Il Blog delle Stelle
Buone notizie per i lavoratori di Bologna e Avellino dell'Industria Italiana Autobus

Buone notizie per i lavoratori di Bologna e Avellino dell'Industria Italiana Autobus

Author di Luigi Di Maio
ore 15:55
Dona
  • 47

di Luigi Di Maio

Sono appena rientrato dall'Umbria, mi trovo a Roma e tra un po' vado ad incontrare uno dei commissari europei, Oettinger. Ci tenevo a dare una buona notizia ai lavoratori dello stabilimento di Bologna e di Avellino dell'Industria Italiana Autobus: stamattina abbiamo ricevuto al Ministero, nella posta certificata, una manifestazione di interesse di Ferrovie dello Stato ad entrare nella compagine societaria di Industria Italiana Autobus. E questa è una gran bella notizia, perché questa azienda, per chi non lo sapesse, nasce dal mettere insieme due stabilimenti: uno era la Breda Menarini (che faceva gli autobus) e l'altra la Irisbus di Avellino.

Questi due stabilimenti sono stati messi insieme in Industria Italiana Autobus, dovevano ripartire, era stato fatto un accordo al Ministero, solo che poi nonostante questa azienda avesse mille autobus da costruire in Italia per comuni e regioni per il trasporto pubblico locale, hanno finito per costruirli in Turchia questi autobus. Qui, con gli stabilimenti che non funzionano, che sono in gran parte fermi e con gli operai in mezzo alla strada (col rischio di non vedersi pagati gli stipendi), avevo fatto una promessa in campagna elettorale: che mi sarei occupato personalmente di questa crisi.

Ci abbiamo lavorato tutta l'estate e stamattina un partner come Ferrovie dello Stato, che si aggiunge a Leonardo Finmeccanica (che è già dentro la compagine societaria) ci permetterà nelle prossime settimane di cominciare a costruire un percorso. Vedremo se ci saranno le condizioni, ma il trasporto su autobus ha deciso di entrare in un'azienda che costruisce autobus. Qual è il punto? Molto semplice: che avremo un soggetto di questo settore che fornisce servizi di trasporto su autobus, che costruisce anche gli autobus e che fa capo ad un'azienda di Stato che è Ferrovie dello Stato.

Vi leggo che cosa di preciso dice Ferrovie dello Stato nella sua nella sua manifestazione d'interesse, in modo tale da far capire a tutti la situazione. Sostanzialmente loro dicono di essere interessati a entrare nella Newco, che rileverebbe il ramo d'azienda di Industria Italiana Autobus.
Dico a tutti i lavoratori di resistere ancora perché ci stiamo lavorando e speriamo di poter arrivare il prima possibile a rimettere a posto questa azienda, farla produrre in Italia, sbloccare mille autobus per città e regioni, che significa più trasporto pubblico locale di qualità per tutti i cittadini.
Proprio come abbiamo fatto con l'Ilva, ottenendo il miglior risultato possibile nelle peggiori condizioni possibili.




bannerdoni5s2018.jpg

13 Set 2018, 15:55 | Scrivi | Commenti (47) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 47


Tags: autobus, avellino, bologna, buone notizie, di maio, ferrovie dello stato, industria italiana autobus, m5s

Commenti

 

Dopo le comode e prolungate ferie dei soliti saccenti radical chic & C. è ripreso in grande stile, in TV, l'assalto al Governo Giallo-Verde. Tutta la nota crema "giornalistico/intellettuale" è impegnatissima nell'opera di denigrazione del Presidente Conte, dei Vice Presidenti e dei suoi Ministri; sono ormai impegnati a tempo pieno e saltellano da un programma all'altro, ignari che la loro credibilità sta ormai a tasso zero. Vi invito ad ignorarli e ad andare avanti così, per il bene del nostro Paese.

Gianni M., Cagliari Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 18.09.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Fuori post.
gaetano Francesco Intrieri c'è lo dovete spiegare. Condannato in cassazione cosa ci fa nel ministero di Toninelli ?

Silverio Mazzella (pacchiarotto), Ponza Commentatore certificato 14.09.18 19:55| 
 |
Rispondi al commento

in questo momento su la7 stanno discutendo se e' meglio privatizzare o statalizzare.

e in tutta la discussione, molto furbescamente, si evita la domanda-base: perche' privatizzare.

i cittadini tutti tirano fuori i soldi per costruire delle opere, acquedotti,
autostrasde, strade etcetc., quindi e' tutta roba loro (nostra), poi arriva qualcuno che cede queste cose a privati.

ma perche' farlo?

per inettitudine dello stato? lo stato che non riesce a gestire?

non esiste un "signor stato" incapace di gestire e quindi costretto a privatizzare. lo stato e' un insieme di istituzioni dove ognuna porta avanti una parte della nazione.

se uno di questi "rami" dello stato sono incapaci di fare il loro lavoro, cioe' non riescono a gestire una loro competenza, da che mondo e' mondo, succede cosi' anche nelle aziende quando un ramo d'azienda non lavora bene, e succede cosi' in tutto il mondo,

non e' che si cede la gestione di quel ramo d'azienda ad "altri", i "privati", ma si cambiano gli incapaci che dirigono quel ramo dello stato.

non sai fare il tuo lavoro e lo ammetti, tanto da voler cedere il tuo lavoro ad altri?

giu' le mani da un bene dei cittadini, non si capsice come sei arrivato fin li', cioe' a dirigere quello che non sai dirigere, licenziato per incapacita' e si mette un altro dirigente.

e' cosi' lapalissiano che non si capisce come questo trucchetto (del privatizzare per incapacita' a gestire) possa fare breccia nella gente. bisogna proprio essere imbranati per cascarci.

uno stato e' il "piu' ricco imprenditore di quella nazione", gestisce centinaia di miliardi, puo' avere i migliori tecnici, i migliori manager. serve solo che ognuno faccia il suo lavoro.

e si torna li', il problema non e' che "lo stato e' incapace", ma il malaffare, la corruzione, gli sprechi e il paraculismo dei partiti.

carlo 14.09.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

ELETTRICI, FATELI ELETTRICI..... o al massimo ibridi!

Comunque, se Ferrovie dovesse farsi indietro..... provate a creare una cooperativa, di quelle vere, con un prestito iniziale di investimento da ''Banca pubblica'' che poi verrebbe ripagato a rate.
....... come fanno i ''prenditori'' come Benetton che non hanno mai investito un centesimo di tasca propria grazie a Banca Intesa che gli prestava i soldi poi ripagati dai pedaggi. Se questo sistema è lecito per i prenditori, può esserlo anche per una cooperativa ''VERA'' di cittadini lavoratori auto-determinati.
Rompiamo lo ''schema'' dell'impresa capitalistica con il ''padrone'' e i dipendenti, è superata dai fatti, dall'economia finanziaria che non prevede più il capitale di investimento ''reale''. Ormai i soldi, quelli veri, non sono altro che virtuali punti metafisici come gli atomi di Democrito.....

Il Barone Zazà 14.09.18 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Quello che auguro Luigi a te è il M5S lunga vita ! perché state facendo salti mortali x mantenere tutte le promesse.

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.09.18 22:47| 
 |
Rispondi al commento

É arrivato il momento di occuoarsi della vicenda OM CARRELLI DI BARI.
Lavoratori che da 9 anni, vivono in una bolla sospesa per aria. Non pagano mutuo, non percepiscono stipendio ne cassa integrazione, tanti si sono suicidati e i superstiti minacciano di farlo. Famiglie sfamati con le pensioni dei nonni. Non si può andare avanti così.

antonella grazia meriello, cellamare Commentatore certificato 13.09.18 20:55| 
 |
Rispondi al commento

ho curiosato per vedere ..si na mezz oretta in sottopancia ..non ricordo se sky o rai ...solo na mezz oretta chissa' perchè

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.09.18 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Vai di Maio facciamogli vedere al paese di che pasta sono fatti quelli del m5s. Come con l'Ilva avanti senza pietà. Complimenti é buon lavoro. Chi semina raccoglie.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 13.09.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Era ora!
Che le Ferrovie Italiane incominciassero ad investire in Aziende Italiane.
Le FF.SS. devono disinvestire al più presto tutti gli investimenti che il pessimo precedente Presidente Mazzoncini ha fatto all'estero (Gran Bretagna, Olanda, Germania, Grecia, India, ecc.).
Ingenti somme trasferite all'estero anziché investirle sulla Rete nazionale nell'interesse dei pendolari.
Il nuovo Capo delle Ferrovie si sta muovendo bene e in sintonia col Governo del Cambiamento: anche l'interesse per Alitalia - da portare avanti con i dovuti modi - è una buona notizia.
G. Mazz.

P.S.: Smontare subito l'assurda fusione con ANAS, altra corbelleria della gestione precedente.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.09.18 18:15| 
 |
Rispondi al commento

"ben poco scentifico, preferisco i dati eurostat

Beppe A."

-------------------------------------------------------------------


quei dati eurostat che riporti e ai quali fai riferimento nel tuo commento non dicono il costo della vita preeuro.

se prima c'era un divario di quasi il doppio e oggi c'e' solo un 3% di differenza, vuol dire solo una cosa, che in italia il costo della vita e' cresciuto in maniera spropositata rispetto a quello della germania.

e infatti nell'italia post euro i prezzi sono raddoppiati, mentre in germania sono rimasti gli stessi. e, come dice eurostat, il divario si e' ridotto di pochissimo.

carlo 13.09.18 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gande di maio!!! Avanti tutta!!!🌟🌟🌟🌟🌟

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 13.09.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Noi qui a Como ed Erba abbiamo qualche autobus mi pare ibrido

Liliana Stefi, Erba Commentatore certificato 13.09.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro DI Maio
Bene salvare l'azienda, però che non costruisca più bus diesel euro 6 che sono inquinanti e inquinano per i dodici anni della loro durata.

Vedi gli accordi di internazionali di Parigi che a aboliscono i bus a gasolio entro il 2030, a cominciare da subito sostituendo i bus diesel obsoleti solo con con bus a metano, ibridi o eletrici.

I bus a gas naturale emettono 95 % di polveri sottili in meno e 70% di ossidi d'azoto in meno rispetto ai bus diesel euro 6
e guadagnano il 40 % di risparmio 0.18 euro al km rispetto ai bus diesl euro 6,
Nei 12 anni sono milioni di euro pubblici.

Senti il ministro Costa che ha parlato chiaro!
Per la salute bisogna saper spendere bene i soldi pubblici.
Spero che Di Maio risponda e provveda. Grazie!
Balzi G. Torino 13 sett ore 15.55

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.09.18 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ero in coda davanti a un Ente pubblico aspettando il mio turno, eravamo una ventina di tutte le età.

Dopo un'attesa protratta per circa un'ora, finalmente la coda si mette in moto, nel frattempo è iniziata una discussione tra le persone in attesa.
Non ho scoperto subito la mia fede , anzi ho cercato di difendere PD e FI,
la gente non è scema, sono stato attaccato e criticato duramente, alla fine è emerso che è vero il contrario di quello che scrivono i giornali e annunciano alle TV.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 13.09.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio,

è una bella notizia quella dell'interessamento delle Ferrovie dello Stato ad un ramo strategico italiano come quello degli autobus che a mio parere ha un futuro se punta su mezzi di trasporto elettrici e simili a basso inquinamento.

Bellissima sarebbe la notizia se seguissero velocemente i fatti e non fossero i soliti "giri di valzer" che ci hanno abituato i dirigenti/"boiardi" delle partecipate italiane che spesso fanno queste cose per compiacere ai politici del momento o per interesse di potere personale o di lobby e che, purtroppo, ben conosciamo.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 13.09.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso modo ma l'unico modo per pubblicarlo.
Mio nipote5 anni è un fuorilegge. Scienza o coscienza
Mia figlia, alla nascita del mio nipotino, disse che non lo avrebbe vaccinato. La mia reazione fu abbastanza critica, non ero affatto favorevole alla sua scelta.
La sua risposta? Informati, documentati…SCEGLI cosa faresti.
Da allora non ho fatto altro che cercare di capire se avesse fatto la scelta giusta. Oggi mio nipote ha 5 anni, nessun vaccino e si sarà ammalato non più di 4-5 volte. A maggio è stato cacciato dall’asilo e molto probabilmente anche quest’anno non sarà accettato. Alle elementari, pagheremo la tangente di Stato e tutto sará normale.
Non riesco ad capire come si accetta con una forte indifferenza un qualcosa a cui andrebbe dedicato un serio e onesto momento di riflessione. Sembra che si sia scatenata una caccia alle streghe. Gli untori e gli appestati sarebbero i non vaccinati, bambini pericolosi a scuola. Perché? Sono sanissimi. Pericolosi per gli immunodepressi?
Non cito Beppe nel suo monologo dell’ 98 ma, questo non si può ignorare: Grillo: “Il principio del vaccino è: prendi un bambino sano, che non ha neanche un anno, con il suo sistema immunitario perfetto, e gli inoculi un virussino piccolo, in modo che lo abitui un po’…“Oltre al virussino c’è anche un po’ di mercurio.”…” “Là dove hanno fatto le vaccinazioni le malattie sono scomparse, là dove non hanno fatto le vaccinazioni le malattie sono scomparse lo stesso…(stralci). Poi De Lorenzo e i 600 milioni per l’obbligatorietà del vaccino per l’epatite B , Poggiolini e i miliardi nel puff del salotto. Ieri, la ministra Grillo alfiere e paladina contro il decreto Lorenzin…fatto senza logica dalla testa ai piedi(27/07/2017),oggi deve sorridere amaramente alla posizione della senatrice Taverna contro la legge.
Dal sito dell’AIFA, copio e incollo: Washington, 29 settembre 2014 – L’Italia guiderà nei prossimi cinque anni le strategie e le campagne vaccinali nel mondo. È quanto decis

fabio salamone 13.09.18 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio,
ma perchè, a te sembra che tutto ti riesca bene, senza fatica con il sorriso sulle labbra ?

Perchè ci metti la passione, l'onestà, la voglia di fare,
quello che non ci mettevano FI , PD e precedenti , che l'unica cosa che ci mettevano era il loro tornaconto personale.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 13.09.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Condanna a 5 anni per bancarotta fraudolenta a Denis Verdini per la vicenda della Società Toscana di edizioni (Ste). A deciderlo è stato il tribunale di Firenze che ha condannato alla stessa pena anche l'ex deputato Massimo Parisi. Per entrambi i giudici hanno anche deciso l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Condanna a tre anni, invece, per gli altri tre imputati: si tratta di amministratori della società che pubblicava il 'Giornale della Toscana'

***********

Farà un giorno di carcere?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.09.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.huffingtonpost.it/2018/09/13/il-pci-oggi-verrebbe-definito-sovranista-intervista-al-prof-carlo-galli-condanna-a-orban-e-controproducente_a_23525808/?utm_hp_ref=it-homepage

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 13.09.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

"... nonostante questa azienda avesse mille autobus da costruire in Italia per comuni e regioni per il trasporto pubblico locale, hanno finito per costruirli in Turchia questi autobus.”

Questo punto non mi è chiaro. Perché non sono stati costruiti in Italia, CHI LI HA COSTRUITI IN TURCHIA e di chi la responsabilità?

Caro Luigi, mi rendo conto che nel tuo ministero, ti stai misurando con qualcosa che somiglia molto al cassetto di mia nonna che conteneva 80 anni di "porcate" abbandonate, mescolate ad alcuni gioielli preziosissimi…Coraggio che ce la fai.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.09.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna provarci Luigi, non è facile si sa, ma bisogna provarci. Spesso basta un po' di impegno e buona volontà per "sbloccare" anche le situazioni più complicate.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 13.09.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Ministro Di Maio sei un GRANDE. Questo governo ha ridato speranza fiducia e voglia di fare a milioni di italiani.
P.S. al crucco comunica che facesse rispettare gli accordi europeo ai suoi connazionali perchè l Italia non è più la prostituta del pd o del pdl
GRAZIE

Stefano 13.09.18 14:31| 
 |
Rispondi al commento

eh ma è sempre in tv ...gia' solo che quando corri su e giu per l italia per trovare soluzioni " al bel mondo " lasciato dai competenti non interessa a nessuno ..i signorotti " dell informazione" sono leggermente distratti ...e molto preoccupati ..si ..per le loro seggioline ..mo aspettiamo che qualche tiggi o giornalone ci informi ...nell attesa un augurio a tutti voi con la speranza che il tutto si risolva per il bene di tutti

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.09.18 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Fate qualcosa anche x gli insegnanti! Non bloccate il concorso x abilitarsi!! Piuttosto rimettete il TFA!! La scuola va a ramengo ...fate in fretta!!!

Tiziana 13.09.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

SCANDALOSO, SCANDALOSO, Questo leggeremo sui " giornali " domani.

Maurizio Rizzi 13.09.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento

questa è solo una vecchia soluzione tipica del vecchio mondo economico italiano che non porterà a nulla. Se ci sono da fare bus ed è possibile guadagnare perchè non aprono ditte che fanno bus ed invece chiude quella che c'è?

Manuele L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.09.18 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Luigi, questa è la strada per risollevare l'economia italiana. Favorire ed incentivare le imprese a fare investimenti ed incentivare con forti sgravi fiscali ed incentivi economici i lavoratori ad aumentare la produttività sia nel pubblico che nel privato. Incentivare i giovani del sud a rimanere al sud con sgravi fiscali sia per loro che per le imprese che li assumono. E' un modo diverso di vedere il reddito di cittadinanza che prima aiuta a cerca lavoro e dopo con la detassazione mantiene alto il reddito. Così si uniscono le due promesse elettorali di Lega e 5S. Flax tax e reddito di cittadinanza. Spero che potrai leggere questo mio commento per fare una riflessone su questa idea e trovare una quadra anche con il ministro dell'economia. A riveder le stelle

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 13.09.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi !!!

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.09.18 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fate in modo che in Italia si acquistino I bus prodotti in Italia e non prodotti in Germania o in Belgio.

Negli aereoporti italiani si usano bus prodotti in Belgio. VAHNOLL

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 13.09.18 13:54| 
 |
Rispondi al commento

OT

Il Premier Conte in diretta:

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/videos/611791945885324/?hc_ref=ARQinTEEdHaN1Y3UYo52C43on5KfLcQjQAJLqzd8DnRRruqCjUg65Fui20Ekph1lT4w

Roberto ., Roma Commentatore certificato 13.09.18 13:51| 
 |
Rispondi al commento

"bha, sembra senza fondamento anche sta storia dei prezzi italia germnaia

https://www.truenumbers.it/indice-dei-prezzi/"


-----------------------------------------------------------------


se consideri che prima dell'euro la vita in germania costava quasi il doppio di quello che costava in italia,....

gli stipendi negli altri paesi non-pigs sono ancora in linea col costo della vita. cosa che in italia e negli altri paesi cosiddetti pigs, cioe' nei quali c'e' stata una forte speculazione all'arrivo dell'euro, non e' rimasta.


al supermercato in germania:

https://www.youtube.com/watch?v=qKmBL3_dbno

carlo 13.09.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

QUESTO E' UN PREMIER CHE SECONDO LA STAMPA... "SERIA" SAREBBE ALLE PRESE CON LE... DIMISSIONI DI TRIA!

Il Premier Conte su Facebook:

" Tra le mie prime uscite da Presidente del Consiglio, a pochi giorni dal mio insediamento, c’è stata una visita nelle zone terremotate del Centro Italia. Territori duramente colpiti dal sisma che mi sono impegnato a sostenere come Presidente e che non possono lasciarmi indifferente come uomo. Anche per questo sono particolarmente felice di inaugurare, questo pomeriggio, la nuova scuola “Tacchi Venturi” a San Severino Marche (Mc).
Questo pomeriggio ci aspetta un Consiglio dei Ministri impegnativo: approveremo un decreto legge dedicato alle emergenze collegate a Genova, Ischia e al Centro Italia e volto a introdurre misure articolate per mettere in sicurezza le nostre infrastrutture.
Domani, invece, dopo aver reso omaggio al giudice Falcone, a sua moglie Francesca Morvillo e agli uomini della scorta a Capaci, parteciperò all’apertura dell’anno scolastico dell’Istituto comprensivo dedicato al padre antimafia Pino Puglisi, a Palermo. Nel pomeriggio invece prenderò parte all’Incontro Nazionale di Studi organizzato dalle ACLI a Trieste. Infine, sempre domani, sarò a Genova, per rappresentare tutto il Governo alla cerimonia in ricordo delle vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova, a un mese esatto da quel tragico evento."

Un portavoce del ministero del Tesoro ha detto: " Sono prive di fondamento le indiscrezioni sui giornali su possibili dimissioni del ministro Tria."

Di Maio ha dichiarato : "Con Tria non c'è alcuna divisione. Noi stiamo lavorando egregiamente a una legge di bilancio coraggiosa che tenga i conti in ordine. Qui l'unica cosa che stiamo facendo è lavorare 24 ore su 24 per trovare tutte le soluzioni che servono ai cittadini per portare a casa reddito di cittadinanza, flat tax e superamento della Fornero. E' un lavoro di squadra".


Roberto ., Roma Commentatore certificato 13.09.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE IN GIRO PER L'ITALIA
SEMPRE TRA LA GENTE
QUELLO CHE FACEVI DALLA PRIMA ORA
E ANCHE ADESSO CHE SEI MINISTRO
TANTO QUANTO

GRAZIE LUIGI DI CUORE

BUM BUM 13.09.18 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi. Sei l' orgoglio di tutti i pentastellati e dei cittadini onesti

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 13.09.18 13:14| 
 |
Rispondi al commento

,👏👏👏👏

Alfonso ., MONTEROTONDO Commentatore certificato 13.09.18 13:11| 
 |
Rispondi al commento

L'ATTACCO A QUESTO GOVERNO DA PARTE DI TUTTA LA STAMPA ALL' UNISONO FILO EUROPEISTA E FILO GLOBALISTA NEO LIBERISTA NON E' PIU' TOLLERABILE !!!!

gattamix 13.09.18 13:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori