Il Blog delle Stelle
Parlamento UE segue il MoVimento, più trasparenza e più fondi per le PMI. Basta progetti inutili

Parlamento UE segue il MoVimento, più trasparenza e più fondi per le PMI. Basta progetti inutili

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:54
Dona
  • 10

di Marco Valli, EFDD - M5S Europa

Ieri il Parlamento europeo ha scelto di appoggiare le proposte contenute nel nostro rapporto sulla BEI, la Banca Europea per gli Investimenti, ovvero la banca pubblica più grande del mondo. Abbiamo chiesto e ottenuto: d'incrementare i finanziamenti per le piccole e medie imprese; di evitare che la garanzia della BEI finanzi attori che operano tramite i paradisi fiscali; maggiore trasparenza e più controlli sul sistema di appalti e subappalti ed evitare, così, rischi di frode e corruzione. Abbiamo anche sottolineato la necessità per la BEI di promuovere attività più sostenibili dal punto di vista sociale, ambientale e finanziario, riportando al centro l'esigenza delle persone e delle PMI. Nel testo finale il Parlamento europeo prende finalmente atto dei fallimenti di mostruosi progetti come il celeberrimo Piano Juncker - tanto propagandato dalla Commissione e dal Governo italiano - e d'infrastrutture assurde come il TAP e il MOSE. È un testo complesso che riporta molte delle nostre battaglie di questi anni, in cui abbiamo cercato di mettere ordine ed equilibrio tra la necessità d'innovazione e i bisogni dei cittadini. Un report che mette anche a nudo le menzogne della vecchia politica su alcune speculazioni finanziarie fatta negli anni, e in cui si smaschera l'ipocrisia di centrodestra e PD che hanno coperto di fatto Jean-Claude Juncker in questi anni di presidenza della Commissione UE.

PIANO JUNCKER, CRITICHE DURE DAL PARLAMENTO
Abbiamo chiesto di migliorare la trasparenza della procedura di selezione delle operazioni e la divulgazione di tutte le informazioni operative, nonché la rendicontazione delle operazioni. A fine 2016, gli investimenti EFSI (o Piano Juncker) nelle infrastrutture sociali - capitale umano, cultura e salute - sono risultati pari solo al 4% (meno di 900 milioni di Euro). Questo settore riceve il minor sostegno, mentre sulle infrastrutture, l'innovazione e le PMI abbiamo sottolineato come sia necessario aumentarne in misura significativa la percentuale e il volume. È comunque preoccupante il fatto che solo il 20% dei finanziamenti dell'EFSI abbia sostenuto progetti volti a contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all'adattamento agli stessi.

TAP, UN PROGETTO NON FINANZIABILE PER IL PARLAMENTO EUROPEO
Il Parlamento europeo è preoccupato per il prestito del valore di 1,5 miliardi di Euro concesso dalla BEI al progetto di gasdotto transadriatico che non rispetta - in misura diversa nei paesi di transito Albania, Grecia e Italia -, le norme ambientali e sociali minime richieste. Il progetto non è idoneo ad un investimento da parte della BEI, né dovrebbe essere preso in considerazione a fini di finanziamento da qualsiasi banca che aspiri a investimenti responsabili sul piano sociale e ambientale.

MOSE, UNO SCANDALO EUROPEO
Il Parlamento europeo prende atto che le lunghe indagini per corruzione relative allo scandalo del sistema del MOSE si sono concluse il 14 settembre 2017 con una sentenza del tribunale di Venezia che condanna a 4 anni di reclusione e alla confisca di circa 10 milioni di Euro due personalità di spicco direttamente coinvolte nello scandalo. Si rammarica che tra il 2011 e il 2013 la BEI abbia erogato tre prestiti, per un valore di 1,2 miliardi di Euro, per la realizzazione del progetto MOSE, di cui l'ultimo concesso dopo l'apertura di indagini per corruzione da parte delle autorità nazionali. Abbiamo quindi invitato la BEI a garantire che la sua politica di tolleranza zero nei confronti delle frodi sia applicata con il massimo rigore possibile, e a ritirare ogni finanziamento al progetto MOSE, nonché ai progetti ad esso connessi attraverso il sistema di società e beneficiari coinvolti nella realizzazione di progetti nella regione Veneto. In particolare con riferimento al tronco autostradale A4 noto come Passante di Mestre, su cui sono tuttora in corso indagini per frode fiscale, corruzione e infiltrazione della criminalità organizzata, e alla terza corsia dell'autostrada A4 nel tratto Venezia-Trieste.

TRASPARENZA E CONFLITTI D'INTERESSE
Il Parlamento europeo chiede alla BEI di rivedere il proprio codice di condotta al fine di garantire che i suoi vicepresidenti non siano responsabili di operazioni nei propri paesi d'origine, dato che ciò mette a rischio l'indipendenza dell'istituzione; e la necessità di divulgare le informazioni relative al sistema di appalti e subappalti così da evitare eventuali rischi di frode e corruzione.

DIESELGATE, BASTA INSABBIAMENTI
Si prende atto che lo scandalo Dieselgate ha sollevato alcuni interrogativi in merito alla possibilità che la Volkswagen abbia ottenuto prestiti dalla BEI attraverso mezzi fraudolenti e ingannevoli; invitando dunque la BEI a seguire le raccomandazioni dell'OLAF relative all'adozione di provvedimenti concreti nell'attuazione della sua politica antifrode. Si sottolinea anche la segretezza con cui la BEI ha gestito il caso e sollecitandola a rendere pubblica la relazione dell'OLAF sul prestito concesso a Volkswagen e a pubblicarne come minimo una valida sintesi.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Mag 2018, 09:54 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 10


Tags: europa, marco valli, pmi, progetti, ue

Commenti

 

E’ chiaro che il cuore dell’europa è rappresentato dalle banche, la BCE e la BEI, l’una che controlla il mercato e il costo del denaro e l’altra che presta i soldi publici extra baget della UE. Da qui si snodano tutti gli interessi dei più forti e si da la parvenza di accontentare i più deboli.
In questo meccanismo perverso il ruolo di un movimento politico di rottura è fondamentale ed acquista sempre più valore agli occhi di chi si affaccia su questi argomenti.
Forza 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Antonio Anelli

Antonio Anelli (antonio anelli), BARI Commentatore certificato 07.05.18 15:50| 
 |
Rispondi al commento

BBANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

BREVE O LUNGA CHE SIA E' QUESTA INDISCUTIBILMEN
TE LA STRADA DA SEGUIRE
IL M5S abbia sempre, come tutti noi chiediamo convintamente e fortemente, forte e chiaro:
il senso della Giustizia, dell' Equità Sociale, delle Buone Pratiche Amministrative, del Buon Governo, della legittimazio
ne politica che passa solo attraverso la tutela degli interessi e dei diritti dei cittadini Italiani ed Europei.
Lavoriamo col Movimento per una Europa veramente libera e solidale, non quella delle grandi Finanze, dei Banchieri , delle Multinazionali, della Partitrocrazia, dei Corrotti e dei Venduti al primo politico di turno ma, quella degli cittadini - lavoratori - famiglie europee.
La Forza delle idee giuste e libertarie supera ogni ostacolo e vince su tutte le nefandezze delle partitocrazie !
Siamone tutti orgogliosi e andiamo avanti per cambiare l'Italia e l'Europa . Noi , i nostri figli e le future generazioni abbiamo un gran bisogno ma soprattutto il sacrosanto diritto di VIVERE IN UN MONDO SOLIDALE, GIUSTO ED EQUO, CIVILE, GARANTISTA DEI DIRITTI DI CIASCUNO E DI TUTTI !
Salvo Cannata

Salvo Cannata 06.05.18 17:13| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO SEMPRE LI'
PERSONE SBAGLIATE NEI POSTI SBAGLIATI.
C'e' necessita' di entrare nei centri di potere EUROPEI e CAMBIARE URGENTEMNTE LA CLASSE DIRIGENTE!

Luca Fini 06.05.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapiamo tutti che l'ossatura dell'economia italiana sono le piccole e medie imprese che rappresentano circa il 96 % del totale. Si parla di un sostegno alle medi imprese in un contesto economico come quello italiano che punta a distruggere e non a fare. Le principali cause della nostra crisi economica sono 4:
1 eccessiva tassazione, per finanziare gli stipendi e privilegi di pochi, individuata come priorità di ogni programma di governo, solo dove si trovano i soldi necessari per interventi fiscali, se solo il M5S parla di taglio dei costi della politica
2 troppa burocrazia, che è una forma di tassazione indiretta
3 poca giustizia ed equità sociale, processi troppo lungi e sempre dalla parte dei furbi
4 impossibilità di programmare innovazione per le imprese e pochi investimenti nella ricerca

Fabio Sardegna 06.05.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio la "lotta alla corruzione", oltre che la "rinuncia ai privilegi", che il M5S vuole a tutti i costi, che non ha permesso a Renzi ed il giglio magico, oltre ad altri, di allearsi.

Giuseppe Stramaglia, Foggia Commentatore certificato 06.05.18 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Sempre più fiducia e stima nel M5S. Queste notizie dovrebbero essere divulgate a caratteri cubitali dai giornali, al fine di dare una seria e reale informazione ai cittadini italiani. Purtroppo, i giornali "liberi" e non vincolati, ammanicati o pagati dai politici corrotti, sono pochi. Troppo pochi.

Giuseppe Stramaglia, Foggia Commentatore certificato 06.05.18 12:55| 
 |
Rispondi al commento

; Molto bene. Come nelle indagini sulla criminalità organizzata, seguendo i soldi si arriva ai colpevoli. La cosa importante è che si comincia mettere il naso nelle torbide acqua di flussi di denaro, a favore di chi, perché, come, ecc. Seguendo con serietà questa strada, sempre che lo permettano, si potrà arrivare a capire la vera natura e il vero scopo BCE. Come renderla pubblica, come farne una vera banca centrale. Fino ad oggi, la principale preoccupazione, dei servetti contabili dell’Europa, è stata quella di tenere i conti in ordine, a qualsiasi costo, purché si potessero onorare le scadenze dell’interessi sul debito. Se poi i paese va in malore è secondario.

NICCOLO MACHIAVELLI 06.05.18 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi, é lì che si compiono le più grandi frodi, proprio da dove partono i soldi...

Stefano 06.05.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente ottime notizie!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.05.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori