Il Blog delle Stelle
100 giorni al Ministero delle Infrastrutture: non più promesse come in passato ma fatti concreti

100 giorni al Ministero delle Infrastrutture: non più promesse come in passato ma fatti concreti

Author di Danilo Toninelli
Dona
  • 117

di Danilo Toninelli

Sono passati 100 giorni dal mio arrivo al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. In poco più di tre mesi sono successe moltissime cose, tra cui purtroppo anche la tragedia di Genova. Non ci siamo arresi di fronte a niente e abbiamo già raggiunto dei risultati che ci incoraggiano ad andare avanti su questa strada.

La rivoluzione con noi ci ha messo poco a diventare realtà. Basti pensare che a due mesi dal nostro approdo al Governo abbiamo messo in discussione le concessioni che da anni foraggiano i signori delle autostrade, scritte in modo tale che lo Stato abdicasse al proprio ruolo. Non solo, a differenza di tutti i Governi che ci hanno preceduto, e malgrado le diffide arrivate, abbiamo fatto un’operazione verità mai fatta prima: abbiamo pubblicato integralmente sul sito del Ministero tutte le convenzioni che regolano le concessioni autostradali. In modo che tutti possano vedere i numeri grazie ai quali i padroni delle autostrade si sono arricchiti gestendo beni che appartengono alla collettività.

Una delle parole chiave del Movimento 5 stelle e del Governo del cambiamento è, d’altronde, trasparenza. Non a caso appena arrivati al ministero abbiamo dato disposizione di creare un registro dei portatori di interessi perché chiunque deve sapere chi entra qui e perché. E abbiamo creato un tavolo di lavoro per la semplificazione e la digitalizzazione.

Il crollo di Genova è un evento che mai sarebbe dovuto succedere e che non dovrà ripetersi. Con la morte nel cuore ci siamo subito rimboccati le maniche. Abbiamo stanziato dei fondi per le prime necessità e ci accingiamo a varare un decreto che assicuri al capoluogo ligure quella rinascita che si merita. Inoltre abbiamo avviato una mappatura delle criticità esistenti nelle infrastrutture di tutta Italia e stiamo creando una task force di tecnici che sia in grado di valutare i rischi e intervenire dove necessario, penso ad esempio allo stato in cui si trovano la A24 e la A25, su cui interverremo. Abbiamo anche finanziato con 35 milioni di euro interventi su 9 ponti pericolanti sul Po, e puntiamo a stanziare altri soldi per metterne in sicurezza altri 32.

Un altro gesto che in questi primi 100 giorni ha iniziato a scardinare il sistema è stato aver rinnovato il Cda di Ferrovie dello Stato, il cui ex amministratore delegato è stato rinviato a giudizio per truffa ma che il Governo Gentiloni aveva blindato ai vertici di Fs. I nomi che abbiamo scelto per il nuovo board seguono invece la regola delle tre E: esperienza, efficienza ed etica. A loro è affidato il compito di far viaggiare al meglio Le Frecce, ma soprattutto potenziare il trasporto su ferro regionale, in primis per dare sicurezza e comfort ai pendolari che ogni mattina scelgono per muoversi un mezzo pulito e condiviso come il treno. Il primo segno del cambio di passo è già arrivato con l’accordo di pochi giorni fa con cui Trenitalia si è impegnata a fornire nuovi treni a Trenord, l’operatore delle ferrovie regionali lombarde.

Non più promesse come in passato ma fatti concreti: i primi treni e nuovo personale arrivano già a ottobre, tra un mese. Poi ne arriveranno altri nel corso del 2019. Questo è ciò che volevo dall’inizio, attenzione ai viaggiatori e in particolar modo ai pendolari, sicurezza, comfort e cura del ferro. Non a caso, a pochi giorni dal mio incarico di ministro ho sbloccato 1 miliardo 397 milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture del trasporto rapido di massa e 338 milioni di euro per la messa in sicurezza delle ferrovie non interconnesse.

Tra i successi di questi primi 100 giorni al Ministero delle Infrastrutture non posso non ricordare l’operazione che ci ha portato a cancellare il leasing milionario che i precedenti Governi avevano sottoscritto per l’AirForceRenzi. Abbiamo detto addio a questo enorme spreco che ci faceva spendere, pensate, 18 milioni di euro l’anno da qui al 2024.
La nostra attenzione è stata e resta alta per i viaggiatori cosiddetti vulnerabili, come bambini e ciclisti. Su nostro impulso è stata approvata alla Camera, e si attende il via libera del Senato, una proposta di legge che prevede l’obbligo di sensori anti abbandono sui seggiolini auto. Una norma di civiltà per cui prevediamo sgravi fiscali. Abbiamo già preparato poi delle norme a favore dei ciclisti e sbloccato 161 milioni di euro per la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche.

L’attenzione è alta anche nei confronti della guida autonoma e delle auto elettriche. Abbiamo istituito l’Osservatorio tecnico di supporto per le Smart Road e per il veicolo connesso e a guida automatica che accompagna le sperimentazioni a Modena e Torino.
Un altro grande cambiamento che ci accingiamo a fare è quello sul Codice degli appalti. Puntiamo a riformarlo a breve per renderlo più semplice e trasparente. Per questo abbiamo avviato una consultazione pubblica sul nostro sito, per permettere a tutti di dirci la propria opinione su diversi passaggi del nuovo codice su cui vorremmo intervenire.
In questi 100 giorni grande attenzione abbiamo anche messo al tema del trasporto aereo. Sono disponibili 31,5 milioni di euro per la continuità territoriale per gli aeroporti di Trapani e Comiso, in Sicilia e ho firmato il nuovo decreto di imposizione degli Oneri di Servizio Pubblico per la continuità territoriale aerea della Regione Sardegna.
Alitalia inoltre a breve dovrebbe confermare e rimettere in vendita i collegamenti tra Reggio Calabria, Roma e Milano. La Calabria e tutto il Sud così si avvicinano al resto del Paese. E' un bel segnale cui ne seguiranno a breve tanti altri.

Nei mesi scorsi abbiamo anche prorogato di un anno la riduzione del pedaggio autostradale per le moto che consentirà di usufruire di uno sconto del 30%.
Nel periodo estivo abbiamo anche combattuto l’abusivismo sulle nostre coste. Con l’operazione 'spiagge libere' della Guardia Costiera, solo nell'ultima settimana di luglio abbiamo liberato ben 250mila mq di arenili illegittimamente occupati. Ed è solo l'inizio. Con una piccola norma obbligheremo tutti gli stabilimenti balneari a mettere all'ingresso un cartello che informa i bagnanti che hanno il diritto dell'accesso gratuito alla spiaggia.
Infine, abbiamo sottoscritto un protocollo di intesa con la Crusca per migliorare tutte le comunicazioni che ogni giorno vengono diramate dal Mit, eliminando, ad esempio, i tecnicismi burocratici inutili. Un piccolo cambiamento verso una maggiore trasparenza e vicinanza delle istituzioni ai cittadini.
Perché sono proprio le piccole cose, accanto alle grandi, a dare il segno di una rivoluzione che inizia.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

9 Set 2018, 09:40 | Scrivi | Commenti (117) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 117


Tags: 100 giorni, airforcerenzi, genova, infrastrutture, ministero, ponte morandi, toninelli

Commenti

 

Avete fatto una cattiva scelta nel fidarvi di Toti. Critica in continuazione, non è mai soddisfatto del vostro operato,è un leccapiedi del Berlusca. Mi meraviglio come abbiate ceduto a farlo responsabile. La costruzione affidata ad una impresa di stato no gli sta bene. Non si capisce ancora che vuole dal governo. Perciò Danilo sta molto attento e non fidarti. Continua così con la tua linea di intransigenza ed attenzione ai voltagabana. Io di Salvini non mi fiderei tanto. Ha avuto un incontro con con quel verme di Gasparri. Dico e confermo che l'ascesa di Salvini è solo nostro frutto. Se non stava al governo con noi, rimaneva nello anonimato.Perciò attenzione. Come spero avete notato stanno combinando un alleanza per le regionali per le prossime elezioni.Forse ha dimenticato che c'è un patto di Governo, ricordateglielo.

Domenico Angrisani Armenio, Nocera Inferiore Commentatore certificato 16.09.18 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ho votato e voto movimento da sempre , da quando è nato , scrivo qui perché non sono riuscito a registrarmi , perché non mi ricordo la password , comunque ciò che devo chiedere e' che non capisco perché , io che sono un precoce usurato da lavoro notturno, dopo aver fatto domanda regolare per sapere se ho i requisiti presso l'inps , no ho ricevuto nessuna risposta nonostante per legge dovevano rispondere entro Giugno 2018.
Se mi potete dire qualcosa Vi sarei grato .
Grazie

Domenico Bonazza 16.09.18 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo al ministro e contestualmente a tutti i militanti ed elettori 5 stelle l'opportunità, anzi la necessità, di iniziare quel cambiamento tanto atteso (e votato) in tema di grandi opere inutili. Quelle che rubano soldi alla sicurezza e in generale all'economia in quanto progettate senza un piano economico, come la BreBeMi (il famoso video con i ragazzi che ci giocano a pallone) e il tav TORINO LIONE. O anche il terzo valico, che è già realizzato al 25% e su cui bisogna dire velocemente se staccare la spina (pagando un po' di penali) o buttarci altri soldi. Un suggerimento: siccome il TAP è antitetico allo sviluppo di un hub del gas liquido e concorrenziale, per la evidente "dipendenza da gasdotto" (e comunque i soldi che la BEI anticiperebbe sarebbero poi caricate sulle bollette, senza dunque riduzione di costo per l'utente), perché non pianificare dei rigassificatori lungo le coste? In modo, questa volta sì, da diversificare gli approvvigionamenti al minor prezzo e senza pantagruelici investimenti. Il cambiamento passa anche dai no alle opere inutili, i famosi no che aiutano a crescere e per i quali tanti hanno votato il M5s.

Lorenzo Cristofani 16.09.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento

bravo toninelli etutti coloro che ti circondano

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 12.09.18 16:57| 
 |
Rispondi al commento

"Caro nostro Ministro Toninelli spero che in tutte queste riforme in atto
prenda in seria considerazione i Trasporti in modo particolare per la
Regione Calabria in quanto funziona in due velocità : l'area Tirrenica
servita dai mezzi di comunicazione
invece l' Area Ionica lasciata abbandonata dallo Stato Italiano che il
Popolo a sempre manifestato e chiesto aiuto alle Istituzioni Regionali
edi in particolar modo a quelle Nazionali è nessuno ha fatto nulla . Spero
che come Cittadino e Attivista M5S oggi che siamo al Governo riusciamo ad
ASCOLTARE LE ESIGENZE della popolazione che chiede aiuto per avere mezzi
di Trasporto sul Territorio in quanto tagliati fuori da Aerei e Ferrovie
(soltanto Autobus di Linea Interregionali come 50° fa) . Non è più
possibile una tale situazione nel 2020 , quindi spero che prendiate
seriamente in mano questi problemi che lo richiede la Popolazione Italiana
in particolar modo quella locale .

Antonio Salvatore Farago' (), Milano Commentatore certificato 11.09.18 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Presto le cose torneranno come prima. Via la Lega dall'alleanza. Io non rivoterò MC5 perché stanno sbandando a sinistra. Sono vicini a quelli che hanno abbaiato per anni contro la guerra del Vietnam e hanno scodinzolato per l'invasione cinese del Tibet. Non si siamo non vi rivotiamo Maduro è vostro non mio.

Federica B., Follonica Commentatore certificato 11.09.18 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Per i prossimi cento giorni di lavoro consiglio di inserire in agenda l'eliminazione delle accise dal prezzo dei carburanti per autotrazione. Una giusta variazione al "Contratto" metterà ancora più in luce questo Governo del Cambiamento, diminuendo gli scettici che ancora non credono alla sua bontà. Sono sicuro che questo consiglio non verrà gettato agli sterpi ma diventerà realtà. Coraggio, mi attendo, come tutti gli Italiani, altri cento giorni di ottimo lavoro alla guida del tuo ministero.

Salvatore Onnis 11.09.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ministro, cambiate il nome al Ponte di Genova. Al posto di Morandi mettete il nome del donatore del progetto, Renzo Piano.
Ponte Piano mi sembra bene augurale.

Mara 11.09.18 11:34| 
 |
Rispondi al commento

lucacopioso@virgilio.it

Più fatti, meno chiacchiere ed annunci. Per una buona ricostruzione, cominciamo ad esonerare Toti.

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.09.18 10:18| 
 |
Rispondi al commento

A BEPPE CON simpatia :
Dopo 40 anni di malgoverno di destra e di centrosinistra di ruberie a quattro palamenti non hanno fatto niente per il popolo ed adesso vorrebbero che un governo insediatosi solo da pochi mesi risolvese tutto e subito come un miracolo come se disponete di una bacchetta magica.
Con simpatiA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 10.09.18 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ministro Toninelli.
Luigi, pazienta, prosegui, hai ragione da vendere, ma non dimenticare mai il "calcio" dell' asino Salvini che ti smentisce.
Se sta ancora col delinquente un buon motivo ci sarà. Che sia quello di dare i milioni mancanti alla Lega si saprà ?
Nel frattempo, asino mite che conosci gli uomini, scusami !
P.S.
Dall' ultima ora "asini":
Renzi dice: Toninelli sei un bugiardo, dimettiti !
C'è un asino smemorato, malato in Italia, che si dà calci da solo. Unico !

Maria Luisa Vargiu, Cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.09.18 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Ministro Toninelli:

Non mi sembra corretto che l’Arch. Renzo Piano regali la progettazione del ponte di Genova poiché i lavori pubblici, per legge, dovrebbero essere soggetti a gare per la progettazione e al pagamento di un corrispettivo.
Infatti non c’è dubbio che lui possa permettersi di regalare un progetto e che la sua sia una buona azione, però l’occasione (seppure triste) può dare possibilità di lavoro pagato a molte persone in un periodo in cui ci sono grandi difficoltà per la professione. Senza tenere conto che un concorso potrebbe portare ad un confronto tra professionisti che non potrebbe far altro che portare al risultato migliore.

Angelo Salerno 09.09.18 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Fino ad oggi progetti di costruzioni industriali, di infrastrutture sono sempre stati definiti da un costo totale dimenticando il costo della demolizione, della rimozione dei detriti delle macerie dei rottami e della rimessa in sicurezza e bonifica del sito. Pertanto sarebbe auspicabile l'aggiunta di questo costo aggiuntivo da dividere su X anni di vita della costruzione. Questo fondo (accantonamento) sara utilizzato alla fine del progetto per demolizione, rimozione macerie, messa in sicurezza della zona.Qualche esempio: centrale elettrica, centrale nucleare, fabbrica, ponte, porto, …. rovine che purtroppo rovinano il paesaggio...

Romano RACANELLA, estero Francia Cannes Commentatore certificato 09.09.18 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Rivedendo le concessioni e il ritorno economico per lo Stato e la finanza pubblica, verranno rivisti anche le regole e i canoni per gli arenili dati in concessione?

Claudio R., SALVE Commentatore certificato 09.09.18 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


**100 giorni. Edè solo l'inizio**
*Registro dei Portatori di Interesse, saranno tempi duri per le lobbies. Fondi straordinari per Genova ed altre criticità. Auspichiamo trasparenza sull'impiego degli stessi, sia da parte del governo sia da parte del Commissario Toti: quanto, quando, dove, a chi, perchè. Parti importanti del Patrimonio dello Stato, come le Ferrovie, non saranno più appannaggio dei politicastri di turno. Un velo pietoso sulla storiaccia dell'aereo voluto da Renzi. Sistema Aeroportuale Italiano da riordinare; ricordo che da Nizza volo direttamente a Berlino, ma non da Genova. Abusivismo costiero in fase di debellazione totale. Il Ministero Infrastrutture e Trasporti implementa comunicazioni in Italiano corrente, correggendo inutili tecnicismi burocratici. Andiamo avanti. Il Governo del Cambiamento siamo tutti noi.
Sempre viva l'Italia!
Cincinnatus da Genova

Pietro Marini, GENOVA Commentatore certificato 09.09.18 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Grande stima per il Premier Conte, avanti tutta e fanno solo schifo i social che attaccano il Premier per il discorso fatto ieri, il Premier è una persona preparatissima e colta e lo dimostra.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 09.09.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

"Abbiamo già preparato poi delle norme a favore dei ciclisti e sbloccato 161 milioni di euro per la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche."
Non voglio dire ma..per un bacino di utenza così piccolo... certo è ecologico e va in direzione delle politiche europee.. ma quanti sono i turisti ciclisti? Poi realizzare le ciclovie significa asfaltare ...ridurre il verde .. non le arterie stradali....Boh

Mara 09.09.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Grande Toninelli avanti tutta.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 09.09.18 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un'idea per mettere in sicurezza Rousseau, finamente..
*
ANSA) - BISCEGLIE, 9 SET - "Questo è l'ecosistema a cui dobbiamo puntare, con queste forze, queste competenze e questa energia non temiamo nessuno, Silicon Valley compresa". Con queste parole, il fondatore di Digithon Francesco Boccia, ha chiuso l'edizione 2018 della maratona digitale, vinta da tre startupper sardi, Dario Puligheddu, Miriam Meazza e Giacomo Paderas, ideatori di Eablock, un gestionale che protegge i dati delle imprese avvicinando allo 0% la possibilità di ricevere danni da attacchi informatici, usando la crittografia e la tecnologia blockchain. "DigithON ha dimostrato ancora una volta - ha proseguito Boccia - che quando si rema tutti nella direzione dell'innovazione tecnologica rispettosa delle regole sociali e del senso di comunità, il business, la crescita economica e il valore aggiunto sono conseguenti". "La vittoria di Eablock sulla sicurezza dati con blockchain è un chiaro e naturale messaggio - ha concluso Boccia - di come sta crescendo il nostro Paese grazie a questi ragazzi".

Voltaire 09.09.18 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la nazionalizzazione del ponte Morandi serve nazionalizzare la banca d'Italia e la rima della magistratura. Giudici e PM non dovranno rispondere ai propri colleghi del Csm ma davanti un tribunale ordinario in composizione collegiale costituito da un togato e sei popolari


😢Ministro ti sei dimenticato di dire" accademia della crusca" e mo chi se li sente 😂xke il tuo grande torto è aver dimenticato una parola, no tentare di risanare l'Italia,levargli la mangiatoia. bavano dalla rabbia. Perfetto anche le chiusure domenicali xke almeno la famiglia si ricompatta si riunisce,e magari si va al cinema insieme oppure si decide una gita fuori porta, visitare una citta d'arte un museo e l'economia gira lo stesso e i posti di lavoro si ricreano. Chiudendo i centri commerciali la domenica non si tolgono posti di lavoro ma si reinseriscono padri e madri in famiglia. Andate a vedere i contratti nella grande distribuzione che i sindacati hanno accettato di cambiare su richiesta dei magnate della distribuzione senza chiedere il referendum ai dipendenti( vedi Ilva) del commercio obbligandoli ad accettare il lavoro domenicale come lavoro ordinario. magari avessero creato nuovi posti di lavoro. le aperture domenicali erano nate x far lavorare gli studenti e i giovani, ed è finito con abbligatorieta lavorativa per padri e madri di famiglia.e poi gli danno il riposo settimanale (in settimana), ma i figli sono a scuola e come fanno i genitori a mantenere il rapporto costante con i figli se hanno pochissimo tempo x seguirli. anche perche sono tutti contratti turnisti quindi si! oggi fai mattina ma domani pomeriggio e poi la chiusura(ore 22 se ti dice bene) e i figli che li fai a fare?il martedi riposi ma la domenica sono a casa da scuola e tu non ci sei. quindi di che parliamo si è capito.VAI AVANTI MINISTRO DRITTO COME UN TRENO( non italiano) e non ti preoccupare dei selfi goditi i tuoi figli non farli sentire soli. Tanto loro criticherebbero comunque tutto. sia se respiri o se stai in apnea.

lucy 09.09.18 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Grande Ministro Bravo per tutto,ma fin quando non bloccherà la TAV faccia a meno di ricordarci quanto è stato bravo in altre faccende!
Vi abbiamo votato con uno scopo preciso attuate il programma è basta! Per il resto vale solo UNO vale UNO


Toninelli, per quanto riguarda le autostrade, in attesa della revoca di tutte le concessioni, come giustamente rivendicato dal M5S, i pedaggi andrebbero da subito ridotti della quota eccedente la mera inflazione (bassa !) di questi venti anni.
E per quanto riguarda le concessioni balneari, la concorrente complicità di governi e poteri locali, hanno prodotto una spoliazione delle spiagge come bene pubblico, neanche ben ripagata, vista la sproporzione tra fatturati e canoni. C'è da fare un gran lavoro di scavo per portare alla luce questa disastrosa gestione portata avanti negli anni, e il semplice cartello di cui scrivi non servirà a granché, vista l'arroganza con cui gli stabilimenti gestiscono l'accesso alle spiagge come se fossero di loro proprietà !! Azzerare tutte le concessioni, avvalendosi anche della direttiva Bolkenstein, e lasciarne poche alzando di molto i relativi canoni concessori. Questa è politica a favore dei cittadini !!!!

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 09.09.18 14:56| 
 |
Rispondi al commento

OT

Il ministro Bonafede su Facebook:

" Non ho mai detto "processate Salvini".

Il Fatto oggi titola così un articolo sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell'Interno, per una frase detta tempo fa, per cui si ipotizza un vilipendio all'ordine giudiziario.
Questa pratica si trova, insieme a tante altre, ancora al vaglio degli uffici del ministero e non ho ancora preso alcuna determinazione in merito.
Tra l'altro è lo stesso contenuto dell'articolo che smentisce il titolo. Non si faranno certamente distinzioni fra le diverse pratiche quando sarà il momento di decidere, ma questo però è un tentativo, anche maldestro, di continuare a minare la compattezza del Governo. Noi non abbocchiamo."

Roberto ., Roma Commentatore certificato 09.09.18 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si sapeva che la lotta contro i figli di mign.... sarebbe stata asperrima ? Di Battista torna per dare una mano , bene ! Non sinistreggiasse però che la gente ( anche quelli di sinistra ) ne ha le p,,, piene di questa marmaglia che si dice di sinistra ma è solo gentaglia .

vincenzo di giorgio 09.09.18 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Salvini ha fatto un altro passo che gli porterà altro consenso: promette l'assunzione di 10.000 nuovi agenti di polizia.
“I tagli al turn over operati nell’ultimo decennio hanno ridotto ai minimi termini gli organici delle Forze di polizia e dei Vigili del fuoco aumentando in maniera esponenziale l’età media degli operatori che ormai si aggira introno ai cinquant’anni d’età, con un disastroso effetto che il Capo della Polizia definisce di ‘senilizzazione’, con il rischio di pesanti ricadute sui livelli di sicurezza dei cittadini”.
Bene! Cosa non si fa per la sicurezza! Ora bisogna però che Salvini provveda anche alle altre necessità, visto che le forze dell'ordine si lamentavano fortemente non solo di essere deprivate nell'organico ma di avere auto vecchie, di essere privi di benzina, di armi, di tecnologie innovative, di giubbetti antiproiettili e addirittura di non avere riscaldamento nelle loro sedi. Se si riducessero anche le scorte a personalità e a politici non sarebbe male.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.09.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie!!

elia pescatore 09.09.18 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravo toninelli vai avanti senza nessuna pietà .

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 09.09.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento

B
Hanno cioè lanciato una vera e propria guerra latente mirata a impedire il cambiamento e ristabilire il regime precedente. Un delirio e un vero e proprio insulto alla democrazia. Un indecente rifiuto dell’alternanza democratica e un’offesa a milioni di elettori che dimostra il degrado anche morale in cui sono scivolate le vecchie caste. Politici e giornalisti degni di un paese civile, avrebbero serenamente preso atto del nuovo corso. Avrebbero ammesso la propria sconfitta e avrebbero assecondato il cambiamento. Magari non sposandolo ma perlomeno rispettandolo e non mettendosi vigliaccamente di mezzo rinchiudendosi nelle loro segreterie e redazioni a inventarsi finte notizie per infangare e far litigare i gialli coi verdi al grido di “siete ladri come noi”, “siete bugiardi come noi”, “evviva il fallimentare passato”. Una situazione penosa e ingestibile anche perché i media sono ancora tutti in mano loro. Siedono ancora loro sulle poltrone strategiche. E così i capi politici gialloverdi sono costretti a fare le dirette Facebook per evitare che le vecchie caste ci ricamino baggianate sopra. E le vecchie caste, tenute giustamente fuori dalla porta, sono costrette ad origliare e sfogare l’immaginazione per aver qualcosa da dire e da scrivere. Sempre fango ma frutto della loro fantasia perversa. Una guerra sterile. Le vecchie caste non hanno fermato il Movimento quando si riuniva nei bar, figurati oggi che scorrazza a Palazzo Chigi. Una guerra che crea solo confusione e inutili malintesi e ansie a chi governa come dice Luigi. E fa sprecare energie e tempo e risorse che potrebbero invece venire spese per un serio dibattito politico e per risolvere i problemi dei cittadini. Una guerra che in undici anni di storia il Movimento ha in realtà già vinto dimostrando che si può fare eccome politica in modo diverso, ed oggi, al governo, dimostrando ogni giorno che l’Italia può fare benissimo a meno del vecchio regime.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.09.18 14:26| 
 |
Rispondi al commento

A
LA GUERRA CONTRO IL M5S
Tommaso Merlo
Luigi ricorda il mitico V-Day,sono passati 11 anni eppure l’atteggiamento delle vecchie caste verso il M5S è incredibilmente lo stesso.Ostile e vigliacco.I primi anni l’hanno deriso e ignorato non ritenendolo alla loro altezza.Da quando è esploso cercano invece di sabotarlo con ogni mezzo.Perfino oggi che governa l’Italia.Un odio viscerale che ha ragioni profonde.Il Movim. è la dimostrazione che si può far politica senza soldi,senza lobby,senza burocrazie di partito, senza baroni,senza televisioni e giornali,senza promettere la luna e perfino senza politici di professione.Un bomba atomica.Il Movim. è la dimostrazione tangibile che si può fare politica senza il vecchio regime nel suo insieme.Ed è ovvio che il vecchio regime tenti di negarlo.Solo per il fatto di esistere,il Movimento svergogna giornalmente le vecchie caste e dimostra che un altro modo di fare politica non solo è possibile ma sia molto meglio.La guerra in corso nasce da questo.Il vecchio regime non si vuole arrendere. Ma non avendo nessuna nuova idea o proposta, s’illude che l’Italia possa tornare indietro,al passato.Una assurdità aggravata dalla loro tradizionale arroganza.Le caste si ritengono superiori per definizione,depositarie della verità e quindi o si fa come pensano loro,oppure niente, oppure meglio che salti tutto all’aria nella speranza di poter tornare in sella riciclandosi come hanno sempre fatto
Luigi ricorda i primi anni in cui i benpensanti erano convinti che il Movimento non avrebbe mai superato il 5% eccetera eccetera.11 anni di profezie boomerang e vili boicottaggi che potevano anche avere un senso fino al trionfale arrivo del Movimento al governo del paese.È oggi che il comportamento delle vecchie caste partitocratiche e giornalistiche è davvero inaccettabile
Non si limitano a fare i corvacci del malaugurio sperando il peggio per il Movim. come hanno sempre fatto,no,si danno da fare attivamente per impedire che la rivoluzione avvenga

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.09.18 14:26| 
 |
Rispondi al commento

SIPARIETTO DELLA DOMENICA
Tempo, chimica e precipitati

😾🐺 in conversazione

Pepe -Stanotte la Mari mi ha parlato del tempo.
Katy -Solo tempo o anche spazio?
Pepe -Spazio? No, il letto è piccolo. Quasi non posso muovermi! La Mari ha spento il pc e mi ha brancato: - “11 anni Pepe, Oggi è l’anniversario. Tutti felici. 11 anni dal Vday, ci pensi? ” - Come faccio a pensare 11 anni se ne ho solo tre?
Katy -Moltiplica 3X4 e togli 1.
Pepe -Non mi confondere. Sai che la matematica non è una mia opinione. Comunque lei ha continuato. - “E dopo 11 anni siamo al governo. AL GOVERNO! Non è meraviglioso? Quel Beppe, che figura monumentale! Qualcuno lo vuole PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. E Casaleggio? Un amore! Vabbeh. In tanti dicono: UHAAAX! Che schifo!
Al governo con un leghista, fascista, esibizionista… che figura ci facciamo?
Katy -Giusto preoccuparsi
Pepe -Totalmente. Mi sono preoccupato. - “ E lo sai io cosa penso? PEPE, ascolta bene, guardami! Tu lo sai come si fa l’acqua in laboratorio?" - Ho pensato: perché farla? C’è il rubinetto!
Katy -Esatto. Più d'uno.
Pepe -Totalmente pensato anche da me. Ma lei fa: - “PEPI non ti distrarre. Te lo dico io. Prendi una campana di vetro, ci metti dentro idrogeno e ossigeno, poi, con molta
a t t e n z i o n e, fai scivolare dentro una spugnetta di platino…BENG! Ecco l’acqua!
E’ fatta. Mi capisci o no?” - Io veramente dovevo fare dell’acqua ma in giardino! Lei mi afferra, mi stringe e mi soffia addosso: - “Tu dirai: cosa c’entra? C’entra! Io vedo i 5stelle idrogeno e ossigeno e il leghista la spugnetta di platino. BENG, esplosione! Ecco il governo del cambiamento! Capito AMMORE?”
Katy -Catalisi eterogenea. Può essere.
Pepe -Eh????? Cos'è?
Katy -Non saprei, metempsicosi…ricordi di scuola...un precipitato.
Pepe -Totalmente. Mi sono precipitato in giardino e ho fatto l’acqua…

GRRGGRRGGRGRGGGRGGRGGRGGGRGGRGGG (aspirapolvere)

MARI: GIU’DAL DIVANOOOOOOOO!!!!!!

SALTO IN LUNGO DEI DUE

Crollo del

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.09.18 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Danilo,

ti ringrazio per quanto stai facendo per tutti noi, italiani e movimento.

E' fuori dubbio che Genova in questi mesi è stato il problema che ti ha più coinvolto e ovviamente la desecretazione delle concessioni era un atto dovuto anche se non di facile attuazione.

Comunque ora ci sono altre centinaia di concessioni che devono prendere trasparenza se vogliamo che la tragedia di Genova non venga dimenticata senza insegnarci nulla.

Sempre per Genova, mi sembra che Toti e l'arch. Piano abbiano troppa fretta uno di fare i lavori e l'altro di vedere approvato il "proprio" progetto del nuovo ponte, presentandolo agli italiani con tanto di propaganda tv e giornali; questo comportamento mi fa pensare male, perchè la domanda che tutti si pongono è: hanno qualche interesse personale questi due signori? Visto che, diversamente da quanto indicato dal governo, interpellano lo stesso concessionario che non è stato capace di evitare la tragedia. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i familiari delle vittime, già ma ora le esequie sono terminate e si deve parlare di ricostruzione e soldi (magari senza appalti e secretati).

Per quanto riguarda i punti del programma del movimento, sono finiti su un binario morto:

-no tav, no/ni tap, no ponte di Messina, no grandi navi ormeggiate in Piazza San Marco a Venezia, no grandi opere, ecc..

-si alla manutenzione del territorio, si alla bonifica dei siti abbandonati e alle varie terre dei fuochi, si alle manutenzioni delle scuole, ospedali, condutture acqua pubblica, si alle opere di prevenzioni dei terremoti ecc...

Ecco, mi sembra che sul fuoco manchi qualche cosa di sostanzioso.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 09.09.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vuoi vedere che eliminando i ladri (politici) aumenta il PIL?

giorgio peruffo Commentatore certificato 09.09.18 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Danilo, approvazioni del Consiglio Dei Ministri, iniziative, disegni di legge, ma a quando i decreti legislativi? Vogliamo anche dare "legalmente" una mano a quella povera Virginia per fargli andare un po' meglio le cose visto che ora ci siete voi al governo? Di una cosa devo ringraziarti, anzi ringraziarvi:DA QUANDO MOVIMENTO E LEGA SONO AL GOVERNO NON HO PIÙ DETTO "MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO".

Maurizio Rizzi 09.09.18 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Prima o poi dovremo fare due conti .

vincenzo di giorgio 09.09.18 13:41| 
 |
Rispondi al commento

OT

Se lavori " onestamente" e con " umiltà" nella direzione giusta, puoi andare dove vuoi a testa alta e la riconoscenza e l'affetto delle persone che incontri e che vedono in te prima un " amico " e poi il "politico", è la migliore risposta a chi si dovrebbe vergognare, come quasi la totalità della squallida stampa italiana al soldo di infami caste politiche e lobby, che è sempre più sbugiardata dalla "realtà" dei fatti come è stato ampiamente dimostrato a...Luigi Di Maio
sia dai consensi di chi ha assistito al solito penoso teatrino del...pollaio dei penni-venduti che dall'accoglienza ricevuta in questo lungo video, sulla sua vistita alla Fiera del Levante a Bari!

https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/2173575802966420/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 09.09.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Voltagabbana...


“Dante fondò un partito tutto per sé, il partito di Dante, il PD, ma non vinse mai”. Ironizza, strappa applausi, Roberto Benigni, ospite d’onore a Siena nell’aula magna dell’Università per stranieri, durante la lettura dei brani della “Divina Commedia” in occasione del XXIII convegno che riunisce oltre trecento studiosi dell’Associazione internazionale dei professori di italiano per stranieri. Benigni se la prende con tutti i politici, senza fare nome, con i “sbruffoni del potere”, ma nel mirino del comico toscano c’è il partito che fino a due anni fa, prima del crollo del suo corregionale Renzi, considerava così utile al Paese al punto da arrivare a modificare uno dei suoi dettami, “La Costituzione non si tocca”.

Stavolta, a Siena, quello stesso Pd viene sbeffeggiato come un partito che perde sempre, l’ennesima giravolta del toscanaccio che con l’ex premier Renzi condivise perfino un viaggio alla corte di Obama, come eccellenza culturale dell’Italia, guitto e giullare pronto, all’epoca, a sostenere la più importante e fallimentare delle battaglie renziane, quella sul referendum costituzionale, su cui Benigni chiese agli italiani di votare sì. “I Costituenti si sono preoccupati di disegnare la porta, perché sapevano benissimo che un paradiso da cui non si può uscire diventa facilmente un inferno. Dunque hanno previsto i meccanismi di revisione del loro testo. Io sono affezionato particolarmente alla prima parte, quella dei diritti e dei doveri, che per fortuna nessuno vuole toccare. Ma sulla parte dell’ordinamento dello Stato intervenire si può, anche tenendo conto della fase storica in cui la Costituzione è nata, dopo un periodo di umiliazione del Paese e delle sue istituzioni”, disse Benigni a Repubblica, per poi sostenere che avrebbe votato a favore del referendum e aggiungere: “Ho stima di Renzi”. A Siena, però, ieri, non l’ha neanche nominato.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono trascorsi vent’anni da quell’infausto giorno di settembre in cui veniva annunciata la morte di Lucio Battisti: era il 9 settembre 1998 quando il cantante che aveva scritto con Mogol e interpretato le più belle canzoni della storia musicale italiana si spegneva in un ospedale milanese dopo una lunga malattia. In venti album, Battisti, fin dagli anni Sessanta, aveva segnato i gusti musicale di intere generazioni di ragazzi.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Danilo.

P.s.

https://infosannio.wordpress.com/2018/09/09/la-guerra-contro-il-movimento/

Un bellissimo articolo: di Tommaso Merlo

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aria stantia , vecchia e già respirata ! La "politica" della sinistra è sempre la stessa : Arraffare a più non posso , se qualcuno si mette di traverso , ci pensano i magistrati sinistrati ! Ma mi raccomando niente critiche ! La critica è il sale della democrazia !

vincenzo di giorgio 09.09.18 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene TONINELLI, siamo felici e orgogliosi di quello che stai facendo per il bene del Paese. Andiamo avanti con le politiche di rinnovamento e di ricostruzione dello Stato, visti i danni fin qui arrecati dai governi precedenti.
Bisogna cambiare rotta e invertire la marcia nella gestione della cosa pubblica. Al primo posto vengono gli interessi degli Italiani e non delle Lobby , degli affaristi!
Non dobbiamo permettere che i corrotti continuino a trarre vantaggi e lucrare in nome del Popolo Italiano.
Ciò non è più perdonabile.
Se l'Italia non è cresciuta e non cresce è perché troppi corrotti, affaristi, delinquenti, politici, partiti, cooperative , associazioni hanno succhiato il sangue ai poveri cittadini Italiani , al Paese intero. Avanti con le giuste riforme e la pulizia dentro gli apparati amministrativi, le pubbliche Istituzioni . Via i corrotti e i venditori di fumo politicizzati e interessati alle solo alla proprie tasche .
Grazie Ministro TONINELLI , lavoriamo per il bene dei cittadini e per la crescita e lo sviluppo del Paese .

Salvatore Cannatà (salvo niketeras), Mentana Commentatore certificato 09.09.18 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Te l'ho detto a Trastevere e te lo dico qui: avanti così Danilo!
I fatti si vedono e si vedranno sempre più
Forever young!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.09.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Erano 4 amici al bar, che volevano cambiare il mondo....

E nacque il M5S!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i 100 giorni bastavano dopo la Costituente e la nascita della Repubblica.
Ora con 2300 mil.di debito,1400 mil.ni di euro di interessi passivi al giorno, scuole, case e strade che di antisismico non hanno nemmeno l'ombra, decine di mil.ni di cittadini, (studenti, universitari, cassaintegrati, disoccupati, pensionati), senza tutele, rispetto e dignita', con una macchina dello Stato disincrono solo per i cittadini elettori contribuenti, ci vorrebbero 10.000 giorni e la partecipazione diretta ed attiva del 25% degli elettori coscienti, maturi e consapevoli che la spremitura finanziaria internazionale con le loro regole e le rapide crisi meterologiche, ambientali, sismiche ed energetiche, ci portera' alle condizioni " Argentine, Venezuelane, libiche, Moldave " o tutto quello che una parte onesta, etica e difensore della propria Dignita' di un Popolo Onesto di una Nazione che sta diventando l'anello fragile e debolo sotto dimesso a questi sistemi politici in uso da decenni e mai adeguati con alternative personali, avra' da che scomparire in tutti i sensi.
La caduta del ponte a Genova e' solo la metafora di altri veri ponti sociali che il Popolo Italiano si sta facendo cadere su di se'. Il Ponte dello smarrimento d'identita' di coesione Sociale. Privato di proposito dai partiti italiani storici per dividerci, mentre facevano e fanno i .....(fatti loro ). Ecco perche' servono intanto i " Referendum propositivi" !

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.09.18 12:27| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che il pedaggio autostradale, a un certo punto dello stivale, non si paga?

E immagino che sia verso la caviglia......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

""Un altro grande cambiamento che ci accingiamo a fare è quello sul Codice degli appalti. Puntiamo a riformarlo a breve per renderlo più semplice e trasparente. Per questo abbiamo avviato una consultazione pubblica sul nostro sito, per permettere a tutti di dirci la propria opinione su diversi passaggi del nuovo codice su cui vorremmo intervenire.""
Molto bene Toninelli !
Fino ad ora, con i vecchi governi, ogni cambiamento è stato in peggio ! finanche a legalizzare il pizzo assicurativo alle imprese alla fine lavori se volevano prendere i soldi dovuti per i lavori fatti !!
Grande infine necessità emergenziale è il Manutentore Unico: 1 carrozzone e un vero imbroglio per le imprese, per i tecnici incaricati a progettazione e direzione lavori, e per gli utenti finali che si vedono fornire un prodotto carente e necessariamente malfatto.
Toninelli, devi approfondire che cosa è il manutentore unico e come funziona se funziona; non soffermarti sulle parole pidine di chi lo ha pensato e posto in opera: come tutto il resto di quanto viene da quella parte, le parole e gli intenti dichiarati sono tutti belli e sani, ma poi la realtà è bruttura malfunzionale e marcia fino al midollo.
I lavori d'infrastruttura non possono essere generalizzati un tanto al chilo, un po' come non può essere generalizzato l'uso coatto di maxivaccinazioni; quasi tutti i casi di lavoro devono essere mirati a risolvere UN problema che è circoscritto a quell'UN problema.
Quasi tutti i casi umani riguardano l'essere umano nella sua UNICITA': massificando, generalizzando, diventi distruttivo d'umanità.
Comunque le attività infrastrutturali DEVONO essere modificate e rese più funzionali alla risoluzione di ogni problema,necessità,innovazione, che emerge nel vivere quotidiano di ogni infrastruttura; per quanto riguarda le nuove infrastrutture invero c'è necessità di nuova trasparenza operativa in ogni passaggio amministrativo/tecnico e reale garanzia per ogni lavoro realizzato e finito a regola d'arte.

PIO Z., Trento Commentatore certificato 09.09.18 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato con convinzione e speranza questo governo del cambiamento; ogni giorno che passa sono sempre più felice di questa scelta. Desidero e spero che duri tutta la legislatura per fare cose egregie ed attese dagli italiani da lungo tempo. I nostri nemici sono oltre ai poteri rappresentati dal PD-FI e loro manutengoli ( media e sedicenti intellettuali), anche tutti coloro che continuamente storcono il naso per questa alleanza giallo-verde e non perdono occasione per parlarne male contribuendo a diffondere tra la gente l’idea che questo è un governo malfatto e per alcuni con malfattori....

Giovanni, Russo, SA Commentatore certificato 09.09.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli,

per il momento va bene, ma non dimenticate che avete in corso un "contratto" con la Lega che è tenuta al guinzaglio da Berlusconi. Dovete aspettarvi di tutto dal "delinquente naturale". Già è un errore nominare Toti commissario per la ricostruzione del ponte. Tenteranno il tutto per tutto per inquinare la vostra azione. Ci vogliono prese di posizione risolute con risposte adeguate alla Lega, del tipo:"questo è nel contratto di governo"..!!! e "Siamo contraenti, non alleati", altrimenti la gente non capisce. La Lega, in Veneto, sta appoggiando Zaia e la sua Pedemontana... al concessionario è previsto un profitto intorno al 66%... anche più di autostrade per l'Italia... state attenti:i vostri reali avversari si chiamano Mafia, Ndrangheta, Camorra e Sacra Corona e, in silenzio, la Lega sta attuando il suo progetto di "Secessione"... Bisogna agire sulla Costituzione e cercare di limitare le prerogative delle Regioni... abbiamo 20 Italie diverse, ciascuna con autonomia legislativa e fiscale... questo non va bene...!!!

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.09.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando si sente dire che non ci sono i soldi per riparare le strade e' una grande bugia. Ma tutte le tasse che si pagano sui carburanti, quelle della tassa di circolazione, per non parlare poi quelle dei pedaggi autostradali dove vanno a finire? Se ad ogni comune si desse una quota di questi introiti, in proporzione alle auto immatricolate nel suo comune, per tenere in ordine le vie penso che i fondi ci sarebbero sempre e l'automobilista viaggerebbe piu' sicuro.

Luciano C. 09.09.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Leggo nel post
“Non più promesse come in passato ma fatti concreti: i primi treni e nuovo personale arrivano già a ottobre, tra un mese”
Porco boja, questo è un governo che mi piace; in 4 mesi si ordinare dei treni e oplà l' industria ce li fa; non è mica che sia quello già detto il 31. 08 da Attilio Fontana?
https://www.tio.ch/ticino/attualita/1318194/trenord--accordo-fs-lombardia--nuovi-treni-da-ottobre

W M5S :-)(
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.09.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento

OT
Per i 700 c'è un errore:
fra non molto dopo l'elenco,che mi auguro mettiate in rete..ci sarà da modificare il post:
In 700 sono rincorsi dai cittadini!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ok OTTIMO LSVORO MA VOGLIO FARE UNA DOMANDA: LA STATALIZZAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI NON SEMBRA SPECUALARE ALLA PRIVATIZZAZIONE DAL MOMENTO CHE TUTTE E DUE LE SOLUZIONI HANNO DETERMINATO I LATROCINI E I DISASTRI ACCLARATI? CHIEDO A CHI CI GOVERNA È POSSIBILE UNA VIA ALTERNATIVA?

Mario Bulgarelli 09.09.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Leggo nel post
“Il crollo di Genova è un evento che mai sarebbe dovuto succedere e che non dovrà ripetersi”
Sono d'accordo.
W M5S :-))
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.09.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Leggo nel post
“abbiamo messo in discussione le concessioni che da anni foraggiano i signori delle autostrade”

Da quanto mi ricordo, dopo la caduta del ponte, non si trattava di mettere in “discussione” ma di nazionalizzare in quatto e quattrotto la rete autostradale. Siamo già a un “ contro ordine compagni?”
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.09.18 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

"Anche la Tangenziale di Napoli è gestita da Atlantia: l’unica a pagamento d’Italia"..forse non proprio l'unica..


""Il Parlamento Europeo ha dichiarato illegittimo il pedaggio della Tangenziale di Napoli. Il Parlamento ha accolto un emendamento proposto dal deputato dei popolari europei Fulvio Martusciello al rapporto sullo stato della Concorrenza nell'Unione. L'emendamento riguardava le strade che delimitano le aree urbane. «Si tratta di un testo vincolante», spiega lo stesso Martusciello, secondo cui il governo italiano dovrà tenere conto del voto di ieri.""

c'è qualcuno che si è portato avanti col lavoro? :)

""Non paga il pedaggio per 1.400 volte: preso. Usava scooter con targa polacca ""

https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/18_settembre_05/napoli-elude-pedaggio-tangenziale-1378-volte-preso-316bdf16-b113-11e8-956e-2ea3d2912dfd.shtml


pabblo 09.09.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Toninelli, prendi in mano le redini del comando e non ti distrarre, resta concentrato sugli obiettivi.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 09.09.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna, con legge apposita, che l'Istat non dirami notizie sediziose sull' economia italiana. Quando governa il M5S. Es https://www.corriere.it/economia/18_settembre_08/crescita-zero-si-intravede-fantasma-un-economia-che-ristagna-d1b85fa0-b3a5-11e8-98e5-ba3a2d9c12e4.shtml che il Corriere della sera sfrutta in modo obbrobrioso per dire che durante il governo 5S l' economia non sta andando a tutto gas, ma sta calado...

W M5S :-)
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.09.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Non mollate! Non mollare, solo così si può sperare in un futuro pulito e più solidale!,

Mario Ferrara 09.09.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento

siamo tutti col nuovo governo!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.09.18 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT? AUTOSTRADE buono a sapersi parte 2
"Il fatto è - prosegue Rigacci -, e non lo scopriamo oggi, che per quanto si possa intervenire la rete ligure è ferma a 40 anni fa. Noi, comunque, cerchiamo di fare la nostra parte. Sono stati di recente investiti 10 milioni di euro, 20 miliardi di vecchie lire per l' asfalto, il rinnovo della segnaletica e il rifacimento dei bordi laterali. E due volte all' anno effettuiamo una verifica completa dell' aderenza del manto stradale". "Ma tanto per dare un' idea del cambiamento epocale - conclude il funzionario della Società - , pensi che sul viadotto del Polcevera, nel 1970, il transito giornaliero era di 17 mila auto e 3 mila tir, mentre oggi siamo a 80 mila macchine e 10 mila autoarticolati".

Autostrade, la mappa dei rischi 19 maggio 2002
https://bit.ly/2Nt0r6R

sa &di 09.09.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Danilo. Attento a Toti che ciula nel manico, è ambiguo e furbo nella sua ignoranza. Stabilite bene le competenze: progetto Piano; spese Autostrade, costruisce Fincantieri; chi segue ciò? Tu o Toti ? Chi mette i sensori? Tu o Toti? Chi aiuta le persone a fare trasloco dopo i sensori ? Cercate di fare svuotare gli appartamenti senza nulla togliere alla sicurezza. Prof. Barba cell.3492309259 Scandicci.

Francesco Barba 09.09.18 11:16| 
 |
Rispondi al commento

non andate dietro a toti che quello è comandato da berlusconi,siate il vento nuovo e pulito per l'italia e niente tentazioni di governare con il pd, o lega o si vota

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.09.18 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Ministro, perché non ha sospeso la circolazione sul ponte Morandi quando le è arrivata la sollecitazione per i lavori da eseguire?


Possiamo sapere, a parte Toninelli, Di Maio e Bonafede, gli altri Ministri in tre mesi cosa hanno fatto?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.09.18 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT? AISCAT .... buono a sapersi (parte 1)
associate effettive...
TANGENZIALI DI NAPOLI - GRUPPO ATLANTIA
CDA: Presidente On. Dott. PAOLO CIRINO POMICINO
AD Ing. Riccardo Rigacci
Consigliere CDA Ing. Paolo Berti
Consigliere CDA Arch. Michele Donferri Mitelli

sa &di 09.09.18 10:52| 
 |
Rispondi al commento

bravissimo Danilo! Alla faccia di quegli schifosi che continuano a dire che i 5 stelle non concludono niente!

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.09.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 09.09.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo ed eravate piccoli!
Dal 4 marzo avete fatto cose GRANDI col governo di cambiamento ed ora siamo/siete diventati sempre più "GRANDI", RIMPICCIOLENDO sempre più i vermi PD/dc-FI e parassiti complici (giornalai, TV, caste, clan mafiosi e massoni e tutte le bande a delinquere del sistema "vecchia repubblica")!
Grazie a tutti voi, pdc CONTE, Di Maio, Salvini, tutti i ministri e tutto il team al governo di cambiamento!

giuseppe r. Commentatore certificato 09.09.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Fuori Tema?:
Un’ altro personaggio emblematico dello schifosissimo sistema è Per..ssi di Bergamo, che fa’ lavorare, per la sua impresa edile gli operai, anche la domenica mattina, alla costruzione di un mostro di cemento giusto in centro città! I quali muratori solerti e baldanzosi si adoperano contenti di ricevere poi la paga aumentata dalle giornate festive, da spendere poi al cinema nei negozi e nei ristoranti che qui a Bergamo sono tutti riconducibili alla galassia del Tycoon bergamasco … è il capitalismo bellezza.

cristiano i. Commentatore certificato 09.09.18 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Infine, abbiamo sottoscritto un protocollo di intesa con la Crusca per migliorare tutte le comunicazioni che ogni giorno vengono diramate dal Mit, eliminando, ad esempio, i tecnicismi burocratici inutili."


-------------------------------------------------------------------


forte. e' indubbio, hanno della testa. mi compiaccio. rimanete cosi', semplici e sereni.

carlo 09.09.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Bravo danilo!!!avanti tutta!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 09.09.18 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Crozza ti farà l'imitazione!

E' una vergogna,
non è divertente fare ironia su chi difende i diritti del Popolo :(

Forza M5S sempre!

Crozza 09.09.18 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vai Danilo...avanti con fermezza....la gente non è stupida come quegli analfabeti scappati di casa che scrivono/dicono Fake News su tg e giornali ogni giorno.....
a Marzo abbiamo liberato l'Italia per la seconda volta nella sua storia......
ora solo il meglio per gli italiani!

fabio S., roma Commentatore certificato 09.09.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Bene!!!
Ma ora manca:
- levare la concessione ad Autostrade per l'Italia, rinazionalizzando quella parte di rete. Andate dino in fonodo su questo, la trasparenza non basta
- bloccare definitivamente la Tav Torino-Lione (Tanto per cominciare potreste diffidare Telt dall'indire appalti e dimissionare Mario Virano, vedi lettera aperta del movimento Notav al Governo). Questo è un punto importante delle voatre promesse elettorali, vi giocate la vostra credibilità.

Francesco 09.09.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento

OK, avanti come un treno!!!




Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori