Il Blog delle Stelle
Il tempo indeterminato sta tornando di moda, con il Decreto Dignità

Il tempo indeterminato sta tornando di moda, con il Decreto Dignità

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 134

Stanno cercando di delegittimare il Decreto Dignità in tutti i modi. Adesso inizia a girare la voce che aumenterà la percentuale di contratti precari a disposizione di una singola impresa sul totale dei suoi dipendenti. È tutto falso e ve lo spieghiamo in maniera molto semplice: prima del decreto su 100 lavoratori l’impresa poteva assumerne 20 con contratti a termine, ma quanti ne voleva con contratti in somministrazione. Era un vincolo di fatto facilmente aggirabile per abusare del precariato. Non c’erano limiti al cosiddetto lavoro interinale.

Noi manteniamo il limite dei 20 contratti a termine e interveniamo con un emendamento di maggioranza per limitare anche il numero dei contratti in somministrazione, i quali non potranno superare il 30% del totale, e la gran parte delle volte saranno ancora inferiori, dato che una parte di quel 30% sarà già occupato dai contratti a termine. Ad esempio, se il 10% fosse occupato dai contratti a termine quello interninali non potrebbero superare il 20%. Questo significa che vengono incentivati i contratti a tempo indeterminato, i quali dovranno essere obbligatoriamente almeno il 70% per ogni azienda.

Il miglioramento quindi è enorme: si passa da una situazione in cui un’azienda poteva assumere tutti i lavoratori con contratti precari ad una in cui il contratto stabile sarà quello maggiormente utilizzato. Basta falsità sul nostro decreto. La stabilità del posto di lavoro sta tornando di moda.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

27 Lug 2018, 14:51 | Scrivi | Commenti (134) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 134


Tags: decreto dignità, MoVimento 5 stelle, posto fisso, precari, stabilità

Commenti

 

In merito al decreto vaccini ricordatevi che se fate marcia indietro(ultime dichiarazioni della Grillo)per il movimento sarà un disastro alle prossime elezioni, ricordatevi che siamo in tanti che vi hanno votato per portare avanti la lotta contro l'obbligatorietà dei vaccini,la parola data agli elettori è sacra e se non la manterrete ci sentiremo traditi e quindi ne pagherete le conseguenze.

giovanni romaniello 05.08.18 09:28| 
 |
Rispondi al commento

lucacopioso@virgilio.it

Occorre rinforzare l'Ispettorato del Lavoro con uomini, mezzi e con la riqualificazione professionale degli ispettori. Se un Ispettore del Lavoro fosse dichiarato "Pubblico Ufficiale", si potrebbe risparmiare tempo e personale. Oggi, solo per chiedere i documenti, hanno bisogno di essere accompagnati dai Carabinieri...!!!

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.08.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Cosa è questa storia delle 7 auto blu che Fico vuol comprare alla Camera? spero sia una fake

pier luigi testa, savona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe con Simpatia:
Approposito di DIGNITA;anche gli emigrati hanno una dignita da difendere e soprettutto la loro integrita fisica dalle aggressioni fisiche e verbali: una silente ma non troppo latente e strisciante politica razista si sta insinuando nella mentalita di una parte degli Italiani, fermiamola prima che sia tardi: cosa propone l'onorevole Matteo Salvini, cosa aspetta a esprimere esplicitamente una ferma condanna di tutti i fatti avvenuti di recente in questi giorni, perchè dobbiamo lascire che siano altri partiti a speculare ideologicamente quando in realta non hanno fatto niente di positivo quando ne avevano l'opportunita ed i mezzi per farlo.Non lascimo gettare discredito in maniera strumentale da chi dovrebbe tacere per buon gusto.
Con simpatia
Roberto

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 01.08.18 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono vittima di io un'assurda regola del sindacato nel 2011 venni licenziato da un'azienda metalmeccanica dove ricoprivo un posto di invalido civile per troppa malattia (non una semplice influenza ma per l'asportazione di un meningioma frontale cranico) nel 2014 poi mi hanno installato una calotta ma ormai il posto per me non c'era più ora vivo con una pensione di 800€ per fortuna che ho la casa di proprietà e nonr devo pagare affitto se no sarebbe veramente dura vi chiedo per quelli che verranno dopo di me di abrograre quell'assurda regola dei 18 mesi max di malattia in ambito metalmeccanico ancora oggi non sto ancora bene e sono passati ormai 7 anni
Grazie
Roberto Cocchi m5s cervia

Roberto Cocchi 29.07.18 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Le statistiche le facciano a tempo debito, adesso possono fare solo illazioni

ROSARIO ZAFFARANA, AVOLA Commentatore certificato 29.07.18 19:50| 
 |
Rispondi al commento

La prima volta che in un paese democratico dove esiste il "mercato del lavoro" o meglio il mercato del ricatto e di poter sfruttare i lavoratori, le opposizioni che non hanno mai avuto le palle o per vigliaccheria o per ideologia di difendere i lavoratori, ogni giorno leggittimano gli imprenditori disonesti a licenziare e fanno opposizione a la classe operai.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.07.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra una stronzata questo decreto dignità e mi viene di dare ragione a qualche idiota che dice che non risolverà il problema del precariato.

Ho un azienda con 5 dipendenti fissi,quello che serve per lavorare tutti e 5 tutto l'anno ,una volta l'anno faccio dei lavori per un cliente che durano circa 4 mesi e la forza lavoro deve arrivare a 14.
Con questo decreto che limita i contratti determinati, io, cosa devo fare? Non prendo il lavoro dei 4 mesi per 14 dipendenti o li assumo tutti e 14 e i restanti 8 mesi (che ho lavoro solo per 5) chiedo ammortizzatori sociali?
Riflettete Di Maio, l'idea è buona,ma ci sono particolari molto importanti come nel mio caso che state trascurando.

Rosario A., Ravenna Commentatore certificato 29.07.18 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono del parere che chi lavora bene e con passione deve essere retribuito e tutelato perché il successo dell’azienda e direttamente legato a queste caratteristiche di rapporto nello stesso tempo bisogna fare in modo che soggetti furbi senza voglia di lavorare possano approfittare di una legge di tutela e possono utilizzare gli incentivi previsti ai propri fini e precisamente possono lavorare bene per un annoi presso in azienda e poi creare le condizioni di un licenziamento per giusta causa per ottenere gli incentivi previsti dalla legge.Sono del parere di introdurre un limite temporale per disincentivare soggetti con queste caratteristiche che in Italia sono numerosi e spesso sono legati ai sindacati che li istruiscono per tale fine pur di aumentare i propri iscritti da cui traggono il grosso delle entrate.Sempre con riferimento ai sindacati proporrei una legge che li obbliga a presentare bilanci certificati e di portare prove concrete di come hanno speso i 2,3 miliardi ricevuti ogni anno oltre ai compensi delle varie strutture padronali che ricevono compensi sia dallo stato che dai cittadini.

Giuseppe Storace, Casandrino (NA) Commentatore certificato 28.07.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lucacopioso@virgilio.it

Con il Jobs Act un datore di lavoro può licenziare in qualsiasi momento: dunque quale necessità c'è di far ricorso al tempo determinato? Il pretesto è il ricatto verso i lavoratori....
Va benissimo limitare l'uso dei contratti a termine. La durata non dovrebbe MAI superare i dodici mesi. Il limite del 30% è fin troppo generoso. Quelli che vanno assolutamente limitati sono i voucher.... entro il limite massimo del 5% della forza lavoro complessiva dell'azienda.
I responsabili di tutte le crisi economiche sono i "datori di lavoro"... Fosse per me, cancellerei la legge Biagi....!!!

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.07.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, bisogna combattere duramente la precarietà e la disoccupazione. Chi sfrutta i lavoratori è un criminale. Buon lavoro al governo del cambiamento

Freeman 28.07.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.Sono stanco di sentir ciarlare...E poi ragioniamoci un po’ su!Troisi a fine anni ‘70 invocava un lavoro che fosse semplicemente un lavoro,che non avesse attributi del tipo“lavoro minorile”,“lavoro nero per sua moglie”,“lavoro a cottimo”,“lavoretto…” e nella scena dell’Annunciazione dice:“scusate,ma è possibile che a Napoli solo lavoro non se ne trova,sempre co’ n’ata parola vicina addà sta…è un’esagerazione…uno che cerca solo lavoro allora come deve fare…?”Rivolgo pari pari questa critica a tutti.Ora per nostra e vostra cultura amici del blog riporto Da La Vita Quotidiana a Roma di Jeròme Carcopino...salvo eccezioni dunque,la schiavitu' a Roma non è stata ne intollerabile nè eterna...una lex Petronia aveva proibito al padrone di destinare il proprio schiavo alle belve senza l'autorità di un giudizio...Domiziano poibì la castrazione degli schiavi e colpì il padrone colpevole di infrazione a tale decreto con la confisca di metà dei suoi beni...Adriano aveva raddoppiato la pena per tale delitto e impediva al padrone di vendere i suoi schiavi al leno (organizzatore dei giochi gladiatori) Antonino Pio condannò come omicidio ogni esecuzione capitale di schiavi in base al solo ordine del padrone.Giovinale fustiga colla sferza delle sue satire ...chi dà scarsi alimenti...a chi usa i flagelli.Plinio il Giovane, vegliava sulla loro salute (erano il suo capitale!) conversava con loro.Alla notizia dell'attentato commesso da alcuni schiavi contro il senatore Larcio Macedone...indice della rarità di questi delitti inauditi...dimostrano che nelle case in cui gli schiavi erano più rudemente trattati essi si comportavano con il loro padrone come appunto egli si era comportato.Avendo noi una classe imprenditoriale (alla Larcio Macedone) più dedita alla "porcilaia sessuale,all'avarizia congenita, stupidità innata da cazzima congenita,piuttosto che alla cultura i risultati sono un tessuto sociale da fare concorrenza alla Suburra Romana. Ringraziateci. Non ci sono rivolte"!!!

Grillo Giuseppe OMONIMO 28.07.18 16:25| 
 |
Rispondi al commento

La giustizia va rivista al più presto ! Non è possibile continuare a assistere alle stranezze dei giudici che mandano liberi , o ai domiciliari , delinquenti e stupratori pluripregiudicati ! ! ! Si deve mettere mano a tante leggi pro reo , a regole assurde , alla operatività delle forze dell'ordine , alla legittima difesa ecc ecc !1

vincenzo di giorgio 28.07.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo: quante persone raggiungerà questo post?
E quante persone invece raggiungono la quasi totalità dei Media (Stampa e Tv) che danno opinioni ben diverse solo perchè gli interessi dei loro padroni vanno in direzione opposta?
Sono ovviamente dalla vostra parte. Ma sono altrettanto convinto che la lotta è impari se non ci dotiamo anche noi almeno di uno dei vecchi mezzi di informazione.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 28.07.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con contratti interinali, no ne possiamo più di lavoratori in affitto senza diritti, senza sicurezza sul posto di lavoro e di agenzie truffaldine, il lavoro lo deve somministrare lo stato attraverso i centri per l'impiego a cui affiancare i nuclei ispettivi.
Ci vuole per il 2019 un decreto dignità 2.0, riforma radicale del mondo del lavoro, con diritti e doveri sia per i lavoratori nonchè per le imprese. P.S.( pure mio nonno sa fare l'impreditore con i soldi di pantalone).

Giuseppe C. 28.07.18 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Su Radio24 parlano del tempo indeterminato. Ha telefonato un direttore d'albergo costretto a licenziare il suo dipendente perchè non può assumerlo a t.i.,come sarebbe obbligato a fare.
Premesso che Radio24 è del Gruppo 24 Ore, mi chiedevo: ndo sta la magagna nella telefonata? Qualcosa mi dice che era qualcuno della redazione a simulare la telefonata😂

Gilles 28.07.18 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Uno sguardo alla TV e capisci subito, dalle reazioni inconsulte e senza contradditorio, come sia stato toccato un nervo sensibile: avanti così, e senza paura, con la sostituzione di tutto l'organigramma di partito con professionisti competenti e coraggiosi, con "free-lance" senza padroni, con giornalisti veri, e non, dei megafono di partito....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.07.18 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore uscite dalla perenne campagna elettorale, in Italia dovrebbe esistere un solo tipo di contratto di lavoro, poi l'azienda è libera di licenziare. Riformate i centri per l'impiego, riducete il costo del lavoro, ponete dei limiti sulle importazioni, favorite gli investimenti e quindi la crescita economica. Se c'è lavoro, tra un contratto a termine è uno a tempo indeterminato, uno cosa sceglie, penso proprio il secondo, a meno non si tratti di studenti per l'estate o persone con impegni particolari.

Fabio sardegna 28.07.18 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Loro fanno troppo schifo, noi continueremo a lottare!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 28.07.18 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Cari Di Maio e Toninelli le cose da cambiare in questo paese sono tantissime.
PER LA TAV I NEMICI DEGLI ITALIANI SPERANO CHE CADIATE PER QUESTO, PER NON FARVI FARE GLI INNUMEREVOLI CAMBIAMENTI CHE VOLETE PER NOI E CHE LORO NON VOGLIONO.
Secondo il mio modesto parere credo che sia ormai troppo tardi per bloccarla. È TROPPO AVANZATA ORAMAI. PURTROPPO. Diversamente ci costerebbe una colossale cifra. Raggiungete a tutti i costi un’intesa. Dovete ripeto dovete governare per la intera legislatura. Nelle grosse questioni internazionali
dalla visione di questa Europa arrogante su tutto contro di noi ai problemi della occupazione, della sicurezza, della meritocrazia, della burocrazia ecc siete dello stesso parere… quindi….. alla facciaccia loro tenete duro.

domenico de santis, genova Commentatore certificato 28.07.18 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non guardo mai omnibus su la7. Stamane invece mi son lasciato tentare.
Si commentavano le parole di Di Maio circa la "rivoluzione culturale" che si cerca di avviaRE ALLA rai colle nomine, nonché si accusava il 5stelle di fare come gli altri e cioè "la lottizzazione".
Ho sentito il radicale che deplorava l'aver usato parole quali "i parassiti" della RAI.
Mi chiedo infatti se non gli risulti che ci sia "qualcuno" messo lì perché "figlio o moglie o amante o amico" di qualche politico ????
Non crede che lo stesso Partito radicale con "oggi al Parlamento" (o come diavolo si chiama la trasmissione) sia un esempio di parassitismo, magari piccolo ?
Per quanto poi riguarda gli esponenti berluscones,
io credo che NON DOVREBBERO NEMMENO PRESENZIARE AL DIBATTITO SULLE NOMINE DEI VERTICI RAI
DOVREBBERO USCIRE PERCHé IN CHIARISSIMO, MASTODONTICO, INFINITO, COSMICO,
CONFLITTO DI INTERESSE,
quali servi fedeli di un detentore, proprietario, padrone, di decine di canali TV e Telecomunicazioni, nonché rastrellatore della maggior fetta della pubblicità relativa delle reti rispettive. Ovviamente in tale concorrenza con la RAI stessa, che è riuscito ad impossessarsene ponendone i vertici e i quadri tutti finora a suo favore.
Rivoluzione culturale?
Se riesci a farla, Luigi Di Maio, magari!
La RAI è marcia e lo vediamo tutt'ora.
La mentalità degli operatori è quella di sempre. Lassez faire, lassez passer...
Si deve azzerare tutto.
Purtroppo non si riuscirà a fare, ma almeno tentiamo!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 28.07.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il prete che violentava la bambina di dieci anni (e chissà da quanto) lo hanno messo ai domiciliari.
Così violenterà minori a casa sua?
Io il 'Vade retro,Satana!' lo darei a chi tollera simili orrori e chi 'dimentica' di parlarne nel suo giornaletto pseudo-cristiano.
Il male è male, ma l'ipocrisia è peggio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come Marcello Foa in un suo libro svela le tecniche persuasive di Renzi

Ecco come Marcello Foa nel suo libro smonta le tecniche persuasive del linguaggio di Renzi.

https://books.google.it/books?id=QfpQDwAAQBAJ&pg=PT324&lpg=PT324&dq=gli+stregoni+della+notizia+foa+citazioni&source=bl&ots=3A_GpB3Xao&sig=lvFW_zmRJQq3XkQ4pvX8j9oXFgk&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwj-iab3mMHcAhWJr6QKHYxADv8Q6AEwDnoECAgQAQ#v=onepage&q=gli%20stregoni%20della%20notizia%20foa%20citazioni&f=false

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.18 08:49| 
 |
Rispondi al commento

1)
Se volete capire come la pensa il nuovo direttore della Rai Marcello Foa, ecco un articolo tratto al suo blog

Diciamolo: i sovranisti hanno ragione e gli insulti non li fermeranno

E dire che fino a poco tempo fa, gli intellettuali mainstream tentavano di screditare i sovranisti come pericolosi neofascisti. Oggi possiamo dirlo: i sovranisti avevano ragione e non c’è insulto che riuscirà a fermarci, per una ragione tanto semplice quanto inaspettatata: gli elettori stanno distruggendo scheda dopo scheda quel costrutto neoglobalista e transnazionale che anni di incessante propaganda hanno tentato di trasformare in un Destino ineludibile. Lo confesso: era difficile immaginarlo in queste proporzioni. La campagna mediatica (ma non solo) lanciata dall’establishment per fermare i populisti in ogni Paese (dagli Stati Uniti alla Gran Bretagna, dall’Austria all’Italia) è stata di una virulenza senza precedenti ed è destinata a durare. Pensate solo alle ultime vergognose accuse di Repubblica che ha etichettato come “rosso-bruni” molti intellettuali rei di essere favorevoli al governo legastellato e che accusa Matteo Salvini di essere un nazista. Fango, spazzatura, nient’altro che spazzatura.

Trump negli Stati Uniti ha subito lo stesso trattamento. Eppure la diffamazione non fa più presa, nemmeno se è strillata dal 90% dei media; anzi, produce l’effetto contrario. La popolarità del presidente degli Stati Uniti è altissima, la Lega passa di vittoria in vittoria e i 5 Stelle hanno schiantato a sinistra quel Pd per cui tifano quasi tutti i talk show. Tutto questo accade perché i cittadini sono stufi di non essere più padroni del proprio destino e non si fanno più incantare dalla narrativa, inzuppata di spin, volta a creare l’impressione che lo Stato sia una reliquia del passato e che il mondo sarà ineluttabilmente
multiculturale, multietnico, governato da democrazie virtuali ma controllato di fatto da élite autonominatesi e prive di legittimità popolare.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.18 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A
Un articolo di Marcello Foa, neo presidente Rai.

La Germania è davvero più morale dell’Italia?

In quest’epoca di lodevole rottura dei frame dominanti, suggerisco la lettura di un economista tanto pacato nello stile e d’indole discreta, quanto preciso e lucido nei giudizi. Si chiama Sergio Cesaratto e qualcuno potrebbe arricciare il naso sapendo che è un keynesiano convinto e dichiarato. Ma nel suo ultimo libro si parla non di riforme economiche o monetarie, quanto di morale, di rispetto delle regole da parte soprattutto della Germania. Lo avete capito: il saggio “Chi non rispetta le regole? Italia e Germania, le doppie morali dell’euro” (Imprimatur), non piacerà agli economisti e agli osservatori che, da oltre un decennio, sono vittime di un complesso di inferiorità nei confronti dei partner europei e soprattutto dei tedeschi; complesso che, nei casi più acuti, sfocia in un inguaribile e per me incomprensibile autorazzismo.

Eppure proprio costoro dovrebbero leggere e soprattutto meditare Cesaratto, per la solidità delle sue osservazioni volte non a denigrare la Germania e nemmeno a nascondere le storture dell’Italia (il suo, sia chiaro, non è un pamphlet), bensì a osservarla con uno sguardo disincantato e obbiettivo.

Nietzsche scriveva che “il genio tedesco mescola, media, imbroglia e moralizza” e mi immagino già il lettore sobbalzare. Nietzsche era un filosofo e il suo giudizio tagliente ma analizzando il comportamento della classe dirigente di Berlino negli ultimi tremt’anni, incluso ovviamente il periodo della moneta unica, vien da pensare che forse quell’aforisma, seppur provocatorio, indicasse la tendenza delle élites tedesche a considerare un solo giudizio valoriale: quello del proprio interesse, ostentatamente e fastidiosamente ammantato di moralismo. Basti pensare a come è stata trattata la Grecia o alle recenti copertine antitaliane di certi settimanali o ai giudizi sprezzanti di alcuni politici sul nuovo governo Lega-5Stelle:

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.18 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito di Repubblica:

RepTv Emma Bonino scuote il Senato:
"Voi sapete come me qual è la verità!"
L'accorato intervento in Aula: "I migranti sfuggono da guerre e miseria, come i nostri nonni"

Ma che scuote costei, ancora parla? Bonino e Pannella due contro la partitocrazia sempre impegnati a trovarsi un posto in un qualche parlamento, in una qualsiasi lista che li facesse eleggere.
Proprio ieri sera su RAI3 per la grande storia, ricordando i fati degli anni '70 hanno ricordato l'infamante campagna lanciata del duo Pannella-Bonino contro il presidente di allora Giovanni Leone . Parliamo dell'affare Lockeed , tanto per intenderci. Leone disgustato e abbandonato dal solito Andreotti , Colombo e altri, lascio' la presidenza della repubblica. Dopo 20 anni Pannella e Bonino chiesero pubblicamente scusa a Giovanni Leone con una lettera resa pubblica, pensando cosi' di riacquistare una verginita', una credibilita'.
E basta con costoro che si alleati con Tabacci pur di ritornare in parlamento, domani faranno anche un patto col diavolo per la poltrona.
Non c'e' piu' senso della vergogna , disprezzano il mondo nel quale vivono, a parole ovviamente. La partitocrazia e lo stipendio sono il brodo di coltura delle Bonino e similari. Fra loro c'e ancora l'altro ex radicale , non ricordo il nome, che aderi' addirittura, a Futuro e Liberta' , il partito prematuramente scomparso di Fini e Bocchino.
Da radicale a Forza Italia e poi all'estrema destra con Fini.
Ora ancora in parlamento con il simbolo di Tabacci e in coalizione con il PD.
Ma cosa vuole scuotere Emma Bonino, se Salvini e Di Maio le offrono un posto al governo subito cambia fronte e scopre quanto sia giusto respingere i clandestini.
Questi tarli che corrodono la vita politica del paese , anche se i veri colpevoli e' chi ancora gli concede ospitalita' nelle sue liste. Ovvero ieri PdL oggi PD . Ma si sa che Renzusconi e' un solo partito, niente di nuovo sotto il sole.
Basta sbarchi, basta clandestini, sono gia' troppi.

Antonio G., Napoli Commentatore certificato 28.07.18 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge di rottamazione per le liti fiscali. Magari fino a 200.000 euro. Porta miliardi di euro per creare posti di lavoro. Tutti saranno concordi. Sveglia!! O la farà un altro governo. Purtroppo.

Sandro Bii 28.07.18 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di MAIO, Consiglio al Ministro, di continuare
a spiegare tramite stampa e T.V. la legge Dignità
e controbattere l'opposizione, questa opposizione
che ha distrutto i cittadini italiani .Controbattere
forza italia con le uscite al vetriolo del suo
Presidente Silvio Berlusconi e tutto il PD che non
si rende conto dove è finito.

MaTeresa da Milano

MTERESA A., MILANO Commentatore certificato 28.07.18 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Resistere, Luigi, resistere.
Ho ascoltato le tue dichiarazioni ai media sui primi cinquanta giorni di governo, siete eccezionali, questo è governo autentico, sei un Ministro e Vice Presidente genuino. Quando mai in Italia abbiamo sentito forte e chiaro un messaggio contro la Casta e a favore della gente?
La Casta si è rinserrata nelle parole di Mattarella che ha parlato di violenza nel Paese citando il ferimento della bimba rom. Sono allucinata, hanno perso il conto di quanta gente in Italia è vittima di rom, immigrati. Nessuno fa l'elenco di quanti sono stati gli italiani e gli stranieri vittima? Come quella ragazza che nella metro di Roma fu infiocinata con l'ombrello da una zingara e morì mentre la nomade adesso è libera.
Sono allucinata, spaventata da tanta disonestà. STANNO CREANDO SULLA CARTA E SUI MEDIA UN RACCONTO DEL PAESE RAZZISTA. LO FANNO PER DISTRUGGERE QUESTO GOVERNO E ASSESTARE IL COLPO MORTALE ALL'ITALIA CHE VOGLIAMO.

marta 28.07.18 07:44| 
 |
Rispondi al commento

A IN ONDA ieri sera ho ascoltato Padoan, mi ha molto colpito l’espressione del suo volto corrugato, bocca sottile all’ingiù come una persona aspra e che sembra perennemente arrabbiata. Non va bene nulla e non va bene nessuno in questo nuovo governo. Ora mi é complicato comprendere come mai siamo arrivati a questo punto con personaggi tanto eccellenti alle massime leve del potere. Credo sia perché siano vecchi, non di etá anagrafica, ma di spirito. Hanno troppa considerazione di se stessi, arroganza intellettuale ed anche direi portatori di una sottile violenza verbale, Perché queste persone non sono in grado, quando escono di scena, di trasformarsi in supporto ed aiuto per chi subentra, Si prendono troppo sul serio e cadono nel ridicolo. Come ha giustamente indicato Giorgetti ai suoi, teniamoci le loro foto bene in vista e non ripetiamo i loro errori, se non vogliamo fare la stessa fine

Grazia C., Romans d'Isonzo Commentatore certificato 28.07.18 07:41| 
 |
Rispondi al commento

msclzne45
Mi rivolgo adesso a chi si straccia le vesti per le opere di Salvini.
Abbiamo avuto due terremoti che hanno distrutto oltre le case le economie di vaste zone d'Italia. Il caporalato è una piaga nota da secoli. La Sicilia versa in una situazione di semi povertà. La corruzione è un cancro che attanaglia questo paese.
Vorrei chiedere ai preti perché non fanno uno sciopero della fame ad oltranza. Vorrei chiedere a chi sta per partire per le vacanze perché non regala le sue ferie a chi una casa la ha perduta ad Amatrice o all'Aquila. Vorrei chiedere ai tanti pronti ad indossare una maglietta rossa perché non sono corsi anche loro ad Amatrice. Vorrei chiedere a Famiglia Cristiana perché non prepara una bella copertina per la pedofilia, un vizietto che da certe parti appare molto diffuso. Salvini sarà pure sbrasone ma ha avuto il coraggio di mettere le mani in un problema che esiste e che non si risolve con le magliette rossse, né con il Vangelo e né arricciando il naso, vezzo di tanti buonisti al caviale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.18 06:49| 
 |
Rispondi al commento

Rai.
Di Maio : Niente più nomine politiche o raccomandati. - I sindacati insorgono.- Questo è un titolo su Rai News 24- Manca una piccola aggiunta.-I sindacati insorgono perchè anche loro non potranno più fare nomine alla Rai- Niente più raccomandati anche per loro.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 28.07.18 06:09| 
 |
Rispondi al commento

Grandi Opere
Si valutano i costi Si continua o si sospendono a seconda se conviene economicamente o no. Non si spendono i soldi delle tasse dei cittadini, per far guadagnare milioni di euro alle solite grandi ditte
Il ponte di Messina ,da questo punto di vista, è un grande insegnamento.Questo è il principio che anche Salvini deve rispettare.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 28.07.18 06:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI HA DETTO CHE SAREBBE STATO FACILE?

I TRADITORI DELLA PATRIA CI HANNO VENDUTO ALLE MULTINAZIONALI. I VERI TRADITORI SONO LORO CHE HANNO CREATO LA REALTÀ DEL PRECARIATO! DEGLI IGNORANTI MAFIOSI ED INCOMPETENTI.

BASTA guardare COME HANNO RIDOTTO LA MIA AMATA ITALIA..

PRECARIO? bhe allora niente prestito bancario, ovvero niente mutuo, niente casa
NIENTE CASA? si allora niente famiglia, ovvero niente figli
NIENTE FIGLI?, e si, la popolazione italiana si invecchia..
POPOLO DI VECCHI? e così abbiamo bisogno degli immigranti altrimenti chi le paga le pensioni(Boeri, LECCHINO)

ECCO LO SCHEMA studiato a tavolino DEI TRADITORI DELLA PATRIA.

PER CHI LAVORAVANO E LAVORANO COSTORO? BELLA DOMANDA...

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.07.18 03:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e va bene, perche chiudere la tav cioe chiudere un cantiere aperto per una miglioria dei trasporti in contraddizione delle gincane che ogni automobolista deve affrontare giornalmente? tav e ponte sullo stretto di messina una domanda a che servivano o a che servono se non si possono raggiungere determinate opere separate per una corretta viabilita nel momento in cui le nostre strade ss,sp,sc,sono un deprimente esempio di una mal gestione a danno della comunita, come si possono creare opere se no si e capaci di gestire la manutenzione dell attuale tav Lione-torino ponte sullo stretto??? Villa San Giovanni Messina? ma chi ha sottoscritto i contratti di appalto , forse, si era dimenticato le infrastrutture intermedie non so se ridere o piangere

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 28.07.18 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Dima sei un grande!!!
Forza M5S!

Igor Zante Commentatore certificato 28.07.18 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Volete un'altra piccola amenità fatta da un'altro megalomane pidiota tanto paga pantalone? Sicuramente la cifra è modestissima in confronto con la megalomania del bimbominkia e del suo aeroplanino da 150 milioni di lire, perchè sto parlando di miseri € 628,50 ma questi soldi pubblici li ha fatti spendere, l'allora ancora in carica sottosegretario pidiota Gozi, per aver voluto solo per il 17/04/2018 una vettura con autista noleggiata alla... è tutto un programma perchè si chiama...Vip Car Solution! Ricordo solo che in Italia, nel 2017 c'erano nella PA 29.195 auto blu e questo pidiota ha usato soldi pubblici per avere una macchina a noleggio con autista.

http://presidenza.governo.it/AmministrazioneTrasparente/BandiContratti/Procedure_LavoriFornitureServizi/Trasparenza/InformazioniSingoleProcedure/Detail?idLavoro=trsp_198307&tipocontr=128233
:

Roberto ., Roma Commentatore certificato 28.07.18 00:15| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - CAGLIARI, 27 LUG

M5S, Mura su Fb: "Movimento mi ha usato".
*
"Il M5s ha usato la mia popolarità di velista internazionale per vincere la campagna elettorale uninominale contro un avversario fortissimo: l'ex governatore della Sardegna Cappellacci di Forza Italia". Così su Fb il deputato Andrea Mura, espulso da M5S per le assenze alla Camera. "A fronte di un'accusa gravissima e totalmente falsa dello stesso Cappellacci - aggiunge - il Movimento non solo non mi ha difeso ma non mi ha nemmeno consultato, scaricandomi in meno di due ore". "Ho assunto e portato avanti il mandato di parlamentare con la massima serietà e nel pieno rispetto delle istituzioni - dice Mura -. Ho partecipato alla stragrande maggioranza delle sedute della Camera. Sono mancato ad alcune sedute per lavorare sul territorio". "La mia barca è ferma a Cagliari da settembre scorso, tutti lo possono verificare - conclude -. Lo sport e il mare mi hanno insegnato la lealtà, l'impegno e il sacrificio. Questi sono i valori a cui mi sono sempre ispirato, purtroppo non sono i valori di tutti".

estrellita 28.07.18 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sgravi per le assunzioni degli under 35???!!!
E dov'è la Dignità in questo decreto per i nati negli anni 70???
Anche noi lavoriamo da Somministrati.
Dov'è il cambiamento?!

Maurizio Paolantonio 27.07.18 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio e Tonelli hanno raggiunto la cabina dell'Air Renzi One? Ma quanto e' lungo quell'aereo!!


Ricordiamoci da dove siamo partiti!

NO-TAV è uno dei pilastri fondati del MoVimento.
Quindi, che NO-TAV sia!

NoiSiamoM5S 27.07.18 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Grande di Maio!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 27.07.18 22:38| 
 |
Rispondi al commento

c
8. QUEST’OPERA FA BENE ALL’ECONOMIA,PERCHE’ METTE IN MOTO CAPITALI PRIVATI
In realtà il costo stimato di 20 mld è a carico della collettività.Tutto denaro pubblico,ma affidato a privati,secondo la diabolica invenzione del general contractor.Garantisce lo Stato.Nessun privato ci metterà un euro,soprattutto dopo l’esperienza del tunnel sotto la Manica che ha mandato in fallimento chi ne aveva acquistato i bond.I tantissimi soldi che servono a quest’opera verranno tolti alle linee ferroviarie esistenti(già disastrate),a ospedali,scuole,a tutti i servizi di pubblica utilità,e allo sviluppo delle energie rinnovabili destinate a sostituire il petrolio.E'già previsto che la Torino-Lyon avrà altissimi costi di gestione e sarà in perdita per decine e decine di anni.E nonostante la maggior parte del tracciato sia in territorio francese,il governo italiano si è impegnato a sobbarcarsi il costo dei 2/3 della tratta internazionale(Borgone – St.Jean-de-Maurienne) Tanto paghiamo noi

9.CHI E’ CONTRO LA TORINO-LYON E’ CONTRO IL PROGRESSO
E'vero il contrario.Il progresso non deve essere confuso con la crescita infinita.Il territorio italiano è piccolo e sovrappopolato,le risorse naturali(acqua,suolo agricolo,foreste,minerali) sono limitate,l’inquinamento e i rifiuti aumentano invece senza limite,il petrolio è in esaurimento Progresso vuol dire comprendere che esistono limiti fisici alla nostra smania di costruire e di trasformare la faccia del pianeta.Progresso vuol dire ottimizzare,rendere più efficiente e durevole ciò che già esiste,tagliare il superfluo e investire in crescita intellettuale e culturale più che materiale.Il TAV rappresenta l’esatto contrario di questa impostazione,è un progetto vecchio e ormai anacronistico,che prevede una crescita infinita nel volume del trasporto merci(che poi saranno i rifiuti di domani),privilegia come valore solo la velocità e la quantità,ignora la qualità,ovvero se e perché bisogna trasportare qualcosa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

"Senza di noi il Pd muore". Renzi galvanizza i suoi.Ed esorta i militanti: "Smettiamola con la depressione"????ah ah ah

Bz 27.07.18 21:42| 
 |
Rispondi al commento

State salvano l'italia,continuate così
Avv.Juan Josè Di Nicco

Juan Josè Di Nicco, Roma Commentatore certificato 27.07.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c
7. LA LINEA E ’ QUASI TUTTA IN GALLERIA. CHE MALE FA?
In realtà fa malissimo. Il tracciato prevede una galleria di 23 km all’interno del Musinè, montagna molto amiantifera. La talpa che perforerà la roccia immetterà nell’aria un bel po’ di fibre di amianto. Invisibili e letali. Il vento le porterà dappertutto. Il foehn le porterà fin nel centro di Torino. Respirare fibre di amianto provoca un tumore dei polmoni (mesotelioma pleurico) che non lascia scampo. L’amianto è un materiale fuori legge dal 1977. Scavare gallerie in un posto così è illegale e criminale. E ancora: il tunnel Italia-Francia di 53 km scavato dentro al Massiccio dell’Ambin incontrerà (oltre a falde e sorgenti che andranno distrutte) anche roccia contenente uranio. E ancora: una linea in galleria si porta appresso tante gallerie minori, trasversali a quella principale. Si chiamano gallerie di servizio, o più simpaticamente, ‘finestre’. Ce ne saranno 12! Con altrettanti cantieri, tutti a ridosso di centri abitati. Sarà un inferno di rumore, polvere, camion avanti e indietro per le strette vie dei paesi, di giorno e di notte, per 15 anni almeno. E ancora: la perforazione di tratti montani così lunghi vicino a centri densamente abitati potrà prosciugare le falde idriche e gli acquedotti, come accaduto per le gallerie TAV del Mugello, oggetto di processi per disastro ambientale. E ancora: la viabilità sarà stravolta. Verranno costruiti sovrappassi in corrispondenza di ogni cantiere. Forse queste nuove strade saranno calcolate come compensazioni all’impatto ambientale dell’opera? (per averne una vaga idea, farsi un giro sull’autostrada Torino-Milano osservando i guasti della tratta TAV Torino-Novara).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento

State salvando l'italia,continuate così

Juan Josè Di Nicco, Roma Commentatore certificato 27.07.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi vara l'Altra Italia:Caso Montante, nuova contestazione a Renato Schifani. Pm: “Concorso in associazione a delinquere”

Bz 27.07.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento

b
4. Il TAV TOGLIERA’ I TIR DALLA VALLE
In realtà tanto per cominciare, i 10/15 anni di cantiere necessari a costruire la Torino-Lyon porteranno sulle strade della Valle e della cintura di Torino qualcosa come 500 camion al giorno (e alla notte) per il trasporto del materiale di scavo dai tunnel ai luoghi di stoccaggio. Con grande aumento di inquinanti e polveri. Finita la apocalittica fase di cantiere e realizzata la Grande Opera , chi ci dice che le merci passeranno dall’autostrada alla nuova ferrovia? Anzi. I promotori dell’opera e recenti studi di ingegneria dei trasporti ci dicono che solo l’ 1% dell’attuale traffico su gomma si trasferirà sulla ferrovia. Bel vantaggio

5. I VALSUSINI SONO EGOISTI. NON PENSANO AGLI INTERESSI DELL’ITALIA.
In realtà attraverso la Valle di Susa, attualmente, passa già il 35% del totale delle merci che valicano le Alpi! Lungo l’Autostrada del Frejus passano circa 4.500 TIR al giorno, contro i 1.500 del Monte Bianco, in val d’Aosta, dove il numero dei TIR è stato limitato per legge.

6. LA TORINO-LYON PORTA LAVORO AI PIEMONTESI
In realtà come già sta succedendo per tutte le infrastrutture in corso, si tratterebbe di lavoro precario, per mano d’opera in gran parte extracomunitaria. Inoltre le ditte appaltatrici si porterebbero tecnici e operai dalla loro Regione (ditte e buoi dei paesi suoi). Per i comuni della Valle di Susa e della cintura di Torino arriverebbe invece un bel problema: la mafia. Turbative d’asta sono già state individuate per la fase di sondaggio geologico a carico di uomini politici piemontesi e non… figurarsi per la realizzazione dell’opera!

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 21:35| 
 |
Rispondi al commento

a
Beppe Grillo – I 9 Luoghi Comuni della TAV:

1. SENZA LA TORINO-LYON IL PIEMONTE SAREBBE ISOLATO DALL’EUROPA
In realtà il Piemonte è già abbondantemente collegato all’Europa e soprattutto attraverso la Valle di Susa. In questa valle esistono già due strade statali, un’autostrada e una linea ferroviaria passeggeri e merci a doppio binario. Esiste perfino la cosiddetta autostrada ferroviaria (trasporto dei TIR su speciali treni-navetta). Sono tutte linee di collegamento con la Francia attraverso due valichi naturali (Monginevro e Moncenisio) e due tunnel artificiali (Frejus ferroviario e autostradale). Il tutto in un fondo-valle largo in media 1,5 km ! A fatica ci sta anche un fiume, la Dora Riparia , che di tanto in tanto va in piena

2. LE LINEE FERROVIARIE ESISTENTI SONO SATURE
In realtà l’attuale linea ferroviaria Torino-Modane è utilizzata solo al 38% della sua capacità. Le navette per i TIR partono ogni giorno desolatamente vuote. (Ma sono state riscoperte e prese d’assalto nel periodo di chiusura del Frejus per incendio). Il collegamento ferroviario diretto Torino-Lyon è stato soppresso per mancanza di passeggeri. E il flusso delle merci -previsto da chi vuole l’opera in crescita esponenziale -è invece sceso del 9% nell’ultimo anno!

3. LA TORINO-LYON E’ INDISPENSABILE AL RILANCIO ECONOMICO DEL PIEMONTE.
In realtà è’ vero il contrario. Togliendo risorse (è tutto denaro pubblico) alla ricerca, all’innovazione e al risanamento dell’industria in crisi profonda (Fiat e non solo), il TAV sarà la mazzata finale all’economia piemontese

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 21:35| 
 |
Rispondi al commento

IN ONDA' ADESSO ESAGERA

Padoan, Friedman, Telese e Parenzo.

È troppo anche per il mio fegato in titanio.

(Alessandro del Prete)

La sagra degli orrori (Farebbero meglio a nasconderli)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Liviana
I documenti dell' #AirforceRenzi erano secretati... ci pensate? secretati !!
Non dovevamo sapere che quel cazzaro aveva fatto un leasing per 150 milioni per un pacco di aereo che ne valeva 25 e, passati 8 anni, tornava al proprietario.
Mi vengono le bolle dalla rabbia 😡

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 21:11| 
 |
Rispondi al commento

La quartapelle sproloquia su rete 4

Giovanni ,Russo Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.07.18 20:40| 
 |
Rispondi al commento

3
Il quale ha risposto con un tweet che dice tutto dell’inevitabile nullità dell’opposizione: “Quando tornano su bufale come ‘l’aereo di Renzi’ significa che sono disperati: quell’aereo non era per me, ma per le missioni internazionali delle imprese (sic, ndr). Io non ci ho mai messo piede”. Così, se qualcuno ancora dubitava dell’inutilità dell’Air Force Renzi, ne ha avuto conferma dal non-utilizzatore finale. Che ci ha fatto spendere un capitale per un aereo mai usato. Un genio. Finché a contrastare il governo ci sarà gente così, Conte&C. – lo diciamo con sgomento – potranno permettersi di tutto: anche, volendo, rapinare le banche.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 20:27| 
 |
Rispondi al commento

3
Chi accusa i fan del governo di ripetere a ogni errore o scandalo giallo-verde “e allora il Pd?” o “e allora B.?” non si accorge che quelle domande sono nella testa della gente. E le può cancellare solo una generazione di leader che nulla abbiano a che fare con quel passato e possano rispondere: “Io non c’ero, ripartiamo da zero”. Anche gli aspiranti “nuovi”, tipo il borioso Calenda, sono già consumati: se Di Maio – il famigerato “ex bibitaro dello stadio San Paolo”, come lo deridevano i sinceri democratici dalle loro terrazze – riuscirà a spuntare un solo esubero in meno e un po’ di ambiente in più all’Ilva, il sor Carletto dovrà ritirarsi in buon ordine.

Il miglior pregio di Gastone Conte e degli altri fortunelli del suo governo è, in attesa che combinino qualcosa di importante, di non essere chi c’era prima. Anche se litigano, sbagliano, si ricredono, delirano, hanno in mano un gigantesco bonus “Renzusconi” da spendere per vivere di rendita altri mesi, forse anni. Se poi riusciranno pure a bloccare o anche solo a smussare alcune porcate fatte dai predecessori, che poi sarebbe il minimo sindacale, qualcuno griderà al miracolo: i vitalizi, la marchetta Mittal-Ilva, il Tav Torino-Lione, la fusione Fs-Anas, il bavaglio sulle intercettazioni, l’ultima legge svuotacarceri, su su fino alla mangiatoia Rai, alla legge Fornero e agli accordi di Dublino sui migranti. Tutta robaccia che nessuno rimpiangerà. Ieri, per dire, i ministri Trenta, Toninelli e Di Maio hanno stracciato il contratto che Alitalia fu costretta a firmare tre anni fa con Etihad per il leasing dell’aereo di Stato più costoso del mondo dopo l’Air Force One: l’Air Force Renzi, monumento allo spreco e al superego del rottamatore rottamato, 150 milioni (penali escluse) per una carcassa mai alzatasi in volo, se non – udite udite – per aviotrasportare Ivan Scalfarotto in missione a Cuba per conto di Matteo.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 20:27| 
 |
Rispondi al commento

2
Infatti l’opposizione, non esistendo il vuoto in politica, se la fanno spesso le due forze di maggioranza, in casa. Si dirà: quando governava B., il centrosinistra fingeva di opporsi, e lo stesso accadeva a parti invertite. Verissimo, tant’è che i “girotondi” nacquero non tanto per le vergogne di B., quanto per il consociativismo del centrosinistra. Ma almeno, nella Seconda Repubblica, era chiaro che se cadeva B., dall’altra parte c’era una coalizione (Ulivo, poi Unione, poi Pd&C.) pronta a prendere il suo posto. E viceversa. Stavolta no. Se un domani cascasse Conte, che accadrebbe? Il Pd naviga poco sopra il 15%, parla lingue sconosciute come gli indemoniati e si riunisce nelle librerie di Tor Bella Monaca nell’indifferenza generale. FI è un cadavere ambulante, irrimediabilmente avvitato alla salma politica del suo leader buonanima. Se si mettessero insieme, perderebbero altri voti. Se provassero ad allearsi gli uni col M5S e gli altri con la Lega, li infetterebbero. Per questo il governo Conte, con una maggioranza contraddittoria ai limiti dell’innaturale, potrebbe avere una lunga luna di miele e una lunga vita: per l’assoluta mancanza di alternative. Sì, l’incidente di percorso è sempre possibile.

E il prossimo redde rationem fra annunci e realtà (la manovra finanziaria di fine anno) lo rende persino probabile. Ma, se uno dei dioscuri rompe l’alleanza, poi con chi va? È una situazione inedita e pericolosa per la democrazia, che si regge su due gambe e non può camminare su una. Come dice Bersani, che meno conta e più diventa lucido, la strategia di chi spera nello schianto del governo per ritrovare gli elettori perduti è votata al fallimento: tale è il discredito di chi c’era prima che solo un azzeramento totale del passato e delle sue facce, nel Pd, nella sinistra e in FI, potrebbe invertire la rotta.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 20:25| 
 |
Rispondi al commento

1
Il bonus Renzusconi
Editoriale di Marco Travaglio
sul Fatto Quotidiano del 27 luglio:

Il Corriere lancia un giusto allarme sulla mancanza di opposizione a un governo che, dopo due mesi, gode ancora di un consenso spropositato (due italiani su tre). Spropositato rispetto non tanto alla somma dei due partiti che lo sostengono, quanto agli esecutivi precedenti e soprattutto alle cose realmente fatte finora (pochine e non tutte esenti da critiche, anzi). È vero che, a un governo che rappresenti la maggioranza degli italiani, non eravamo più abituati: l’ultimo che esprimeva la volontà della maggior parte del popolo fu il terzo di B. (almeno all’inizio). Poi seguirono vari inciuci creati in laboratorio da B.&Pd, con la collaborazione di Napolitano fino al 2015, all’insaputa degli elettori, ma formalmente legittimi in virtù del premio costituzionalmente illegittimo del Porcellum, che trasformava le minoranze in maggioranze come la fata Smemorina tramutava le zucche in carrozze. Senza quell’obbrobrio di legge elettorale, sommato ai voltagabbana alfaniani e verdiniani, né Renzi né Gentiloni avrebbero avuto i numeri per governare. Ora la maggioranza di Conte corrisponde a quella dei votanti del 4 marzo. Anzi, stando ai sondaggi che danno la Lega a un passo dai 5Stelle sopra il 30%, la supera abbondantemente. Eppure c’è anche un terzo di italiani che non apprezza o detesta il governo Conte ed è rappresentato dal Pd e FI, con rispettivi satelliti. Cioè non è rappresentato.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.07.18 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Fuori Tema azzardo:

Campione d'Italia, chiuso il Casinò.
Da oggi 27 luglio chiuso il Casinò Campione d'Italia, conseguenza del fallimento sentenziato dal tribunale di Como.

Il Casinò Campione d'Italia, da oggi 27 luglio, è chiuso. Questa le decisione dei tre curatori nominati dal tribunale di Como contestualmente alla dichiarazione di fallimento per insolvenza delle società di gestione della Casa da gioco. Un colpo tremendo, per quanto nell'aria, per la comunità campionese, la cui economia si fonda pressoché esclusivamente sul Casinò, in attesa di sviluppi al momento non ancora prevedibili.
Quest'oggi il sindaco di Campione, Roberto Salmoiraghi, ha incontrato i dipendenti del Casinò, per comunicare ufficialmente la decisione presa con sentenza dai giudici lariani, ed esprimere il suo rincrescimento per quanto sta accadendo.
Non è escluso, ma la questione deve essere ancora attentamente valutata, che si decida di ricorrere in appello contro la sentenza. Intanto, però, le porte della Casa da gioco sono serrate.

LA PREOCCUPAZIONE DELLA RSA - In una nota, la Rappresentanza sindacale aziendale esprime le proprie "forti preoccupazioni" per le conseguenze che la sentenza del Tribunale di Como con la quale si è decretato il fallimento della Società di gestione Casinò di Campione Spa "ha causato e causerà non soltanto ai lavoratori della Casa da gioco ma anche all’intera comunità. Tutto ciò creerà conseguenze gravissime a tutti i nostri colleghi lavoratori del Casinò e dell’intera enclave, mettendo di fatto in ginocchio l’intero sistema Campione, ci muoveremo con tutte le nostre risorse per favorire una continuità aziendale".

Alfonso 27.07.18 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile rinunciare alla TAV, ormai e' avviata e dire no costerebbe troppo. Piuttosto e' meglio concentrarsi su quali future opere fare e quali no.


ci riprovo

_____


... ecco i fake news di CNN

da non credere che sono ancora su facebook e non sono stati chiusi anche dalla TV


more news awards for CNN:..."when they go low...we go lower"
https://youtu.be/anrmHkD2WLk
This is CNN scooping lower then low:
https://youtu.be/qxIG4dduqy0
__
more fake news from CNN:..."when they go low...we go high "
https://youtu.be/2As_H5nRH5c
https://www.liveleak.com/view?t=667_1496825359

____
more fake news from CNN:
https://youtu.be/ty4ixMO3FeQ
______
This is CNN fake News I'm talking about:
https://youtu.be/nZ1BpLooPVA

___
This is CNN fake News I'm talking about:
https://youtu.be/ZGADrt5hhwM?t=15
___
This is CNN fake News I'm talking about:
https://youtu.be/rvbH_niuoNg

____
This is CNN fake News compilation and fail:
https://youtu.be/YAFv9m2ONVM
https://youtu.be/rvbH_niuoNg

John Buatti 27.07.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento

______

... ecco i fake news di CNN

da non credere che sono ancora su facebook e non sono stati chiusi anche dalla TV


more news awards for CNN:..."when they go low...we go lower"
https://youtu.be/anrmHkD2WLk
This is CNN scooping lower then low:
https://youtu.be/qxIG4dduqy0
__
more fake news from CNN:..."when they go low...we go high "
https://youtu.be/2As_H5nRH5c
https://www.liveleak.com/view?t=667_1496825359

___
more fake news from CNN:..."when they go low...we go high "
https://youtu.be/2As_H5nRH5c
https://www.liveleak.com/view?t=667_1496825359
____
more fake news from CNN:
https://youtu.be/ty4ixMO3FeQ
___
more fake news from CNN:
https://youtu.be/ty4ixMO3FeQ


______
This is CNN fake News I'm talking about:
https://youtu.be/nZ1BpLooPVA

___
This is CNN fake News I'm talking about:
https://youtu.be/ZGADrt5hhwM?t=15
___
This is CNN fake News I'm talking about:
https://youtu.be/rvbH_niuoNg

____
This is CNN fake News compilation and fail:
https://youtu.be/YAFv9m2ONVM
https://youtu.be/rvbH_niuoNg

John Buatti 27.07.18 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alla TAV, sarebbe da stupidi fermarla adesso!
Ci costa 3 miliardi farla. Bloccarla ci costa 2, 5 miliardi e la perdita di finanziamenti fino al 2023!
DEVE ESSERE TERMINATA!

ALBERTO Z., Rovigo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.18 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non bisogna mettere troppe regole, perché, invece di assumere licenziano.
Bisogna, invece, mettere incentivi per passare da tempo determinato a tempo indeterminato!

ALBERTO Z., Rovigo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.07.18 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di evitare di dare degli "incapaci"ai precedenti responsabili dell'economia Italiana.
Hanno infatti ridotto gli stipendi e i slari e pure le pensioni.
Hanno ridotto i posti di lavoro rendendo gli esistenti "precari".
Si sono messi sotto i piedi lo "statuto dei lavoratori".
Hanno delocalizzato con una facilità incredibile.
Hanno svenduto il made in Italy,hanno fatto stringere la cinghia a tutti i cittadini,la povertà è aumentata,la disoccupazione pure,il ceto medio è sparito,i servizi sempre più carenti a favore del privato...tutto questo nell'arco di 20 anni.
E secondo voti sono incompetenti e incapaci?
Nooooo,sono stati capacissimi nel silenzio più assoluto della TV e dei quotidiani,pagati pure dagli schiavizzati.
Hanno adoperato le banche come un bancomat,come hanno lucrato su appalti ed emergenze e disastri.
E me li chiamate incapaci?
Ma per favore...cerchiamo di cambiare veramente,se solo il Movimento avesse raggiunto il 37% non avremo avuto i bastoni fra le ruote.

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.07.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi, bisogna fare qualcosa per reintegrare le persone che come me pur avendo un contratto a tempo indeterminato, e perso il lavoro sono finite nelle liste di mobilità senza indennità non sono state mai reintegrate dalle aziende anzi ci hanno dimenticato perchè anche se abbiamo esperienza ma vedono che siamo grandi di età non ci vogliono. Chi ci restituisce tutti i contributi che abbiamo perso tutti questi anni non per colpa nostra?

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 27.07.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Va tutto bene per quanto riguarda il lavoro. Sono pienamente d'accordo. Ma sto male se penso ai migranti sche vagano giorni e giorni in mare, bambini donne uomini, cui già erano state inflitte
per carestia, fame, siccità, guerre tribali e guerre più vaste, incredibili sofferenze. E la sorpresa dei rom, ieri, sgombrati di fretta, come facevano le SS con gli ebrei. Andranno ad ingrossare le fila dei barboni.Ma Salvini non può continuare a fare del male per una linea politica che non paga. E poi non è con la rappresaglia che la troika ci aiuterà. Salvini fa parte di quella fetta di popolo retrogrado becero triviale e vio. lento che spara su una bambina rom, che vuole rafforzare la legittima difesa, che riempie di botte i neri che portano i bagagli a Venezia. Questo popolo non è il popolo italiano. E' una fetta ignorante e violenta, che esce sempre fuori quando vede gli umili, i vinti, gli umiliati beffati da una propaganda di potere. Ma voi chiedete davvero troppo ai vostri elettori! A noi piace quel che fa Di Maio, ma non possiamo correre il rischio di leggi reazionarie, con un bullo come SAlvini! Sono sempre più arrabbiata!

gloria gaetano, Terni Commentatore certificato 27.07.18 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Luigi, complimenti al governo carioca. Sarebbe ora di mettere mano una volta x tutte alla cancellazione del finanziamento pubblico all'editoria. Non sopraviverebbero 30 giorni è ora di regolare i conti una volta per tutte con questi bugiardi patentati che fanno disinformazione.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 27.07.18 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È giusto ridimensionare lo strumento fin troppo abusato dei contratti in somministrazione è usato per usare e poi mandare via dopo solo qualche mese di lavoro i giovani senza avere più speranze di essere richiamati (intanto hanno preso altri ... è la giostra gira...)
Caro Luigi hai fatto molto in questi pochi mesi di governo.... continua....sei la nostra unica speranza di un Italia migliore....
Ciao e buon lavoro noi siamo con te.

Liliana Fichera, Catania Commentatore certificato 27.07.18 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i media italiani sono ormai servi di altri poteri.sput....avanti così M5S!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.07.18 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che si tenta di trovare un maggior equilibrio sociale si scatenano in maniera violenta i liberisti conservatori con la complicita' dei MEDIA. Chi dara' voce agli ultimi?

Roberto Maccione Commentatore certificato 27.07.18 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 30% di precari nelle aziende e' anche troppo, e occorre portarlo a molto meno , dando alle aziende "serie" infrastrutture piu' efficienti, e lavorando con loro per sponsorizzare all'estero i loro prodotti di "qualita". Il capitale umano e' molto piu' importante delle macchine e robot.
Note :
-Mi sono sempre chiesto perche' le zone
industriali ai margini delle citta' sono sempre
degradate !!
-Il precariato andrebbe assolutamente
abolito nei settori SANITA' e SCUOLA.


Preferisco un incompetente onesto che un competente disonesto che pensa solo al proprio interesse.Comunque questi incompetenti come prima cosa stanno cercando di restituire la dignità ai lavoratori, forse potranno sbagliare ma credo che non vedremo più concessioni milionarie di autostrade pubbliche, servizi di acqua potabile, servizi di rifiuti regalati ai soliti amici del Giaguaro(senza gara)che invece di investire e migliorare le strutture nei servizi, pensano solo ad aumentare le bollette ed i pedaggi a dismisura ecc.

roberto CONTURSI 27.07.18 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Interessante.
Ma la ( esempio) Melegatti, ditta che fa colombe di pasqua e i panettoni, d'estate non ha bisogno di lavoratori; un po' di gente negli uffici e i tecnici della manutenzione.

Vi propongo di inserire nel decreto che pasqua ci sia ogni mese, in modo che la Melegatti assuma le persone in pianta stabile.
La Melegatti è solo un esempio di ditta che ho visto che hanno variazioni di ordinativi.

Giggino, parla con trasfertisti, rappresentanti, così saprai cos'è il mondo del lavoro.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.07.18 17:20| 
 |
Rispondi al commento

È tutto molto bello e a mio parere anche giusto, ma da imprenditore , socio e lavoratore dipendente quale sono stato e ancora sono ho molte domande. Cosa succederà alle aziende che vivono di un lavoro prettamente stagionale? Quali saranno i costi per le aziende per assumere i propri dipendenti? In che modo aiuterete fiscalmente le aziende per mantenere questi tipi di contratti? Vi dico per certo che nella maggior parte delle attività simili alla mia questo discorso è impossibile, in quanto si tengono aperte già adesso per dare un servizio 6 mesi, per un lavoro utile reale di 2 mesi. Gli altri 4 mesi sono gia un sacrificio! È utile fare una distinzione di zona in zona e di settore in settore, perché ci sono realtà nelle quali i 12 mesi di lavoro all'anno non sono reali ne realizzabili se non in un futuro lontano, il che richiederebbe ulteriori sacrifici per settori già altamente sacrificati. Io in mio parlo della ristorazione, settore ormai ampiamente colmato da manovalanza a basso costo in quanto privo di qualsiasi tipo di supporto per le aziende e per i dipendenti, nonostante sia uno dei settori cardine del Made in Italy ormai sempre più "Cinesato". Tasse alte, orari impraticabili per impossibilità di turnare, prezzi sempre più concorrenziali per adeguarsi alle grosse catene che ormai prendono tutto! Vorrei capire che risposte avete per questo tipo di aziende, per chi ha la possibilità di lavoro tutto l'anno può essere un bene, se non comporta esagerati sacrifici, per chi gia fatica forse non lo é...

Alessandro 27.07.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Forza Luigi,
state salvando l'italia, gli italiani onesti e le famiglie alla disperazione.
Cacciate tutti i vermi raccomandati da PD/dc-FI, e soci, dagli incarichi di potere nella P.A.!
Hanno creato un'ASSOCIAZIONE A DELINQUERE di STAMPO MAFIOSO E MASSONICO in tutte gli ORGANI di STATO ed ISTITUZIONALI!
Il 2° RISORGIMENTO della DEMOCRAZIA ITALIANA è cominciato alla FACCIACCIA degli incompetenti e disonesti dei PD/dc-FI e parassiti mediatici prestituti e servi dei padroni mafiosi!
Come diceva il grande TOTO': IN GALERA!!!!!!!!!
A riveder le stelle!

giova31 27.07.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Durante i passati governi, quando guardavo i telegiornali, sia nella TV pubblica che privata, sembrava di assistere, (soprattutto con il Governo Renzi), alla "Settimana Incom" a colori.

Propaganda sfacciata, balle su balle a non finire e il risultato era: "va tutto bene, l'economia sta risorgendo, gli immigrati diminuiscono ecc...."

Duri a morire nonostate il calcio nel culo avuto dagli italiani alle ultime elezioni!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.07.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento

E si ritorna al post di sotto. I giornalisti s'impegnano a deformare la verità e quindi ce la mettono tutta per guadagnarsi lo stipendio.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.07.18 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono d'accordo con la reintegrazione del posto di lavoro per giusta causa. Il potere esercitato dal padrone è enorme. Non si può togliere dalle p***le quella segretaria che non c'è stata con quattro soldi di buonuscita.

Giuseppe Borretti, Villaricca Commentatore certificato 27.07.18 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi parla sempre male del m5s ma teniamo sempre presente che Berlusconi come ds varie sentenze è un delinquente abituale cioè e' un ladrone corrotto mafioso e frodatore fiscale e ci ha rubato molti soldi!!!
Berlusconi deve restituire tutto il malloppo con gli interessi e poi lo dobbiamo sbattere in galera al carcere duro per tutta la vita!!!
Grazie e cordiali saluti.
Rinaldin

franco rina Commentatore certificato 27.07.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento

*La stabilità del posto di lavoro sta tornando di moda.*

Possono licenziare chi vogliono anche senza giusta causa: la stabilità del posto di lavoro tornerà di modasolo quando, se non c'è stata giusta causa, si verrà REINTEGRATI. Chiaramente rimettere l'art.18 non è voluto dalla Lega, che è una palla al piede su quasi tutto ci che sarebbe davvero del cambiamento.

Yuma 27.07.18 15:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori