Il Blog delle Stelle
Gli occhi non bastano per piangere i morti di Genova. Ma chi ci ha guadagnato con le privatizzazioni?

Gli occhi non bastano per piangere i morti di Genova. Ma chi ci ha guadagnato con le privatizzazioni?

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:46
Dona
  • 46

di Gianluigi Paragone

Gli occhi non bastano per piangere i morti di Genova, però gli occhi bastano per vedere ad occhio nudo quello che è il cedimento, quello che è il crollo e quindi quella che è la causa, la giusta causa per arrivare alla revoca delle concessioni.

Bene ha fatto il Presidente Conte, bene ha fatto il Ministro Toninelli e bene sta facendo questo Governo a dire "adesso basta", adesso vogliamo vedere tutto alla luce del sole con la massima trasparenza con la massima chiarezza, quindi la revoca delle concessioni è il primo passo di un percorso che deve portare alla luce degli accordi che non hanno alcuna ragione di rimanere segreti o secretati.

Quindi un'azione forte ed è l'azione dell'esecutivo. Ovviamente loro sguinzaglieranno i migliori uffici legali, minacceranno azioni legali, perché hanno la forza di essere loro stessi un potere, un potere che può disporre dei migliori uffici legali e quindi può disporre della più forte minaccia, ma non bastano tutte le minacce del mondo per coprire i diritti sacrosanti dei Cittadini, perché quelle autostrade così come tante altre grandi infrastrutture che appartenevano al Pubblico sono state appunto pagate con i soldi dei cittadini nel corso dei decenni passati.

Questo è importante da mettere a fuoco. Allora se i Benetton chiederanno scusa ovviamente è una cosa importante, ma è abbastanza tardiva perché sicuramente non copre quella che è stato il freddo comunicato in un linguaggio asciutto, asettico privo di emozioni. Non basta, ci vuole chiarezza assoluta.

Certo se non abusassimo delle commissioni di inchiesta, nella richiesta nelle commissioni sarebbe interessante avere una commissione di inchiesta sul fenomeno delle privatizzazioni accadute in Italia. Un fenomeno che nasconde delle opacità, nasconde dei grumi, nasconde forse delle responsabilità di persone che hanno avuto il potere e che il loro potere è cresciuto grazie alle privatizzazioni.

C'è una lunga stagione che è quella negli anni 90 che avrebbe bisogno di chiarezza assoluta, capire come alcuni imprenditori sono arrivati senza capitali a mettere mano a beni pubblici dello Stato, capire se quell'assenza di capitale se quindi quei prestiti in qualche modo sono rientrati da qualche parte, oppure se c'è stato sempre un compromesso con la politica attraverso delle dazioni di denaro. Insomma, a volte capire quello che è accaduto nella stagione delle privatizzazioni può far capire meglio anche che cosa è accaduto in questo Paese.
Si parla tanto di sovranità, ecco, capire se quel processo di privatizzazione era stato orchestrato da qualche altra cabina di regia, che alla comandata poi alla politica, perché gli effetti delle privatizzazioni sono stati veramente pessimi. Il cittadino non ci ha guadagnato.

Quando sento qualcuno fanfaronare di un godimento del Cittadino rispetto alla stagione di tre privatizzazioni è assolutamente falso. Qualcuno ci ha guadagnato molto più di altri, i Cittadini non ci hanno guadagnato. Ecco perché serve una chiarezza assoluta rispetto alle privatizzazioni e servirebbe come se servirebbe, quindi io rilancio l'importanza dell'azione del Governo nel revocare le concessioni, nel de-secretare quello che oggi è secretato, nel comandare i funzionari della Pubblica Amministrazione di scegliere laddove avessero degli incarichi dentro Società Autostrade, dentro altre società: di scegliere da che parte stare. E poi ripeto, un'azione politica di vigilanza all'insegna della trasparenza per capire che cosa accaduta nel mondo delle privatizzazioni in quella lunga stagione che ha portato alla privatizzazione di asset importanti di beni pubblici dalle autostrade alla telefonia, dall'energia alle ferrovie.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Ago 2018, 09:46 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 46


Tags: genova, Gianluigi Paragone, ponte morandi, privatizzazioni

Commenti

 

i politici dell'operazione e autostrade a cui è stato tutto regalato

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 22.08.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

questo paese è sempre in ritardo rispetto agli altri paesi ..
ma non impara nemmeno dagli errori fatti dagli altri

la "moda" delle privatizzazioni , in Italia sono arrivate dopo che l'aveva fatte la Thatcher in Inghilterra

l'Inghilterra dopo poco più di un decennio si accorse che non avevano funzionato ..
noi dopo poco più di un decennio,che gli inglesi ci avevano ripensato,
decidemmo che bisognava farle immediatamente ,
a cominciare da reti strategliche per lo sviluppo come Telecom e Autostrade (AZIENDE SANE IN ATTIVO)..
mentre asset non strategici e decotti come Alitalia e RAI continuavano ad essere foraggiate per decenni , perchè piene di raccomandati "dell'elite" di questo paese decadente ..


a distanza di pochi anni perfino "Il Sole 24ore" si accorse che le privatizzazioni di Autostrade e Telecom furono un pessimo affare per lo stato , ma soprattutto per il SISTEMA PAESE !


my 2 cent

Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.08.18 14:04| 
 |
Rispondi al commento

e caro Gianluigi
non so proprio che dovrebbe verificare la commissione e i periti, per una simili indaggine e disgrazia che ha coinvolto tante famiglie, un lungarone o la staffatura, il grado di sollecitazione? del carico? Alcune volte mi viene da ridere per non piangere, gli illustri ingegneri e gli studi ingegneristici della societa appaltante hanno acquisito il proggetto e i calcoli ingegneristici, erano ha conoscenza dello stato di sopportazione al carico della struttura, erano consapevoli di aver firmato un contratto di concessione analizzando cio che prendevano in concessione,
che tipo di tecnici sono? Sono sempre in viaggio per tamponare i disastri che hanno creato a tutti gli Italiani e chi me lo doveva dire? a 67 anni per aiutare la famaglia? cio che ho ascoltato in radio radicale? che la nostra situazione e determinata da un solo problema, il conflitto degli interessi che hanno caratterizzato la politica del pd, di fi e dai loro partiti satelliti creati come liste verdioni e altri similari sia di sx che dx in una Repubblica di Diritto qualsiasi inadempiente alla tutela della collettivita viene censurato come atto primario ed e un atto dovuto per chi rappresenta la comunita cioe il Governo attuale, non attenetevi ai loro interessi, potrebbe esser fuorviante per una giusta causa, attenetevi solo dell evento accaduto inconfutabile, mi dovete scusare, non siete novellini o principianti come tanti vi hanno asseriscono credo che e ne sono convinto, tutta la comunita estera e mondiale vi guardano e vi stimano e cio per riflesso iniziano a stimare tutti gli Italiani, la vita non si puo ridurre solo all economia e all arricchimento personale va oltre ogni logica di vita

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 21.08.18 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Gianluigi, l'Italia dalla fine degli anni 80 in poi, ha un grande problema......
l'editoria, i Media, sono in mano a pochi privati, che disinformano o informano con fake news......
per cercare di distogliere l'opinione pubblica dai fatti concreti e importanti......
serve regolamentare questo settore, che oggi assomiglia allo sciacallaggio degli avvoltoi nei deserti......questa gente è uno dei cancri italiani....l'altro, è stato quasi debellato.....
abbiamo quasi fatto sparire i vecchi partiti....
ora serve mettere mano su questa categoria, che è stat ed è anche la tua, serve regolamentarla anche per tutelare i giornalisti che lavorano bene....io, se fossi un giornalista, non mi sentirei tanto bene la sera prima di andare a dormire....penso che servano al più presto delle MULTE per chi pubblica o dice "Fake News"....
basta creare un comitato di controllo, che verifica le notizie quotidiane, e MULTA chi come ogni giorno "disinforma i cittadini"........
è l'ora delle pulizie in Italia......
ripuliamo il nostro Paese dall'immondizia umana che oggi imperversa e si mimetizza in mezzo alle persone normali........

fabio S., roma Commentatore certificato 21.08.18 00:16| 
 |
Rispondi al commento

contiene 250 commenti con i relativi sottocommenti.

Ho appena seguito "In onda", su La7. Un giornalista de l'Espresso ha fatto notare che nella commissione sul crollo del ponte Morandi ci sono persone non del tutto libere da conflitti di interessi. Questa giornalista ha fatto cenno di un articolo che ha appena inserito nella rivista. Secondo me occorre avvisare Toninelli di questo rischio e che cpntrolli i curricula di coloro che sono stati nominati per la commissione.
Spero che qualcuno legga questa mia segnalazione

Giuseppe sardo 20.08.18 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la privatizzazione, quante volte gli abbiamo pagato le autostrade?
Se li avessimo usati per rifare le strade li avremmo potute fare in oro!!!
In cambio ci fanno viaggiare sempre su strade piene di buche e ponti che crollano.
Ma fiumi di milioni entrano nelle loro tasche.
Cosi simo stati amministrati dei politici di professione.
E' ora di capire, che non si può tollerare più certi comportamenti politici.


Ci hanno sguazzato tutti caro Paragone .

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.08.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento

lucacopioso@virgilio.it
Ci hanno guadagnato le famiglie mafiose ed i politici con esse collusi....
Le chiamano privatizzazioni ma sono il vero "magna-magna" all'italiana. Il fato poi che le concessioni le abbia conferite Berlusconi è una GARANZIA di illegalità. Re Mida trasformava tutto in oro... B. trasforma tutto in affari sporchi... Dovrebbe MORIRE in GALERA...!!!

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.08.18 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Non è possibile non condividere il pensiero del giornalista pentastellato perchè ci apre il pensiero, ci allarga gli orizzonti, come hanno fatto imprenditori senza grandi capitali a mettere le mani su gli asset più importanti dello Stato ? e qui che il mio sguardo si gira verso la magistratura, questa risposta dovrebbe essere sua, e prima che costoro finiscano di vivere. Ma credo che non arriverà niente per noi cittadini, solo grandi interrogativi, ma non solo per gli acquisti di grandi asset ma anche per importanti delitti, delitti, mi riferisco a quello di Falcone e Borsellino di cui oggi si sussurra solo il nome del mandante, ma non ancora il cognome.

rosario b. Commentatore certificato 20.08.18 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Paragone sei un Paraculo.

Franco. 20.08.18 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Prendo spunto dal disastro di Genova per chiedere ai nostri rappresentanti del M5S di dare un occhiata a tutte le bollette di Gas, Luce, Telefono, acqua ecc.... dove ci ritroviamo da qualche anno inspiegabili ed incomprensibili articoli da pagare oltre IVA. Negli ultimi 10 anni se andiamo a confrontare le Bollette l'aumento non si giustifica con il caro vita.
Un caro saluto a tutti voi, forza Ragazzi

ignazio monaco, Aci Castello Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.08.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Di fronte ad una sola vita persa in modo barbaro non degno di un Paese civile non ci sono miliardi di euro che tengano. A questi personaggi che si sono arricchiti e si arricchiscono ai danni dei cittadini e a chi ha permesso il loro arricchimento ai danni di chi ha lavorato sodo pagando tutto allo stato, ecco è il momento di chiedere il conto. Molti politici ipocriti, inetti e senza spina dorsale hanno lavorato contro chi dovevano proteggere. Bisogna mettere un punto e cominciare daccapo. Liberandoci una volta per tutte da esseri corrotti e marci. Solo in questo modo questo glorioso Paese potrà risorgere!

Umberto Sivieri (santommaso), Castrovillari Commentatore certificato 20.08.18 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il messaggio.Spero si venga a capo di cio' che e' successo soprattutto per onorare morti, feriti, sfollati ecc. ma anche per smascherare se c' e'(dubbio retorico ma doveroso quando non si e' completamente informati come nel mio caso)dietro alla disgrazia una incuria dovuta ad interessi economici e non ad incapacita'.Ognuno ha le sue idee che sono da rispettare:io penso che un incapace od errori possano capirsi ma scambiare vite e sofferenze altrui accettando dei rischi per proprio tornaconto sia ignominioso.Il giustizialismo e' lungi da me ma , ora che avete le chiavi,guardare indietro e portare alla luce le malefatte di politici che parlavano di interessi del popolo facendo solo I propri e quelli dei potenti e' fondamentale per allontanare il marcio dalla politica.Individuare,se naturalmente l'impressione di molti italiani come me risponde al vero,chi ha tradito il popolo e metterlo davanti alle proprie responsabilita' (naturalmente parlo di situazioni premeditate, non le colpose),e' solo una delle prime pietre per cambiare il Paese.PER FAVORE NON FATEVI SFUGGIRE QUESTA OCCASIONE:AVETE LE CHIAVI! Certo non sara' facile visto le grandi disponibilita' e gli agganci che hanno:sicuramente gia' qualcuno si sara' mosso a livello europeo per avere protezioni'Questa Unione Europea e' diventata tutto tranne Europa dei popoli e solidale.Mi aspetto a breve qualche sgambetto economico che,paventato da Giorgetti,acquista ora ancor piu' probabilita'.Questo governo e' troppo pericoloso per troppi potenti che hanno divorato l'Italia con la complicita' di chi ci ha governato.Troppi potenti si sentono poco sicuri con questo governo,in tutta Europa:fate molta attenzione!Oggi festeggiano per I conti migliorati della Grecia:gli dicono brava!Ma i greci,pur colpevoli,sono stati obbligati a sacrifici poi riconosciuti economicamente errati anche da chi li aveva imposti, sacrifici che hanno fatto morti e causato sofferenze:MA LORO SONO BRAVI,SUPERPAGATI ED AMICI DEI POTENTI!

Diego M 20.08.18 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Grande Gianluigi, d'accordissimo con te ti stimo.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 20.08.18 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Oltre al giusto cordoglio per le vittime e per tutti coloro che del disastro stanno ancora soffrendo, mi vorrei ora soffermare su un punto in particolare. Ho letto che la famiglia Benetton incassa OGNI anno da Autostrade 250 milioni di euro puliti puliti (credo che le tasse siano un optional in quanto le loro societa' hanno sede in Lussemburgo che e' un paradiso fiscale). Io, ma una qualsiasi persona normale viaggio sui 25/30 mila euro. Questo significa che solo con Autostrade i Benetton guadagnano 10.000 volte quello che guadagno io. Detto in altri modi questo significa che per guadagnare quanto quello che loro incassano in UN solo anno io ne dovrei lavorare 10.000. Praticamente prima della costruzione delle piramidi egizie. Non sono un comunista proletario che frequenta i centri sociali etc., ma anzi mi considero liberale pro mercato. Ma qui siamo decisamente oltre. I Benetton, e come loro una nemmeno tanto ristretta cerchia di persone sta accumulando ricchezze fuori scala. La meritocrazia, l'intuito, la bravura e anche la fortuna nel lavoro che si fa esistono e vanno premiati. Ci saranno sempre i ricchi e i poveri, ma nemmeno questo riesce a giustificare certe differenze. Non credo siano 10.000 volte piu' intelligenti, capaci, instancabili lavoratori rispetto al sottoscritto o ad una qualsiasi altra persona. Per concludere credo che distorsioni del mercato di questo tipo siano dannose per lo stesso, e che di questo passo si vada verso la rottura. Il rischio e' quello che questi signori si rinchiudano nella loro Versailles fatta di lusso e privilegi mentre fuori il popolo avvilito inizia a rumoreggiare. Poi sappiamo tutti com'e' andata a finire. Ma intelligenza vorrebbe che certi errori non si ripetessero.

ANDREA G., CARBONERA TV Commentatore certificato 20.08.18 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero vivamente che chi ha sbagliato questa volta paghi seriamente. Aiutiamo Genova, aiutiamola!!!

Mauro Queirolo, Gavi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.08.18 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Paragone, mi sembri "Alice nel Paese delle Meraviglie" !!Ti domandi cosa è successo negli anni '90 ?Tu lo dovresti spiegare a noi, se fossi un "politico" e non un giornalista che si limita a porre domande e aspettarsi risposte da altri. Il tuo ruolo è cambiato, se appena sei capace di fornire risposte e non semplicemente di porre domande.Te la do io a risposta, anche se sono un semplice cittadino ! Negli anni '90 era da poco caduto il Muro di Berlino e con esso il sogno di una sinistra che osava contrapporre un sistema economico-sociale a quello liberista-liberale occidentale. Di fronte allo smarrimento in Italia e in Europa delle formazioni politiche (ex) comuniste, la variante "compassionevole" del capitalismo.liberale tendeva ad assorbire le formazioni politiche di sinistra varando formazioni di "centrosinistra". In Italia questa operazione era guidata da Prodi che, nelle macerie post-comuniste passava per un progressista. Che non lo fosse lo ha dimostrato sia la prima picconata al lavoro stabile con il "pacchetto Treu" che ha introdotto le prime forme di lavoro precario, sia con le privatizzazioni, complice l'urgenza di entrare nel nascente Euro. Per quanto riguarda proprio le privatizzazioni, si procedette in maniera da privilegiare potentati economici nazionali, accordando condizioni di favore come normative favorevoli di cui oggi possiamo renderci conto in caso di recesso, sia con finanziamenti bancari che permettevano di appropriarsi di monopoli naturali senza anticipare capitali propri. In pratica un regalo a chi era ansioso di abbndonare mercati competitivi e di rifugiarsi in redditizie nicchie monopolistiche. E per quanto riguarda Benetton, ciò ha riguardato non solo Autostrade ma anche Aeroporti di Roma. I governi successivi hanno proseguito in questa direzione, facendo a gara ad essere più"servizievoli", da D'Alema a Berlusconi, e successivi.Quindi è semplicemente una storia di pubblico asservito al privato per scelta di campo, prima che di convenienza

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 20.08.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo "bonificare" la Rai cacciando a calci nel sedere i giornalisti e i commentatori indegni che continuano a spargere calunnie e menzogne? Quando avremo un servizio televisivo e radiofonico al servizio dei cittadini? Possibile che siamo costretti a vedere e sentire ancora queste è questi personaggi infami? Quando il dr. Foa presiederá la RAI e nominerà i nuovi direttori dei tre canali e dei tre TG? Non vi sembra che sia arrivata l'ora di un cambiamento epocale in TV? Mi appello ai 5 stelle e alla Lega: NON PERDIAMO ALTRO TEMPO: BASTA! NON VOGLIAMO VEDERE PIÙ LE FACCE DI QUESTI MENTITORI E TRADITORI!! SOSTITUITE QUESTA GENTAGLIA INDEGNA PERCHÉ NON NE POSSIAMO PIÙ!!!


QUALE E' IL MOTIVO PER IL QUALE CHI GIOCA SPORCO IN ITALIA VINCE SEMPRE?

Perche' ha piu' armi nel suo arsenale,molte illecite,che lo stato NON PUO' USARE!
Ma,ESSENDO SBAGLIATO( non ce ne' di palle)
COSTI QUEL CHE COSTI,ma questa volta DEVE VINCERE LA GIUSTIZIA..COSTI QUEL CHE COSTI..e penso di essermi fatto capire!
Si sa' gia' che daranno la colpa all'inspezionabilita' di STRALLI difgicilmente ispezionabili,dicendo che loro hanno usato le migliori tecniche,ma che esse hanno un margine d'errore elevato,in quanto gli stralli erano cementati,per cui non visionabili come si deve.
BENE,ALLORA SE NON SEI CERTO,NON LA DAI PER BUONA LA VERIFICA.
O no?
In Italia sono state nascoste da sempre tragedie come Ustica,piazza Loggia,Piazza Fontana,Bologna,l'Italicus,Moro ecc..se si vuole..TUTTO E' POSSIBILE.
GIOCANO SPORCO?
BENE..TROPPO FACILE..MA E' FACILE PER TUTTI,SE VERAMENTE LO SI VUOLE..se no',per colpa di quei maiali,SI PERDE IL CONSENSO E SI BLOCCA LA RIVOLUZIONE,che e' poi ANCORA UNA VOLTA QUELLO CHE VOGLIONO.
OPPURE STIAMO SCHERZANDO?

Luca Fini, Brescia Commentatore certificato 20.08.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento

IL PONTE E' CROLLATO..C'E' POCO DA DIRE.
Che esso non doveva crollare..NON C'E' DUBBIO! Qualcuno l'ha progettato,costruito,gestito e NON A SUFFICIENZA MONITORATO,oltre i fogli di carta documentale,che certificano DALL'INTERNO DELLE AZIENDE RESPONSABILI STESSE,le avvenute manutenzioni o analisi,PERCHE' IL PONTE E' CROLLATO,e non bastera' un foglio di carta PER LAVARSENE LE MANI E PARLARE DI FATALITA'.
I bilanci sono li' da vedere,il ponte anche,cosi' come si conosce chi ha dato la concessione a questi farabutti,e chi sono questi farabutti( vedi patagonia,vedi SALINI - IMPREGILO,vedi GAVIO,che BEN LI CONOSCIAMO,non sono nuovi a atti CORRUTTIVI e ad ANGHERIE VERSO IL POPOLO.
SI TRATTA DI VOLER FARE GIUSTIZIA O NO!
Possono SCHIERARE IN TRIBUNALE CHI VOGLIONO,ma SAPPIAMO CHE,se veramente si vuole,LI POSSIAMO SPAZZARE VIA DAL NOSTRO PAESE UNA VOLTA PER TUTTE.
TUTTO SI PUO' FARE,SE C'E' LA VOLONTA' DI FARLO.
Il MODO SI TROVA!
O no?

Luca Fini, Brescia Commentatore certificato 20.08.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In poche e scarne parole la domanda è: "Quali sono i politici che hanno preso soldi?"

Massimo S. 20.08.18 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Paragone tu sei un giornalista e sicuramente conosci meglio di noi le fonti a cui attingere...

Perchè sul blog non pubblicate l'elenco dei soliti NOTI?

Ad esempio: Sorgenia quanto è costata allo stato??
Cosa fà oggi il vecchio proprietario??
con quali soldi opera??

L'italia dei furbi e quella dei fessi...

I fessi li conosciamo bene, siamo tutti noi comuni cittadini, anzi -sudditi-

I FURBI CHI SONO??...

Franco T., S.Vito Romano Commentatore certificato 20.08.18 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Niente privatizzazione dei servizi pubblici e sostituzione dei vertici ministeriali e regionali

De Lauro Enrico Commentatore certificato 20.08.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Gianluigi.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.08.18 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Come diversivo  ai VERI  PROBLEMI  della città di Benevento è scoppiata, a mio parere, la psicosi amplificata  dei ponti pericolanti... UNO  DEI  VERI  40 PROBLEMI   della città è la paventata delocalizzazione del centralissimo terminal bus a GRAVE  DANNO  della cittadinanza ed a VANTAGGIO  di una ditta del casertano: Ma cosa è più utile alla cittadinanza, la colossale speculazione edilizia a vantaggio di una ditta privata Casertana che nulla ha a che vedere col piano periferie o il Magnifico terminal che, con modesti costi, si potrebbe perfezionare?...   Ma a chi è venuta in mente questa colossale corbelleria di delocalizzare  il terminal bus La Salle, dall'attuale  posizione centrale, strategica e comodissima alla periferia di Benevento? È stato accertato che l'80% dei lavoratori e studenti che arrivano al terminal bus attuale raggiungono il posto di destinazione senza ulteriori mezzi!!! Ma questi cervelloni lo immaginano il caos che ci sarebbe per portare questo 80% di viaggiatori dalla periferia della città al posto di destinazione, con ulteriori  mezzi pubblici urbani, specialmente nelle ore di punta, di apertura e chiusura uffici e scuole??? Ma lo sanno o non lo sanno questi cervelloni che questa attuale posizione del terminal è una grandissima fortuna, come ad esempio, quella delle città di Milano, Napoli, Roma e Firenze che hanno le stazioni centrali che penetrano nel cuore della città? Ma ci arrivano o non ci arrivano a capire che addirittura c'è la fortuna di poter realizzare, con poca spesa, una metropolitana cittadina con l'interscambio strada rotaia proprio sotto il terminal, con una semplice fermata nella galleria Traiano-porta Rufina, in collegamento col terminal tramite ascensore o scala mobile? Spero che almeno i consiglieri comunali ed i parlamentari cittadini del Movimento 5 Stelle vogliono impegnarsi a contrastare questa colossale è deleteria corbelleria!!! E voi concittadini cosa ne pensate? Cosa siete disposti a fare per evitare questo ennesim

De Lauro Enrico Commentatore certificato 20.08.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Leggo molti SE dubitativi. Invece scrverei SI DEVE senza nessuna esitazione. Spero questo Governo sia INTRANSIGENTE com'e' INDISPENSABILE!

Roberto Maccione Commentatore certificato 20.08.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Paragone

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 20.08.18 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Condivido appieno tutto specialmente capire se quel processo di privatizzazione era stato orchestrato da qualche altra cabina di regia, che l'ha comandata poi alla politica.

Questo è stato un modo per godere dei frutti dei cittadini, gratuitamente. Sono stati fatti rinascere i nobili in versione ventesimo secolo.
Non titolari di titoli nobiliari per essere mantenuti dal sovrano, ma porzioni di beni pubblici su cui guadagnare, gratuitamente.

newmail ***** Commentatore certificato 20.08.18 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Grande Gianluigi Paragone!

Giuseppe Gatto, Galatone (Lecce) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.08.18 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Si Gianluigi, tutte osservazioni giuste e pertinenti per comprendere quanti "danni" hanno fatto a questo paese politici compiacenti e/o corrotti ed una classe imprenditoriale "fittizia"!
C'è tanto da fare è da " ricostruire", speriamo di farcela.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 20.08.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento

La cosa in Italia è sempre stata così: se sei un povero cristo e non paghi una bolletta ti arriva 'La raccomandata', magari è anche di colore 'verdino'!!! E ti minacciano il pignoramento del tuo tetto!!!
Invece se fai dei disastri e dei morti hanno dalla parte i migliori studi legali, I SOLDI!!!
Però da adesso con il governo del cambiamento, tutto inizierà a cambiare( e già si vedono i primi timidi segnali!!!)
A riveder le stelle!!!
Grazie ELEVATO

Giuseppe V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.08.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

SI, Paragone , bisogna fare chiarezza su tutte le privatizzazioni fatte dagli anni 90 in poi.
L'IRI è stata smantellata perchè ,per volontà dei politici di allora ,era diventata un carrozzone.
Negli anni precedenti a quei periodi ,ogni azienda che andava in crisi veniva assorbita dall'IRI non importava la sua rilevanza strategica che aveva nei confronti dei cittadini, ma interessava dare una mano agli amici degli amici, altrimenti non si spiega quella di portare sotto la protezione dell'IRI il settore auto ( Alfa Romeo ) il settore agroalimentare, BERTOLLI, DE RICA, CIRIO, per poi essere regalato ai soliti noti.Chi era in quel periodo il Presidente dell'IRI ? bisognerebbe ascoltarlo , sempre che sia vivo,in qualche audizione parlamentare e trarne le giuste conclusioni.Purtroppo questi signori hanno liberalizzato, sempre a favore degli amici , anche settori strategici come, telefonia, elettricità , trasporti, autostrade, acqua ecc, asset importanti che dovevano rimanere in mano dello STATO.i politici di allora si giustificano dicendo "ci è stato imposto dall'Europa per abbattere il debito pubblico "; risultato che ci ritroviamo senza più asset e con un debito pubblico aunentato.


AVANTI TUTTA ANCHE CON LA ISTUTIZIONE X LE CAUSE COLLETTIVE. SUBITO PRESTO .Quante cose ragazzi che vi hanno lasciato da fare. ERA un paese moderno in tutto ORA SIAMO NOI IL TERZO MONDO. Che Vergogna.GENOVA PERDONACI SIAMO TUTTI COLPEVOLI. Non siamo mai scesi in piazza x nulla. Era proprio qesto il loro scopo. IL NOSTRO OBLIO. E ci stavano riuscendo.

lucy 20.08.18 11:57| 
 |
Rispondi al commento

E' il mercato baby....fino a quando saranno il mercato e la finanza a governare gli stati e quindi i popoli, continueremo a piangere morti ed infuriarci davanti a disastri annunciati.
le privatizzazioni hanno sottratto soldi alla collettività, nella logica, ormai conclamata, di socializzare le perdite e privatizzare i profitti...meditiamo gente..meditiamo...abbiamo chiuso gli occhi per troppo tempo.

Walter A., Parma Commentatore certificato 20.08.18 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gianluigi, ti prego :RIPRISTINO DELL'ARTICOLO 646 DEL CODICE PENALE. SUBITO. Grazie.


Bisogna tagliare le unghie a questi vampiri sono peggiori dei virus vanno sterilizzati al più presto. Soprattutto i responsabili di questa apocalisse devono pagare tutto a loro spese lo stato non deve sborsare un centesimo.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 20.08.18 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Good Monyg Gianluigi:-)Mi Raccomando Avanti Cosi,Costi Quel che Costi,a Testa Alta...Ti ho Votato per Questo..Bay Bay...M5S.Porto CivitaNova MARCHE

enzo papa 20.08.18 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Se si chiamano PRIVATIZZAZIONI!....
...Non certo lo Stato!

LO SCHIFO ASSOLUTO è che lo stato abbia fatto interesessi Privati con i concessionari!

Franco T., S.Vito Romano Commentatore certificato 20.08.18 10:52| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori