Il Blog delle Stelle
A Livorno un weekend all'insegna della cittadinanza digitale e della democrazia diretta

A Livorno un weekend all'insegna della cittadinanza digitale e della democrazia diretta

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 150

di Associazione Rousseau

Ci siamo. Questo weekend sbarca a Livorno, dopo Torino e Roma, la terza tappa del Rousseau City Lab, il tour che sta girando tutta l'Italia per diffondere la cultura dell'innovazione, della democrazia diretta e della cittadinanza digitale. Un'occasione per iscriversi alla piattaforma Rousseau o per risolvere i problemi di autenticazione degli utenti già registrati.

L'appuntamento è sabato 7 luglio alle 18.00 e domenica 8 luglio alle 10.00 all'interno del grande gonfiabile a forma di "mouse" che sarà allestito presso la Rotonda di Ardenza.

Saranno presenti il Presidente dell'Associazione Rousseau Davide Casaleggio ed i soci Massimo Bugani, Pietro Dettori ed Enrica Sabatini. Presente inoltre la Presidente della Commissione Lavoro del Senato della Repubblica, nonché referente delle funzioni Lex Parlamento e Lex Europa, Nunzia Catalfo.

Qui il programma completo:

SABATO, ORE 18.00
LA DEMOCRAZIA DIRETTA AI TEMPI DELLA RETE
MAX BUGANI – Socio Associazione Rousseau e responsabile organizzazione eventi
ENRICA SABATINI – Socio Associazione Rousseau e responsabile ricerca e sviluppo

IL FUTURO DEL LAVORO IN RETE: NUMERI, TENDENZE E RICETTE DEI WWWORKERS D'ITALIA
GIAMPAOLO COLLETTI - Giornalista, co-fondatore wwworkers.it e autore "SEI UN GENIO"

ORE 19.00
WWWORKERS D'ITALIA
Barcamp con le storie geniali di ci riesce a declinare il fare impresa con le nuove tecnologie partendo dalla propria comunità.
- Moderano Enrica Sabatini e Giampaolo Colletti

Giulia Bernini
Uovo alla Pop
Oggi quello intorno a piazza Garibaldi è uno dei quartieri di Livorno più complicati, soprattutto dopo gli ultimi 15-20 anni di immigrazione. Un collettivo prova a far ripartire il rione, abbattendo i muri dell’indifferenza, anzi colorandoli di creatività. Una designer, un architetto, una pittrice e una poetessa usano l’arte e la cultura come volano per far ripartire il quartiere.

Luigi Galimberti
Sfera
La riduzione dei suoli agricoli a causa del cambiamento climatico e dell’agricoltura intensiva, ed il contemporaneo aumento dei consumi di prodotti ortofrutticoli richiede soluzioni immediate per supportare la domanda senza danneggiare biodiversità ed ecosistemi.
L’obiettivo di Sfera S.r.l. è di rispondere a queste sfide ambientali e di mercato attraverso la costruzione di serre di grandi dimensioni altamente tecnologiche per la produzione e la commercializzazione di ortaggi coltivati con metodi idroponici. La coltivazione idroponica permette di ottenere numerosi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali: i) produttività 10 volte maggiore ii) consumo idrico drasticamente inferiore iii) qualità organolettica più elevata iv) produzione costante ed affidabile durante tutto l’anno, v) utilizzo di suolo non conveniente per altre coltivazioni.

Leonardo Dondini
Maglificio Angorelle
Una tradizione tessile che si tramanda da ben tre generazioni di padre in figlio. E che con il tempo si è rafforzata, elevandosi fino alla lavorazione del filato più nobile e pregiato: il cashmere. L’innovazione è stata un punto di svolta per il maglificio di Prato, che ha favorito la nascita del nuovo brand Dalle Piane Cashmere ed è arrivato al mercato globale grazie all'e-commerce.

Pietro Barachini
iOlive
Quando la tecnologia tutela l’extravergine. Attraverso iOlive tutta la storia della pianta si traduce in un certificato disponibile a tutti gli appartenenti al circuito dell'extravergine toscano e nelle etichette dei suoi clienti, attraverso codici 'Qr'. E se fino a ieri per valutare il prodotto poteva bastare qualche assaggiatore certificato sospettoso di essere troppo amico dell'azienda, da oggi una giuria di assaggiatori certificati, che agiscono da diverse parti del mondo, riceveranno il campioncino dell'olio, senza sapere neppure da chi sia stato prodotto, e lo valuteranno attraverso i sistemi scientifici del sistema 'Coi'. iolive.it

Antonella Pecchia
GARBOhm.
Antonella ha 57 anni. Dieci anni fa per reinserirsi nel mondo del lavoro ha creato il brand GARBO, un marchio di bigiotteria realizzata interamente a mano, molto apprezzato nel campo della moda e degli accessori femminili. Orecchini, bracciali e collier catturano l’attenzione per la loro raffinata bellezza e originalità ed è difficile resistere al desiderio di indossarli, come ben sanno le donne che li scelgono decretandone il successo. Oggi i suoi gioielli, pezzi unici realizzati all'uncinetto o con fili di metallo, sono venduti anche all'estero.

Matteo Labellarte e Tommaso Pardi
Toolsharing.com
Toolssharing.com è una community per il noleggio di veicoli che rappresenta un nuovo modello economico, un modo social di accesso ai beni e una tecnologia alla portata di tutti, combinati ad uno sharing basato su regole precise, conoscenza di tutte le caratteristiche di un bene o servizio, limpida comunicazione tra i soggetti coinvolti, sistemi di controllo incrociati; feedback e garanzie di pagamento.

ORE 20.00
PRESENTAZIONE LIBRI
Presentazione di testi sui temi della democrazia diretta, nuove tecnologie, etc, o comunque temi collegabili alla cultura digitale e alla cittadinanza digitale ed attiva.
- Dialogo tra l'autore e Davide Casaleggio

GUIDO SCORZA
GOVERNARE IL FUTURO - La rivoluzione digitale ha trasformato e continuerà a trasformare la nostra società, il nostro modo di vivere, la nostra cultura, i nostri mercati e le nostre democrazie. È un processo veloce, silenzioso, inarrestabile. Non c’è ragione per arrestarlo né, in ogni caso, vi sarebbe modo di farlo. È, però, opportuno governare il processo di trasformazione e guidare il cambiamento, garantendo che lo sviluppo tecnologico sia sostenibile sotto il profilo democratico, sociale, culturale ed economico, e facendo in modo che i vantaggi siano condivisi tra i più e non divengano appannaggio esclusivo di pochi. Il libro è un carnet di appunti e un invito alla riflessione su scelte e decisioni che andrebbero assunte oggi pensando a domani e soprattutto a dopodomani.

DOMENICA ORE 10.00
PRESENTAZIONE LEX PARLAMENTO
Proposta di legge in Parlamento inerenti i temi della rete, della cittadinanza.
Interviene NUNZIA CATALFO



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Lug 2018, 09:18 | Scrivi | Commenti (150) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 150


Tags: cittadinanza digitale, davide casaleggio, democrazia diretta, livorno, pietro dettori, rousseau city lab

Commenti

 

al guardasigilli: quando è che iniziamo ad indagare seriamente su MPS?

arcangelo del vecchio 13.07.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

spero prossima tappa del governo abolire il voto agli italiani all'estero.Una vergogna da eliminare perchè se sono andati via dall'italia anche se sono ancora cittadini italiani preferisco lo stato in cui vivono.

arcangelo del vecchio 13.07.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Durissimi gli attacchi al Dibba,
nel post su facebook dove critica le magliette rosse.

maglietterosse 08.07.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*3
e contro la giustizia (condoni fiscali mascherati, premi all’evasione, bavagli sulle intercettazioni), mentre Napolitano dichiarava guerra ai pm più scomodi (dall’Ilva alla Trattativa), mentre Renzi bullizzava chi osava indagare sui suoi amici e parenti (lo scandalo Consip, definito “colpo di Stato per rovesciare il governo” e “complotto con false prove” dal partito di governo, nel silenzio generale) e premiava chi avrebbe dovuto indagare su Etruria (il procuratore di Arezzo consulente di Palazzo Chigi), la magistratura associata taceva o acconsentiva. Soprattutto Area, così vibrante quando le stesse cose le faceva B. (e così improvvisamente garrula ora che le stesse cose le dice Salvini).

Intanto il Csm, anziché difendere i pm minacciati e vilipesi, si dedicava a fucilarli e a promuovere capi degli uffici più graditi al potere. Infatti molti giudici senza padroni né collari, stufi dei collateralismi delle vecchie correnti e delle loro pastette al Csm, si erano buttati nella nuova componente Autonomia e Indipendenza, fondata da una bandiera della giustizia che non guarda in faccia nessuno: Piercamillo Davigo. Ci voleva giusto quel genio di Morrone per trasformare in vittime i vertici di Area, proprio alla vigilia delle elezioni per il Csm. Per restituire loro un’insperata verginità. Per farli gridare alla turbativa del voto sul Csm (che non è affatto turbato perché gli uditori arringati dal sottosegretario non votano). E per indebolire Salvini alla vigilia dell’incontro con Mattarella (che del Csm è presidente) dopo la sentenza della Cassazione sui soldi della Lega. Le correnti che minacciano i leghisti non sono quelle della magistratura, ma quelle d’aria che si scatenano appena uno di loro apre bocca. O altri orifizi a caso.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 09:48| 
 |
Rispondi al commento

*2
Lo statista di Forlì trascura alcuni dettagli.
1)La Costituzione tutela il diritto dei cittadini, magistrati compresi, ad associarsi liberamente.
2)Anche se tornasse Mussolini e sciogliesse le correnti togate per decreto, i giudici di sx continuerebbero a essere di sx,quelli di centro di centro, quelli di dx di dx,quelli leghisti leghisti, quelli grillini grillini.
3) Le correnti non c’entrano nulla con i processi (che coinvolgono nei vari gradi di giudizio almeno una quindicina di magistrati dei più diversi orientamenti),mentre incidono molto,anzi troppo, nel Csm per nomine, promozioni e punizioni dei magistrati.Ma lì il problema si risolve cambiando la legge elettorale e le regole di funzionamento del Csm,per impedire lottizzazioni,cordate e scambi di favori.
4) La Lega “ha una questione aperta con le toghe” non perché le toghe ce l’abbiano con la Lega,ma perché la Lega aveva un tesoriere che rubava i rimborsi pubblici e un segretario che partecipava al banchetto con la sua “Family”.Fra indagini e processi dalla Calabria a Napoli,da Milano a Genova,in 4 procure,2 tribunali (più i Riesami) e la Cassazione,lo scandalo Bossi-Belsito è passato per le mani di una trentina di magistrati di sedi, funzioni e gradi differenti:impossibile che fossero tutti di sx.Fermo restando che non occorre essere di sx per riconoscere,indagare e condannare ladri e truffatori:basta vederci bene.
5) Il fatto poi che uno dei pm più impegnati in quell’indagine fu,a Milano,il pm Robledo,poi entrato in rotta di collisione col suo procuratore Bruti Liberati, leader storico della sx giudiziaria,dà l’idea del livello stratosferico della cazzata morroniana.
6) Oggi i circa 9 mila magistrati italiani vanno al voto per eleggere i membri togati del Csm e fino a 2 giorni fa si prevedeva una discreta débâcle delle correnti progressiste,riunite nella sigla Area e ritenute da molti troppo corrive con gli ultimi governi:mentre passavano leggi contro i giudici (sulle ferie e l’età pensionabile)

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 09:48| 
 |
Rispondi al commento

*1
Marco Travaglio:“Correnti (d’aria)”
Si pensava che, fra i due contraenti del patto di governo giallo-verde,i più predisposti alla cazzata e all’autogol fossero i 5Stelle,che non hanno mai governato.Viceversa la Lega l’ha fatto già 3 volte su scala nazionale e molte di più nelle regioni del Nord,essendo il partito più anziano su piazza,fin troppo incistato nei palazzi di quella che un tempo chiamava “Roma ladrona”:il che la priva di ogni carica di novità,ma dovrebbe almeno garantirle un surplus di esperienza(“Il buonsenso al governo” era lo slogan di Pontida) Invece,in questo primo mese di governo,le cazzate più supersoniche sono arrivate proprio dai leghisti,con i 5stelle costretti ad arginarli, improvvisando un insospettato bon ton istituzionale
Non parliamo tanto del Cazzaro Verde,che studia le sue uscite a tavolino al ritmo di una al giorno per stare sempre in prima pagina sui temi più sentiti dalla “gente”,così arrabbiata e disinformata da accontentarsi delle sue flatulenze verbali(anche quando,se tradotte in pratica, produrrebbero l’effetto opposto a quello sperato, tipo:la dichiarazione di guerra alla Tunisia,uno dei pochi Stati africani che si riprendono indietro i propri migranti;l’alleanza con Orbán e i suoi compari del gruppo Visegrad,che i migranti non li vogliono a casa propria,dunque li lasciano a casa nostra;la “stretta” sui permessi umanitari, che aumenterebbe i ricorsi,bloccherebbe molti rimpatri,produrrebbe 10 mila clandestini in più con una spesa aggiuntiva di 100 milioni)
Parliamo piuttosto di quelle in ordine sparso dei suoi giannizzeri.Prima Lorenzo Fontana,il cosiddetto min. della Famiglia che straparla di coppie gay e legge sull’aborto.E ora l’avv. forlivese Jacopo Morrone,sedicente sottosegr.alla Giustizia,che arringa un gruppo di uditori giudiziari senza funzioni,li invita a “liberarsi delle correnti e in particolare di quelle di sx”, poi spiega:“Parlo così perché il mio partito ha una questione aperta con le toghe”.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Laura Boldrini, la vergogna dell'ex presidenta sui figli di Matteo Salvini: "Spero non succeda anche a loro quel che lui fa agli altri bimbi"

**************

Sarebbe necessario modificare la legge elettorale, solo con le preferenze, cosi questi pidiotti alla prossima tornata elettorale spariscono dalla circolazione

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.07.18 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Lo yacht da 425 milioni di dollari approda a Marina di Grosseto

MARINA DI GROSSETO. Cosa c'è all'orizzonte? Un mercantile? Una nave da crociera? Un'isola galleggiante? Tutti a scrutare l'orizzonte, oggi, sabato 7 luglio, sulla spiaggia di Marina di Grosseto. Ormeggiata fuori dal porto c'è "A", la barca a vela più grande del mondo, un megayacht di proprietà del magnate russo Andrey Melnichenko. Che, con moglie e figlia a seguito, si è imbarcato oggi dalla Marina di San Rocco, il porto di Marina di Grosseto.

Ora, trovatevi un posto comodo a sedere, perché i numeri della "vacanzuola" sono davvero da capogiro. Lo yacht, progettato da Philippe Starck, costruito in Germania e varato a Gibilterra, misura 143 metri di lunghezza, 25 di larghezza, ha una stazza lorda di 12.600 tonnellate ed è costato _ udite udite _ 425 milioni di dollari.

A bordo, 60 persone di equipaggio e svariati tender da 12 a 16 metri, tre dei quali sono andati a prendere armatore, famiglia e personale a terra.

*********

Se c'era ancora il muro, il tipo sarebbe un impegato dello stato.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.07.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'inesistente Partito Democratico con l'inesistente leader Martina con l'insussistente dittatore Renzi con l'impotente platea di inutili dem hanno stabilito il nulla su un Congresso che non si sa sa si fa con un programma che non si sa se c'è su un qualcosa che nessuno sa cosa sia per realizzare non si sa che cosa.
Ma i media ieri non hanno parlato che di questo
dicendo circa cento volte più parole di quante ne hanno dedicate al programma di Governo, così che tanti italiani, pur immersi nella noia più pofonda, hanno creduto che governasse ancora Renzi. (?)
E questa la chiamano INFORMAZIONE.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Colonie francesi 4
Questa è la vera mucca d'oro della Francia, tuttavia è un sistema talmente malefico denunciato anche dall'Unione Europea. La Francia però non è pronta a lasciar perdere il sistema coloniale che inietta all'incirca 500 miliardi di dollari africani nelle sue casse.
Durante l'introduzione dell'Euro in Europa, altri paesi europei scoprirono il sistema di sfruttamento francese. Molti, soprattutto i paesi nordici, furono disgustati e suggerirono che la Francia abbandoni quel sistema. Senza successo.

9. Obbligo di inviare in Francia il budget annuale e il report sulle riserve.
Senza report, niente soldi.
In ogni caso il ministero della Banche centrali delle ex colonie, e il ministero dell'incontro biennale dei ministri delle finanze delle ex colonie è controllato dalla Banca Centrale francese/Ministero del Tesoro.

10. Rinuncia a siglare alleanze militari con qualsiasi paese se non autorizzati dalla Francia.
I paesi africani in genere sono quelli che hanno il minor numero di alleanze militari regionali. La maggior parte dei paesi ha solo alleanze militari con gli ex colonizzatori.
Nel caso delle ex colonie francesi, la Francia proibisce loro di cercare altre alleanze militari eccetto quelle che vengono offerte loro.
La prima reazione della gente subito dopo aver saputo della tassa coloniale francese consiste in una domanda: "Fino a quando?".
Per paragone storico, la Francia ha costretto Haiti a pagare l'equivalente odierno di $21 miliardi dal 1804 al 1947 (quasi un secolo e mezzo) per le perdite subite dai commercianti di schiavi francesi dall'abolizione della schiavitù e la liberazione degli schiavi haitiani.
I paesi africani stanno pagando la tassa coloniale solo negli ultimi 50 anni, perciò penso che manchi un secolo di pagamenti!
.

Qualsiasi cosa Macron o qualunque altro francese abbia da dire sull'accoglienza o la solidarietà di qualunque governo italiano ai migranti dovrebbe vomitarsi prima la lingua tre volte.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Colonie francesi 2
Le banche centrali del CFA impongono anche un tappo sul credito esteso ad ogni paese membro equivalente al 20% delle entrate pubbliche dell'anno precedente. Anche se la BEAC e la BCEAO hanno un fido bancario col Tesoro francese, i prelievi da quel fido sono soggetti al consenso dello stesso ministero del Tesoro. L'ultima parola spetta al Tesoro francese che ha investito le riserve estere degli stati africani alla borsa di Parigi a proprio nome.
In breve, più dell’80% delle riserve valutarie straniere di questi paesi africani sono depositate in operations accounts controllati dal Tesoro francese. Le due banche CFA sono africane di nome, ma non hanno una politica monetaria propria. Gli stessi paesi non sanno, né viene detto loro, quanto del bacino delle riserve valutarie estere detenute presso il ministero del Tesoro a Parigi appartiene a loro come gruppo o individualmente.
Gli introiti degli investimenti di questi fondi presso il Tesoro francese dovrebbero essere aggiunti al conteggio ma non c'è nessuna notizia che venga fornita al riguardo né alle banche né ai paesi circa i dettagli di questi scambi. Al ristretto gruppo di alti ufficiali del ministero del Tesoro francese che conoscono le cifre detenute negli "operations accounts", sanno dove vengono investiti questi fondi e se esiste un profitto a partire da quegli investimenti, viene impedito di parlare per comunicare queste informazioni alle banche CFA o alle banche centrali degli stati africani.» Scrive Dr. Gary K. Busch.
Gli stati africani non hanno accesso a quel denaro.
11. Obbligo di allearsi con la Francia in caso di guerre o crisi globali.
Più di un milione di soldati africani hanno combattuto per sconfiggere il nazismo e il fascismo durante la seconda guerra mondiale.
Il loro contributo è spesso ignorato o minimizzato, ma se si pensa che alla Germania furono sufficienti solo 6 settimane per sconfiggere la Francia nel 1940,


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Colonie francesi 3
Attraverso un sofisticato schema di borse di studio e "Accordi di Difesa" allegati al Patto Coloniale, gli africani devono inviare i loro quadri militari per la formazione in Francia o in strutture gestite dai francesi.

6. Diritto della Francia di inviare le proprie truppe e intervenire militarmente nel paese per difendere i propri interessi.
In base a qualcosa chiamato "Accordi di Difesa" allegati al Patto Coloniale, la Francia ha il diritto di intervenire militarmente negli stati africani e anche di stazionare truppe permanentemente nelle basi e nei presidi militari in quei paesi, gestiti interamente dai francesi.
Il presidente Laurent Gbagbo della Costa d'Avorio cercò di porre fine allo sfruttamento francese del paese ma fu arrestato ed imprigionato. Durante il lungo processo per estromettere Gbagbo, i carri armati francesi, gli elicotteri d'attacco e le forze speciali intervennero direttamente nel conflitto.
Per aggiungere gli insulti alle ingiurie, la Francia stima che la business community francese abbia
perso diversi milioni di dollari quando abbandonò Abidjan nel 2006.
Dopo il trasferimento dei poteri ad Alassane Outtara, gli fu chiesto di pagare un compenso alla business commumty francese per le perdite durante la guerra civile.

7. Obbligo di dichiarare il francese lingua ufficiale del paese e lingua del sistema educativo.
Oui, Monsieur. Vous devez parlez français, la langue de Molière! [Si, signore. Dovete parlare francese, la lingua di Molière!]
Un'organizzazione per la diffusione della lingua e della cultura francese chiamata "Francophonie" è stata creata con diverse organizzazioni satellite e affiliati supervisionati dal Ministero degli esteri francese.
Come dimostrato in quest'articolo, se il francese è l'unica lingua che parli, hai accesso al solo 4% dell'umanità, del sapere e delle idee. Molto limitante.

8. Obbligo di usare la moneta coloniale francese FCFA


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Colonie francesi 3
La Francia permette loro di accedere soltanto al 15% di quel denaro all'anno. Se avessero bisogno di più, dovrebbero chiedere in prestito una cifra extra dal loro stesso 65% da Tesoro francese a tariffe commerciali.
Per rendere le cose ancora peggiori, la Francia impone un cappio sull'ammontare di denaro che i paesi possono chiedere in prestito da quella riserva. Il cappio è fissato al 20% delle entrate pubbliche dell'anno precedente. Se i paesi volessero prestare più del 20% dei loro stessi soldi, la Francia ha diritto di veto.
L'ex presidente francese Jacques Chirac ha detto recentemente qualcosa circa i soldi delle nazioni africane detenuti nelle banche francesi; un piccolo sunto: «Dobbiamo essere onesti e riconoscere che una gran parte dei soldi nelle nostre banche provengono dallo sfruttamento del continente africano.»

3. Diritto di primo rifiuto su qualsiasi materia prima o risorsa naturale scoperta nel paese.
La Francia ha il primo diritto di comprare qualsiasi risorsa naturale trovata nella terra delle sue ex colonie. Solo dopo un "Non sono interessata" della Francia, i paesi africani hanno il permesso di cercare altri partners.

4. Priorità agli interessi francesi e alle società negli appalti pubblici.
Nei contratti governativi, le società francesi devono essere prese in considerazione per prime e solo dopo questi paesi possono guardare altrove. Non importa se i paesi africani possono ottenere un miglior servizio ad un prezzo migliore altrove.
Di conseguenza, in molte delle ex colonie francesi, tutti i maggiori asset economici sono nelle mani degli espatriati francesi. In Costa d'Avorio, per esempio, le società francesi possiedono e controllano le più importanti utilities - acqua, elettricità, telefoni, trasporti, porti e le più importanti banche. Lo stesso nel commercio, nelle costruzioni e in agricoltura.

5. Diritto esclusivo a fornire equipaggiamento militare e formazione ai quadri militari del paese.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Colonie francesi 1
VEDIAMO QUANTO SONO SOLIDALI I PAESI EUROPEI, LA FRANCIA PER ES.
Nel 1958, spaventato dalla scelta d’indipendenza dalla Francia, Léopold Sédar Senghor dichiarò: “La scelta del popolo senegalese è l’indipendenza, vogliono che questa avvenga nell’amicizia con la Francia, non con litigi”.
Da allora la Francia accettò una “indipendenza sulla carta” per le proprie colonie, ma stipulò parallelamente degli accordi di cooperazione, precisando la natura delle loro relazioni con la Francia, in particolare i legami con la moneta (il Franco), il sistema educativo francese, le intese militari e le preferenze commerciali.
Ecco le 11 principali componenti della continuazione del patto di colonizzazione dopo il 1950:

1. Debito coloniale a vantaggio della colonizzazione francese
I neo "indipendenti" paesi dovrebbero pagare per l'infrastruttura costruita dalla Francia nel paese durante la colonizzazione.

2. Confisca automatica delle riserve nazionali
I paesi africani devono depositare le loro riserve monetarie nazionali nella Banca centrale francese.
La Francia detiene le riserve nazionali di 14 paesi africani dal 1961: Benin, Burkina Faso, Guinea-Bissau, Costa d'Avorio, Mali, Niger, Senegal, Togo, Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Congo-Brazzaville, Guinea Equatoriale e Gabon.
«La politica monetaria che governa un gruppo di paesi così diversi non è complicato perché, di fatto, è decisa dal ministero del Tesoro francese senza rendere conto a nessuna autorità fiscale di qualsiasi paese che sia della CEDEAO [la comunità degli stati dell'Africa occidentale) o del CEMAC [Comunità degli stati dell'Africa centrale). In base alle clausole dell'accordo che ha fondato queste banche e il CFA, la Banca Centrale di ogni paese africano è obbligata a detenere almeno il 65% delle proprie riserve valutarie estere in un "operations account" registrato presso il ministero del Tesoro francese, più un altro 20% per coprire le passività finanziarie.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.07.18 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Gli anarchici devastano Trento

La denuncia della Lega: la centralissima piazza di Santa Maria Maddalena devastata da anarchici e antagonisti

La situazione è totalmente fuori conttollo", dice, "Nella notte appena trascorsa, diversi ragazzi, si presume di area anarchica hanno tenuto sveglio tutto il vicinato fino all'alba. Sono state imbrattate le mura con dei volantini 'Anti Salvini', è stata sfasciata un auto in sosta uttilizzata prima come 'appoggi bottiglie' poi come 'gioco gonfiabile!' Rabbia e delusione per una città amministrata da molti anni da un amministrazione di centrosinistra totalmente assente! La Lega si schiera dalla parte dei cittadini e degli esercenti, i quali da anni non si sentono più tutelati dall'amministrazione locale! Stasera mi vedrò con il Segretario Nazionale della Lega Mirko Bisesti per fare il punto della situazione sulla città.

“Quella è una zona free dove nessuno va a fare i controlli", denuncia poi al Secolo Trentino Alberto Pattini, capogruppo Patt in Comune, "Noi abbiamo chiesto più controlli da parte delle forze di polizia, poiché quella è una zona in mano ai cosiddetti no global e ai movimenti antagonisti ed è una zona che viene devastata sui muri e sulle chiese. Intervenire è necessario, anche approfittando dei 200mila euro messi a disposizione per le telecamere. Noi chiediamo che ne vengano messe almeno tre in quella zona, oltre a istituire controlli tutte le sere e tutte le notti, dalle ore 12 alle ore 4 del mattino. Questo deve essere fatto perché non più accettabile questa condizione non tanto di degrado, quanto piuttosto di devastazione“.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.07.18 06:37| 
 |
Rispondi al commento

Fine

"Tu con la maglietta rossa ti indigni, ti ergi a paladino dei più deboli, ti scandalizzi per il muro di Trump (che tra l’altro è il muro di Bush padre e figlio, di Clinton marito e moglie e del premio Nobel per la pace Obama) ma taci di fronte a quello in Cisgiordania", dice poi, accusando di utilizzare due pesi e due misure nel valutare i problemi del mondo.

Di Battista accusa poi chi ha detto "sì" di essere una delle cause per cui "africani o messicani" fuggono dalle loro case, quando sposano "il politicamente corretto quando l’unica soluzione sarebbe urlare; lo sei quando ti affidi, ancora una volta, ai carnefici". O quando "annoiato da un’esistenza troppo comoda, organizzi un festino tra lussuose mura domestiche alimentando quel mercato della droga che, dalle parti dove sono adesso, è una delle ragioni della fuga della povera gente".

Non è un'accusa a tutto campo quella mossa dal grillino, che sostiene ci siano anche "bravissime persone" tra quelli che hanno aderito all'invito di Don Luigi Ciotti. "Ma c’è un mucchio di gente ipocrita che ha deciso di sposare quella solidarietà pelosa ottima alleata del sistema e della reiterazione delle ingiustizie", punta il dito.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.07.18 06:32| 
 |
Rispondi al commento

1^ Parte

Di Battista: "In maglia rossa i lacchè di Napolitano"

In un post su Facebook Di Battista denuncia l'ipocrisia di molti che hanno aderito

È un lungo post che condanna chi oggi si associa all'iniziativa di Libera, che ha chiesto di indossare una maglietta rossa "per fermare l'emorragia di umanità", ovvero a favore dell'accoglienza dei migranti.

Lo pubblica su Facebook l’esponente M5s Alessandro Di Battista, che non fa sconti a nessuno.

"Ehi tu che indossi una maglietta rossa sei lo stesso lacchè di Napolitano, colui che convinse il governo a dare via libera ai bombardamenti in Libia, preludio di una delle crisi migratorie più gravi della storia? Sei tu, ti riconosco, sei stato il supporter di Hillary Clinton, ti ci sei fatto anche i selfie insieme, ma è lei che convinse Obama ad uccidere Gheddafi e non lo fece per le violazioni dei diritti umani ma per fare un favore all’amico francese, quel Sarkozy che aveva ricevuto milioni di euro dallo stesso Gheddafi e che aveva paura che un giorno costui avrebbe parlato", attacca Di Battista che vede una certa ipocrisia in chi oggi aderisce all'iniziativa.

"Tu che indossi la maglietta rossa quando eri al governo del Paese non hai fatto nulla per contrastare l’ignobile business sulla pelle dei migranti. Non hai mai fatto controlli su quelle cooperative che si intascavano milioni lasciando alla povera gente soltanto briciole. E perchè non l’hai fatto? Perchè erano bacini di voti!", aggiunge l'ex deputato.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.07.18 06:31| 
 |
Rispondi al commento

M5S, SBANDATA A SINISTRA (di Bruno Vespa)

“Fino a ieri Luigi Di Maio era l’Andreotti del Movimento 5 Stelle. Prudente, equilibrato, rassicurante fin nell’abbigliamento. Il movimentismo che ha portato Matteo Salvini a rappresentare in Italia e all’estero l’immagine del nuovo governo lo ha tuttavia costretto a una virata clamorosa e piena di rischi. Il suo ‘decreto dignità’ ha una matrice di sinistra che non s’era mai vista nella storia repubblicana. Impensabile nel compromesso storico Moro-Andreotti-Berlinguer. Impensabile nell’Arcobaleno Prodi-Bertinotti. Perché Di Maio lo ha fatto? Perché ha traumatizzato le associazioni (Confcommercio, Confesercenti) che lo avevano appena acclamato nelle loro assemblee? Perché ha tagliato i ponti……”
Di Maio aveva bisogno di una svolta a sinistra. Ma nemmeno un galantuomo come l’ex ministro del Lavoro Cesare Damiano, ex dirigente Cgil, sarebbe arrivato a tanto. E meno che mai ci sarebbero arriva

E ORA GIUDICHIAMO IL GIUDIZIO DI VESPA
Articolo fazioso senza capo e senza coda, pieno di giudizi e pregiudizi sbandati, e ricostruzioni demagogiche, per non dire anacronistiche: ancora con questa destra e sinistra (il vecchiume che avanza!). Menziona Moro, Andreotti, Bertinotti, Berlinguer, confcommercio, confesercenti, ci manca solo il pregiudicato di Arcore e poi siamo al completo: tutti nomi a vanvera. Ma dico: in questi anni il Vespa proprio non né imbrocca una, a parte la soffiata che gli avrebbero tirato grazie alla quale ha salvato i suoi soldini in Antonveneta mentre i colleghi risparmiatori affondavano. O no?

friso r. Commentatore certificato 08.07.18 01:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche oggi grande spazio ai tg della rai al “petula” nuovamente alla ribalta dopo il ribaltone. Ma Renzi non è quello che venne rottamato direttamente dagli elettori!

Nella competizione politica contro gli Alpini voleva rottamare la Costituzione, e Renzi contro gli Alpini ha perso.
Renzi voleva estrarre petrolio in Basilicata, non riesce a evitare il referendum sul petrolio, e al referendum ha perso.
Alle politiche del 4 marzo voleva vincere contro i 5 Stelle, e invece perde dopo che i 5 Stelle gli hanno quasi raddoppiato il partito.
Renzi con la parentela dei ministri provenienti dal suo partito ha svuotato il caveau con i soldi dei risparmiatori di mezze banche d’Italia, e ora vorrebbe rilanciare l’uguaglianza nel paese.
Continua ad attaccare e denigrare l’ottima amministrazione della Raggi a Roma (ricordiamo che la sindaca ha preso in mano una città in bancarotta in causa al Pd e Fi), e per far ciò rivendica il buon governo di Marino, la cui ombra era il Buzzi invischiato nel business degli immigrati con una rendita alle coop più alta di quello che ricavano dalla droga.

Ma dico, vi sembra normale che un partito del genere ritorni a far parlare il figlio dell’adepto alla loggia? Io non mi esprimo, ma rilevo che sono faide interne loro in cui compaiono già smembrati tra dentro e fuori in mille pezzi.

AVANTI TUTTA TUTTI UNITI CON L'OTTIMO GOVERNO DEL DOTT. CONTE E I SUOI MINISTRI.

friso r. Commentatore certificato 07.07.18 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Viviana vivarelli sei la migliore su questo blog! Ti ammiro tantissimo!!!

Cristina andriani 07.07.18 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magliette rosse?:Domani non se le ricorda più nessuno.

m.m 07.07.18 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Annamo bene:Finisce in carcere per associazione mafiosa Carmine Greco, che nel 2012 diventò consulente di Corrado Clini (ex Ministro Ambiente Governo Monti). Ma un'inchiesta della Dda di Catanzaro ora lo ritiene una pedina fondamentale per la criminalità organizzata nel controllo del patrimonio dei boschi della Sila attraverso un "do ut des" con gli imprenditori vicini alla malavita.Quando capiremo che i pesci grossi devono stare in galera,sarà sempre troppo tardi. Dell'utri docet

m.m 07.07.18 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Renzi ha un bel coraggio a parlare ancora. Forse (?) non ha capito che la maggioranza degli italiani, che all'inizio avevano creduto alle sue chiacchiere-promesse, ormai ha squadrato il "personaggio". Come dimenticare le sue sparate tipo "se l'Europa non ci aiuta sui migranti ci pensiamo noi, oppure "a fine anni (2016) togliero' le accise ridicole sulla benzina", infine per farla breve il 'nostro' prometteva alla signora anziana che con una decurtazione di qualche decina di euro poteva andare in prepensionamento e fare la nonna. Ma qualcuno glielo a fatto presente che alla lunga gli italiani etichettati come populisti non sono fessi?

Luciano C. 07.07.18 22:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.beppegrillo.it/grillo-e-il-resto-do-mundo-7-0/

cr7 07.07.18 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ad Amatrice ci sono sempre le macerie.
Si è messo qualche maglietta qualcuno?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto e apprezzato Beppe da sempre, vi ho seguiti da quando vi siete fondati e ho sempre appoggiato le vostre campagne, ma penso che le magliette rosse siano benvenute anche se le mette qualcuno del PD. Mi spiace che un argomento così serio venga strumentalizzato, al contrario vorrei sentire Di Maio e Di Battista muoversi a favore dei migranti, come Fico e penso che molte più voci nel M5S dovrebbero levarso contro Salvini e la sua disumanità ributtante indegna di un paese civile

Francesca Scaramuzza 07.07.18 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una rinfrescata-http://www.beppegrillo.it/conversando-con-correa/

m.m 07.07.18 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto una moda da una tragedia senza fine.
Lava più una maglietta rossa dell'acqua di Lourdes.
Immagino cosa diranno quelli che muoiono di fame in Africa e che continueranno a morire per quello che gli abbiamo fatto. Con o senza maglietta rossa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Prima hanno aiutato Gheddafi a opprimere il proprio popolo e lo hanno abbracciato come un caro amico. Poi lo hanno ammazzato bombardando la Libia. Ora si mettono la maglietta rossa per dire che dobbiamo accogliere i profughi dalla Libia, mentre finora avevano pagato altri dittatori perché rinchiudessero nei lager quelli che volevano scappare. Intanto in Libia l'Enel si arricchisce col petrolio libico. Chissà se anche quelli che rubano il petrolio si sono messi la maglietta rossa? E pure quelli che per far piacere al Pd hanno fatto da aguzzini e torturatori negli sciagurati lager di Minniti? Mi pare che ci siano troppe magliette rosse in questa storia. Rosso del sangue. Rosso di rapina. Rosso di vergogna. E ci sono anche troppi morti. Milioni di morti di fame e di sete. 30.000 annegati in fondo al mare. Morti di neoliberismo, di capitalismo, di borse e di banche. Morti di petrolio e di carneficina. Ma a chi si mette la maglietta rossa ogni pentimento passa. E' come un'assoluzione senza fine. Per continuare a versare il rosso della miseria. Il rosso dell'oppressione. Il rosso della morte. Il rosso dell'ipocrisia senza fine.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Carta canta.... c'è sempre la polizia postale!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto molta brutta gente nella mia vita. Ho visto Craxi, Andreotti, Cossiga, Leone.. ma Renzi li batte tutti perché qualche scintilla di intelligenza si intravedeva pure in mezzo al male, ma con Renzi la bassezza senza intelligenza tocca il punto più basso. E, come un magnete, attrae a sé tutti i pezzetti di ferro che nella loro vita non sono riusciti ad essere persone consapevoli, piccole vite anche oneste, ma senza furbizia, indifese, pronte a essere tracimate, assieme a veri delinquenti che nel protezionismo di Renzi sono andati dritti verso la loro rovina.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 20:59| 
 |
Rispondi al commento

DELL'UTRI SCARCERATO

Il "popolo bue" è bue perché nella sua esistenza pare che abbia come unico scopo quello di essere bastonato, macellato, munto, preso per i fondelli, sfruttato, vilipeso.

Pensate che i potenti, i ricchissimi, nascono difettosi, in quanto "geneticamente" incompatibili con il carcere. Non s'interviene

per loschi motivi o per convenienze o per solidarietà di classe, ma solo per "sensibilizzare" le autorità preposte alla scarcerazione di una "creatura umana", sua pari solo per caso. Il popolo bue, invece, si sa che nasce con tutte le sue cosine a posto e il carcere gli è addirittura congeniale: per lui non serve "sensibilizzare".

Questa gente ha persino il potere, oltre a prenderci impunemente per il culo, di modificare la natura umana. Se un giorno la merda dovesse valere quanto l'oro, questi ceffi farebbero in modo di fare nascere con il buco del culo solo i "loro pari".

A volte penso alla Rivoluzione Francese, alla Rivoluzione Russa e a tutte quelle sollevazioni di popolo, in cui per qualche tempo il "popolo bue" ha abbassato le corna e come impazzito ha caricato e sconvolto i poteri ed i potenti.

QUANTO SANGUE! MA CHE CATARSI!

Immaginatevi quei potenti/prepotenti che per una sola volta nella loro vita si sono sentiti afferrare per la collottola e a calci in culo sono stati stipati e racchiusi nelle loro galere e per la prima volta hanno provato lo stesso terrore che per anni, decenni, secoli hanno inflitto ingiustamente a chi li ha riveriti e arricchiti.
Vederli spinti al patibolo, tra ali di popolo, credo che non avesse prezzo per quel popolo. Io credo che qualsiasi cosa glin si fosse promesso, in cambio della rinuncia a quello spettacolo, non sarebbe stata accettata.

L'idea che per una volta ogni 100/200 anni quei potenti/prepotenti patiscano le stesse angosce prodotte da loro a milioni di individui, non ha prezzo: ecco cosa io chiamo: LA CATARSI DEL SANGUE


Bonafede un parola una su Dell'utri scarcerato: Non si può sentire...urge visita medica approfondita e valutare simulazioni...valutare referti medici (approfonditamente) se eventualmente taroccati incarcerare pure i medici.E basta con il lassismo giudiziario che favorisce sempre i soliti noti chiunque (non abbia un "nome") in carcere può crepare tranquillamente,nessuno se ne preoccuperebbe.

m.m 07.07.18 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione delle scorte per i deputati come in gran Bretagna.

Tommaso Giannitrapani 07.07.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Il pd ha adottato la maglietta rossa, che rappresenta il sangue versato dai migranti, anche Martina se l'è messa.
Ha ragione Luigi, il pd ha bombardato la Libia, hanno inviato militari italiani in ogni dove: la maglietta se la dovevano mettere 10 anni fa.

newmail ***** Commentatore certificato 07.07.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandro
Renzi doveva bloccare gli F35, come annunciato nelle primarie con Bersani, ma "cambia verso" e li mantiene!
Dice che "Occorre ridurre le spese" e si pavoneggia di mettere 78 auto blu su ebay vecchie da 5 a 8 anni ormai obsolete e per sostituirle ne compra 210 tutte blindate ma sfrutta bugiardamente la situazione per farle passare come riduzione delle spese.
Vende la vecchia portaerei Garibaldi ma ne compra un'altra. E prende l'Airbus A340 che solo per il leasing costa 40 mila euro al giorno oltre a 20-25.000€ di costi operativi per ogni ora di volo, di cui circa 14 mila di solo carburante.
"Occorre una legge elettorale democratica" e fa, con B., una legge elettorale anticostituzionale e dittatoriale peggiore della legge Acerbo di Mussolini che portò alla dittatura.
"Occorre trasparenza", ed elimina il conflitto d'interesse.
Gli italiani sono oppressi dalle tasse", e aumenta la tassa sui risparmi, ripristina l'anatocismo, cioè gli interessi sugli interessi, e premia le banche.
Dice di essere dalla parte dei cittadini pensionati, ma non dà corso alla sentenza della Corte Costituzionale che boccia la norma Fornero e dichiara incostituzionale il mancato adeguamento al costo della vita degli assegni superiori a tre volte il minimo nel 2012 e 2013. Dice Renzi: “Ovviamente non sarà un rimborso totale, che sarebbe di 18 miliardi. Significherebbe tagliare la scuola, il sociale e le strade. Sarebbe allucinante”... ma intanto spende 20 miliardi di euro per salvare il MPS.
Renzi a Berlusconi lo conosce bene, anzi benissimo e ne ha anticipato la conoscenza andando il 7 dicembre 2010 direttamente da Berlusconi ad Arcore. E il Cavaliere gli disse: "Tu mi somigli". Poi ci ha fatto il patto nella stessa casa del PD, al Nazareno, e la legge elettorale anticostituzionale.
- A dicembre 2014 il governo Renzi propone una norma "salva evasori delle tasse", cioè 100 miliardi di euro per anno.
- Sempre a dicembre 2014 propone una norma "salva frodatori fiscali",

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è chi non vorrebbe la riapertura di almeno una parte dei Tribunali, chiusi dal 2012, per tagliare le spese della giustizia.

E' un dato di fatto che si sono chiusi tribunali che lavoravano moltissimo, facendo accorpamenti che, come conseguenza, hanno creato ai cittadini di dover percorrere decine di decine di chilometri per l'accesso e anche un innalzamento delle spese per l'avvocato.
Addirittura si sono chiusi i tribunali del Giudice di Pace ecc. nelle periferie.
Quindi spero che l'Onorevole Bonafede riapra almeno una parte di questi tribunali.

newmail ***** Commentatore certificato 07.07.18 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Il PD deve tornare a parlare con la gente.Per esempio Pittella sta iniziando dalla Guardia di Finanza.

[@DaniloOrlando_]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 18:36| 
 |
Rispondi al commento

A quanto contenuto nel com MAGLIETTA ROSSA che condivido al 100%, aggiungo una considerazione personalissima (volevo inviarla due ore fa ma non avevo connessione):

Nei miei cassetti ci sono molte magliette e camicie rosse. Dipende esclusivamente dal fatto che prediligo quel colore. Sono stanca di dover indossare mio malgrado “contrassegni” di appartenenza a questa o a quella idea o causa che, appropriandosi di un colore o di un simbolo UNIVERSALI,
li riconducono al loro personale significato. Vale per tutti come esempio l’uso della svastica, simbolo antichissimo del sole, piegato a simbolo di morte e sopraffazione. Fatevi un simbolo tutto vostro. E oggi non posso indossare la mia preferita.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.07.18 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il senatore del Movimento 5 Stelle, Elio Lannutti, ha pubblicato un tweet contro il miliardario e filantropo George Soros in cui scrive: occorre «una norma per arrestare il criminale speculatore sulla lira, nemico dei popoli liberi, appena mette piede sul suolo italiano».

Lannutti cita un’intervista fatta da Soros all’Independent in cui il magnate avrebbe dichiarato: «mi sono immaginato come una specie di Dio. E’ una specie di malattia quando ti consideri una specie di Dio, il creatore di tutto, ma ora mi sento a mio agio da quando ho iniziato a viverlo».

Dio crea i popoli. Soros li distrugge.
Il piacere spasmodico del potere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Bordini.
Le conseguenze del PD: distruzione del lavoro, aumento della povertà, esplosione del precariato.

Praticamente, una guerra contro gli italiani.

Lo scrive un noto troll fasciolegaiolpentastellato, il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 18:22| 
 |
Rispondi al commento

MAGLIETTA ROSSA
di Alessandro Di Battista

Ehi tu che indossi una maglietta rossa sei lo stesso lacchè di Napolitano, colui che convinse il governo a dare via libera ai bombardamenti in Libia, preludio di una delle crisi migratorie più gravi della storia?

Sei tu, ti riconosco, sei stato il supporter di Hillary Clinton, ti ci sei fatto anche i selfie insieme, ma è lei che convinse Obama ad uccidere Gheddafi e non lo fece per le violazioni dei diritti umani ma per fare un favore all'amico francese, quel Sarkozy che aveva ricevuto milioni di euro dallo stesso Gheddafi e che aveva paura che un giorno costui avrebbe parlato.

Tu che indossi la maglietta rossa quando eri al governo del Paese non hai fatto nulla per contrastare l'ignobile business sulla pelle dei migranti. Non hai mai fatto controlli su quelle cooperative che si intascavano milioni lasciando alla povera gente soltanto briciole. E perchè non l'hai fatto? Perché erano bacini di voti!

Tu con la maglietta rossa ti indigni, ti ergi a paladino dei più deboli, ti scandalizzi per il muro di Trump (che tra l'altro è il muro di Bush padre e figlio, di Clinton marito e moglie e del premio Nobel per la pace Obama) ma taci di fronte a quello in Cisgiordania.

Tu oggi indossi una maglietta ma ne avresti dovute indossare almeno 100 negli ultimi 20 anni, una per ciascuna delle cause che fanno fuggire gli africani o i messicani dalle loro case. E senza rendertene neppure conto sei tu stesso una di quelle cause.

Lo sei quando sposi il politicamente corretto quando l'unica soluzione sarebbe urlare; lo sei quando ti affidi, ancora una volta, ai carnefici. Anche se vestiti elegantemente e con il “mignolino” alzato sempre carnefici sono. Lo sei quando, annoiato da un'esistenza troppo comoda, organizzi un festino tra lussuose mura domestiche alimentando quel mercato della droga che, dalle parti dove sono adesso, è una delle ragioni della fuga della povera gente.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.glistatigenerali.com/scuola/sul-licenziamento-delle-maestre-di-maio-non-decide-e-rinvia-tutto-a-natale/

Per favore non facciamo cazzate con quanto sopra.

Pietro borghi 07.07.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Se uscire dal carcere per ragioni umanitarie sia dovuto all’intervento di principi del foro e “PRATICHE” che ovviamente non tutti si possono permettere, è un’ingiustizia che grida vendetta alla pretesa civiltà e umanità della concessione. Interpellanza in parlamento.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.07.18 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Livorno, bulloni svitati alla ruota
dell’auto del presidente del consiglio comunale

Nuovo episodio di vandalismo contro un esponente di M5S al Comune di Livorno. Stavolta è toccato al presidente del consiglio comunale Daniele Esposito, che ha trovato sabotata una ruota della sua auto: secondo quanto riportano i giornali locali erano stati tolti tre bulloni su quattro a uno pneumatico anteriore. «La ruota stava per staccarsi - ha riferito Esposito che ha presentato denuncia in questura - con il rischio di andare fuori strada. A un certo punto la macchina ha iniziato a vibrare in modo strano, ho deciso di controllare, mi sono fermato in tempo». Esposito era in auto con la moglie e con la figlia.

Sull’episodio indaga la Digos che già si sta occupando di altri tre fatti analoghi. Sono le minacce e gli atti vandalici che nel giro di un mese hanno riguardato il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Livorno, Francesco Bastone, che aveva trovato tranciate le gomme dell’auto e sui vetri biglietti contro le scelte fatte dai grillini in città su raccolta dei rifiuti e sosta a pagamento (strisce blu).

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 16:03| 
 |
Rispondi al commento

La legge non è uguale per tutti.
Non che si voglia difendere Totò Riina, ma questi pur essendo ammalato, è dovuto morire in carcere.
Dell'Utri è scarcerato e agli arresti domiciliari, nonostante abia ancora due anni da scontare e altri 12 di recente condanna.
Perchè si sono usati due pesi e due misure? Dovreste fare un'interrogazione parlamentare in modo che qualcuno ci dia una spiegazione.
Altrimenti l'ipotesi che parte di apparati dello stato sono deviati, sono in mano malavitosa, trova sempre più conferma.

newmail ***** Commentatore certificato 07.07.18 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono fanatica e non mi piacciono i fanatismi.
E' fanatico il razzista, ma è fanatico anche l'antirazzista quando non vuole vedere e non vuole sentire.
Il governo giallo-verde non è rosso e non è nero. E coloro che lo rappresentano come un governo anti migranti sono in malafede.
Sono in malafede come chi oggi ha indossato la maglietta rossa per attaccare la politica anti-immigrazione, facendo finta di non sapere che essa è tutt'altra cosa rispetto alla politica anti migranti. Oggi Don Ciotti ha perso una occasione per stare contro le mafie.

martamaria 07.07.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' possibile sapere quanti condannati in carcere, con problemi di salute simili allo scarcerato dellutri sono stati “civilmente” e “umanamente” mandati "a morire" ai domiciliari?

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.07.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raduno di Lealtà Azione: Perchè dovremmo partecipare con nostri esponenti a tali raduni..risulta incomprensibile a molti...volete perdere consenso..a che gioco giochiamo? Fatecelo sapere.

m.m 07.07.18 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Assemblea Pd, Renzi infiamma la platea. Fissate le primarie: saranno il 24 febbraio 2019

L’ex premier attacca i Cinque Stelle e chi li ritiene forza di sinistra

L’ex leader ammette la sconfitta e le sue responsabilità ma rivendica con orgoglio la stagione e le riforme fatte dal suo governo e da quello di Gentiloni. Sferzando però l’ex premier con una battuta «sull’algida sobrietà» con cui è stata condotta la campagna elettorale. «Abbiamo inseguito pure la fantomatica operazione Pisapia, un errore clamoroso. Ricordiamolo per il futuro», avverte. Citando pure tra gli errori il non aver portato a casa lo ius soli.

Attacca i Cinque Stelle («il M5S è la vecchia destra, impossibile un accordo») e chi li ritiene forza di sinistra, chiudendo così a qualsiasi apertura ai pentastellati, uno dei temi centrali del prossimo congresso. E alle minoranze di sinistra che lo contestano, ripete che una delle colpe della sconfitta sono le divisioni interne. «Continuate a segare il ramo su cui siete seduti, ci rivediamo al congresso, lo riperderete». Congresso sulle cui correnti hanno trovato un accordo: le primarie si svolgeranno il 24 febbraio 2019.

**************

Certo la facciatosta non gli manca.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA COME C…O È POSSIBILE? Mentre … la procura ha accertato un danno erariale per i finanziamenti pubblici al casinò di Saint Vincent, di seguito uno stralcio dell’articolo del giornale di Aosta del febbraio di quest’anno: “Un intreccio tra politica e affari che ha portato il casinò al dissesto e, secondo la Corte dei conti, ha determinato un danno erariale da 140 milioni di euro. Il P.M. di Aosta Eugenia Menichetti ha chiuso le indagini sulle erogazioni pubbliche nell’ambito dei finanziamenti al casinò di Saint Vincent, inchiesta nella quale pochi giorni fa hanno ricevuto un avviso di garanzia anche l’ex presidente della Regione Valle d’Aosta Augusto Rollandin e l’ex assessore al bilancio Mauro Baccega, indagati per truffa”; … Viene pubblicata oggi sulla Gazzetta delle Regioni la legge della Regione Val d'Aosta che prevede una misura anche sul Casinò di St. Vincent: “la Regione, ove occorra, è inoltre autorizzata, per il tramite di Finaosta Spa, a concedere una garanzia, nel limite di euro 7.200.000, a sostegno di nuovi affidamenti bancari per l'attuazione del piano di ristrutturazione aziendale, a mezzo di fideiussione con durata massima fino al 31 dicembre 2017 (ora diventano 31 dicembre 2018 N.d.R.), …”
Ma i nostri che sono lì (4 consiglieri regionali da poco eletti) davvero non possono fare nulla?

Alfredo 07.07.18 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo allo staff che chi si permette di offendere con titoli insultanti chicchessia come fa questo indecente v sia immediatamente bannato
Certi titoli fatteli allo specchio, deficiente!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimo come sempre Di Maio

https://www.facebook.com/LucaSutM5S/videos/402492783579021/

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 14:23| 
 |
Rispondi al commento

https://infosannio.wordpress.com/2018/07/07/maglietta-sporca/

https://infosannio.wordpress.com/2018/07/07/ne-hanno-arrestato-un-altro-del-pd/

Tommaso Merlo

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Innovazione, democrazia diretta e cittadinanza digitale: Rousseau City Lab sbarca a Livorno.

Sarà anche una splendida occasione per ascoltare ed abbracciare dal vivo i nostri Davide Casaleggio, Massimo Bugani, Pietro Dettori, Enrica Sabatini, Nunzia Catalfo...oltre che il momento giusto per iscriversi alla piattaforma Rousseau o per risolvere i problemi di autenticazione degli utenti già registrati.

Chi avrà la possibilità sono sicuro non mancherà all'appuntamento. Difficile disertare il futuro.

Tutti al Mouse!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ricoverato 43enne per meningite al 'Lotti' di Pontedera

Torna la meningite in Toscana. Un 43enne è stato ricoverato nella notte tra giovedì 5 luglio e venerdì 6 all'ospedale Lotti di Pontedera per un sospetto caso di meningite. Oggi è arrivata la conferma: si tratterebbe di meningite del ceppo C.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A CHI RIESCE A VEDERE E CAPIRE SOLO I REATI FATTI DA MIGRANTI
Carissimo/a,non se ne può più delle tue denunce da perfetto razzista che segnalano con estrema pignoleria qualsiasi reato commesso da chi non è italiano,ha la pelle scura o perlomeno è islamico
Siamo il Paese più corrotto d'Europa,abbiamo una delle classi politiche peggiori del mondo.Abbiamo le 3 mafie più esiziali dell'Occidente.Ma tu non sai vedere altro che i delitti di gente con la pelle nera e sembri indifferente al resto
Iscriviti al Ku Klux Klan e smettila di rompere!
Hai una vasta scelta:hai Casapound,le frange più estremiste della Lega ex padana,Forza Nuova,La Destra,vari groppuscoli neonazisti,altre formazioni di estrema dx dello stesso tipo Iscriviti lì,manda i tuoi post lì,vattene da questo blog e smetti di contaminarlo coi tuoi post assatanati e a senso unico
Oggi hanno mandato ai domiciliari Dell'Utri.E' stretto collaboratore di B da 40 anni in tutte le sue porcherie,è stato condannato a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa,come mediatore tra Cosa Nostra e Berlusconi.In aprile ha avuto una nuova condanna in 1°grado a 12 anni di reclusione a conclusione del processo sulla trattativa tra Stato italiano e Cosa nostra
Sia Berlusconi che Dell'Utri sono indagati come mandanti dell'assassinio di Falcone e Borsellino e della loro scorta più di altre stragi pèer destabilizzare lo Stato.Immagino che te ne occuperesti solo se fossero di pelle nera e appena scesi dai barconi.Sono sicura che come te c'è un altro milione di fanatici in Italia che non riesce a vedere altro che i delitti di neri o islamici e non vede né vuole vedere delitti anche peggio commessi da italiani di pelle bianca, politici corrotti, mafiosi, 'ndranghesti, camorristi, preti, vescovi e altre bestie simili. Probabilmente sarà un difetto del tuo cervello, una aberrazione che i patologi sapranno spiegare nei loro libri di scienza
Ma noi non siamo patologi e di diciamo che su questo blog hai proprio rotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gad Lerner, lo sfottò: ecco il Rolex arcobaleno "di chi non tace"

In terrazza a Portofino con il Rolex al polso. E ovviamente con la maglietta rossa: la foto pubblicata venerdì da Gad Lerner ha sollevato un vespaio. Già, perché la maglietta rossa è quella della campagna a favore degli immigrati. E, va da sé, sfoggiarla in terrazza a Portofino con il già citato Rolex stride un po', tanto che sui social Lerner è stato letteralmente massacrato. E ora, ecco il colpo di grazia: uno strepitoso sfottò. Un fotomontaggio dal titolo: "Indossa la resistenza". Dunque, l'immagine di un Rolex decorato in fantasia arcobaleno, il "Rolex Rainbow", "disponibile unicamente in platino o in oro 18 carati. L'orologio di chi non tace. L'orologio di chi è complice. Umanità, accoglienza e classe".

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto Dell'utri all'uscita da Rebibbia il pover fio mafioso, era molto "debilitato"...Sembrava uscito dalla sauna.Complimenti alla giustizia italiana,sono cose che fanno sempre piacere a vedersi.P.s tutto tace?

MARTE 07.07.18 13:46| 
 |
Rispondi al commento

In Italia con permesso umanitario, tenta di stuprare una 21enne

La giovane si trovava a fare jogging su una pista adibita a tale attività quando è stata fermata dall'uomo di colore che ha iniziato a rivolgerle pesanti apprezzamenti. Pensando evidentemente che la cosa migliore da fare in questi casi sia quella di far finta di nulla la ragazza non ha dato peso a chi aveva di fronte ed ha tentato di proseguire la sua corsa, ma il nigeriano anzichè lasciarla stare l'ha aggredita e trascinata in un campo di girasoli adiacente la pista, bloccando anche l'accesso del proprio cellulare alla sua vittima. Qui ha iniziato a spogliarla, ma lei ha urlato con tutto il fiato che aveva riuscendo ad attirare l'attenzione di quelli che si trovavano nei paraggi che hanno immediatamente composto il numero per le emergenze 112. Alla vista dei carabinieri l'uomo ha abbandonato i suoi insani propositi tentando una fuga disperata ma è stato immediatamente bloccato dai militari a cui ha opposto resistenza provando a divincolarsi, poi dopo altri tafferugli per lui sono scattate le manette ai polsi. L'arresto è stato convalidato e l'aggressore adesso dovrà rispondere di violenza sessuale, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Le indagini degli inquirenti hanno permesso di far venire a galla il fatto che il nigeriano si trovasse regolarmente sul suolo italiano insieme a moglie e ad una figlia, forte di un permesso di soggiorno concesso per motivi umanitari. I tre erano anche ospitati dalla Caritas, che offriva loro vitto e alloggio presso una sua struttura.

**************

A questo nigeriano Salvini gli fa un baffo.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RINGRAZIAMO L'EBETINO DI RIGNANO...PER AVERCI FATTO ARRIVARE DOVE SIAMO....MA...FACCIAMO UNA VERIFICA SUI PROBLEMI DI SALUTE DELL'ASPIRANTE MAFIOSO ORA AGLI ARRESTI DOMICILIARI FINCHE NON VEDO IL NANO IN GALERA NON CREDERO' AL CAMBIAMENTO...
D'ALTRONDE SI SA L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA UN PO MATTACCHIONA.. ANZI MATTARELLA...

aniello r., milano Commentatore certificato 07.07.18 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Lealtà Azione?:Quando è troppo e troppo....."attenzione" a quando CasaPound. Volete finire nel fango? Di Dell'utri nessuno se ne occupa? Salvini è culo e camicia con B che lavora dietro le vostre spalle.Dove volete andare? A destra della destra..sarà ora che vi schiarite le idee

robin hood 07.07.18 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assemblea Pd, Renzi non molla il partito:Bene,molto bene...dei grandi genii

m.m 07.07.18 13:04| 
 |
Rispondi al commento

IN DECOMPOSIZIONE- Viviana Vivarelli
Il Pd è al 18% (chi è rimasto? vecchi, corotti e cariatidi) ma ancora Renzi detta legge. Ancora comanda i media. Non è più premier. Non è più Presidente del partito. Non è più segretario. E' senatore e basta. Ha perso tutto quello che si poteva perdere. Non ha un programma. Non ha un'idea. Si aggrappa ai migranti per attaccare il Nuovo governo sul razzismo contro il 72% degli italiani che la pensano diversamente. Non ha un bilancio. Ha perso la sede di partito. Lo ha abbandonato persino Facchinetti. Perde via via gli ultimi adepti per le indagini a tappeto della Magistratura. Ormai i piddini li carcerano a 30 al giorno. Potrebbero trasferire il Nazareno a Rebibbia.
Come fa a tenere ancora tutti sotto di sé? Ma sono uomini o pecore? I veri annegati in questo naufragio generale sono loro, si dovrebbero mandare le navi ONG a salvare i superstiti. Cominciano ad aprirsi indagini anche sulle archiviazioni facili dei processi a Renzi. E non parliamo della famiglia di stinchi di santo! Se la Raggi avesse avuto anche solo un lontao cugino della famiglia di Renzi, l'avrebbero sprofondata. Eppure il bischero continua con la solita arroganza, mentre i tg mettono da parte Conte per lasciar riverente accesso alle sue stronzate. Ha detto persino che se ritorna in auge "ripropone di nuovo la riforma costituzionale di prima" !!!! Ma è scappato da San Salvi?? (famoso manicomio fiorentino). Poi ci dicono che c'è un'epidemia di morbillo che è arrivata a Londra! Io direi che la renzite è molto peggio! Il 5% non è lontano. Dai, che ce la fanno!
.
cambiamento sia
Ma fatelo segretario a honorem 'sto PITTELLA, nooo??
Chiudeteli dentro!!! Fateci un carcere all'Ergife hotel, così con una fava due piccioni: risolto il problema del sovraffollamento e ci leviamo di mezzo questi usurpatori.
.
..e e sennò il segretario del partito tiratelo a sorte! Tanto peggio di Renzi non potrà mai essere!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo naviga a vista : tante chiacchiere e pochi fatti. Renzi insegna.

Basta. 07.07.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

cosa sia oggi il sistema operativo del M5S non si sa: dovrebbe essere un sistema a cui tutti fanno pervenire le note costruttive su oggettivita'con riscontro nell' eventale documento che viene aperto nella base dati documentale interconnessa per oggetti ma non si ha riscontro su qualsiasi comunicazione viene inserita in particolare in questo blog; dobrebbe essere un sistema trasparente e conpartecipato bidirezionale ma non mi pare proprio lo sia: serebbe interessante che l' incontro a Livorno non sia come il solito unidirezionale dallo Staff al Popolo ma sia improntato tutto all' opposto fare parlare il Popolo e raccogliere tutte le note sia sulla infrastruttura che sugli obiettivi m5S e quind sui temi politici caldi sui quali oggi con i mezzi telematici attivi nessuno puo' fare pesare la propria decisione inquanto non ci sono votazioni e possibilita' di proposizione.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 07.07.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 07.07.18 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Domidolsido:
La sx italiana si moltiplica seguendo la riproduzione mitocondriale per scissione.Se fosse una sx vera cercherebbe di procedere per aggregazione, ma elementi come Renzie sono distruttivi, altro che Di Maio o Salvini! Mentre Renzie divide l'Italia e gli italiani, gli altri due sono riusciti a compattarli. Quindi, chi è causa del suo mal pianga se stesso... e lunga vita a Renzie: finché ci sarà lui, gli altri vinceranno a mani basse. C'era una volta il "cavallo di Troia"... al PD si sono accontentati di un "asino di Troia"....

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

LA LUNGA AGONIA DEL PD. UN NON PARTITO CHE HA BISOGNO SOLO DELL'EUTANASIA
Il Pd si riunisce ancora per non decidere: l'inutile e inetto Martina continua a fare il segretario per finta, il congresso non si sa quando si farà. Renzi fa i cavoli suoi, fa commesse all'estero e del partito se ne frega. Del resto ne vorrebbe fondare un altro ma, se il pesce puzza dalla testa, inutile cambiargli le branchie. Il fallimento è sul tavolo. 5 milioni di voti persi. Mancano i soldi anche per l'affitto. Nessun bilancio. Nesuna autocritica. Nessun programma. Nessuna idea a parte gli insulti al Nuovo Governo.
Non sono bastati gli infiniti rinvii e i tentativi di far rimarginare le ferite. Il Pd uscito a brandelli dalle ultime elezioni si presenta alla tanto agognata Assemblea nazionale con le idee ancora più confuse. Ha solo due cose da fare: indire il Congresso ed eleggere un nuovo segretario. Ma non ce la fa. Renzi ha imballato tutto. Il Pd lo ha rottamato e anche se stesso. Comanda ma non governa. Martina si rifiuta di essere a tempo. Tutti litigano con tutti. Si rinvia la morte prolungando l'agonia. E' uno strazio che non si regge . Ormai i pidddini una sola cosa sanno fare: spararsi sui piedi. Ma hanno ancora in mano stampa e tv, che ormai sparlano in un mondo a parte. Lotta per la sopravvivenza finale.

"Senza la mappa
Senza la pappa
Senza cavallo
Senza cammino..."
Senza armatura,
senza paura,
senza calzari,
senza denari,
senza la brocca,
senza la ***cca"
Brancaleon, Brancaleon.. ogni piddino ormai è un coglion!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

con difficoltà sono riuscito ad emergere dalla frana di commenti cadutami addosso :)

e ne approfitto subito

dicembre 2017 parte il rei , approvato dal governo gentiloni, stanziati meno di 2 miliardi..

marzo 2018 tranvata dagli elettori al piddì...

nasce il nuovo governo...

giugno 2018 il piddì al nuovo governo: “Allargare la platea dei beneficiari, raddoppiare le risorse da 3 a 6 miliardi"
Proposta di legge del Pd per aumentare da 3 a 6 miliardi annui le risorse del Reddito di Inclusione: “Un modo concreto e immediatamente realizzabile per dare una risposta a tutti gli italiani in povertà assoluta”. Martina: “Lo strumento c’è già, il governo lo rafforzi””

ora dico io…
non potevano pensarci a dicembre 2017 quando erano al governo e non dovevano chiedere a nessuno ma potevano farlo autonomamente?.

mah…

pabblo 07.07.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

La politica italiana è piena di punti di mistero

Perché Renzi a Firenze fu istruito da Verdini,consigliori di B,indagato per corruzione appalti a Firenze e a La Maddalena,per la cupola P3,per forzature sui giudici della Consulta e favorire il Lodo Alfano,per sostenere la riammissione della lista civica regionale di Formigoni e favorire la nomina a presid. della Corte d'Appello di Milano al pm Alfonso Marra..quel Verdini rinviato a giudizio per corruzione,indagato per tentato abuso d'ufficio su 4 appalti del terremoto de L'Aquila,indagato nell'ambito dell'inchiesta sulla P4,truffa ai danni dello Stato con la sua banca Credito cooperativo,corruzione per la scuola Marescialli di Firenze,bancarotta fraudolenta nel fallimento della Società Toscana Edizioni? Perché Renzi si tenne accanto un tipo simile anche per la Riforma,poi bocciata,della Costituzione? Quel Verdini condannato a 6 anni e 10 mesi

Perché Renzi a Firenze fu contattato da Michael Leeden,mente strategica della Guerra Fredda di Reagan,ideologo degli squadroni della morte in Nicaragua,consulente del Sismi nella Strategia della tensione,una delle intelligenze nella guerra al terrore di Bush,teorico della guerra all'Iraq e della potenziale guerra all'Iran,uno dei consulenti del ministero degli Esteri israeliano.Che ci andava a fare da Renzi?
A chi ubbidisce Renzi? Di chi è l'uomo di paglia?

Perché Renzi ha incontrato solo giudici compiacenti che hanno archiviato tutte le accuse a suo carico dicendo "che non conosceva la legge"?

Perché B incontrò Mattarella e poi Dell'Utri ha avuto i domiciliari?
Perché Soros incontrò Mattarella in un incontro non istituzionale e segreto?

Unisci tutti i punti e guarda se il disegno che esce non fa venire altri sospetti di criminalità d'alto bordo

Hanno ridotto l'Italia a un letamaio però gli attacchi sono a Salvini che chiude i porti alle navi ONG pur accogliendo 600.000 mnigranti e a Conte che rialza l'immagine dell'Italia Complimenti!Se non siete colpevoli,siete complici

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Mia figlia che vive a Londra da 12 anni e ha due bambini dice che in Inghilterra nessun vaccino è obbligatorio anche se quello per il morbillo è fortemente consigliato. Comunque, le città inglesi sono attraversate da popoli di tutto il mondo, moltissimi del Terzo Mondo, e sembra sommamente ridicolo che per qualche caso di morbillo si dia la colpa proprio all'Italia. Tutta la cosa sembra una ridicola montaturam, qualcosa di cui la stampa dovrebbe vergognarsi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
Ma davvero non riuscite proprio a capire che dietro il falso solidarismo "a parole" di taluni c'è solo lo struzzo che insiste a mettere la testa sotto la sabbia, per non vedere quello che ormai viene denunciato dalle stesse fonti dei servizi USA: un tentativo di destabilizzazione dell'Italia col concorso di grandi magnati internazionali, alla Soros, per ridurre l'Italia ai livelli della Grecia, annientarla e depredarla come una vittima di guerra? Vi aggrappate ai migranti come se fosse la vostra unica arma di salvezza? Davvero non vi è rimasto altro? Io ci lavoro in una associazione di volontari di aiuto ai migranti e ho visto come finora li avete trattati! Milioni di parole dietro cui c'è il vuoto assoluto. Ipocriti! Sepolcri imbiancati che brulicano vermi!
Capisco che, dato il livello endemico di corruzione dei quadri Pd/Fi (non passa giorno senza il suo Pistelli), la nullità di gestione dirigenziale (B ha un piede nella fossa, Renzi è desparecido e Martina si parla sui piedi) e visto il fallimento di un qualsivoglia programma e lo schifo crescente degli elettori, quella dei migranti sia l'unica arma rimasta a due partiti quasi estinti, ma dovrebbe essere evidente che la linea della derisione e degli insulti non rende, anzi è sempre più controproducente, sui blog come in tv, dove c'è il crollo a picco degli ascolti. Ma, per quanto tutti gli indicatori continuino a dimostrarvi che più parlate più perdete, insistete ancora nell'errore in un cupio dissolvi? Domina lo stile 'alla Parenzo'. E allora... buon pro vi faccia!
I grillini e i salvini sarebbero tronfi e arroganti? Guardatevi allo specchio! Forse il tronfio e arrogante è qualcun altro!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 11:02| 
 |
Rispondi al commento

2
Ma poi questi piddini, così 'accoglienti', così 'legalitari', dov'erano le 369 volte che la Lifleline, nave pirata con bandiera falsa, ci scodellava migranti presi 'dentro' le acque territoriali libiche? E dov'erano quando Minniti dava miliardi alla Libia per accastare disgraziati nelle atroci carceri libiche tra sevizie, torture e stupri? E dove stavano questi piddini tanto 'solidali' quando i caporali schiavizzavano i migranti nei campi di Gioia Tauro e le ruspe di stato devastavano le loro baraccopoli? E dov'erano ancora quando i gestori piddini dei CTP si riempivano le tasche speculando senza controlli e trattando i rinchiusi in modo abominevole mentre non un euro veniva messo per abbreviare i permessi?

Se il Pd ha perso 5 milioni di voti e Berlusconi 4 milioni e mezzo, se il 72% degli Italiani approva l'operato di Conte, se la linea di Salvini sull’immigrazione è gradita non solo a dx, ma anche a una fetta consistente dell’elettorato di sx, se addirittura tra gli elettori del Pd ben il 46 % approva le mosse di Salvini sull’immigrazione, se la sua linea sui migranti piace al 91 % dei sostenitori di Fi, al 93 % di quelli della Lega e addirittura il 100 % di quelli di Fratelli d’Italia mentre nel M5S ad apprezzarlo è il 79 % degli elettori, ci deve essere qualcosa di guasto nel modo di pensare di qualcuno. Non vi viene in mente che se milioni di persone vanno in un senso e solo voi in quello contrario, forse state viaggiando nel senso contrario di marcia? E credete che, in una autostrada, se la vostra reazione fosse di aumentare il livello degli insulti o degli sfottò, non andreste prima o poi a sbattare?
Ma davvero è l'unico argomento che vi è rimasto?

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 11:01| 
 |
Rispondi al commento

RISPOSTE A CHI DAL PD E DA FI SA SOLO INSULTARE

Per chi minimizza l'aggressione verbale e ossessiva di Saviano:

Libero. Luglio 2018: "SAVIANO SI È RIVOLTO AI POTENTATI Rita StranoIERI IN MODO CHE POSSANO INTERVENIRE PER ROVESCIARE IL GOVERNO ITALIANO’".
Questo per me si chiama 'alto tradimento'. Poi, se per te sono bruscolini, si vede che hai la mentalità di un mafiosetto a senso unico.

Per chi scrive che il M5S ha scelto di andare sempre più a rimorchio della Lega.
Se da quello che hai letto hai capito che mi stia bene un M5S sempre più a rimorchio della Lega, ti consiglio un corso di lettura-comprensione-di-ciò-che-si-legge perché non ci sei proprio. Una cosa è ciò che "si sceglie", un'altra ciò a cui "ci si deve adattare". Inutile ricordarti che a questo supplizio delle alleanze forzose ci ha costretti un certo Rosatellum, che è stato 'scelto' da un certo Renzi per andare a nozze con un certo Berlusconi, quello stesso i cui consigliori erano un certo Verdini condannato per corruzione e un certo Dell'Utri condannato per concorso mafioso e attentato allo Stato. Ma ovviamente l'occhio vede solo ciò che la mente proietta. E i recenti fatti della domiciliazione di Dell'Utri e della provvisoria detenzione di Pistelli & soci per te saranno un nulla contro la possibilità di vituperare gli onesti. Vuoi mettere la maggiore e più facile soddisfazione?? In tutta l'Italia le buche sono molte, ma i perversi non vedono quelle dove sono caduti in permanenza.

Sui migranti, pro e contro, si può dire di tutto. Peccato che Dublino l'abbiano firmato Lega e Fi assieme, e non il M5S, e l'abbia confermato il Pd e non il M5S, e che Tryton, che dava a noi la palma unica e assoluta di qualsivoglia accoglienza di TUTTI i migranti del mare, sia stato il ricatto 'accettato' da un certo Renzi per farsi passare una finanziaria fasulla e non sia stato un atto osceno voluto dal M5S.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 11:01| 
 |
Rispondi al commento

1
RISPOSTE A CHI DAL PD E DA FI SA SOLO INSULTARE

Per chi minimizza l'aggressione verbale e ossessiva di Saviano:

Libero. Luglio 2018: "SAVIANO SI È RIVOLTO AI POTENTATI Rita StranoIERI IN MODO CHE POSSANO INTERVENIRE PER ROVESCIARE IL GOVERNO ITALIANO’".
Questo per me si chiama 'alto tradimento'. Poi, se per te sono bruscolini, si vede che hai la mentalità di un mafiosetto a senso unico.

Per chi scrive che il M5S ha scelto di andare sempre più a rimorchio della Lega.
Se da quello che hai letto hai capito che mi stia bene un M5S sempre più a rimorchio della Lega, ti consiglio un corso di lettura-comprensione-di-ciò-che-si-legge perché non ci sei proprio. Una cosa è ciò che "si sceglie", un'altra ciò a cui "ci si deve adattare". Inutile ricordarti che a questo supplizio delle alleanze forzose ci ha costretti un certo Rosatellum, che è stato 'scelto' da un certo Renzi per andare a nozze con un certo Berlusconi, quello stesso i cui consigliori erano un certo Verdini condannato per corruzione e un certo Dell'Utri condannato per concorso mafioso e attentato allo Stato. Ma ovviamente l'occhio vede solo ciò che la mente proietta. E i recenti fatti della domiciliazione di Dell'Utri e della provvisoria detenzione di Pistelli & soci per te saranno un nulla contro la possibilità di vituperare gli onesti. Vuoi mettere la maggiore e più facile soddisfazione?? In tutta l'Italia le buche sono molte, ma i perversi non vedono quelle dove sono caduti in permanenza.

Sui migranti, pro e contro, si può dire di tutto. Peccato che Dublino l'abbiano firmato Lega e Fi assieme, e non il M5S, e l'abbia confermato il Pd e non il M5S, e che Tryton, che dava a noi la palma unica e assoluta di qualsivoglia accoglienza di TUTTI i migranti del mare, sia stato il ricatto 'accettato' da un certo Renzi per farsi passare una finanziaria fasulla e non sia stato un atto osceno voluto dal M5S.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 10:58| 
 |
Rispondi al commento

ot

apro il giornale e leggo che: “Ci sono tante ragioni della sconfitta del 4 marzo, anche i nostri errori. Ma una delle motivazioni più forti è stata il tasso di litigiosità”"....


!una delle motivazioni più forti è stata il tasso di litigiosità!

devo trovare tutti gli spettacoli di questo grande personaggio...ti aiutano a sorridere

pabblo 07.07.18 10:27| 
 |
Rispondi al commento

DELIRIO ITALIA
Dell'Utri ai domiciliari!! Ma come, deve scontare 7 anni per mafia e ne ha avuti altri 12 per attentato allo Stato, e ha le carte in regola per fare ricorso per la scarcerazione?? Era pure latitante!! Ma come funziona? Più anni ti danno e meno ne fai? E' il premio punti qualità? Cos'ha fatto per meritarselo? Si è pentito? Ha confessato? Ha reso almeno i tomi antichi di valore che aveva anche rubato? Si è svuotato le tasche dei delitti di Berlusconi? No, niente, eppure torna in famigghia!
Se Riina e Provenzano, che pure erano vecchi e malati, sono morti in carcere, perché Dell'Utri deve finire ai domiciliari? Forse che un mafioso politico è meno mafioso di un mafioso non politico? O forse gli piace troppo il caffè, e in carcere non lo poteva berselo in pace? O Berlusconi non poteva fare a meno dei suoi 'saggi' consigli? Ed è intervenuto a salvarlo 'l'utilizzatore finale' che è corso da Mattarella? E allora si assolva anche Verdini, così il trio sarà completo! E, mi raccomando, accanitevi contro i migranti che sono i peggiori delinquenti in Italia!
Se la via del diritto è questa, è la via dello storto! E Dell'Utri, candidatelo senatore alle prossime elezioni, per piacere, che di voti criminali se ne trova sempre abbastanza! E associatelo alla prossima tornata di riforma costituzionale assieme a Renzi e famiglia!
L'Italia è un Paese fondato sull'associazione mafiosa e sulla raccomandazione rognosa, come attestano Pistelli e il resto del Pd/Fi. Se non delinqui non vali! E i vari raccomandati li teniamo nei posti stravinti col demerito e li premiamo pure loro? Bonafede svegliati! L'Italia è una cloaca ma qui ci vuole lo spurgo dei pozzi neri o non se ne esce!
Ma Salvini non aveva detto: "Basta mafiosi e scafisti!"??
Intanto quel cialtrone di Parenzo di che parla? Della Raggi e Lanzalone!! Non se ne esce!.. se non è delirio questo...!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.07.18 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori