Il Blog delle Stelle
Conte al Consiglio Europeo. Davvero è stato un flop? Per la stampa estera no

Conte al Consiglio Europeo. Davvero è stato un flop? Per la stampa estera no

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:38
Dona
  • 55

fonte: Il Cappello Pensatore

I giornali italiani quasi all’unisono sostengono che il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte al Consiglio europeo non avrebbe ottenuto nulla. Che i “vincitori” sono Macron e Merkel. Ma è una narrazione falsa.

La stampa italiana “controtendenza”

Il Süddeutsche Zeitung: Giuseppe Conte viene alla luce all’improvviso.

Le Figaro intervista Jean-Thomas Lesueur (delegato generale dell’istituto di studi internazionali Thomas More): Italia e Austria i nuovi leader d’Europa?

Per Bloomberg «Il novizio Giuseppe Conte è emerso dal suo primo vertice dell’Unione europea con un pacchetto di misure per arginare il flusso di migranti e condividere il peso della gestione di coloro che arrivano».

Le Monde: «L’Italia ha ottenuto la sepoltura di fatto del Regolamento di Dublino».

Ancora Bloomberg: «La strategia dei populisti italiani: come scuotere l’establishment europeo».

Perfino la stampa giapponese. The Japan Times scrive: «Il primo ministro italiano Giuseppe Conte, da un mese a capo di un governo anti-immigrazione, aveva posto il veto alle conclusioni comuni dell’intero ordine del giorno del vertice di Bruxelles fino a quando le sue richieste sono state finalmente soddisfatte prima dell’alba».

In Italia abbiamo, invece, un coro unanime costituito da PD, Forza Italia e giornali, giornalini e giornaloni che dichiarano il fallimento di Giuseppe Conte al Consiglio europeo. E pure con una certa soddisfazione autolesionista.

Evvabbè!

Il successo più evidente
Per prima cosa occorre sottolineare il successo enorme.

Solo dopo anni abbiamo scoperto che Renzi aveva fatto un accordo per far arrivare tutti i migranti in Italia.

Del Consiglio europeo di giovedì e venerdì invece ne parlano tutti. Tutti sanno di cosa si tratta e chiunque ne conosce o può conoscerne i contenuti.

In Italia sta accadendo un fatto inedito: La gente sta tornando a interessarsi alla politica. Comincia a sentirla più vicina, più sua.

È stata stravolta una liturgia che durava da decenni.

Francia e Germania preparavano i documenti finali degli incontri giorni prima degli incontri stessi. Conclusioni che avvantaggiavano solo Francia e Germania, ma che l’Italia firmava senza fiatare “per non rimanere isolata”. Una sorta di “Sindrome di Stoccolma“.

Un masochismo autoflagellante che portava i Governi italiani a sottoscrivere accordi assolutamente contrari all’interesse dell’Italia e del suo Popolo.

E così il fatto che per la prima volta l’Italia abbia assunto un ruolo protagonista crea nella stampa, nel PD e in Berlusconi un senso di disorientamento. Dissonante con il convincimento dell’ineluttabile subalternità all’asse Franco-Tedesco.

I Fatti

Il pre-vertice. L’antefatto
Lo scorso 24 giugno si è tenuto un “pre-vertice” in cui era già stato tutto scritto (come al solito) da Macron e dalla Merkel.

Fondamentalmente i punti sull’immigrazione erano due:

Centri di riconoscimento nei Paesi di primo approdo, quindi Malta, Italia, Spagna e Grecia. Voluto da Macron serviva a destabilizzare l’Italia per avere campo libero in Libia ed Egitto. Ne ho già accennato in “Macron: psicopatico in crisi di nervi. Il piano coloniale gli scoppia in mano“
Tutti i migranti che si trovano in Europa sarebbero dovuti ritornare nei Paesi di primo approdo. Quindi Italia e Grecia. Voluto dalla Merkel per tenere in piedi il suo Governo messo in pericolo dal suo Ministro dell’Interno Horst Seehofer.
Il Presidente del Consiglio Conte fa sapere che non andrà a incontri in cui le conclusioni siano già scritte.

Un fatto inedito. Le conclusioni dei vertici erano sempre state scritte dalla Francia e dallla Germania prima dei vertici. I Paesi europei, ridotti al ruolo di comparse, dovevano solo fare lo sforzo di prendere una penna e firmare.

Il Pre-vertice: la telefonata di Angela Merkel
Angela Merkel chiama Giuseppe Conte e comunica che c’è un malinteso e non esistono conclusioni già scritte. È il primo schiaffo a Emmanuel Macron.

Conte, altro fatto inedito, rende pubblica la telefonata con un post Facebook

Angela Merkel si adombra. Secondo lei, la telefonata doveva rimanere privata. Mai accaduto che il Presidente del Consiglio di un Paese “al traino” abbia dimostrato una simile trasparenza.

È sempre stata lei a gestire i Governi italiani come fossero marionette. È emblematico l’atteggiamento tenuto con Gentiloni lo scorso 7 febbraio.

Un incontro già programmato viene annullato all’ultimo momento.

Quando Gentiloni era già arrivato in Germania, Angela Merkel fa sapere che è impegnata nelle trattative di Governo e non può riceverlo.

Ovviamente, venuto a conoscenza della telefonata della Merkel a Conte, anche Macron si adombra. È rimasto con il cerino in mano e, psicopatico com’è, da di matto.

Il pre-vertice
Al pre-vertice, Giuseppe Conte arriva con una proposta italiana. Ottiene anche di parlare per primo e quindi orienta l’intera discussione.

Altro fatto inedito.

Ecco la proposta


La proposta italiana va incontro il “Gruppo di Visegrad”, perché consente che l’accoglienza dei migranti economici non sia obbligatoria.

Nel contempo consente alla Merkel di salvare il suo Governo, perché offre una soluzione al problema dei movimenti secondari.

L’unico “ingrugnato” resta Macron.

Come ho già scritto, Macron vorrebbe estendere il colonialismo francese1 alla Libia e stringere accordi con l’Egitto.

Macron vorrebbe

“conquistare” la Libia
cacciare l’ENI
riempire l’Italia di “migranti” generati dal colonialismo francese
Da qui l’accordo che aveva stretto con la Merkel per rispedire in Italia e in Grecia tutti i migranti che si trovino in un qualsiasi Paese Europeo.

Il vertice. L’antefatto
Con questi presupposti, Francia e Germania si sono affrettati a sostenere che il vertice del 28 e 29 giugno non sarebbe giunto ad alcuna conclusione in tema di immigrazione.

Tutti i giornali hanno rilanciato questa notizia.

Nessuna dichiarazione dal Governo italiano, ma abituati come sono al fatto che siano Merkel e Macron a comandare in Europa, si sono tutti adagiati su questo: Il Consiglio Europeo non giungerà ad alcun accordo sull’immigrazione.

Nessuno che abbia poi chiesto scusa per essersi clamorosamente sbagliato (ancora una volta)!

Il veto anticipato da Conte al Consiglio europeo
Ancora non arresi al fatto che non comandano più l’Europa, Merke e Macron (sopratutto) avevano tentato l’ultima carta: stralciare la questione delle immigrazioni dall’ordine del giorno del Consiglio Europeo.

Inoltre, sempre nel convincimento che nessuno avrebbe osato sollevare la testa, giovedì 28 giugno era già stata convocata la conferenza stampa che anticipava le conclusioni del vertice stesso.

Ma ecco l’imprevisto. L’annuncio di Conte al Consiglio europeo che voterà solo il documento conclusivo al termine del vertice. Preannuncia, inoltre, che non firmerà il documento finale se non si dovesse parlare di immigrazione.

Quella sganciata da Conte al Consiglio europeo è una vera e propria bomba.

Succede il caos e la Conferenza stampa viene annullata.

I veri interessi di Macron
Prima del vertice ci sono stati gli incontri bilaterali.

Il Presidente Conte ha incontrato in privato Angela Merkel.

Emmanuel Macron aveva chiesto un incontro bilaterale con Giuseppe Conte, ma “purtroppo” la fitta agenda di Conte non ha consentito l’incontro.

Come ho già scritto più volte (e, probabilmente, ci tornerò in altro post) il problema dell’immigrazione è stato creato dalla Francia con la destabilizzazione della Libia.

Nell’assoluta inconcludenza dei Governi italiani, Macron si era pure posto quale mediatore fra il Governo di accordo nazionale (Gna) di Fayez al-Sarraj e il Generale Khalifa Haftar.

In realtà sostenendo quest’ultimo che controlla – illegittimamente – i pozzi petroliferi del sud della Libia (e che, per questo motivo, rifiuta ogni possibile “hotspot” controllato dall’Unione Europea nei confini meridionali della Libia).

Il problema è che l’unico gasdotto libico è di proprietà di ENI e sbocca nel porto di Mellitah.

Khalifa Haftar può solo contare sull’esportazione del petrolio illegale. Se il Mediterraneo cessa di essere “terra di nessuno”, se al Governo di al-Sarraji venisse consentito di controllare seriamente le coste libiche, Haftar sarebbe finito e con lui la Francia di Macron.

Il doppio gioco dello psicopatico Macron
Mentre era in corso il vertice, Macron ha mandato il suo Ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drien a incontrare il Presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi. La discussione è sulla stabilizzazione della Libia. La Francia – attore principale della destabilizzazione della Libia – vorrebbe completare l’opera con un altro disastro politico, militare e diplomatico.

Occorre anche comprendere Macron.

Nelle acque egiziane è stato trovato il più grande giacimento di gas mai scoperto nel Mediterraneo. È all’interno della concessione di Shorouk, nel nord del Sinai, ed è ENI il titolare della concessione.

Di tutto questo ad Angela Merkel non può fregar di meno. Non ha interessi in Libia e deve garantire la tenuta del suo Governo dagli attacchi di Horst Seehofer.

Quindi ordina a Macron di trovare una soluzione, foss’anche la totale sottomissione a Conte.

Macron e Conte al Consiglio europeo lavorano fino all’alba
Macron, quindi, è costretto a trovare una soluzione con Conte che, pure, l’aveva snobbato al pre-vertice.

È costretto a sottoscrivere, anzi, a compartecipare alla soluzione proposta da Conte al Consiglio europeo.

Il “nuovo Napoleone” trova la sua Waterlooo in Giuseppe Conte.

Il documento finale trova l’accordo dei 28 Paesi, ma è esattamente la proposta italiana al pre-vertice.

Macron è costretto a sparare sciocchezze in Francia, ma la realtà è diversa. Ha capitolato in una resa senza condizioni.

Il documento finale è questo

Nessuno poteva aspettarsi che il Trattato di Dublino potesse essere modificato in questo Consiglio europeo. Non era nelle competenze e non era all’ordine del giorno.

Conte al Consiglio europeo doveva porre le precondizioni, i principi per la riforma del Trattato. Questo ha fatto.

Ha, inoltre, ottenuto che alcuni principi siano di immediata applicazione.

Con buona pace di Macron e dei giornalucoli nostrani non esiste già più il principio del Paese di primo approdo. Basta leggere il documento finale per rendersene conto.

Conte al Consiglio europeo ha ottenuto che le ONG debbano sottostare alle regole internazionali.

Basta ingaggiare lotte con la Guardia Costiera libica per sottrarre i “migranti” e poi rappresentare la questione come se la Guardia Costiera libica avesse minacciato le ONG per “impedire” di portare in salvo i migranti!

Le ONG hanno sovvertito il diritto internazionale. “Salvano” migranti in acque SAR libiche e accusano la Guardia Costiera libica di aver tentato di impedire la tratta degli schiavi verso l’Italia.

Confrontiamo la proposta italiana con il documento finale dell’EUCO

Questa è la proposta italiana

e questo è il documento finale


Per i giornalisti ciechi, ecco le corrispondenze dei punti:

1 della proposta è rinvenibile al punto 3 del documento finale
2 ai punti 5, 7 e 8
3 ai punti 1, 9 e 10
4 al punto 12
5 ai punti 5 e 6
6 al punto 6
7 ai punti 3 e 5
8 al punto 6
9 al punto 11
10 ai punti 4 e 6
Macron ha perso la faccia, la battaglia e la guerra
I giornalucoli nostrani continuano a riportare le dichiarazioni finali di Macron e di Conte al Consiglio europeo.

Mettendole in contrasto e tifando per la versione Macron.

Ma nel documento finale non si parla affatto di hotspot nei Paesi di primo approdo.

Il giornalucolo per eccellenza, il Sole 24 Ore, titola: «Migranti, gelo tra Conte e Merkel-Macron sui centri di accoglienza».

Ma leggiamo il testo e le dichiarazioni di Angela Merkel:

Merkel: da Italia nessun impegno sui centri
«L’Italia non ha preso nessun obbligo per mettere in piedi questi centri controllati» e «non vede assolutamente nessuna possibilità» ha confermato la cancelliera Angela Merkel al termine del vertice Ue. Inoltre «non c’è nessun accordo concreto» bilaterale tra Italia e Germania sui movimenti secondari, perché «per l’Italia è un problema cruciale la migrazione primaria» e «per ora è una posizione che rispetto»..

Dove starebbe il “gelo” della Merkel verso l’Italia? È l’Italia ad averle salvato il Governo.

E non solo. Merkel smentisce Macron e conferma le dichiarazioni di Conte al Consiglio europeo.

Per questo, stranamente, il nostro mainstream non riporta le dichiarazioni di Angela Merkel.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Lug 2018, 09:38 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 55


Tags: conte, macron, merkel, vertice europeo

Commenti

 

IMMIGRATI. È vera invasione? Cosa fare? Il flusso di immigrati è un fenomeno che si perde nella notte dei tempi. Ma quello che sta avvenendo negli ultimi 10 anni è qualcosa di diverso, è un movimento/spostamento incontrollato di masse di persone che prende sempre più le sembianze di una vera e propria invasione che se non disciplinata rischia di minare la nostra cultura civica e le nostre millenarie tradizioni e, più in generale, la sicurezza del nostro Paese. Necessarie ma non ancora sufficienti sono le azioni poste in essere dal Ministero dell'Interno Salvini. Cosa occorre ancora fare? Occorre più coraggio e determinazione e porre in essere le seguenti azioni: 1° lotta senza quartiere agli scafisti, a questi criminali che trafficano esseri umani. Come fare? Utilizzando droni, incursori, servizi segreti e tanto altro ancora; 2° chiudere i porti nazionali se tutte le altre nazioni (la Francia per prima) non aprono anche i loro porti; 3° rivedere immediatamente il sistema di accoglienza/identificazione dei clandestini che sbarcano in Italia (questi centri devono essere "militarizzati" gestiti cioè da personale militare esperto ed in ausiliaria (a costo zero per lo Stato) opportunamente integrato da personale civile in possesso di specifiche qualifiche). Questo consentirebbe una migliore e più efficiente organizzazione e soprattutto renderebbe più umana la permanenza di questa gente. Evitando anche gli strani giri di interesse....business che ruotano attorno agli immigrati; 4° mass media e opposizioni devono smetterla di andare contro corrente e denigrare ogni iniziativa di Salvini. Le TV di Stato e gli stessi giornali mantenuti dallo Stato e cioè da noi tutti, farebbero bene a lodare le iniziative del nostro Ministro dell'interno.... SONO IN GIOCO GLI INTERESSI E LA SICUREZZA DI TUTTI GLI ITALIANI. Serve unità nazionale.....Bisogna remare tutti dalla stessa parte.. Stesso spot ho inviato ieri al gruppo M5S/LEGA ed al mio gruppo di amici....

calogero antonio iacolino 04.07.18 20:13| 
 |
Rispondi al commento

P.S. mi riferivo a coloro che hanno scritto e definito l'intervento del Premier Conte , un flop

Anna Trotta, giffoni sei casali Commentatore certificato 04.07.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento

la quarta regola delle tre 'altre regole della stupidità umana' è quella di sputare nel piatto dove si mangia....

Anna Trotta, giffoni sei casali Commentatore certificato 04.07.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che si potevano scrivere le stesse cose senza usare termini come psicopatico riferiti ad un capo di stato, o toni esasperati. Il fatto che altri sbaglino, insultando ed esasperando i toni non ci esime dall'essere migliori. La pace è il bene supremo che ci ha dato l'Europa Il rispetto, anche nelle contrapposizioni più aspre, è una precondizione che non dovremmo, a mio parere, dimenticare.

Ivan Solinas, Strada in Chianti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.07.18 07:56| 
 |
Rispondi al commento

BENISSIMO. Vuol dire che Conte non ha abbassato la testa. Adesso si sono accorti che esiste una nazione chiamata Italia. Non siamo più la fessacchiotta di sempre. E cominciano a preoccuparsi di problemi che finora scaricavano solo su di noi.

domenico de santis, genova Commentatore certificato 03.07.18 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente avete descritto per filo e per segno tutto l'andamento degli accadimenti così come si sono svolti ultimamente in Europa sull'immigrazione totalmente incontrollata.
Peccato che sulla Francia e sul suo degno attuale piccolo napoleone, nessuno è disponibile a raccontare la politica economica che sta ancora operando nei confronti dei paesi africani, di cui una volta era paese colonialista, costringendoli di fatto a legare ancora la loro moneta alla Francia incamerando così centinaia dei loro miliardi nella propria banca centrale.
Per non dire l'immenso gioco vile e sporco che la Francia ha fatto in Libia contro i nostri interessi già in atto, pazientemente costruiti ai tempi di Berlusconi dall'Italia con la Libia di Gheddafi.
Questa è la gentucola, per non dire altro, con cui abbiamo a che fare in Europa.
Per questo è un vero schifo quello che mi fanno i felici detrattori italici che irridono contro chi cerca di fare gli interessi di quello che dovrebbe essere anche il loro paese.
Bravo Conte e bravi coloro ti hanno fatto arrivare a guidare questo governo. C'era proprio bisogno di voi.
Grazie mille per tutto quello che cercherete di fare contro le mille opposizioni e contro tutti quelli che cercano di remare contro il bene del nostro paese pur di fare i loro lerci interessi.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 03.07.18 22:09| 
 |
Rispondi al commento

IL RECUPERO DEL PD AFFIDATO ALLA MERKEL E ALLA P2 MEDIATICA ITALIANA NON PASSERA’

Il sarcofago tedesco pur di tenere le natiche sulla poltrona ora ha detto e fatto tutto il contrario di quanto ha predicato per anni in Europa forte dei salamelecchi del Pd e di Forza Italia.

Che scandalo di donna: non ha mai mosso un dito fin dall'inizio per evitare la recrudescenza del fenomeno immigrattivo finito fuori controllo, ha venduto le navi della capitaneria di porto Tedesche a fantomatiche società divenute ONG, con il compito di relazionare con gli scafisti, andargli incontro evitandone l'arresto, e sbarcare la merce umana nei porti italiani e greci. Ha servito e riverito i banchieri canaglia speculatori della finanza rovinando, assieme ai governi corrotti, interi istituti bancari e i risparmiatori ad essi collegati.

CESTINIAMO DEFINITIVAMENTE QUESTA UNIONE EUROPEA TRAFFICONA, IPOCRITA, LADRA, E ASSASSINA DEI PAESI NEL SUD EUROPA E DEL POPOLO AFRICANO.

friso r. Commentatore certificato 03.07.18 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Perché vogliamo cercare compromessi? Questa Europa è un cadavere che ci ostiniamo a tenere in piedi. Non è igienico, la puzza ormai è insopportabile, facciamole una bella sepoltura.

FC 03.07.18 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, STANNO PER FAR PASSARE LA LEGGE SUL COPYRIGHT: DOV'E' CHE SIETE?

Biagio C. Commentatore certificato 03.07.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Come volevasi dimostrare: sono gli altri Paesi che stanno confermando l'azione incisiva del governo Conte nella politica immigratoria. Con i governi precedenti, in Europa, non si sentiva volare una mosca, grazie all'Italia che si era addossata la reception dell'Africa. In UE avevano la garanzia della pace sociale. Ora, invece, la Germania trema, il governo è in bilico perché il "cristiano-sociale" Seehofer minaccia di uscire dal governo se la Merkel non blocca la politica dell'accoglienza.
Però, ci sono dei "cristiani" in Europa che non sentono neppure il Papa!

martamaria 03.07.18 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera il Consiglio dei ministri ha licenziato un decreto legge che consente l'invio di 12 nuove motovedette in Libia. "Salvare più vite umane e scoraggiare la partenza dei barconi della morte. E' concreto lo sforzo che la Guardia Costiera e il mio ministero stanno facendo per consentire alla Libia di presidiare meglio la propria area di mare Sar e per rendere più efficiente il Centro di coordinamento dei soccorsi di Tripoli", dichiara il ministro delle Infrastrutture Toninelli.

Freeman 03.07.18 03:21| 
 |
Rispondi al commento

susate ma questo articolo è fake oppure è una norizia veritiiera?: http://www.ilgiornale.it/news/politica/cos-lue-ha-raggirato-conte-su-banche-e-troika-europea-1547155.html

luigi 02.07.18 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Italico ma non troppo, In 7 giorni riportati in Libia 2.500 profughi. Tripoli: «Ora l’Italia ci dia più motovedetta... noi stiamo cercando di fare qualcosa per arginare il fenomeno dell'immigrazione pilotata... dov'eri quando Renzi ci ha venduto alla Germania e alla Francia? Allora andava tutto bene, con le merdose 80 monete di Giuda Matteo? il duo Franco tedesco ordinava è l'Italia si chinava a 90 gradi... dov'eri allora? Puoi sempre tornare indietro e votare PD. Apprezza invece che qualcuno stia cercando di fare qualcosa per noi ITALIANI. In alternativa puoi sempre scrivere a repubblica, il messaggero, il giornale ecc.

Adriano V. Savona 02.07.18 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Continuano a entrare a migliaia, portati dalle motovedette italiane e nessuno ne parla.

Proposta italiana e documento finale valgono quanto la carta igienica.

A cosa serve questo articolo se poi li fanno entrare lo stesso?

Se partono dalla Libia perchè non vengono riportati in Libia?

Perchè in Libia li torurano?
E allora come si spiega che sono partiti dalla Libia?

Troppe menzogne!
Troppe prese in giro!
Basta!

Ivan Italico Commentatore certificato 02.07.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento

7 teste e 10 corna rimarranno in 10 .
non farti intimorire professore .questo movimento puo' solo che crescere nel mondo.la politica e la finanza non si fara' estromettere.sara' dura.
un caro saluto di auguri x il proseguo e alla prossima potati 2 3 manguste.
stefano un cittadino

stefano viola 02.07.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Conte al Cosiglio Europeo.
Non è stato un flop ma è sato un messaggio che l'Italia c'è e niente altro.
In quanto all'articolo a me pare un esempio di fantapolitica delle intenzionie niente di più.
Questo articolo ha vari difetti.
Il primo e più preoccupante è che assomiglia molto alla propaganda del PD e del defunto regime fascista.
Chi ha memoria dei fatti non ha difficoltà a capire quello che intendo dire.

In quanto al prof. Conte devo dire che ne ho un'ottima impressione come essere umano e come professionista universitario.
Come Primo Ministro lo rispetto ma se posso dire la mia, per quanto mi riguarda non è all'altezza del compito e penso che egli stesso lo abbia capito dopo il primo grande errore riguardo al rassegnare il primo mandato.
Un vero primo ministro, dopo il veto del Presidente Mattarella al prof. Savona, anziche rimettere il mandato avrebbe sciolto la riserva e si sarebbe rivolto alla Corte Costituzionale per conflitto di attribuzioni tra lui e il presidente Mattarella, come previsto dall'art 134 della Costituzione della Repubblica Italiana.
Se mi posso permettere o è un debole oppure ci sono altre questioni che non sono di dominio pubblico e in democrazia questo sarebbe un insulto al voto degli italiani.

Ho detto quello che volevo dire e me ne assumo la responsabilità.

Ivan Italico Commentatore certificato 02.07.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente abbiamo un giornale che dice la verità! "il cappello Pensatore"!
E il nostro bravo Conte ha stracciato tutti i "conti" privati fatti dal gatto e la volpe ossia Merkel - Macron! CHE SODDISFAZIONE! 😁

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.18 17:50| 
 |
Rispondi al commento


Dicono che il Presidente Francese Macron abbia rimproverato un ragazzino che, dietro la transenna in una manifestazione, gli si era rivolto in modo inopportunamente confidenziale. Nell'antichità, occasioni addirittura di dileggio dei potenti erano tollerate: come riferito da Svetonio e, soprattutto, da Uguccione di Pisa ripreso da Dante per un passo del Purgatorio. Si cita nientemeno che Cesare: durante un trionfo, i suoi Legionari gliene gridarono di tutti i colori; sia pure benevolmente. Il Poeta così ricorderà l'oggetto di una scherzosa esclamazione: “Cesar, triunfando, regina contra sé chiamar s'intese”. Cesare ascoltava tutti e avrebbe risolto il problema dei migranti: a tempo debito, infatti, aveva eliminato i pirati.

Giuseppe Paolo Mazzarello 02.07.18 17:21| 
 |
Rispondi al commento

che i governucoli italiani fossero degli stuoini di Francia e Germania ed USA pronti ad accettare le loro proposte è ormai un fatto assodato.
Che i giornalucoli italiani siano degli ignobili megafoni dei governucoli succedutisi nel tempo dovrebbe essere chiaro a tutti.

mzee.carlo 02.07.18 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Conte è senz'altro il miglior presidente del consiglio degli ultimi anni.
Quello che è emerso è che l'europa è un coacervo di sciacalli pronti a divorare i loro simili.
Se questi sono i nostri compagni di viaggio, meglio scendere dal treno!
Altro che 'unione europea'...

Anna M. 02.07.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Tutti gli stati si sono arrangiati per non essere travolti dagli africani, erigendo muri con filo spinato, con il pattugliamento di militari ecc.
Anche l'Italia, nell'attesa di un programma ben preciso, si deve difendere.
Noi lo abbiamo scritto nel programma. I nostri soldati destinati a difendere interessi altri in altri paesi, devono tornare in Italia e difendere i nostri confini.
Dobbiamo assolutamente sapere chi abbiamo sul nostro territorio e si ha il diritto di rimanerci. Il pd, aprendo a tutti senza riconoscimento, ha creato questa situazione di caos. Coloro che non sono in regola, devono tornare ai loro paesi.
Ci sentiamo dire che i rimpatri costano ma nessuno dice che noi manteniamo tutte queste persone, gli assicuriamo un'assistenza, alloggio ecc. Quindi ci costano un tot, anche a tenerli qui.
L'Italia deve lavorare anche in Libia. Macron e C. hanno posto il governo libico nelle mani di Haftar, non riconosciuto dal popolo. Questi controlla illegalmente il petrolio libico e non vuole gli hotspost voluti dall'ue. Se a Serraj venisse concesso il controllo delle coste libiche, Haftar non potrebbe più commerciare illegalmente il petrolio (molto probabilmente lo esporta in Francia).
Quindi ora l'Italia sè d'esta e ha alzato la testa.
Massimo sostegno a Conte, il lavoro è ancora tanto ma agendo con intelligenza, come ha fatto Conte, i problemi li risolviamo.

newmail ***** Commentatore certificato 02.07.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

NON VORREI ALTRE ZANZARE ADDOSSO.

Flavio Guglielmetto-Mugion, Torino Commentatore certificato 02.07.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo finalmente UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEGNO DI QUESTO NOME il PRESIDENTE GIUSEPPE CONTE UOMO DI FORTE PERSONALITA' DI CARATTERE E UOMO GIUSTO!
BENE AVANTI COSI' finalmenye il GIUSTO e LA VERITA'
stanno VENENDO A GALLA è per questo che ABBIAMO VOTATO M5S.
In alto i cuori!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Pero' che il M5S si dia dato un comportamento deontologicsmente corretto debba dare spiegazioni ad una stampa asservita, mi sembra troppo.

Roberto Maccione Commentatore certificato 02.07.18 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma vuoi vedere che dietro al business dell'immigrazione clandestina operativamente gestito dai trafficanti di esseri umani e da alcune ONG, di cui una anche oggi è stata dichiarata dall'Olanda nave pirata a lei sconosciuta, c'era anche la Merkel?
E pensare che se Salvini e Toninelli non si fossero impuntati sul rifiuto, tanto criticato dal Pd di Renzi e da mezza Europa (governo tedesco e francese compresi), di questi pirati assoldati da organizzazioni segrete per favorire gli sbarchi clandestini in Italia non avremmo mai saputo nulla.

Comunque se così fosse, Merkel e il suo partito i tedeschi li ridurranno allo stato di renzi e berlusconi.

Altro che complotti... qui si tratta di crimini contro l'umanità che coinvolgono istituzioni internazionali.

friso r. Commentatore certificato 02.07.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Bel resoconto

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 02.07.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema di questa Europa è ovviamente il maledetto macron, pericoloso psicopatico. Bravo Conte, anche la merkel gli ha dato ragione.

Freeman 02.07.18 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Il PdC Conte, per far emergere le ipocrisie dei Paesi componenti la UE, doveva ribaltare il tavolo politico e le sue regole. Con il suo “savoir-faire” fermo e deciso è riuscito a portare allo scoperto le posizioni più subdole dei vari Stati e, quel che più conta, portare a casa risultati apprezzabili.
Forza M5S⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Maurizio P., Roma Commentatore certificato 02.07.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento

L'avvocato del popolo ha fatto gli interessi del suo popolo, senza guardare in faccia a nessuno,
I vari merkel, macron, per loro é finita la pacchia,
Adesso devono fare i conti con il rappresentante del popolo italiano, ovvero con il primo ministro dott. Giuseppe Conte.

Remo D., Atri Commentatore certificato 02.07.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti.

Dobbiamo stare molto attenti alla stampa ed alle fake news. Fanno di tutto per mettere zizzania fra Lega e M5s

Salvini fino ad ora ha sempre lodato e confermato, ogni volta che e' stato opportuno farlo, i buoni rapporti e la stima per i componenti del Governo espressi dal Movimento.

Adesso iniziano gli attacchi a Salvini perche' piu' esposto al momento da un punto di vista mediatico. Da qui alle elezioni europee del 2019 faranno di tutto per demolire la credibilita' del Governo italiano.

Se mi posso permettere, un solo consiglio: Niente voci isolate, niente dichiarazioni personali, parlare sempre all'unisono come fatto finora. Chi non si attiene a queste regole basilari deve essere richiamato all'ordine.

Ciro 02.07.18 12:41| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia agli Italiani !

Verrebbe da dire, con un po' di orgoglio, quale ITALIANO e convinto EUROPEISTA !

Come fu detto quando la nostra cara Patria / Terra non era ancora libera e autonoma.

Oggi, purtroppo, stante la politica europea e la situazione interna del nostro Paese , sembra suggerirci una simile espressione .
Basta analizzare i comportamenti di Macron e della Merkel .

Ma cosa più grave è che questi personaggi trovano l'avallo sistematico di ben nota stampa nazionale, giornali, tv, giornalisti, opinionisti e, dulcis in fundo, PD, FdI, LeU ed altri ancora che di orgoglio italiano, di amor patrio pare non se ne trovi traccia, se è vero come è vero che ogni mattina altro non fanno che mistificare e infangare il nome dell'Italia e l"operato trasparente, po
liticamente coerente di questo Governo che altro non fa che riparare ai danni politici dei governi precedenti .
Di detrattori non ne abbiamo bisogno !

Già l'italiano medio è quella persona che pure per bene, onesta, capace, è portato a ritenere che gli altri ( francesi, tedeschi, inglesi,ecc) sono meglio di noi.

Così ci hanno sempre FATTO CREDERE senza un vero, buon, credibile motivo.

Carissimi PENTASTELLATI riprendiamoci il ruolo che ITALIA E GLI ITALIANI MERITANO

Non c'è buona politica interna ed estera che non esprima, prima di ogni altra cosa, pari dignità e rispetto tra partners, tra politici, tra paesi europei .
Rivendichiamo per l' ITALIA DIGNITÀ, ORGO GLIO NAZIONALE, RISPETTO E RUOLI QUA LE PAESE CIVILE, MODERNO, AVANZATO CULTURALMENTE ED ECONOMICSMENTE.

LUIGI, M5S È URGENTE INVERTIRE ROTTA
FACCIO LO PRESTO E SUBITO EFFICACWMENTE .
I DETRATTORI NOSTRANI SONO IL VERO PERICOLO PER QUESTO GOVERNO.

LA STAMPA IN PRIMIS REMA CONTRO UBBIDENDO AL PADRONE DI TURNO: È STORIA VECCHIA DI MERCENARI .

Salvatore Cannatà (salvo niketeras), Mentana Commentatore certificato 02.07.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Non e' il presidente Conte da criticare , ma bensi' gli egoismi dei paesi europei. Cosa ci si poteva attendere da costoro di definitivo sulla ripartizione, ecc.ecc. ? Criticare quest'ultima , passata dalla obbligatorieta' alla buona volonta , e' risibile , in quanto anche prima i risultati sono stati insignificanti.
E fare il bullo super avrebbe peggiorato la nostra situazione, ricordando il nostro debito , quello si super.

Francesco De Rita 02.07.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

era per giuseppe brogi

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.18 12:03| 
 |
Rispondi al commento

se tu hai visto tutto e non ti piace facci il favore di andare ........da altra parte

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

che bello che gioia che allegria scoprire queste cose da sempre celate nel ventre marcio del celochiede leuropa con formale ambascia dei nostri ex governanti tutti gran massa di stra stronzi dediti alla falòsificazione di ogni cosa possibile per rubare a piu' non posso al proprio popolo. punti e virgola metteteli voi.

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.18 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto quanto ho già avuto modo di dire.
Da come stanno andando le cose, sono sicuro che la Lega azzererà il M5S; hanno già iniziato; ognuno di loro si sente autorizzato a fare cosa vuole. E il tutto per la voglia di potere di Di Maio, possibile che nemmeno Fico se ne accorga?

Giuseppe Brogi 02.07.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Post!
Finalmente un governo con un Presidente del Consiglio, Conte, nobile di nome e di fatto, un governo che restituisce dignità e onore agli italiani.
Grande Di Maio e grande Salvini (che si becca le minacce dei paraculi che volevano l'Italia serva e sciocca).

martamaria 02.07.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/tmD51qCFU3s

Macron psicopatico pericoloso

Freeman 02.07.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento

La luce in fondo al tunnel....
Forse adesso finalmente si vede davvero! Magari è ancora una luce artificiale, ma così facendo non disperiamo di arrivare alla luce naturale del giorno!!!

ENNIO NINI 02.07.18 11:37| 
 |
Rispondi al commento

...é finita l'epoca di quelli che fanno i soldi sulle spalle degli italiani (BERLUSCONI)...o di quelli che svendono gli interessi degli italiani (MONTI-LETTA-RENZI-GENTILONI)...hehehe...

Giovanni Invernizzi di Pontirolo 02.07.18 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Renzi è politicamente responsabile del disastro immigrazione. Renzi deve chiedere scusa a milioni di cittadini esasperati dalla mancanza di risposte efficaci sul tema dell'immigrazione. Le emergenze di solito sono temporanee, Renzi le ha rese croniche. Si deve fare trasparenza e l'Italia non può sobbarcarsi la gestione di centinaia di migliaia di richieste di asilo che nella maggior parte dei casi non riguardano il nostro Paese ma sono dirette ad altri Paesi europei.

Ubaldo Nappi, Pescara Commentatore certificato 02.07.18 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di quest'informazione becera non se ne può più

elena guerini, bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Mandate a tutti i notiziari "nazionali" della rai le notizie che riporta la stampa estera sull'ultimo vertice europeo.

Poi chiedete le dimissioni dei direttori e delle veline/i delle tre testate.

Non è giusto che, come cittadini, continuiamo a pagare le false notizie di Renzi e del PD.

Grazie.

giuseppe belotti 02.07.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta: scrivere un bell'articolo per tutti i giornali e TG a firma Giuseppe Conte (Presidente del Consiglio), mettendo tutti questi punti essenziali. Mica possono rifiutarsi!? Forza e coraggio, che il cambiamento è inarrestabile.

Gaetano Di Domenico 02.07.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Faccio i complimenti a chi ha faticato per fare questo articolo che é meticoloso e preciso. Parla di fatti anche se la materia, i trattati internazionali, non aiutano certo, visto che la maggior parte sono stilati da diplomatici abituati a parlare senza dire e dove la realtà deve essere letta tra le righe. Ecco quello che ci serve. Della buona comunicazione. Che ci dica cosa sta avvenendo, e dove gli approfondimenti servono a far capire meglio i punti oscuri e non a dirmi che cosa devo pensare dei fatti. Bravi ragazzi, continuate così ! Siamo con voi

Enrico Boldrini 02.07.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

In Europa, aspirante eurafrica, erano abituati con i ridicoli gentiloni Berlusconi renzoni e tutti gli oni di cui l'Italia è fornita ora si trovano per la prima volta a lavorare fino all'alba e i macroni che non sono abituati si stancano e non ricordano nemmeno quello che hanno sottoscritto. Sarà dura riportarli sulla terra.

undefined 02.07.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dell’immigrazione è stato creato dalla Francia con la destabilizzazione della Libia.
Ora MIcron vorrebbe: “conquistare” la Libia,
cacciare l’ENI e riempire l’Italia di “migranti” generati dal colonialismo francese.
Da qui l’accordo che aveva stretto con la furba culona Merkel per rispedire, in Italia e in Grecia, tutti i migranti che si trovino in un qualsiasi Paese Europeo.
Il doppio gioco dello psicopatico MIcron.
Nelle acque egiziane è stato trovato il più grande giacimento di gas mai scoperto nel Mediterraneo. È all’interno della concessione di Shorouk, nel nord del Sinai, ed è ENI il titolare della concessione.
All'imbecille e stupido FIGHINO MICRON questo lo fa impazzire!
Di tutto questo ad Angela Merkel non può fregar di meno. Non ha interessi in Libia e deve garantire la tenuta del suo Governo dagli attacchi di Horst Seehofer.
Quindi ORDINA a Micron di trovare una soluzione, foss’anche la totale sottomissione a Conte.
Il FIGHETTO, è costretto, anche dalla sua maestrina/moglie Brigitte, a sottoscrivere, anzi, a compartecipare alla soluzione proposta da Conte al Consiglio europeo.
«L’Italia non ha preso nessun obbligo per mettere in piedi questi centri controllati» e «non vede assolutamente nessuna possibilità» ha CONFERMATO la cancelliera Angela Merkel al termine del vertice Ue. Inoltre «non c’è nessun accordo concreto» bilaterale tra Italia e Germania sui movimenti secondari, perché «per l’Italia è un problema cruciale la migrazione primaria» e «per ora è una posizione che rispetto»..
Merkel smentisce Macron e conferma le dichiarazioni di Conte al Consiglio europeo.!

Grazie M5* per la CHIARA e ESAUSTIVA VERITA' che conferma le dichiarazioni del nostro "MACRO" PDC CONTE e smentiscono le vergognose menzogne del povero "MICRON" d'oltralpe con tutti i topi e "TOPE" di fogna PD/dc-FI e i loro leccapalle puzzolenti/vili della cloaca mediatica delle TV/cartastampata/SHIT!
A parte i "POCHI ONESTI GIORNALISTI" LIBERI,
il resto sono SOLO SHIT!!!!!!!

giova31 02.07.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione IMMEDIATA del finanziamento pubblico ai giornali e tv.
In alto i cuori

Stefano 02.07.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento

macron è il renzi francese,prima o poi anche i francesi capiranno e come è apparso cosi scomparirà

franco bertocci, taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.18 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Appunto, il vero problema di questa Europa è il pessimo macron ovviamente.

Freeman 02.07.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori