Il Blog delle Stelle
Un amico non si abbandona. La campagna contro l’abbandono estivo degli animali domestici a Roma

Un amico non si abbandona. La campagna contro l’abbandono estivo degli animali domestici a Roma

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:23
Dona
  • 24

di Virginia Raggi

I casi di abbandono di cani si ripetono, ogni anno, soprattutto con l'arrivo dell’estate. Farlo è da irresponsabili.

Per contrastare questo fenomeno abbiamo promosso una nuova campagna contro l’abbandono estivo degli animali domestici: molti manifesti affissi per le vie della città, una guida online con informazioni e suggerimenti sui vari servizi utili, spot radiofonici.

Testimonial è il cantautore Michele Zarrillo, che ringrazio per aver accettato di prestare gratuitamente la propria immagine per questa importante campagna di sensibilizzazione, “Un amico non si abbandona”.

L’obiettivo è sensibilizzare e responsabilizzare i cittadini su un tema così delicato e favorire l’adozione responsabile. L’ho detto in diverse occasioni, lo ripeto ora: aiutateci a dare una famiglia ai cani ospiti dei canili comunali, Muratella e Ponte Marconi.

Sul sito www.canilidiroma.it, riportato sul manifesto della campagna, sono disponibili i contatti per la richiesta di affido e anche le foto, con relativa scheda informativa, di ciascun animale ospite delle strutture. Ce ne sono tanti, grandi e cuccioli, che aspettano solo cura e affetto.

Nell’ottica di un possesso responsabile abbiamo avviato anche un’importante azione per contrastare il fenomeno del randagismo con due bandi di gara del valore complessivo di 340.000 euro finalizzati alla prevenzione del fenomeno.

Un primo bando destina 150.000 euro alle sterilizzazioni, alle chippature e al censimento, mentre il secondo, da 190.000 euro, riguarda i grandi interventi chirurgici. I servizi medico-veterinari verranno affidati per 36 mesi a veterinari e strutture operanti nel territorio romano.

Ringrazio tutte le persone che hanno collaborato alla realizzazione di questa campagna di sensibilizzazione e un grazie speciale lo rivolgo alla piccola cagnolina Michelina, protagonista in braccio a Zarrillo. Basta guardarla negli occhi per farsi intenerire.

La tutela degli animali è uno dei punti cardine di questa Amministrazione. Un amico non si abbandona.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Lug 2018, 09:23 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 24


Tags: abbandono, campagna, cani, raggi, roma, zarrillo

Commenti

 

Ottima iniziativa. Sicuramente concorderanno tutti indipendentemente se di destra se di sinistra. Almeno in questo cara Virginia ti sarà risparmiata la solita storia di tutti contro perché sei 5S. Il lavoro e l'impegno per le cause giuste troverai sempre la condivisione di tutti. Forza 5S.

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 09.07.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE INIZIATIVA

...E NON C'E' BISOGNO
DI FONDARE UN PARTITO
PER QUESTO...

BUM BUM 09.07.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina a Cernusco sul naviglio, sono stato invitato dai vigili urbani ad da un parco pubblico perchè portavo a passeggio il mio cane.

ciro funicola 09.07.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Ottima, importante campagna!
In linea con questo, propongo anche di::

TOGLIERE L'IVA ALLE PRESTAZIONI VETERINARIE AGLI ANIMALI EQUIPARANDOLE A TUTTE LE PRESTAZIONI DI NATURA MEDICA

Sono certo che gli italiani tutti e in particolare il movimento abbia questa sensibilità. È delittuoso chiedere (da parte dello stato) una forte tassa (22%) perché si é portato un animaletto ferito dal veterinario, come fosse la riparazione del tubo che perde nel bagno!
Anche una evoluzione di questo tipo segnerebbe la profonda differenza di sensibilità rispetto ai governi precedenti, in particolare dell'ipocrita PD, sempre vogliosi solo di lucrare sui propri cittadini.
Milioni di persone saranno riconoscenti!

Chi è d"accordo aiuti a diffondere questa proposta!


L'iniziativa è buona, credo sia necessario intensificare dalla "base", cioè togliere di mezzo i venditori di cani di contrabbando e se uno vuole comperare un originale Levriero-Afgano pagherà un dazio del 300%. Per il resto è fatica, sono riusciti (???) a fare acquistare un cagnino a tantissimi su modello di uno spot della famiglia felice e perfetta e in contemporanea hanno reso normale l'ABBANDONO di Mamma e Papà in un Ospizio!
Anche se con le nuove misure si capisce che la strada è giusta, c'è ancora tanto da lavorare, siamo ancora troppo indietro con i diritti degli esseri-umani per sistemare al meglio anche quello dei nostri amici-di-convenienza o facenti le veci di ansiolitici a 4 zampe. In tutti casi Lei è in gamba!

Dall'Olio Ermes 08.07.18 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, Virginia!
Ma voglio aggiungere una riflessione: se tutti coloro che desiderano un cane anziché comprare un cane di razza (salvo esigenze particolari, ma spesso è la logica della "marca" e della moda che prevale.. ) lo adottassero dai canili o lo raccogliessero per strada, come abbiamo fatto noi a Castel del Monte con la nostra meravigliosa Sveva, il problema randagismo (piaga del sud la cui responsabilità ricade totalmente sulle amministrazioni ) e il sovraffollamento dei canili non esisterebbero!

Marta Buscioni 08.07.18 00:51| 
 |
Rispondi al commento

chi è capace di abbandonare qualsiasi animale ,
è capace di tutto-
deve essere individuato e controllato h.24_
occorre accertare tutto
vita personale , economica, sociale, familiare,
-TUTTO.

FABIO B., bologna 07.07.18 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli esseri umani che abbandonano un animale di qualsiasi genere dovrebbero essere penalmente perseguiti come atto di crudeltà verso esseri innocenti non autosufficienti.
La legge italiana già prevede il giudizio per chi maltratta gli animali: l’articolo 544-ter del Codice Penale punisce “chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche”.
La pena per chi è ritenuto colpevole davanti a un giudice non è lieve: reclusione da tre a diciotto mesi o multa da 5 a 30 mila euro.
Eppure a tante vittime animali della crudeltà umana non corrispondono altrettante condanne. Il primo caso in Italia di arresto per maltrattamenti è stato proprio in Sardegna, nel 2006: un cagliaritano che a causa di un litigio con un vicino di casa ne aveva ucciso la cagnetta sbattendola al muro è stato sottoposto a ordinanza di custodia cautelare per “accertata pericolosità sociale”.
La prima condanna definitiva nell’Isola arriva nel 2007, quando un allevatore di Arzachena viene punito con 1 mese di carcere (poi condonato) per aver lasciato denutriti i suoi cavalli.
Tre anni fa il proprietario di un canile improvvisato a Oristano è stato condannato a pagare una multa di 2.ooo euro per aver tenuto in condizioni precarie 26 cuccioli.
Il 1 febbraio prossimo inizierà invece il processo contro l’allevatore di Irgoli che ha legato all’auto il suo cane, poi ribattezzato ‘Amore’ da chi ne ha raccolto la storia, e l’ha trascinato fino a ucciderlo.
E tutti e tanti altri?
Certo, recente normativa che ha inasprito le condanne e previsto anche il carcere, viene applicata di rado e i processi in Italia, si sa, hanno tempi troppo lunghi.
Purtroppo le reali punizioni per chi compie atti di crudeltà verso esseri animali, sembra siano casi troppo rari perché possano realmente mettere un freno alla violenza di esseri umani, che scordano l'essenza dell'umanità.

PIO Z., Trento Commentatore certificato 07.07.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Quelle persone non sono degne di stare in una società civile io spero che quei signori un giorno vengano abbandonati dai familiari e dalla socetà

FRANCO GIACOMUCCI, ANCONA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Quando vedi un guinzaglio, accertati da che parte sta l'animale e da quale parte la bestia. - Ho visto barboni, famiglie che vivono in povertà che con il proprio cane dividono il pane e l'acqua. Nulla gli fanno mancare che a loro manchi. - Ma vedo anche molti individui che con il loro cane dividono solo una cosa: il pedigree.(l'uno di animale, l'altro di bestia) Per loro sono solo uno status simbol da mostrare agli amici.... poi, "l'usa e getta". Devo aggiungere altro.??

michele p., Battipaglia Commentatore certificato 07.07.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto bisognerebbe dotare gli animali di chip leggibili da tutti gli addetti, non come ora che da una provincia e/o regione all'altra non sono leggibili.

Sciutto Renzo 07.07.18 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Preghiera dedicata agli animali

"O Signore, accresci in noi
la fratellanza con i nostri
piccoli fratelli; concedi che
essi possano vivere non per noi,
ma per se stessi e per Te;
facci capire che essi amano,
come noi, la dolcezza della vita
e ti servono nel loro posto
meglio di quanto facciamo noi nel nostro."

(S.Basilio Magno)

martamaria 07.07.18 16:06| 
 |
Rispondi al commento

abbandonare un animale è da grandi vigliacchi, se si ci si dà impegna a cercare si trova chi può occuparsene, ma mai mai abbandonarlo!

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.07.18 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a multe salate per chi abbandona un animale ci vuole la sensibilizzazione già nei primi anni di scuola, grazie per quanto fate in difesa degli animali !!!💞

Rosanna Cimenti 07.07.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi abbandona gli animali, specie in estate, è lui il bastardo vigliacco!
Multe salatissime e pene carcerarie!

giova31 07.07.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a tutto il Movimento per la sensibilità verso il mondo animale.
Mi dispiace che sotto ai post che trattano argomenti come questo vi siano sempre pochi commenti.....forse la cosa interessa scarsamente considerandola di effimera importanza.Invece è fondamentale,perchè il modo in cui sono trattati gli Animali non fa che rispecchiare il trattamento verso gli umani.....e,credo,che con i tempi che corrono,non ci siano più dubbi al riguardo!!!!!
Saluti e ancora ringraziamenti da parte di una gattara.

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.07.18 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Campagna di sensibilizzazione importantissima, che condivido in toto,così come le leggi che inaspriscono le pene nei confronti di chi abbandona, abusa e maltratta gli animali.
Occorre però fare di più e meglio, sia da parte del potere centrale che delle amministrazioni locali contro il randagismo. In particolare, le amministrazioni comunali dovrebbero istituire il servizio ordinario di censimento e sterilizzazione dei cani e gatti randagi presenti sul territorio, istituire un controllo severo sulla gestione dei canili e gattili, con obbligo di vaccinazione e prestazioni di cure appropriate per gli animali lì tenuti, poiché spessissimo questi luoghi, peraltro finanziati con soldi pubblici, si rivelano dei lager dove vengono perpetrate crudeltà indicili. Questo per cominciare, poichè sarebbe utile anche promuovere frequenti campagne per adozione dei randagi, predisponendo anche supporti incentivanti, anche di natura fiscale, ad esempio.
Il problema del randagismo è un grosso problema e non riguarda la tematica generalista dell'amore per l'animale, pur presente e legato alla sensibilità individuale, ma a livello amministrativo, anche locale, innesta problematiche rilevanti ( aumento degli incidenti stradali, aggressione ai cittadini ecc). Riflettiamo tutti e collaboriamo con le molte Associazioni di volontariato presenti sul territorio nazionale, che ogni giorno si occupano, a titolo gratuito, del problema degli animali abbandonati ed abusati, per tutti noi , nell'indifferenza generale.

Filomena Tosti 07.07.18 11:47| 
 |
Rispondi al commento

E cercare di anticipare questo problema?
Mi spiego, anziché attendere che l'evento si verifichi con tutti i problemini che ne deriva, perché non coordinare i vari canili per un temporaneo accoglimento gratuito di questi animali? Magari con l'aiuto stagionale di volontari syster dog...
Primo chi lo lascia viene censito e quindi poi torna sicuramente a riprenderselo,
secondo evitiamo lo scempio delle stragi nelle strade con gli incidenti conseguenti.

Certo che non tutti poi lo faranno, però sono certo che se diamo questa opportunità gran parte del problema si può ridurre e risparmiando anche sugli investimenti successivi.


Bravi gli animali non si abbandonano!!! Io ho un gatto e non l'ho abbandonerei mai !!!

Cristina andriani 07.07.18 10:00| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori