Il Blog delle Stelle
Quel pasticciaccio brutto della procedura di gara dell'Ilva

Quel pasticciaccio brutto della procedura di gara dell'Ilva

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 218

di Luigi Di Maio

Ieri sera l’Anac ha consegnato al ministero dello Sviluppo Economico una lettera in cui rispondeva ai rilievi segnalati. Ricordo che c’era chi ci prendeva in giro dicendo che stavamo perdendo tempo a studiare 23.000 pagine. Beh, abbiamo fatto bene: l’Anac ha confermato che tutte le criticità che avevamo segnalato erano fondate. E meno male che quelli di prima erano i competenti! Vi espongo in breve le criticità che avevamo segnalato e che Anac ha confermato.

1) La procedura di gara è stata un pasticcio. Lo rileva l’Anac nella lettera che ci ha mandato. Il primo rilievo riguarda il fatto che le regole del gioco sono state cambiate in corsa. Quando è stata bandita la gara, il 5 gennaio 2016, chi voleva partecipare alla procedura di gara per l’Ilva doveva fare un’offerta che prevedeva di attuare il piano ambientale entro il 31 dicembre dello stesso anno. Capirete bene che risanare il territorio attorno all’Ilva in meno di 12 mesi sarebbe stata un’impresa titanica e quindi poche imprese hanno potuto partecipare. Il punto è che dopo che sono scaduti i termini, il 30 giugno 2016, il termine di attuazione del piano ambientale è stato postiticipato. Prima di 2 anni e poi di ulteriori 5. Quindi alla fine c’era tempo per risanare il territorio fino al 2023: 7 anni. Se questo fosse stato previsto dal bando iniziale avrebbero potuto partecipare molte più imprese e proponendo offerte molto più pertinenti e di livello più alto. Infatti in base alla lettera dell’Anac si deduce che in questo modo è stato leso il principio di concorrenza e anche la qualità delle offerte proposte ne ha risentito in termini ambientali, occupazionali ed economici. In sintesi: avremmo potuto avere molte più offerte e tutte migliori, compresa quella di Mittal. Questo avrebbe significato
- Più Salute per i cittadini di Taranto
- Più tutela per l’ambiente
- Maggiori garanzie occupazionali per i lavoratori

2) A causa di questo primo pasticcio l’azienda che ha vinto, ossia Mittal, sembrerebbe non abbia rispettato alcuni termini ambientali intermedi inizialmente previsti. Questo, se confermato, di per sé sarebbe bastato a escludere l’azienda dalla procedura di gara, come rilevato dall’Anac.

3) I pasticci non finiscono qua. L’Anac ha rilevato che nella procedura di gara il tema dei rilanci era scritto male, in maniera confusa: da una parte era scritto che si poteva fare, ma dall’altra non si spiegava come. Insomma non si capiva nulla di come si sarebbero dovuti fare questi rilanci e in che maniera dovessero essere valutati. Ed è inspiegabile che nessuno se ne sia accorto e che sia rimasto tutto sotto silenzio.
Le due offerte che sono state presentate erano una di 1 miliardo 800 milioni (MITTAL) e l’altra di 1 miliardo 350 milioni (ACCIAI ITALIA). La seconda anche se più bassa era migliore in termini ambientali e occupazionali, ma si dava un punteggio maggiore all’offerta economica, piuttosto che a quella ambientale e occupazionale. Solo l’offerta economica pesava per la metà del punteggio complessivo e quindi ha vinto la prima. Acciai Italia allora ha rilanciato aumentando l’investimento economico a 1 miliardo 850 milioni, ma in maniera incomprensibile questo rilancio non è stato nemmeno considerato e alla fine la procedura è stata chiusa accettando la prima offerta di Mittal, evitando la presentazione di altre offerte migliorative in termini ambientali e occupazionali. Un comportamento inspiegabile.

Queste criticità sono molto gravi. Questo governo e io in primis non possiamo continuare a fare finta di niente come è stato fatto per troppo tempo.
Chiederò quindi immediatamente:
1) chiarimenti ai commissari dell'Ilva
2) l'avvio di un'indagine interna al ministero
3) Un parere all'avvocatura di Stato

Qui si sta giocando con la salute delle persone. Queste criticità riguardano la salute di tanti cittadini della provincia di Taranto. Se si è fatta una procedura di gara che non ha messo al centro il massimo delle tutele ambientali, delle tutele per la salute, allora politicamente, chi ha fatto ciò ne dovrà rispondere.
Vorrei ricordare che le segnalazioni fatte non vengono solo da questo ministero, ma anche da un governatore che non è certo vicino a questo governo (il governatore della Puglia, Michele Emiliano), da tante associazioni.

Quando guardo questa procedura di gara e guardo la lettera dell’Anac che è arrivata ieri penso a tante persone che in questi anni hanno segnalato queste cose.
Riuscire a decifrare questi atti non è stato semplice, ma ne è valsa la pena. Adesso, per me sul tavolo rimangono sempre le questioni occupazionali e ambientali, e come governo ho detto ad Arcelor Mittal che il loro piano di attuazione ambientale e il loro piano occupazione non è soddisfacente, e devono farci una controproposta che pare arrivi nelle prossime ore. Ma prima della tutela ambientale, prima della tutela occupazione, viene la legalità. E andremo fino in fondo per capire chi non ha sorvegliato su queste criticità e chi si ostina a dire che è tutto in regola.

-------------------

PS: Adriano Varrica è il nuovo vicepresidente del gruppo MoVimento 5 Stelle Camera, in sostituzione di Giuseppe Brescia eletto Presidente della Commissione Affari Costituzionali.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Lug 2018, 11:55 | Scrivi | Commenti (218) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 218


Tags: di maio, gara, ilva, pasticcio, procedura

Commenti

 

luigi forza e coraggio come sempre!però
mi è veramente dispiaciuto nel vedere l'aula di MONTECITORIO quando lei parlava che fosse deserta, soprattutto che i 5 stelle non fossero presenti , gli dia una severa strigliata come loro capo politico!!!
poi CHE bello vedere CALENDA livido di rabbia è indentico al suo compare R...CALENDA teme che lei faccia un buon lavoro per l'ILva...mi raccomando non si faccia intimorire dai vecchi decrepiti disonesti politici!! e da tutte le lobby!!! lei fara' il bene dell'Italia!!! con tanta stima

simona porta 26.07.18 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Equitalia

Il movimento non nomina piu' equitalia

Perche?
I tartassati sono morti.
SE pagano falliscono, se non possono pagare le rate Della rottamazione (4 rate ) fatta dal pd ( renzi) falliscono
Salvini in compenso vuole premiare I delinguenti Che non hanno Mai pagato rottamato ecc

Luigi cintioli

Luigi Cintioli, Spoleto Commentatore certificato 24.07.18 11:04| 
 |
Rispondi al commento

ILVA
PURTROPPO non sembra si consideri più l'opzione chiusura, proprio quella per la quale oltre il 40% dei Tarantini ha votato M5stelle.
Mantenete le promesse elettorali!
Non si dà spazio nelle televisioni e sui giornali alle istanze ambientaliste, CHE POI SONO SOLO IL DIRITTO ALLA SALUTE E ALLA VITA .
Stamani ho sentito alla radio che una associazione per la difesa della salute e dall'ambiente di Taranto aveva chiesto per oggi, entro oggi, una risposta a Di Maio in merito alla chiusura dell'Ilva.
Si sente solo parlare di gare , ma non si sente più parlare di chiusura di un mostro che ha reso quel paradiso un inferno.
Vi hanno votato per chiuderla.
Abbiate coraggio , tanto non siete politici a vita, no?

maria 23.07.18 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Se è possibile nazionalizzare Alitalia non vedo perché non debba essere possibile, oltre che utile e doveroso, rinazionalizzare L'ILVA.
I privati in passato sono stati buoni solo a fare utili sulle spalle dei lavoratori e dei cittadini di Taranto, privatizzando immani guadagni e socializzando spaventose perdite.

Torniamo all'Italisider del dopoguerra, affinché lo Stato ricominci a gestire in prima persona settori strategici per il progresso e la salute della Nazione.

Gaetano Asciutto 23.07.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Luigi non lo so.....vedo un po di incertezza in voi.....
le critiche servono per far riflettere, se si può operare meglio.....
vi vedo indecisi,a volte scollegati, a volte vi sento dire frasi come se fossimo ancora in campagna elettorale......
lui'....ora siamo al Governo, e dobbiamo "decidere".....abbiate coraggio e nascondete la paura.....capisco che questa piaga italiana dei Media ormai sono diventati più detective che giornalisti.....e che ce fosse uno che da la stessa notizia dell'altro......lo capisco.....
perchè questi rincoglioniscono la gente dicendo e scrivendo tutto il contrario.....è difficile lavorare cosi'....ma non dovete ascoltarli.....
appena potrete, per debellare la piaga della malainformazione, potrete inserire "per decreto"
DELLE MULTE AI GIORNALI E AI GIORNALISTI.......
vedrete che dal giorno dopo, le notizie cominceranno ad arrivare REALI........

fabio S., roma Commentatore certificato 23.07.18 00:27| 
 |
Rispondi al commento

I deputati grillini hanno l'obbligo non solo morale ,di essere presenti e di partecipare ai dibattiti sia della Camera che del Senato.
I tempi sono cambiati, gli elettori sono molto attenti ai comportamenti di chi è stato eletto per un cambiamento radicale della politica italiana.

arturo archibusacci, canino Commentatore certificato 22.07.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare che alla importantissima seduta della camera dei deputati del 20 luglio scorso fossero presenti solo due deputati grillini.Vorrei sapere quali iniziative prenderà il capogruppo nei riguardi dei nostri deputati assenti e che cosa farà il presidente della camera nei confronti di tutti i deputati assenti( risultano presenti solo un decina).

Tommaso Giannitrapani 22.07.18 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, Taranto va restituita ai tarantini, dopo 50 e più anni di una terribile servitù industriale. Oggi la produzione di acciaio è sempre meno collegata allo sviluppo economico (che a sua volta, a differenza dello sviluppo umano, deve avere dei limiti); oltretutto non siamo più negli anni settanta quando era normale che le 127 o 128 fiat dopo due anni spesso la carrozzeria cominciava a svanire, con buchi di ruggine dove passava un gatto: si è capito come bisogna fare per evitarlo, tanto è vero che le auto non arrugginiscono più: ci sono tecniche di produzione per acciai di alta qualità, sistemi elettrochimici, trattamenti superficiali e vernici coprenti che annullano praticamente la corrosione. In questo modo si può recuperare quasi tutto l'acciaio a fine vita dei manufatti (vero è che si fa apposta a farli durare poco). Quindi tutta questa necessità di acciaio nel 2018 sembra sospetta: hai visto mai che il riprocessamento dell'acciaio di recupero lo fanno in Cina mentre noi facciamo funzionare l'Ilva?... Quindi auguro ai tarantini grandi mangiate di cozze, senza dover far salti mortali per coltivarle, di poter riprendere l'agricoltura e l'allevamento senza patemi, di fare (o non fare) qualsiasi cosa vogliano potendo respirare liberamente, senza dover tenere le finestre chiuse d'estate.
Cordiali saluti a tutti

Enzo Rossi 22.07.18 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CALENDA SI ARRAMPICA SUGLI SPECCHI
è il solito sbruffone alla renzi che ha perso un mare di tempo senza risolvere il problema.
Ma la domanda è: che fine hanno fatto i ns parlamentari visto che l'aula era vuota? capisco gli altri ma i nostri?

giovanni ., Roma Commentatore certificato 22.07.18 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Perché Antonio Cantone Presidente Anac, dopo aver dato PARERE NEGATIVO, si infila in mezzo al ministro Di Maio, per dire che la sua relazione "NON HA VALORE A LIVELLO POLITICO"? E' matto? Oppure vuole complicare la vita a DI Maio, assieme a Boeri, la Gelmini, Calenda, Del Rio, Martina, ... Dovrebbero vergognarsi tutti quanti! Da parte mia, a tutti questi signori auguro di beccarsi il cimurro, dato che sono dei cani e si comportano come tali! Auguri rompi-coglioni.

Settimo C. Commentatore certificato 21.07.18 20:19| 
 |
Rispondi al commento

È sconcertante che Luigi parlasse di fronte ad un'aula vuota. Di tutti gli altri partiti non mi meraviglio. Ma il nostro MoVimento?!? Credo che i nostri portavoce debbano rendere conto della loro assenza. Non si discuteva di un tema secondario ma del futuro di Taranto, di un tema economico strategico a livello nazionale come l'acciaio e due questioni fondamentali per i nostri principi come il risanamento ambientale e la salute dei cittadini. Non possiamo diventare come gli altri. È una vergogna!!!

Enrico Bandiera 21.07.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio illustra l'informativa urgente sull'ILVA,di fronte ad un'aula deserta. VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA!

Aldo Gabanizza, Torino Commentatore certificato 21.07.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ILVA, GOVERNO M5S, CITTADINI DI TARANTO E CAMBIAMENTO.

Immaginando.

L’Ilva chiude. Si adotta il reddito di cittadinanza per chi rimane senza lavoro.

Intanto nasce il Comitato nazionale/cittadino per il rilancio della città, con figure di spicco a capo di tutte le sezioni. Da quella per la trasformazione dell’Ilva in parco industriale turistico, a quella per il risanamento ambientale, alla riqualificazione professionale, alla salvaguardia e sviluppo beni archeologici e via dicendo. Un laboratorio unico per un vero cambiamento, il primo coinvolgente una intera città sotto il segno del governo M5S. Un anno per la progettazione. Dal secondo anno RICOSTRUZIONE e tutti al lavoro. A ciascuno il suo. Una rinascita. Senti che energia! Costi generali di investimento dai 3 ai
5 miliardi. Se vi sembrano troppi per salvare una intera città che può produrre "civilmente" almeno 3 volte tanto...

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.07.18 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho postato il 07/06/18 01:16

TARANTO SENZA L'ILVA
Taranto è (era) una città benedetta da dio! ME LA RICORDO.

Collocata su un istmo, da cui il Mar piccolo e il Mar Grande, la città vecchia presieduta dal castello Aragonese collegata a quella nuova da un ponte girevole che consentiva il passaggio delle navi militari alla rada nel Mar Piccolo. Quando accadeva, verso sera, mezza Taranto era affacciata sul lungomare a salutare i marinai... Le spiagge appena fuori città da mozzare il fiato…
Per non parlare di storia. Era una grande città prima di Roma. Gli Ori di Taranto di età magno-greca, sono famosi in tutto il mondo. I contadini alle porte della città trovavano monili e reperti antichi espiantando una vigna o piantando un mandorlo. Alla foce di rivi e fiumiciattoli tra l'acqua dolce e quella salata, al tramonto si vedevano centinaia di pesci saltare tra piccole onde…

SOLO DEI DEMONI possono aver trasformato tanta bellezza in un inferno. CITTADINI DI TARANTO, dite la vostra, senza aver paura di restare senza un lavoro mortale e riprendetevi la vostra città. Fatene una stella del Mediterraneo.
————————————————————

L’Ilva è riuscita a dare qui il tratto negativo sincretico del nostro tempo : distruzione ambientale, inquinamento “chi se ne frega”, assassinio dei cittadini a partire dai bambini, sfruttamento del lavoro, interesse esclusivo per il profitto e il denaro, corruzione, politica collusa, ipocrisia, PASSIVITÀ’ DEI DIRETTI INTERESSATI.
Si può farla finita? Di Maio ci sta provando. Che dicono i tarantini? Non sanno fare altro che entrare in qualche fabbrica della morte? Guardatevi intorno.

segue ▼

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.07.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questo paese ci sono troppi "competenti e professori "che hanno distrutto l Italia per fortuna sono arrivati gli incompetenti a provare a raddrizzare le cose buon lavoro ragazzi

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.07.18 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Allora Boeri va in Parlamento a offendere i ministri, dopo aver emesso statistiche fantasiose.

E Calenda che fa, dopo la relazione di Anac? Telefona a Cantone arrabbiato .
Ma come può essere che Calenda possa intervenire presso il magistrato?

Poi Cantone dice di non usare la sua relazione per annullare la gara. Luigi non li ascoltare, è una situazione di fantascienza,
chiudi l'Ilva. Ha ragione Grillo, va recuperata come hanno fatto i tedeschi, con le miniere della Rur.
Se l'industria italiana dell'acciaio è così proficua e indispensabile per l'economia italiana, va rinnovata e resa compatibile con ambiente e occupazione.
Quindi una gara che abbia i requisiti necessari nel rispetto di questi requisiti.
C'è una mangiatoia anche in questa realtà.

newmail ***** Commentatore certificato 21.07.18 16:26| 
 |
Rispondi al commento

ILVA. Dei Tarantini e dei loro figli noon importa a nessuno, nel grande parlatorio nazionale.
Ai giornali , ai politici e ai preti importa molto di più di chi si imbarca volontariamente per andare allo sbaraglio.
La città era lì da prima dell'Ilva, è lì da 2700 anni, con i suoi esseri umani, la sua storia straordinaria (visitate almeno il Museo archeologico, informatevi del suo convegno annuale di archeologia), il suo ambiente naturale straordinario,il suo centro storico ( ora cadente ,da recuperare, badando bene di lasciarlo ai suoi originari abitanti).
Come si può condannare a morte una città e i suoi abitanti?
Non è possibile che quella acciaieria non inquini, neanche con tutte le accortezze tecnologiche: è sbagliato il posto e comunque è sbagliato tutto lo stile di vita moderno con le sue industrie devastanti.
Sono dello stesso parere di Grillo: togliere quel mostro. Gli operai lavoreranno alla bonifica e dopo la bonifica si vivrà con le risorse del territorio restituito alla sua naturalità.
Disgustosi anche i sindacati, che non vedono oltre il loro naso e pensano solo ai loro interessi, prima ancora di quelli dei loro assistiti; e ricordatevi della risata dell'ex governatore che derideva quanto accaduto a un giornalista che cercava di fare una intervista in merito.
Ai bambini che muoiono per quelle polveri, pensate a loro!
Una città meravigliosa, condannata a morte. vergogna!
Di Maio, sei l'unica speranza.

maria 21.07.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Desidero segnalare l'avvilente spettacolo di un Aula di Montecitorio semideserta mentre Luigi Di Maio illustrava l'informativa urgente sull'ILVA,che non mi pare argomento di scarso rilievo....!
Abbiamo criticato sempre, giustamente, il disimpegno dei parlamentari, a fronte di lauti compensi e privilegi, ed ora che tocca a noi dare l'esempio di un Parlamento, casa di tutti i Cittadini, efficiente ed operativo cosa facciamo?
Possibile che tutta la maggioranza di Governo fosse altrove per..." impegni istituzionali"?
O facciamo anche noi che il giovedì si è pronti con il trolley parcheggiato per tornarsene a casa per la ...settimana corta?
E' già presa la "romanite" acuta?
Eppure, l'argomento non mi pareva così irrilevante!
Non è stato obiettivamente uno spettacolo edificante, auguriamoci non si ripeta!
Anna

Anna Giordanelli Selva 21.07.18 16:15| 
 |
Rispondi al commento

AL CANTA STORIE E DEMAGOGICO EX MINESTRONE DI CALENDA. CIAO CARO TI SAREI MOLTO GRATO SE IN FUTURO TI SCIACCUASSI QUELLA FOGNA DI BOCCA QUANDO PARLI DI QUESTI RAGAZZI,IL PIU MISERABILE DI LORO E' 100 X100 MEGLIO DITE.
STEFANO VIOLA
UN CITTADINO

stefano viola 21.07.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo perché non si trasmettono gli atti di gara e il parere Anac alla procura della repubblica competente e alla corte dei conti.
Il responsabile si è dichiarato e corrisponde al nome di calenda: mezza indagine è fatta.
Basta chiacchiere, fatti.

Michele Di Bilio, Caltanissetta Commentatore certificato 21.07.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

guarda gurda CALENDDA SOSTIENE CHE PER 1 NUOVA GARA SERVE ALMENO 1 ANNO ...MA QUESTO NON VALE PER LA RAGGI ... APPPERO' CAPITO STA CIOFECA DI CALENDA

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.07.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Luigi, fai attenzione anche alla gara per la distribuzione del gas a Milano. Il bando è scritto ad hoc per favorire "2i Reti Gas" Srl come unico sfidante del gestore uscente Unareti Spa, Gruppo A2A. "2i Reti Gas Srl" è una scatola vuota, non la Spa principale fornita di risorse proprie; ai vertici di essa sono stati da poco nominati managers ex A2A e, facendo parte del Gruppo F2I, dovrebbe contare sui finanziamenti della Cassa Depositi e Prestiti. PERCIO' TI PREGO DI NON NOMINARE REFERENTI DEL PD NELLA CDP OLTRE A VIGILARE SU CHI GIÀ PROVIENE DALL' ORGANICO DELLA CASSA, OPPURE NON SVENTEREMO LE LORO TRAME. SO CHE È DURA E FARAI BENE, NON MOLLIAMO, GRAZIE.
MASSIMO

MASSIMO MARCO PIZZAGALLI 21.07.18 11:37| 
 |
Rispondi al commento

in aula Di Maio riferisce sulla azienda italiana piu' importante come occupati e ci sono solo 7 dicasi SETTE deputati ad ascoltarlo!!
è un bel regalo per il compleanno di Beppe Grillo..
si ha la netta impressione che i deputati e senatoridei 5stelle si stiano sempre piu' allontanando da chi li ha votati

elio d'annunzio 21.07.18 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calenda è quello bravo che ha sempre dimostrato le sue enormi doti e farà risorgere il piddi più bello e forte di pria.
Non ne sentirò la mancanza.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 21.07.18 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Probabile caso di corruzione, sarebbe bene annullare la gara e rifarla, vedremo...

Freeman 21.07.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Avanti cosi! Una grande speranza per i cittadini che in questi decenni bui hanno visto una pubblica amministrazione allo sbaraglio, enti locali in pasto a oscure camarille, amministrazioni comunali appannaggio dei poteri forti, una sanità in mano ai vari satrapi che, alla salute dei cittadini hanno preferito foraggiare la "fabbrica del consenso". Facciamo in modo che, dall'Ilva ai ministeri, passando per regioni, comuni, città metropolitane, ospedali e Asl, quando arriverete non sia troppo tardi....

Giuseppina G., Roma Commentatore certificato 21.07.18 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco che cosa abbia turbato chi ha cancellato quanto ho scritto ieri in un post!
Ho solo detto che votando cinque stelle spero che si vada a fondo sulle gare e i tavoli di crisi industriali del passato recente ,perché ritengo anche per una mia esperienza diretta ci sia qualcosa da controllare! Non ho fatto ne nomi ne accuse a nessuno solo generiche considerazioni! Mi sembra una battaglia fondamentale e così evidente che lo scrivono molti altri nel post!

Zanzara velenosa 21.07.18 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comportamento del M5S sta ricalcando il percorso di non lontana memoria di Roma ladrona ,poi è finito in lega ladrona ,ora stretti parenti del M5S .le nomine seguono lo stesso metodo del passato,il caso Ilva è tutto un proclama per il momento,i fatti sono quelli che contano ,il decreto dignità una penosa imbarazzante recita.Continuare così altro che cambiamento nel giro di un anno sarà catastrofe.

Jak 21.07.18 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il punto che incastra Calenda : Acciaitalia ,che aveva ottenuto un punteggio più alto sul piano ambientale, aveva annunciato di voler rilanciare a 1,85 miliardi ( Mittal si aggiudica la gara con un miliardo e 800 milioni ). Calenda spiegò , mettendo nero su bianco , che non si poteva fare, “la gara non prevedeva una procedura di rilancio”, è qui che c'è la smentita di Cantone, secondo cui doveva essere concesso “se ritenuto utile a una migliore tutela dell’interesse pubblico” perché nella stessa lettera di invito a manifestare interesse ( bando gara ) erano previste “una o più fasi di rilancio”, le cui modalità dovevano essere regolamentate . In poche parole secondo Cantone Calenda aveva il dovere di accettare il rilancio nell'interesse economico , ma soprattutto del benessere pubblico e ambientale .Ci sono le prove per le menzogne di Calenda che ha falsato la gara in favore di Mittal , la spiegazione la possiamo intuire scoprendo che nella cordata Mittal ci sono anche gli " amici " , il gruppo Marcegaglia . Solito schifo italico :favorire parenti , amici , commare e lobbies , fregandosene dei diritti dei comuni cittadini . Il sistema corruttivo che ha messo in ginocchio il paese . Dal M5S ci aspettiamo che questi soggetti inizino a pagare di persona , i soldi per costruire nuovi carceri si trovano.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 21.07.18 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta spalare merda su Savona. Non ha realmente un'accusa di usura. E' un atto dovuto in quanto la Cassazione penale impone di indagare i vertici delle banche per via del loro ruolo di controllo e garanzia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.07.18 07:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ReedMoon
È morto il medico che scoprì il nesso tra il farmaco talidomide e le deformazioni dei neonati. BigPharma non perdonò:fu perseguitato in ogni modo sino a che nel 1993 fu radiato, per poi essere reintegrato nel 1998. Questa storia vi ricorda qualcosa?
#vaccini

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.07.18 07:23| 
 |
Rispondi al commento

M5S chiede le dimissioni di Tito Boeri, lui pone le condizioni per lasciare l'Inps. Di Maio gli aveva lasciato qualche spiraglio ma il suo attacco forsennato non ha lasciato dubbi.
Il capogruppo dei 5 Stelle D'Uva a Huffpost: "Vuole candidarsi con il Pd, lo ammetta e lasci". Il presidente Inps chiede un passaggio formale.
Insomma, non erano dati tecnici. Era solo l'inizio di una campagna elettorale.
Di Maio ai giornalisti a Montecitorio: "Io non ho il potere di rimuovere questa persona o scade oppure resta lì. Quindi noi più che dire, come un normale cittadino, 'si dovrebbe dimettere', non possiamo dire altro".
Intanto Giorgio Gori, ritwittato da Sandro Gozi, si rivolge al segretario dem Maurizio Martina: "Alla nostra Festa di Ravenna non sarebbe più sensato invitare Boeri, anziché Luigi Di Maio?".
"In diverse occasioni Boeri è andato oltre a quelle che sono le sue competenze. Prima è intervenuto sulla questione migranti schierandosi a favore dell'accoglienza, adesso - sottolinea D'Uva - si è scagliato contro il decreto Dignità. Ricordiamo che proprio i dati dell'Inps sul decreto dignità sono stati smentiti dai tecnici della Camera dei Deputati. E questo ci basta per capire che da parte dell'Inps c'è stata una chiara forzatura della realtà dei fatti". "Essendo in scadenza di mandato, Boeri probabilmente sta provando a ritagliarsi uno spazio politico, magari in vista delle prossime europee. Capirete bene che non possiamo lasciare l'Inps nelle mani di una persona che invece di svolgere correttamente il proprio lavoro, prova a influenzare l'opinione pubblica. Per questo motivo Boeri dovrebbe dimettersi".
Se queste persone sono nominate dai governi precedenti, allora viene il sospetto che più che fare l'Istituto si stia facendo opposizione al governo e allora si superano le prerogative".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.07.18 07:22| 
 |
Rispondi al commento

«Immigrazione grande business delle mafie»: così la Dia smentisce i buonisti-di Carmine Crocco

I buonisti alla Saviano hanno un bel riempirsi la bocca di parole alate e altisonanti,fatto sta che l’immigrazione clandestina è una delle attività più lucrose per le mafie straniere operanti in Italia.È una verità denunciata da sempre, trovando regolarmente l’indifferenza dei grandi media e l’ostilità dell’intellighenzia “politicamente corretta”.Questa verità è però ora clamorosamente confermata nell’ultimo rapporto della Direzione Investigatva Antimafia.Vediamo che avranno ancora da inventarsi Saviano & Company.Il rapporto parla chiaro.«Per le organizzazioni criminali straniere in Italia il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina,con tutta la sua scia di reati “satellite”,per le proporzioni raggiunte,e grazie ad uno scacchiere geo-politico in continua evoluzione,è oggi uno dei principali e più remunerativi business criminali».Per la Dia si tratta di un business che «troppe volte si coniuga tragicamente con la morte in mare di migranti, anche di tenera età»
Nelle regioni del Sud Italia i gruppi stranieri agiscono, con l’assenso delle organizzazioni mafiose mentre,nelle altre regioni,tendono a ritagliarsi spazi di autonomia operativa «In tale contesto,il traffico di stupefacenti,quello delle armi,i reati concernenti l’immigrazione clandestina e la tratta di persone da avviare alla prostituzione e al lavoro nero (anche attraverso il caporalato),la contraffazione,i reati contro il patrimonio e i furti di rame,sono solo alcuni dei settori dell’illecito maggiormente rappresentativi dell’operatività della criminalità straniera in Italia».

Al dunque, chi favorisce l’immigrazione clandestina favorisce la criminalità organizzata.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.07.18 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Se l'autostrada è metafora del viaggio terreno, certo è che siamo viandanti impreparati, privi di bisaccia e di mantello.
Quelli a cui ci affidiamo ci spaventano con terrori oscuri agitando cupi fantasmi, per condurci dove vogliono, e la strada che percorriamo faticosamente va spesso lontano dai nostri desideri o si perde in lande senza fine.
Né stella polare né bussola e le carte che consultiamo affannosi sono piene di mostri e di chimere.
Ci affidiamo ad albergatori che ci derubano, preti che chiudono in faccia le porte delle chiese, segnali stradali messi dai briganti per farci cadere in agguati.
Quelli che sappiamo avversi non migliorano e quelli che credevamo amici ci lasciano o non capiscono, ognuno infine è solo su strade altrettanto impervie e non servite. E l'anima silenziosa a guardare.
Nuvole di tafani e zanzare ci tormentano, come diavoli incarnati.
Eppure non tradiremo mai la nostra strada e non smetteremo mai di vedere la nostra stella polare anche se il cielo si oscura.
E ci sono albe serene quando le nebbie svaniscono all'orizzonte in cui sembra di intravedere la meta agognata nel profilo esile di guglie lontane,
che forse sono solo sogni.
E ci sono momenti nei bivacchi serali o nei picnic di primavera in cui sentiamo il caldo abbraccio affetto degli amici, e la natura stessa partecipa a una specie di incanto, e alberi e animali, foglie ed acque, uomini e dei sembrano danzare uniti insieme.
E su questa strada ci sono coraggio e sacrificio, spirito intrepido e guerriero, alti segnali di mondi in formazione.
Roteano le stelle sulle cime dei cipressi, splende il grano giallo all'orizzonte, si alza fiero il volo del falco, i fiumi si prestano a guadi facili e improvvisi.
E c'è sempre il riso di un bambino, l'offerta di una mano, il suono di una canzone.
C'è sempre il modo di dare o ricevere un gesto d'amore.
E questa strada che è la nostra strada mette sempre conto di viverla fino in fondo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.07.18 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Molti auguri a Beppe Grillo che è nato il 21 luglio del 48 e oggi compie 70 anni

I nati il 21 luglio (Cancro, segno d'acqua) sono personalità forti che vanno controcorrente, sono audaci ed esprimono sempre un pensiero originale, cosa che attira loro molti guai e tanti amici quanti nemici.
Hanno un carattere espansivo, allegro, estroverso.
Possono fare l'avvocato o l'attore.
Sono ironici e istrionici, sanno essere provocatori o anche molto dolci. Sono capaci di grandi impegni.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.07.18 06:44| 
 |
Rispondi al commento

@ MAX STIRNER

Gli Auguri questa volta arrivano un giorno prima.

Vista la situazione:
"Le Plaisir vaporeux fuira vers l'horizon ainsi qu'ne sylphide au fond de la coulisse"

Charles.

Erwin Rommel Commentatore certificato 21.07.18 02:42| 
 |
Rispondi al commento

LEGALITA', DIRITTI E TUTELA SALUTE

Luigi non v'è dubbio che la cultura politico -partitica di sinistra, che ha fatto credere - attraverso lunghi processi di storicizzazio ne - che essa è l'unica detentrice di verità politica e di giustizia sociale, va contrasta
ta fortemente prendendo anche le dovute distanze da tale pericolo .
Occorre quindi smascherare e svilire tale processo di storicizzazione di cui il PD, la Carta Stampata, i Poteri Forti, assuefatti e inclini per decenni, l'hanno sostenuto e contrabbandati come il modello politico ineguagliabile e vincente.
Così non è !
Anzi, diciamo che non lo è stato mai stato
pure se ha sempre trovato il sostegno di una dilagante e invasiva storiografia costruita ad hoc da intellettuali di partito e non .

Ingannevole quindi il parallelismo :
PC- PD = Difesa interessi Popolo !

Magari fosse stato così !

Purtroppo non lo è mai stato nemmeno in tempi bui e nefasti .
Molti, è vero, credono ancora nella infallibi lità del PD ( vedi Martina, Ordini, Boschi, Calenda, Renzi, e company) semplicemen te perché han sempre fatto credere a tiscritti e non che l'unico baluardo, l'unica difesa dei lavoratori, dei cittadini, del Popolo era e rimane il PD.

Sappiamo che bastava avere la tessera del PC , oggi PD per avere le porte aperte ed essere immuni da qualsiasi cosa .
Tutto lecito e giustificabile in termini di azione politica.
Oggi, il termine sinistra,meglio la tessera di partito e' garanzia di ogni corretta azione politica, passe partout per tutte le porte delle Istituzioni e del comando!
Salvo poi a verificare il contrario .

MA LA PSEUDO CULTUARA DI SINISTRA CI INONDA OGNI GIORNO .

E come poteva e può il partito del Popolo, ingannare il popolo ?

LUIGI, E' ORA D'INVERTIRE LA ROTTA

AD UNA FASULLA CULTURA DI SINISTRA OPPONIAMO UNA SANA, MODERNA, EFFI CACE "PEDAGOGIA DELLA POLITICA" CHE GUARDI AI CITTADINI E METTA AL CEN TRO GLI INTERESSI DEL PAESE COME SI FA IN DEMOCRAZIA .

Salvatore Cannatà (salvo niketeras), Mentana Commentatore certificato 21.07.18 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esprimere se possibile da iscritto storico al movimento tutto il mio dispiacere ed il mio disappunto per la questione dell'assunzione della segretaria di 26 anni di Di Maio a 72.000 Eur annui.......
Procedura troppo "discrezionale" senza concorrenti e senza possibilità di una scelta tra vari candidati... Sono cose che di questi tempi fanno malissimo in una Italia dove i ragazzi cercano invano lavoro tutti i giorni....Francamente non me lo sarei aspettato...
Vedo purtroppo che nel blog non se ne parla come mai... ????
Ricordo che siamo i 5S e certe cose così autoritarie e discrezionali non credo facciano parte della nostra storia...(sembrano cose della prima repubblica) Troppe discrezionalità per queste cariche (ministri e parlamentari) da ridimensionare e restringere con procedure più trasparenti ed eque!!!
Tutto qua Fulvio Longo

Fulvio Longo, Latina Commentatore certificato 21.07.18 00:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel leggere questo comunicato mi torna alla mente una cosa (forse l'unica) che NON CONDIVIDO della Politica a 5Stelle ... Lo stipendio Vostro uguale per tutti i Parlamentari, chi LAVORA come lavorate voi ASSOLUTAMENTE DEVE GUADAGNARE DI PIU' del solito Parlamentare "accasciato" sula poltrona a scaldarla!!

Dall'Olio Ermes 20.07.18 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Più vedo Dima rispondere a tono ai vari calenda, boeri, prezzolati di regine ecc., e più mi sento rappresentato, Fiero di avere sempre votato e sostenuto il M5S! In alto i cuori.....

Igor Zante Commentatore certificato 20.07.18 22:47| 
 |
Rispondi al commento

OT...

https://bit.ly/2mz0n6s


https://bit.ly/2NyhZLf


https://bit.ly/2L9sI1K

Tony 20.07.18 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Splendido. Forza e cuore DiMa!!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Dall’Ilva alla Tap, le questioni ambientali vanno affrontate e risolte, senza se e senza ma. Il vero cambiamento passa dalla risoluzione di queste e altre emergenze, vedi la stessa Tav.
Qui a Taranto continuiamo a morire di inquinamento, delle carte e degli accordi ci interessa relativamente, abbiamo dato fiducia in massa al MoVimento e vorremmo che le promesse fatte in campagna elettorale venissero mantenute. Di Maio, per favore, non dimenticartene.

Erardo C., Leporano Marina Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.18 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Non mollare....avete tanti contro per egoismo ed interessi personali! Continuate a perseguire gli ideali più alti e nobili!

undefined 20.07.18 20:32| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE LUIGI BISOGNA A FONDO SULLA VICENDA ILVA, PERCHE' IN ESSA SI CONDENSA BUONA PARTE DEI CRITERI DI MARCIUME DI QUESTO PAESE, CHE SE LO SONO SPOLPATO. BUON LAVORO

VINCENZO CORONATO 20.07.18 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Nel nome di Roberto Casaleggio, siete grandi e grazie per la vostra attenzione e la vostra forza di volontà per la nostra repubblica che è in grado a voi e per noi stessi che non è un problema per voi che non ci sono mai state le consulenze serie da parte dei giuristi giudici della consulta dell'anno precedente a questo proposito di legge elettorale non si sa mai che la maggioranza dei cittadini sia più in forma di politica che in questo caso il diritto di voto è il diritto di essere ascoltati in un unico momento in cui si parla di più e di quanto si tratta di questo genere di gioco politico è il più forte di sempre ma solo se è il caso che la politica debba avere una certa esperienza nella nostra mente.
SONO MOLTO CONTENTO PER IL CASO ALDO MORO, CHE È STATO PIÙ GRAVE DI UN'OMICIDIO, LO SPIRITO IN OGNI ESSERE UMANO È SACRO PER ESSERE IL SUO PRIMO ROMANZO STORICO POLITICO ITALIANO IN MATERIA DELLA CULTURA MONDIALE E DELLA STORIA DELLA VITA CRISTIANA.


David.


si vede lontano un miglio che calenda è della stessa pasta del rignanese, un fanfarone, un corrotto e un incapace.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 20.07.18 19:37| 
 |
Rispondi al commento

luigi, mi sembra che siamo tutti d'accordo nell'andare a fondo sulla faccenda ilva; il marcio è evidente e coinvolge in pieno il passato governo. vedrai che le studieranno di tutte per insabbiare questo scandalo con il pretesto della perdita di tempo, del rischio di chiusura dello stabilimento, della messa in strada di migliaia di operai e via dicendo.
naturalmente bisogna agire in tempi brevi ma questo lo sai benissimo; un abbraccio.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 20.07.18 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Il pasticcio non è un pasticcio. E' corruzione.
Inserire quale requisito per la partecipazione alla gara un risanamento ambientale irrealistico, tecnicamente e scientificamente in termini di durata, è stato l'escamotage per sbaragliare eventuali avversari. Infatti subito dopo la scelta della migliore offerta si è proceduto a cambiare i tempi del risanamento Se non è corruzione questa, ditemi voi cos'è.

marta 20.07.18 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno può spiegare èerchè i parlamentari del M5s non erano in aula??

Paola F. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.18 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandi! Grazie, grazie, grazie! Finalmente persone serie ed oneste al vertice del ns. paese!

Claudio B. Commentatore certificato 20.07.18 18:18| 
 |
Rispondi al commento

beh, questo era il metodo "normale" in uso nella Repubblica precedente, metodo di cui è intriso ogni settore di questo paese e le menti dei troppi burocratiche appestano le maglie della nostra macchina statale.

Tutti i "preparati" politici succedutisi al comando di questa Italia hanno contribuito "sapientemente" all'aumma aumma e allo spreco di fiumi di denaro per qualsiasi fine, meno quello di fare gli interessi della Nazione, come minimo per conclamata inadeguatezza. L'ILVA ne è l'esempio.

Altrimenti non si spiegherebbe come mai il paese abbia accumulato ogni anno un debito costantemente in aumento che oggi non può essere più gestito.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 20.07.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Cittadini cosa rappresenta quest'articolo della Pravda?? :

http://www.repubblica.it/politica/2018/07/20/news/di_maio_parla_dell_ilva_all_aula_vuota_anche_i_grillini_sono_scappati_a_casa-202258085/

CITTADINO DI MAIO CHE FACCIAMO??????????


Bravo Luigi avanti così.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 20.07.18 18:02| 
 |
Rispondi al commento

"Camera, la settimana cortissima deputati finisce giovedì (trolley alla mano)".

Dunque, questo è uno "strillo" del Fatto del 2014, anno II° dell'Era Babbèa: va bene che il nuovo governo opera da solo un mese e mezzo, però la faccenda, adesso deve cambiare, ed in fretta....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.07.18 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok salvare le vite in mare, ma i paesi piu' abbienti dell'area euro non sembrerebbero a prima vista essere l'Italia, la Grecia il Portogallo e la Spagna. Non sarebbe meglio cambiare il trattato di Dublino nel verso che ad accogliere chi scappa dalla miseria siano i paesi con il PIL migliore in vece dei paesi con le pezze al culo piu' folcloristiche? Che senso ha che chi se la passa peggio deve dividere quel poco che ha con chi se la passa peggio e chi se la passa meglio deve dividere il troppo con chi ha tutto, come alla Corte di Versailles della Francia del secolo XVIII? Invece di firmarli a Dublino 'sti trattati non possono firmarli direttamente lì a Versailles a due passi da Bruxelles?

standalone 20.07.18 17:50| 
 |
Rispondi al commento

che siano stati assenti i deputati degli altri partiti non me ne importa un fico secco ma che fossero assenti i nostri mi fa girare parecchio gli zibidei!
luigi, fai qualcosa, metti delle sanzioni pesanti, questo comportamento è intollerabile!
dov'è il cambiamento, dov'è il senso di responsabilità di coloro che abbiamo delegato a rappresentarci in parlamento?

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 20.07.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Emblematica l'aula vuota ... significa che ormai si è omologati, altro che scatole di tonno da aprire. E cosa ci si poteva aspettare? Anni di sdegno, urla, strappandosi le vesti ... ma anche noi che scriviamo siamo quattro gatti, con il 30 % che scrive più volte rispetto a quello che dovrebbe essere il riflesso reale. Anche il mantra degli stipendi tagliati, nessuno ne parla più. Va bè... Saluti dall'estero connazionali.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.07.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calenda prima riduce i partecipanti con la follia del piano ambientale entro il 31 dicembre dello stesso anno modificato al 2023 furbamente solo in un secondo momento a babbo morto , poi ignora la migliore offerta ( un miliardo e 850 milioni ) di Acciai Italia non solo per l'importo ma soprattutto per il piano ambientale e salute . Acciai Italia rilancia l'offerta a 1 miliardo 850 milioni , più di quanto darebbe Mittal ( un miliardo e 800 milioni ) , ma Calenda la ignora e aggiudica la gara a Mittal . Gara cucita su misura con sabotaggio della concorrenza . Questi sono davvero i più capaci .......a fottere gli italiani . Come scriveva Prezzolini nel Codice della vita italiana , primo capitolo : dei furbi e dei fessi . E a Calenda ed al PD cosa torna da questa torbida storia? Vai avanti Di Maio scoperchia il verminaio .Vi abbiamo supportati e votati per liberare gli italiani dai parassiti della politica . Adesso che la scatoletta è aperta bisogna passare senza indugio alla disinfestazione .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.07.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Arvedi e Delvecchio sono le uniche persone serie in quel guazzabuglio.
.
La cordata tutta italiana si chiama Acciai Italia e formalizzerà l’offerta domani, termine di scadenza. Si tratta di Arvedi, che nelle prospettive avrebbe la gestione tecnica del colosso siderurgico; e, accanto alla società triestina, la finanziaria della famiglia Delvecchio (Luxottica) con la Cassa depositi e prestiti. Nessuno con la maggioranza assoluta, si apprende da indiscrezioni della vigilia. L’altra cordata che aspira all’Ilva è quella italo-francese, Marcegaglia-Arcelor Mittal, mentre i turchi di Erdemir si sono defilati.

Renzo Riva, Buja Commentatore certificato 20.07.18 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soldi per gli anziani e i terremotati vanno bene, ma anche noi che dormiamo per strada riusciremo ad avere non dico 780 euro ma almeno settantotto euro al mese giusto per l'arrivo dell'inverno? Ok, i migranti nelle case popolari, appartamenti e alberghi, ma c'e' gente che gli manca tre-quattro anni alla pensione e da dieci-quindici anni dorme nei dormitori pubblici perche' nessuno li assume dopo i sessant'anni, riusciranno mai ad affittarsi una stanzetta? Ok , gli F35 ormai erano stati comprati dai precedenti governi ma non sarebbe stato meglio congelare i pagamenti e delegarli alla Banca Centrale a Bruxell?

standalone 20.07.18 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Impossibile in un Paese come il nostro distrutto dalla corruzione e dal malaffare invocare la strada giudiziaria che sarebbe un "Vietnam", solo la politica e l'azione del Governo possono cominciare a ripulire l'Italia da tonnellate di sterco accumulate negli anni!

stefanodd 20.07.18 17:24| 
 |
Rispondi al commento

E' molto grave che in aula vi fossero solo 7 deputati. Questo deplorevole episodio evidenzia purtroppo che tra i nostri eletti non viè senso di responsabilità, correttezza professionale e soprattutto disciplina.Spero che l'episodio rimanga isolato e che vengano portate agli iscritti formali scuse e se ve ne sono, opportune motivazioni.
Mi auguro soprattutto che Di Maio come responsabile politico del Movimento prenda opportuni provvedimenti e che sia supportato e appoggiato da tutto il gruppo dirigente del Movomento.

Armando Giampieri, Canale Monterano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.07.18 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco, la castrazione chimica mancava ancora dai luoghi comuni di Salvini: ma perchè non (dico io) con il rasoio e sulla pubblica piazza mentre la folla festante di giusti sputa in faccia al criminale? Queste cazzate piacciono alla gggente e noi siamo dei semplici portavoce: questa è la democrazia. Fidatevi di me.

estrellita 20.07.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Fuori Tema, Azzardo:
Riporto una testimonianza dal profilo Facebook del senatore Endrizzi …

Roger Boscolo Bielo:
Beh io sono un giocatore che visto i risultati e lo stile di vita, mi ritengo essere quasi patologico, o forse del tutto patologico.

Posso dire con estrema certezza che il problema più grande per me e gente come me che conosco, sono proprio le sale legali e addirittura definite luoghi dedicati e protetti, quali le sale VLT.

Sono la cosa più terribile che uno STATO possa aver creato CONTRO i propri cittadini.
Sono casinò in ogni luogo in ogni comune, alcune sale sono all'interno o adiacenti a sale bingo come copertura.

Puoi spendere cifre assurde.

Parlo di 1000 euro in 1 ora giocando puntata da 1 euro.

Se alzi a 2 3 5 euro li spendi in neppure 30 minuti.

Ti rovini, ti indebiti. E non ne vieni più fuori.

Vanno CHIUSE assolutamente, o almeno regolate con una legge NAZIONALE e non Comunale, in base a degli orari, non più di 6-8 ore al giorno.
E la multa deve essere altissima, e poi chiusura se recidivo.

Per fare questo serve un grosso investimento da parte dello Stato e liquidare lavoratori che perderanno il posto di lavoro. E risarcire in modo equo chi ha investito in strutture, in modo da andar incontro a chi ha cominciato attività in questo settore.

Questi posti devono sparire.

Alfonso 20.07.18 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel panorama sconsolante della politica italiana degli ultimi 30 anni, dove hanno scorrazzato liberamente lobby di ogni genere, corruzione, conflitti di interesse, interessi particolari e disprezzo del bene comune, oltre ad incapacità e nepotismo di ogni genere, questo governo è la prima "boccata di aria pura". Siamo solo all'inizio e certamente sarà durissimo far ripartire il Paese economicamente e soprattutto moralmente, considerando che pur avendo insieme M5S- Lega il 60% dei consensi abbiamo tutto l'establishment e i media contro, ma è assolutamente necessario fare tabula rasa di tutti i responsabili di questo disastro!

stefanodd 20.07.18 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni tanto becco qualche commenti negativo contro il Governo, accusato di aver fatto poche cose. (Maria di Biase)
Al contrario in 45 giorni, occupati tra l'altro dalle nomine nei vari organi, la produzione del Governo giallo verde mi sembra già interessante.
I fatti sono tanti: blocco del flusso dei migranti verso l'Italia e Ue costretta a rivedere tutti i Trattati. Rifiuto del CETA. Trattato commerciale col Giappone. No definitivo e categorico a Berlusconi e alla mafia. Inizio della revisione del sistema sanitario. Rifiuto della 'buona scuola', del preside sceriffo e delle nomine dirette. Decreto per aumentare i contratti a tempo indeterminato. Arresti di 36 criminali del clan Casamonica. Stop all'acquisto di nuovi F35. Stop ai finanziamenti ai giornali. Taglio dei vitalizi alla Camera e in preparazione taglio delle pensioni d'oro. Scelta dalla base per il CDA della RAI per liberarla dalla politica e del CSM. Sbloccati i lavori per le zone terremotate.Vietata la pubblicità del gioco d'azzardo. Rinviato lo spesometro e rivisto il redditometro. Autocertificazione per i vaccini a scuola. Ripristino del corpo forestale. Multe alle imprese che delocalizzano. Bloccata la riforma che voleva annientare le intercettazioni. Miglioramento dei contratti di lavoro dei bikers, denuncia dei difetti del contratto con l'Ilva..(Amazon).
Ho detto le prime cose che mi venivano in mente. Ma mi sembra già un lavoro degno di stima per così poco tempo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.07.18 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora si aspettano esaurienti spiegazioni dall'ex ministro montezemolino Calenda che, come ha sempre affermato lui, ha seguito tutta la procedura in prima persona !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.07.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Il destino dei criminali è quello di commettere reati e scappare dalla verità, dai processi, dalla giustizia e farlo senza riuscire mai a smettere. Berlusconi non ha smesso di delinquere nemmeno una volta divenuto “onorevole” capo del governo, anzi, oltre a continuare a pagare la mafia da Palazzo Chigi, è da lì che ha gestito la sua mastodontica frode fiscale che come successo ad Al Capone é stata la sua buccia di banana che lo ha portato ad una condanna definitiva e agli arresti. Ma da Presidente del Consiglio ha anche comprato senatori e testimoni e frotte di ragazzine dell’età delle sue nipoti da consumare in cantina. Davvero un mostro se si pensa ai milioni di persone che in buona fede hanno creduto in lui votandolo e sperando in una vita migliore. E per ben tre volte. E fino a ieri quando ha avuto il fegato di fare campagna elettorale nonostante fosse ineleggibile e soffra di una demenza senile ormai grottesca. Davvero un mostro, davvero spaventoso e privo di qualsivoglia remora morale. La decisione del Movimento 5 Stelle di non sedersi nemmeno al tavolo con un personaggio del genere è stata sacrosanta. Ma ora, da dentro ai palazzi che contano – anche viste le motivazioni della sentenza sulla trattativa – è ora di aprire gli armadi e tirar fuori tutti gli scheletri. Non ci può essere nessun segreto di Stato su schifezze storiche che hanno causato la morte di un sacco di persone innocenti e ingannato gli italiani per decenni. Abbiamo diritto di sapere tutta la verità sulle stragi e sulla più grande truffa politica della storia italiana che ha portato Forza Italia ed il suo padrone al potere. La verità è un diritto ma anche uno strumento affinché certe pagine oscene non si ripetano più. Quanto al mostro, la sua vera condanna è quella di essere ancora vivo ed assistere allo spettacolo della verità che si fa largo svelando al mondo intero tutta la mostruosità della sua esistenza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.07.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Il mostro Berlusconi e gli scheletri
di Tommaso Merlo

Berlusconi pagava la mafia anche da Presidente del Consiglio. Quando cioè aveva già giurato sulla Costituzione in Quirinale ed ottenuto la fiducia davanti al Parlamento. Pagava la mafia quando aveva già ottenuto milioni di voti promettendo ai cittadini di modernizzare il paese e benessere per tutti. Dice questo la sentenza sulla trattativa. Davvero spaventoso. La scalata di Berlusconi e di Forza Italia al potere passerà alla storia come la truffa più infame subita dai cittadini italiani nella storia moderna. Una mega truffa a base di accordi scellerati con la mafia, stragi e morti e depistaggi ricoperti con tonnellate e tonnellate di falsità diffuse per la prima volta usando le tecniche del marketing televisivo che hanno ingannato milioni di persone innocenti. Dietro le telecamere Berlusconi era in affari con la mafia, davanti sorrideva con la faccia zeppa di cerone e raccontava barzellette proponendosi come l’uomo nuovo e vincente che si sacrificava per il bene del paese. Davvero un mostro. Davvero un delinquente senza scrupoli. Quando Dell’Utri faceva recapitare valige piene di milioni, i mafiosi annotavano di averli ricevuti dal “serpente” invece che dal “biscione”, ha raccontato un testimone. Un nome in codice davvero azzeccato. Berlusconi è stato un serpente malefico che ha avvolto e strangolato l’Italia per anni ed anni. È incredibile il tempo e le energie che l’Italia ha sprecato ad occuparsi di quel serpente invece che dei problemi della povera gente. Anni ed anni buttati nella spazzatura. E ancora oggi non sappiamo tutta la verità sull’ascesa di Forza Italia. Si é sempre detto che Berlusconi sia entrato in politica per sfuggire dalla galera e per salvare le sue aziende, tutto vero ma alla fine, dopo tanti anni, dopo decine di processi, osservando più a fondo, il vero movente della sua discesa in campo è stata la sua natura criminale.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.07.18 15:45| 
 |
Rispondi al commento

MA SE IL FERRO ARRIVA DALLA CINA COSA SERVE L'ILVA DI TARANTO? DOVETE DARE CAMPO AI NUOVI MERCATI. CIAO

Flavio Guglielmetto-Mugion, Torino Commentatore certificato 20.07.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste sono le dichiarazioni fatte dal Governatore della Regione Puglia Emiliano all'ANSA che da un vero...schiaffo politico a quell'inetto di calenda in merito alle notizie odierne comunicate da Di Maio sull'Ilva:

"Mi auguro che il ministro Di Maio, che evidentemente ha fiducia nella Regione Puglia a differenza del suo predecessore, prenda la decisione giusta per tutelare innanzitutto la salute dei miei concittadini è più anche le esigenze produttive del Paese che ovviamente vanno tenute in grande attenzione. Il contatto con il ministro è quotidiano. Chi mi ha mandato la lettera dell'Anac è Di Maio ed è cambiato il mondo da questo punto di vista. Tenere un presidente di Regione informato delle evoluzioni dei dossier più rilevanti che lo riguardano è un dovere di ogni ministro, solo che in precedenza questo dovere veniva completamente omesso".

Roberto ., Roma Commentatore certificato 20.07.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Li manderei tutti in vacanza in ZONA TAMBURI A RESPIRARE UN PO' DI ARIA ROSSO RUGGINE A PIENI POLMONI....

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.18 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Che orrore ascoltare stamattina l'Aria che tira su LA7 . Al malcapitato Borgonovo vari pseudo intellettuali buonisti e sinistri chiedevamo perche' : " Ci siamo tanto occupati dei ragazzi vietnamiti persi nella grotta allagata e invece restiamo indifferenti d'avanti ai ragazzi e bambini che muoiono nel mediterraneo.
Se permettete rispondo io, visto che Borgonovo s'e' fatto prevaricare.
I ragazzi della grotta sono un unicum, una cosa che non accadra' (forse) mai piu' o chissa' quando. Un evento eccezionale. I clandestini , famosi bambini, di cui tutti si riempiono la bocca quando finiscono ? Perche' questa e' la domanda alla quale nessuno risponde. Chiunque si getterebbe a mare per salvare un bambino che affoga. Ma un bambino. Qui sono milioni di bambini, qui i bambini non finiscono mai. Se fosse solo salvarli e rimetterli sulla loro barca ancora ancora si potrebbe fare . Ma questi bambini non sono caduti accidentalmente dalla barca che li portava chissa' dove? Costoro, grandi e piccoli, e' bene ripeterlo non si trovano in pericolo, si mettono in pericolo.
Se non fermiamo le partenze saremo invasi perche' la migrazione di clandestini non finira' mai. MAI.
Non cedere, non cedere mai, non tentennare, tenere il punto sino alle estreme conseguenze.
Con i paesi di Visegrad e l'Austria come alleati, ognuno per i suoi interessi salderemo l'interesse comune, scardinare, attraverso la lotta ai clandestini , questa UE che non ci piace. Parlano tanto e si meravigliano che Salvini abbia come alleati Polonia, Ungheria e compagnia bella. Non vedono oltre il loro naso. Non sia mai l'Europa davvero comincia ad accogliere, non sia mai si rivede il trattato di Dublino. No, tutto deve rimanere cosi' com'e' affinche' il tempo lavori a far marcire questa Europa che non ci piace.
Non c'e' nulla di scandaloso ci servono qualche milione di morti a mare. Forse a Cavour non servirono i bersaglieri morti in Crimea per sedersi con Napoleone III al tavolo della pace?
E' la politica bellezza.

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 20.07.18 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergognose ed incredibili dichiarazioni del pidiota calenda sulle dichiarazioni di Di Maio sull'Ilva. Questo inetto di prima dice: " Di Maio ha detto cose gravi e false. Minacciare indagini interne al Mise è vergognoso" per poi, con il...lato B della sua faccia, dice: " La responsabilità della gara è mia...".
Oltre a dimenticare che ciò che ha detto Di Maio è il risultato dell'indagine fatta dall'Anac, questo ha pure il coraggio di parlare per cercare l'insabbiamento degli altarini pidioti, quando dovrebbe preoccuparsi se, oltre all'Anac, sarà la magistratura a verificare se il bando non sia stato "manipolato" per favorire qualcuno "caro" a questo, per fortuna, ex ministro del Mise!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 20.07.18 15:25| 
 |
Rispondi al commento

La vita umana va protetto da sciacalli del Denaro! #AVANTI M5STELLE

La verità è stata nascosto per troppo tempo e noi presi in giro troppo alungo.

Fiero di essere sulla vostra parte per un futuro glorioso e giusto!

Ilen Uzunay 20.07.18 15:13| 
 |
Rispondi al commento

L'aula era vuota in quanto quei tre o quattro che adesso decidono tutto ed hanno hanno cambiato le regole del movimento , il non statuto, candidando gente proveniente da chissà dove,anche tra amici e conoscenti , ed emarginando i vecchi attivisti ; non hanno capito che la base non c'è più e alle prime votazioni il movimento crolla. Non è quello per cui abbiamo lottato.Le sette persone ch'erano in aula al discorso diDi Maio erano anche troppe.

salvatore bucchieri 20.07.18 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene, bello.

Perfavore pero' non mettete piu' soldi pubblici in Alitalia. Mantenerla pubblica e' un aberrazione

ap 20.07.18 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Luigi. Indaga per scoprire gli spalleggiato ti dei corrotti del governo precedente. Dura lieve essere la condanna agli amministratori che non si sono at tenuti alle direttive di legge che prevedono gli Appalti per non agevolare gli amici degli amici. Segnalo anche che, come ex dipendente alla Guardia di Finanza, il problema dei subappalti è dannoso per l' amministrazione pubblica perché favorisce l' infiltrazione mafiosa

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 20.07.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento

un Aula vuota? e dove cazzo erano i nostri rappresentanti? in viaggio per il mare? e noooo, proprio nooooo!!!

giuseppe scarparo 20.07.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fantastico

Giovanni ,Russo Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.07.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

La sismicità dell'Italia https://ingvterremoti.wordpress.com/i-terremoti-in-italia/ ci farà venire un terremoto entro questa legislatura, all'80%; pertanto spero che l'efficienza dei 5S nel soccorrere i terremotati sarà un vanto per l'Italia.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.07.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Hanno inventato l'edilizia acrobatica che è "spettacolare"..Noi siamo la politica "acrobatica" e andiamo alla grande, dobbiamo essere orgogliosi di questo e di quello che siamo. Vedere gente cambiare totalmente giudizio da quando dicevi di essere "grillino" (e come minimo di dava del coglione (capisci poco???) o addirittura del fascista). Ripaga dall'averci sempre creduto e rende in autostima , riapre l'orizzonte dove prima c'era solo un muro.Il che non è poco. Quindi un grazie a tutti noi

m.m 20.07.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Luigi avanti così.

Abbiamo tanto lavoro da fare.

Sarebbe utile, appena possibile, rinnovare tutti i Vertici del Ministero dello Sviluppo, compresi i quadri intermedi , applicando una nuova organizzazione del lavoro, e un nuovo codice etico.

Così veniamo subito al nodo del problema.

Anche per un'appalto così grande, come quello dell' ILVA di Taranto, dobbiamo prendere atto, che tutti al ministero facevano finta di controllare, ma in realtà avevano già deciso a tavolino chi doveva essere il vincitore.

A prescindere dai vincoli ambientali, dall'offerta economica , dalla stessa esigenza di tutelare la salute dei cittadini ,oppure salvaguardare il futuro degli stessi lavoratori che ahimè vengono utilizzati al pari di ostaggi.

E' il momento di definire nuove procedure amministrative, per tutta la PA, nuovi sistemi di contrasto alla corruzione , perchè è chiaro a tutti che le procedure in essere sono antiquate e del tutto insufficienti alla gestione e al controllo della macchina amministrativa di uno STATO MODERNO.


Renato Russo, Napoli Commentatore certificato 20.07.18 14:10| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna i presenti in aula non erano nemmeno in 10.

Biagio C. Commentatore certificato 20.07.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così.

Tiziano Meneghello 20.07.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento

I competente sbagliano per il bene del paese, sic.

Gaspare Mostacciuolo, Benevento Commentatore certificato 20.07.18 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo prima a scoprire le cose fatte regolarmente dai " governi " precedenti , un paio , tre al massimo !

vincenzo di giorgio 20.07.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, dalla tua Napoli (in prossimità di Bagnoli, altro polo siderurgico dismesso), posso solo dirti questo: ma ti pare che gli ex governanti italiani potessero pensare di accettare la migliore offerta ( italiana tra l'altro), loro dovevano svendere (agli stranieri) così il loro "corrispettivo" sarebbe stato migliore ( come sempre).
Si comprende bene o devo essere più esplicito?

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 20.07.18 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque vada, non ci si può limitare a gestire l'esistente senza assumere prima provvedimenti drastici riguardo abbattimento delle polveri , di ammodernamento degli impianti e di riconversione ad altre fonti energetiche: di carbone e delle altre schifezze vomitate dalle ciminiere 24ore al giorno, si muore.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.07.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio, mi è piaciuta l'informativa urgente.

E' proprio grazie ai "competenti" che l'Italia si trova ultima in Europa e con una perdita del 25% di PIL.
A proposito di competenti, anche Tito Boeri è competente?

giorgio peruffo Commentatore certificato 20.07.18 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo avere una compagnia aerea di bandiera. Siamo un paese a vocazione turistica e lo stato si deve preoccupare anche di fare linee per il collegamento di regioni meno servite, ne va del loro sviluppo.

Se non erro, dopo aver ridotto Alitalia in queste condizioni, per poterla regalare. Allo stesso tempo, lo stata paga fior di soldi a Ryanair, per applicare prezzi stracciati ai passeggeri.

Allora tanto vale che la compagnia si dello stato, che sia amministrata doverosamente e che ci sia un politica di utilizzo dei voli per collegare tutti gli aeroporti italiani con quelli europei.

newmail ***** Commentatore certificato 20.07.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onore a te Luigi per la tua umiltà ed onestà grazie a Dio ci sei tu adesso al governo, eravamo in preda a dei macellai incompetenti e sciacalli solo per lo scopo di interessi che siano maledetti, grazie Di Maio ineguagliabile che Dio ti Assista e ti Protegga non mollare

Francesco B., Montecchio Maggiore Commentatore certificato 20.07.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo salvinizzarci un po di più . Bonafede deve intervenire almeno sui casi più eclatanti come per quel clandestino plurupregiudicato assassino del vecchio di 77 anni rilasciato dal giudice ! Le dichiarazioni di Padellaro poi sono istigazione alla violenza e va processato . Saviano non può fare dichiarazioni contro i terremotati a cui preferisce i clandestini ! La giustizia sta continuando a fare acqua come prima e la gente è esasperata !

vincenzo di giorgio 20.07.18 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Se andate a vedere bene non credo che ci sia una sola gara d'appalto in Italia che sia "regolare".
Controllate tutto quello che si può controllare, anche se sarà lungo e difficile,ma ne varrà la pena.
Grazie per tutto quello che fai e che farai Luigi,siamo tutti con te!

Liliana Fichera, Catania Commentatore certificato 20.07.18 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi vogliamo parlare di Boeri?
Che cosa ce ne facciamo di un Presidente dell'Inps che gioca con le statistiche come fossero numeri da giocare al lotto?
Che cosa ce ne facciamo delle sue previsioni, quando ha fatto credere agli italiani, con le aggregazioni dei suoi numeri, che il jobs act, aveva aumentato i posti di lavoro?
E Poi costui che si presenta in Parlamento a offendere i Ministri del Governo.
Se lui, insieme al pd era l'artefice della riforma del lavoro di Poletti, a maggior ragione se ne deve andare.
Non ce ne facciamo di nulla di uno statista che aggrega i numeri sulla base dei suoi umori per imbrogliare la gente. Chissà cosa troveremo quando apriremo la scatoletta Inps, non è per caso che anche questo ente, abbia giocato con i derivati?
Mandatelo via, non lo vogliamo più.

newmail ***** Commentatore certificato 20.07.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento

ccccc

newmail ***** Commentatore certificato 20.07.18 13:04| 
 |
Rispondi al commento

ot sul problema-migrazione:

ogni natante (barcone, gommone o altro) che parte dalla libia o da altri paesi ha bisogno di chi lo governa. non puo' essere lasciato in balia delle correnti.

chi lo guida e' uno scafista. mi sembra lapalissiano. ci vuole uno che conosce la tratta, sa usare il gommone o il barcone, sa dove sono le navi che raccolgono la gente, sa come contattarle, eventualmente conosce la rotta verso il porto dove deve andare (italiano), deve controllare la gente sul barcone.

quindi, se ne deduce che ogni barcone o gommone o altro ha almeno uno scafista, cioe' un membro del gruppo di delinquenti che gestisce la tratta. e non dovrebbe essere difficile individuarlo, penso basti chiederlo alle persone che vengono trasportate.

come mai non arrivano notizie che gli scafisti sono stati indivudati, arrestati e interrogati? solo ogni tanto si parla genericamente di scafisti arrestati.

ed e' possibile che su tanti natanti che arrivano, quindi su tanti scafisti in teoria arrestati, nessuno da' indicazioni sui mandanti della tratta? nessuno parla? possibile? mi sembra strano. nessuno che da' notizie per permettere lo smantellamento dell'organizzazione criminale? mi sembra molto strano.

e la stessa gente, ha avuto contatti con l'organizzazione criminale. si dice che prima di partire coi natanti vengono tenuti in veri e propri campi di concentramento. e per partire dai loro paesi vengono contattati da gente, vengono aiutati ad arrivare in libia sempre da altra gente. tutti componenti del clan malavitoso che gestisce il traffico di esseri umani.

e nessuno di loro, tra le tante migliaia di persone che arrivano, che possa fare nomi, dare indicazioni su dove sono i centri di smistamento dei clan etcetcetcetc?.

mi sembra assurdo. non arrivano da marte portati qui' da ombre dell'aldila'. succede tutto alla luce del sole e a poche migliaia di km da noi, gestito da persone in carne ed ossa.

chiaro che c'e' qualcosa di strano, che non ci dicono, di inconfessabile

carlo 20.07.18 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so come sia ora la situazione all'Ilva di Taranto ma ho lavorato per 42 anni nel mondo dell'assistenza tecnica e mi è capitato di recarmi sia al siderurgico di Bagnoli che a Taranto e il ricordo che ho di quei luoghi e parlo di aree amministrative e non produttive, era l'incredibile patina polverosa che copriva ogni cosa e che veniva respirata ma io restavo poco tempo in quei luoghi ma non ho mai dimenticato come un Paese che si rietene civile possa aver avuto una classe politica...infame che è stata a guardare per troppo tempo, uomini e donne che per "vivere" devono lavorare e una comunità risiedere in un luogo, dove si puo..."morire"!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 20.07.18 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Questa notizia non interessa a nessuno? ‘Berlusconi sapeva dei rapporti Dell’Utri-mafia
Mangano informato in anteprima sulle leggi.
Domanda:Come fa un personaggio così ad avere ancora rappresentanza in parlamento?

m.m 20.07.18 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stormo di paduli sulla cricca pd?

m.m 20.07.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento

JUNKER-TRIA- SCANNAPIECO.

STESSA RAZZA..STESSA FACCIA...STESSI AFFARI...STESSE LOGICHE.

NO TRIA..NON CI CASCHIAMO.
Ecco cosa intendo per trasprenza.
Noi iscritti vogliamo sapere SEMPRE,prima he siano candidati alle NOMINE,chi sono i candidati,CON TRASPARENZA,cosi' POSSIAMO INDAGARE INFORMARCI E CAPIRE COSA SI STA' REALMENTE FACENDO.

Un ESEMPIO..ECCO IL CANDIDATO DI TRIA A CASSA DEPOSITI E PRESTITI.
Una faccia nuova come mia nonna che ha 104 anni,poco incline al cambiamento

Ecco chi e' DARIO SCANNAPIECO

Scannapieco si è laureato in economia alla Luiss e ha ottenuto un master in business administration a Harvard. Nel 1997 ha iniziato a lavorare al Ministero del tesoro, diventando direttore generale Finanza e Privatizzazioni nel 2002. Nel 2007 passa alla vicepresidenza della Banca europea degli investimenti (BEI). Nel 2012 diventa anche presidente del consiglio di amministrazione del Fondo europeo per gli investimenti, di cui la BEI è azionista di maggioranza. Si occupa anche del piano di investimenti per l'Europa (c.d. piano Juncker).

Poi c'e' PROFUMO DA UNICREDIT A LEONARDO,FABRIZIO LANDI DA MENARINI A FINMECCANICA...FACCIAMO PULIZIA.
Se qualcuno di questi ha qualcosa da dirmi personalmente li aspetto sotto casa mia,soli e a mani nude!
Ma VENITE VOI SE SIETE UOMINI!
Arriveranno con la scorta di 4 caramati o il polonio!hahaha.
SENZA PAURA LUIGI!

BASTA QUESTA GENTE.e se TRIA E' QUESTA GENTE...
BASTA TRIA..MA SUBITO..NON ASPETTIAMO CHE CI FACCIANO SALTARE!
Senza paura!

Luca Fini 20.07.18 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE LUIGI..HO L'IMPRESSIONE CHE STIAMO INIZIANDO A FARE SUL SERIO.
Confindustria,Ilva,Boeri,Tria,e le nomine.
OTTIMO,SIAMO TUTTI CON TE.
CORAGGIO E SENZA PAURA,NON SEI SOLO!

Stiamo toccando i veri temi,QUELLI CHE CONTANO,piu' del parlamento purtroppo.
Dobbiamo invertire la tendenza.

TRIA VUOLE IN CASSA DEPOSITI E PRESTITI un dirigente DELLA BANCA EUROPEA DEGLI INVESTIMENTI,la stessa banca che ha finanziato assieme a BCE,FMI( fondo monetario internazionale),WTO( banca mondiale)SACE( fondo Italiano che assicura i prestiti degli enti prima elencati) l'investimento a SALINI- IMPEGILO,CONDANNATO IN LESHOTO per CORRUZZIONE SULLA GARA D'APPALTO.
SONO PERSONE ABITUATE A FARSI I CAZZI LORO CON I NOSRI SOLDI!

http://www.nigrizia.it/notizia/caso-impregilo-8220siamo-colpevoli8221

RINGRAZIAMO MATTARELLA CHE,HA IMPOSTO TRIA.
MATTARELLA,TRIA, E tutti quelli di quella generazione,sono nati e cresciuti con le logiche corruttive,concussive,fatte di intrecci di potere consolidati,con L'ABITUDINE AD ACCORDI SU NOMINE E AFFARI,COLLUSE CON IL MONDO BANCARIO,DELLA FINANZA,DELLA MASSONERIA E DELLA MAFIA.
Cioe' la VECCHIA ITALIA

Luca Fini 20.07.18 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Troppo buono Di Maio nel definire "un pasticcio" il bando di gara sull'Ilva! Io lo definirei..."un troiaio" degno dei peggiori pidioti e non è un caso che a gestirlo ci sia stato quell'inetto di calenda che dovrebbe far parte, insieme ai suoi "degni compari di merende", degli...8000 licenziati previsti da Boeri che, ovviamente, dovrebbe aprire questa lista di...disoccupati, per il bene dell'Italia!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 20.07.18 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!!!

Paolo V 20.07.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che tanti sapientoni abbiano potuto combinare questi pasticci ?! No, non è possibile! Siete voi a a capire male ! Del resto, lo vedrete , non ne parlano neanche le televisioni e neanche la grande stampa!!!!!

giuseppe satriano 20.07.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori