Il Blog delle Stelle
Lex Regioni, così su Rousseau sono state scritte 232 proposte di legge regionali

Lex Regioni, così su Rousseau sono state scritte 232 proposte di legge regionali

Author di Davide Bono
ore 10:47
Dona
  • 16

di Davide Bono, responsabile Lex Regioni - Rousseau

Lex Regioni è uno degli strumenti più importanti del sistema operativo di cittadinanza digitale Rousseau. Come il suo omologo nazionale, permette agli iscritti alla piattaforma di intervenire, commentando, proponendo emendamenti, integrazioni, alle proposte di legge presentate dai consiglieri regionali.

Attualmente il MoVimento 5 Stelle è presente in 19 delle 21 Regioni/Province Autonome (ad eccezione di Calabria e Sardegna) con oltre 100 Consiglieri. Questi ultimi hanno inserito su Rousseau 232 proposte di legge, migliaia sono stati gli interventi degli iscritti e da una prima stima l’inserimento o la considerazione a vario titolo degli interventi è stata molto alta, pari a circa il 15%.

Se manteniamo la originaria suddivisione in Commissioni delle Regioni, possiamo notare che:

74 proposte di legge sono di ambito sanità, politiche sociali, pari opportunità, animali;
58 di ambito industria, artigianato, commercio, fiere, mercati e turismo; agricoltura, foreste, montagna, caccia e pesca; lavoro e formazione professionale;
51 proposte di legge sono di ambito bilancio, patrimonio; affari istituzionali e statutari; enti locali e polizia locale
24 di pianificazione territoriale, urbanistica ed edilizia residenziale; trasporti, viabilità, comunicazioni, navigazione;
17 di ambiente;
8 di cultura; istruzione, università e sport.

Le Regioni che hanno depositato il maggior numero di proposte di legge sono state il Lazio con 30, la Lombardia con 33, l’Abruzzo con 28, la Puglia con 25. Poi la Basilicata con 20 e le Marche con 18. I Consiglieri più prolifici sono stati Davide Barillari (Lazio, con 21), Gianni Leggieri (Basilicata, con 15), Paola Macchi (Lombardia, con 11), Piergiorgio Fabbri (Marche, con 12).


Per quanto riguarda le PDL ricorrenti, suddivise per sotto-commissioni, segnaliamo le seguenti:

Sanità: recupero dei farmaci invenduti, nomine dei manager delle Aziende, tutela degli animali da affezione, diffusione dei defibrillatori semiautomatici, sostegno alle persone con disabilità o handicap;
Affari istituzionali e statuari: introdurre elementi di democrazia diretta nello Statuto, aprire le sedute delle Commissioni consiliari al pubblico, modifica della legge elettorale;
industria, commercio, artigianato, turismo, energia: disciplina dell’Home restaurant, incentivazione alla diffusione di rivenditori di prodotti sfusi, contrasto alla delocalizzazione delle imprese
Agricoltura: agricoltura sperimentale della canapa a fini energetici, tessili ed ambientali, nonché terapeutici; la “banca della Terra”;
Ambiente: riduzione della produzione di rifiuti;
Trasporti : interventi sulla mobilità condivisa.
Lavoro e formazione professionale: reddito di cittadinanza regionale;
Pianificazione territoriale: stop al consumo di suolo agricolo;
Bilancio: riduzione dei costi della politica; tagli vitalizi.

Anche Lex Regioni si è rivelato dunque uno strumento di fondamentale importanza per consolidare quel rapporto tra cittadini e loro rappresentanti eletti nelle istituzioni Regionali e costruire un tassello di quella cittadinanza digitale che intendiamo sempre più sviluppare per permettere al cittadino di vedere la fruizione dei propri diritti non solo più come una gentile concessione del Governo di turno, bensì come un qualcosa di direttamente, immediatamente ed automaticamente esigibile tramite la Rete.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

9 Lug 2018, 10:47 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 16


Tags: davide bono, leggi, lex regioni, regioni, rousseau

Commenti

 

Complimenti per le proposte per leggi regionali. Speriamo riprendino presto le votazioni anche per leggi nazionali. Sono mesi che non si vota su Rousseau.

Luca Maria Valcarenghi 14.07.18 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Come già scritto le cose non vanno bene sui servizi pubblici " bus in fiamme aria condizionata non funzionante tempi di attesa lunghi e viaggiare cone delle bestie". Tutto questo perché la povera sindaca di Roma come più volte detto non le forniscono tutte le risorse per poter risolvere tutti i problemi della capitale.
Ora,spero che con quest'ultimo governo si faccia una legge che consenta di risolvere sia i problemi sopradecritti che risolvere tutti i problemi dei lavoratori ROMA TPL e le CONSORSIATE « Stipendi pagati pultualmente, cessioni del quinto non versati alla finanziaria da anni, premi produzione,fondo PRIAMO, ERG a quant' altro » Tutte queste problematiche sono state più volte dette all'assessore ai trasporti Meleo Linda e Stefano'.
Tutte promesse ma nessun fatto. Considerando che il Comune ha versato i soldi per i stipendi e 14° esima e siamo al 15 luglio e non hanno soldi .
Spero che questa situazione venga presa in considerazione e risolta per il bene di tutti i lavoratori e i pendolari che usano tutti i giorni mezzi pubblici .
Forza facciamo qualcosa

Marina G., Roma Commentatore certificato 14.07.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bono,
Grazie per quanto fai per migliorare la nostra convivenza civile.
Vedi cortesemente se è possibile insieme a Casaleggio di segnalarci un modo semplice e pratico per comunicare con gli amici di rousseau e interloquire tra noi.Per poter compartecipare!
Buon Lavoro con viva cordialità. 10 7 2018
G.Balzi Torino balzigio@alice.it


Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.07.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il dl dignità mi accorgo che c'è l'eliminazione delle ASD. Mi chiedo una volta che si è avuto un'idea decente per fare in modo che le associazioni sportive riescano ad avere degli sgravi fiscali per poter magari avere più personale e avere più servizi si torna indietro. Con quale pro? Spiegatemi voi perché questa idea.

Denis Sassi 10.07.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento

232 proposte di legge...benissimo !
Ma se intanto togliessimo qualche legge regionale assurda e sconosciuta come quella sull'ombra o altre che servono solo a riempire le casse dei comuni ?

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.07.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento


Vorrei poter offrire il mio modesto contribuito di idee e riflessioni su proposte di legge a livello regionale e nazionale , ma non mi è consentito fino ad oggi.
Mi sono iscritto al Movimento 5Stelle ma risolto ancora ospite e non capisco il perché .

Qualcuno degli iscritti a Rousseau o più esperto di me può darmi spiegazioni .
Grazie Salvo C. Roma

Comunque trovo molto pertinente ed interessante il metodo e l'approccio ai problemi e alle tematiche proposte per la discussione e successiva presentazione di legge.
Mi piacerebbe occuparmi di istruzione, formazione, territorio , democrazia diretta ,ambiente, purché si possa accedere a Ruosseau .

Salvatore Cannatà (salvo niketeras), Mentana Commentatore certificato 09.07.18 22:43| 
 |
Rispondi al commento

inutile inserire commenti diproposte fatte da chi è addetto al 'mestiere'. Sono una nuova iscritta e se fossi statain Italia vi avrei pure votato, per il rispetto che ho della Politica e per tenervi sotto mia osservazione!!hahah Da quello che ho letto nei precedenti commenti ho capito,però, che resta sempre quello iato incolmabile tra chi e tra ... come giustamente facevano rilevare Vincenzo Antona e Gianni Malgeri. Ci pensiamo un po' su? grazie

Anna Trotta, giffoni sei casali Commentatore certificato 09.07.18 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Io sono sicuramente stordito ma non ho capito come si faccia a partecipare ATTIVAMENTE a Rousseau!
Se qualcuno gentilmente me lo spiega.
Sono iscritto a Rousseau ma non riesco a capire come parteciparvi.
Grazie

Luca Fini 09.07.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Come si può essere aiutati per apertura attività per giovani ragazzi? mio figlio sarebbe interessato per pizzeria essendo pizzaiolo

Marina G., Roma Commentatore certificato 09.07.18 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si può essere aiutati per apertura attività per giovani ragazzi? mio figlio sarebbe interessato per pizzeria essendo puzzaiolo

Marina G., Roma Commentatore certificato 09.07.18 12:59| 
 |
Rispondi al commento

FINANZIAMENTO PRIVATO AI PARTITI?
Niente?

Luca Fini 09.07.18 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Davide,
io vivo in Calabria dove non abbiamo eletto in Consiglio Regionale alcun portavoce. Come ti e vi avevo fatto notare già a Pescara noi cittadini attivisti del MoVimento calabresi non abbiamo accesso a questa parte importante e interessantissima di Rousseau. Inoltre ti ribadisco che sarebbe auspicabile per TUTTI, tutti noi poter almeno leggere le proposte di legge in discussione nelle varie Regioni. Per far girare le idee, per essere davvero Intelligenza Collettiva. Non è un pensiero solo mio, ma è condiviso da tanti, davvero tanti, cittadini e attivisti con i quali ho parlato della questione. Un'innovazione del genere, ovvero l'apertura alla lettura e al confronto tra cittadini che abitano in territori diversi, sarebbe davvero molto apprezzata e sarebbe, perché no?, cosa giusta. Ciao a tutti!

Gianni Malgeri 09.07.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

torno un attimo a parlare del gioco d'azzardo:

in svezia ogni albergo un po' di fascia alta ha ul suo piccolo casino', un tavolo da roulette e uno da black jack. ma nessuno si rovina. perche'?
e' l'uovo di colombo. in ogni puntata si puo' mettere massimo una fiches. punti rosso? una fiche sul rosso. etcetc.
in questo modo nessuno si rovina e con 20 euro si passa la serata.

tra amici si puo' giocare a poker. si mettono li' 5 euro a testa, si distribuiscono tot fiches, e quando queste so no finite nelle mani di uno solo, il gioco finisce. e il vincitore si mette in tasca 20 euro.

lo stesso poker, lo stesso gioco, con puntata illimitata, rovina la gente.

non e' il gioco in se a rovinare, ma la possibilita' di puntare anche la casa. o ipotecare lo stipendio. elimina quella possibilita', non il gioco in se', e hai risolto il problema. se poi uno si vuole rovinare, vada in un casino'. pochi, ben distribuiti nei centri di maggiore turismo, e supercontrollati per evitare malavita e/o strozzinaggio.

carlo 09.07.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento

va bene, ma che fine hanno fatto tutte le proposte di legge proposte tramite Rousseau?
Ci sono leggi che permetterebbero sviluppo, lavoro, equità, sussidiarietà ed eliminazione degli sprechi.
Posso capire che il susseguirsi degli eventi, ma Rousseau, non doveva essere il "Cuore" dell'azione politica del Movimento?
A volte le critiche possono anche essere costruttive.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.07.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento

ot

"Negli anni dei governi a guida Pd la povertà assoluta è cresciuta, è aumentata anche quella relativa e soprattutto si è intensificato il precariato. Sono molte altre le conseguenza negative del Jobs Act. ...

non lo dico io, lo dice il presidente della toscana..del piddì...

il job act non era "buono" quando c'era il piddì e non è "buono" adesso senza adeguate coperture per quelli che perdono the job...

https://www.youtube.com/watch?v=hAx8G3XPROU

pabblo 09.07.18 11:00| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori