Il Blog delle Stelle
Una piccola modifica all'articolo 172 del Codice della strada per salvare la vita dei nostri figli

Una piccola modifica all'articolo 172 del Codice della strada per salvare la vita dei nostri figli

Author di Danilo Toninelli
Dona
  • 49

di Danilo Toninelli, ministro dei Trasporti

Una piccola modifica all'articolo 172 del Codice della strada può essere fondamentale per salvare la vita dei nostri figli, per evitare che da una banale distrazione scaturisca una tragedia che segna per sempre un padre, una madre, una famiglia. Parliamo dei casi di bambini dimenticati in auto dai genitori.

Un piccolo errore può trasformarsi in dramma. Ma per evitarlo basta avvalersi delle tecnologie che già esistono: per esempio un sensore integrato al seggiolino e collegato alla chiave del veicolo o allo smartphone.

Porteremo presto il provvedimento in Consiglio dei ministri e agevoleremo l'obbligo attraverso una detrazione fiscale. Al tempo stesso, il mio ministero sta per lanciare una campagna di sensibilizzazione sul tema.

Sono questi i provvedimenti che possono cambiare davvero la vita delle persone.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

15 Lug 2018, 10:39 | Scrivi | Commenti (49) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 49


Tags: auto, bambini dimenticati, Danilo Toninelli, seggiolino

Commenti

 

a toninee ..
lassa perde l'alitalia ..
FALLA FALLI !!

gli italiani ne hanno le scatole piene de rimpingua coi sudori de na vita , quel pozzo senza fonno ..


Stessa cosa a RAI ..
privatizzatela !!


so covi de raccomannati da cinquant'anni


Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.07.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ottima iniziativa.

Mi permetto di suggerirne un'altra ancora più importante. Premetto che percorro tanti km per lavoro da oltre 20 anni.
La legge attuale consente sostanzialmente di usare qualsiasi cosa di elettronico o multimediale purché si abbiano le mani libere. Quindi vai di Bluetooth e si puo fare qualsiasi cosa. Con AndroidCar o apple carplay si é oltrepassato il limite. Il problema non sono le mani libere ma la presenza del cervello... cioè dell'attenzione. Va fatta una legge che superati i 6 km/h (velocità di uno che cammina) smartphone e dispositivi presenti in auto si disattivano automaticamente (la tecnologia lo consente). Neanche la telefonata! Capisco che dietro c'è tanto business.... ma non vale una sola vita persa per distrazione.
Non dimentichiamo che l'auto o camion che sia sono mezxi di trasporto. Per i multimedia ci sono tanti altri luoghi dove andare.

Roberto T. 18.07.18 01:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Iniziativa meravigliosa, ma attenzione: il Consiglio dei Ministri non è la sede per riformare alcuno degli articoli del Codice Civile o Penale e non lo è neppure per i codici di procedura.
Lascia che sia il Parlamento ad occuparsi della legislazione e il Consiglio dei Ministri dell'amministrazione dello Stato. Per troppo tempo abbiamo vissuto senza che il potere legislativo (il Parlamento) potesse esprimere il proprio parere e rappresentare i cittadini che lo hanno eletto. Sarebbe meraviglioso riportare ciascuno dei poteri dello Stato al suo compito istituzionale evitando i decreti d'urgenza a prescindere dalle buone intenzioni.

Bastiano Poddesu, Monastir Commentatore certificato 17.07.18 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima iniziativa, io però metteri il seggiolino collegato al clacson del veicolo. Se spegni la macchina, e il sedile anteriore non è occupato ( il dispositivo di rilevazione c'è già), rilevando la presenza del bambino a bordo ( basta mettere il sensore su tutte le sedute opportunamente tarato), il clacson suona a manetta. Lascia stare chiavi o smartphone

alessasndro bozzato, morazzone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.18 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie ministro ci sono voluti molti anni per pensare e poi magari migliorare una proposta (la tua)per salvare vite umane e tragedie familiari ciao e buon lavoro

Giuseppe D'Asaro, Giuliana Commentatore certificato 16.07.18 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Danilo!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Toninelli , è una iniziativa che si deve attuare senza indugi e con la massima celerità.
Buon lavoro

Roberto marrocco 16.07.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento

L'idea è buona ma la soluzione deve essere affrontata da ingegneri. Non credo che allarmi o altre fenomeni sonori possano servire se il problema è legato alla totale assenza cognitiva che uomo o donna che sia fa in quel momento che lascia il bambino in macchina per andare o a lavorare o la spesa. Se è un fenomeno alla dimenticanza perché gli occhi non vedono il bambino che sta dietro si potrebbe obbligatoriamente mettere il seggiolino nel posto anteriore accanto al guidatore. Chi è alla guida avrà maggiore possibilità di non perdere di vista il bambino. Questo è un obbligo di Legge che può essere inserito sul CdS con piccole modifiche all'auto al sedile anteriore.

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 16.07.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Ottime proposte. La vita dei cittadini al primo posto.

Grazie per quello che state facendo.

Buon lavoro!

Maurizio Bag, Varedo Commentatore certificato 16.07.18 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Un ministro laureato in giurisprudenza può certo fare indicazioni legali, ma forse e meglio consultare qualche ingegnere prima di proporre modifiche tecniche. Il sistema non deve avvisare, ma deve intervenire comandando un sistema automatico di riduzione della temperatura. prevedere qualche foro nel tetto o altra zona per la circolazione dell'aria, con apertura elettrica comandata dalla temperatura. Con l'avvento dei condizionatori sono spariti i tettucci apribili, che erano utili e di gran moda negli anni '90. Un ritorno nin ad un tettuccio ma ad un microtettuccio obbligatorio sui nuovi modelli, quando si omologa un veicolo nuovo.


Bravo Danilo ottimo

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 16.07.18 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Da rivedere il Codice della strada, tenendo presenti le osservazione delle associazioni dei consumatori. Le multe non possono essere il sistema per rimpinguare le casse di enti e privati.

Marcello 15.07.18 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima idea ma bisognerebbe anche trovare il sistema che in auto fosse disattivato l'uso del cellulare in mancanza del bluetooth ! Le statistiche della Polizia stradale e dall'Aci dicono che circa l'80% degli incidenti avviene proprio per la disattenzione creata dall'uso del telefonino !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.07.18 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Toninelli la penso come te sei sulla buona strada continua così

Giuseppe Borretti, Villaricca Commentatore certificato 15.07.18 20:15| 
 |
Rispondi al commento

E sempre ammirabile la volontà del.ministro,io però non complicherei la cosa con un sensore,che poi chi ci assicura che il sensore funzioni al momento opportuno.Il sedile e soggetti a continui montaggi e fotomontaggi con possibilità che quanto su montato vada in avaria.Basterebbe semplicemente posizionare il sedile avanti vicino al conducente,a vista quindi del conduttore.

Angelo coppola 15.07.18 18:11| 
 |
Rispondi al commento

http://www.remmy.it/il-prodotto.html

licia carra (licia, metanopoli), metanopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.07.18 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Toninelli, ottima idea.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 15.07.18 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe scendere il vetro del finestrino di un dito.

Serafina Pace, Noto (SR) Commentatore certificato 15.07.18 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Portate in parlamento le modifiche sulle multe, che oramai si ha il terrore di andare in giro per strada con questi cavolo di autovelox posti ogni 10 metri e calibrati sù velocitá assurde. Ennesima tassa occulta. Uno schifo totale. Se poi non riesci a pagare, arriva sempre la cara e vecchia Equitalia......detto da uno che non prende una multa da qualche anno.

Christian E. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.18 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo, e obbligatorio anche il vocabolario vice con lo smartphone, questo molto comodo, e finiti i pericoli di chatta in macchina

Manuela Albizzati, Laveno-mombello Commentatore certificato 15.07.18 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Il sensore oltre ad attivare smartphone o tutori dell'ordine, intanto attivera" i cristalli dell'auto.

Roberto Maccione Commentatore certificato 15.07.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete perso conpletamente la ragione? Controllo totale a tappeto? Quando avete previsto l'impianto dei chip sottocutanei obbligatori? Ovviamente "per la nostra sicurezza"? È lí che ci volete portare. Bene. Il movimento 5 stelle per me é morto. Questo fascismo tecnologico é peggio di qualsiasi previsione distopica. Come si puó pensare di vivere in un mondo nel quale ogni nostro piú piccolo movimento viene tracciato, scannerizzato e valutato. Volete veramente questo per i vostri figli? Se sopravvivono al seggiolino in macchina?


Certamente

FABIO B., bologna 15.07.18 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Io aggiungerei qualche commento anche sulla guida in stato d'ebrezza, in cui la legge dice che, quando un guidatore causa un incidente con tasso alcolico superiore a 1.51, potrà iscriversi alla scuola guida dopo 3 anni, ma dopo la sentenza, in cui possono passare altri 2-3-5 anni,quindi fino a 8 anni.
Aggiungo inoltre che non vengono visti caso x caso dietro le dinamiche dell'incidente, ma per qualche persona sarà una tragedia.
Immaginiamo per chi non ha mezzi per andare a lavoro.
Ci sono altri mezzi per evitare tutto questo e non punendo una persona che per un'infrazione capitata x la prima volta, mentre gli alcolizzati continuano a girare indisturbati.

Stefano Tell 15.07.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

COME SI FECE OBLICO PER LE CINTURE . COSI SI DEVE IMPORRE A TUTTE LE CASE AUTOMOBILISTICHE DI COSTRUIRE BLUETOOTH PER TELEFONO IN AUTO . ED ESTENDERE LA LEGGE ANCHE ALLE VECCHIE AUTO . IDEM CINTURE DI SICUREZZA .

MARIO SELCIA, MUGNANO DI NAPOLI Commentatore certificato 15.07.18 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Si possono anche iniziare a studiare cartelli dei vari limiti di velocità, specialmente nell'abitato, che interagiscono con l'auto.
Con la tecnologia che abbiamo si può e si dovrà fare per salvare vite umane.

Giuseppe 15.07.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Danilo. Sei il ns orgoglio

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 15.07.18 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Si puo' fare di piu': un GPS su ogni auto controllato da Polstrada. Antifurto finanziato con la riduzione dei premi assicurativi. E, matchandoli con i limiti di velocita', autovelox su tutto il territorio in presa diretta. Velocita' che determina molte piu' vittime!

Alessandro Mei, Fiumicino Commentatore certificato 15.07.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi Danilo! Piccoli dettagli che fanno la differenza. Nessun dubbio su di te, solo certezze, l'esperienza può solo farti comprendere meglio.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 15.07.18 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Nn saprei se è di sua competenza ,
ma oggi la PRIMA urgenza da affrontare sulle strade del Paese
É la distrazione dei guidatori per l'uso del CELLULARE !
Siate INTRANSIGENTI con sanzioni veramente dure, come il ritiro immediato della Patente
Buona Vita a tutto il Paese ed al nuovo Governo

Corrado D., Lanciano Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

certamente un dispositivo di grande utilità, da approvare con urgenza.

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 15.07.18 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Molte di qst disgrazie successe per negligenza più che per dimenticanza, portano a far riflettere sulle responsabilità che ognuno di noi deve avere verso i propri figli o bambini. Finalmente una giusta soluzione per evitare altre morti sperando che ci sia una maggiore consapevolezza di respinsabilita' da parte dei genitori, parenti e quant'altro.

Saluti

Francesco Corrao 15.07.18 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo ottimo lavoro... conseguenza del cambiamento totale......

rolando c. Commentatore certificato 15.07.18 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Buona idea. Ovviamente deve essere su base volontaria. Una distrazione può capitare a chiunque.

Francesco C. Commentatore certificato 15.07.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima idea, bravo Toninelli. Avanti così! Civiltà per tutti
Saluti e buona domenica

Dimitri W. 15.07.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è bisogno di marchingegni....basta porre il il bambino nel seggiolino a fianco del conducente.

ps: è evidente che il seggiolino deve avere certe garanzie!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.18 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori