Tre milioni di italiani a rischio azzardopatia

Sul fenomeno dell’Azzardopatia ci sono numeri che inquietano. E sono quelli presentati da Giovanni Kessler, direttore generale dell’Agenzia dei Monopoli, che ha anticipato alcuni risultati dello studio commissionato all’Istituto superiore della Sanità che sarà presentato a settembre. «È la più grande ricerca mai realizzata, su 12mila persone», ha detto.

E i dati spaventano. «Il 36% degli italiani ha giocato almeno una volta. Si tratta di 18,5 milioni di persone, un uomo su due, una donna su tre. Un milione e mezzo sono giocatori problematici, e un altro milione e 400mila sono a rischio. Tra i problematici il 52% gioca con le Awp (le slot, ndr), il 33% con le Vlt, l’11% con le scommesse».

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr