Il Blog delle Stelle
Esperienza, efficienza ed etica per far viaggiare i treni italiani

Esperienza, efficienza ed etica per far viaggiare i treni italiani

Author di Danilo Toninelli
Dona
  • 33

di Danilo Toninelli, ministro dei Trasporti

Abbiamo rinnovato il Cda di Ferrovie e siamo felici per le nostre scelte. Alla faccia di chi ci accusava di voler occupare delle poltrone, ai primi due gradini abbiamo messo due eccellenti manager interni all’azienda – Gianfranco Battisti come Ad e Gianluigi Vittorio Castelli come presidente – che, a differenza di qualche loro predecessore, conoscono benissimo la struttura e sanno come far marciare i treni. In più, abbiamo confermato nell’organo di amministrazione due consigliere che si erano dimesse in tempi non sospetti, mostrandosi in disaccordo rispetto alla scelta del precedente board di non applicare la clausola etica per l’Ad decaduto.

Vedete come certe accuse sono fuori dal mondo? Lo dimostriamo con i fatti. Esperienza, efficienza ed etica: direi che sono le tre “E” che devono andare sempre a braccetto. Adesso buon lavoro al nuovo Cda, cui toccherà far viaggiare al meglio Le Frecce, ma soprattutto potenziare il trasporto su ferro regionale, in primis per dare sicurezza e comfort ai pendolari che ogni mattina scelgono per muoversi un mezzo pulito e condiviso come il treno.

Una scelta che deve smettere di essere di coraggio e deve diventare di normalità.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Lug 2018, 14:30 | Scrivi | Commenti (33) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 33


Tags: Danilo Toninelli, mobilità, trasporti, treni

Commenti

 

Bene bravooooo bissssss

Angelo Renda 03.08.18 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro vorrei inserirmi, restando sempre nel campo trasporti, sul discorso gronda a proposito dell'invito fatto dall'Ass. Regionale Ligure Berrino di andare un mese nel ponente ligure. Faccio presente che la Gronda non serve assolutamente a chi si reca a Genova, salvo una diminuzione del traffico pesante che comunque sarà sempre presente per i camionisti che si recano in porto a Genova, o nel tratto che va da Voltri a Sampierdarena. Attualmente le possibilità per i camion di evitare il centro cittadino arrivando da ponente esistono già con la A6 Savona Torino - con la A26 Gravellona Toce con la quale si può arrivare comodamente nel milanese, nel piacentino e tutte le zone industriali del nord. Allo stato del progetto, la Gronda serve a chi dall'estremo ponente va all'estremo levante e viceversa evitando il ponte Morandi. Però il punto che nel dibattito pubblico non è stato recepito dagli amministratori locali, è che i cittadini avevano proposto diverse alternative sicuramente meno dannose per la salute e l'ambiente, come ad esempio un tunnel sotto il torrente Polcevera progetto presentato da ingegneri e non certo dal primo che passa, cosa che è stata rifiutata come la peste, adducendo difficoltà assurde! E pensare che è stato costruito il tunnel sotto la Manica!! Quanto detto a completamente di quanto già fatto presente in una mia precedente mail inviata al blog. Caro Ministro Toninelli Le auguro un buon lavoro, prosegua su questa strada. Ci sta rendendo fieri finalmente di essere italiani.

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 03.08.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

bravissimo !non che abbia bisogno del mio plauso, ma un ministro moderno deve agire come un manager :decisioni rapide dopo la valutazione dei problemi fatta da un team di esperti !In un precedente commento penso di aver gia detto che il problema delle ferrovie è al sud ! la tirrenica da salerno a reggio deve essere almeno ammodernata nel tracciato anche se una intera tratta tipologicamente AV sarà difficile realizzarla .e le eterne cenerentole delle trasversali come la napoli-foggia ? quando ci si mettera mano ? se ne parla sempre ,ma poi?
carmine da napoli

carmine f., napoli Commentatore certificato 02.08.18 07:11| 
 |
Rispondi al commento

eclettismo, extracorporeità ed energia, altre tre E da cui pescare, nel caso i ritardi dei treni pensolari restino come ora.

claudio d. Commentatore certificato 01.08.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Danilo Toninelli,
l'alta velocità che utilizzo io è quasi sempre in ritardo ... è dunque fittizia.
Da vent'anni sono pendolare sulla via Adriatica, e sulla tratta da Trento a Bologna.
CHIEDO che il ritardo anche piccolo, superiore ai 5 minuti, sia SEMPRE sanzionato, o meglio rimborsato ADEGUATAMENTE e senza furbate di franchigia esorbitante; una mancata coincidenza o un appuntamento mancato talvolta sono più onerosi/dannosi del costo dell'intero biglietto ed allora TRENITALIA, dai costi esorbitanti, e dai grandi utili, rimborsi il ritardo in proporzione all'entità: ed ho una proposta sensata che vorrei vedere discussa in rete:
da 1 a 10 minuti: fino 100 punti trenitalia! (da accreditare sulla Carta FRECCIA in AUTOMATICO!
da 11 minuti in poi un punto percentuale di rimborso (in denaro) e fino al 70% fino ad un'ora o più!
E SENZA FRANCHIGIA ALCUNA nel caso l'importo venga accreditato sulla propria CARTAFRECCIA, con la franchigia massima di un euro negli altri casi.
Scommetto che la puntualità migliorerebbe assai!!! e che molti più utenti userebbero il treno più volentieri ...
Inoltre anche la mancanza del climatizzatore nei posti prenotati dovrebbe essere rimborsato in qualche modo, perché molti viaggiatori provvederebbero al proprio viaggio con altro mezzo se sapessero in anticipo d'essere destinati ad un ' carro bestiame' anziché ad un posto 'civile' in una carrozza decente.
saluti
Marco


MARCO GIULIANI 01.08.18 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Danilo mi raccomando, trasparenza nelle decisioni, coerenza nei comportamenti ed onestà nelle motivazioni, sempre. E niente TAV. Grazie!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.08.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Bene bravi ed ora andiamo a guardare gli appalti per la ristrutturazione delle stazioni,tanti tanti vetri fashion inutili,a Genova principe hanno tolto la sala di aspetto per mettere una bellissima libreria perché si sa che di inverno quando tira un vento pazzesco un libro ti scalda e ti conforta e sui binari le piccole salette per ripararti da vento pioggia ecc sono state modernizzate e anche qui vetri vetri vetri fashion con spifferi(chiamarli spifferi è un eufemismo) che sono quasi inutili.Insomma almeno se levi la sala di aspetto fai arrivare i treni in orario ma se fai arrivare i treni in orario chi gira più per le boutiques o la libreria?
Saluti e bravi mi avete regalato speranza

Giorgia Bo 01.08.18 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono in attesa di queste scelte dal 1962, anno in cui le FS già facevano parte di un mondo, come le P.I. con proprie regole ed un servizio di bassa qualità. Ci è costato caro, treni spesso in ritardo, con conseguente disagio per noi tutti.
Ora, finalmente, ci meritiamo di meglio.
Grazie ai nostri competenti e onesti rappresentanti, come Danilo Toninelli.

bruno sandrini, apipennoni@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.07.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna ripristinare anzi "imporre" e mi dispiace dover usare questo termine autoritario, un servizio di informazioni ai clienti dei treni che raccolga i reclami e le segnalazioni e sopratutto dia risposte effettive.
la risposta attuale è sempre la stessa "CI DISPIACE PER IL DISAGIO ARRECATOLE" e ti fa incazzare perché è frustrante percepire che è una risposta automatica senza il nulla dietro.
Il peggior servizio clienti ferroviario che io conosca dei paesi europei che ho visitato, degno di un paese del terzo mondo.

BRUNO 31.07.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Toninelli
dobbiamo migliorare il trasporto regionale e dei pendolari ,senza pero' perdere l'efficienza raggiunta nel settore dell'alta velocita'.
Senza dubbio con i treni nuovi si migliorera' la qualita' del servizio ,ma i tempi sono legati alle infrastrutture che sull'alta velocita' sono state adeguate ma non sul trasporto regionale .
Un esempio per tutti il tratto Pescara -Roma ,circa 200 km ci si impiega 4,5 ore quasi lo stesso tempo per andare da Roma in Austria .
Inoltre le FS nell'ottimizzare i costi hanno del tutto ridotto l'ex Cargo ossia il trasporto merci ,in controtendenza con l'Europa dove tutti i trasporti tendono ad andare su treni mentre in Italia su gomma.
Nel futuro questo settore potrebbe diventare un vero businness in quanto il mercato c'e' ma mancano le infrastrutture e la capacita' organizzativa.

un saluto
Aurelio Colantonio

Aurelio Colantonio 31.07.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli Attenzione, il problema dei treni regionali è l'infrastruttura, non il materiale rotabile, eppure da qualche anno le regioni stanno spendendo un mucchio di miliardi per rinnovare il parco rotabile per migliorare il trasporto regionale, ma sostanzialmente il trasporto non migliorerà.
esempio: sulla linea Cassino - Roma la velocità ammessa è per lo più a 105km/h, parte a 135km/h e solo poche tratte a 150KM/h, mentre i rotabili sono omologati quasi tutti a 160km/h, alcuni a 140km/h. Su questa linea sono stati eliminati quasi tutti gli impianti di stazione (scambi e binari di precedenza), per cui non si prevedono più precedenze in orario con l'effetto di una drastica riduzione della velocità media (prossima a quella dei treni più lenti che fanno tutte le fermate) e limitazione del numero di treni.
Linee con elevata affluenza, come la Roma - Nettuno e Guidonia - Tivoli sono ancora a binario unico.
Per migliorare veramente ci vuole una velocizzazione delle linee, raddoppio dei binari e ripristino delle stazioni di precedenza per aumentare la potenzialità delle linee con aumento del numero dei treni a velocità diverse.
Buon lavoro, coraggio, vai avanti così

Giuseppe 31.07.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Ministro, ti aspettiamo a Settembre, finalmente si inizia a percepire il cambiamento.

raffaella cioffi, cervinara (AV) Commentatore certificato 31.07.18 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono 5 anni che prendo il treno sulla tratta Venezia Verona, non c'è un giorno che sia in orario.
Come può essere l'orario cosiddetto "cadenzato" emesso da FS solo di facciata poi i treni arrivano quando possono? Ho reclamato più volte perché nelle piccole stazioni non c'è informazione. Puoi aspettare un treno mezzora per poi sentirti dire che è stato annullato. Vi assicuro cose senza un briciolo di buon senso.
Toninelli io continuo a prendere il treno come tanti altri pendolari vedremo se ci sarà questa tanto declamata dignità oppure se un frecciarossa in ritardo manderà in ritardo tutti i regionali che lo precedono e lo seguono a breve perché deve recuperare il ritardo.

BRUNO 31.07.18 10:06| 
 |
Rispondi al commento

ma siamo sicuri di essere di fronte a due tecnici?
il fatto di aver un passato (ma non troppo) in FS non vuol dire garanzia. come sono stati scelti?
per quanto riguarda poi il trasporto regionale, è facile migliorarlo: il padrone (lo stato) faccia investimenti!.

giuseppe scarparo 31.07.18 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un ministro vero, che affronta i problemi annosi delle ferrovie:
appalti e corruzione.
Attenzione anche ai neo tecno burocrati, personale
che vorrebbe passare per innovatore quando altro non sono che dei burocrati tecnologici, come la nonna di Cappuccetto Rosso. Tolto il vestito esce il lupo.

marta 31.07.18 06:46| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il ritorno della Società Civile.

Raffaele . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 31.07.18 03:44| 
 |
Rispondi al commento

Grande....mi avete fatto emozionare con la vostra azione di pulizia, orgoglioso di noi. Grazie.

Pasqualemennella3@gmail.com 30.07.18 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravo,Danilo.....io uso solo il treno come mezzo di trasporto;quindi,è importante che il servizio ferroviario funzioni!!!!!

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.07.18 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Avendo avuto esperienzenel campo ferroviario, mi permetto di consigliare di agire sulla serieta' comportamentale delle maestranze tutte. Che e' mancato per tdoppo tempo.

Roberto Maccione Commentatore certificato 30.07.18 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco i tecnici che avete messo ai vertici delle ferrovie, ma il metodo è quello che ho sempre sostenuto: tecnici interni e così dovrebbe essere d'appertutto, RAI, ANAS, etc. Ma Leonardo (ex fincantieri? lasciamo Profumo?. Ricordati di intervenire sulle regole dell'edilizia: non è possibile che per ottenere un permesso per costruire ci vogliono 72 documenti. Oromai non se ne può più di questa dannata burocrazia. Siete giovani e onesti fate, fate e non ascoltate nessuno se non la voce del popolo.

Antonio Longobucco Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.07.18 19:32| 
 |
Rispondi al commento

OK,mi fido di voi

Giuseppe Corradino 30.07.18 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tornati ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI e di avervi dato la nostra fiducia che state onorando e che continuerete sicuramente a farlo per quanto vi sarà possibile avendo contro tutti i vermi e le sanguisughe PD/dc-FI con tutti i loro lacchè e servi mediatici, mafiosi, massonici dei poteri occulti italiani e mondiali!
Spero che certa gente giornalaia scompaia dalla nostra vista e tornino alle faccende di casa e di famiglia per riprendersi un pò di dignità persa durante le prestituzioni e servilismi ai potenti mali del mondo (la lilli marlen gruber, la merlino maga maghella,la panella pennellata, l'annunziata da belzebù, i radical shits fazio e savianello menestrelli delle caste, ecc..!
Gli ITALIANI ONESTI NON vi chiedono molto;
solo che vi togliate definitivamente dai co-ni-glioni!!!!!!!!
La cuccagna e i MEGASTIPENDI VERGOGNOSI sono FINITI! I vostri protettori e magnaccetti di Arcore, Nazareno e Bilberberg si stanno estinguendo!
ADESSO VI TOCCA:
-o trovare un serio vero lavoro
-o darvi alle missioni umanitarie
-o tornare nelle fogne da cui siete emersi
-o continuare col mestiere più vecchio al mondo che sapete fare così bene!
A voi la scelta per sopravvivere con dignità!

giova31 30.07.18 18:38| 
 |
Rispondi al commento

era ora, forse adesso il treno tornerà ad essere il mezzo di trasporto per tutti e tutto, e non solo per AV che serve a pochi e non certo a chi lo usa tutti i giorni.

inpa1949 30.07.18 18:36| 
 |
Rispondi al commento

NON CONOSCIAMO LE PERSONE NOMINATE ma CI FIDIAMO DI TE DANILO.
Non ci deludere.
Tu sai che le ASPETTATIVE DI CAMBIAMENTO in CDP e FS,nonche' RAI e gas,fincantieri ecc,SONO IL FULCRO DEI PROGETTI DI SVILUPPO DEL PAESE e DEVONO ESSERE EFFICIENTI ED ETICI.
Vorremmo renderci conto,ogni singola persona,cittadino,che queste partecipate siano VERAMENTE CAMBIATE.
Attendiamo i risultati,che ci permettetai,controlletemo,MA CI FIDIAMO DI TE.
Ti abbiamo eletto per questo.
Forza e coraggio Danilo!

Luca Fini 30.07.18 18:16| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO TONINO:PER FORTUNA ERAVAMO $ GATTI SPROVVEDUTI:ABBIAMO FATTO PIù NOI IN QUASI 1 MESE CHE I PAROLAI IN 10 ANNI;SENZA CONTARE LA QUALITà

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.07.18 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Danilo finalmente decisioni prese solo con il fine di garantire una gestione più efficace solo legata al servizio della collettività senza nessun interesse di parte come nello spirito di servizio del M5Stelle

Antonio D., CARRARA Commentatore certificato 30.07.18 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Danilo e vai avanti.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 30.07.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Danilo!!! Ottimo lavoro!!!che si abbassino anche i prezzi del biglietti grazie!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 30.07.18 16:44| 
 |
Rispondi al commento

bravo per i treni , spero siate altrettanto bravi con le autostrade, niente concessioni regalate agli amici del giaguaro, che poi si arricchiscono senza apportare migliore e pensando ad aumentare i pedaggi in misura sproporzionata, come successo coi governi precedenti, ricordo che l'autostrada del Brennero può essere per lo stato la Gallina dalle uova d'oro ( vedi il libro di Mario Giordano "Spudorati "che dovrebbero leggere tutti), el contrario una supertassa con pedaggi da sanguisughe, ricordo poi che se non assegnata agli organi statali, ale concessione va data tramite gara pubblica come da norme Europee

roberto CONTURSI 30.07.18 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Danilo, avanti sempre cosi, non smetterò mai di pensare che l'avervi votato è un terno al lotto.

Silvano Bovi, Scanzorosciate BG Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 30.07.18 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Danilo! Vai avanti e non farti condizionare da nessuno, resta lucido e determinato.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 30.07.18 15:36| 
 |
Rispondi al commento

E adesso sentiremo i soliti lamenti dell'opposizione, che neanche l'opposizione riesce a fare.

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 30.07.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori