Dopo anni a Roma si garantiscono nuove linee bus totalmente accessibili alle persone con disabilità

di Virginia Raggi

Roma più accessibile: con questo obiettivo Atac prosegue l’iter per migliorare il servizio, mettendo a disposizione altre quattro nuove linee bus per il trasporto delle persone con disabilità, garantendo la piena accessibilità ai mezzi.

Un percorso intrapreso per dare risposte immediate. Una strada tracciata insieme al presidente dell’Atac Paolo Simioni, grazie all’impegno del disability manager del Campidoglio, Andrea Venuto, e all’assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo. Da anni non si garantivano nuove linee totalmente accessibili alle persone con disabilità.

Sale quindi a 21 il numero delle tratte dov’è garantita la presenza di bus, dotati di pedane per la salita e la discesa dei passeggeri con difficoltà motorie. Le nuove linee sono: la 20 Anagnina-Cambellotti, la 786 Reduzzi-stazione Trastevere, 781 piazza Venezia-Magliana e la 990 piazza Cavour-stazione Montemario. Ricordo anche le altre linee attrezzate: 170, 360, 44, 46, 490, 558, 590, 60, 650, 664, 671, 80, 81, 85, 87, 90, H.

Ma sappiamo di dover fare ancora di più. Per questo siamo a lavoro per dotare tutti i trenini della Roma-Lido di pedana, così da eliminare il problema dello spazio tra la banchina e il treno.
Una sfida che dobbiamo vincere per migliorare l’accessibilità ai mezzi di trasporto della Capitale.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it