Il Blog delle Stelle
Bye bye pensioni d’oro

Bye bye pensioni d’oro

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 207

di Francesco D’Uva

Le pensioni d’oro saranno tagliate senza pietà, come abbiamo sempre promesso di fare una volta al governo. Lo abbiamo scritto nel Contratto di Governo e abbiamo già depositato alla Camera, prima della pausa estiva, la proposta di legge firmata dal sottoscritto e dal capogruppo della Lega Riccardo Molinari.

Quella proposta è ora al vaglio degli organi tecnici per i dettagli, ma non potrà essere toccata nella sostanza. È una proposta di puro buon senso che redistribuisce le risorse ai pensionati minimi e sociali risparmiando sulle pensioni oltre i 4.000 euro netti mensili. Naturalmente taglieremo solo la parte eccedente i 4.000 euro che non corrisponde ai contributi effettivamente versati, eliminando l’ennesimo privilegio. Non c’è alcuna volontà punitiva, si va solo a sanare una situazione profondamente iniqua.

Il tetto dei 4.000 euro è la pietra angolare del testo di legge perché consente risparmi considerevoli per sostenere le pensioni più basse. Non ci si venga a dire che chi percepisce delle pensioni principesche andrà in difficoltà se gli si porta l’assegno previdenziale, male che gli vada, intorno ai 4.000 euro. Non c’è alcuna necessità di rivedere quel tetto al rialzo e non sarebbe giusto nei confronti di chi percepisce oltre 10 volte meno, intorno ai 400 euro mensili, spesso faticando ad arrivare a fine mese.

Nel Paese c’è una grande domanda di giustizia sociale dopo anni di sacrifici a senso unico. La risposta della maggioranza sarà all’altezza di quanto abbiamo promesso in campagna elettorale. Una risposta senza se e senza ma. Una risposta netta e chiara. L’era delle pensioni d’oro volge finalmente al termine.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Ago 2018, 17:39 | Scrivi | Commenti (207) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 207


Tags: 4000 euro, bye bye, contributi, francesco d'uva, m5s, pensioni d'oro, Riccardo Molinari

Commenti

 

mi piacerebbe commentare qualche provvedimento esecutivo invece dei soliti annunci tipo nazionalizzazioni ,tagli di pensioni d'oro,blocchi di grandi opere ecc

giancarlo sabaini 07.09.18 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Il pensionato d'oro con 100.000 euro lordi annui ha un netto di 64.000 euro pari a circa 5.000 euro mensili per 13 mensilità. Con un taglio significativo del 20% la pensione annua lorda scende a 80.000 euro ma applicando la flat tax al 15% si ottiene una pensione netta annua di 68.000 euro. Il pensionato d'oro ringrazia per i 4.000 euro netti ricevuti in più.

Sebastiano Saia 07.09.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

A mio modesto giudizio, si tratta dell'ennesima occasione persa: a prescindere dal valore limite (4000 piuttosto che 5000 euro mensili) perché il calcolo sul netto, e soprattutto perché sulla retribuzione mensile? Il reddito da pensione, equiparato a quello da lavoro, è calcolato al lordo all'anno, distribuito su 13 mensilità e tassato in base all'aliquota applicabile allo scaglione di reddito; rispetto al reddito da lavoro mancano ovviamente le detrazioni per contributi previdenziali obbligatori, pertanto la tassazione è per forza di cose più elevata, pur risultando la corresponsione finale maggiore (prodigi della matematica).

Christian Ammendola, Roma Commentatore certificato 06.09.18 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! per favore non dimenticare la proroga Opzione Donna!

Barbara M., Bolzano Commentatore certificato 05.09.18 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera in tv c'era Garavaglia appena uscito dalla riunione che avevano fatto quelli della Lega e ha detto chiaro e scandito che le pensioni sotto i €5000 non si toccano perché così previsto dal contratto. Ora la domanda sorge spontanea Di Maio che, secondo me, si sbilancia in maniera eccessiva facendo tutti questi post parlando di €4000 ha concordato con Salvini questi annunci? Occhio. Salvini mi sembra molto più scaltro, non si espone mai in prima persona lascia dire ai suoi collaboratori. Ora la vedo dura per Di Maio rimangiarsi tutto ciò che ha detto così ad alta voce. Ma perché non si parlano prima di fare annunci? L'impressione che si ha, ma temo non sia solo un'impressione, è che ognuno vada in ordine sparso.

Gianni G 05.09.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento

si continua a parlare di mille cose ma stringi stringi siamo sempre al vuoto pneumatico....mi viene da pensare che queste pensioni d'oro fanno la fine della revoca ad autostrade o impeachment del matterello....

natale babbo 04.09.18 17:18| 
 |
Rispondi al commento

il salario minimo è nel contratto, ma non ne parlate piu', questa era la prima cosa da fare...ma avete preferito seguire i passi democristiani?


14. LAVORO
Sul tema del lavoro appare di primaria importanza garantire una retribuzione
equa al lavoratore in modo da assicurargli una vita e un lavoro
dignitosi, in condizioni di libertà, equità, sicurezza e dignità, in attuazione
dei principi sanciti dall'articolo 36 della Costituzione. A tal fine
si ritiene necessaria l'introduzione di una legge

salario minimo orario
che, per tutte le categorie di lavoratori e settori produttivi in cui
la retribuzione minima non sia fissata dalla contrattazione collettiva,
stabilisca che ogni ora del lavoratore non possa essere retribuita al di
sotto di una certa cifra. Similmente non potranno essere più gratuiti gli
apprendistati per le libere professioni.

stefano ., roma Commentatore certificato 04.09.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

questo è un punto del contratto, ma non se ne parla piu', dove è finito? era uno scherzo?dopo le promesse ci vogliono i fatti...

stefano ., roma Commentatore certificato 04.09.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Mettere il limite di 64 anni di età vuol dire non cambiare molto rispetto alla Fornero, poichè a 64 anni avrò 43 anni di contributi, quindi quota 107... tanto vale lasciare la Fornero. Nella mia scuola c'è il famoso organico potenziato voluto da Renzi che non si sa bene a cosa serva se non a tappare buchi. Mandateli in cattedra e a noi vecchi fateci andare in pensione, a costo 0 per lo stato. Abbiamo dato..

ROBERTO L., casatenovo Commentatore certificato 03.09.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Non è mai troppo tardi

antonio sepe Commentatore certificato 02.09.18 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Bene, avanti così! Ma la QUOTA 100 va fatta senza paletti, come promesso. O almeno a partire da 62 anni, non certo da 64, altrimenti diventerebbe peggiorativo rispetto agli APE del PD a 63. PEGGIO DEL PD NO, EH???
Mi raccomando, non ci deludere! Solo così si creeranno davvero posti di lavoro per i nostri giovani, oltre ad abolire gli iniqui effetti della Fornero.

Franco R., Livorno Commentatore certificato 02.09.18 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa che a grandi linee mi trova d'accordo...il problema che si fanno sempre articoli trionfalistici su provvedimenti che neanche sono stati presentati in parlamento... w la propaganda.

Natale babbo 02.09.18 14:01| 
 |
Rispondi al commento

E intanto, mentre quelli che ci hanno lasciato in queste macerie e con questa macelleria sociale vanno per mari , con barche da centinaia di milioni di euro che battono bandiera inglese ...
I comuni mortali vanno sulle autostrade pubbliche vendute a monopoli privati , di banche e di multinazionali, con i ponti con i ponti che crollano e con le persone che ci lasciano la pelle ...
Questo e' un Paese alla rovescia tutto da ricostruire
Nelle leggi e nei ponti ...
Il Movimento al governo di questo Paese rappresenta davvero l'ultima speranza , prima del tutti contro tutti, del si salvi chi può ...
Si comincia dagli sprechi e dai privilegi
E si finirà con il Reddito di Cittadinanza

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

'Solo sopra 4.000 netti si può ricavare più di 1 miliardo di euro l'anno ... se si va sopra i 5.000 netti
solo 100-200 milioni ..
Quindi se si vuole incidere e fare politica sociale si abbassa necessariamente l'asticella ...

Ma il concetto e' se nn hai versato non puoi pretendere un diritto acquisto , perché lo stesso possono dire i lavoratori che sono entrati a lavorare sapendo di andare in pensione dopo XX anni con il retributivo e poi si trovano a andare a 67 anni o a regime a 70 tutti con il contributivo ...
E quelle sono pensioni tutte al limite della soglia di povertà che e' 780 euro al mese ...
Che si fa?
Che faresti se fossi al governo?

Perché devo mantenere il diritto acquisito di uno che nn ha versato e vuole prendersi di più , 10 volte di più, rispetto a uno che ha fame e io Stato nn ho i soldi per garantirgli un tubo di nulla?
come nn garantisco nulla ai 110.000 giovani che ogni anno espatriano perché nn trovano un lavoro?

Si cominciano a eliminare sprechi e ingiustizie sociali ...
se uno ha versato prende ... se nn ha versato nn può prendere quello che nn ha versato mentre cento altri cittadini italiani, che hanno diritto a vedersi garantito l'art 3 della costituzione , rimangono senza nulla ?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Sul blocco delle pensioni nn parametrato alla effettiva inflazione mi trovi completamente d'accordo , con l'inflazione pero' misurata da quegli stessi dirigenti pubblici e certificata da quei parlamentari
che sono tutti di pensione e di stipendi sopra i 100.000 euro netti l'anno ...
E che poi prendono oltre 10.000 euro netti al mese di pensione ... ma che gliene frega poi se l'inflazione gli mangia l'1 per cento annuo di pensione ? Gli mangia su 100 euro 1 euro l'anno con quelle pensioni?


Sul fatto che sulle pensioni sopra 4.000 euro netti nn si possa intervenire se uno nn ha versato , per un diritto acquisito , legittimato poi in conflitto di interessi anche dai giudici che beneficiano di questi stipendi, e di queste pensioni, tutti giudici cassazionisti sopra i 10.000 euro netti di pensione al mese e di stipendio ...
Su questo rimango della mia opinione , e' un mio diritto ...

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Il diritto acquisito di oggi , può essere paragonato al divino di ieri ,
della nobiltà che si faceva le leggi contro il popolo e la borghesia , e poi alla fine si e' visto tutti come e' andato a finire con la rivoluzione Francese
Perche' se togli il pane e la capacità di sopravvivere alle persone poi ti becchi la rivoluzione
Ma il pane et circenses dei Romani, con cui i Romani hanno governato il mondo per 1000 anni nn ha insegnato nulla a nessuno ?
Se si toglie il pane alla gente e gli si vogliono dare le brioches di Ieri o le supercazzole di oggi, si fa la fine di Maia Antonietta e Luigi re di Francia ...

Io nn voglio vivere in un Paese che da a un pensionato per diritto acquisito 90.000 40.000 o 10.000 o 5.000 euro al mese. E a milioni di altri 400 euro al mese o nulla e si costringe la gente ad andare a frugare nei cassonetti ...
Che Stato sociale e' questo ?
Che difende i diritti acquisiti dei ricchi e
Nn riconosce i diritti alla sopravvivenza dei poveri
Con i ricchi sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri ?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Sulle pensioni Il concetto e' che se per tutti vale da oggi il metodo contributivo ,
cioè prendi di pensione , con gli eventuali interessi ,
quello che hai versato nella vita lavorativa ...
Perché deve valere per chi non ha versato oltre 4000 euro di pensione netta al mese
Il metodo retributivo ?
Con il diritto acquisito di prendere oggi una pensione di oltre 4.000 euro al mese quando ne avevi versati in media la metà o la metà della metà ?
Quelli che prendono 40.000 o 90.000 euro al mese netti, ex direttori generali, ex parlamentari , ex amministratori delegati di qualcosa ,
pensi avessero versato tutti questi soldi ?
E come si fa a rendere credibile uno Stato , quando da un punto di vista sociale difende i diritti dei ricchi a danno di quelli dei poveri ?
Perché la funzione sociale di uno Stato e' ridistribuire presso le classi minori i soldi pubblici
In modo da rendere effettivo quell'articolo della Costituzione (3) che dice che lo Stato deve eliminare gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano la libertà dei cittadini ... ecc ecc ecc
Ora come si fa a garantire a uno una pensione da 90.000 40.000 30.000 e 10.000 o 5.000 euro netti al mese se nn l'ha versata ?
E a milioni dare le elemosine di una pensione da fame o senza nessun reddito che garantisca una dignità , un sostegno , un qualcosa che lo faccia sopravvivere ?
Ecco perche' accanto alla eliminazione di sprechi e privilegi
Deve andare di pari passo una politica economica e sociale che garantisca un reddito al di sopra della soglia di povertà per tutti
Se una Repubblica vuole chiamarsi Democratica e sociale ,
Se no siamo in una delle tante Repubbliche delle Banane
dove I ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri
Messi a confronto con i nuovi poveri che vengono dall'Africa
dove il nemico diventa il povero che e' disposto a lavorare a un euro meno di un altro perché ha fame

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho ascoltato l'intervista di Tajani dove chiaramente dice NO ALLA REVISIONE DELLE PENSIONI ed un altro faccia di.... che è una ingiustizia ed illegittimo rivedere le pensioni già acquisite.
QUESTI sono coloro che ci hanno gestito per anni, hanno accumulato il debito che l'Italia ora deve subire, ed ancora non si rendono conto che per causa loro il Paese è quasi fallito!! Chiunque abbia buonsenso comprende che la strada intrapresa da Movimento e Lega sul tema tetto a 4000 euro netti (è già fin troppo alto in quanto chi percepisce tale somma non è certo un cittadino in difficoltà) compie una ottima iniziativa!!! Certo sull'aumento pensioni minime occorrerebbero dei paletti in quanto ci sono individui che nella loro vita, Hanno accumulato patrimoni (magari ora devoluti in donazione a famigliari) e di contributi e tasse ne hanno versati pochi! (La maggioranza di artigiani e commercianti per non dire i coltivatori/agricoltori operavano mantenendosi sempre ai minimi il resto in nero) ovvio che abbiano pensioni basse, Ma mi chiedo è giusto aumentargliele??? Così come mi chiedo se è giusto che chi ha versato ol,tre 40 anni di contributi non possa accedere alla pensione mentre migliaia di stranieri giunti in Italia per ricongiungimento famigliare percepiscono le pensioni seppur minime senza aver versato un euro di contributi!! Quanto ci costano?? non dovrebbero essere a carico del ns. Paese ma di
questa Europa che ogni minuto ci sottolinea il Debito e ci impedisce di rilanciare l'Italia.
Poi questo debito mica lo ha prodotto questo governo in 3 mesi!!! anzi questo governo troverà i ladri e gli spreconi e produrra miliardi di risparmi se non sarà abbattuto dallo spread manipolato da coloro che non vogliono cambiare e sono abituati a mantenersi i privilegi e colpire solo i cittadini. Poi c... vai all'INPS per info e ti dicono che non possono fare più nulla occorre rivolgersi ai Caf o Sindacati, da costoro Ti schedano e pare incassino dallo Stato per ogni interlocuzione

GIORGIO C., bergamo Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando finisce la bufala della Fornero e dell'ISTAT sull'aumento dell'età della vita media con la quale si giustificano gli aumenti degli anni di lavoro e il ritardato pensionamento.Caro On. Di MAIO ho censito l'età dei morti degli ultimi sei mesi a Pomigliano. Non si supera la media dei 75 anni!!! Ci vogliono tutti morti dopo aver lavorato 40 anni e più per darci una pensione per i rimanenti 7-8 anni alla faccia della longevità! Vedete cosa dovete fare,un saluto
Aniello MILO

Aniello Milo, Amalfi Commentatore certificato 01.09.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo,ma state attenti a come realizzerete questo atto di giustizia,meglio sarebbe l'obbligo di una solidarietà necessaria a ridurre il debito pubblico,in misura anche consistente su tutta la parte eccedente i 4000 euro mensili netti,magari risarciti con Buoni del Tesoro negoziabili solo dopo 10 anni,quindi bloccati a 10 anni.

giacinto ciminello 01.09.18 14:07| 
 |
Rispondi al commento

E'solo fumo negli occhi.
Con lo spread a 500 il fallimento dell'italia è solo questione di mesi.
Mi viene però il dubbio che in realtà volete questo, introducendo una sorta lira stile pesos argentino iper inflazionata dove potrete fare il reddito di cittadinanza ma peccato che con l'iper inflazione sarà la fame per tutti.
Poi la questione clandestini si o clandestini no mi ricorda tanto lo stadio della roma con le promesse ambigue della sindaca.

bibitaro 31.08.18 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Non cedete ai distinguo della Lega sulle pensioni d'oro! È una questione di giustizia non negoziabile!

Marta Buscioni 31.08.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

SI STANNO DELINIANDO TUTTE LE SCHIFEZZE DWEL NOSTRO BEL PAESE SE VI DICONO QUAL COSA MANDATELI Da me che GLI RACCONTO COME SI VIVE CON 408 EURO AL MESE, POI DATOSI CHE LE ZOMBI DELLE ASSISTENTI SOCIALI DI VIA FRACCHIA SONO ANDATE IN VILLEGGIATURA DAL 1 DI AGOSTO CHE NON MI PAGANO L'ALLOGGIATIVA COSI MI SONO PAGATO L'AFFITTO DA SOLO E DA UN MESE CHE MANGIO PANINI. VE LE DO* IO LE PENSIONI D^0RO
STEFANO VIOLA
UN CITTADINO

stefano viola 31.08.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Penso che viviamo in un paese dove l'ufficio che funziona alla perfezione sia l'UCAS ( Ufficio Complicazioni Affari Semplici ) e se ben ricordo nel corso di laurea in giurisprudenza c'era ( non so se c'è ancora ) un esame complementare che era (è ? ) Filosofia del Diritto forse e dico forse unico nel suo genere . Si può far filosofia su questioni di diritto perchè , che bello, noi viviamo in uno stato di diritto.Questo logorroico preambolo per dire : Perchè questi limiti dei 4000 0 5000 0 6000 euro ? Non è più semplice dare la giusta pensione in base ai contributi versati. Se un parlamentare ha versato SOLDI per avere diritto ad una pensione di 5000 euro, gli si diano.
Dobbiamo eliminare privilegi non diritti acquisiti. Se un parlamentare ha versato SOLDI per una pensione di 1200 euro gli si dia quella cifra. Troppo semplice ?

Silverio Mazzella (pacchiarotto), Ponza Commentatore certificato 31.08.18 15:41| 
 |
Rispondi al commento

un contratto è un contratto ma consensualmente si può modificare.
se M5S chiedono il taglio delle pensioni d'oro fino a 4000 euri, la LEGA chiederà qualcos'altro .....

Nicola Bombacci 31.08.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...bye.bye pensioni d'oro...non capisco una cosa!Perchè non cominciare con le pensioni lorde annue che superano i 150.000 e i 200.000 euro corrispondente ad una pensione lorda mensile di circa 15.000 - 20.000 euro e invece focalizzare all'attenzione un tetto pensionistico di 4.000 euro per un totale lordo annuo di circa 50.000 euro???
Si parla di cambiamento ed allora cominciamo a dire che le vere"pensioni d'oro"non sono quelle di 4.000 euro lorde per circa 2.800 euro netti mensili ma quelle di 20.000 euro lordi mensili dicendo a questi "signori" che le loro pensioni non potranno superare il tetto dei 4.000 euro lordi mensili per puoi subire gli accorgimenti che il governo andrà a definire su tale soglia.
...e poi un consiglio mentre si attua il"livellamento"verificare distinguendo tra contributi effettivamente versati e quelli figurativi che comunque hanno contribuito alla creazione della"pensione d'oro" ricalcolando la pensione solo su ciò che si è versato. L'eventuale differenza in più capitalizzata per gli anni intercorsi dalla data di quiescenza dell'interessato dovrà essere restituita...anche a rate!

gian luigi Lampitelli, Baldissero T.se Commentatore certificato 31.08.18 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile- lamentarsi di non poter vivere con 4000 euro al mese ,mentre ci sono milioni di italiani che sono nella soglia di povertà- Forse è già un privilegio avere 4000 euro al mese - fosse stato per me gli avrei tolto pure quelli- Andiamo avanti così senza cedere alle spinte delle lobby di tutti i tipi presenti nel nostro paese- Sempre dalla parte dei cittadini e vedrete come i consensi cresceranno-Alle europee avremo i primi test.-

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quei Signori che intendono contestare questo argomento, ivi compresi gli interessati, si imponga, prima di parlare, di presentare il loro ISEE, solo dopo hanno diritto di parola.
Informo che purtroppo si osserva sempre il reddito e mai il Patrimonio dei soggetti.
Come mai l'Italia è il Paese con l'ammontare più elevato in Europa di Attività finanziarie? (circa 5000 Miliardi).
Perché l'evasione ha permesso di accumulare Patrimoni, senza transitare dai Redditi, che sono tassati.
Quindi i due fattori vanno sempre esaminati congiuntamente per ogni argomento se vogliamo veramente provvedimenti giusti ed equi.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.08.18 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bene sottolineare che il contratto di governo con la Lega prevede 5000€ netti (punto 26, per chi non lo ricorda). quindi cominciate a rispettare quel contratto.
Spero siate consapevoli che la pensione è un contratto tra stato e cittadino dove sono stabilite le regole per l'erogazione della pensione stessa. Tanto versi all'INPS, tanto ti viene elargito come pensione calcolata secondo le regole e i tempi previsti dalla legge (cioè dal contratto).
Percepire una pensione "non giustificata dai contributi versati" (cit. dal CdG) può avvenire solo se il calcolo non è stato fatto secondo le regole dettate dalla legge (dal contratto) e allora basta una indagine interna dell'INPS.
Spero ancora, vi sfiori il sospetto di illegittimità per un provvedimento unilaterale e retroattivo.

Domenico Chille 31.08.18 14:56| 
 |
Rispondi al commento

E vada per il tetto dei 4000 euro ma assicuriamoci che siano frutto di veri versamenti contributivi dell'assicurato.
In altre parole diamo a loro la pensione che si sono costruiti con i versamenti contributivi, con una pensione massima di 4000 euro.
Se avranno versato di più, e lo dubito, avranno una restituzione dei contributi versati.
Se avranno versato di meno, come probabile, avranno una pensione inferiore ai 4000 euro.

Italo Pelizzola Commentatore certificato 31.08.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento

gli unici che credono ancora ai titoli di Rep Corr e via dicendo sono i piddini e forse quei tre che votano Berlusconi

Per il resto per noi ciò che scrivete qui è la sola voce credibile

Detto questo anche se per buon senso non dovrebbero esistere proprio pensioni oltre 4.000 € ritengo corretto che chi abbia versato per oltre le percepisca

Sarebbe altresì però corretto che chi percepisce 6.000 e ha versato per 200 non prendesse cmq 4.000
a noi italiani le leggi retroattive le fanno eccome ...

Non dico 200 ma 2.000 forse sarebbe il massimo

Dani Cap 31.08.18 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro in una casa di riposo (unica in Italia credo) gestita dal comune di Napoli dove gli ospiti pagano il 66% della pensione (sociale) ciò che rimane non serve nemmeno per pagare i farmaci. Uno che prende 4000/5000 € e più al mese, credo che già nell'arco della vita lavorativa abbia riempito la botte con proprietà, buoni,gioielli vari e anche qualcosa sotto il materasso oltre che aver sistemato la prole e parentado in posti certamente ben retribuiti.Al supermercato mi capita di vedere gente che è costretta alla cassa a lasciare qualcosa che voleva comprare ma che non può pagare ed è deprimente vedere che ci debba essere una tale disparità tra una pensione sociale e un nababbo che forse nella vita non ha mai lavorato sul serio.

gennaro simone, napoli Commentatore certificato 31.08.18 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero anche che si vada a vedere le doppie e triple pensioni... lo Stato è vero che garantisce la pensione... ma con lo scopo di assicurare una vita dignitosa durante l'epoca dell'inattività lavorativa e non certo 'l'arricchimento' oltretutto a scapito di altri cittadini!!!! ... se poi questi vanno in pensione da una parte e cominciano a lavorare da un'altra ... non sono in quelle condizioni e niente pensione nè pensionamento... nè può essere considerata l'INPS alla stregua di un'assicurazione privata!!!!

FERRONI N., ROMA Commentatore certificato 31.08.18 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...E se poi dovessero decidere di scendere in piazza... scenderemo anche noi!!!!

FERRONI N., ROMA Commentatore certificato 31.08.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento


Salve, era previsto che non appena il new governo avrebbe messo mano all' abolizione delle pensioni d' oro chi la percepisce ha iniziato a ribellarsi. Finalmente si inizia un percorso di equità sociale spero quanto prima di concretizzare questo decreto in legge e si ridà a chi percepisce misere pensioni qualche euro n più per aiutare ad arrivare all fine del mese di cui sino d' accordo 1000 volte.

Saluti

FC

undefined 31.08.18 11:14| 
 |
Rispondi al commento

forza è il momento di dare un altro segnale e recuperare un po' di soldi regalati ingiustamente. avanti anche con levare i vitalizi al senato. lo so che verrà fatto ma lo scrivo per ricordarlo alla casellati

Manuele L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.08.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i ragionamenti sono validi; tutte le dissertazioni su "privilegi" o "diritti acquisiti" sono meritevoli di considerazioni. 1000, 2000, 3000, 4000, 5000... Però resta un fatto: sul contratto sta scritto e sottoscritto "oltre 5000 netti". Tutto il resto è una violazione di detto contratto. Trovateci tutte le ragioni che volete, ma un contratto violato è un contratto violato! A mio modo di vedere non è così che si guadagna la fiducia degli elettori potenziali.

Eraldo Lanzi 31.08.18 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un tetto di 4000 € netti è un tetto ragionevole (forse andrebbe legato all'inflazione). Ma il vero problema sono i redditi di tutti i tipi ai quali andrebbe posto un limite attraverso la tassazione progressiva. Altro che Flat Tax, bisognerebbe aumentare le aliquote marginali degli scaglioni di reddito più elevate e abbassare quelle degli scaglioni bassi. Proprio il contrario della Flat!
Porre di fatto un limite a redditi molto elevati (diciamo 300mila lordi) non sarebbe solo giustizia sociale, ma libererebbe lavoro per altri (penso a certe categorie di liberi professionisti) e darebbe un po' più di tempo libero a chi è assatanato di soldi.

Paolo Palazzi, Roma Commentatore certificato 31.08.18 10:21| 
 |
Rispondi al commento

io e non solo io continuo a scrivere che dovete mettere mani alla rai che fa schifo e al web, i social vanno regolati,non possono bannare a seguito segnalazioni, cioè quì stanno facendo una lotta politica di censura verso noi ed è lampante, se mi censurano ingiustamente,mi bloccano ecc, se la cosa è infondata, se i motivi sono segnalazioni, chi gestisce i social deve avere una punizione, svegliatevi che ci stanno massacrando, lo fanno perchè così uno non esprime più quello che pensa, è censura, è abuso di potere

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.08.18 10:17| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIERE CAMBIODIROTTA
TOGLIERE CAMBIODIROTTA
TOGLIERE CAMBIODIROTTA
TOGLIERE CAMBIODIROTTA
il solito demente che spara cavolate. Toglietelo dalle scatole

giovanni ., Roma Commentatore certificato 31.08.18 10:11| 
 |
Rispondi al commento

LIMITE DI 4000 O 5000?
Credo che sia giusto fare un limite di 4000 netti ma siccome nel contratto c'è scritto 5000 la Lega si potrebbe impuntare. Allora sarebbe bene divulgare la notizia che la Lega è a favore di chi si mette in tasca al mese 4999 euro netti senza aver pagato i contributi corrispondenti: una rapina. La Lega ha molti scheletri negli armadi e sarebbe opportuno che si adeguasse. Stessa storia per la revoca delle concessioni ai Benetton. Sui punti a favore del popolo il M5S non faccia sconti alla Lega che ha molte cosucce da farsi perdonare! Matteo Salvini che pensa solo a declamare nelle piazze senza dedicarsi a studiare le leggi sta facendo la figura di un Renzi qualsiasi

giovanni ., Roma Commentatore certificato 31.08.18 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul blog di spalla:
Ottimi segnali per l'economia italiana, l'asta per i BTP a 5 e 10 anni ha fatto sold out, con una domanda superiore all'offerta.
^^^^^^^
Peccato che questa mattina i TG abbiano detto:
1-Tonfo della borsa Italiana,la peggiora dell'UE
2-Fuga di capitali all'estero
3-Servizi UE sulla Finanziaria di settembre(negativo)
...grandi farabutti!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 09:56| 
 |
Rispondi al commento

UN GIOVANE CHE NON ERA PERFETTO

Un pubblico di 1500 persone ha applaudito, emozionato, per 7 minuti il film di Cremonini "Sulla mia pelle" sugli ultimi 7 giorni di Stefano Cucchi.
Dopo 9 anni si riparla di un caso clamoroso di tortura carceraria. Giustizia non è stata fatta. Le forze di polizia si sono scagliate contro il film. Una lunga battaglia processuale. Una verità negata. "Fango su di noi senza prove", è stato detto, come se un giovane di 31 anni torturato e ucciso non fosse una gravissima prova che pesa ancora sullo Stato.

https://www.youtube.com/watch?v=ep-O2Nl0P0s

GIOVANE MORTO IN CARCERE

E in quel frastuono assordante in difesa di un crocefisso
si fece di colpo un inquietante silenzio
e quelli che prima si azzannavano
la chiesa, i politici, gli osservanti, i ricchi di opinione,
gli straricchi di culto, i democratici, i teodem, i progressisti, i nazionalisti, i tradizionalisti, gli amanti di arredi sacri, i difensori della fede…
ebbero improvvisamente molte cose da fare
e svanirono chi da una parte chi dall’altra
variamente affaccendati

Giaceva il morto solo
il crocefisso vivente.

Viviana


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Immigrati-Integrazione con:

1-Spaccio
2-Stupri
3-Furti
4-Prostituzione
5-ecc.ecc.
Questi i cardini dei reati che tutti i giorni vengono compiuti.
Ma siamo sicuri che impedendo l'immigrazione questi reati non vengano compiuti da altre persone?
Abbiamo in casa nostra da anni organizzazioni malavitose che le compiono.
Evitando l'immigrazione,non sparirebbe i problema:sarebbero reati nostrani.
Vi siete dimenticati della mafia russa e di quella cinese?
Orbene quello che manca è uno stato serio che possa abolire la "legge Merlin" e che possa liberalizzare le droghe tutte e che tuteli la proprietà privata.
Tre piccoli provvedimenti che toglierebbe acqua alla "papera che deve galleggiare".
Questo il mio parere....

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Grazie mille! Grande movimento 5 stelle!!!!!!!!!!!

Lara Lanzoni 31.08.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Grazie grandi movimento 5 stelle!!!!!!!!!!!!!

Lara Lanzoni 31.08.18 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si fa sul serio, vai avanti Francesco siamo con te.

ANTONIO OTTOMANIELLO 31.08.18 09:27| 
 |
Rispondi al commento

riflettevo sul fatto che l'insospettabile forza del movimento è data dalla gente comune (paragonabile alla classe del proletariato, che Marx ed Engels definirono: "...che non detiene i mezzi di produzione"), la quale, dopo anni di calcoli e teorie economiche e grandi sistemi di economia dei mercati, si sente rappresentata. I grandi e gravi problemi sociali, dopo il fallimento del welfare, sono finalmente attenzioanati. Perchè lo Stato e la Poltica non devono governare senza tenere sempre sotto controllo le condizioni e le problematiche sociali. Forse questo è il senso di quello che gli altri definiscono Populismo: forza del popolo e della società civile. Quella che i due grandi teorici succitati (entrambi filosofi, economisti, storici, sociologi e politologi) definirono rivoluzione "one dawn-one up", in cui: "..le classi dominanti tremino al pensiero di una rivoluzione comunista. I proletari non hanno da perdervi altro che le proprie catene. Da guadagnare hanno un mondo...". bianca

bianca aloisi 31.08.18 09:26| 
 |
Rispondi al commento

@ Vivi
Anche questa mattina... GRAZIE!
Buona giornata!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Purchè rimanga il taglio nella parte eccedente la soglia superiore ai 4000 euro netti mensili, e non si vada a dare fastidi alcuni ai pensionati normali sui 2000-2500 euro netti al mese, non c'è niente di scandaloso in qualche riduzione e niente che possa inibire la vita dignitosissima di quei fortunati.

Chiara Mente Commentatore certificato 31.08.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Mettiamo da parte per un poco le vicende legate all'immigrazione e occupiamoci delle enormi questioni sociali, ambientali e strutturali di questo Paese. Bene ridurre le pensioni d'oro redistribuendo sulle pensioni più povere. Serve poi intervenire su prescrizione e anti corruzione, risparmiare i soldi del TAV e progettare un grande piano di opere utili a mettere in sicurezza strade e ambiente!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.08.18 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTRO LE FAKE NEWS USATE IL CERVELLO!
L'ho sentita anche io sta stronzata, l'ha detto la Fornero, solo per questo dovreste diffidare.
Avete davvero bisogno di una smentita?
non vi basta l'intelligenza?
secondo voi il governo taglierebbe le pensioni di sole 2 mila euro lorde come ha detto la Strega?
Se non sapete fare la ''tara'' a quello che dicono in tv, evitate di guardarla questa macchina infernale che serve solo a rincoglionire la gente. Ricordatevi quando ci hannno fatto entrare nell'Euro come è stata usata sta cazzo di tv!
Una volta sempre su La7, il premio Nobel Joseph Stiglitz attribuiva le distorsioni dell'area Euro a ragioni strutturali che si vedevano chiaramente fin dall'inizio e aggiungeva che l'Euro costruito così, non può non essere dannoso per l'Italia. A questo punto Floris si dava la zappa sui piedi da solo dicendo:
"ce lo doveva dire prima, non ci saremmo entrati nell'Euro"
e Stiglitz per tutta risposta gli dice:
"Ma lei non me l'ha mai chiesto ''prima'', sennò glielo dicevo!"

Ecco, perché i media non hanno mai aperto un dialogo nel Paese? perché non si è data mai parola a economisti contrari?

Quello che sappiamo ora, avremmo potuto capirlo negli anni '90, con un po' di studio. Magari potevamo aspettare qualche anno in più; in fondo che fretta c'era?
Ma la tv che potrebbe essere un formidabile strumento di analisi e approfondimento, una sorta di agenzia educativa di massa, è stata sempre usata per mistificare, confondere e vendere scarpe fatte in India con soli 10 dollari e vendute qui a prezzi esorbitanti.
Insomma, tornando a noi:
CONTRO LE FAKE NEWS USATE IL CERVELLO!

Saluti
Zazà

Il Barone Zazà 31.08.18 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulle reti Rai, La7 e Mediaset spesso la disinformazione regna sovrana. Trasmissioni create ad hoc per favorire PD, LeU e FI. Per esempio il governo dice che taglierà le pensioni d'oro e spiega in dettaglio ciò che avverrà, e le trasmissioni distorcono la notizia, magari riportano che il governo taglieri le pensioni da 2000 euro e anche meno! I giornalisti che operano in questo modo e diffondono falsità dovrebbero essere cacciati dall'albo professionale e denunciati alla Procura. Il governo dovrebbe fare qualcosa in questo senso, ora che ha il potere di farlo. Dopo sarà troppo tardi.

Zampano . Commentatore certificato 31.08.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'Italia è un paese dove sono accampati gli italiani"

Ennio Flaiano

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Vai Francesco, questa è una cosa sulla quale non si può fare nessun passo indietro o di lato!

Vincenzo Amato, vincenzoama@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Sulla revoca delle concessioni ad Autostrade non potete recedere, assolutamente.
Attenzione a Salvini perché la Lega sta remando contro.
I Benetton hanno un pelo sullo stomaco altissimo: hanno già dimostrato in Argentina quanto stiano loro a cuore le sorti della povera gente; conoscevano benissimo le condizioni del ponte Morandi, come Gavio conosce quelle dei viadotti del tratto vecchio della Torino Savona; non gliene frega niente, a loro interessano gli utili, gli utili che i partiti che hanno governato in passato (TRA I QUALI LA LEGA) hanno barattato per chissà quale tipo di mazzetta.

antonella g. Commentatore certificato 31.08.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

x b
Ha ragione il mio amico Antonio Codari: questi fanno parte di una unica banda di potere a tutti i livelli per abbattere un governo che DA' FASTIDIO!!
Se in Italia vince l'idea di liberarsi dalle leggi europee che da anni ci affamano, LORO sono finiti!!
Perdono una vacca dalle mammelle d'oro..
Stiamo con gli occhi e le orecchie ben aperti perché se continuano cosi (Europa, Bilderberg, Troijka, lobby bancaria, opposizione politica interna, Vaticano, associazioni pseudo sociali, stampa e tv..) presto dovremo scendere in piazza e farci sentire con quanto fiato abbiamo in gola.
Qui siamo caduti in un vero vespaio fascista.. Non si era MAI vista una repubblica democratica in occidente dove non si rispettano i desideri e soprattutto i programmi votati da 18 milioni di Italiani. Lo Stato non è più sovrano..Noi non contiamo un caxxo!"
Forse dopo 4 governi non eletti da nessuno, qualcuno (Napolitano e soci) ha pensato che ormai le elezioni non servano più!! L'Europa decide che noi dobbiamo fare una cosa? E noi la facciamo sennò arrivano le famose sanzioni...
L'Europa decide che TUTTI i paesi aderenti alla U.E. debbano fare una cosa? Nessuno la fa e le sanzioni?? Solo all'Italia...
Ma prima o poi questa corda si spezzerà.. e allora non ci sarà più controllo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x a
Jose
Un'intervista ad una portavoce della commissione europea da Bruxelles mostra come quest'ultima è messa in difficoltà da una giornalista inglese, mentre assiste alla discussione nientemeno che il ministro di grazia e giustizia della repubblica della POLONIA (paese membro effettivo dell'Ue)
La portavoce Ue sta recitando la nenia della Europa che VUOLE aiutare l'Italia con l'immigrazione ma la giornalista un po' seccata dalle stronzate della signora si rivolge molto decisa al ministro polacco e gli chiede a brutto muso: "Quanti RIFUGIATI ha finora accolto la Repubblica di Polonia?" E lui: "La Polonia non ha accolto nessun immigrato clandestino!"
A quel punto la giornalista alza la voce spazientita e gli dice: "Il presidente Junker ha chiesto ufficialmente a tutti i paesi europei di accettare RIFUGIATI! Sto parlando di rifugiati, non di immigrati clandestini; allora mi risponde signor ministro?"
E lui candidamente: "ZERO rifugiati. Nel nostro paese non li accettiamo; nel nostro paese non esiste delinquenza come non esistono fenomeni di terrorismo e quindi non accetteremo mai nessun rifugiato in Polonia. Lo abbiamo promesso al popolo ed io devo difendere la mia famiglia ed il mio popolo!"

Hector Ettorre
Noi siamo vampirizzati da questa Europa che è matrigna verso di noi e mamma coccolona verso altri.. Noi ci spreme...gli altri figli sono più belli e non si toccano..
A noi sanzioni pecuniarie pesanti se OSIAMO produrre 10 tonnellate in più di olio e agli altri, che infrangono tutti i mesi pesantemente le direttive europee sull'accoglienza degli immigrati e la loro distribuzione nel territorio europeo, mamma Europa non fa nulla!! Qui non si tratta nemmeno di due pesi e due misure.. qui ti dicono candidamente (e non solo Orban) che loro di quello che decide la commissione europea non glie ne può fregare di meno.
RAGAZZI SVEGLIAAAAA..

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Mentre si moltiplicano le manifestazioni del Pd a favore dell'accoglienza ai migranti (unico argomento rimasto di un programma per il resto sfasciato), è innegabile che aumentano anche i casi in cui la cosiddetta accoglienza nasconde truffe e abusi senza fine, che aumentano i casi di violenza sessuale e di altro tipo di migranti nel nostro Paese, e che un numero crescente di migranti condannati non ha subito nessuna pena, vaga a piede libero nel nostro Paese e continua a delinquere.
Non ci sarà un problema di controlli, di giustizia diversa e di certezza della pena da risolvere prima di qualsiasi crociata?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ue, sentenza storica: il matrimonio egualitario è valido in tutti gli stati membri.
Con una sentenza storica, la Corte di giustizia dell’Unione Europea ha di fatto riconosciuto i matrimoni tra persone dello stesso sesso sulla base delle regole sulla libera circolazione delle persone nei paesi UE. Lo riferisce l’agenzia di stampa Agi.
Esprimendosi sul caso di un cittadino romeno sposato con un americano, i giudici di Lussemburgo hanno stabilito che la nozione di “coniuge” comprende i coniugi dello stesso sesso. Il trattato di Schengen, infatti, stabilisce che i cittadini dell’Ue hanno il diritto di circolare liberamente negli stati che aderiscono e, con loro, anche i familiari. Questo vale anche se non sono cittadini di uno Stato membro dell’Ue.
Uno Stato Ue non può impedire il soggiorno al coniuge
Secondo la Corte Ue, anche se gli Stati membri sono liberi di autorizzare o meno il matrimonio tra persone dello stesso sesso, non possono ostacolare la libertà di soggiorno di un cittadino dell’Unione. Non possono, cioè, rifiutare di concedere al suo coniuge dello stesso sesso, che non è cittadino Ue, il diritto di soggiorno sul proprio territorio.
La Romania, dunque, dovrà concedere al cittadino statunitense il diritto di soggiorno sul proprio territorio perché sposato con un romeno. Ma al di là del caso specifico, la sentenza ha un valore che tutti definiscono storico. Di fatto, riconosce il matrimonio tra persone dello stesso sesso al pari di quello tra persone eterosessuali per tutti i paesi dell’Unione.

Papa Bergoglio e Lorenzo Fontana, SAPEVATELO !!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x 3
impresa che richiederebbe una trentina d’anni e chissà quanti miliardi – si potrebbe cominciare con i pregiudicati, che già in base alla legge Bossi-Fini possono essere espulsi per scontare la pena in patria.
Poi c’è la custodia cautelare, che i governi di destra e di sinistra hanno ridotto al lumicino per salvare dalla galera i delinquenti di casa propria. Basterebbe tornare alle regole procedurali del 1992, l’anno di Mani Pulite, quando bastavano i gravi indizi di reato e il pericolo o di fuga, o di ripetizione del reato o di inquinamento delle prove per mettere dentro un indiziato durante le indagini e i processi. E al contempo riformare la prescrizione, che non è solo effetto ma soprattutto causa delle lungaggini processuali, e metter mano a misure stranote e stranecessarie per deflazionare il contenzioso e snellire i dibattimenti. Ieri abbiamo scritto che il governo, se Salvini non esce dai panni del Cazzaro Verde per diventare un ministro che amministra, se i gialli e i verdi non la smettono di litigare su tutto, ha i mesi contati. Ma in questi pochi mesi qualcosa di buono si può fare. E in quel qualcosa c’è anche una sterzata decisa che metta finalmente le vittime, anziché i colpevoli, al centro del sistema giustizia. Gli stupri non sono un’esclusiva dei migranti (l’ultimo, a Parma, pare sia opera di un ricco e italianissimo imprenditore e del suo pusher): ma quando a commetterli sono figuri che non dovrebbero stare in Italia e invece ci stanno a causa di procedure confuse e di leggi assurde, è inevitabile che l’indignazione popolare, col solito contorno di razzismo e giustizia fai-da-te, si moltiplichi.
E che si scarichi sulla magistratura, anziché sui politici che hanno loro legato le mani. Politici che – vedi la Lega di Salvini&C. – quelle leggi ha votato o addirittura promosso, e ora non solo non pagano alcun prezzo di impopolarità. Ma riescono addirittura a lucrarvi altri voti. Dopo il danno, la beffa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:50| 
 |
Rispondi al commento

x 2
Il sindaco pidino di Rimini chiede ai magistrati e alle forze dell’ordine che ci faccia a piede libero un signore con quel curriculum: dovrebbe rivolgersi ai suoi compagni di partito, che in 25 anni, in combutta col centrodestra, non han fatto altro che limitare la custodia cautelare fino a renderla difficilissima, se non impossibile, salvo che per reati di sangue, mafia e terrorismo (leggere il libro Giustizialisti dei giudici Ardita e Davigo, ed. PaperFirst, per credere). Intanto a Jesolo è stato arrestato un senegalese con l’accusa di aver stuprato in spiaggia una ragazza di 15 anni. Lui di precedenti penali (condanne definitive) ne ha più d’uno – furto, atti osceni e resistenza a pubblico ufficiale – e il suo permesso di soggiorno è scaduto nel 2013.
Infatti nel 2015 è stato espulso (per finta, ci mancherebbe). Ora che l’hanno ribeccato, sarebbe l’occasione per cacciare il pregiudicato dall’Italia. Ma non si può, perché ha fatto un figlio con una donna italiana, ha presentato ricorso contro l’espulsione e si attende che le autorità amministrative si pronuncino sul suo caso: nel frattempo resta qui e, se son vere le accuse documentate dalle immagini di una telecamera per strada, continua a delinquere. Salvini twitta sdegnato: “Questo verme non può essere espulso”. E ha ragione da vendere, o meglio l’avrebbe se fosse ancora un leader di opposizione anziché il ministro dell’Interno e il numero due del governo, che i problemi deve risolverli, non denunciarli. Il contratto M5S-Lega promette “certezza della pena” e “rimpatrii” di immigrati irregolari. A parte il sacrosanto stop alla legge svuotacarceri dell’ex ministro Orlando, nulla s’è ancora fatto in proposito. I rimpatrii sono lunghi e costosi, oltreché in gran parte impossibili perché al momento solo quattro Stati africani hanno accordi in tal senso con l’Italia. Ma, in attesa di riacciuffare tutti i clandestini (circa 600 mila) desaparecidos per l’Italia e rispedirli nei rispettivi Paesi –

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:48| 
 |
Rispondi al commento

x 1
MOLTO FUMO, NIENTE ARRESTO
di Marco Travaglio- 31 agosto 2018

Quando il ministro dell’Interno Salvini si appunta al petto come medaglie le imputazioni che gli contesta il procuratore di Agrigento, ha torto marcio: un conto è proclamarsi innocenti, un altro è contestare il potere giudiziario che fa solo il suo lavoro in presenza di notizie di reato. Quando il ministro dell’ Interno Salvini domanda perché lui è stato subito indagato per la nave Diciotti, mentre per il ponte di Genova non lo è stato ancora nessuno, dice una sciocchezza: la Procura di Agrigento non c’entra nulla con quella di Genova e soprattutto i due casi sono molto diversi. Nell’uno si discute degli ordini di un ministro, che lui stesso ha rivendicato come suoi, dunque si è identificato da solo; nell’altro bisogna prima accertare le cause e le concause del crollo e i vari livelli di responsabilità: gli indagati non si iscrivono “’ndo cojo cojo”. Quando il ministro dell’Interno Salvini e i suoi fan invitano i magistrati a occuparsi dei “veri reati”, delirano come B. che considerava “veri” solo i reati altrui e falsi solo i suoi: peccato che in Italia i pm abbiano l’obbligo di indagare su tutte le notizie di reato.
Tutto ciò premesso, giunge notizia che a Rimini è stato arrestato un bengalese, venditore di rose nei ristoranti, con l’accusa di aver violentato per strada una turista danese. E, al momento del fermo, s’è scoperto che il tizio è in Italia con un permesso di soggiorno che lo classificava come regolare lavoratore con contratto subordinato (quindi fondato su un falso) e, soprattutto, che dal 1999 a oggi aveva collezionato tre denunce per violenza sessuale: due ai danni di donne maggiorenni e una su una minorenne, più una per oltraggio a pubblico ufficiale. Ma la sua fedina penale è immacolata, perché nessuno dei processi a suo carico s’è ancora concluso con una condanna definitiva.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo proporre qualche regola per i video di pubblicità che appaiono ovunque senza alcun rispetto per l'utente?

Per esempio: divieto di inserire video all'interno di un articolo on line

Presenza in ogni video pubblicitario di una croce bianca grande e ben visibile per stopparlo subito

Divieto di inserire audio che non si possono subito chiudere

Limite agli inserti pubblicitari su qualsiasi medium

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:25| 
 |
Rispondi al commento

1) Scandalo MPS dove “misteriosamente” si è suicidato un ex membro del CDA: SILENZIO ASSORDANTE
2) Scandalo Banca Etruria e banche “amiche”, dove tanti risparmiatori hanno perso i loro soldi: SILENZIO ASSORDANTE
3) Mafia capitale dove in una intercettazione si affermava che “si fanno più soldi con i clandestini che con la droga”: SILENZIO ASSORDANTE
4) Soldi raccolti per i nostri connazionali per il terremoto di Amatrice e del centro Italia “misteriosamente svaniti nel nulla”: SILENZIO ASSORDANTE
5) Ultimi giorni del governo abusivo Gentiloni, dove si depenalizza il reato di appropriazione indebita e, sempre per pura coincidenza, qualche giorno dopo si scopre che più di 6 milioni di euro destinati all’Unicef, “magicamente”, sono finiti nel conto corrente del cognato di Renzi: SILENZIO ASSORDANTE
6) Crolla il ponte a Genova la cui manutenzione era di competenza della Società Autostrade, famiglia Benetton, amica dei sinistri, nessun indagato e…

7) IL MINISTRO DEGLI INTERNI indagato per sequestro di persona, per aver applicato la legge sull’immigrazione clandestina!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 07:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOVREBBERO ESSERE QUESTI I CENTRI DI ACCOGLIENZA?
IFQ-Giacomo Salvini
“Quanti ce ne ha messi?”. “Ingegnere lei pensi a un numero: di più!”. E giù risate. Al telefono Ottorino Stantetti, amministratore della Eurotravel bed&breakfast srl, non tratteneva l’allegria parlando con un ingegnere che gli chiedeva quanti migranti in più rispetto al dovuto avesse piazzato in una delle sette strutture di prima accoglienza a Lastra a Signa (Firenze). Ma nei centri adibiti all’accoglienza di migranti del Comune non c’era solo il problema del sovraffollamento: spesso i locali non erano a norma, il cibo era avariato o scaduto, i bagni non erano mai stati disinfettati e gli ospiti erano obbligati su minaccia a fare le pulizie. Di tutto questo la Procura di Firenze accusa 4 tra titolari e dirigenti di ditte e cooperative che nel 2014 si erano aggiudicate i bandi della Prefettura per l’accoglienza dei migranti. Si tratta dei due soci e amministratori di fatto della Eurotravel, che forniva le strutture per l’accoglienza, Ottorino Stantetti (84 anni) e il figlio Davide (56), ai domiciliari con l’accusa di frode in pubbliche forniture, e i presidenti delle coop che si erano aggiudicati i bandi, Matteo Conti (Cenacolo Onlus) e Lorenzo Terzani (Consorzio CO&So), per i quali è scattata l’interdizione da tutti gli incarichi societari. Oltre a loro risulta indagata anche Maria Grazia Scacciati, moglie di Stantetti e titolare della Eurotravel, che sottoscriveva le convenzioni degli alloggi con la coop Il Cenacolo.
L’inchiesta,condotta dal sostituto procuratore di Firenze Leopoldo De Gregorio, è partita nel 2014 dopo alcuni controlli dei carabinieri di Lastra a Signa nei centri di accoglienza:in quell’occasione erano stati proprio i migranti a denunciare le pessime condizioni in cui vivevano. C’era chi segnalava di non aver mai ricevuto il cosiddetto pocket money (i 2,50 euro settimanali che finiscono ai migranti) o chi raccontava che gli operatori portavano il cibo,spesso avariato

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna legiferare con il contratto di governo M5*-Lega alla mano e farlo senza manipolazioni strane!
Gli elettori "POPULISTI" del 4 marzo, oggi molti di più, sono gli ONESTI cittadini italiani, ma NON "STUPIDI" e gli occhi NON li chiudono e non accetteranno MAI di essere presi in giro, altrimenti i vermi PD-dc_FI e parassiti di TV e giornali ne approfitteranno e infangheranno sempre di più!
Certo tutto si può migliorare ed il governo lo stà facendo! Qualche numero si può anche cambiare (come le pensioni d'oro) ma guai se NON si seguono i venti punti del contratto!
ONORATELO e RESTEREMO AMICI!!!!
Una buona giornata ed un saluto a tutti gli onesti!

lina d. Commentatore certificato 31.08.18 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Liviana
"Inchiesta choc sui centri di accoglienza a Firenze"
Poi vanno in Piazza San Babila a manifestare per i poveri immigrati
Ipocrisia della Sinistra"

"Operazione di carabinieri e Finanza a Lastra a Signa. Indagati titolari e dirigenti di società e Coop. Al telefono c'era chi rideva: "Quanti ne hai messi?" "Ingegnere, pensi a un numero. Di più! " In qualche caso spariti anche i soldi da dare ai migranti come pocket money.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/30/migranti-inchiesta-choc-sui-centri-di-accoglienza-a-firenze-sovraffollamento-cibo-avariato-e-bagni-mai-disinfettati/4591071/

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 07:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diego Fusaro.
Il vero giornalismo dovrebbe essere quello che rende pubblico ciò che il potere vuole resti segreto. Ecco perché oggi, salvo rare e preziose eccezioni, non v'è vero giornalismo: solo cani da guardia, con guinzaglio più o meno lungo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 06:55| 
 |
Rispondi al commento

b
Nel 2016 ottengono una proroga quarantennale con un emendamento aggiunto all’ultimo minuto dal governo alla Finanziaria. Una vergogna. La banda Renzi è capace di tutto. I predecessori non sono stati da meno. I contratti che riguardano i concessionari delle autostrade vengono secretati.
E la trasparenza del mercato, la concorrenza, le terzietà della politica, l’occhiuta vigilanza del commissario per la concorrenza di Bruxelles? Tutto fumo, chiacchiere e distintivo.
Questa banda di malavitosi merita un decreto del governo che spazzi via la benevolenza di TAR e magistratura civile corrotta.
E che faccia capire a opposizioni e potere mediatico che “la fortuna” sta abbandonando i Benetton, e quelli come loro!

Finito..
Ora vi do questa notizia che non è stata data dai tg..
Il senatore Emiddio Novi, APPENA 8 giorni dopo la pubblicazione di questo articolo, è MORTO.. Investito da un camion della nettezza urbana nel suo paese Sant'Agata di Puglia mentre alle 08.00 di mattina camminava tranquillamente per strada..
I carabinieri stanno facendo le indagini per cercare di capire la dinamica dei fatti...
Il giorno 18 agosto la pubblicazione e 8 giorni dopo viene ucciso da un camion della nettezza urbana. Fate voi...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 06:49| 
 |
Rispondi al commento


a
Ector Ettorre manda:

IL COMPAGNO BENETTON-di Emidio Novi (ex senatore FI)
Insaziabili questi Benetton, più guadagnavano meno spendevano per la manutenzione delle autostrade che avevano avuto in regalo dal csx.
Fortunati questi Benetton. In pieno delirio privatizzatore comprano dall’IRI la catena Gs. La comprano con i soldi delle banche e subito la rivendono, guadagnandoci 4500 miliardi di lire. In euro sarebbero 2 miliardi e 250 milioni.
Fantasiosi questi Benetton. Prodi, Ciampi e Giuliano Amato s’erano impegnati con Bruxelles e soprattutto con francesi e tedeschi a smantellare l’Iri. Massimo D’Alema li prende in parola e nel 1999 decide di privatizzare la rete autostradale di proprietà dell’Iri e quindi dello Stato. Ancora una volta i Benetton non si perdono d’animo. Una lira delle loro non la rischiano, non sia mai. Bussano a Banca Intesa e gli viene aperto. Chiedono un 'piccolo' prestito che in euro è di 8 miliardi e l’ottengono. Con questi soldi comprano dall’Iri Autostrade. Per due, tre anni la manutenzione della rete è quasi inesistente. Con i soldi rastrellati ai caselli e l’aumento delle tariffe restituiscono i soldi a Intesa.
Le Autostrade sono una Zecca che produce moneta sonante. I Benetton semifalliti come imprenditori del tessile-abbigliamento hanno diversificato e incassano tanti di quei soldi da diventare investitori globali.
Grandi investitori, questi Benetton. Con i soldi guadagnati con una gestione finanziaria e non industriale della rete autostradale ex Iri i Benetton diventano soci degli spagnoli di Albertis e comprano il 50% della rete. Vito Gamberale si dimette dalla società Autostrade perché non ne condivide la politica. Si pensa solo a incassare soldi ma si bada poco alla manutenzione e alla modernizzazione di un asset così importante.
Insaziabili questi Benetton. Con una redditività del 25% decidono di tagliare le spese di manutenzione. Per loro le Autostrade ex Iri sono una miniera d’oro inesauribile.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 06:47| 
 |
Rispondi al commento

Consuelo Lazzara
Quindi i clandestini della Diciotti senza documenti dovrebbero fornire generalità che la magistratura prenderebbe per buone per poi denunciare il ministro dell'interno che appunto non li ha fatti entrare per mancanza di documenti???
..
.. e a Macron che non ne ha fatti entrare 48.000 cosa gli facciamo? Gli tagliamo la testa? E agli Spagnoli che gli sparano a pallettoni, gli dichiariamo guerra? E Malta che non li fa nemmeno avvicinare l'affondiamo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 06:41| 
 |
Rispondi al commento

COME SONO LE AUTOSTRADA IN AUSTRIA
Non ci sono caselli di entrata e di uscita come in Italia. Non si paga il pedaggio in base al tragitto effettuato, ma in base al tempo. Si compra un bollino autoadesivo che si applica dall’interno sul parabrezza, il cui prezzo varia a seconda che sia valido per 10 giorni, 2 mesi o un anno. E, per 10 giorni, 2 mesi o tutto l’anno si può viaggiare avanti e indietro quanto vuole lungo l’intera rete autostradale. L'anno prossimo il bollino sarà giallo. Quest'anno è stato rosso.
I controlli vengono fatti occasionalmente dal personale civile dell’Asfinag, a volte con la collaborazione della Polizia stradale, che si limita a verificare che i veicoli in viaggio sull’autostrada abbiano esposto il bollino giusto sul parabrezza.
A chi non l’ha acquistato o non esposto viene fatta una multa di 120 euro (65 euro per le moto). La sanzione sale rispettivamente a 240 e 130 euro, se il bollino è stato manipolato, per es. per prolungarne la validità
Dal 2019 il bollino sarà giallo. Quello che vale 10 giorni costerà 9,20 euro. Per 2 mesi 26,80 euro (erano 26,20). per tutto l'anno 89,20 euro.
.
Fate un po' il confronto coi pedaggi italiani.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.08.18 06:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'vero ,ho appena letto il contratto di governo,si parla di 5000 euro.Cosa succede??

enzo calderini, meduna di livenza Commentatore certificato 31.08.18 06:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcuno che fa ancora finta di non capire, ma si tratta di pensioni concesse con favori legislativi. Leggi che hanno favorito questo o quello con la formula "chi ha questi requisiti allora riceve un a pensione di tot".
Anche ascoltare una voce vagamente sognante sul TG che ti dice che il risparmio sarà poco, cioè "dai 200 ai 400" milioni di Euro (notare la forchetta) senza dire se al mese o all'anno mi sembra sia un segno del bluff di gente che non sa più come fare per giustificare un vero e proprio ladrocinio che si perpetua ai danni della collettività da ormai troppi anni.
Anzi sarebbe bello fosse reso pubblico l'elenco dei percettori e il risparmio mensile per singolo percettore e totale.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 31.08.18 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Miccichè colleziona poltrone..e soldi
Gli servono per la COCAINA?
e intanto TAJANI sta ancora lì e se ne sbatte il piffero tanto è protetto dal sarcofagato messer pompetta
E i ponti crollano.

Mauro Magni 31.08.18 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Il taglio delle pensioni d'oro si farà
non ci sono soluzioni
perché se si continua così la barca affonda definitivamente non ci vuole una scienza basta un prospetto a breve termine
bassa produttività parassitismo e fine del credito allegro.

Mauro Magni 31.08.18 01:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma porca pu...na Salvini possibile che devi fare lavorare la gente? e proprio ad AGRIGENTO ?

non potevi aspettare a spararle grosse...
almeno dopo le ferie. cavoli tuooO0i sono

Mauro Magni 31.08.18 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Per Daniele P - Cortona

La proposta di legge per le così dette pensioni d’oro è già deposita alla camera. Io non parlo di altro!!! Parlo esattamente delle pensioni d’oro !!!
Per questo dico basta bugie perche la proposta di legge non riguarda per niente la logica dei contributi versati ma dell’eta !!! Insomma una Fornero 2 !!!!

https://drive.google.com/file/d/15tAyAoIVRjl1DkILAu4aJEgJEwNepIHC/view?ref=drnweb.repubblica.scroll-8


Giovanni guidi 31.08.18 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi chiedo è perché se il taglio riguarda le pensioni sopra i 4000€ nel contratto di governo presentato e votato c’è scritto un’altra cosa?

“ Per una maggiore equità sociale riteniamo altresì necessario un intervento finalizzato al taglio delle cd. pensioni d’oro (superiori ai 5.000,00 euro netti mensili) non giustificate dai contributi versati.“

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.18 00:45| 
 |
Rispondi al commento


Pubblico registro automobilistico

Eppure è tutto molto semplice: prima di comperarti una autovettura o qualsiasi mezzo a motore, ti comperi una targa che ti accompagnerà ogni volta che cambi il mezzo. Lo demolisci o lo vendi? Togli la tua targa e la applichi sul nuovo mezzo. Se lo demolisci lo fai con il numero di telaio e del motore.

L'assicurazione? La paghi sulla patente!


occhio a brambilla e compagnucci. si rischia molto per il mix di flat tax, pace fiscale e pensioni d'oro. il contratto corre il rischio di trasformarsi in una frittata indigeribile.tenere duro su ogni punto. attenzione anche ai corvi perchè ogni minimo cedimento può essere inizio di crollo. il capitale elettorale accumulato non sarebbe sufficiente ad ammortizzare i danni.quindi la gallina subito e non l'uovo. in altre parole questo è il momento di meno diplomazia e più concretezza e calcolo sociale.

mario bianchi 30.08.18 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensione:
C'è delusione perchè si è passati da € 10.000 netti mese a € 5.000 ed infine ad € 4.000 netti mese. Questa sera a La7 (ospiti Padoan, Fornero e Sabelli) hanno parlato di € 2.000 netti mese. Sono queste le pensioni d'oro ? Si vuole fare cassa fottendo ancora una volta quei lavoratori che sono andati in pensione (come il sottoscritto) dopo circa 42 anni di lavoro (rischiando ogni giorno la propria vita sulle strade) mentre coloro che hanno usufruito di leggi ad hoc (quelli si che hanno pensioni d'oro) pagheranno di meno perchè l'allargamento della forbice Vi farebbe fare solo cassa che forse è stato sempre (ma nascosto) il vostro principale obiettivo. Se questa sera avessero detto il falso sarebbe utile una puntualizzazione. Grazie

Giuseppe L., Villa San Giovanni Commentatore certificato 30.08.18 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prendi un'idiota...di quelli che parlano da soli
(esempio - ma mi scuso con gli idioti)

gli metti in mano un cellulare PUFF! non è più scemo ma uno trendy
Prendi uno ZOZZONE (non mi scuso con gli zozzoni)

gli metti in mano una MACCHINA FOTOGRAFICA e Click diventano fotografi...i nomi sono superflui
Toscani

Mauro Magni 30.08.18 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Pubblico registro automobilistico

a Ogni passaggio di proprietà veicoli questa organizzazione ci costa 26 EURO in aggiunta alla cifra già elevatissima dovuta
comunque..pochi o tanti che siano non importa
e A CHE PRO'?
via tutte le organizzazioni IMPRODUTTIVE
La motorizzazione deve fare tutta la gestione che gli spetta e la faccia BENE
da i call-center(altro schifo-scusate) alle demolizioni

Mauro Magni 30.08.18 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi!!!giustizia sia fatta!!!via pensioni d'oro!!!!.alla prossima!!!avanti tutta!!!🌟🌟🌟🌟🌟

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 30.08.18 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sbagliarmi ma mi sa che fico si sta vendendo.......mah

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 30.08.18 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi era ora

Alex 30.08.18 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sotto attacco fanno di tutto per far apparire diviso questo governo (del cambiamento finalmente!!) non bisogna dare retta ai media dei burattinai perdenti che ormai allo sbando usano solo la menzogna mediatica! Attenti si tratta quasi di tentativo di golpe affinchè non debba cambiare nulla (specialmente i loro privilegi feudatari) P.S. ivito tutti i lettori a ragionare:i 5S (e la Lega) non faranno mai cadere questo governo -sponsorizzato anche dagli USA- (nonostante gli ormai usuali sproloqui di Fico-ma è 5S?- che fanno solo il gioco delle opposizioni!!)non hanno interesse perchè in caso di fallimento si sparisce guai....

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 30.08.18 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Continuamente sentiamo dire, nelle trasmissioni televisive, che non è possibile fare un controllo sui contributi versati, ma stiamo scherzando?
Chi è andato in pensione lo ha fatto solamente dopo aver versato i contributi necessari. Se una persona aveva lavorato in un ente pubblico, che per un periodo questo ente non versava i contributi, si è computato il periodo di lavoro, come periodo versato.
Che balle ci stanno raccontando?
Oppure ci vogliono dire che l'Inps è immersa in un marasma spaventoso e non è organizzata?
A me non è sembrato, tanto più che sono anni che trasmette i riepiloghi alle persone, della situazione contributiva.
Quindi anche se l'ente non ha versato i contributi, però era un ente pubblico, e la persona ha lavorato, il periodo è considerato periodo contributivo.
Qual'è il problema?

newmail ***** Commentatore certificato 30.08.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento

questa è una battaglia
CARO SALVINI "qui ti voglio

in Italia non c'è giustizia per nessuno
(fino ad ora)
chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato...
Ok era una canzone
Ma in Italia molti l'hanno PRESA ALLA LETTERA

qualche Napoletano si offende? non credo
solo i cretini ma di quelli è pieno il mondo

Mauro Magni 30.08.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento

quanto dobbiamo ancora aspettare per avere una informazione corretta almeno in una rete pubblica?
ora è un fuoco incrociato di tutti i media contro questo governo ed in particolare contro il nostro movimento, non è più tollerabile!

daniele p., cortona Commentatore certificato 30.08.18 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evviva 5Stelle!!!

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.08.18 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Bell'articolo,

Ma se fossi in quelli del blog comincerei a ribattere alla valanga di idiozie della Pravda- repubblica....sono settimane che infangano impunemente.....anche poco fa ennesimo articolo spazzatura su fantomatiche divisioni Lega/5* e adirittura incontri segreti del premier Conte che non reggerebbe piu' il duello Di Maio Salvini!!!!PER FAVORE INTERVENITE SUBITO E QUOTIDIANAMENTE CONTRO QUESTO CIARPAME MEDIATICO!!!!

Grazie!!


a titolo di cronaca ..poco fa quelle ciofeche di rete 4 facevano passare l idea che i tagli erano anche per le pensioni a 2000mila euro ...ciofeche dell informazione

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.08.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento

MENTIRE SAPENDO DI MENTIRE !!!

Ma come fate a falsificare la realtà in questo modo, insistendo a dire che la vostra proposta va a verificare il reale versamento dei contributi delle pensioni sopra i 4.000€?
A parte che nel contratto il limite era 5.000€ !!!

La vostra, non la mia, proposta è la seguente:

Si poteva, si può, si potrà andare in pensione con due età:
- pensione di anzianità (anni di lavoro ed età del richiedente) oggi 63/64 e 40/42 anni di lavoro
- pensione di vecchia, oggi 67 anni a prescindere dagli anni di lavoro

Ora, siccome nessuno vuole, voleva o vorrà andare con la pensione di vecchiaia, tutti anche io sono andato con quella di anzianità!!!

Bene, quale è la proposta Uva & Co ?

Penalizzare tutti quelli che sono andati in pensione con la pensione di anzianità per gli anni mancanti alla pensione di vecchiaia.
Ne mio caso, sono andato in pensione a 64 anni con 43 anni di lavoro ma siccome la pensione di anzianità era 67, quindi sono andato 3 anni prima mi toglieranno il 10% di pensione.

Quindi cosa c’entra la storia dei contributi ? BUGIA GROSSA COME UNA CASA !!!

Se avessi saputo di questa invenzione avrei aspettato i 67 anni !!! NO !!!
C’è gente che 20 anni fa poteva per legge andare in pensione a 54/55 anni con La pensione di anzianità mentre quella di vecchiaia era 60/62. Questa gente verrà penalizzata con tagli del 20/25% perché sono andati in pensione 6/7/9 anni prima !!! Il tutto reatreattivo !!!

Ma siete seri ?

Avete solo una fortuna ed una strategia che un giorno vi tornerà indietro come un boomerang!!!

La fortuna è che la gente vi crede ciecamente e non legge, non si informa !!!
La strategia è quella di tenere il punto e continuare a dire BUGIE sicuri che la gente non si informa!!!
ATTENZIONE A QUELLO CHE DITE !!! BASTA DIRE BUGIE!!!!


chi non si rende conto che con la lega non si cambia nulla è fuori dal mondo o un illuso.
se poi a qualcuno basta che questo governo non faccia scendere dalle navi qualche centinaio di migranti non so proprio cosa dirgli, chi si accontenta gode.....

daniele p., cortona Commentatore certificato 30.08.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roberto Fico critica ancora (indirettamente) Matteo Salvini e dice: "Orban? È quanto di più lontano ci sia dalla mia testa, come politica, come principi e come valori"
"Orban? È quanto di più lontano ci sia dalla mia testa, come politica, come principi e come valori".

Così Roberto Fico, presidente della Camera, parlando con i giornalisti a margine di una visita in un bene confiscato alla camorra ad Afragola, in provincia di Napoli, ha chiaramento preso le distanze da Matteo Salvini che due giorni fa ha incontrato, a Milano, il premier ungherese Viktor Orban.
In quell'occasione Orban ha elogiato il ministro dell'Interno italiano definendolo "il mio eroe" per la linea dura che Salvini sta portando avanti in materia di immigrazione. Proprio in questi giorni Salvini e Fico erano stati protagonisti di un vivace botta e risposta sulla vicenda della nave Diciotti.

Mentre il presidente della Camera sosteneva che i 177 migranti avrebbero avuto il diritto di scendere subito dall'imbarcazione della Guardia costiera italiana, Salvini non aveva avutorizzato lo sbarco e, in una diretta Facebook, si era rivolto a Fico dicendo: "Tu fai il presidente della Camera, io faccio il mio lavoro". Fico, infine, ha ironizzato sulla "maledizione" che ha colpito gli ultimi presidenti delle Camere: "Prima Bertinotti, Fini, poi la Boldrini, ora lui, mi vien da pensare che non sia una carica tanto fortunata".

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.18 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi !!!

Rosanna Cimenti 30.08.18 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA STA CROLLANDO!!!!
VOLETE PRENDERE QUALCHE DECISIONE?
COSA ASPETTIAMO PER NAZIONALIZZARE LE AUTOSTRADE? TOTI STA ANDANDO AVANTI CON I BENETTON COME SE NULLA FOSSE SUCCESSO.

TONINELLI NON STOPPA LE GRANDI NAVI A VENEZIA!! MANDATELE A TRIESTE.
FORZA INIZIATE A DECIDERE.


Era ora un po' di giustizia sociale bravi

Massimiliano Conti 30.08.18 20:08| 
 |
Rispondi al commento

BENE COSI NON CI SI DEVE ARRENDERE MA RIBATTERE COLPO SU COLPO ANCORA SPERANO NELLE LEGGI CHE SI SONO FATTE SU MISURA CON I RICORSI

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.18 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Io devo vivere con 289 euro di pensione di invalidità al 100% e inabile al lavoro, devo sempre sperare nei servizi sociali, che molte volte vengono a mancare

marco vinicio amoni, FOLIGNO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.08.18 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aspetto i risultati delle Vostre promesse.

Io il voto ve lo dato......

roberto mazzola 30.08.18 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma come hanno fatto a non capirlo prima, per secoli? La giustizia sociale come l'araba fenice: disordini, massacri, regimi tirannici e invece ... bastava passare un po' di soldi alle minime et voilà la giustizia sociale. Splendido. Geniale.
W M5S!

gianni onorato 30.08.18 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanzata del cambiamento inarrestabile...

rolando c. Commentatore certificato 30.08.18 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Corre, corre come nemmeno io credeva possibile. L Storia corre. IL piu' stupido prende la parola e aiuta il tutto , piu' in fretta a precipitare.

Macron si agita, stuzzicato da Salvini, e la Merkel tace? Quando il gioco e' chiaro: " Parlare a nuora, perché suocera intenda .

Grazie presidente Macron, lei ci sta' di molto agevolando, tutto crolla e le continua a tirar giu' quelle poche colonne che ancora qualcosa reggevano.
Grazie, grazie di cuore da tutti i populisti e sovranisti - anche macchinisti e fuochisti - d'Italia .

ubaldo diciotti (ubaldodiciotti), Catania Commentatore certificato 30.08.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Belin, che giustizia sia fatta!! Sentire ancora uno di questi responsabili dello sfacelo del Paese, dire che con 5mila euro al mese non ce la faranno ad andare avanti. Vergognosi. Li manderei tutti a lavorare , per esempio, con il tridente o fare 8 ore pala e picco!!!
A riveder le stelle!!!
Appena possibile anche POLITOMETRO!!!
Grazie ELEVATO

Giuseppe V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.08.18 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché tagliare solo la parte eccedente i 4000 euro..?....se hanno versato meno? Scusa non è poi facile .....tanto hai versato tanto prendi.....calcolo delle pensioni come tutti gli italiani .....poi chi prende tanto un prelievo di solidarietà.

Patrizia di conza 30.08.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Si bene e speriamo che servano anche per sistemare la questione pensioni... A 62/63 anni si deve lasciare libero il posto a chi ne ha 20!!

Roberto 30.08.18 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i ladroni e profittatori di stato come i concessionari pubblico e licenze varie stipendi e.pensioni d'oro vitalizi appalti truccati privilegi pubblici mafiosi stipendi non dovuti ecc
devono restituire subito tutto il malloppo e poi li buttiamo.in galera per tutta la vita!
Così dobbiamo fare se vogliamo salvare l'Italia!!!
Grazie e cordiali saluti.
Rinaldin

franco rina Commentatore certificato 30.08.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Splendido

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.18 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Bene al taglio delle cosiddette pensioni d'oro. Eventuali ricorsi alla Corte Costituzionale non reggono. Ipotizziamo che un tale giorno lo Stato non e' in grado di pagare le pensioni piene. La cifra per pagare le pensioni non e' piu' 100 ma ipotizziamo 70. In tal caso che fa? Decurta a tutti il 30 per cento della pensione? Chi prendeva 1000 euro si ritrovera' con 700 di pensione e chi 5000 con 3500 euro? Così si con 700 euro fai la fame e con 3500 non cambierebbe un gran che. Lasciate che facciano ricorso e chi vivra' vedra'. Basta privilegi.

Luciano C. 30.08.18 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Bene Francesco, ora l'importante che gli "organi tecnici" non ci dormano sopra, ma abbiano un termine entro cui presentare la proposta definitiva.

Un po' di equità fa solo che bene ad una società solitamente truffata dai suoi delegati.

Grazie.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 30.08.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Francesco...avanti così contro i prenditori si Stato: politici trombati...sindacalisti...dirigenti di Partecipate...ecc...ecc...è il minimo da fare x ristabilire un po’ di giustizia sociale e di meritocrazia...Grandissimo M5S...


Psst... Ho delle info su dei potenziali LADRI.
Finalmente c'è il M5S che può togliere privilegi tipo “contributi effettivamente versati, eliminando l’ennesimo privilegio.” (dal post) o reati...

Si sa che tanti baby pensionati hanno lavorato/lavorano a nero , infatti
https://it.wikipedia.org/wiki/Baby_pensioni “Nel 2011 i pensionati complessivi con meno di 50 anni erano oltre mezzo milione e di questi 425 000 erano pensionati INPDAP ossia del pubblico impiego”
Allora TUTTE queste persone potenzialmente possono lavorare a nero ( baby sitter, muratore, assistente dello chef....) , e TUTTE NON PAGANO LE TASSE; ovvero LADRI; NEGLI USA si va in galera per questo!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.08.18 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scommetto che i sindacati sono contrari? Lo sapete perchè, vero? A parte la ritaratura, direi solo e assolutamente doverosa, temono che si scoprano definitivamente gli altarini dei loro sistemi per frodare l'Inps e tutti noi quando aumentavano fittiziamente le retribuzione agli ormai prossimi pensionandi. A parte la figura (puzzolente) temono la Corte dei Conti e la sicura richiesta di DANNI ERARIALI. Pensate a quante tessere sindacali di pensionati al minimo o poco più verranno stracciate tra pochi mesi ...

mauro bertoni, Trieste Commentatore certificato 30.08.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro gfgghg ,
la certezza del diritto sai dove la metto, sul caso Esodati non ti sei posto lo stesso dilemma.

Le pensioni DEVONO essere tutte proporzionali ai contributi versati, salvo aiutare le fasce più deboli, questa è la certezza del diritto , alla sopravvivenza.

W M 5 * * * * *

Vincenzo S., Verona Commentatore certificato 30.08.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte l'espressione infelice "senza pietà" come se si parlasse di malfattori e non, ad esempio, di un Generale dei Carabinieri o di un Magistrato, parli come da una posizione moralmente sana e non "da bugiardo" perché dimentichi che per tutta la campagna elettorale si è parlato di 5000 netti così come è stato scritto e sottoscritto nel contratto di governo. Firmate un contratto e non lo mantenete! E allora quante altre cose ci si deve aspettare. Invito il M5S a non continuare nell'errore.

Mau Cu 30.08.18 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene per quanto riguarda il taglio Delle pensioni oltre i 4000 euro netti mese, ma attenzione !!!
Pensione bassa non significa necessariamente ingiustizia sociale !!
Perché magari non sono stati versati abbastanza contributi o peggio perché si tratta delle maledette "baby pensioni" !! Queste ultime già sono frutto di un privilegio all' origine, sostenerle ancora vorrebbe dire privilegiare 2 volte !!!!

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 30.08.18 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Giusto!
Ma per curiosità, chi riceve €400 al mese, cosa ha fatto nella vita?
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.08.18 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza certezza del diritto poi vi chiedete perchè gli stranieri non investono in Italia.
Saltatemi la troika, sicuramente taglierà le pensioni ma non si fermerà la

gfgghg 30.08.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Avanti come i caterpillar senza nessuna pietà.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 30.08.18 18:09| 
 |
Rispondi al commento

avanti senza paura .

paolo b., ancona Commentatore certificato 30.08.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

FANTASTICO.
Nessun tentennamento eroi.)))

Stefano 30.08.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori