Il Blog delle Stelle
La delibera del MoVimento 5 Stelle che taglia i vitalizi è un atto di giustizia: parola di Mario Giordano

La delibera del MoVimento 5 Stelle che taglia i vitalizi è un atto di giustizia: parola di Mario Giordano

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 102



di Mario Giordano, giornalista

Negli ultimi 20-25 anni le pensioni degli italiani sono state massacrate in varie forme: dalla riforma Amato alla riforma Fornero, in tutti i modi. Invece, si è tenuto il privilegio dei vitalizi e si è detto che quello è un diritto acquisito.

Ma quello non è un diritto acquisito di chi ha lavorato 41 anni, quello non è un diritto acquisito, ma è il diritto - di chi ha fatto una settimana, UNA SETTIMANA in Parlamento - di continuare a prendere 2.000 euro al mese non avendo versato contributi per tutto quello che richiede.

Voi capite che questa è una ferita nel corpo stesso della democrazia e che ha un valore economico rilevante. Solo i vitalizi dei parlamentari valgono oltre 200 milioni di euro ed è una cifra che anno dopo anno cresce, poi bisogna aggiungere i vitalizi dei consiglieri regionali, quindi non è come qualcuno dice “insignificante”. Tutto ciò ha un valore economico rilevante, ma ha anche un valore simbolico molto più grande, perché se si vuole ristabilire un rapporto fra i cittadini e le istituzioni, fra i cittadini e i loro rappresentanti, non si può non partire dall’eliminazione di questo privilegio che simboleggia una classe politica che ha pensato a difendere i propri privilegi anziché i cittadini.

Come faccio io a fidarmi delle persone che vengono elette se queste, una volta elette, non pensano a difendere le pensioni dei cittadini, ma pensano a difendere i loro privilegi?
Ecco perché diventa fondamentale partire da qua!

2.600 sono tutti gli ex parlamentari, più tutti i consiglieri regionali, che adesso chiaramente stanno facendo la battaglia. È giusto, ovviamente. È legittimo che ognuno faccia la sua battaglia per l’amor del cielo, ognuno ha le sue idee, ma quello che trovo indegno e inaccettabile in queste ore, su tutti coloro che mettono in mezzo la difesa dei pensionati, coloro che dicono non si possono toccare i vitalizi perché altrimenti si vanno a toccare poi i pensionati.

C’è un fine: toccare i vitalizi per arrivare ai pensionati. Ah ciccibelli i pensionati son 20 anni che li massacrate in ogni modo!
L’unica cosa che non si è mai toccata sono i vitalizi. Adesso che per la prima volta si va ad intervenire sullo stock di vitalizi passati, perché qualcosa coi vitalizi del futuro è stato fatto: i parlamentari attuali non hanno quei privilegi anche se anche lì qualcosa bisognerebbe fare.

Adesso finalmente si interviene sullo stock massiccio dei vitalizi, stock che non è un problema del passato è un problema del presente, perché quei soldi che alla fine del mese vanno, e sempre aumentando, a pagare i vitalizi non vanno per i disabili, non vanno per le persone che hanno bisogno, non vanno per i poveri.
Ecco che per la prima volta si interviene su quelle somme e si dice: “No, ci sono degli altri italiani che hanno più diritto di queste persone” e la cultura è: “Non si possono toccare, perché noi vogliamo difendere i pensionati!”.

Non prendeteci per i fondelli! Non cercate di difendere un privilegio mettendo in mezzo le persone che hanno bisogno. Questi provvedimenti servono ad aiutarli. Blocco dei vitalizi e il taglio dei vitalizi, servono ad aiutare le persone che hanno bisogno, soprattutto se sono estese anche alle regioni!
Faccio un esempio: la Sicilia spende 18 milioni di euro al mese per i vitalizi, con una cifra che va sempre crescendo. Ecco se la Regione Sicilia tagliasse un po’ di quei vitalizi, forse avrebbe i soldi per aiutare i disabili no?
La delibera del MoVimento 5 Stelle va esattamente nella direzione che ci siam detti fino adesso, cioè ricalcola quelli che sono i vitalizi del passato in base ai contributi versati. Quindi è un atto di giustizia!
Io non sono un tecnico, non sono un giurista e non sono nulla. Sono un giornalista che si è occupato di questa materia e che ha la sensibilità della gente che su questa materia è molto sensibile.

Perché vedete, quando si dice che non ci sono i soldi per i disabili, non ci sono i soldi per i poveri e poi ci sono vitalizi da pagare a un ex parlamentare come Giuseppe Gambale, tanto per fare un nome, che ha 54 anni e prende il vitalizio da quando ne aveva 42. Oltre 8.000€ al mese, OLTRE 8.000€ al mese! E si dice: “Quello è un diritto acquisito” e poi non ci sono i soldi per i disabili. Voi capite che è una cosa inaccettabile. Una cosa che ha un valore economico: 40 milioni. E stiamo parlando solo di Montecitorio, poi ci sarebbe il Senato.
Senato sveglia!! Intervenire al Senato! Poi ci sono le regioni di cui abbiamo parlato. Le regioni che continuano a crescere: la Sicilia, la Puglia e tutte le regioni.
Quindi stiamo parlando anche di cifre economiche rilevanti, non irrilevanti!

Ma accanto a queste cifre, come dicevo prima, c’è un valore simbolico fondamentale. Se si vuole ristabilire un rapporto di fiducia fra cittadini e la politica, non si può non partire da delibere come questa. Da un cambiamento così sui vitalizi, che è un momento, e lo ripeto, per ristabilire la fiducia dei cittadini sul fatto che ci sia, fra le persone elette, qualcuno che non pensa a difendere il proprio privilegio, ma pensa a difendere gli interessi dei cittadini.
I soldi che vadano per i diritti dei cittadini non per i privilegi degli eletti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau


bannerrousseau.jpg

29 Giu 2018, 09:52 | Scrivi | Commenti (102) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 102


Tags: m5s, mario giordano, parlamentari, privilegi, vitalizi

Commenti

 

Propongo di fare in corteo di protesta di noi disoccupato a ROma.

Sandro boccali 29.07.18 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

è da un pò che cerco senza risultato di vederci chiaro nella "presunta" diatriba del fatto che i vitalizi li avrebbe già aboliti il governo Monti.

Quanlcuno per favore può indicarmi se e dove questa cosa è stata approfondita, spiegata o sfatata ? se qualche parlamentare o senatore m5s è stato intervistato al riguardo ...

Grazie infinite

dilo

Andrea Di Lello (dailo) Commentatore certificato 25.07.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI INSIEME CAMBIEREMO Ĺ'ITALIA BASTA LADRI CORROTTI IN TUTTI I CAMPI...

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.07.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGA A FACILE GIOCO TOCCANDO L'ORGOGLIO DEGLI ITALIANI, " PRIMA GLI ITALIANI" NON FATEVI INFINOCCHIARE MI FANNO PROPRIO RIDERE QUELLI DEL SUD CHE ANNO VOTATO PER LA LAGA NORD.
SVEGLIATEVI QUESTO PRIMA O POI BUTTERA LA MASCERA.
FORZA AL MOMENTO.

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.07.18 08:02| 
 |
Rispondi al commento

MARIO GIORDANO PRESIDENTE

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.07.18 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Visto che consentire la pensione a quota 100 sembra essere estremamente oneroso, più che un commento, una proposta.
Per rispettare quanto promesso in campagna elettorale, quota 100 può essere raggiunta alla fine del mandato, iniziando fin da subito a garantire la pensione a quota 104, per poi passare a quota 103 nel 2019, e così via.

pierluigi bracciali 04.07.18 17:56| 
 |
Rispondi al commento

lo scrivo da anni , ho votato 5 stelle da sempre
ma tagli alla spesa improduttiva nel contratto era MARGINALE ; uscita dai radar ..

ecco cosa mi aspetto e vorrei da un governo 5stelle in primis

solo questo , per avere credibilità ,servono fatti e serietà
si stima che in Italia più di un milione di persone vivono di politica ,
si legge ,o sono politici o sono nominati dalla politica (studio uil 2013)

60 italiani , compresi malati, vecchi, bambini e disoccupati devono MANTENERE un politico o un suo sodale ..
situazione insostenibile nel TERZO MILLENNIO

la politica italiana , prima di lamentarsi dell'inefficenza del paese .. o dell'Europa

dovrebbe guardarsi allo specchio..

quando è stata fondata la repubblica il livelli elettivi erano solo tre

comune ,provincia e nazione

oggi siamo a cinque

comune , province (autonominate dai politici)
regione e nazione

i politici e i loro nominati , nel corso dei decenni si sono riprodotti come una infestazione di ratti ..

oramai un peso insostenibile per il popolo italiano


servirebbero ..
se non è troppo tardi misure draconiane

Come ad esempio :

accorpare le regioni in 4 macro aree Nord Centro Sud Isole , fine dei comuni e delle regioni a statuto speciale

accorpare i comuni con meno di 150.000 abitanti in province

GABBIE SALARIALI , stipendi minimi ,privati e pubblici in base al costo della vita
in modo da favorire gli investimenti ,italiani e esteri,nelle regioni/province depresse

solo con atti coraggiosi come quelli sopra elencati potremmo acquisire la credibilità necessaria per parlare da pari con la Germania su
tutto il resto


continuerò a scrivere questo post fichè avrò una tastiera

message in a bottle

Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.07.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fare il parlamentare è un privilegio. Un onore! Tuttavia non significa essere al di sopra di chi ti ha dato questo privilegio. Quindi la pensione del deputato o senatore,che siano, va valutata per i contributi che sono stati versati. Inoltre la reversibilità deve essere calcolata e devoluta con lo stesso calcolo di quella che viene data ai comuni mortali. Questa si chiama chiarezza e giustizia!

Umberto Sivieri (santommaso), Castrovillari Commentatore certificato 03.07.18 08:47| 
 |
Rispondi al commento

E' simbolico per i relativi risparmi che consente di realizzare, ma è di IMPORTANZA CAPITALE per l'esempio che dà, cioè che i cittadini hanno tutti diritti uguali!

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 01.07.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento

CHIARAMENTE
si chiede perché toglierli solo ai deputati e non a tutti.....
No, non si può, perché i vitalizi non sono nati con una legge e quindi non si possono eliminare così. I vitalizi dei deputati sono una delibera interna alla Camera, quelli della Regione Lazio da una delibera della stessa regione e così via. È il principio dell'autodichia. Paradossalmente, proprio per questo, cioé che non è una legge ordinaria ma una decisione interna a discrezione degli enti, renderà il ricorso alla Corte Costituzionale inutile.

Il Barone Zazà 01.07.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auspico che la riforma delle pensioni venga fatta rapidamente.
Quota 100 sembra uno schema ragionevole.
Questo schema però va esteso a tutte le categorie che percepiscono pensioni dall'INPS.
Il computo con criteri contributivi va esteso a tutti:rappresentanti istituzionali, magistrati ecc.
Per quanto riguarda i parlamentari, capisco che se uno viene eletto e deve rinunciare al proprio lavoro, sia giusto, al termine del mandato, garantire un impigo pubblico di pari livello di quello perso, fino, anche per lui al raggiungimento della quota 100.
Ritengo che introdurre il contributivo in termini retroattivi, anche alle pensioni già erogate sia corretto, garantendo comunque un livello minimo acquisito che permetta a tutti di vivere al di sopra delle soglie di povertà

Giulio Bornacin 01.07.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Togliere i vitalizi solo alla Camera, non al Senato e, soprattutto, non toglierlo alla pletora di consiglieri regionali e loro discendenze, nasce come legge assolutamente incostituzionale. Ma tanto ci vuole dire che i vitalizi sono aboliti per tutti coloro che rivestono o hanno rivestito una carica pubblica di natura elettiva/politica?

Chiara Mente Commentatore certificato 01.07.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i vitalizi sono stati aboliti ,
abolite anche le tasse che paghiamo ai Comuni:
il Comune riceve soldi senza far niente per
meritarselo , questo che cos e´se non un vitalizio?

Giuseppe Garibaldi 01.07.18 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Se d'ora in poi, perché solo adesso ne abbiamo avuto notizia, il destino delle pensioni presenti e future degli italiani è legata ai flussi dei migranti, come qualcuno ha raccontato, allora vuol dire che siamo tutti sotto assedio, per non dire ricattati. Ovviamente le persone di buon senso rispediscono al mittente questa panzana, alla quale non credono. Piuttosto, non sarà l'alibi alla legge Fornero, per convincere il governo a non modificarla? Ritoccare la legge Fornero, quando la coperta è corta, vuol dire scoprire un'altra parte del corpo. Finora scoperti e fregati sono rimasti sempre gli stessi, la stragrande maggioranza degli italiani. Per par condicio, ed equità sociale, sarebbe opportuno dividere in egual misura i diritti e i doveri tra tutti i lavoratori di qualsiasi rango di appartenenza. Se si da credito ai suggerimenti che arrivano dalla UE e da alcuni notabili della politica economica di casa nostra, nessuna riforma del programma di governo sottoscritto sa da fare: reddito di cittadinanza, pensioni, vitalizi e quant'altro, perché vanificherebbe i risultati ottenuti dai governi precedenti, che io sinceramente non riesco a scorgere. Perché bisogna stare molto attenti alle salite e alle discese dello spread, che influenza gli umori della gente e si diventa torvi, dei mercati, dei cambi, facendo un po' tutti impazzire. Ebbene, penso che in tutto ciò ci sia stata molta esagerazione e allarmismi infondati, che sono serviti a giustificare l'ingiustificabile. Per cui Pentastellati e Lega non abbiate timore di porre in essere quanto avete promesso agli Italiani, che vi saranno riconoscenti.

Gianni Ignazio Putzolu 30.06.18 17:18| 
 |
Rispondi al commento

I vitalizi vanno aboliti. A BO LI TI !

Mauro Cavazzuti 30.06.18 14:54| 
 |
Rispondi al commento

in merito ai vitalizi sono felice che si riducano in base ai versamenti, ma vorrei sapere il perchè se un consigliere regionale ha svolto solo due anni di mandato debba ricevere un vitalizio a vita. Io ho lavorato 41 anni e 7 mesi per avere una pensione mediocre e questi qua dopo due anni maturano una pensione a vita ? ingiusto e immorale. Non basta diminuire devono essere accumulati ai contributi versati con lavori svolti al di fuori dal lavoro parlamentare , al fine di guadagnarsi la pensione come ogni altro cittadino . Troppo comodo " lavorare" due e percepire una pensione a vita. La pensioni la debbono prendere quando hanno accumulato 40 e passa anni come tutti gli altri...e che ca..o

Luciano T. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.06.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

E' cosa buona e giusta togliere i vitalizzi a questi signori, per cui lo scopo principale e' il loro personale tornaconto, ma non bisogna solo guardare a questi, in italia ci sono altre categorie che attingono a piene mani dalle casse dell'inps:sindacalisti e statali

Pasquale Morittu 30.06.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Basta commenti e passare subito ai fatti. Via questi vitalizi una volta per tutte e ricominciare a ricostruire l'Italia. E poi andrebbe controllato con cura come spendono i soldi le regioni, le provincie, i comuni e via dicendo. Basta costruire e poi lasciare il lavoro pubblico abbandonato a metà poiché sono finiti i soldi. Basta con le autostrade dal costo senza fine (Salerno Reggio Calabria). Basta tutto. O si ridà fiducia alla gente che i soldi delle tasse sono spesi bene senza imbroglio o anche questo sarebbe l'ennesimo governo che promette moltissimo e mantiene pochissimo. Io ho votato 5 stelle per fiducia e spero di non restare deluso un'altra volta.

G.N. 30.06.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro MARIO GIORDANO

con quale faccia tosta ti presenti su questo BLOG

E IL responsabile del blog con quale coraggio
SPORCA
Il sito con TALE personaggio BERLUSCONIANO
In cerca di nuovi approdi?

MA FATECI IL PIACERE!

Mauro Magni 29.06.18 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può che essere d'accordo, in un paese che a mano a mano sta abbandonando retaggi medievali

Giuseppina G., Roma Commentatore certificato 29.06.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Come spesso accade in questo paese il diritto e il rovescio trovano uguale collocazione nella opininione diffusa della gente aiutata in questo dai media nazionali. I signori della casta non volendo perdere privilegi e parte dei vitalizi hanno cominciato a elencare una serie di problematiche appellandosi anche alla incostituzionalità del provvedimento e ai diritti acquisiti; quegli stessi diritti privati ai comuni mortali, ( legge Amato,passaggio dal
sistema retributivo a contributivo, legge Fornero, jobs act, abolizione articolo 18, ecc.). Questi signori ci sono o ci fanno? Anche ieri sono emerse nel dibattito parlamentare giustificazioni, perplessità,(anche dalla presidente Alberti Casellati), vero pietismo per le vecchiette vedove di parlamentari private di tali benefici (on. Garfagna). Che ben vengano queste rivoluzioni anche culturali in cui i privilegi di pochi saranno soltanto un lontano ricordo. Paolo (PALERMO) "

Paolo Caruso 29.06.18 17:31| 
 |
Rispondi al commento

certamente è cosa buona e giusta, ma è troppo poco agire con una riduzione seppur significativa sui vitalizi esistenti che riguardano il passato...
ma più che passato sono retaggio macabro di usi MEDIOEVALI e fuori dal tempo !
Non limati e/o ridotti, queste sono consuetudini ancestrali che vanno DEFINITIVAMENTE abolite !!
I VITALIZI DEVONO ESSERE DEFINITIVAMENTE E COMPLETAMENTE ABOLITI !
Basta regalie ad alcuni sulla pelle di altri! Concettualizzando diritti democratici di parte e manovrando un'economia che spreme gli indigenti premiando i più furbi e cioè coloro che c'hanno le mani in pasta su e con leggi, normative, regolamenti ed affini....
Perché qualcuno ancora non sa (e sono molti) che i vitalizi sono extra la pensione magari d'oro: in pratica ci sono alcuni che prendono la pensione d'oro più il vitalizio d'oro. CAPITO ?!
Per raccontare tutte le Furbizie e Storture ed Imbrogli che hanno fatto i politici italiani dal dopoguerra ad oggi in un via via crescendo ci vogliono un sacco di libri scritti fittamente in sterminate elencazioni...
Qualcuno deve permettersi di calcolare e chiedere i danni fatti dai politici e l'intero popolo italiano deve porsi come parte lesa.
c'è gente con i rubinetti e maniglie d'oro e sacchi di gioielli ed è quella gente che lesina ogni euro e che crede sia permesso portarsi tutto nella tomba... la livella...
Appoggiamo con enfasi il cambiamento e si dia sostegno al Movimento 5 Stelle perché si dia da fare di fronte ad un oceano di cose ingiuste che si è appena cominciato a smuovere qualche alga dalla riva !

PIO Z., Trento Commentatore certificato 29.06.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

complimenti, perché sei uno dei pochissimi che combatte da sempre contro queste schifezze.

mzee.carlo 29.06.18 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Avanti e senza tentennamenti o timori. Questi farabutti delinquenti di mantenuti con leggi emanate da loro stessi DEVONO FINIRE. La Casellati sarebbe oltre - a far vomitare - una disonesta oppure una incompetente. Come si fa' dare credito ad una pidocchiosa che abbia sostenuto che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Ma ci si potrebbe fidare di feccia del genere se fosse nell'atto di giudicare se sia condanna o assoluzione? Questi loschi personaggi DEVONO ESSERE CACCIATI A CALCI IN CULO DALLA POLITICA. Dicevo tempo addietro che sarei voluto essere Presidente del Consiglio in una maggioranza assoluta per INSTAURARE UNA DITTATURA in contesto di vera democrazia e per il tempo necessario. Vediamo di eliminare gli Ordini Professionali a cominciare da quello dei giornalisti e continuare con quello notarile e via. FINO ALLA FINE

Gabriele Longo 29.06.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Con la reversibilità del vitalizio dei parlamentari ci campano fino alla fine anche le mogli i figli ed i fratelli ! Cosa si aspetta ad aggiornare la legge a quella dei normali cittadini pensionati ?

pericle seneca () Commentatore certificato 29.06.18 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Egregio,nel condividere i contenuti a Sua firma nell'art. sopra Le aggiungo che i privilegi,non solo economici,sono,a mio modestissimo parere,retaggi monarchici affatto imprevisti dalla Costituzione Repubblicana Edita nel 1947.
Tali retaggi dovevano essere eliminati dai partiti di cvi all'art.49C. sin dall'esordio Repubblicano.
Meglio tardi che mai,Essa prevedeva,già dal 1947 "Disciplina e Onore" per le pubbliche funzioni NON privilegi.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 29.06.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe molto giusto ripensare a tutto, rimettiamo in atto la costituzione italiana (cosa che non hanno fatto mai). Andiamo a prelevare i soldi dei grandi evasori nei paradisi fiscali, diamogli quello che si meritano, una galera decorosa e inaspettata a spese dello stato a pane e acqua, fino che non ridaranno tutto il maltolto con gli interessi, rieduchiamoli alla vita sociale. Ma se non vogliono e sono ostinati facciamoli marcire in galera? Se pensate che sono troppo duro, pensate anche alle ingiustizie per carenza di personale a discapito dalle persone che stanno male in ospedale, Tanti muoiono perché manca macchinario in ospedale o per mala sanità, o per una medicina giusta che un povero non può pagare. Non è forse colpa di chi evade 130 miliardi l’anno se tutto questo succede? E chi sono questi intoccabili aiutati dalla politica? Ridiamo al popolo il mal tolto, anche in forma di servizi, chi ha portato i soldi in altri stati per non pagare le tasse è la causa di tutta la sofferenza che viviamo in questo paese. Chi ha sempre pagato tutte le tasse in busta paga, non può pagare sempre per i grandi evasori fiscali. Anche il piccolo commerciante o il piccolo imprenditore onesto è stato tradito da questi lestofanti, il piccolo commerciante non poteva pagare tutto,se lo avesse fatto avrebbe dovuto chiudere bottega . Sono i grandi evasori aiutati da alcuni politici gli unici che non hanno più scusanti. I medio piccoli anche se avessero evaso loro hanno pagato il giusto, lo hanno fatto per auto difendersi dai veri malavitosi,(i famosi i pesci grandi della finanza). La classe più povera si deve unire alla classe medio ricca per sconfiggere queste sanguisughe.
Il piccolo imprenditore, il piccolo commerciante, per non perire a dovuto pagare meno tasse,lo sapevano ma non anno fatto mai nulla.
sono stati usati come un serbatoio di voti.Lo hanno permesso per anni, quindi la classe media ricca è stata messa contro la classe media povera. La lotta di classe?...

luciano l., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.18 14:40| 
 |
Rispondi al commento

ADDIO VITALIZIO

"La Corte di cassazione a sezioni unite ha definitivamente sbaragliato la tesi della natura di pensione del vitalizio, affermando che "va esclusa la natura pensionistica dell’assegno in questione, avendo esso una diversità di finalità e di regime rispetto alle pensioni"

-----------------------

A questo punto perché la reversibilità a mogli, figli e nipoti?

In questo pasticciaccio brutto di Piazza Madama e Piazza Monte Citorio, il dott. Ingravallo
e Carlo Emilio Gadda ci avrebbero perso il sonno.

Impedimenti, minacce di ricorso e class-action? Legge e fiducia.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.06.18 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno per tutta la vostra domanda di prestito personale o di finanziamento di progetto veuiller contattare pianta MANECCHI che la ha aiutare con un prestito di 30.000 € e questo senza spese in anticipo allora se siete nelle necessità volete la contactersur sono indirizzo mail o per telefono
silvia19manecchi75@gmail.com
+33675031217

gionna 29.06.18 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GAS E LUCE, PIU'6-7%
GOVERNI NUOVI
ABITUDINI VECCHIE...
Quando finiranno questi sopprusi mafiosi?
Voglio l'aumento proporzionale della pensione e
poterle scaricare le bollette dalle tasse..!
Lo pretendo...!

franco s., SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 29.06.18 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I ladroni della vecchia politica si facevano eleggere con i voti dei cittadini e subito dopo raggiunto il loro scopo pensavano ai loro lautissimi privilegi ad personam togliendo diritti sociali acquisiti ai poveri che si rompevano la schiena notte e giorno per campare. Per il loro comportamento criminale, dovranno essere processati e rinchiusi nel carcere cellulare di massima sicurezza.

vincenzo tuccio (vtuccio) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Ha perfettamente ragione, sig. Mario Giordano, e diventa proprio fondamentale partire da qua!
In questi ultimi decenni si era constatato che, più aumentavano le retribuzioni dei politici e dei grandi funzionari pubblici e “para-pubblici”, più aumentava la loro avidità di denaro, tanto da spingerli sempre più a cadere nella corruzione.
La riduzione sostanziale, ad un livello ragionevolmente rapportabile a quelli della maggioranza dei cittadini Italiani, degli emolumenti dei parlamentari prima è la precondizione indispensabile perché questi abbiano poi la “forza” necessaria per imporre la riduzione sostanziale degli emolumenti degli altri politici e dei grandi funzionari pubblici e “para-pubblici”, al fine di poter iniziare un cammino di reali riforme anticorruzione e un'azione di contrasto alla casta che opprime l'Italia.

Santo Mazzotti, Remedello Commentatore certificato 29.06.18 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che se ne discute. Adesso non ce altro da fare che AGIRE. SENZA NESSUNA TITUBANZA. E' UNA VERGOGNA che solo degli ARROGANTI, VENALI si permettono di resistere. E NESSUNO LI ZITTISCE.

Roberto Maccione Commentatore certificato 29.06.18 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Hai tutta la mia stima Mario Giordano. Avanti M5S e Ministro Luigi, non sarà facile ma confidiamo in voi

Simona Tiziano 29.06.18 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Cirino Pomicino:Io non sono avaro, solo pidocchioso. A Napoli si chiamano pidocchiosi tutti quelli che soffrono nello spendere cifre alquanto modeste. Magari sopra i cinquemila euro non ci fanno caso, ma sotto i cinquanta euro soffrono come bestie.

m.m 29.06.18 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Già gli stipendi sono alti , i più alti d'Europa , se ci mettiamo i vari benefit e prebende varie , andiamo oltre ogni ragionevole guadagno ! Considerando il fatto che lavorano poco o niente entriamo nel campo della follia ! Se poi collochiamo il tutto in un contesto di privazioni e sacrifici continui chiesti al popolo , la situazione diventa esplosiva ! Gente che incassa 90 mila euro al mese per avere governato male , se non addirittura tradita la Patria , va processata !

vincenzo di giorgio 29.06.18 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Mario, delle tue lotte per un'informazione "pulita", senza manipolazioni politiche

antonio pompili, tarano Commentatore certificato 29.06.18 12:52| 
 |
Rispondi al commento

E quando lo Stato con un decreto ha rubato milioni di risparmi sui buoni fruttiferi postali annullando rendite garantite?

Massimiliano Reggi 29.06.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

La Costituzione esprime le direttrici dei rapporti fra cittadini x capacità contributiva o partecipativa x cui perequata x TUTTI i CITTADINI, questo vale, alla fine di questo, anche x Elezioni art 49
Art 53 "Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività"
Art 36 "Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa"
Art 49 "Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale" le coalizioni post voto! prima sono 1 inganno perpetrato da ANNI! questi "cartelli" sono vietati art 2 legge n. 287/90 + art 101 Trattato funzionamento UE (http://www.agcm.it/concorrenza-competenza/intese.html)


Mario Giordano, uno dei pochissimi GIORNALISTI VERI nel branco dei giornalai prestituiti, leccapalle, arrivisti senza dignità e onore!
Nessuno è perfetto, ma la maggior parte della casta mediatica è IMPERFETTA e SVERGOGNATA con un solo obiettivo: entrare nel giro dei SERVI dei padroni dei poteri occulti mafiomassonici del BILDERBERG e GLOBALIZZATORI (tipo KRUBER, ecc..) che fanno SOLO VOMITARE come il suo amico del cuore severgnini & co!
RASSEGNATEVI MENTECATTI. SIETE FINITI e senza più speranze!

giova31 29.06.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo giordano , queste cose sarebbe il caso di dirle alla casellati che soffre di vuoti di memoria, cosi gli diamo una bella sciacquata al cervello.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 29.06.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!!!

Paolo V 29.06.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo pagato vitalizi a puttane che si sono pure indebitate,ma che schifo!

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il taglio dei Vitalizi e relativo ricalcolo delle pensioni, venga esteso anche al Senato, senza perdere altro tempo, così da riportare sulla Terra , pardon , in ITALIA i nostri famosi Senatori della Repubblica old e new.

Inutile perdere altro tempo con questi parassiti, oppure illudersi, che questi mangiapane a tradimento possano in qualche modo capire , quello che da 30 anni e passa eè sotto gli occhi di tutti, semplici ruberie legalizzate. UN 'indecenza, che irrita a maggior ragione se questi ipocriti ancora fanno finta di non capire come milioni di Italiani sono ridotti nell'anno solare 2018 a seguito di politiche scellerate, perpetrate da anni a vantaggio dei forti e a danno dei deboli.

Noi del M5S Andiamo avanti con le nostre idee innovative , ispiratrici di atti legislativi e politici logici , coerenti , proprio per questo rivoluzionari per questa gentaglia.


Renato Russo, Napoli Commentatore certificato 29.06.18 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo gente inacidita ,che, non sapendo come criticare, fa la pignola su quel 'su base volontaria'. Considerando che prima noi dovevamo accoglierli tutti su BASE OBBLIGATORIA, gli sembra che fosse meglio? Poi ci sono quelli che dicono: bene, però non avete ridotto il debito, non avete aumentato il Pil, non avete fatto questo, non avete fatto quello... Sono gli stessi che in 4 anni di malgoverno Renzi/Gentiloni non hanno mai chiesto le stesse cose, ma ora si lamentano perché tutto non è stato fatto in un mese! Hanno scambiato il Governo giallo/verde per il genio della lampada o sono tutti rincitrulliti?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.18 12:27| 
 |
Rispondi al commento

APPUNTO NON PRENDETECI PER I FONDELLI

Eh no mio caro Giordano il taglio dei vitalizi è solo l'inizio e le pensioni retributive,come gli orrendi vitalizi fanno parte della stessa classe.
Quel tipo di pensione sono uno schiaffo a chi versa la contributiva per 40 anni e noi imprenditori che versiamo i contributi all'INPS solo per avere il DURC regolare e lavorare avremo una pensione da fame,diciamo che ci conviene lavorare fino alla morte per non assaporare la povertà delle pensioni da fame.
Ti sembra giusto che autonomi,liberi professionisti e imprenditori versino un contributo annuale all'INPS solo per mantenere quelle pensioni immeritate?
Baby pensioni,cumulo di incarichi ed un calcolo retributivo fatto con l'ultimo stipendio percepito quasi sempre corrispondente al massimo dell'intero arco lavorativo.
Io non dico di tagliarle di netto ma suggerisco di sforbiciarle gradatamente fino ad estinguere l'ingiustizia sociale.
E poi vogliamo parlare degli stipendi dei manager pubblici,di quelli che percepiscono emolumenti non corrisposti alla loro mansione e a tutti quei piccoli furbastri che hanno fatto avanzamento di carriera interna con una semplice firma?
Se il job act fosse applicato al pubblico il 50% sarebbe a spasso,ma fateci il piacere.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Per 20 anni schierato con i partiti di maggioranza, (quelli che l'hanno lautamente retribuito), Mario Giordano ha predicato lo scandalo dei privilegi parlamentari giocando a nascondino con le responsabilità giornalistiche di destra e sinistra, tra l'altro nulla dicendo dei privilegi pensionistici della sua categoria lavorativa;
ora è pronto a cavalcare la sua battaglia dalle file di quanti erano opposizione e di quelli che si sono impegnati concretamente per il successo del provvedimento usando le armi costituzionali.
Sono stufo di vedere la fodera delle giacche dei giornalisti dalla parte sbagliata.
Mi meraviglio de Il fatto...


Marco Giuliani 29.06.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Adesso abbiamo pure il "volontariato" europeo.....
aperta la strada alle varie organizzazioni.... mafia compresa!
Basta cambiare l'etichetta e il prodotto è sempre lo stesso!
LADRIIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutto OK, discorso abbastanza chilometrico ma non se ne trova la necessità per due motivi: 1)Andate a raccontarlo alla Guardia di Finanza (Istituzione Italiana) la storiella del diritto acquisito, se un comune cittadino ha evaso il fisco o avuto di più del dovuto si rifanno indietro anche di 7 anni e sequestrano tutto ecc. ecc. 2) I Signori della Casta non hanno inventato nulla con la storia dei privilegi, hanno semplicemente copiato dagli Imperatori del medioevo, tasse, gabelle e per loro vita agiata nel castello con i loro cortigiani. Unica fortuna che avranno: non faranno la triste fine dei Tiranni del tempo, forse avranno il buon gusto di restituire il maltolto e andarsene in silenzio da una porta di servizio!!!

Dall'Olio Ermes 29.06.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento

«Ci perdo la metà: è un atto illiberale»: Cirino Pomicino e gli altri ex deputati contro i tagli. P.S Cirino Pomicino non ti sei già ingozzato abbastanza?Siete incontentabili.Per quel che mi riguarda vi darei anche un calcio in culo.

m.m 29.06.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento

se vuoi cambiare il tuo paese
devi iniziare dal tuo villaggio

se vuoi cambiare il tuo villaggio
devi iniziare dalla tua casa

se vuoi cambiare la tua casa
devi iniziare da te stesso

[proverbio cinese]

xian xiaq 29.06.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARIO GIORDANO PRESIDENTE

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sorprende più di tanto che ai passaparola con Tra-vaglio e Noam Chomsky si sia arrivati all'arruffato demagogo Giordano, passando per il Telegraph, il Financial Times e il sindacato autonomo sbirri. Dire 'NON sono diritti acquisiti' è come dire, ora, che NON c'è il sole in cielo. E che possa aprire la pista per un ricalcolo generale delle pensioni è verissimo, ma a voi importa vedere ruzzolare testine, siete giacobini piccoli piccoli.

steve bannon 29.06.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I PRIVILEGI DI SCALFARI TURBANO ''REPUBBLICA'' - L'EDITORIALE DI SERGIO RIZZO CONTRO LE DOPPIE PENSIONI DEI POLITICI FINISCE, PER IRONIA DELLA SORTE, ACCANTO ALLE POESIE DI SCALFARI. MA PURE IL FONDATORE, GRAZIE A UN RAPIDISSIMO PASSAGGIO ALLA CAMERA, INCASSA IL VITALIZIO! E BELPIETRO HA CALCOLATO CHE NEGLI ANNI HA PRESO ALMENO 1 MILIONE DI EURO PIÙ DI QUANTI NE ABBIA VERSATI IN CONTRIBUTI. MICA MALE

m.m 29.06.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

______

1)

...siamo alle solite finte vittorie che Macron e la Merkel ci vogliono far credere dopo la riunione di ieri sera .

Finti accordi e vittorie che la UE spaccia come soluzione !

No l'Italia non prende piu migranti economici o di altri tipi ...che se li prenda la Francia e la Germania !


L'italia non ha €9.5 milioni di euro mensili per salvare e gestire questi migranti economici perche a mio parere non ci sono guerre in Africa....stanno solo facendo credere di aver dato una soluzione al problema per farci continuare a prendere emigranti!

Vogliono rimpiazzare la popolazione UE con questi migranti per renderti piu a buon prezzo e pagarti una miseria !

Stiamo attenti che questi continuano con la politica di invasione dell'Italia facendo credere che l'hanno risolto !
Ora ti faranno credere che metteranno centri di smistamento in africa ...ma comunque te li spediranno in Italia in un'altro modo...

forse peggiore perche Conte ha firmato l'iniziativa che

obbligherebbe l'Italia a prenderseli ,,,cioe un trucco di soluzione da questi bastardi della UE con a capo Macron e la Merkel !

Dicono che decideranno loro la residenza dei migranti e non come prima che se arrivavi in Italia stava all'Italia o Grecia di prendersene carico!

No io non ci sto piu, se un migrante economico vuole andare in Italia ci ripensi e se ne vadi in sud Africa ed in medio Oriente invece che in italia!

segue su (2)

John Buatti 29.06.18 11:55| 
 |
Rispondi al commento

____

2)

Chi mi garantisce che se innalzano centri di smistmento le autorita faranno il loro dovere filtrando tra le domande di asilo?
Come verificheranno chi è profugo e con quali documenti e da quale organo riscontreranno la veridicità di tali documenti quando neanche la UN o quelli del Human rights sa cosa cavolo succede in medio oriente !
Sempre ammesso che si rechino a questi centri, cosa che un profugo non farà mai !
E' tutta una finta soluzione per farti ingoiare la pillola dell'invasione dell'Italia...per avvantaggiare i guadagni delle Multi Nazionali e di un Governo Centrale guidato da Brussels con a capo loro e l'Italia che li serve!

Che andassero affanculo !

No more migrants in Italy!

John Buatti 29.06.18 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Per dire:1. MA QUANTO E’ PARACULO MATTEO RENZI! IL 18 GENNAIO ANNUNCIAVA AL MONDO: “HO 15.859 EURO NEL CONTO CORRENTE” PERÒ HA APPENA STACCATO 4 ASSEGNI DA 100.000 EURO L'UNO COME ANTICIPO PER UNA SUPER VILLA IN VIA TACCA, IN UNO DEI POSTI PIÙ BELLI DI FIRENZE
2. UN INVESTIMENTO DA 1,3 MILIONI DI EURO DA COPRIRE CON UN MUTUO PESANTE (IL QUARTO)
3. LA SUPERFICIE È DI 276 METRI (11,5 VANI) E LA CATEGORIA È A7, VILLINI ESENTI DA IMU E TASI

m.m 29.06.18 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come non condividere...ma sarà lotta dura...i privilegiati non sono solo i politici...

Fabio ANIMATORE Ceteroni, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Giordano. Si deve intervenire con forza anche al Senato.

Giuseppe Totaro 29.06.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Giordano ,mi stai simpatico ,quando vedo i tuoi interventi televisivi approvo il tuo modo diretto come difendi i più deboli 👏👏

Claudia Bartoli (clodíïn) Commentatore certificato 29.06.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

IL VITALIZIO

Ma che cos’è esattamente? Un capolavoro metamorfico e ambiguo come i politici che lo hanno concepito e tutti quelli che sono seguiti.

(da Wikipedia)

NATURA DI BENEFICIO

Si è sostenuto che l'attribuzione del vitalizio è frutto di una concessione dell'organo costituzionale, a fronte della quale il destinatario si pone:
• secondo una prima posizione, come MERO PERCETTORE DI UN'ELARGIZIONE, che, in quanto tale, sarebbe liberamente revocabile (o assoggettabile a nuove condizioni, come ad esempio la mancanza di condanne penali in capo al beneficiario). In tale direzione andava la decisione assunta a maggioranza dagli Uffici di Presidenza delle Camere nella decisione del maggio 2015 di revoca dei vitalizi per i condannati. Successivamente, però, la deputata Giorgia Meloni ha stigmatizzato il suo abbandono e, soprattutto, il fatto di operare con uno strumento contraddittorio con la concezione dell' aspettativa di fatto non tutelata;
• secondo una seconda posizione, come IL TITOLARE DI UN DIRITTO, sebbene non di tipo previdenziale. Anche se costruito sotto forma di contratto civilistico con un ente pubblico - accettato con l'iscrizione obbligatoria al fondo ovvero al momento della prima trattenuta sull'indennità - IL VITALIZIO SEGUIREBBE QUINDI LE VICENDE DEL RAPPORTO CONSENSUALE DI DIRITTO PRIVATO, A MENO CHE NON SUBENTRI UNA NORMA IMPERATIVA DI LEGGE: pertanto si dovrebbe fare ricorso alla legge, ai sensi dell'articolo 23 della Costituzione, per ogni misura che comprima diritti nascenti da quel contratto; essa dovrebbe anche rispettare un principio di ragionevolezza, per evitare la violazione di legittime aspettative maturate al momento dell'erogazione.

NATURA DI PENSIONE

segue sotto

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.06.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste cose vanno scritte ovunque. Ovunque.

Facciamo una csmpagna di manifesti murali e stradali.

Portiamo a casa di ogni cittadino un volantino con queste informazioni.

Compriamo l'ultima pagina di tutti I giornali e scriviamo questo.

Mettiamo I manifesti in metro e bus

Ciro 29.06.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

spero che taglino i vitalizi è inaccettabile sapere ce questo vitalizio vaga di padre in figlio all'infinot,mentre io che nn ho lavoro e sono costretto a vivere con la pensione di mia madre,un giorno che le succederà sarà estinta,mentre il vitalizio è aeeivato a nipoti che a malapena conoscevano il parente,se questo qualcuno lo ritiene giusto allora ce molto lavoro da fare

lanfranco sandri, roma Commentatore certificato 29.06.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

In Italia l'unico parlamentare che rifiutò il vitalizio fu il missino Enrico Endrich. Eletto una prima volta nelle liste del Movimento Sociale Italiano nel 1953, si dimise nel 1955 per protesta contro l'approvazione della delibera che istituiva il vitalizio per i parlamentari, mettendo in opera così l'unico modo possibile per non percepire il vitalizio, cioè rinunciare alla carica elettiva prima del completamento della legislatura[. Fu eletto nuovamente alle elezioni politiche del 1972 al Senato e "ci rimase dal 1972 al 1976. La legislatura fu completa e dunque il vitalizio, alla fine, se lo guadagnò. E questa volta, senza rinunciare all'assegno e senza dimissioni". Ciononostante, pur avendo maturato il diritto al vitalizio, rinunciò a riscuoterlo e dopo la sua morte analogo atteggiamento mantenne la moglie rifiutando la reversibilità.

martamaria 29.06.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Le battaglie che ha fatto e fa Giordano, i libri che ha scritto e scrive, sono questioni che avrebbe dovuto affrontare la c.d. sinistra, quella schierata dalla parte del popolo, quella contraria alla proprietà privata, quella che è dalla parte dei buoni perchè gli altri, i non sinistri, sono tassativamente etichettati di fascisti e razzisti.

Ebbene, Mario Giordano, che certo di sinistra non è, è un grande giiornalista e umanamente, una persona perbene, che si da parecchio da fare per mettere in luce le ingiustizie, quelle, molto spesso, partorite dai "buoni".

In questo caso mi schiero con i cattivi, non a caso ho votato e voterò sempre questo governo, perchè mantiene le promesse, scrive un programma e lo attua.

Cari sinistri, ora potere anche andare affanculo, anzi vi ci hanno già mandato gli elettori e sarà una STRADA DI NON RITORNO.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Decreto dignità, i consulenti del lavoro contro il governo: “È un ritorno al passato. Si riduce la possibilità di assumere” ..https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/29/decreto-dignita-i-consulenti-del-lavoro-contro-il-governo-e-un-ritorno-al-passato-si-riduce-la-possibilita-di-assumere/4458821/ Carissimi è finita la pacchia e gli insulti glieli risparmiamo

mikrn 29.06.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento

29/06/2018
il MoVimento 5 Stelle a rotto la catena!
"La delibera del MoVimento 5 Stelle che taglia i vitalizi è un atto di giustizia: parola di Mario Giordano"

846 29.06.18 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Bravo mario! Ti seguo spesso e ti ammiro'tantissimo!!!

Cristina andriani 29.06.18 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Dopo Salvini, anche il movimento comincia a sfondare i teleschermi e ad avere visibilità. E di cose da fare ce ne sono tante. I grillini alle procedure elezioni potranno fare il governo monocolore!

Pippo vinci 29.06.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Atto di giustizia è anche quelle di bloccare gli aumenti arbitrari li luce e gas.
Mentre il petrolio è si aumentato, ma è ancora a meno 30/40% rispetto a due anni fa, il prezzo internazionale del "Natural Gas" (metano) è sui minimi.
Per cui non si capisce quel +8,2% sul prezzo del metano.
Movimento 5 Stelle andate a controllare, perché tutte le cosiddette "Autority", sono tutte in mano alle lobby.
Di lobby non ci sono solo quelle che agiscono in Parlamento, ma è pieno tutto il sistema.
Fate qualcosa per le famiglie povere, di cui recentemente l'ISTAT ha dato notizie drammatiche.
I prezzi di cui sopra colpiscono solo i più deboli (ai quali non viene aumentata la pensione e/o lo stipendio), mentre fanno fare affari d'oro alle Società del settore utility.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bello. Però anche una rimodulata agli stipendi da favola.. dall'usciere ai manager non sarebbe male. O no?

Marco G. 29.06.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

IN QUESTI ANNI...
FIUMI DI PAROLE...
TUTTI INDIGNATI...
TRASMISSIONI TELEVISIVE
....BLA BLA BLA

ADESSO CI SONO I FATTI
ATTENDO CON ANSIA LA
MISERA PROPAGANDA ANTI M5S
PER MORIRE DAL RIDERE

BUM BUM 29.06.18 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Il carro è grande....c'è posto per tutti basta che siano uomini di buona volontà

mikrn 29.06.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

pardon correggo impossibile contraddire

domenico de santis, genova Commentatore certificato 29.06.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Giordano è la prima volta che mi piace...sembra anche un uomo...la tv lo sminuisce.Bravo P.s facendo parte della categoria massacrata (pensionati inv)lo apprezzo ancora di più.Saluti

mikrn 29.06.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento

chiarissimo!avanti tutta!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.06.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È una verità talmente palese che è possibile contraddire. Vi auguro di cuore
che riusciate ad abolirli.

domenico de santis, genova Commentatore certificato 29.06.18 10:08| 
 |
Rispondi al commento

perfetto....... e con diligenza ed equità intervenire anche su senato, regioni, e tutti gli atri .....

Grazia C., Romans d'Isonzo Commentatore certificato 29.06.18 10:01| 
 |
Rispondi al commento

ot

da un quotidiano in edicola..

""Toscanellum addioLa Regione fu l’avanguardia dell’Italicum (ballottaggio sotto il 40%), ora si pensa di tornare indietro: chi arriva primo prende tutto....Paura in Toscana: il Pd vuol cambiare la legge elettorale""

niente da ffare non capiscono proprio...

auspico una "coalizione dei volenterosi", cioè tutti tranne i renzisti :)
per finalmente mandare a casa questi "bravi ragazzi"... :)

cambiare le leggi elettorali per evitare che altri vincano non è mai salutare...

pabblo 29.06.18 09:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori