Il Blog delle Stelle
Lo Stato finalmente è dalla parte dei precari

Lo Stato finalmente è dalla parte dei precari

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 317

di Luigi Di Maio, Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro

Ciao a tutti, buongiorno! Ci tenevo a raccontarvi la mia prima giornata al Ministero del Lavoro. Stamattina ho voluto iniziare l’insediamento al Ministero del Lavoro incontrando i riders. Sono quei ragazzi che lavorano nell’ambito della gig economy e che, banalmente, nel caso del food delivery, portano il cibo a casa delle persone.

Conoscete molte di queste piattaforme, ma dietro quelle app ci sono ragazzi che, a volte con lavoro a cottimo, girano le città in bicicletta e per pochi euro al giorno portano pietanze a casa nostra.
È un modello di economia che sta avanzando sempre di più solo che, queste persone a volte hanno un’assicurazione minima o non ce l’hanno proprio. Hanno degli stipendi da pochi euro all’ora, due euro all’ora, tre euro all’ora non hanno a volte neanche un contratto di lavoro e prendono anche molti rischi.
Abbiamo visto, per esempio, il caso di uno di questi rider di Milano che ha perso una gamba mentre lavorava, per colpa di una buca, per un problema di fondo stradale.

Li ho voluti incontrare, quello che vien fuori è che prima di tutto questi ragazzi sono il simbolo di una generazione abbandonata, che è quella generazione vittima di tante leggi del precariato insieme al fatto che i lavori cambiavano.
Cioè c’erano leggi che precarizzavano il lavoro sempre di più e intanto alcuni lavori sfuggivano proprio dalle leggi che regolarizzavano i rapporti di lavoro, li normavano, li rendevano ancora più precari.
È la storia della nostra generazione, una generazione che ha visto cambiare tutto intorno a sé nel giro di meno di 10 anni. Io ho aperto le porte del Ministero e abbiamo fatto una riunione informale, ci rivedremo tra una settimana e dobbiamo trovare una soluzione.
Chi lavora deve avere dei diritti minimi, chi lavora deve avere un salario minimo garantito al di sotto del quale non puoi esser pagato.

Una cifra in euro precisa per ogni ora di lavoro, al di sotto del quale non puoi pagare una persona, perché altrimenti è sfruttamento, perché altrimenti la stai mettendo in competizione con una macchina, ma la macchina non ha le esigenze di un essere umano.
È stato un primo passo tra un po’ andrò al Ministero dello Sviluppo Economico, che è dall’altra parte della strada, qui siamo al Ministero del Lavoro. Invece lì incontrerò gli imprenditori del Drappo Bianco, che sono imprenditori della Brianza che portano avanti tante battaglie per gli imprenditori, ma soprattutto difendono quelli a cui è stata pignorata la casa, quelli a cui lo Stato non paga il dovuto e i lavori che sono stati fatti da questi imprenditori con cui lo Stato ha debiti.

È una giornata importante, perché non ho ancora composto tutti gli staff, non ho ancora incontrato tutti i dipendenti e li incontrerò dopo, li saluterò.

Ma dobbiamo metterci subito al lavoro, perché si è perso già troppo tempo per le nuove generazioni in Italia e voglio dirvi che io sono aperto a dialogare con tutti, con gli enti locali, gli enti territoriali, le varie sigle di rappresentanza, quelle convenzionali e quelle che stanno nascendo e se servirà lavoreremo notte e giorno per migliorare la qualità della vita di chi lavora e di chi dà lavoro.
Questa è un’occasione unica, non possiamo perder tempo.
Ciao!

—————————————
—————————————

P.S. Mauro De Marco non agisce a nome del Movimento ed é diffidato dal utilizzare il logo del Movimento per organizzare eventi a pagamento.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

4 Giu 2018, 14:58 | Scrivi | Commenti (317) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 317


Tags: app, di maio, food delivery, lavoro, m5s, ministero, piattaforme, rider

Commenti

 

Caro Di Maio, da quello che si sente non è possibile che con la vs. proposta di "Superamento della L. Fornero" si vada a stare peggio che con la L. Fornero stessa! Con i contributi figurativi di noi 60enni, che voi non volete considerare, andremmo in pensione più tardi che con la Fornero!!! Non è possibile! Vi abbiamo dato il voto! Se va avanti la vs. proposta, il "Superamento" diventa l'"Aumento" dell'età pensionabile!!!!!

GIUSEPPE G., Bagno a Ripoli Commentatore certificato 10.06.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Risposta per chi ci accusa di populismo: M'incarno, mio malgrado, nell'anima di Marx , pur non condividendo l'attuale casta che si definisce di sinistra o democratica e che per filiazione vede come leader qualcuno che nasce come figlio di banchieri. Anche l'altro della destra liberale-borghese è figlio di un banchiere , quindi da ciò s'intuiscono le larghe intese avute in governo. Il proletariato nasce nell'800, come mai è ancora un problema? Mancano i GIGANTI, ma forse perché i leader del passato come Hitler, Mussolini, Stalin, pur essendo dei giganti hanno purtroppo tradito non tanto il popolo e le promesse fatte ma l'umanità, commettendo, i crimini contro l'umanità. Nel romanzo "I demoni,Dostoevskij" nel 1872, denunciò come la società russa, pur professando il comunismo poi lasciò il popolo nella miseria e i "demoni" erano proprio quei leader senz'anima che promettevano ma poi non mantenevano le promesse. Quindi alla luce del presente, chiunque parli in nome del popolo, si macchia di populismo. Questi movimenti politici populisti hanno portato al potere i dittatori e solo alla luce della ragione che pur innalzando gli ideali del popolo si ritenta di ricostruire una lealtà nei confronti dell'umanità e per non ricadere nel vecchi schemi politici del potere- totalitario il M5S si autodefinisce post-ideologico e non esiste il concetto di leader. Di Maio è il capo politico ma non il leader assoluto del movimento perché tutto quello che fa, lo deve confrontare con la base degli attivisti.Hanno per anni paragonato Grillo ad un dittatore e adesso ogni sua idea deve passare alla votazione degli attivisti e all'approvazione del Ministro Di Maio attualmente la carica più alta del M5S. Detto questo non mi definisco marxista,pur avendone assimilato i contenuti, sarebbe aberrante perché i tempi sono cambiati ed è soltanto per l'incapacità dei "demoni" politici attuali al "parlamento italiano" ed "europeo" che esiste ancora il proletariato e la disoccupazione.

Lucia Scogna 10.06.18 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio marcate stretto questo personaggio, controllate se è vero: https://www.youtube.com/watch?v=Oiay96o7Ff0...

Matteo Siena 09.06.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa può importare ad un precario dello spred se poi non sa come campare e men che meno pensare di poter ottenere un mutuo da un Istituto Bancario.
E'su questo che bisogna impegnarsi per ridurre il malcontento sociale,altrimenti sembra che in Italia siamo tutti investitori di borsa che hanno paura di perdere il proprio capitale.

Giovanni . Commentatore certificato 08.06.18 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Non sono una precaria, lavoro come insegnante nella scuola dell'infanzia e sia da collega che da mamma vedo l'eccesso di precariato che certo non ci permette di dare e ricevere un servizio ottimale per i bambini. Oltre a chiedere di regolarizzare le mie colleghe al più presto, così da essere davvero pronti per la riapertura delle scuole a settembre, vorrei porre una domanda. Io sono beneficiaria dei famosi 80 € in più al mese concessi dall'ex premier Renzi, salvo poi ricevere 2 terrificanti conguagli a febbraio e marzo. Ho calcolato che in realtà mi resterebbero circa 30 € in più al mese. Si potrebbe evitare di avere questi conguagli e dare ad ognuno la cifra reale che gli spetterebbe? Inoltre i 500 € della carta del docente secondo me non sono utili, questi soldi potrebbero essere utilizzati per un rinnovo del contratto più idoneo rispetto a quello che ci è stato recentemente accordato?

Elisa Landucci 07.06.18 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ministro buongiorno mi chiamo Luigi io sono di Benevento rivolgo il mio appello a questa città che è lasciata sola e sopratutto I GIOVANI SE NE VANNO DA QUESTA CITTà BENEVENTO DIVENTERà DESERTA PER COLPA DI UN AMMINISTRAZIONE GESTITA MALE ABBIAMO BISOGNO DI LEI LA PREGO CI DIA UN MANO IO SONO STATO SEMPRE DA LA SUA PARTE E DEL MOVIMENTO IL MIO ANNUNCIO OVVIAMENTE NON è RIVOLTO SOLO A NOME MIO MA MOLTI GIOVANI COME ME SONO IN MEZZO ALLA STRADA LA PREGO NON CI LASCI SOLI BENEVENTO NON PUò ESSERE LASCIATA SOLA SIAMO UNA CITTà STORICA DOBBIAMO ESSERE VALORIZZATI
CORDIALI SALUTI MINISTRO

Luigi Orfitelli, Benevento Commentatore certificato 07.06.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor Ministro, Ministri e Parlamentari nostri, sono un elettore 5 Stelle della prima ora.Il desiderio di una Italia più equa mi ha portato a riporre infinita fiducia in voi. Le persone come me chiedono cose che in altri Paesi avanzati, industrializzati, civilizzati e con cultura sarebbero richieste scontate. Cosa chiedo:
una sanità decente. Non è possibile che in certe aree del sud, leggasi Calabria, si spendono milioni di euro pubblici per l'assistenza sanitaria in altre regioni e di conseguenza altri milioni di soldi privati per il turismo del dolore; la viabilità è sotto gli occhi di tutti; i collegamenti ferroviari sulla linea jonica sono pressocché inesistenti. Il mondo ferroviario si ferma a Sibari e due volte al giorno a Taranto. Come si può sviluppare il turismo senza collegamenti? La mia terra dovrebbe essere una miniera d'oro per le bellezze naturali, i paesaggi, i parchi nazionali, gli oltre seicento km di coste, le colline l'ottimo cibo, la sana accoglienza ecc. Ora ripongo in voi ulteriore speranza. La mia aspettativa è che i giovani entrino nel mondo lavorativo producendo per loro benessere e per l'Italia ricchezza. Sono convinto che non avete la bacchetta magica. Tuttavia saprò aspettare. Le aspettative non sono per me ma per i nostri ragazzi, i nostri figli, i figli di questa Italia che sono il nostro futuro.

Umberto Sivieri (santommaso), Castrovillari Commentatore certificato 07.06.18 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Luigi Di Maio, In Sardegna l'ATS si appresta alle stabilizzazioni. Il bando è uscito lunedì. Nei requisiti richiesti, al secondo punto, le procedure concorsuali stabilite dalla legge si sono magicamente trasformate in procedure selettive. Questo vuol dire aprire la stabilizzazione ex art. 20 comma 1 a tutti quelli che sono stati chiamati da graduatorie di selezione e non hanno mai espletato un concorso. Gli stessi che hanno lavorato durante il blocco del turnover, mentre chi aveca sostenuto un concorso non è rimasto a casa. Tutta questa ingiustizia viene perpetrata sotto gli occhi di chi ci governa. E noi idonei, magari anche con le vere caratteristiche previste dalla legge, ci vediamo sorpassati, per l'ennesima volta! Ma che Paese è questa Italia? Che continua ad aggirare leggi che essa stessa promulga? Che decide arbitrariamente di disporre del bene pubblico come se fosse la propria azienda privata? Che continua a beffarsi di chi li regole le rispetta? Un cordiale saluto.

Valeria Mereu 07.06.18 06:47| 
 |
Rispondi al commento

*°* ATTENZIONE NON PASSIAMO DALLA PADELLA ALLA BRACE PER LE PENSIONI di VECCHIAIA con ALMENO 20 ANNI di VERSAMENTI .
Annullare la riforma Fornero e’ una buona cosa ma prima di tale riforma erano tutelati anche coloro che avevano almeno 20 anni versamenti, naturalmente dovevano aspettare l’eta’ giusta.
ricordiamoci che molti cittadini hanno versato contributi minimi e sono magari disoccupati da anni vivendo alla meno peggio. Che facciamo li vogliamo penalizzare fino a farli morire ? oppure manteniamo la PENSIONE di VECCHIAIA con il minimo di almeno 20 e l’eta’ corretta ante fornero ? !

I requisiti prima della Legge Fornero: pensione di vecchiaia
Per quanto riguarda la pensione di vecchiaia, sino al 2011 era possibile raggiungere il trattamento con 20 anni di contributi (come ora) ma con:
• 65 anni di età per gli uomini;
• 61 anni di età per le lavoratrici pubbliche;
• 60 anni di età per le lavoratrici del settore privato.

Valter Introno Commentatore certificato 06.06.18 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Non tutti i lavori sono uguali e le persone,io personalmente ho 61 anni e 39 di contributi (sarebbero gia 41 ma piu di due si sono volatilizzati nell arco della mia vita lavorativa) sono oramai 10 anni che lavoro continuamente di notte e dopo vari acciacchi cuore eccetera non ce la faccio piu.Ho richiesto all inps certificazione come lavoratore notturno,ma se la tirano.L inps e' un altro stato nello stato,le geggi ci sono ma loro la interpretano ad uso e costume ,aggiungendo formule documenti e quant altro per far si di tirare piu' a lungo la pratica.I vari caf sono al piu' inefficienti e tutti presi con denunce di redditi e problemi di immigrazione .Portare a quota cento con minimo 64 anni non mi sembra niente di nuovo da quello che gia esiste.Altro punto,perche' non posso utilizzare i contributi versati,ed inutilizzati, del consorte visto che e' a mio carico e che in caso di prestazioni sanitarie paga il tiket non avendo reddito.Uno quando non ce la fa piu a lavorare deve avere la possibilita di fermarsi e percepire quanto dovuto in base a quanto e' stato versato anche aggiungendo i contributi della moglie se non utilizzati.

claudio benetti 06.06.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per la tanto attesa nomina a Ministro!!!!! Se hai bisogno di un aiuto eccomi. ho un curriculum di tutto rispetto che ho maturato nell'ambito del Ministero del Lavoro quale collocatore e successivamente di Ispettore del Lavoro ed adesso (ultimo mese prima della pensione ) sto operando con l'INL . Resto a tua disposizione per qualsiasi chiarimento e/o supporto.
Daniele GRILLO - Attivo M5S Ladispoli.
Auguroni....Sig. Ministro!

Daniele Olivo Grillo, Ladispoli Commentatore certificato 06.06.18 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo. Ma la prima cosa da fare è reintrodurre il diritto al reintegro nel posto di lavoro in caso di licenziamento illegittimo, quale che sia il numero dei dipendenti dell'impresa. Se non si fa questo la precarietà resterà connaturata a qualsiasi rapporto di lavoro anche a tempo indeterminato. E' lapalissiano.

Nicola Brescia 06.06.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le sere nelle trasmissioni politiche esponenti del PD o della Lega.
Ma noi ? Ci servirebbe il Dibba ma visto che non c'è,cosa facciamo lasciamo la scena a loro ? la lega ci si mangia .....

marco d., norma Commentatore certificato 06.06.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

"Saranno maggiormente tutelati coloro che, dal proprio luogo di lavoro – sia esso privato o pubblico –, denunceranno i comportamenti criminosi compiuti all’interno dei propri uffici."
In che Film? Solo questo, basterebbe per cambiare il Paese

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 06.06.18 02:31| 
 |
Rispondi al commento

Fate attenzione al salario minimo garantito, potrebbe essere un arma a doppio taglio nel senso che un imprenditore che paga detto minimo sarebbe in regola con la legge e potrebbe licenziare (jobs-act) chi ha un contratto con maggiore reddito e tutele. Meglio sarebbe obbligare queste categorie ad un contratto nazionale come per es. i metalmeccanici.

Pat C. Commentatore certificato 06.06.18 00:43| 
 |
Rispondi al commento

buona sera alcuni spunti di programma

-taglio 10% spese dei ministeri e PA 80 miliardi annui (con centri acquisti nazionali delegate regioni a costi standard), chi supera resp.tà delle regioni che devono tassare i cittadini per appianre la magg spesa

-pensioni
65 anni è l'età massima lavorativa
quoziente 101 come paramettro età / anzianità
con penalizzazione del 5% fino al ragg dei 65anni
pensioni minime a 10.000 annue lordo (no tax)
possisbilità di cumulo contributi lav sub /cococo

-giovani
rafforzamento scuola/lavoro fino ai 25 anni
stage oggi limitato da Lg Fornero , delegato a regioni come legisferare
assunzioni a tempo ind , Irpef al 10% cedolare secca contributi al 15% per 5 anni
griglie salariali decise dalle regioni (es 15% in menso del CCNL
ass TD +5% oneri contributivi fino ai 30anni + 3% contributo disoccupazione a carico DL
-reddito di studio 250/500€ per università corso laurea breve/magistrale

Tasse
imposte indirette
flat Iva al 18% x tutti i generi (escluso un paniere di 12 articoli No iva)
imposte dirette 4 aliquote come primo provvedimento 2019
no tax area fino a 10.000
aliq 15% da 10.000 al 25.000
aliq 23% da 25.001 a 55.000
aliq 38% da 55.001 a 99999
aliq 41% oltre i 100mila

straordinari oneri cont maggiori
bonus e premio produttività cedolare secca Irpef 10% (mance settore tirismo da includere in busta paga cedolare 10% contributiva)fino a 8000€

dal 2021 2 aliquote
15/23%

over 100.000 40%

Ires 20% alle az di capitale
ires/irpef 18% alle a z soc di persone
rendite finanziarie 22%

giustizia separazione delle carriere
resp.ta dei giudici se

Sviluppo economico
alitalia da far fallire la bad co. e fare New co di cui 50% Stato
Vendere il 10% di ENI
vednere 10% di PPTT
vendere 10% ENEL / Terna
venedere 10% Trenitalia

integrazione fondo Start up italia 1%

tasse di scopo a livello regionale per finanziare progetti lavoro /start up

Taglio vitalizi

contributo previdenziale a pensioni con sistema retributivo e > a 78.000 annue lorde

MAURIZIO CUOMO, mestre venezia Commentatore certificato 05.06.18 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio, mi chiamo Mocera Carlo, ho Settanuno anni, ho conosciuto il movimento cinque stelle l'anno in cui Peppe Grillo ha fatto la traversata dello stretto di Messina a nuoto, non ti nascondo che prima non avevo sentito parlare del movimento 5 Stelle. Motivo per cui ti sto scrivendo; il mio potrebbe essere un suggerimento, mi sono sempre chiesto, perchè e così semplice poter scaricare dai scontrini fiscali o fatture tutte le prestazioni sanitarie ed è tanto difficile poterlo fare su larga scala su tutto ciò che acquistiamo o dai servizi di cui abbiamo bisogno?.da almeno trent'anni si parla di evasione fiscale i risultati non sono molto soddisfacenti. perchè non si può varare un progetto in modo che tutti gli Italiani esiggeranno lo scontrino fiscale o la fatture sapendo che a fine anno con la dichiarazione dei redditi potranno usufruire del rimborso di ciò che hanno speso. Spero che qualcuno legga questo mio suggerimento.Ciao

Carlo Mocera 05.06.18 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto grazie di esserci e di aver portato avanti con coraggio e determinazione la voce di molti italiani. Riguardo alle pensioni vorrei fare una piccola precisazione: l'aspettativa di vita è diversa dalla qualità della vita e bisognerebbe lasciare liberi chi compiuti i 58 anni per le donne e i 60 anni per gli uomini vuole andare in pensione percependo in assegno in base ai contributi sino a quel momento maturati. Per chi invece vuole andare con il massimo dei contributi o il massimo di età anagrafica consiglieri di non andare oltre i 40 anni di contributi per gli uomini e 38 per le donne, con un limite di età di 65 per gli uomini e 63 per le donne..solo così si liberano posti di lavoro e si lascia al cittadino la possibilità ove possibile di scegliere come condurre gli ultimi anni della propria vita, con un minimo di decenza e rispetto per la vita della terza età. Non è pensabile lavorare sino a 70 anni...non tutti hanno la salute dalla loro parte e comunque le forze ed energie sia fisiche che mentali sono indiscutibilmente ridotte. Grazie

Paola A., Genova Commentatore certificato 05.06.18 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lucacopioso@virgilio.it
Ma FORZA ITALIA ed il PD (che è la stessa cosa) si OPPONGONO. Si oppongono ai precari, agli ultimi, ai lavoratori... sono favorevoli soltanto al "DELINQUENTE NATURALE "...!!!!

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.06.18 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera Luigi spero tanto che la mia preferenza serva a qualcosa. Volevo dirti che in proposito della sanita' nel vostro programma voi scrivete questo:
"Le differenze socioeconomiche non possono, non devono risultare discriminanti ai fini della tutela della salute per i cittadini del nostro Paese.
Perseguiremo una maggiore efficienza nell’erogazione dei servizi, sia in ordine ai volumi, alla qualità e agli esiti delle cure, sia in ordine alla gestione dei conti. "
Ebbene proprio oggi ho vissuto la disgrazia di imbattermi nella necessita' i fare una urgente ecografia renale e nel rivolgermi ai vari erogatori del servizio mi son sentito dire che se pagavo la prestazione mi sarebbe stata data domani stesso e se, viceversa, dovevo fare detto esame in regime di esenzione (sono un sessantasettene) dovevo rivolgermi al CUP. Inutile dirti il tempo di attesa proposto che a seconda della patologia che ho (che ancora non so)potrei finire dritto al cimitero! Mi sento discriminato perche' chi ha soldi pronti ottiene tutto e subito, pur continuando ad ingrassare le lobby dei baroni della medicina mentre il mio lacinante dolore renale di natura da definire potrebbe anche essere un tumore che diagnosticato in ritardo mi potrebbe mandare diritto al cimitero. Fatte qualcosa per frenare questo malcostume che sta causando infinite sofferenze sopratutto a noi anziani!
Grazie!

Francesco Toro, Cagliari Commentatore certificato 05.06.18 20:50| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ma mica tanto:
LORO,difendono l'ambiente ed hanno fatto il seguente provvedimento:
Un pescatore salpa le reti; attaccate alla rete, pezzi e bottiglie di plastica; lui le porta in porto, LORO, anziché premiarlo,gli fanno pagare lo smaltimento.
Indovinate cosa fa il pescatore.
Bravi, avete indovinato.
MA MANDIAMOLI TUTTI A CAGARE, LORO, E LA LORO BUROCRAZIA.

Antoniò D., Carrara Commentatore certificato 05.06.18 19:51| 
 |
Rispondi al commento

lucacopioso@virgilio.itPARTITI hanno fatto una grande campagna a favore del governo giallo verde. Il presidente del Consiglio dichiara di essere dalla parte dei deboli ed i PARTITI dichiarano di OPPORSI.... questa gentaglia NON si rende conto di quello che dice !!! C'è chi scomoda il Re Sole, chi dichiara di mettere avanti i "diritti civili"... I cittadini poveri, gli ultimi, non hanno diritti ?!? Di Maio, se verranno messi in campo provvedimenti che ledono gli interessi di Berlusconi,m Salvini farà cadere il governo. Cerchiamo di realizzare il reddito di cittadinanza prima di ogni altra cosa.

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.06.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento

... ora serve subito, in coordinazione con il ministero delle finanze "uno strumento fiscale" e superare i voucher ---- un documento come l'IGE (imposta generale erariale) (suggerisco DGL documento general sul lavoro, occasionale stagionale e non continuativo)
le caratteristiche fiscali devono essere:
- dati fiscali del datore o committente e del lavoratore
- aliquota IVA e contributiva ridotta (6%+ 4%)10%
- versamento contestuale dell'aliquota sui terminale
- copie da aggiungere alla dichiarazione fiscale annua
ps: potete guardare su Rousseau fra le proposte di legge non votate o potete consultarmi

Severino Cassone 05.06.18 17:13| 
 |
Rispondi al commento

IO e noi dei 5 ***** abbiamo FATTO quello che VOI
VEDETE.

Non ci dobbiamo cullare sugli ALLORI.

Questo è il GOVERNO del CAMBIAMENTO, cambiamolo
SENZA se e SENZA ma.

Questo è QUELLO che ci anno CHIESTO chi ci ha votato .

ALLA larga dal DELINQUENTE.

MARIO F. Commentatore certificato 05.06.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ultrasettantenne che da diversi anni aderisco al Movimento. Sono stato iscritto per anni e poi , non so perchè , non ho ricevuto più le informazioni e non sono stato più coinvolto nelle votazioni. Pur avendo richiesto chiarimenti non ho ricevuto riscontro. Tutto ciò, in relazione alle mie esperienze, non mi ha "sconvolto" mentre adesso sono molto preoccupato. Per essere molto sintetico vorrei consigliare al sig. Luigi di "azzerare" i suoi eccessivi "faremo" che, a quanto mi risulta, stà danneggiando significativamente il Movimento. Facendo tesoro del "Il silenzio è d'oro" per interrompersi solo quando si potrebbe iniziare con "abbiamo fatto ...." sicuramente farebbe bene al Movimento e, finalmente al paese.
I "faremo" sono sempre serviti per prendere per i fondelli i cittadini ! Facciamolo veramente il cambiamento .... ma con i fatti.
Cordiali saluti

Salvatore Pirone 05.06.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

CI APPRESTIAMO A GOVERNARE IL PAESE CON LA LEGA ,
MA SIAMO SICURI ?

IO DA PARTE MIA SONO molto, ma MOLTO SCETTICO.

Si vede cosi chiaro, che sono da vicino e da lontano LEGATI mani e piedi col DELINQUENTE BERLUSCONI.

Se cosi NON fosse, perché SALVINI, non PRENDE le
distanze senza AMBIGUITA dal DEPRAVATO.

Anche da PARTE NOSTRA , perché NON CHIEDIAMO alla LEGA in TRASPARENZA di RAPPORTI, che NELLA FORMAZIONE e\o AZIONE di governo, NULLA abbiamo da spartire col DELINQUENTE.


MARIO F. Commentatore certificato 05.06.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, grazie per quello cge sta facendo ma sappia che ci sono anche dei lavoratori, giovani e laureati, che lavorano per cooperative che pagano, d'accordo con i sindacati Cisl - consenzienti - 4 euro l'ora. Possiamo pensare anche a loro? Grazie

Graziella 05.06.18 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Buondì Di Maio, sono d'acordissimo con tutto quello che dite e scrivete. La cosa importante è IL SUPERAMENTO IMMEDIATO DELLA LEGGE FORNERO!!!!!! Per noi ultra 60enni, con più di 40 anni di contributi, non è possibile aspettare un altro o due anni!!!! BUON LAVORO!

GIUSEPPE G., Bagno a Ripoli Commentatore certificato 05.06.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio.Caro presidente. Indubbiamente,ci sono al primo posto,alcune priorità ma,non dimentichi il governo di affossare e cambiare la scelta scellerata degli esecutivi precedenti,di privatizzare i servizi pubblici. Proprio perchè di pubblica utilità,devono essere e ritornare sotto il totale controllo dello stato. Ho avuto molti contatti epistolari con onorevoli del movimento,nella passata legislatura i quali,mi hanno confermato la volontà del movimento,nel caso fosse andato al governo,di scegliere la strada opposta ( non privatizzare) i servizi di pubblica utilità. Ecco,quel momento,è arrivato. Aspettiamo fiduciosi. Buon lavoro ministro.
Stefano.

Stefano 05.06.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio :
Come la mettiamo con il fatto che per mettersi in regola con la privacy, una qualsiasi ditta e' obbligata a pagare centinaia di euro a un professionista per redigere un formulario con le regole imposte ???.
Ma per caso hai idea di come e' composto il questionario da compilare ???. Cose assurde e dell'altro mondo.E per cosa ???. Abbiamo gia' i peli contati nel sedere e qua' si parla di Privacy !!!.
Siamo gia' allo stremo e si continua ad obbligare le ditte a spendere soldi per delle cose assurde.
E come la mettiamo con la fatturazione elettronica ???.
Una piccola e miserabile ditta e' obbligata a spendere centinaia di euro all'anno per avere un software che gestisca la fatturazione.
Soldi e ancora soldi che svaniscono da quel niente che rimane dopo aver pagato le tasse.
Ma vogliamo togliere queste porcate,O DOBBIAMO MORIRE DISSANGUATI.
Se qualquno impone una legge dovrebbe specificare le condizioni in modo popolare e non che uno e' costretto a pagare per essere obbligato a rispettare le norme.
Ora che ci sei caro Di Maio vedi di cambiare le cose.

italo libero 05.06.18 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Buon lavoro, caro ministro Di Maio.
Spero che i nostri progetti si realizzino tutti, anche se ho dei dubbi sul reddito di cittadinanza.
Ma debbo fare un grosso appunto al tuo post che si riferisce all'abuso dell'inglese. Nelle prime tre righe ci sono 4 espressioni in inglese: "post", ma che significa esattamente? per caso significa lettera? o messaggio? non lo so. Poi vengono "i riders". questa la so. Rider significa corridore ma nell'uso corrente della parola significa "fattorino". Quindi la parola italiana c'è, usiamola. Poi viene "gig economy" e onestamente io non ho la più pallida idea di che cosa significhi. Poi viene "food delivery" che significa consegna del cibo.
Per non parlare della "Rousseau open Academy" che significa Accademia Rousseau aperta. Aperta a che? o a chi? Boh!
Caro Luigi, voglio con questo messaggio attirare la tua attenzione e quella del Movimento tutto sull'uso, cioè sull'abuso che fate dell'inglese.
Beppe Grillo ha iniziato il suo percorso parlando di trasparenza ma voglio richiamare la vostra attenzione sul fatto che l'abuso dell'inglese ha due effetti perversi: 1) innanzitutto declassa senza motivo la nostra magnifica lingua cosa che ritengo un reato; 2) provoca una incomprensione delle parole e dei concetti in larghi strati della popolazione anche in quelli colti che conoscono l'inglese, come nel caso mio (sono un professore universitario), che in 50 anni non ho mai incontrato l'espressione "cig economy" prima del tuo messaggio. Figuriamoci in quelli non particolarmente istruiti. Questo abuso dell'inglese comporta necessariamente l'aumento del livello di incomprensione anche nelle conversazioni o nelle letture più banali.Questo significa che le persone si abituano a non capire e non c'è nulla di più antidemocratico che non far capire. Caro Luigi, la chiarezza, in qualsiasi linguaggio, passa per la comprensione. Se il vostro abuso continuerà imperterrito io non andrò più a votare.
Grazie e scusami.

gabriella bianchini, roma Commentatore certificato 05.06.18 12:35| 
 |
Rispondi al commento

IL PUNTO NODALE SUL F U T U R O DI QUESTO GOVERNO
RISIEDE SU DUE QUESTIONI :

-GIUSTIZIA
-TECOMUNICAZIONI

Affidare la delega TLC alla Lega, CORRISPONDE tale e quale, ad un SUICIDIO ASSISTITO !

Su tale INDIRIZZO non dobbiamo mollare di un CENTIMETRO.

Diversamente, veniamo , IMMEDIADATAMENTE equiparati ai GOVERNI LETTA-RENZI-GENTILONI,

con la MEDESIMA sorte.

MARIO F. Commentatore certificato 05.06.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento

sul debito pubblico:

l'ho letto qua' dentro tempo fa che la bce da' i soldi che stampa a interessi bassissimi. sono i soldi che servono per comperare i titoli di stato.

il problema nasce peche'0 la legge europea non permette alla bce di dare i soldi dierettamente agli stati ma deve farli passare dalle banche che poi compreranno i titoli di stato, aggiungendoci i loro guadagni e quindi gonfiando gli interessi.

ma la legge europea, e qua sta la soluzione, come dicevo sopra, la notizia l'ho letta qui' dentro, non dice che la banca debba essere per forza privata, ma anche una banca pubblica puo' fare da passamano.

quindi, se ad esempio si incarica la cassa depositi e prestiti di fare da passamano, che e' pubblica, con un ricarico minimo giusto per la gestione del lavoro, si risparmierebbero miliardi di euro all'anno.

chi proponeva quest'idea, avendo fatto un calcolo cosi'0 ad occhio, parlava di almeno 60 miliardi di euro risparmiati.

penso che se fosse tutto vero, sarebbe di primaria importanza, da fare subito.

carlo 05.06.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Credo che in nessun Paese del mondo 18 milioni di elettori mandino due partiti al potere e la tv nazionale più tutte le tv private se ne freghino bellamente e continuano a sputare sui partiti di governo e su quei 18 milioni di elettori. Ma vi sembra normale che l'informazione in Italia sia gestita da un signore pluricondannato e prescritto 9 volte che la controlla con tre televisioni proprie e col martellamento del suo amico Cairo su La7 e che lo stesso miliardario continui a far politica contro una precisa legge dello Stato che glielo vieta? E vi sembra normale che i cittadini siano obbligati a pagare un canone, con la luce elettrica, di una RAI che su ben tre canali sputa continuamente sulla coalizione che governa e la diffama costantemente con insulti e menzogne? Ma vi sembra normale che in ogni talk show o non ci sia nemmeno un 5 stelle a rispondere agli attacchi velenosi di tutti o ce ne sia uno, ma raramente, sotto l'attacco concentrato di tutti gli altri? Ma che razza di democrazia si sono prefigurati costoro? E per quanto tempo si andrà ancora avanti con questa schifezza?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cattiveria!
all'improvviso, con il governo monti e con la fornero, avallato dal PD e da Forza Itaglia, io non piu' in pensione nel 2018 secondo l'ultima riforma di Maroni ma nel 2023!(68 anni)

Se si riesce a riformarla secondo i piani dovrei andare nel 2020, mi va bene, avanti cosi.

un po di giustizia!!!!!!!!!!


Mauriello 05.06.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciò è buono e giusto nostro dovere è fonte di salvezza
MA non dimentichiamo che il 10 giugno ci sono le elezioni
E la base è stata lasciata un po' troppo da sola
Un po' troppo a sè stessa

Mentre i vertici degli altri partiti
Si stanno spendendo sul territorio
Noi siamo un po troppo presi da ALTE questioni

Brunetta in veneto si sta spendendo anche n paesini da mille abitanti
Lo stesso dicasi per Zaia.

In veneto si sta combattendo una battaglia durissima.
A San Donà di Piave e santo stino di Livemza si stanno combattendo battaglie epocali.

Dall'eco del Piave mormoró nulla giunge a voi!

La battaglia non è ancora finita !

Mario G., Santo Stino Di Livenza Commentatore certificato 05.06.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao DIMA, ciao a tutti i cittadini Onorevoli, una domanda, possiamo farci dire da Salvini quali intenzioni ha con il caimano su giustizia e telecomunicazioni?
Gli ha, per caso, indicato delle garanzie?
NULLA DI TUTTO QUESTO, il caimano DEVE RIMANERE FUORI DA QUESTO CONTRATTO, NON DEVE METTERCI IL BECCO E TANTOMENO AVANZARE PRETESE.

W M5*****

maurizio d., Terracina Commentatore certificato 05.06.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Non si riesce a condividere il post su fb

Efstathios Varvarigos Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 05.06.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Salve ragazzi. Bravo di Maio, bravo Salvini, bravi tutti voi, lo state dimostrando con la schiettezza che impiegate nell'affrontare i problemi (creati dagli altri, soprattutto dal Partito di Renzi). Ma attenzione alle precedenze!!!Lavoro, sicurezza, pensioni, certamente tutti importanti, ma SE VOLETE DURARE AL GOVERNO FATE UNA SERIA LEGGE SULLA STAMPA E SULLE TELEVISIONI!!!SONO AL SERVIZIO DEI SOLITI POTERI CHE TEMONO IL CAMBIAMENTO. INFLUENZANO L'opinione pubblica coi loro artifizi da pennivendoli consumati. Al mattino ci sono programmi TV S I S T E M A T I C A M E N T E frequentati da politici del PD che dovrebbero stare in Parlamento a lavorare. Fico e Casellati : fate installare i tornelli come in tutti i ministeri e mandate le Forze di Polizia a pedinare questi soggetti che bighellonano da un posto all'altro della città! E poi i conduttori TV ed i soliti opinionisti, sempre gli stessi, ogni mattina a parlar male o del 5 stelle oppure della Lega. Guarda caso non parlano più male di Berlusconi. Attenzione ragazzi che questi vi solano. Fate come loro, ora che siete al governo spazzateli via tutti.

sergio mattioli 05.06.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento

lotta all'evasione fiscale è la vera riforma che serve al paese e al suo popolo

Ruberto Giuseppe 05.06.18 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Come priorità per il governo al primo posto dovrebbe esserci la riforma fiscale

Ruberto Giuseppe 05.06.18 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Appello a Di Maio e Salvini:
spero che da venerdì prossimo alla chiusura della campagna elettorale inizierete a lavorare alacremente perché quanto promesso si realizzi e soddisfi le esigenze degli italiani.
Da voi ci aspettiamo poche parole e molti fatti.

mzee.carlo 05.06.18 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto sentir parlare, dei veri ultimi.E.s invalidi civili con 100% di validità che devono "vivere" con un assegno di 270 euro al mese....?????O anziani con pensioni miserabili..da 400 euro al mese anche loro dovrebbero "vivere" con certe cifre. Tutti i temi sono validi...ma queste sono priorità da risolvere, di civiltà...Basta vedere vecchi, che per mangiare devono scavare nella rumenta dei mercati o nei cassonetti.Altre categorie se la passeranno male ma mai come le sopra citate.Saluti

m.m 05.06.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Anche oggi e per i giorni che verranno consiglio silenzio da ministri e viceministri e tanto lavoro. Deve parlare Conte (e oggi parlerà) e dovrà farlo su progetti certi e definitivi prima che arrivino in Parlamento. I ministri dovranno parlare solo dopo aver liquidato i provvedimenti.
Occhio alle strumentalizzazioni.

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.06.18 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Si sente parlare di uscita dal lavoro con Quota 100, indipendentemente dalle modalità ( es: 60+40 oppure 64+38 ecc..ecc... ), ma per quelli come me che hanno raggiunto la quota ma già stanno fuori dal mondo del lavoro.. cosa si prevede???? Certo è prematura la domanda, ma il nostro è diventato il mondo delle aspettative.... Avere 62 anni e 39 anni di contributi e senza più nessuna forma di reddito è dura.....

Raffaele Miele 05.06.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma che ci è andato a fare quel corrotto di Salvini a casa di un delinquente?
E se la Lega ci ricatterà per la fiducia in cambio della rinuncia ad alcune riforme che vadano a scapito del barzellettiere di Arcore?

E se la lega ci ha trascinato fino a questo punto per poi non votare in parte la fiducia? Per salvarsi la faccia Salvini la voterà, sapendo che nel mentre una parte del suo partito,quella necessaria per non far ottenere la fiducia,voterà contro.

Occhio a questi giochetti,Salvini per me resta un doppiogiochista,totalmente inaffidabile.Gliel'ho detto anche a Vito Crimi sabato a Milano.

Gilles 05.06.18 10:04| 
 |
Rispondi al commento

il QE di Draghi è anche una specie di contributo in conto interessi perchè li mantiene bassi ma non risolve il nostro problema di minore crescita del pil rispetto al tasso sul debito pubblico.
solo un contributo in conto interessi che azzeri lo spread con la germania può innescare un circolo virtuoso e non mantenere un circolo vizioso come quello attuale
il debito rimarrebbe nostro, se così lo paghiamo tutto

Alex Scantalmassi 05.06.18 09:48| 
 |
Rispondi al commento

siamo in avanzo primario positivo da anni, così il debito inzierebbe a ridursi e le risorse necessarie per il contributo europero in conto interessi sul debito pubblico sarebbero sempre minori col passare degli anni

Alex Scantalmassi 05.06.18 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Chiamiamola Legge Scantalmassi, possiamo superare cosi anche la fine del QE di Draghi e salviamo noi stessi e l'Europa.

Alex Scantalmassi 05.06.18 09:38| 
 |
Rispondi al commento

in Europa dobbiamo andare con delle proposte, l'anatocismo sul nostro debito pubblico si potrebbe superare con un meccanismo del tipo legge Sabatini.
un contributo in conto interessi europeo pari allo spread col bund tedesco.
il debito pubblico rimarrebbe nostro, sarebbero condivisi in europa solo gli interessi superiori a quelli tedeschi
buona giornata

Alex Scantalmassi 05.06.18 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Il governo gialloverde non deve partire se prima Di Maio e Salvini non hanno ascoltato una lezione sull'Antropocrazia di tre ore tenuta da Stefano Freddo (lo trovate in Facebook).
Siccome lui non si propone ma va solo se invitato VI IMPLORO contattatelo e ditegli pure di tenere il corso on line in Rousseau.
Vi assicuro, perché non lo sapete ancora bene, che il M5* non esiste se:
- non c'è la democrazia diretta senza nessun malversatore soprastante.
- se non si sa la strada, che è una sola, mondiale, quella dell'antropocrazia applicata.
Sperèm!

Bartolomeo C., ARCENE Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.06.18 09:33| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno ero scettico sul movimento,ma l'ho votato.Sento parlare della quota 100 (64+36) scusate per per quei sfigati come me che hanno 60 anni e 40 di contributi cosa dovrebbero fare? Non mi sembra giusto che uno perchè abbia 64 anni e 36 di contributi possa andare in pensione,mentre io con 40 no.Spero che qualcunovoglia spiegarmi meglio forse mi è sfuggito qualcosa.Grazie

mauro g., genova Commentatore certificato 05.06.18 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Tre giorni e non una parola sull'omicidio di Sacko Soumayla: come inizio del cambiamento (o cambia-mento, cfr.IL fatto) non male. Il silenzio è sovrano per puri interessi di bottega?

Libero Rossi 05.06.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’EUROPA DISUNITA

Il cambio di passo dell’Italia con l’avvento del governo Conte è un altro tassello di un quadro europeo che sta cambiando profondamente e che molto probabilmente ci porterà a nuovi conflitti.
L’Unione Europea,chissà perché ci ostiniamo a chiamarla così,in realtà non è mai stata così divisa in un contesto ancora più incerto di Brexit,di protezionismo USA,di rinascita della Russia e del perenne conflitto medio orientale.
In realtà gli ultimi pseudo europeisti sono la Germania e la Francia ma è da tempo che si sono consolidati dei blocchi contrapposti con i quali difficilmente si troveranno accordi.
A Nord abbiamo i paesi scandinavi per i quali il Fiscal Compact è imperativo,sono contro un bilancio comunitario e ad un ministro delle finanze europeo.
Poi c’è il gruppo dei paesi dell’est che vogliono solo i vantaggi dell’euro ma nessuna cessione di sovranità con una forte opposizione ai ricollocamenti dei flussi migratori nei loro paesi.
Il terzo blocco è quello dei paesi del sud i quali hanno subito i maggiori danni dalle politiche europee e costretti a sobbarcarsi tutti gli oneri dei flussi migratori.
In ultimo c’è l’Italia,too big to fail,con una densità di popolazione elevatissima,e per questo pedina fondamentale dei destini dell’Europa.
Nella UE siamo diventati una delle ultime economie e uno degli unici paesi di approdo dell’immigrazione,il salvagente dell’Europa “solidale”.
Senza l’Italia crolla tutto,le banche,l’euro,i trattati,l’allocazione delle risorse economiche,la regolamentazione dei flussi migratori,gli equilibri con la Nato,gli USA,la Russia,gli impegni in Medio Oriente e i rapporti col Nord Africa.
Il governo giallo-verde se resta in sella può effettivamente rappresentare una Italia più forte e più unita e valorizzare maggiormente il suo peso in Europa cancellando definitivamente quell’immagine di paese corrotto e sempre con il cappello in mano presentata dai governi del consenso e della propaganda.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 05.06.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento

"Quell'uomo è malato, va curato", disse Veronica Lario ... veronica ti sei sbagliata... un delinquente naturale...tutt'altra cosa!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.06.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi miei dopo la fiducia al Parlamento, i numeri ci sono, è finito il momento delle propagande e delle parole. Devono arrivare i fatti, avete il programma di governo condiviso da due partiti, pagina dopo pagina bisogna realizzarlo, non sarà una cosa istantanea e facile, ma esistono solo 2 strade, o cambiare veramente l'Italia o sprofondare del tutto. In questo momento regna un senso di confusione, ma si deve iniziare a piccoli passi, l'Italia ha un ritardo economico non indifferenze, in molti territori, come da me in Sardegna, le principali fonti di reddito sono le pensioni, finite quelle regna l'oscurità.

Fabio Sardegna 05.06.18 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Lo leggo in molti commenti, sì, è irritante: I politici dovrebbero tacere e parlare SOLO dopo avere raggiunto un risultato. Dovrebbe essere fatta una legge che impedisca loro di parlare prima di aver raggiunto risultati concreti, ottenibili se si ha una profonda visione della cose... La gente non vuole più parole ma fatti, la campagna elettorale è finita, altrimenti è narcisismo e vanagloria. Il mondo politico, in molti paesi, ma non tutti, è un mondo di branchi che al vertice ha i più furbi del branco. Le basi? Si scannano per loro.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.06.18 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio, leggo nei giornali che per le pensioni pensate a 64 anni di età e 36 di contributi. Capisco che più si è vecchi e meno anni viene pagata la pensione e che meno contributi si è versato e meno lo stato paga, però così come al solito rimangono "fregati" coloro che hanno lavorato tutta la vita. Mia moglie ha 60 anni e 39 di contributi: deve arrivare a 43?
Con la "Fornero" andrebbe in pensione prima!

claudio c. 05.06.18 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Perché in Italia, usate tante parole inglesi: è sudditanza culturale, piaggeria, mancanza d'identità e sicurezza (eccetto quella ottusità che si confonde con la sicurezza): Flat Tax? Slides? Selfie? Job acts, Spending review...e "Smart Nation" naturalmente. Non sapete dire altro? Credete che sia più "moderno" e alla moda? Guardate il tipo delle "slide"... l'insopportabile leggerezza almeno sta un poco lontano a fare "conferenze" È insopportabile,noi che viviamo all'estero cerchiamo di conservare la nostra identità linguistica in tutti i modi, fuori dall'Italia, e voi ...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.06.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvini si è incontrato con berlusconi ad Arcore.
Ahi ahi ahi, l'ombra del grande "pregiudicato", com'era sin troppo prevedibile, si staglia minacciosa su questo governo . . . .
Attenzione M5S, noi elettori vi guardiamo.

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 05.06.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo con voi ma dopo la fiducia in parlamento.....facciamo i fatti e propagandiamoli ma sono D'accordo a fare prima e parlare dopo !!

marco d., norma Commentatore certificato 05.06.18 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, capisco che noi italiani abbiamo tanti problemi, però di al tuo amico Salvini che se vuole combattere veramente l'immigrazione si recasse anche a Vibo Valentia dove questa povera gente viene sfruttata, prima bisogna combattere la mafia e poi il resto, ma se seguita ad andare dal suo amico mafioso penso che le premesse sono pericolose e non caverete un ragno dal buco. speriamo che mi sbagli ma penso che fosse stato meglio andare ad elezioni. e' troppo paraculo il leghista, è ambiguo, tanto lui non ha niente da perdere fa la banderiola, dove casca casca bene, ricordati che anche i leghisti hanno governato è hanno fatto pietà. Tieni gli occhi aperti non farti fregare. in alto i cuori WM5S

mario bennato, palestrina Commentatore certificato 05.06.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che qualcuno ti suggeriva di risolvere i problemi prima di annunciarli e penso che non abbia tutti i torti, è giunta l'ora di agire.
Suggerirei inoltre di invitare i braccianti agricoli di Vibo Valentia per ascoltare i loro problemi, cosa che dovrebbe fare anche Salvini per assicurarli sul corso della giustizia.

mzee.carlo 05.06.18 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Luigi ora basta con annunci propagandistici. Prima risolvi i problemi e dopo lo annunci.

Maria D'Amico, Parigi Commentatore certificato 05.06.18 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Lorenzo Fioramonti
Questo grafico apparso sul Financial Times indica chiaramente che la Banca Centrale Europea ha mollato massicciamente acquisto titoli italiani dopo le elezioni di Marzo, dopo crescita regolare negli anni precedenti.
(Poi dicono che le crisi non sono pilotate e che l'Ue rispetta la sovranità popolare!)

https://pbs.twimg.com/media/De3RJ_iXUAUDjaR.jpg

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FACCIAMO TESORO DELLA PARTE MIGLIORE DELLA NOSTRA ESPERIENZA

1- La forma di stato e di organizzazione politica che conosciamo non durerà molto:
c’è un’analogia storica molto forte tra la fase storica attuale e quella della prima rivoluzione industriale, tra fine ‘700 e metà ‘800, l’epoca in cui la nuova idea della politica è nata.

La rivoluzione industriale distrusse la società dell’antico regime e la forma politica della monarchia assoluta. Fu una fase storica «antipolitica», in cui il bersaglio di movimenti e rivoluzioni erano le classi politiche, le autorità pubbliche, la forma stessa dello Stato.

Oggi, analogamente, la «rivoluzione digitale» è contro ogni forma politica, non più adeguata ai rapporti sociali e alla vita materiale.

2- Il successo del M5S ha confermato che siamo nella fase storica della frattura vecchio/nuovo, che è quella dell'era post - ideologica e della nascita della democrazia e delle società digitali . La piattaforma Rousseau traduce le esigenze individuate in pochissimi messaggi-forza, e produce in comunicati con iniziative adeguate sui contenuti, i temi e le soluzioni. Una forza politica può evocare un ordine alternativo, ma è accompagnata da un secondo sogno:

Cultura e politica insieme: la prima costituisce il fulcro di ogni dinamica sociale e di ogni attività istituzionale, la seconda è conoscenza, informazione e insieme la crescita della qualità nel M5S e la qualità dei nostri politici saranno una garanzia per il futuro dell'Italia

LA TRASFORMAZIONE GLOBALE DEL SISTEMA POLITICO E PRODUTTIVO

Shir akbari 05.06.18 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove sono finite la riduzione degli stipendi dei parlamentari? E perché non considerare lo sfruttamento degli africani come se fossero delle bestie, che vivono in situazioni orribili, ma tutti mangiano i pomodorini raccolti da loro in una caprese fatta magari con mozzarelle che a volte sono velenose perché quello è il fine: arraffare, fregare. Quello degli africani è una faccenda di lavoro/immigrazione. Disgustosa. Gli africani da sfruttare vanno bene, ma troppi no... disturbano. L'Africa, per un ignorante è il continente dove si può fare di tutto, per secoli gli europei sono andati lì a trattarli come ben si sa. per chi sa vedere. E comunque, un consiglio ai governanti di turno: la campagna elettorale è finita. Forse è meglio tacere e agire.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.06.18 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Penso che siano procedure standard che nelle stanze, uffici ecc.. di ministeri ed istituzioni vengano effettuati controlli per eventuali CIMICI ed altre diavolerie che possano aver installato i delinquenti del governo PD/dc-FI ed altri mafiosi e massoni per potervi intercettare tutto!
FATE CONTROLLARE TUTTO DA PERSONE FIDATE VOSTRE!
Non accontentatevi di gente e/o prassi di cui NON avete sicurezza al 200%.
I PDioti e soci del governo precedente, avevano i corrotti degli organi di stato che avvisavano ma VOI del governo di cambiamento NON avete gli AMICI nelle istituzioni, ma SOLO NEMICI al soldo della mafie, massonerie, caste e tutto il marcio che ha messo radici nella P.A. e negli organi statali e faranno di tutto per intercettarvi e ricattarvi per motivi anche stupidi. DENUNCIATE al minimo sospetto.
Prevenire è MEGLIO CHE CURARE!
MANTENETEVI PULITI IN TUTTO E NON FIDATEVI DI NESSUNO,specialmente i LOBBISTI, i nemici più pericolosi per i politici ONESTI!
Per il resto AVANTI TUTTA e forza governo della democrazia M5*-LEGA!
Un saluto e buona giornata per LA FIDUCIA che noi cittadini onesti VI ABBIAMO GIA' DATO!

giova31 05.06.18 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Dai Luigi te la do' io la dritta sulle Pensioni.

1) Abolizione della Legge Fornero.

2) Quota cento per chi ha 40 anni di contributi
senza paletti di età.

3) Riportare l'età pensionabile a 65 anni e
per chi volesse andare in pensione ci va'
con il calcolo dei contributi versati.

4) Per chi ha 65 anni ma non ha contributi versati
riceverà la Pensione di Cittadinanza che
possa garantigli un minimo di dignità senza
costringerlo ad andar per cassonetti.

Un abbraccio a tutto il MoVimento


Nicola Morra.
Il programma di Fazio costa 409 mila euro a puntata.
Sono 18 milioni di euro l’anno. La società che produce la trasmissione è di proprietà dello stesso Fazio per il 50%.
Oltre a questo, come già sapevamo, il conduttore ha uno stipendio di 2 milioni 240 mila euro all’anno.
A voi sembra normale, giusto, spendere così tanti soldi per un programma televisivo?
A me, sinceramente, NO.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pier Claudio Sottil
Se c'é una cosa che mi preoccupa é la totale non percezione della Sinistra Italiana di aver contribuito, con politiche miopi e fallimentari, a costruire il terreno che ha portato la Lega ad avere i milioni di voti che ha.
Altra cosa che mi preoccupa é il sottolineare cose come unioni civili e biotestamento per dire qualcosa di ció che avete fatto... Cazzo, avete governato 5 anni, potevate rendere questo paese splendido, e invece siete passati dalla difesa del lavoratore alla difesa del tasso d'interesse...
Sicuramente a voi di sinistra non fregherá nulla di questo mio commento, ma invece di lamentarvi, potevate lavorare di più e meglio, invece ora prendete per il culo un Ministro che come primo lavoro farà il Ministro del Lavoro. Porca vacca, ho la sua stessa etá quasi, e il lavoro che avete costruito per la mia generazione é quello di essere schiavo, uno schiavo che deve anche fare il colloquio per essere scelto tra altri schiavi, quindi ci penserei bene 2 volte prima di prendere per il culo una generazione alla quale un vero primo lavoro non é mai stato offerto.
A differenza di altri che oggi fanno gli splendidi parlando di Lega Razzista e Xenofoba... Io non ho mai votato né Lega, né MSI né Alleanza Nazionale. Ho sempre votato a Sinistra, e tanti come me stanno preferendo un accordo con Lega piuttosto che dialogare con QUESTA Sinistra...
Vi state estinguendo... Ma siete troppo pieni di voi per capire che invece siete musicisti sul ponte di una nave che sta affondando...
...e sia chiaro, ció non é un Bene.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo
“Questa mattina sono uscito e ho visto questa cosa avvilente, le persone non parlano, guardano nel vuoto, come se fossero state sostituite da un alieno come nei film di fantascienza. Perché la gente non parla? Perché è avvilita la gente? Perché c’è qualcuno che parla al posto di milioni di italiani: il mercato. Il mercato oggi è lo pseudonimo del capitalismo più avvilente e di predazione che abbiamo in Italia”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Ieri le uscite dei maggiorenti leghisti sulla flat Tax non ha sfiorato il ridicolo lo ha oltrepassato......capisco che bisogna ingoiare dei rospi.....ma possono due forze politiche fare gli interessi, uno dei padroni della ferriera con tagli ed agevolazioni ad una classe imprenditoriale italiana al 80 per cento predatotoria.......ed la seconda a voler cambiare in meglio per il popolino che arranca di cui faccio parte?

Lorenzo Infantino 05.06.18 07:14| 
 |
Rispondi al commento

--Ivan
(Cottarelli del fondo monetario, quello. che ha aiutato a spogliare la Grecia. Al momento il gioco non è riuscito ma Renzi come Monti come Cottarelli facevano parte dello stesso piano. Ora c'è una piccola pausa. Ma non si fermeranno).
I fondi di investimento, i mercati, che, come ricordavo raccolgono i soldi delle mafie, tutte, grandi e piccole, dei traffici di droga, di umani, di truffe internazionali, si salvataggi bancari, del "nero" delle grandi multinazionali, siano esse del commercio, dei telefonini, della cocaina o delle armi, questi fondi di investimenti dicevo, non hanno finito.
Ora tocca alle poche industrie rimaste, ai fondi pensioni, ai conti privati, agli immobili.
Ora tocca a noi.
Ecco perché non serve a nulla mediare, arretrare un po'.
Non si placheranno, l'abbiam già visto.
Bisogna fermarli ora.
Il 24 maggio non vi è venuto in mente nulla ?
Ogni generazione ha il suo Piave.
Questo è il nostro.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:10| 
 |
Rispondi al commento

-Ivan
Ivan Grippa
Spogliare la Grecia è stato uno scherzo.
Aeroporti, qualche isola, industrie zero, terre poche, risparmi privati ridicoli, demanio interessante.
Comunque la Grecia aveva un Pil inferiore alla sola provincia di Treviso.
E' bastato un sol boccone.
Per l'Italia è diverso.
Un capitale assolutamente enorme.
Secondo al mondo in quanto a risparmio privato, primo come abitazioni di proprietà, terre di valore assoluto e coste meravigliose.
Quinta potenza industriale al mondo prima dell'euro, ottava oggi.
Il Made in Italy è ancora oggi il marchio numero uno al mondo, davanti a Coca Cola.
Biodiversità superiore alla somma di tutti gli altri paesi europei.
Come capitale artistico monumentale, non ne parliamo neanche: è superiore a quello di tutto il resto del mondo.
Francia e Germania, più qualche fondo americano, cinese o arabo hanno fatto la spesa da noi a "paghi uno e prendi quattro".
Tutto il lusso e la grande distribuzione sono passati ai francesi insieme ai pozzi libici passati da Eni e Total.
Poi anche Eni è diventata a maggioranza americana.
Anche il sistema bancario è passato ai francesi insieme all'alimentare.
I tedeschi si sono presi la meccanica, e il cemento.
Gli indiani tutto l'acciaio.
I Cinesi si son presi quote di Terna, e tutto Pirelli agricoltura.
Se ne sono andate Tim, Telecom, Giugiaro, Pinin Farina, Pernigotti, Buitoni, Algida, Gucci, Valentino, Loro Piana, Agnesi, Ducati, Magneti Marelli, Italcementi, Parmalat, Galbani, Locatelli, Invernizzi, Ferretti Yacht, Krizia, Bulgari, Pomellato, Brioni, Valentino, Ferrè, la Rinascente, Poltrona Frau, Edison, Saras, Wind, Ansaldo, Fiat ferroviaria, Tibb, Alitalia, Merloni, Cartiere di Fabriano.....
Ma...non hanno finito.
Ci sono rimaste ancora le case e le cose degli italiani.
E i loro risparmi.Circa 3000 miliardi di euro.
Ora vogliono quelli.
Ecco chi ha chiamato Mattarella e gli ha "intimato di procedere a sbarrare la strada a chi poteva mettere a rischio la prosecuzione della spoliazione

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe
Sento definire quello che è successo come drammatico,incredibile,gravissimo scontro istituzionale,in un crescendo di allarmati e allarmanti squittii.Eravamo talmente abituati all’idea che “politica” significasse correre dietro a personaggi scandalosamente impresentabili da confondere la cronaca rosa shocking delle loro demenziali imprese.Ci siamo fatti confondere per 20 anni dalle dispute fra lo Psiconano e De Benedetti,dalle imprese di Formigoni e dalle pirloette degli eredi del Pci sino a dimenticarci che cosa fosse la politica
Mentre il paese era distratto dalla definizione della nuova unità di misura della degenerazione istituzionale,era in corso la cessione della sua sovranità e della sua stessa aria a chiunque fosse in grado di comprarsela al ribasso.Oggi,giunti ai primi veri scontri fra modi diversi di intendere la cosa pubblica,sento che questo viene chiamato caos.Accidenti,era così radicata l’idea che parlare di politica significasse solo inseguire nipoti(da Letta a Ruby)e orchestrare dibattiti sul nulla che assistiamo al disorientamento assoluto di fronte alla ripresa del confronto politico, anche duro
L’establishment è riuscito a bloccarci?Ok,fa parte del gioco!Non siamo certo affetti dalla sindrome dell’adolescente ribelle che spera che,alla fine, il padre gli dia ragione
Mattarella ha intortato le cose oppure ha fatto lo sgambetto alla democrazia?Lo vedremo,ma quello che invece è sicuro riguarda il cuore della contesa: c’è chi vuole vivere inginocchiato alle ragioni della finanza e dei suoi azzardi e chi non vuole C’è chi vorrebbe continuare a consegnarci alla speculazione e chi no.Non serve capirne la storia o denunciarne le intenzioni.È inutile perché le loro posizioni sono scoperte finalmente mentre le nostre lo sono sempre state
Quello che ne seguirà si chiama semplicemente politica:confronto fra interessi diversi combattuto con mezzi diversi dalla violenza,un paese che torna ai temi che contano per il suo futuro senza cottarellarci al sole

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.06.18 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio Luigi...evitate almeno voi del movimento di parlare troppo presto prima di aver fatto effettivamente una legge... abbiamo ascoltato x anni Renzi e Berlusconi che annunciavano con slogan l'intenzione di legge e poi mai concretizzate! Avete già i ministri della lega che fanno campagna elettorale creando poi disastri in giro ( e conte dovrà poi gestire anche loro se vuole fare un premier che conta)...la legge Fornero vedete di capire bene perché potrebbe essere un'arma a doppio taglio peggio della prima...guardate gli anni contributivi e non 100... Rischiano più quelli che è da tanto che lavorano rispetto agli altri...

Carla Gobbi 05.06.18 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Combattere lo sfruttamento è sacrosanto. Almeno 40 euro per una giornata normale di lavoro mi pare ragionevole... Buon lavoro al ministro del lavoro

Mario 05.06.18 05:12| 
 |
Rispondi al commento

ONESTA' ONESTA' ONESTA'

SALVINI SI RECA A CASA DI UN DELINQUENTE, CHE A SUA VOLTA CHIEDE GARANZIE SU GIUSTIZIA E TELEVISIONI.

OCORRE FARE PRESENTE A SALVINI CHE QUESTO è il GOVERNO DEL CAMBIAMENTO, E CHE LE GARANZIE LE DIAMO A TUTTO IL PAESE.

SE GLI PIACE .....QUESTA E LA MINESTRA.... SE NO SALTA LA FINESTRA.......

Per quanto attiene al DEPRAVATO BERLUSCONI, dobbiamo dirgli CHIARO e FORTE, che fino ad oggi ha goduto di 9 ....NOVE PRESCRIZIONI e che la CUCCAGNA e finita ! ! ! !


MARIO F. Commentatore certificato 05.06.18 04:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebbasta co ste facce da sega..li
Come disse qualcuno...massicci e incazzati

Mauro Magni 05.06.18 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig Calabresi,( Direttore di Repubblica)che a suo dire,e' schierato( sono sue parole) e lo e' verso interessi economici,che usano ideologie ,alle quali,a mio parere non credono,come scusa per compiere il loro MESTIERINO, mette la sua faccia( che pelo!) Per ATTACCARE OGNI SINGOLA PAROLA CHE DA VOI VERRA' detta da qui alla fine del Vostro-Nostro mandato,parola che possa essere attaccata o distorta,come egli SUOLE FARE.
Quindi,e' VERO CHE NON SI DA' RETTA A MESTIERANTI,abbiamo altro a cui pensare,ma gli stessi,ATTACCATI AL LORO RUOLO ripeto,DA MERCANTI IN FIERA,FANNO VOLUTAMENTE CASSA DI RISONANZA DeI LORO DATORI DI LAVORO,e A QUESTI FATTI NON CI SI PUO' FAR COGLIERE IMPREPARATI.
UNA VOCE E SEMPRE PRIMA CONCERTATA.
POCHE PAROLE E MOLTI FATTI A CHIUDERE IL FIATO AL SIGNORE E AI SUOI SUDDITI.
Meglio avere UN SOLO UFFICIO STAMPA.
Le ELEZIONI NON DEVONO FAR FORZARE DICHIARAZIONI A NESSUNO,perche' e' POCO SERIO.
NON FACCIAMO I POLLI...i LUPI son LI' CHE CI ASPETTANO.
POCHE PAROLE,CONCERTATE,E MOLTI FATTI.
CORAGGIO!

Luca Fini 05.06.18 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la tua funzione di moderatore di stato finisce nel momento in cui stipuli un contratto con la lega, lo rispetterete, le soluzioni inventale, vogliamo tutto e subito

Alex Scantalmassi 05.06.18 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Bagnai non capisce nemmeno di politica economica figurarsi se capisce di politica fiscale, gli italiani sono vittime di anatocismo sul loro debito pubblico nazionale, strozzinaggio
paghiamo interessi sugli interessi e non abbiamo libertà d'impresa pubblica

Alex Scantalmassi 05.06.18 00:40| 
 |
Rispondi al commento

«Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l'intelligenza del nostro dibattere o l'onestà dei nostri pubblici dipendenti. Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell'equità nei rapporti fra di noi. Il PIL non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese. Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta. Può dirci tutto sull'America, ma non se possiamo essere orgogliosi di essere americani.»

[Robert Kennedy, “Discorso all’Università del Kansas”, 18 marzo 1968]

il pane e le rose 05.06.18 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto conta.
Ma non mi voglio mischiare con una serpe xenofoba ed omofoba.
Salvini dopo aver tradito il cdx tradirà anche noi.

carlo p. Commentatore certificato 05.06.18 00:29| 
 |
Rispondi al commento

mi chiamo Andrea Ascoli abito in Ancona sono totalmente schiavo del sistema da anni (dal governo Monti Napolitano). I delinquenti vengono tutelati gli onesti sopraffatti anche al polizia contro. Ho anche la famiglia contro, ho tutti contro. Chiedo il risarcimento del danno e la mia autonomia altrimenti non si parte. Pape Satan pape satana aleppe !.

andrea ascoli 05.06.18 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Antonello Falomi, ex Rifondazione Comunista ex Italia dei valori... si, quelli persi,in difesa degli ex Parlamentari e dei loro vitalizi, va dal Presidente della Camera Fico e chiede di non togliere in modo retroattivo i vitalizi acquisti minacciando di fare ricorso? ma va a.... raccogliere pomodori

Adriano V. Savona 05.06.18 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo ci sono molte realtà lavorative a 2 3 euro l'ora senza alcun controllo e senza alcun contratto... Le cose devono cambiare non ci dobbiamo scoraggiare.

Daniele Arcidiacono 05.06.18 00:13| 
 |
Rispondi al commento

io non conto nulla, ma se venerdi prossimo non leggerò di un decreto legge che fissi quota 100 per le pensione e faccia partire la flat tax capirò che non ci sarà nessun cambiamento
Mattarella respingerà il decreto per mancanza di copertura finanziaria e in parlamento la si troverà dove va trovata, nella rendita politica

Alex Scantalmassi 05.06.18 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco tutti questi suggerimenti a tacere,lavorare in silenzio e non postare. Così poi pronti a criticare perchè si fanno le cose di nascosto. Il metodo della condivisione e dell informazione diretta è sempre stato il metodo del Movimento. Sono d'accordo che da domani ricoprendo cariche istituzionali dovranno essere un pò più istituzionali , ma un attimo almeno il primo giorno un pò di entusiasmo non guasta...
Massima fiducia al grande Di Maio.

donatella davazno 05.06.18 00:03| 
 |
Rispondi al commento

dovete tagliare risorse alla RENDITA POLITICA se volete attuare il contratto di governo per il cambiamento e dentro questa rendita siete compresi anche voi, non c'è altra via se non di segare il ramo sui siete comodamente seduti

Alex Scantalmassi 04.06.18 23:58| 
 |
Rispondi al commento

voglio solo sperare che il reddito di cittadinanza non sia la copia del SIA o del ReI del tronfio Renzi poichè si è trattato solo di un contributo senza nessun legame a progetto o ad impegno da parte del beneficiario nei confronti di una chicchessia amministrazione pubblica.Soldi senza inclusione senza partecipazione senza un benchè minimo dovere.Spreco di risorse a beneficio sì in gran parte di emarginati o bisognosi ma che ha dato il senso di una vera e propria carità e il sud e l'Italia non ha certo bisogno di questo per risollevarsi. Tra l'altro ciò che scrivo è dettato dal sito del Ministero dove si legge testualmente:" il Progetto deve essere sottoscritto dai componenti del nucleo familiare entro 20 giorni lavorativi dalla data in cui è stata effettuata l'analisi preliminare. Solo per il 2018, il beneficio economico verrà concesso per un periodo massimo di 6 mesi, anche in assenza della sottoscrizione del progetto." cosa vi sembra questo? si può avere un'indagine sui progetti predisposti dai servizi sociali del Comune, che operano in rete con i servizi per l'impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell'ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit? come recita la normativa?


pasquale di bonito 04.06.18 23:53| 
 |
Rispondi al commento

presto si scoprirà che la Legge Fornero è in fondo una buona legge per il bilancio dello stato, che spesometro e fatturazione elettronica renderanno parecchio allo stato,che tutto sommato un'immigrazione sotto controllo ci serve
che il job act agevola le assunzione a tempo indeterminato
e cosi via...e non cambierà un kaiser

Alex Scantalmassi 04.06.18 23:53| 
 |
Rispondi al commento

basta con queste boutade e più concretezza e più comprensione complessiva dei problemi
più preparati
scopriamo solo oggi che Minniti ha fatto un buon lavoro ?
scopriamo solo oggi che le persono giuridiche hanno da sempre una tassa flat e che solo le persone fisiche hanno aliquote progressive ?
ma dai...

Alex Scantalmassi 04.06.18 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Amico Salvini
Stamattina hai dato ampie rassicurazioni al tuo socio?
che i 5 stelle non facciano scherzi

sarà una tattica di spararle grosse per far parlare di tutto fuorché del fatto che sei
Ancora in combutta col lurido biscione?

Mauro Magni 04.06.18 23:46| 
 |
Rispondi al commento

È insopportabile questo silenzio sull’assassinio di mafia probabilmente, di un uomo in Calabria! Incomprensibile! Le differenze tra 5stelle e lega spero siano soprattutto sugli immigrati! Non
Potete tacere! È già tardi


agite in fretta, già venerdi al prossimo consiglio dei ministri, quota 100 sulle pensioni e flat tax PER TUTTE LE PERSONE FISICHE NON QUELLE GIURIDICHE per decreto legge, poi si cercano le risorse
il tempo non gioca più a nostro favore, occorre svegliarsi

Alex Scantalmassi 04.06.18 23:35| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho letto due o tre versioni sulla flat tax, se ci metto quella del pd che afferma di averla inventata lui arriviamo a quattro o cinque
ci mancavano i riders....e magari anche loro possono dire qualcosa a tal proposito e arriviamo a sei o sette versioni sullo stesso tema

Alex Scantalmassi 04.06.18 23:25| 
 |
Rispondi al commento

--senpre la solita truffa del puttaniere quella del milan-
da 50 anni - sempre la stessa.

FABIO B., bologna 04.06.18 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presidente, comparto scuola nel caos. #Abilitatitfa, abilitati di Stato formati ed iperselezionati in ingresso, itinere ed uscita, e con anni di servizio anche su cattedra vacante, ancora umiliati e sfruttati. Merito in Italia conta meno di un ricorso (vedi i diplomati magistrali ora in sciopero della fame perché un concorso vogliono evitarlo). Per abilitati in ballo con il FIT voluto da Renzi, urge intervenire sul FIT stesso ormai già avviato: eliminare non ripetibilita' anno di prova e cancellazione da graduatorie prima del superamento dell'anno di prova (#abilitatitfa sono già stati iperselezionati e formati...Continuiamo a selezionarli per farli fuori ed eliminare i precari più formati e selezionati della scuola italiana?); provincializzare elenchi o garantire congelamento; introdurre severi criteri (e sanzioni) relativamente a formazione delle classi (quest'anno ho lavorato in una classe di 25 alunni con 4 H, 8 DSA, 8 ripetenti!); rivedere stipendi (da gennaio 2019 saremo punto a capo); reintrodurre fascia stipendiale 3-8 e l'ultima; introdurre buoni pasto e agevolazioni affitti e mezzi di trasporto per i precari provenienti da altre regioni.


Per favore, vi chiedo di lmitare al massimo le dichiarazioni e gli annunci. Quando avrete messo in atto i provvedimenti allora se ne parla. Altrimenti rischiate di emulare i precedenti"annunciatori". Lavorare seriamente, poche apparizioni in Tv e poche interviste. Ci vuole serietà e contegno. Non si devono inseguire per forza i cattivi esempi. Distinguetevi. Buon lavoro.

maria g. Commentatore certificato 04.06.18 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a tutti,
C’è qualche dato ufficiale sul numero di rider in Italia oggi e le previsioni per i prossimi anni?

Grazie
Federico Barbic

Federico Barbic 04.06.18 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei tanti lavori precari e sottopagati.
Potreste anche dare uno sguardo alla situazione di molte donne che dopo essere diventate mamme perdono il lavoro?
Ora se diventi mamma è come aver fatto un torto alla Nazione. Spesso perdi il lavoro ed anche quando ne cerchi un altro, se sanno che hai bambini piccoli ti dicono chiaramente che non possono assumerti, perchè magari non puoi coprire certi orari di lavoro perchè non sai a chi affidare i tuoi piccoli. Le mamme non sono aiutate da nessuno.

Roberta Dc 04.06.18 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Di Maio, i primi passi, quando si è nella lente d'ingrandimento, assumono un rilievo particolare, quindi non demordere, continua così, mostra agli altri quanto vale il M5S e come ogni sua azione è volta costantemente verso il miglioramento della qualità di vita degli italiani. Stupiscili sempre di più e lasciali senza parole, vai vedere loro, agli altri, cosa significa saper governare per il bene e nell'interesse del popolo italiano. Grazie.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 04.06.18 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi sto rifacendo del male ,c'è Report su RaiTre ogni lunedì mi ripropongo di non vederlo ma è più forte la voglia di avvelenanrmi il sangue soprattutto perché il giorno dopo non succede niente a una serie di truffatori travestiti da magnanger che nella maggior parte dei casi hanno già avuto a che fare con la magistratura ,ma possibile che avere la fedina penale pulita o avere sul certificato penale la parola '' NULLA '' sia quasi un disonore in questo mondo di ladri diceva Venditti.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 04.06.18 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOLETE RISOLVERE I PROBLEMI DI MAFIA, CAPORALATO E ASSOCIAZIONI A DELINQUERE?

Utilizzate i Servizi Segreti "DEVIATI"!

Un passamontagna e una pistola con silenziatore e, al massimo, un po' di TNT (tritolo), per fare saltare in aria qualche bunker in cui si nasconde qualche mafioso e, tempo un anno, avremo risolto il problema.

Ma cosa lo dico a fare?

Tutto in modo democratico, s'intende.


io mi rifiuto categoricamente di usufruire dei servizi di queste aziende ( facenti parte della gig economy). Il consumatore se vuole può incidere significativamente.

Paolo 04.06.18 22:04| 
 |
Rispondi al commento

A MALI ESTREMI, ESTREMI RIMEDI.
Salvini: “Parlerò con il mio omologo tunisino. Non mi sembra che in Tunisia ci siano guerre, pestilenze o carestie”, aveva detto ancora il ministro in riferimento all’aumento degli sbarchi....
Se poi Salvini ha appurato che comunque Minniti ha fatto un discreto lavoro c’è da credergli e continuare per raggiungere l’obbiettivo normalizzante.

Ben venga la dichiarazione provocatoria e comunque in parte vera di Salvini.
La Tunisia ha un Governo che non può governare estraniandosi dal fenomeno incontrollato che parte anche dal suo Paese, e che coinvolge l’Italia oramai considerata una discarica degli indesiderati o di quelli che cercano una prospettiva perché vivono male nella loro terra d’origine.
Ben venga la provocazione di Salvini anche perché mi pare di capire che si è ottenuto la promessa di un incontro a breve.

Bene: trasformiamo questo incontro in una occasione per parlare degli strumenti e delle prospettive, perché il fiume di persone umane, sfinite, possano vivere, lavorare, relazionare nel proprio Paese. Questa dovrebbe essere una priorità del Governo della Tunisia, un dovere nei confronti dei suoi abitanti, e non una richiesta che fa l’Italia o nome dei tunisini scappati o di quelli intenzionati.
Cara Tunisia cerchiamo di cambiare la visuale e le prospettive: se molti scappano significa che lì qualcuno non sa gestire la società e l'economia: Salvini non ha poi detto cose tanto strampalate, altrimenti veramente saremmo costretti ad alzare i muri.
Facciamo funzionare la diplomazia e concretizziamo i buoni intenti: noi non possiamo sopperire ai deficit degli altri Stati: ragionate e trattate con l’Italia e l’Europa, facendo la vostra parte di Governanti che si concentra ad amministrare il paese e i suoi cittadini per il meglio: sforzatevi di far partire un sistema più virtuoso a dimensione più umana, e noi, Europa, vi aiuteremo lì da voi: OK?
AVANTI TUTTA CON IL GOVERNO CONTE DI M5S-LEGA
"bravi, siamo tutti con voi"

friso r. Commentatore certificato 04.06.18 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato è finalmente dalla parte dei precari.
Ma intanto la flat fax va alle imprese.


faccio un attimo un ragionamento, sulla base di quello che si sa per cert, su cosa sta succedendo in calabria nel business delle arance:

1) quando scoppio' il casaino qualche anno fa intervistarono un produttore di arance che disse che a loro glie le pagavnao 0,05 euro al kilo.

2) sono arance che al supermercato le trovi minimo, quando fanno le offerte, a 2 euro al kilo.

3) non si capisce perche' a quel prezzo di costo al dettaglio non si presenti dai produttori del luogo un grossittsa che, in base al concetto di sana concorrenza, offre loro di piu' di 0,05 euro al kilo. facendo i gisuti calcoli, anche se glie ne offre 0,30 a kilo ci guadagna molto bene lo stesso coprendo anche le spese di trasporto e camionista.

4) i produttori devono comunque trovare manodopera per tirare le arance giu'0 dagli alberi.

5) e' un segreto di pulcinella il fatto che il mercato ortofrutticolo di modena, uno dei piu' grandi d'italia, ha forti infiltrazioni mafiose.

quindi, facendo uno piu' uno:

la merce proveniente da quei luoghi e in questo caso in particolare il business delle arance e' in mano a grossisti mafiosi. e guai a chi si avvicina (quindi e' spiegato perche' parlare di "sana concorrenza" in un ambiente cosi' e' assurdo).
questi fanno cartello e danno solo le briciole ai produttori, mentre il grosso del guadagno va in mano loro, facendo ricarichi spropositati.
allo stesso tempo forniscono, tramite un altro ramo del business, il caporalato, mano d'opera a bassissimo costo, quasi schiavi, ai produttori che non possono fare altro, non essendo difesi dallo stato che chiude tutti e due gli occhi, che accettare quel "sistema".

spero che facciano piazza pulita. re che diano a ognuno il suo, cosi' stanno tutti bene.

carlo 04.06.18 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENTI ALLA TELEVISIONI ALCUNI SONO DEI VERI E PROPRI CALUNNIATORI

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 04.06.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Il precariato è una delle piaghe sociali più grandi che abbiamo ereditato dai governi precedenti:ha fatto bene Luigi Di Maio a incontrare subito i riders:un segnale di attenzione verso chi è più debole e ha meno tutele che è una priorità il Governo del cambiamento del Movimento 5 Stelle

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 04.06.18 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato finalmente un caxxo!
Chiarite come volete superare la Fornero ed il meccanismo della quota 100.
Se introducete un tetto a 64 anni ci avete preso in giro!
Perché non ne avete scritto sul programma di governo?

sergio s., genova Commentatore certificato 04.06.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Luigi, sono una ragazza di 39 anni, laureata, non ho Santi in Paradiso e non ho avuto la fortuna o forse la capacità di essere al posto giusto nel momento giusto...Sono entrata nel mondo del lavoro quando si affacciava il famigerato concetto della flessibilità...ho sempre lavorato senza disdegnare nulla...spostandomi anche al Nord quando necessario. Ho lavorato spesso a nero, sottopagata (non parliamo solo del Sud, un importante Istituto di ricerche di mercato di Milano offre 3,52 € lordi all'ora piu' provvigioni!), ho avuto contratti precari e a termine...sono arrivata due anni fa al sogno dell' indeterminato con il Jobs Act, ma dopo 10 mesi sono stata vittima di una manovra di licenziamento collettivo, orchestrata dalla mia azienda per liberarsi di alcune persone e siglare un'acquisizione di salvataggio con una multinazionale...non riesco piu' a trovare lavoro da un anno...per alcuni ruoli non ho i requisiti sufficienti, per altri ne ho troppi...mi propongono, quando qualcuno si degna di rispondere alla miriade di cv che inoltro quotidianamente, contratti a termine, part-time, e sempre con paghe che, da lavoratrice fuori sede, a stento mi consentirebbero di pagare un affitto...a volte mi viene chiesto se ho famiglia e figli, e se ho intenzione di farne a breve (mortificazione nella mortificazione)...non voglio che nessuno mi regali nulla...ma chiedo di non sentirmi a 40 anni una nullità, completamente tagliata fuori dal mondo del lavoro, e senza speranza...vorrei avere ancora l'opportunità di dimostrare le mie capacità e non vorrei dover considerare come ultima spiaggia quella di andare via dall'Italia, come hanno dovuto fare diversi miei coetanei.Per favore, non dimenticatevi di quella Generazione X che non fa statistica, perchè non rientra nei giovani disoccupati(20-34anni), ma che sembra rifiutata dal "mercato del lavoro" e fa sempre piu' fatica ad affrontare il presente...figuriamoci ad immaginare il futuro...Grazie e buon lavoro! Sara

Sara S. 04.06.18 21:33| 
 |
Rispondi al commento

non dimenticate i sorprusi che ha portato il job act, con gente che oer farsi rinnovare il contratto quando sta male non deve dichiararlo e deve prendere delle ferie.

carlo 04.06.18 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Reddito - Pensione di Cittadinanza immagino per cttadini con Nazionalita' Italica altrimenti ogni straniero avente acqusito la Cittadinanza (ci vuole poco'!) viene a godere di una sussidio che in pratica e' pagato dai cittadini di Nazionalita'Italiana; riflettiamo ed inseriamo nella costituzione l'attributo con Diritti e Doveri per i cittadini aventi raggiunto la Nazionalita': nel 1946 non si pensava che dopo 80 anni avremmo dovuto subire una invasiione da stranieri sia pure Europei e la Nazionalita' nel pdf per lo meno non tratta l' attributo di Nazionalita'.Le razze e le etnie assolutamente si devono salvaguardare tutte cosi' pure le stirpi inquanto singolarita' di vita ma anche quella italica!

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 04.06.18 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Gigi,non anticipare nulla ai media corrotti ed asserviti al vecchio sistema!
Fai e quando hai fatto.... publicalo tranquillamente,li spiazzerai!
Ciaooo e buon lavoro!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.06.18 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Luigi sentì salvini e e concordate una comunicazione comune sulla morte del sindacalista in Calabria.
Insieme smantellate quell'orrore di baraccopoli e lo sfruttamento di manl d'opera
Sono sempre stato d'accordo con voi e laega sulla lotta al business dei migranti e sulla certezza della pena e sul controllo dei flussi migratori ma quello che successo in Calabria va affrontato.
Paolo

Paolo Graziosi, Roma Commentatore certificato 04.06.18 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Sono educatrice in una rsa per anziani fragili , ho 65 anni e poco più di 20 anni di contribuzione. Sono contenta per chi potrà andare in pensione con il sistema delle quote, ma per gli altri lavoratori con carriere discontinue o , come nel mio caso, ha lavorato 6anni in nero, come può avvenire il superamento della legge fornero? Poiché l'importo del futuro assegno pensionistico non supera di 1,4 volte l'assegno sociale, non posso usufruire della flessibilità determinata dall'ape volontaria. Chiedo se sia o sarà possibile prendere in considerazione anche chi ha il minimo di contribuzione ed è vicino alla vecchiaia. Grazie e buon lavoro a tutti. Maria Grazia

Maria Grazia Ferrarelli 04.06.18 20:51| 
 |
Rispondi al commento

pomeriggio a radio uno impazzava
la pasdaran della spocchia
FALCETTI E. renziana quando c'era renzi

ora sprizza miele a lega e 5 stelle
l'importante è il canone. Prova a toccarglielo

Mauro Magni 04.06.18 20:36| 
 |
Rispondi al commento

LAVORO
Quel che e' successo a Vibo Valenzia e' UNA GRANDE OPPORTUNITA'in tema di lavoro.
TRAFERIAMO gli abitanti di QUELLA INDEGNA BARACCOPOLI in posti DIGNITOSI e SOPRATTUTTO indaghiamo FINO ALLA VERITA' su CHI SONO I CAPORALI,per conto di CHI LAVORANO,inquadrati COME?
COME E QUANTO PAGANO quei LAVORATORI?
ABBIAMO L'OPPORTUNITA' ,INIZIANDO DA QUELLA ZONA ,DI FARE PULIZUA DI DELINQUENTI CHE SONO ITALIANI.
E' UNA OPPORTUNITA DI LEGALITA' .
Non fatela cadere nel nulla.

Luca Fini 04.06.18 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro SALVINI
non ti pare un po presto per riattaccare con le litanie quotidiane?
Vai per favore?
alla riunione a Bruxelles a dire di PERSONA

se l'Italia non rarifica il trattato di Dublino
Non fare latrare la solita grancassa giornaliota
Italiana non aspettano altro
La Tunisia esporta galeotti?
può darsi MA
Tu non sei il ministro degli esteri
e neanche il CAPO del GOVERNO

Mauro Magni 04.06.18 20:09| 
 |
Rispondi al commento


antonino p:Mi scuso ma non mi rivolgevo a te....non avevo visto bene di chi era il commento.

m.m 04.06.18 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo! Ottimo! Giusto!
OT
Per quanto riguarda la Fornero e quota 100 ho sentito voci che parlano di un minimo di 64 anni....se quota 100 è, quota 100 dev'essere indipendentemente da certe condizioni.
60 + 40, 61 + 39, 62 + 38, ecc., ecc., ecc. Mi raccomando perché molti, fra i quali quelli che non hanno riscattato la laurea, hanno iniziato tardi a "contribuire"....
La morale: ci deve essere meno sperequazione e disparità di trattamento fra generazioni diverse (e i cosiddetti, famosi, baby pensionati devono contribuire un minimo (2,37%? 1,54%? 0,89?, 3,48?) a risanare la situazione generale, alla faccia dei cosiddetti diritti acquisiti, perchè oggi di acquisito non c'è più nulla...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.06.18 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Iniziate a bannare dal vostro vivere quotidiano i vari mezzi di comunicazione che distorcono ogni tipo di notizia è date tempo a chi ci ha messo la faccia col proposito di risollevare le sorti di questo paese. A 53 anni avevo perso quasi ogni speranza di vedere un cambiamento... ho votato 5 Stelle e difficilmente cambierò idea. Auguro a Di Maio di riuscire a mettere in pratica lo spoil system anche se Pidduini e altri faranno ricorsi di tutti i tipi. Il vecchio sistema sta agonizzando diamo tempo al nuovo di subentrare. :)

Adriano V. Savona 04.06.18 20:01| 
 |
Rispondi al commento

avanti tutta!grazie ragazzi!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.06.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora un invito al silenzio e se è il caso fate tacere vice ministri e sottosegretari vari o supposti esperti. La parola a Conte e stop agli annunci. Solo lavoro silenzioso! Grazie!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.06.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono una docente di ruolo nella scuola pubblica.Ho
sempre votato M5S: largo ai giovani.Siamo con voi, non ascoltate le polemiche degli avversari.Coraggio ragazzi, buon lavoro.

Ho letto il contratto di governo, ma non ho compreso bene: avendo io 40 anni di servizio e 65 di età ( totale quota 105), quando posso andare in pensione con la vostra revisione della legge Fornero?
Grazie a chi avrà il tempo è la pazienza di rispondermi.
MP
.


29 anni fa il massacro di Piazza Tien-An-Men.

la storia 04.06.18 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve Sig. DiMaio, se fossi in Lei comincerei prima a definire bene chi fa cosa tra Parlamento, Commissioni e quindi Esecuzione: se ho capito bene il Governo di fatto e' l'Esecutivo del Parlamento e delle Commissioni che studiano il da farsi definendo costi e piani di realizzazione e spese che il Parlamento (cittadini) approva per poi passare all' Esecutivo(Governo) la messa in opera dei progetti e relativi servizi secondo una priorita' pure studiata dalle Commissioni ed approvata dal Parlamento; l'Esecutivo non deve decidere quindi ma dovrebbe pure stimolare le Commissioni ed il Parlamento al fine si diano da fare senza dormire o troppo parlare per nulla questo si; pertanto Cominciamo a mio parere a raccogliere le contingenze e sistemarle sia pure raffazzonando ma in parallelo attiviamo le Commissioni nel coinvolgere le Scuole Superiori Pubbliche Italiane (non certo le societa' di consulenza straniere) nello studiare e progettare come a tendere ci organizzeremo sul territorio sempre ai fini del miglioramento di tutti i soggetti viventi anche piante ed animali. Facendo cosi' in primo luogo dovremmo fare un modello GeoPoliticoOperativo della nastra Nazione e con per predicato il raggiugere una distribuzione delle attivita' sul territorio tali da garantire la sicurezza di progredire nella vita: dovremmo senza dubbio puntare ad una autarchia (come oggi l'Inghilterra) e non sul demando agli altri Stati la Sicurezza della nostra Vita:puntare a trovare sul nostro territorio un senso di vita per progredire nella nostra cultura,tradizione, qualita' e stile;necessitano gli anziani inquanto sono loro solo oggi i contenitori della nostra Nazionalita'(non si possono mandare all'estero in Pensione:gli anziani devono essere coinvolti per assistere i giovani)e necessitano i giovani di Nazionalita' italica inquanto solo loro sono in grado di innovare secondo senso artistico e qualita' che si sono formate grazie alle differenze territoriali e di contesto nella nostra Nazione.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 04.06.18 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi sia Luigi che Matteo fate meno chiasso, smettetela con gli annunci. Chiudetevi in ufficio e lavorate senza farvi vedere.
Ci vogliono i fatti e purtroppo ci vorrà molto tempo.

Ingrid Pezzoni, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.06.18 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma Brambilla a nome di chi parla sulla eventuale riforma Fornero? Dice minimo 64 anni e i contributi figurativi non validi. E' ora che Di Maio faccia chiarezza sulla questione.

Luciano C. 04.06.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Più aumenta l'automazione, più deve diminuire l'orario di lavoro a parità di stipendio.
Karl Marx "Il Capitale".

Antoniò D., Carrara Commentatore certificato 04.06.18 18:52| 
 |
Rispondi al commento

...su ''la zanzara'' , radio confindustria, stanno accusando il governo di connivenza, riguardo l'uccisione del migrante..C'è qualcosa nella ''libera'' informazione che non funziona..

Tony 04.06.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo veramente nel cambiamento sui posti di lavoro! Conosco una donna sui 50 anni con famiglia che dopo il licenziamento avvenuto poco tempo fa (dopo 20 anni di lavoro!), è stata chiamata da una grossa compagnia di navigazione che le ha proposto un contratto di lavoro di 3 mesi 7 giorni su 7 senza riposi e controllata ogni volta che si muove dalla postazione di lavoro!! Ha raccontato alla madre che si "porta" a casa la pipì per evitare discussioni!! Quando finiranno queste situazioni che offendono la dignità e sono anche deleterie per la salute!! Mi sono permessa di dire che piuttosto mangio pane e cipolla, però mi rendo conto che non sempre si può scegliere!!

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 04.06.18 18:48| 
 |
Rispondi al commento

continua cosi luigi io sono dei un paese vicino alla Malpensa qui cè una depressione dimaio che meta basta una marea di ditte storiche in abbandono ed è pure aumentato il lavoro in nero fatti un giro anche di qua luigi nei bar nelle piazze di questi piccoli paesi anche qui non vediamo l' ora del cambiamento dibba è venuto a varese fatti un giro anche te anche grazie non mollare non farti fregare sei tutti noi

claudio p., samarate Commentatore certificato 04.06.18 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Luigi passi lunghi è ben distesi, poche chiacchiere, fatti è non parole. Ricordiamoci tutti la fine che a fatto il bomba cazzaro di rignano. Invece di annunciare faremo, facciamo è poi annunciamo. Bel gesto incontrate i lavoratori.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 04.06.18 18:37| 
 |
Rispondi al commento

avrà la fiducia in Parlamento il Governo?

psichiatria. 1 04.06.18 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il salario minimo garantito dovrebbe essere alla base di ogni società che si ritenga minimamente evoluta.
Occhio però. In Italia abbiamo ancora qualche azienda solamente perchè possono usare gli italiani come schiavi. Una legge del genere senza recuperare competitività da altre parti porterebbe molte aziende ad abbandonare l'Italia.
La bravura di chi governa stà nel rendere il paese attraente mantenendo i salari a livelli decorosi.
Fino ad oggi hanno svenduto il lavoro perchè non sapevano fare altro.
Spero che voi invertiate questa deriva.

iostoconconte 04.06.18 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordati che è urgentissimo obbligare COOP "sociali"e soprattutto "sindacati" a modificare i loro statuti a norme di legge (diritti dei soci, assemblee che decidono, bilanci pubblici, divieto di utili etc) a pena scioglimento e sanzioni per i loro vertici. In alternativa obbligo di trasformarsi in società commerciali e rispettare le relative leggi e la concorrenza.

massimo cervesso 04.06.18 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E penso: ...cosa ne sarà del futuro di quel ragazzo che ha perso la gamba,costretto dal Mercato a massacranti turni e a fare consegne,consegne,consegne e in fretta fino all'esurimento,magari anche senza un'assicurazione adeguata sugli infortunii nel lavoro?
Un ennesimo infortunio sul lavoro,bianco,"anonimo",che non andrà certo ad aumentare le cifre delle statistiche ufficiali nella conta di fine anno sulle invalidità da lavoro. Riceverà certamente tutte le cure sanitarie necessarie e senza spendere un euro,ma riceverà sopratutto una Pensione di Invalidità indegna che lo potesse minimamente compensare della sua tragedia.
Bene Di Maio...si comincia così,nessuno deve restare indietro.
Un abbraccio a tutto il MoVimento.


harry haller: Chi si loda, si imbroda

m.m 04.06.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Corte suprema Usa ha dato ragione ad un pasticcere cristiano del Colorado che si era rifiutato di fare una torta a una coppia gay per le sue nozze in nome del Primo Emendamento. Il collegio non ha deciso sulla questione più generale se un esercizio commerciale può negare il proprio servizio agli omosessuali ma si e' limitato a censurare la commissione per i diritti umani del Colorado, che si era pronunciata contro il pasticcere sostenendo che aveva violato la legge statale anti discriminazione.

Una legge, quest'ultima, che vieta ai commercianti di rifiutare i propri servizi in base alla razza, al sesso e allo stato maritale. Ma per la Corte suprema (7 sì e 2 no) la commissione per i diritti civili del Colorado ha mostrato ostilità verso la religione. Il giudice Anthony Kennedy, che con il suo voto aveva aperto al riconoscimento delle nozze gay negli Stati Uniti nel 2015, ha affermato nella sua opinione di maggioranza che la questione "deve attendere una ulteriore elaborazione".

Protagonisti della vicenda il pasticcere Jack Kennedy e i promessi sposi David Mullins e Charlie Craig, che nel 2012 si erano visti negare la torta per il loro fatidico sì. Un caso che aveva diviso l'America: da un lato gli attivisti dei diritti gay schierati con la coppia gay, dall'altra i sostenitori di Phillips e della sua pasticceria 'Masterpiece Cakeshop' Ricorsi analoghi sono pendenti, incluso uno alla Corte suprema da parte di un fiorista che si e' rifiutato di vendere fiori per un matrimonio gay.

jimmy fontana 04.06.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

LE TELEVISIONI ED IL CONFLITTO D'INTERESSE DI BERLUSCONI
Caro Luigi leggo preoccupanti notizie sulle deleghe alle telecomunicazioni. Ti prego non mollarle a Salvini altrimenti faresti un buco nell'acqua. Il leghista mi sembra un altro Renzi spacca le montagne ma poi torna al suo nido. Fai attenzione e soprattutto fai fatti e basta con gli annunci. Per esempio sui vitalizi ne hai parlato troppo adesso falli approvare e poi li puoi sbandierare. Non seguire Salvini che parla parla parla. Noi siamo diversi. Buon lavoro.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 04.06.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma come fai? Sei un GRANDE, Così giovane e già così capace. Ti ammiro, mi fido di tutti voi e vi abbraccio forte. Buon lavoro

Giuseppe Barsa', Medicina Commentatore certificato 04.06.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento

La flat tax potrebbe essere un grande pasticcio. La flat tax favorisce
molto i redditi cosiddetti medi, tra i 30K e i 60K, quelli cioe' che
contribuiscono di piu' al gettito. E' qui, in questa fascia, che si
annidano i 50 mld di costo. Favorisce poi enormemente gli staricchi
che si vedrebbero piu' che dimezzata l'aliquota marginale oggi al
43.5. Chi dichiara al fisco un lordo di 400K potrebbe pagare meno
tasse per quasi 100K. Per chi dichiara invece sotto 30K, bisognera'
vedere. Molte partite IVA (che in Italia sono milioni) pagano poche
tasse grazie alle detrazioni e deduzioni. Una flat tax che azzeri
tutte le detrazioni e deduzioni attuali per "semplificare" potrebbe
portare al paradossale risultato di far pagare di piu' quelli che
adesso hanno aliquote marginali del 19% o al 23% ma che possono
dedurre o detrarre un bel po' di "spese". Dunque potrebbe essere
necessaria una clausola di salvaguardia che consenta di restare nel
regime fiscale piu' favorevole. Questo significa dover tenere in
piedi due regimi fiscali diversi con un aumento netto di
complicazioni, di costi per lo stato e di spese per i
commercialisti. Di piu'. Eliminare le detrazioni per le
ristrutturazioni potrebbe essere letale per il settore edilizio. E
come dicono i francesi "quand le batiment va tout va". Eliminare le
deduzioni/detrazioni per la partite IVA o le imprese di persone
avrebbe certamente un impatto negativo sull'indotto legato a queste
deduzioni (alberghi, ristoranti, viaggi etc). La flat tax, oltre che
costossima, potrebbe rivelarsi addirittura recessiva. In economia non
c'e' bacchetta magica. Ogni splendente medaglia economica ha il suo
rovescio opaco anche se non si vede o non si vuole vedere.

gino 04.06.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera,
finalmente al governo! Bravi!
Speriamo, però, che non finisca tutto in una bolla di sapone, come le promozioni pubblicitarie che gridano sconti dell'80 per cento e poi sulla clausola piccolina aggiungono che si tratta dell'80 per cento sulla quarta spesa di almeno 100 euro in un giorno.
Ho letto, infatti, alcune anticipazioni sulla revisione della Legge Fornero, con paletti a 64 anni. Dove sarebbe il vantaggio, se fino ad oggi si poteva accedere alla pensione anticipata a 63 anni? Sta nel minor numero di anni di contributi richiesto? E una persona con 40 anni di contributi e 60 di età,licenziata, come sopravvivrebbe fino ai 64?
Non va tanto bene, e, se così fosse, avreste venduto lucciole per lanterne.
Speriamo che la vera riforma sia migliore!!!!!!
Buon lavoro!
Marina

Marina M. 04.06.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Può andar bene come inizio ma meglio parlare a cose fatte anche se l'intenzione di informare la gente è buona però pensate anche ad altri lavori, come ad esempio i postini che ancora hannp l'obbligo del 70/100 nel diploma, posso capirlo per gli impiegati postali ma per andare in giro a portare la posta no, credo sarebbe ora di abolire questa cosa e con essa l'idea che ogni sufficenza corrisponda ad ignoranza e pigrizia (a tal proposito revisionare anche l'insegnamento scolastico), riguardo ai servizi del cibo a domicilio sarebbe corretto se si potesse mettere un sistema vocale di chiamata perchè altrimenti sono costretti a parlare al cellulare guidando con il rischio di multe (corrette ma non per colpa loro)

Jessica R., Verbania Commentatore certificato 04.06.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

...a proposito di ''precari''; anzi, molto precari..

https://bit.ly/2kN70B1

https://bit.ly/2LnGXvR

Tony 04.06.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

posso dire GRANDE alla ministra Trenta impeccabile anche dietro una scrivania. gli ha fatto subito vedere come si agisce quando si è onesti. grazie anche al coniuge che supporta le esigenze lavorative della moglie.con il Suo smagliante sorriso sicuramente mette a posto le opposizioni che qualcosa devono x forza mettere nei loro titoloni di giornali.ben fatto grazie.

lucy 04.06.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera ministro Le scrivo per chiedere una nuova politica per l'occupazione a favore di chi a 50 anni ha perso il lavoro e non riesce più a ricollocarsi.le aziende assumono solo giovani in età di apprendistato mentre chi è over 45 non interessa più nessuno. E noi siamo troppo giovani per la pensione ma troppo vecchi per il mondo del lavoro. Bisognerebbe introdurre incentivi anche per questa fascia d'età.

Cristina Berardi 04.06.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Direi che è il caso di ricordare che gli annunci non fanno bene al Governo e che sarebbe il caso che semmai parlasse Conte che guarda caso è l'unico a tacere e fa assai bene!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.06.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi, mi commuove questo momento storico, spero vi lascino lavorare senza porre ostacoli, ti mando tanta energia e tanto supporto, credo intuitivamente nella tua onesta' e non mi sembra vero che il linguaggio "politichese" lasci spazio ad una comunicazione pulita e chiara. Sono una professionista fortunata e soddisfatta, ma ormai "grande" abbastanza da essere testimone del graduale e inarrestabile degrado nel mondo del lavoro che non ha risparmiato neanche professioni privilegiate come quelle del mio settore (sono Farmacista collaboratrice). Sempre con i cinque stelle fin dal loro sorgere in rete, ho fiducia in un cambiamento che parta dal centro e non dalla periferia dell'essere, dall'onesta' e dall'empatia, anche in politica.. Buona fortuna a tutti, non lasciatevi contagiare dal virus del potere, please..

Shakti 04.06.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

URGE METTERE MANO ALLA RAI CHE è UN CESSO E IO PAGO PER MANTENERE UN CESSO ,CIOè UNA FOGNA A CIELO APERTO,SVEGLIA CHE TUTTO PASSA PER Lì EPOI LIBERALIZZARE IL WEB, FACEBOOK GOOGLE E TWITTER HA UN SACCO DI TROLL COME GESTORI PAGINE E MODERATORI, BASTA LA PACCHIA PIDDINI E CHE CI SIA LIBERTà E DEMOCRAZIA, CIAO E VI DICO CHE SIETE BELLISSIMI,TUTTI FIGLI MIEI SIETE

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.06.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

SEMBRA FACILE:
"Le dichiarazioni del capo del Viminale "non riflettono la cooperazione tra i due paesi nel campo della gestione dell’immigrazione e indicano una conoscenza incompleta dei vari meccanismi di coordinamento esistenti tra i servizi tunisini e italiani per affrontare questo fenomeno", si legge in una nota del ministero degli Esteri di Tunisi

di F. Q. | 4 giugno 2018
^^^^
I primi laccioli firmati dai governi precedenti,... la colpa degli altri?
Certamente ...verranno fuori ogni volta che si vorrà cambiare qualcosa!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.06.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio Grazie per i post che fai ma tra poco non avrai più tempo per farli e dopo chi si è abituato a leggerti ti darà addosso. Vai avanti e non preoccuparti lo sappiamo chi sei..
Er meglio😄😄

Anna C. Commentatore certificato 04.06.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Ora basta proclami vogliamo i fatti!

Leo crescenzi 04.06.18 17:37| 
 |
Rispondi al commento

riprendo che metà dei lavori spariranno..

la bundesbank da 140mila dipendenti è a 94mila per arrivare a 80mila a breve
la buba ha perso solo il 40% dall'inizio dell'anno

il fattorino reggerà?
se gli diamo la mancia...

psichiatria. 1 04.06.18 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, sul grave delitto in Calabria vorrei sentire la tua voce.

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.06.18 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi, continua così. Oggi è il mio compleanno, sono un ragazzo nato sotto le bombe. Finalmente la politica è scesa al piano del popolo, certo la tecnologia l ha facilitata . Il dialogo oggi è più che mai importante. Mi raccomando solo di essere onesto col prossimo e con se stessi , mai nascondere, é molto meglio dire che una cosa non si può fare perché... che dirla e non farla. Buon lavoro.

NICOLINO DE NAPOLI, acquaviva delle fonti Commentatore certificato 04.06.18 17:24| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è un paese perduto, per i giovani qualificati meglio l'estero.
Studiare, formarsi, imparare una o più lingue e poi svignarsela a tutta velocità.
Anche per i tecnici con un minimo di mercato è l'unica, ma anche per i pensionati, tra poco non ci sarà più assistenza sanitaria.
L'ho sentito dire a persone con un certo livello di potere, per ricostruire i servizi e avere salari in linea con i resto d'Europa ci vorranno anni e forse non ci ritorneremo mai.
Chi ha voluto destrutturare la società italiana l'ha fatto talmente a fondo e talmente bene da non lasciare molto spazio di manovra.
Non so chi e perchè lo ha voluto fare, ma sicuramente sono stati gruppi di potere o etnie profondamente malvagie.
L'unica è svignarsela per i più competitivi e lasciare i più rozzi a fare carne di porco dei mentecatti che ci hanno rovinato.

mario genovesi 04.06.18 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi i giovani sono il futuro del nostro paese ed è giusto che si pensi a loro. Ma esiste anche una generazione che e' un po più avanti con l età e poi mica tanto. Io ho 40 e l anno scorso grazie a delle manovre che l azienda ha fatto per disfarsi dei vecchi contratti a tempo indeterminato e prendere giovani con sgravi fiscali ha licenziato 14 persone dalla mattina alla sera senza neanche un preavviso. Mi ritrovo così da un anno a casa con seri problemi di salute (lavoravo come categoria protetta....che di protetto non avevo nulla) e nel frattempo mi è nata una bimba (la gioia della mia vita). Non vedo prospettive di lavoro per il futuro. E a 40 anni si è troppo vecchi per rientrare nel mondo del lavoro. Fate qualcosa anche per noi padri di famiglia. Pensate anche a far si che chi lavora come categoria protetta abbia una mansione assegnata in base alla capacità lavorativa residua. Aumentate gli assegni d' invalidità dando dignità a chi oltre a non lavorare deve anche curarsi...vi abbiamo dato fiducia...Non d eludeteci.

Vincenzo E. 04.06.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento

forse ci sono differenze di interpretazione

all'azienda 4.0, della serie i robot internet metà dei lavori che conosciamo spariranno ecc.., stiamo a discutere sulla consegna di pasti a domicilio che esiste da sempre come la pizza

ma di cosa parliamo?

che come al solito alcune società estere sono riuscite a mettere in piedi una forma di consegna a domicilio organizzando il produttore e chi consegna? forte della possibilità di fruire di contratti di lavoro legittimi?
o di chi ha trovato il modo di arrotondare facendo consegne e magari c'è anche la mancia?


nell'attesa dei droni di amazon...

(nella mia città i riders non si sa cosa siano...)

psichiatria. 1 04.06.18 17:13| 
 |
Rispondi al commento

TOCCANDO GLI STIPENDI, cosa SACRO E SANTA,ho dei seri dubbi che,soprattutto i grossi gruppi,accetteranno di " rimetterci" dei soldi.
Non e' nel loro triste DNA.
Va' comunque fatto,ma alzeranno i costi al consumatore,che comunque avra' IL BUON SENSO,di fare A SUA VOLTA CONSIDERAZIONI E SCELTE in merito.
Ma diciamolo alla gente.
Anche il BOICOTTAGGIO del prodotto determina
RIPERCUSSIONE sui prezzi....e' FARE POLITICA.
Ma SIAMO MATURI?
PARLIAMO ALLA GENTE DI CHI SONO LE RESPONSABILITA' ed INVITIAMOLI a SCELTE CONSAPEVOLI.
Qui,c'e' un PROBLEMA di RIEDUCAZIONE CIVICA!

Luca Fini 04.06.18 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Bravo di Maio
Riportiamo il lavoro onesto,l'impegno ,i diritti, i doveri e la dignita' al centro della Societa' .
Ridiamo importanza ai Cittadini Italiani e meno alle lobbies.

un saluto
Aurelio Colantonio

Aurelio Colantonio 04.06.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE Luigi. i problemi sono tanti infiniti. purtroppo "GLI ESPERTI " hanno dimenticato i problemi della popolazione ed ora tocca a voi. date una mano anche a Virginia quella ragazza e stremata non c è la fa più. non sa più come aiutare la sua citta. sarebbe meglio riaprire la zecca dello stato e stampare moneta almeno risolverebbe tutti i problemi lasciati e creati dagli "esperti " che hanno governato prima di lei. da chi ha trascurato le alberature stradali le strade proprio,le voragini,le borgate ecc. siamo allo stremo anche noi. vedere degrado e sporcizia non ci fa bene ci deprime e scoraggia. ma abbiamo fiducia in voi e piano piano andra tutto a posto. sei cosi giovane e i problemi così grandi in bocca al lupo.....

lucy 04.06.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul post
“perché altrimenti la stai mettendo in competizione con una macchina, ma la macchina non ha le esigenze di un essere umano”
Luigi, ti informo che l'Italia fa macchine automatiche. La domanda quando si progetta una macchina automatica, è: “conviene alle ditte comprarla?” Ogni dipendente costa un tot all'anno; se la macchina si ripaga entro 4,5 anni, il dipendente viene licenziato.
La FIAT negli anni '70 aveva 500.000 dipendenti, faceva ( come tutte le case ) auto che si scassavano. Adesso ha un decimo di dipendenti.... e tanti robot, PC, altri fornitori...
Anche le persone private hanno un po' di automazione, dagli anni '70; dalla lavastoviglie al cancello elettrico...
Il lavoro delle persone è SEMPRE in competizione con la macchina.
Anche le prostitute soffrono youporn; quando l'automazione ci darà la puttana / gigolò / transessuale bionico, chi lo farà sarà ricco, tipo Bill Gates, ma al cubo.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.06.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti quelli che hanno in alcune categorie di lavoro il contratto nazionale di 40 ore settimanali, magari si potrebbe rivedere questa riforma di lavoro con una diminuzione delle ore portandole a 35 ore settimanali come già avviene in alcuni paesi europei, e come tempo fa aveva già detto anche Beppe Grillo speriamo possiate realizzare questa riforma

Angelo Callisto 04.06.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Al Ministro della Terza Repubblica Luigi Di Maio.
Ho respirato e rivissuto davvero, aria di cambiamento, di novità, il 2 giugno in piazza bocca della verità in Roma.
Ho letto una sua dichiarazione, sullo Spoiler System, che credo vada nella giusta direzione, in quella del cambiamento appunto. Riguardante l'attuale classe dirigente dei Suoi Ministeri, ma da attuarre, presto, anche a tutta la Pubblica Amministrazione.
Credo che bisogna aggiornare alcune Leggi dispositive in materia dei dipendenti pubblici, in quanto obsolete e non riguardose delle reali esigenze dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, mi riferisco alla mobilità nel pubblico impiego, ancora legata alle disposizioni del decreto legislativo 165, che in fatto di occuparsi delle reali necessità dei lavoratori non ha più molto da dire. So bene che lei, non è il ministro della pubblica amministrazione, dato che a questo dicastero è stata nominata il ministro leghista Giulia Bongiorno, ma sono certo che la materia è a lei cara e non le sfuggirà potersene interessare. In particolare bisogna riconoscere, in via prioritaria, le condizioni reali e umane dei dipendenti riconoscerne le volontà e assecondarle, senza rifugiarsi dietro a begere disposizioni di legge, a volte interpretate a personam da dirigenti che occupano posti senza averne le capacità, che compromettono la stessa produttività del lavoro dei dipendenti.
Colgo l'occasione per augurarle Buon lavoro.

Giuseppe Antonio Nero, Decollatura Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.06.18 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti quelli che hanno in alcune categorie di lavoro il contratto nazionale di 40 ore settimanali, magari potrebbe si essere rivedere questa riforma di lavoro con una diminuzione delle ore portandole a 35 ore settimanali come già avviene in alcuni paesi europei, e come tempo fa aveva già detto anche Beppe Grillo speriamo possiate realizzare questa riforma

Angelo Callisto 04.06.18 17:06| 
 |
Rispondi al commento

in tanti hanno avuto da ridire pure su questo incontro ...solo in pochi hanno capito ...avanti cosi punto

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.06.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo ad altri che hanno anch' essi postato sul blog il consiglio di non eccedere con l'enfasi di continui annunci! Per ogni annuncio, anche se condivisibile, i media, che sono nella quasi totalita' contro questo governo,stanno speculando con interpretazioni a volte artificiosamente fuorvianti ed altre volte cogliendo ed amplificando a dismisura errori. L' aspettativa di moltissimi italiani e' enorme per i numerosissimi problemi. Se i fatti precedessero o fossero contestuali agli annunci sarebbe, secondo me, ottima cosa. E' vero che siamo ancora in campagna elettorale per varie elezioni pero' ora qualcuno penso sia bene ricordi che ormai riveste cariche istituzionali:ci vuole poco, soprattutto con i media contro, a fare figuracce che fanno perdere credibilita' o addirittura innervosire per delusioni magari manovrate. E' il programma che deve essere il verbo, voi dovete solo realizzarlo al meglio e poi parlare.Questo e' il mio umile parere, sicuramente criticabile ma...mio.Capisco bene l'entusiasmo e elezioni in corso, pero' attenti! E' bellissimo e giustissimo tenere aggiornata la gente ed interagire con essa tramite il blog o altro ma, come avrete ormai imparato bene, attenzione alle dichiarazioni pubbliche perche' facilmente gestibili dai media a proprio uso.Le poche dichiarazioni dovrebero essere brevi,chiare, contestuali a fatti concreti e soprattutto molto difficili da malinterpretare.La speranza e' tanta!Ma ricordate che, secondo me,visto cio' che state facendo ed i corrotti poteri che state toccando,per ogni errore fatto vanificherete l' effetto di mille cose buone. Per favore, fate che i buoni e sani propositi camminino con buone gambe !


Leggo sul post
“Abbiamo visto, per esempio, il caso di uno di questi rider di Milano che ha perso una gamba mentre lavorava, per colpa di una buca, per un problema di fondo stradale.
Li ho voluti incontrare, quello che vien fuori è che prima di tutto questi ragazzi sono il simbolo di una generazione abbandonata”
Se fossi Grillo, direi Giggino, vaffanculo.
Tutte le generazioni in questo paese hanno sofferto; non parlo di chi ha fatto la guerra o nel dopoguerra doveva andare all'estero nei paesi che erano stati nostri nemici; la precarietà è stata costante per chi lavora, escluso chi era statale, o dipendente della grande industria. Tutti quelli che han lavorato con le piccole ditte hanno lavorato a nero, spesso non sempre pagati tutte le ore. E questo è rischioso per la salute. Da sempre.
Informati, che dovresti essere il ministro del lavoro.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.06.18 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato 5 stelle, mi ritrovo la flat tax, ah... adesso capisco che cosa vuol dire 5 stelle, movimento dalla parte dei ricchi ( H.R. ***** ). Delusione all'ennesima potenza.

bruna stella 04.06.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono per il postare ogni cosa.....oggi è stato strepitoso vedere il ministero....continuate questa comunicazione....tutti i commenti in tempo reale erano positivi....ed io mi son sentita partecipe....non paragonabile ai precedenti che , palesemente, recitavano....non siamo mica deficenti....si vede ehhh....

silvana 04.06.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a chiedere silenzio ai Ministri e Vice Ministri! Ciò che conta semmai è far parlare Conte ! E parlare a scelte fatte e certe!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.06.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Certo che luigi ha una tenacia ed una volontà che gli invidio. Ha innato il senso del dovere, e fare il bene degli italiani per lui è, oltre che dovere, anche piacere!
Diamogli il tempo necessario, a lui e tutti al governo, perchè faranno e daranno quello che hanno promesso a chi ha tanto bisogno e toglieranno e taglieranno ai privilegiati, delinquenti, mafiosi, massoni, falsi invalidi, assenteisti e le bande e clan di raccomandati dai partiti delle mummie di arcore e dei suoi servi e servette del giglio secco toscano di rignano e dintorni!
I traditori dei cittadini onesti PD/dc-FI, e parassiti al seguito, hanno tanta PAURA che tutto quello che hanno rubato e depredato gli venga giustamente sequestrato e saranno mandati in galera se colpevoli di reati contro lo stato ed il popolo onesto!
Tutti i giorni scovano ed arrestano gentaglia, specie nella pubblica amministrazione ed nelle istituzioni dello stato corrotte.
Basta! ARRENDETEVI anzi AUTODENUNCIATEVI!
Che gli onesti facciano il loro dovere di segnalare e riportare alle autorità preposte i casi di corruttele, marciume, disonestà anche nei luoghi di lavoro!
Aiuteremo chi, come Luigi e le istituzioni oneste, si impegnano a fare PULIZIA ed eliminare ingiustizie e vessazioni contro il popolo.
Un grazie di cuore a tutti gli onesti e chi combatte per la giustizia ed il bene degli italiani!

giova31 04.06.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre sono da abbattere le famose "cooperative" che in realtà sono il nuovo schiavismo....tanto se non ci stai tu, ci sono 100 rumeni, ucraini, croati, sudamericani.....che accettano qualsiasi lavoro per pochi soldi.

Ileana Dudine 04.06.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente siete nei posti giusti x cambiare questa povera Italia che da decenni è stata massacrata da una classe "politica" che pensava solo hai propri interessi. Quello che vi raccomando è: di tenere fede alle promesse fatte. So che ci vorranno anni. Ma se tenete la rotta giusta arriverete al traguardo. Una raccomandazione; attenti a chi vi sta vicino. Il tradimento ce l'hanno nel DNA. Auguri e buon lavoro.

Roberto Mazzola 04.06.18 16:24| 
 |
Rispondi al commento

A nessuno è mai venuto in mente che questa situazione è anche figlia del fatto che noi tutti, quando decidessimo di farci servire dei piatti a casa, non siamo disposti a scucire qualche € in più per questi lavoratori? Eppure sappiamo bene che nel prezzo del prodotto servito, l'incidenza dei costi di trasporto è proprio infima!
E se oltre al resto, tutto sacrosanto, non cominciassimo ognuno di noi a mettere mano al portafoglio in maniera equa, visto che ci piace il servizio sul divano di casa?

Guido Magoga 04.06.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Luigi impara la lezione da chi ti ha preceduto...(renzi)poche chiacchiere,pochi social..testa bassa sul lavoro a risultati acquisiti festeggiare e se proprio ci si deve incensarsi, lo si farà dopo.Solo un consiglio.....la gente ne ha piene le balle di chiacchiere.

m.m 04.06.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non avere fretta di trovare subito le soluzioni per tutti Luigi! Il mondo del lavoro è vasto e variegato, ci sono molte posizioni che non sono neanche contemplate.
Le pensioni poi, argomento da giocarsi la carriera! Studia con calma la situazione prima di prendere qualsiasi iniziativa o decisione. Siamo fiduciosi!✌️

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 04.06.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento

4 giugno 2018 299 i morti sui luoghi di lavoro dall’inizio dell’anno

Un maggio da dimenticare con i suoi 71 morti per infortuni.

http://cadutisullavoro.blogspot.com/2018/

così per capirsi sig. Ministro...

psichiatria. 1 04.06.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicura che farai bene, ne sono convinta!!! Poi perche' non postare?!e' bello renderci partecipi.....il tuo popolo sa! .......tanto si sa' che criticheranno sempre gli imbecilli!!!

Maria assunta Soleti 04.06.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro presidente adesso a noi ce manca il lavoro bisogno fare partecipare tutti gli azienda piccola per tutti i lavori ,se no la situazione peggiora ,di cambiare tutti i Falcone dintro gli uffici ,
Noi ce interessa il risultato ,non al comizio.
Ok forza e coraggio.
Il popolo pronto fare qualsiasi cosa per portare il pane a casa ,ti una mano di lavoro per le famiglie .......la gente disperata e creduto in voi allora adesso tocca voi fatti qualcosa di buono non come il altri. In bocca al lupo

Sarwat Beshara 04.06.18 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe già tanto se coloro che hanno già un'attività non venissero tartassati dalla burocrazia farraginosa e dal livello di tassazione esagerato.

Anna Iannaccone 04.06.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,
Continua così. Mi sembra impossibile che ciò accada in Italia. Non trovo le parole appropriate per dire a te e agli altri la gioia di sapere per certo che anche i miei figli avranno una possibilità. Grazie
Sandra

Sandra Lubrano 04.06.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande di maio!!! Sei il nostro eroe!!! Buon lavoro!!!

Maria assunta Soleti 04.06.18 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Non postare, non postare, non postare....fare, fare, fare. Poi postare.

m.m 04.06.18 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo Stato è finalmente dalla parte dei precari e suppongo anche delle famiglie e delle imprese che sono la fonte e il volano dell'economia per garantire il benessere e l'eguaglianza sociale. Leggo stamani su diversi quotidiani on-line che la flat tax operera' in primis per le imprese nel 2019 e successivamente nel 2020 per le famiglie. Bene, mi sono subito frullati i pendenti pensando al cuneo fiscale nel governo del Mortadella-Prodi che operava prima per le imprese e successivamente per le famiglie salvo poi che nel momento opportuno, cioè quando sarebbe toccato alle famiglie il Mortadella veniva fatto cadere. Forse questo Governo terminerà alla fine del 2019? I segnali cominciano ad esserci tutti. Se fate passare questa cosa penso che stiate per prenderci in giro, per la serie cambiano i cantanti, ma la canzone è la stessa. Mi dispiace tantissimo e faccio un appello alle forze dell'ordine di proteggervi per bene, perchè forse quando si arriva all'ultima spiaggia qualcuno potrebbe dare in escandescenza e poi dovete avercelo sulla coscienza xchè la polizia lo deve abbattere.

Lorenzo Silvestro 04.06.18 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Il senatore Matteo Renzi, invece di essere al suo posto di lavoro in Senato, va in giro per il mondo a fare conferenze pagate.

Propongo che venga rimosso dall'incarico di senatore.

I furbetti del cartellino vengono licenziati se invece di andare al lavoro vanno al bar e Renzi invece prende lo stesso i soldi anche se va a fare un secondo lavoro?


Intervenite subito.

Ivan Italico Commentatore certificato 04.06.18 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Non sì pio' far altro che essere d'accordo a simili iniziative. Servono ad allontanare "diffidenze". La " CONCRETEZZA" crea consenso.

Roberto Maccione Commentatore certificato 04.06.18 16:11| 
 |
Rispondi al commento

ero grillino
poi ho preso una pausa di riflessione
e mi sembra di capire che per rientrare dovrei diventare pentastellato, va bhe...

inviterei alla calma la mole di lavoro è notevole
cavalcare l'onda dei raiders non rispecchia le condizioni del lavoro in Italia è solo una scheggia della punta dell'iceberg

se solo si dovessero esporre in questo blog le problematiche sul lavoro che si trascinano da ben prima dei raiders il server cederebbe, immagino

psichiatria. 1 04.06.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio ai Ministri tutti, per primi i nostri e compresi i Di Maio e Salvini di parlare e annunciare il meno possibile e lasciare a Conte la eventuale sintesi dei prossimi provvedimenti di legge!! Grazie. Il silenzio è d'oro e il lavoro è molto!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.06.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento

A sentire Brambilla della Lega "quota 100" avrà dei paletti. Attenzione che quota 100 con limite d'età a 64 anni e "quota 41" con pensione calcolata solo col contributivo (di questo parla Brambilla) è di gran lunga peggiorativo, per molti, rispetto alla stessa Fornero. Quota 100 con limite sui contributi (almeno 36-37-40) può essere accettabile e comprensibile, ma il limite sull'età diventa una presa in giro. Non fateci pentire di averci creduto !!!


Fai controllare i call center di Bari con paga oraria di 4 euro lordi! Tassazione al 12,5%! La Cigl ha sempre fatto "capocchia", si dice da noi!

Guido La Vespa 04.06.18 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Voto 5 stelle da oltre 6 anni per ritrovarmi la Flat Tax. Se solo avessi immaginato. Che delusione!

Nicola 04.06.18 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...dovreste promuovere una commissione nazionale d'inchiesta ed una "authority" sulla congruità di ogni tipo di contratto, e fissare regole di minima dignità per tutti i lavoratori......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.06.18 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da qualche parte ho letto che i sindacati sono sul piede di guerra. Hanno trovato l'ascia di guerra che avevano sotterrato ? non si ricordavano più quando e dove l'avevano sotterrata ? Mi è venuto da ridere, anche se, invece, ci sarebbe da piangere. Dov'erano in tutti questi anni ? Ci voleva il M5S per far sapere che esistono ? E cosa difendono, i lavoratori o i privilegi ? perché se è vero quello che si sente dire sulla pensione che percepisce Bonanni...............e mi fermo qui.

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 04.06.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Gigi, sappi che ce stanno 'na miriade de poveracci sfruttati come e peggio de quelli e che c' hanno però 'na missione de importanza primaria: so' l'infermieri professionali domiciliari sotto contratto UNEBA, n' contratto da fame e da 'e condizzioni vessatorie, concepito pe' 'i dipendenti de 'e strutture de assistenza de la Chiesa e subbito adottato quale "standard" pe' tutti i lavoratori der settore dipendenti da ONLUS e Cooperative, vere società private travestite a lo scopo de sfrutta' 'a povera ggente......(infòrmate.....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.06.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo si facciano riforme molto importanti per tutti i lavoratori e quelli alla ricerca di un posto di lavoro con un contratto per tutte le categorie che sia più consolidato e informato ugualmente per tutti con gli stessi diritti e dignità che sia molto più strutturale

Angelo Callisto 04.06.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Da adesso non si potrà più dire la colpa è degli altri..gli altri ora siamo noi.Capisco che siamo nell era dei social che i leader dei due partiti di maggioranza sono giovani,comprendo che la continua presenza nei socialerve a tenere costante il contatto con la base.ma adesso serve il vero cambiamento e portare a casa ciò che si era promesso in campagna elettorale,sarà un compito arduo e spero che tutto non venga ridimensionato. Oggi leggevo della flat tax che sarà valida solo tra due anni nel privato..Se il margine di manovra sarà dettato dalla UE sarà dura..resto fiducioso

Giuseppe C., Lucca Commentatore certificato 04.06.18 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori