Il Blog delle Stelle
Più lavoro, meno leggi e nessun aumento Iva: così facciamo ripartire l'Italia

Più lavoro, meno leggi e nessun aumento Iva: così facciamo ripartire l'Italia

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 161

di Luigi Di Maio, Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico

È iniziata la Terza Repubblica. E sarà quella dei cittadini, degli studenti, dei pensionati, dei lavoratori, degli imprenditori onesti. In questi primi giorni da Ministro sto incontrando molti italiani perbene. Nei bar, negli autogrill, per strada, nelle piazze, sto intercettando una luce nuova. Una speranza condivisa in questo nuovo Esecutivo che ci stimola ancora più a far bene.
Ora tocca a noi. E ve lo dico: dobbiamo prenderci qualche rischio per far ripartire questo Paese. Cominciando dallo snellimento dell’eccessiva burocratizzazione. Io sono convinto che la ricetta per fare decollare le imprese che creano lavoro, sviluppo, nuove tecnologie nella loro crescita sia quella di lasciarle in pace. Bisogna agevolare e semplificare le modalità per accedere anche ad altri programmi, al fondo garanzia, a tutto il sistema degli incentivi, per esempio gli sgravi sull’energia per le imprese. Tante persone hanno i requisiti poi mollano perché c’è troppa certificazione da compilare.

La mia grande preghiera al Parlamento, che si avvia a partire con i suoi lavori presumibilmente entro la prossima settimana, sarà quella di non bombardare i cittadini e gli imprenditori di leggi, ma di alleggerirli perché ce ne sono fin troppe. Occorre semplificare i processi, renderli più smart, trovare la giusta strada nella digitalizzazione, che potrà darci una grande mano.
L’innovazione dovrà essere il nostro faro. E c’è una questione importante che riguarda proprio l’innovazione, quella che riguarda il programma Industria 4.0. Anche questo va semplificato nel suo accesso.

Ma la sburocratizzazione che abbiamo in mente ha vedute molto ampie. Aboliremo tutti gli strumenti come lo spesometro e il redditometro, che hanno reso schiavi quelli che producono valore. Inseriremo l’inversione dell’onere della prova. Perché siete tutti onesti ed è onere dello Stato provare il contrario. Questo non significa che renderemo più blanda la lotta all’evasione. Anzi: il contrario. Incroceremo tutti i dati in possesso della PA per scoprire e punire chi fa il furbo.

Snelliremo anche codice degli appalti. Lavoreremo tantissimo sulle infrastrutture, e chi sta raccontando in giro che questo è il Governo del no alle infrastrutture, sta dicendo una grossa bugia. Vengo da un’area di questo Paese che ha un grande bisogno di infrastrutture, di investimenti e conosco bene anche il valore dell’effetto moltiplicatore che tutto ciò scatena. È bene chiarire subito, però, che quando si fanno investimenti e si stanziano i soldi si deve creare lavoro. E per farlo non abbiamo bisogno di nuove leggi se mai abbiamo bisogno di togliere qualcosa dal codice degli appalti che è diventato così complicato che terrorizza.

Voglio poi far chiarezza su una notizia che sta circolando senza controllo nelle ultime settimane: avete la mia parola, l’Iva non aumenterà e le clausole di salvaguardia saranno disinnescate. E per quanto riguarda le linee europee, è bene che si sappia che noi teniamo alla tenuta dei conti, ma teniamo anche al bene dell’Italia e degli italiani. E se vogliamo portare avanti progetti economici dobbiamo contrattare con Europa le condizioni che l’Italia non può più sostenere, dicendo anche dei no. Non bisogna andare in Europa con la clava a minacciare, ma spiegando che l’Italia pretende di essere rispettata e trattata come gli altri.

Il tempo degli “Yes man” è finito. Ora è iniziato quello degli italiani protagonisti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Giu 2018, 18:10 | Scrivi | Commenti (161) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 161


Tags: aumento iva, burocrazia, di maio, iva, m5s, ministro, studi di settore

Commenti

 

Esercito la Professione di Medico Ospedaliero. La gestione del Servizio Sanitario è sfacciatamente spartitoria e controllata pesantemente dalla politica. Il merito non ha alcun spazio. La carriera inesistente. Il trattamento economico ormai rischia di non giustificare l'assunzione di rischi e responsabilità. Quali sono i vostri programmi in merito? Grazie

Paolo Piga, Varese Commentatore certificato 15.06.18 03:26| 
 |
Rispondi al commento

Per modificare norme e regolamenti consultare per prima cosa gli operatori ed i destinatari delle disposizioni in questione.
Perchè non avviare la consultazione iniziando, per esempio, dal codice dei contratti pubblici, che il Presidente Conte vuole da subito modificare?
Rappresentanti di M5S,competenti in materia, potrebbero organizzare ed avviare il tavolo di lavoro con gli addetti del settore,dandosi un termine comune per tutti.Si rappresenteranno poi gli esiti ai Ministri competenti in una apposita riunione di sintesi, così definendosi ruoli e competenze in materia anche delle regioni per evitare situazioni "arlecchino".
Stesso metodo per le altre tematiche.Questa è a mio avviso la forma della c.d. "democrazia dal basso"!

gustavo coscarelli 12.06.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Ministro Luigi Di Maio, hai detto" Più lavoro, meno leggi e nessun aumento Iva: così facciamo ripartire l'Italia " ,risultato le borse crollano lo spread aumenta in un solo giorno sono stati bruciati 11 miliardi di euro i risparmiatori che investono in borsa nelle aziende italiane perdono i soldi ,secondo lei aumenta o crolla il potere di acquisto in italia ???? lo spread è un mostro da non sottovalutare se con lo spead al minimo l'italia pagava 60 miliardi di interesse ora che lo state facendo aumentare, e se raddoppierà dove prenderete 120 miliardi .Non dimenticate che attualmente per le agenzie di rating l'Italia ha il sei , appena verrà declassata a sei meno i titoli Italiani saranno considerati spazzatura ,la banca centrale europea chiuderà i rubinetti verso l'Italia, gli investitori stranieri toglieranno i loro capitali la borsa crollerà i risparmiatori perderanno i soldi lo spread schizzerà in alto.
Ditemi voi come avete intenzione di operare per scongiurare tutto questo???????

DOMENICO PAOLO STRANO, Mascalucia Commentatore certificato 10.06.18 02:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1° AIUTIAMOLI A CAPIRNE DI PIU’

Luigi sei grande e ammirabile anche per lo scomodo ministero che hai preso in mano, che ancora una volta ci dice che sei un campione che fa sul serio, e che quella piccola parte di retrogradi con p.iva che abbiamo in Italia, ti devono seguire per il loro bene prima di tutto.
Se molti imprenditori, il "mini" dei giovani industriali compreso, avessero la tua visuale su economia e lavoro, potremmo risalire la china molto più velocemente. Ma purtroppo non tutte le ciambelle escono con il buco, soprattutto dopo i decenni di recessione dovuti al berlusconismo, che hanno creato una asfissia mentale che coincide con gli anni in cui sono cresciuti e si sono formati alcuni giovani rampolli imprenditori già vecchi più degli anziani.
Abbi pazienza e non demordere con l’entusiasmo: bisogna lasciargli il tempo di maturare, aiutandoli affinché ne capiscono un po’ di più.
Dico questo pensando al fatto che il rampollo jr Alessio Rossi, dei giovani industriali, incredibilmente arriva a lamentarsi della detassazione indistintamente alle imprese, senza capire e cogliere che gli stai mettendo più carburante nell'impresa. Eppure, nonostante ciò, questo genio dei giovani imprenditori fatica a cogliere che gli “abbassi il costo di attività” per predisporlo ad eventuali assunzioni, ad un salariato migliore che gli consenta di fare squadra con i dipendenti e di trattenere le figure più capaci e idonee alla sua attività.

friso r. Commentatore certificato 10.06.18 01:41| 
 |
Rispondi al commento

2° Aiutiamoli a capire che abbassando le tasse, mettere mano nell’aggiornamento del parco macchine di produzione diventa meno gravoso; che detassando generi una spinta produttiva che consente più autonomia nella finanza del commerciale, maggiorando la capitalizzazione dell’impresa, che significa alzare la produzione a parità di tempo la quale a sua volta abbassa il costo del prodotto e dell’ammortamento di produzione, quindi del costo dell’esercizio generale dello stabilimento.
In queste condizioni poi l’azienda negli anni si difende dalla concorrenza delle importazioni, per aumentare viceversa la competitività sui mercati, quindi nelle esportazioni. Fatto ciò, ossia l’aumento di produzione, al contempo l’ufficio acquisti dell’imprenditore diventa altresì più competitivo migliorando il potere d’acquisto sulle materie prime che contestualmente fanno girare meglio l’indotto delle aziende fornitrici, ma anche il produttivo diventa poi più affidabile nei pagamenti. Tuttavia, comprendendo poco d’impresa, taluni imprenditori compensano la loro lacuna improvvisandosi pretestuosamente dei politici, sindacalisti, arrivando irragionevolmente, e fuori dalle loro pertinenze, a rimpiange il job act: una biasimevole concezione renziana povera di lavoro, che stabilizza il lavoratore protempore sotto la soglia di sussistenza: idee da terzo mondo altro che da settimo paese industrializzato.

friso r. Commentatore certificato 10.06.18 01:40| 
 |
Rispondi al commento

3° Ascoltate le dichiarazioni della Confindustria nei Tg, per il telespettatore più esperto è fugato ogni dubbio sul perché ci chiediamo come mai con questa gente andiamo male in economia! Si diano una risposta gli appartenenti del settore che si lamentano, e vedranno che la risposta non può arrivare dal Governo Conte o dai suoi sostenitori, se prima non viene dalle aziende, molte delle quali devono fare autocritica. Questo per ribadire che ora tutti facciano la loro parte smettendo di scimmiottare cose inutili e di poco buon senso e che ci rende ridicoli agli occhi dei mercati e dei paesi esteri.
Ma poi perché mai alcune figure imprenditoriali e certo giornalismo avrebbero interesse a cavalcare l’onda degli incompetenti, molti dei quali affiliati? Io penso perché non vediamo quello che gli sganciano sotto, diversamente non c’è motivo perché mettano i bastoni tra le ruote ad un Governo di cambiamento che punta a cittadini e imprese come non mai.

Carissimo Luigi Di Maio ti rinnoviamo gli auguri e la fiducia: la cittadinanza tutta è con te e con il Governo Conte di M5S e LEGA, e con i suoi ministri tutti.
Buon Lavoro, noi ci siamo.

friso r. Commentatore certificato 10.06.18 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Occorre intervenire in prima battuta a riformare seriamente il mercato del lavoro intervenendo sui costi.
Le aziende e i lavoratori sono sempre stati visti come entità separate ma concorrono invece a creare un'unica realtà economica che grava allo stesso modo sul sistema sociale e previdenziale.
Per rivedere il sistema lavoro occorre creare una commissione forte, con persone preparate che conoscano la materia. Le soluzioni ci sono. Bisogna prima renderle fruibili e poi applicarle avendo il coraggio di fare scelte coraggiose!

Rita Fadda, Mandas Commentatore certificato 09.06.18 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Altra assurdità della flat tax sarà quella che riguarda le pensioni d’oro.
Benissimo la speranza di tagliarle (bisogna stare attenti alla costituzione che difende i “diritti” acquistiti), ma poi se con una mano gli tiro via soldi, con l’altra (fat tax) glieli restituisco e forse anche di più.
Sulla base di alcuni studi il taglio della pensione lorda potrebbe arrivare anche al 30% circa, ma spesso si potrebbe aggirare sul 20%. Perciò se prendiamo il caso di chi guadagna 15.000 euro lordi al mese di pensione ora netti ne prende 9.075. Supponiamo che gli venga tagliata la pensione del 20% e quindi ne guadagna lordi 12.000, ma se poi applico la flat tax si ritrova un netto di 9600 euro, praticamente si ritrova più soldi netti di prima. Ma questo vale anche per chi guadagna 10.000 lordi (6.225 netti), se taglio la pensione lorda del 20%, si ritroverà con 8.000 lordi mensili che gli diverranno 6.400 euro netti al mese, sempre più di prima.
Ed anche nel caso che il taglio della pensione si a superiore e si aggiri sul 30% il taglio alla fin fine sarà di qualche centinaio di euro al mese su una pensione netta di svariate migliaia di euro.
Ma io mi chiedo, c’è qualcuno capace di fare due conti e capire che la flat tax sarà una fregatura?
Ti daranno il contentino che poi lo dovrai restituire per coprire i miliardi di sconti dati ai più abbienti.
Che si diano una sveglia in parlamento.

Nicola 09.06.18 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Io ho paura che gli elettori dei 5 stelle non abbiano ben capito cosa si la flat tax, perché forse nessuno la spiega in termini di conteggi esatti.
Introdurre la flat tax come ha stabilito Salvini con il 15% fino 80.000 ed il 20% oltre vuole che chi guadagna 300.000 euro fino ad ora pagava 122.000 euro circa di tasse quindi glie ne rimanevano circa 180.000 (15.000 al mese netti) ora ne pagherà solo 60.000 (quindi meno della metà) e questo significa che avrà a disposizione oltre 5.000 euro in più da spendere ogni mese.
Chi ne guadagnerà 200.000 lordi se prima pagava 79.000 euro circa di tasse ora ne pagherà 40.000 quasi la metà (oltre 3.300 euro in più al mese). Se poi pensiamo che ci sono oltre 35.000 persone che quadagnano più di 300.000 vuol dire che si spenderanno oltre 2 miliardi di euro per tagliare le tasse a questi 35.000 persone. Scendendo giù con il reddito, si può facilmente calcolare che oltre 20 miliardi verranno spesi per tagliare abbondantemente le tasse a chi guadagna più di 75.000 euro (meno del 5% dei contribuenti) se consideriamo quelli sopra i 50.000 (meno del 10%) la spesa totale supererà i 30 miliardi. Se, come dicono il taglio totale dovrebbe essere di circa 50/60 miliardi, questo significa che più della metà dei tagli verrà spartita dal 10% dei contribuenti più ricchi mentre il rimanente 90% dei contribuenti si spartirà meno della metà del taglio.
Io non so se è questo quello che volevano gli elettori dei 5Stelle,..... io sinceramente no.

Nicola 09.06.18 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Per creare lavoro e per qualificare I lavoratori Italiani in funzione delle esigenze produttive, si può prendere esempio da quanto fatto in Germania con il Berufslehre Apprendistato Professionale.

Con l'apprendistato si possono creare le professionalità di cui hanno bisogno le aziende.

L'apprendistato viene finanziato in parte con I Fondi Sociali Europei.

Ciro Maddaloni 09.06.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro del Lavoro ti scrivo, vi chiedo cortesemente di abolire il prima possibile quell'inutile job act, che è stato un solo ed inutile grande fallimento. In Italia non c'è lavoro, secondo l'impostazione dello zarino Renzi, la gente italiana non ha voglia di lavorare e non riesce quindi a cercarsi un lavoro. Ma con le sue linee di intervento le cose si che sono cambiate, dicono di avere creato dei posti di lavoro, certo hanno distrutto quelli esistenti e ne hanno creato altri sempre più precari. Vi hanno lasciato una buona eredità.

Fabio Sardegna 09.06.18 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Per fare ripartire L'Italia occorre leggi anticorruzuione, risolvere i conflitti d'interesse, e una giustizia piu veloce. E sono cose che si possono fare senza spendere un soldo.
Ma purtroppo ho capito che si faranno solo cose proposte dalla Lega perche quando si inizierà ad avanzare le cose che ho elencato, Salvini farà cadere il Governo.

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 08.06.18 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate si parla tanto di pensioni, conti conterelli e calcoli vari.MA QUEI POVERI DISGRAZIATI CHE HANNO POTUTO VERSARE SOLO 15 ANNI DI SUDATI CONTRIBUTI, PERCHE' LI DEVONO PERDERE NON MERITIAMO PROPRIO NIENTE???? ALMENO DATECI PER QUELLO CHE ABBIAMO VERSATO.....MI AUGURO CHE QUESTO APPELLO LO RECEPISCA QUALCUNO..... CON AFFETTO NICOLA.

nicola resciniti, roma Commentatore certificato 08.06.18 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, rendiamoci conto che se si fa la Flat Tax, Berlusconi ha più soldi per le mignotte e lo Stato ha meno soldi per la Sanità e le Pensioni.
Altro che Reddito di Cittadinanza.
Fermare Salvini è salvare il Movimento.

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 08.06.18 21:08| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di superamento fornero, cosa si pensa per quei lavoratori che non raggiungeranno mai quota 100 né potranno beneficiare dell'opzione donna? Saranno i soli a lavorare fini a 67 anni? Lo trovo ingiusto. E poi tutti gli operatori sociosanitari, dagli assistenti al personale educativo e riabilitativo, che giornalmente lavorano a strettissimo contatto con pazienti difficili (disabili, anziani fragili con demenza, non autonomi) non rientrano tra i mestieri usuranti? Sarebbe bene che si valutasse il problema nei dettagli e si dessero risposte per tutti. Diversamente , una gran parte di lavoratori sarebbe costretta a subire questo schifo di legge fornero.

Maria Grazia Ferrarelli 08.06.18 20:43| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA GLI ULTIMI
In Italia ogni 8 ore una persona si toglie la vita. E dietro ad ognuna di queste tragedie c'è quasi sempre una componente economico-sociale. Sistema creditizio, legge fallimentare e tribunali civili sono totalmente inadeguati ad affrontare questa emergenza ed anzi costituiscono una delle concause più frequenti nelle storie di suicidio. Abbiamo effettuato studi ed elaborato proposte molto semplici da applicare per cercare di fermare questa STRAGE DI STATO: 1) rendere non pignorabile la prima casa, sempre e senza condizioni, con estinzione ope legis delle ipoteche cmq iscritte su questo bene primario 2) evitare l'effetto domino dei fallimenti, consentendo alle aziende di compensare i propri debiti iva con i crediti non riscossi e accertati negli stati passivi fallimentari 3) sanzionare in modo duro le banche che effettuano segnalazioni a sofferenza alla centrale rischi senza che vi siano reali rischi di insolvenza, con una sanzione pari ad un milione di euro per ogni caso accertato giudizialmente da destinare alla 4) costituzione di un fondo per i familiari delle vittime della pressione fiscale e della usura bancaria 5) rendere operativo e completamente gratuito il meccanismo previsto dalla c.d. legge anti suicidio 6) rendere automatica per legge la restituzione degli interessi indebitamente percepiti dalle banche in seguito alla manipolazione dell'euribor
www.iononmiuccido.it

Massimiliano Bartocci 08.06.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Tre aliquote fiscali potrebbero andare bene, la terza oltre 60mila euro, per esempio. Spero che il ministro della economia ci pensi, vedremo...

Mario 08.06.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Visto che IL problema dell'Italia è l'evasione fiscale perché non introduciamo anche noi il sistema portoghese della e-fatura.
Colleghiamo tutti i registratori di cassa alla Agenzia delle entrate come quelli delle farmacie ( ristoranti, trasporti, parrucchieri, spese per auto e moto, scuole private ed altro ) e permettiamo di dedurre dal reddito una parte di queste.
In Portogallo hanno fatto così e l'evasione fiscale è diminuita moltissimo.
Copiamo le cose che funzionano altrove.

Ottavio B., Palermo Commentatore certificato 08.06.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIU’ PROSPERITA’ ECONIMICA E SICUREZZA SENZA TRUMP

Siamo sempre di più e in molte parti della terra, a ribadire che Trump ha un problema di egocentrismo patologico nella sua persona che lo conduce a fare scelte irragionevoli: credo che se ne siano accorti gli Americani stessi, oltre a Francia, Germania, Spagna, ecc… tranne certi giornalisti italiani (conduttori di programmi televisivi su scala nazionale); Partito Democratico; e Forza Italia; che non più di poche ore fa continuavano a mettere in discussine la linea economica intrapresa dal CdG Conte, peraltro allineata negli intenti con Salvini e Di Maio su:
dazi Americani ed embargo Russo (i due aspetti voluti da Trump).
Senza voler mettere in discussione l’alleanza atlantica, che deve però migliorare, è un dato di fatto che l’America a guida repubblica ora appare, e anche lo è molto: inaffidabile.
Apriamo, e teniamo aperto, il canale italiano europeo con Putin e facciamo ripartire quello commerciale nella cooperazione leale. Non c’è dubbio che questa politica favorirà anche tutti quei buoni aspetti che produce la diplomazia politica per riportare più armonia economica e sociale, pace, e più sicurezza nel mondo.

AVANTI TUTTA CON IL GOVERNO CONTE DI: DI MAIO; SALVINI; E CITTADINI TUTTI.

friso r. Commentatore certificato 08.06.18 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Per ora niente di fatto( è ancora troppo presto); ancora previsioni sul futuro e tante voci sui giornali che ci fanno passare per venditori di fumo, come per la quota 100 delle pensioni con soglia di 64 anni. Ma facciamola più conveniente, tanto per prenderci in giro, fissiamo la quota cento con la soglia d'età ad 80 e andiamo tutti a fare in culo; contenti tutti i bocconiani vicini e lontani.Penso che Luigi e Salvini e Conte, dovreste chiarire in fretta questo carosello.
Per me, bisogna iniziare a dismetter e/o vendere carrozzoni industriali e non, che da sempre hanno fagocitato denaro, mantenuto casta e sottobosco e che non hanno, verosimili programmi di risanamento e ripresa o serie riconversioni, così come per tanti enti e partecipate. ciao a tutti e grazie

LORENZO P., LEGNANO Commentatore certificato 08.06.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Corte Ue: "Sì alle nozze tra coppie dello stesso sesso in tutta Europa".

Adesso al ministro #Fontana converrebbe dire che la UE non esiste.

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Renzi in giro per il mondo per un ciclo di conferenze. Ha già venduto un botto di scope elettriche e batterie di pentole.

[@antonio_carano]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Renzi al governo: "Noi siamo un'altra cosa", vista la situazione sarebbe più corretto dire cosina. [@MikusRB]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Il Governo Conte prende la fiducia al Senato con i 171 voti di hacker russi, Bot, algoritmi, pazzi deliranti e 117 contrari di quelli che vogliono il bene del paese, vogliono bene alla mamma, al papà, alla UE, la pace nel mondo, navigatori, poeti e santi.

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Usciamo dall'euro e facciamo l'Unione Mediterranea. Ci tiriamo dentro anche Turchia, Algeria e Marocco e gli ammolliamo i migranti. Poi gli prestiamo soldi che stampiamo noi ad interessi da strozzo e se non ce li ridanno li chiamiamo scrocconi.

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Conte ha fatto una brutta figura nell'usare "Congiunto" al posto di "Piersanti". È come se il PD governasse, facesse il patto del Nazareno e la legge elettorale con Forza Italia dimenticando che è stata fondata da un mafioso ora in galera.

[@sempreciro]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Droghe: Italia terza per uso di cannabis e quarta per cocaina. A giudicare dai nostri politici non mi aspettavo che fossimo così indietro.

[@BRADYPUSS]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale K
Nato e Usa all’Italia: “Sanzioni a Mosca restano”.

Merkel: “Contrari a rientro della Russia nel G8: l'annessione della Crimea è violazione del diritto che giustifica l’esclusione”. Potevano accontentarsi di devastarla economicamente come ha fatto la UE con la Grecia no?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Veltroni a Piazzapulita ha una faccia così triste che sembra che le elezioni le abbia vinte il PD.

[@ReNudo79]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro Fontana ha risolto il problema delle famiglie gay dicendo che non esistono. Come ga rimarcato Crozza, è contro i gay, è contro le coppie di fatto, è contro le unioni civili, è contro l'aborto.. ci manca che dica che la terra è piatta ma ci siamo quasi.
Certo un Ministro che venisse dal profondo Medioevo ci mancava.

Generalmente uno con la faccia e il "curriculum" del ministro Fontana, lo vedi vestito di arancione su una foto segnaletica dopo una strage in Oklahoma. [@MikusRB] FontanaNonEsiste

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Grande.

Tiziano Meneghello 08.06.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.today.it/economia/pensioni-quota-100-quota-41-opzione-donna.html

Mario 08.06.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Pensioni ultime notizie | La quota 100 incassa i primi sì: "Via dal lavoro a 64 anni"

La quota 100 e le coperture
Alberto Brambilla, estensore del programma della Lega sul Welfare ha chiarito come il governo stimi in 5 miliari la spesa annua per introdurre la Quota 100: "L'obiettivo è quello di mandare in pensione chi ha almeno 64 anni con 36 di contributi, oppure 41 anni e mezzo di contributi".

Brambilla lo spiega in una intervista su Repubblica in cui enuncia i paletti della riforma: la quota 100 non potrà essere ottenuta sommando, per esempio, 60 anni di età e 40 di contribuzioni. Di anni occorrerà averne almeno 64.

Stando così le cose la tanto blaterata quota 100 sarà per pochi e questo non è mai stato detto ne scritto. Cominciamo male, prevedo paletti su paletti. Se c'è veramente un problema di coperture andava individuato prima di gridare su tutte le piazze quella che sarebbe stata la parte essenziale della riforma alla legge Fornero, o quantomeno andava scritto all'interno del contratto che ci avete sottoposto all'approvazione. Mi dispiacerebbe se tante cose dette non possono essere fatte, perfchè si fa presto a ppassare dalle STELLE alle STALLE.

carlo andreucci 08.06.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Spero che questo governo faccia abbastanza bene, del resto fare peggio del pd è praticamente impossibile. Buon lavoro a questo governo del cambiamento


Vorrei sapere per chi saranno i benefici , oltre che per i ricchi, della flat tax.

bruna stella 08.06.18 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore, non lo si chiami più condono, o pace fiscale, ma per quel che realmente è: risarcimento, per i torti subiti da parte Stato.

zlocin 08.06.18 08:47| 
 |
Rispondi al commento

ELEZIONE COMUNALI DI TERNI PERCHÉ VOTARE IL MOVIMENTO 5 STELLE

Voterò M5S; Non perché sono attivista obbediente o perché sono portavoce e ho un ruolo istituzionale: Io scendo con i piedi per terra ed entro con passo stanco nella cabina elettorale . E lì farò la croce sul simbolo del Movimento, perché qualcosina cambi, semplicemente cambi qualcosa.

Il Movimento non è legato ai poteri forti, bancari, faccendieri, colletti bianchi, cooperativi o partitini e liste civiche... una accozzaglia di opportunisti per eccellenza che hanno procurato solo danni alla città di Terni, il peggio del peggio nel bazar della politica nel nostro paese.

E qui debbo dire che mi spiace che qualcuno voti ancora oggi a questi partiti. Cosa gli darà fastidio del Movimento? perché non sono ladri, perché i nostri 5 ex consiglieri hanno denunciato e smascherato il marcio che c'era sotto la città e hanno lottato per Terni e i ternani? Oppure il fatto che i ragazzi del Movimento siano persone comuni, lontani dagli apparati.

E a coloro che dicono che non è possibile salvare Terni dai debiti, dalle tasse e dai disservizi...la risposta è semplice basta non rubare... perciò votate M5S domenica 10 giugno.


“E' PROPRIO VERO: FA BENE UN PO' DI PARTECIPAZIONE...” Gaber dixit

Shir akbari 08.06.18 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa ma nel post precedente ho indicato un link sbagliato.
Ecco quello giusto: https://bit.ly/2kUjreo

Rolando B. Commentatore certificato 08.06.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

OT
Cosa chiede il Primo Ministro a Di Maio per avere un NO come risposta?

Ho visto e rivisto il filmato almeno 30 volte senza riuscire a capire ma il "posso dire?" ed il NO secco, sono inequivocabili.
Ecco il link: https://bitly.com/

Un avvocato, un professore universitario che parla tre lingue e che chiede il permesso prima di parlare mi ha lasciato una spiacevole sensazione, ho provato quasi pena per un uomo di tale levatura che è stato praticamente zittito da un ministro del suo governo, soprattutto per il modo.

Di Maio, apparentemente un ragazzo che come ha detto Grillo, piace ai nonni e ai giovani, ha dimostrato, forse per stanchezza, di avere un caratterino particolare lanciando un'accusa di impeachment senza consultarsi con i suoi (che lo hanno criticato).

Ebbene, quel video mi ha dato l'impressione che questo caratterino sia emerso ancora una volta, lasciandomi forti dubbi sull'autonomia di un Premier che, secondo la costituzione, deve coordinare i ministri e indirizzare la linea politica del governo e non chiederli il permesso prima di parlare.

Sicuramente non sapremo mai quale fosse l'argomento di discussione su cui di Maio ho posto il veto, ma che vi fosse una sorta di controllo lo si vede anche dalle continue occhiate di Di Maio agli appunti di Conte mentre lui parla (cosa che n).

In ogni caso non hanno fatto una 'bella figura'.

Qualcuno dirà: ma guarda questo che sta a vedere una cosa così irrilevante quando il m5s è al governo ed è riuscito a spodestare la casta!
Per carità ne siamo tutti strafelici, ma i particolari contano e spesso sono proprio i piccoli gesti che ci fanno capire le persone e le situazioni.

P.S.
Non accetto che si parli di troll o altre scempiaggini del genere.
Secondo alcuni o accetti supinamente tutto (fanatismo) o sei un troll.
Onestà sì, ma anche umiltà e senso critico perché nessuno è perfetto, ma almeno dovrebbe riconoscere di non esserlo.

Rolando B. Commentatore certificato 08.06.18 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ignoriamoli, sorridiamo e andiamo avanti! Forza M5S⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Maurizio P., Roma Commentatore certificato 08.06.18 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Lavorare a fari spenti e annunciare clamorosamente a cose fatte !!! vogliamo questo cambiamento...i proclami li faceva quel burattino di prima...forza 5stelle

marco d., norma Commentatore certificato 08.06.18 07:26| 
 |
Rispondi al commento

REGOLAMENTO UE: PROBLEMA ENDEMICO?
Si potrebbe dire eterno problema, in cui:
1° - le regole sui vari settori le fanno chi non lavora;
2° - gli stessi che non fanno parte del settore;
3° - senza coinvolgere quelli che vi lavorano.

Purtroppo non va bene dare tutte queste deleghe alla UE: trattandosi di un organismo abbastanza astratto anche quando vuoi identificare i promotori delle regole stesse.
Così ci troviamo che l'olio tunisino che dovrebbe entrerà in Italia, è imposto dalla UE;
e che tutto quello che ruota attorno gli sfollati dall'Africa che vorrebbero far entrare dalla Tunisia, sono imposti da Dublino.
NON VA MICA BENE FARE COSI', QUESTA E’ MANCANZA DI RISPETTO A NOI ITALIANI E A QUELLI CHE CI RAPPRESENTANO; altro che diffondere che l’Italia ha un il problema sul Governo sovranista, come ci discredita per il mondo la nostra Rai (attualmente targata Pd), Mediaste (organo di comunicazione affiliato) e La7 (riconducibile all’imprenditoria affaristica statalizzata legata ai poli che fino a ieri fingevano di essere tra loro l’alternativa).
Qui c’è bisogno che il Governo governi il paese con la sovranità che gli appartiene, e che viceversa la “sovranità” che implicitamente si sono attribuiti certi giornalisti che lavorano alle dipendenze dirette di taluni “politici” (conflitto di interessi), la smettano di denigrare governo e i suoi uomini arrecando danno alla nostra economia, per cui creano sistematicamente sfiducia nel modo degli investitori e ai collegati, promuovendo tra tutto la discesa della borsa e l’aumento dell’indice spread a discapito degli italiani.
APPOGGIAMO TUTTI UNITI IL GOVERNO CONTE, E IL PAESE SARA' PIU' FORTE NELLE TRATTATIVE, E QUANDO CERTI ORGANISMI FARANNO I PROSSIMI REGOLAMENTI, DALLA LEZIONE IMPARTITA, NON POTRANNO PIU’ TRASCURARE IL FATTO CHE STAVOLTA IL GOVERNO ITALIANO E' ELETTO DAI CITTADINI, E CHE HA UNA VISUALE REALE SUL DA FARSI E SU QUELLO CHE DA FARE NON E'.

friso r. Commentatore certificato 08.06.18 02:09| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco capo! Di fianco a me vedo evasori ovunque. Al bar prima delle elezioni ho litigato con degli estranei tronfi dell’idea della pace fiscale di Berlusconi. Facevano schifo da quanto quei viscidi individui erano certi di averla fatta franca anche stavolta. C’e un modo perché essi contribuiscano alle spese comuni ( sanità, semafori, polizia, pattumiera, pensioni per gli anziani...) in modo da mandare avanti sto paese? Mi dici come fa uno che vive nelle case popolari a cambiare prima una corvette con una Jaguar super sportiva e a sua volta una mustang nero opaco, in un quartiere popolare della vecchia milano? Evasore? Ladro? Pappone? Come lo scovi? Pesci piccoli dirai tu... Invece visto che sei di Napoli non ti va di iniziare da combattere la mafia e la camorra? Le lobby e gli speculatori. Contro coloro ( e la lega ci sguazza) che non vedono l’ora di mettere le mani su quelle fabbriche di soldi che sono la sanità, l’istruzione, la previdenza privata, le municipalizzate, le concessionarie... Siamo il movimento da 10 anni e non aspettiamo altro di scagliarci contro un sistema corrotto, antimeritocratico, mazzettaro e mafioso come uno tsunami fatto non solo di onestà, ma di equità e verità. Siamo un popolo forte e le cazzate leghiste non possono fare per noi. Facciamo sentire il ruggito dei giusti, dei pacifici e degli uomini liberi. Bravo Bonafede stasera in tv, ma ci vuole più popolo (quello migliore), più contatto, più circolazione di idee. Così siete blindati da questi destroidi retrogradi ma se ci fate entrare dilaghiamo ovunque perché non siamo numeri e pedine ma ognuno di noi rappresenta noi stessi nella disarmante semplice purezza

Andrea A. Commentatore certificato 08.06.18 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO alla flat tax
Far pagare meno tasse ai ricchi vuol dire solo tagliare la sanità ai poveri.
Ma credete davvero che se Berlusconi paga meno tasse farà investimenti invece di pagare ancora più mignotte?
BISOGNA BLOCCARE SALVINI

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 07.06.18 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non dimentichiamoci di mantenere la meta' dello stipendio per i Grillini e l'altra meta' al fondo per le piccole imprese. saluti

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.18 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Snellire, sburocratizzare ed innovare la P.A.? Giustissimo, ma non appaltiamo il lavoro ai soliti privati esterni pseudo-esperti dell'high-tech. C'è già un'Azienda di Stato pronta allo scopo: usiamo il know-how di Poste Italiane per attuare questo "cambiamento" che i cittadini aspettano da decenni!

Pat 07.06.18 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente. Aspettiamo tutti i fatti comunque già un cambiamento notevole si vede. A differenza del pd che governava e fa opposizione cercando di mettere paura alla gente, questo governo sta mettendo invece speranza alla gente e già questo è un notevole passo in avanti. Speriamo che dalle parole si passi ai fatti il prima possibile perché siamo alla frutta

Andrea Gualtierotti 07.06.18 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma l'olio tunisino,il grano canadese,il Tap lo stabiliscono e lo decidono e gestiscono le multinazionali che si riuniscono proprio stasera a Torino:abbiamo il Sindaco Appendino M5stelle,abbiamo il governo 5 stelle- lega(sembra che anche loro siano contro i potentati economici delle multinazionali sovranazionali,affamatori dei popoli) e non ci facciamo rispettare:non è possibile che si riuniscano a Torino in forma segreta per decidere le ns. sorti,con la collusione dei giornalai al loro servizio(giornalai,non giornalisti) insieme,addirittura,per la prima volta,al Segretario di Stato Vaticano;la ns. Costituzione proibisce e punisce in mnodo severo le associazioni segrete e questa tale lo è, indipendentemente dai fini(loschi) che insegue;riflettete,è una occasione storica per intervenire,non permettiamo questa ulteriore compressiopne del nostro diritto di esistere.nopn abbiate paura sono quattro ricconi più che ottuagenari,accompagnati dai soliti lacchè e cortigiani:solo il vs. disinteresse li può rendere forti,sono in fondo i soliti ominicchi che campano alle spalle del popolo e che esercitano con furbizia il loro temporaneo potere,intervenite immediatamente come sta facendo con audacia e vigore la ns. consigliera Monica Amore:siamo ad un punto cruciale della ns. civiltà:dimostrate di essere uomini,per non essere schiavi per sempre di questi "ominicchi" senza scrupoli,abbiamo vinto la battaglia,ma non possiamo perdere la guerra!!Dimostriamo il ns. valore,gridate al mondo intero le subdole intenzioni del Bildernberg e dei potentati economico-finanziari massonici che lo sottendono,ne va del futuro dell'umanità:l'uomo è nato libero e tale deve rimanere,non schiavo.Alessandro Di Battista(sei stato uno dei primi a scovarli),non so se leggerai la mia e-mail e quando,ma libero da ogni laccio istituzionale,sei il più indicato per farti sentire!!Non lasciamo Monica da sola a combattere una guerra che riguarda non solo il popolo italiano,ma l'intera umaninità!!

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 07.06.18 22:32| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe bene abolire il RENZIANO canone RAI in bolletta ENEL

retaggio di imposizione monarchica sul monopolio dell'etere.
Illustri hanno definito un'obbrobrio giuridico questo fatto

RAI TV elefantiaca azienda statale piena di milioni (e prima di MILIARDI) che non sa più come spendere soprattutto in
sceneggiatelli da strapazzo
programmi spazzatura appalti agli amici, attricette e meteorine varie
TG tendenziosi epubblicità a GO'GO'

Segnale criptato per chi vuole vederla e Pagare questo era uno degli argomenti del passaggio alla TV digitale. E' stato dimenticato

Mauro Magni 07.06.18 22:08| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia si regge sulla separazione dei poteri. L'esecutivo attua il programma delle forze politiche che in parlamento hanno la maggioranza. L'accoppiata Formigli-Minniti, ora a La7, sbeffeggia il capo del governo perché oggi si é confrontato con i rappresentanti di chi le elezioni le ha vinte. L'accoppiata ha pure definito il programma politico sottoposto ed approvato dai cittadini un "volgare" contratto.
Bisognerebbe far presente a costoro che l'era dell'uomo solo al comando, vedi Berlusconi prima e Renzi poi, é fortunatamente al tramonto.

Fiorenzo Posocco 07.06.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, fatti sentire e si coerente. Ieri notte, sebbene avevate ottenuto la fiducia al nuovo governo, ho sognato che cerano ancora quelli del PD con le loro illusioni di crescita e di posti di lavoro fatti. Sono riusciti a drogare la democrazia celandosi sotto il nome del partito democratico, ma non sono niente meno che il retaggio di un antico regime, di tipo assolutista, imponendo scelte e piena rivendicazione del lavoro non fatto. Una sorta di ipnosi al popolo italiano, mi rincuora che molti lo abbiano finalmente capito, e che sostiene quella gente quelli che va tutto bene come è in Italia. Il PD e quelli che li sostengono sono convinti che il mondo inizi e finisca con loro, ma non è proprio cosi. Perchè morto un Papa ne fanno un'altro, poveri illusi.

Fabio Sardegna 07.06.18 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Vice-Presidente, ricordati di coinvolgere gli scudi della Rete per il codice degli appalti! Buon lavoro!

Nunzio Roberto Valenza 07.06.18 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Bei discorsi,certo.... ho letto che e' stato pignorato il vitalizio a Cicciolina (Ilona Staller) se questo e' l'esempio di mettere mano ai vitalizi non male come partenza!!!!!!!!

murizio 07.06.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi
Anch'io penso che sia meglio non continuare fare proclami sono estenuanti... li faceva anche Renzi, dalla mattina alla sera. Io suggerisco a Di Maio di comunicare solo cose fatte e non solo ...
con decisione ma con umiltà.
Non dire sono orgoglioso non piacciono gli orgogliosi...
buon lavoro, saluti a tutti,

G.Balzi Torino

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.18 19:57| 
 |
Rispondi al commento

-----------------------5☆Quelli del canone sono i soldi che faccio più fatica a “mollare”

SE il sistema della comunicazione è stato, è e continua ad essere l’espressione diretta di coloro che sono ben rappresentati dalla famosa frase “ fatti un partito tuo” da cui discende il M5S, si evince che dobbiamo farci anche un sistema nostro di comunicazione o per lo meno dobbiamo strutturarlo come il M5S pensa debba essere un vero servizio pubblico.

Come fare ? Al momento non ho chiarezza, ma adesso mi informo, e se la Rai è UN’AZIENDA PARTECIPATA, è possibile venderla e privatizzarla come è stato fatto per tante altre,
con chi ci sta dentro - cavoli loro, voglio vedere un privato quanto paga fazio o vespone -
Una soddisfazione del genere non ha prezzo.

Intanto eliminare il canone, (neppure un soldo dei cittadini da subito a questa RAI), ricostruire una nuova partecipata con due canali, uno informazione democratica e non di parte, fatti e pochissime opinioni (sento già piangere una folla di inutili narcisi sparacazzate che devono cercarsi un lavoro), l’altro culturale e ricreativo (film, musica, sport, teatro, arte…IL MEGLIO, no fondi di magazzino, né durante la notte film ungheresi con sottotitoli in aramaico ).

Come si fa ad avere i 3 canali occupati da 30 anni per lo più dalle stesse trasmissioni, stesse facce, parole, battute, risate, giochini e prese per i fondelli dai cosiddetti programmi di informazione? Questo sistema ha creato quella corte di culi pesanti inamovibili e pronti a dare tutto a chi detiene la chiave della mangiatoia, e lo pretende. Che bella professione!
Che spreco di denaro!

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.06.18 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi condivido in toto l'intervento, poche leggi che indirizzino in un loop culturale nuovo e virtuoso il mondo del lavoro e dell'impresa. La scommessa è ambiziosa, una vera rivoluzione.

maurizio frigo Commentatore certificato 07.06.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei comunicare con il ministro del lavoro ( Di Maio) ma non so muovermi nel mondo dei blog. Se questo non è il luogo giusto spero che qualcuno gli faccia avere il mio messaggio.
Siamo due mamme: una progettista e una designer.
per poter seguire i figli ci siamo licenziate da un lavoro a tempo pieno e abbiamo cercato un lavoro part time offrendoci contemporaneamente allo stesso datore di lavoro per coprire l'orario completo.
lavorando 4 ore a testa avremmo non solo coperto l'orario ma avremmo anche garantito la presenza in caso di malattia o di ferie. Inoltre avrebbero avuto due persone con qualifiche complementari ( ambito arredamento)sulla stessa posizione.
La nostra richiesta economica era la metà dello stipendio a testa.
Purtroppo per il datore di lavoro il nostro costo non sarebbe stato " due al costo di uno" ma sarebbe stato più alto e così siamo rimaste senza lavoro.
Se il costo dell'assunzione di due mamme che coprono una sola posizione fosse esattamente uguale al costo di un solo dipendente avremmo molte più mamme che lavorano e che accetterebbero volentieri una tale soluzione per potersi dedicare ai loro bimbi mezza giornata.
Ringrazio Rita
ps. non so se riuscirò a entrare nella stessa pagina ma spero che qualcuno possa raccogliere le mie parole.

rita fidenza 07.06.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fate una bella pulizia alla Rai, che è una cloaca pidiota. Almeno la Rai deve fare informazione vera! Buon lavoro al governo del cambiamento


http://www.repubblica.it/politica/2018/06/06/news/proposta_legge_costituzionale_m5s_camera_eliminazione_pareggio_bilancio-198342869/

Bene.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 07.06.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto i miei complimenti e l'auspicio di un buon governo. Adesso, in questo tuo ultimo discorso ho sentito un accenno molto blando sulle pensioni. Ricordati che è stato uno dei tuoi cavalli di battaglia durante tutta la campagna elettorale. Ricordati quota 100. Non ci prendere in giro anche tu. Io molta fiducia ma in questi ultimi giorni hanno parlato di 64 anni e/o di addirittura 41,5 anni di contributi. Considera che questa sarebbe per molti peggiorativa rispetto alla legge fornero. Mi raccomando, non ci deludere.

PATRIZIO BUONAGUIDI 07.06.18 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, prima di tutto tanti auguri e in bocca al lupo; a proposito di agevolare e semplificare, mi riferisco alla tua iniziativa leggidaabolire.it che hai lanciato prima delle elezioni. Io ho inviato una proposta ma non ho avuto alcun riscontro, inoltre nel sito non c'è un elenco delle 130 proposte ricevute. Mi piacerebbe che queste iniziative non fossero solo 'spot' ma avessero un seguito effettivo.

pietro paolo cenci 07.06.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

La luce naturale e pulita entra in tutti i cunicoli bui e spazza via le TENEBRE! Agli italiani serve solo il BUON ESEMPIO! Si invertirà la rotta del cattivo esempio che VENIVA DALL'ALTO e rinasceremo PAESE UNITO E VIRTUOSO ai primi posti in tutta Europa! IN ALTO I CUORI! 🌟🌟🌟🌟🌟

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Va tutto bene! Mi permetto di dare soltanto un consiglio perché voglio bene al M5S! Date meno risposte polemiche a certe osservazioni che Vi vengono rivolte da specialisti della polemica! Lo faccia il M5S e soprattutto chi condivide con Noi il contratto di Governo! Abbiamo ancora la maggior parte della stampa contro e certe volte mi sembra che molti anziché voler pacificare un Paese vadano cercando di accendere la miccia! Abbiamo anche questo rischio di essere strumentalizzati ad ogni piè sospinto!

Vincenzo Garofalo (giotto), Roma Commentatore certificato 07.06.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo che molta gente è giustamente preoccupata per le false notizie che seminano i soliti noti...fate come me, tenete informati i vostri amici , inviando le notizie che avete qui. Ho avuto modo di riscontrare che, per molta gente ,sono argomenti sconosciuti...ma poi piacciono molto...così facciamo qualcosa anche noi per aiutare questo meraviglioso governo. Loro non hanno la bacchetta magica ed hanno bisigno di un po' di tempo..già stanno mettendo in campo non solo il cambiamento..ma finalmente l'onestà, aiutiamoli tutti insieme , mandare agli amici notizie vere è un grande aiuto. Le persone poi capiscono. Così, i soliti noti..diventano sempre più ridicoli.

Grazia 07.06.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT? Delrio hai rotto tu il contatore ERP ?

http://www.mit.gov.it/politiche-la-casa

numeri MIT

http://www.mit.gov.it/

sa &di 07.06.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna illusione, meglio che siate pronti. Hanno permesso la formazione del governo perché nel caso di nuove elezioni i due partiti avrebbero superato ampiamente il 50% e forse toccato il 60, e in quel caso far cadere il governo sarebbe stato impossibile; ma con una maggioranza stretta al senato e con il leghista, di cui ho simpatia e apprezzo il senso dell'umorismo, ma legato a doppio filo con il piccino di Arcore che gli farebbe cadere giunte regionali e comunali in un attimo, cercare di scardinarvi sarà più semplice. Avrete tutti contro, coloro che temono di perdere privilegi e potere, quelli che dovrebbero dire addio a vantaggi economici e quelli che hanno paura di una giustizia efficiente, per non parlare degli altri paesi che vi vedono come elemento di disturbo nell'ordine mondiale. è già cominciata la campagna acquisti e anche fra i 5 stelle, in un passato recente, ci sono state persone sensibili al denaro. E poi ci sono i peggiori, infilati in posti chiave a vari livelli, quelli che vedono i 5 stelle come fumo negli occhi , come Di Maio, come Raggi, come Buonafede, si fermeranno solo quando i 5 stelle scompariranno.

cincinnato 07.06.18 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Per favore....silenziate del rio e quelli del PD non se ne può piuuuuu

Anna C. Commentatore certificato 07.06.18 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma il fruttarono dov'è andato a finire ?

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 07.06.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi leggo...Vi seguo..invio le Vostre comunicazioni agli amici che sono molto poco informati...Vi adoro, perché state dando dignità alla Nostra bella Nazione ed a tutti noi cittadini. Gli Italiani sono bella e brava gente, nonché onesti lavoratori che tutte le volte che possono aiutano il loro prossimo. Mi permetto di esprimerle un mio pensiero. Le nostre case hanno dei bei tetti solidi, se riusciste a trovare un modo che ci viene un po' incontro sui costi, potremo avere per noi energia pulita a basso costo e ciò che produciamo in più, può diventare energia fruibile per lo Stato. In passato c'era già un qualcosa di simile, ma io non mi sono mai fidata di chi vi ha preceduto, attendevo tempi migliori. Con Voi i tempi migliori sono arrivati. Attendo notizie. Grazie.

Grazia 07.06.18 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera. Leggo delle dichiarazioni di intenti 'preoccupanti'. Capisco la logica del compromesso per togliere dal governo 'i soliti noti' che hanno curato soli gli interessi personali, familiari e amicali ma non vi ho votato giusto per dare la caccia agli extracomunitari. Avete parlato di 'ABOLIZIONE' della riforma scolastica: non c'è proprio nulla che la renda 'buona' (pertanto da salvare). Non vi ho votato perché tutti i propositi nei confronti degli animali massacrati e dell'ambiente venissero sacrificati ad un pugno di cacciatori leghisti... Una cosa è un programma comune ('limato', lo comprendo), altra è vedere sfumare ciò per cui vi ho votato che, con tutto il rispetto, non è neanche il reddito di cittadinanza ma... va bene, compromesso, appunto, lo accetto di buon grado. Tuttavia, quella cosa ignominiosa che lede l'istruzione la salvate, animali e ambiente rimangono nel medesimo inferno. 'In compenso' omofobia, attacchi alla 194 e... che altro? Praticamente scopro di aver
votato -per la prima volta nella vita- la destra xenofoba, bigotta e retriva, e quindi un manipolo di cacciatori, circensi e vivisettori? Non deludete chi vi ha dato fiducia, non sacrificate sempre gli stessi! Fate che al compromesso partecipino anche loro, non avremo una seconda occasione! Spero di essere smentita dai fatti. Grazie e buon lavoro.

Giovanna Lezzi 07.06.18 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quasi tutti i giornalai e i salotti tv (pieni di politici pagati per stare in parlamento a lavorare) sono contro. Basta una virgola storta che subito ne esce l'articolone a darvi addosso. Dejavù. Per citare qualcuno "vuol dire che stiamo lavorando bene".
Spero possiate passare presto ai fatti, altrimenti continueranno a darvi addosso come quelli che proclamano ma non concretizzano.

Di finanziamenti ai giornali non se ne parla più?

In alto i cuori.

Marco G. Torino 07.06.18 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna togliere lo studio di settore, eliminare il durch. abbassare le tasse e fare pagare solo su fatture pagate.


Avanti Tutta
Siamo sulla buona strada

Remo D., Atri Commentatore certificato 07.06.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

carissimo luigi cercate di fare al più presto la legge elettorale usando il doppio turno come si usa per eleggere il sindaco maggioranza 50+1 chi vince nomina il presidente del consiglio la soglia minima deve superare il 5 x 100 le ammucchiate di partiti deve avvenire dopo aver superata la soglia minima. inoltre il presidente dello stato lo deve votare il popolo non i partiti.forza luigi .

MARIO SELCIA 07.06.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Luigi, stai dimostrando di essere all'altezza del compito assunto. Sobrietà, pacatezza, semplicità sono elementi indispensabili per stimolare entusiasmo e passione, quella che avevamo smarrito. Grazie

lorenzo gurnari, tunisi Commentatore certificato 07.06.18 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi sei all'inizio di un impegno importante è difficile, non lasciarti prendere troppo la mano e valuta bene qualsiasi provvedimento prima di firmarlo. Resta tranquillo e concentrato sui temi che dovrai trattare di volta in volta. In bocca al lupo!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 07.06.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dal post
“e chi sta raccontando in giro che questo è il Governo del no alle infrastrutture, sta dicendo una grossa bugia.”
Meno male, avevo paura che si fermasse il gasdotto in Puglia, o la pedemontana...
W M5S
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.06.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Va bene tutto, paroloni … proclami … programma etc.
ma questa quota 100 come la vorreste calcolare ?
Io ho 63 anni e 38 di contributi e non potrei andare perché non ne ho 64 ? mi sembra assurdo

alberto lodi 07.06.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Guarda che Renzi, non se lo fila (incula) più nessuno.Neanche il padre e la madre. Tant'è che gli tocca espatriare.

m.m 07.06.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti tutta w il nuovo governo w 5 stelle😄😄😄😄Di Maio sei il nostro Paladino😄😄

Anna C. Commentatore certificato 07.06.18 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che sia meglio non continuare fare proclami sono estenuanti... li faceva anche Renzi, dalla mattina alla sera. Io suggerisco a Di Maio di comunicare solo cose fatte e non solo ... inoltre, lo ripeto ancora una volta, che fine hanno fatto le riduzioni degli stipendi dei parlamentari? La riduzione DEI parlamentari? Prima si ripeteva il mantra della riduzione. Ora? Infine... esser più gentili con Conte anche per rispetto all'età e non solo.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.06.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao LUIGI..siamo molto preoccupati per i PALETTI che si vogliono mettere a QUOTA 100 e 41.In campagna elettorale non se ne parlava e non e' scritto nel programma..buon lavoro..

Moreno M. Commentatore certificato 07.06.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

NOI SPERIAMO CARO LUIGI SIAMO UNA BELLA RAZZA SE DIVENTIAMO UN POPOLO NON CE NE PER NESSUNO, MA X FARE UNA GRANDE NAZIONE CI VUOLE UN GRANDE AMORE.
STEFANO UN CITTADINO DISPERATO

stefano viola 07.06.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi lasci senza parole, caro Di Maio. Sei il non plus ultra del buon senso, della affidabilità, della correttezza, delle innovazioni positive, della giustezza delle idee e per finire della onestà. Vai avanti e stupisci noi che ti seguiamo e gli altri, sempre di più. Mi rendo conto che sperare che gli altri, quelli che hanno governato prima, facciano un esame di coscienza e chiedano scusa per i guai che hanno combinato, è uno sperare invano. Grazie di tutto Di Maio.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 07.06.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

con i pdioti in mezzo ai coglioni, la classe dirigenziale che gli lecca ancora il deretano(vedi Renzi), e i decreti attuativi imboscati, sarà molto dura. O rivoltate gli Enti e i Ministeri come calzini o non riusciremo a raggiungere neanche gli obbiettivi scontati : risparmio e pulizia !

Francesco Gullì () Commentatore certificato 07.06.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tornare su Delrio: Uno "chiacchierato" per contatti con l'ndrangheta, che fa l'uomo tutto di un pezzo, e chiede il rispetto della costituzione(che loro volevano sbriciolare) fa semplicemente ridere.Il paradosso del bue, che da del cornuto all'asino....I giornalettai come sempre sono di memoria corta.

m.m 07.06.18 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che Di Maio farà bene perché ama la sua gente e quando nelle cose che fai ci metti l'amore,non puoi che mietere successi!Sul codice degli appalti vorrei ricordare che nel 1994 fu varata la legge Merloni(legge n.109 dell'11 febbraio) che,PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DELLA REPUBBLICA,obbligava le pubbliche amministrazioni a far redigere un progetto preliminare(costituito da un preventivo di spesa,da una relazione e da una planimetria) che avrebbe avuto un costo assai contenuto nei confronti del progettista incaricato,evitando di passare direttamente al progetto esecutivo, di gran lunga più oneroso, che poi le amministrazioni non potevano realizzare, non potendone sopportare i costi per mancanza delle risorse economiche,rimanendo invece obbligate a pagare il progettista per un opera che non sarebbe stata mai realizzata!In quella legge era prevista che le perizie di varianti non potessero superare il 5% e, se si fosse stati costretti a superare il 20%,l'appalto si risolveva e il progettista incaricato ne RISPONDEVA!Come si capisce bene,con questa legge,i lavori alla Maddalena in occasione del G8 poi spostato all'Aquila,non sarebbero mai potuti costare 400 milioni di euro a fronte di una previsione iniziale di 200 milioni!Come tutti comprendono,con questa legge, il margine di ruberia era bassissimo e allora cosa ti inventa il politico ladrone? Ti inventa L'AFFIDAMENTO DIRETTO in modo da CONTRATTARE direttamente con l'appaltatore...la tangente, alla faccia degli encomiabili propositi che si era prefissati Merloni!Per garantire la qualità e il buon prezzo delle opere pubbliche,basta andare indietro nel tempo applicare rigorosamente la legge Merloni,stabilire costi standard per ogni tipo di lavoro, pretendere dall'appaltatore una polizza assicurativa di durata decennale che garantisca la bontà dell'opera, escludere dall'appalto le offerte anomale(quelle discostanti dalla media delle offerte presentate) e si vedrà che, miracolosamente, il Paese...risorge!

Gennaro Borrelli 07.06.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei far notare che gli evasori che han l' alto tenore di vita, e una dichiarazione dei redditi piccina, han sempre un amico della GDF, e più ciccione è l'evasore, più alto è il grado dell'amico.
Secondo voi, è un caso?
E che caz**, i poveri non hanno mai questi amici!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.06.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregi, io aggiungerei: Fare scaricare qualsiasi spesa a tutti per eliminare il nero, si aprirebbero milioni di partite Iva e tutti pretenderebbero la fatturazione . Eliminare i sussidi poiché producono lavoro nero, conviene al momento, prendere i sussidi e lavorare in nero. Il risultato economico lo potete immaginare.
Il nero fa comodo a molti per incassare tangenti, in questo modo si limiterebbero anche quelle. AUGURI Francesco.

Francesco Petrillo 07.06.18 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apprendo dalla stampa che da stasera a Torino si riunisce l'associazione cd. Bildenbergh,fondata nel 54' da un Rochfeller:
se prima le riunioni erano segrete e così le località,ore se non altro v'è più trasparenza,quantomeno nella indicazione della sede:ma mi chiedo,perchè si riuniscono i soliti noti,alti rappresentanti del sistema bancario,finanziario,della Fiat ,addirittura del Vaticano,del giornalismo acquiescente:tutto ciò a numero chiuso,senza che si conoscano nemmeno le relazioni e i temi che si dovranno affrontare:riunione rigorosamente non aperta al pubblico:mi chiedo,la padrona di casa è il nostro sindaco di Torino o mi sbaglio,il suolo che toccheranno è il suolo nazionale italiano o mi sbaglio:non risulta essere stata invitata nè il sindaco,nè alcun rappresenta
nte del governo(spero che in questo sia smentito nelle prossime ore): oltretutto non credo che questi signori abbiano minimamente avvertito il cambiamento che c'è stato in Italia:innanzitutto prima di entrare si chiede educatamente permesso e poi ci si uniforma alle condizioni dettate dalla nostra Nazione,che non è a sovranità limitata,come sino ad ora i nostri rappresentanti hanno fatto credere loro:il Sindaco di Torino,Conte, Di Maio e Salvini dovranno farsi sentirte di fronte questa spudorata arroganza!!

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 07.06.18 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon lavoro Di Maio ⭐⭐⭐⭐⭐

Angelo Callisto 07.06.18 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Bravo luigi!!!avanti cosi!!! Lealta' trasparenza!!!

Maria assunta Soleti 07.06.18 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Innovazione,sburocratizzazione,agevolazioni fiscali e blocco aumento iva:la ricetta di Luigi Di Maio è quella giusta per far ripartire l Italia creando posti di lavoro e occupazione e incentivando investimenti

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 07.06.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento


Proposta
L'introduzione dei robot nell'industria comporta che il lavoro umano viene sostituito. E' quantificabile quanti operai vengono sostituiti da ogni macchina. Le conseguenze sono anche collettive poiché vengono a mancare contributi e servizi per i cittadini. Quantificando il lavoro umano sostituto è pensabile attribuire un coefficiente contributivo per mantenere in vita servizi che altrimenti macroscopica ente sono penalizzati.

Giulio Catuogno 07.06.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA PRIORITARIO DEGLI APPALTI E' LA CORRUZZIONE E IL SUBAPPALTO,prima della burocrazia.
O no?
Poi,facciamo appalti solo se convengono alla socialita' intesa anche come investimento economico e lavoro,ma nessuno di questi fattori,DA SOLO puo' reggere gli altri.
Eee...OCCHIO ALLE MAFIE..o no?
La BUROCRAZIA?si..ma e' l'ultimo dei problemi..o no?

Luca Fini 07.06.18 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Ministro Di Maio.
Vorrei solo esortarvi a NON smettere mai di confrontarvi con la vita reale, non con quei parassiti, zecche che ancora infestano il Parlamento.
Grazie e in alto i cuori.))

Stefano 07.06.18 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dal blog
“Io sono convinto che la ricetta per fare decollare le imprese che creano lavoro, sviluppo, nuove tecnologie nella loro crescita sia quella di lasciarle in pace.”
Sono d'accordo, ma purtroppo devo dirti che ci sono ditte buone e cattive. E miste.
Per esempio, le ditte cattive non pagano i fornitori / tasse, sottopagano i dipendenti; queste ditte fanno concorrenza sleale, come quelle che non fanno le cose giuste; chi fa la scuola con poco cemento, riuscirà a fare con meno prezzo, strozzando le ditte che fanno il loro lavoro.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.06.18 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il primo yes man è Del Rio che ieri ha cercato di riscattarsi come pupazzo di Renzi, non avendo più un briciolo di dignità ha fatto la figura di un cane rabbioso assieme a tutti gli altri pupazzi del PD.


Caro luigi,
il tuo continuo tenerci informati e rassicurati sulle prospettive di azioni di governo è una delle più utili necessità alla nostra partecipazione al cammino verso il cambiamento.
Certo gli ostacoli e le difficoltà saranno tante ma, con la tua/vostra tenacia e volontà, farete il massimo che potrete; l'importante è farlo bene!
I cittadini onesti daranno tutto l'appoggio necessario, sostenendovi fino alla realizzazione del contratto di cambiamento!
I malefici imbecilli PDioti e MUMMIoti, con i loro parassiti e leccapalle dei giornali e TV, non si rassegneranno alla vergognosa e giusta sconfitta subita e continueranno ad infangare ed offendere voi del governo e metà degli italiani onesti che il 4 marzo hanno mandato voi e la lega alle STELLE (5) e loro topi fi fogna nei cessi di arcore e nazareno!
I delrio, fiano, martina, gelmini, bernini, marcucci e tutti i loro tangentati giornalai e mezzeseghe tv, sono diventati isterici, psicolabili, sclerotici, buttando bava da ogni poro e ogni MEATO del loro malsano corpo.
Ma stanno perdendo il lume della ragione che li porterà ad autoliquefarsi!
Forza governo di cambiamento M5*-Lega.
Siamo forniti di amuleti contro gli IETTATORI, GUFI e iene ridens varie!
ARRENDETEVI e diventeremo buoni!!

giova31 07.06.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio: lo stile al governo,lui di certo non si presenterà al senato, con le mani in tasca.Come il cazzaro di Rignano.

m.m 07.06.18 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una riflessione sul Superamento della Legge Fornero.
Il concetto di adeguamento dei parametri all'aspettativa di vita è quanto di più aberrante e contrario alle idee del Nostro Movimento.
Un Movimento che mette al centro la qualità della vita dei cittadini non può continuare a considerare l'aumento della durata della vita media come un fattore che parallelamente obblighi ad un aumento proporzionale della vita lavorativa. A meno che, dopo tutte le pippe che ci ha fatto Beppe Grillo sull'argomento non si scopra che stesse solo scherzando o che aveva appena bevuto un po' troppo! Io intanto tutte le mattime mi sveglio e mi chiedo...vivrò troppo?...vivrò troppo poco?...cosa è meglio per le generazione future?...se vivo troppo poi si alza lo spread?...ma andate affanculo!

sergio s., genova Commentatore certificato 07.06.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dal blog
“In questi primi giorni da Ministro sto incontrando molti italiani perbene.”
ovvero NO disonesti...
Sono sfigato, io li trovo nelle piazze, nei bar;
tra chi denuncia qualcun altro e dopo è dalla parte del torto,
o tutti quelli che hanno chiesto il conto senza l'IVA, tutti i venditori che hanno venduto senza IVA,
chi non paga gli assegni all' ex partner, non paga le immondizie, l'acqua, le multe. Chi parcheggia nei posti dei disabili.
Chi si scarica illegalmente musica, o chi pirata SKY o Mediaset Premium.
Chi va a buttare il frigo a mare, chi incendia i boschi, chi scarica le fognature nei fossi.
Le persone che taccheggiano i negozi, quelli che non pagano il mezzo pubblico
I “ragazzi” che imbrattano treni, muri.
Tutti proprietari delle case/ balconi ecc, abusive...

Ma dove giri Giggino, che vengo pure io!!!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.06.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piace chiedere alle persone cosa pensano del Governo; la risposta e' quasi sempre moderatamente ottimista o ottimista.

Franco Forlenza 07.06.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ottima smentita sulla iva

Nicolantonio Cramarossa , Modugno Ba Commentatore certificato 07.06.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento

É il momento di andarsi a rispolverare "six memos for the next millenium". Il lungimirante Calvino l'aveva inserito ed una delle sei memos era appunto la leggerezza.
Alleggerire è molto importante, soprattutto se si comincia a farlo farlo dall'alto.
Poi ci sono le altre 5 memos....

Pantomima Rossa Commentatore certificato 07.06.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi.
Traduci il pensieri in azione!
E' quello che tutti si aspettano ora!.
e non temere lo SPREAD!.

giuseppe d., roma Commentatore certificato 07.06.18 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato bellissime le parole di di Maio, specialmente quando egli afferma che saranno i cittadini a percepire il cambiamento, dato che essi saranno più felici.

È bellissimo sentire un membro del governo che parla di felicità. Abbiamo trascorso anni in preda all'insicurezza ed all'ansia, alla paura di non farcela.

Sapere che lo Stato torna ad essere davvero il primo amico dei cittadini, e non l'acerrimo nemico come è stato sinora.

Abbiamo fiducia in voi, per questo vi abbiamo votato. Non deludeteci. Rimanete uniti, non litigate.

Grazie e Buon Lavoro!

Mario Bontempi 07.06.18 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Tutto nella totale trasparenza.
Coinvolgete anche gli iscritti nella ricerca delle varie posizioni, altrimenti il tarlo della "Casta" rosicchierà anche all'interno del Movimento.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.18 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ottima la smentita sull'iva. Mettiamo subito a tacere gli untori che, da quando si è formato il nuovo governo, non fanno altro che spargere notizie false con l'unico scopo di screditare il M5S. Ma questa è una specialità pdaiola, lo sanno fare molto bene, anzi, è la sola cosa che sanno fare bene, direi.

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 07.06.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori