Il Blog delle Stelle
L'Earth Overshoot Day e il dovere di difendere la Natura e l'Ambiente

L'Earth Overshoot Day e il dovere di difendere la Natura e l'Ambiente

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 124

di Sergio Costa, ministro dell'ambiente

Oggi è il giorno del non ritorno. Da oggi, cioè, inizieremo a usare più risorse naturali di quelle di cui dispone il nostro Pianeta. Stiamo chiedendo troppo alla Terra e, anno dopo anno, questo giorno arriva sempre prima. Si chiama Earth Overshoot Day: allo stato attuale, ci ricorda il Wwf, è come se stessimo utilizzando 1,7 Terre.

Secondo i calcoli del Global Footprint Network, il nostro mondo è andato in overshoot nel 1970, e da allora il giorno del sovrasfruttamento è caduto sempre più presto. L'Italia è decima in classifica dei più voraci di natura: se tutti vivessero come noi, servirebbero 2,6 Pianeti per alimentarsi. Questi sono i dati. A noi, a ognuno di noi, toccano le azioni.

Non esiste un'unica soluzione, ma un insieme di pratiche: per esempio, giusto per citarne qualcuna, ridurre gli sprechi, a partire da quelli alimentari, fermare il consumo di suolo e l’abuso di risorse naturali ed energetiche. Chi ha l'onore e l'onere di amministrare il Paese deve ancora di più impegnarsi e fare la propria parte.

Abbiamo iniziato creando un grande contenitore comunicativo per le azioni del ministero: #iosonoambiente. Che non è solo uno slogan ma un modo di essere. Chiediamo al Parlamento che al più presto approvi la migliore legge possibile per fermare il consumo di suolo: non possiamo più permetterci di aspettare.

Vogliamo farci promotori di politiche attive per la riduzione degli sprechi: stop all’uso di plastica usa e getta, a partire dalle bottiglie di acqua ma non solo. Abbiamo detto, e stiamo muovendoci in questo senso, che il 4 ottobre il ministero dell’Ambiente sarà Plastic Free, perché la maggior parte della plastica che usiamo finisce dispersa nell’ambiente e quindi in mare.

Stiamo lavorando a una legge che tuteli il mare, che lo preservi per le future generazioni. Per farlo occorre cambiare, rivoluzionare il paradigma economico ed ecologico delle nostre scelte. Chiedo a ogni cittadino di essere al nostro fianco in questo percorso che ha un solo obiettivo: la tutela della Natura e del nostro Pianeta. Ad maiora semper



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

1 Ago 2018, 16:00 | Scrivi | Commenti (124) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 124


Tags: ambiente, earth overshoot day, ministro Costa, plastica, Sergio Costa

Commenti

 

La soluzione c'è: si chiama abolizione degli allevamenti intensivi e transizione ad uno stile di vita vegano. Il veganismo ha un impatto sul pianeta molto basso, 10 volte inferiore rispetto l'onnivorismo, contribuendo a fermare il consumo di suolo, la deforestazione, il depauperamento e l'inquinamento delle falde acquifere, l'antibiotico resistenza, la desertificazione, la perdita di biodiversità, i cambiamenti climatici, a ridurre le malattie del sistema cardiovascolare e tumorali, ecc. Però mi raccomando non parlatene, se no perdete consensi e l'appoggio del mondo produttivo globalizzato in mano alle multinazionali e a pochi ricchi potenti padroni del mondo. D'altronde, la gente non rinuncerebbe mai al pezzo di cadavere sanguinante nel piatto, anche a costo di distruggere la vita sul pianeta.

Noemi Callea Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.08.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

farei una netta distinzione fra natura e ambiente, perchè la natura è solo una parte dell'ambiente

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.08.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente e vorrei aggiungere, senza essere voce nel deserto - vi era un bell'articolo giorni addietro su un altro tema o problema che riguarda Nostra Madre Terra; la SOVRA POPOLAZIONE DEMOGRAFICA.
La Terra non può sostenere più di un certo numero di persone - tranne che non si voglia pensare all'uso del cibo in pillole sic, cosa orripilante che segnerebbe un ennesimo colpo alla libertà di essere umani. Bisogna cambiare rotta culturale a cominciare dalla Scuola dove devono essere abolite le ore di religione o insignificanti sia ai fini culturali e sia per quelli al fine lavoro. Deistituzionalizzare il matrimonio come fine ed esigenza dell'Uomo, NON E' VERO. Sostenere che i figli sono il piacere o la volontà di averne insito nella specie ma NON IN TUTTE.

Gabriele Longo 03.08.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Costa,

va tutto bene quello che prometti, però cosa dire di quelle navi che entrano nella bella Venezia?

E quelle centinaia di aerei che sorvolano ogni giorno il nostro paese?

Poi, per favore, ricordati che stai parlando agli italiani, non usare termini inglesi o quantomeno metterli tra parentesi, la nostra lingua è meravigliosa.

Grazie.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 03.08.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno. Finalmente in Italia si parla di tutelare l'ambiente iniziando a porre l'attenzione sugli sprechi. Però io vorrei che si parlasse anche della bomba demografica. Se siamo in troppi su questo pianeta, cresce a dismisura anche il consumo di risorse ad esempio l'acqua. È anche per questo che non possiamo accogliere tutti questi immigrati. Non abbiamo più territorio disponibile e non abbiamo risorse da condividere.

Maura Bologna 03.08.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno che prende seriamente in considerazione questa emergenza e chi meglio di lei ministro con la sua sensibilità verso la natura può farlo le vogliamo bene buon lavoro

Rosanna Cimenti 02.08.18 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un campo di intervento infinito: dalla plastica ai veleni e ai detersivi, alle auto col motore acceso anche da ferme, agli autobus di servizio pubblico appaltato a privati in eterno, CHE HANNO 40 ANNI E CI AVVELENANO OGNI GIORNO DELLA VITA (Capri,NA).
Manca educazione e informazione attraverso pubblicità di Stato e giornali.
ILVA ILVA ILVA ILVA ILVA

maria l (la stella) Commentatore certificato 02.08.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Occorre partire dai singoli cittadini.

Occorre che venga insegnata l'importanza della gestione dell'ambiente e del suo rispetto.

Gli atti di menefreghismo ecologico sono innumerevoli ed irritanti.

Vivo in una località turistica e se ne vedono di tutti i colori.

Cari cittadini che andate in vacanza, mi raccomando, non mandate in vacanza il cervello.

Non dite:" Ma chi se ne frega, intanto domani parto.", ed abbandonate bicchieri e bottiglie di vetro a pochi metri dal cassonetto per vetro e lattine.

Se, andando al mare passate difronte casa mia, ricordatevi che quel marciapiede, bello lungo, è pulito perché io lo pulisco quotidianamente da cacche di cani, bicchieri di plastica, contrassegni del parcheggio, etc.

(Fermo restando che gli operatori ecologici ci sono ma non possono essere onnipresenti).

Qualcuno ricorda che la linguetta delle lattine, una volta, si staccava. In inverno, sui campi da sci, si comprava la lattina, si apriva e la linguetta veniva gettata lungo la discesa. In estate, quando quei campi diventavano pascoli, le mucche brucavano le linguette metalliche insieme all'erba. E si sfondavano gli intestini.

La salvaguardia dei nostri luoghi comincia da noi.

"Basta poco, che ce vo?"


Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno!

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutte e a tutti.
Ma perché scriviamo di tutto e di più, cose magari giuste, ma non pertinenti con il post che stiamo commentando? Qui si parla di uso delle risorse del pianeta e di stop alla plastica.
Ebbene c'è da dire al ministro Costa che certo l'iniziativa va benissimo, ma che la raccolta e il riciclaggio della plastica stanno ancora molto indietro! Forse si deve diversificare la raccolta rifiuti.
Perché non si inizia a pensare ad aziende che raccolgono SOLO la plastica e che magari ci guadagnano a prelevarla e prepararla per il riciclaggio?
In noi cittadini vedo ancora tanta inciviltà nel buttare la spazzatura, ma se una ditta ha interesse (il pet verde delle bottiglie pare sia oro colato...) intanto sarà lei ad essere sollecita!


C'è gente che consuma anche più aria di quella dovuta come quando B&R aprono la bocca per dire cazzate.
Salvate il pianeta,fate silenzio.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.18 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Vivi.... buona giornata! ^.^

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.18 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Non sono sola a criticare IFQ col fatto che pubblica articoli politicamente opposti tra loro,mentre un giornale serio dovrebbe sì citare ogni opinione ma pure avere una linea politica ed economica propria nei confronti sia dell'attuale governo che dell'Europa
Travaglio si difende dicendo che questa situazione paradossale e confusionaria di IFQ non esiste in quanto ci sarebbero,a suo parere,solo "prospettive diverse",per es. tra lui e Padellaro,all'interno di una posizione comune
FALSO! Contesto fermamente questa scarsa e ipocrita autodifesa
Sul IFQ on line,per es.,scrivono in modo fisso Viola,che è un avvocato renziano superpiddino e diffamatore e un certo Pellizzetti che sa solo dare addosso al M5S.Queste non sono "prospettive diverse",sono prese di posizione totalmente opposte a quella per es. di Travaglio.E non fa onore al giornale pubblicarle entrambe alla pari.
Direi piuttosto che sarebbe ora che Il Fatto Quotidiano si chiarisse le idee,a partire da Feltri, per proseguire con Gomez e Padellaro su che posizione vogliono prendere sui 5stelle e sul'Unione europea. Magari se si imparassero una volta per tutte cosa si intende per democrazia diretta e per scomparsa del Parlamento non sarebbe male così non leggeremmo le opinioni somare e qualunquiste di Padellaro in proposito.
E quando dico che IFQ deve arricchirsi di economia, non intendo che debba elencarmi le imprese italiane e i loro capi, come fa per es. l'Espresso, ma che si faccia UN'IDEA UNITARIA e COESA di quale sistema economico vorrebbe per l'Occidente e se intende sostenere la linea neoliberista che ha fatto fuori le sinistre europee o che cosa.
Io leggo IFQ perché non ho di meglio ma credo che per aumentare i suoi acquirenti non serva imporre l'abbonamento sennò gli articoli non li leggi. Sarebbe meglio che avesse una linea politica ed economica precisa e non zampettasse qua e là tenendo il piede in più staffe nella speranza ci acchiappare qualche piddino, perché a fare così si cade solo da cavallo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.08.18 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I VIAGGIATORI DEL CIELO

Per sempre noi siamo migratori
La nostra migrazione può avvenire mentre siamo nel chiuso
di una stanza
o presi da un sogno.
La migrazione non è fatta di passi
e c’è chi consuma molte scarpe senza migrare mai.
Chi viaggia senza cambiare è come se non si fosse mai mosso
perché il cammino dell’anima è un dono degli dei.
C’è chi torna e riparte o smania e si muove di qua e di là
e rimane perpetuamente stagnante.
E c’è chi si muove perennemente senza perdere le sue radici
come un mare d’erba sotto il vento.
Il viaggio trascorre sotto gli occhi dell’anima
come un lungo paesaggio.
Che il tuo corpo si muova o sembri fermo
l’anima che viaggia è un’eterna canzone.
L’anima che viaggia si fa sempre più canzone
sempre più un cantare è la vita.


viviana

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.08.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento

C
Il che non vuol dire che abbia sempre ragione lui: è un po’ come la Cassazione,che per convenzione ha l’ultima parola sui processi,ma non è detto che la sappia più lunga di pm e giudici di tribunale e d’appello

Nel caso però dei nostri 2 commenti sulla Rai da lei citati,Padellaro e io eravamo perfettamente d’accordo.Semplicemente affrontavamo la questione da 2 prospettive diverse.Antonio bacchettava giustamente Di Maio per la sparata contro i “raccomandati e parassiti”:non perché la Rai non ne pulluli,anzi,ma perché ora Di Maio è il capo del partito di maggioranza relativa,il vicepres. del Consiglio e il min.del Lavoro,Sviluppo e Telecomunicazioni e non può più parlare come un leader d’opposizione:sia perché il governo non deve mai intimidire chi fa informazione,sia perché spetta anche a lui cambiare le regole del servizio pubblico per premiare il merito anziché l’obbedienza.Io invece esprimevo i miei giudizi feroci sul livello deprimente di conformismo e leccaculismo di gran parte dei piani medio-alti della Rai,sempre pronti a saltare sul carro del vincitore.Ma queste sono cose che può dire un giornalista,non un vicepremier.Altri lettori hanno notato una divergenza fra me e Padellaro su Foa,designato dai giallo-verdi alla presidenza della Rai in quota Lega.Se così fosse,non ci sarebbe nulla di male,né di strano.Ma anche su Foa è solo una questione di prospettive:Padellaro contestava alcune esternazioni di Foa pro-Putin,anti-euro e anti-Mattarella.Anch’io dissento dai No Euro(ma anche dai tifosi acritici di questo sistema dell’euro)e,se proprio devo esprimere “disgusto”,lo riservo più a Putin che a Mattarella(che ho duramente criticato per alcune scelte).Penso però che nessuno possa essere processato per le sue idee e che un intellettuale e manager qualificato come lui,anche se non la pensa come me,abbia tutto il diritto di presiedere la Rai,visto che è competente e non deve la sua carriera a un partito. Poi, come tutti, lo giudicheremo da ciò che farà.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.08.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

B
A ognuno, ovviamente, il proprio diritto e la propria libertà: a Travaglio e a Padellaro delle loro opinioni, al Fatto della sua concezione del pluralismo giornalistico, al lettore del Fatto delle sue perplessità.

Salvatore Giannetti

Caro Salvatore, la sua lettera mi dà l’opportunità di chiarire, come ogni tanto è giusto fare, la “linea” del nostro giornale. Quando, nove anni fa, lo fondammo con Antonio Padellaro e un pugno di colleghi temerari, sapevamo benissimo di condividere alcuni valori fondamentali, pur partendo da idee molto diverse. Infatti Antonio, nel suo editoriale di esordio, spiegò che la nostra “linea politica” era né più né meno la Costituzione. Quando poi la direzione toccò a me, fui tentato di stampare sotto la nostra testata un aforisma di Altan: “Mi vengono in mente pensieri che non condivido”. Sa, in questo mestiere non bisogna mai prendersi troppo sul serio.

Meglio conservare un certo distacco autocritico da tutto, anche dalle proprie idee, disposti a metterle in discussione se i fatti (non le convenienze) vanno in direzione opposta. Il Fatto non è un partito, né una chiesa, né una caserma. È un campo profughi che dà un tetto, un pasto caldo e una tribuna a chi non può scrivere liberamente altrove. Infatti, da direttore pro tempore, mi capita spesso di pubblicare con grande gioia commenti che non condivido. Mi rendo conto che qualche lettore può esserne disorientato, ma poi le lettere che riceviamo dicono che anche la nostra comunità di lettori è molto variegata e plurale. Tantopiù in una fase politica caotica e liquida come questa, con milioni di voti come palline da flipper. Senza tante chiacchiere retoriche sul pluralismo, penso che mettere a confronto teste, idee e voci diverse sia un arricchimento, non una cacofonia. Fermo restando che un’antica convenzione vuole che la “linea” del giornale sia rappresentata da ciò che scrive il direttore.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.08.18 08:46| 
 |
Rispondi al commento

A
Campo profughi
Editoriale di Marco Travaglio
sul Fatto Quotidiano del 1 agosto 2018

Caro direttore, come cittadino che paga il canone, incazzato per come finora i governanti si siano ritenuti padroni del servizio pubblico televisivo (ultimo Renzi, il peggiore) manipolando e negando una corretta informazione, oggi mi pongo di fronte alla nuova gestione Rai con la speranza che non riproponga lo stesso disprezzo per i cittadini. Non entro nel merito delle leggi sull’emittenza televisiva che sono state concepite finora dai governanti per proprie finalità politiche e non come servizio pubblico democratico. Credo addirittura che anche l’attuale legge renziana, finalizzata al controllo assoluto dell’informazione, non obblighi a scelte negatrici dei diritti dei cittadini. Voglio credere (a 81 anni) nonostante tutto anche a scelte fatte dalla buona politica. Ho votato perciò per i 5Stelle (senza incanto) il 4 marzo. Aspetto e giudicherò. Come lettore del Fatto, non ho l’ideale di un giornale dal “pensiero unico”, ma nemmeno con una linea di posizioni contrapposte, che disorientano e non aiutano alla comprensione dei fatti. Domenica scorsa Travaglio scrive: “… il Pd e FI, cioè i più volgari lottizzatori dell’ultimo quarto di secolo, hanno trasformato la Rai da grande azienda culturale a ufficio di collocamento per trombettieri e trombati, raccomandati e poco raccomandabili, amanti e leccaculi (fatte salve le solite eccezioni, peraltro ridotte al lumicino dalla stratificazione delle epurazioni)…”. Contemporaneamente Padellaro si risente perché Di Maio ha promesso di cacciare i “raccomandati e parassiti” e lo accusa di “sparare nel mucchio indiscriminatamente, facendo intendere illogicamente che Di Maio si riferisca a tutti, anche a quelli che ogni giorno mandano avanti con passione e professionalità la Rai (compresi Report e Presadiretta)”.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.08.18 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Inchiodare i (grandi?)del pianeta alle loro responsabilità.
Concorso per trovare uno spot che faccia accapponare la pelle a chi lo vede o ascolta!
Possibile che si è persa ogni sensibilità nei confronti dei nostri bambini?
"Ipo non faccio figli, per condannarli alla sovvernza in un mondo dove il dio denaro distrugge tutto". Dichiarazione di agazzo di 20 anni.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.18 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è ricoverato ma nessuno lo dice. Hanno scritto che era stato dimesso lunedì.
Si è capito che è in ospedale perchè Salvini, ieri lo, è andato a trovare lì.
Allora che cos'ha Berlusconi, perchè è ricoverato, come mai nessuna notizia da parte della stampa?

newmail ***** Commentatore certificato 02.08.18 07:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Medaglia Fields ad Alessio Figalli: giovane italiano prima professore in America e poi a Zurigo.
Perché all’estero assumono i migliori da tutto il mondo mentre in Italia si assumono solo i soliti noti , spesso con l’unico titolo di essere parente di..., avere la tessera del partito, insomma spesso mediocri, ma ben ammanigliati?

Giovanni ,Russo Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.08.18 07:34| 
 |
Rispondi al commento

E' inspiegabile come possa Berlusconi condizionare la nomina di Foa.
E' comunque evidente che i governi precedenti abbiano sempre utilizzato la Rai per addomesticare gli italiani, intortarli e pilotarli.
E' anche evidente che la Rai è uno strumento potentissimo, non si spiegherebbe l'alzata da parte di Forza Italia, Leu e pd, contro la nomina di questo giornalista.
Addirittura persino Mattarella sta interferendo, lui che durante la precedente legislatura, non si è mai fatto sentire.
Tutto questo è vergognoso, i cittadini dovebbero essere arrabbiatissimi.
Andate avanti senza arretrare di un millimetro, altrimenti richiamo di perdere la grande occasione di poter avere uno strumenti di stato veramente al servizio e per il bene degli italiani.

newmail ***** Commentatore certificato 02.08.18 07:30| 
 |
Rispondi al commento

RAI
Incredibile- Forza Italia e il PD insorgono contro la candidatura Foa e gridano allo scandalo per l'occupazione del Servizio Pubblico- Proprio loro che per anni ,per decenni hanno occupato "militarmente" La Rai- Berlusconi che emana l'editto bulgaro per cacciare i giornalisti scomodi, e che nomina un certo Minzolini a Direttore del TG1, se lo sono dimenticati. Poverini hanno la memoria corta. Il PD di Renzi che ha occupato senza alcun ritegno le poltrone Rai- dimenticato pure quello. Con quale faccia e con quale diritto reclamano,oltretutto mentendo spudoratamente sulla nomina di Foa che sarebbe di parte.Con Berlusconi presidente di un partito ormai ridotto all'8%, nessuna trattativa , Ancora si appiglia,alle ultime possibilità, per affermare la sua presenza. Si permette pure dopo tutto quello che ha fatto di alzare la voce. Nessuna concessione. Salvini dovrebbe capirlo ,altro che trattare.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.18 07:29| 
 |
Rispondi al commento

4*
Avrà sgranato gli occhi. Avrà chiesto conferma all’avvocato d’ufficio (“Sì, caro, in Italia si usa così: prima ti condannano e poi ti mettono fuori. È la legge e vale per tutti”). Si sarà fatto l’idea che questo sia il paradiso dei delinquenti. Avrà capito che qui, a infrangere la legge, non si rischia un bel nulla. Si sarà sentito incoraggiato a rifarlo. E magari avrà avvertito qualche “collega” del suo paese di precipitarsi in Italia, il paese del mondo più generoso con i criminali e più feroce con le vittime. Mettiamoci infine nei panni di chi legge queste cronache: persone che magari vivono in quartieri periferici, ad alto tasso di povertà, disoccupazione, immigrazione, criminalità (italiana e straniera) e ogni tanto trovano il coraggio di denunciare spacciatori o violenti, per poi ritrovarseli – casomai arrivino le condanne – a spasso in un paio di giorni, dediti alle consuete attività. Sentono Salvini invocare più armi per tutti e applaudono. Poi ascoltano il solito trombone di sinistra snocciolare statistiche sul calo dei reati, spiegare che la giustizia fai-da-te è una brutta cosa, dare del razzista e del fascista a chi chiede pene più certe. E quel formicolio che già sentivano alle mani non se ne andrà mai più.

Fatto Quotidiano - 2 agosto 2018

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.08.18 07:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggere i commenti a questo post fa capire quanto interesse susciti l'argomento. Pochissimo.
È molto triste, perché stiamo distruggendo la terra e nessuno fa niente.

Forse sarebbe il caso che non venissero pubblicati post a raffica, dando alle persone il tempo per commentare e riflettere.
Ma chi gestisce il blog????
Ve ne siete resi conto che siamo passati da anche migliaia di commenti a numeri a due cifre??

Caro ministro, lasci il segno, costi quello che costi: basta con la plastica usa e getta!! Multe a chi produce sacchetti biodegradabili che non sono tali, educazione nelle scuole per arginare il menefreghismo evidente delle nuove generazioni, che non hanno idea di quanto sia peggiorato l'ambiente negli ultimi decenni.
È vitale anche fermare il degrado ambientale dovuto ai rifiuti ingombranti, gettati ovunque e lì lasciati perché i siti di stoccaggio e "riciclo" (?) non hanno più spazio.

antonella g. Commentatore certificato 02.08.18 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi dicono che dal Quirinale sia filtrata una certa irritazione del Presidente Mattarella sulla vicenda RAI.
Questo vuol dire che siamo sulla strada buona per insister nel tenere Foa come presidente RAI in qualita' di consigliere anziano.
La vera partita con il quirinale non e' sul nome di Foa ma sara' su quello di Tria. Ne vedremo delle belle quando Tria mettera' le sue dimissioni sul piatto della prossima legge di bilancio. Resistere e insistere con il congelamento di Foa significa depotenziare si da subito quelli che saranno gli strali del Presidente delle Repubblica nella prossima vicenda che s'appresta.
Bagnai riscrivera' in commissione la legge di bilancio, accetteremo le dimissioni di Tria e lasceremo Mattarella libero di scegliersi il prossimo ministro del MEF.
Ottobre verra', elezioni in Baviera ,se AfD avanza e scavalca CSU siamo quasi a cavallo. Il punto di svolta , l'essere o non essere, di questo governo sono le europee 2019 . Se le eleizoni vanno bene per noi, benissimo nel resto d'Europa e il prossimo europarlamento sara' populista e sovranista abbiamo il 50% di probabilita' di passare alla storia. Ma quella vera, la Storia che finisce sui libri, mica le idiozie leopoldine e le risibili riforme che si denominano all'americana per nascondere , come le obbligazioni subordinate di banca etruria, l'imbroglio che hanno in se.
Il fu Cavaliere tenta una mossa disperata, narrano che per lui abbiano deciso Letta e Confalonieri, Mule' gongola , si sente un gran politico. E' piu' gasato di quando scriveva su Panorama. Ricordassi qualcosa di quello che ha scritto, evidentemente non era importante.
Siamo uomini o caporali? Toto' docet, al primo che passa gli metti una mostrina sulla giacca e quello subito si sente un Padreterno. Signore Domine Iddio tu che sai la verita' trafiggili con la tua luce divina come facesti con Saulo sulla via di Damasco. La Storia ha gia' tracciato il suo cammino, come l'acqua che scende dai monti e impetuosa scava e si fa fiume. W M5S

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 02.08.18 07:03| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Ministro,
grazie per il suo lavoro.
Parliamo però di niente se non adottiamo delle politiche alimentari diverse. HO sentito questo governo promuovere le eccellenze italiane come parmigiano e prosciutto di parma ....gli allevamenti intensivi sono una piaga ecologica di questo pianeta ed una piaga per la nostra salute. Gli insaccati sono stati già classificato come cancerogeni. Sarebbe ora di dare un esempio coraggioso anche qui. BASTA ALLEVAMENTI INTENSIVI. Bisogna insegnare a scuola a vivere a rifiuti zero. Basta plastica nella GDO...in realtà basta GDO che con l'ambiente va poco d'accordo. Mi auguro davvero di vedere presto delle prese di posizione coerenti altrimenti serve a poco pensare all'ambiente. Grazie e buon lavoro.

Sonia Pershing 02.08.18 07:02| 
 |
Rispondi al commento

____


che c'entra Berlisconi con la Rai se lui ha Mediaset

e non puo candidarsi come Premier essendo stato condannato?

come puo decidere una selezione di un direttore se è politicamente squalificato ?

Brunetta parla per lui mi pare?


____

...i media devono smettere di mandare in onda

finte storie di razzismo e finte storie di

buonismo e finta solidarietà ... a detta vostra

di un cappellino rimossogli...

i sostenitori di Trump con il capellino rosso subiscono

di peggio e nessuno lo chiamano atto razzista li !

Ora che il corridorio italiano è chiuso cercano di riaprire quello Greco

che indica la premeditazione di riempire la UE e l'Italia di gente afro/mussulmana nascondendo il tutto con la parola "salvataggi"

e la Spagna nonostante il "Wall" (per cui tutti accusano Trump di essere razzista volendo chiudere la porta "di casa" con il Messico ..)

nessuno si è scandalizzato del muro spagnolo che questi incivili cercano di scavalcare

tirando la merda al security poi fanno le vittime per essersi tagliati...

ed il governo Spagnolo li agevola a scavalcare il "Wall" rimuovendo le lame

per farli filtrare in Italia e non solo.

é tutto chiaro cosa cercano di fare ... schiavi a

basso prezzo per abbassare il costo alle

multinazionali e di minare e portare giu il Cristianesimo che per loro è un'ostacolo verso la dittatura ed l'autocrazia !

mettete le cose a posto che poi torno e riparto dove ho lasciato..

John Buatti 02.08.18 06:26| 
 |
Rispondi al commento

https://www.thepetitionsite.com/it-it/147/800/873/justice-for-kaos-the-dog-murdered-after-saving-human-lives-in-italy/

FABIO B., bologna 02.08.18 04:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.thepetitionsite.com/it-it/takeaction/147/800/873/

FABIO B., bologna 02.08.18 04:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutte queste parole e tutti questi segnali di solidarietà verso la nostra terra sono molto commoventi, ma quando io sopra la mia testa, continuo a vedere segnali di fumo e altre diavolerie che non posso comprendere, vorrei tanto che lo stato di cui io faccio parte si faccia carico in qualche modo di spiegare o fermare tutto questo. Grazie

Ariston 59 02.08.18 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Fatevi un giro qui (prima che il gestore di questo sito, a parole a favore della libera informazione ma stranamente propenso alla censura quando fa comodo, tolga qs post): m.dagospia.com/vi-ricordate-fico-in-autobus-ora-con-l-auto-blu-ci-ha-preso-gusto-e-ordina-altre-7-ammiraglie-180064
Buon risveglio!!!

Paolo Mantegazza 02.08.18 00:15| 
 |
Rispondi al commento

B fa l’ossigenazione del sangue gli auguro un embolo definitivo.Che fosse la volta buone,che Salvini decida da che parte stare.

keith richards 01.08.18 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ambiente come occasione di "lavoro" e ce n'è molto bisogno!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 21:44| 
 |
Rispondi al commento

hahahha...quanti coglioni che credono a quello che dà da intendere la TV e i quotidiani.
il M5s non vota l'emendamento per il ripristino dell'art.18!!!
hahahha... ma ragionate...chi lo ha tolto?
Si loro, e pensate che adesso lo vogliono rispristinare???
E se volevano ripristinarlo perchè non hanno fatto quando erano al governo?
hahahha...siete buffi!
Se avete a portata di mano l'emendamento...postatelo ci faremo delle grasse risate.
Ricordate l'emendamento del Femminicidio allegato al Decreto per gli aiuti alle banche?
Ecco, si: è la stessa solfa!
Creduloniiii!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima che il mondo esploda, si potrebbe far valere la volontà popolare che si espresse con il referendum in favore dell'acqua pubblica?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 21:14| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo un grande ministro dell'ambiente!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 21:12| 
 |
Rispondi al commento

E' bene che il mondo finisca per mano dell'uomo e, con esso, la razza umana, artefice della distruzine.

Dopo l'azzeramnento totale di questa in-civiltà soprattutto morale, sorgerà un nuovo mondo, migliore.

Venga l'apocalisse e faccia tabula rasa!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non avete votato per il ripristino dell'articolo 18,da oggi avrete un voto in meno.anche voi siete come tutti i politici.
Mi avete deluso!


Splendido Sergio!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Ministro avanti tutta buon lavoro.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 01.08.18 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ,ma visto che si sta' costruendo specialmente nei piccoli comuni in espansione, visto che le campagne agricole si stanno riducendo, basti che i piano regolatore obblighi lo sviluppo della cubatura in altezza,co più unita abitative. W i 5S

Luigi bandino 01.08.18 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Intervista del ministro Toninelli, rilasciata ad Agorà Rai3.

https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/videos/1129400493864713/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.08.18 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma con i 376 milioni previsti per le Olimpiadi Invernali, non era meglio finanziare il reddito di cittadinanza?

Valeria scollata 01.08.18 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori Tema azzardo:

Riporto un'articolo da jamma.it

SARA' IL GOVERNO CONTE A SALVARE LE SLOT E GLI INCASSI ALMENO FINO AL 2024

Il governo Conte non prevede alcuna riduzione dell’offerta di gioco d’azzardo almeno per i prossimi 5 anni, ma soprattutto non considera minimamente la possibilità di abolire le slot e le videotterie. Smentiti quindi i proclami del vicepremier Luigi Di Maio e gli annunci di altri esponenti del Movimento Cinque Stelle che tanto si sono spesi in questi giorni nell’illustrare i contenuti (meglio definiti come conquiste) del decreto Dignità.
Almeno fino al 2024, e quindi nei prossimi cinque anni, sarà lo stesso governo a doversi preoccupare affinché non ci sia una riduzione del volume della spesa su slot e videolotterie. Qualora questo dovesse succedere significherebbe non poter garantire la copertura finanziaria alle misure a titolo di incentivi per l’occupazione giovanile.
Il sottosegretario al Mef Laura Caselli ha ricordato proprio in queste ore come il testo del decreto risulti migliorato prestando “una particolare attenzione ai giovani, scegliendo di puntare fortemente sugli under 35”. “Ecco il Governo del Cambiamento” annuncia il sottosegretario in quota M5S. Escludiamo quindi che la stessa non si sia accorta della provenienza di questi soldi.
In una relazione del Ministero delle Finanze, Ragioneria dello Stato, del 31 luglio scorso, che Jamma ha potuto visionare, si riporta nero su bianco che lo stesso Ministero stima un ammontare delle somme giocate ‘costante, negli anni 2019 e seguenti. Per l’esattezza si parla di 24 miliardi di giocate alle AWP e di 22,8 miliardi di giocate alle videolotterie.
Tale previsione si riferisce al periodo compreso tra il 2018 e il 2024. …
Continua sotto …

Alfonso 01.08.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie ministro Costa....come pensate di approcciare la tragedia degli incendi nelle aziende di trattamento rifiuti?....Lei sembra un uomo deciso e determinato e questo ci conforta. Non rassegnamoci alle intimidazioni criminali.

Danyda bologna Commentatore certificato 01.08.18 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gianluigi Paragone
Tutta la verità su Foa presidente RAI:https://youtu.be/tXA3r2b_q5A

m.m 01.08.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le risorse cominciano a scarseggiare, sarà utile farsene una ragione. O si comprende che salvaguardare l'ambiente e ridurre l'inquinamento è fondamentale oppure la Terra non avrà risorse sufficienti per soddisfare le necessità della popolazione mondiale.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 01.08.18 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Luiggierfaraone: Sei in libera uscita?

rinaldo 01.08.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DC PD PM PC
che uno deve perdere più di 5 minuti per fare il login fa venire la voglia di mandare a cagare chi ha realizzato e chi ha scelto il sistema di controllo con le immagini!
Invece quella testina è passato al gruppo misto perchè lui fa il parlamentare in barca a vela!

Gli auguro che faccia un bel naufragio!

Ma non avevano firmato il contratto ste testine che ci rappresentano?

Non ha alcun valore?

Per cortesia abbattete il numero dei parlamentari mettere massimo un rappresentante per regione 22 parlamentari bastano e avanzano!
44 x le due camere è già troppo!

Poi mettere vincolo di mandato o qualcosa che vincoli un minimo la testina!!!!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 01.08.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è una cavolata; era da fare decenni fa,
ma il problema è che se FICO era nell'esercito nel '40, dopo il processo , per quello che ha fatto IERI, https://www.huffingtonpost.it/2018/07/31/forza-italia-provoca-m5s-proponendo-il-reddito-di-cittadinanza-fico-lo-blocca-estraneo-al-dl-dignita_a_23492988/ finiva davanti al plotone d'esecuzione.
Ma attualmente siamo buoni, basterebbe coprirlo di pece.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.08.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Rischio stress per i monumenti, la folla eccessiva crea problemi". Ok unanime dei direttori dei musei allo stop alle domeniche gratis: Chissà come state rosicando li all'huffingtonpost. L'avete pure evidenziato in rosso. Diarr.e

m.m 01.08.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito di Repubblica:

IL RAPPORTO SVIMEZ 2018
Fuga dal Sud, 1,8 milioni di emigrati in 16 anni: quasi la metà sono giovani in cerca di lavoro

Qualcuno ancora si domanda perche' il PD ha perso cosi' (tanto) le elezioni, poco male, e qualcun'altro ancora si domanda perche' siamo sovranisti e populisti, ma anche "macchinisti e fuochisti" (Toto' docet) e questi ultimi sono gli stupidi e i perniciosi. Un vero castigo di Dio.
Ma noi siamo pazienti. Se la pazienza e' la virtu' necessaria per ascendere al paradiso : noi siamo pazienti.
Teniamo Foa presidente RAI fino alle europee 2019, li' decideremo , li' capiremo se abbiamo fallito o siamo prossimi alla vittoria totale.
In una visione defeliciana ( Renzo De Felice) del momento che viviamo ricordiamo uno dei passaggi migliori del grande storico: " Se le sorti della guerra erano state militarmente decise sul Piave, quelle del dopoguerra erano gia' state decise a Caporetto".
Se qualcuno non capisce mi spiace me certo non sono Prof. di storia e non insegno, al massimo cito. Se qualcun'altro fa finta di non capire e' di certo un sinistro di quelli che hanno sempre avversato il Prof. De Felice (mai che Paolo Mieli cosi' presente in ogni TV lo ricordi) perche' serio e puntiglioso studioso del fascismo.
Ma torniamo a noi. Alle europee , e non solo per il risultato dell'Italia, ma del continente tutto, potremmo tirare le somme. Capiremo se siamo sulla strada per uscire "fuori strada" o gia' su di un lungo ma veloce rettilineo finale che culminera' con le politiche del 2023.
Saranno sogni ma se tutto s'incastra , se nessuno si mette a rubacchiare , se clandestini non ne arrivano piu', se in un modo o in un altro salviamo Ilva e Alitalia e si fa la TAP, non ignorando varie ed eventuali , allora daremo inizio alla fine della UE, dando un calcio alla porta crolleranno tutte le mura gia' fradice , chiuderemo la BCE e torneremo padroni del nostro futuro.
Se questo non sara', cari ragazzi ci spiace, ma almeno ci abbiamo tentato .

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 01.08.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una battaglia sacrosanta! A questo riguardo segnalo che ci sono società ad integrale partecipazione dello Stato, quindi di tutti noi, che molto possono su questo argomento. Proprio in questi giorni, nelle segrete stanze, si sta lavorando al rinnovo dei vertici di alcune di queste società. Ecco, al di là delle affermazioni di principio, sarebbe un bel segnale vedere del “Nuovo” al comando che sappia declinare la coerenza con i valori del Movimento con la competenza, fuori da quelle logiche spartitorie che in anni passati hanno saputo produrre per lo più “guardia caccia” della riserva del Feudatario di turno.

Marco Bonacina , Londra Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.08.18 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Bazzerletta fresca di giornata, appena pescata.
Forza Italia

@forza_italia
Il servizio pubblico non appartiene alla maggioranza o al governo, appartiene a tutti!#PresidenzaRai #Vigilanza

m.m 01.08.18 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Max Sic
Questa cosa del quorum ai referendum denota la scarsa conoscenza e la protervia del nostro ceto politico. Quando si è introdotta la costituzione il voto era un diritto/dovere quindi si doveva votare. Poi la nostra sinistra (a questo punto sarebbe meglio definirla "i sinistri") decise che il voto era solo un diritto, una interpretazione farlocca, ma che stravolgeva il senso del voto, quindi potremmo avere un parlamento eletto con un 30% di votanti perfettamente legittimato a legiferare, ma se si dovesse fare un referendum abrogativo dove votasse solo il 40% il referendum non sarebbe valido.
La cosa più straordinaria è che questi si credono bravi.
In quanto a Foa possiamo dire che se ci fosse stata una legge elettorale proporzionale tipo quella attuale i nostri campiono non avrebbero eletto nella passata legislatura dei campioni di democrazia alla Bildenberg, mentre due forze che rappresentano il 50% in parlamento e il 60% di gradimento non possono scegliere il presidente, cosa che viceversa hanno benissimo fatto due forze con percentuali inferiori la passata legislatura.
Ora la cosa da fare è semplice, si modifica la legge e si passa dai due terzi alla maggioranza semplice dei presenti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.08.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro
Una"manina" misteriosa ha modificato solo quattro giorni fa l'inserto su “Wikipedia” per denigrare Marcello Foa.
E' stata aggiunta la sezione “Controversie” (prima inesistente).
E' stato tolto questo paragrafo:
" Nel novembre 1989 è assunto a il Giornale come viceresponsabile esteri. Nel 1992 il direttore Indro Montanelli pubblica una lettera aperta di Marcello Foa intitolata "Sul carro degli onesti", aggiungendo una sola riga di commento: “Questa lettera, caro Foa, potrei averla scritta io”, un onore riservato a pochissimi giornalisti. L'anno dopo lo stesso Montanelli lo nomina caporedattore esteri. "

Manca un intero lungo paragrafo che inizia : "Da subito Foa ha l’opportunità di viaggiare all’estero...".

Manca questo paragrafo : "Nel 2003 il governo statunitense invita un gruppo di appena otto giornalisti europei specializzati in politica estera a compiere un viaggio di studio dietro le quinte dell’Amministrazione, con visite e incontri alla Casa Bianca, al Pentagono, al Dipartimento di Stato, nell’ambito del progetto Visitor Program. Marcello Foa è l’unico giornalista italiano a partecipare."

Marcello Foa non merita questo !!!
..
Ma come? Prima lo ingiuriano chiamandolo putiniano, poi lo ingiuriano chiamandolo trumpiano! Almeno si decidano!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.08.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

ci aveva gia' pensato GALLETTI ...altra ciofeca parassita

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.08.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Arsenio65
Basta che 5S Lega non votino nessun altro, quindi Foa essendo nel CDA il più anziano e vicepresidente, nel caso di un presidente vacante, per lo statuto della RAI rimarrebbe lui fino ad eventuale elezione. Inoltre questo braccio di ferro tra Lega e FI su Foa potrebbe inficiare seriamente la coalizione di destra.
FI potrebbe cambiare idea alla fine, perchè gli conviene, e anche tanto. :-)
Anche questa è Democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.08.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro
Forse è la Leopolda la fabbrica dove nascono le bugie se è vero com'è vero che Renzi ha detto:
- "Via i partiti dalla Rai, via da Finmeccanica via dalle nomine nei CDA. L'ho detto a Servizio Pubblico, ma lo diciamo fin dalla LEOPOLDA."
- "Costi quel che costi, la toglierò ai partiti. Il mio Pd non metterà mai bocca."
- "La Rai non è il posto dove i singoli partiti vanno e mettono i loro personaggi, ma è un pezzo dell'identità culturale ed educativa del Paese", (febbraio 2015).
- "La Rai va tolta ai partiti per ridarla al Paese". (30 luglio 2014) http://www.huffingtonpost.it/2015/08/05/quando-renzi-partiti-rai_n_7939468.html

Poi Renzi nel 2015 ha nominato direttore generale Rai Antonio Campo Dall’Orto, suo amico di antica data e, alla faccia della spending review, ha cancellato il tetto massimo di 240 mila agli stipendi e con uno stratagemma - è bastato emettere un titolo di debito quotato in Borsa per cancellare l’austerità - ha regalato a Campo Dall’Orto 650 mila euro garantiti per ogni anno, per OGNUNO dei tre anni, e 360 mila euro, per OGNUNO dei tre anni, alla presidente Monica Maggioni. Renzi mette le mani sulla Rai, il direttore Campo Dall'Orto viene strapagato con uno stratagemma... e agli italiani vengono chiesti sacrifici.
Poi ancora, a Renzi, Antonio Campo Dell'Orto non gli piace più... e lo cambia !!!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/27/rai-650mila-euro-lanno-al-dg-alessandro-campo-dallorto-cancellato-il-tetto-agli-stipendi-voluto-da-gubitosi/2072552/


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.08.18 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Che qualcuno (di serio) si occupi dell'ambiente non può essere che una buona notizia.Di sicuro lei non è Gianluca Galletti o Andrea Orlando e questo rassicura molto.buon lavoro e a cose maggiori

m.m 01.08.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tre temi da discutere nello stesso giorno!!!
E' disumano!
Non si fa nemmeno a tempo a leggerli
e passa del tutto la voglia di rispondere.
Ma chi è che non vi mette un freno???

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.08.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SAlvini corre da Berlusconi per avere suggerimenti come spartirsi la Rai.Presto Foa sarà eletto.Pagliacci.

Rai 01.08.18 16:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori