Il Blog delle Stelle
L'azzardo è una tassa sulla povertà: i dati impressionanti della ricerca della Caritas

L'azzardo è una tassa sulla povertà: i dati impressionanti della ricerca della Caritas

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 48

L'azzardo è una tassa sulla povertà che minaccia adolescenti e fasce deboli, crea dipendenza, indebitamento, causa perdita di posti di lavoro, alimenta la criminalità organizzata, crea degrado culturale e soprattutto toglie risorse alla nostra economia reale, ritardando la fuoriuscita dell'Italia dalla crisi. Non c'è quindi nessun motivo per pubblicizzarlo! Secondo le ricerche del CNR, il numero di coloro che "azzardano" almeno una volta è pari a 17 milioni: quasi il doppio rispetto al 2014. La Caritas di Roma ci dice, nel suo Rapporto su minori e azzardo, che quasi il 40 per cento dei preadolescenti della scuola media inferiore (quindi dagli 11 ai 13 anni) conosce il gioco d'azzardo; e nelle scuole superiori il dato cresce fino al 72 per cento.

di Elisa Manna, responsabile del Centro Studi della Caritas di Roma intervistata da Francesco Silvestri, portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei deputati

La Caritas di Roma è impegnata a combattere il gioco d'azzardo da molti anni e ha voluto realizzare un'indagine su 1600 minori romani per conoscere il grado di coinvolgimento dei minori romani nel gioco d'azzardo. Ebbene, i risultati sono preoccupanti: oltre il 50 per cento dei minori romani gioca assiduamente, vuol dire da 3/4 volte l'anno fino a tutti i giorni e il 66 per cento (quindi i due terzi dei ragazzini romani) gioca almeno una volta l'anno. Sono dati che fanno impressione, veramente preoccupanti. Giocano soprattutto attraverso lo smartphone e dichiarano di essere influenzati soprattutto dalla pubblicità televisiva. L’80,6 per cento del campione, oltre il 50 per cento dei minori intervistati dai 13 ai 17 anni, ha un gioco di tipo assiduo che vuol dire da 3/4 volte l'anno fino a tutti i mesi, fino a tutti i giorni della settimana, quindi un gioco veramente intenso.

Cosa pensano del gioco d'azzardo? Pensano che sia un modo di usare il denaro per fare altro denaro e se ci pensiamo è la descrizione della finanza; quindi davvero hanno un'idea del tutto legittimata del gioco d'azzardo, come se fosse un tipo di lavoro attraverso il quale si arriva ad avere dei soldi. Non c'è la dimensione dell'emotività, non c'è la dimensione del divertimento da rischio ma è una questione di soldi. Lo fanno per guadagnare soldi e, da questo punto di vista, nel caso in cui ci sia una vincita nelle prime fasi è veramente un problema perché questo funziona da rafforzamento.

Cosa ci dice questa ricerca? Ci dice che è necessario innanzitutto un intervento deciso sulla pubblicità perché è quello il mezzo attraverso il quale i ragazzini vengono coinvolti nel gioco d'azzardo con i rischi di ludopatia. E poi un altro dato importante che ci dice: i genitori non sono sufficientemente preparati e sufficientemente sensibilizzati per fare azione di filtro, quindi è veramente importante il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche per una forma di sensibilizzazione rispetto ai rischi e le possibili cose negative che possono accadere ai ragazzi coinvolti in questo gioco.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

23 Lug 2018, 16:39 | Scrivi | Commenti (48) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 48


Tags: azzardo, caritas di roma, elisa manna, francesco silvestri, gioco d'azzardo, povertà, ricerca azzardo, stop pubblicità azzardo

Commenti

 

Alla vostra attenzione:
Avete problemi di finanziamenti?
Volete migliorato la vostra vita?
Preoccupato più li può che avete una soluzione ai vostri problemi.
Siamo un'organizzazione molto seri che funziona da anni nel settore finanziario.
NB: Il nostro finanziamento inizia a partire da 5.000€ a 5.000.000.00 €.
Potete scriverlo al mio indirizzo E-mail:creditofacile95@gmail.com
Whatsapp : +39 371 187 5479

CAPELLOTTI L., roma Commentatore certificato 30.07.18 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Meglio nazionalizzare il gioco d'azzardo e gestirlo per curare i malati di ludopatia.
Cittadino 5S

Agostino Surico, Milano Commentatore certificato 26.07.18 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non trovare il modo di NAZIONALIZZARE l'attività di gioco d'azzardo con l'obbiettivo di farlo diminuire il più possibile e comunque che il ricavato del gioco venga gestito per curare i giocatori seriali e coloro che sono ormai malati di ludopatia.
Agostino

Agostino Surico, Milano Commentatore certificato 26.07.18 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Da rappresentante della categoria tabaccai, mi permetto di far notare una cosa: diminuire gli aggi sui gratta e vinci diminuisce solo il guadagno (già esiguo) ma il giocatore, che non lo percepirà neppure, continuerà esattamente come prima! Gli emendamenti 9.120 e 9.121 a firma PD non faranno altro che peggiorare la situazione di una categoria già in difficoltà. Sono d'accordo sull'eliminazione della pubblicità ma questo tipo di provvedimento non "ne disincentiva la vendita" come ha detto qualcun'altro!
È assurdo!

Lanfranco Inglese 24.07.18 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono nato nel 1972 e ricordo che da ragazzo esisteva il casinò di San Remo e quello di Venezia e basta. C'era la schedia una volta alla settimana e poco di più. Mi chiedo perché la politica abbia le porte a questo degrado!!! Non certo per aiutare i propri cittadini. Il gioco d'azzardo ha di fatto realizzato una progressività fiscale all'incontrario. I poveri che pagano volontariamente, dietro l'inganno dello Stato, più tasse dei ricchi. Ringrazio il Movimento 5 Stelle perché finalmente viene contrastato questo scandalo. Tanti soldi vorranno dire pressioni smisurate perché poi tutto si annacqui. Siate saldi, credo che dovrete essere quasi eroici per resistere alle pressioni che subirete, tenete duro, da cittadino sono dalla vostra parte.

Ivan Solinas, Strada in Chianti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 23.07.18 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è stato pubblicato poca fa da Di Maio su Facebook e illustra molto bene chi sono i...pagliacci che remano contro e chi cerca di remare a favore dei lavoratori italiani:

" Vi ricordate l'emendamento vergogna del pd che vuole sopprimere l'articolo del decreto dignità che aumenta i risarcimenti per i lavoratori che vengono licenziati ingiustamente?
Bene, adesso stanno dicendo che è un problema di comunicazione perchè in questo modo sembra che il Pd sarebbe contrario all'indennizzo. SEMBREREBBE? E' proprio così! E sono loro che col jobs act hanno tolto i diritti ai lavoratori e in cambio gli hanno dato solo angoscia.
Caro pd, questo emendamento potete ritirarlo o lasciarlo lì, in ogni caso noi aumenteremo gli indennizzi per i lavoratori licenziati ingiustamente perchè è sacrosanto. Ma se volete salvarvi almeno la faccia eliminate questo emendamento vergogna e chiedete scusa ai lavoratori per questo ennesimo affronto."

Roberto ., Roma Commentatore certificato 23.07.18 19:58| 
 |
Rispondi al commento

L'azzardo non può assolutamente essere offerto in modo capillare, in quanto come giustamente si dice in questo post diventa una tassa per i "poveri" e per tante persone che non si sarebbero mai avvicinate a questi prodotti in modo così assiduo.
Pochi luoghi dedicati "casinò a 5 stelle" adeguatamente controllati, per benestanti oppure per chi voglia una volta tanto trascorrere del tempo in un contesto diverso …

Lucio 23.07.18 17:24| 
 |
Rispondi al commento

A parte la noia per un argomento trito e ritrito, ho sentito una dichiarazione di Di Maio sull'uso della fiducia. Più o meno era "cercheremo di non usarla, ma se l'opposizione farà ostruzionismo saremo costretti". Mentirei se dicessi che non me l'aspettavo pure questa, però quando è troppo è troppo: sono gli stessi argomenti che usava il PD, che usava il 'plastica' di Arcore e via premierando.
Non so voi... io quando vado a votare devo considerare attendibile il candidato, poichè mezzi e fini sono la stessa cosa; già l'inquilino del Viminale mi sta sulla punta .. Gigi se cominci a contare balle pure tu non so .. qui non mi sembra che ciò che va di moda sia l'onestà.

Z 23.07.18 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ot? non solo pubblicità ... intelligenza artificiale, online gambling

Revealed: how bookies use AI to keep gamblers hooked
Artificial intelligence is being used to predict behaviour in ‘frightening new ways’ despite condemnation from MPs and campaigners

The Guardian 30/04/2018

https://bit.ly/2FsJ3XS

sa &di 23.07.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Dal si to di REPUBBLICA :

"Ryanair sostituisce i dipendenti belgi in sciopero
con colleghi chiamati da Polonia e Germania"

Ecco la bella Europa di Renzi e Merkel , di fatto svuotato il diritto di sciopero, i lavoratori annientati, distrutti. O lavori come vuole il padrone di turno o ti levi dalle scatole. Si trova sempre qualcuno pronto a sostituiti, a lavorare di piu' per una paga inferiore.
Urge vincere le elezioni europee, cosi' il nuovo parlamento sovranista scegliera' , bocciando i candidati di Merkel & C, un a commissione europea che tuteli i lavoratori e il lavoro.
Siamo a nuove forme di paraschiavismo. Ne vedremo sempre di peggiori se non scassiamo la costruzione di questa Europa che ci impoverisce sempre di piu'.
I sinistri pensano agli immigrati, anche noi li pensiamo. Pensiamo a come non farli arrivare qui. Blindiamoci, che la UE torni ad essere quella che era. Non quella che e' venuta negli ultimi 25 anni.
La BCE deve chiudere, il parlamento di Strasburgo , inutile e costosissimo duplicato, deve chiudere. Se non gli sta' bene cosi' alla signora Angela la UE la possiamo chiudere del tutto. Il mondo non finira' , il mondo e' passato per ben altre sciagure e non e' finito.

Ad ottobre ne vedremo delle belle. Che il Prof. Tria la scriva pure la sua bella finanziaria, chissa' Bagnai e gli altri presidenti delle commissioni parlamentari interessate cosa ne faranno della finanziaria di Tria.
Si dimetta pure Tria, e' lui che se ne vuole andare , nessuno lo caccia. Mettiamoci pure Monti all'economia , tanto il parlamento vota compatto i provvedimenti che vuole , che vogliamo. IL patto M5S e Lega deve resistere, abbiamo un obiettivo comune, far saltare la UE e l'Euro. Dopo si vedra', qualcosa succedera'. Forse uno fa fuori l'altro, forse l'alleanza continua, forse non lo so, ma non possiamo tradire la nostra vera e unica politica abbattere la UE.
Europee il 2019, nuovo presidente della repubblica il 2022, politiche il 2023.
Abbiamo il tempo necessario.

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 23.07.18 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi!!!

Paolo V 23.07.18 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caso Ilva.

Grandi titoli per il caso Ilva. Cantone fa una relazione evidenziando zone oscure nella gara, poi cerca di smarcarsi dicendo che la sua relazione non deve essere usata.
Hanno di fatto lasciato fuori AcciaItalia che presentava un'offerta migliore.
Allo stesso tempo Calenda telefona infuriato a Cantone e poi sfida Di Maio "annulla la gara o sei un quaquaraquà".
Tutto quanto avvolto dai media in una nebulosa situazione, ma oggi spunta che il vincitore della gara gara,
il gruppo siderurgico Arcelor-Mittal,(il cui amministratore delegato è un miliardario indiano) sono affiancati dal gruppo Marcegaglia.
L'amministratore è Emma Marcegaglia, è stata presidente di Confindustria. E' stata coinvolta in recuperi finiti male come quello della Maddalena, durante il governo Berlusconi e anche in salvataggi di Alitalia.

Quindi ci risiamo, spuntano costoro con l'intento di risanare aziende messe male (con procedure non corrette), e, anzichè riportarle in vita le massacrano ancora di più, abbandonandole piene di debiti.

newmail ***** Commentatore certificato 23.07.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale guadagno se poi dobbiamo curare i malati!
Finiamola ...aboliamo le macchinette!
Non fare pubblicità è solo limitativo del vizio.
Non chiamiamolo gioco perchè è falso chiamarlo tale.
E' solo il bancomat della Mafia... lo stato vorrà mica mettersi al pari di tale organizzazione solo per lucrarne le tasse?
Se vuole guadagnarci la mafia si deve presentare ai Casinò!
Azzi loro e chi li gestisce!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 23.07.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Patty Ghera, Firenze ieri, alle 10:44
“Pensierino del mattino Che tipi questi Sion!
Marchionne respira ancora e già si sono spartiti l'eredità..... E se resuscita? ”

La mia risposta 18:41 è stata:
“Domattina se non ci sarà una guida all'impero FCA le azioni balleranno, in giu, più del dovuto.
Dato che Marchionne ( e pertanto la sua compagna ) ha probabilmente azioni FCA / MARELLI / FERRARI ecc, se rimarrà a vivere, gli andrà bene.
Se il tuo compagno avesse un panificio (esempio), gli viene un colpo ma non schiatta, tu aspetti per 6 mesi che sia in grado di dire cosa fare e intanto fermi il panificio ma i costi standard corrono; intanto la gente andrà a comprarsi il pane in altri posti, e dopo 6 mesi ritornerà solo il 15/20%; ovvero siete condannati al fallimento. L'economia, i consumatori, se ne frega dei buoni sentimenti.
Dovresti provarci a fare la partita IVA.”

Ed infatti, da CNH industrial a FCA stanno ballando. Ripeto, prova ad avere una partita, anche piccola, IVA!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.07.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ @

http://www.sferamagazine.it/aprilia/sociale/casapound-denuncia-il-rischio-ludopatia-in-agguato-ad-aprilia/

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 23.07.18 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Il gioco d'azzardo è l'unica via per far sognare!
La verità per molti è purtroppo questa.

Lo stato deve essere il monopolista del gioco d'azzardo, delle strade, delle reti tutte, dell'acqua e di tutto ciò che è un monopolio naturale. Chi dice che il privato è meglio è un gran cazzaro, una merda che andrebbe ricoperta di insulti e odio. E' meglio solo per il concessionario.

Per vincere sul gioco d'azzardo occorre dare la possibilità di sognare con altre vie!

E' estremamente difficile creare queste condizioni in un paese di invidiosi pieni di sicumera!
Ma si può.
Va spostato il focus di tutti!
Occorre insegnare a porsi degli obiettivi (anche stupidi... magari lo fai passare come arte) e ad essere resilienti, fin da bambini abituarsi.

Se non ti abitui da piccolo a fare sforzi da grande soffrirai molto!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 23.07.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA FA AFFARI CON L'AZZARDO "LEGALE" SI FINANZIANO CON LE MACCHINETTE E ONLINE E LO STATO CI RIMETTE

Sono 17 milioni gli italiani che hanno giocato almeno una volta e 2,5 milioni quelli giocatori abituali e praticamente finanziano la criminalità. Sono circa sessanta i clan mafiosi che fanno affari nell'azzardo legale.

Un affare gigantesco, come sottolinea il nuovo procuratore nazionale antimafia: «Quello del gioco d’azzardo, assieme al traffico di sostanze stupefacenti, oggi appare l’affare più lucroso col quale rimpinguare le casse delle cosche» a fronte di una maggiore offerta del "gioco legale" sia più semplice per i clan malavitosi trarre profitti attraverso pratiche di usura, riciclaggio, estorsione, imposizione.

Il tutto 5 mila sale videolottery, 33.800 luoghi per giochi a totalizzatore, 34 mila ricevitorie del lotto, 63 mila punti di vendita per le lotterie, 85 mila esercizi commerciali con slot. I siti Internet di scommesse online 6 mila dei quali inibiti dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Nel 2016 solo l'Agenzia dei Monopoli ha accertato 223 violazioni penali, 1.687 violazioni amministrative, con 549 misure cautelari, 53 sequestri penali, 245 persone denunciate, 30 milioni di euro di sanzioni e 22 milioni di imposte accertate.

Un affare enorme a basso rischio. la criminalità mafiosa ha operato enormi investimenti nel comparto online, tanto più acquisendo e intestando a prestanome sale destinate al gioco.

i soldi giocati nel 2017 sfondano il tetto mostruoso dei 100 miliardi. Lo Stato ricava solo un ottantesimo, l'1,13% In oltre deve aggiungere altri soldi per curare i malati del gioco Quasi due miliardi di euro. Vale a dire un quarto del gettito dell'Imu, o quello che servirebbe quest’anno nelle casse dell’Erario per non dover aumentare l’Iva al 23%. Tanto ci costano i ludopatici cronici in termini di spese socio-sanitarie.

Che senso ha dare licenze facili e tenerli aperti?

Babak 23.07.18 11:04| 
 |
Rispondi al commento

@

https://youtu.be/vJF0F0_q4aA

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 23.07.18 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non per caricare la scuola di altri compiti, ma i prof di matematica dovrebbero insegnare la possibilità di vincere; la migliore in termini di possibilità è la roulette, mentre la possibilità di vincere al superenalotto è 1 su 622.614.630 ; ovvero 10 tagliandi hanno lo spessore di 1 ( circa ) millimetro; in un chilometro, in fila, ci stanno 10.000.000 tagliandi: si deve scegliere il tagliando VINCENTE che è in una fila di 60 chilometri, la distanza Milano / Varese, quasi Napoli / Salerno...
Non servono insegnanti superspecializzati, basta che non giochino!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.07.18 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Magnifico!

Giovanni ,Russo Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 23.07.18 10:29| 
 |
Rispondi al commento

la battaglia è giustificata, sono con voi senza se e senza ma!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.07.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

la pappatoia togati associati spa non ha nessun parere vincolante sulle decisioni politico Istituzionali del nostro Paese .. chi segue la setta proibizionista - che impone canoni di vita alle persone , non porta nulla di nuovo sotto l'aspetto della proposta politica in modo da incidere positivamente per il cambiamento radicale del Paese Italia ..

Tentare di imporre una visione nettamente anti democratica e bigotta ai cittadini è un altro esempio dell'involuzione partecipativa di questo MoVimento .. sempre più simile ad un partitello stile prima repubblica .. che tenta di mascherare azioni politiche inapplicabili , come inutili sotto l'aspetto del controllo e delle regolamentazioni , legalizzazioni e quindi totalmente Incostituzionali ,
alla mancata applicazione del Reddito di Cittadinanza .. per esempio ..

primo punto di programma e ad oggi messo da parte per inscenare interventi stile - esercito della salvezza - catto proibizionista

Ps ma nel nostro MoVimento non dovevano essere le proposte e le iniziative degli iscritti , dei cittadini ad essere accolte nelle Istituzioni mediante i portaVoce ?

chi decide che debba essere la caritas spa a dettare la linea politica nazionale nel M5s .. saranno mica un gruppetto di arrivati in poltrona ? perchè con questi sistemi di imposizione ne consegue che le definizioni partecipazione attiva e democratica sono solamente un raggirare il popolo degli iscritti .

Fuori la chiesa dallo Stato

Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 23.07.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tria chi era costui?
Il dibattito , vedi Repubblica, che si e' aperto su tale Tira che avrebbe blindato il bilancio e' risibile. Quanti voti ha in parlamento Tria? Che partito o corrente poggia il suo potere? Zero, ad ambo le domande. Che Tria scriva pure quello che vuole , poi in commissione e in aula stravolgiamo tutto secondo i nostri desideri. Tria che fa ? Si dimette ? Morto un Trai se ne fa un altro. Lo fa Mattarella? Bene benissimo, il parlamento e' sovrano e approva o boccia quello che vuole. Nemmeno Mattarella puo' farci niente. Abbiamo da superare l'esame delle prossime europee . Quello e' il problema , altro che Tria che no ha nemmeno il suo voto su cui contare. Sara' un grande professore ma non ha capito che senza i voti, non vai da nessuna parte. E su di una manovra che non soddisfi le attese, su di una manovra scritta da Bruxelles i voti chi glieli da'? Si dimettese pure, ne mettiamo un altro. Sarebbe una sostituzione, nemmeno un rimpasto, non certo una crisi di governo.
Se superiamo bene le europee , sia noi che la lega, ormai siamo legati mani e piedi vicendevolmente, almeno in questa fase politica, abbiamo una prateria spianata innanzi. Il 2022 scade il mandato di Mattarella e le elezioni generali sono il 2023. POssiamo eleggere il presidente che vogliamo, e avere al MEF un Bagnai ad esempio. Cosi' a Bruxelles gli viene un colpo. Intanto con l'aiuto di Orban & C. sabotiamo la UE minandola dell'interno. I clandestini come grimaldello per saltare tutto. Se alle europee AFD supera la CSU, cosa gia' possibile ad ottobre quando si votera' in Baviera la Merkel cade in 2 minuti. Colpa sua che non ca capito che la sue storia politica era finita. Certo deve essere duro alzare le terga dalla poltrona. La Merkel poteva abbandonare sulla cresta dell'onda e ora conoscera' l'infamia di essere cacciata.
Chi e' causa del suo male .....
Se poi in Francia Marine ...... sarebbe una cosa meravigliosa avere il parlamento europeo anti UE. Sarebbe la fine della UE.

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 23.07.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori