Il Blog delle Stelle
Il daspo ambientale: chi inquina va via da quel territorio

Il daspo ambientale: chi inquina va via da quel territorio

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:30
Dona
  • 40

di Sergio Costa, Ministro dell'Ambiente

L'ho detto quando ero Generale della Forestale, l'ho detto da Generale dei Carabinieri Forestali e lo dico da Ministro: il daspo ambientale.

Chi inquina, a mio parere, è il caso che lasci il Territorio perché dimostra di non amarlo; secondo i principi del daspo, nessuna forzatura.

Se noi vogliamo salvare questo Pianeta, perché i cambiamenti climatici li stiamo vedendo sulla nostra pelle che cosa sono, incominciamo da queste piccole cose.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

12 Lug 2018, 09:30 | Scrivi | Commenti (40) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 40


Tags: ambiente, daspo, daspo ambientale, ministro, sergio costa

Commenti

 

Caro Ministro Costa, occorre una normativa, o far rispettare quella che eventualmente già esiste, per evitare l'abbandono di animali pericolosi nell'ambiente. Ci sono troppi sconsiderati che si divertono ad acquistare magari serpenti velenosi e dopo un po' li abbandonano nei campi se non per strada.

Marcello 16.07.18 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro ministro Costa,
Fermiamo con una legge urgente l'acquisto dei bus a gasolio nelle città che inquinano per i dodici anni della loro durata.
A Torino stanno acquistando entro 2018 125 bus a gasolio euro 6, nonstante sia amminstrata dalla nostra Sindaca 5 Stelle.
E sono programmati altri 250 circa entro il 2021
Grazie per quello che fa per migliorare la nostra vita.
G. Balzi Torino 15 7 201 ore 19,50

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Allora signor ministro veda di chiudere al volo l'aeroporto della Malpensa che è inquinante per il territorio dell'alto milanese e del varesotto e tutte le pizzerie e bar ristoranti che vanno con il forno a legna 360 gradi all'anno per tutte le stagioni!!!!

mario campesato, legnano Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ministro,vi invito a considerare anche l'inquinamento causato dal rumore.Le nostre città sono invivibili sia per l'aria che per il rumore, soprattutto quello delle feste notturne e la movida delle notti d'estate con i fuochi d'artificio e la musica da discoteca che equivale a rumore assordante.Queste serate animate dai DJ notturni devono avere dei regolamenti.Ossia primo fra tutti non svolgersi sotto i centri abitati.Negli antichi borghi i DJ hanno veramente assordato l'ambiente costringendo gli abitanti ad allontanarsi dalle loro case.Nei centri abitati solo musica acustica, leggera , pop, classica e niente ROCK O TECNO.Per favore ...i giovani possono andare altrove a divertirsi con i decibel alti ma non sotto le case dei cittadini.

Lucia Scogna 13.07.18 18:53| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIEE-FORZAAA e "BUONA SALUTE" a-da CERIGNOLA ("ceres-ignem-incolae" = "abitanti dei campi di grano infuocati" - patria di musicista P.Bona, linguista N.Zingarelli, compositore P.Mascagni, , acquedotto G.Pavoncelli, uomo e primo segretario del sindacato Mondiale Peppino DiVittorio, i “bei CAFONI” salariati ricercatori di DIGNITA’ e CITTADINANZA…, F.Laguardia,
sindaco di New York- Gambe d’oro” di TOTO’,Guido Carapellese, Felipe Massa, Giuseppe CONTE, ecc..) e dalle locali quasi SEI fonti di CENERI VELENOse, che imPUNEmente CONTInuano a BRUCIArci- TUMORArci- MORTIficarci, Mosè e FAMIGLIA

Via santuario Madonna di Ripalta 120 -7142 CERIGNOLA (Fg)
392/7133294 mosesorbo3@libero.it

Mose Sorbo 13.07.18 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Ministro, è importante una campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta. Tanti cittadini non si rendono conto dell'importanza di non buttare le cicche di sigaretta per strada o addirittura sulle spiagge.
E' importante insegnare sin dalle scuole i basilari principi di educazione alimentare.
Giovanni Suraci

giovanni suraci 13.07.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Subito pene pesanti per i terroristi della miteni che nell’alto Vicentino hanno avvelenato migliaia di persone! Facciamo vedere che il movimento è dalla parte dei cittadini! Onoriamo una delle nostre Stelle! Mi fido di lei Ministro Costa! Subito alla Gogna questi infami

Fabio t 13.07.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamo i servizi di REPORT da cui si evinceva un inquinamento ambientale spaventoso in pianura padana causato da ALLEVAMENTI INTENSIVI (gas, liquami in terreni e sorgenti): poichè l'Italia non ha futuro nella competizione sulla quantità, ma solo sulla qualità, occorre avviare politiche di riorientamento verso pratiche più etiche e salubri. So che farà tutto il possibile, grazie Ministro!

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 13.07.18 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Costa, iniziamo per legge ad eliminare tutti gli imballaggi e la plastica.. vogliamo poi parlaredel cellophane delle riviste???

Paola F. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.07.18 00:14| 
 |
Rispondi al commento

In caso di struttura inquinante nel territorio, io immagino che l'amministrazione locale sia la prima a essere chiamata corresponsabile, a meno che l’amministrazione non dimostri tutta una serie di interventi fatti, per cui ha combattuto realmente la malversazione di chi ha causato l’inquinamento.

AVANTI TUTTA CON IL GOVERNO CONTE; AVANTI TUTTA CON IL MINISTRO COSTA.

friso r. Commentatore certificato 12.07.18 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Non serve il daspo, basta severita' della punizione e in base al danno ambientale dovra' fare lo spazzino per il periodo da 10 giorni a diversi mesi gratuitamente. Credetemi quello non inquinera' piu'.

Minissimo 12.07.18 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Invece io sono dell'opinione che il proprietario o l'A.D. di azienda inquinante debba essere costretto a vivere (e passarci almeno 12 ore al giorno) entro un chilometro dal centro dell'emissione nell'ambiente.

Carlo Cologgi 12.07.18 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro sono d'accordo su questo primo passo.... ma dobbiamo arrivare a condannare in modo esemplare chi danneggia l'ambiente.
Accostare il reato ambientale come un reato mafioso,tanto dentro a questo reato c'è gente come loro se non addirittura i "mafiosi"!
416 Bis e vediamo chi inquina ancora!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 12.07.18 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO MINISTRO COSTA, SIAMO TUTTI CON LEI!!
Però prima di lasciare obbligatoriamente il territorio DEVE PRIMA bonificarlo a sue spese (controllato da un ispettore del suo ministero) e poi RISARCIRE gli abitanti delle aree limitrofe nel caso in cui abbiano subíto danni.
Grazie per ciò che farà e buon lavoro. 👍

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 12.07.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

SERGIO COSTA HANNO SCOPERTO SOLO NELLA VIA LATTEA CIOE' IL NOSTRO SISTEMA SOLARE ALTRE 3 MILA PIANETI UNO BELLO COME QUESTO NON SI RIESCE HA TROVARE. SIAMO VIGILI .
STEFANO UN CITTADINO

stefano viola 12.07.18 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Quando si trovano chi inquina "IL DASPO?" Cosi vanno ad inquinare un'altro territorio. Ministro Le consiglio che venga servito in pasto GLI INQUINANTI conditi con OLIO ESAUSTO con ACETO ED UN MAZZETTO DI CERFOGLIO.Pasto da consumarsi in presenza di un funzionario dello STato FEDELE.

Roberto Maccione Commentatore certificato 12.07.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Ministro non dimentichi che tutti i grandi industriali che hanno inquinato o che continuano ad inquinare il territorio Italiano devono innanzitutto ripagare i danni con i LORO soldi e non a nostre spese come sempre. Sequestro dei beni aziendali e personali a garanzia del rimborso della spesa pubblica necessaria a bonificare i danni fatti alla comunità per il proprio tornaconto. Questa si che sarebbe una svolta. Grazie buon lavoro.

Antonio.PG 12.07.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con lei Ministro Costa.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 12.07.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Egr. ministro
ora dalle parole ai fatti...siamo stufi di promesse proclami , mai mantenuti.
vorremmo sapere se e cosa possiamo fare quando ci imbattiamo in qualcuno che usa la sua terra che è poi anche la mia come "profittevole discarica personale".
Propongo anche che questi temi vengano riproposti anche nelle nostre scuole di tutti i gradi.


si daspo anche dal tipo di lavoro che ha svolto fino a quel momento in quel campo. A VITA DEVE CAMBIARE LAVORO. MAI PIÙ DEVE OCCUPARSI DI AMBIENTE E DI OGNI COSA LEGATA ALL'AMBIENTE. GRANDE GENERALE è questo che gli ITALIANI vogliono ed hanno aspettato da sempre. serietà, certezza della pena, aria pulita,e no inquinamento. E la prego se può aiuti Virginia Raggi contro Zingaretti che è sordo e continua con le vecchie politiche obsolete del pd in favore delle discariche. Grazie lei è un GRANDE.

lucy 12.07.18 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministro Costa è un FIORE ALL'OCCHIELLO di questo GOVERNO !

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.07.18 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Semplice e geniale provvedimento di un vero Ministro che vuole salvaguardare l'ambiente e la salute dei cittadini !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 12.07.18 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Ministro Costa!!!Finalmente un Ministro che ama il suo Ministero!!Ma non dimentichi gli Animali...peccato non sia anche Ministro delle politiche agricole...Centinaio se ne frega degli animali prigionieri negli allevamenti intensivi...

Francesca 12.07.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Forza ministro. Gli deve rovinare l'esistenza. La musica è cambiata sé ne facciano una ragione.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 12.07.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO MINISTRO!
L'ambiente e' la priorita' delle priorita'.
Non solo rifiuti.
Energie rinnovabili autonome.
Basta lucrare in AFRICA!

Luca Fini 12.07.18 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Purché gli allontanati non creino nuovi disastri in altri luoghi, vedi in altri tempi mafiosi al confino

Emilia Vettore 12.07.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Se la sinistra fosse solo instupidita! Anche io ho sempre votato a sinistra ma ora ho deciso di guardare a chi vuole cambiare. Se quel che resta della sinistra (senza Renzi) avesse guardato alla sua sinistra si sarebbe alleata con i 5 stelle e forse la Gabanelli sarebbe al posto di salvini. I 5 stelle stanno facendo moltissime cose di sinistra dal lavoro alla giustizia all'ambiente. Possiamo essere molto contenti e non essere rosiconi come quelli che ancora pensano di essere di sinistra (hanno un coraggio da leoni dopo art 18 e job act, senza aggiungere altro). Apri gli occhi e guarda e ascolta con attenzione le cose che si stanno facendo e si dicono. Un poco di onestà (se a "sinistra" ancora esiste) non guasta mai

undefined 12.07.18 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Bravo ministro!!!

Cristina andriani 12.07.18 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Al Sig. Sergio Ministro Costa.
Laddove si deve RIPRISTINARE la legalità per molti molti anni dai Suoi Colleghi normale illegalità, non possiamo che essere d'accordo e sempre la appoggeremo.
Giù duri con i delinquenti.

Pier Franco Gnesotto, Roma Commentatore certificato 12.07.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ministro, siamo con lei!

Marta Buscioni 12.07.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Se si parla di gravi inquimamenti dolosi e' persino provvedimento troppo leggero.
Comunque concordo pienamente e spero in persone come Lei!!!

Diego M 12.07.18 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente una ventata di rigore, di rispetto dell'ambiente, dei cittadini, delle leggi. Ma soprattutto, di percorrenza del binario del "fare", fare senza timore di alcunché.

Giuseppe Stramaglia, Foggia Commentatore certificato 12.07.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con lei Sig. Ministro ed aggiungo che non solo vieterei che possa vivere e frequentare quel territorio ma bensì tutta Italia. Ci troviamo in un Paese meraviglioso che dobbiamo amare e rispettare perché per quanto bello è estremamente fragile.

Francesco Elia Commentatore certificato 12.07.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Costa,mi pare impossibile non essere d'accordo con quanto lei afferma.Da parte mia le giuga la totale condivisione,chi non rispetta il territorio in cui vive,non merita sicuramente di viverci.Grazie per quello che fate.

PIETRO VENTURA 12.07.18 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia arrivato il momento di prendere questo tipo di provvedimenti. È assurdo come ancora ci siano individui disposti a lucrare sulla salute dei cittadini e dello stesso pianeta. Pienamente favorevole alla proposta del Ministro Costa, che tanto ha già fatto per la Terra dei Fuochi.

Gianluigi Improta 12.07.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento

L'inquinamento ambientale determina un costo enorme per la collettività a causa dei danni che provoca alla salute, ai territori ecc.
Pertanto i produttori che inquinano per la produzione di prodotti, devono prevedere una maggiorazione sul costo della produzione.
Così facendo il consumatore è consapevole di pagare quella merce anche per il rimedio al danno che procura per la sua fabbricazione.
E' una vecchia storia, infatti le multinazionali fabbricano nei paesi sottosviluppati, privi di regole, e poi immettono sui nostri mercati, cose a costi inferiori.
Ciò che pare difficile da quantificare, è il costo per l'inquinamento, non so se esistano studi che lo quantifichi. Sarebbe interessante che vi fossero ricerche per la costruzione di parametri da imporre ai produttori.

newmail ***** Commentatore certificato 12.07.18 10:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori