Il Blog delle Stelle
Nuovo record di contratti a tempo e aumento disoccupazione: licenziamo il jobs act!

Nuovo record di contratti a tempo e aumento disoccupazione: licenziamo il jobs act!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 48

Oggi l’Istat ha fotografato lo stato dell’occupazione nel nostro Paese: l’unico numero col segno più, ma non è certo una buona notizia, è quello relativo ai contratti a tempo, che toccano il record storico di 3 milioni e 105 mila. Questo il risultato di politiche scellerate dei precedenti governi che ci consegnano anche un calo degli occupati (ulteriori 49mila unità) e ci confermano ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, la necessità di veder attuato il nostro decreto Dignità. Questo Paese ha assoluto bisogno di misure contro la precarietà, misure che milioni di persone attendono da anni.

Altro che Jobs Act: la relazione tecnica degli emendamenti approvati dalle commissioni Finanze e Lavoro della Camera al decreto Dignità fotografa una decisa inversione di tendenza rispetto al passato. Con il rinnovo dei bonus assunzioni a favore degli under 35, ci saranno 62mila nuovi assunti tra i giovani tra i 30 e i 35 anni entro il 2020.

Eppure, incredibile ma vero, l’opposizione attacca il decreto Dignità. Cioè quelli che in questi 30 anni, a turno, hanno malgovernato il Paese, ci accusano di voler precarizzare il mondo del lavoro! Fateci caso: sono proprio loro, quelli che fino ad oggi hanno distrutto la vita dei lavoratori. Oggi, commentando i dati Istat, ci vengono a dire che nei primi 30 giorni del governo Conte sta salendo la disoccupazione. E che (tenetevi forte!) vista la crescita dei contratti a termine, bisognerebbe incentivarne l’utilizzo. In pratica, vogliono rendere ancora più precario il lavoro e la vita di milioni di italiani. E pretendono di darci lezioni.

In questi giorni abbiamo dovuto sorbirci Renzi che, dopo aver devastato il mondo del lavoro con il Jobs Act, ha definito l’ex premier Luigi Di Maio il ministro della disoccupazione. Abbiamo sentito l’onorevole Librandi (PD) ammonire i giovani che, a suo parere, dovrebbero abituarsi ai contratti a tempo determinato. E così via, tutti contro il decreto dignità. Perché lo fanno? Per salvare il lavoro degli italiani? Certo che no! Cercano di difendere l’indifendibile, ossia anni di politiche nefaste per il lavoro e l’economia di questo Paese. Da non crederci.

Questo però ci dà ancora maggiore forza e convinzione nel proseguire per la nostra strada al fianco dei cittadini. Il governo del cambiamento è nato per questo: occuparsi dei bisogni delle persone, non delle banche di famiglia o dei capricci di un premier che vuole allestire il suo aereo personale. È ora di dire basta alle fake news: il decreto Dignità combatte il precariato selvaggio, incentiva le assunzioni dei giovani e combatte licenziamenti e delocalizzazioni. Il tempo indeterminato sta tornando di moda!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

31 Lug 2018, 15:06 | Scrivi | Commenti (48) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 48


Tags: decreto dignità, jobs act, licenziamenti, movimento 5 stelle

Commenti

 

sono particolarmente soddisfatto del lavoro in essere.:bravi

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.08.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma secondo voi uno può votare l’art 18, e rischiare di incrinare il rapporto con la Lega (con la Lega, quella di forza Etna), e quindi lasciare auto blu, feste, ossequi, inchini, bella vita, scorta, ecc. (e quindi tornare a vendere bibite allo stadio), solo per far piacere a voi poveretti e perché “l’avevate promesso e la coerenza lo richiede, e se non lo fate mancate alla parola data”? Ahahahaha. Poveri illusi. Auguro a tutti un buon risveglio, perché prima o poi anche i più addormentati si svegliano, e sarà dura. Durissima.

Paolo Mantegazza 02.08.18 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, Che fine ha fatto l'art. 18? Perché avete votato contro? Perché lo hanno proposto i PDioti (Renzi lo aveva abrogato)! Non mi dire che nel MoVimento si fanno ripicche cretine di partito... Non abbassiamoci al loro livello, per favore - teniamo alti i toni, altrimenti la gente comincerà a pensare che qualcuno soffre di colpi di caldo...

Settimo C. Commentatore certificato 02.08.18 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho votato movimento 5 stelle sopratutto per la reintroduzione articolo 18. non dimenticate che stata la vostra bandiera nelle elezioni, mi spiegate il motivo per cui avete tradito chi vi ha votato? grazie

francesco simeri 02.08.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE SIRENE CANTAVANO PER INFLUENZARE I MARINAI A NON MUOVERSI, RIMANETE DOVE SIETE OLTRE C'è SOLO L'ABISSO. COSì STANNO FACENDO I PIDIOTI, CERCANO DI INCANTARE GLI ITALIANI, PER FARLI RIMANERE AGGRAPATI ALLA BARCA CHE STà AFFONDANDO GUIDATA DAL PD. NON SI VOGLIONO ARRENDERE ALLA DURA REALTà FATTA DA UN MOVIMENTO CHE NULLA CHIEDE PER Sè MA CHE VUOLE DARE DIGNITà AI LAVORATORI, AI VERI MANAGER CAPACI E NON REGALATI DALLA POLITICA PER FAR SEMPRE I LORO INTERESSI E MAI QUELLA DEL PAESE. AVANTI TUTTA E CHE IL VENTO CI PORTI IN PORTO.

maria c., castelfrancoveneto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.08.18 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Luigi,
Art 18 si vota contro? La Lega dipendenza si fa pesante....!


Non cadete nella trappola l emendamento per la reintroduzione dell art.18 non c entrava niente col decreto dignità si veniva a creare un pasticcio legislativo se veniva votata.
Il pd si è astenuto lha presentato epifani dell leu quello che ha ha votato nella scorsa legislatura tutte le porcate possibili del pd.
Non cadete anche voi nel trappolone

Apapaia TheOriginal () Commentatore certificato 02.08.18 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A che serve commentare se nessuno dei 5 stelle ti risponde in pratica parliamo tra di noi invece che al bar o in piazza parliamo tra di noi e nn ci pensa nessuno

Stefano 02.08.18 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Lo ripeto ma gli over 40 hanno finito di lavorare?almeno date una spiegazione a chi scrive.grazie

stefano 02.08.18 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Fatevi un giro qui (prima che il gestore di questo sito, a parole a favore della libera informazione ma stranamente propenso alla censura quando fa comodo, tolga qs post): m.dagospia.com/vi-ricordate-fico-in-autobus-ora-con-l-auto-blu-ci-ha-preso-gusto-e-ordina-altre-7-ammiraglie-180064
Buon risveglio!!!
Ps: vedo che qualcuno se la prende per l’articolo 18. Poveri illusi, secondo voi si assumono il rischio di fare un dispiacere alla Lega, far cadere il governo e tornare quindi a vendere bibite allo stadio, per far piacere a voi? In nome della coerenza? Ahahaha. Il vostro risveglio sarà durissimo!

Paolo Mantegazza 02.08.18 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che tremenda delusione! Il ritorno dell'Articolo 18, motivo principale per cui avevo votato M5S, affossato proprio da M5S. Alla prova dei fatti non siete meglio del PD, non vi voterò più (come, credo, tutti quelli che avevano sperato in voi per una vera dignità del lavoro)

Alberto Deveri 02.08.18 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Si poteva votare la mozione di Leu per il ripristino dell'art. 18 anziché astenersi o votare contro...questa é incoerenza amici da parte del movimento.

Francesco Spolladore 01.08.18 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Gradirei conoscere i motivi alla base del rifiuto di votare per il ripristino della tutela reale ex art. 18 Statuto dei Lavoratori. Era una bandiera del movimento. Vi ho votati anche per questa sacrosanta battaglia. Che ne è stato? Perché questa giravolta?

Daniele Malenchini 01.08.18 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei una spiegazione sulle ragioni che vi hanno portato a bocciare l'emendamento sul reintegro dell'articolo 18.

Non è importante chi propone un emendamento, ma il suo contenuto, pertanto Spero che al più presto presentiate una legge per reintrodurre l'articolo 18.

Emanuele La Rosa 01.08.18 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire meglio la polemica che si è aperta sull'art. 18.
Il Movimento può diffondere un'analisi più esplicita e motivata?

Cesare R., Pomezia Commentatore certificato 01.08.18 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Maledetti comunisti e il loro jobs act, quel Renzi incarnava questa inutile razza di parassiti sociali, incapaci, gelosi, inutili. La loro forza è nel pubblico impiego e nei piccoli comuni italiani, accorpate i comuni con meno di 5000 abitanti con una legge statale, questi sono il ramo malato di questo paese che alla fine faranno affondare la nave, la vera missione dei comunisti, quelli sono peggio del nazismo e hanno un programma di sterminio dell'intera economia italiana.

Fabio Sardegna 01.08.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho più di 50 anni, e ho perso il lavoro.
Secondo le regole del NASPI, se accetto un lavoro a termine (un mese? Due mesi? Una settimana?), perdo quelle poche briciole di indennità che mi spettano per due anni. Non è una follia?
Questa cosa va rivista al più presto

Un operaio 01.08.18 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Maledetto pd, il vero cancro di questo paese. Buon lavoro al governo del cambiamento

Freeman 31.07.18 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo il decreto dignità ora più in enti i alle assunzioni e ripristino art 18😉

Giorgio Belgiovine 31.07.18 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Criticano il decreto dignità perché non si sono mai interessati dei problemi veri dei cittadini.di maio è uno che sta tra la gente comune che ha sempre ascoltato .di Maio e' il portavoce di noi cosiddetti populisti!!! W di Maio w il m5s!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 31.07.18 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo al lavoro po' ho una domanda, ..perché , valutando i tanti soldi arrivano a Bruxelles, perché, appunto, le persone che lavorano per la comunità Europea prendono uno stipendio che si aggira a 5000 euro mensili e con aggiunta per la moglie e i figli mensili e se i figli fino a quando studiano, e tutte le agevolazioni del caso, se poi lavorano per il CCR,. Molte agevolazioni, affitti pagati per metà, ecc . Magari calmierare anche per loro questa abbondanza

Manuela Albizzati, Laveno-mombello Commentatore certificato 31.07.18 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono praticamente sempre d'accordo con quello che il M5S porta avanti. Sul decreto dignità però mi chiedo come mai le agevolazioni sono per le assunzioni degli under 35. Io ho 43 anni e se rimarrò senza lavoro... sarà dura.

Alberto Fagioli 31.07.18 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi fermiamo gli inutili corsi di formazione finanziati dalle Regioni!!! Stanno usando le persone per incassare denaro, creando aspettative sempre disattese. I corsi servono solo per mantenere figure che altrimenti sarebbero a spasso da tempo! Risparmiamo denaro pubblico e finalizziamo percorsi con formazione seria, utile è programmata nelle aziende!

Carol 31.07.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono assunzioni perchè c'è troppa ingordigia da parte delle grandi aziende, che vogliono schiavi obbedienti per produrre, esportare ed eludere le tasse o pagarle altrove.
I piccoli imprenditori, non assumono perchè non c'è domanda...
Ma se la gente, il popolo, i lavoratori non hanno soldi, come si rilancia la domanda interna?!
Ci vuole coraggio, basta con questo export del cazzo!
È la domanda interna che manda avanti un Paese.
Gli stipendi devono tornare ad essere legati al costo della vita, o le disuguaglianze trascineranno nel baratro tutti, un ceto alla volta!

Anna M. 31.07.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Il limite di 35 anni per il tempo indeterminato è una grande ingiustizia. Vi rendete conto che coloro che oggi hanno questa età sono stati schiavizzati per anni . Hanno dovuto sottostare a tutte le forme di ricatto pur di lavorare. Dai vari lavori in nero ai voucher. Hanno perfino dovuto restituire una parte di quanto percepito. Adesso che avete riacceso molte speranze mettete il limite. Ripensateci vi prego non deludete chi vi ha votato!

Gabriella Torelli 31.07.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i governi finora si sono preoccupati dei pensionati e dei loro diritti che devono essere salvaguardati utilizzando il lavoro e i contributi di chi sta lavorando.Pure i sindacati sono diventati sindacati dei pensionati e non dei lavoratori. Basta considerare chi sono i loro iscritti! Nessuno dice che un'enorme percentuale di pensionati prende di pensione molto più di quello che ha versato che gli viene regalato per 13/14 mensilità! Alla faccia dei disoccupati, precari e inoccupati di tutte le età

donatella colombo 31.07.18 18:03| 
 |
Rispondi al commento

queste critiche sono prodotte da politicanti disperati e da media che hanno paura di perdere i finanziamenti statali.
Questo monte di critiche non fa altro che confermare la bontà di questa legge.
Proseguite senza indugi, il 60% è con questo governo.

mzee.carlo 31.07.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo a difendere questo Governo, affinchè non cada in rovina.Non mi fanno paura i suoi oppositori nemici politici che lo attaccano dall'esterno, ma quelli che lo dovrebbero sostenere al suo interno come Forza Italia e il suo franco tiratore Silvio Berlusconi. Ripeto, non vi fidate del nano, ha l'anima venduta al diavolo.

vincenzo tuccio (vtuccio) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 31.07.18 17:44| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo con il decreto dignità però pensate anche alle persone che hanno superato i 35 anni che sono disoccupati da tanto tempo e che hanno difficoltà al reinserimento nel mondo del lavoro io compresa.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 31.07.18 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Voto 5S e simpatizzo dal 2007 (2° vaffa day). Encomiabili gli sforzi di Di Maio perché "torni di moda il tempo indeterminato" ma mi chiedo se qst sognare il tempo indeterminato come una volta non sia un'utopia ormai. Il posto fisso tutta la vita è passato, tramontato, le aziende spesso non possono più assicurarlo, è il mondo che và così. Da lavoratore autonomo tutta la vita penso che il mio stipendio me lo dovevo fabbricare ogni giorno: più "tempo determinato" di così? Nel senso che guadagnavo finché i clienti ce li avevo. La Repubblica italiana è fondata sul lavoro, nel senso però che non è fondata sull'ozio, non nel senso che il lavoro è sempre assicurato, nessun santo lo può assicurare, soprattutto ora che tante professioni cambiano o spariscono.

Angelo Umana, Venezia Chirignago Commentatore certificato 31.07.18 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AI DETRATTORI SENZA COSTRUTTO, RASSEGNATEVI ALLA VOSTRA SOTTOCULTURA..!
#M5S #LEGA #FDI #EUREFERENDUM #MEDIACAROGNA
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10212555847113148&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10212562648723184&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3

Giampaolo S., Torino Commentatore certificato 31.07.18 17:31| 
 |
Rispondi al commento

La vecchia politica ha fatto si che la societa' si impregnassee di liberismo. Per far si che decanti ci vorra' un po' di tempo.

Roberto Maccione Commentatore certificato 31.07.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Il JOBS ACT IN SOSTANZA NON E’ ALTRO CHE L’ARTICOLO 18 SENZA DI ESSO LA RIFORMA DI DI MAIO NON SERVE A NULLA I LAVORATORI RIMARRANNO DELUSI E’ HANNO RAGIONE POVERETTI. VE LO DICE UNA CHE AMA IL MOVIMENTO 5 STELLE

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 31.07.18 16:58| 
 |
Rispondi al commento

A distanza di circa tre anni dall’entrata in vigore dei primi decreti attuativi del Jobs Act (Legge n. 183/2014), La stabilità del rapporto di lavoro non esiste più. La precarietà dilaga e con essa la guerra tra poveri. La Legge 20 maggio 1970, n. 300 Articolo 18 Tutelava il lavoratore in caso di licenziamento illegittimo è fondamentale L’Articolo 18 senza il suo ripristino VINCE RENZI E’ TUTTO IL PD COMPRESA FORZA ITALIA.

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 31.07.18 16:49| 
 |
Rispondi al commento

I Tg nazionali e privati hanno enfatizzato la notizia con la solita veemenza che hanno inaugurato con il nuovo governo !! La verita' e' che questo rallentamento era stato gia' previsto prima delle ultime elezioni. La verita' piu' importante e che aumentano ancora i contratti precari mentre calano quelli a tempo indeterminato, e qui che la Confind'ustria dovrebbe dare una risposta seria e verificabile ,e non puramente di risparmio per competere , visto che la competizione la si puo' fare con i prodotti innovativi e di qualita'.
P.S. Leggo che in Francia e' definitivo lo stop ai cellulari a scuola, spero sia fatto anche da noi.

Francesco De Rita 31.07.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Mio figlio in 2 anni 4 lavori a tempo determinato e ora paga quasi più di tasse di quello che ha percepito

Massimiliano Cavazzoni 31.07.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Come volevasi dimostrare, è bastato il solo annuncio di un provvedimento di limitazione dei danni procurati dal giobatte dello scemo di Firenze per spingere le aziende che grazie ad esso stavano pasteggiando a spese dei lavoratori lasciati nudi e crudi dalla spietata destra liberista del PD nelle loro mani ai licenziamenti di massa.
E nelle prossime settimane sarà ancora peggio, resteranno al lavoro solo gli organici al PD.
Si invitano i giovani preparati e i lavoratori qualificati ad esodare in massa all'estero, dove paghe e servizi sono migliori e l'ordine pubblico esiste, non come da noi dove poliziotti e carabinieri vengono pestati dai clandestini tutti i giorni, ai controllori dei treni vengono tagliate le braccia e come successo ad una signora di 60 di Ragusa viene rotto il setto nasale da uno spacciatore tunisino.

mario genovesi 31.07.18 16:34| 
 |
Rispondi al commento

SENZA IL RITORNO DELL'ART. 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI LA NUOVA LEGGE RESTERA' MUTILATA L'ART. 18 E' FONDAMENTALE

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 31.07.18 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono contento per il Decreto Dignità ma cominciate a segnarvi e a gridarlo forte che questo deve essere solo il PRIMO PASSO per un totale cambiamento di paradigma. STOP alle regalie agli imprenditori e un chiaro SI al rispetto dei nostri ragazzi !!! Ma senza ritorno all'art.18 e alla cancellazione di tante altre forme di precariato non ci sarà DIGNITA' VERA.
Ricostruire i CENTRI PER L'IMPIEGO e assunzione di giovani negli stessi !!!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.07.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori