Il Blog delle Stelle
Una piaga sociale da 110 miliardi l'anno: così la ludopatia distruggerà la società

Una piaga sociale da 110 miliardi l'anno: così la ludopatia distruggerà la società

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 166

di Isabella Adinolfi, EFDD - MoVimento 5 Stelle Europa

Alcuni recenti studi e dati statistici del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) indicano che il fenomeno del gioco d'azzardo, la ludopatia, si sta diffondendo in modo preoccupante tra gli adulti, le persone in età lavorativa e padri di famiglia, con conseguenze drammatiche. L'Italia stampa un quinto dei gratta e vinci di tutto il mondo e ha il record di apparati elettronici da gioco, circa 416mila, più 50mila video lottery. A ciò si aggiunge il complesso mondo delle scommesse e dei giochi d'azzardo illegali che offre alle varie criminalità organizzate colossali possibilità di riciclaggio di denaro. Tutto questo è inaccettabile, l'Europa non può più far finta di nulla, deve immediatamente intervenire con una normativa adeguata, al passo con i tempi e con i nuovi strumenti tecnologici.

In Italia, secondo un'altra indagine svolta dall'Università la Sapienza di Roma, il 3,8% della popolazione, circa 900mila italiani, sono affetti dalla malattia del gioco d'azzardo. Con lo Stato che incassa dal gioco legale almeno 8 miliardi di Euro e le mafie che ricevono da quello illegale non meno di 23 miliardi di Euro. Sono questi i contorni di un fenomeno dilagante, ormai una vera e propria patologia sociale, oltre che una delle maggiori "industrie" del Bel Paese. Secondo il ministero della Sanità circa il 2,2 per cento di giocatori d'azzardo si trova in una condizione patologica.

Il mercato europeo, sfruttando i nuovi strumenti digitali, è in continua espansione e genera ricavi per svariati miliardi di Euro all'anno: nel 2015 si sfioravano quasi i 95 miliardi, mentre nel 2020 si stima che si possa arrivare a circa 110 miliardi. Il numero di soggetti a rischio ludopatia in Europa è destinato ad aumentare vertiginosamente. Troppo spesso però, anche a causa degli ingenti guadagni che i giochi d'azzardo generano, questa nuova piaga sociale viene sottovalutata ed il problema non viene affrontato in modo efficace.

Per questo abbiamo deciso di presentare un'interrogazione alla Commissione Europea in cui chiediamo tre cose: regolare in modo più stringente i giochi d'azzardo, inclusi quelli online; garantire la protezione dei consumatori e della salute, come previsto dagli art.35 e 38 della Carta dei Diritti Fondamentali dell'Ue; attuare misure concrete in particolare a tutela dei minori.

Ecco il testo dell'interrogazione:
Il mercato dei giochi d'azzardo in Europa, anche grazie ai nuovi strumenti digitali e ad Internet, è in continua espansione e genera ricavi per svariati miliardi di euro all'anno (nel 2015 si sfioravano quasi i 95 miliardi di euro, mentre nel 2020 si stima che si possa arrivare a circa 110 miliardi di euro).

La ludopatia, cioè la dipendenza patologica dai giochi d'azzardo, costituisce un problema non soltanto per chi ne è affetto, ma anche di tipo sociale. In un mercato così in espansione il numero di soggetti a rischio ludopatia in Europa è destinato ad aumentare vertiginosamente. Troppo spesso però, anche a causa degli ingenti guadagni che i giochi d'azzardo generano, questa nuova piaga sociale viene sottovalutata ed il problema non viene affrontato in modo efficace.



Alla luce di ciò, la Commissione:
- non ritiene di dover regolare in modo più stringente i giochi d'azzardo, inclusi quelli online, al fine di contribuire a porre un freno al fenomeno della ludopatia?
- in che maniera intende garantire la protezione dei consumatori e della salute, come previsto dagli artt. 35 e 38 della Carta dei Diritti Fondamentali dell'Ue?
- quali misure concrete intende adottare al riguardo ed in particolare a tutela dei minori?



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

5 Mag 2018, 10:45 | Scrivi | Commenti (166) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 166


Tags: Commissione Europea, interrogazione, Isabella Adinolfi, ludopatia, m5s, miliardi

Commenti

 

Buongiorno
per qualsiasi necessità di prestito o di finanziamento di progetto volete contattare questa signora MANECCHI che potrà aiutarli
silvia19manecchi75@gmail.com
silvia19manecchi75@gmail.com

gionna 11.05.18 04:34| 
 |
Rispondi al commento

Misure feroci contro lo sfruttamento della ludopatia DEVONO essere parte di qualunque contratto di governo

Flavia Donati 09.05.18 16:38| 
 |
Rispondi al commento

... e vabbè a parte l'interrogazione... che demanda agli altri... ma il Movimento su questo tema che linea ha?... tenendo anche conto che dal gioco legalizzato (grazie (sob!) ai vari governi precedenti dx - sn - tecnici) entrano nelle casse dello Stato cifre che superano i 30 miliardi di euro... come sostituirli?... a qualcuno è venuto in mente che questa, che è una vera e propria 'piaga sociale' meriterebbe un J'accuse senza mezzi termini !!!

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 09.05.18 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Una critica che voglio fare al pensiero del movimento è che non si basa tutto sui soldi,
non si può vedere la realtà in base ai conti.
Si la mafia i Bilanci, il PD che ruba ok.
Ma chi sono queste persone?
Chi sono i mafiosi?
Chi è Renzi?che pensiero segue?(quello del Papa?)
Perchè il M5s non si dichiara apertamente ANTIFASCISTA?
Per vedere e cambiare la società e migliorare la vita delle persone bisogna vedere le persone.
Perchè ci si vuole alleare con Salvini che è apertamente un Razzista?
Che politica intendete fare per i profughi?(non sono esseri umani?)
Come intendete affrontare il problema dei disturbi psichici e della sanità?
Il problema della Violenza è un problema molto grande in Italia e nel mondo, migliorare la vita delle persone significa migliorare i rapporti tra essi.
Cosi facendo si migliorano i rapporti di lavoro, i rapporti interpersonali,i rapporti sociali.
Questa dovrebbe essere la direzione su cui muoversi per migliorare la scoietà
Ovviamente il Lavoro e la lotta alla mafia vanno benissimo.
Non mi sembra che Salvini o Berlusconi rappresentino tutto questo.
Non serve ne Odio ne Vaffanculi ne parolacce ne niente di tutto questo.
Spero che rispondiate a queste righe e che chi scrive su questo Blog si fermi a riflettere.

Un vostro elettore

Marco Patriarca 06.05.18 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io volevo sapere come intendete affrontare il problema delle persone con problemi psichici
e se conoscete la teoria della nascita di Massimo Fagioli

Grazie

Marco Patriarca 06.05.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento

io credo che negli attuali termini il gioco sia fuori controllo (già al mattino presto vedi gente che immette monetine nelle macchinette e per il ctv del lavoro della giornata) Sono per liberalizzare come all'estero strutture tipo Casinò, dove è già di per sè dissuadente presentare il documento all'ingresso, e cambiare il denaro in un luogo dove comunque tutto viene registrato!! Almeno le località dove si insediano (ed in Italia ce ne sono alcune che dispongono già di strutture che un tempo erano casinò semplicemente da adeguare) godrebbero di un minimo di turismo anche solo per la visita alla struttura!!

giorgio colnago 06.05.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento

a conferma di quello che abbiamo sempre pensato e scritto , non erano affatto due forni , ma bensì uno : sono tutti li per fare i loro interessi personali , di amici e lobbies , indistintamente DX e SX . Infatti non governeranno mai con i 5S perchè seri e per davvero fanno politica solo nell'interesse dei cittadini ,con loro non possono fare le spartizioni del bottino , cosa che hanno sempre fatto e che continueranno a fare allegramente con l'ammucchiata tanto desiderata , tutti uniti contro il M5S .Cosa che già fanno da 5 anni . A farlo digerie agli italioti telelobotomizzati facendo ricadere la colpa di tutto sul M5S ,con la solita e collaudata tecnica del bue che chiama cornuto l'asino , come succede puntualmente da 5 anni , ci penseranno i mille lacchè sparsi nelle Tv e sui giornali .Il punto è : cari italiani quando vi svegliate una volta e per tutte ed imparate a non credere più a questi gaglioffi ed ai loro zerbini dell'informazione ? Ve lo ripeto per l'ennesima volta : . L'unica forza politica che applica al suo interno delle vere ed efficaci regole anti corruzione che fanno da filtro alla classe politica e tengono lontani i male intenzionati è il M5S ,i risultati sono evidenti , non si può rubare un solo euro , vivono in una casa di vetro e tutti possono controllare ,e chi prova a rubare e fare il furbo viene sbattuto fuori, a diferenza dei partiti ( tutti indistintamente ) dove senza regole che facciano da filtro emergono , tranne rarissime eccezioni che contano niente , i peggiori , i più furbi ,i più bugiardi , i più corrotti , i più delinquenti . I salvini , i renzi , ma anche altri che verranno dopo , non faranno mai un accordo con il M5S , sono squali venuti furoi da una lotta tra squali senza regole in balia dell'indole umana .Senza regole che impediscano a questi squali di emergere e comandare , NON VE NE LI-BE-RE-RE-TE MAI !!

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 06.05.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Brambilla, ti butteresti nelle fauci dei lupi assassini del mafioso berlusconi e dato in pasto alle iene del PD/dc renzifero che mangerebbero il tuo cadavere?
Come fate ancora a credere a coloro che hanno legiferato e votato leggi tragiche per gli operai, famiglie giovani, ammalati, pensionati, scuola ecc.. e regalato i nostri soldi ai papà massoni bancarottieri delle boski altoatesine, alle caste privilegiate, ai politici corrotti
legati al gioco d'azzardo?
Anche il governo Berlusconi, con la decisione di liberalizzare il gioco d’azzardo online, “esattamente qualche giorno prima che la Mondadori acquisisse il controllo del 70% di Glaming, azienda che opera nel settore”.

giova31 06.05.18 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispettare la volontà degli italiani.Ma, se la matematica non è una opinione, più di due italiani su tre non vogliono il Movimento, o sbaglio?

Mario Bini 06.05.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, caro M5S. Finora non avete sbagliato nulla, Salvini ha scelto Berlusconi, Renzi è Renzi e il PD è il PD, quindi il voto è la cosa più saggia da proporre e perseguire.
No ad accordi al ribasso, no ad un premier che non sia Luigi Di Maio, SI' al voto il prima possibile. Penso che la prossima volta il M5S potrà raggiungere il 40%.
AL VOTO!!!

Attila 06.05.18 10:27| 
 |
Rispondi al commento

2
Di Maio si era illuso che questo fosse un Paese serio dove fosse possibile fare la stessa cosa ma in due mesi i capi dei partiti non si sono degnati nemmeno di sedersi a un tavolo, dimostrando così, non solo di non essere liberi al loro interno perché legati da ricatti reciproci, ma anche di dirigere, si fa per dire, dei partiti fasulli che sono nidi perversi di interessi incrociati a cui del popolo italiano non gliene frega una cippa.
A questo punto dare la colpa di qualche cosa a Di Maio è da cretini, vediamo piuttosto se possiamo ancora salvare qualcosa senza buttare nel casso 11 milioni di voti e con essi ogni democrazia, e vediamo se con questo barcollante Salvini riusciamo almeno rapidamente a fare un sistema elettorale decente e non costruito dai perdenti per far fallire chi i voti li ha presi. Mattarella non vuole tornare alle elezioni e parla di governo di scopo. Di Maio ha già respinto in maniera assoluta qualunque governo di scopo. E, fino a prova contraria, questa è una repubblica parlamentare e non presidenziale e le cose si decidono in Parlamento. Il Presidente della Repubblica può solo firmarle o no.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
ESSERE UN PAESE CIVILE. DIFFERENZE TRA GERMANIA E ITALIA- Viviana Vivarelli
In Germania, la Merkel (CDU) aveva il 32% (il M5S il 32,78). Nessuno ha minimamente pensato a un governo dove l'accozzaglia di quelli che avevano perso potresse fare un governo, estradando il partito che aveva preso più voti, ma si sono comportati civilmente e democraticamente.
Si sono messi immediatamente tutti a un tavolo e, dopo 6 mesi di fitte discussioni, è nato il 4° governo Merkel con un accordo di coalizione Spd e Cdu-Csu, espresso con molta precisione teutonica in 179 pagine, dove ogni virgola è stata discussa, approvata e firmata.
Se la Grosse Koalition (GroKo) fosse stata respinta, sarebbero rimaste solo due opzioni: un inedito governo di minoranza o il ritorno alle urne. Ma ovviamente i civili Tedeschi con civili sistemi elettorali non ci hanno nemmeno pensato. Hanno fatto l’ennesimo accordo tra Spd e Cdu-Csu. I socialdemocratici (Spd), in costante e tragico declino di consensi, hanno fatto decadere il segretario Martin Schulz, costringendolo a scomparire dalla scena proprio per convincere i propri iscritti ad approvare la GroKo. Ovviamente, la Merkel è il capo del nuovo governo (e nessuno le ha chiesto certo di fare un passo indietro, visto che era il capo del partito con più voti!).
II 2° partito, (socialdemocratici o Spd che aveva il 20% sono andate alcune poltrone (la Lega ha preso il 17%).
Il Patto, essendo firmato da partiti tedeschi, è vincolante e molto serio. Niente a che vedere coi volatili e menzogneri partiti italiani che smentiscono i propri programmi il giorno dopo il voto e fanno il contrario di quello che avevano promesso.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 10:23| 
 |
Rispondi al commento

INGESSATURA SOCIALE

Una delle cause della ludopatia è l'ingessatura sociale del Paese. Si progredisce solo per raccomandazione, per DNA o se si è ricchi. La scala sociale è bloccata da decenni. Esisti solo se hai il portafogli pieno ed il gioco d'azzardo fornisce questa illusione.

Giuseppe C. Budetta 06.05.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

M5S finito in trappola,come la metti rischia.

Mark 06.05.18 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può accettare di fare un governo con il cdx, per lo sfinimento cui siamo stati sottoposti da questa casta politica.
Ormai è chiaro a tutti che non si vogliono risolvere i problemi e bisogni dei cittadini e le pensano tutte.

Luigi deve rifiutare e andare al voto a Giugno.
A quei cittadini, che ancora non hanno capito, va spiegato molto bene, il peso che ha avuto la politica di cdx e csx, sul default attuale dell'Italia e i loro intenti futuri.

Dovranno essere gli italiani a decidere se continuare a farsi massacrare, espatriare, morire o cercare un cambiamento.

Paola 06.05.18 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi pare che la posizione del M5S sia chiara per quanto riguarda il gioco d'azzardo. A quando la chiusura di tutte le slot che impestano tutti i bar? Esprimetevi se lo volete fare o no. Troppo facile parlare solo di ludopatia.Non bastano i 4 casino?

franchino ino 06.05.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a qualche decennio fa, il gioco d'azzardo era proibito. Il gioco legale era quello del lotto, qualche lotteria , totocalcio e poco più.
C'erano alcuni casinò, gestiti allo stato.
Anche la chiesa lo vedeva come un nemico dell'anima e pericolo per la persona. Su certi territori, abbiamo visto l'intervento della chiesa, per fare chiudere i locali.

Detto ciò il gioco legale attuale ha in sé certamente componenti mafiose, intrecciate con la politica.
Sarei curiosa di vedere uno studio che evidenzi i passi legislativi (voluti da chi) che sono stati compiuti per arrivare ad autorizzare l'attuale attività che ha portato a questo malessere e piaga nella società.

Ora come in questo settore anche in tantissimi altri vi è deviazione. Pensiamo nel settore finanziario, sanitario, ecc. messi in ginocchio dalla mala politica, invischiata con i malavitosi.

Detto ciò è importantissimo che siano gli italiani a scegliere se accettare di continuare in questa deriva o cambiare.

Quindi è inutile dire ci alleiamo con il cdx, pur di avere un governo.

Andiamo al voto e siano gli italiani a dire dove vogliono stare.
Forza Luigi non mollare, andiamo a votare a Giugno.

paola 06.05.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Staino
-Babbo, sei così giù perché hai le idee ancora confuse sulla sinistra?
-No, perché me le sono chiarite.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 09:34| 
 |
Rispondi al commento

SEGNALI
Berlusconi perde 4 milioni di voti. Il Pd di Renzi perde 5 milioni di voti. Renzi scende di 14 punti nei sondaggi. Franceschini, Orfini, Serracchiani, Minniti, Bellanova, Sgarbi, Bonino, D'Alema, Lorenzin, Fedeli, Formigoni, Minniti, Barra, Pinotti, Grasso, Polverini, Della Vedova, Bonino, Franceschini....sono ripescati da una legge ignominioso ma erano stati bocciati dagli italiani. D'Alema non viene nemmeno ripescato. I partitini dei riciclati crollano e scompaiono.
Scrollando l’albero della Casta, arrivano tenui segnali che qualche frutto sta cominciando a cadere

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il Dima dall'annunziata!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.05.18 09:08| 
 |
Rispondi al commento

11 milioni di voti e più di 300 parlamentari che stiamo per buttare alle ortiche!!
Sapete bene che non ci sarà più una seconda possibilità con questi numeri!!
Che tristezza!!!

brambilla p 06.05.18 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENZI E LE DONNE
Parità di genere,il 2017 anno nero per l’Italia: il 61,5% delle donne italiane che lavora viene pagato poco o niente
Rapporto Global Gender Gap Index 2017 del World Economic Forum:l'Italia è 82a su 144 Paesi
Meglio di noi anche Grecia, Belize e Madagascar
Nel mirino non solo occupazione,ma anche istruzione,salute e rappresentanza politica
Non solo le pari opportunità restano un miraggio, ma va sempre peggio rispetto ad altri Paesi.Ai primi posti:Finlandia,Rwanda,Svezia,Nicaragua, Slovenia,Irlanda,Nuova Zelanda e Filippine.Tutti molto avanti a noi
Nel 2016 eravamo al 50° posto.Oggi all'82°.In 3 anni Renzi ha abbassato la condizione delle donne di 40 posti!
(E probabilmente la classifica non ha nemmeno considerato la sua depenalizzazione dello stalking,che spesso è l'anticamera del femminicidio,che non è più reato penale ed è sanabile,quando lo è,con una piccola multa!!)
Tra i fattori che ci abbassano:il lavoro quotidiano non pagato(o pagato poco)che raggiunge il 61,5% per le donne italiane contro il 22,9% per gli uomini.Poi le disparità sul lavoro in termini di partecipazione,carriera e salari,ma anche l’educazione,lo status sociale,la rappresentanza politica e le aspettative di vita.(Vogliamo parlare dei tagli alla sanità e della mancanza cronica di asili o dell'abolizione dell'art.18 e delle leggi di tutela del lavoro per cui il libero licenziamento ha portato a cacciare chi aspetta un bambino?)
Per parità salariale poi siamo addirittura al 126° posto
Aggiungiamo la beffa per cui le donne lavorano di più:ogni giorno circa 512 minuti contro i 453 di un collega
La disoccupazione è più alta tra le donne(12,8%) che tra gli uomini(10,9%).E il 60,5% degli scoraggiati,che non cercano più un lavoro,è fatto da donne
(Vogliamo aggiungerci la perla finale?Renzi ha intenzione di eliminare la pensione di reversibilità che aiuta a sopravvivere 4 milioni di vedove!!E con questo,nessuna donna italiana dovrebbe votare più lui o la sua ghenga)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Ormai l’italiano medio, e soprattuto il politico, non ha più convinzioni ma convenienze.
Ma chi è in fondo alla scala sociale si ritrova senza convenienze e purtroppo anche senza convinzioni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 08:33| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto di aggiungere qualcosa a quello che ha scritto massimo m., Roma , nel suo commento più sotto .Gli uonimi sono geneticamente programmati per pensare ai propri interessi e sopraffare gli altri , così come tutti gli animali mammiferi . Studiate ad esempio i leoni ,ma lo stesso fanno i cervi etc. , e capirete il comportamento umano . Come tra i leoni emerge il più forte allontana tutti gli altri maschi o li uccide e domina il terriotrio tenendosi le femmine ,lo stesso provano sempre a fare gli uomini , usando l'intelligenza come fosse un muscolo in più per sopraffare gli altri con furbizie e falsità . Non è questa la sede per approfondire il concetto con argomentazioni scientifiche . Chiunque abbia un minimo di esperienza di vita , bastano i primi giorni di lavoro anche per un ventenne , per capire che nel genere umano senza regole che lo impediscano ( educazione , autoregolamentazione etica , leggi di una comunità , etc. ) emergono sempre i peggiori , i più furbi , i più bugiardi , i più delinquenti .La storia dell'umanità è segnata da questa legge genetica . La valanga di merda che ogni giorno entra non solo nella casa di Massimo non sono altro che le bugie , le furbizie , la corruzione , la delinquenza dei lacchè dei leoni alfa , quelli che usano da sempre l'intelligenza come un muscolo aggiunto per sopraffare gli altri e tenersi il territorio ( potere) . Un tempo i tiranni usavano i soldati mercenari armati di spade e fucili per tenere a bada il popolo e dominarlo con la violenza ed esecuzioni in piazza , bene , i giornalisti oggi sono i nuovi soldati mercenari dei nuovi tiranni , i soliti leoni alfa , ed i giornali e le Tv sono le spade ed i fucili .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 06.05.18 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro m5s dobbiamo andare con forza in tv in Rai perché siamo in moltissimi a pagare il canone e poi in radio sui giornali ecc. Perché così. La gente ci viene a conoscere meglio e poi ci vota con piacere cosi noi raggiungiamo la maggioranza e poi possiamo governare il paese e salvarlo!
Rinaldin

susanna peruzzi 06.05.18 07:57| 
 |
Rispondi al commento

1) mai con Berlusconi il boss di Arcore che ha permesso l'assassinio del bravi giudici Falcone e Borsellino!!!
2) diciamo con forza che non possiamo più accogliere gli immigrati siamo pieni e ciò ci porta molti voti come ha fatto Salvini.
3) i vaccini siano facoltativi ma se poi.chi non si vaccina viene infettato e crea grossi problemi deve pagare tutte le spese di tasca propria.
4) penso che fra non molto noi m5s prenderemo il posto del pd ma faremo una vera saggia politica di centrosinistra in favore dei disoccupati dei lavoratori e delle piccole medie imprese.
Saluti Rinaldin


Liviana
Stamattina al mercato una signora:
"Se torniamo a votare voto Salvini o M5S"
Io: "Lo sa che se vota Salvini vota Berlusconi?"
Lei: "Berlusconiiii?? No, no, per carità, allora voto 5S".
.....questo per farvi capire quanta ignoranza c'è in giro e come i media ci sguazzano!! ....

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.05.18 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo non sia possibile regolare il gioco d'accardo in modo più stringente, penso al giro di denaro che produce e quanta evasione fiscale si ci può fare sopra, tra l'altro c'è di mezzo, se non ho capito male, il "male assoluto".
La nostra scelta dovrebbe essere tra la soppressione del "male assoluto" e la restaurazione piena del "male assoluto" e dai risultati delle varie elezioni, capisco come l'elettore Nazionale preferisca la "restaurazione" del male assoluto. Capita ogni tanto di vedere in televisione i vecchi filmati dell'istituto Luce quando nell'era fascita, le piazze erano gremite di italiani al grido di "duce, duce", sbagliavano, sbagliavano perchè poi quando il duce fù all'apice della sua ascesa, cominciò a spedire coloro che gridavano "duce duce" al fronte Russo, perchè lì chiamava la patria, si cominciò allora a capire come "duce duce" volesse significare altre cose, più impegnative, come morire congelati o uccisi dai cosacchi russi.
Insomma per farla breve voglio dire che noi Italiani non siamo fatti per votare, ma solo per sbagliare a votare.

Robona 06.05.18 07:43| 
 |
Rispondi al commento

prova trasmissione

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.05.18 07:37| 
 |
Rispondi al commento

GIOCO D'AZZARDO UN'OPPORTUNITÀ PER LE MAFIE

Il gioco d'azzardo, oltre che risorsa fiscale, è una risorsa per le mafie. Lo dimostra anche la notizia odierna, circa l'utilizzo fatto dalla 'ndrangheta del Superenalotto, come strumento di riciclaggio. Un altro esempio di come mafia e gioco d'azzardo siano legati.

L'ultimo numero di Narcomafie - mensile edito dal Gruppo Abele - entra nel dettaglio di queste relazioni pericolose. Sorprendenti i numeri dell'inchiesta: dal 2003 si è assistito a un incremento della spesa delle famiglie destinata al gioco: dai 17,3 miliardi del 2003 ai 54,4 del 2009, il 2010 60 miliardi.

Un'industria del calibro di Fiat, Telecom e Enel, con un fatturato che nel 2009 ha raggiunto il 3,7% del Pil ma di cui solo 8,8 miliardi di euro sono tornati all'erario. La crescita delle entrate dello Stato è inversamente proporzionale allo sviluppo del gioco: si è vista una riduzione del prelievo erariale dal 29% nel 2004 sino al 16% del 2009. Le newslot - videopoker e simili - , capaci di raccogliere nell'ultimo anno oltre 25 miliardi di euro, raccolgono il doppio della cifra, ma gli altri 25 miliardi sfuggono alle registrazioni.

Il business delle macchinette alterate riguarda 300 mila postazioni, ed è quasi impossibile controllarlo. La regolazione del gioco in Italia è talmente contraddittoria che la criminalità organizzata non si preoccupa neppure di imbastire un sistema di gioco d'azzardo illegale: le basta infiltrarsi nei circuiti legali.

Sono stimati in 2 miliardi e mezzo gli introiti della "mafia da gioco" nel solo 2009. Basta guardare al numero di Procure impegnate su questo tema nell'ultimo anno, ben 12, in ogni parte d'Italia. Un business che sembra non conoscere confini..

È nuovo record per l’azzardo in Italia 2016 “giocato” ben 95 miliardi di euro: 260 milioni al giorno, 3.012 euro al secondo. Malgrado crisi e problemi economici, o forse proprio per questo, c’è stato un aumento di 7 miliardi, l’8% in più rispetto agli 88 miliardi

Babak 06.05.18 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco più ad entrare con il mio nick certificato.
Non mi riconosce il mio comune: Albavilla.
Anche vecchio e canuto voglio combattere:)))))

Claudio di Tramontovilla 06.05.18 04:01| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha messo Knockout Di Maio-Grillo rottama la linea Di Maio "Ora un referendum sull'euro"!Questi tifosi del M.5 Stelle, non hanno e non vogliono ancora credere, al fiasco che ha fatto Di Maio,che però è il 1° partito politico che ha preso il 32,5 % dei voti che sono finiti nel cesso!

Toresal 06.05.18 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Escluso il governo tecnico i cui frutti, come dice Crimi, li conosciamo; e preso atto che la legge a suo tempo non venne rispedita al mittente per la revisione, tutto per non fare uno sgarro a Renzi e Berlusconi: ora non ci resta che andare velocemente alle urne.
Del resto il Quirinale non potrà dare un governo al Paese con i partiti che il 4 marzo sono stati sconfitti, e nemmeno è praticabile la richiesta tardiva e oziosa di Salvini di riaffacciarsi con il M5S.

A tal proposito supponiamo che Di Maio avesse accettato la proposta di Salvini di dar vita ad un governo assieme alla Coalizione di DX, e Di Maio fosse divenuto pure Presidente del Consiglio, tra le tante: come poteva un governo Di Maio si fatto, mettere mano all'annosa questione del conflitto degli interessi politici sovrapposti a quelli privati di Berlusconi, con Berlusconi alleato della lega, e dentro lo stesso esecutivo varato dal M5S?
ERA PRESSOCHE’ IMPOSSIBILE, PERCHE’ SUBITO DOPO IL TENTATIVO DI RISOLVERE IL CONFLITTO D'INTERESSI, SICURAMENTE MANDATO A MONTE DA LEGA E FORZA ITALIA, MEDIASET E RAI AVREBBERO DATO DEL TRADITORE DEL GOVERNO AL M5S DIFRONTE A TUTTA LA NAZIONE.

PER RISOLVERE IL CAOS E AVERE DOPO TANTI ANNI UN GOVERNO INDICATO DAI CITTADINI, BISOGNA RITORNARE VELOCEMENTE AL VOTO COME BEN INDICA DI MAIO.

La legge elettorale a prova di stupido, è alla portata di tutti: esclusi Renzi e Berlusconi.
Concretamente: LA FORZA CHE ARRIVA PRIMA GOVERNA; MA NON SARA' DA CONSIDERARE UNA FORZA UNA COZZAGLIA DI PARTITI MESSI ASSIEME PER L'OCCASIONE DELL'INCARICO, E SUBITO DOPO O LITIGA, O TIENE IN STALLO IL PAESE SULLE COSE DA FARE PER NON LEDERE GLI INTERSSI DI UNO PIUTTOSTO CHE DELL'ALTRO PARTITO.
Non credo ci vogliano accademici per fare una legge: semplice, chiara, funzionale e rispettosa della democrazia, che mandi a governare il Paese chi vince.
P.s. Sulla questione legge elettorale, governo, votazioni, vi raccomando di stare lontani dalle congetture sollevate nei salotti di Rai e Mediaset.

friso r. Commentatore certificato 06.05.18 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentiloni non sta bene , fatelo visitare ! Ne abbiamo strapiene le tasche di stronzate , è ora di finirla con queste dichiarazioni destabilizzanti !

vincenzo di giorgio 05.05.18 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Una piaga sociale da 110 miliardi l'anno: così la ludopatia distruggerà la società"

CHE BALLA COLOSSALE!

E' il clima sociale che occorre mutare e questo servirebbe a ridurre la ludopatia, ma essa non la si può mai eliminare, come non si potrà mai eliminare il desiderio di droghe da parte degli umani.

SE RIDUCI LA LUDOPATIA DI STATO, NON FARAI ALTRO CHE AUMENTARE QUELLA CLANDESTINA "CUM GAUDIO MAGNO" DELLA MALAVITA E DELLE COSCHE!

Commettete sempre il grande errore di pensare che gran parte della gente sia vittima di ingiustizie ma, in realta, la maggior parte di essa è vittima solo di se stessa e non potrai mai salvarla, non perché non esista la possibilità di farlo, ma perché essa si rifiuterà di farlo.

Immaginate un branco di zebre che bruca nella savana e spiegate loro che quando i leoni arriveranno, esse dovranno correre, tutte insieme, contro di essi. Spiegate alle zebre che se lo faranno i leoni moriranno di spavento e se qualcuno di essi sopravviverà al terrore, morirà di fame. Dopo avere spiegato alle zebre la vostra teoria, sicuramente infallibile, credete che le zebre, all'arrivo dei felini applicherà la vostra strategia?

PAZZI!

Fuggirà come al solito e se chiederete loro ragione, vi risponderà:

noi siamo zebre e le zebre fuggono!


Mi fanno male le edicole. I giornali, le riviste coi loro inserti: un regalino, un
opuscolo, una cassetta, un gioco di società, un cappuccino e una brioches.

Mi fanno male quelli che comprano tutti i giornali.
Non mi fa male la libertà di stampa. Mi fa male la stampa.

Mi fa male che qualcuno creda ancora che i giornalisti si occupino di informare la gente.

I giornalisti, che vergogna! "L'etica professionale", "il sacrosanto
diritto all'informazione ". Cosa mettiamo oggi in prima pagina. Ma sì, i morti della
Bosnia. è un po' che non ne parla nessuno! Tutto, tutto così, mica scelgono le notizie più importanti, no, quelle che funzionano, che rendono di più... Certo, per le loro
carriere, per i loro meschini tornaconto, i loro padroni, padroncini...

Mi fanno male le
loro facce presuntuose e spudorate. Mi fa male che possano scrivere liberamente e
indisturbati tutte le stronzate che vogliono! E' questa libertà di stampa che mi fa
vomitare.

Mi fa male accendere la televisione. Mi fa male stare lì davanti, e non riuscire a
spegnerla, vedere fino a che punto... non c'è fondo, non c'è fondo! La gente che
telefona, gli sponsor, i giochini demenziali, i presentatori che ridono. E poi le
dentiere, gli assorbenti, preservativi, i Gabibbi, gli spiritosi, gli imbecilli, tutti
belli spigliati, spregiudicati, completamente a loro agio... che si infilano le dita negli
orecchi e si grattano i coglìoni.

Sì, mi fanno male tutti questi geniali opinionisti...
che litigano, si insultano, gridano, sempre più trasgressivi... questi coraggiosi
leccaculi travestiti da ribelli!

Mi fa male che 'tutto', sia volgarità.
Mi fa male che si parli fino alla nausea di quante reti... una a te, una a me...
pubbliche, private... e poi le commissioni, i regolamenti, il garante... senza parlare mai
di quella valanga di merda che ogni giorno mi entra in casa!

Che poi io sono anche delicato, l'ho già detto! (G. Gaber: Mi fa male il mondo). Notte stellata Blog*****

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.05.18 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma avete dimenticato i 98 miliardi di tasse evase?
Azz...memoria corta vero?
Ne hanno parlato i giornaloni e le TV vero?
Vi hanno detto che hanno fatto,i capaci, due decreti uno di 600 mila € ed un altro di 300 mila€ e che le società del gioco d'azzardo si sono guardati bene di pagare.
Provate voi a non pagare il bollo dell'auto!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.05.18 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sicuramente un percorso che sarebbe da percorrere.

Enricase 05.05.18 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Beppe! Mi pare che tu faccia tutto quello che suggerisco su questo blog... se scopro che e' vero va a finire che ti contatto personalmente e mi metto al tuo servizio! SCHERZO naturalmente, ma che piacere risentirti, purtroppo sei unico e inimitabile, non mollarci mai!!! E per questa ulteriore storia ignobile, mettiamo giovani imprenditori nelle condizioni di approfittare di questa mafiosituazione: con l'aiuto del MoVimento e con la collaborazione dei senza lavoro di cui siamo pieni, provvediamo noi a questo servizio, GRANDE OCCASIONE PER STRONCARE MAFIA RIFIUTI E FINANZIARE M5S!!!! Pensaci Beppe!

Indipendent 05.05.18 21:13| 
 |
Rispondi al commento

ma che cazzo, ma nun ve siete accorti tutti che er Paese è diventato ormai n'immensa bisca, n' "casino'" frequentato da pensionati e de morti de fame??? Chi dovemo ringrazzià pe' 'a schifosa deriva??? Chi ce magna, sopra 'i disgrazziati che cadono ne 'a rete de lo Stato croupier???.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.05.18 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' mia convinzione che si debba, si voglia tenere in un angolo l’Italia. Prima di permettere un governo fuori dalle regole stabilite e dettate. faranno l'impossibile per impedirlo. L'unica speranza e che Salvini non ci stia, altrimenti ci terranno i piedi sulla testa per molto tempo ancora. Il CDX e DS. hanno i numeri. Per governare 372 deputati, e 188/195 senatori. Senza la Lega che ha 124 deputati alla camera e 57 senatori, non ci sarebbe nessuna possibilità di formare alcun governo.
Se è vero che a Salvini non conviene sganciarsi dalla coalizione CDX. Il fare un governo CDX + PD sarebbe la sua fine. Immagino e spero abbia fatto queste valutazioni.

NICCOLO MACHIAVELLI 05.05.18 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno si pone la domanda: PERCHé E' NATO IL M5S?
Difficile vero?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.05.18 20:59| 
 |
Rispondi al commento

1) Nell’intervista con la testata francese Putsch, Grillo non ha parlato in veste di capo politico e non si è riferito alle contingenze attuali o alla linea adottata dal MoVimento e del nostro “capo” politico al quale è stato sempre a fianco compatto.

Ma, come è nel suo stile, si è proiettato verso una visione a lungo termine, di largo respiro, in un futuro che vede sempre più il decentramento del Potere: da uno Stato alle regioni; dalle regioni alle “città stato”. Ma questa intervista è stata l’ennesima occasione pretestuosa per i soliti noti sciacalli dell’informazione, già bollati a fuoco alla loro estinzione dai cittadini, visto il calo a picco delle vendite dei loro giornali, per titolare a lettere cubitali: “Grillo rottama Di Maio”, “Sbrocco dei 5Stelle”, “Ennesimo incoerente cambio di passo del M5S sulla zona Euro”…

Nel M5S ci sono state sempre visioni molteplici ad arricchirci, scelte contingenti e visioni da attuare a lungo termine, ma che al momento giusto si sono sempre armonizzate. Gli sciacalli in questione, invece, continuano a sognare e ad inventare divisioni e contrasti che nel MoVimento, purtroppo per loro, non esistono.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.05.18 20:41| 
 |
Rispondi al commento

2) Nessun cambio di passo. Noi oggi, come primo passo, sogniamo un’Italia a 5Stelle ed un governo eletto e legittimato finalmente dai cittadini, per essere credibili in Europa e restarci per combattere battaglie su temi vitali per l’Italia quali: Fiscal Compact, Eurobond, Patto di bilancio europeo, Diritti alle Piccole imprese…

Ma se si avverasse la malaugurata ipotesi dell’ennesimo governo a tradimento e non eletto, ed in Italia ed Europa tornassero a governare e a contrattare sulla pelle dei cittadini i soliti venditori di esseri umani in pentola, i soliti camerieri succubi e FrancoTedeschi, i vari “Matteo” di turno insomma, l’EU e l’Italia sarebbero destinate a non cambiare di una virgola e stavolta la nostra svendita sarebbe la “Svendita Totale” dell’Italia.

Se tornassero al nostro governo e a rappresentarci in Europa coloro che in 25 anni, tecnici o non, ci hanno ridotto schiavi senza credibilità, senza dignità e senza un soldo, meglio sarebbe uscire da questa Europa ed aggiungerei, anche da questa Italia!

Quindi: Ci mandino al voto, subito! O altrimenti ci organizziamo…

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.05.18 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...se il 'quadro'' sarà fedelmente rispettato, il CD ha buone probabilità di vincere...trovo incoerente l'analisi del sondaggio con un m5s a +0,2% pur avendo un Luigio a -8 punti...


https://www.agi.it/politica/elezioni_sondaggio_lega_m5s-3856765/news/2018-05-05/

Tony 05.05.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povera gente. Tante famiglie rovinate.
Col M5* al governo e con le leggi contro le mafie del gioco d'azzardo, si ridurrebbero e si eviterebbero tante tragedie.

giova31 05.05.18 19:59| 
 |
Rispondi al commento

tanti politicanti sono soci e complici delle società del gioco d'azzardo.

linus47 05.05.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento

installare videogiochi in esercizi pubblici ha avvicinato le persone al gioco d'azzardo. il governo Dini promosse la modifica dell'art. 86 e 110 del tulps e la mafia che gestisce il fenomeno ringrazia. La pubblicità in TV che ricorda di giocare responsabilmente ed il fenomeno della ludopatia dimostra la faziosità della politica. durante un controllo di videopoker un gestore mi disse che per uno che sequestriamo altre 100 ne funzionano. ufficialmente il gioco permesso è lecito ma di fatto diventa d'azzardo. Permettiamo l'uso di videogiochi solo in sale giochi con registrazione del documento d'identità, riservato ai maggiorenni, ingresso interdetto a coloro che hanno procedimenti per reati penali e procedimenti finanziari.

Sergio Mazzesi 05.05.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Pronti per un governo balneare di 5 anni?!

Apapaia TheOriginal () Commentatore certificato 05.05.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI INSTANCABILI LAVORATORI
La campagna elettorale per lor signori non finisce mai,durante il mandato tessono trame e si approvano disposizioni,per poter essere riconfermati,sia pure con una minoranza di voti.
Grandi tessitori,grandi affaristi,grandi ladri!
DSi attorniano di ruffiani,di leccaculi,di opportunisti,di condannati,gente senza schiena,senza orgoglio,senza amor proprio,senza onestà e trasparenza .
Le loro azioni sono subdole e con fini indicibili.
Ed il cittadino non può decidere nulla.
Aanzi se c'è qualcuno che alza la testa,viene additato come sovversivo,populista,anti-sistema pericoloso per la società.
Invece il televideotrasoprtato e il lettore della carta da culo,viene considerato il cittadino perfetto e maturo che segue i principi della costituzione e della democrazia.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.05.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: “Vedrete di che pasta sono fatto!”
Pastetta?
(Pastetta= Imbroglio di qualunque genere, broglio, inghippo, frode, bidonata, disonesta’, dolo, fregatura, inganno, ladrocinio, pacco, raggiro, simulazione, buggerata, trucco, inculata, sola, intrigo, maneggiamento, gabola, ruberia, impostura, turlupinatura, furto, ladroneria, latrocinio..)

E secondo Confalonieri, di tutto questo Renzi è l'erede

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il gioco d'azzardo fa parte di quell'Italia,in mano alla corruzione, all'evasione, al conflitto d'interessi e che si muove allo stesso passo che chiedono,le peggiori lobby che "gestiscono tutto.Il 5 marzo scrivevo,che con questo sistema elettorale visti i risultati elettorali(nessuno al 40%) i"veri" vincitori erano quelli che l'informazione dei vermi, farà passare, al momento opportuno per responsabili,con senso dello stato ed andranno ad occupare, poltrone che nessun italiano "onesto"votando, gli ha ha assegnato.Questi personaggi delinquenziali sono gli stessi,dell'inizio del mio commento,sono coloro che gli italiani(per larghissima parte) rifiutano ma questi,supportati dalla loro informazione,sono sempre quelli, che hanno osteggiato in"toto"il M5S ed il suo programma,con motivazioni assurde, perché la finale era stata (come una delle opzioni)già scritta.Perciò,nulla deve cambiare,anzi, possibilmente ci sarà un rilevante peggioramento,tutto per la ..stabilità dei cosa..nostra.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.05.18 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Me nè frego un cavolo di Berlusconi e di quello che ha fatto.Io ho votato un partito che ha preso il 32,5%. C'è la possibilità di fare un contratto di governo alla tedesca con il capo del CDX che è Salvini,NON E' BERLUSCONI, per cercare di risolvere i problemi del popolo: Koglioni sè il contratto veniva fatto con il PD(per me sono peggio del CDX) e non avrebbero rispettato il contratto, che cazzo si doveva fare oltre che a tornare le votazioni e chi non aveva tradito il contratto avrebbe raddoppiato i propri elettori! ADESSO DOBBIAMO SOFFRIRE UN ALTRO GOVERNO DI TECNICI PER COLPA DI DI MAIO CHE IO NON VOTERO' E NON FARO' PIU' LOTTE PER CONVINCERE ALTRI A VOTARE!!

Toresal 05.05.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA QUALE CROLLO DEL M5S??!!
Sondaggio Corriere-Pagnoncelli.
Lega e M5s logorati? Nemmeno per sogno" Dopo 2 mesidi consultazioni aumentano i consensi.
I dati di Ipsos per il Corriere della Sera. I partiti vincitori del 4 marzo, M5S e Lega, non sono affatto in crisi dopo due mesi di trattative a vuoto.
Il Carroccio aumenta di quasi 4 punti, i Cinquestelle raggiungono il 33,7 (per altri sondaggi il 35).
Tutti gli altri in flessione. Più di tutti crollano Pd e Fi.
Renzi perde 14 punti. Continua così e sparisci proprio portandoti dietro la marmaglia.
I Cinquestelle sarebbero tutt’altro che in crisi come il voto regionale del Friuli Venezia Giulia potrebbe suggerire: dal 32,7 fanno un altro progresso corposo di un punto percentuale, fino al 33,7. Certo, bisogna mettersi l’animo in pace: se si tornasse alle elezioni domani il risultato sarebbe sempre lo stesso, vale a dire nessuna maggioranza e necessità di un accordo tra schieramenti diversi, come il presidente della Repubblica Mattarella sta invitando a fare ormai da 60 giorni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AI SOSTENITORI 5 STELLE CHE NON SONO ALLINEATI CON DI MAIO e CREDONO CHE LA PROPOSTA SALVINI SIA COSA BUONA (se passa la birbata di Salvini, al voto si va non prima di due anni).

Non capisco perché ci agitiamo tanto per vedere un governo inutile fatto su pochi punti con Salvini: sembra si abbia fretta di vedere il Paese nuovamente governato da Renzi e Berlusconi.

MA VOGLIAMO CAPIRLA UNA BUONA VOLTA CHE LA DISPONIBILITA' DI SALVINI PER UN GOVERNO CON I 5 STELLE ERA TUTTA UNA FARSA?

LO SI COGLI IL FATTO CHE SALVINI, COME PER MARTINA, IL CONTRATTO ESIBITO DA DI MAIO NON L'HANNO, NON SOLO MAI DISCUSSO, MA NEMMENO TOCCATO?

Ma è così poi tanto difficile capire come sono andate le cose, o si continua a crede sempre alle ricostruzioni di Rai, Mediaset o LA7?

Se a Mattarella gli va di svitamento; rischiamo di avere un governo sì, ma con i partiti che hanno perso le elezioni, o con gente a loro vicina fino a dicembre 2018. Poi il prossimo anno diranno che ci sono le Europee e che non si possono fare Europee e Nazionali assieme: e passeranno almeno altri due anni.

CI SIAMO CAPITI PERCHE' SI DEVE ANDARE AL VOTO SUBITO E FARE USCIRE UN GOVERNO DECISO DAI CITTADINI?

Roberto F. Padova 05.05.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Siamo già in campagna elettorale...
Che tristezza...

Paolo Alberti 05.05.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Il fenomeno ora è manifesto: le gravissime ripercussioni sono sui cittadini più fragili, sulle famiglie, e sulle strutture sanitarie: tutte realtà dove si scaricano le conseguenze del plagio da gioco, equiparabile all’azzardo e legalizzato per mano dei governi liberali e democratici fatti dai noti partiti: Fi, Lega e Pd.
Detto quanto abbiamo visto che i beneficiari sono le organizzazioni criminose, e quella parte del mondo politico e istituzionale ad esse vicine e colluse. La fondatezza di quanto detto è, che in materia di legiferazione per contrastare l’espansione del fenomeno, questo è fermo, ed è fermo nonostante famiglie, associazioni e mondo della sanità, continuino a lanciare l’allarme.
ORA ABBIAMO CAPITO COME FUNZIONA IL CONCETTO DI “POLITICHE LIBERALI” DI FORZA ITALIA E LEGA
ORA ABBIAMO CAPITO COME FUNZIONA IL CONCETTO DI “POLITICHE DI TOLLERANZA” DEL PD DI RENZI

Il dato mondiale del 5% nella sola piccola Italia è semplicemente inquietante. Una aspetto che prima della discesa in Politica di Forza Italia e Lega, e con lo schema tradizionale del primo partito della sinistra ora Pd renziano, era quasi impossibile rilevarlo e tradurlo in numeri (o,oo…% ).
Così, non molto tempo fa dal nuovo assetto dei partiti politici Italiani e le loro politiche lungimiranti, è comparsa la new economy, che tra le tante nefandezze, prevede che dal gioco d’azzardo sia ricavata una quota economica per lo Stato e certe imprese che godo persino di sgravi fiscali sul fenomeno, mentre le famiglie coinvolte dal plagio diventano ogni giorno che passa sempre più indigenti). Ora sappiamo che la tanto acclamata new economy dai vari ministri economici degli ultimi governi, in buona parte non era altro che un vero e nuovo cancro per il Paese, e ora il prezzo lo pagano: famiglie, Stato e collettività tutta.
LUDOPATIA = NEW ECONOMY LIBERALE DI TOLLERANZA by FI, LEGA E PD (per lo meno i governi del paese erano loro).

friso r. Commentatore certificato 05.05.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Se solo i giornali e i tg ogni volta che esce un biglietto vincitore (di qualsiasi gioco d'azzardo)
di una somma straordinaria, nello stesso articolo/servizio facessero menzione di quanta gente é finita in mano agli usurai e infine si è tolta la vita x rincorrere quella botta di fortuna che a loro non è mai arrivata, magari il problema ludopatia in Italia avrebbe avuto proporzioni minori!
I media hanno un ruolo importantissimo in tutti i settori del vivere in societá. Allo stato attuale sono tutti al soldo delle lobby e dei grandi poteri. Che aspettiamo a chiudergli la bocca togliendogli le sovvenzioni dello stato?

D'Alessio David 05.05.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chiudeteli tutti
stefano
un cittadino

stefano viola 05.05.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento

e toti in liguria se ne sbatte ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.05.18 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Guardate la registrazione dell'intervento della Senatrice Lezzi, di ieri sera, è stata bravissima.
Spiega molto bene perchè chiediamo di andare al voto subito. Parimenti lo spiega Manlio Di Stefano, sempre nell'intervento di ieri sera.

Leggete il commento che ho scritto sotto e spero non ci siano più dubbi sul corretto rifiuto del m5s di escludere dal governo colui che accetta deviazioni di un certo tipo.

Paola 05.05.18 15:35| 
 |
Rispondi al commento

In italia tutto quello che fa male crea ricchezza....ma chj se frega delle persone che si rovinano davanti al dio monopolio di stato...vergogna

Mauro Gheller 05.05.18 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Il gioco legale in Italia ha una certa storia e certe connessioni con la politica (argomento attualissimo). Basta fare qualche ricerca in Internet.
Allora, la società Bplus (controllata da Atlantis World), si occupa di business su video lotterie, è di proprietà di Francesco Corallo (figlio di Gaetano, ritenuto cassiere del Clan Santapaola). La Bplus ottiene in modo poco chiaro la vittoria di una gara pubblica, indetta dai Monopoli di Stato.
Con la vittoria della gara ottiene anche un finanziamento dalla Banca Popolare di Milano di 150.000.000,00 di euro (Bankitalia indaga).
L'anello di congiunzione tra la Banca Popolare di Milano e Bplus è M2 HOLDING, il cui presidente e anche socio è Marco dell'Utri (figlio di Marcello), detentore per il 33% delle quote di Jackpot Game (società di gestione sale da gioco e slot machine).
Francesco Corallo è padrino della prima figlia di Fini. Pare che Fini abbia messo in contatto Corallo con i Tulliani per gli affari di acquisti immobili (fra cui la casa di Montecarlo).
Pare che con questi soldi (7 miliardi) i Tulliani siano entrati in affari con Corallo acquistando quote di società di Corallo, favorendolo nell'ottenere i finanziamenti per la Atlantis/Bplus.
Forse il caimano smarrì Fini perchè pascolò in orticelli non suoi?
Bisogna solo spulciare Internet e le informazioni si trovano.

Paola 05.05.18 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luisella Costamagna.
Governo del presidente, di tregua, salvagente, di transito, balneare, di responsabilità, per le riforme... manca solo il "gluten free"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato Italiano , attraverso i suoi governi, PRODUCE POVERTA'.....
e attraverso i giochi d'azzardo, fa rimanere tutto com'è.....
i padri di famiglia e non, cercano il "recupero" di credito attraverso questi giochi, e lo Stato li incentiva, attraverso pubblicità di ogni tipo, rendendo di fatto chi gioca , una larva vivente...
in attesa dell'evento fortunato, tanto pubblicizzato, che non arriverà mai....
con l'entrata dell'Italia nell'Euro, sono RADDOPPIATI alcuni di questi giochi, come il Lotto e i gratta e vinci......ma questo fenomeno, invece di diminuire , è aumentato.....
ci sono anche gli imprenditori, preda di questa malattia, e l'aumento dei suicidi, molto spesso,
trova le sue cause sempre su questo problema....
per questo, da sempre, scrivo che i nostri politici, ANDREBBERO ARRESTATI........
invece li intervistano nelle tv e sui giornali, come chissà chi fossero......
per questo problema, devastante in alcuni casi,
è lecito vergognarsi di essere italiano!

fabio S., roma Commentatore certificato 05.05.18 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Il gioco d'azzardo è una tassa sull'idiozia, e va tenuta!
E' l'unica tassa onesta!

tassaonesta 05.05.18 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno stato serio non s’improvvisa. Il nostro, aimè, è uno stato la cui “democrazia” non è nata dal basso ma ci è stato regalata dagli alleati. Non raccontiamoci che la democrazia è dovuta alla resistenza perché non ci credono nemmeno gli ex partigiani. Il referendum del 6/1946 ne fu una chiara dimostrazione. La repubblica vinse sulla monarchia, di misura, con addirittura il sospetto di brogli elettorali. Quindi la nostra “democrazia” oltre ad essere fasulla è profondamente immatura nei fondamentali. Uno stato che non è mai riuscito ad autodisciplinarsi, inefficiente, arcaico, con sprechi assurdi, senza un modello di sviluppo di riferimento chiaro, sempre alla spasmodica ricerca di danaro, sempre a raschiare il fondo del barile, sempre disposto a sacrificare il sociale a favore di non si sa cosa. Mi sembra evidente che poi, a livello internazionale, l’Italia conti meno di niente. Credo sia noto a tutti che il nostro paese è, da tempo, l’ipermercato delle opportunità, per i paesi “amici”, dove si comprano le cose buone a prezzi stracciati e l’immondizia ci viene gentilmente lasciata. Ultimo, ma fondamentale aspetto, riguarda il peso che la nostra politica ha nel trattare col sistema bancario e finanziario, un peso pari a zero. Loro fanno quello che vogliono e noi lo permettiamo. Magari, se richiesto, facciamo anche delle leggi in loro spudorato favore. Uno stato da tragedia come il nostro, prima di mettere mano a qualsiasi fonte d’entrate, dovrebbe essere spazzato via da uno tsunami, sperando possa essere sufficiente.
Il gioco d’azzardo “di stato” oltre ad essere un’infame fonte d’entrate, in dispregio ai canoni minimi di moralità, è un coacervo d’interessi privati tra politica e società del gioco.

NICCOLO MACHIAVELLI 05.05.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile dottoressa Isabella,un appunto sqvistamente "tecnico" :
il 3,8% della Popolazione Italiana,indicato in epigrafe somma circa 2,3 milioni mentre a 900.000 Italiani corrisponde circa 1,5 della popolazione...mi auguro NON siano dati certificati,come da lei indicato,dalla più freqventata università della Repubblica...!
Saluti e cordialità dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 05.05.18 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
Qualunque cosa faccia Di Maio è sempre sbagliata, come pure quella opposta. Prima era uno sfasciacarrozze settario perché non voleva allearsi con nessuno, ora per Merlo è un trasformista con “la gobba di Andreotti” perché vuol persino fare un governo, pensa te.
Se poi Fico incontra il Martina, si sente dire che si può dialogare per un’intesa di governo e lo annuncia al Colle e ai cittadini, non è un politico che si fida della parola altrui: per Merlo è un bugiardo matricolato come “Alì il comico”, il ministro di Saddam che “magnificava come vittorie tutte le sconfitte del regime”. Merlo naturalmente non si occupa delle giravolte di Martina e dei sabotaggi di Renzi. Anzi attribuisce l’aborto di qualunque governo non a chi li ha boicottati tutti, ma a chi più ha provato a farne uno: il “perdente” Di Maio, che “non ha portato all’incasso il biglietto della lotteria”, “non ci ha saputo fare”, “ha trafficato con la casta”. Di Maio ha torto persino quando denuncia lo sconcio di una Rai con tre reti e tre tg in mano a Renzi e promette ciò che da sempre chiede anche Repubblica, cioè una legge che rimpiazzi i lottizzati con professionisti scelti per curriculum e non per tessera: “Di Maio come Berlusconi: editto bulgaro contro i direttori dei Tg Rai” (Sebastiano Messina, Repubblica). Cose che capitano quando i partiti sconfitti hanno tutti i media e i vincitori nemmeno uno. Resta una curiosità: quale governo volevano i Merlo, i Messina e gli altri che la sanno lunga? E come avrebbero fatto, al posto di Di Maio e Salvini, o di Mattarella, a farne uno? Domanda oziosa. Sono già pronti con l’incenso per il governo “di tutti” (dove per fortuna non entrerà nessuno) e delle “riforme” (che per fortuna non vedremo mai). Per dare una lezione agli elettori che, da quando non leggono più Repubblica, sbagliano sempre a votare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 14:26| 
 |
Rispondi al commento

2
Indimenticabili i peana ai “responsabili” del Nuovo Centro Destra– il partito di Alfano&C., staccatosi da FI per non staccarsi dalle poltrone –dipinti da Scalfari & C. come eredi di Cavour, Einaudi e De Gasperi.Digerivano tutto,i repubblichini, pur di tenere in piedi il governo. Persino Renzi che riabilitava B al Nazareno e rovesciava Letta,con la vecchia stampella Alfano e la new entry Verdini.Tutta brava gente,in nome della governabilità.
Oggi invece,che un governo nasca o non nasca,non frega più niente a nessuno.Perché,se nascesse,non potrebbe prescindere da almeno uno dei due trionfatori del 4 marzo:i putribondi Di Maio e Salvini,che osano non obbedire a lorsignori.Così, da valore in sé da sbandierare a prescindere dalla questione morale e penale,la “governabilità” è diventata quasi un male.Se i vincitori delle elezioni si dividevano le presidenze delle due Camere,era un inciucio vergognoso.
Ancora ieri Francesco Merlo–che non fece un plissé per l’elezione di Schifani(dicesi Schifani)a presidente del Senato con l’astensione Pd e sciolse inni imperituri al governo Renzi con dentro gli alfanidi e i verdinidi–fremeva di sdegno su Repubblica per “la berlusconiana Casellati” a Palazzo Madama,come se nel cdx esistessero anche gli antiberlusconiani.Se Di Maio si adegua al proporzionale rifiutando per decenza ogni contatto con B, ma offrendo un contratto a Lega e Pd,è un volgare doppiogiochista assetato di potere.Se dice di preferire un’intesa di programma con un Pd rinnovato,è un dittatorello che chiede la testa di Renzi e si impiccia in casa d’altri. Se definisce il Pd la sua prima opzione,è un bugiardo che vuol nascondere i patti segreti già conclusi con Salvini.Se chiede a Salvini di mollare B per cambiare qualcosa,è un arrogante che vuole spaccare il cdx(così unito di suo). Se chiede al Pd di sposare politiche sociali compatibili col programma M5S,è un ducetto che vuole spaccare il Pd.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 14:25| 
 |
Rispondi al commento

1
I GUARDIANI DEL BARO (Marco Travaglio)
Se mai gli storici vorranno capire qualcosa in questi due mesi di farsa, dovranno partire dai cosiddetti mezzi d’informazione, per due motivi. 1) I leader, chiamati dal sistema proporzionale a trovare un’intesa per un governo di coalizione, hanno alzato bandiera bianca senza mai parlarsi direttamente e ufficialmente a carte scoperte, ma comunicando soltanto a distanza con monologhi in tv, sui giornali e sui social. Mai un solo incontro diretto attorno a un tavolo per confrontare i rispettivi programmi e verificare gli eventuali punti di contatto. Ciascuno andava in tv, postava qualcosa su Fb, rilasciava interviste a quotidiani per comunicare apoditticamente la propria incolmabile distanza dagli altri, senza mai incontrarne uno solo vis-à-vis per entrare nel merito. 2) Siccome i giornaloni rispondono alle grandi lobby politico-economico-finanziarie, nei vuoti di potere hanno sempre tifato per la “governabilità” e la “stabilità”, esaltando chi aiutava i governi a formarsi e demonizzando chi li sabotava.
Cinque anni fa si scordarono addirittura il pedigree criminale della Banda B e i giuramenti di Napolitano (“mai e poi mai mi farò rieleggere”), pur di lasciarlo al Quirinale (Rodotà, pussa via!) e propiziare il governissimo Pd-FI-Centro, in barba agli elettori che avevano premiato il M5S e bocciato le larghe intese.
La parola d’ordine, per Corriere, Repubblica, Messaggero, Stampa con l’aggiunta delle gazzette pidine e berlusconiane, era un governo purchessia e a ogni costo che salvasse i loro padroni dai barbari pentastellati (la Lega era data per morta). E furono accontentati.
Memorabile lo spettacolo di Repubblica che, ridotta a protesi di Re Giorgio, rinfoderò in tutta fretta le famose “10 domande” al Caimano e 30 anni di armamentario antiberlusconiano per benedire l’ometto di Stato che tornava al governo col Pd alla vigilia della condanna definitiva e ci restava fino all’espulsione dal Senato.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Un qualcosa che si potrebbe iniziare da subito senza aspettare l'Europa; numeri di telefono di associazioni di recupero di ludopatici scritto a carattere cubitali nelle sale scommesse sale bingo sulle macchinette vlt sui gratta e vinci mettere fotografie storie tragedie di chi si è rovinato con il gioco. Infatti quello che vedo e sento per il tabagismo non vedo è Non sento per questa piaga ben più subdola e più pericolosa

Aniello Robustelli 05.05.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Gentiloni: «L’Italia ha bisogno di migranti». Salvini: «Chiamate un medico!»

Patty Ghera 05.05.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prerogativa non cadere nella trappola di dudu e del bomba.
Usate anche la consultazione su Rousseau

Apapaia TheOriginal () Commentatore certificato 05.05.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Se la memoria non m'inganna, fu proprio sotto un governo PD, ed esattamente quello 2008-2009 di Veltroni (me' cojoni), che inizio' la discesa agli inferi del gioco d'azzardo: moltiplicazione delle lotterìe, sale "Bingo", "gratta e vinci", slot-machines, insomma, di tutto e di più per estorcere denaro agli italiani con la promessa di un sogno da milionario-fancazzista per il resto della vita; peccato che poi, il "sogno" sia estremamente raro da acchiappare, e che basti il sapore di qualche briciola, a far diventare ludodipendenti con conseguenze devastanti sul tessuto sociale: queste puttanate, devono cessare, ed i responsabili della grandiosa idea "spenna-polli" (ma col bollino dello Stato), puniti severamente.......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.05.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Combattiamo il gioco illegale e con i 23 miliardi di euro che entrerebbero allo stato finanziamo il reddito di cittadinanza e aboliamo la Fornero mandando in pensione la gente un po prima.
Non mi pare sia conveniente limitare la liberta' ai fessi che si rovinano giocando, che si drogano con tabacco e droghe varie, che si annegano nell'alcol.....

alessandro t 05.05.18 13:37| 
 |
Rispondi al commento

quali sono i partiti che hanno fatto proliferare il gioco d'azzardo? Sono quelli che hanno collegamenti con le lobbies dell'azzardo.

mzee.carlo 05.05.18 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Quando leggiamo che la corruzione della politica italiana raggiunge i 50-60 miliardi non teniamo conto di variabili come questa . Una cosa è il gioco d'azzardo spontaneo che certamente è fisiologicamente poca cosa , qualche decina di miliardi , altra è la gestione e la pubblicità che lo Stato può dare , e da , ai " privati " concessionari . Si è capito abbondantemente che chi ha le redini in mano di questa miniera d'oro non sono i gestori ( che pure fanno enormi guadagni ) ma chi affida a loro questo comparto di sfruttamento intensivo della scemenza popolare ! Al di la poi che il ritorno per i rari vincitori è poca cosa , si deve considerare le grandi truffe che vengono fatte guidando le vincite milionarie verso loro complici . C'è davvero qualcuno che crede che i 50-100 milioni di euro del superenalotto vada ai fortunati ? Si ci sono e spesso si rovinano per rincorrerli invano .

vincenzo di giorgio 05.05.18 13:33| 
 |
Rispondi al commento

STANNO BOICOTTANDO UN PAESE

Ora più che mai bisogna tener duro perché le brutte notizie si susseguono a macchia d’olio.
La ludopatia è figlia di una società malata,una società in crisi fiaccata dalla disoccupazione e dai tagli al sociale.In questo momento stanno boicottando tutte le iniziative del M5S e lo fanno con le minacce ai suo eletti amministratori comunali nel gran frastuono di una ricerca affannosa di un alchimia di governo che non esiste.
E’ preoccupante lo strapotere dei media nel minimizzare o silenziare tutte le piccole e grandi battaglie che comunque il M5S conduce nonostante il paese sembra essersi fermato.
Il M5S nasce e muore sui territori che non devono essere abbandonati,l’unica preoccupazione e speranza di un vero partito che si prendesse davvero le sue responsabilità sarebbe quella di stare vicino alle esigenze dei cittadini e non nei salotti di fantomatiche direzioni o tra le lotte di supremazia nelle coalizioni.
Spero che Mattarella si renda conto di questo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 05.05.18 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO
Vedo persone al bar che si distrugge di ludopatia o di alcolici col BENESTARE dello stato al FINE DI LUCRO,su PERSONE FRAGILI.
E' una VERGOGNA.
Poi..da quando esiste il gioco d'azzardo legalizzato e STATALE,non si e' VISTO NESSUN BENEFICIO ECONOMICO.
FACCIAMOCI TUTTI UNA CANNA E vedrete che NON CI SARA' BISOGNO DI SFOGARSI CON ALCOOL O LUDOPATIA.
Ma LEGALIZZIAMOLA.
E' l'unico SFOGO INNOQUO E PACIFICO.
Ma lo stato ha INTERESSI CON LA MAFIA!
NON CI RISPETTA MAI!
Ci stiamo INCAZZANDO!

Luca Fini 05.05.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Condivido appieno la discussione sopra e aggiungerei il divieto di pubblicità al gioco
d' azzardo.

Mauro Paglioli 05.05.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento

OSTRACISMO
Attaccare Berlusconi fin dall'inizio non bastava. Bisognava dare l'ostracismo anche a Renzi.
La parola 'ostracismo' viene dal greco dal greco: ostrakon conchiglia, e per estensione cocci di terracotta. Una volta l'anno, ad Atene, durante l'assemblea dell'Ecclesia, i cittadini potevano esprimere la volontà di tenere una votazione per infliggere un ostracismo.Ognuno poteva scrivere su un coccio di terracotta (in mancanza di carta) il nome di qualcuno considerato nemico della patria, inserendolo poi nelle urne. Chi riceveva più voti se ne andava in esilio per dieci anni. Non perdeva proprietà né altri diritti: se ne doveva semplicemente andare per dieci anni. Poteva anche nominare un curatore dei propri beni rimasti in città, e l'ostracismo non toccava la sua famiglia, che poteva restare a casa. Era un voto politico arbitrario. "Tu, fuori". Se in Italia vigesse l'ostracismo, Berluscono sarebbe fuori da un bel pezzo. Poiché invece col denaro e il potere si compra tutto, rischiamo di vedercelo di nuovo al potere, resuscitato da Renzi e sostenuto da Salvini, E questa è la più grande sconcezza che ho dovuto vedere in tutta la mia vita, una cosa di cui dovremmo chiedere perdono alla storia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno dei modi più facili per un governo antidemocratico di indebolire il popolo è asservirlo a qualche vizio che ne blocchi la volontà, impedisca il pensiero e lo distragga dall'occuparsi del modo con cui il suo Paese
viene malgovernato.

FINE DI UN CICLO
La storia si muove come una sinusoide,ci sono punti dove il livello morale dei suoi politici si abbassa paurosamente e noi,da più di 35 anni,non abbiamo fatto che scendere con un allargamento della corruzione che si è diffusa come una nube malefica, infetta e impunita, in ogni ganglio del Paese.
Ma la storia è fatta di corsi e ricorsi e quando si arriva al fondo del pozzo non si può che risalire.
Accantonata per sempre ogni speranza che qualcosa di buono possa rinascere dai vecchi partiti, ormai incurabili e pronti ad ogni vergognoso inciucio, privi di onore e di vergogna, abbiamo riposto ogni nostro sogno nel popolo e in quelli che degnamente lo rappresentano.
Il filosofo napoletano Giambattista Vico (1600) era convinto che la storia fosse caratterizzata dal continuo e incessante ripetersi di tre cicli distinti: l’età primitiva e divina, l’età poetica ed eroica, l’età civile e veramente umana. Il continuo ripetersi di questi cicli non avveniva per caso ma era predeterminato e regolamentato da una specie di provvidenza storica.
Oggi siamo di fronte a manifestazioni e situazioni politiche, economiche, culturali che indicano che siamo alla fine di un ciclo e che dunque sta per iniziarne un altro.
Agli inizi di questo terzo millennio, una grande scontentezza attraversa l'Europa per colpa di un neoliberismo disumano e micidiale che sta distruggendo ogni valore umano in nome del profitto. Questa scontentezza ha il suo nucleo nel Paese che più degli altri ha ceduto alla corruzione ad ogni livello e che ha la classe politica peggiore d'Europa.
Il turbocapitalismo ha distrutto il lavoro, ha eliminato diritti sociali, ha allargato la distanza tra ricchi e poveri, ha minato la democrazia.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA GUERRA dello STERCO MEDIATICO contro il M5*!
Come possiamo combatterla con le armi a nostra disposizione? Col BLOGDELLESTELLE da subito!!!!
Il 98% dei giornalai italiani (di TV guardata e carta igienica stampata,sono PROSTITUTI E SERVI dei padroni MAFIOSI e MASSONI (de benedetti, berlusconi, caltagirone, ecc..)che fanno la guerra al MOVIMENTO 5*, uniti e compatti, offendendo UNDICI MILIONI DI ITALIANI ONESTI con EPITETI da cantinari e deliranti false notizie che a volte colpiscono la vita privata dei nostri leaders,portavoci, iscritti e cittadini elettori onesti!!!!!
La PROPOSTA che faccio e la STRATEGIA che, tutti noi 5* del blog, possiamo adottare fin da SUBITO, è (secondo la legge del"PANE AL PANE, VINO AL VINO" o "CHI DI SPADA FERISCE, di SPADA PERISCE") OFFENDERE e DILEGGIARE tutti questi VIGLIACCHI GIORNALAI senza ONORE ed ONESTA'che, senza vergognarsi ed usando i mezzi più SPREGEVOLI, buttano fango sul MOVIMENTO 5*****!
Chiedo l'appoggio e la collaborazione di TUTTI VOI pentastellati veri (chi non è d'accordo e vuole astenersi, lo faccia), altrimenti questi BASTARDI figli di PUDDANE, NON LA FINIRANNO MAI anzi se la continueranno a riderecome quel GRANDE ANIMALE e FACCIA DI COGLIONE "SALLUSTI"!
Il 25/9/2017 ecco come la sua TROIA GIORNALAIA laura cesaretti commentava la nascita del figlio ANDREA di alessandro di battista e della moglie SAHRA:"Ma hanno fatto l'amniocentesi?"- -"Del resto, con quel patrimonio genetico – ha scritto ancora la Cesaretti su Twitter rispondendo ad altri utenti – non poteva che essere un orrore, pora creatura». E ancora:
«Più pietoso che malevolo, povero infelice»!-
E poi al papà di dibba: " «Manco il papà di Dibba le aveva fatte, le analisi preventive», è stata la replica della giornalista!"
https://www.giornalettismo.com/archives/2633346/sallusti-tweet-giornalista-cesaretti-dibattista
Ed il vigliacco e bastardo sallusti, dopo aver fatto pubblicare tutto, ha preso solo le distanze dal tweet della baldracca LAURA CESARETTI!

giova31 05.05.18 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No aborto.
No fecondazione assistita.
No case chiuse.
No liquidi svapabili.
Si slot ovunque.
Si estrazioni enalotto 3 gg/sett.
Si giochi d'azzardo sul cellulare dei minorenni.
Si alcool e tabacco e pasticche d'anfetamina.
Siamo un paese medievalizzato, bigotto e falso.
Irriducibili italiani alla deriva della civiltà.
Diventeremo grandi ma non cresceremo mai..

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.05.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna sempre andare dietro ...perchè si manifesta il fenomeno soprattutto perchè negativo.
Chi gestisce e perchè.
Chi fa le leggi per incrementare la negatività e per quale ragione(politica e profitti).
Ho sentito che hanno proposto aumentare la distanza a 500 da luoghi sensibili.
Invece di proibirli ed evitare che ci entri pure lo stato come soggetto attivo è la cosa,dal punto di vista morale,più vergognosa possa esistere,soprattutto in una situazione economica precaria come quella attuale.
La speranza di vincere per tirare avanti ed invece ti giochi pure le mutande e ritorni a casa nudo.
Poi siccome lo stato è "bravo"..cerca di farti guarire!
Quindi la polpa ai privati e come al solito l'osso ai cittadini.
Vergogna!
Il gioco c'è sempre stato anche quello clandestino(napoli lotto privato),Casinò gestiti dai privati.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.05.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento


Combattere la schiavitù del gioco è una delle tante battaglie per la libertà. Favorire forme di asservimento sociale è, al contrario, uno dei tanti modi con cui un cattivo potere tende a abbassare il livello partecipativo e democratico dei suoi cittadini.

Ogni uomo ha una missione nella vita, molti non l'hanno mai scoperta, molti moriranno senza trovarla mai, qualcuno vivrà per essa e vi dedicherà la sua intera esistenza. Jung la chiama 'principio di individuazione', scoprire chi sei, individuare e poi cercare di realizzare il compito per cui sei nato e deve essere un compito 'sociale'. Io sono una insegnante vocazionale, cioè sono proprio nata col piacere e il dovere dell'imparare per insegnare. Lo sapevo già a 4 anni. Se scopri la tua stella non le sfuggi, comunque andrà la fortuna o la sorte, quella stella darà alla tua vita passione e senso. A questo livello la vita è una scuola dove siano allo stesso tempo allievi e maestri. E credo che Internet sia la più grande scuola del mondo, quella dove si impara a conoscere, a capire, ad avere dei valori comuni, ad amarci come insieme e non come individui, ad essere un NOI e non un tu, a crescere spiritualmente tutti assieme. Ci può essere una spiritualità anche nella politica, se difendiamo i valori, la giustizia, la verità, la libertà. Se, ad ogni cosa che scriviamo, leggiamo, facciamo, abbiamo in mente l'essere TUTTI e non un IO, la vita tutta si riempirà di bellezza e di mistero e non saremo mai soli.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Se proprio non se ne può fare a meno si ridistribuiscano ai giocatori vincitori in modo equo gli incassi netti. Il solito governo mangione.

NICOLINO DE NAPOLI, acquaviva delle fonti Commentatore certificato 05.05.18 11:19| 
 |
Rispondi al commento

La Chiesa è una impresa privata, parla bene solo di chi protegge i suoi interessi. Tremonti inventò l'8 per mille per la Chiesa e garantì che i suoi beni non fossero tassati, Renzi continuò la politica delle elargizioni alle scuole private cattoliche (500 milioni l'anno). Col M5S questo bengodi finirebbe. Grillo ha già chiesto che la Chiesa paghi l'Imu.La Chiesa è proprietaria del 20% del patrimonio immobiliare italiano, 115.000 fabbricati, per un valore di 2.000 miliardi.Vi immaginate quanto entrerebbe nelle casse pubbliche se pagassero le tasse come tutti gli altri? Altro che reddito minimo di cittadinanza!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.05.18 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori