Il Blog delle Stelle
Stabilità e dignità al centro del lavoro

Stabilità e dignità al centro del lavoro

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 254

di seguito l'intervista che il Ministro al Lavoro e allo Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha concesso al Sole 24 Ore

Incentivi alle imprese «più adeguati» e legati alle assunzioni a tempo indeterminato. Stretta su contratti a termine e sulla somministrazione, per contrastare la precarietà. Apertura ad un periodo transitorio, per evitare di «stravolgere le attività aziendali e i contratti in essere». Rafforzamento dei centri per l’impiego che dovranno essere «il cardine su cui dovrà girare il reddito di cittadinanza».

Nella prima intervista da ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio indica le priorità d’azione in vista della presentazione del cosiddetto “decreto dignità” atteso per la fine del mese sul tavolo del consiglio dei ministri. Il ministro parla al Sole 24 ore, dopo aver concluso il tavolo con i rappresentanti delle imprese operanti nella gig economy, preceduto la scorsa settimana dall’incontro con gli stessi riders.

Ministro, sul capitolo tutele per i lavoratori 4.0, la soluzione per ora è affidata ad un tavolo negoziale e non più ad un decreto legge. Cosa ha determinato questo cambio di strategia?

Non c’è un cambio di rotta sia ben chiaro, abbiano rilevato la disponibilità ad aprire un tavolo ma se non sarà produttivo, sarà il Governo a normare il settore. Quindi non è un cambiamento di strategia, semplicemente dopo aver incontrato i rider, ieri abbiamo incontrato le aziende che si occupano di food delivery ed è emersa, sia dai rappresentanti delle aziende nazionali che internazionali, la disponibilità di avviare un percorso condiviso per la creazione di un contratto per chi lavora nel settore. Il mondo del lavoro cambia e bisogna interpretare e governare i cambiamenti. L’Italia è tra i paesi europei con il maggior numero di “gig workers”. Abbiamo il dovere come Governo di occuparci di questi lavoratori, l’intento dell’esecutivo è quello di far diventare l’Italia il paese europeo con la più avanzata normativa per i lavoratori della Gig economy.

Che tempi avete dato per trovare un’intesa tra rider e aziende del settore?

I tempi saranno stretti, non è mia intenzione aprire un tavolo che duri all’infinito, se c’è la possibilità di chiudere con soddisfazioni delle parti si crea un percorso e si porta avanti. I tempi saranno chiari appena aziende, riders e organizzazioni sindacali si incontreranno al ministero.

Nel “decreto dignità” resteranno dunque le modifiche al Jobs act. Sui contratti a termine, reintrodurrete le causali e ridurrete le proroghe da 5 a 4: non teme una nuova esplosione del contenzioso?

Non credo ci sarà un incremento dei contenziosi, l’idea di fondo è quella di favorire il contratto a tempo indeterminato, ed evitare che ci sia un ricorso indiscriminato ai rinnovi, non è più ammissibile che ci siano contratti di settimane o un mese che vengono rinnovati senza una causalità, ma a discrezione dell’azienda.

Cosa succederà ai rapporti a tempo determinato attualmente in corso: prevedete un periodo transitorio per consentire alle aziende e alla contrattazione di mettersi in regola?

Stiamo valutando la misura migliore che ci consenta di intervenire in maniera adeguata senza stravolgere le attività aziendali e i contratti in essere.

Le correzioni al decreto Poletti si estendono anche alla somministrazione?

Sulla somministrazione stiamo già lavorando ad alcuni strumenti specifici, dal momento che anche in questo caso lo strumento si è prestato ad abusi nel corso degli anni.

La lotta alla precarietà significa soprattutto rendere il contratto a tempo indeterminato più conveniente. Modificherete gli attuali incentivi rivolti a giovani e Sud che, finora, stanno dando risultati modesti?

Se i risultati sono modesti forse questi sgravi non sono stati sufficienti a rendere vantaggioso il contratto a tempo indeterminato, la scelta di essere il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico va proprio nella direzione di adeguare gli incentivi alle imprese legandoli alle assunzioni a tempo indeterminato. Così si riesce a far ripartire il lavoro per i giovani e a creare sviluppo nel Mezzogiorno.

Le politiche attive e i centri per l’impiego restano la grande incompiuta della riforma del 2015. Quante risorse metterete subito in campo dei 2,1 miliardi annunciati e per fare cosa?

Noi stiamo già operando per riformare i Centri per l’impiego e per renderli operativi e in grado di realizzare l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro. I Centri per l’impiego saranno il cardine su cui dovrà girare il reddito di cittadinanza, devono essere l’hub su cui si dipanano le politiche per il lavoro.

Sul capitolo delocalizzazioni: imporrete alle imprese che hanno avuto incentivi pubblici e si trasferiscono all’estero di trovare un acquirente che garantisca i livelli occupazionali, o è allo studio un’altra ricetta?

Assumeremo quella che verrà ritenuta la più efficace in termini di contrasto all’utilizzo indebito di risorse pubbliche. Ma resta chiaro l’intento di evitare che dopo aver preso incentivi statali le imprese lascino il nostro paese e abbandonino i lavoratori.

Per l’Ilva pensate ad una proroga della gestione commissariale per dare più tempo alla trattativa con i sindacati e cercare un accordo? Chiederete ad Arcelor Mittal un'integrazione degli impegni sul fronte ambientale?

Ieri è stato avviato il tavolo con le parti sociali ,enti locali e associazioni. Oggi si chiuderanno gli incontri e faremo le opportune valutazioni, rispondere ora sarebbe poco rispettoso per i partecipanti, avendo ben chiara la necessità di salvaguardare contemporaneamente ed in pari misura l’ambiente, i lavoratori e la vita dei cittadini di Taranto.

Un’ultima domanda ministro: sulle pensioni, inserirete la nuova anzianità (quota 100 o 41 anni di anzianità contributiva, ndr) già nella prossima legge di Bilancio insieme alla pensione di cittadinanza?

La volontà di inserire una nuova anzianità è assodata ma sui tempi tecnici ci stiamo lavorando e non posso dire ora a circa due settimane dall’insediamento se entrerà in legge di bilancio o meno. Ma è una priorità ve lo assicuro.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

19 Giu 2018, 15:18 | Scrivi | Commenti (254) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 254


Tags: di maio lavoro, dignità, intervista, m5s, sole 24 ore, stabilità

Commenti

 

Sol lavoro la soluzioneper ridare dignità ai lavoratori (per giunta a costo zero per lo stato) è semplice: il ripristino dell'articolo 18. Lo avevate detto, è tempo di metterlo in pratica. Mi pare che di brutte figure già ne stiate facendo a sufficienza, un colpo di reni, quindi!

Mario Grisi 24.06.18 00:50| 
 |
Rispondi al commento


Offerta di prestito

Ciao, chi è nel problema finanziario di ds è molto serio.
Siamo qui in passato per quanto riguarda la tua richiesta di credito finanziario perché la tua banca si rifiuta di concederti il prestito dell'oro di microcredito che siamo qui per aiutarti a lasciarti a tuo agio nel problema e trovi la soddisfazione per il tuo progetti e altre situazioni personali, se siete interessati contattateci per le procedure Grazie.

CONTATTARE WHATSAPP: +33 7 56 81 73 75

E-MAIL: bthierryjean@gmail.com

Thierry Jean Berthelot 23.06.18 12:56| 
 |
Rispondi al commento

riformare gli uffici del lavoro significa restituire la legalità in questi centri dell'impiego e per fare questo non serve altro che considerare l'anzianità d'iscrizione, anche in rifrimento al reddito di cittadinanza.

Vincenzo Sando (kammamuri), Lamezia Terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.18 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me senza la reintroduzione dell'art.18 ci sono meno tutele per i lavoratori che hanno fatto tante dure lotte per la propria dignità salariale a orari più equi, quindi di chi parla in termini così banali di flessibilità senza approfondire il tema l'argomento non fa altro che sminuire il valore vero del lavoro che è diventato ormai da questi anni a questa parte più uno sfruttamento che una risorsa per i lavoratori, quindi dite flessibilità chi ha il coraggio a quella parte di lavoratori che arrivati ad un'età lavorativa più avanzata non avendo più quelle tutele che possano dargli più sicurezza fino ad arrivare alla soglia della pensione (visto che la legge fornero ha creato più disastri che tutele) rischiano solo di poter essere lasciati fuori dal mondo del lavoro e fare numero di disoccupati come fossero in un limbo di dannati visto che le aziende puntano per propri interessi molto di più sui Junior e che sugli Over

Angelo Callisto 21.06.18 14:59| 
 |
Rispondi al commento

COME MAI NON SI PARLA PIù DELLA QUOTA 100 E DELLA MODIFICA DELLA LEGGE FORNERO????
STIAMO FACENDO UN FIGURA BRUTTISSIMA.

Baldo Baldi 21.06.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

VI RENDETE CONTO CHE CON LA QUOTA 100 STATE FACENDO UNA FIGURA SCHIFOSISSIMA..?

Baldo Baldi 21.06.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento

lucacopioso@virgilio.it
E' sufficiente ABROGARE tutte le leggi varate dlla Biagi in poi, compreso la legge Biagi. Poniamo un limite alle assunzioni a tempo determinato (massimo 5%) del totale dei dipendenti dell'azienda e rendiamo tutti i lavori soggetti alla stessa normativa assicurativa.
Bisogna potenziare i centri per l'impiego, gli ispettorati del lavoro e rendere obbligatorio l'intervento dei centri per l'impiego anche per i lavoratori interinali. Sbrigatevi con la retribuzione minima oraria per TUTTI e le pene, per chi utilizza personale in nero, devono prevedere anche la RECLUSIONE. Io ho lavorato per 40 anni e so per certo che la responsabilità economica e sociale della condizione lavorativa attuale è dei DATORI DI LAVORO, capitanati da Confindustria. Aveva sacrosanta ragione Diego Della Valle quando diceva che nel nostro paese non ci sono IMPRENDITORI, ma soltanto PRENDITORI. Una volta intascati i benefici della decontribuzione del Jobs Act, siamo tornati punto e a capo... Gli "ispettori del lavoro" devono avere la qualità di "pubblico Ufficiale" per poter pretendere l'esibizione di documenti personali. Oggi hanno bisogno di accompagnarsi con i Carabinieri.... Occorre personale e meccanizzazione.
Abbiamo speranze in voi.... ma, nei limiti del possibile, fate presto...!!!

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.06.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro, anzi no, Caro Luigi, perfettamente d'accordo sull'impostazione complessiva, ma quando si parlerà anche dei lavoratori dipendenti che quotidianamente cercano di dare il meglio di sé al servizio delle collettività? Che magari si son coperti di debiti per far studiare i figli? Figli che, magari, grazie al loro impegno sui libri (e solo a quello), sono riusciti a realizzare il loro sogno lavorativo, ma sono costretti a svolgerlo a seimila chilometri da casa?
Caro Luigi, non ti sfuggirà affatto, credo, lo sfogo di un padre del Sud che ha ancora tre figlie sul proprio stato di famiglie, tre ragazze che seguono le orme del fratello con lo spirito, magari, di poter trovare uno sbocco occupazionale serio qui, in Calabria.
Caro Luigi, non ti sfuggirà che serve solo più equità e più riconoscimento del merito.
Grazie

pietro tarsitano

pietro tarsitano 21.06.18 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera.
Ho sentito l’intervista a Porta a Porta e vorrei fare un appunto sull’aumento delle pensioni minime. Va benissimo, ma se un personaggio A prende il minimo che chiamerò X e un altro personaggio B ha versato contributi, lavorando più di A e arriva a prendere X+1, quando aumento la pensione di A e la porto a X+1, faccio torto a B che, per avere lo stesso importo, ha lavorato e versato più contributi di A.

Inoltre, attenti a non elargire soldi senza tenere conto del reddito familiare. Se è vero che una pensione minima è insufficiente per una vita dignitosa, è altrettanto vero che aumentarla con soldi “regalati” a chi, pur percependo una pensione minima, ha un reddito familiare elevato, si tolgono soldi a chi ne avrebbe realmente necessità. Uno strumento esiste già e si chiama ISEE: cambiatelo, perfezionatelo, ma usatelo!

Alla fine sarà premiato chi ha lavorato bene ....
Buon lavoro!

Marina

Marina M. 21.06.18 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate che questa non e' una partita di calcio, questi ragazzi sia del M5Stelle che della Lega sono al governo da meno di un mese lasciamoli lavorare!. Basta critiche! soprattutto se non costruttive a volte sembriamo tante zitelle del PD. C'e' un contratto! quindi un patto, diamo loro il tempo di attuarlo e basta critiche alla Lega che o se no! diamo ragione di parlare alle opposizioni.

davide rosciglioni 21.06.18 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,
il governo italiano potrebbe farsi promotore in Europa di un registro delle imprese che, a livello mondiale, non si comportano eticamente e sostenibilmente, anche in un solo paese o stabilimento, sia nei confronti dei collaboratori che dell'ambiente che nelle pratiche commerciali (per esempio se praticano l'obsolescenza programmata). Ci dovrebbe essere un comitato che si occupa di aggiornare la lista. Per le imprese che finiscono in questa lista scattano le sanzioni fino al bando dal mercato europeo. Credo ci sia qualcosa di simile per le compagnie aeree con bassi standard di sicurezza. Un grandissimo abbraccio, sei tutti noi!

Enzo Rossi 20.06.18 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Ministro Di Maio non so avrà il tempo di leggere tutti i commenti.
Vi sono parti del nostro territorio più povere delle altre con tassi di disoccupazione e di povertà altissimi. Che ne direbbe di farle diventare
zone franche con zero tasse e burocrazia come le Canarie in Spagna.
https://www.investimenticanarie.com/canarie-zona-franca
Attualmente le zone più povere non producono nulla e non versano comunque alcuna tassa allo stato.
Trasformandole in zone franche non pagherebbero tasse, come ora, ma darebbe più vitalità al territorio e creerebbe molti posti di lavoro ai cittadini della zona e non sarebbero un fardello per lo Stato e stimolerebbe di conseguenza gli imprenditori ad investire in quel territorio. Rinascerebbero alberghi, ristoranti….ecc… ed aziende varie…

Domenico de santis 20.06.18 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Condivido le parole di Luigi:stabilità nel lavoro e dignità della persona sono la base per far crescere il paese creando opportunità di lavoro e migliorando la situazione delle famiglie.

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 20.06.18 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Allora, il movimento 5s siamo noi ,noi che votiamo ,che finanziamo che crediamo in un valore in un movimento,.....non è più di nessuno m5s e di tutti noi loro che stanno al governo sono solo gli amnistratori,ma il m5s siamo tutti noi coraggio, non sono i politici che devono cambiare ,siamo tutti noi e i nostri valori .Deve essere un idea di politica,le persone sono solo di passaggio ma siamo noi che dobbiamo controllarli.senza avere paura di criticare, se si meritano.Gianroberto ci guarda da lassù.

MASSIMO B., vicenza Commentatore certificato 20.06.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Non perdiam9ci ora in CAZZATE dei nomi onon nomi onomi a metà dei finanziamenti a Russ. .andiamo avanti mettiamola x momento da parte e lavoriamo su altro ......PFAS?...LE MAMME NO PFAS SONO ANDATE IN EUROPA ....che vogliamo fare? quanto ci vuole x risolvere il problema? che comunque la falda continua ad essere inquinata? e dal 2011 eh!!!! vi do io delle priorità. ...è fare in modo che i figli non muoiono xe l acqua e inquinata.È i fratelli del sud non si ammalano x l aria avvelenata eh!!!!!! altro che barconi ecc prima il territorio.... ma che cazzotti salviamo gli imigrati e non riusciamo salvare i nostri? e tempo di cambiare gli italiani al primo posto......cioè. ........DIO,ITALIANI,RESTO DEL MONDO

MASSIMO B., vicenza Commentatore certificato 20.06.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento

ho letto adesso sul fatto quotidiano che la p. rousseau,e' in rosso.sono una sostenitrice,e ho fatto diverse donazioni(modeste) al movimento.ad ogni donazione ,da tempo,mi e' stato promesso l'invio di un calendario(piu' volte sollecitato),e non ho ricevuto mai niente.non siete di parola,e ho deciso che da parte mia non riceverete piu'neanche un euro.(avete fatto una figura di m*rda).chi e' causa del suo mal pianga se stesso......e,non promettete se poi non potete mantenere le promesse.tutto per un calendario di ca*zo,e,sopratutto non richiesto! CIAONE !!!!!!

gabriella merlo 20.06.18 17:18| 
 |
Rispondi al commento

leggo un sacco di ansiosi ed isterici...Salvini ti sovrasta...luigi fai questo, fai quello....certamente avrete visto i video di stanotte da Vespa e quello di stamattina davanti al ministero...spero vi siate zittiti una volta per tutte...nel caso in cui vorrete continuare con gli isterismi vi do una riflessione....il nostro ministro Luigi voleva il contratto di governo,FATTO....voleva il ministero del lavoro, FATTO...lo sviluppo economico,FATTO...telecomunicazioni, FATTO...accorpare i due ministeri FATTO....iniziare a lavorare da subito sul precariato, FATTO...sull'Ilva, FATTO...organizzare incontri in europa,FATTO...organizzare incontro in germania per i centri per l'impiego, FATTO.....forse non avete ben capito chi è questo ragazzo...è un talento naturale , ha il piglio del giovane statista...vuole far dell'Italia un modello virtuoso da imitare....oraaaaaaaa....io non so se ce la farà...puo darsi che lo abbattano...che gente molto forte gli tenda delle trappole...che succeda di tutto....una cosa so per certo, è l'unica persona che mi sento di tifare....se per una volta sopite il vostro cinismo, cattivo umore e sangue cattivo...ecco...non guasterebbe.....un caro abbraccio

silvana 20.06.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho inviato questo post al al Corrierino della...ser(v)a : " Oggi Di Maio è sceso in strada, davanti al suo ministero, per incontare gruppi di lavoratori in crisi. Il filmato del "civilile" ed "istruttivo" incontro è reperibile in rete ma i media sono sempre più occupati a far...sondaggi che far vedere come è ridotto il mondo del lavoro in Italia!" e, ovviamente...non è stato pubblicato! Vergognoso che abbiano trasmesso il video delle farneticazioni di un...Mr. fagiolino e invece ignorino un incontro tra un ministro e i lavoratori, non...causualmente, in mezzo ad una strada dove troppi lavoratori italiani sono stati messi dalle scellerate e demenziali scelte dei precedenti..."salvatori della Patria"!
Nei miei 71 anni mai avevo visto un Ministro come Luigi, scendere in strada dal suo ministero, per incontrare gruppi di lavoratori e prestare attenzione alle loro gravi situazioni per dargli il suo sostegno senza...scorte e con le forze dell'ordine...disoccupate! Il video postato da Luigi su Facebook dovrebbe essere visto nelle scuole per dare un esempio su cosa significhi essere "veramente" un servitore dello Stato e cioè di noi cittadini, come lo è Luigì e non i passati ministri e...minestre riscaldate che invece di preoccuparsi dei problemi dei lavoratori, hanno fatto di tutto per mettere in mezzo ad una strada tanti lavoratori e le loro famiglie!

https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/vb.522391027797448/1749758578394014/?type=2&theater

Roberto ., Roma Commentatore certificato 20.06.18 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti,
leggo che tanti si lamentano per vari motivi.
Io nel mio piccolo invece vorrei mettere la mia esperienza al servizio del M5S e dei suoi ministri.
Penso che sia importante che ogni cittadino faccia ciò che può per cambiare il sistema.
Vi ho votato ma vorrei fare di più.
Cmq sono con voi
Regina

Regina Mures 20.06.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, la burocrazia ed i bonus non sono una soluzione, se volete disincentivare il lavoro precario occorre aumentare drasticamente la tassazione in modo da renderlo antieconomico.
Se le aziende stanno abusando del lavoro precario, anche quando le commesse non mancano, è perchè risulta vantaggioso.
Attenzione anche al lavoro interinale ed alle esternalizzazioni a cui si ricorre in modo massiccio.

Daniele 20.06.18 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Censimento rom, il capo dei nomadi di Roma ridicolizza la sinistra: "L'idea di Salvini? Non c'è niente di male"

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi non so se te ne sei accorto o la voglia ministeriale ti ha messo le bende davanti agli occhi . Ti rendi conto di quello che Salvini sta combinando? dopo aver fagocitato del tutto o quasi FI sta svuotando e togliendo interesse a quelli che hanno votato il movimento . Ci ha superato nei sondaggi e fra poche cazzate da lui sparate ci annienterà. Siamo la prima forza del paese con il 33% di voti e la Lega è la terza forza con il 17% , abbiamo quasi il doppio dei parlamentari e chi decide l'agenda del governo è Salvini?. Basta sedetevi ad un tavolo tu Salvini ed il premier Conte e fatela finita , o tace e segue alla lettera il contratto sottoscritto e chi decide è il premier o rompete tutto e ripartiamo da zero prima che sia troppo tardi. L'altra sera Padellaro dava consigli al ministro Bonafede e lui sgaiattolava giustificando la situazione attuale , ma detto chiaro e tondo noi siamo un'altra cosa e ripeto la Lega è da 25 anni al governo sia nazionale che nelle amministrazioni regionali e comunali e sa come muoversi. Loro pensano solo a se stessi ed ai loro interessi ( non dimentichiamo i condoni approvati con FI , le quote latte pagate da noi ed evase dai loro adepti , il fallimento della banca antonveneto ecc ecc). O il movimento si sveglia o è la fine e recuperare il terreno perso non sarà facile anzi impossibile . Non siamo la ruota di scorta della lega, sveglia o finiamola qui anche se non accetti questo pensiero guarda i numeri e ti renderai conto di cosa sta succedendo e siamo solo al primo mese. Io voglio riveder le stelle , sono dal 2009 che seguo con interventi su tutto ciò che il movimento chiede agli iscritti . Forza e coraggio prima che sia troppo tardi . A riveder le stelle

mimmo f., policoro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per uno che ha seguito il blog per quasi dieci anni e vi ha votato per piu' di una volta mi sento di dire che siete delle vere merde.

simone alberghini 20.06.18 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“I populisti stanno creando una psicosi sulla questione dell'immigrazione; società che invecchiano, come quella europea, rischiano un inverno demografico grande, e hanno dunque bisogno degli immigrati. Senza immigrazione l'Europa diventerà vuota”(Papa Bergoglio).

Il discorso è invece un po' più complesso altrimenti si rischia di scivolare maldestramente nel ridicolo.

L’entrata incontrollata di flussi di migranti, specie in un Paese già in crisi e con alto tasso di disoccupazione, renderebbe certo quel Paese meno “vuoto”, ma pieno solo di disperati senza dignità.

L'obiettivo del Movimento 5 Stelle è quello di costruire un Paese basato sulla qualità della vita, non sulla rassegnazione e sull’ammasso di disperati. E per questo riteniamo che sia essenziale un pacchetto di aiuti alle famiglie.

“L'Italia è un Paese dove non si fanno più figli. Il nostro tasso di natalità è, insieme a quello della Spagna, il più basso d'Europa”.

Negli ultimi anni alcuni hanno voluto farci credere che fosse colpa degli italiani che non vogliono più fare figli; ed altri ci hanno predicato che il problema è insolubile, quasi si trattasse del celibato dei preti,e che solo gli immigrati potranno salvarci.

“La verità, invece, è che è difficile mettere su famiglia quando lo Stato non ti supporta”. Ed il problema demografico diventa automaticamente un problema economico. “Il PIL rischia di precipitare di quasi 25% in 45 anni se la tendenza non cambierà.

Il calo demografico è stato in parte compensato dall'immigrazione regolare, ma è chiaro che l'immigrazione non può essere la soluzione a questi problemi". Un sistema di welfare famigliare forte non solo è un aiuto imprescindibile per le coppie che non fanno figli perché non hanno i soldi per mantenersi, ma è un intervento fondamentale per l'intero impianto economico del paese.

“Questo voglio fare per le famiglie italiane, e non voglio rassegnarmi all’idea che siccome ci sono poche nascite dobbiamo favorire l’immigrazione” (Luigi Di Maio)

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.18 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Dovevate essere il governo del cambiamento ma vedo si parli solamente di rifugiati, rom, immigrati, aborto (!!), gay (?!)... e Di Maio lascia fare. Tutti voi lasciate fare.
La sete di potere e di poltrone di pochi sta avendo la meglio sul programma elettorale?
Nos ci sono accenni alla corruzione, per esempio, uno dei grandi slogan.
Lasciamo le redini a Salvini o vogliamo iniziare sto cambiamento??

Marzia Rinalduzzi 20.06.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando si fanno i provvedimenti per le pensioni d'oro e sui vitalizi? siamo stufi di aspettare questi provvedimenti che erano stati annunciati prioritari per la dignità dei cittadini onesti.

gilberto pazzi 20.06.18 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Troppe chiacchiere e annunci e poca sostanza. L'immagine che il M5S sta dando è deleteria. Cominciate intanto a realizzare le cose che non hanno un costo economico. Basta anche con quei video autoprodotti e mandati sui social (che poi finiscono in TV). Sono controproducenti. Meglio Salvini che si muove tra la gente, fa più presa. Non concordo con chi cura la comunicazione del M5S. Credo vadano cambiate parecchie cose. È solo un'opinione, ma se guardate ai sondaggi, ho idea che non sono io a sbagliare. Ho già evidenziato in precedenza che la comunicazione è importante e va curata da chi ne capisce, altrimenti si fanno buchi nell'acqua.

Giuseppe D. Commentatore certificato 20.06.18 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo cortesemente al Ministro di Maio, cosa intende fare dei 6000 esodati rimasti senza lavoro e senza stipendio. Parlo di persone che non sono stati salvaguardati e che sono stati messi in mobilità e poi licenziati, prima della legge Fornero anno 2011. E con la quota 100 non riuscirebbero ad entrare.

Ernesto Di Carlo 20.06.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento

LE NOMINE DELLE CARICHE che contano?

Tutti zitti?

Ce ne siamo accorti CHE NESSUNO NE PARlA, e la cosa NON CI PIACE AFFATTO
VOGLIAMO SAPERE CON CHE CRITERIO STATE FACENDO SELEZIONE E VORREMMO PARTECIPARE ALLE SCELTE.
No STANZE CHIUSE..MA DIBATTITO PUBBLICO.

OCCHIO PERCHE' POI FINMECCANICA,CONSOB,TIM ,banca d'Italia,ENI ECC..SONO QUESTI CHE FANNO I DANNI QUI E IN EUROPA E AFRICA.

OCCHIO PERCHE' SU QUESTA COSA IL MIO VOTO CAMBIA IMMEDIATAMENTE.
E' QUI IL FULCRO DELLE COSE IMPORTANTI..NON FATE FINTA DI NULLA!
E se fate di nascosto,PASSO TUTYO IL GIORNO A DIFFONDERE LA NOTIZIA IN OGNI SEDE.
FATE TUTTI PRESSIONE PERCHE' E' LI CHE SI DECIDE TUTTO,PIU CHE IN PARLAMENTO!

Luca Fini 20.06.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

secondo me adesso è il momento di dare un segnale forte anche se principalmente mediatico ma va dato subito altrimenti Salvini supera il 30% e si andra al voto a breve;
mi sono fatto un idea sulla crescita spaventosa delle lega in questi pochi anni;secondo me è il braccio armato di forza italia;è forza italia mascherata ostentendo slogan a favore del popolo in linea sotto certi aspetti ai 5s;e poi ci sono altri indizi che mi fanno riflettere;l'amico di brunetta al governo;le parole di sorus su salvini,il silenzio di berlusconi...;
pertanto un modesto consiglio;date a breve un segnale forte a favore del popolo che abbia un grosso impatto mediatico come quello di salvini sulla nave; grosso impatto mediatico a costo zero;
concentrasi sui problemi è legittimo,giusto,morale,onorevole ma che non si risolveranno in brevissimo tempo,intanto salvini si muove e cresce nei sondaggi;pertanto in parallelo fate qualcosa subito altrimenti si andrà a votare presto ed il centro destra avrà la maggioranza e registreremo un ennesima vittoria di Berlusconi;
va fatto al più presto; studiate su cosa agire e fatelo presto;
saluti

oreste palmieri 20.06.18 12:29| 
 |
Rispondi al commento

La procura di Roma è rimasta quello che è sempre stato. Forte con gli scalzacani, debole coi forti. Con tutto il malaffare che c'è in giro, nessuna indagine eclatante su uno dei tanti palazzinari che la hanno distrutta con la complicità dei politici. Per anni si è rifatta una reputazione con "mafia capitale", ladri di polli, al confronto con chi ha ridotto Roma in questo stato. Le entrature d'oltretevere sono salvaguardate. Si può persino pensare che questo ascoltare il ministro sia un modo per legargli le mani casomai provvedesse, secondo le sue prerogative, ad accendere un faro (ma dovrebbe essere bello potente per lacerare quelle nebbie...) sulla situazione romana: lo meriterebbe ampiamente.
Cordiali saluti a tutti, e FORZA LUIGI!

Enzo Rossi 20.06.18 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Gente a 5 stelle, Il Ministro Tria ha sostanzialmente detto che non ci sono denari, no sghei ! E come facciamo a rispettare l'accordo di governo e soprattutto le promesse fatte in campagna elettorale ?

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.18 11:03| 
 |
Rispondi al commento

I centri dell'impiego non funzionano più in Italia, sono l'emblematico simbolo dell'inefficienza, e della troppa burocrazia. Sono solo uno strumento per umiliare chi lo è già, perchè cerca un lavoro, che quasi non esiste più in Italia. Le interinali guadagnavano soldi sulle spalle dei poveri lavoratori, gli uffici di collocamento a parte i cantieri comunali o qualche offerta di lavoro non esistono. Il problema che l'Italia ha perso una direzione di marcia, capire quali sono i settori dove si deve investire, e da questi formare i giovani e riqualificare chi cerca un lavoro. E' come rispondere alla domanda cosa devo fare nella vita, regna la totale rassegnazione e confusione, e con il Pd la gente è stata anche presa in giro, per dirla in termini educati.

Fabio Sardegna 20.06.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

OCCUPARSI URGENTEMENTE ANCHE DEI 55/60ENNI RIMASTI SENZA LAVORO E SENZA PENSIONE A CUI E' PRESSOCHÉ CHIUSO IL MERCATO DEL LAVORO!

..."L'Inps ha presentato al Governo una serie di proposte, tra cui quella relativa ad un reddito minimo per gli over 55 ossia per chi ha più di 55 anni.
Perchè proprio questa fascia d'età? Perchè corrisponderebbe a quella in cui si registra una maggiore povertà.
Inoltre ciò permetterebbe agli over 55 di passare dal lavoro alla pensione in maniera più serena.
Il presidente delli Inps, Tito Boeri, ha reso pubblico il progetto,Si tenderà ad un riequilibrio generale, in quanto la copertura arriverà proprio dalle Pensioni "d'oro",
cioè dai redditi superiori ai cinquemila euro lordi al mese e dai tanto criticati vitalizi"...

PS:contattare BOERI

Claudio G., Olbia Commentatore certificato 20.06.18 10:34| 
 |
Rispondi al commento

I centri per l'impiego, prima della riforma Biagi, Poletti ecc., erano un ente pubblico, avevano un compito di controllo sulle assunzioni delle azienda, su i dipendenti apprendisti, nonchè pubblicizzavano posti di lavoro in azienda.
Poi i centri per l'impiego pubblici hanno assunto un'altra veste,e hanno preso piede le agenzie interinali, sono il tramite tra lavoratori e imprese. Trattengono una parte di stipendio ai dipendenti inseriti, per un certo periodo.
Insomma tra il lavoratore e l'azienda si è inserito un terzo privato, che si fa pagare per fare da tramite.
Forse è anche questa la stortura.
Il centro per l'impiego deve essere unico, funzionare e far incontrare domanda e offerta, senza che terzi privati lucrino sul mercato del lavoro.

newmail ***** Commentatore certificato 20.06.18 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Grande luigi di maio poco fa sulla 7!!!

MARY SAND SOLETI Commentatore certificato 20.06.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Omonimo:Mi è venuto in mente un "problema" che ti avevo già esposto, quello delle sigarette elettroniche e liquidi.Partiamo da problemi "minimali" e a costo zero.(Io sono stato un fortissimo fumatore "tipo da 60 sigarette al dì" con la sigarette elet..ho smesso Rivedendo la porcata pd (A favore di lobby tabacco..e incassi statali) e far tornare i costi ai valori precedenti,Faresti contenti milioni di persone.(Ripeto MILIONI ,e di tutti i colori politici.Visto che ultimamente la parola consenso va tanto di moda...potrebbe essere un ottima mossa.Ti prego di valutarla.SALUTI

m.m 20.06.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Per la signora Vivarelli.

A seguito di un appassionato intervento di Furio Colombo, finalizzato alla criminalizzazione delle critiche agli zingari, tanto tempo fa gli scrissi una lettera, che conservo da qualche parte e alla quale non ricevetti mai risposta.
In quella lettera gli raccontavo di una ragazza disabile, derubata del portafoglio (mentre l'accompagnatore la metteva a braccia in macchina) da parte di un gruppetto di bambini rom, con i quali poco prima aveva scambiato qualche parola affettuosa.
Chiedevo a Colombo cosa ne pensasse di bambini istruiti nel furto e nella mancanza di pietas.
Anni dopo venni occasionalmente in contatto con un ragazzino Rom che aveva in famiglia una situazione di degrado ambientale e MORALE SPAVENTOSA, e che tuttavia non venne mai allontanato da quel nucleo, nonostante i servizi sociali ne fossero a conoscenza.

In questi anni la sinistra ha sempre e solo parlato in difesa dei Rom, senza mai sostenere chi ne evidenziava i "difetti", usando il termine "razzismo" per chi provava a chiedere controlli, repressione dei reati, intervento per i minori.
Il risultato è esattamente questo: la crescita di un partito come quello della Lega, complessivamente rozzo, che semplifica le cose in maniera IMBARAZZANTE, che ha all'interno sicuramente anche veri razzisti.
E che aumenterà nei consensi se tutti i media continueranno a lanciare accuse di razzismo anche quando il loro capo parla di censimento, che potrebbe forse essere un modo per capire di più la situazione.
Salvini fa il suo gioco (sporco, secondo me) e i media fanno purtroppo anche loro il SUO.
Non siamo messi bene, se continua così, altro che poesie sui gitani.

antonella g. Commentatore certificato 20.06.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli Americani mettono Dazi sulle importazioni e noi facciamo la stessa cosa in specie su tutti i prodotti a basso costo; gli altri paesi metteranno i dazi sui nostri prodotti: non importa inqanto chi compera i nostri prodotti vuole la qualita' e non ha problemi a pagere il doppio se cerca la qualita'

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.18 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, in qualità di dipente della P.A. lavoro nel settore Giustizia, volevo farvi presente 2 aspetti annosi del Ministero.
- 1 rendere testimonianza presso sedi di Tribunali dislocate dalla sede prossima al teste;
- 2 accesso agli applicativi S.I.C. e S.I.R.I.S. da remoto dalle Amministrazioni della PA che maggiormente richiedono questa tipologia di certificati.
Per il punto 1 ho personalmente avuto modo di constatare che la spesa a carico del Ministero è esorbitante se il teste deve raggiungere la sede di Tribunale a cui è da sommarsi l'assenza dal lavoro del medesimo, delle difficoltà connesse alla propria vita quotidiana, per le quali anche l'assenza di alcuni giorni dal nuclwo familiare può essere gravosa. Si aggiunga inoltre l'iter farraginoso e burocratico per ottenere il rimborso del viaggio (tra l'altro parziale). La soluzione si può individuare con la resa della testimonianza da remoto per cui non entro in merito sulla fattibilità.
Per il 2 punto ho osservato che la maggior parte delle richieste di accesso ai sistemi sono della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri che in alcune sedi si risolvono con spazi appositi e postazioni separate per entrambe le predette FF.PP. L'accesso diretto dalle postazioni nelle sedi di appartenenza presenta, oltre al vantaggio di un agevole accesso, anche quello di poter svolgere piu interrogazioni su uno stesso soggetto di dubbia identità; operazione questa utile e necessaria nell'interesse collettivo.

Sergio Serra 20.06.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio, si metta nei panni di qualsisi imprenditore: non esiste imprenditore che lasci a casa una sua persona seria e di qualita' se non si trova ad essere senza lavoro e senza prospettive di lavoro; quindi la politica deve favorire il lavoro in Italia e non deve pensare a regole: nessun imprenditore serio assume senza prospettive; ecco perche' tutti hanno sempre ambito al posto statale. Torniamo all' autosufficienza sul territorio ed i lavori si formano da se ed ovviamente dobbiamo sostenere il coinvolgimento degl italiani di nazionalita' altrimenti gli stranieri in italia lavorano ed i nostri di nazionalita' italica no.Ora circa il 40% della gente in Italia e' straniera ancora un po' sono la maggioranza ed in tale caso si che agli italiani conviene definitivamente andare all' estero dove e' richesto il senso della qualita' oggettiva e conviene mettere gli stranieri al Geverno del paese Italia.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.18 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero che non si può rivoltare la Politica italiana e le scelte in 15 giorni ma penso che politicamente sia il caso di dare dei segnali forti, in particolare in quelle materie dove i provvedimenti attesi sono a costo zero ma di rilevanza assoluta. Basta parlare di immigrazione non perché non esista la questione ma perché gli italiani si attendono altre cose.

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.18 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno Blogghe:
vedo che molti hanno le fregole...fate presto!
Dopo 60 anni di rincoglionimenti ora si vorrebbe ...tutto e subito!
Ma dico ci siete o ci fate!

oreste *****, sp Commentatore certificato 20.06.18 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il porto delle nebbia non si smentisce , tanto zelo con i 5S due interrogatori alla Raggi adesso uno a Bonafede che a loro stesso dire non c'entrano niente , mentre con renzi che ne aveva e ne ha cose da dire su CONSIP , si girarono , e ancoro lo sono , dall'altra parte , quando tutto il giglio fradicio con il Padre , Lotti , vannoni e faccendieri vari PD ci sono ancora dentro fino al collo . Non indagarono Renzi e De Benedetti per l’insider trading sul decreto banche nonostante intercettazioni con prove enormi come macigni , ma in compenso usano il microscopio elettronico su tutto ciò che accade in Campidoglio. Vergognosi è poco !! E il CSM che fa ,ignora totalmente le malefatte dei magistrati romani e mette sotto torchio continuo Woodcock e scafarto , rei di
avere scoperchiato lo scandalo Consip, disturbando gli amici renziani. Ripeto l'appello già fatto per il passato a DI maio &C. : mettete mano al più presto al CSM e cacciate gli uomini di berlusconi , renzi e Napolitano . Io un paio di nomi ce li avrei : Davigo e Di matteo.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.06.18 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna darsi da fare.
Fare per non cadere nella pura teorizzazione della risoluzione dei problemi.
La scuola esige risposte e innovazione e non piccole modifiche alla " buona scuola".
La Giustizia ha bisogno di interventi seri in termini di investimento e non di nuovi codici che peggiorano quelli esistenti. Un lagge non può durare sei mesi specie un codice di procedura.
La Sanità nelle regioni del Sud è distrutta un pronto soccorso per 500.000 abitanti non è una risposta ad un problema ma il caos.
La difesa impone una riduzione delle missioni militari all'estero e una revisione dei capitoli di spesa.
Lotta ai privilegi della politica.
Questo era il programma 5 stelle !!!!
Spero che qualcuno si dia una sveglia e non si limiti a farsi intervistare in TV .

Vito Carelli 20.06.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stavo pensando che prima o poi quei duemila facinorosi che hanno votato NO al contratto con la Lega, incluso il sottoscritto, dovranno essere investiti della responsabilità di guidare ciò che resterà del M5S, dopo la cura Di Maio.
Sapevo che sarebbe finita male, ma non immaginavo che le cose sarebbero precipitate tanto velocemente.
E' chiaro che il Governo è nelle mani di Salvini, e che la parte sociale del contratto, targata M5S, stante l'abbandono da parte del M5S dell'idea di lasciare l'Eurozona, diventa irrealizzabile.
Il Jobs Act non sarà quindi abolito, e l'Art.18 non sarà reintrodotto nello Statuto dei Lavoratori.
Niente Prescrizione e Conflitto di Interesse, perché Berlusconi manovra Salvini nell'ombra.
Il cantiere della TAV non verrà fermato.
Niente carcere per gli evasori fiscali, poiché Salvini da quelli prende i voti.
L'unica speranza sono i parlamentari pentastellati: che trovino il coraggio di ribellarsi. E presto.

o. Alberto 20.06.18 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sciocchi coloro che accusano Salvini e Di Maio di ignoranza e di incompetenza.
Al contrario, io credo che in questo preciso momento storico ognuno dei due sia perfetto a suo modo, e lo dimostra il fatto che hanno preso 18 milioni di voti, per cui i discorsi acidi dei perdenti sono fuori luogo.
Capisco che quelli che le elezioni le hanno perse, come i piddioti o che non li vota ormai nessuno come la Bonino o Monti, siano arrabbiati e rancorosi ma si ricordino che le competenze le abilità specifiche si chiedono al chirurgo che opera, al costruttore che costruisce, ma non al politico, il quale deve avere idee politiche e visioni generali, collettive. Al suo fianco ci sono schiere di tecnici competenti che possono aiutarlo a tradurre le sue idee in leggi, ma sono quelle idee che fanno di un politico quello che è: un uomo che ha una visione di futuro per il suo Paese, coerente con le necessità che il suo Paese ha in quel momento.
E quelli che sono stati bocciati dagli elettori riflettano sul perché gli elettori li hanno bicciati e ne prendano lezione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo centinaia di commenti che quotidianamente si susseguono sul blog. Si parla di tutto: dai nomadi, al lavoro, dalla scuola alla sanità. Tutto interessante, tutto giusto. Ma non si parla mai della vera partita del potere che si sta combattendo proprio in questi giorni nel segreto dei corridoi e delle stanze della politica. Mi riferisco al piatto ricco delle nomine del sottobosco del potere, le partecipazioni statali, l’alta dirigenza ministeriale. In queste settimane di caldo estivo si gioca la vera partita del Governo, di quello vero, di quello che interessa ai politici nuovi o vecchi che siano. Mentre si distrae l’opinione pubblica con proclami ad effetto, si decidono, tenendo ben chiuse le porte, gli assetti del potere dei prossimi anni. E si sente forte l’odore inconfondibile dei soliti noti, di quelli che un tempo, con sintesi efficace, si chiamavano i “boiardi” di Stato, che tutto sono fuorché i “civil servant” di tradizione anglosassone, in realtà quasi sempre, amministratori della riserva di caccia del politico di turno. Dai nomi che si leggono in giro, non mi sembra che ne’ i suonatori, ne’ evidentemente la musica siano granché cambiati rispetto ad un passato, anche remoto. Tutto, come sempre, sopra la testa e sotto il naso dei milioni d’italiani che hanno dato fiducia al nuovo che avanza. Beppe, tu che già trenta e più anni fa’ con il CAF al potere avevi capito tutto, se ci sei batti un colpo!

Marco Bonacina , Londra Commentatore certificato 20.06.18 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti picocli furti, certo,
mi danno noia come pinzature di zanzare,
proprio non li sopporto,
mi fanno infuriare.
Grandi furti, certo, ne sento parlare,
ma sembrano lontani, lontani,
come cose che non ci riguardano.
Eppure i piccoli furti
ci rubano solo il portafoglio;
quelli grandi
ci portano via l'acqua, la terra, il mare,il lavoro,
la democrazia, il futuro, la libertà.
Dovrei temerli molto di più.
Eppure i grandi ladri ci aizzano
a odiare i piccoli ladri,
come se fossero
la fine del mondo
e intanto quel mondo,
silenziosamente,
ce lo portano via.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Ministro,
Sono una dipendente amministrativa del Mibact e vorrei sottoporre alla sua attenzione la carenza ormai insostenibile di personale negli uffici pubblici e soprattutto nella Soprintendenza per cui lavoro: Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti. Ma il problema è generalizzato non si assume personale dal Funzionario a semplice Commesso da anni e presto saremo al collasso. Andrebbero indetti subito dei concorsi visto che ci vogliono anni per la loro conclusione. Si è pensato fino ad oggi solo ad attaccare e mortificare lo statale in tutti i modi, ma lo Stato lo facciamo funzionare noi. Grazie per l'attenzione. Anna Michielon.

Anna Michielon 20.06.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

I migranti sono esseri liberi che cambiano Paese secondo le stagioni.
I ladri di storia, di potere, di dignita’ ed emozioni invece
uccidono anche i miraggi
e non sapranno mai che la pace come l’amore
un abbraccio come il contaminarsi
sono frutti oltre il tempo
maturati tra i raggi della ribellione
della rivoluzione
della liberazione
dell’emancipazione.
Non sapranno mai che le nostre strade
sono composte da una miriade di piccoli sassi
che hanno la luce e la ragione di tutti i popoli che le hanno percorse.

(Menene)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Chi contrappone m5s a lega penso faccia un errore enorme e sopratutto il gioco di chi vuole distruggere il governo. Secondo me il precariato si combatte creando occupazione e non esasperando le regole già piuttosto rigide a danno di tutti. Se le regole diventano ancora più stringenti le piccole imprese assumeranno ancora meno. Ci vogliono leggi semplici e giuste per entrambe le parti. Se ci si rifà alle vecchie ideologie si otterranno gli stessi risultati...disoccupazione. Come può un piccolo imprenditore già massacrato da tasse e crisi generalizzata ad assumere quando il vincolo che si crea è più difficile e dannoso da rompere di un matrimonio. Ci vogliono leggi giuste ed equilibrate che evitino furberie da entrambe le parti.

nicoletta 20.06.18 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Masada 2005- L'OLOCAUSTO DEGLI ZINGARI
Di fronte agli atti di piccola ruberia degli zingari, quello che è stato perpetrato contro di loro dai civili governi è ben peggiore. Si parla sempre largamente dell’olocausto ebraico, ma nessuno parla dell’olocausto gitano.
In Svezia dal '34 al '75 gli zingari subirono una sterilizzazione forzata. Applicazioni analoghe di eugenetica si ebbero nella civilissima Svizzera
“Mi hanno portata via da mia madre poco dopo la mia nascita … I primi sei mesi di vita, li ho passati in un centro pediatrico per ritardati mentali. Lì’ ho vissuto le prime torture psichiatriche di un bambino jenische…Quando per la prima volta ho chiesto al mio tutore, il dottor Siegfried, chi
fossero i miei genitori, mi ha detto…: tua madre è una puttana, tuo padre un asociale. E questo, me lo sono portato dietro per dieci anni. Finché ho capito il significato di quelle parole: i miei genitori erano zingari “, dice Mariella Mehr.
Come varie centinaia di altri figli di nomadi, Mariella fu tolta di
forza ai suoi genitori. Nella sua famiglia, tre generazioni sono state vittime di questa politica di sedentarizzazione forzata… L’Opera di soccorso svizzera ‘Enfants de la grand-routé fu un agghiacciante esempio di discriminazione e persecuzione di una minoranza che non condivide il modello di vita della maggioranza e che fu tacciata di tare ereditarie e nomadismo
criminale. In Svizzera 600 bambini furono strappati alle famiglia e chiusi in manicomi, carceri o orfanotrofi, definiti “inferiori”, “psicopatici”, “deficienti” o “mentalmente ritardati “, al fine di “sradicare il nomadismo”.
Questi fatti efferati continuarono fino al 1972 con risultati bestiali, torture fisiche, sterilizzazioni forzate e l’aiuto del clero che spesso abusò sessualmente dei bambini.
L’eugenetica, creata dagli inglesi Galton e Pearson nel 1907, per migliorare la razza, imponeva di eliminare gli individui tarati, cosa che portò allo sterminio di 500.000 zingari.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mariapia: “Siamo alla fine di un periodo storico e inizio di un nuovo spirito planetario che al momento si presenta con la faccia di Marte, brutale e sanguinario; quella di Atena, che tra i suoi poteri porta anche la sottigliezza del sapere ingannevole, poi tutti gli altri di seguito che si mostrano nei loro aspetti piu’ oscuri.
Il tempo dei dio cristiano e’ stato breve, la vera vita terrena e’ molto piu’ complessa di quanto ha pensato questo dio fanciullo e innocente.
Salviamolo dal massacro, perche’ se e’ nato nella psiche umana, significa che un piccolissimo pezzetto di una certa idea di un vivere diverso in questa nostra psiche c’e’ gia’. Nel largo cosmo tutto e’ possibile, in particolare e’ maggiormente possibile quello che ci appare orribile, ma questa e’ la realta’, meglio saperlo per non lasciare al caso le forze brute. Provare a fare le buone dighe e’ compito umano.
I bambini al mare spesso chiudono in pezzetto di mare con dighe di sabbi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Stranieri?
Gerard De Mai, articolo sul tema dello “straniero” e delle politiche contro l’immigrazione, apparso in molti blog francesi.

Per me e’ straniero l’egoista mascalzone che respinge l’affamato lontano dalla propria tavola, l’assetato lontano dal proprio pozzo, la miseria del mondo lontano dal proprio confort.
Mi e’ estraneo l’uomo capace, per servire il proprio interesse, di trattare gli esseri umani come bestiame, come attrezzi o merci.
Per me e’ straniero chi, per calcolo economico o per strategia politica, raccoglie gli uomini, gli infermi, gli asserviti, e li respinge verso una sorte crudele, verso la miseria, l’umiliazione, la paura, il dolore, la morte.
Mi e’ estraneo colui che serve, come una macchina, questa politica; colui che “amministra”, raccoglie le informazioni, redige le schedature, timbra, arresta, ammanetta, malmena ed espelle.
Per me e’ straniero chi, per sostenere questa politica, punta sulla paura e l’ignoranza, sull’invidia e sulla vigliaccheria; chi incita all’odio contro uomini che hanno un colore, una lingua e delle maniere di vivere differenti.
Mi e’ estraneo chi inventa e diffonde le menzogne che alimentano questo odio.
Le uniche frontiere che riconosco necessarie sono quelle che proteggono gli uomini dai pescecani e dalle iene che indossano una faccia da uomo, dall’avvoltoio e dal robot, dallo sfruttatore e dal mascalzone.
Frontiere che sono determinato a difendere con fermezza, respingendo gli assalti di questi barbari stranieri.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Il problema zingari-Ettore Muti (blogger)

Il problema zingari e’ ormai esploso, non si doveva essere degli scienziati per capire che sarebbe successo. A Roma i campi nomadi (cioe’ di zingari) sono un problema antico, scaricato su alcune periferie, dove i cittadini italiani hanno imparato da tempo a vivere barricati in case fortificate come bunker.
L’apertura delle frontiere di alcuni paesi dell’est Europa ha provocato l’aumento vertiginoso delle presenze di zingari, gente che vive ormai in Europa da secoli, ma che mai ha accettato di assimilarsi, pretendendo di vivere secondo le proprie regole, per le quali la violenza, il furto e la rapina sono normali espressioni della vita quotidiana.
Eppure ancora oggi c’e’ chi non ammette il problema e continua a teorizzare false soluzioni, fantasie partorite da menti bacate. Iniziando coll’usare termini abigui, che ingenerano confusione.
Per esempio il termine rom, invece che quello corretto, in lingua italiana, di zingari. I rom sono solo una tribu’ di zingari e non hanno nulla a che vedere coi Romeni, se non la parte iniziale della parola. Gli zingari possono avere un passaporto romeno, oppure bulgaro, ungherese, serbo, albanese, ma non sono romeni e neppure bulgari, ungheresi, serbi o albanesi. Essi sono zingari e orgogliosi di esserlo.
Basterebbe intervistare qualsiasi cittadino romeno per sapere che nessuno in Romania considera gli zingari dei loro connazionali.
Ma la disinformazione e’ utile al partito del politically correct.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Masada 2004- I ROM- Viviana Vivarelli
La caccia è aperta
L’Europa è sconvolta dall’ondata xenofoba che si è abbattuta sull’Italia. Sul nostro paese piovono gravi accuse di barbarie
Abbandoniamo il termine rom che non significa rumeni, e usiamo il termine zingari!
In Romania gli zingari sono malvisti come da noi. I rumeni sono gli abitanti di un paese povero ma civile. I rom sono zingari, nomadi e poco assimilabili alle leggi di qualsiasi paese civile. C’e’ una bella differenza
I rumeni sono persone come tutti, vengono in Italia soprattutto come muratori e badanti e abbiamo attualmente una richiesta ‘inevasa’ di 540.000 tra badanti e mano d’opera, dunque c’è bisogno anche di loro.
La criminalità è un’altra cosa. L’Istat ci dice che su 500 stupri su donne, il 24% e’ stato commesso da un amico “italiano”, il 20% dal partner “italiano”, il 17 dal fidanzato o ex, il 12 % da un vicino o amico o conoscente, “italiani”
Gli stupri fatti da stranieri sono il 3,5%. Ma i media si occupano solo di questi e incitano all’odio.
E’ giusto eliminare gli arresti domiciliari (assurdi soprattutto per chi non ha un domicilio, ma assurdi anche per uno come Previti o Berlusconi), meglio sarebbe stringere sugli arresti domiciliari comunque o dare il carcere anche sotto i 3 anni. (Peccato che Renzi abbia depenalizzato i reati con pena sotto i 5 anni, liberalizzando di fatto stupri e taccheggi).
E che senso rallegrarsi per avere riportato la pena da 1 a 3 anni per il falso in bilancio quando in USA lo stesso reato prende 25 anni? E 3 gradi di processo poi? Non li ha nessuno! Vuol dire dare la libertà assoluta a chi può prolungare il processo portandolo a prescrizione.
Se vogliamo arresti immediati e pene dure e certe, ciò deve valere per tutti, anche per i Dell’Utri, i Berlusconi, i Boschim i Renzi, non solo per lo zingaro e il romeno, o cade ogni equità.
La legge che scarcera anche per la flagranza è iniqua, sempre, non solo quando c’è in mezzo uno zingaro.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Dago
Rita Guma http://www.osservatoriosullalegalita.org
Nel 1921 molti Italiani, giunti nel sud degli Stati Uniti per lavorare nelle piantagioni di cotone al posto dei neri, venivano chiamati in modo sprezzante “Dago”. Alcuni fra essi, mostratisi presto in grado di mettere in piedi discrete attivita’ nel settore della pesca e della compravendita di verdure, furono etichettati come mafiosi e furono accusati di aver ucciso l’eroico capo della polizia di New Orleans David Hennessy.
Al processo i giurati stabilirono che gli imputati non erano colpevoli, ma il giudice – in ossequio al sentimento popolare che era stato provocato dalla diffidenza verso i Dago e montato da una campagna stampa e dalle dichiarazioni accusatorie del sindaco Shakespeare (“la peggiore specie di europei: i meridionali italiani… gli individui piu’ pigri, depravati e indegni che esistano”) – li fece rimettere in prigione. Il carcere fu poi assalito da una folla urlante di migliaia, forse decine di migliaia di persone, che linciarono due degli Italiani e uccisero a colpi d’arma da fuoco gli altri nell’inazione delle forze dell’ordine.
L’episodio non fu condannato, ma addirittura definito un gesto sano da parte di qualche opinionista. Solo in seguito alle proteste del Regno d’Italia (che si accontento’ poi del pagamento di una penale) il presidente americano Harrison condanno’ l’accaduto, trovando pero’ l’avversione dell’ambiente politico.”
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Pino (Aprileonline)
Macche’ buonismo! Macche’ sicurezza! Come se non sapessimo che i processi di emigrazione/immigrazione massiccia portano con se’ anche queste cose. Proprio noi che insieme alla nostra emigrazione abbiamo esportato mafia e camorra! Eppure ci sdegniamo quando tutti i nostri emigrati vengono associati a mafia e camorra! E allora perchè dovremmo sdegnarci di una donna uccisa da un romeno, piu’ che se fosse stata uccisa da un italiano! Come se “noi” in Germania non ne “avessimo” uccisi 6 in un colpo solo! Che dovevano dire i tedeschi? Fuori tutti gli italiani?! Certo non sarà mancato chi lo ha pensato e anche chi lo ha detto, ma nessuno ha fatto una legge eccezionale contro gli italiani.
La criminalita’ va perseguita in quanto tale, e la sicurezza e’ nei confronti di tutti i criminali non solo nei confronti degli stranieri . Anche se, certo, chi vive in certe condizioni finisce per cascarci piu’ facilmente. Come ci cascavano piu’ facilmente i nostri emigrati. Negli anni trenta il pericolo pubblico n. 1 negli USA si chiamava Capone non Smith e nemmeno Caponescu!
Gianantonio Stella, prima di scrivere La Casta ha scritto L’Orda, sottotitolo “quando gli albanesi eravamo noi”. Leggetevelo! Berlusconi voleva regalare a tutte le scuole il Rapporto Mitrokin. Bene: Prodi dovrebbe regalare a tutti gli alunni italiani L’Orda. Altro che leggi eccezionali, la consapevolezza e’ quello che ci vuole!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo perde il contatto con la realtà se è circondato dal potere
Il potere è una droga che non perdona
Divora la persona e lascia la bestia.

Pd!
Penso a una frase di Fred Vargas:
“Quanto è desolante l’essere umano che si affeziona a quel che ha di peggiore!”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Per voi uomini dell’ Europa che vi arrangiate ogni giorno
Per voi donne dell’ Est che lavate per terra o accompagnate
a prendere aria i vecchi d’ Occidente
Per voi immigrati che dormite sulle panchine e vi svegliate
con un ‘immensa nostalgia
Per voi barboni
che non
volete padroni e vivete in pace
con l’universo
Per voi malati e disoccupati come solidarieta’ e misericordia
Per voi missionari che portate tenerezza ai deboli prima di morire
Per voi folli che ci insegnate gratis la follia
Per voi che siete soli e fuggite come me
scrivo questi versi in italiano e mi tormento in albanese

(Gezim Hajdari)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:55| 
 |
Rispondi al commento

*b
Questo significa una sola cosa:che a pagare le sanzioni sono le tasse dei romani.E’ quello che hanno sempre fatto le precedenti amministrazioni, da Rutelli a Veltroni,passando per Alemanno e Marino
Questa storia si chiude qua.A Roma si cambia musica.Chiusura dei campi rom,censimento di tutte le aree abusive e le tendopoli.Chi si dichiara senza reddito e gira con auto di lusso è fuori
Chi chiede soldi in metropolitana, magari con minorenni al seguito, è fuori. In più sarà aumentata la vigilanza nelle metro contro i borseggiatori. Nessuno prima d’ora aveva mai affrontato il problema in questo modo. Il servizio applicato è capillare e copre tutta la città. Iniziamo a chiudere i primi due di nove campi ancora presenti a Roma. Lo diciamo subito: ci vorrà tempo. Queste non sono operazioni che si fanno dall’oggi al domani. Qualsiasi tecnico specializzato vi dirà che serviranno mesi. Come per tutto quello che la vecchia politica ha lasciato a Roma, anche in questo caso il MoVimento 5 Stelle non ha la bacchetta magica. Ma ha la libertà di fare le cose che dovevano essere fatte 20 anni fa. E allora iniziamo: i campi della Monachina e La Barbuta verranno chiusi. Parliamo di 700 persone che risiedevano qui.
Infine, giusto per mettere le cose in chiaro: l’obiezione secondo cui daremmo 800€ ai rom è falsa: nessun cittadino romano pagherà un centesimo. L’altra invece, secondo cui ai rom saranno assegnate case popolari è, allo stesso modo, falsa. Una pura invenzione. La procedura per l’assegnazione delle case popolari è e resta identica per tutti: anche i rom dovranno sottostare alle stesse regole di un qualunque cittadino
Solo il buon senso,in assenza di un sistema mediatico oggettivo e imparziale,può aiutare a comprendere veramente come stanno le cose.E noi siamo certi che i romani sapranno distinguere tra le urla di un Salvini e il lavoro di un’amministrazione che per la prima volta,a Roma, ha iniziato a rimettere in ordine le cose
.
E' passato un anno.Cosa è stato fatto?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:54| 
 |
Rispondi al commento

*a
MASADA 2017-MoVimento 5 Stelle
Partiamo subito da una premessa: finora nessuno aveva messo mano al problema dei campi rom, perché per molti non era un problema, ma un affare. Vedi Mafia Capitale. Il MoVimento 5 Stelle a Roma ci ha messo la faccia e ne va fiero. E chi in questi giorni dice che regaliamo soldi ai rom, mente sapendo di mentire. Roma era l’unica capitale europea ad avere ancora campi rom. Diciamo “era” perché grazie a noi è iniziata la fine dei campi, delle roulotte e dei caravan in mezzo alle strade della città, gli incendi occasionali, i “furti” di corrente agli edifici limitrofi. In breve: stop all’illegalità e al degrado.
Di fronte a una emergenza di questo tipo, prodotta da decenni di malgoverno di Roma, le strada è una: smantellare i campi e creare le condizioni affinché l’emergenza non si ripresenti fra qualche anno. Il M5S ha fatto entrambe le cose, senza chiedere un solo euro ai romani. I fondi ottenuti grazie a un bando che abbiamo vinto, circa 3,8 milioni di euro, sono dell’Unione europea e sono vincolati. L’Ue ci mette a disposizione questi soldi a patto che siano destinati esclusivamente all’integrazione delle popolazioni Rom. Se non li usiamo per chiudere i campi rom, li perderemo.
Questo lo vogliamo dire forte e chiaro a tutti quei partiti, Meloni in testa, che in questi anni non hanno mosso un dito e adesso si permettono di diffondere falsità, solo per trarne un debole vantaggio politico e mediatico. L’alternativa quale sarebbe? Lasciare che nascano nuovi campi a Roma? Restare fermi? Perdere i soldi che ci ha dato l’Ue? Quando si smantella un campo rom, cosa credete che farebbe la vecchia politica? Farebbe scomparire le famiglie da un momento all’altro? No, le trasferirebbero in un altro campo o un’altra area per un nuovo insediamento. E dopo aver smantellato anche quello? Ne individuerebbero un altro ancora! Sono 20 anni che va avanti questa storia e intanto l’Ue continua a farci pagare multe.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:52| 
 |
Rispondi al commento

-3
Il sistema migliore sembra essere quello francese, anche se ci sono ancora i campi. “Molti gitani e manouche vivono in case popolari e in vecchi quartieri. Pagano affitto, luce e acquea “Siamo responsabilizzati – racconta Arif, rom kosovaro, un pezzo della cui famiglia vive in Francia – viviamo nei centri abitati, non siamo emarginati, facciamo lavori come facchino, gommista, piccolo trasporto, pulizie, guadagniamo e firmiamo un Patto di stabilità per cui i ragazzi sono obbligati ad andare a scuola ed è vietato chiedere l’elemosina. Se siamo disoccupati per sei mesi abbiamo il sussidio – un mio parente prende 950 euro al mese – e abbiamo anche gli assegni familiari. Chi sbaglia, chi delinque, chi ruba, chi non manda i figli a scuola, viene cacciato dalla Francia. E su questo punto siamo noi i primi ad essere d’accordo”. Un altro risultato, visibile, è che in Francia difficilmente si vedono zingari in giro, ai semafori o nelle vie dei centri cittadini. E’ vietata l’elemosina e l’accattonaggio. Sarkozy ha sottoscritto un piano con la Romania per il rimpatrio dei rom romeni.
In Germania i 130 mila circa tra Rom e Camminanti sono considerati per legge “minoranza nazionale”. Hanno diritti e doveri. Sono state assegnate loro case, singole o in palazzine popolari, hanno avuto il sussidio per il vitto, chi ha voluto è stato messo in condizione di lavorare. Tutto questo al prezzo di rispettare i patti e la legge. Altrimenti, fuori per sempre.
Sono 36 milioni gli zingari nel mondo. Diciotto milioni vivono ancora in India. Un milione circa è riuscito ad arrivare anche negli Stati Uniti. A parte poche migliaia di loro che hanno una vita normale o sono riusciti ad emergere, sono rimasti gli ultimi nei gradini della società.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:51| 
 |
Rispondi al commento

-2
Malgrado lo scarso numero di rom che vivono nel nostro Paese, noi siamo tra quelli che li trattano peggio. La lista delle “mancanze” italiane è lunghissima. Contrariamente agli altri paesi della vecchia Europa, non abbiamo una politica certa sui documenti di identità e di soggiorno mentre in altri paesi i rom hanno una carta di soggiorno e il passaporto. Nonostante Rom e Sinti vivano in Italia da decenni, molti di loro sono italiani ma molti non hanno la cittadinanza, col risultato che migliaia di bambini rom nati in Italia risultano apolidi; gli stessi bambini non vanno a scuola e non hanno accesso all’educazione e non sono riconosciuti come minoranza linguistica. L’Italia continua ad insistere nell’errore di considerare queste persone dei nomadi, segregandole in campi sprovvisti dei servizi e diritti basilari mentre invece sono persone a tutti gli effetti stanziali.
Le direttive europee ci bocciano: ”“Non si riscontra a livello nazionale nessun coordinamento. E, in assenza di una guida a livello nazionale, la questione non potrà mai essere affrontata in modo valido”.
Dunque, siamo stati bocciati, su tutta la linea. Persino “puniti” nel dicembre 2004 per la violazione della disposizione sul diritto alla casa”.
Un Ufficio centrale sembra essere l’unico modo per affrontare seriamente la questione rom, capire quanti sono, dove vivono, di cosa hanno bisogno, tenere sotto controllo arrivi, partenze, doveri e responsabilità oltre che diritti. All’estero esiste un po’ ovunque qualcosa di simile, in Germania, in Francia, in Olanda, Belgio e in Spagna. “In questi uffici lavorano anche i rom, sono mediatori culturali, parlano la lingua e i dialetti, conoscono le abitudini dei vari gruppi, dettagli per noi insignificanti e invece per loro fondamentali. Non si può prescindere da questo se si vuole affrontare il problema con serietà e concretezza”.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:51| 
 |
Rispondi al commento

-1
MASADA-GIUGNO 2017-ROM-Viviana Vivarelli.
Leggo dei post in cui si accusa la Raggi di offrire condizioni di vita migliori agli zingari, come se questo fosse un misfatto.
La Raggi fa quello che è giusto e quello che l’Ue le chiede e per cui le dà dei fondi.
Uno zingaro che ha una dimora, ha una residenza, una assistenza sanitaria, la possibilità di essere raggiunto da un atto legale, di pagare una multa, di trovare un lavoro, di mandare i bambini a scuola in modo permanente…esce da una zona di invisibilità, di clandestinità, di inafferrabilità, di nomadismo, e comincia a diventare un cittadino, comincia ad essere integrato, il che non può essere che un bene per lui e per noi.
Purtroppo quello dei rom non è affatto un problema facile, come tutti i problemi di ogni integrazione, ma i problemi si affrontano in qualche modo, non si cacciano, o diventeranno solo più grandi.
La situazione varia da paese a paese e ogni governo affronta la questione con un proprio approccio politico. Gli zingari sono sempre stati combattuti, perseguitati, decimati. Negli ultimi venti anni le cose stanno cambiando e il Consiglio d’Europa se ne sta facendo carico sul fronte dei diritti umani, dei diritti delle minoranze e in funzione dell’integrazione sociale.
Il non inserimento dei rom è un grosso e spinoso problema.
I Rom sono la popolazione più discriminata d’Europa. Svantaggiati nel lavoro, nell’alloggio, nell’istruzione e nella legislazione ma anche vittime regolari di continue violenze razziste.
E’ difficile anche saper quanti sono. Qualche anno fa si parlava di una popolazione in Europa di 12 milioni di persone, che in qualche paese del centro e dell’est Europa – Romania, Bulgaria, Serbia, Turchia, Slovacchia – arrivano a rappresentare fino al 5% della popolazione.
In Italia si parla di più di 140.000 persone, meno di Spagna e Francia, Regno Unito e Germania (siamo al 14° posto).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Continuano a buttare fango sulla Raggi, colpevole di aver avuto il coraggio di cercare di ridare dignità a una città stesa a terra dalle nefandezze del Pd e di An, come se quello che sta facendo non esistesse e come se Pd e An, quelli di prima, quelli di mafia capitale e del debito di 12 miliardi (22 da Veltroni) fossero stati sostenuti da un altro partito, come se i 134 arrestati o inquisiti del Pd non fossero mai esistiti, come se non fosse stato Renzi a metterci all’ultimo posto in Europa (addirittura con una crescita più bassa di quella della Grecia mentre tutta l’Europa sale), come se non fossero state le orrende riforme fallimentari di Renzi a farci cadere ancora più in basso….
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:49| 
 |
Rispondi al commento

ORWELL
“L’esperienza mi aveva insegnato molto presto che possiamo commettere degli errori indipendentemente dalla nostra volontà, e poco tempo dopo imparai anche che possiamo commettere degli errori senza neanche capire cosa abbiamo fatto e perché siano errori.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Ormai questi pseudo intervistatori dei 5stelle sono grotteschi, sembrano macchinette caricate a molla, tutti spaventosamente uguali, con le loro batterie di domande tutte identiche, tutte meccaniche e stereotipate, artificiali e prive d’anima, tutte mitragliate a fucileria con aggressività e malevolenza, senza ascoltare le risposte in un accavallarsi inconsulto e sgradevole, senz’alcun rispetto alla persona, come un dovere comandato a cui si ubbidisce non per saper o per capire, ma per tentare di mettere in brutta luce l’avversario, qualcosa che non abbiamo mai visto coi potenti di turno, come una prova muscolare a braccio di ferro in cui ogni volta l’intervistatore soccombe facendo la sua brutta figura e il 5stelle emerge più luminoso che mai e in cui ciò che conta non sembra essere un programma politico o un valore ideale ma quante parole si riesce a dire in sempre meno minuti, come certi programmi di cucina in cui non il gusto della pietanza conta ma l’abilità del cuoco a cucinare in 5 minuti quello che richiederebbe due ore, mentre viene ostacolato e bersagliato da idiozie disturbanti col solo scopo non di insegnare o far capire ma di provare la sua abilità a reggere lo stress e la deficienza mentale programmata, così che questi programmi alla fine non sono informativi o ricreativi ma altamente fastidiosi come le urla scomposte di Sgarbi o i lecchinaggi della D’Urso o le riverenze servili di Severgnini.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Sartori, mio docente di scienza della politica all'Università di Scienze Politiche di Firenze, scriveva:

“Oggi abbiamo dittature camuffate, che smentiscono di essere tali e fingono di essere democrazie.
È un’importante differenza rispetto alle dittature fasciste, naziste e comuniste. Ma riconosciamo una dittatura anche quando si camuffa, perché è potere concentrato su uno solo, legibus solutus, non sottoposto a leggi e che usa le leggi per sottoporre i sudditi al suo volere, un regime di potere assoluto nel quale il diritto è sottomesso alla forza. La dittatura è questa. Ma la strategia è cambiata. Prima il dittatore abrogava la Costituzione, eliminava le Camere e faceva strutture di comando a suo uso e consumo (nda: ma Renzi ha tentato di fare anche questo). Oggi si infiltra gradualmente nelle istituzioni democratiche e le svuota dall’interno (nda: preciso piano di Gelli). La strategia è più raffinata. Crea Costituzioni incostituzionali e cioè ne elimina le strutture garantistiche. Una Costituzione ha senso solo se istituisce e conserva poteri controbilancianti che si limitano e controllano a vicenda. Solo così i cittadini sono garantiti dall’abuso di potere e sono in condizione di difendere la loro libertà. Diversamente addio libertà.
Oggi le dittature sono Stati caratterizzati da Costituzioni incostituzionali, la cui forma consente e autorizza un esercizio concentrato e incontrollato del potere politico.
Berlusconi (e similmenteRenzi) vuole riforme costituzionali intese a depotenziare e fagocitare i contropoteri che lo intralciano.
Mal sopporta chi lo frena. La sua megalomania cresce. Finora si è impegnato a salvare se stesso dalla magistratura e a corazzare un impero tutto intriso di conflitti e di abusi di interesse. Ha costruito un sultanato, fatto di fasto e potere dispotico. Sultaneggia su un partito cartaceo prostrato ai suoi piedi. Nomina Ministri chi vuole. Caccia chi vuole, come fosse personale di servizio. Nessuno fiata.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.06.18 07:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un artigiano alimentarista con 13 dipendenti.
Dal 1 luglio ho l"obbligo del pagamento degli stipendi dei dipendenti con bonifico o assegno.
Non ho un"ufficio,questa è burocrazia per ingrassare le banche e togliere tempo al nostro fare.
Il denaro non ha corrispettivo.

salvatore castellano, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.18 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alro che censimento dei rom!

I soliti buonisti, vadano a fare un giro in Austria, in Germania o in Slovenia, tanto per citarne solo tre, e poi relazionino su quanti campi rom hanno visto, su quanti rom bivaccano per le strade a chiedere l'elemosina o fermi ai semafori e si informino se nei programmi di certa politica, ci sono investimenti per costruire loro case e quant'altro (come è successo spesso in Toscana)!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.18 06:08| 
 |
Rispondi al commento

Incontro cameratesco tra Salvini e Berlusconi m.. Berlusconi manda avanti Salvini x ridurre il movimento e poi unirsi a lui... Sono pericoli da monitorare continuamente... L unica arma è legiferare nei settori a lui ostici... corruzione, conflitto , vitalizi, Rai...se non facciamo presto e non siamo più scaltri di lui ci annienterà...poi dobbiamo fargli vedere che fa solo proclami elettorali e in concreto non conosce nulla di come si legifera!

Carla Gobbi 20.06.18 05:42| 
 |
Rispondi al commento

La bomba del pd contro le srl

https://youtu.be/jAM56Wn25s0

Mario 20.06.18 05:07| 
 |
Rispondi al commento


____


..rivolgo questo allarme ai membri M5S nel parlamento Europeo

che fra un paio di giorni voteranno per censurare l'internet cioè i "memi o meme http://www.treccani.it/vocabolario/meme_(Neologismi))

in tempo reale interagendo con algoritmo di loro creazione ed il tuo browser bloccando il caricamento che stai effetuando in tempo reale

e bloccare e multandoti per qualsiasi meme e link postati

dichiarandolo in violazione dei diritti d'autore...e costringendoti a pagare una licenza per usarli nei tuoi post..

e altra cosa che faranno è darti un punteggio in negativo che se violi quello detto sopra ti bloccheranno dall'usare l'internet e faranno Data-Mining su tutti gli utenti senza che tu lo accetti o meno!

Mi ricordo Berlusconi che provò una cosa simile contro il M5S quando era beppegrillo.it che avrebbe imposto a Grillo a pagare i diritti d'autore per qualsiasi immagine o link postato e non solo sul suo sito.

Votate contro questa censura al parlamento UE

poi dovremo pensare ad uscirne fuori da questo controllo esterno chiamato UE !

Guarda
https://youtu.be/R7t4J-q09ik
Leggi
http://www.wired.co.uk/article/eu-meme-war-article-13-regulation

John Buatti 20.06.18 01:34| 
 |
Rispondi al commento

GIANNI GROSSI-
Difatti i Nazisti hanno fatto un censimento degli Ebrei. Li hanno censiti. Ovvero li hanno valutati, registrati. Hanno usato dei fogli o cartoncini di carta rettangolari, anche se non so di quale formato. Poi questi fogli li hanno ammucchiati uno sopra l'altro, o uno fianco a fianco, con nome e cognome in bella vista.
Hanno fatto in modo che questi fogli si potessero consultare velocemente mettendoli in cassettoni nell'archivio di Stato. Era la Legge!
Difatti anche oggi un "illustre" giornalista, nel suo editoriale ha scritto che la Legalità non è Razzismo.
Tu invece ti sei limitato a dire che censire non è schedare.

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 20.06.18 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CENSIMENTO, PUR NON ESSENDO NELLE PRIORITA’ DI GOVERNO, NEL RISPETTO DELL’ETNIA VA FATTO E, M5S E LEGA LO FARANNO
(parola di elettore dei 5S).

Il censimento dei rom per stanare quanti vivono da clandestini va fatto. Ci sono casistiche che indicano che i soggetti che non hanno le generalità registrate, sono quelli che compiono i crimini più efferati, mi spiego: per il fatto di sapere che non sono identificabili, alcuni dei rom sono incentivati a diventare criminali seriali.
Oggettivamente come può una società convivere con esseri umani che pur esistendo per la società non esistono, se non quando emergono dalla cronaca per aver devastato un'azienda, aver violato e messo a soqquadro la casa di una tranquilla famiglia, o aver inscenato un inseguimento per strada in una faida interna che finisce in tragedia centrando un ignaro passante; o per aver ammazzato sempre nella strada o ridotto in fin di vita una persona mentre il rom fuggiva con una macchina appena rubata di grossa cilindrata perdendone il controllo? Senza contare quando si ammazzano tra loro e per non fare scoppiare il caso della presenza abusiva fanno sparire il cadavere senza denunciarne la scomparsa per morte.
Queste cose non vanno bene, e devono essere sistemate. Nessuno ha il diritto, perché appartenente ad una categoria più “debole”, di rovinare per crimine afferrato e ingiustificato quella di un altro incolpevole cittadino e dei suoi famigliari: nessuno. Ora alcuni rom devono rientrare nei loro ranghi come tutti, anche in rispetto e onorabilità di quella parte di rom che si comportano bene e rispettano le leggi.
AVANTI TUTTI UNITI ATTORNO AL GOVERNO DEL DOTT. CONTE E DEI SUOI MINISTRI.

friso r. Commentatore certificato 20.06.18 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI MAIO A " PORTA A PORTA"
OTTIMO LUIGI,chiaro,determinato con argomentazioni sincere,VERE,mi sono sentito COINVOLTO...non mi capitava dai tempi Berlinguer.
E ti ho fatto un GRAN COMPLIMENTO.
MANTIEMI IL CORAGGIO..TIRA DRITTO..POCHI COMPROMESSI..NESSUN COMPROMESSO SUI DIRITTI E DIGNITA' DEI CITTADINI.
Un nuovo RISORGIMENTO..CREDICI!
Siamo con te!
ATTENZIONE A NON CADERE DAVANTI HAI RICATTI DEI POTERI FORTI.
VIA IL FINANZIAMENTO PRIVATO AI PARTITI.
8 € all'ora di stipendio..sotto questa soglia,perlomeno al nord( al sud non so) non arriviamo a fine mese.
E' questione di RISPETTO E PANE!

Luca Fini 20.06.18 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa ha detto Salvini

https://youtu.be/wHaqQYN66pA

Mario 20.06.18 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono un disabile cerco lavoro


Nell'accezione comune un CENSIMENTO indica acquisire informazioni sul numero di abitanti e su diverse caratteristiche della popolazione (come, ad esempio, il numero di persone per nucleo familiare ed eventuali beni posseduti da ciascuna di esse).
N.B. non vuol dire...SCHEDARE!!!


Bene, stabilità e dignità per chi lavora. E anche per chi è senza lavoro, con il reddito minimo, come negli altri paesi europei.
Buon lavoro al ministro del lavoro e dello sviluppo economico

Mario 19.06.18 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Diffondete ..."LA BOMBA" del PD sulle imprese
Leggete art.1 comma 1003 Il 26% di tasse in più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! sotto il link:

http://www.altalex.com/documents/news/2017/12/30
/legge-di-bilancio-2018-co1100

iI regalo del Pd per i loro "avversari"a discapito
degli Italiani e le loro famiglie.

antonino p. Commentatore certificato 19.06.18 23:40| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE alla trappola del PD messa nel def 2019 dal precedente governo :

https://www.youtube.com/watch?v=jAM56Wn25s0&t=2s

Bruno C., Brescia Commentatore certificato 19.06.18 23:01| 
 |
Rispondi al commento

stasera Luigi mi hai commosso , sono anni che lo dico , il vero cancro sono i raccomandati e soprattutto chi raccomanda, nessuno fa niente per niente.

paolo b., ancona Commentatore certificato 19.06.18 22:17| 
 |
Rispondi al commento

di Maio . se ci sei batti 3 colpi ! fatti sentire ! parafrasando una famosa frase : "dici qualcosa da 5 stelle!"se no Salvini ci mangia !

carmine f., napoli Commentatore certificato 19.06.18 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di Maio . se ci sei batti 3 colpi ! fatti sentire ! parafrasando una famosa fase : "dici qualcosa da 5 stelle!"se no Salvini ci mangia !

carmine f., napoli Commentatore certificato 19.06.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento

NON ACCETTATE CONTRATTI SOTTO GLI 8 EURO L'ORA.
Mangiate comunque.
Magari un vestito in meno,una macchina usata,niente telefonino.
Niente pizza,niente cinema...MA SPARISCONO GLI SCHIAVISTI E DI CONSEGUENZA GLI SCHIAVI.
Sorpasso lega o non lega.
MA COSA GLIENE FREGA AL CITTADINO!
La LOTTA POLITICA e' sul lavoro DIGNITISO,se no,NON SI CHIAMA LAVORO.
E chi deve aiutare i figli a comprare i libri( non il telefonino) nelle campagne,CI SONO BASTONI BELLI GROSSI.
NON CI INTERESSA LA CAMPAGNA ELETTORALE.
Chi fa' CAMPAGNA ELETTORALE PERENNE,E' UN INFAME,e anche se vi racconta che risolvera' i problemi,NON LO METTE COME SUA PRIORITA'.
SONO I PEGGIORI.
NON FATEVI TIRARE PER FAME!
STIPENDIO DIGNITOSO!
Solo fatti!
NON SI TRATTA CON UNO SCHIAVISTA..LO SI ARRESTA O MANDA VIA..NON SERVONO,NON SONO UTILI AL PAESE.
E se vi dicono: " e allora ce ne andiamo!"
BENEE..ANDATE VIA..E VELOCI ANCHE!
Vediamo chi ci rimette di piu',perche' SICURAMENTE NOI CI PRENDEREMO CURA DI CHI STA A CASA,E CI PRENDEREMO CURA DI MANDARE OLTRE FRONTIERA CHI RICATTA..MA A BASTONATE!

Luca Fini 19.06.18 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni tot anni viene fatto il censimento delle popolazioni.

Non si capisce l'indignazione per il censimento nei confronti dei rom.

E' ora che qualcuno metta mano alla questione.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 19.06.18 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Ai compagni 5 stelle dico di stare tranquilli e aspettate il vero cambiamento che arriverà con le leggi, dopodiché vedremo chi sorpassa chi, per adesso Salvini ha sparato la cartuccia più grossa colpendo al cuore milioni di.italiani che di immigrati.non ne vuole più, non ci servono, se servono più figli ci pensiamo noi a farli, ovviamente non appena le condizioni saranno migliori dopo anni che ci.hanno devastato.
Ribadisco serve mettere la FAMIGLIA AL PRIMO POSTO E LA CASA PER TUTTE LE FAMIGLIE il resto arriverà di conseguenza, capito DI MAIO.

Giorgio 19.06.18 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Stasera Lilli krueger: In bianco,versione madonna.

m.m 19.06.18 21:13| 
 |
Rispondi al commento

E il Fatto quotidiano ,da un dividendo di 2 milioni di € ai suoi azionisti!
Chi scrive come si deve ....raggiunge certi risultati... chi scrive cazzate .... ha dei grossi buchi e i conti in rosso,ma paghiamo noi!
Mi sembra giusto!

oreste *****, sp Commentatore certificato 19.06.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento

VIA SUBITO JOBS ACT, FORNERO E BUONA SCUOLA. DIFESA DELLA COSTITUZIONE. RICORDATEVELO! SE LO RICORDANO ANCHE GL'ITALIANI. Altrimenti non stupiamoci tanto dei risultati elettorali. I nemici vogliono distruggere il Movimento minando la sua credibilità presso gli elettori. Vogliamo aiutarli?

Marcello 19.06.18 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le previsioni di voto ieri sera a La7, sul blog si è scatenato un coro: allarme, allarme il padano avanza e noi indietreggiamo.

Che sta succedendo?

LA CATARSI
(da wikipedia)

“Nella religione della Grecia classica, il rito magico della purificazione, inteso a mondare il corpo e l'anima da ogni contaminazione. La purificazione da una contaminazione (miasma) poteva riguardare sia un avvenimento spirituale che materiale. Nel V secolo a.C. nella medicina d'Ippocrate si definiva infatti come "catarsi" (purga) anche l'evacuazione di escrementi o di elementi ritenuti dannosi per la salute. Questa purificazione poteva essere ottenuta o con metodi naturali o con farmaci catartici.”

"In psicoanalisi, processo di liberazione da esperienze traumatizzanti o da situazioni conflittuali, ottenuto col far riaffiorare alla coscienza dell'individuo gli eventi responsabili, rimuovendoli dal subconscio".


Eccolo qui Salvini, il FARMACO CATARTICO.
Poiché ciò che ha affrontato, e finora a parole, evacuato, produce effetti liberatori, ecco il motivo del rapido impensabile successo che riscuote nelle previsioni di voto. Ma di chi è la colpa? Degli ingorghi psicologici e fisici (qualità della vita) indecenti prodotti nella popolazione dai precedenti governi e dalla TV e stampa a “pompare”. Qual’è la responsabilità del M5S? La definizione di Governo del cambiamento? Poiché la catarsi prelude al cambiamento (ma non lo è), il cambiamento è successivo alla catarsi da cui il passo evidentemente più lento (e proficuo) del nostro pdc Conte e dei nostri ministri al governo. Che fare? Tenere il "farmaco" sotto controllo “programma”. Come tutti i farmaci, va preso con le molle.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.06.18 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vauro: "Purtroppo sono italiano". Raffica di insulti su Twitter

Dopo la notizia di Salvini che propone il censimento dei rom, il vignettista Vauro risponde su Twitter facendosi fotografare con il cartello "Anch'io sono italiano purtroppo" e chiedendo ai suoi followers di fare lo stesso. In cambio solo insulti

********

I Toscani (che vogliono fare politica) sono buoni solo se fumati

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 19.06.18 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il fatto che i media abbiano cessato di insistere sullo scandalo dello stadio di roma mi fa pensare che sotto sotto non c'è nulla a nostro carico.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 19.06.18 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lega sorpassa il movimento..... ahahahahaha
ma solo i polli ci credono, i sondaggi valgono quanto la carta che si trova di fianco al cesso.....
Il mio sondaggio personale vedendo l'aria che tira direi M5s 35% lega 30% Fi5% PD0,1% il resto ai mille partitini....

Giorgio 19.06.18 20:53| 
 |
Rispondi al commento

lanzalone ha dichiarato in procura che lui con la vicenda stadio non c'entra nulla.....
non è che hanno montato un fattaccio per sputtanare il movimento?
lo ritengo molto probabile ma staremo a vedere; certo che se la magistratura avesse messo in piedi tutta questa faccenda coinvolgendo esponenti del ***** senza prove di appoggio sarebbe una cosa gravissima.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 19.06.18 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella fretta, la mi gatta fece tutti i gattini senza oda!

oreste *****, sp Commentatore certificato 19.06.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento

,...una ''faccia'' per tutte le occasioni..( tipo di cui ..mooooolto ''fidarsi''...;))

https://bit.ly/2M6HUZD

Tony 19.06.18 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Sistemate la Rai

Grazia C., Romans d'Isonzo Commentatore certificato 19.06.18 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDREMO, GUARDEREMO, STIAMO STUDIANDO, PROPORREMO, CONSULTEREMO, STIAMO LAVORANDO, VERIFICHEREMO, TUTTO GIUSTO:
VORREI SAPERE PERCHE' NON C'E' NIENTE DI PRONTO, VISTO I MESI DI CAMPAGNA ELETTORALE E LE STORTURE EVIDENTI IN OGNI SETTORE.
MI PIACEREBBE ANCHE SAPERE PER QUALE MOTIVO NON PUBBLICATE I NOMI DI CHI INTENDETE NOMINARE, ED I MOTIVI DELLA NOMINA, ALLA GUIDA DI ENTI ETCC.
SAREBBE IMPORTANTE "MOLTO IMPORTANTE" CHE FOSSERO PERSONE COMPETENTI, MA LA COMPETENZA NON LA DA' IL CURRICULUM, MA LA VITA ED IL LAVORO SVOLTO.
BUON LAVORO A TUTTI, E RICORDATE CHE L'UMILTA' E' LA MAGGIORE DELLE COMPETENZE POSSIBILI.

MARCELLO CIPOLLI 19.06.18 20:17| 
 |
Rispondi al commento

A Firenze, Narvini ha fatto perquisire un campo rom.
Razzista.

Antoniò D., Carrara Commentatore certificato 19.06.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Con mio sincero dispiacere visto che vi ho votato e perché credo ancora in voi nonostante la mia soglia di speranza è rimasto ormai al lumicino, ho la brutta sensazione che il movimento sul tema del lavoro (senza la reintroduzione dell'art.18, abolizione del Jobs Act ed anche il fatto di troppa lasciare liberalizzazione alle aziende commerciali a danno dei lavoratori) rischia davvero stavolta di perdere ancora molto più consensi di adesso (altro che problema di immigrazione e sicurezza) e lo dice chi dal mondo del lavoro come tanti altri miei colleghi ha voluto dare fiducia e prova al movimento con il proprio voto, spero solo mi sbagli e che mi possano in seguito contraddire con i fatti.

P.S.: e non sono un troll, esprimo le mie preoccupazioni grazie


Cassio.
Premesso che Bonafede non deve chiarire nulla, veramente il parlamento aspetta ancora Lotti, Boschi, e Renzi che riferiscono su Consip, miliardi regalati alle banche, e Banca Etruria. Neanche la trasmissione Chi l'ha visto è riuscita a trovarli.
Malafede

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--MATTEO SALVINI NON E' GOEBBELS MA WILLY IL COYOTE: LASCIATELO CORRERE--

Più veloce corre e più esplosivo sarà il botto.

Nel frattempo preoccupiamoci solo di realizzare i punti del programma

https://www.youtube.com/watch?v=mZm0F5drbv4

https://www.youtube.com/watch?v=Mvz_uSUxUuM

https://www.youtube.com/watch?v=5aCgSwmm5Ho

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.06.18 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Flavio.
Ma i Benetton oltre a stare dalla parte dei profughi potrebbero stare anche dalla mia parte invece di farmi pagare 28 euro A/R Piacenza Est/Varazze per 2h 30min. totali in autostrada, sti ladri demmerda??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caserta - Due immigrati aggrediti con colpi di pistola ad aria compressa al grido "Salvini! Salvini!"
Che irriconoscenza. Se non ci fossero stati i gli immigrati e i nomadi a quest'ora stava schedando tutti i casertani.

LVIX1

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Serve una legge che blocchi la delocalizzazione dei
call center, chi vende o offre servizi in Italia deve
utilizzare esclusivamente call center italiani!

Giuseppe Grasso02, Catania Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.06.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma Salvini non ce l'ha un consulente per le stronzate, che lo aiuti prima di dirle?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Nicola Rindi:
Non li possiamo chiamare nomadi né zingari. Ok, li chiamerò Equipe 84 e se stanno fuori città li chiamo "I cugini di campagna" 😂😂😂

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 19:27| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA assolutamente fare una legge che controlli questo tipo di informazione da quando si è insediato questo governo si sono associati tutti GIORNALI TELEVISIONI RADIO per una aggressione totale a M5S e LEGA raccontando balle di ogni tipo e creando litigi interni al governo che non esistono manipolando i sondaggi cosa ormai arrivata al limite della sopportabilità alla tv guardo solo i documentari e spero che il governo tolga immediatamente il finanziamento pubblico ai giornali e i loro giornalisti prostitute

giuliano m., Coccaglio Commentatore certificato 19.06.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

,....mesi fa, manifestai la possibilità che il possibile accordo/alleanza 5S/pd, poteva trasformarsi in una trappola per il mov..Ora tale possibilità la vedo, nuovamente, concretamente con l'alleanza m5S/Salvini...Temo che il mov possa essere lasciato a metà del guado quando Salvini crederà di poter condurre da solo il gioco, con l'aiuto di berlusca e meloni..Per evitare tale trappola, costringete il salvini ad una scelta drastica che lo porti a recidere con il berlusca..Mettete in cima un provvedimento che riduca le possibilità di bertlusca di agire in politica e sulle televisioni..Ma fate in fretta: la trappola potrebbe scattare prima..Giggi, bella l'uscita sui diritti dei fattorini del web..ma, in questo momento, occorrono atti di grossa portata, capaci di sovrastare la piccola platea dei lavoratori delle app..Salvini ha delle buone guide che sanno come accaparrarsi i consensi..

Tony 19.06.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

LORO, tanto per far vedere che sono severi con uno di LORO, hanno detto che a Maroni, è stata inflitta una multa di 450.000 (quattrocentocinquantamila) euri (Rai News 24).
La multa è di 450 (quattrocentocinquanta) euri.
Siamo a questi punti.

Antoniò D., Carrara Commentatore certificato 19.06.18 19:22| 
 |
Rispondi al commento

il contratto a tempo indeterminato é un residuo della storia...
non reintroducete il contratto a tempo indeterminato! mettete semmai dei vincoli sui contratti a tempo determinato arbitrari ( ma chi é che può dire se é arbitrario...se una azienda entra in crisi come si fa??)

mario p., milano Commentatore certificato 19.06.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento

FERMATE SALVINI O ARRIVEREMO ALLE RETATE ANTI IMMIGRATI. RICORDIAMOCI DELLE CAMICIE NERE, NON ERA UN SECOLO FA..
Spari contro due ragazzi del Mali al grido 'Salvini, Salvini'. Immigrati aggrediti e feriti al grido di "Salvini Salvini". Due ragazzi del mali sono stati vittime di un episodio di violenza a Caserta, dove sono beneficiari del progetto Sprar. Lo scorso lunedì, intorno alle 22, i richiedenti asilo Daby e Sekou sarebbero stati avvicinati da una Fiat Panda di colore nero, a bordo della quale viaggiavano tre giovani italiani che hanno sparato alcuni colpi con una pistola ad aria compressa al grido "Salvini Salvini".
Dopo aver colpito al torace uno di loro, ferendolo lievemente, gli uomini a bordo della Panda avrebbero sparato anche all'indirizzo dell'altro migrante, ma il colpo sarebbe andato a vuoto.
QUESTO E' IL RISULTATO DI LASCIARE CHE SALVINI FOMENTI ODIO. VA BENE LA SICUREZZA MA NON L'ISTIGAZIONE ALL'ODIO.

MAURIZIO 19.06.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono in attesa del cambiamento totale delle telecomunicazioni...rai in special modo, e via di seguito .

rolando c. Commentatore certificato 19.06.18 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durante la campagna elettorale la cancellazione della Fornero era una priorità assoluta...ora non si sa se va in legge di bilancio... NON CE LA FACCIAMO PIÙ...CHIAREZZA PER FAVORE...

41 senza se e senza ma 19.06.18 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Cristallo.
Dopo gli immigrati, i Rom.
Anche stamattina la rassegna stampa ed i titoli sono per Salvini.
Arma di distrazione di massa.
Silenzio sull'Ilva e sulla guerra al precariato di Di Maio, sullo stop al bavaglio delle intercettazioni di Buonafede e sull'incontro tra Conte e Merkel.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento

X il prof Conte:
Occhio ai tranelli che il duo MM (macron-merkel) intendono mettere in campo a partire dal prossimo vertice europeo (tipo fondo monetario europeo, ecc.)
Questi, e lo hanno dimostrato negli anni, non ci vogliono nè molto bene nè come concorrenti.
Quindi Augen in die Augen e facciamo capire che l'agenda sulle presunte riforme europee la dettiamo noi (indipendentemente da qualche contentino sull'immigrazione, a cui avrebbero dovuto pensare un po' di tempo fa, ma che con i lacchè nostrani del pd e di forza italia hanno lasciato nel dimenticatoio.)

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 19.06.18 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Su shy tg 24.un componente di merda di forza italia.l'ha sparate grosse contro di maio.ha detto che non sta trovando soluzioni mentre salvini sta riuscendo in quel che dice! Basta assurdo fateli tacereeee!!!

MARY SAND SOLETI Commentatore certificato 19.06.18 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

calmate Salvini fatelo parlare col Ministro delle Pubblica Amministrazione ...

psichiatria. 1 19.06.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non si può subire tutto pur di governare. Perché poi gli elettori se lo ricorderanno. Quelli di sinistra non voteranno più 5 stelle e quelli di
destra preferiranno sempre votare l'originale, ossia La Lega. In questo modo ci stiamo facendo male da soli. E il rischio è che in Italia vada al
governo un uomo solo e che fomenterà l'odio per lo straniero e l'immigrato come l'Ungheria di Orban. Fermatelo prima che sia troppo tardi e soprattutto pensate prima a eliminare corruzione e grande evasione che ci costano 250 miliardi e non a fermare gli immigrati che ne costano 5 ma che
fanno anche lavori che gli italiani si rifiutano di fare. Quando i fan di Salvini che ora esultano per le azioni anti immigrati e anti rom vedranno
che comunque non arrivano a fine mese e non avranno lavoro capiranno che non era quello il problema vero. Ma sarà poi tardi e ci troveremo a fare la fine della Grecia. Dovete intervenire in tempo e alla svelta.Il parlamento è fermo da 3 mesi e tra poco chiuderà per ferie. A che serve avere centinaia di seggi in parlamento se poi non lo facciamo lavorare? Il Parlamento può fare le leggi. Perché allora Di Maio non ne fai approvare
subito qualcuna? Ora c'è la maggioranza e non ci sono più scuse. Perché non viene abolita subito Equitalia? Perchè non fate subito una legge su
corruzione e conflitto di interessi? Siamo fermi mentre Salvini continua a fare campagna elettorale e a raccogliere consenso lucrando sulla paura
degli italiani del diverso. Cosa aspettiamo ad agire? Non basta incontrare i riders e le aziende e fare tavoli con discussioni che richiedono tempo. SERVONO COSE CONCRETE IMMEDIATE CHE COSTANO ZERO COME L'ABOLIZIONE DEI VITALIZI, UNA LEGGE ANTICORRUZIONE O SUL CONFLITTO DI INTERESSI. EPPURE ANCORA NON E' STATO FATTO NULLA. Cosa stiamo aspettando ad agire subito?
Che Salvini arrivi al 40%?"

maurizio 19.06.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Quello che sta facendo accrescere il consenso della Lega sono le sparate sensazionalistiche via Twitter che hanno più visibilità delle azioni. Complice una stampa irresponsabile che fa da megafono. Personalmente non vorrei che gli esponenti del M5S smettessero di fare e cominciassero a spararle grosse per accrescere il consenso. Comunque in una nazione dove lo sport nazionale é il bullismo e la comunicazione é sinonimo di selfie credo che il livello di consapevolezza dell'elettorato si esprima di conseguenza e si possa ancora mooolto migliorare!

Laura A. 19.06.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di non eccedere nella fretta di fare i cambiamenti ipotizzati
Sono temi complessi da affrontare con strategie opportune; gli ultimatum ,le prove di forza per mettersi in mostra lasciamole agli altri
Di Maio si è mosso bene ,con calma per fare effettivamente gli interessi del paese e non per mettersi in mostra
Bene così per almeno 5 anni; non diamo ascolto a chi tenta di spaccare il governo del cambiamento
Un abbraccio e buon lavoro

Maria Rosa Merlano 19.06.18 18:41| 
 |
Rispondi al commento

e' possibile anche che salvini alzi continuamente il tiro per portare a una rottura con i 5 stelle.

ormai la lega supera il m5s, quindi ci puo' stare un tentativo di salvini di rivoltare il tavolo, e lo fa facendolo fare agli altri, cosi' la colpa non ricade su di pui.

5 stelle, agite, portate leggi da approvare, conflitto di interessi, corruzione, sprechi, legge elettorale. tante sono le leggi che si potrebbero gia' ora proporre e far votare.

carlo 19.06.18 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, la reintroduzione delle casuali nei contratti a termine, a mio avviso, ha un senso se vengono poi fatti accurati controlli con sanzioni pesanti in caso di mancato rispetto della legge, negli anni passati nel mio lavoro ho visto quasi tutti i contratti a termine con causale in realtà "fasulla" e non ho mai visto nessun controllo in merito e se anche fosse avvenuto il massimo della sanzione era la conversione a tempo indeterminato del contratto con tutto vantaggio del datore di lavoro che si permetteva quindi di rischiare... Mi auguro quindi che a differenza del passato le leggi non siano solo teoriche ma vengano fatte poi rispettare con adeguati controlli altrimenti non servono a diminuire il precariato.

SONIA F., POJANA MAGGIORE Commentatore certificato 19.06.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace dirlo. Di Maio non è sufficientemente preparato per fare il Capo Politico. Si è fatto infinocchiare da Salvini.
Salvini è dappertutto, Salvini parla di tutto e non solo di quello di sua competenza :
Ritornare al Contante - per fortuna stoppato subito da Luigi.
Caso Regeni : ragazzo Rapito, Torturato, Assassinato dagli Egiziani. Salvini dice che è un caso PRIVATO della famiglia, che bisogna migliorare i rapporti con l'Egitto. Ma Salvini è anche Ministro degli Esteri? A meno che non pensi di torturare ed assassinare quelli che non la pensano come Lui anche in Italia.
Se Regeni fosse stato Americano, il giorno dopo il suo rapimento, una Portaerei Atomica si sarebbe piazzata davanti alla foce del Nilo, indipendentemente che fosse Presidente Trump o Clinton.
Zingari : anche Hitler ha cominciato proprio come vuole fare Salvini, anche se anche a me gli zingari non sono simpatici.
Speravo questo fosse il Governo del Cambiamento, invece è il Governo che ha permesso alla Lega di superare il M5Stelle nei consensi dei cittadini.
Chi ha responsabilità ci pensi : che facciamo?
Facciamo finta di niente e continuiamo a cedere consensi alla Lega?
Seghiamo le gambe a Salvini ed al Suo Governo e torniamo a votare? Stavolta vincerà sicuramente la Destra, ma non almeno ci saranno altri partiti di destra a frenare il nazismo di Salvini. E noi potremo RICOSTRUIRCI. Fra un anno sarà tardi : Salvini ci distruggerà.
Vorrei che gli iscritti e qualche Nostro Portavoce intervenissero qui a Parlare.
La faccenda è estremamente IMPORTANTE : ne va della sopravvivenza del Movimento.

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 19.06.18 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno, risultano drasticamente preoccupanti le varie dichiarazioni di Salvini. Ovvio che si fa pubblicità e non credo che abbia tempo a svolgere il suo lavoro del ministro con tutti i vari commizi dove compaia. ..Ma ė gravissimo il sentimento di rabbia e di risentimento che sta alimentando tra la popolazione. Ritengo sia pericoloso di non tentare a fermare la sua demagogia , ahimè, puramente sciovenista. ..

Olga V., Milano Commentatore certificato 19.06.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Esimio di maio , siamo diventati il secondo partito ( 29%) dopo la lega al 29.2% secondo le intenzioni di voto del TG La7 di ieri sera . Noi pentastellati del 2012 over 60 giammai avremmo voluto un' alleanza con la dx leghista anche perché i trentamila attivisti che hanno votato non valgono nulla rispetto agli undici milioni di voti .A viva voce chiediamo le tue dimissioni con i tuoi amici ministri non solo per il contratto di governo con la lega ma anche per la scelta di lanzalone procacciatore d'affari ....hai la piena responsabilità etico-politica in quanto gli incarichi pubblici si assegnano non per amicizia ma ricorrendo ad Agenzie esterne al movimento specializzate per la selezione di candidati per titoli accademici , di studio e di carriera direttiva garantendo in tal modo trasparenza e competenza....ma tu ami profondamente il potere e i facili soldi pubblici...

Bruno Tozzi, Salerno Commentatore certificato 19.06.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gigi ti faccio i miei migliori auguri perché tu possa fare un ottimo lavoro.Ma ho un dubbio sulla questione della "riabilitazione Centri dell'impiego" come faranno a funzionare se in Italia ci sono decine di agenzie per il lavoro che ormai hanno il controllo sul precariato italiano?

Luca Macchia 19.06.18 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ecco alcuni Rom, ve li ho censiti io perchè se aspettate Salvini fate notte:

Banderas Antonio
Brynner Yul
Caine Michael
Chaplin Charles
Cortés Joaquìn
Hayworth Rita
Hoskins Bob
Ibrahimovic Zlatan
Müller Gerhard
Orfei Liana
Orfei Moira
Presley Elvis

#CensimentoRom

[@giulysua]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Cristallo
Usano Salvini come arma di distrazione di massa. Si parla sempre e solo di lui pur di non parlare della guerra al precariato di Di Maio, dell'Ilva, dello stop al bavaglio delle intercettazioni, dello stop alla pubblicità del gioco d'azzardo. Temi che appartenevano alla sx.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Fulvio Utique
Stavo pensando ad un censimento degli stupidi ma mi dicono che ci vuole troppo tempo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Mi limito a ricordare un consiglio " Mettete la foto di Matteo Renzi nel Vs. ufficio" essa Vi ricorderà cosa non dovete fare. Buon lavoro ed ogni bene

fiorangelo forno Commentatore certificato 19.06.18 18:13| 
 |
Rispondi al commento

On Di Maio il carabiniere testimone del pestaggio di Cucchi è stato trasferito ed è minacciato. Questo per avere detto la verità e aver fatto riaprire il processo Cucchi. Salvini sicuramente non farà nulla visto che è sempre a prescindere dalla parte di polizia e carabinieri. Ma se non aiutate questo carabiniere nessuno denuncerà più gli abusi. Non è accettabile in uno stato democratico. Conte non ha detto di essere l'avvocato degli italiani? Allora intervenga per proteggere questo carabiniere che ha solo testimoniato la verità.

maurizio 19.06.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me la gigeconomy e il gig worckes starebbe bene se venisse applicato a tutti i lavorator i statali bancari ménagers alti dirigenti senatori
Deputati giornalisti insomma tutti tutti e forse si otterrebbe la " pari dignità "

undefined 19.06.18 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Per favore dite a Salvino che è ministro dell'interno non un economista (togliere il tetto alla spesa contante???) o uno squadrista (censimento etnico).

E Conte meriterebbe molto più spazio.

Bruno C., Brescia Commentatore certificato 19.06.18 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma Tria è ministro di questo governo o di un altro?
Pareggio di bilancio, deficit/pil, ecc.ecc. sembrano litanie già sentite...qui ci vuole un po' più di creativitã...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 19.06.18 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Luigi avanti con le riforme.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 19.06.18 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio, non ti dimenticare che tra le prime cose da fare è l'abolizione dell'odiata Legge Fornero!!! Ti abbiamo votato anche x questo!!!!!!

GIUSEPPE G., Bagno a Ripoli Commentatore certificato 19.06.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Da elettore del M5S posso dire sommessamente di essere d'accordo sulle parole del ministro dell'interno, anche sulla questione rom? Per carità nessun intento razzista ma esiste il problema oppure si deve fare come i signori abitanti delle ZTL che non vedono, non sentono e non capiscono? Censimento o chiamiamolo diversamente, smantellamento dei campi abusivi, obbligo di frequenza scolastica dei bambini, cose minime di buonsenso, rispetto della legalità. Abbiamo l'obbligo di affrontare questi problemi, tutti coloro che abitano nelle periferie e in zone con campi rom adiacenti conoscono perfettamente le complessità e le difficoltà quotidiane di vario genere, non sono fantasie o rigurgiti di razzismo. Il problema c'è è evidente e va affrontato, con intelligenza e buonsenso. Oppure possiamo cominciare col ringraziare i vari politici "de sinistra" con residenza ai Parioli e chiedere ad ognuno di loro che urla al razzismo e ai nuovi nazisti, di ospitarne ciascuno una famiglia.......così potrebbero concretamente dimostrare la loro solidarietà e la loro propensione alla accoglienza e alla convivenza pacifica con tutte le etnie......

stefanodd 19.06.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Manicomio Italia
La grande distribuzione GDO.
Stabilisce Il prezzo al banco, obbliga le aziende a farsi pagare a lunghe scadenze i pagamenti, fanno pagare spazio espositivo, obbliga le aziende a fare le promozioni a loro carico, le aziende subiscono il volere del gdo, altrimenti andranno a fornirsi in altre aziende italiane o estere,
con il tempo queste aziende falliscono, o entrano i crisi.
Le aziende cosa devono fare per rimanere in vita, utilizzano tutte le armi, ( precariato ecc... ecc... ecc... )
Stessa cosa è successo con l'agricoltura, hanno fatto fallire agricoltori italiani, il gdo compra prodotti agricoli all'estero, con prezzi più bassi e di bassa qualità.
Il gdo copre il 90 % di vendita sul mercato nazionale, dei prodotti di largo consumo,
Signore e signori questo è libero mercato monopolizzato dai big della finanza
Quando si propongono proposte sul lavoro è facile criticare, dai una soluzione, ecco la mia.
Regolamentare i prezzi.
Tutte le aziende italiane ed estere devono presentare il listino dei loro prodotti in vendita nel territorio nazionale alla camera di commercio.
Le aziende stabiliscono il loro prezzo di vendita all'ingrosso e al dettaglio.
Prezzo uguale in tutto il territorio nazionale ( pena ritiro licenza )
Immagino quanto lavoro si potrebbe creare con questa legge.
Quante persone ritornerebbero ad aprire le piccole botteghe, ripopolando i quartieri delle città e dei paesi, esprimendo le loro capacità di piccoli imprenditori o commercianti
Gestioni famigliari composta da marito moglie e un figlio, si creerebbe occupazione senza costi pubblici.
Inoltre si metterebbe in funzione artigianato locale, fabbri, pittori, falegnami, ECC... ( categorie quasi scomparse), per aprire la propria piccola attività, che richiamerà per una variazione per un rinnovo del locale.
Ti sembra poco?
Ti sembra ingiusto?
Vuoi libero mercato?
Chiedi sconto al tuo farmacista? la farmacia pensi che è un settore in crisi? le farmacie hanno avuto questo sistema, prezzo

Sergio amendolia 19.06.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

salvini ha la capacità di far emergere le più orrende ed esecrabili pulsioni dell'animo umano ed è inquietante constatare su quanta parte dei cittadini italiani faccia presa.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 19.06.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

OMONIMO.

Sento dire e leggo finiremo fagocitati dalla Lega.

Ma anche in passato ci sono stati punti di contatto.

La lega di Bossi e Maroni, asservita e pagata va, ed è stata combattuta, anche dal blog.

Se pigliano la stessa strada allora sarà tutto da rivedere e ci mancherebbe. Per ora non mi sembra che le cose stiano cosi.

Giuseppe Grillo 19.06.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento

il tuo non è un lavoro facile, luigi; ti auguro un sincero in bocca al lupo e spero che la condizione di milioni di lavoratori trovi quella dignità che decenni di malgoverno hanno seriamente compromesso, in particolare quelli a guida pd.
in alto i cuori; w il *****!

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 19.06.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Che fine ha fatto la reintroduzione dell'art.18 ?
Come fa ad essere più conveniente un lavoro a tempo indeterminato se comunque rimane a "tempo determinato"? Usciamo dalle ipocrisie ! La Lega con i migranti fa quello che c....o vuole e noi dobbiamo chiedere se possiamo ........ ?

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.06.18 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Io non darei in mano un autobus pieno di ragazzi giovani ad un ultrasessantenne.......


Se ci mettiamo ad, "imitare"Salvini, non siamo più il M5S. Penso, che anche il più cretino, abbia capito che è in atto "dai lombrichi "dell'informazione un'azione atta a destabilizzare(con qualsiasi maniera) questa maggioranza .Piaccia o meno è inutile rinvangare per quale motivo si è costituita.Adesso stanno facendo di tutto per seminare zizzania,fra il M5S e la Lega. TUTTE le testate,sono contro il M5S,qualcuno obbietterà dicendo, il solito piagnucolamento,io gli rispondo di darmi delle prove del contrario.Hanno creato TUTTE "il mito" Salvini,(vedasi sondaggi) ed oscurato,sistematicamente tutti quelli del M5S. I lombrichi,stanno cavalcando la storia dello stadio di Roma, facendo passare Anzalone,per un delinquente di cui non ci si doveva fidare e di cui, ci si doveva vergognare perfino di conoscere,mentre dei veri delinquenti, in questi pezzi di carta non c'è traccia.Concludo, dicendo una frase a me molto cara:lasciamogli lo spago, lungo lungo e lasciamoli bollire nel loro brodo".Siamo sempre i meglio W IL M5S

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 19.06.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

OMONIMO.

Perdonatemi ma oggi vado fuori tema per fretta.

Managgia L'inglese... ho capito bene. Uomini in affitto.
Parliamo di dignità .... Boccaccia mia statti zitta se no faccio a una frittata di M5S.
------------
Dignità. Ritorno su questo tema e leggi leggi stamattina.
------------
19/06/2018 08:25
Droga e usura a Roma, 58 arresti

8.25
Droga e usura a Roma, 58 arresti
Carabinieri del comando provinciale di Roma, Polizia di Stato e Guardia Civil spagnola hanno eseguito 58 misure cautelari nei confronti di un'organizzione criminale di tipo mafioso, egemone nel quartiere Montespaccato,nella Capitale.
Tra i reati contestati:usura, estorsione, sequestro di persona, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, riciclaggio e reimpiego di capitali di provenienza illecita, traffico internazionale di droga con l'aggravante delle
modalità mafiose. Sequestrati anche beni per 7 milioni di euro.
-----------
La mia proposta soluzione di liberalizzarla la droga sotto il controllo statale. Prezzo di mercato, tassazione per combattere la dipendenza della droga e i suoi danni alla salute.
Schedatura di chi si vuole drogare. Non gridate al pazzo al pazzo, serve l schedatura perchè ad un drogato dareste un aereo da portare, un tir, un treno? Io nemmeno una bicicletta per il suo bene.
Poi ricordo che alcool e fumo si vendono liberamente e fanno danni e danni. Per quello che mi riguarda io schederei anche loro. Sono pazzo ma ad un alcoolizzato non lo farei pilota.
Buona giornata.

Giuseppe Grillo 19.06.18 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che nausea questo periodo..mi chiedo quando finirà? Meglio ascoltare musica. Arrivedorci

m.m 19.06.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver ascoltato le parole del ministro dell'economia Tria sul prossimo DEF, ho l'impressione che sul cambio di marcia radicale della politica economica Italiana e delle misure concrete per ridare speranza ai giovani, ai lavoratori precari, ai disoccupati e al superamento della legge Fornero dovremo avere tanta pazienza e nervi calmi.......

stefanodd 19.06.18 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Iobs act, rider, gig economy, gig workers, lavoratori 4.0, centri di impiego hub, ma in che modo parli Di Maio, sembri uno di quei politici che abbiamo cacciato dal governo solo qualche mese fa perchè non sapevano parlare agli italiani o volevano farsi passare per degli esperti, tanto nessuno li capiva, così potevano fregare meglio gli italiani.

Che fine ha fatto la reintroduzioni dell'art. 18 e la cancellazione del "jobs act"?

Per non parlare di quello che oggi viene chiamato contratto a tempo "indeterminato", che sappiamo tutti che è tutt'altro che a tempo indeterminato.

Penso che tu possa fare meglio che smussare le leggi del PD del resto ti abbiamo votato per cambiare le cose, non lisciarle.

Grazie, Beppe.

giuseppe belotti 19.06.18 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Salvini fa breccia anche a sinistra:Non avevo dubbi i simili si riconoscono.

m.m 19.06.18 16:15| 
 |
Rispondi al commento

OMONIMO

19/06/2018 15:45
Speranza:odio razziale,denuncio Salvini
Speranza:odio razziale,denuncio Salvini Speranza (Leu) annuncia che denuncerà
il ministro Salvini per istigazione all'odio razziale.
"Ora basta. Salvini insiste anche oggi con il censimento dei Rom. Per me non bastano più le parole. Per questo ho deciso di denunciare il ministro ai sensi della legge Mancino 654/75", spiega Speranza.

Bravo Speranza ora si che ti apprezzo, bravo, veramente bravo, fosse stato più vicino, zstie’ parafrasando Totò…per chi ricorda.

DOPO CHE HAI DENUNCIATO SALVINI, CHE GODE DI IMMUNITA’ PARLAMENTARE (IMMUNITA’ PER LE OPINIONI E NON PER I REATI FISCALI DI ALTRI…POLITICI )
RICORDATI DI DENUNCIARE ANCHE QUESTA GENTE QUA SOTTO…

18/06/2018 17:10
Rom, Casamonica: "Salvini righi dritto"
Rom, Casamonica: "Salvini righi dritto"
"Salvini non mi fa paura. Mi sembra una
brava persona. Lui parla, fa il suo lavoro,ma con noi deve rigare dritto, non dire che viene a cacciare le persone".
Così Angela Casamonica, italiana,di origine rom, appartenente alla famiglia più celebre di Roma.
"Prima di parlare di noi si devono lavare la bocca. Non siamo criminali, abbiamo lavorato sempre.Siamo Rom,ma nelle roulotte ci vivevamo 50 anni fa.Oggi abbiamo case guadagnate con il sudore, non siamo come gli slavi", dice Casamonica che ribadisce: "Siamo italiani".

QUESTA E' UNA CHIARA MINACCIA AD UN PARLAMENTARE, PUBBLICATA SUL TELEVIDEO, DEBBONO AVERLA LETTA TUTTI GLI ITALIANI.

SALVINI, TU SBAGLI LE PAROLE.. PER ESEMPIO, ABBIAMO ABOLITA L'I.C.I. TI RICORDI BERLUSCONI.?
ORA SI CHIAMA I.M.U
NON CHIAMARLO CENSIMENTO MA SISTEMAZIONE ANAGRAFICA DEI FLUSSI MIGRATORI INTERNI DEGLI AVENTI DIRITTO E DEGLI ABUSIVI...CHE DEBBO FARLO IO DAL BLOG IL TUO PORTAVOCE! I DIRIGENTI MINISTERIALI A CHE TI SERVONO? PER FARTI INCIAMPARE?

Giuseppe Grillo 19.06.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi tenta la tecnica dei video selfie,ma la faccia da pirla rimane.Non ha speranze....

m.m 19.06.18 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La legalità non è razzismo"
Titolo sulla home page de "Il Giornale"
E voi siete a parlare di cosa?!!!
ma conoscete il significato di POLITICA?

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 19.06.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Rambo-Salvini: Molti esaltano le gesta di Salvini molto simili alle gesta di Rambo.Rambo lo giudico il film più idiota del secolo (ma di maggior successo e incassi)L'unica scena di un certo spessore è quella dove si cuce le ferite da solo.Vorrei tanto che salvini facesse lo stesso(ma cucendosi la bocca)Ricordo che rambo è finzione e non realtà...molti fanno fatica a distinguere le due cose.Saluti

m.m 19.06.18 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Gig workers: uomini in affitto..ma nessuno usa più l'italiano?..Sta nuova economia..fa rabbrividire

m.m 19.06.18 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Salvini è una show girl
E agli italiani le show girl piacciono
C'è gente che crede che Pippo Baudo sia un santo e che Vespa sia il più grande politico italiano.
Ecco perché Di Maio in televisioni ci deve andare.
E Conte pure.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.06.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Cio' che descrivi,tavoli,decreti,modalita' di applicaziine,sono i metodi sequenziali per ottenere una sola cosa.
8€ all'ota puliti ai lavoratori e DIRITTO al LAVORO per tutti.
Il resto,scusami,per il cittadino,SONO CHIACCHIERE.
Hai il nostro pieno appoggio..ma 8€ euro,altrimenti,COSA ANDIAMO A FARE A LAVORO SE POI NON RIUSCIAMO A SOSTENTARCI?
CORAGGIO!
Su questo argomento non ci sono e non avrete scappatoie.
Vi appoggiamo,NON PER BANDIERA,NON PER SIMPATIA,NON SULLE PAROLE,MA SU FATTI SOSTENIBILI PER LA NORMALE VITA DEI CITTADINI.
Scusami..ma e' cosi!
O no?

Luca Fini 19.06.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori