Il Blog delle Stelle
Approvato il #DecretoDignità: Cittadini 1 - Sistema 0

Approvato il #DecretoDignità: Cittadini 1 - Sistema 0

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 115

di Luigi Di Maio

Oggi è stato approvato il primo decreto dopo decine di anni, non scritto da potentati economici e lobby. E' il primo decreto dopo tanti anni che mette al centro il cittadino, mette al centro gli imprenditori, mette al centro i giovani precari. Finalmente i cittadini segnano un punto: Cittadini 1 - Sistema 0.

Il lavoro precario non sarà più incentivato. Il lavoro stabile tornerà finalmente di moda!

Ci sono tante emergenze da affrontare in Italia e siamo al lavoro su tutti i fronti. Il Decreto Dignità restituisce dignità alle categorie più deboli di questo Paese, ma ce ne sono tante altre su cui dovremo lavorare. Siamo stati in Aula per tutta la discussione, non abbiamo messo la fiducia, abbiamo accolto emendamenti dell'opposizione e abbiamo approvato un provvedimento che affrontava quattro emergenze sociali: precariato, burocrazia, delocalizzazione e pubblicità sul gioco d'azzardo.

Siamo il primo Paese in Europa ad aver abolito la pubblicità sul gioco d'azzardo e dedico questo risultato a tutti quegli operatori del sociale che ogni giorno cercano di salvare padri e madri di famiglie dalle grinfie delle slot machines.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Ago 2018, 18:14 | Scrivi | Commenti (115) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 115


Tags: decreto dignità, Luigi Di Maio, MoVimento 5 stelle, posto fisso, precari, stabilità

Commenti

 

Aver comprato "nuove auto blu"
ed aver aumentato la future spese per il "Parlamento!"...
.... Non lo trovo DIGNITOSO!...

Franco T., S.Vito Romano Commentatore certificato 10.08.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento

felice per il primo decreto scritto senza le lobby!! magnifico DI MAIO, avanti sempre cosi, vi votero' sempre..grazie

simona porta 09.08.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento

e ora togliamo gli 80 Euro x recuperare soldi e togliere quello che a suo tempo era giustamente stato criticato: un'operazione clientelare.

Paolo Tasinato, CESANO MADERNO Commentatore certificato 09.08.18 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio
andiamo avanti cosi!!!
:)

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.08.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma invece cercate di tenere sotto controllo i ministri che parlano senza prima consultarvi! COS'E' QUESTO TRIA! Un giorno dice una cosa, un altro un'altra! Senza consultarsi! E basta con queste figure di m3rda! E dite a quell'altro, a Fico, di smetterla pure lui! RIDICOLI!

Biagio C. Commentatore certificato 09.08.18 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna eliminare le auto blu e le scorte status symbol
Anche questa e' una forma di giustizia sociale.
Eliminare privilegi, sprechi e status symbol

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 09.08.18 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento che finalmente qualcuno fa le cose che io volevo fossero fatti dalla sinistra italiana. I baroni dell'universita, ed il nepotismo, sara' la fase successive essenziale per il risanamento sociale.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 09.08.18 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Bella foto e bellisssimo Movimento 5 Stelle

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.08.18 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Solo GRANDI uomini possono ottenere GRANDI risultati. E voi ci siete riusciti!!! GRANDI!!!!
Avanti così forze gialloverdi!

Igor Zante Commentatore certificato 08.08.18 17:57| 
 |
Rispondi al commento

LA FOTO

QUATTRO BRAVI RAGAZZI
FACCE PULITE

BELLO

BUM BUM 08.08.18 16:49| 
 |
Rispondi al commento

La direzione presa è giusta, quindi, quella di ridurre il precariato fissando delle regole più rigide per il rinnovo dei contratti a termine, stabilendo un tetto massimo che viene ridotto da 36 a 24 mesi, sempre ovviamente per i contratti a termine.E' previsto l'obbligo di motivare i rinnovi e anche un aumento degli indennizzi in caso di licenziamento. Il Partito Democratico ha presentato, su questo ultimo punto, un emendamento che invece va a ridurli, e questo va contro lo spirito di quello che dovrebbe essere la politica di sinistra di tutela del lavoro dipendente.

Ubaldo Nappi, Pescara Commentatore certificato 08.08.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Per completare il provvedimento anti-precarietà andava ripristinato l'art. 18 dello Statuto dei lavoratori, abbiamo perso un'occasione anzi una grande occasione, voglio sperare che non abbiamo perso consensi, come li ha persi il PD per lo stesso motivo, per averlo tolto. Per chi non lo sapesse l'art.18 dà dignità al lavoratore nelle grandi imprese, dove al comando non c'è l'imprenditore ma i manager (dirigenti), tende ad arginare, ma non l'esclude eventuali vessazioni (licenziamenti o minaccia tale) nei confronti del lavoratore subordinato.

GIUSEPPE LOMBARDI, Barletta Commentatore certificato 08.08.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, ma ci sono ancora molte cose importanti da fare, spero che le farete nelle prossime settimane... Buon lavoro al governo del cambiamento

Freeman 08.08.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Sessantamila meno ottomila fa cinquantaduemila, per dieci cinquecentoventimila e non trecentomila come hai riferito nell'intervista! Caro Di Maio, hai fatto le stime in difetto oppure l'emozione del DD ti ha giocato un brutto scherzo oppure ho capito male io nell'intervista... Boh! La matematica governativa mi è sempre risultata un po' ostica, abbastanza opinabile e comunque fatta sempre su sistemi alquanto aleatori...
A proposito di risanamento delle finanze, mi permetto di suggerire all’Onorevole Ministro Tria di dare un’occhiata ai conti delle SLOT-MACHINE, che guadagnano 90 miliardi l’anno! Attualmente in un’intervista, se non erro, ho sentito che lo stato “guadagna” 4,5 miliardi. Sul mio stipendio c’è una “strattenuta” del 39,37% pari a 504 Euro. Se fosse applicata al gioco l’entrata allo stato sarebbe di 35,43 miliardi, pari a una finanziaria di 27 miliardi più un avanzo di 8,43 miliardi: giusto giusto il finanziamento della prima trance del REDDITO DI CITTADINANZA e vadano a fasi friggere “i corallo”!... E a proposito di risparmio, io darei un’occhiata al PALAZZO DEL FISCO Romano “V U O T O” che costa all’IdF a aggi 4,5 milioni di Euro, completamente inutile lo spreco dell’affitto; e di già che ci siamo pregherei il Ministro Bonafede di dare 4,5 anni ai funzionari che hanno firmato un simile contratto INUTILE E CAPESTRO, come del resto STRISCIA LA NOTIZIA in più di due anni consecutivi ha fatto notare… Questo così en passant, tanto per dare una mano al governo a ripulire un po’ di marcio… Spero che almeno apprezzerete la mia buona volontà e questi piccoli suggerimenti, che credo, non siano inopportuni. CORDIALI SALUTI A TUTTI E BUONE VACANZE!!!... Ciao - LoLies

Settimo C. Commentatore certificato 08.08.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che quelli del gioco di azzardo continuino a fare la pubblicità cosi cin le multe ci paghiamo il reddito di cittadinanza. A parte gli scherzi era ora che un governo tuteli i più deboli della società. Solo oggi un marito ha ucciso la moglie perché scoperto di giocare 5 mila euro al mese. Leggi severe contro questa piaga sociale le lobby bisogna affossarle sono persone senza scrupoli . Avanti senza paura siamo con voi

Massimiliano conti 08.08.18 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Vi confido Governo M5S-LEGA , mentre vedo che alcune procupazione della gente che Vi ha votato , estano "en marche", mi precupa molto e mi domando perché per la Libia state seguendo la stessa politica del PD , che potrebbe portare conseguenze non facile per il Vostro Governo attuale . È bene che rivedete come sono state costruite i rapporti tra i Governi precedente PD ed i Gruppi Islamici Armate , esattamente quelle della Città di Misurata che ocupano Tripoli dopo la morte di Gheddafi con l'aiuto dei Islamici della Turchia di Ardogan e dal Qatar che finanzia questi Gruppi . I due Paese (Turchia-Qatar) , che mirano fin dalla ribellione contro Gheddafi a sottomettere e controllare la Libia con i Gruppi Islamici Armati della Città di Misurata , che avevano tentato di ocupare anche Benghazi , pero grazie all'Esercito Lbico , sotto il comando del Presidente del Parlamento Libico Legale in Tobruk , Aqila Salah , Esercito Libico guidato dal Capo dello Stato Maggiore Khalifa HAFTAR. Ora Benghazi dopo quasi quattro anni di combattimenti , è seme distrutta .Quindi i Gruppi Islamici Armati della Città di Misurata dopo le elezione politiche delle estate 2014 in cui i gruppi islamici hanno perso l'elezione hanno preso a combattere a Tripoli contro il Governo in carica di Abdullah Teny , distruggendo l'Aeroporto e costringendo il Parlamento e Governo di Teny a fuggire a Tobruk . In queto momento è che il Governo italiano PD ha stretto accordi con i miliziani islamici armati della città di Misurata che comandano e ocupano militarmente Tripoli .
La mia domanda ora al nuovo Governo M5S-LEGA : è liggettimo proseguire la stessa politica del PD con il Governo di Fayez SARRAJ, senza trattenere rapporti con il Parlamento Libico Legale e perché ignoriamo il rapporto con HAFTAR , riconosciuto Unico Capo dell'Esercito Libico dallo stesso Governo Fayez SARRAJ. Mentre HAFTAR è il solo che che potrà bloccare l'immigrazione verso l'Italia e non dalle Guardie Costiere Libiche.

Boughaleb Bouriki 08.08.18 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Lorenzo Gasperini (lega) ha scritto un post su facebook in cui paragonava il sindaco Filippo Nogarin a quegli amministratori che “proteggono i boss della mafia o della camorra” ah ah ah.è notorio che la lega è dura e pura.Vedi Belsito (ndrangheta).Culo e camicia con il Il pluricondannato a grandi amici del Celeste Formigoni che non è stato mafioso (ma poco ci manca).Che accoppiata...vediamo come va a finire

rozzo ignorante 08.08.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

E tutto senza metter la fiducia. Alla faccia dei perdenti pd!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.08.18 09:48| 
 |
Rispondi al commento

TEMPO DETERMINATO - Viene ridotta la durata massima del contratto a termine, prevedendo un limite di 12 mesi; vengono definite alcune causali in cui il contratto può avere una durata superiore, fino a un massimo di 24 mesi. Va benissimo pero 'bisognerebbe che chi assume a tempo determinato non dovrebbe avere la possibilita' che una volta finito il contratto o assume a tempo indeterminato oppure non puo'prendere un'altra persona a tempo determinato.

Roberto Ghidoni, andora Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.08.18 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma c'è qualcuno che supervisiona il blog? Credo che sia necessario provvedere in primis a fare in modo che i post sgrammaticati non siano pubblicati.
Se non sei capace a scrivere impara, poiché solo l'ignorante persevera

undefined 08.08.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

METTIAMO AL CENTRO LA DIGNITÀ DELLE PERSONE

È proprio così, non ci sono al strade se non quelle che mettono al centro della politica la persona, l'uomo, i cittadini , i lavoratori e le lavoratrici.

Altro che mistificazioni del PD e F.I.

Non è la politica per la politica al centro dell'universo ma la politica per la persona - cittadino .

La vera svolta , carissimi PENTASTELLATI in cui tutti gli CREDIAMO È QUESTA:

LA POLITICA AL SERVIZIO DEI CITTADINI, DELLE PERSO
NE !

Bravi , bravi andiamo avanti con le riforme e le politiche a favore esclusivamente dei Cittadini , dei lavoratori, delle famiglie , dei giovani, degli anziani e costruiamo un Paese di persone oneste che credono nell'azione quotidiana dei politici come il Movimento 5 Stelle.

Sono contento e orgoglioso di farne parte e mi batterò per realizzare insieme a voi una società ed un'Italia migliore

Grazie

Salvatore Cannatà (salvo niketeras), Mentana Commentatore certificato 08.08.18 09:22| 
 |
Rispondi al commento

La Chiesa si è finalmente espressa contro la pena di morte
Essa nel Vaticano è stata legale dal 1929 al 1969(!!),prevista in caso di tentato omicidio del papa.Fu formalmente rimossa solo il 12-2-2001 da Giovanni Paolo II
E questi intendono parlare in nome di Dio??
Durante il Medioevo e nell'era moderna,ancora nel 1700,l'Inquisizione fu autorizzata dalla Santa Sede a svolgere le funzioni di autorità secolare e a punire con la morte gli eretici,così come lo Stato della Chiesa fece e continuò a fare sino alla sua dissoluzione
6 milioni di donne,condannate come streghe(anche neonate)furono uccise alla Chiesa.Una ecatombe superiore all'olocausto di cui la Chiesa non ha mai chiesto scusa
Nello Stato della Chiesa la pena di morte fu praticata sino alla sua caduta,nel 1870.Con l'annessione al Regno d'Italia e le leggi italiane,la Santa Sede fu di fatto privata del diritto di dare la pena di morte. Tuttavia la pena di morte continuò ad essere inflitta ancora per vari anni, finché non fu abolita nel 1889.(!!!)
Fu finalmente tolta dalle leggi del Vaticano nel 2001.
Ma ancora nel 2001 la Chiesa si schierava a favore di quei Paesi che con la pena di morte punivano gli omosessuali e si opponeva all'Onu alla proposta di depenalizzazione universale dell’omosessualità, presentata all’Onu dalla FranciaL’osservatore permanente della Santa Sede,monsignor Celestino Migliore,spiegò che l’Onu non doveva depenalizzare l’omosessualità perché ciò avrebbe portato nuove discriminazioni,mettendo alla gogna chi non li puniva e avrebbe dato ai gay uno stato privilegiato!(Forse quando la Chiesa non si oppose ai nazisti che sterminavano gli ebrei,"non voleva dare agli ebrei uno stato privilegiato"?? Dopo l'incredibile dichiarazione del Vaticano all'Onu, in Iran due omosessuali erano stati impiccati e uscì una vignetta che mostrava Ratzinger davanti a un patibolo da cui penzolava un impiccato con una battuta micidiale che diceva: “E lasciateli penzolare!”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi. Ora sarebbe bello eliminare anche la pubblicità ad altre forme di dipendenza (soprattutto alcol e farmaci).

Michele S. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.08.18 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Apparentemente, la dignità della vita umana non era prevista nel piano della globalizzazione.

(Ernesto Sábato)

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.08.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Senza la dignità, l’identità viene cancellata.
(Laura Hillenbrand)

**********

L'Italia stava per perdere tutte e due le cose...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.08.18 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPESOMETRO SOLO RINVIATO?

Da quanto ho capito lo spesometro non verrà abolito ma vi è solo una ridefinizione delle scadenze nel seguente modo:

1° semestre: 31 maggio 2018
2° semestre: 1° ottobre 2018 perchè il il 30 settembre cade di domenica
3° e 4° trimestre: 28 febbraio 2019

Per chi invece opta per la trasmissione semestrale:

1° semestre: 1° ottobre 2018
2° semestre: 28 febbraio 2019

In pratica per la trasmissione semestrale non cambia nulla.La domanda è lecita:
Lo spesometro viene abolito oppure no?

Illuminaci governo del cambiamento.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.08.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione è questa: ormai davanti ai supermercati non c'è più un solo migrante, in alcuni ce ne sono due; inoltre, ormai, non te li trovi solo davanti ai supermercati, stazionano di fronte a sportelli bancomat, panetterie, pasticcerie, girarrosti, tabaccherie!
Il problema è che alcuni stanno diventando aggressivi e mi preme lanciare in tal senso un'allerta per una situazione che presto potrebbe degenerare: domenica mattina all'ingresso di un supermercato un ragazzone di colore si parava davanti ai clienti in entrata chiedendo con insistenza l'elemosina, di fronte alla reazione infastidita di un uomo in età avanzata il prode migrante (pure vigliacco) dava una manata sul braccio del vecchio scatenando la rabbia di due ragazzi che grazie all'intervento di altri passanti sono stati salvati dal dare la meritata lezione al nero codardo per poi finire in galera e sui giornali come razzisti e fascisti. Attenti, che prima o poi, se si continua a tollerare ciecamente, le conseguenze potrebbero essere peggiori di ciò che riusciamo ad immaginare!

undefined 08.08.18 08:49| 
 |
Rispondi al commento

3
Nel ‘96, alla vigilia della scontata vittoria dell’Ulivo, presentò sobriamente Prodi a Mixer: “Il buon professore, il manager, il politico, l’uomo delle speranze on the road e dell’Antitrust, del liberalismo temperato e del federalismo fiscale. L’antidivo per eccellenza, il sorriso bonario e sereno, gli occhi roteanti e morbidi parlano con le pupille, dialogano con le sopracciglia, comunicano con il cristallino. Le mani, più che gesticolare, dicono”.

Nel 2011 Mauro Masi, intercettato nell’inchiesta P4 col faccendiere piduista Bisignani, spiegò ai pm di Roma: “Minoli mi veniva segnalato anche da Letta e quotidianamente da Amato”. Lui intanto aveva chiuso anzitempo Agrodolce, la fiction coprodotta da Rai Educational, da Luca Josi e dalla Regione Sicilia dopo una storiaccia di sprechi, raccomandazioni di amici, amiche e amici degli amici. Nel senso di personaggi in odor di mafia perché – dichiarò il suo braccio destro – “quando le produzioni vanno in Sicilia, devi sottostare alle regole legate alle tradizioni dell’isola: non puoi sceglierti liberamente le comparse che vuoi, c’è qualcuno che te le porta”. Purtroppo–aggiunse–“Josi mi fatto una scenata incredibile,dicendo che lui rapporti con mafiosi non li voleva avere mai e poi mai”.Insensibile alle tradizioni siciliane,tanto care alla Rai minoliana. E anche ai conflitti d’interessi, che sono la specialità della casa.Minoli è maritato con Matilde Bernabei, presidente di Lux Vide,asso pigliatutto delle fiction della Rai che lui potrebbe appaltare direttamente da presidente. 8 mesi fa i pochi adepti del suo Faccia a faccia su La7 lo videro lanciare un memorabile servizio con queste parole:“Continuiamo il viaggio tra le donne top manager d’Italia.Siamo andati a incontrare la presidente della Lux, la società di produzione che da circa 25 anni sforna in continuazione successi d’ascolti per la tv.Lei è Matilde Bernabei!”.Cioè la sua signora.Ma questo si scordò di precisarlo.Se no poi la gente chissà cosa va a pensare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento

2
A nulla è valsa l’intervista-soffietto sul Foglio a Salvatore Merlo (ergo un soffietto al quadrato: dell’intervistato e dell’intervistatore), in cui diceva un gran bene del nuovo dg: “Sono contento della nomina di Salini. Persona competente e per bene. Adesso ha un compito difficilissimo perché la Rai è una balena spiaggiata, può salvarsi solo se trova un potentissimo rimorchiatore che la riporta in mare”. Tipo lui, per esempio. Passano le ère geologiche e lui è sempre lì. A ogni tornata di nomine Rai, si candida a qualcosa. Come Amato a ogni elezione presidenziale. È il Picasso dell’auto-spintarella, infatti ha pure diretto il Museo d’arte contemporanea di Rivoli. Ma il vecchio Pablo, coi suoi due periodi blu e rosa, gli fa una pippa.

Lui ha conosciuto i periodi craxiano, martelliano, berlusconiano, veltroniano, prodiano, montiano, renziano e ora sovranista (“se sovranismo significa tornare a produrre programmi in azienda, non mi dispiace”). “Sono un perdente di successo – dice, spiritoso – la politica non mi ha mai dato niente”. Ci mancherebbe. Infatti già nel 1987, precoce, “intervistava” Craxi per uno spot elettorale col garofano rosso all’occhiello, seduto su una sedia un po’ più bassa di quella del Capo. E nel 1989 gli scriveva: “Caro Bettino… in questi 10 anni ho prodotto molti dei programmi di Rai2 che hanno avuto più successo… Per questo ritengo che avrei potuto essere considerato un interlocutore nel momento dell’ennesima difficilissima scelta circa il destino della Rete 2… Non sono mai stato capace di spendere tempo nelle manovre di corridoio (sic, ndr) e nelle chiacchiere… Capirai lo sfogo ma anche l’amarezza di chi si sente a posto con la coscienza professionale e la lealtà politica, ma sempre scavalcato dai pregiudizi, dalle informazioni incomplete, tendenziose e forse cattive… Io credo di essere fatto così. Se servo, ci sono…”. La serva serve, diceva Totò.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:46| 
 |
Rispondi al commento

1
TRAVAGLIO-Giovanni Minoli, l’eterno autoraccomandato

Non sappiamo se il “governo del cambiamento”, per dimostrarsi tale, alla fine cederà e nominerà Giovanni Minoli presidente della Rai. 5Stelle e Lega smentiscono, e persino B. Ma non si sa mai. E comunque è bello sapere che l’illustre pensionato (da 8 anni) è ancora così arzillo da provarci, e soprattutto da crederci. Pare che in questi giorni sia attivissimo, a chiamare, messaggiare e far telefonare a questo e quello per agguantare l’ambita poltrona. L’ultimo stalking autoraccomandatorio ricorda il penultimo, o il terzultimo (abbiamo perso il conto), raccontato nel 2013 da uno sfinito dg Luigi Gubitosi: “Minoli mi fa martellare da chiunque”. Il nostro eroe era reduce dalle sobrie celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia (2011), una cosina da 18 milioni che, in un empito di patriottismo, si era protratta anche per i 151 e i 152. E sarebbe proseguita ancora, se quel rompi di Gubitosi non gli avesse rescisso il contratto proponendogli “un ruolo di autore, senza Rai150 che ha esaurito la sua funzione. Ma lui voleva conservare il ruolo e la struttura”: una robina di 70 persone, da spendere in altri anniversari a caso: le guerre puniche, il compleanno di una prozia, cose così. L’arido Gubitosi rispose picche. E smise di vivere: “Ogni politico che incontro mi dice che Minoli è andato a farsi raccomandare”. Una vita d’inferno. Poi toccò a Campo Dall’Orto: parcheggiato a Radio 24, Minoli si era scoperto renziano e voleva rientrare in Rai. Anche perché in radio ne avevano abbastanza di lui. Lo raccattò Cairo a La7, per motivi (e ascolti) ignoti ai più.

Un mese fa si candida al Cda in quota Pd, che però gli preferisce tal Rita Borioni, già portaborse di Orfini. Allora ha puntato dritto alla presidenza e, siccome tocca a Salvini d’intesa con B., s’è messo a bussare agli usci forzaleghisti. Ma ha trovato chiuso. Ci ha provato pure coi 5 Stelle: invano.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:45| 
 |
Rispondi al commento

DECRETO DIGNITÀ E' LEGGE

No al precariato,
No alla delocalizzazione,
Tutela l'interesse nazionale e non quello multinazionale...

Shir akbari 08.08.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento

___

ora cercheranno di sgonfiare il successo del passaggio del decreto dignità in tutti i modi...

per starvi dietro con i consensi..

diranno che non avete le coperture

che gia esisteva..

che altro è necessario..

John Buatti 08.08.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Boschi: ​«Sbagliai ad annunciare l'addio alla politica». Ad entrarci no eh?

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Banche, il M5s prepara una nuova commissione d'inchiesta
Depositato un disegno di legge in Senato per un nuovo organismo bicamerale, che indaghi anche sulle sofferenze e sul loro smaltimento imposto dalla Bce.
"le banche, custodi dei soldi dei risparmiatori, sono da sempreoggetto di scandali e vicende poco chiare". In nome dell'esigenza di "trasparenza e chiarezza su alcuni fenomeni" e per dare seguito al lavoro della commissione presieduta da Casini, si chiede di riprendere "analiticamente" l'esame della documentazione raccolta dalla vecchia commissione, valutare l'istituzione "di una procura nazionale per i reati bancari e finanziari" sul modello della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo oppure se sia preferibile affidare a queste ultime le indagini anche su questi reati e analizzare le regole sul credito cooperativo degli altri Paesi al fine di estenderle eventualmente alle nostre Bcc.
La commissione, nelle intenzioni del Movimento, dovrà anche verificare "le cause di incompatibilità e di conflitto di interesse" per vertici e dirigenti di Banca d'Italia, Consob, Ivass e Covip e approfondire appunto il tema delle sofferenze bancarie, comprese le indicazioni e l'operato della Bce nei confronti dei cda delle banche su questo tema.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

C'è un signore che sta parlando adesso alla 7 che dovrebbe essere un sindacalista della CISL. Sta dicendo di tutto e di più contro le decisioni del Ministro Di Maio. Questi signori dovrebbero essere i difensori dei lavoratori. Ma che bella faccia tosta, sono decenni, che specialmente la CISL non ha fatto altro che avallare le decisioni dei vari governi- senza ,peraltro, che nessuno abbia mai verificato la loro effettiva rappresentatività . Sarebbe interessante conoscere quanti lavoratori hanno fatto l'iscrizione di loro spontanea volontà . al netto delle trattenute sulle prestazioni INPS e di quelle in busta oaga dei lavoratori- Sarebbe anche interessante conoscere le loro retribuzioni
ed i loro patrimoni fino ad ora "top secret".
ibuzioni

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.08.18 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Liviana
La Mussolini, la De Girolamo e adesso anche la Sardone....
Povero matteo salvini che si ritroverà "le saltatrici sul carro del vincitore" nelle sue fila, così .. senza un'ideologia, senza partecipazione ma solo per non essere sbattute fuori dai salotti di Montecitorio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adil
Foggia. I corpi dei dodici braccianti morti abbandonati per sette ore in mezzo alla strada.

"In obitorio non c'è posto, aspettiamo si liberi qualcosa".

“Scusi, quindi sono morti di serie B?".

"No, di serie Z”.
.
Le magliette rose sono finite?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.08.18 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito del IL Fatto Quotidiano:

Tutti glielo rinfacciano da un anno e mezzo. Ora lo ammette anche l’ex ministra delle Riforme Maria Elena Boschi: “Credo di aver sbagliato nel momento in cui l’ho detto” dice in un’intervista ad Agorà Estate, su Rai3. Aver detto, cioè, di lasciare la politica se il referendum costituzionale non fosse passato. “Sono stata presa dall’entusiasmo – aggiunge – di una battaglia in cui io ho creduto, come tanti italiani, perché il 40 per cento degli italiani erano come me per la riforma“. “Se dovesse andare male noi non continueremo il nostro progetto politico. E allora verranno altri a prendere il nostro posto” aveva detto l’allora ministra nel sei mesi prima della consultazione.

Non ci sarebbe poi nulla di grave, l'entusiasmo moltiplica le energie , ci fa ignorare stanchezza e altre necessita', ci si concentra sull'obiettivo prefissato.
Ma l'altra faccia della medaglia degli entusiasti e' che in situazioni avverse cedono alla paura e alla vilta'. Macchiandosi di codardia.
Ad es. avete mai visto Andreotti entusiasta? Cosi' non l'avete mai visto cedere alla paura.
Nell'aula della corte d'assise di Palermo ascoltava ogni nefandezza e sembrava uno che si era seduto li' un attimo prima a riposare. Come fosse ai giardini comunali.
E' giusto dare ad ognuno la sua dimensione terrena.

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 08.08.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento

_______

1)

Quanto costa assumere un dipendente?
Prima o poi ogni imprenditore, nell’arco della propria carriera, si pone questa domanda non sempre di facile soluzione. Molte le variabili in gioco, come ad esempio il settore di attività dell’azienda e le mansioni a cui il lavoratore sarà adibito. La retribuzione è quello strumento che consente all’azienda di attrarre il miglior capitale umano e di mantenerlo fedele nel tempo. Per offrire uno stipendio netto attrattivo è necessario fare i conti con aliquote contributive, accantonamenti ed altri elementi. Prima di procedere all’assunzione ogni imprenditore avveduto dovrebbe conoscere quale spesa dovrà sostenere. La retribuzione. L’individuazione del trattamento economico minimo. In Italia il trattamento economico minimo non è disciplinato dalla legge. L’unico riferimento normativa è il dettato costituzionale che, all’art. 36, recita >. Nonostante ciò, negli anni, la giurisprudenza ha previsto quale trattamento retributivo minimo quello stabilito dai contratti collettivi di lavoro (CCNL) sottoscritti da sindacati maggiormente rappresentativi. Se il datore di lavoro aderisce ad una organizzazione datoriale (es.: Confindustria, Confcommercio ecc.) allora dovrà applicare al proprio personale dipendente il CCNL siglato dalla propria associazione imprenditoriale, nel caso contrario potrà applicare un contratto collettivo secondo le regole dettate dall’art. 2070 del Codice Civile, ovvero dovrà applicare un CCNL applicabile all’attività effettivamente esercitata. Fatta questa doverosa premessa ed individuato il CCNL di riferimento per l’azienda, l’operazione conseguente è quella di verificare a quale livello corrispondono le mansioni a cui si vuole adibire il lavoratore ed il relativo trattamento economico. Questo è il dato di partenza, il trattamento economico minimo previsto.

John Buatti 08.08.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento


______

2)

Supponiamo € 20.613,72 per anno. Individuare le aliquote contributive ai fini previdenziali e assicurativi. Come si diceva in apertura, il settore di attività dell’azienda e le mansioni del lavoratore determinano anche l’aliquota contributiva INPS (ai fini previdenziali ed assistenziali) e l’aliquota per il calcolo del premio INAIL (ai fini assicurativi).
(dico io:
Sbagliato usare il tipo di lavoro che fai per determinare il pagamento contributivo della previdenza ed assistenza quando è il futuro costo della vita quando andrai in pensione che dovrebbe determinarlo o non ti bastano per campare ! Dovrebbe essere un versamento che segue l'inflazione calcolata su previsioni da 5 anni a 5 anni ed aggiornata durante l'anno lavorativo se varia per riflettere il vero costo della vita da pensionato, poi il rischio del lavoro determina il versamento dell'assistenza, che comunque è discriminatorio verso quelli che non per colpa loro ma per ragioni di educazione scolastica o poco intelletto o in mancanza di altro lavoro si son trovati un lavoro pericoloso .
Serve ridurre il costo del lavoro sia per l'azienda che per il lavoratore o le aziende finiranno ad assumere in nero e gli emigranti anziche gli Italiani che devono pagare bollette cibo costi di trasporti.
Qui vedo che per una azienda se deve assumere un lavoratore diciamo a €15000 annui gli viene a costare in totale circa il doppio , stesso discorso vale per il lavoratore che sborsa molti soldi per rimanere assunto.
Bisogna rivedere l'efficenza dell'INAIL IRPEF INPS se i loro conti sono giusti e risparmiare i contributi datigli via le aziende e dipendenti poi questo farà si che le ditte assumeranno di piu vedendosi i costi contributivi per un dipendente assunto scendere, poi con questi risparmi ci aumenti gli stipendi che stimola la domanda interna del paese su cui il Governo ne ricava piu tasse che vanno a finanziare i servizi come pensioni sanità educazione ed il reddito di cittadinanza. )

John Buatti 08.08.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento


______

3)

In relazione al codice di attività (ATECO) attribuito all’azienda all’atto dell’apertura della partita IVA e dell’iscrizione alla camera di commercio è possibile individuare l’aliquota contributiva INPS, supponiamo che l’azienda in esame eserciti la ristorazione con somministrazione ed intenda assumere un lavoratore a tempo indeterminato. Si passa poi all’individuazione dell’aliquota ai fini INAIL. In questo caso è però necessario tener conto delle mansioni a cui il lavoratore sarà adibito piuttosto che l’attività esercitata dall’azienda. Supponiamo di voler assumere un cuoco.
Calcolo del costo del lavoro. A questo punto si hanno tutti gli elementi per determinare il costo di un lavoratore, partendo dalla retribuzione lorda annua ed arrivando al netto in busta al lavoratore. I dati necessari:

retribuzione annua lorda € 20.613,72 (RAL);
aliquota INPS 38,94% (di cui il 9,19% trattenuto al lavoratore);
aliquota INAIL 22‰.
aliquote addizionali regionali e comunali;
aliquote IRPEF e detrazioni fiscali;
Il calcolo:

https://bustapaga.online/aziende/quanto-costa-assumere-un-dipendente/

Contributi INPS a carico del lavoratore € 20.613,72 – 9,19% (pari ad € 1.894,40) = € 18.719,32;
Contributi INPS a carico azienda € 20.613,72 x 29,75% (ovvero aliquota INPS globale meno quota INPS a carico del lavoratore) = € 6.132,58;
Contributi INAIL € 20.613,72 X 22‰ = € 453,50;
Retribuzione Imponibile Fiscale del lavoratore € 18.719,32 (ovvero RAL meno contributi INPS a carico del lavoratore);
IRPEF e addizionali comunale/regionale da trattenere al lavoratore € 3.606,16;
Netto in busta al lavoratore € 15.113,16 (ovvero RAL meno INPS a carico del dipendente meno IRPEF e addizionali).
Trattamento di fine rapporto (TFR) RAL/13,5 = € 1.526,94
Costo globale annuo del lavoratore € 28.273,24.

John Buatti 08.08.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito di Repubblica:

Migranti, Amnesty International accusa Italia, Malta e Europa: "Collusi con la Libia"
In un rapporto di 27 pagine sostiene che fra giugno e luglio sono morte 721 persone in mare e sono più che raddoppiati (da 4.400 a 10mila) gli internati nei centri libici. "L'Ue più preoccupata di tenere le persone fuori piuttosto che salvare vite umane"

Mi viene da ridere, si da un risalto spropositato ad una non notizia. Una fake news direbbe qualcuno. Cominciamo a ristabilire le dovute distanze. L'Italia e' un paese sovrano con un seggio all'ONU. Amnesty etc.etc. chi e'? Chi la conosce? Che diritti puo' accampare? Che pretese ha da avanzare? Un paese sovrano tratta solo con paesi sovrani . Altri enti , organismi, associazioni e dopolavori di genere vario non hanno diritto di interferire nelle nostre politiche. Qualunque esse siano.
Che pretesa che hanno costoro, solo perche' ci sono sinistri, mentalmente sinistrati, che hanno in passato dato loro lo spazio che non meritavano. Come quando Pannella iniziava uno sciopero della fame e tutti si davano da fare. Da oggi queste armi di "pressione di massa" sono disinnescate. Non deflagrano piu'. Si faccia vanti chi vuole cominciare uno sciopero della fame.
Se Amnesty etc.etc. vuole salvare naufraghi di ogni dove, scaricarli nei porti italiani, e sentirsi pure ringraziata allora io rivendico il diritto di salvare dalla strada gatti e cani randagi e di scaricarli a casa di chi mi pare.
Usciamo da ogni ipocrisia , non possiamo piangere i morti di un incidente stradale se li condanniamo ad una vita disumana. Non siamo civili se tanti animali vivono randagi e soffrono il gelo d'inverno e la fame tutto l'anno. Ogni famiglia e' tenuta ad accogliere ed accudire un immigrato e un randagio.
Un paese civile non puo' fingere di ignorare ne' l'uno ne' l'altro problema.
Senza spingere, mettetevi in fila e aspettate il vostro turno. Ad ogni famiglia, single compresi, sara' consegnato un immigrato e un randagio .


Antonio G., Napoli Commentatore certificato 08.08.18 07:41| 
 |
Rispondi al commento

____

....la volontà delle persone non la si puo fermare...

la si puo alterare artificialmente per pochi secondi o minuti od ore..

ma poi ritorna ad essere volontà ....

come un gabbiano in volo...che vola attraverso l'aria..

...come la resistenza dei giudei ad Auschwitz.. che

non hanno mai perso la volontà di essere liberi...

fino a quando un giorno furono liberati..dall'oppressione e dal male


e ritrovarono la loro strada e la loro dignità!


Grande risultato!!! Andiamo avanti!

Giuseppe Gatto, Galatone (Lecce) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.08.18 01:39| 
 |
Rispondi al commento

EN ESPAÑOL..NO ESCRIBO ITALIANO CON FLUIDEZ..FELICITACIONES LUIGI..DESDE VENEZUELA TE AMO.DIOS TE AYUDE A CONCRETAR TUS PLANES Y AYUDAR AL BELLO PUEBLO ITALIANO..GENTE HERMOSA..SALUDOS PARA LOS ITALIANOS..SOY CIUDADANA ITALIANA..MI ESPOSO NACIO EN BARI.

MYRIAM RAMIREZ 07.08.18 23:58| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE DI MAIO!!!BENVENUTA DIGNITA'!!!GRAZIEEEEEEE🌟🌟🌟🌟🌟❤❤❤❤❤

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 07.08.18 23:45| 
 |
Rispondi al commento

C'è una scala con tanti gradini da salire e si chiama CONTRATTO DI GOVERNO M5*-Lega!
Questo decreto Dignità è uno IMPORTANTE per la rinascita del paese distrutto dai vermi PD/dc-FI e compari a delinquere!
I cittadini ve ne sono grati e si aspettano che continuate con decisione per dimostrare alle MUMMIE ed ai BABBEI che siete VOI I CAPACI ed ONESTI e loro GLI INCAPACI e DISONESTI!
AVANTI tutta GOVERNO DI CAMBIAMENTO e FIATO ALLE TROMBE della DEMOCRAZIA, della DIGNITA' e DELL'ONORE per il POPOLO ONESTO!

giova31 07.08.18 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Bene caro Di Maio, un grande e meritato successo. Era necessaria la precisazione sui posti di lavoro. Se si deve credere alla previsione dell'INPS della perdita di 80 mila posti di lavoro in dieci anni, ugualmente si deve credere alla previsione dell'INPS dell'aumento degli stessi di 300 mila in dieci anni. Già, perché la stampa e la TV, hanno e tengono nascosta la previsione del predetto aumento dei posti di lavoro. Grazie.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 07.08.18 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene,ma ora bisogna fare sul serio,se questo governo ha gli attributi deve:far diminuire il consumo di prodotti cinesi a favore di quelli italiani e diminuire pian piano l'emissione di titoli di stato in modo tale che chi ci minaccia con lo spread alla fine se lo metteranno in quel posto,e lo stato smetterà di dissanguarsi per pagare gli interessi agli investitori e questi ultimi investiranno sul lavoro o compreranno titolo di altri paesi costringendoli a pagare gli interessi.

Giuseppina Marzi Commentatore certificato 07.08.18 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eppure non è difficile è un ragionamento da elementari ,ossia come mai pur lavorando nella maggior parte dei casi si resta un morto di fame?La maggior causa è stato lo sciagurato passaggio dalla lira all'euro con un cambio avallato dai famosi statisti a cui ancora i pidioti inneggiano e che ha portato la classe media alla rovina,anche qui perché se uno guadagnava 2 o 3 milioni di lire era benestante e adesso con 1000 o 1500 euro è un indigente ,metteteci il terrorismo di Stato ossia non parlate ,non lamentatevi altrimenti perdete tutto,Bennato in questo caso fu facile profeta circa 45 anni fa con l'album '' In fila per tre '' e qualche anno dopo in ''Burattino senza fili''.Infine la perdita dei cosiddetti padroni con imprese passate dalle famiglie agli investitori che mettono solo soldi e a cui non frega niente dei dipendenti basta che loro abbiano il loro rendiconto sono solo delle iene che spolpano il più possibile e poi mollano gli scheletri.Bisognerà entrare nell'ordine di idee di creare delle coop.di dipendenti liberandosi di questi avvoltoi e continare a produrre tanto le strutture sono qui e la fabbrica la mandano avanti i dipendenti e gli scaldasedie inutili cosiddetti magnanger possono pure andare dove vogliono naturalmente lasciando il malloppo come penale per ripagare le loro malefatte da incapaci.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 07.08.18 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...bravi regazzi: smontateje er giocattolo, a que' ciartroni....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.08.18 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Se mi permettete di fare una critica... Avete lasciato un'intera platea di over 35 anni senza incentivi alle assunzioni a tempo inderteminato, sopratutto persone con famiglie.
Staremo alla speranza del reddito di cittadinanza?...e se anche se fosse perche non incentivare gli over 35?

Daniele Arcidiacono 07.08.18 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, fate sapere chi è il senatore Andrea Marcucci...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-04-06/l-ufficio-marcucci-e-affari-famiglia-toscana-155432.shtml?uuid=AEp0W2TE

antonella g. Commentatore certificato 07.08.18 22:13| 
 |
Rispondi al commento

in pochi mesi, dopo aver vinto le elezioni, si sono già fatte tante cose buone.....era anni che non era più cosi'............
perchè abbiamo visto gli 80 euro del Fonzie toscano che furbata fossero....
questo Governo, con la G maiuscola, cambierà tante cose, le migliorerà con il vero senso nel volerlo fare.......e già solo questo, è già un CAMBIAMENTO.....il modo di operare della classe dirigente attuale, ben diversa da quelle del passato, è di fatto un Cambiamento!
cambieremo un po il Sistema, che cosi' com'è, in tante cose non funziona.....ma quello che purtroppo non potremo MAI cambiare, sono le Persone.....quelle difficilmente si cambiano....
va proposto quindi un modo Nuovo di "vedere le cose"....rendere il cittadino consapevole dell'offerta che la Tecnologia attuale gli mette a disposizione,proprio per migliorare le cose!
sarà un duro lavoro, che probabilmente, all'inizio,nei primi anni, non arriverà a tutti...bisogna avere pazienza, e cominciare a copiare chi oggi ci da il buon esempio........
FINALMENTE!

fabio S., roma Commentatore certificato 07.08.18 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a tutti Voi per averci fatto respirare, da due mesi, una nuova aria politica pulita ed onesta, dopo che abbiamo dovuto respirare per anni, aria politica inquinata e disonesta!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 07.08.18 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe interessante poter leggere questo decreto DIGNITA`. Perche non lo pubblicate?
Io sarei interessato a conoscere tutte le tipologie di "contratti a termine" e le categorie dei lavoratori coinvolti nel limite massimo di 24 mesi per questi "contratti a termine".

Italo Pelizzola Commentatore certificato 07.08.18 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizia ottima. Mai viste tante reclame sul gioco d'azzardo come in questi ultimi tre mesi.
Il dio denaro e lo schifoso ed irresponsabile animo umano, sopratutto di chi gestisce le Tv a pagamento, non erano mai stati all'opera così assiduamente come in questi ultimi tempi.
Speriamo ora di non dover aspettare molto prima che la legge diventi operativa. Bravi!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 07.08.18 21:44| 
 |
Rispondi al commento

A Questa prima partita ne dovranno seguire delle altre senza timori. L' ostracismo sara' violento. CORAZZATEVI!

Roberto Maccione Commentatore certificato 07.08.18 21:38| 
 |
Rispondi al commento

.ma grazzzzie ragazzi.....state lavorando troppo però....ora cé il "periodo agostano" come dice il pres. Conte....prendetevi qualche giorno per stare con le vostre fanciulle...finisce che vi mollano e fuggono con quelli che hanno tempo da perdere...e ce nè eh....

silvana 07.08.18 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Solo le opposizioni, con il PD in prima fila, credono che il Decreto Dignita' portera' meno occupati. Quando gli imprenditori si renderanno conto che i contratti a tempo indeterminato porteranno anche vantaggi per loro, poiche' chi ha un lavoro stabile fara' aumentare i consumi interni, sara' finalmente arrivata la fine per i partiti che non hanno capito le esigenze dei lavoratori.

Luciano C. 07.08.18 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Può capitare di sentirsi dire: «Mi dispiace ma lei non ha i requisiti per chiedere il mutuo».
Può capitare soprattutto se rispondi – questa volta sì – ad almeno due requisiti: sei una partita iva, sei giovane o precario.
Le carriere discontinue si confermano un rischio per gli istituti di credito.

------------------------------------
Secondo Mutuionline poco più del 10% degli autonomi riesce ad avviare la pratica per comprare casa.
-------------------------------------

per gli autonomi o i precari le opzioni in realtà non sono molte. O trovano un garante (in genere i genitori) o, ancora meglio, un cointestatario del mutuo. Altrimenti niente, l’acquisto della casa e il conseguimento dell’autonomia sono rimandati a data da definirsi.


Basta andare a colloquio con i consulenti delle principali banche per capirlo.
---------------------------------------------

Il tappeto rosso è per i dipendenti a tempo indeterminato.

FABIO B., bologna 07.08.18 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sistema con il PD come maggior azionista dovrebbero dire ai cattivi imprenditori non vi permettete di licenziare, cerchiamo di aiutare l'italia e gli italiani, invece invogliano a licenziare, e si comportano peggio degli antinazionalisti e antisovranisti.
invogliare che ci saranno migliaia di licenziamenti non è ideologia ma non amare la propria nazione e la povera gente.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.08.18 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Congratulazione...la perfezione sarebbe anche l’inserimento di incentivi per assunzioni a tempo indeterminato per gli over 35, “vittime” di leggi sbagliate approvate dai precedenti Governi.
Grazie per l’impegno e la passione che ci state mettendo!

Federica C 07.08.18 20:32| 
 |
Rispondi al commento

complimenti , so che siete bravi , poi se i piddini protestano è come una garanzia , che avete fatto un ottimo lavoro!!

paolo b., ancona Commentatore certificato 07.08.18 20:30| 
 |
Rispondi al commento

ho tajani solo tu puoi affossare il nanoblù con gasparri e con brunetta chi piu ne ha piu ne metta......siiiiiiiii sei tu tajaaani.....
DISINFESTARE IL PARLAMENTO DAI PARASSITI...
IN ALTO I CUORI.....

aniello r., milano Commentatore certificato 07.08.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Splendidi

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.08.18 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Giusto averlo chiamato Decreto Dignità...con gli altri l'avevamo persa.
Giusto non aver messo la "fiducia"... i9l Parlamento aveva perso la sua Dignità.
Giusto aver accettato emendamenti per migliorarlo.
Giusto averlo messo nel (0) ai vecchi politici.
Giusto il cambiamento....San Giusto patrono del Nuovo governo!
─█▀▀ █▀█ █▀█ ▀▀█ █ █▀▀
─█░█ █▀▄ █▀█ ▄▀░ █ █▀
─▀▀▀ ▀░▀ ▀░▀ ▀▀▀ ▀ ▀▀▀
Siete meravigliosi!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.08.18 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per l'enorme lavoro che state svolgendo. Grazie per quello che fate per il bene dei cittadini, soprattutto per i più deboli. Un forte abbraccio a tutti voi.

Maurizio Bag, Varedo Commentatore certificato 07.08.18 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Che belli che siete!|
Gli occhi sono lo specchio dell'anima!
Vi voglio bene da una nonna un pò anziana ma che non si arrende mai.
GRAZIE
W sempre M5S

silvana ., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.08.18 20:14| 
 |
Rispondi al commento

che Gioia grande. finalmente il popolo per la prima volta vede realizzato ciò che ha votato.GRAZIE. le opposizioni sono morte e non se ne sono accorte.mi fanno pena agonizzano annaspano e quando parlano alla camera gli esce dalla bocca le cose più assurde,seguirli in diretta per rendersi conto delle loro falsita ideologiche,lo consiglio a tutti .seguire le dirette camera,senato,e consigli comunali a 5s così ci si rende ben conto della differenza tra i 5s e gli altri partiti.SIETE GRANDI. e vi prego fate finire tutte quelle falsità dei giornaloni contro di voi mandateli a lavorare ,sono patetici.

lucy 07.08.18 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Bene! Non è il primo, ma uno dei più importanti provvedimenti, pro cittadino, che è diventato legge.
Avanti così, senza indugi!
Ora serve una legge anticorruzione, una sul conflitto di interessi e sulla prescrizione; per dare agli italiani la certezza che si fa sul serio.
Chi ha votato 5*, questo si aspetta, insieme alla certezza della pena per chi delinque.
Grazie di esistere.

Demo P., Reggio Emilia Commentatore certificato 07.08.18 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, grazie!

Adesso diamo un segno di aiuto ai più poveri che aspettano da anni un po' di sollievo.
Ritocchiamo il reddito minimo come promesso!
Facciamolo in fretta, i poveri languono!

Ciao a tutti.
G. Balzi Torino 7 agosto ore 19,50

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.08.18 19:48| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI!!!

Continueranno a dirne di tutti i colori citando cifre inventate oppure frutto della politica precedente da loro stessi incentivata.

Andiamo avanti e vediamo tra un anno almeno se i provvedimenti presi faranno si che i nuovi dati sull'occupazione ed altro daranno conferma della bontà di questo decreto.

Gianluca Petrini (mister g.), Siena Commentatore certificato 07.08.18 19:33| 
 |
Rispondi al commento


**Decreto Dignità**
*Approvato con la maggioranza di Governo.
*I partiti di minoranza se ne faranno una ragione.
Cincinnatus da Genova

Pietro Marini, GENOVA Commentatore certificato 07.08.18 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Bella la foto dei 4, vorrei capire chi di loro è un esperto di economia e lavoro. Spero che ripaghiate anche i danni che andrete a creare. Non siamo più negli anni 80. Il sistema lavoro è cambiato, altro che lobby. Dare diritti ai lavoratori ok, ma il lavoratore si deve anche svegliare. Non è questione dati inps veri o non veri. La questione è come creo più lavoro. Se faccio andare via le aziende, gli investimenti e faccio solo gli interessi personali( anche voi non siete immuni) da che parte si va. Ultima domanda. Alle prossime elezioni Di Maio e compagnia bella torneranno cittadini normali o anche loro pensano di fare i politici a vita?
Sarà ancora movimento o diventerà partito politico? Le elezioni si avvicinano......

Puddu Paolo 07.08.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Siete tutti fantastici, ci onorate, grazie 🙏 di cuore.

Filippo Bellan 07.08.18 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Questo governo carioca e semplicemente fantastico. Vedere le facce da c... dei pidioti e dei forzamafi… e fantastico. Non ci sono parole per descrivere la gioia nel vedere finalmente un governo che lavora nell'interesse di tutti i cittadini italiani. Sono felicissimo nel vedere che anche la lega abbia capito che bisogna lavorare e fare provvedimenti di buon senso. Avanti senza guardare in faccia a nessuno, questo e solo l'inizio. Delle opposizioni manicomio rimarranno solo un cumulo di macerie.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 07.08.18 19:10| 
 |
Rispondi al commento

.........

https://bit.ly/2vNuElY

Tony 07.08.18 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Bravi , ma il problema più pesante è la criminalità diffusa , gli stupri , accoltellamenti e quant'altro i migranti ci regalano . Dove sono i taser , dove sono giudici giusti e le espulsioni ? Perchè non si affronta sul serio questa emergenza che tanti lutti ci sta portando ?

vincenzo di giorgio 07.08.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

ottimo grandi ragazzi,avanti cosi finanalmente si intravedere il futuro per i nostri giovani italiani.Sempre Grazie a Beppe Grillo grande Papa, e adesso sistemiamo la Rai che con i vecchi polotici e sempre stata depredata di servizi e poltrone a vantaggio di Mediaset (MIster B.)Ora va regolamentata la Pubblicita' Non facciamo che MIster B. seguiti ad Aricchirsi ad sgraffiniare acchiappare,catturare, depredare tutta la pubicita.Quindi Avanti cosi.

Franco Barretta 07.08.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono iscritto al Meetup M5S da più di dieci anni e la delusione che ho provato per come il Movimento ha affrontato la questione diplomati magistrale senza aprire le G.A.E. come promesso in campagna elettorale da Luigi Di Maio, che aveva promesso di risolvere la questione. Penso che sia stato fatto quanto di peggio si poteva immaginare, a fronte di 100.000 posti disponibili si preferisce un concorso che non tiene in considerazione 14 anni di onorato servizio riservato per soli 12.000 posti. Mi spiace tantissimo, ma mi dissocio da questo decreto, che tra gli aspetti benevoli non ha considerato la reintroduzione dell’art. 18, tanto criticato per la sua cancellazione dal movimento in fase di Job Acts. Le promesse vanno mantenute caro Ministro.

Salvatore Flores 07.08.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

...Grandi!...col M5S al Governo niente sarà + come prima...W i 5🌟...

GIOVANNI INVERNIZZI di PONTIROLO 07.08.18 18:54| 
 |
Rispondi al commento

ERA ORA!!!! AVANTI TUTTA!!!! DEI CAMBIAMENTI IN CORSO D'OPERA UNO PERÒ NON MI È PIACIUTO :HO LETTO SU "IL FATTO" CHE LE VARIE MISURE PRESE PER LE IMPRESE CHE DELOCALIZZANO RIGUARDERANNO SOLO QUELLE CHE VANNO AL DI FUORI DELLA COMUNITÀ EUROPEA. È VERO?


GRAZIE non mollate e continuate così DIO benedica il vostro/nostro cammino.

antonino p. Commentatore certificato 07.08.18 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro a tutta la squadra! Mi sembra di sognare! Andate avanti così che ci sono tanti problemi da risolvere. Buon lavoro!

Roberto P. Commentatore certificato 07.08.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di cuore a tutti

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 07.08.18 18:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori