”Facciamo scuola”, un boom di adesioni

di MoVimento 5 Stelle

Si è chiusa la prima fase dell’iniziativa ‘Facciamo Scuola‘. Sono oltre 400 le scuole che, da nove diverse Regioni, hanno aderito all’iniziativa auto-finanziata con un milione di euro ricavato dai tagli degli stipendi dei consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle.

Le idee-progetto pervenute per rendere più funzionali, moderne e creative sono centinaia. Riguardano istituti scolastici in Campania, Marche, Piemonte, Toscana, Veneto, Liguria, Puglia, Umbria e Molise. Ora inizia la seconda fase: nelle prossime settimane queste idee-progetto potranno diventare realtà.

Dove il numero di progetti presentati supererà la disponibilità delle donazioni a disposizione, si procederà ad una selezione tramite votazioni online su Rousseau su base regionale.

Il Movimento 5 Stelle chiarisce che nel rispetto delle leggi vigenti, nessuna scuola sarà chiamata a partecipare ad eventi di natura politica, né saranno richieste forme di pubblicizzazione dell’iniziativa da parte delle stesse.

Le somme erogate, del valore massimo di 10.000 euro a progetto, dovranno intendersi esclusivamente quali donazioni volontarie finalizzate al raggiungimento degli obiettivi proposti dagli stessi istituti.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr