Il Blog delle Stelle
Paradossalmente e finalmente: si parla di politica

Paradossalmente e finalmente: si parla di politica

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 228

di Beppe Grillo

Sento definire quello che è successo come drammatico, incredibile e un gravissimo scontro istituzionale, in un crescendo di allarmati ed allarmati squittii. Eravamo talmente abituati all’idea che “politica” significasse correre dietro a personaggi scandalosamente impresentabili da confondere la cronaca rosa shocking delle loro demenziali imprese. Ci siamo fatti confondere per venti anni dalle dispute fra lo Psiconano e De Benedetti, dalle imprese di Formigoni e dalle pirloette degli eredi del PCI sino a dimenticarci che cosa fosse la politica. Mentre il Paese era distratto dalla definizione della nuova unità di misura della degenerazione istituzionale era in corso la cessione della sua sovranità e della sua stessa aria a chiunque fosse in grado di comprarsela al ribasso.

Oggi, finalmente giunti ai primi veri scontri fra modi diversi di intendere la cosa pubblica, sento che questo viene chiamato caos. Accidenti, era così radicata l’idea che parlare di politica significasse solo inseguire nipoti (da Letta a Ruby) ed orchestrare dibattiti sul nulla che assistiamo al disorientamento assoluto di fronte alla ripresa del confronto politico, anche duro.

L’establishment è riuscito a bloccarci? Ok, fa parte del gioco! Non siamo certo affetti dalla sindrome dell’adolescente ribelle che spera che, alla fine, il padre gli dia ragione.

Mattarella ha intortato le cose oppure ha fatto lo sgambetto alla democrazia? Lo vedremo, ma quello che invece è sicuro riguarda il cuore della contesa: c’è chi vuole vivere inginocchiato alle ragioni della finanza e dei suoi azzardi e chi non lo vuole. C’è chi vorrebbe continuare a consegnarci alla speculazione e chi no, neppure importano le ragioni oscure e recondite che portano i primi a comportarsi così. Non serve capirne la storia (che probabilmente non hanno) oppure denunciarne le intenzioni. E’ inutile perché le loro posizioni sono scoperte finalmente mentre le nostre lo sono sempre state. Quello che ne seguirà si chiama semplicemente politica: il confronto fra interessi diversi combattuto con mezzi diversi dalla violenza, dopo avere denudato la casta questo era il nostro obiettivo più importante: un paese che tornasse a porsi i temi che contano per il suo futuro. Certo, sarebbe stato meglio non perdere altro tempo a cottarellarci al sole filtrato da un’aria così difficile da respirare ma il confronto proseguirà: questa è la politica bellezze!
In alto i cuori



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

29 Mag 2018, 10:30 | Scrivi | Commenti (228) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 228


Tags: beppe grillo, governo, mattarella, politica

Commenti

 

Notizie di stampa odierne (vedi corriere della sera) riportano la notizia secondo la quale i tecnici di Di Maio pensano di introdurre
quota 100 con una età minima di anni 64. Se fosse vera questa notizia sarebbe GRAVISSIMO nel senso che ci avete preso per il c...Mi auguro che sia solo una "bufala".
Vi ricordo che vi abbiamo votato perchè parlavate di quota 100 e basta e non di quota 100 con 64 anni di età, anchè perchè non avrebbe avuto senso. C'è già l'APE con la quale ci vai a 63 anni o forse prima.
Ciò detto milioni di elettori siamo in attesa di una smentita ufficiale della notizia in parola, perchè se cominciate così ci INCAZZEREMO e, conseguentemente, non farete molta strada.
Ciao.

Effe Erre 04.06.18 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo contributo, Beppe… sei il numero 1 !

Alessandro Poggio 04.06.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho notato con rammarico che della scuola si è parlato poco,anche la scelta del ministro è stata una delusione,mi aspettavo che non fosse un rappresentante del sistema ma una figura di rottura che rappresentasse noi insegnanti e non riesco ad immaginare quali cambiamenti ci saranno:si elimineranno le prove Invalsi?Si ripenserà all' Alternanza come opportunità e necessità per gli istituti professionali e non per i licei?Si ridarà dignità al ruolo del docente che è ormai pedina da spostare in questo gioco senza significato?Io vi ho votato mi aspetto il "Cambiamento"Santa Giacometti

Santa Giacometti 04.06.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

1° AUGURI A TUTTO IL PAESE
Finalmente siamo entrati nella terza Repubblica; il Popolo Italiano sia degno del sacrificio immenso fatto e preparato da anni da quanti generosamente si sono spesi gratuitamente a costo zero rimettendoci del suo per dare una svolta positiva al Paese, lottando contro i consolidati meccanismi perversi di chi ingannava la Patria e derubava le sostanze dei cittadini e degli stanziamenti per il tessuto sociale e le infrastrutture. Vorrei ringraziare tutti quelli che ci hanno creduto sognando che sarebbero riusciti ad invertire il destino dei nostri figli e di quelli che verranno e, ricordiamoci sempre, che l’espressione della classe politica di un paese, anche quella nuova attuale, rappresenta l’espressione della società. Se ognuno di noi saprà essere migliore, anche i nostri politici potranno essere nelle condizioni di fare di più ed essere sollevati nelle fatiche. Ritroviamo l’unità contro la divisione che in modo sobillino stanno propinando i media italiani anche in queste ore: quando vertono argomenti per insinuare maldicenze prendiamone le distanze e insegniamo ai nostri figli il valore dell’onestà, dell’equità, della perseveranza, della coerenza, dell’umiltà, della fermezza, dell’amore senza tornaconto e del rispetto per la nostra terra e la nostra gente e di quelli che abbiamo accolto e si comportano bene pretendendo il rispetto reciproco. C’è un fiume di umanità che nel passato per darci una Patria unita e una costituzione, ha versato il proprio sangue dentro e fuori dall’Italia sacrificando la propria vita. Amiamo la nostra terra e preserviamola nella solidarietà, nella legalità pretendendola: solo così si apriranno tutte quelle buone prospettive che mercato ed euro non sanno dare.

friso r. Commentatore certificato 31.05.18 23:55| 
 |
Rispondi al commento

2° Stolto l’uomo e il giornalista che confida negli organi internazionali aspettando la prosperità per il proprio Paese. Il Paese deve reggersi su sé stesso e solo poi semmai contribuire nello scenario esterno nella misura in cui gli consento le sue risorse. Come fa un Paese sgangherato ad aiutare un organismo extranazionale se non sa reggersi in piedi? Se non si regge di suo, porterà giù anche i propri partner. I mercati e la moneta unica non sono il fine, lo scopo di un paese, ma sono due strumenti che vanno gestiti con saggezza e competenza per il bene comune, coinvolgendo anche gli ultimi. Gli strumenti che gestiscono i mercati e la banconota devono essere a servizio del cittadino, delle famiglie e delle imprese: altrimenti ricordatevi che sarà il popolo a cambiare. Lo stipendi del funzionario pubblico proviene dal sudore della società; il soggetto pubblico deve aver cura prima di tutto a fare per il meglio il servizio per cui è stato assunto e avere rispetto dello Stato che rappresenta, dandone il buon esempio. Recuperiamo l’etica, la morale nei fatti e non nelle parole fine a sé stesse come facevano i governi a guida Forza Italia e Pd sempre disposti al sotterfugio a spese della collettività, anche grazie alle famigerate organizzazioni segrete sempre deviate e sempre destabilizzanti. Cambiate mentalità e dissolvetevi: dentro uno Stato non c’è spazio per gli affari privati di potere e di finanza occulta. Questa vostra vita che inseguite nel vizio e nel possesso di ciò che non vi appartiene non è l’ultima parola: cambiate, rinnegate il male che fate verso i più deboli e gli indifesi; rinnegate la dissolutezza, l’invidia, il potere, la malversazione, l’inganno, la divisione, il consociativismo con le realtà criminali organizzate. Anche se nel mondo rimanesse un solo onesto, ricordatevi che sempre vi darà battaglia e un giorno, volenti o nolenti, sarete davanti al giudizio che è al disopra della legge dell’uomo per essere giudicati sul vostro modo di operare.

friso r. Commentatore certificato 31.05.18 23:54| 
 |
Rispondi al commento

3° AVANTI TUTTA E SEMPRE CON TANTA BUONA E ONESTA VOLONTA’ PER FARE RITORNARE SAGGIO E NITIDO IL NOSTRO POPOLO, LE NOSTRE ISTITUZIONI, LE NOSTRE CASE, LE NOSTRE IMPRESE, LE NOSTRE IDEE DI UN MONDO CHE VIVE E PROGRDISCE NELLA PACE E NELLA COOPERAZIONE CHE RISPETTA ED EDIFICA IL BENEFICIARIO.
Il grado di civiltà di un popolo non si misura nella sopraffazione di altri popoli derubando le loro risorse naturali o speculandovi sopra con le multinazionali, e nemmeno dando birra ai costruttori di armamenti bellici per favorire il business che si cela dietro le false guerre sorrette da una informazione corrotta, o nell’appoggio esterno di chi le guerre le pratica; e nemmeno la civiltà si misurerà mai nella capacità di un Paese di costruire grattacieli o le famose cattedrali nel deserto. Ma la civiltà di un popolo sano si misura nella giusta giustizia che colpisce prima di tutto la corruzione, per cui non ci può essere giustizia se sistematicamente si calpesta la verità. Senza giustizia poi non ci può essere la crescita rigogliosa e solida dei numeri che porta il benessere economico distribuito attraverso attività che si fondano nella verità e che debella mazzette e mal costume.
Auguri al 1° Governo della terza Repubblica: auguri agli italiani, a Di Maio, a tutto il movimento 5 Stelle, a Salvini, a tutta la Lega, a Grillo, alla disponibilità della Meloni e Fratelli d’Italia, al Presidente della Repubblica: auguri di cuore a CONTE e ai nostri nuovi MINISTRI: auguri di cuore.
La cittadinanza italiana tutta ringrazia e vi è vicina.

friso r. Commentatore certificato 31.05.18 23:54| 
 |
Rispondi al commento

politica, adesso solo politica e grande abilità politica per risolvere i problemi della gente , dell'Italia e dell'Europa dove è necessaria una grande mediazione e contrattazione dei vari paletti che attualmente sembrano contrastarci.
Dobbiamo stare in europa perchè siamo una grande nazione, ma non dobbiamo correre rischi con una avventata uscita, anche se il Prof. Savona avrebbe l'uscita programmata. Parlatene bene prima.

cottu luciano 31.05.18 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Proprio così, inspiegabilmente sono balzati in avanti i veri difensori degli italiani, del popolo italiano. Nel modo più assoluto non sono d'accordo al trattamento riservato pubblicamente al prof. Savona. Uomo di grandi capacità professionali ma ora certamente uomo di elevata umanità. Trattato da pericolo numero uno, per la democrazia nostra e europea, scartato in quanto non portatore di una linea europeista che la nostra nazione ha obbligatoriamente sottoscritto e inforcato. Accantonato, rifiutato, e additato dalle massime cariche dello stato come elemento di disturbo per la nascita di un nuovo governo. Scusate, penso al Prof. Savona e al suo stato d'animo che certamente è ferito e offeso, per un oassaggio cosi repentino e fulmineo, da uomo delle istituzioni non che ministro della repubblica. A reietto, rifiuto e pericolo pubblico delle istituzioni, della democrazia italiana e di quella europea. Spero il prof Savona un giorno faccia valere nelle sedi opportune quanto ha subito in questi giorni, pur essendo certo che nel suo cuore non alberga ne odio e ne vendetta per quanto subito. Questo non possiamo dimenticarlo, dimenticare questo equivale a esser come coloro che gli hanno fatto un torto, che non saranno mai chiamati a risponderne.

gianfranco c., cagliari Commentatore certificato 30.05.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento

per favore, si tenga la barra dritta. si sta già ironizzando sui "continui cambi di direzione"... la credibilità di un partito (che è il terreno su cui gli altri sono già sconfitti, se non si dà loro la possibilità di rialzarsi) sta anche nel mantenersi coerenti con i comportamenti e le dichiarazioni precedenti. Se si decide di ritornare al quirinale con salvini, ci si torni con conte presidente incaricato e savona ministro dell'economia: ritornarci con altri nomi significherebbe riconoscere implicitamente che il pdr aveva ragione, ed il m5s aveva torto.

pasquale v., caserta Commentatore certificato 30.05.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

"politica" = "gestione della cosa pubblica nell'interesse della collettività": e sarebbe pure ora.

pasquale v., caserta Commentatore certificato 30.05.18 16:45| 
 |
Rispondi al commento

mi spiace ma qui non si parla di politica qui si fanno i soliti giochini per mantenere lo status quo,
ovvero continuare a schiavizzare i popoli.

mzee.carlo 30.05.18 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto conta.
Certamente. Ma è stato stravolto più volte.
La politica dei 2 forni ci ha indebolito. Prima il nostro canto delle sirene al pd. Fallimento.
Poi dare la palla a salvini.
Ma il mio voto conta. Ed io ho votato Di Maio premier.

Ora salvini si propone presidente del consiglio. Con il suo 17%.???????? E noi gli andremo dietro?????
Facciamo l’impichment a mattarella....salvini si sfila e noi ????
Rinunciamo.
Questa è la politica di andare dietro agli altri con il 37%??????

Il mio voto conta è non mi voglio mischiare con lo xenofobo della serpe con la felpa, ne’ con la fascista della Meloni

Il mio voto conta

carlo p. Commentatore certificato 30.05.18 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si muove la luce si scatenano le tenebre. In alto i nostri cuori e i nostri ideali!

m.rita nucci Commentatore certificato 30.05.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella a noi cittadini italiani ci ha quasi fatto un favore (forse a sua insaputa) negando l'incarico a Paolo Savona! Lo sapevate che Savona è il vicario del presidente di "Aspen Italia"? La Bildemberg tutta italiana predatrice di quasi tutti i nostri beni pubblici e privati che ha sede a Piazza Navona

Dino Tarquini 30.05.18 12:07| 
 |
Rispondi al commento

SE FICO SI SBRIGA A DARE UN BEL TAGLIO AI PRIVILEGI DELLA CASTA, CI SAREBBE PER I MERCATI E PER GLI ITALIANI UN FORTE SEGNALE POSITIVO SU COME SI VUOLE INTERVENIRE SUGLI SPRECHI E FINCHE' NONE' SCIOLTO IL PARLAMENTO PUO' LEGGIFERARE E POI PERCHE' SCIOGLIERLO SE HA ESPRESSO UNA MAGGIORANZA? NON SO COSA SAREBBE SE AVVENISSE

FLAVIO DORIA, SANTA MARIA CAPUA VETERE Commentatore certificato 30.05.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di richiamare l'attenzione delle forze emergenti sulla necessità di fare un governo visto che si ripresenta una tale possibilità . Il voto degli italiani per il cambiamento costituisce un obbligo di svolta a cui le forze politiche che hanno ricevuto un consenso quasi plebiscitario, non possono sottrarsi.. Non bisogna avere titubanze per il raggiungimento dell'obiettivo : liberare i palazzi del potere dai vecchi "marpioni" del privilegio e dello spolpamento che hanno succhiato per decenni il "latte" della Repubblica riducendola all'anemia e all'indebitamento oltre misura. Bisogna evitare che i tentennamenti delle forze politiche "vincenti" ridiano visibilità ai "perdenti" che, invece di riflettere sulle cause del loro fallimento, aspettano "i cadaveri" sugli "argini dei fiumi". Un saluto, Roel

Roel 30.05.18 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Signor Grillo per saper valorizzare fatti positivi anche in situazioni difficili ed inusuali.
Ciò è bene per la nostra generazione, per quelle future.
Il passato deve essere una esperienza da elaborare in positivo e non una palla al piede. Tuttavia, vedendo ferito l'amor patrio, il mio pensiero è andato a mio nonno ventenne sul Carso ed a mio suocero, gavetta di ghiaccio, tornato a casa a piedi dalla Russia. Chissá come reagirebbero oggi nel vederci piegare il capo davanti spread?
Coraggio, troveremo una dignitosa soluzione.
In alto i cuori.

Carla Ghezzo, San Damiano D'Asti - 14015 Asti Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.05.18 10:01| 
 |
Rispondi al commento

È la prima volta che commento ad un qualsiasi tipo di post. Semplicemente sono d'accordo con lei, perché al centro ora c'è la politica , e non più argomenti che poco hanno a che fare con i problemi del paese. Grazie per Tt quello che fate per noi cittadini, soprattutto per aver aperto gli occhi a migliaia di persone che oggi sanno,hanno capito veramente , che direzione prendere e chi supportare se veramente si vuole tentare di cambiare le sorti di tutti noi( non capitalisti,non amici degli amici,ecc) Avanti così, grazie alle persone come te, Di Battista, Di Maio e Tt la vs squadra.


Bravo Beppe sei il miglior contribuente alla speranza e al riscatto di questo paese.
In alto i cuori e le teste.

Marzio M., PIACENZA Commentatore certificato 30.05.18 08:17| 
 |
Rispondi al commento

non lasciatevi ingannare dalle apparenze, savona è d'accordo sottobanco con berlusconi

vittorio h., torino Commentatore certificato 30.05.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'ERAVAMO ILLUSI RIPROVIAMOCI TUTTI UNITI

La priorità per M5S e Lega è quello di trasformare le prossime elezioni in una sorta di scelta esistenziale per l’Italia, perciò è assolutamente necessario unire le due forze, partendo dal contratto già firmato, siamo un passo in avanti, stracciare il contratto significa gettare la Lega in braccio di Berlusconi e vanificare il lavoro di questi 85 giorni difficili.

Oramai ci saranno due poli, quelli che agiscono per conto dei mercati FI e PD, e quelli del cambiamento e la sovranità nazionale.

Oggi il dramma/crisi nelle istituzione italiane si è trasformato in una vera proprio battaglia per il destino dell'Europa. La terza economia della zona euro perennemente malata con 2.300 miliardi di euro di debito ha creato una nuova crisi esistenziale nella zona euro.

Il successo della Lega e M5S riflette il fatto che gli elettori trovano nelle istituzioni europee e i mercati finanziari e speculativi le ragioni della crisi del paese negli ultimi dieci anni; La globalizzazione, la delocalizzazione e invasione di mano d'opera a basso costo hanno distrutto la produzione industriale, l'artigianato, il commercio e il lavoro e a pagare il ceto medio e la classe lavoratrice.

LA BATTAGLIA ORAMAI E' CONTRO L'ESTABLISHMENT

Shir akbari 30.05.18 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Mantenete la barra dritta. Gia' l'accordo con la Lega è altamente indigesto e a forte rischio di intossicazione, proporre o accettare accordi con altri pezzi del centro destra porterà alla fine del progetto M5S. Io non ho votato M5S per avere un governo di destra (non ho mai accettato e mai accetterò che non esiste più la destra e la sinistra, in politica la destra e la sinistra esistono e come!!!), quindi attenti ai canti delle sirene. Sono sempre più convinto che dietro a quanto sta accedendo vi è una fine regia che, anche stavolta, sta dirigendo le operazioni al fine di stritolarci e farci perdere consensi. Il pericolo per l'Italia è il M5S, non la Lega o il centro destra, sempre funzionali ai giochi di potere italiani, quindi la priorità è affossare il M5S ed evitare che potesse avere un potere importante in parlamento. Per il momento ci sono riusciti in parte. Attenti quindi!

Francesco Quaranta, Guardavalle Commentatore certificato 30.05.18 06:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie di cuore Beppe , per averci ridato la speranza di poter riprendere il mano il nostro futuro , non per noi ma per i nostri figli che non meritano l'Italia succube e mediocre che gli stavamo lasciando .

mauro frixione 29.05.18 23:19| 
 |
Rispondi al commento

24 febbraio 2018

“Lo spread rischia di tornare a salire con la discussione in atto sulle possibili ristrutturazioni dei debiti sovrani nell'Eurozona. L'Italia sarebbe la più colpita sui mercati”
Timpone spiega perché lo spread tornerà a salire….
altrochè governo nuovo…..
leggete e diffondete


https://www.investireoggi.it/economia/rischio-spread-non-le-elezioni-la-manovra-del-nord-europa-colpira-btp/

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe spero di vederti a Roma per il 02, ti voglio abbracciare perche' ti voglio bene.
Ma si, si parla ora finalmente di politica, ma Mattarella ha commesso un'atto , di cui non aveva facoltà........
non è una robettina da poco......
va be che eravamo abituati alle ghigliottine della Boldrini , dai diamanti in Tanzania di Bossi e dal badante della nipote di Mubarak...
però ora a me sembra si sia passato un limite diverso.....
io mi domando cosa c'e' dopo......che altro faranno per fermarci?????'
ci troveremo gli 007 dello Stato la mattina alle 07 che ci cercano per annientarci, in cerca dei grillini.....come si fa nei paesi a regime?????
bo....io pensavo male del sistema italia, ora, sinceramente, non so più che pensare......

fabio S., roma Commentatore certificato 29.05.18 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Fare Politica, questo ci voleva! finalmente dopo anni di sudditanza i Partiti tornano a discutere e gli italiani si stanno riappropriando di essa. Per anni si son dovuti accontentare, subire. Ė ora di dire basta! Se non vogliono darci quello che ci spetta, il Governo, torniamo alle elezionk e vinciamole.

undefined 29.05.18 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Se proprio vogliamo leggere bene Di Maio con la sua veemente sparata dell'impeachment è stato l'adolescente ribelle e anche nelle dichiarazioni durante la stesura del contratto ha sempre ragionato nell'ottica del massimo rispetto verso la Lega a differenza di un Salvini spesso ambiguo ma politicamente più efficace. Forse è il caso di un attimo di riflessione, ora che i numeri ci pongono nel vero confronto politico, Di Maio potrebbe non essere più all'altezza. Magari una staffetta con Di Battista non sarebbe male.

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 29.05.18 22:20| 
 |
Rispondi al commento

""...c’è chi vuole vivere inginocchiato alle ragioni della finanza e dei suoi azzardi e chi non lo vuole.... """
--------------------------------------------------
CARISSIMO BEPPE, credo proprio che non hanno capito
che continuino a non capire....
cio CHE IL POPOLO ITALIANO HA CAPITO BENISSIMO
e che invece il ceto politico-ANCHE IL NOSTRO-
abbia intenzione di fare il furbo e di continuare a vivacchiare alla bella e meglio.
Sono tutti dispiaciuti che il governo -nostro ?- e naufragato,
senza che riescono a rendersi conto che alle condizioni di mattarella dell'euro e dei boiardi
mafio-massonici di brussel nella versione crucca
queste governo avrebbe fatto naufragio comunque
e sarebbe stato un disastro che ci avrebbe travolto, non solo noi ma anche l'italia.
in una parola NON capiscono che
non esistono più, nelle condizioni finanziarie in
cui ci hanno portato, LE risorse STRUTTURALI PER POTER FARE QUALCOSA.
Vedo che continuano a cincischiare, di maio che un giorno dice che vuole fare l'impeachment, ..e il giorno dopo che non se ne deve parlare più spiazzando tutti.
Salvini accorgendosi della nostra mancanza di chiarezza ne approfitta alla grande, assecondando da par suo la fortissima corrente antieuropea che
lo rende forte la punto tale ...che l'unica speranza per chi non lo ha in simpatia e che si suicidi con le sue stesse mani tornando con berlusca.
Invece per me che spero che le cose si aggiustino vorrei tanto che il m5s capisse dove sta andando il popolo italiano e invece di depistarlo ne seguisse l'istinto.
Il pd e mattarella ci vogliono imporre la sfida EURO SI EURO NO--DOBBIAMO ACCETTARLA,
dicono che vogliono andare porta a porta a spiegarla, sappiamo cosa intendono l'intero sistema mediatico, giornali tv ecc., ma hanno un nemico formidabile LO SPREAD, che ormai VA E SI FA I CAZZI SUOI, e non vuole sentire storie,
e il popolo capisce che chi puo dargli un colpo in testa non POSSONO ESSERE renzi e mattarella
ma SIAMO SOLO NOI.
franco rosso

franco rosso 29.05.18 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che si sia dato uno schiaffo alla democrazia e`apparso chiaro, lampante. Solo il PD ha esultato in maniera inusitata. Daltronde il M5S non ha votato questo Presidente della Repubblica ed adesso e`venuta la fattura. Credo che ci siano tutti gli elementi per gridare al Golpe, ma credo pure che lottando democraticamente alla fine avremo ragione e "torneremo a riveder le stelle"

Paolo Signorile 29.05.18 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che l'unità d'Italia non si è mai fatta, perchè i traditori in italia ci sono sempre stati e ci sono anche oggi. In questi giorni due ragazzi uno del nord e uno del sud stavano creando la vera unità d'italia, con un programma condiviso stavano mettendo insieme i poveri e i meno poveri due idee diverse per difendere i diritti e la nazionalità, volevano chiedere all'eurocrazia due semplice cose equità e giustizia sociale, con l'approvazione dei loro elettori, tutto questo non gli è stato permesso dal nostro II RE dell'era Spread, per lui valgono più gli interessi della finanza e dei paesi stranieri che L'articolo 1.
Spero che la prossima volta si farà l'unità d'italia alla faccia di quelli che l'hanno sempre divisa e la vogliono sempre tenere divisa creando sempre caos e confusione.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 29.05.18 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Io non lo so se in tutto questo caos c'entri la P2 di Berlusconi e, chiamiamolo così: il nipote Renzi; ma è un dato di fatto che Cottarelli compare in scena dagli schermi televisivi, e diventa un prodotto mediatico proprio nel periodo in cui una corte di giustizia ha riabilitato il condannato Berlusconi a rientrare nel Parlamento Italiano.
Che sia tutto un caso, o che dietro la caduta del Governo Giallo Verde ci fosse qualche macchinazione? Il sospetto è forte e concreto, anche perché quando il Capo del Governo mai decollato Costa, ha rimesso il suo mandato al Capo dello Stato, il nome di Cottarelli era già pronto alluso, proprio dentro al Quirinale.

friso r. Commentatore certificato 29.05.18 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me sembra che sia stato un bene aver sottratto il M5S all'abbraccio mortale di Salvini.
Potreste dare la fiducia al governo Cottarelli, perché in parlamento (insieme al PD e a LeU) potreste avere le maggioranze per approvare leggi di taglio agli sprechi di denaro pubblico e per fare (come andavate dicendo) quello di cui gli italiani hanno bisogno.
Tornare alle urne sarebbe inutile, e per i 5S dannoso: regalereste voti alla Lega. Siete stati votati anche per lavorare in parlamento, non occorre andare al governo, perché le proposte governative devono passare per il parlamento. Saluti

Mariateresa 29.05.18 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe!!!!
Leggerti è rincuorante.
grazie, grazie, grazie.... all' infinito.
Ciao Beppe.
uno di uno.

gabriele f., fabbrico Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Cottarelli è scappato perché al senato non gli dava la fiducia nessuno( governo del presidente zero voti) Avrebbe fatto fare una brutta figura a Mattarella. La brutta figura invece la fatta il PD che diceva di votarlo. I soliti quaquaraquà. Adesso Cottarelli è andato a cercare i consensi alla camera, certamente quelli del PD e forza italia? Di nuovo un governo sottobanco con il consenso dei perdenti?

luciano l., Roma Commentatore certificato 29.05.18 18:24| 
 |
Rispondi al commento

MA NON FACCIAMO FINTA DI NIENTE. SALVINI CI HA FREGATO. BASTAVA UN NOME, UN NOME QUALSIASI E PARTIVA IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO. SU SAVONA ABBIAMO BUTTATO A MARE IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO. PERCHE' MI DOMANDO PERCHE'? E' STATO FORSE INCAPACE DI MAIO? BASTAVA APPOGGIARE GIORGETTI ED IL GOVERNO SAREBBE PARTITO COME AVEVA DETTO ENTUSIASTA DI MAIO. NON SI ERA ACCORTO DI COME STAVANO LE COSE? SIAMO CADUTI IN UN TRABPOCCHETTO ED AIZZIAMO LA FOLLA CONTRO MATTARELLA? BOH!

ALESSANDRO S., QUARRATA Commentatore certificato 29.05.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse Cottarelli non scioglie la riserva e si vota a fine Luglio. Deo Gratias!
Sarà un percorso in salita, ma se Di Maio rivede un po' la strategia e si smarca da Pagnottella (il quale ha detto che non scenderà in piazza contro Mattarella, ma va'? Ettepareva! Ma com'è che c'imbrocco sempre?), forse si recupera.
Appena fissata la data del voto, tutti allineati e coperti.
Comunque, aspettiamo gli eventi.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 29.05.18 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Aò! Cottarelli è scappato! Vogliono fare altri tentativi col centrodestra. Naturalmente il Pd sarà nella partita? La meloni ha chiesto le dimissioni di Mattarella.

luciano l., Roma Commentatore certificato 29.05.18 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Aò! Cottarelli è scappato!

luciano l., Roma Commentatore certificato 29.05.18 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Il Krauto tedesco ha gettato la maschera. Essi pensano, erroneamente, di ammorbidirci riducendoci come la Grecia. Ora noi sappiamo e il krauto è a conoscenza che senza di noi Italiani l'Europa non esiste. Se mi chiedete di di essere europeo alla pari vi rispondo che voglio esserlo; se mi chiedete di essere europeo come servo dei krauti e dei mangia rane allora vi rispondo che sono ITALIANO!

Umberto Sivieri (santommaso), Castrovillari Commentatore certificato 29.05.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

per me non è successo niente di nuovo,sapevo che la politica fosse una sorta di artuefazione,generica.semplicemente si denota la volontà di reprimere il volere degli elettori e uso questo termini, altrimenti sarei populista. ci può essere un modo di salvare questa nostra italia,senza passare per dei fascistelli o sbaglio?
anchio del resto ormai ho una certa età e non sono riuscito in nessun altro modo a partecipare ad un cambiamento reale del paese,dove ci fosse un po' più di giustizia ,specialmente per i più deboli e non per questo meritevoli, se non più degli altri,perlomeno quanto il genere umano.detto questo mi atterrò alla politichesi degli anni passati,donde, sotto l'egida del'europa ci siamo illusi di migliorare le nostre vite.tutti ci hanno promesso questo e quello,ma tutto si areneva in false promesse.dandoci certi contentini,per poi riprendere da una altra parte del l'assetto sociale.comunque io sono convinto, del fatto di tirare avanti con forza senza fermarci come abbiamo fatto finora ,con logica democratica. e so che anche il più acerrimo sostenitore in fin dei conti sia di spirito democratico,solo in certi momenti così drammatici non sappiano come fare per far capire certe ragioni,e non vengono mai sostenute."come dire da una ottusità recondita"bene il modo talvolta è solo attaccare per far avanzare non il fascismo ma la libertà stessa del individuo con le regole costituzionali.allora non basta nemmeno questo perchè una scusa viene sempre trovata,mentre lo spreed continua ancora a salire, perchè si chiederanno molti!la spiegazione è semplice abbiamo fatto paura ai mercati, oramai chi specula ne trarrà profitto a piene mani,nell'attesa di una visione a modo loro di percepirla all'unisono allineata alle loro fervide ideologie.le quali sono anche le nostre,e si differienzano solo nel semplice contesto di esserne compartecipi come individui,no ma loro parlano alle masse dei banchieri e così via,mentre sarebbe tutto più semplece adeguare la moneta

luciano barbieri 29.05.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE, vorrei un commento dai vertici del M5S sulla lettera di PAOLO SAVONA AL SOLE24ORE del 26 aprile da cui io evinco che è lo stesso Savona che SUGGERISCE a Mattarella di NON far nascere il
governo M5S-Lega se si vuole rimanere in Europa. Savona definisce VELLEITA' le riforme economiche del
contratto. Quindi non capisco perché il M5S abbia retto il gioco di Lega
impuntandosi su un nome senza proporre nero su bianco nomi alternativi a
Savona. Nessun uomo è indispensabile e insostituibile. Inoltre porre in
stato di accusa Mattarella non ha alcun significato alla luce della
lettera
di Savona al sole24ore.

In alto i cuori, a guardar le stelle.

Roberto R., Brattirò Commentatore certificato 29.05.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMPLETAMENTE D'ACCORDO CON TE BEPPE!!
NESSUNO SI FACCIA INTIMORIRE!!!
QUESTO E' IL MOMENTO DELLA VERA BATTAGLIA: VOTO SENZA PIETA'!!!!
COME DICEVA GIANROBERTO "NON POSSONO VINCERE CONTRO CHI NON SI ARRENDE MAI"

FRANCO RAGAZZINI 29.05.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

In alto i cuori !! Io sono un?attrice e anche dirigente scolastico mi muovo tra arte e cultura abbiamo snaturato un mondo rendendolo solo :ECONOMIA!! Il momdo è bellezza, relazioni, umanità, cuore, mente, pensiero, affetti, passioni........possiamo tutto ricondurre a : economia economia economia non se ne puo' piu'!!

Patrizia Graziano 29.05.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei grande, metti a posto sti ragazzini che stanno distruggendo la bellissima "criatura" partorita da te e Gianrobero, insegna loro l'arte della politica, ho 60 anni e vi seguo dall'inizio, ma mi avete messo con le spalle al muro, spero di non dovermi astenere alle prossime elezioni

Pietro Fabrizio 29.05.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TUA CLASSE NON E'ACQUA,PERO' SEI TROPPO BUONO QUESTI FIGLI DI MADRE IGNOTA SPUTTANATI PIU' VOLTE
NON SI ARRENDONO NEANCHE DI FRONTE ALLA REALTA' LA STRA' GRANDE UMANITA' SI PREOCCUPA DELLA LORO PANCIA E DELLE BUCHE CHE CI SONO A ROMA EREDITATE SEMPRE DA QUEI FIGLI.BEPPE IO COMBATTO TUTTI I GG SUL COTRAL ATAC IN STRADA TUTTI I GG E CREDIMI UN PIANETA DI IGNORANTI TI CONSIGLIEREI DI METTERE OIU' OPERATORI IN STRADA, CHE SPIEGHINO LA VISIONE DI UN MONDO MIGLIORE.
STEFANO UN CITTADINO

stefano viola 29.05.18 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Il governo voluto dal Presidente Mattarella aspetta Draghi per il piacere di PD e FI. Come al solito i partiti cercano sempre qualcuno da immolare in loro nome che gli garantisca ancora 5 anni di vacanze in Parlamento alla grande, coca, dolci e cottiglion. Il futuro dei partiti è una cuccagna e il popolo italiano vada a farsi fottere. W l'Italia. W l'Italia. W l'I.......T..... A.... L..... I...... A. Che non c'è più.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.05.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eravamo a un passo dal traguardo, un solo passo divideva il Contratto dei cittadini dal governo. Ed invece l'amara sconfitta. La grande finanza creativa...i poteri forti...politici succubi di potenze straniere, della finanza, del mercato...

A questo punto che dite, molliamo?

Mai!

"Un inventore fallisce 999 volte, e se ha successo una volta, è fatta. Egli tratta i suoi insuccessi semplicemente come tiri di prova. I suoi ripetuti fallimenti sono segnalibri sulla strada della realizzazione. Uno fallisce in avanti verso il successo“ (C.F.-Kettering)

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Il dettaglio da non trascurare è che i nostri avversari non disdegnano di utilizzare anche metodi non diversi dalla violenza, per la quale dispongono di strumenti in abbondanza. Adesso non è il momento di "sbroccare" . Evitiamo di fornire il pretesto per un colpo di mano o peggio.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Analisi lucida, come sempre. Grazie Beppe!!!

giorgio peruffo Commentatore certificato 29.05.18 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Dove andare senza prove? Per evitare un buco nell'acqua occorre votare prima una COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA SULLE INTERFERENZE e poi - eventualmente - procedere con la messa in stato di accusa per alto tradimento a norma dell'art. 90 della Costituzione Italiana.

Marcello 29.05.18 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Se alle prossime elezioni prendiamo la maggioranza assoluta... Beppe, ti prego, fai tu il presidente del consiglio!!!

ROBERTO GABELLINI 29.05.18 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito al tg che renzi ha detto che Di Maio e Salvini ERANO DACCORDO PER USCIRE DALL'EUROPA E IN SEGRETO AVREBBERO STAMPATO LA NUOVA LIRA!!!
QUI CI VUOLE UNA BELLA QUERELA ma come si permette questo deve andà da uno bravo!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi sono i poteri forti bellezza!

marco m., Sarzana Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, analisi molto lucida.
I poteri forti, specie a livello europeo, sono spaventati da questa ventata di novità se vogliamo ribelle.
Ma l'alleanza con Salvini potrà durare ?
Riusciremo a non farci infinocchiare e a tenere duro sui programmi e sui principi del movimento ?


alberto lodi 29.05.18 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Buona vita
E in alto i cuori
Sempre a testa alta

Sergio Muscheri, Chieri Commentatore certificato 29.05.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione Beppe, questa è la politica.
Per quel che concerne gli ultimi avvenimenti , sono convinto che abbiamo semplicemente sbagliato strategia.
Non è possibile avere due fronti aperti , quello interno il Bel Paese, e quello esterno : questa Europa.

Sono dell'avviso di mettere prima ordine in Famiglia, quindi procedere per quel concerne le criticità proprie dell' ITALIA : Giustizia , Fisco , Corruzione , REDDITO DI CITTADINANZA , ECC.
Per fare un esempio , la pace fiscale , altro non è che un condono, ma questo può essere fatto solo dopo l'implementazione di un nuovo FISCO , al pari con i tempi e gli strumenti , che riformi per non dire stravolga, completamente quello in essere.Solo per fare questa riforma , ci vogliono anni se siamo bravi , e individuiamo le mosse e il modello giusto , per non parlare della giustizia , e via discorrendo.
Cose più veloci, da consolidare nell'immediatezza potevano essere il reddito di cittadinanza , riforma Fornero , Vitalizi , e Immigrazione ( e qui avremmo battuto un primo colpo verso l'Europa e alcuni assurdi Trattati / Accordi ).
Dopo aver chiuso, o avviato alla chiusura , alcuni problemi ATAVICI TIPICAMENTE ITALIANI , ( ( SUD , CORRUZIONE , INCAPACITA' AMMINISTRATIVA a SFRUTTARE GLI STESSI FONDI EUROPEI)avremmo dovuto rivolgere la nostra attenzione verso l'EUROPA ,andando a richiedere con forza la modifica dei diversi trattati che stupidamente, ad essere benevoli, sono stati firmati da quella massa di STRACCIONI che osano farsi chiamare POLITICI, STATISTI , ma che in realtà sono e resteranno dei PARASSITI.
A mio avviso è stato questo il nostro grosso limite nei passaggi verso la creazione del governo.
Con la Lega abbiamo la maggioranza Parlamentare , prima dello scioglimento delle camere , possiamo portarle a casa alcune cose da spendere a maggior ragione nella prox campagna elettorale , Vitalizi , Fornero , Reddito di Cittadinanza proviamoci.

Renato Russo, Napoli Commentatore certificato 29.05.18 14:43| 
 |
Rispondi al commento

propongo alleanza tra m5s e lega alle prossime elezioni, chi tra le due forze prenderà la percentuale di voti maggiore esprimerà il presidente del consiglio, così si superano i veti e gli imbrogli e si potrà portare avanti il contratto di governo.

francesco trippa, san giuseppe vesuviano Commentatore certificato 29.05.18 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, la tua analisi di ciò che è successo è come sempre illuminante e traccia una rotta per tutto il Movimento. Ancora una volta ci metteremo in marcia, uniti e decisi a vincere, ma sempre in modo pacifico ed ironico, come tu ci hai insegnato.

Dario Giovanni Giussani 29.05.18 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Bastava fare un altro nome, per esempio della lega, ma purtroppo salvini si è fissato su savona...e berlusca è contento...


Perchè il PdR non fa mea culpa?
Richiami M5S e LEGA per il GOVERNO.
NON serve RIVOTARE troppo dispendioso.
Tanto Cottarellum sarà buco nell"acqua.
Coraggio!! Un pò di coerenza e amor Patrio. Il Governo già esiste. Facciamo finta di niente? Oppure vogliamo continuare a recitare in questa grande buffonata?
La guerra è fuori oppure è intestina?
Mettiamo da parte la prosopopea!!!
Tanto la finanza non è il Popolo. E lo sapete. I nodi vengono sempre al pettine.
NON trasciniamo oltre questo indegno spettacolo, ci siamo quasi rotti le balle.
VIVA MOVIMENTO 5 STELLE. SEMPRE!!!

Pierfranco Gnesotto 29.05.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per favore beppe dai una carocchia a giggino che si è fatto fottere di brutto da salvino e ha condotto una pessima trattativa.

Le sparate di salvino? e di maio zitto.
sono incazzato nero? e di maio si si anch'io..
la maglietta di casapound? no problem mica stiamo trattando col quirinale!
e una volta l'europa e l'altra "se qualcuno" che era mattarella...e giggino zitto da vero gregario col suo 33%
Al posto di dire: stai rumpenno o' cazzo strunz statte nu poco zitte.




Splendido

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Il governo tecnico deve durare poco, bisogna votare al più presto, con una legge elettorale decente ovviamente.

Mario 29.05.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, e ripristinare i vaffa ? inizio a sentirne la nostalgia !

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per sapere qualcosa di ALDO MORO abbiamo aspettato 40 ANNI con il M5S sono BASTATI 80 GIORNI per SAPERE CHE L' ITALIA NON E' PIU' SOVRANA!!!
Quel "CE LO CHIEDE L'EUROPA" era "CE LO OBBLIGA L'EUROPA!!!!!"
BENE ADESSO DOBBIAMO REGOLARCI DI CONSEGUENZA!
IL NOSTRO VOTO DEVE CONTARE!
SPERO CHE TUTTI QUELLI DELUSI TORNINO A VOTARE bisogna dare un SEGNALE.... TUTTI DEVONO RIAPPROPRIARSI DEL LORO DIRITTO AL VOTO che come abbiamo visto L'ASSENTEISMO FA IL LORO GIOCO!!!
AVANTI M5S IL POPOLO HA SEMPRE LOTTATO PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI SIAMO ABITUATI E SIAMO DI PIU'!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.beppegrillo.it/nuove-elezioni-solo-in-germania/
Per chi non l'ha visto, imperdibile.

Beppe sei troppo forte e troppo matto mi fai morire... con questo accento e questo piglio, dovevi andare te a trattare a Bruxelles altro che .......

Antonio.PG 29.05.18 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Attendiamo con....TREPIDAZIONE....in quanto siamo molto ma molto gassati ma direi .....ingassati....per.... l'accettazione.... della LISTA PRECONFEZIONATA dei MINISTRI...... E che Ministri...!!!!!
Cottarellum è già Cotto!!!
Ma lassa perde, man'do vai, ma chi te ò fa fa. La saùna non fa pè te. Cè rimani.
BUFFONCELLUM!!!!!!!!

Pierfranco Gnesotto 29.05.18 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Temo che Mattarella con la sua decisione inopportuna abbia dato il via volutamente ad un bombardamento finanziario e speculativo che farà intravedere agli italiani cosa significa mettersi contro il vero potere, spread in ascesa con probabile picco dopo la mancata fiducia del Parlamento a Cottarelli. In questi mesi i mercati, cioè pochi capitalisti e gruppi finanziari che dominano il mondo, daranno un assaggio della guerra in corso agli italiani per condurli a più miti consigli e gli italiani si spaventeranno. Su questo contano e per questo ci hanno lasciato lavorare per 80 giorni in assoluta tranquillità dei mercati, perché l' artiglieria pesante verra' posizionata prima delle prossime elezioni. Per questo a mio parere non si doveva andare ad uno scontro diretto con il PdR ma agire con furbizia, far partire ad ogni costo questo governo. Siamo rimasti invece stritolati fra la spregiudicatezza di Salvini che voleva tornare a votare ed i piani di Mattarella che a mio parere non ci ha mai voluto al governo, e saremo sacrificati alle prossime elezioni : il cdx dove le intemperanze di Salvini saranno mitigate dalla presenza di Berlusconi verrà visto meno pericoloso e quindi più votabile di noi. Faranno di tutto per spaventare gli italiani ed indurli a non votare 5 stelle, o davvero credete che la Lega collusa con tutto il potere economico degli ultimi 30 anni sia il vero pericolo? Credete davvero che spaventi Salvini? Chi fa veramente paura è il M5S ed andava fermato! Ora ci sono riusciti con il trappolone Savona, poi ci proveranno con la paura di possibili scenari alla greca! E quando domina la paura si sceglie l'usato sicuro, chi ha governato per anni e governa ora regioni economicamente importanti senza che nessuno si sia mai spaventato o abbia gridato alla catastrofe! Non vi fidate di Salvini, non si diventa rivoluzionari dopo aver vissuto a pane e politica per tutta la vita. Sarà uno scontro senza esclusione di colpi, perché o ci fermano ora o mai più.

Alessandra R., Monteriggioni Commentatore certificato 29.05.18 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so come andrà a finire il giorno delle prossime elezioni, forse spariranno PD e Forza Italia per via dell'astensione, travasi di consensi etc. ma una cosa è certa: la Lega aumenterà a dismisura, non solo per le ragioni di cui sopra ma soprattutto, cosa ben più grave, coinvolgerà la protesta delle persone più sprovvedute, disagiate, indifese,disperate, quelle persone che non possono permettersi alcun sostegno, sia di carattere culturale che economico, consensi che, fino ad oggi, aveva il Movimento Cinque Stelle i cui strepitosi successi sono stati ottenuti grazie alla sommatoria del voto consapevole, per intenderci, quello della gente che va su Rousseau più quella fetta di elettorato che cambia dove trova qualcuno che, con un linguaggio diretto, lo coinvolge proprio con le parole che i disperati vogliono sentire. Caro Beppe, la Lega si mangerà anche i voti del M5S, caro Beppe, per non perdere quei consensi devi farti sentire, andare in piazza ad urlare quelle frasi che trascinano e travolgono, perchè non tutti comprendono, o semplicemente si accontentano, di quell'enorme ed encomiabile lavoro svolto dagli altri, da Di Maio a l'ultimo degli attivisti.

maurizio contigiani 29.05.18 13:18| 
 |
Rispondi al commento

..Finalmente la voce del "babbo" è arrivata. Ciao "beppe" ne sentivamo la mancanza anche se in altro momento come salutino sarebbe stato molto più utile....cmq ciao......

roberto plutarchi Commentatore certificato 29.05.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento

E' vero Beppe, sono venuti allo scoperto.
E tra i tanti vermi nostrani la cui posizione è ora chiara (erA chiaro che sin da quando TUTTI GLI ALTRI hanno scelto questa legge elettorale, si sapeva che si andava allo stallo, per potere agitare lo spauracchio dello Spread e ripiegare su un altro governo tecnico), non dimentichiamoci degli insulti dei media tedeschi, avvallati dalla Merkel (che si è giustificata, ghignando, in modo generico e provocatorio)
Sì proprio la Merkel, che mesi fa si era dimostrata inflessibile nel rispetto delle identità estere, addirittura aveva consegnato alla Turchia un giornalista tedesco che aveva fatto satira su erdogan, l'altro giorno non ha chiesto scusa per gli insulti contro di noi.
Ecco ancora più chiara la faccia di questa pseudo europa, che oltre che rubare ci sputa pure in faccia!!
E i traditori di casa nostra a applaudire...
Italioti sveglia!!!

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
Condivido il tuo pensiero, ma se è vero che finalmente si è rimossa la ruggine dai freni che abbiamo avuto per anni, è anche vero che questa è la più grande occasione di cambiare le cose. Questo però implica che adesso serve la forza per "muovere il carro" ... tanta forza. Quello che si nota è che il Movimento, concentrato sulla politica a livello Nazionale, sta perdendo il "contatto" a livello locale. La forza dei Meetup è quella che ha portato il Movimento ad avere il potere contrattuale che ha ora e in questo momento storico è indispensabile fare lo sforzo di tornare prepotentemente nelle piazze, in tutte le piazze, a spegare il terrorismo dello spread, il contratto di governo ecc.Fare in modo di arrivare a tutti i costi alla maggioranza assoluta ( la vera lotta sta a scongiurare la maggioranza della "coalizione" con la quale Lega e company taglierebbe fuori il Movimento)

Marco Pocci 29.05.18 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Sempre M5S, unica soluzione per salvarci dalla delinquenza Italiana collusa con la troica Europea.
Grande Beppe.

ANTONIO CONVERSANO, Taranto Commentatore certificato 29.05.18 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Bello leggerti anche qui Beppe, ovunque. Ti voglio bene!!!

Nadia R. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Se quello che ha fatto Mattarella e' costituzionale, allora tutti i suoi predecessori
che si sono ritrovati davanti un nuovo governo
con idee diverse dalle loro avrebbero dovuto
mettere il veto nooo??? ma invece hanno rispettato
il voto di milioni di italiani, non l' hanno buttato al cesso. Non ci arrenderemo maiiii

Mannini Antonella 29.05.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, dobbiamo pero' riconoscere e ringraziare che il merito di tutto questo e' di Renzi (il rottamatore della sinistra) il Berlusca (il bungatore) e per primo Il Presidente Mattarella che e' addirittura arrivato, pur di farci arrivare alla vera Democrazia, a rottamare Renzi, a dare il colpo finale di grazia al Berlusca, a far sparire la sinistra e, ciliegina sulla torta, a rottamare l'europa....Grande!!!!! Certamente il Presiedente ha creato veri problemi di ego a Renzi, che credeva, giustamente, di essere il piu' grande rottamatore, ma il nostro Presidente gli ha dimostrato con i fatti che , per ora , e' solo un dilettante rottamatore.Grazie, veramente di cuore,nostro Presidente, altro che inpacchettamento, dovremmo ringraziarlo a vita per aver accellerato quello che volevamo.

era ora 29.05.18 12:38| 
 |
Rispondi al commento

La bandiera italiana BELLA e GRANDE sta sventolando sul mio balcone.
Un appello al poveraccio pdr matterello:
DIMETTITI e salvi l'italia perchè la stai AFFONDANDO con tutti i tuoi ex- CITTADINI ONESTI!
Per premio ti toglieremo i vitalizi!

giova31 29.05.18 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Spread a 300...
Le agenzie di rating che minacciano tagli del rating se non scende il debito.
La Merkel che paragona la situazione a quella della Grecia dicendo che con il Bombas (il bomba greco Tsipras) alla fine si sono accordati (minaccetta neanche tanto velata....) (ma poi chi rappresenta sta qua se non una minima parte dei tedeschi?).
Cottarelli che minaccia l'aumento dell'IVA se non prende la fiducia...
Il bomba nostrano che alle prossime elezioni vuole fare un un'ammucchiatona impressionante mai vista prendendo i voti dai "delusi" del M5S e da altri partiti (intervista radiofonica).

Tutto come da copione, con qualche improvvisazione qua e là difficile da prevedere perché ormai sono venuti allo scoperto e stanno serrando i ranghi per cui anche l'inverosimile si avvera.

Non so perché, ma più fanno così e più mi incaponisco.

Le critiche e i dubbi sono legittimi ma mai come ora è necessario metterli un attimo da parte e avere compattezza e perseveranza.
E' solo questione di tempo.

Rolando B. Commentatore certificato 29.05.18 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!

Ferruccio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.05.18 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe molto interessante sapere per quanto si vendono i politici che ci tradiscono , quali vantaggi ne traggono . Milioni a decine , miliardi no sarebbero troppi , stiamo parlando in euro . Possibile che non gli basti quello che rubano ampiamente in Italia o , forse , li soddisfa ampiamente il ruolo di traditori ? Per quanto riguarda la plebe , dovremmo tutti forti cure a base di testosterone .

vincenzo di giorgio 29.05.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo in toto tutto. Aggiungo che solo i SERVI ( e ce ne sono purtroppo tanti) che non potranno dare dare un contributo alla sovranita' popolare. Non e' colpa loro se la genetica le ha riservato quel ruolo.

Roberto Maccione Commentatore certificato 29.05.18 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Rosatellum....per una bevuta annacquata
Mattarellum....per una bella fettuccinata
Cottarellum....per un fuoco lento lento
Grigliatellum.....evviva tutti invitati!!!!
Semplicemente....BUFFONCELLUM....
Mille volte BUFFONCELLUM!!!!!!!!!!!!!!!

Pierfranco Gnesotto 29.05.18 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Dopo anni ed anni che seguo il blog di grillo, per la prima volta ho anticipato il pensiero che ha esplicitato in questo articolo. Ed è essenzialmente così, finalmente si sono palesati, finalmente hanno detto chiaramente chi sono e di cosa sono portatori: finalmente si sono schierati. Ci sarà chi continuerà ad avere gli stessi loro interessi (ed a sostenerli) e chi invece farà altro. Vedremo chi varrà di più. E un momento storico in Italia, non era mai accaduto dopo la dittatura, ora vedremo.

Alessandro Carli - Siena 29.05.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Bene Beppe! Questa volta prova a fare il pompiere. E' inutile dichiarare guerra al Quirinale. Ora si deve utilizzare la testa e non la pancia. Infatti gli altri molto più navigati dei nostri ragazzi non hanno perso la teste: misurano le parole anche facendo delle critiche forti. I fatti stanno dando ragione a loro.
Le persone normali vogliamo più certezze e non ignote , perché il futuro dei nostri figli non deve infrangersi su barricate effimere e guerre contro i mulini a vento.

Francesco Iacoi, Vercelli Commentatore certificato 29.05.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

E' triste ritrovarsi come nel gioco dell'oca nella casella di partenza con un viaggio a ritroso nel tempo tra "Monti" e "colli", ripide discese dello spread e con la borsa sempre piu' in basso scivolata sul fondo schiena a prenderci quasi per i fondelli. Oggi con un colpo di spugna o meglio con una forzatura delle regole del gioco "democratico", siamo rimasti attoniti e "cottarelli" dallo sgomento, con le mani protese invano a lanciare i dadi della ripartenza sul tavolo verde dove il croupier "presidente" tiene il banco e pronuncia inesorabilmente il classico "RIEN NE VA PLUS", cercando a quel punto solo di tutelare la direzione e le sue aspettative finanziarie. Ai giocatori "il popolo sovrano" non resta che il rammarico di una partita persa ancor prima di cominciare, accusando di baro il croupier e la direzione della casa da gioco "Eurotedesca". Paolo Caruso (PALERMO)

PAOLO CARUSO 29.05.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Il comportamento del presidente della Repubblica italiana, di negare la nascita di un governo a chi ha stravinto le elezioni, tradendo in questo modo la volontà di milioni di cittadini, mi provoca oltre al vomito anche una rabbia terribile, una voglia di urlare e invece piango in silenzio come una stupida.
Questi signori che occupano le nostre istituzioni non sono italiani, ma servi del potere finanziario. Servi della Germania che è riuscita a fare quello che ad Hitler non è riuscito: depredare l’Europa per sottometterla e arricchire il popolo tedesco. Ma come si fa a tradire la propria nazione? Erano meglio le leggi di guerra dove i traditori venivano fucilati.
Mi chiedo perché sono stati assassinati milioni e milioni di esseri umani per combattere una sanguinosa guerra per liberare l’Europa dall’invasione tedesca, se poi questi nostri buffoni gliela consegnano spontaneamente? Forse considerano i tedeschi superiori e gli italiani inferiori? Altrimenti per quale ragione lo fanno? Credono di essere nati per servire e non per comandare? Oppure sono scemi o pagati per questo? Qualunque siano le motivazioni fanno ugualmente schifo!
Se Sandro Pertini (vero Presidente della Repubblica) fosse ancora tra noi, rimetterebbe mano al mitra e da partigiano tornerebbe a combattere per cacciare dall’Italia non più i tedeschi della Germania, ma i tedeschi italiani!


abbiamo ingoiato la polpetta avvelenata di savona che i poteri occulti (ma non troppo )ci avevano preparato !siamo andato bene !ci poteva capitare peggio! che so, il rapimento di di maio e poi tornavamo al l'epoca di Moro per destabilizzare il sistema .
carmine da napoli

carmine f., napoli Commentatore certificato 29.05.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe! Ma dimmi cosa consigli agli italiani? I loro risparmi possono continare ad investirli in BTP e loro surrogati ( fondi d'investimento obbligazionari Italia/Euro) o e' meglio che diversifichino in altre valute e altri debitori?
Io la risposta ce l'ho, essendo un bancario che per mezza vita ha fatto consulenza; ma vorrei sentirlo da te!
Grazie, ciao
Alessandro.
P:S: inevitabilmente saro' tacciato di essere piddino :)
Mai votato PD in vita mia (ho 60 anni) al contrario di molti di voi....

Alessandro T. Commentatore certificato 29.05.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento

beppe non possiamo passare da ignoranti..il golpe è palese e qui ci rigirano la verità ed è questa la cosa più grave anche se alcuni giornalisti hanno cercato di riconoscere il superamente dei poteri da parte del pdr anche se blandamente...purtroppo hanno creato anche il mito della lingua italiana interpretabile non chiara sempre incompleta ma non è cosi. la nostra lingua e il significato delle parole scritti deve essere difeso

Manuele L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che spaventa le istituzioni, a mio parere, è la novità politica, in altre parole il contratto di governo. Spaventati da ciò che è scritto temono di perdere i loro privilegi unici al mondo e hanno bocciato il governo. Il ministro non gradito in Europa e ai mercati, è una scusa, presa da lontano. Negli ultimi 30 anni, siamo stati abituati alla politica di grandi illusionisti, che parlavano in un modo, e dopo il voto, agivano in un altro, dimenticando promesse elettorali e bisogni della gente. Ogni governo ha fatto l’interesse dei ricchi. Il popolo accettava passivamente fatti compiuti e sono stati calpestati molti diritti costituzionali, senza che nessuno potesse fare nulla.
Inoltre, non è mai stato chiesto al popolo se voleva entrare nell’Euro e la questione non è chiusa. Con le elezioni, servirebbe anche un Referendum, e capire se la gente è d’accordo ad uscire dall’Euro-moneta, o solo dalle istituzioni Europee. Gli altri stati hanno usanze, costi economici e fiscali molto differenti dai nostri. Un’Europa giusta deve avere leggi, sistema fiscale e stessi costi per i dipendenti statali. Per cambiare l’Europa, deve cambiare l’Italia. Si sta lavorando da molto tempo per un’Europa unita, ma si sono molte divergenze con gli altri paesi. E’ mai possibile che la Francia debba avere meno regioni dell’Italia? L’Europa, è stata imposta con l’inganno dai paesi ricchi, gli inglesi lo hanno capito e hanno preferito la libertà, vero patrimonio dell’umanità

Amedeo Franco 29.05.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Rassegnamoci a essere schiavi. E' tutto preordinato....lo spreed come cn Monti sara' utilizzato x un governo Cottarelli di unita' Nazionale x altri 5 anni. Ora vedrete che nelle prossime ore da parte dei soliti partiti ci saranno proclami di un imminente catastrofe finanziaria e correranno tutti a dare la fiducia.

Massimo Tangorra 29.05.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio si è accertato che la manifestazione del 2 giugno a Roma sia possibile? O alla fine uscirà che non si può fare, addebitandone come al solito la colpa ai vari poteri di turno, non ben identificati?

No, perché a me sembra un po' strano dal momento che Roma quel giorno sarà blindata.

marina s. 29.05.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Il menefreghismo di mattarella fa paura!!! Assurdo!!! Mi chiedo se dovevamo andare subito davanti al quirinale ad urlare vergogna!!! Il governo scelto dagli italiani era pronto!!!

Maria assunta Soleti 29.05.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Iniezione di fiducia. Quasi mi stupisco di un Grillo così pacato ed accomodante; ma ha fatto bene, MOLTO BENE

marina s. 29.05.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di esserci, Beppe!
Tra l'altro questa finanza predatoria era esplosa, clamorosamente fallita 11 anni fa, ma ha avuto il terribile potere politico (e militare) per farsi ristampare tutti i suoi titoli di carta straccia in dollari ed euro nuovi fiammanti (come quelli disperatamente guadagnati da un operaio precario e senza diritti), facendo diventare le rotative delle banche centrali incandescenti! Comodo andare al Casinò, sputtanarsi tutte le fiches, e poi presentarsi alla cassa e pretenderne di nuove! E questi signori sono legittimati a trinciar giudizi sui debiti altrui? Ma per carità! Le banche centrali potevano stampare moneta, ma per metterla, in buona parte, nelle tasche dei cittadini che vogliono vivere onestamente senza depredare gli altri, senza "produrre e consumare" a vuoto, all'infinito, solo per sostenere un paradigma economico scoppiato, ormai inservibile, se non per spogliare interi popoli.
Grazie di nuovo Beppe, a te e a tutti i ragazzi del Movimento, a cominciare da Luigi, per tutto quello che state facendo! Un forte abbraccio, a riveder le stelle!

Enzo Rossi 29.05.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Praticamente svegliamoci!!!
Ricordiamoci sempre che siamo italiani,
siamo stati in grado di ricostruire un paese dalle macerie della seconda guerra mondiale, lo possiamo rifare dalle macerie che resteranno alla fine della guerra mondiale finanziaria che arriverà e finirà.
Non sarà sicuramente indolore ma finalmente avremo un orizzonte di speranza e felicità,riorganizzandosi stavolta seguendo i principi che ci hanno portato al 33% e che inevitabilmente ci porteranno al 50% ed oltre.
Grazie sempre Beppe.
In alto i cuori.

E.martini 29.05.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento

È un percorso lungo .....ma la cosa importante è iniziare riconoscendo il problema ..... altrimenti non potremmo nemmeno risolverlo ..... grazie per la tua costante presenza ...... e l'impegno con cui
ti sei adoperato e continuerai a farlo

Ciaollll


Roberto Petruzzelli 29.05.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Si credeva inaffondabile e non furono previste scialuppe a sufficienza in caso di emergenza. L'inimmagginabile avvenne e il Titanic creatura dell'uomo onnipotente sprofonda' negli abissi; a salvarsi furono i ricchi quelli di prima classe per gli tutti gli altri invece.....
In questa Europa congeniata dai ricchi ci viene prefigurata la la stessa identica sorte del transatlantico inaffondabile.
Oggi quindi lo scontro sarà tra chi dirà che va tutto bene è che le cose si aggiusteranno (bastano solo un po di sacrifici) e tra chi si è accorto che questa nave non ha scialuppe a sufficienza.
Tra chi sa che comunque vada si salverà' e tra chi vuole evitare una carneficina.
Tra chi vede solo al suo ombelico e chi vuole una vita migliore per i propri figli a costo della propria vita
In alto i cuori

Aniello Robustelli 29.05.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!

WILMA PRATO, biella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Dal voto ne usciremo più forti, però la nostra 🇮🇹ITALIA🇮🇹 nel frattempo affronderà ancora di più nella pupù!
Amici parlamentari avete già il nostro appoggio "fate l'impossibile x i nostri diritti ma non bisogna riportare l'Italia al voto.
MANIFESTAZIONI IN OGNI CITTÀ SUBITO ORA!

Andrea Giusti 29.05.18 11:57| 
 |
Rispondi al commento

mha a me sembra tutto fosse preparato

dal discorso del PDR al Cottarellum

come se il "sistema" avesse lasciato che i ragazzi si sfogassero giocando un po per poi togliere il pallone...

il brutto è che quei "ragazzi" rappresentano tante, tante persone che magari non si aspettavano venissero raggiunti tutti gli obiettivi promessi ma almeno si potesse cominciare , stroncati ancora prima di cominciare esercitando millantate responsabilità

c'è più delusione che rabbia nei confronti delle istituzioni a parer mio

psichiatria. 1 29.05.18 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo sei un grande! Ma temo che questo si capirà come sempre...postumo!

Raffaele V., boscoreale Commentatore certificato 29.05.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, benvenuti nell'uscita dall'euro. Qualche settimana ancora così e saranno gli altri stati europei a buttarci fuori mentre noi a quel punto staremmo ad implorare di restare dentro.
Un mese di seguito così ed il pil precipita di 1-2 punti cioè 100.000 - 200.000 posti di lavoro in meno cioè 100.000 - 200.000 disoccupati in più . Buona l'dea di far lavorare le commissioni ma significa rinunciare al voto e mantenere il governo tecnico da appoggiare o meno a seconda delle leggi. E' un'idea. Di sicuro ogni peto dei mercati anche gli sbruffoni più spavaldi si rintanano. Perché alla fine senza soldi si muore di fame. E' il mercato bellezza.

massimo m. alosi 29.05.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Se l'ultima parola spetta sempre e comunque al Presidente, anche sugli orientamenti politici voluti dal popolo, siamo allora in dittatura? Si porti avanti con convinzione lo stato di accusa, fosse anche solo per evitare di creare un precedente che potrebbe aprire in futuro scenari ben più gravi.

zlocin 29.05.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono più che certa che alla fine la spunteremo. Ho piena giducia nel movimento e di come intenderà muoversi. Avanti tutta

Lucia Falanga 29.05.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Ok Beppe fa parte del gioco, ma se di abuso di potere si è trattato bisogna intervenire con strumenti costituzionali per evitare una reiterazione. È un dovere dei nostri rappresentanti ed un diritto di noi cittadini. Prima di ogni altra cosa!

Marcello Graziano, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe un consiglio per te.Dopo le votazioni,presentate gli stessi ministri senza Savona.Al suo posto nominate un altro.Quando si farà il governo e si comincerà a governare,Affiancate al ministro dell'economia Savona senza fare alcuna pubblicità.In questo modo chi non vuole far nascere il governo l'avrà presa nel c..o

Antonino MIngari, hunedoara Commentatore certificato 29.05.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

ERA GIà TUTTO ORGANIZZATO, NON VOLEVANO NE LA LEGA NE IL MOVIMENTO 5 STELLE CHE ANDAVANO AL GOVERNO, E CI SONO RIUSCITI.
COTTARELLI ERA GIA' PRONTO DA DIVERSO TEMPO ,COSI' LA SUA LISTA DEI MINISTRI , TUTTI DI AREA VICINA AL PD,LEGGETE I NOMI,TUTTI CONTRO IL MOVIMENTO 5 STELLE E LA LEGA, CHE DIRE ...... SI RIMANE PERPLESSI DI QUESTA DEMOCRAZIA.

arturo archibusacci, canino Commentatore certificato 29.05.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

l'ho messa la bandiera alla finestra ieri l'ho fatto e non la tolgo sino a quando al governo andremo noi

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' anche interessante notare l'utilizzo dello spread come clava o delle società di rating. Pochi deficienti possono tenere in ostaggio un intero Stato?
A conti fatti quanto conta questo spread? E' la differenza fra i titoli nostri e quelli tedeschi. Sulle nuove emissioni di titoli paghiamo qualcosa in piu', ma tanto sui 2200 miliardi gia' esistenti, rimane tutto quasi fermo di fatto. C'e' pure la BCE che acquista titoli in automatico... Ma perche' pure il Giappone non ha un debito di 11mila miliardi pari al 253% del pil? Vi sembra un paese fallito? O gli USA a 21mila miliardi (anche se hanno un pil piu' grande ovviamente)

Saluti,
STEFANO

Stefano 29.05.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

in questo momento lo spread è a 320. Ma il PD non dice nulla sullo spread che da 200 a 320 fa perdere altri miliardi. Perchè dovrebbe dire che è colpa di Mattarella. Questo dimostra che non era vero che i mercati avevano così paura di Savona perchè altrimenti lo spread sarebbe sceso. I mercati hanno paura del fatto che ora c'è instabilità e non c'è un governo dopo 85 giorni. Ora il PDR dovrebbe spiegare agli italiani elettori perché la sua mossa ha peggiorato la situazione. Lo scopo era evitare che aumentassero i costi dei mutui e gli interessi danneggiando i risparmi degli italiani. Il risultato finora è stato l'opposto. E' andato oltre al ruolo di Super Partes giustificandolo con la tutela dei risparmi e ora va peggio.Mi sorge comunque un dubbio: qualcuno ha forse consigliato male il PDR? Inoltre è strano che solo 1 ora dopo il rifiuto fosse già pronto Cottarelli (questo significa che da tempo c'era questa intenzione). I cittadini hanno diritto a una spiegazione. Il PDR davanti a questa situazione dovrebbe tornare sui suoi passi e permettere il governo 5stelle/lega ridando l'incarico a Conte appena verrà sfiduciato Cottarelli accettando Savona. Altrimenti si rischia che davvero lo spread arrivi a 500...

maurizio 29.05.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

ok Beppe, sono d'accordo idealmente con te. Ma abbiamo un serio problema di tempi. Non possiamo attendere e politicare per molto altro tempo e non solo per questioni di opportunità politica, ma anche per questioni economiche e socialia che conosciamo tutti. Questi sgambetti, per quanto nobilmente politici come dici tu, implicano lo slittamento nella soluzione di problemi urgenti, nella sofferenza di un sacco di gente, ecc.. Idealmente hai ragione, ma a chi soffre, per chi ogni giorno affronta una vita non-vita, quello che tu dici offre veramente poco sollievo. Siamo alle prese con personaggi degni di un remake di Papillon. Dobbiamo trovare in frettissima una via di uscita da questa palude che, per quanto politica, uccide le persone sia fisicamante che nell'animo. Mettiamoci per un attimo nei loro panni prima che in quelli di De Gasperi. Ciao

Massimiliano Plos 29.05.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Chiarificatore e motivatore. Approvo e sottoscrivo tutto.

Pino S., Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la palese decisione di non considerare la scelta delle 2 maggiori forze politiche italiane, il capo dello stato ha preferito tenere conto dell' alta finanza e degli interessi delle lobby che dietro le quinte sbaitano a fronte di una nazione che intende cambiare scenario politico, etico, sociale e quant' altro. A qst punto la scelta del governo Cottarelli è il frutto di un' ennesima maschera che non avendo la maggioranza non ha il potere di cambiare le condizioni dell' Italia, ma solo il compito di placare i poteri forti. Auspico quanto prima che tutti i cittadini aventi diritto al voto tornano alle urne, che il risultato elettorale sia palese verso uno dei 2 maggiori schieramenti politici e che finalmente qst' ultimo una volta affidato l' incarico di formare un governo possa andare in Europa in modo pacato ed intelligente a richiedere maggiori garanzie per ridurre il debito pubblico e riportare il paese alle stesse condizioni economiche dei maggiori paesi membri europei.

Francesco Corrao 29.05.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Visto che abbiamo fatto una cavolata facciamone subito un'altra, senza neppure fermarsi a pensare.
Mattarella ha fatto di tutto per far fare il governo a guida M5s ma si è trovato di fronte un ministro antieuro, peggio un antieuro nascosto ex poteri forti pentito, che avrebbe scatenato la speculazione internazionale contro di noi.
Accettava Giorgetti perchè meno identificabile col progetto di Savona ma conscio dei rischi. Invece Voi avete voluto fare i gradassi, imporre il nome, comando io, Mattarella deve ubbidire, senza capire che le sue preoccupazioi erano fondate e lo faceva per pararci il culo.
Non contenti adesso minacciate a vanvera, mi sembra che il problema stia nel manico, in un nuovo statuto che ha dato tutto il potere in mano a due ragazzi giovani e inesperti che si sono fatti turlupinare da Salvini e adesso stanno mettendo a rischio tutto il movimento.

Quando si bluffa bisogna avere la faccia da poker non le faccine di chi se la sta facendo sotto che ho visto ieri sera.

Chi perde di solito si ritira, da le dimissioni o almeno le annuncia.
Poi d'accordo siamo tutti disposti a capire gli errori e perdonare ma prima di lanciare proclami, adunate e bandiare alle finestre,(e chi caxxo ha una bandiera italiana), almeno si ferma un attimo a pensare, chiedere consiglio, riprendersi dalla lagnata sui denti per ragionare con lucidità.

Meno male che c'è ancora Beppe Grillo che avete messo da parte troppo presto pensando di avere capito tutto e invece non avete capito nulla.

walter m., milano Commentatore certificato 29.05.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Non gliene potrebbe fregare di meno (vedi articolo) dal momento in cui tutti sappiamo quanto sia strumentale lo spread (che rappresenta il differenziale tra i Btp a 10 anni italiani ed il Bund tedesco che la Germania gestisce come meglio crede). http://www.ilgiornale.it/news/politica/destino-dellitalia-leuropa-visco-sferza-lega-e-5-stelle-1533681.html [IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 29.05.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento

L'algoritmo, capace di imparare dall'esperienza, preferisce procedere in modalità casuale. Segue lo schema dell'archiviazione dei dati in un hard disk. Per ritrovarli utilizza una tabella di indici. Con la robotizzazione lo stesso criterio è applicato nella gestione dei magazzini, per esempio nel gigantesco magazzino di Amazon a Piacenza. La merce arriva negli scaffali senza rispettare alcun ordine con l'unico criterio del percorso più breve per i robot. Quando deve essere prelevata, il sistema, che controlla i robot, consulta la tabella degli indici e, in una frazione di secondo, conosce esattamente dove deve andare a prelevare l'articolo richiesto.
E se si rompe il sistema? La risposta è, come sempre, che il sistema è ridondante, gli archivi sono doppi o quadrupli come le unità di controllo. Se un componete si rompe esiste sempre il suo doppio pronto ad entrare in funzione. Il magazzino di Amazon, così organizzato, consente risparmi strepitosi di gestione e prezzi ridotti per il cliente. Tanto basta!
Allo stesso modo, se l'economia finanziaria vuole essere efficiente, deve utilizzare meccanismi analoghi. Non serve l'esperienza o la conoscenza degli attori fisici del mercato, cioè le imprese quotate che producono beni e servizi. Sono le variazioni che innestano la possibilità di giocare al rialzo o al ribasso e danno la possibilità di guadagni agli operatori attrezzati, cioè gli speculatori. Guarda caso a guadagnare sulla crisi italiana sono i grandi fondi d'investimento, quelli cioè che usano gli algoritmi per le operazioni di borsa. Se l'economia va bene e prospera, non ci sono grandi fluttuazioni e la speculazione non ha grandi vantaggi.
IL guaio è che questo mercato finanziario influenza la politica.
Bisognerebbe mettere un argine: per esempio mettere dei limiti temporali per le operazioni di borsa sullo stesso titolo di uno operatore. Massimo una ogni mezz'ora! Oggi, con la borsa telematica, vengono fatte migliaia di operazioni al secondo.

Daniele Leoni, Forlì Commentatore certificato 29.05.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento

BENTORNATO BEPPE.

"Non devi mai odiare il tuo nemico!
Ti offusca il cervello".(cit.)

Era evidente che non si sarebbero fatti sfilare la poltrona da sotto il cxlo senza reagire.

Non so perché non mi senta nè stupito, nè troppo incaxxato, so solo che la politica è peggio di quel che pensavo,ma non lo devo fare da solo questo ragionamento, lo devo fare insieme a tutti, perché solo tutti insieme si può far qualcosa.


Una cosa però ho visto, ho visto tanta gente incaxxata nera, compresa mi moje che solitamente è assai calma su queste, diciamo così, questioni politiche.

Ho visto signore del vecchio Blog(quello vero), avvelenarsi e inveire come non mai.

Ho visto che la gente, questo cambiamento, lo voleva veramente e, visto come è stato calpestato il voto degli italiani, s'è proprio imbufalita.

Bisogna però stare calmi, attenti e lucidi, c'è sempre stato qualcuno pronto a cavalcare il malcontento popolare.

Non lo so se le mosse del M5S siano state tutte giuste,
non lo so se la Lega stIa facendo melina in attesa di votazioni.

Non so un caxxo!

So solo che nel bene o nel male st'Armata Brancaleone qualcosa ha prodotto, non ha solo prodotto nuovi politici, ha fatto tornare la gente a parlare di politica e non più solo di pallone, figa e uccelli,
perché anche le signore hanno le loro colpe.

Dottò, ma non era mejo lasciacce nel nostro torpore quotidiano, piuttosto che un po' più informati?

Arrivederci e grazie, graziella e grazie ar ca-iro.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Un governo M5S oggi, abolizione dei vitalizio domani e così avanti in una settimana ci portiamo ai livelli della Francia.
Quanta paura hanno avuto dei mercati gli inglesi con la Brexit? Zero. Perché dovremmo averne noi.
Ci vogliono ridurre in miseria per comprarsi il Colosseo per quattro soldi. Questa é la verità.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 29.05.18 11:37| 
 |
Rispondi al commento

"L’establishment è riuscito a bloccarci? Ok, fa parte del gioco! Non siamo certo affetti dalla sindrome dell’adolescente ribelle che spera che, alla fine, il padre gli dia ragione". Grazie ancora Beppe per essere intervenuto su questo difficile scontro istituzionale!
Ritengo che il "padre"(Napolitano, Mattarella) ti può dare ragione o torto, appartenere o no ad un establishment, preoccuparsi o no dei risparmi ormai esigui degli italiani, ma resta il fatto che il padre si è comportato come il capo di una Repubblica Presidenziale che non è stato eletto direttamente dal popolo né come Capo dello Stato,né,tantoméno, come Padre (della Patria)!
Sia Napolitano che Mattarella: "Va dove ti porta il cuore, ma non dimenticare la testa!"

Roberto Migliorelli, Roma Commentatore certificato 29.05.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Se l'obiettivo era effettivamente quello di rassicurare i mercati si sarebbe dato spazio ad un Governo votato dal popolo che avrebbe avuto i numeri e avrebbe evitato elezioni a breve e non al contrario un Governo nato morto e che nulla potrà fare. Se l'obiettivo era davvero quello di proteggere i risparmi, si sarebbe dato spazio al Governo Conte che avrebbe disinnescato le clausole di salvaguardia che ora rischiano seriamente di entrare in vigore. Se a comandare è il mercato, nonostante l'elitario nome di Cottarelli e dei suoi fidi scudieri non mi sembra molto felice, lo spread (cosa astratta ed al quale non credo) ha sfondato quota 320 e la Borsa è in picchiata. Mattarella #escilaverità

Francesco Elia Commentatore certificato 29.05.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione Beppe ma la soluzione non è quella di aizzare la folla contro le istituzioni! Non assecondiamo il gioco di Salvini che è solo capace di istradare gli incazzati senza neppure rendersi conto dei guai immensi che provocherà agli italiani ! Reputo che il primo responsabile della crisi che stiamo vivendo ha un solo nome e cognome:Matteo Renzi! Questa persona si è opposta al contratto con il Movimento perché,essendo un faccendiere navigato come mi appare,era ben consapevole che non avrebbe conseguito alcun risultato...personale positivo!Se il PD avesse avuto veramente a cuore gli interessi del Paese e non quelli di bottega,avrebbe sottoscritto il contratto di governo con il Movimento5stelle dove si sarebbero potuti trovare tantissimi punti in comune e,soprattutto,la concordanza di stare in Europa e nell'euro evitando il dramma che ora attraversa il Paese, pur con l'impegno di modificare tantissime politiche europee che si sono rivelate disastrose e deleterie per i popoli più deboli.Caro Beppe,io sono un pensionato e la mia vita volge al tramonto e non dico alcunché per salvaguardare interessi personali,ma, ti prego, inculca nella mente di tanti esponenti del Movimento che parlano senza riflettere abbastanza, di rispettare le istituzioni pur impegnandosi a modificarle ma, soprattutto di non fare il gioco di Salvini che irresponsabilmente ha fatto togliere il quadro di Mattarella nei Comuni governati dalla Lega aizzando le masse contro un Presidente che non merita affatto questo trattamento, sicuro che in ogni caso, ha operato nella più perfetta buona fede e,comunque ,nell'interesse degli italiani e che non ha niente a che vedere con i piani diabolici e distruttivi di Salvini cui il Movimento sta prestando il fianco senza accorgersene o senza rendersi conto del prezzo che pagherà in termini di consensi elettorali! Con questa diavoleria salviniana,alle prossime elezioni, Salvini farà il premier nella coalizione di centrodestra e Di Maio starà all'opposizione!

Gennaro Borrelli 29.05.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

In effetti si sta parlando talmente tanto di politica ultimamente che Mattarella si è lasciato prendere dalla voglia di schierarsi dimenticandosi del suo ruolo neutrale.. tanto ciarlare sulla difesa delle istituzioni dai presunti attacchi antidemocratici da non rendersi conto che gli antidemocratici sono coloro che impediscono una critica oggettiva su un comportamento di una carica istituzionale che crea dubbi sulla sua attinenza al dettato costituzionale. Dove discutere di questo se non nelle aule parlamentari? L'unico mezzo per poterlo fare è la messa in stato d'accusa perciò basta con questa storia dell'impichmeant come di un attacco eversivo e ingiusto nei confronti di Mattarella, perchè se così fosse non sarebbe previsto dalla costituzione; oppure di quest'ultima si vuole leggere solo la parte che risponde meglio alle proprie esigenze del momento? W la democrazia e w le cariche istituzionali che lavorano in sua attuazione.

cica 29.05.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo... al prossimo

rolando c. Commentatore certificato 29.05.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Spread a quota 320 e Banca D'Italia che, per bocca di Ignazio Visco, afferma che il destino dell'Europa è il destino dell'Italia.
Insisto, ritorniamo a parlare di uscita dall'Eurozona e ricollocazione della Banca D'Italia sotto il controllo del Ministero del Tesoro, o sarà la catastrofe.
L'Unione Europea è un progetto sbagliato ed antistorico. L'Unione Europea ha come unico scopo quello di perpetuare sé stessa; essa è un organismo oligarchico, autoreferenziale, posto a tutela degli interessi di pochi contro quelli della maggioranza. Per favore, datemi retta, o da qui a quando si voterà, sarà un ricatto continuo e sempre più pressante.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 29.05.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più grave è che, dopo uno sforzo immane, c'era stato pure il miracolo di trovare un accordo sui programmi e sui nomi fra due forze politiche diverse che da sole arrivano quasi al 50% e lo superano pure con altre appendici che hanno aderito. Evento che tutti ritenevano impossibile. E allora l'hanno dovuta fare "sporca". Un po' come quando vinci al casino': quando sei troppo bravo sei invitato ad uscire. Chi va al casino' DEVE solo perdere e basta.

Saluti,
STEFANO

Stefano 29.05.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento

in questi giorni si è visto come l'eroico mattarella insieme al suo amico peracotta è riuscito a evitare l'aumento dello spread!

vittorio h., torino Commentatore certificato 29.05.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Spread e borsa nel cesso, (per quanto me ne possa fregare) speriamo che pdr non difenda più gli interessi dei risparmiatori; mi ricorda tanto Giona menagramo del fumetto Cucciolo e Beppe.

Cochis 29.05.18 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie del suo contributo su Il Fatto. Dato che non c'è nessun attentato alla democrazia, perché non accettare il breve governo Cottarelli? Farà la legge di bilancio e dopo un anno si dimetterà. Potrete così tornare a votare.

Francesca O., francesca.ortu@tiscali.it Commentatore certificato 29.05.18 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mossa del presidente non mi e' sembrata molto coerente, almeno come logica. E' vero che lui deve firmare e ha l'ultima parola, ma deve farlo in base ai regolamenti e bloccare una nomina in base al contenuto politico, come ha ammesso di aver fatto, non mi sembra rientri nel suo lavoro. Mettiamo per ipotesi che si candidi un partito che si chiama "fuori dall'euro" e che prenda il 70% dei voti. Il presidente puo' dire "io non firmo per la nomina perchè non sono d'accordo con quello per cui il popolo l'ha votato?". Non credo sia possibile nemmeno in una monarchia parlamentare.
Inoltre lo sciogliere le camere tradizionalmente non è mai stato fatto, a costo di mettere partiti opposti rispetto a chi ha vinto, lo abbiamo gia' visto finora da 10 anni, con un parlamento peraltro anche delegittimato dalla corte costituzionale per essere stato eletto con una legge contro la Costituzione, eppure tenuto in piedi. Invece adesso si fa subito? E che ottieni? Tanto ognuno rivota chi ha voluto la prima volta.
Non ero molto d'accordo che uscire dall'euro fosse una buona idea, ma tutta questa levata di scudi anche da parte di ingerenze straniere mi sta facendo cambiare idea. Ci siamo mai impicciati noi che in Francia sia stato nominato a tavolino un signore mai sentito prima? O che in Germania Angelona abbia fatto inciuci assurdi per rimanere a galla? Gli dispiace troppo che l'Italia avrebbe potuto rialzare la testa? Senza il solito governo fantoccio?
Diventeremo come gli americani in cui va a votare solo il 20% della gente cosi'. E l'altro 80% si arma e fa gli affari suoi. Bella democrazia, complimenti. Vogliamo esportare pure noi un po' di democrazia con le bombe a mano?

Saluti,
STEFANO

Stefano 29.05.18 11:26| 
 |
Rispondi al commento

E invece quello che è successo è gravissimo. In primo luogo perché il Presidente della Repubblica non può mettere veti. La Costituzione è chiara al riguardo e il resto è propaganda per far accettare l'abuso. In secondo luogo, è evidente che il vero Presidente del Consiglio con tanto di lista dei Ministri erano pronti almeno dal 4 aprile (appena si è sospettato che M5S e Lega potessero collaborare). Infine, oltre al fatto che si impedisce la formazione di un Governo legittimo per sostituirlo con un governo che non avrà maggioranza in Parlamento, si crea un pericoloso precedente. Oggi è Cottarelli, che non ha avuto la decenza di rifiutare un incarico che è contro il suo Paese, domani potrebbe essere un nuovo dittatore. I cattivi comportamenti - e questo è molto più che cattivo - vanno stigmatizzati e ricondotti nella legittimità altrimenti si oserà sempre un po' di più, certi che non ci saranno conseguenze. Vedere menti come quelle di Sapelli e Savona penalizzate a favore di personaggi che proteggono teorie economiche fallimentari quando non dannose e che hanno distrutto e svenduto il tessuto industriale del nostro Paese, permettendo a Germania e Francia (che presto creeranno un unico polo industriale europeo)di non avere competitor, mi spezza il cuore. No, mi dispiace, ma quello che è successo è gravissimo ed è gravissimo che un presidente della Repubblica, nel suo discorso, abbia aizzato i mercati invece di rassicurali. Se lo ha fatto inconsapevolmente, non commento. Se lo ha fatto consapevolmente per ottenere un risultato che spaventasse gli Italiani, non commento lo stesso. Riaffermo però che questo è un pericoloso precedente.

cosetta placido 29.05.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento

incredibile su SKYTG24 ci sono due giornalai tale Milo e Mariangela che dicono che la salita dello spread e il crollo delle borse è dovuto al timore dell'uscita dell'Italia dall'euro.
E poi fanno trapelare che se si votasse la fiducia a Cottarelli sarebbe un bene...
Magari imputare la caduta delle borse a Mattarella che ha fatto saltare il governo legittimo votato dal popolo... nooooo vero?
vergogna SKY non guardiamola più

lio c., sesto san giovanni Commentatore certificato 29.05.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Per favore voglio sapere se c è un gruppo che parte da Bologna in pullman o treno sabato 2 giugno per andare a Roma. Ho scritto una mail al movimento 5 stelle Bologna. Non ho Facebook. .

Marica Bacci 29.05.18 11:23| 
 |
Rispondi al commento

grazie peppe.

aventi tutta con la legislatura, abbiamo un casino di seggi in parlamento!

No al trucco delle nuove elezioni, il sud non capisce l'alleanza con la lega (giustamente) e vi lascio immaginare le conseguenze!

Mauriello 29.05.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Soffro lo spreed, io soffro lo spreed, sono stanco e fuori formaaa....
Saluti carissimi a pericottarelli!!

Stefano 29.05.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Fuori le palle! E' il momento di allontanare definitivamente quei vampiri parassiti...non arrendiamoci! Bravo Beppe, bel post!

Mauro Queirolo, Gavi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 29.05.18 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa Legge Elettorale premia le coalizioni? Giusto?! Allora fate Coalizione M5S e LEGA il contratto gia' lo avete fatto
PRENDEREMO LA MAGGIORANZA ASSOLUTA

AVANTI TUTTA

Tuono 29/05/2018


Laura F., Terni Commentatore certificato 29.05.18 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’establishment è riuscito a bloccarci?
Non è vero! Soprattutto perche non ci stavamo muovendo e neanche nella direzione voluta dalla Lega. E' la lega che voleva e vuole far credere questo con la complicità di Di Maio con il suo impeachment. Ora purtroppo c'è questa ammissione di Grillo che naturalmente non fa altro che fare un'autoaccusa velata ed implicita.Come se il fatto sia da imputare ai 5Stelle.
Uscire dall'Euro comporta implicazioni cosi vitali e decisive per la nostra società che potrebbe essere deciso solo tramite referendum.
Referendum da farebbe impallidire per importanza anche quello sul divorzio del 74.
Mettere Savona nella lista significava simbolicamente che questo, se volevano, poteva farlo anche un governo.
Io l'ho intuito subito, come il PD, Berlusconi, la Meloni e... Salvini
E non è un caso che Salvini si è defilato dalla reazione di Di Maio

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 29.05.18 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Renzi, zimbello di Bruxelles, accusa Di Maio e Salvini di tenere in ostaggio il Paese.


Questo è un ridicolo ribaltamento della realtà.


Chi sta tenendo in ostaggio il Paese sono il PD e Mattarella, che vogliono imporre un governo in continuità coi precedenti contro la volontà popolare.

Lorenzo M. Commentatore certificato 29.05.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Alle ultime elezioni ho votato 5 stelle come voto di protesta, solo perché non sapevo cosa votare e non volevo astenermi, e in un certo senso turandomi il naso. Non ho mai visitato prima di questi giorni i blog politici, e ho sempre nutrito qualche dubbio sulla validità dei personaggi. In questi giorni mi sono ricreduto, ed apprezzo il lavoro che avete svolto finora. Concordo copn Grillo: finalmente si parla di politica, ed avete costretto chi occupa le istituzioni a mostrare pubblicamente da chi prendono ordini. Bravi.

Giovanni G 29.05.18 11:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mattarella ci impedisce di fare un Governo. Ma abbiamo un Parlamento funzionante.
Facciamo da noi una legge elettorale col nostro Parlamento e i voti di M5S e Lega!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dispiaciuto e arrabbiato per quel che sta accadendo, ma sempre rimane una grande stima per gli ideali e per chi lavora in prima fila nel movimento 5S.
Un forte abbraccio!

Maurizio

Maurizio Bag, Varedo Commentatore certificato 29.05.18 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Adesso lo spred continua a salire per chiedere la fiducia a Cottarelli? È davvero inconcepibile tutto questo delusa dalle istituzioni . Noi cittadini non contiamo quindi perché andare all elezioni? Chiedete commissariamento dall Europa che facciano loro il nostro governo fate li elezioni e trovate un dittatore. Povera Italia come ci siamo ridotti , non è possibile tutto questo, capisco che il cambiamento non è mai facile d accettare ma qui non si vuole accettare l opinione del popolo imbavagliando il nostro pensiero e togliendo l unico diritto che ancora ci rimaneva la democrazia è morta ragazzi forza siamo in dittatura

monia 29.05.18 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Voglio proprio vedere come andrà a finire.

Per strada , nei bar, dal tabaccaio, al supermercato, anche chi non si è mai interessato di politica conferma il proprio disappunto (uso un termine elegante) , il buon Matt..la non può fare quel c...zo che vuole, ma chi si crede di essere e lo paghiamo anche bene per giunta.

W M 5 * * * * *

Vincenzo S., Verona Commentatore certificato 29.05.18 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli Italiani se hanno ancora qualche speranza (poca) di salavarsi devono liberarsi in fretta di tutti quei pseudio giornalisti dadati e al soldo dei loro "padroni" che non solo i loro editori. Questi pseudo giornalisti che bazzicano prolificamente ed indisturbati nei vari canali televisivi. La gente che probabilmente ancora crede di informarsi attraverso la TV non capirà mai perchè se siamo in questa condizione è perchè si continua a votare PD, FI e loro satelliti.

Stefano M., Trento Commentatore certificato 29.05.18 10:58| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA FASE HA RIVELATO
AGLI OCCHI DI TUTTI
L'INUTILITA' DEL VOTO

AD MAIORA COMUNQUE

BUM BUM 29.05.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento

«Avevo fatto nomi alternativi a Savona, come Bagnai o Siri, nomi della Lega peraltro, ma non andavamo bene perché nel loro passato avevano espresso posizioni critiche sull’Ue e mi è stato detto che per questo le agenzie di rating o la Germania non le gradisce». Lo ha detto il leader del M5S Luigi Di Maio a Pomeriggio Cinque.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'assurdo e il drammatico nello stesso tempo è che ci sarà un governo "balneare" e sfiduciato con però in Parlamento una maggioranza in grado di governare. Incredibile ! Ma tutto ciò è cosi costituzionale ? Soprattutto è stupido. Quanto ci costerà tornare al voto ? Se non da impeachment Mattarella è da Casa di Riposo !

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe grandioso, dopo un plebiscito all'80% per Lega e M5s, se Mattarella riconfermerà un no a Savona, che è da riconfermare come candidato all'economia (anzi, da candidare politicamente, di modo che nessuno dica "non è stato eletto"). Così, tanto per ribadire che in Italia comanda ancora l'italiano e non speculatori stranieri.
In alternativa... Beh, c'è sempre una bella rivolta: finalmente, dopo 300 anni.

Biagio C. Commentatore certificato 29.05.18 10:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Salvini che spiega che aveva proposto anche Giorgetti

https://www.youtube.com/watch?v=jZlsfdZFabA

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe ! , abbiamo costretto i poteri forti a gettare la maschera ! Ora hanno diversi volti sono materia sono li' ne sentiamo il tanfo nauseabondo , Il M5s ha sempre giocato a carte scoperte loro sono stati costretti .... Ed ora ? Viene il bello ! Da una parte chi non acetta la casta dei burrocrati politicanti e dall' altra il popolo.quello che vero che sputa sangue che lavora e poco comprende i tecnicismi di un ' unione europea dittatoriale...
Il mio vota conta !!!! Viva il M5s viva Di Maio presidente! !!!!

luca B.B., ancona Commentatore certificato 29.05.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma fate sul serio? Davvero il problema è mattarella? Il problema è di maio che, come previsto, era assolutamente indeguato al ruolo. Salvini, con la metà dei nostri voti, lo ha sedotto, abbindolato, intortato e imbrogliato portandolo esattamente dove voleva: a nuove elezioni, dove lui avrà molti punti in più e noi molti di meno. Dove una eventuale prossima alleanza movimento-lega avrà probabilmente la lega alla guida e noi sul rimorchio. Ma ciò nemmeno avverrà, perchè salvini si accoppierà di nuovo con berlusconi, faranno il 40% e noi staremo altri 5 anni a ululare alla lupa dall'opposizione. E tutto questo per un nome, savona, nemmeno dei nostri? Un pinco pallo qualsiasi all'economia e adesso stavamo al governo a occuparci di disoccupati, esodati, banche, corruzione e servizi per i cittadini. E la colpa è di mattarella? Anche stavolta un vaffa ci sta tutto, ma rivolto a noi stessi...

pavli bodrei 29.05.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il nostro Presidente (Matt..la) non aveva detto che agiva così per tutelare il risparmio degli Italiani ?
Ora che ha nominato un suo gradito, lo Spred supera i 265 punti , forse mi sfugge qualche cosa ma chi sta tutelano ??

Sono un branco di furbetti che ci trattano da ebeti.

W M 5 * * * * *

Vincenzo S., Verona Commentatore certificato 29.05.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-1
PER QUELLI CHE APPLAUDONO MATTARELLA O CHE DICONO CHE COTTARELLI NON E’ UN GRAN MALE

Non so quanti italiani riescono a capire realmente la gravità di quanto è successo, (l’ignoranza purtroppo è la nostra piaga peggiore).
Quando, dopo 86 giorni di trattative durissime, il governo eletto dal popolo stava per arrivare alla meta, in pochi secondi è stato fatto un colpo violentissimo e incostituzionale: la morte immediata della democrazia, le elezioni di un Paese democratico calpestate, il governo che la maggioranza degli elettori ha voluto cancellato dal colpo secco e durissimo di un padrone, un atto dispotico comandato da poteri neri, un Capo della Repubblica che prima firma ogni atto incostituzionale come il Rosatellum e poi sputa sulle elezioni democratiche e le stravolge di suo arbitrio per favorire dei poteri finanziari sovrastanti contro ogni nostro interesse e principio costituzionale, e i media di regime che applaudono a questa mostruosità e ci dicono che il blog “IOSTOCONMATTARELLA” ha preso migliaia di like (!!): UN COLPO DI STATO:

Fissiamo bene nella mente il concetto che il debito di un privato e quello di uno Stato “non hanno nulla in comune” e che per uno Stato le regole sono profondamente diverse. Capisco che l’ignoranza totale in economia non permette a tanti di capire questo concetto fondamentale e sento idioti dire ancora che “I debiti vanno pagati” e “Bisogna fare economie perché abbiamo vissuto al di sopra dei nostri mezzi”, come fa veramente schifo sentire i nostri media inneggiare al colpo di stato di Mattarella come se aver distrutto la democrazia fosse una passeggiata.
Cominciamo col dire che il debito pubblico è il debito che lo Stato ha nei confronti di altri soggetti, banche o Stati esteri, che gli hanno presto soldi comprando da lui obbligazioni o titoli di stato (BOT, BTP, CCT, CTZ ecc.) in cambio di un tasso che deve essere loro pagato (interessi).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento

In alto i cuori!!

enrico caserza, sant'olcese (GE) Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

-2
Il debito pubblico italiano è di 2.218 miliardi di euro,il 132% del Pil che vale 1.672 miliardi.Per quanto l’Italia abbia sempre un disavanzo (guadagniamo più di quello che spendiamo)gli interessi sul debito ci ammazzano e fanno crescere il debito pubblico.Siamo schiavi del debito e agendo su di esso i poteri bancari e finanziari ci tengono in pugno come l’usuraio tiene in pugno il debitore.La spirale del debito affonda la nostra economia.E sta affondando anche la democrazia
Nei 3 anni di Renzi-Padoan il debito pubblico è aumentato di 120 miliardi e le fantomatiche riforme di Renzi si sono rivelate fumo negli occhi.Ricordiamo che Padoan è stato imposto da Napolitano e ha già rovinato Argentina e Grecia Solo per questo ‘merito’ è stato imposto all’Italia.Ecco perché chi mettere al Ministero delle Finanze è tanto importante

L’Occidente è diviso in due parti:i popoli con le loro sovranità più o meno limitate e i loro rappresentanti più o meno fedeli,e un gruppo di magnati e speculatori(poche centinaia al vertice) che usano i popoli come pedine per accrescere la propria ricchezza
Al momento vincono i magnati e i popoli stanno a zero

E’ una vera guerra che i magnati combattono con una ideologia:il neoliberismo,inculcata nei popoli con un vero terrorismo mediatico e potenti aggressori:il sistema bancario,il sistema finanziario,la Borsa,le agenzie di rating,i grandi organismi sovranazionali come La Banca mondiale, il WTO(o organizzazione del Commercio),il Fondo monetario che dovrebbe favorire commercio e bilancia dei pagamenti ma fa tutt’altro
Questi grandi organismi,Bm,WTO,Bm,non sono eletti,non devono rendere conto a nessuno, agiscono come grandi burattinai sui governi al di fuori di qualunque democrazia e possono portare a rovina interi Stati.
Bm,WTO e Bm sono gli strumenti sovranazionali del neoliberismo,le grandi armi con cui i pochi più ricchi del mondo tengono in schiavitù tutti gli altri in un regime in cui la parola ‘democrazia’ è una burletta.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

-3
Un tempo contro questi poteri antidemocratici e occulti lottavano forze nazionali come i partiti e le associazioni di sinistra, i sindacati, i no global, i preti di frontiera. Oggi, ogni contrapposizione è stata annientata con la svendita dei partiti della sx europea al credo neoliberista e la sudditanza totale dei popoli.
Nessuno da tempo in Europa osa più aprir bocca contro questa schiavitù dell’occidente, contro questi potenti del danaro che hanno comandato la distruzione dei valori costituzionali, dei diritti civili, sociali ed economici e del futuro delle genti(vd la maggiore delle banche americane che ci ordina di ridurre la democrazia con una riforma costituzionale, subito ubbiditi da Renzi).
Quella che chiamiamo ‘crisi’ è stata comandata a tavolino da questa cricca di signori del potere per stroncare i popoli. Il debito pubblico come l’uso perverso e illimitato dei derivati sono stati le per ridurre in stato di soggezione gli Stati europei e farne carne da macello. E le nomine di personaggi del Sistema come Macron e Renzi segue questo piano perverso, mentre i tentativi deboli di persone come Tsispras hanno tentato inutili resistenze per arrendersi al piano di saccheggio del Paese (con l’annientamento di Varoufakis).

Ora, dopo la Grecia, è la volta della distruzione dell’Italia.

Il M5S e Lega hanno tentato di opporsi ma un colpo di stato li ha stroncati.
Notiamo che Macron è il pupillo del sistema bancario, che le riforme che sta introducendo in Francia e contro le quali i francesi scendono in piazza sono le stesse comandate a Renzi (come il jobs act) che distruggono l’Italia, notiamo che l’Europa chiedeva al governo gialloverde di “non toccare le riforme di Renzi” e che, quando ha visto che al contrario, contestava il sistema neoliberista dell’austerity che ci sta ammazzando, prima ha spinto Mattarella a traccheggiare, poi gli ha ordinato il colpo di stato.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-4
Il debito è l’arma dei potentati internazionali contro i popoli ma ricordiamo che il debito pubblico USA (la popolazione è 5 volte quella italiana) supera i 21mila miliardi di dollari e nessuno sembra preoccuparsene e anzi Obama dette il via a una serie di investimenti pubblici per assorbire la disoccupazione e Trump ha avanzato un grande taglio delle tasse portate al 15%.
Una cosa che tanti non capiscono è che non tutti i debiti sono uguali. Ci sono i debiti che derivano da malgoverno, aiuti agli amici degli amici, mancette e sprechi e ci sono i debiti che sono investimenti produttivi per rimettere in moto il paese.
Quando uno Stato ha grossi problemi economici e una alta disoccupazione può fare investimenti produttivi per rimettere in moto l’economia ed essi aumenteranno il suo debito pubblico ma in senso positivo. E’ quello che fece Roosevelt dopo la crisi del 29 col New Deal. Chiuse le banche insolvibili, tagliò le spese improduttive del bilancio federale, ridusse gli stipendi dei dipendenti pubblici, dimezzò le pensioni dei giudici della Corte Suprema, tagliò le indennità dei parlamentari, riordinò la p.a. al fine di renderla più efficiente e di eliminare gli sprechi, dette una enormità di sussidi, aiutò gli agricoltori, ma soprattutto fece un piano enorme di lavori sul territorio per assorbire la disoccupazione: rimboschimento, silvicoltura, protezione delle risorse naturali, per cui furono costruite 255.000 miglia di strade, 40.000 scuole, 12 milioni di metri di rete fognaria, 3.700 campi da gioco e quasi 1.000 aeroporti. E gli Stati uniti si salvarono.
Qualcosa di analogo stava nel piano di spese produttive pensato dei 5stelle e comprendente anche il reddito minimo di cittadinanza che tutti i Paesi europei hanno. Ma i poteri forti non volevano la ripresa dell’Italia, volevano la sua depredazione e Mattarella si è prestato a questo gioco sporco.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

I teledittatori vogliono vincere a tutti i costi ma alla violenza mediatica risponderemo a colpi di democrazia. Andiamo avanti, non si può indietreggiare. Se serviranno mille elezioni , mille ne verranno indette fino alla resa del padrone.

Angela C., Barletta Commentatore certificato 29.05.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-4
Ogni Paese ha un debito pubblico e nessuno nella storia di tutti i tempi lo ha pagato mai!Su questo prestito lo Stato paga dei tassi ma mentre quelli bancari sono relativamente fissi questi oscillano,è come chiedere soldi a un usuraio con un tasso che però si alza a piacere,qui il tasso di alza quando un arbitro esterno(società di rating)decide che tu Stato non sei affidabile e può farti salire gli interessi e bloccarti gli acquisti di Bot ecc. al punto da mandarti in fallimento.Peccato che queste agenzie che dovrebbero essere giudici neutrali giochino in Borsa,dunque partecipino di grandi movimenti speculativi che possono scommettere e guadagnare sul fallimento di interi Stati.Peccato che in queste speculazioni di Borsa in cui qualcuno si arricchisce se tu Stato vai in default,ci siano grossi magnati del calibro di Soros che possono cambiare la storia e farti fallire a piacere o depredarti solo per arricchire i propri forzieri e comprare a prezzo ridicolo i tuoi beni,le tue imprese,tutto quello che hai,come hanno fatto con la Grecia

L’Argentina una ventina di anni fa si rifiutò di pagare i detentori di titoli e cambiò moneta, dichiarando di aver azzerato il debito pubblico nella vecchia valuta.I creditori la portarono di fronte ai tribunali internazionali(qualcuno mi spieghi perché debbano essere di USA e Germania)e fu accusata di insolvenza dalla Banca Mondiale.Il mercato per un po’ ha smesso di comprare bond argentini che potevano essere venduti solo all’interno

La Grecia nel 2012 concordò con banche e istituzioni europee una ristrutturazione del debito consistente in un forte taglio e una dilazione delle scadenze,in cambio accettò di comprare armi tedesche di cui non aveva bisogno,di svendere a poco i beni nazionali (porti,aeroporti,linee elettriche ecc.)e di fare tagli drastici e licenziamenti che hanno dissanguato la popolazione riducendo del 29% il potere di acquisto,tassando di più i ceti medi,tagliando le pensioni,aumentando la disoccupazione

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualità!

Leonardo Barta 29.05.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

La distruzione concordata dell’Argentina e della Grecia furono realizzate da Padoan.
In Argentina lo ricordano per un' unica ragione: aver spinto il Paese sudamericano nell’abisso economico. Ex dirigente del Fondo monetario internazionale, ex consulente della Bce ed ex vice segretario dell’Ocse. Titolare dell’economia italiana telecomandato dall'estero. In altri termini, uno sicuro per il sistema di potere dominante. E possiamo essere certi che nel nuovo governo ci sarà ancora.

Ma per Capo del Governo Mattarella impone Cottarelli.
Chiaramente anche lui fa parte del Sistena. Viene dal Fondo Monetario (se non è zuppa è pan bagnato)
Pensate che farà del bene all’Italia? Sarebbe da pazzi pensarlo. Pensate che farà quella divisione tra banche di speculazioni e di famiglia voluta da Di Maio? Lo chiamano Mister forbici. Guardate la Grecia: i tagli non hanno riguardato la corruzione o la politica, si sono abbattuti su pensionati, lavoratori, giovani, malati, hanno prodotto 25.000 licenziamenti di dipendenti pubblici, stipendi e salari di fame, povertà per tutto il Paese.

Atene è stata distrutta. Ora tocca a Roma.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Sì,ormai il "Re è nudo" e sarà alle prossime elezioni che lo inviteremo cortesemente a rivestirsi e a togliersi GENTILMENTE dalle palle.Pazienza e calma ragazzi è quasi fatta.Un abbraccio.

Claudio Secchi 29.05.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Il vecchietto che è alla presidenza della repubblica, pensava di essere un fine economista, di prevedere il futuro.
Adesso la borsa di Milano è a -3,40, e lo spread è a 304...
Forse, dico forse, è meglio che i risparmi non siano gestiti dal presidente...
Sperèm che non deva ritornare Monti..
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 29.05.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente, completamente d' accordo.
Calma e sangue freddo. Non facciamoci fregare da Salvini.
Michele

Michele ., Grottaglie Commentatore certificato 29.05.18 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ritirati. Hai la stoffa del rivoluzionario in poltrona, con tè e biscottini al cioccolato.
I tuoi timidi squitti che invitano il popolo alla sottomissione sono nauseanti

Hertz 29.05.18 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei il più GRANDEEEE!!!

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 10:35| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi parla di nuove elezioni ma si sceglierà molto poco se è Mattarella che dispoticamente decide di non andare a nessuna elezione mantenendo governi posticci graditi alla Troika.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe carissimo,dopo aver letto questo post(e vedo che sono la prima a commentare),ti stimo ancora di più e ti voglio un bene grandissimo.
Andiamo sempre avanti.....la strada è tracciata!!!!!

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti voglio bene Beppe! Sei tu una delle 5 stelle, scegli tu quale!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.05.18 10:26| 
 |
Rispondi al commento

ot

ma come si fa a nominare un governo che ha i voti solo dei parenti stretti?....mah..

"Colpo di stato (ma no ndr)
ma che colpo se lo stato qui non c'è
colpo di stato
e tu intanto para il colpo del caffè"

https://www.youtube.com/watch?v=Vx-TMaxteaw

ps

l'unica soluzione è un ritorno di sergio sui suoi passi...

pabblo 29.05.18 10:26| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE GRAZIE BEPPE.
A riveder le stelle)

Stefano 29.05.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori