Il Blog delle Stelle
Mettete una bandiera tricolore alla vostra finestra #IlMioVotoConta

Mettete una bandiera tricolore alla vostra finestra #IlMioVotoConta

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 734

Ciao a tutti,

quella di ieri è stata la notte più buia della democrazia italiana. Il presidente della Repubblica Mattarella ha deciso di scavalcare le sue prerogative costituzionali e di non far andare al governo una forza politica, il MoVimento 5 Stelle, che ha preso 11 milioni di voti. Un governo che avrebbe avuto la maggioranza assoluta del Parlamento grazie al contratto siglato con la Lega. Al governo ha deciso di mettere dei tecnici che non hanno mai preso un voto, guidati da Cottarelli, con la sicurezza che non avranno nessuna maggioranza parlamentare. Quindi avremo un governo non solo non votato dal popolo, ma neppure dal Parlamento. Un vergognoso unicum nella storia della Repubblica.

Sto facendo questo video per due ragioni. La prima, in qualità di capo politico del MoVimento 5 Stelle, è chiamare tutti i nostri iscritti, tutti i nostri attivisti, tutti i nostri elettori alla mobilitazione prendendo parte ad alcune iniziative che prenderanno vita a partire da oggi. La seconda è smontare tutte le bufale, le falsità, le menzogne che i media hanno iniziato a far circolare a partire da ieri sera.

La situazione come vi dicevo è molto grave, gravissima. Ieri si sancito il concetto che in Italia puoi fare il Ministro anche se sei un condannato, un indagato per mafia, per corruzione, uno che va a prostitute, ma guai se hai osato criticare l'Europa. Il voto degli italiani è stato totalmente svuotato del suo valore. E questo non è accettabile. Gli italiani il 4 marzo hanno deciso di cambiare, hanno chiesto un governo politico che facesse delle serie iniziative per cambiare la loro vita e invece Mattarella ha deciso di affidare le sorti del nostro Paese a un tecnico alla Monti. Lo ha fatto addirittura tirando in ballo il risparmio degli italiani. Proprio lui che non ha battuto ciglio mentre il PD distruggeva le banche e migliaia di risparmiatori e ora si preoccupa? E poi avete visto cosa è successo oggi? Lo spread è aumentato vorticosamente e ora è a oltre 230! Perchè quella dei mercati è una bufala, i mercati al massimo sono preoccupati dall'incertezza e dall'instabilità. Se fosse nato un governo politico, con le idee chiare come ce le avevamo noi, oggi non ci sarebbe stato alcun problema.

E invece si è andati alla rottura solo per impedire che mettessimo mano alle pensioni d'oro, che togliessimo potere alle lobby che infestano il governo, che eliminassimo gli odiosi privilegi. Tutto il resto sono chiacchiere. So che siete incazzati. Mi avete mandato migliaia di messaggi. Non possiamo rimanere a guardare. Non possiamo neppure lasciarci anestetizzare dai media. Dobbiamo reagire subito e con fermezza. Abbiamo bisogno di simboli per farci sentire, ma soprattutto per farci vedere. Io oggi appenderò una bandiera italiana fuori dalla mia finestra, affinchè tutti la possano vedere, e vi chiedo di fare altrettanto. Prendetela, compratela se non l'avete in casa, e appendetela. Tiriamo fuori il nostro orgoglio di essere cittadini italiani e rivendichiamo il diritto a decidere sul nostro futuro e sul nostro governo. Perchè le elezioni devono continuare ad avere un senso e quello che decidiamo nelle urne deve permettere di dare al Paese la direzione che vogliamo. Oltre ad appendere la bandiera vi chiedo anche di dire forte sui social, su Facebook, su Twitter, su instagram, dove volete, che #IlMioVotoConta. Metteteci una vostra foto, una foto della Costituzione, una foto del tricolore, ma per favore non mollate. Non rassegnatevi all'arroganza delle istituzioni che hanno deciso di scacciare il popolo dalle stanze dei bottoni per chiudersi lì dentro.

Fatevi sentire. E' importante che lo facciamo, tutti insieme a partire da ora. Organizzeremo anche delle manifestazioni nelle principali città d'Italia, delle passeggiate, dei gesti simbolici, tutto quanto è possibile pacificamente fare per affermare il nostro diritto a determinare il nostro futuro. Il 2 giugno, il giorno della festa della Repubblica, invito tutti, tutti, tutti a venire a Roma dove faremo un grande evento, su questo stiamo già lavorando e entro domani vi daremo maggiori dettagli. Ma tutti dobbiamo esserci, con la nostra bandiera italiana per dire che noi valiamo, che è il nostro voto quello che conta.

E' importante farci sentire e farci vedere perchè già iniziano a circolare tonnellate di bugie. La prima ve l'ho detta già ed è quella sui risparmi e sullo spread. La seconda è quella sull'uscita dall'euro. L'ho detto in tutta la campagna elettorale, lo abbiamo messo nero su bianco nel contratto, l'ho ripetuto in questi 80 giorni e lo ribadisco oggi: non vogliamo uscire dall'euro. Non lo abbiamo mai detto. Paola Savona non ci avrebbe portato fuori dall'euro, avrebbe sicuramente fatto valere gli interessi dell'Italia nelle sedi europee, come fanno tutti gli altri Paesi. Ora vogliono fare allarmismo, vogliono terrorizzare con questa teoria folle. Ma non è vero. Ci sono centinaia di mie dichiarazioni in campagna elettorale. E' solo una bugia inventata dai consiglieri di Mattarella per inquinare le acque dell'informazione, più che il Presidente andrebbero messi in stato di accusa i suoi consiglieri. Non credeteci. Sono balle. Un'altra bufala è quella per cui Mattarella ha tutto il diritto di scegliersi il ministro dell'Economia. Ma quando mai? Ma dove sta scritto? Quando dei ministri sono stati rifiutati c'erano dei motivi oggettivi. Gratteri era un magistrato in funzione, Previti era l'avvocato di Berlusconi (non si può trattare la cosa pubblica come un affare privato), Maroni non andò alla Giustizia perchè aveva dei problemi giudiziari. Ma Savona che ha fatto? Ha scritto un libro? Esistono reati di opinione in Italia? Ma poi non lo dico io. Lo dicono i manuali di diritto. Che oggi divulgheremo con tutte le nostre forze. Lo dicono quei manuali da cui gli studenti studiano Diritto Costituzionale. Lo dico ai tanti docenti universitari. O li riscrivete quei manuali o abbiate il coraggio di dire che il Presidente è andato oltre la sue prerogative. Quali valori ha inteso garantire il Capo dello Stato decidendo di non far nascere questo Governo? Nessuno. La verità è che non ci volevano al governo.

Poi ora si inizia a parlare di impeachment e dicono che non si può fare, che è assurdo, eccetera. La messa in stato d'accusa si può fare e serve la maggioranza assoluta del Parlamento per mandare a processo il Presidente Mattarella davanti alla Corte Costituzionale. Se la Lega non fa passi indietro quindi non stiamo parlando di una possibilità, ma di una certezza pressochè assoluta. Non facciamo questa cosa a cuor leggero, sono stato un profondo estimatore del Presidente Mattarella, ma la sua scelta oltre che gravissima è incomprensibile. Per questa ragione con la messa in stato d'accusa, obbligheremo il parlamento a discutere di quello che è successo, ma soprattutto, faremo in modo che dopo le prossime elezioni non ci sia lo stesso Presidente che impedisce nuovamente la nascita del Governo del Cambiamento. Dopo quanto accaduto l'Italia ha bisogno di un Presidente della Repubblica che scelga i cittadini e non le agezie di rating, le banche o gli interessi tedeschi.

Vi ho detto tutto quello che volevo dirvi. Adesso è il momento della mobilitazione. Mettete il tricolore alla vostra finestra e inondate i social di messaggi di orgoglio italiano usando l'hashtag #IlMioVotoConta. Noi al governo ci andremo. Questa è una promessa



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

28 Mag 2018, 16:51 | Scrivi | Commenti (734) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 734


Tags: #IlMioVotoConta, Carlo Cottarelli, Luigi Di Maio, Mattarella, MoVimento 5 Stelle, Paolo Savona, presidente della Repubblica

Commenti

 

Se la revisione della fornero viene rivista con l obbligo a 64 anni sappiate che il m5s deluderà parecchio le aspettative e in molti a partire da me non darà mai più il proprio sostegno,la gente vi vedrà e vi paragonerà al cazzaro di firenze.Le promesse in campagna elettorale erano e dovrebbero restare tali quota 100 o 41 anni di contributi,tutto il resto saprà di inganno

raffaele gemelli 04.06.18 15:03| 
 |
Rispondi al commento

al neo Ministro del Lavoro,Luigi Di Maio,
nella mia quarantennale esperienza di lavoro in azienda, saprei dirLe tutto quello che non va sull'argomento LAVORO in Italia. Spero che abbia il tempo, l'opportunità e la voglia di leggere.
Molti datori di lavoro assumono con cotratto part-time ma fanno lavorare il dipendente a tempo pieno, eludendo gli obblighi contributivi; se io fossi il Ministro del Lavoro, imporrei l'obbligo di marcare la presenza con l'impronta digitale e con la telecamera sul posto di lavoro. Un ispettore del lavoro, da me sollecitato un giorno, quasi è arrivato alle lacrime. Io sonop di Caserta e quell'ispettore, con gli occhi lucidi, mi ha fatto rilevare che per tutta la provincia gli ispettori sono soltanto sette, che non si possono presentare come pubblici ufficiali e nemmeno possono chiedere i documenti ai presenti; sono obbligati a portarsi sui luoghi di lavoro accompagnati dai carabinieri che non sempre sono disponibili. I controlli sono affidati agli ispettori INPS e qui subentra il fatture corruzione, non per tutti, per fortuna. La mia è esperienza diretta... nessuno vorrebbe lo "stato di polizia"... ma quando ci sono i "ladri" la polizia è necessaria. Lo stato potrebbe fruire dei suggerimenti "in forma riservata" dei tanti che hanno acquisito esperienza nel settore... e lo Stato potrebbe averne grossi vantaggi "gratuitamente"....
Abbiamo una gran fiducia in questo governo, anche se per forza di cose, si è dovuto far ricorso ad un governo multicolore...
Grazie per l'impegno che metterete in questo nuovo lavoro e ... in bocca al lupo.

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.06.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Compagni delusi dal PD perchè guardava troppo verso Berlusconi. Abbiamo votato 5Stelle perchè volevamo guardare più a sinistra e invece, bastava semplicemente... scavalcarlo (Berlusca) per ritrovarci direttamente in braccio a Salvini e ora pure a Meloni. Che fine di merda per me che provengo dal PCI. Sic!!! Giggino, Giggino...

Vincenzo Russo 31.05.18 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

24 febbraio 2018

“Lo spread rischia di tornare a salire con la discussione in atto sulle possibili ristrutturazioni dei debiti sovrani nell'Eurozona. L'Italia sarebbe la più colpita sui mercati”
Timpone spiega perché lo spread tornerà a salire….
altrochè governo nuovo…..
leggete e diffondete


https://www.investireoggi.it/economia/rischio-spread-non-le-elezioni-la-manovra-del-nord-europa-colpira-btp/

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Ora è necessario recuperare al pieno la nostra identità, è bene quindi recuperare distacco da Salvini. Anche i sondaggi che proiettano i dati dei seggi di una ipotetica alleanza con la Lega sono specchietti per le allodole. Se prosegue questo corteggiamento di Salvini sulla base del contratto lo rafforziamo. Da considerare che questa tardiva collaborazione con Salvini ci ha descritto antieuropeisti mentre i risultati ottenuti dai nostri ragazzi al Parlamento europeo erano riusciti a incrinare la diffidenza nei nostri confronti, un patrimonio sprecato. Basta con gli attacchi al presidente Mattarella

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 29.05.18 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai sostenitori di Renzi e Berlusconi (ingannevoli paladini delle istituzioni).
Smettiamola con le castronate: nell'affondo di questo governo votato dai cittadini ci sono state delegittimazioni, attacchi da Rai e Mediaset fin dal primo giorno dopo le elezioni, illazioni sul curriculum del capo del governo, poi in un candidato ministro che aveva già coperto con la massima affidabilità incarichi pubblici e istituzionali, accuse infondate, processo alle intenzioni che viceversa non compaiono sull’accordo e sul programma tra Di Maio, Salvini e Conte. La situazione degli scopi di questo governo, per i cittadini e le imprese, era stata posta a conoscenza di tutti con la massima trasparenza: tutto poteva dire per tempo il Capo dello Stato nei colloqui; anzi, Di Maio, dopo il denigro dei Media su Savona, per maggior distensione istituzionale, aveva dato disponibilità a rivedere il ministro voluto all’economia da Salvini in un’udienza proprio con Mattarella. In verità, il capo dello stato, non ha mai, dico mai, obbiettato nulla, se non nel discorso da lui sostenuto dopo aver affondato il governo, nel quale ha fatto ricadere tutti i mali di questo paese e le incertezze su Savona che è stato pubblicamente giudicato e messo alla gogna su delle intenzioni che non hanno mai trovato riscontro da quando è stato convocato per costituire la squadra di governo, ma anche nel medio e breve tempo antecedente alla sua disponibilità. Nell’ultima fase della costituzione del governo, l’articolo 92, al Capo Dello Stato, riserva solo il potere formale di nomina dei ministri, mentre la loro individuazione è decisione scaturisce dal Parlamento, e questo perché la Repubblica è Parlamentare e non Presidenziale. La violazione costituzionale quindi c’è stata, e anche il reato di aver processato pubblicamente un esecutivo su delle intenzioni diffuse con falsità e calunnia, prima dagli organi mediatici riconducibili al Pd e Fi, ma poi anche dal Quirinale.

friso r. Commentatore certificato 29.05.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Io non lo so se in tutto questo caos c'entri la P2 di Berlusconi e, chiamiamolo così: il nipote Renzi; ma è un dato di fatto che Cottarelli compare in scena dagli schermi televisivi, e diventa un prodotto mediatico proprio nel periodo in cui una corte di giustizia ha riabilitato il condannato Berlusconi a rientrare nel Parlamento Italiano.
Che sia tutto un caso, o che dietro la caduta del Governo Giallo Verde ci fosse qualche macchinazione? Il sospetto è forte e concreto, anche perché quando il Capo del Governo mai decollato Costa, ha rimesso il suo mandato al Capo dello Stato, il nome di Cottarelli era già pronto alluso, proprio dentro al Quirinale.

friso r. Commentatore certificato 29.05.18 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il colpo di genio di chiedere l'impeachment per Mattarella (ennesima puttanata dovuta ad analfabetismo costituzionale) che serve solo a spostare l'attenzione dalla colpevole ingenuità di Luigi Di Maio, stasera Salvini, furbescamente, si propone a difensore della Presidenza dichiarando: "Chi insulta e minaccia Sergio Mattarella non fa parte del futuro del mio Paese" e ci isola in una posizione estremistica.
Perderemo il 6-7% per questa pensata, mentre lui continua a crescere; un campano che si fa fregare da un lombardo, non ci si può credere!

Edoardo Buricchi 29.05.18 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque,non il parlamento,deve mettere sotto accusa,chi fa danni così grandi,ma il popolo italiano tutto,che, deve chiedere risarcimento del danno di, migliaia di miliardi di euro, di danni morali e materiali a chi li sta creando.Tutto ciò perchè oltre la metà del popolo italiano e forse di più,voleva DI MAIO e SALVINI al COMANDO della Nazione più bella del mondo e che molti ci invidiano.I giovani sarebbero stati i "FAVORITI"

cosimo bulzis, ostuni Commentatore certificato 29.05.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento

NON ASCESA;SCUSATE VOLEVO DIRE DISCESA.CORDIALITA^

cosimo bulzis, ostuni Commentatore certificato 29.05.18 19:33| 
 |
Rispondi al commento

tranquilli,PD,Forza Italia,e presidenza,sono usciti distrutti e malconci,da questi ultimi eventi,5 stelle prenderanno più voti e la lega se si comporterà coerente.I cittadini non staranno a guardare.I poteri forti?Hanno poca vita perchè è già in atto una rivoluzione culturale e sociale.Soprattutto se ci impoveriscono di più,più forte sarà la loro ascesa.Ancora un piccolo sforzo e ci saremo.Coraggio!!!!!!!!

cosimo bulzis, ostuni Commentatore certificato 29.05.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Mattarella un capolavoro
una visione strategica e politica lungimirante
una tutela dei risparmi fenomenale

CHE TRISTEZZA !!!!

IL MIO VOTO CONTA E DEVE CONTARE

MAURO CASALI 29.05.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Anche il mio voto conta, eccome!!! Rifondiamo la democrazia in Italia e spazziamo fuori dalle Istituzioni questi prezzolati.In alto i cuori. Shalom

lorenzo gurnari, tunisi Commentatore certificato 29.05.18 18:57| 
 |
Rispondi al commento

L' ATEROSCLEROSI è una brutta bestia.
Va curata con accurata sostituzione.
IL GOVERNO GIÀ ESISTE ED È M5S/LEGA
INUTILE andare a RIVOTARE.

Pierfranco Gnesotto 29.05.18 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Andate in giro a dire che volete fare gli interessi degli italiani e difendere i piccoli risparmiatori:e adesso che avete fatto questa bella frittata (vergognatevi) chi copre le mie perdite sui miei piccoli risparmi in titoli di stato? NON SIETE AFFIDABILI, SIETE INCAPACI

francesco santangelo 29.05.18 18:09| 
 |
Rispondi al commento

scusate se scrivo qui ma mi chiedevo se qualcuno avesse pensato a problemi di natura mentale o ricatti per il nostro presidente mattarella.. perche piu ci penso piu mi sembra assurdo per un uomo delle istituzioni una cosa del genere.. apparte il ministro voglio di.. poi nomina uno che non ha l'appoggio di nessun partito cosi.. manco prova a fa un nome super partes è davvero strano

giovanni zucchetti 29.05.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Non sono andata a votare, ma visto quello che è successo: VOTERO' MOVIMENTO 5 STELLE ALLE PROSSIME ELEZIONI!

arianna 29.05.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto conta e Mattarella l'ha buttato nel cesso!! anche se io non sono d'accordo con la flat tax inserita nel programma, applicata a tutti aumenterebbe ancora di più le diseguaglianze, poi si sa che in linea di massima i ricchi in italia non spendono se non costretti dalle circostanze...
E vorrei dire che vedrei molto bene una modifica al contratto: flat tax solo per le aziende che producono lavoro e per le piccole imprese che sopratutto al sud e in sardegna sono al collasso!! Secondo me bisognerebbe realizzare infrastrutture studiate per creare lavoro, perché la voglia di lavorare c'è,ed è tanta!! ma il lavoro manca e i soldi da destinare ai centri per l'impiego fareste cosa giusta a destinarli per creare lavoro al sud e isole visto che quelli non funzionerebbero comunque...
Con questi presupposti al prossimo giro avrete il mio voto e quello di tanti altri disoccupati assicurato!! altrimenti chissà...

Filomena Asuni 29.05.18 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Una grande e bella bandiera italiana sventola sul mio balcone.
#IlMioVotoConta!
Il 2 giugno a Roma per farci sentire!
Dobbiamo essere in molti!
un saluto a tutti i 5* e tutti gli italiani onesti che vorranno partecipare!
In alto i cuori, anche se ora si sentono TRADITI!

giova31 29.05.18 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Che Disgusto !!! Pure il presidente dell Repubblica a braccetto con tutta la combriccola che vuole rimanere al potere a tutti i costi senza fare niente per noi italiani.

Il mio voto ora solo a Movimento 5 Stelle , Lega e .... Meloni che ha avuto il coraggio di dire BASTA!!!

Giorgio Springer 29.05.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione , Mattarella oltre all'aspetto e al tono espresso verbalmente incalzando per una rapidissima risoluzione della crisi, ha un retroterra culturale e esperienze di vita che ricordano esattamente dittatori di altri tempi! ed è per questo che gode del consenso della maggioraza degli Italiani. Bisognerà inserire nel prossimo prograamma alcune modifiche della attuale Costituzione per stroncargli le unghie, sicuramente prospettare "l'impincment" o come cacchio si dice ci farà prendere molti consensi!!??? Altro che Salvini! noi si che siamo "duri e puri"....Assieme Alla Flat Tax cosi' Equa e giusta per il Berlusca, sicuramente raddoppieremmo i voti..!!
Siamo partiti bene ma via via il profumo del successo e del potere ci sta portando fuori strada.
Vedi di guardarti di più allo specchio e riascoltare la tua coscienza per il bene di tutti

agostino zanardo, marcon Commentatore certificato 29.05.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, è possibile che Mattarella sia mal consigliato, ma non è né stupido né incompetente né sprovveduto, semplicemente non ha avuto il coraggio di accettare l'apertura ufficiale di un serio dialogo di cambiamento con l'Europa, si è lasciato intimidire dalle agenzie di rating (anche se tutti sanno che quello di intimidire è proprio il loro mestiere),dalle pressioni di Bruxelles,della Germania e da chissà che altro (e certamente anche il turbolento eloquio/comportamento dell'onnipresente Salvini ha pesantemente contribuito ad allarmarlo),ma tant'è.
Certo il suo NO è stato un durissimo colpo al cuore, uno schiaffo violento difficilissimo da capire e tanto meno da dimenticare - Ahimè, Ahinoi - Quanta fatica, quante speranze andate in fumo - E invece no, questa volta diciamo noi di no, ma non diciamolo andando a sbattere contro mulini a vento che ci fanno solo perdere tempo e perdere d'occhio l'obiettivo da raggiungere - Persa questa battaglia, prepariamoci a vincere la guerra : a tutti i costi, con il buon senso, la buona volontà, l'onestà che ci ha sempre contraddistinto, alle prossime elezioni arriviamo e superiamo il 42% !

Edmo Rosetti Bonomi 29.05.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Come cittadina dono amareggiata e indignata e mi auguro che lottiate per ripristinare i diritti costituzionali. Tuttavia mi sorgono alcuni interrogativi sulle prerogative del Presidente della Repubblica sancite dalla Costituzione e cioè: 1)Posto che il Presidente d R. nomina i ministri ma li può anche scegliere e bocciare? 2) Se come sancito dalla Costituzione il Popolo è Sovrano come si spiega allora che il Presidente d. R. diventa "Sovrano della Repubblica" tanto da mandare a casa un Governo appena eletto dal Popolo? Secondo me la sua prerogativa è di essere Garante della Costituzione e nient'altro, mentre il suo ultimo atto appare del tutto "arbitrario" in quanto ha vanificato il voto del popolo italiano sovrano e ha anche scavalcato le fondamenta della Repubblica Italiana la quale è Parlamentare e non Presidenziale. Forse si dovrebbe ragionarci sopra. Qualcuno può rispondere a queste domande? Grazie.

MARIA STELLA LONGO, VENEZIA Commentatore certificato 29.05.18 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La crisi istituzionale innescata dal quirinale,sarà il cavallo di battaglia della imminente campagna elettorale.Assisteremo a disquisizioni giurisprudenziali di docenti di diritto costituzionale che offriranno il loro contributo per sostenere l'azione compiuta dal capo dello stato o per riconoscere che l'orientamento scaturito da un personale convincimento del presidente della Repubblica cozza contro i principi costituzionali, la dove si rifiuta di accettare un ministro nominato dal costituendo governo lega cinque stelle. I commenti della carta stampata e delle persone comuni che esprimono a loro modo di vedere un'opinione personale concorrono alla formazione di un coacervo d'informazione che trasforma le forze politiche ,nessuna esclusa ,a potenziare una ipotetica "torre di babele ".Il popolo sovrano ne uscirà stravolto,scioccato ,e con un confusione tale da non capirci più niente. Ognuno si domanderà : vado a votare ? Perchè e per che cosa? Il mio voto porterà ad un governo che mi rappresenta per la soddisfazione delle mie attese o sarà una ennesima presa per i fondelli ?

alfredo razzino, Agropoli Commentatore certificato 29.05.18 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del Movimento
Continua l’inutile crociata mediatica per poter scardinare il contratto con la LEGA, unitamente a ragionamenti senza senso, fatti da commentatori allineati che una cosa sola hanno capito, IL PAESE HA CAMBIATO ROTTA un mondo gli sta crollando addosso. Se ne facciano una ragione è irreversibile.
A mio giudizio il serio e profiquo lavoro intrappreso con la LEGA deve continuare e saldarsi ancora di piu’.
Con l’ imminente ritorno alle urne Salvini sarà ben difficile che con Forza Italia riesca a portare a compimento la sua idea di Paese. Credo che lo sappia. Quanto si puo’ fidare di Berlusconi ?
Seppure con visioni non del tutto convergenti , con la LEGA non rinunciate e capitalizzate l'egregio lavoro che avete fatto nelle settimane passate.
Vi assicuro che è un pensiero condiviso da milioni di persone.
Il mio voto conta e deve contare.

MAURO CASALI 29.05.18 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Occhio al 2 Giugno, mi raccomando, le controparti sono capaci di tutto, anche di infiltrare dei falsi attivisti per fare casino nelle piazze e incolpare il movimento... mi raccomando, occhio!!!

manuel Gentili 29.05.18 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda I 5s prenderanno un sacco di voti in piu'.andate a farvi fottere opinionisti di merdaaaaaaaa!!! Stavolta non ce ne' per nessunoooooo!!! Che state comodi a sorridere e l'italia sta andando in malora.maledetti!!!

Maria assunta Soleti 29.05.18 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto conta! Certo. Ma contro una manovra in cui SAlvini e Mattarella,a mio avviso, sono d'accordo ne far fuori il movimento, per riunire il Centro destra per le elezioni. Faranno tutto Berlusconi e Salvini che subito si è riappropriato
della sua baldanza e delle sue riforme che aveva già messo nel contratto. Forse l'errore è stato il contratto, così disomogeneo, con due tendenze ben visibili. E si è impuntato anche su Savona. Mattarella ha preso la palla al balzo. Mentre Salvini subito ha ripreso il giro elettorale dell'Italia. C'era da lottare per il sud ,controi le mafie, per la povertà, non per un Nord ricco e completamente diviso dal Sud. Ce la faranno alle elezioni. Sempre mescolando le carte. Ci serrvono sanità, scuola, pensioni decenti.Serve il reddito sociale. Fate la battaglia per i giovani, per la sanità il welfare, la scuola e i diseredati. Fate rinascere la speranza di un'equa distribuzione delle ricchezze e prendetevi i voti del PD.

gloria gaetano, Terni Commentatore certificato 29.05.18 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I fatti parlano chiaro siamo in una Dittatura Presidenziale, il Voto e la Volontà del Popola Italiano,non contano Nulla,contano la Borsa ,lo spread, e le Lobby, la vita degli Italiani e in mano a gente che non gli importa se c'è gente che muore di fame, che non ha un Lavoro da anni , che milioni di Italiani sono in Povertà e non hanno una casa ,e devono Lavorare con Paghe da terzo mondo, evviva il Presidente Dittatore, vhe non vuole il Cambiamento.

Claudio G., brozolo Commentatore certificato 29.05.18 14:56| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DEI SOTTOTITOLI IN INGLESE!!!!!
con Di Maio che parli un po' + lentamente per permettere di leggere.

Pierpaolo W., Trieste Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 14:50| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DEI SOTTOTITOLI IN INGLESE!!!!!!

Pierpaolo W., Trieste Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DEI SOTTOTITOLI IN INGLESE!!!!!!

Pierpaolo W., Trieste Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 14:47| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DEI SOTTOTITOLI IN INGLESE!!!!!

Pierpaolo W., Trieste Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DEI SOTTOTITOLI IN INGLESE!!!!!!

Pierpaolo W., Trieste Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento

COTTARELLI...!!!!!!.
Se ti ritieni una persona giusta e dignitosa...
RINUNCIA ALL'INCARICO.
Se non lo farai sarai colpevole di sopprusi verso il Popolo Italiano.
Colpevole di portare la Nazione alla rovina.
Ti sembra poco !!!!!!!.
Cosa pensi di fare ???. Aumentare l'iva, le accise sulla benzina, aggiungere tasse sulla casa, aumentare il tichet sanitario, tagliare le piccole pensioni, far pagare l'aria che respiriamo.
Occhioooo : siamo gia' allo stremo.
I bast...... che hanno governato fino ad adesso senza il consenso del popolo ci hanno portato alla disperazione.
Davvero vuoi essere uno di loro ????.
Attento. Potrebbe essere pericoloso.
Mettiti da parte. Il Popolo ha parlato con i voti
e tu stai andando contro il Popolo.

Grazie mattarello : hai rinnegato il volere del Popolo. Graveeeee, molto Graveeee.
Ma ti rendi conto di quello che hai fatto ???.
Hai difeso gli interessi dei ricchi a scapito dei poveri. Attento che di poveri ce ne sono tanti tanti tanti.
Il Popolo non perdona.

italo libero 29.05.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Elio P.
Gentile Elio buongiorno,
non voglio assolutamente pensare che Mattarella sia così sprovveduto, umanamente parlando, ad essere entrato ed essersi formato all’ombra di una delle tante logge massoniche presenti nel paese. Tuttavia nel piano P2 per arrivare ad avere la gestione ed il controllo delle istituzioni con tutto ciò che poi comporta a favore dei massoni, nel loro chiamiamolo “statuto”, è previsto che la setta utilizzi anche delle persone ai vertici delle istituzioni con profilo caratteriale estremamente pacato (ricordo che il Mattarella per l’incarico di C.d.S. fu esaminato proprio dai due massoni Renzi e Berlusconi), che in buona fede orientino i loro scopi (quelli dei massoni) senza che il “collaboratore ignaro”, chiamiamolo così, percepisca che inconsapevolmente sta attuando un piano perverso che non appare agli occhi dei cittadini, i quali nutrono fiducia di chi li rappresenta. Detto quanto, la forzatura di domenica sono quasi certo che dietro abbia avuto questo unico e solo disegno. Utilizzare il capo dello stato per contravvenire la scelta dei cittadini fatta il 4 marzo e rovesciare il verdetto, come poi si è verificato. La conferma su quanto dico la troviamo proprio sulla mobilitazione plateale a favore di Mattarella che il Pd, del grande burattinaio massone Renzi (molto in sintonia con il massone Berlusconi), ha organizzato pei il primo di giugno.

friso r. Commentatore certificato 29.05.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole per cio che stiamo subendo dalla lobby massonica di questo paese ... continueremo a lottare ed impedire a questi burocrati di distruggere il nostro favoloso paese che credetemi fa invidia a tutto il resto del mondo .... ricordiamoci ciò che siamo e ciò che l Italia ha Donato al mondo intero.... rendiamo d.o.p. la nostra terra dalla Sicilia ai Pirenei...non permettiamo ne ai Galli ne ai Barbari di colonizzarci e renderci schiavi di quella cultura occidentale atta solo al dominio della nostra identità....

Mario Spina 29.05.18 14:15| 
 |
Rispondi al commento

ANDARE A ROMA !? ...PERCHÉ NON TROVARSI TUTTI IN PIAZZA FRONTE AL MUNICIPIO ? STESSA ORA STESSO GIORNO?!
MENO INQUINAMENTO PIÙ PARTECIPANTI !!!☺
Marcello

Marcello Caden 29.05.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

nel Veneto ci sono nelle case private i Leoni di San Marco http://www.oggitreviso.it/leoni-di-san-marco-prendono-posto-delle-bandiere-tricolore-133393 , il tricolore è dedicato ai municipi, prefetture, tribunali.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 29.05.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio va bene duri e puri, ma non scemi!! lo spred fa salire la rata che devo pagare in banca per il mutuo della casa, se fai in modo che aumenterà l'iva mi aumenterà la benzina e un po' tutto!! dal PD si potevano recuperare tanti voti bastava non parlare più di flat tax l'rpef DEVE essere PROGRESSIVO!! cazzo!!, perché attaccare platealmente il Presidente della Repubblica che gode di più del 70% del consenso popolare!!!Salvini, che detesto, si dimostra più scaltro!!
Mi firmo!!!!!!!
Zanardo Agostino

agostino zanardo 29.05.18 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, premetto che non condivido assolutamente la scelta di Mattarella ma vorrei solamente che ci venisse spiegato, da te e in maniera precisa, perchè ci si è impuntati sul nome di Savona. Valeva davvero la pena rinunicare a governare e fare quanto di buono promesso? Perchè non sono stati proposti nomi alternativi? E se questi nomi sono stati proposti perchè non li avete divulgati? Se è stata la Lega a non voler far passi indietro su Savona, perchè non siamo riusciti a fargli cambiare idea forti del nostro 32% rispetto al loro 17%???
Vorrei che qualcuno mi spiegasse con chiarezza e senza giri di parole questa cosa, grazie.

Paolo V. 29.05.18 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo su tutto....lo stato di accusa al capo dello stato, le vergognose modalità col quale non si è voluto far partire questo governo e anche le nuove elezioni a breve ( dopo aver cambiato la legge elettorale ovviamente...)
MA SU UNA COSA VORREI PORRE LA MIA TOTALE CONTRARIETÀ...: il presentarsi alle prossime elezioni in alleanza con Lega Nord....
Noi e loro siamo due mondi e due storie ben diverse....
Avanti tutta!in alto i cuori!!

Marianna T., Forli Commentatore certificato 29.05.18 13:50| 
 |
Rispondi al commento

A chi sbandiera lo spauracchio dello Spread, e soprattutto a chi lo invoca, determinando allarme e nuova conseguente ondata di panico, e aumento dello Spread stesso, gettando benzina sul fuoco (per appoggiare un governo tecnico filo pd e filo casta-euroinomane) lo fa con i nostri soldi, con le nostre vite!!
Dv'erano questi sciacalli quando approvavano questa legge elettorale che volutamente favoriva la frammentazione e lo stallo politico istituzionale? Non era già tutto prestabilito? E il PDR questa legge non l'ha firmata senza eccepire niente??? In quel momento i risparmi degli Italiani non contavano?

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Il governo tecnico deve durare poco, bisogna votare al più presto, con una legge elettorale decente ovviamente.


DEMOCRAZIA FALLITA
Purtroppo è successo. Con il comportamento del PdR MATTARELLA HA FATTO FALLIRE LA DEMOCRAZIA.
Oltre ad indirizzare la politica italiana su scelte sue personali impedendo la realizzazione della volontà popolare, adesso si prospetta la possibilità di andare nuovamente ad elezioni.
Se si dovessero presentare Lega e M5S con il programma già concordato, otterrebbero oltre il 90% di consensi (simulazione Istituto Cattaneo).
Di fatto si creerebbe un indebolimento del sistema democratico. Verrebbe a mancare il ruolo di una opposizione consistente, condizione indispensabile in un sistema democratico decente.
D'altronde da un PdR nominato dal boy scout rignanese non ci si poteva aspettare di meglio. La repubblica presidenziale concretizzata e il tanto peggio tanto meglio.
W M5S…

Angelo R. 29.05.18 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mie impressione e' che la macchina dello spread sia stata accesa il
giorno in cui l'Huffington post ha pubblicato la bozza del programma
con i 250 Mld del QE per cosi' dire "waived". Si e' tentato di spegnerla
dandolgli calcioni con la scelta del teorico del piano B al MEF ed
infine Mattarella ci ha messo del suo promuovendo sul campo, con il
suo poco ponderato Niet, l'alleanza sovranista Lega-M5S-Fdi che
vincendo le elezioni portera' senza neanche avere capito perche' il
paese al default. Il punto triste e' che quella macchina infernale
non bisognava mai accenderla perche NESSUNO SA COME SI SPEGNE.

gino 29.05.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quello che è successo è ormai cosa nota ed al di la delle responsabilità istituzionali del Capo dello Stato occorre a mio avviso guardare oltre e giocare le carte giuste in quella che si preannuncia la campagna elettorale più fratricida degli ultimi anni. Assisteremo, in perfetto stile italiano, ad un tentativo di resurrezione di quei partiti che seppur in declino, perdenti e responsabili dello sfascio del nostro Paese, ancora una volta con la faccia da impuniti si presenteranno di nuovo agli elettori come alternativa, come nuovi paladini. Si sa noi italiani abbiamo la memoria corta, troppo corta e vedere resuscitare un PD a caso o uno Psiconano ormai ologramma di se stesso è davvero un attimo. Bisogna giocare le carte giuste. Che Salvini possa essere credibile o no in questa fase va ricercata una convergenza con l'unica forza politica che condivide gran parte del nostro programma ed allora perchè non trasformare il contratto di governo in un vero e proprio programma politico per le prossime elezioni ?

claudio c. Commentatore certificato 29.05.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che la gente la bandiera la mette sul balcone... ma ormai tiene il bastone dietro la porta d'ingresso.
Occorre placare gli animi ed evitare di servire su un piatto d'argento spunti per le penne telecomandate della disinformazione italiana.

M A N T E N I A M O L A C A L M A !

La casta, oltre ai suoi rappresentanti istituzionali quali Renzie& Co. che, con la solita faccia di bronzo, giá sono sui social a fare disinformazione e a sparare falsitá di ogni genere con quell'aria ipocrita ed il sorrisetto "essetierre" che li accomuna quasi tutti, ha sguinzagliato quel team di polizia postale (strumento di repressione e censura impagabile voluto immediatamente dopo il suo insediamento dalla grandissima Boldrina!) per reprimere gli autori dei commenti piú facinorosi contro quello che sembra essersi ritagliato su misura il titolo di "garante italiano delle societá di Rating, della BCE e dei poteri forti stranieri".
Da un democristiano della prima repubblica, passato poi alla sinistra, fermo sostenitore di Mortadella Prodi, primo artefice della schiavizzazione dell'Italia, vi sareste aspettati qualcosa di diverso?!! Credete che con la sua messa in stato d'accusa cambierá qualcosa?? Non credo! Non ci sono gli estremi. Le giustificazioni per quella infausta scelta sono state scritte ad arte da grandi esperti per evitare rischi simili.
Ma é stato fatto un altro passo in avanti: sono stati costretti a scoprire una carta importante. Ora sappiamo che controllano anche il Quirinale. E non sará con l'elezione di un altro Presidente della Repubblica o con la sua messa in stato d'accusa che le cose cambieranno. Molte pedine al Quirinale resteranno le stesse anche destituendo Mattarella!
Bisogna epurare le istituzioni e le amministrazioni italiane da tutte le infiltrazioni mafiose si dice..... ma dovremmo mettere sullo stesso piano questo altro tipo di infiltrazioni che possono fare molti piú danni di un appalto manipolato.


Luc De Ran 29.05.18 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio si è accertato che la manifestazione del 2 giugno a Roma sia possibile? O alla fine uscirà che non si può fare, addebitandone come al solito la colpa ai vari poteri di turno, non ben identificati?

No, perché a me sembra un po' strano dal momento che Roma quel giorno sarà blindata.

marina s. 29.05.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento

urgono 3 mandati

LIANA CIUCCIOVE' (lianacic) Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che abbiamo fatto una cavolata facciamone subito un'altra, senza neppure fermarsi a pensare.
Mattarella ha fatto di tutto per far fare il governo a guida M5s ma si è trovato di fronte un ministro antieuro, peggio un antieuro nascosto ex poteri forti pentito, che avrebbe scatenato la speculazione internazionale contro di noi.
Accettava Giorgetti perchè meno identificabile col progetto di Savona ma conscio dei rischi. Invece Voi avete voluto fare i gradassi, imporre il nome, comando io, Mattarella deve ubbidire, senza capire che le sue preoccupazioi erano fondate e lo faceva per pararci il culo.
Non contenti adesso minacciate a vanvera, mi sembra che il problema stia nel manico, in un nuovo statuto che ha dato tutto il potere in mano a due ragazzi giovani e inesperti che si sono fatti turlupinare da Salvini e adesso stanno mettendo a rischio tutto il movimento.

Quando si bluffa bisogna avere la faccia da poker non le faccine di chi se la sta facendo sotto che ho visto ieri sera.

Chi perde di solito si ritira, da le dimissioni o almeno le annuncia.
Poi d'accordo siamo tutti disposti a capire gli errori e perdonare ma prima di lanciare proclami, adunate e bandiare alle finestre,(e chi caxxo ha una bandiera italiana), almeno si ferma un attimo a pensare, chiedere consiglio, riprendersi dalla lagnata sui denti per ragionare con lucidità.

Meno male che c'è ancora Beppe Grillo che avete messo da parte troppo presto pensando di avere capito tutto e invece non avete capito nulla.

walter m., milano Commentatore certificato 29.05.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che sia impeachment, è chiaro, nonostante le truppe cammellate dei pd-ioti si sforzino di tirar fuori le scuse più assurde.
Il Pdr è la Personalità che deve incarnare lo Spirito della Costituzione, infatti:
"Articolo 90: Il Presidente della Repubblica, prima di assumere le sue funzioni, presta giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione dinanzi al Parlamento in seduta comune"

Pertanto bocciare un governo espressione di una maggioranza parlamentare, nelle condizioni di grave crisi economica attuale, crisi che richiederebbe un governo che sia legittimato politicamente dal voto popolare, per affrontare e risolvere la crisi stessa, e dopo poche ore sostituirlo premeditatamente con un altro governo senza maggioranza (espressione viceversa della minoranza che ha perso le elezioni), è palesemente una combinazioni di atti gravissimi che contravvengono al mandato istituzionale del Pdr.
E ulteriore aggravante è la reiterazione, nel solco già tristemente tracciato, nell'allestire un esecutivo ancora una volta privo della legittimazione del voto popolare, come ormai succede dal 2011 (7 anni!!!), tentando di consolidare tale abitudine. A parte che ciò rappresenta un atto che evidenzia di non essere super partes, anzi al contrario, manda al governo chi ha perso!!!
Inoltre ciò costituisce un mortale elemento di frattura tra le Istituzioni stesse e i Cittadini, oltre a fornire una ulteriore pesantissima spinta di aggravamento alla citata crisi economica (spinta cercata dai poteri forti per affossare l'Italia per poterla svendere)

L'articolo 92 dice che: "Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri."
a motivo del fatto che dopo la guerra, si voleva dare la supervisione del Pdr (di garanzia), per scongiurare il pericolo di introdurre nel governo persone ex-fascisti. Non si voleva viceversa attribuire al Pdr la facoltà di esercitare ingerenza politica.

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 11:28| 
 |
Rispondi al commento

AIUTATEMI A CAPIRE

Lasciamo perdere Mattarella, le stronzate che ha fatto e che farà e le stronzate che ha detto e che dirà……

Concentriamoci un attimo su noi stessi:
cosa ci impediva di avere un ministro ‘fantoccio’ a cui affiancare, una volta partito il governo, il prof. Savona come consulente di fiducia, il quale sarebbe stato il ‘vero’ ministro plenipotenziario?

- Perché Di Maio ha appoggiato Salvini in questa inutile e ottusa prova di forza con Mattarella?
- Perché Di Battista ha provocato così tanto, gettando benzina sul fuoco? che bisogno c’era?

C’è qualcosa di non detto, vorrei chiarimenti…… se possibile

- - - - -

Manifestazioni in piazza, bandiere alle finestre, slogan sui social......... sì, possiamo fare tutto questo, ma non basta. Non è più tempo di chiacchiere, ci stanno cuocendo a fuoco lento e gli Italiani sono sufficientemente stupidi da arrendersi e astenersi dal voto.

DUE COSE DA FARE:

1- eliminare i vitalizi e la Fornero, anche per mettere alla prova Salvini

2- BOICOTTAGGIO ECONOMICO: il ''tema'' della manifestazione del 2 giugno deve essere come danneggiare i poteri che ci combattono colpendoli là dove gli fa più male!
siamo 11 milioni di persone, di ''CONSUMATORI'', se anche solo la metà accetta di partecipare al boicottaggio, le perdite per i nostri nemici si aggireranno intorno alle decine di miliardi. Immaginate scioperi ripetuti e costanti del tipo la prima settimana di ogni mese niente tabacco né alcool, né scommesse SNAI, LOTTO ecc. Sciopero permanente contro le cooperative e la grande distribuzione, ma soprattutto le aziende straniere. Immaginate se 5 milioni di persone si cancellano da FACEBOOK nel giro di un paio di giorni quali ripercussioni avrebbero in borsa....
..... e poi minacciare di ritirare tutti i soldi sui conti correnti per metterli nel ''materasso''......


Queste sono solo alcune idee, ma vi invito a tirarne fuori tante altre, a stilare un elenco dei nostri nemici per distruggerli!


Saluti
Zazà

Il Barone Zazà 29.05.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spread a 300? Ovvio, dovendo spaventare gli Italiani è partita la fase shock - finanziario per farci digerire meglio il non-governo cottarelli . Monti docet: Fate presto! Già me lo vedo a baciare la mano alla Merkel come tutti i suoi ultimi predecessori e questa dire "Misure impressionanti" quelle del governo Cottarelli.

Marco G. Torino 29.05.18 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho l'impressione che il rude milanese abbia inchiappettato, con rispetto e riverenza, il ragazzo napoletano https://www.centrometeoitaliano.it/attualita/sondaggi-politici-elettorali-swg-28-maggio-2018-la-lega-tallona-il-m5s-disapprovazione-per-le-scelte-di-mattarella-62782/ ...
Questa è nuova, perchè un napoletano ci ha inchiappettati per 7 + 2 anni senza problemi...
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 29.05.18 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto non fidatevi troppo di salvini!!!
È troppo comodo stare con un piede nel cdx farlocco e con l altro sbandierare il cambiamento con noi!!!.
Salvini buttera' la maschera durante la campagna ettorale gia il fatto che non vuole appoggiare lo stato d accusa mi fa storcere il naso!!!

Apapaia TheOriginal () Commentatore certificato 29.05.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento

E intanto, lo spread sta a 303.

Se Cottarelli non si sbriga a presentare la lista dei Ministri (ovviamente confacenti)e ad assumere appieno l'incarico, e se veramente sarà avviata un procedura giudiziaria contro Mattarella, saranno dolori.

Quello che accadrà dopo sarà relativo (fiducia o non fiducia).

marina s. 29.05.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per 20 anni mi sono sorbito il governo di altri, al servizio di: Banche, speculatori, e fuffe varie. Oggi la maggioranza, non può governare!? Mi rivolgo soprattutto alla "minoranza": avete governato finora (si fa per dire), ora lasciate che governi questa nuova maggioranza (5stelle e Salvini) per poterla giudicare, eventualmente a cose non fatte. Per tutti coloro che invece credono nel cambiamento, proseguiamo con determinazione, senza azioni violente, cercando di aprire gli occhi ai "ciechi" che non credono ancora possibile riappropriarci dell'Italia. Andate tutti a verificare cosa sia lo spread: una fuffa (leggasi truffa) colossale!

Gaetano Di Domenico 29.05.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Come ho scritto ieri caro Luigi bisogna sfruttare ormai ciò che è rimasto. Il M5S e Lega hanno deputati e senatori in maggioranza. Fate funzionare le commissioni, modificate i regolamenti, votate una nuova legge elettorale, fate tutto ciò che si può fare con un governo Cottarelli che farà ordinaria amministrazione. Siamo ormai in campagna elettorale e l'errore di Mattarella (se così lo vogliamo chiamare) può essere l'occasione di aumentare la forza politica nel Paese. Vi sono diversi Comuni che saranno sottoposti a nuove elezioni. Aiutiamo i candidati Sindaci del M5S a vincere queste elezioni. Cerchiamo di far evitare errori a Roma e a Torino (soprattutto la Raggi ne fa uno dietro l'altro come le buche sul giro d'Italia). Roma è importante e non capire che bisogna fare tutto il possibile per evitare certi errori (bastava asfaltare tutto il percorso) che vengono amplificati da TV e giornali con danni politici enormi. Questo si deve fare adesso. Conquistare la scena pubblica non con le parole ma con i fatti. E TV e giornali e anche la Radio bisogna porre molta ma molta attenzione. Il 90% di loro sono contro il cambiamento. E oggi stanno riesumando Renzi, il PD e tutti quelli che oggi sono ancora in tutte le poltrone messe dal PD (RAI, Aziende, Banche, ecc.....). Vitalizi, stipendi, privilegi ancora attivi devono e possono essere rivisti. Cominciate da lì.......

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 29.05.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo sbagliato attaccare Mattarella che ha applicato la Costituzione. E la Costituzione non la si può difendere solo a convenienza. Purtroppo Di Maio ha sbagliato! Si è fatto fregare da Salvini (che già si sta smarcando intravedendo un aumento dei consensi da gestire a mani libere). Far saltare tutto per un nome da parte di un movimento che non ha rappresentanti ma PORTAVOCE (per far capire bene il peso delle idee rispetto alle persone) è pura follia. Abbiamo perso una occasione forse unica di fare qualcosa per i cittadini rimandando tutto nelle mani dei soliti noti! Un vero capo si assume le sue responsabilità.

M M. Commentatore certificato 29.05.18 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare che il Movimento e ancora di più la Lega, forse in buona fede,stiano facendo di tutto per portare il nostro Paese alla deriva, mettendo a repentaglio i reali interessi degli italiani!Stupisce questo accanimento indecoroso verso Mattarella,una persona equilibrata,imparziale,colta e onesta che esercitando un ruolo riconosciutogli dalla Costituzione,ha PER DAVVERO SALVATO GLI ITALIANI ACCORTI dal pericolo CONCRETO di uscire dall'euro con tutte le conseguenze disastrose che ne sarebbero derivate! E' vero che l'euro come è stato concepito rafforza i Paesi forti e indebolisce quelli deboli ma non costituisce affatto una soluzione USCIRNE FUORI!La soluzione è quella di raccogliere consensi a livello europeo e determinare una inversione di tendenza rispetto ai problemi gravi che attanagliano i Paesi penalizzati da questo squilibrio, attraverso la modifica dei trattati europei.I sottoscrittori del contratto di governo sbandierano che in esso non si parla di uscita dall'euro,ma non si dice neppure il contrario!Perciò bisogna uscire da questa ambiguità e non prendere per i fondelli gli italiani!Bisogna ficcarsi bene in testa che Mattarella nel frapporre contrarietà alla nomina di Savona quale ministro dell'economia,NON HA AFFATTO voluto impedire la nascita del nuovo governo avendo addirittura proposto che quel ministero venisse assunto ad interim dal presidente del consiglio incaricato,ma,esercitato un ruolo di difesa,tra l'altro, del risparmio degli italiani e dei trattati internazionali espressamente salvaguardati dalla Costituzione. Salvini, ostinandosi sul nome di Savona,ha voluto semplicemente far saltare il tavolo per andare a raccogliere più consenso elettorale,fregandosi degli interessi degli italiani!Mi auguro che gli italiani che non sono degli sprovveduti gli diano una sonora batosta alle prossime elezioni e che il Movimento 5 stelle..rinsavisca!Ricordiamoci che il debito dell'Italia è stato creato dai politici ladri ancora in giro e non dalla Germania!

Gennaro Borrelli 29.05.18 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mattarella ha fatto una scelta politica sbagliata che si rivelerà infausta.
L'eventuale richiesta di impeachment è però altrettanto sbagliata e porterà solo un travaso di voti alla Lega.
Lasciatela perdere e continuate a concentrarvi su cose concrete da fare per gli italiani.

Fabio Corradini 29.05.18 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Cottarelli se non hai la fiducia del governo DIMETTITI!!
non rappresenti nessuno


Salve a tutti
Eviterò lunghe digressioni su come siano andate le cose e andrò dritto al punto.
Salvini ha tradito per interessi personali il contratto di governo che , a mio avviso , aveva come prima condizione il mettersi al lavoro per l'attuazione dei punti programmatici del contratto stesso , impuntandosi su di un nome (prima i temi poi i nomi) . Sta mettendo all'angolo il movimento con giochini politici , sospetto concordati con l'amico Silvio.
Non fatevi fregare, è lui il vero responsabile della crisi politica e istituzionale.
Cerchiamo di uscire da questa situazione con le caratteristiche che hanno sempre contraddistinto i componenti del movimento: forza, coraggio, determinazione e soprattutto intelligenza.
Termino sostenendo che Luigi ha fatto tutto il possibile per cercare di portare a casa un risultato utile non solo per tutti gli elettori che lo hanno votato , ma per l'italia e il suo popolo intero. Rinnovo la mia stima e il mio rispetto.
Viva la democrazia

Pierluigi Fortuna 29.05.18 10:21| 
 |
Rispondi al commento

COME posso fidarmi ancora? Il mio voto conta solo SE E' CONTRO LA FLAT TAX. In caso contrario non vi voto più. Il popolo vi vota non i ricchi. LOTTA ALL'EVASIONE e CHI PIU' guadagna e possiede deve aiutare lo Stato Sociale.

Nicola 29.05.18 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il voto pesante del M5S proviene dal sud Italia.

Secondo voi tutti questi votanti sapevano che facendo un patto con la lega, avrebbero dovuto digerire la Flat Tax, e magari l'eventuale frammentazione dell'italia, con il sud ai margini, in seguito ad una crisi di sistema?

La prossima volta che si andrà a votare, tutti questi votanti non ci saranno piu', è ovvio. Semplicemente perchè avranno perso la fiducia nel M5S. Grazie all'ingenuità di Di Maio e al gioco sporco di Salvino. Se ne deduce che:
La lega è pericolosa e Salvini porta sfiga.
Anche mattarella ha le sue colpe ma Salvini ed il Gregario Di Maio con il loro atteggiamento gli hanno dato la possibilità di far saltare un governo che a lui e a tanti potenti non piaceva.

La cosa da fare è adesso far valere i seggi in parlamento per cercare di orientare le scelte e NON andare alle elezioni, almeno per i prossimi due anni.

le prossime elezioni


questi della lega, sono fissati con l'autonomia,
non sono europeisti e sarebbero stati un pericolo
per l'unità di italia e dell'europa.


Mauriello 29.05.18 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione a cadere nell’abbraccio di salvini,ne usciremmo stritolati, lasciamo perdere sta storia dell’impeachment non porta da nessuna parte e ci fa perdere di vista solo i prossimi obbiettivi e cioè ri-organizzarsi in previsione delle prossime elezioni che sicuramente vedranno da una parte l’estinzione del piddi e dall’altra la quasi sicura vittoria del cdx con berlusca un’altra volta in parlamento.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al posto di Savona, sia da parte di Salvini che di Di Maio erano statti fatti altri nomi. Siri, Bagnai, Giorgetti...
Ma Mattarella li aveva rifiutati tutti
O Padoan o morte!
Perché come li distrugge lui gli Stati non lo fa nessuno!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo Ricci, ovvero quando il cervello passa in secondo piano

undefined 29.05.18 10:11| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto il movimento puo' scegliere fra andare da solo alle elezioni, ma questa volta per governare DA SOLO, altrimenti opposizione!!!
l'alternativa e' andare alle elezioni in coalizione con la Lega.
Salvini ha ovviamente interesse ad coalizzarsi con Silvio e ripiegare su di noi solo in caso di mancato superamento del 40%.
Che non è scemo mi pare che sia chiaro a tutti.
Non facciamo scemenze noi!!!!

Alessandro T. Commentatore certificato 29.05.18 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pinatatela di dire che c'è stata una impuntatura su Savona
E' solo una fake della disinformazione ufficiale
Ma ancora credete alle menzogne di questi tromboni?
Nei fatti sia Salvini che Di Maio hanno presentato altri nomi a Mattarella
Armando Siri, Alberto Bagnai, Giorgetti..
Ma Mattarella ha bocciato qualunque nome perché era sua chiara intenzione bocciare con qualsiasi pretesto la formazione di questo governo
"Questo governo non s'ha da fare"
Questo il comando della finanza occidentale
E questo lui ha fatto con un colpo di stato e ora la buffonata di un Cottarelli sostenuto solo dal Pd che non avrà mai la fiducia in Parlamento
E mi immagino con questi caroselli come si rassicureranno i famosi 'mercati' e le famose 'agenzie di rating'! Visto che la stabilità di un governo è il primo requisito richiesto dagli investitori internazionali

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

REPUBBLICA SEMIPRESIDENZIALE!
Capo dello Stato eletto dal Popolo!
Con un Parlamento debole (ma lo è veramente oggi?) il Capo dello Stato scivola inevitabilmente in una Repubblica Presidenziale: Napolitano e Mattarella si sono comportati proprio con tali caratteristiche, perché - oggi - la nostra Costituzione rivela un buco nero nella assunzione di responsabilità per la nomina dei Ministri, quindi, l'unica vera cura è la nomina diretta del Capo dello Stato con elezioni autonome.

Roberto Migliorelli, Roma Commentatore certificato 29.05.18 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella ha fatto un errore morale e, soprattutto, politico non indifferente. Ha avuto paura dei mercati, dei paesi forti (Germania in testa) ed ha ragionato da uomo PD ex DC. Per sistemare quello che lui riteneva "il male" per noi italiani ha messo l'Italia in una grave posizione. Oggi ci troviamo senza governo, in balìa dei mercati, invasi dagli sbarchi sulle coste: siamo completamente disarmati e indifesi.
Per tale motivo credo che sarebbe bene sospendere la procedura di impeachment per quello che invece è un errore da dilettanti di cui Mattarella dovrà rispondere alla popolazione con la sua faccia (in genere, un incapace dovrebbe avere la dignità di dimettersi da solo ma purtroppo in Italia non succede mai - vedi il caso del CT Ventura). Sarebbe bene al momento fare fronte comune e concordare subito una strategia per tamponare l'emorragia (ad esempio dare fiducia ad un governo Cottarelli ma solo per 90 giorni, e su due o tre punti, con elezioni programmate a settembre). Cerchi il M5S di evitare i roghi alla Nerone dimostrando di essere, oltre che onesto e pulito, di intelligenza superiore alla massa politica di questi "professori e studiosi illuminati" che ci stanno rovinando. Quindi calma, sangue freddo e testa. Un saluto a tutti.

luca battistoni 29.05.18 10:04| 
 |
Rispondi al commento

PERCHÉ riandare a VOTARE? È INUTILE.
Il PdR deve fare il mea culpa e richiamare le Forze Politiche per un Governo del Cambiamento M5S e LEGA. Già esiste!!!
Facile facile...facile facile...facile facile.
Troppi capelli bianchi al Quirinale!!!!!
Giunta l'ora dello svecchiamento!!!

Pierfranco Gnesotto 29.05.18 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La maniera per sfidare l'establishment c'era. Rinunicare all'uomo
dell'establishemnt Savona. Invocare oggi la piazza, l'impeachment e
le bandierine senza dare UNA spiegazione credibile del perche' si sia
deciso di non dare avvio il governo per un nome che per M5S non ha mai
significato nulla e' infantile e sbagliato. Salvini e di Maio hanno
detto che la rinuncia (dopo il no a savona) e' stata una questione di
dignita'. Ma di chi? La loro? Ma ci interessano gli italiani o la
dignita' di salvini e di maio?

gino 29.05.18 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giggino,eravate ad un passo dal governo. Anni di lotte e speranze. Da ieri potevi essere il Ministro del lavoro e dare, finalmente, a milioni di GIOVANI disoccupati il tanto atteso reddito di cittadinanza. Hai ottenuto lo sconosciuto TECNICO Dott. Conte (come Cottarelli) primo ministro. Hai ottenuto 19 ministri su 20. Il vituperato Mattarella ha concesso a te e Matteo tutto tranne il nome di Savona. Ora, mi chiedo e chiedo a te: ma se come dite non siete per l'uscita dall'euro perchè insistere e far saltare tutto sul nome di Savona che propone anche l'uscita dall'euro? Non esistevano altre figure di prestigio che potevano sostituirlo? Per piacere, puoi spiegarlo adesso a quei giovani che già si vedevano i soldi in tasca, senza scaricare le colpe sul Presidente che ha fatto il suo mestiere?
Caro Giggino, o Matteo t'ha fatto fesso oppure t'aie pigliato paura.

Vincenzo Russo 29.05.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON E' FINITA

Io ho appena comprato online 100 bandierine dell'Italia, per due Lire, e le regalerò per strada nel mio quartiere: #ilmiovotoconta !
Mattarella aveva la facoltà di bloccare questo governo se lo riteneva pericoloso ma, ora deve avere anche il coraggio di dimettersi se non rappresenta la maggioranza degli italiani: forse rappresenta la maggioranza dei tedeschi ...?
#Mattarelladimettiti

Ivan Aliberti 29.05.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO
Ogni volta che le forze antisistema si avvicinano all’area di governo interviene qualche parruccone di riffa o di raffa a dire: “NO, non ci potete entrare!”
Questa volta le forze antisistema avevano fatto una serie di passi per cui c’era la concreta possibilità di istituzionalizzarle e parlamentarizzarle. Di Maio e Salvini al governo avrebbero dovuto dimostrare cosa sapevano fare, sarebbero stati messi alla prova e responsabilizzati. Invece la mossa di bocciare un governo che ha la maggioranza per costituirlo con un governo che già in partenza non ha la maggioranza, dire “ero perplesso su un premier non eletto” e poi sostituirlo con uno mai eletto, che non ha alle spalle nemmeno il 50% dei parlamentari come invece aveva quell’altro, significa prima cospargere di benzina i palazzi del potere poi gettarci un cerino acceso, perché la gente a quel punto di sente presa per il culo. Ma come? Hai detto che hai fatto già un sacrificio a chiamare Conte e poi chiami uno che non ha dietro nessuno ‘a parte il Pd’, cioè il partito che diceva che si tirava fuori da tutto e stava all’opposizione di qualunque governo ci fosse è diventato l’unico che sostiene questo!! A questo punto la gente dirà: “A che serve andare alle elezioni?” Il che prova che i migliori alleati dei cosiddetti populisti sono proprio coloro che si ritengono loro nemici. Coloro che vogliono impedire l’avvento del populismo sono coloro che gli stanno spalancando le porte. Stanno creando una situazione allucinante. Stanno trasformando le prossime elezioni in un referendum sull’euro, del quale non si era minimamente parlato in queste e in un referendum pro o contro Mattarella che diventerà da garante riconosciuto a oggetto di contesa politica col Pd che si fa scudo di Mattarella e non ha un leader perché non riesce a trovarlo sul mercato …

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella ha messo al sicuro il risparmio degli italiani: SPREAD A 260 E BORSA IN CADUTA LIBERA. Complimenti presidente !!!

marco bollin Commentatore certificato 29.05.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio la gestione del problema ministro dell'Economia è stata fallimentare. Era un problema esclusivamente delle Lega e tale doveva restare anche al di fuori del palazzo. Una contesa che nello stile M5S doveva risultare come non vincolante. La politica prima dei nomi. Invece oggi si capisce che c'è un potere più forte dell'espressione popolare e quindi non serve andare a votare. Non è cosi. Si poteva risolvere facilemente un problema di facciata che avrebbe salvato la dignità del Presidente e la politica del Governo.

michele C. Commentatore certificato 29.05.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuo a non capire. Il M5S ha fatto uno sforzo mostruoso per
allearsi con la Lega (con cui non era alleato *prima* delle elezioni)
scendendo a mille compromessi con un tipo poco raccomandabile come
salvini e poi non viene incontro a Mattarella per un 82enne un po'
trombone e decide di mandare tutto a puxxane? Ma DAVVERO tutto questo
vi sembra sensato? Per Savona? Ma chi diavolo e' per il M5S Savona?

gino 29.05.18 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti,

dopo aver letto il commento della sig.ra Viviana voglio anch'io esprimere la mia opinione. Premetto che dal mio punto di vista il PdR non poteva rifiutare il nome di Savone, ma analogamente evidenzio che Di Maio ha più volte ribadito che il governo non era un problema di nomi da di programma; perchè allora arroccarsi su Savona?
In secondo luogo, ricordo bene (un commento in merito lo scrissi anch'io e terminava con la massima di Andreotti "a pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca sempre") come molti dei commentatori di questo blog misero in guardia Di Maio dalle intenzioni di Salvini, del suo agire esclusivamente per il suo tornaconto. Oggi noto che i sondaggi danno in forte calo il M5S ed in ascesa la Lega.
Senza nessuna dietrologia (ribadisco: a mio parere Mattarella non poteva intervenire come ha fatto rifiutando un Ministro proposto, come da Carta Costituzionale, dal PdC), ma i fatti sono questi e la mia conclusione è che si è arrivati a questo punto innanzitutto perchè il M5S ha snaturato la sua natura ed è sceso a patti col "diavolo"; già dopo il 4 marzo, appurato che non avevamo il 40% necessario a governare in solitudine, avremmo dovuto imporre un out-out: se ci appoggiate il ns programma di governo bene, altrimenti il governo fatelo voi. Questo è stato il solco tracciato per tutta la campagna elettorale ed esserne usciti dopo le elezioni ha lasciato a molti l'impressione di essere delle "bandierine" che si giravano come tirava il vento. Probabilmente di tornava ugualmente alle elezioni, ma lo avremmo fatto seguendo la ns coerenza che adesso non ci viene più accreditata, perchè troppe sono state le opinioni che Di Maio ha modificato in corso d'opera. Il sospetto poi che tutto questo sia successo per la voglia di Di Maio di arrivare COMUNQUE al potere, non sono l'unico ad averlo.
Savona valeva tutto ciò? Qui prodest l'irrigidimento sul suo nome?

Loris

Loris Tomasi, Pagnacco Commentatore certificato 29.05.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per cortesia qualcuno può tradurlo? il traduttore automatico si perde

http://www.beppegrillo.it/nuove-elezioni-solo-in-germania/

psichiatria. 1 29.05.18 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Prima di andare a lavorare e profondamente dispiaciuto per chi non avendo questa fortuna non potrà ancora percepire il reddito di cittadinanza, constato che tra TROLL sul blog e PARTITO di REPUBBLICA E RAI RENZIANA è già partita in grande stile la campagna elettorale tesa a spaventare il popolo italiano e indurlo a non votare Lega e 5 stelle...
Sforzi ammirevoli, ma del tutto inutili quando la vita reale, euro o non euro, si incarica di smentirli tra Tari, Imu, Accise, studi di settore, Equitalia e non so cos’altro!

Erardo C., Leporano Marina Commentatore certificato 29.05.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO
ORA LE PROSSIME ELEZIONI SARANNO UN REFERENDUM SULL'EURO
PEGGIO NON SI POTEVA FARE

https://www.youtube.com/watch?v=YD4WoNdt960&feature=push-fr&attr_tag=H9kPESkSdA_GNKZz-6

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

bandiere tricolore?? Semmai bandiere nere a lutto! Ma che senso ha il tricolore quando tra poco è il 2 giugno e sembra un premio a Mattarella??

Nicola Ulivieri, Murlo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Che gran genialata l'impeachment del Presidente! Prepariamoci perciò a perdere almeno il 6-7% alla prossima tornata elettorale continuando con quest'argomento.
Capisco che una Giorgia Meloni, in discesa al 3% nei sondaggi, possa sfruttare questa suggestione ma diverso è per il Movimento5S.
Se in 80 giorni sono state collezionate una serie crescente di gravi(de) puttanate sarebbe "geniale" cercare umilmente di riflettere sulle proprie carenze.
L'Impeachment è solo uno strumento di distrazione dalle proprie responsabilità.
Se Luigi Di Maio continua ad essere il capo politico (ma anche Di Battista non sarebbe adatto) già siamo dentro ad una prossima campagna elettorale fatta di:
Presidente Si / Presidente No
Euro Si / Euro No
Europa Si / Europa No
e sarà disastro assicurato!
Tornare con i piedi per terra e, ovunque, di fronte a certe "Menti Sopraffine" si evitino figure da Scemo e +Scemo!

Edoardo Buricchi 29.05.18 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Esprimo il mio disappunto per la scelta del presidente Mattarella ed invito a non votare la fiducia a Cottarelli. I DS,cacciati dalla porta rientrano a pieno titolo per difendere i privilegi.Non so se in Italia esista la possibilità dell' impeachment ma credo se c'è bisogna procedere. Speriamo bene.
Elide Gianfagna

Elide Gianfagna 29.05.18 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Questo giornalista già tre anni fa, aveva anticipato quanto accaduto!
https://www.youtube.com/watch?v=iylHvkFB8CI
INQUIETANTE.

San Giuseppe sposo della beata vergine 29.05.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Voilete mettere un governo di professoroni come il fu governo Monti-Fornero e quello proposto da due dilettanti allo sbaraglio, votati dalla maggioranza degli italiani per libere elezioni, che rispondono al nome di Di Maio e Salvini?

Non era un certo PUTIN che interferiva nelle elezioni italiane?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io di salvini non mi fido.
Luigi si è fidato fin troppi

Apapaia TheOriginal () Commentatore certificato 29.05.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il sistema Rosseau mi chiedesse se sono favorevole ad una alleanza elettorale M5S-Lega risponderei SI.Se dovra' essere guerra (elettorale ),guerra sia !!!!!

valter silvetti, borgorose Commentatore certificato 29.05.18 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Ieri a “Pomeriggio 5”, Di Maio ha sostenuto di aver proposto al Quirinale nomi alternativi a quello di Savona, come Ministri dell’Economia: Armando Siri e Alberto Bagnai.

Del resto, nel post a titolo “Non finisce qui” del giorno prima (27 maggio), Di Maio scriveva: “Dovete sapere che oggi ci è stato impedito di fare il governo del cambiamento e non perché noi ci eravamo intestarditi su Savona, ma perché tutti quelli come Savona non andavano bene”, riferendo quindi di aver fatto altri nomi.

Ma Salvini, nella stessa trasmissione “pomeriggio 5” di ieri, ha detto di non aver saputo nulla delle proposte di Di Maio; ma soprattutto, il Quirinale con un comunicato ha smentito: “Non risponde a verità la circostanza, riferita dall’on. Luigi Di Maio a Pomeriggio 5, che al Presidente della Repubblica siano stati fatti i nomi di Bagnai e Siri come ministri dell’Economia”.

Chi mente? Il Quirinale è quasi impossibile, dal momento che tutte le consultazioni vengono verbalizzate virgola per virgola.

Ora, io non vedo mai quella trasmissione e quindi non posso giudicare, ma riporto quanto scritto da:

https://www.nextquotidiano.it/di-maio-bagnai-siri-ministri/

https://it.reuters.com/article/topNews/idITKCN1IT1QL-OITTP

https://www.lineapress.it/di-maioal-posto-di-savona-abbiamo-fatto-altri-nomi-il-quirinale-smentisce-e-salvini-glissa/

Probabilmente, a ben cercare si può trovare anche il video dell’intervista.

marina s. 29.05.18 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se non è l’argomento del giorno, vorrei esprimere tutta la mia stima e simpatia per il Prof. Conte. Si è reso disponibile per un servizio altamente istituzionale con umiltà e serietà e ne è uscito in silenzio senza commenti nonostante buona parte della stampa di regime lo abbia schernito ed anche insultato. Lui è veramente professore e avvocato, avvocato del popolo, come si è definito ed ha avuto subito il coraggio di incontrare i truffati dalle banche ed ascoltare la loro voce. E pensare che è stato irriso da personaggi che hanno dato incarichi ministeriali a candidati con titoli assai inferiori. Il Prof. Conte ci ha messo la faccia sapendo già che gli avrebbero fatto le pulci su tutto, ma non si è tirato indietro . Questo gli fa onore. Se in qualche modo il Movimento andasse al Governo, credo ci si debba ricordare di lui. Auguri Professore.

Guerriero G. 29.05.18 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Dal sondaggio di LA7 di ieri la Lega passerebbe al 27%! Un bel risultato per Mattarella! Insieme Lega e M5S sarebbero quindi circa al 60%. A questo punto si dovrebbe:
. esaltare i nostri punti programmatici che sono diversi da quelli della Lega (reddito cittadinanza, eliminazione sprechi, ambiente ed ecologia, giustizia ecc.) per rimarcarne le differenze
. ragionare sul proseguire l'accordo di governo con la Lega, così faticosamente conseguito
. vincere le elezioni!

Franco S., Milano Commentatore certificato 29.05.18 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MATTARELLA lo ha fatto per salvare i risparmi degli italiani.

Anche RENZI e il giglio magico agirono per i risparmi.....

CHE CULO ESSERE ITALIANI!!!!!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

ROSSIMAURO
iI discorso di Mattarella è gravissimo perché è stato un discorso POLITICO; il PdR non può fare valutazioni politiche, perché deve essere arbitro.
Ritengo inaccettabile questa situazione; lo dico con la morte nel cuore e con il rispetto alla carica, ma il discorso di Mattarella vale, contro il parlamento, quanto il famigerato discorso: "potrei sprangare il parlamento. Potrei trasformare quest'aula sorda e grigia in un bivacco di miei manipoli". Leader politici: che fate? State a guardare? La reazione deve essere fermissima, per difendere il parlamento sovrano e gli elettori.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno blog.
Cari amici naviganti leggo che molti di voi e di noi lamentano la mancanza di Democrazia in Italia.
La prevaricazione del PdR sulla politica e il non rispetto della COstituzione.
Ora dico solo oggi vi accorgete di questo?
Dove sta scritto nella nostra carta che la Finanza deve essere preminente sulla Democrazia?
Si parla di tutela del risparmio,si parla di manlevare gli ostacoli alla formazione culturale,al lavoro,alla personalità,alla libertà del cittadino.
Tutto questo è mai avvenuto?
Direi proprio di no,quindi traditori della costituzione ce ne sono stati e ce ne saranno.
Nessuno è mai andato in galera per questo anche la Costituzione prevede il tradimento di essa.
Ricordate il recente prolungamento del mandato di re giorgio?
E questo in ragione de che?
Della "condizione economica".
Sempre ti prospettano la condizione economica,il terrore dell'economia,ma avessimo noi(popolo) gli strumenti per modificare tali situazioni.
Stanno amministrando fuori dai nostri confini.
Ci stanno svendendo agli stranieri,ci fanno invadere da disgraziati e morti di fame e siamo partecipi attivi a tale fenomeno,con missioni di pace:siamo masochisti.
Quindi non abbiamo più sovranità economica,politica e culturale.
E' questo un periodo dicono "post-ideologico"...ma siamo sicuri che prima era "ideologico"?
O era un periodo,come al solito,solo opportunistico di potere?
Ce lo hanno fatto credere e il popolo come al solito c'è caduto.
Ora che si poteva veramente cambiare le cose,se pur in compagnia,ora dicevo,si è mostrato il vero volto di chi ci comanda e ci ha sempre comandato.
Il popolo non conta una cippa,il popolo non andava più a votare per lo schifo,il popolo non andrà più a votare perchè non serve a nulla.
Ecco questa è la sintesi di quello che il sistema vuole....Pochi a rappresentare 6o milioni di Italiani che delegano sperando in un futuro che loro non avranno mai perchè chi decide il loro futuro saranno personaggi fuori dai nostri confini.
cont.in cantina

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.05.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi sbaglia DEVE pagare, anche se a sbagliare è il PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DELLE BANANE.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 09:27| 
 |
Rispondi al commento


viviana vivarelli,
Dimmi la verità!
Tu sei una di quelle che vorrebbero tutti i vantaggi dell'Euro ma non gli svantaggi, vero!

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 29.05.18 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La buffonata maggiore è stato assistere alla squallida recita di Mattarella che dichiarava che il suo colpo di stato contro la democrazia era dovuta al suo dovere di 'proteggere' il risparmio.
Quando passavano leggi che regalavano soldi alle banche e ammazzavano i risparmiatori mettendo i costi delle truffe bancarie sulle spalle dei cittadini, dov'era il Mattarella che doveva tutelare il rispamio?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:26| 
 |
Rispondi al commento

"La lanterna che ci guida nel buio è BEPPE GRILLO"

DI BEPPE GRILLO:


È inutile perché le loro posizioni sono scoperte finalmente mentre le nostre lo sono sempre state.

Quello che ne seguirà si chiama semplicemente politica: il confronto fra interessi diversi combattuto con mezzi diversi dalla violenza, dopo avere denudato la casta questo era il nostro obiettivo più importante: un paese che tornasse a porsi i temi che contano per il suo futuro. Certo, sarebbe stato meglio non perdere altro tempo a cottarellarci al sole filtrato da un’aria così difficile da respirare, ma il confronto proseguirà: questa è la politica, bellezze! In alto i cuori.

giuseppe lucisano, catanzaro Commentatore certificato 29.05.18 09:25| 
 |
Rispondi al commento

"La lanterna che ci guida nel buoi è BEPPE GRILLO"
DI BEPPE GRILLO:Sento definire quello che è successo come drammatico, incredibile e un gravissimo scontro istituzionale, in un crescendo di allarmati e allarmanti squittii. Eravamo talmente abituati all’idea che “politica” significasse correre dietro a personaggi scandalosamente impresentabili da confondere la cronaca rosa shocking delle loro demenziali imprese. Ci siamo fatti confondere per venti anni dalle dispute fra lo Psiconano e De Benedetti, dalle imprese di Formigoni e dalle pirloette degli eredi del Pci sino a dimenticarci che cosa fosse la politica.

Mentre il paese era distratto dalla definizione della nuova unità di misura della degenerazione istituzionale era in corso la cessione della sua sovranità e della sua stessa aria a chiunque fosse in grado di comprarsela al ribasso. Oggi, finalmente giunti ai primi veri scontri fra modi diversi di intendere la cosa pubblica, sento che questo viene chiamato caos. Accidenti, era così radicata l’idea che parlare di politica significasse solo inseguire nipoti (da Letta a Ruby) e orchestrare dibattiti sul nulla che assistiamo al disorientamento assoluto di fronte alla ripresa del confronto politico, anche duro.


L’establishment è riuscito a bloccarci? Ok, fa parte del gioco! Non siamo certo affetti dalla sindrome dell’adolescente ribelle che spera che, alla fine, il padre gli dia ragione.

Mattarella ha intortato le cose oppure ha fatto lo sgambetto alla democrazia? Lo vedremo, ma quello che invece è sicuro riguarda il cuore della contesa: c’è chi vuole vivere inginocchiato alle ragioni della finanza e dei suoi azzardi e chi non lo vuole. C’è chi vorrebbe continuare a consegnarci alla speculazione e chi no, neppure importano le ragioni oscure e recondite che portano i primi a comportarsi così. Non serve capirne la storia (che probabilmente non hanno) oppure denunciarne le intenzioni. È inutile perché le loro posizioni sono scoperte finalmente mentre le nostre lo so

giuseppe lucisano, catanzaro Commentatore certificato 29.05.18 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Lo capite almeno che Savona era pretestuale!!??
Il comando dei signori del mercato era che, comunque: "Questo governo non s'ha da fare!"
La dittatura del capitalismo ha tolto ogni maschera e ha mostrato in pieno il suo odio alla democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto assistendo a un ribaltone. Si sta cercando di far passare l'idea che era giusto bloccare il governo nascente perchè anti euro. Se si passa il tempo a difendersi e di dire di non essere antieuro, di non avere questa colpa si rischia di apparire veramente colpevoli perchè implicitamente si ammette che quell'idea è una colpa. Che giravolta, lor signori, stanno mettendo in atto, da parte lesa ci trasformano in parte colpevole. Non giustificatevi, attaccate, non permettete il ribaltone, non date spazio ai tentativi di reprimere la libertà di opinione. Ma scherziamo... Se gli italiani avessero voluto più europa così com'è, avrebbero votato i partiti perdenti. Coraggio la gente è con voi quando vede che difendete gli interessi italiani

nicoletta 29.05.18 09:20| 
 |
Rispondi al commento

ESSERE M5S

La colpa del mai nato governo non è di Mattarella ma di un sistema imbalsamato che crede allo spread e alle riforme fallimentari come unica via per assicurarsi la sopravvivenza.
Il M5S in tutta questa poltiglia mediatica è il solo ed unico ad aver mantenuto la sua coerenza cercando di portare all'azione i suoi punti programmatici.Ci ha tentato in tutti i modi,ha cercato alleanze possibili in tutte le pieghe del Parlamento.Si è dato non uno ma parecchi pizzichi sulla pancia pur di arrivare ad una soluzione avendo contro tutto e tutti a cominciare dalla legge elettorale,da una opposizione becera e sterile,da un cdx condizionato dalla presenza di un pluripregiudicato,da una Europa ostile dove i nostri lottano ogni giorno per modificare i trattati al contrario degli altri che bivaccano sui tavoli del Parlamento Europeo.
Le idee,quelle nuove,sono tutte partorite dalla comunità pentastellata,la prima al mondo che ha dato la possibilità di condivisione democratica ai cittadini e i cui rappresentanti si mettono alla pari del popolo per capirne le istanze.
Il M5S è un contenitore innovativo di anime che si agitano,si modificano,si confrontano,si plasmano.Alcuni vengono alcuni vanno,alcuni criticano altri collaborano per migliorare la vita di noi tutti.
Il M5S non è la protesta della Lega è la presa di coscienza di essere un cittadino che pratica e mette in atto il concetto di politica di bene comune e francamente questa è la prima stella attorno alla quale ruota tutto il significato del Movimento,l’utopia diventata realtà,la comunità depurata dalle ideologie ataviche di destra e sinistra,il fare per distribuire e non per concentrare.
Il M5S siamo noi semplici cittadini ed è un pericolo per l’assetto dei partiti abituati a catene piramidali di potere la cui base ne è completamente estromessa.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Prima hanno fatto un sistema elettorale perverso per impedire che il M5S arrivasse al governo, costringendo alle coalizioni anche contro natura, per cui solo con un patto con Salvini i 5stelle avrebbero potuto arrivare al governo.
Ora i troll e i nemici della democrazia diranno con una voce sola che il nemico è Salvini, che la colpa è di Salvini.
E faranno questo per dividerci, affinché se mai riuscissimo a tornare a nuove elezioni si rompa il rapporto positivo che il M5S ha avuto con la Lega e con cui abbiamo potuto sperare in un governo
Occhio dunque a lasciare da parte i pregiudizi e non cadere nel trabocchetto
Queste voci che aizzano l'odio sono false e menzognere, si somigliano tutte, sono comandate dall'alto e solo gli sciocchi ci cacheranno con tutte le scarpe.
Nei fatti il rapporto di Di Maio con Salvini è sempre stato ottimo, hanno messo insieme la parte comune dei due programmi, si sono sempre trovati d'accordo, hanno fatto un buon lavoro e lo rifaranno semmai dovessimo tornare al voto (cosa che cercheranno di impedire in tutti i modi), per cui non date attenzione a questi tentativi di far nascere zizzania e di dividerci tra di noi, basta guardare il programma congiunto che i due hanno firmato assieme per capire che entrambi hanno usato la massima buona volontà.
Avremmo potuto fare grandi cose assieme perché questo programma era davvero rivoluzionario.
Ma le forze antidemocratiche del capitalismo europeo hanno stroncato la nascente nuova democrazia Italia e faranno di tutto ora per metterci gli uni contri gli altri per spezzare questo fronte comune che ha fatto traballare il loro dispotismo.
Se volete attaccare qualcuno, attaccate la Troika e i suoi servi come Mattarella, attaccate quei partiti come il Pd che hanno macinato il veleno della diffamazione e che non si sono arresi alla sconfitta e che ora useranno tutte le loro armi velenose per vendere il Paese al grande capitalismo occidentale e farci fare la fine della Grecia.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPERO CHE L'ART. 90 DELLA COSTITUZIONE VENGA IN AIUTO DI TUTTI I CITTADINI CHE HANNO VOTATO M5S E LEGA.

SE SIAMO SEMPRE IN DEMOCRAZIA LE COSE DEVONO TORNARE AL LORO POSTO MA SOPRATTUTTO DEVE ESSERE RISPETTATA LA VOLONTA' E LA SPERANZA DEGLI ITALIANI.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luca Paoletti
Voi si, proprio VOI.

VOI, che vi credete e pensate di essere le elites dell'Italia.
VOI, i radical chic,
VOI, che fate la politica nei salotti dorati, nei circoli esclusivi, nei talk show.
VOI, che vi credete dei liberisti, fanatici della finanza, del mercato, delle Banche, delle lobbies.
Voi ordoliberisti dell'Europa, della BCE, delle Banche d'affari delle Agenzie di rating, degli investitori, del "ce lo chiede l'Europa".
VOI Euroinomani.
VOI, pasdaran dello Spread.
VOI, che plaudite alla Francia di Macron, alla Germania della Merker, ai commissari UE di Bruxelles.
VOI che pensate che il movimento sia composto da Barbari.
VOI, quelli che dicono: "questi mi fanno paura"

Ditelo, ditelo chiaramente.
VOI volete un paese a SOVRANITA' LIMITATA se non a SOVRANITA' NULLA.
Voi avete paura della democrazia.
Un posto dove è inutile andare al voto, perchè alla fine quello che sceglie il popolo non conta niente.
E badate bene: non è Savona la questione. La questione sono TUTTI i Savona. La questione è che se non sei allineato al pensiero unico europeo, se solo ti azzardi a pensare, a dire, ad alzare il dito o la voce, facendo capire che non sei più disposto a sottostare a questo gioco, ma che invece vuoi, senza assolutamente ventiare fughe o fuoriuscite dalla UE, riformare l'Europa, perchè così come è costruita non va bene, sei marchiato a fuoco come un reietto, un ignorante, un grillino, un povero idiota.
Voi avete paura, avete paura di perdere le vostre posizioni, i vostri scranni, i vostri luoghi di potere.
Voi, tutti voi avete paura della democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Oramai era tutto pronto PERCHE' L'UOMO DEL MONTE HA DETTO NO ?! Solamente lui sà e intanto , già fortemente indebitati, ci obbliga ancora alle "URNE PUNICHE" . Il voto è la massima espressione di libertà di un popolo e nessuno, neppure il Re, può nasconderlo.

luciano m., sassari Commentatore certificato 29.05.18 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Vito Brullo
Già dal 1981 ci hanno truffato. I Vecchi POLITICI e i Sindacalisti, traditori dei cittadini, ci hanno svenduto Tutto: la Sovranità. NO alla stampa della moneta da parte dei banchieri privati (BCE). Per colpa dell'odierno sistema bancario, paghiamo ogni anno circa 80 Miliardi di € di INTERESSI, che hanno creato il Debito (TRUFFA), se fosse lo stato a stampare direttamente la moneta (a zero interessi), hai voglia di poter finanziare nuovi Posti di LAVORO, le giuste pensioni, reddito di Cittadinanza ecc.. NON tenendo in conto che dal 1981 ad oggi abbiamo già pagato più di 3300 Miliardi di € di interessi sul debito pubblico (regalati ai banchieri privati), equivale a dire 55.000 € a testa che già ci hanno rubato. Sommati ai 40.000 € pro capite del debito pubblico, sono circa 100.000 € per ogni italiano di ricchezza in meno; senza considerare il mancato sviluppo e tutte le ditte che sono state costrette a chiudere, e i milioni di disoccupati e le attività chiuse o piene di debiti.e il mancato PIL.
Un Debito pubblico che non crea benessere ai cittadini è un debito DETESTABILE cioè si può NON pagare, poichè frutto di una truffa!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Per il bene e il futuro del Movimento facciamo un passo indietro e abbandoniamo il proposito suicida di mettere in stato di accusa il Capo dello Stato. A breve si torna a votare: concentriamoci sul voto e cerchiamo di aumentare i consensi. L' astuto leader della Lega non si e' unito alla richiesta di mettere in stato di accusa il Capo della Stato perche' pensa al futuro politico del suo Partito!


NON VOGLIO
Non voglio i fantasmi
lugubri del passato
le tenaglie dell’Inquisizione
i cappucci del Ku Klux Klan
o i grembiulini dei Venerabili
i roghi dei libri e i linciaggi del pensiero
i crocifissi impugnati come clave
e i poveri Cristi mandati al macello.
Non voglio tornare nelle catacombe
per avere il diritto alla verità
e diventare di nuovo martire
di indegni Colossei.
Cominciano ad essere troppe
le soperchierie del Potere.
Pretendono il peggio della storia
e lo rivestono dei loro orpelli.
Impongono le loro caverne nere
sui mondi colmi di luce.
Non voglio che i mostri risorgano
dal loro putridume
per abbigliarsi di bombe e dollari
sporcando le parole che più amo
con le loro bocche maledette.
Violentano il mondo bambino
impongono dazi al mio cibo, al mio latte,
all’acqua che bevo, al cielo
che respiro,
al pane.
Impongono mani sporche di morte
sul grano dorato, i frutti di sole,
le strade che cammino.
200 padroni con nuove ferraglie
imprigionano la Terra
la dolce Gaia che mi nutre e boccheggia
stremata da grinfie malvagie.
200 padroni di morte
coi vecchi labari, gli antichi terrori
sul mondo che voleva soltanto
camminare per strade nuove e felici.
Non voglio sentirmi così sola
io che sono mondo e gente e vita
che dovrei essere tutti
quelli che essi non sono
che dovrei essere la vera
maggioranza della Terra.

(Viviana Vivarelli)
.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe bello far sapere al Presidente in qualche modo che gli italiani e lo Spread vogliono un governo a 5 stelle. SUBITO!!!!!!!

Pantomima Rossa Commentatore certificato 29.05.18 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Luigi Di Maio.Luigi bisogna valutare che i Parlamentari M5S, presentino, nel più breve tempo possibile, una Legge per l'elezione diretta del Presidente della Repubblica. Non se ne può più di Governi non eletti dalla volontà del popolo italiano. Dobbiamo dire basta a Governi voluti dai Presidenti della Repubblica, eletti, a sua volta, dalle segreterie dei partiti politici, mi riferisco all'attuale Presidente Mattarella voluto da Renzi e dal PD, con l'avallo di Berlusconi. Basta il Presidente della Repubblica deve passare dalle urne, dalla volontà popolare,non si deve più ripetere quello che è successo con il Prof.Conte.

Giuseppe Antonio Nero, Decollatura Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Luigi, ma non avevi detto che prima il programma e poi i nomi?
ora il programma ci stava, eri ad un passo dall'obbiettivo e su un nome casca tutto?
Non è che comanda Salvini?
Io avevo, come tanti credimi, votato te i tuoi ministri e il programma 5 stelle che non si alleava con nessuno e mi son trovato la lega e la flat tax. Credimi son felice che sia andata cosi. La prossima volta dimmi prima con chi ti metti dopo il voto.

pier 29.05.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non tutti possono andare a Roma
Chiedo che la manifestazione contro il colpo di stato possa avvenire in ogni città.

E fate un blog intitolato COLPO DI STATO !

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a tutti di leggersi il commento di Maurizio Blondet sull'incarico a Cottarelli.
Lo trovate a questo link:
https://www.maurizioblondet.it/cottarelli-fara-la-patrimoniale-e-cosaltro/

Lorenzo B., Trieste Commentatore certificato 29.05.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutto il blog.
Odore di troll da tutte le parti.
Forse non è chiara una cosa, limpida sia a Di Maio che a Salvini, qualcuno ci ha OBBLIGATO a metterci, per l'ennesima volta, a 90°, quanto tempo ci vuole per svegliarsi? Cosa aspettiamo, che ci buttino in mezzo ad una strada? ITALIANI SVEGLIA, AL VOTO IMMEDIATAMENTE, non è possibile subire queste ingiustizie, o siamo bravi a parlarne solo al bar?
RIALZIAMO LA TESTA E ANDIAMO AVANTI

W M5*****

maurizio d., Terracina Commentatore certificato 29.05.18 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente la necessità di fare una manifestazione nazionale a Roma, ritengo che sia il momento di far sentire la nostra voce con determinazione ma non credo che la data del 2 Giugno sia quella giusta e non credo che l'oggetto della manifestazione debba essere il Presidente. La mia convinzione è che bisogna posticipare di una settimana la manifestazione evitando sovrapposizioni con un momento istituzionale per il tutto il Paese, tutti gli Italiani, anche quelli che non hanno votato 5 stelle. Manifestiamo ma rimaniamo nei sentieri della democrazia e del rispetto delle istituzioni aldilà degli uomini.

Giuseppe Manfroni 29.05.18 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che 3 passi indietro siano necessario oltre che Essenziali.
Silenzio e accettazione per azzerare le resistenze emerse.
Il movimento nasce da una Visione contemplativa della realtà.
Per ricevere nuove ispirazioni.
Il popolo ama essere guidato.
Per assolvere la propria coscienza da ogni responsabilità.
Non sono più tempi.
Evoluzione...come parola d'ordine insieme a pura osservazione.
In alto i cuori.

Eva Grifalconi 29.05.18 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera a Matrix Di Maio si è riconfermato un grande, ha saputo spiegare le proprie ragioni che anche un deficiente riuscirebbe a capire, il linguaggio della semplicità e chiarezza è dalla sua parte.

Oramai esistono due poli politici, sono scomparse Destra Sinistra Centro sopra sotto, esiste chi vuole il cambiamento rinnovando il sistema e chi vuole l'immobilismo cementificando i privilegi dei presunti potenti e delle Lobby .

Quando si andrà a nuove elezioni sara un plebiscito a favore del Movimento e della Lega, spariranno i vecchi partiti e con loro la Casta intera.
Il povero Matt non è altro che un residuo storico della vecchia nomenclatura, messo li dal PD a baluardo degli interessi dei partiti e dell'Europa , Europa quella della finanza non quella dei popoli.

W M 5 * * * * *

Vincenzo S., Verona Commentatore certificato 29.05.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-5
La distruzione concordata dell’Argentina e della Grecia furono realizzate da Padoan.
In Argentina lo ricordano per un' unica ragione: aver spinto il Paese sudamericano nell’abisso economico. Ex dirigente del Fondo monetario internazionale, ex consulente della Bce ed ex vice segretario dell’Ocse. Titolare dell’economia italiana telecomandato dall'estero. In altri termini, uno sicuro per il sistema di potere dominante. E possiamo essere certi che nel nuovo governo ci sarà ancora.

Ma per Capo del Governo Mattarella impone Cottarelli.
Chiaramente anche lui fa parte del Sistena. Viene dal Fondo Monetario (se non è zuppa è pan bagnato)
Pensate che farà del bene all’Italia? Sarebbe da pazzi pensarlo. Pensate che farà quella divisione tra banche di speculazioni e di famiglia voluta da Di Maio? Lo chiamano Mister forbici. Guardate la Grecia: i tagli non hanno riguardato la corruzione o la politica, si sono abbattuti su pensionati, lavoratori, giovani, malati, hanno prodotto 25.000 licenziamenti di dipendenti pubblici, stipendi e salari di fame, povertà per tutto il Paese.

Atene è stata distrutta. Ora tocca a Roma.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-4
Ogni Paese ha un debito pubblico e nessuno nella storia di tutti i tempi lo ha pagato mai!Su questo prestito lo Stato paga dei tassi ma mentre quelli bancari sono relativamente fissi questi oscillano,è come chiedere soldi a un usuraio con un tasso che però si alza a piacere,qui il tasso di alza quando un arbitro esterno(società di rating)decide che tu Stato non sei affidabile e può farti salire gli interessi e bloccarti gli acquisti di Bot ecc. al punto da mandarti in fallimento.Peccato che queste agenzie che dovrebbero essere giudici neutrali giochino in Borsa,dunque partecipino di grandi movimenti speculativi che possono scommettere e guadagnare sul fallimento di interi Stati.Peccato che in queste speculazioni di Borsa in cui qualcuno si arricchisce se tu Stato vai in default,ci siano grossi magnati del calibro di Soros che possono cambiare la storia e farti fallire a piacere o depredarti solo per arricchire i propri forzieri e comprare a prezzo ridicolo i tuoi beni,le tue imprese,tutto quello che hai,come hanno fatto con la Grecia

L’Argentina una ventina di anni fa si rifiutò di pagare i detentori di titoli e cambiò moneta, dichiarando di aver azzerato il debito pubblico nella vecchia valuta.I creditori la portarono di fronte ai tribunali internazionali(qualcuno mi spieghi perché debbano essere di USA e Germania)e fu accusata di insolvenza dalla Banca Mondiale.Il mercato per un po’ ha smesso di comprare bond argentini che potevano essere venduti solo all’interno

La Grecia nel 2012 concordò con banche e istituzioni europee una ristrutturazione del debito consistente in un forte taglio e una dilazione delle scadenze,in cambio accettò di comprare armi tedesche di cui non aveva bisogno,di svendere a poco i beni nazionali (porti,aeroporti,linee elettriche ecc.)e di fare tagli drastici e licenziamenti che hanno dissanguato la popolazione riducendo del 29% il potere di acquisto,tassando di più i ceti medi,tagliando le pensioni,aumentando la disoccupazione

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BISOGNA "AIUTARE" SALVINI.
DIRGLI CHIARO E FORTE A LUI
MA SOPRATTUTTO A TUTTI QUELLI CHE HANNO
INTENZIONE DI VOTARLO
CHE SE VA ALLE ELEZIONI CON BERLUSCONI
CHE STA CON MATTARELLA E QUINDI CON I CRUCCHI
CIOE CON LUI CHE FA IL DURO E PURO
DANNEGIANDOCI
MENTRE IL SUO COMPARE
VA A LECCARE IL CULO ALLA MERKEL
IL CONTRATTO È ANNULLATO
E NESSUNA INTERLOCUZIONE SARÀ POSSIBILE.
LA COMMEDIA DEGLI EQUIVOCI È FINITA.
I VOTI CHE PRENDE E SONO TANTI
PER PARLARE CON NOI
DEVONO ESSERE SUOI,
E NON DEVE CHIEDERE NESSUN PERMESSO
A BERLU.

franco rosso 29.05.18 08:39| 
 |
Rispondi al commento

-4
Il debito è l’arma dei potentati internazionali contro i popoli ma ricordiamo che il debito pubblico USA (la popolazione è 5 volte quella italiana) supera i 21mila miliardi di dollari e nessuno sembra preoccuparsene e anzi Obama dette il via a una serie di investimenti pubblici per assorbire la disoccupazione e Trump ha avanzato un grande taglio delle tasse portate al 15%.
Una cosa che tanti non capiscono è che non tutti i debiti sono uguali. Ci sono i debiti che derivano da malgoverno, aiuti agli amici degli amici, mancette e sprechi e ci sono i debiti che sono investimenti produttivi per rimettere in moto il paese.
Quando uno Stato ha grossi problemi economici e una alta disoccupazione può fare investimenti produttivi per rimettere in moto l’economia ed essi aumenteranno il suo debito pubblico ma in senso positivo. E’ quello che fece Roosevelt dopo la crisi del 29 col New Deal. Chiuse le banche insolvibili, tagliò le spese improduttive del bilancio federale, ridusse gli stipendi dei dipendenti pubblici, dimezzò le pensioni dei giudici della Corte Suprema, tagliò le indennità dei parlamentari, riordinò la p.a. al fine di renderla più efficiente e di eliminare gli sprechi, dette una enormità di sussidi, aiutò gli agricoltori, ma soprattutto fece un piano enorme di lavori sul territorio per assorbire la disoccupazione: rimboschimento, silvicoltura, protezione delle risorse naturali, per cui furono costruite 255.000 miglia di strade, 40.000 scuole, 12 milioni di metri di rete fognaria, 3.700 campi da gioco e quasi 1.000 aeroporti. E gli Stati uniti si salvarono.
Qualcosa di analogo stava nel piano di spese produttive pensato dei 5stelle e comprendente anche il reddito minimo di cittadinanza che tutti i Paesi europei hanno. Ma i poteri forti non volevano la ripresa dell’Italia, volevano la sua depredazione e Mattarella si è prestato a questo gioco sporco.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo del cambiamento é stato ucciso nella culla.
Non solo........
Adesso tutti i vecchi tromboni della politica con megafoni annessi, tutti contro di noi...
Solidarietà al dottor Savona, al dottor Conte e a tutti quelli che si sono adoperati per il governo del cambiamento.

reteramo 29.05.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE ALLE PROSSIME IMMINENTI ELEZIONI, M5S E LEGA SI COALIZZINO PER CANCELLARE DEFINITIVAMENTE QUESTA CLASSE POLITICA CHE HA ROVINATO L'ITALIA E CHE ORA LECCA IL CULO A MATTARELLA

Fabrizio G. 29.05.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

-3
Un tempo contro questi poteri antidemocratici e occulti lottavano forze nazionali come i partiti e le associazioni di sinistra, i sindacati, i no global, i preti di frontiera. Oggi, ogni contrapposizione è stata annientata con la svendita dei partiti della sx europea al credo neoliberista e la sudditanza totale dei popoli.
Nessuno da tempo in Europa osa più aprir bocca contro questa schiavitù dell’occidente, contro questi potenti del danaro che hanno comandato la distruzione dei valori costituzionali, dei diritti civili, sociali ed economici e del futuro delle genti(vd la maggiore delle banche americane che ci ordina di ridurre la democrazia con una riforma costituzionale, subito ubbiditi da Renzi).
Quella che chiamiamo ‘crisi’ è stata comandata a tavolino da questa cricca di signori del potere per stroncare i popoli. Il debito pubblico come l’uso perverso e illimitato dei derivati sono stati le per ridurre in stato di soggezione gli Stati europei e farne carne da macello. E le nomine di personaggi del Sistema come Macron e Renzi segue questo piano perverso, mentre i tentativi deboli di persone come Tsispras hanno tentato inutili resistenze per arrendersi al piano di saccheggio del Paese (con l’annientamento di Varoufakis).

Ora, dopo la Grecia, è la volta della distruzione dell’Italia.

Il M5S e Lega hanno tentato di opporsi ma un colpo di stato li ha stroncati.
Notiamo che Macron è il pupillo del sistema bancario, che le riforme che sta introducendo in Francia e contro le quali i francesi scendono in piazza sono le stesse comandate a Renzi (come il jobs act) che distruggono l’Italia, notiamo che l’Europa chiedeva al governo gialloverde di “non toccare le riforme di Renzi” e che, quando ha visto che al contrario, contestava il sistema neoliberista dell’austerity che ci sta ammazzando, prima ha spinto Mattarella a traccheggiare, poi gli ha ordinato il colpo di stato.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

-2
Il debito pubblico italiano è di 2.218 miliardi di euro,il 132% del Pil che vale 1.672 miliardi.Per quanto l’Italia abbia sempre un disavanzo (guadagniamo più di quello che spendiamo)gli interessi sul debito ci ammazzano e fanno crescere il debito pubblico.Siamo schiavi del debito e agendo su di esso i poteri bancari e finanziari ci tengono in pugno come l’usuraio tiene in pugno il debitore.La spirale del debito affonda la nostra economia.E sta affondando anche la democrazia
Nei 3 anni di Renzi-Padoan il debito pubblico è aumentato di 120 miliardi e le fantomatiche riforme di Renzi si sono rivelate fumo negli occhi.Ricordiamo che Padoan è stato imposto da Napolitano e ha già rovinato Argentina e Grecia Solo per questo ‘merito’ è stato imposto all’Italia.Ecco perché chi mettere al Ministero delle Finanze è tanto importante

L’Occidente è diviso in due parti:i popoli con le loro sovranità più o meno limitate e i loro rappresentanti più o meno fedeli,e un gruppo di magnati e speculatori(poche centinaia al vertice) che usano i popoli come pedine per accrescere la propria ricchezza
Al momento vincono i magnati e i popoli stanno a zero

E’ una vera guerra che i magnati combattono con una ideologia:il neoliberismo,inculcata nei popoli con un vero terrorismo mediatico e potenti aggressori:il sistema bancario,il sistema finanziario,la Borsa,le agenzie di rating,i grandi organismi sovranazionali come La Banca mondiale, il WTO(o organizzazione del Commercio),il Fondo monetario che dovrebbe favorire commercio e bilancia dei pagamenti ma fa tutt’altro
Questi grandi organismi,Bm,WTO,Bm,non sono eletti,non devono rendere conto a nessuno, agiscono come grandi burattinai sui governi al di fuori di qualunque democrazia e possono portare a rovina interi Stati.
Bm,WTO e Bm sono gli strumenti sovranazionali del neoliberismo,le grandi armi con cui i pochi più ricchi del mondo tengono in schiavitù tutti gli altri in un regime in cui la parola ‘democrazia’ è una burletta.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:33| 
 |
Rispondi al commento

COLPA DI SALVINI NON DEL PRESIDENTE.
Luigi Di Maio, ma ancora non l'hai capito che Salvini non voleva più fare questo governo??? Se avesse avuto come obiettivo la realizzazione del contratto avrebbe proposto un altro nome ed ora stavate già governando. Perché non ha messo Giorgetti per risolvere il problema?
Inutile e ingiusto prendersela col Presidente della Repubblica che, invece, ha fatto di tutto per far nascere il governo del M5s..
Ma tutto il problema si e creato perché per realizzare il contratto avreste dovuto sforare i parametri concordati con l'Europa e fare tanti altri debiti oltre le soglie permesse. Ma dove sono finiti i tagli agli sprechi, ai privilegi, e alle spese della politica???
Alla fine avreste adottato lo stesso sistema usato dai governi degli ultimi 20 anni "DEBITI SU DEBITI PER FAR CONTENTI TUTTI" ... MA AI GIOVANI NON CI PESATE???
COSA LACEREMO ALLA PROSSIMA GENERAZIONE? SOLO DEBITI?
QUAL'É LA DIFFERENZA CON I GOVERNI PRECEDENTI???
Ed ora vogliamo prendercela con Mattarella? Per me è ingiusto e inutile!!!
#lasciatestareilPresidente#


-1
PER QUELLI CHE APPLAUDONO MATTARELLA O CHE DICONO CHE COTTARELLI NON E’ UN GRAN MALE

Non so quanti italiani riescono a capire realmente la gravità di quanto è successo, (l’ignoranza purtroppo è la nostra piaga peggiore).
Quando, dopo 86 giorni di trattative durissime, il governo eletto dal popolo stava per arrivare alla meta, in pochi secondi è stato fatto un colpo violentissimo e incostituzionale: la morte immediata della democrazia, le elezioni di un Paese democratico calpestate, il governo che la maggioranza degli elettori ha voluto cancellato dal colpo secco e durissimo di un padrone, un atto dispotico comandato da poteri neri, un Capo della Repubblica che prima firma ogni atto incostituzionale come il Rosatellum e poi sputa sulle elezioni democratiche e le stravolge di suo arbitrio per favorire dei poteri finanziari sovrastanti contro ogni nostro interesse e principio costituzionale, e i media di regime che applaudono a questa mostruosità e ci dicono che il blog “IOSTOCONMATTARELLA” ha preso migliaia di like (!!): UN COLPO DI STATO:

Fissiamo bene nella mente il concetto che il debito di un privato e quello di uno Stato “non hanno nulla in comune” e che per uno Stato le regole sono profondamente diverse. Capisco che l’ignoranza totale in economia non permette a tanti di capire questo concetto fondamentale e sento idioti dire ancora che “I debiti vanno pagati” e “Bisogna fare economie perché abbiamo vissuto al di sopra dei nostri mezzi”, come fa veramente schifo sentire i nostri media inneggiare al colpo di stato di Mattarella come se aver distrutto la democrazia fosse una passeggiata.
Cominciamo col dire che il debito pubblico è il debito che lo Stato ha nei confronti di altri soggetti, banche o Stati esteri, che gli hanno presto soldi comprando da lui obbligazioni o titoli di stato (BOT, BTP, CCT, CTZ ecc.) in cambio di un tasso che deve essere loro pagato (interessi).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.05.18 08:30| 
 |
Rispondi al commento

IL MONDO DELLE INTENZIONI

La disinformazione o se volete il surplus di informazione spazzatura sta condizionando la vita dei popoli sovrapponendosi spesso alla realtà relegandoci in un limbo di impotenza dove l’azione è completamente sostituita dall’intenzione.
L’esempio più eclatante è la continua intenzione di provocare una guerra nucleare da parte della Corea del Nord dove a primeggiare sono le bordate di tweet tra Trump e Kim o le guerre lampo concordate in Siria anticipate da un bombardamento mediatico che ne fanno dubitare persino la veridicità.
Se il governo Italiano non è partito la colpa è tutta della massa di informazione deviata che circola in Europa e nel mondo e non certo per il rialzo dello spread conseguenza della fine del bazooka finanziario operato da parte della BCE.
Una notizia mi ha colpito maggiormente:”bocciato il governo dei populisti in Italia,il primo al mondo.”
Ma qual è la differenza tra un governo populista ed uno normale?Eppure M5S e Lega sono in politica da svariati anni ed hanno vinto le elezioni perché sono presenti sui territori e quindi parlano con i cittadini per poi portare le loro istanze in Parlamento.E non è questa la normalità della democrazia?
Cosa è normale far guidare il paese da una elite di poteri distante dai problemi reali che drena i soldi ai cittadini per salvare banche bollite e che implementa politiche industriali,energetiche ed occupazionali fallimentari?
La stampa,la farneticante opposizione politica che esce da un fallimento di proporzioni immani,si ostinano ad utilizzare termini come populismo,antisistema,antieuro,incompetenza,incapacità il problema però che queste sono intenzioni e in questo mondo di deficienti assuefatti,le intenzioni sono diventate più forti di un programma e di un governo d’azione.
Il nostro immobilismo è tutta colpa delle continue cazzate sparate a raffica da una elite di intellettuali che trovano più comodo guadagnare criticando invece che agire ma nel frattempo il mondo va a puttane.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spesso in politica ciò che appare non corrisponde alla realtà e la spiegazione dei fatti trova una logica nel dietro le quinte del teatrino politico. Allora, ognuno di noi per capirci qualcosa fa bene ad affidarsi al proprio naso e al proprio buonsenso.
La sensazione che ho avuto è che la lega non fosse realmente intenzionata a fare un governo e che la vicenda Savona sia stata solo una scusa per mollare la scomoda alleanza con il movimento ed andare a fare una campagna elettorale con i suoi lleati di sempre cavalcando l'indignizione popolare generata dallo scellerato "veto mattarelliano". Non si rinuncia a un governo praticamente fatto per una ripicca su un nome (pur importante) specie se il sostituto proposto appartiene al proprio gruppo politico.

diego imbriani 29.05.18 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci ritroviamo un governo del Pd nonostante abbiano ampiamente perso le elezioni e nonostante siano costantemente in perdita di consensi. Siamo un paese ridicolo, io mi sento come violentato e vorrei denunciare Mattarella perché non mi rappresenta e non rappresenta nessuno. È possibile una class action contro il presidente della Repubblica?

Andrea Gualtierotti 29.05.18 08:19| 
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO TESORO DEL CONTRATTO LEGA/M5S PER LA PROSSIMA TORNATA ELETTORALE

Paghiamo gli errori della gioventù, ogni tanto i vertici devono guardare anche in basso e leggere quello che scrivono umili attivisti; avevo scritto che dobbiamo puntare a tutti costi a fare il governo senza mettere tanti "paletti irremovibili" che diventano poi scuse per bloccare il tentativo di fare il governo, e così stato.

Facciamo tesoro del contatto firmato con la Lega/M5S e presentiamoci insieme alla prossima tornata elettorale. Oramai ci saranno due poli, quelli che agiscono per conto dei mercati, unione di FI e PD, e quelli del cambiamento.

BIPOLARISMO CON IL CONTRATTO LEGA/M5S ALLE PROSSIME ELEZIONI

Shir akbari 29.05.18 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto non conta perché se contasse qualcosa oggi avremmo il Governo Conte e non la farsa di un Governo nato morto, amico dei poteri forti e composto in toto da persone NON elette. Il mio voto non conta se contasse ieri non si sarebbe verificato ciò che a mio avviso si configura come un abuso di potere da parte del Presidente della Repubblica, mai verificatosi in precedenza (i casi Previti, Maroni e Gratteri sono diversi e il caso Gratteri fa comunque ancora discutere). Proprio perché il mio voto non conta, invierò la mia tessera elettorale al Quirinale, cosi magari qualche "investitore internazionale" che alla fine deciderebbe comunque, si sentirà più sicuro. Care/i se il mio voto non conta, perché il mio voto NON conta, significa che il popolo non è sovrano se il popolo non è sovrano non vi è Democrazia quindi perché mettere una bandiera di una non Democrazia? Perché mettere fuori dalla finestra la bandiera di uno Stato che ormai non è più Sovrano? Perché continuare a votare per poi assistere a farse di ogni tipo e a Governi imposti con veri e propri "soft-golpe"? Detto ciò mi corre l'obbligo di manifestare la più totale solidarietà a Mattarella per le orripilanti minacce di morte che sta ricevendo in queste ore. Non abbassiamoci a questo, piuttosto cerchiamo di ristabilire la Democrazia e la nostra sovranità in Italia utilizzando gli strumenti che la Costituzione e gli organi democratici ci offrono per fare chiarezza.

Francesco Elia Commentatore certificato 29.05.18 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il divario e' incolmabile il popolo quello vero che lavora paga le tasse e fs' mille sacrifici e ' il palazzo dall' altra , i poteri forti sono usciti allo scoperto per ostacolare il governo dell Cambiamento e tutti ne abbiamo sentito il tanfo nauseabondo che non c'i" va' giù. ... Noi siamo la Rivoluzione gentile non cadiamo nei tranelli dei lobbisti non preghiamoci alla violenza facciamo sentire la nostra voce forte determinata ma no insulti non ne abbiamo bisogno abbiamo il popolo quello vero dalla nostra parte !!!

luca B.B., ancona Commentatore certificato 29.05.18 08:15| 
 |
Rispondi al commento

http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/commenti-e-idee/2018-05-21/la-lettera-paolo-savona-sole-24-ore-vista-riforma-dell-ue--071335.shtml?refresh_ce=1

Roberto Rombola 29.05.18 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei un commento dai vertici del M5S e della Lega alla lettera di Savona al Sole24Ore del 26 aprile scorso. Ecco il link http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/commenti-e-idee/2018-05-21/la-lettera-paolo-savona-sole-24-ore-vista-riforma-dell-ue--071335.shtml?refresh_ce=1
LEGGETELA. SAVONA dice chiaramente che Mattarella NON deve far nascere il governo M5S-Lega SE VOGLIAMO RIMANERE IN QUESTA EUROPA. Cioè la scelta di Mattarella è STATA SUGGERITA DALLO STESSO SAVONA. QUINDI DI COSA STIAMO PARLANDO?

Roberto Rombola 29.05.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

La pistola fumante di Mattarella!
Nessuno prima di lui aveva reso esplicita la prerogativa di poter rifiutare di sottoscrivere la proposta di un nominativo per un preciso ministero!... Queste sue mani avanti dimostrano in tutta evidenza come Mattarella abbia voluto esibire un'arma che riteneva di dover usare a breve e con tutta probabilità!... Per accreditarsi legittimamente a questo scopo ha fatto rifermento a Luigi Einaudi!... La premeditazione è dunque del tutto evidente!... La messa in stato d'accusa non può essere che inevitabile sulla base delle sue stesse motivazioni del tutto ideologiche cioè discriminanti le idee e non gli atti del candidato da lui bocciato!... questo candidato si chiama principalmente e fondamentalmente Movimento Cinque Stelle! .-|||

Chip En Sai 29.05.18 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Come si è detto da più parti, quasi tre mesi di trattative hanno comunque influito sull'atteggiamento dell'elettorato, per cui, anche senza voler dar retta ai sondaggi, è evidente che la Lega ci ha guadagnato. Forse invece il M5S ha perso qualche punto percentuale in termini di consenso. Sappiamo che i sondaggi sul M5S raccontano sempre balle, ma 'stavolta rischiano di imbroccarci. Per evitare ciò il M5S ha un'arma molto efficace per garantirsi il recupero. Anzi due. La seconda è di schierarsi apertamente per l'uscita dall'Eurozona, rilanciando quel referendum richiesto per ben due volte da Beppe Grillo in questi 80 giorni.
La prima arma ha un nome ed un cognome: Alessandro Di Battista.
Io mi auguro che Di Maio, nell'interesse del Movimento, valuti la possibilità di fare un passo indietro.
Alla fine comunque, noi quattro gatti che abbiamo votato NO al contratto con la Lega, ci abbiamo visto lungo. Un contratto pesantemente sbilanciato sul programma leghista, siglato assieme ad un partito che sono 25 anni che prende per il culo gli elettori. Se vogliamo vincere le prossime elezioni dobbiamo divincolarci in maniera netta dall'abbraccio mortale con Salvini, o ci faremo risucchiare. Questa vicenda deve servire di lezione, e nessuno s'illuda che Salvini voti l'Impeachment a Mattarella.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 29.05.18 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pur essendo profondamente deluso e schifato delle istituzion idel mio paese, non condivido l'iniziativa di messa in stato di accusa del Presidente della Repubblica, pericoloso boomerang che farà perdere solo consensi. Forse, dopo la maldestra gestione del tesoro di voti ricevuti (a mio avviso vi siete fatti usare dalla Lega che sta iniziando ad erodere il nostro elettorato non ancora del tutto "fidelizzato"), sarebbe il caso di passare la mano, come capo politico, per ritrovare lo spirito originale e darsi un po' una "ripulita" dopo le contaminazioni di questi periodi. Ripartire dai bisogni dei cittadini, sottolineare il torto subito, ribadire i programmi sottolineando puntualmente le menzogne della altre forze politiche, denunciando i problemi del paese. E, soprattutto, facendo chiaramente capire che, con questa legge elettorale, le alleanze saranno obbligatorie per arrivare al governo, i compromessi si dovranno fare mediando le varie posizioni pur senza stravolgere gli ideali del movimento. L'alternativa è proporre una legge elettorare a doppio turno alla francese e vinca chi prende più voti...

Massimo Vattani 29.05.18 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Stamane ho avuto questo bel comunicato di CGIL-CISL-UIL. E' una lettera a Mattarella. Gli iscritti attivisti simpatizzanti dovrebbero decidersi (chi non lo ha già fatto) a cancellare la propria iscrizione a queste associazioni parapolitiche fintamente "neutrali":
"Caro Presidente,
desideriamo manifestarLe la nostra viva preoccupazione per il perdurare di una crisi politica e istituzionale che ha pochi precedenti nella storia della nostra Repubblica.
Intendiamo ribadire con forza il nostro impegno a difesa della Costituzione che fissa con chiarezza ruolo e prerogative del Presidente della Repubblica e delle Istituzioni democratiche.
Se è pienamente legittimo avere ed esprimere opinioni e valutazioni politiche differenti, va senza alcuna incertezza difeso e riaffermato il diritto e il dovere del Presidente della Repubblica di esercitare, in trasparenza ed autonomia, le proprie funzioni costituzionali.
Ci permettiamo, inoltre, di sottolineare l’urgenza di decisioni rapide per l’economia e il lavoro.
C’è un Paese reale che ancora soffre per le conseguenze della crisi economica degli ultimi dieci anni.
Per questo pensiamo che le attese e gli interessi di lavoratori, pensionati, giovani e disoccupati debbano essere messe al primo posto nell’agenda istituzionale e politica del Paese.
Con rinnovato e deferente senso di stima e rispetto Le giunga, Signor Presidente, il nostro saluto e l’augurio sincero di buon lavoro.
i Segretari Generali
CGIL
CISL
UIL
Susanna Camusso
Annamaria Furlan
Carmelo Barbagallo"

Paolo Di Vito 29.05.18 07:47| 
 |
Rispondi al commento

il mio voto conta, contano anche quelli che ti ho portato con famigliari ed amici, ma li hai sprecati perchè volevi fare il presidente, adesso vuoi lo stato di accusa, altra perdita di tempo, poi vai da fazio e d'urso, ti allei con salvini, hai tradito i valori fondanti del m5s. Hai perso i nostri voti. Poi dicono che c'è l'astensione, tra te, renzi, salvini, berlusconi e tutti gli altri sepolcri imbiancati non ce n'è uno buono a far politica ma solo proclami

Pietro Fabrizio 29.05.18 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo Di Maio, basta genoflettersi all'establishment. Sono d'accordo sul reagire a questo colpo di stato dove ci si ritrova un burocrate insignificante, votato solamente dal PD, alla PdC. Andrò a comprare la bandiera e vedrò se riuscirò a venire a Roma.

mzee.carlo 29.05.18 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Non ti posso proprio seguire sull'improvvisa richiesta di impeachment a Mattarella dopo avere esibito per giorni un rapporto ideale e quasi preferenziale con lui. La mia impressione è che Salvini abbia giocato tutti (M5S e Berlusconi) tenendo i piedi in due scarpe per neutralizzare i suoi interlocutori e guadagnarci solo lui, e che non si possa dare la colpa a Mattarella per la tua ingenuità. Penso anche che, oltre alla demonizzata Europa, ci sia qualcun altro che tesse trame. Chi può avere interesse a destabilizzare l'anello più fragile della comunità europea, l'Italia? Magari Putin? I russi, beneficiari di un'attenzione speciale del programma congiunto Lega M5S, avrebbero in effetti cent'anni di esperienza in fatto di manipolazione e disinformazione. Mi auguro che il futuro del M5S sia di autonomia dalla Lega e di maggiore trasparenza e onestà (quella versione del programma pubblicata da Huffington Post e non smentita ma solo definita "superata" apre comunque uno squarcio inquietante sulle intenzioni reali e vanifica le rassicurazioni di radicamento nell'Europa ribadite anche ieri da Di Battista).

Paolo F., Casole d'Elsa Commentatore certificato 29.05.18 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non prendete la strada dell'impeachment,per favore, manifestate il dissenso civilmente,chiamate in piazza i cittadini per informarli e coinvolgerli e limitatevi a chiedere a Mattarella di dimettersi, autonomamente,ricordandoglielo ripetutamente in tutte le occasioni. Dovrà riconsiderare in cuor suo la forzatura intrapresa ignorandone le conseguenze politiche, col rischio di rivedere quel delinquente nazionale "ri-governare" l'Italia e nominarlo ministro.Si DIMETTA presidente,mal che vada sarà senatore a vita,anche se sarebbe più dignitoso ritirarsi dalla vita politica.

emanuele meli, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Non esporrò subito la bandiera poiché voglio procurarmi prima quella del Risorgimento. Quella che riporta "Italia libera, Dio lo vuole" e possibilmente con l'anno 1848! Poi la terrò perennemente!

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 29.05.18 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Guardate, io me lo aspettavo. Era una leggera e irritante sensazione che si scontrava con il limpido percorso del MoVimento e della Lega. Il cervello mi diceva che non avrebbero opposto resistenza, che non si sarebbero messi contro il volere di diciassette milioni di italiani che vogliono il cambiamento, che vogliono un'Italia dignitosa e orgogliosa. Non è stato così, ci hanno tolto lo scettro sull'altare, al momento della consacrazione. Ho davanti agli occhi l'andatura barcollante e il volto paonazzo per l'alcool (o altro) di Junker e mi dico: è questa la gente che ha deciso per noi?

martamaria 29.05.18 06:57| 
 |
Rispondi al commento

CARO LUIGI QUESTA VOLTA HAI TOPPATO, INSIEME A SALVINI VOLEVATE FARE UN PREPOTENZA AL CAPO DELLO STATO, IMPORRE UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NON ELETTO, SE LO SGARBO LO AVESSE FATTO A TE O A SALVINI IL DISCORSO ERA DIVERSO, VOI AVETE COGLIONATO CON LE ISTITUZIONI E POI VOLETE AVERE ANCHE RAGIONE, MOLLATE FINCHE' SIETE IN TEMPO NON GIOCATE CON IL FUOCO. SI VEDE CHE SEI UNA BRAVA PERSONA MA ANCHE TESTARDO, RIFLETTI BENE SUI SBAGLI CHE HAI FATTO, IL PRESIDENTEB DELLO STATO DEVE RAPPRESENTARE TUTTI E NON PUO' ESSERE COGLIONATO DA DUE MOCCIOSI COME VOI. TI VOGLIO BENE MA TORNA ALLA RAGIONE, LASCIA PERDERE SALVINI CHE STA CON DUE PIEDI IN UNA SCARPA, E' MOLTO PIU' PARACULO DI TE. IN ALTO I CUORI WM5S

mario bennato, palestrina Commentatore certificato 29.05.18 06:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentili Amici,
L'Italia è una repubblica parlamentare, può legiferare anche in assenza di governo.
Avendo la maggioranza, il governo è operativo e, nel momento in cui si insedia un governo non eletto, attraverso lo strumento del decreto legislativo, il parlamento può far attuare disegni di legge approvato che entro 60 giorni devono essere promulgati dal presidente della repubblica.
Quindi, anche se il PdR non vuole: deve ridare centralità al popolo.
L'Italia è una repubblica parlamentare.
Rimboccatevi le maniche, fatele rimboccare anche agli altri che hanno a cuore l'interesse del paese: discutete le leggi che avranno i voti per quello che valgono e non mollate: questo paese va cambiato. Da dentro.


Unica risposta a quanto successo: sfiducia a cottarelli e dimissioni in massa dei parlamentari per preservare il secondo mandato. Purtroppo Fico deve restare fuori da tale passo nell'intento di portare a casa almeno la riforma dei vitalizi.

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 29.05.18 06:51| 
 |
Rispondi al commento

#ilmiovotocontauncazzo e da tempo. Anche nel movimento cinque stelle dove avete deciso nomi e cognomi di chi doveva andare in parlamento e avete fatto regole e statuto nelle segrete stanze #ilmiovotocontauncazzo e da tempo. Soprattutto nel movimento. Non rispondete mai, nascosti dietro una entità sconosciuta: lo staff. #ilmiovotocontauncazzo e da tempo. O si è democratici sempre o non lo si è mai #ilmiovotocontauncazzo e da tempo, molto tempo, per noi è la notte più buia della democrazia.

Massimiliano Bartocci 29.05.18 06:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiano tranquilli i giornalisti dei salotti tv; tra l'altro erano un pò scomparsi e come d'incanto sono riapparsi appassionatamente. A mio avviso anche se Mattarella si è mosso nei limiti della costituzione (e questo è molto controverso) la sua è stata una decisione politica; per questo motivo sono d'accordo con la posizione di Luigi DiMaio.

Marco G. Torino 29.05.18 06:36| 
 |
Rispondi al commento

i giornali dicono che il M5S ha perso elettorato, da quello che io sento nella vita reale ovvero tendenza percepita mi sento di dire che non è assolutamente vero, scettici e indecisi ora sono più convinti della bontà del movimento.

#ILMIOVOTOCONTA

Giorgio 29.05.18 06:32| 
 |
Rispondi al commento

Anche io penso che Mattarella sia andato oltre le sue prerogative.Se non scenderemo in piazza per far sentire il nostro dissenso,alle prossime elezioni non voterà più nessuno....Auspico che il 2 giugno TUTTI quelli che hanno capito la gravità della situazione scendano in piazza..e NON solo a Roma pacificamente per far valere il nostro voto....altro che Festa della Repubblica !!...e in QUALE democrazia?!
Un'ultima cosa...: vergognati PD ! Anziché essere dalla parte del "popolo "ti sei svelato definitivamente come servo del vecchio potere occulto !

Lauraimpavidi 29.05.18 06:31| 
 |
Rispondi al commento

L'Itaglia è una repubblica fondata sul mattarello.

Antoniò D., Carrara Commentatore certificato 29.05.18 06:28| 
 |
Rispondi al commento

"ha negato un governo scelto da 17 milioni di elettori"

----------------------------------------------------------------------

parla per te. io savona non l'ho votato. ex presidente di impregilo, ex direttore generale della banca d'italia negli anni in cui la p2 riempiva le istituzioni di suoi sgherri, ex direttore generale della confindustria.

prescritto in un processo che lo vedeva coinvolto per fatti avvenuti quando era presidente di impregilo (bilanci taroccati).

https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/bilanci-taroccati-e-metodi-censurabili-leconomista-e-lindagine-su-impregilo/

e non ho votato neanche per le farneticazioni destroido-paranoiche di salvini.

carlo 29.05.18 05:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Poi, sempre Mattarella, ha negato un diritto ad un cittadino dal passato pulito e incontestabile......."

---------------------------------------------------------------------


ma i prescritti non dovevano quantomeno essere visti con sospetto?

savona e' l'ennesimo prescritto


https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/bilanci-taroccati-e-metodi-censurabili-leconomista-e-lindagine-su-impregilo/

carlo 29.05.18 05:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa mattina spalmerò un poco di SPREAD sul pane ai miei figli, prima che vadano a scuola come colazione.
E se si lamenteranno che hanno ancora fame gli dirò che questo ' è fatto in sacrificio per Voi'!!!
A riveder le stelle!!!

Giuseppe 29.05.18 04:52| 
 |
Rispondi al commento


Articolo 92

"Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri.

Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri."

Questo è il testo dell'art.92- Ieri in una trasmissione televisiva il dotto Mieli, giornalista del Corriere della Sera notoriamante schierato con l'establishiment , ha affermato che il PdR poteva rifiutare la nomina di Savona ,perchè l'art.92 dice" Il PdR nomina i ministri ,sentito il Presidente del Consiglio. sono andato a leggere il testo dell'art92 e non c'è assolutamente scritto il verbo "sentito". Questa è soltanto una delle bufale che ci stanno propinando per giustificare il comportamento di Mattarella. Comportamento al di fuori della Costituzione e di natura esclusivamente politico, Pienamente giustificata quindi la procedura di messa in stato d'accusa del Movimento . In ogni caso comunque vadano le cose, la messa in stato d'accusa del Presidente Mattarella la farà sicuramente il popolo italiano nelle prossime votazioni. I consensi che avranno i due partiti saranno tali da costringere, volente o nolente, il nostro "amato" Presidente a nominare i ministri voluti dal popolo e non da Bruxelles.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.18 04:49| 
 |
Rispondi al commento

- Sì caro Max Stirner,
ma c'è gente che non ha la forza per questo, anziani, malati, invalidi, oppure persone semplicemente troppo civili come quei bambini che sono vittime di bullismo. Allora se lei è un uomo giusto dovrebbe punire la discendenza di Zonin, questo a prescindere dal fatto di essere stato danneggiato personalmente o no!
Non mi fraintenda caro Max, anche io ripeto un concetto simile quando dico che il 'polpo' italiano si cuoce nel proprio brodo, ma sono consapevole di essere anche io nella pentola e a pagarne le conseguenze delle malefatte di Zonin c'è anche lei.
Bisogna reagire!
Sono d'accordo con lei, ma bisogna farlo senza finire in galera...... converrà con me che se avessi perso tutto non avrei paura della galera, ma se avessi dei figli? a chi farei più del male finendo in galera?
Bisogna portare idee in 'piazza', idee veramente efficaci, per colpirli dove gli fa più male: SABOTAGGIO! quanti danni economici possiamo fare con una serie di scioperi degli acquisti? scioperi ripetuti ogni settimana, scioperi dell'elettricità, del fumo, dell'alcool, togliendo i soldi dai conti correnti per metterli nel materasso ecc.
La prego riflettiamoci seriamente, discutiamone e diffondiamo l'idea, perché scendere in piazza non serve a un cazzo se non organizziamo il SABOTAGGIO ECONOMICO!
Se vogliamo che il 2 giugno abbia un senso scendere in piazza, usiamo l'evento per ''pubblicizzare'' il SABOTAGGIO ECONOMICO.

Ma non la violenza in piazza!
è una trappola, le piazze non le ascolta più nessuno e non spaventano più nessuno, una volta facevano paura perché c'era il pericolo comunista, ma oggi le piazze vengono represse nel sangue oppure ignorate.

Saluti
Zazà

Il Barone Zazà 29.05.18 03:44| 
 |
Rispondi al commento

Poverino Savona
"Mattarella mi ha fatto un torto!

adesso vado dalla maestra e glielo dico!

a anche a tutti i giornali e telegiornali e bagasce varie
E andrò avanti fino all'asfissia

è proprio vero l'età può fare brutti scherzi

Mauro Magni 29.05.18 03:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor SAVONA
dalle SUE dichiarazioni ben "sopra le righe Lei ha dimostrato di essere un
estremista narciso e bramoso soltanto
di ricoprire ancora una volta una prestigiosa poltrona
sotto i riflettori che fanno impazzire di voglia di fama, potere e di contare ancora qualcosa nonostante abbia già DATO....abbastanza

Mauro Magni 29.05.18 03:02| 
 |
Rispondi al commento

non conta solo il curriculum, molto dipende dalle condizioni di lavoro che il datore di lavoro ti impone....

Alex Scantalmassi 29.05.18 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Forse è stata tutta una manovra di Salvini e B per fregarci, lo sapremo più in là. Fatto sta che questa è una vera e propria dittatura travestita. Avete capito adesso perché non vogliono darci la legittima difesa? Perché non vogliono che possiamo essere un popolo autodeterminato come quello americano, LORO non vogliono correre il rischio che possiamo scendere in piazza con le armi.
TUTTO TORNA PURTROPPO!...

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.18 02:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando arrivò Monti dissi che non era il tecnico che ci serviva, Beppe Grillo dichiarò che andava bene, oggi dico che Cottarelli con questa formazione di parlamento per qualche mese può servire a tutti noi.
spero di avere miglior fortuna, tanto a gennai si rivota o magari no fa tutto Cottarelli e ce lo teniamo per altri sei mesi, stagionale, mai dire mai...

Alex Scantalmassi 29.05.18 02:26| 
 |
Rispondi al commento

Ieri "la notte più buia della democrazia Italiana"???
Ma.....Caro Di Maio cosa dici?
Ah 6 troppo giovane?
Allora Riprova fra 25 anni

Mauro Magni 29.05.18 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Ricapitolando: Mattarella presiede una Repubblica Parlamentare e non Presidenziale, quindi non poteva rifiutare la nomina richiesta dal Capo del Governo come fissa da prassi la Costituzione Italiana.
Poi, sempre Mattarella, ha negato un diritto ad un cittadino dal passato pulito e incontestabile sollevando su di esso delle mere illazioni non degne di un capo dello stato serio e onesto; ha poi delegittimato la formazione di un esecutivo di cui trasparentemente conosceva programma e modalità di accordo, contestualmente a ciò ha negato un governo scelto da 17 milioni di elettori nell'esercizio della democrazia in un Stato con Repubblica Parlamentare e non Presidenziale: spaccando così ulteriormente il Paese.
In sostanza dopo il pessimo esempio, fossi io al suo posto: primo proverei vergogna, e poi mi dimetterei: magari con una scusa formulata bene; ma questo se fossi io, che mi vergogno e divento rosso solo a dire una bugia di poco conto.
Ma questo ripeto sono io, per cui non lo so come sia fatto Mattarella, se mi assomigli o sia tutta n’altra persona da come appare esteriormente.

friso r. Commentatore certificato 29.05.18 02:11| 
 |
Rispondi al commento


Luca
Per favora dimmi da dove arrivano quei sondaggi che hai elencato.
Perche Di Maio con il suo comportamento di appoggiare la Lega, anzi di esporsi più della Lega, per appoggiare "battaglie fasulle" della Lega, dovrebbe calare di molto il consenso.

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 29.05.18 02:02| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno fott.to x 25 anni E ora
dovremmo scendere in piazza fianco a fianco con la
lega Lumbard?....

Mauro Magni 29.05.18 02:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVETE UN MODO MOLTO SEMPLICE PER FREGARLI E COSTRINGERLI A MOSTRARE IL LORO VERO VOLTO: C'E' UN GOVERNO IN CARICA CON COTTARELLI, NO? EBBENE, PRESENTATE UNA LEGGE DI INIZIATIVA PARLAMENTARE SULL'ABOLIZIONE DELLA LEGGE FORNERO, PER ESEMPIO, AVETE I VOTI PER FARLA PASSARE SIA ALLA CAMERA CHE AL SENATO CON I VOTI ALLEATI DELLA LEGA CHE SU QS COSA NON PUO' TIRARSI INDIETRO, COSI' LI METTETE CON LE SPALLE AL MURO... POI POTETE PRESENTARE VIA VIA ALTRE LEGGI DI INIZIATIVA PARLAMENTARE SUGLI ALTRI PUNTI DEL PROGRAMMA, MAGARI CHE NON COMPORTANO PARTICOLARI COPERTURE FINANZIARIE PER NON FARVI STOPPARE DALLA RAGIONERIA DI STATO, E COSI' COTTARELLI FARA' LA FIGURA DEL BURATTINO E MATTARELLA QUELLA DEL SUONATORE CHE LLA FINE VIENE SUONATO.... PENSATECI, PER ADESSO E' LA SOLA VERA SOLUZIONE CHE LI COLPIRA' DOVE FA PIU' MALE.

PAOLO BONSANTI 29.05.18 01:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

friso r.
Ho letto con attenzione il tuo commento e lo approvo in pieno. Solo che non capisco la conclusione.
Cioè tra Berlusconi-Salvini-Mattarella tu pensi sia quest'ultimo a essere più associato alla P2.
Forse non sai cosa sia la P2 ne quale sia lo scopo e con quali mezzi raggiungerlo.

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 29.05.18 01:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito fatico a tirare le somme prima di avere un quadro chiaro e il più possibile complesso della situazione; alla rabbia politica ho sempre preferito la ponderazione razionale, anche a costo di sacrificarle la passione emotiva. Ma quando è troppo è troppo. Quando alle provocazioni della stampa, alle calunnie a reti unificate della classe dirigente che dissimula dietro al sorriso stereotipato che si fa forte di un conformismo stomachevole la totale mancanza di valori e coraggio, quando alle soperchierie di piccoli uomini dai piccoli cervelli e dal cuore inesistente si aggiunge il dileggio paludato delle massime istituzioni dello Stato che fanno cadere anche l'ultimo velame di una democrazia posticcia, allora tutti, anche i meno giovani, facciano come il personaggio Pereira del romanzo di Tabucchi che, da quel bolso vedovo terrorizzato dalla censura slazarista che era, ritrova infine il guizzo per scegliere, tra la confederazione delle anime interiori, quella più profonda, vera e in sintonia profonda con la vita e che non può morire perché ha scoperto la vera essenza della libertà: #ilmiovotoconta.

v.l. 29.05.18 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che alcuni aspetti della Germania non mi esaltano
Specie per quello che sono stati capaci di commettere negli anni 40
IN COMPLICITA' CON L'ITALIETTA FASCISTA s'intende

Vedo oggi scritto molto odio nei confronti di questa nazione per ignoranza estremista e invidia

Questi intelligentoni da 4 soldi sono UGUALI ai loro avi che applaudirono sotto il balcone di mussolini il 10 Giugno 1940-

Mauro Magni 29.05.18 01:50| 
 |
Rispondi al commento

‪ E se credete ora ‬
‪che tutto sia come prima ‬
‪perché avete votato ancora ‬
‪la sicurezza,la disciplina,convinti di allontanare la paura di cambiare verremo ancora alle vostre porte e grideremo ancora più forte per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti‬

stefano Baldassarre 29.05.18 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Non Di Maio, il problema non si risolve con un pezzo di stoffa sul balcone, qua la situaxione e' gravissima, avredti dovuto capirlo da subito che ti stavano prendenfo per il culo, e gia' da subito rifiutare ogni cosa, ora hai perso dei voti preziosi, non va bene cosi', si rischia di non governare neanche con le prossime elezioni, ora la gente si e' stancata e votera' di meno e rimaranno in maggioranza i soliti bastardi.


lasci perdere le bandiere vai avanti, oltre !!!

Alex Scantalmassi 29.05.18 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Che spavento leggere tutti questi commenti.
La priorita del Movimento era fare piazza pulita del sistema, ovvero legge sull'informazione, conflitto d'interessi e anticorruzione.
Gli altri problemi si sarebbero risolti diconseguenza.
Ora vengo a sapere che la priorità era mettere Savona all'economia, persona pericolosissima per l'uscita dall'euro. (che è il falso problema sbandierato dai più per mantenere i privilegi di cui sopra) e... naturalmente era lo scopo della Lega. Ebbene vi è riuscita.
E Di Maio l'appoggia solo per dimostrarvi che non è stato fregato.
Il mio voto 5Stelle non ha contato niente.
Ma per un senso diverso dai molti

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 29.05.18 01:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

capisco la delusione del clan Casaleggio ma Cottarelli PDC soggetto al nostro voto di approvazione è un risultato impensabile solo pochissimi mesi fa, è l'ora di concludere qualcosa e il risultato sarebbe solo nostro
Salvini già l'hai capito e ci basta

Alex Scantalmassi 29.05.18 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Non fermatevi, rispondete e difendete il movimento sui social, su Facebook, Su Instagram, Twitter, YouTube, Sul web, Di persona, Nelle piazze, Col passaparola.
DevonoAvere paura.
Dobbiamo costringerli alle dimissioni.
Ad agosto Si torna a votare
Il movimento è al 40% ma i sondaggi Di tv e giornal di regime Non lo diranno mai.
Nel 2013 Il movimento Era stimato Al 16% E invece ha preso il 25% .
Nel 2018 È stato stimato Al 26% E invece ha preso Il 33% .
Oggi siamo al 40% Ma TV e giornali di regime Ci danno in calo..... Non credete a queste bugie....Diffondete queste notizie.
Siamo a un passo dalla Vittoria, Votare per il movimento.
Il tempo è finito, è il momento di mandarli tutti a casa con qualsiasi mezzo, A partire Dall'impeachment per mattarella, e poi con la sfiducia a cottarelli, servo del pd e delle banche (pensate che ha già fatto capire di aumentare nuovamente le tasse per compiacere l'ue), bisognerà poi tornare al voto già ad agosto, anche se faranno di tutto per posticiparlo con la scusa del caldo (???)
Questo è un appello a tutti, scendere in piazza con pietre e bastoni sotto i palazzi del potere, devono avere paura di uscire in pubblico e l'avranno, sotto il fuoco mediatico che tutti dovremo scatenare....NON VI FERMATE....SIAMO IN GUERRA....È LA NUOVA FRONTIERA DELLA RIVOLUZIONE CHE NASCE E PRENDE FORZA SUL WEB....NON VI FERMATE

Luca 29.05.18 01:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che negli ultimi giorni si sia consumato l'atto più becero, triste, scioccante della repubblica italiana...

Non il veto per motivi giuridici o per conflittualità e convenienza... ma per un processo alle idee (peraltro inesistenti) di un'uscita dall'euro e per una critica, profonda e dura, alla Germania e Europa tedesca che in realtà altro non è che lo spazio vitale teorizzato per secoli dalla dottrina teutonica e che oggi vediamo aver trasformato la Germania nel primo paese europeo per potenza, ricchezza ed influenza!!

Il professor Savona ha scritto libri non solo intelletualmente interessanti ma anche e sopratutto lungimiranti e da vero patriota!

trovo quantomeno doveroso l'impeachment per Mattarella (che non chiamerò più presidente perchè non mi rappresenta) mi auguro che in questo M5S e Lega siano uniti e si possa andare a nuove elezioni con un nuovo capo dello stato... Che sia espressione di questa maggioranza e degli italiani!!

Mi aspetto adesso un accordo elettorale per chiudere il cerchio e andare a quel governo del cambiamento che non solo una parte degli elettori ma quasi la totalità dell'Italia chiedeva!! Forti di un mandato ben più forte e vasto!!

Un ultimo appunto... il tricolore, esponetelo con una corda nera a segno di lutto, perchè sotto scroscianti applausi il 27 Maggio è morta la democrazia!!

Brancato Giovanni (giob), Aulla Commentatore certificato 29.05.18 01:35| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/unbelievablecazzons/videos/1055102641267551/

Questa breve canzone rappresenta il mio commento ed il mio stato d’animo...tra l’ironico ed il frustrato, forza ragazzi 💪🏻

Giuliano Billi 29.05.18 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Continua il mio scetticismo da iscritto sul m5s:mi piacerebbe sapere perché non si è puntato sul nostro candidato ministro dell'economia, considerato che a questo punto salvini potrebbe aver causato apposta questo stallo con l'imposizione di Savona. Mi piacerebbe sapere che accordo c'è stato per formare la squadra di governo con la lega. Gli streaming sono un lontano ricordo, la comunicazione è ormai ripetitiva, monotona e grottesca (Barbara d'urso era proprio necessaria??). Che fine ha fatto il vecchio M5S? Ha ragione messora allora!?


LUIGI HAI IL SUPPORTO DI TUTTI NOI. MI HAI FATTO SENTIRE UN ITALIANO ORGOGLIOSO. NON ERA MAI SUCCESSO!

CI VUOLE TENACIA, E TE LO GIURO SARANNO SPAZZATI VIA.

NOI NON MOLLEREMO MAI!

RICORDATI CHE QUANDO SCHIACCI LA TESTA AL SERPENTE LUI SI AGITA CON TUTTO IL CORPO, MA ALLA FINE SOCCOMBE. ECCO NOI NON DOBBIAMO SOLLEVARE IL TACCO DELLA SCARPA DALLA TESTA DEL SERPENTE FINO AL SUO SFINIMENTO..

BARRA DRITTA E AVANTI TUTTA PIÙ CHE MAI!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.05.18 00:59| 
 |
Rispondi al commento

il m5s stelle nella sua quasi totalità è contro questi flussi migratori incontrollati, qualcosa non è andato bene con i nostri pasdaran perchè noi tutti non siamo cosi

Alex Scantalmassi 29.05.18 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mattarella a detto NO all'Ilva,NO all Alitalia, NO abrogazione legge Fornero, NO al cambiamento della buona scuola, NO al cambio flussi immigrazione, NO al taglio dei privilegi, NO alla sovranità dell'Italia ,NO alle piccole e medie imprese, NO a tasse più eque x tutti ,NO al reddito di cittadinanza, NO alle cure pubbliche x tutti gli Italiani ,NO alla libera scelta del voto dei cittadini. non mi rappresenta

lucy 29.05.18 00:52| 
 |
Rispondi al commento

eleggere Fico presidente del parlamento è stato uno sbaglio, un altro, solo il frutto di uno scambio che poi non si è concluso

Alex Scantalmassi 29.05.18 00:49| 
 |
Rispondi al commento

#IL MIO VOTO CONTA. LUIGI MASSIMA E PIENA SOLIDARIETÀ SONO ORGOGLIOSA DI ESSERE ITALIANA MA DI UN ITALIA COME VOGLIAMO NOI L ITALIA DEL CAMBIAMENTO. VERGOGNA PER QUESTA ITALIA TRITA E RITRITA QUESTA ITALIA VHE VEDE CHI DOVREBBE RAPPRESENTARE E PROTEGGERE GLI INTERESSI DEGLI ITALIANI, IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, CALPESTARE LA NOSTRA DIGNITÀ E I NOSTRI DIRITTI. IL POPOLO SOVRANO MAGARI E INVECE MATTARRELLA SOVRANO. LUIGI PROCEDI NOI CREDIAMO IN TE AVANTI #IL MIO VOTO CONTA. SEMPRE 5 STELLE

Zabry N. 29.05.18 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere cosa pensa veramente il movimento sul tema dell' immigrazione, prima del prossimo voto se e' possibile, visto che Fico su twitter sembra la Boldrini.

vanessa bernini 29.05.18 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

richiamiamo dal fronte i pasdaran del m5s che abbiamo a Roma perchè inseguono e perseverano in un equivoco in cui sono caduti
non ci servono bandiere al vento ma risultati

Alex Scantalmassi 29.05.18 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Praticamente CI hanno detto (x BOCCA di questa specie di OLOGRAMMA)ke il POPOLO anche quando ELETTO non può GOVERNARE...solo ki rappresenta l'ALTA FINANZA, LE BANCHE e la MAFIA...PUÒ FARLO!!!
RI-PRATICAMENTE 1 COLPO di STATO perpetrato dallo STATO!!!

GIANNI GROSSI 29.05.18 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella hai comesso una grave ingiustizia contro il popolo italiano!!! L'unica cosa buona e che vi abbiamo smascherati!!! Con tutta la forza che abbiamo al voto piu' di prima.wm5stelle!!!

Maria assunta Soleti 29.05.18 00:33| 
 |
Rispondi al commento

"ha negato un governo scelto da 17 milioni di elettori". Ma e' vero
questo? Gli 11 Ml di elettori di M5s ed i 6 della lega (poco piu' di 1/3 degli
aventi diritto) si sono presentati in coalizione alle urne per il
programma che poi e' stati scritto? Si e' citato delitto e castigo in
questo blog. Per chi lo ha fatto contro-cito dai fratelli karamazov:
"Chi mente a se stesso e presta ascolto alle proprie menzogne, arriva
al punto di non distinguere più la verità, né in se stesso, né intorno
a sé."

gino 29.05.18 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao...propongo " per tutelare gli interessi dei rispamiatori italiani " di togliere i nostri soldi dal conto corrente come veto al governo Mattarella così vediamo cosa ne pensano i " mercati ".

Stella renato 29.05.18 00:33| 
 |
Rispondi al commento

il mio voto, purtroppo, NON conta niente

alex 29.05.18 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non lasciare in vita il governo Mattarella, attuando comunque il contratto stipulato con la lega a colpi di maggioranza.
Siamo o non siamo una repubblica parlamentare!!
Aggiungerei solo un'altra pagina al contratto siglato con la lega, destituzione del presidente ed insediamento di un presidente più vicino ai cittadini.
Sparirebbero definitivamente pd e fi, lasciando al M5S e lega un bipolarismo perfetto, e se non dovesse bastare, governissimo per l'Iitalia con la lega.
Fantapolitica eh............

vittorio m., iglesias Commentatore certificato 29.05.18 00:27| 
 |
Rispondi al commento

ecco Bossi, più chiaro di così...

https://www.youtube.com/watch?v=kuuutPh-bBI

Alex Scantalmassi 29.05.18 00:20| 
 |
Rispondi al commento

E' singolare il fatto che in questi anni abbiamo alti funzionari dello stato che, sia quando parlano del Paese, ma anche quando parlano di organismi europei, si rifacciano ai padri costituenti che idealizzarono e fondarono il sistema perché fosse funzionale a democrazia e convivenza dei cittadini.
Ma poi sui fatti, vedi che queste figure più che rifarsi sulla carta dei tratti istruiti dai padri fondatori, si rifanno sul decalogo scritto dal gran massone delinquente Licio Gelli!
Che sia mai che nelle nostre istituzioni circolino tali insospettabili adepti?

Uuuuuuu, ora chissà quante critiche mi tiro addosso dai militanti (affiliati) che nell'occasione si ergono difensori dell'agito del Mattarella.

friso r. Commentatore certificato 29.05.18 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Bossi ha tradito i loro intenti, volevano un governo di rottura per avere l'autonomia completa del lobamrdo veneto, solo quello
dell'europa non conoscono nemmeno i confini geografici

Alex Scantalmassi 29.05.18 00:14| 
 |
Rispondi al commento

____

.... chi furono quelli che votarono Mattarella come Presidente ?

Quando fu votato il voto fu applicato ma ora che il M5S è stato votato viene negato !

John Buatti 29.05.18 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è visto assieme alla Lega e questa è una ulteriore perdita di identità del Movimento che se si presenta alle prossime elezioni perderà molto consenso... almeno buona parte degli storici che hanno contribuito a far nascere il M5S in alternativa al sistema dei partiti.Oggi viene chiesto di esporre una bandiera e si sta trattando con chi con la stessa bandiera indicava di pulircisi il culo. Questo momento può essere l apice della parabola del Movimento dopodiché se si perde identità e fiducia sparire è un attimo...IDV può essere un piccolo esempio. La lega è dal 2013 che viene usata dai mass media in modo strumentale per erodere consenso e competere contro il M5S infatti Salvini è stato onnipresente e osannato da tutti mentre il M5S sempre osteggiato....dal 4% la lega è arrivata al 25% e si fagocita il M5S i cui elettori degli ultimi 4 5 anni non sono portatori dei valori fondanti del M5S....mentre gli storici di fronte ad una alleanza con la Lega torneranno a non votare.I portavoce del M5S stanno peccando di ingenuità . Savona è stato un pretesto... perché non ha senso impuntarsi si uno di 82 anni con poca aspettativa di vita non leghista e preferirlo a un ministro leghista.... c'è solo un motivo per comportarsi in modo così irrazionale da parte di personaggi che sono alleati con un mafioso confannwto e hanno parecchio pelo sullo stomaco e scheletri negli armadi. Mi meraviglio di tanta mancanza di buon senso e intelligenza. Anche Beppe poteva risparmiarselo di dire che di Salvini ci si può fidare. Suvvia!

mauro lancioni, carrara Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 29.05.18 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi non ha il coraggio di ribellarsi, deve soccombere!

Quando la violenza è palese, quando la truffa è scontata, quando la legge è gestita dai truffatori, io credo sia giusto ribellarsi con qualsiasi mezzo a disposizione.

Se io fossi stato vittima di banche come il Monte dei Paschi di Siena, o Banca Popolare di Vicenza, o Banca Antonveneta, visto come si è mossa la Magistratura, la giustizia, io credo, me la sarei cercata da me.

NON VENITEMI A RACCONTARE CHE LA LEGGE VA SEMPRE RISPETTATA! SE COSI' FOSSE, ALLORA LE LEGGI RAZZIALI, NEL SECOLO SCORSO, AVREBBERO DOVUTO ESSERE RISPETTATE.

Se la legge o la gestione di essa è palesemente ingiusta, ci si deve ribellare e la legge non deve essere rispettata!
Se il banchiere Zonin, che ha trasferito tutti i suoi beni ai figli, con il consenso della magistratura che gli ha dato il tempo di consolidare un "fondo patrimoniale familiare", avesse truffato me in modo significativo e tale da produrre la mia rovina familiare, in primo luogo non avrebbe avuto nè la voglia, nè l'opportunità di recarsi in Via Monte Napoleone a fare shopping su una macchina lussuosissima con alla guida un autista.
QUESTO E' POCO, MA SICURO!
ALTRETTANTO SICURO sarebbe che i suoi eredi, non avrebbero certo il tempo o la voglia di godersi il "bottino" e sono certo che, pur di "salvarsi" getterebbero il bottino, come fanno alcuni rapinatori, nella speranza che la polizia smetta d'inseguirli per raccogliere il frutto della razzia.
Colui che è stato rovinato e ancora crede alle "supercazzole", non merita commiserazione.

Max Stirner 27.09.17 19:14


la lega di salvini non ha a cuore gli interessi degli italiani, a loro interessa solo mettere in crisi le istituzioni a favore del lombardo veneto
e ora che il colpo grosso è fallito ritorneranno da mamma Silvio

Alex Scantalmassi 29.05.18 00:10| 
 |
Rispondi al commento

--------------NATURA NON FACIT SALTUS-------------

Inutile illudersi!

Il Popolo Italiano è sempre quello che ha sostenuto per ben 20 anni un soggetto come Berlusconi. E' sempre quello che ha accettato di buon grado ben 4 governi imposti e senza elezioni. Mi fermo qui nell'elenco di ciò che serve a catalogare il Popolo Italiano.
Qualcosa è cambiato con la nascita del M5s e avere un 30% degli aventi diritto al voto, mi pare già una cosa enorme, visto le caratteristiche del Popolo Italiano. Ciò che poteva mutare è già mutato e sperare ulteriori mutazioni mi pare una illusione. L'azione del M5S, secondo me, dovrebbe puntare a trasformare il 30% in "zoccolo duro", in attesa che la merda, che sostituisce il liquido cefalorachidiano (liquor) del cervello degli Italiani, scenda di livello e perchè questo avvenga occorre tempo.
Il tempo serve a fare scomparire e infilare in un letamaio, quella generazione nata nel primo dopoguerra, a cui pare che sia impossibile non potere votare PCI e "discendenti" o DC e "parenti o affini".
Questa è la sola condizione che può produrre un aumento di voti percentuali nei prossimi 10 anni e sperare in mutazioni "genetiche" di tale generazione mi pare una illusione.
IL TEMPO CI BASTERA' O SAREMO MORTI "VINCENTI"?
COME CONTRASTARE IL SISTEMA, NEL FRATTEMPO, L'HO SCRITTO DECINE DI VOLTE INUTILMENTE QUINDI, SCAVATEVI UNA NICCHIA NEL SISTEMA, SE POTETE FARLO E ATTENDETE CHE IL LETAMAIO DELLA STORIA COMPIA IL PROPRIO CICLO.

Max Stirner 09.10.17 13:49

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.05.18 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Pensandoci bene era tutto preordinato già da tempo,Cottarelli ha imperversato in tv dalla mattina alla sera negli ultimi 3 mesi come se ce lo volessere far digerire piano piano e per farlo conoscere,poi sto facendo una scorpacciata di Luigi e Alessandro mi sembra di assistere ad uno spettacolo per deficienti stesse domande naturalmente stesse risposte ,tesi del Matty presa per oro colato soprattutto dal vespone e Lilly la rossa e i nostri costretti a ripetere le stesse cose come in un dialogo fra sordi ma stavolta non ci crede più nessuno perché é stato fatto tutto alla luce del sole.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 29.05.18 00:03| 
 |
Rispondi al commento

______

....se si vota di nuovo facciamolo subito per catturare la rabbia ed il disdegno

di questa Democrazia negata da questo Presidente che
non è il mio Presidente ne ora ne mai!

Nonostante che la mafia gli ha ammazzato il fratello e dovrebbe essergli di lezione che la Mafia è un male per l'Italia lui si comporta come un Mafioso con queste finte scuse che usa per negare il Voto Democratico degli Italiani !

John Buatti 29.05.18 00:03| 
 |
Rispondi al commento

La bandiera non la metto fuori!
E' pazzesco quello che è successo!
W 5 STELLE !!!!!!!

valentino g. Commentatore certificato 29.05.18 00:02| 
 |
Rispondi al commento

"DAL CANTO NOSTRO, SIAMO CHIARAMENTE CONTRO OGNI FORMA DI VIOLENZA"

IO NO!

Io sono contro solo a quella violenza che fosse controproducente al mio scopo da raggiungere. La violenza a cui vengono sottoposti i popoli, a volte per secoli, spesso li obbliga a fare scorrere sangue.
Vi sono dei crimini, commessi dal potere governante, che "chiamano" il sangue! Avvelenare il proprio popolo, solo per compiacere gli interssi privati di collusi con i loro governi, è una violenza ben peggiore di una strage come lo fu la rivoluzione francese e quella russa.
I governi criminali, non si pongono mai alcun limite nel crimine, che non sia quello che il popolo pone loro quando, per motivi imponderabili il popolo dice basta e chiude i confini di cielo, di mare e di terra, per poi cercare i "criminali" casa per casa, e porli "di fronte alle proprie responsabilità".
L'ORRORE? SI' L'ORRORE E' L'UNICO LIMITE CHE I POPOLI POSSONO PORRE AI LORO GOVERNANTI CRIMINALI.
"Io appartengo alla razza più estrema dei vagabondi dello spirito: alla razza “maledetta” dell’inammissibile e degli insofferenti. Non amo nulla di ciò che è conosciuto, e anche gli amici sono quelli ignoti.
Mi sono liberato dalla schiavitù dell’amore per sentirmi libero nell’odio e nel disprezzo…
Io sogno! Sogno una grande e tremenda rivolta di tutti coloro che sono impalliditi nelle lunghe attese. Sogno il risveglio satanico di tutto ciò che vive incatenato… Deve essere bello accendere i roghi nella notte! Vedere i centauri della morte correre tutte le contrade del mondo cavalcati e spronati dai tragici eroi impalliditi nelle lunghe attese: Vedere gli spiriti della Rivolta e della Negazione ballare sovrani sul mondo.
Renzo Novatore"

Max Stirner 29.11.17 19:06

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.05.18 00:00| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO E CASALEGGIO CONTRO DOSTOEVSKJ: LA TEORIA DI RASKOLNIKOV

[...]
Quanto poi alla mia divisione degli uomini in ordinari e straordinari, devo ammettere che è un po’ arbitraria: ma non è che io insista su una delimitazione precisa. Mi limito a credere nella mia idea fondamentale; cioè appunto che gli uomini, per legge di natura, generalmente si dividono in due categorie: una inferiore che è quella degli uomini ordinari, cioè, per cosí dire, materiali che serve unicamente a procreare altri individui simili, e un’altra che è quella degli uomini veri e propri, i quali, cioè, hanno il dono o il talento di dire, in seno al loro ambiente, una parola nuova. Esistono, si capisce, infinite sfumature, ma i tratti caratteristici delle due categorie sono abbastanza netti: la prima categoria, vale a dire il ‘materiale’, è composta in linea di massima da persone per loro natura conservatrici e per bene, che vivono nell’obbedienza e amano obbedire. Secondo me, costoro hanno anche il dovere di essere obbedienti, perché questo è il loro compito e non v’è in esso assolutamente nulla di umiliante per loro. Quelli della seconda categoria, invece, violano tutti la legge, sono dei distruttori, o per lo meno sono portati ad esserlo, a seconda delle loro attitudini. I delitti di questi uomini, naturalmente, sono relativi e assai disparati: per lo piú essi chiedono, con le formule piú svariate, la distruzione del presente in nome di qualcosa di meglio. Ma se a uno di loro occorre, per realizzare la sua idea, passare anche sopra un cadavere, sopra il sangue, secondo me egli, nel suo intimo, in coscienza, può permettersi di farlo: ciò, notate bene, a seconda anche dell’idea e della sua importanza. Ed è soltanto in questo senso che nel mio articolo io parlo di un loro diritto a delinquere. (Se ben ricordate, eravamo partiti da una questione giuridica).
Continua sotto

Max Stirner 09.12.17 21:08

Continua sotto


Ricapitolando: Mattarella presiede una Repubblica Parlamentare e non Presidenziale, quindi non poteva rifiutare la nomina richiesta dal Capo del Governo come fissa da prassi la Costituzione Italiana. Poi, ha negato un diritto ad un cittadino dal passato pulito e incontestabile; ha poi delegittimato la formazione di un esecutivo di cui trasparentemente conosceva programma e modalità di accordo; altresì ha negato un governo scelto da 17 milioni di elettori nell'esercizio della democrazia in un Stato con Repubblica Parlamentare e non Presidenziale: spaccando così ulteriormente il Paese.
In sostanza dopo il pessimo esempio, fossi io al suo posto, primo proverei vergogna, e poi mi dimetterei: magari con una scusa.

friso r. Commentatore certificato 28.05.18 23:49| 
 |
Rispondi al commento

IO NON HO CERTEZZE, MA VORREI CHE ALCUNE CERTEZZE DEL M5S FOSSERO VALUTATE

DUE (2) LEGISLATURE!

Consideriamo una ipotesi abbastanza probabile.
Prossime elezioni nazionali; gran parte dei portavoce in carica si ricandidano per la seconda volta. Dopo 2/3 mesi cade il governo o addirittura non si forma neppure un governo e finisce la legislatura tornando a nuove elezioni. Tutti i portavoce che hanno acquisito esperienza nella presente legislatura non potranno ricandidarsi, quindi si dovranno eleggere tutti i nostri portavoce tra nuovi soggetti, perdendo completamente l'esperienza acquisita in questi cinque anni.
QUESTO, A MIO PARERE, E' SUICIDIO. VORREI UTILIZZARE ANCHE IL SOSTANTIVO "STUPIDITA'".
Tenete presente, inoltre, che i decaduti portavoce nazionali, non potranno neppure essere utilizzati in elezioni regionali o comunali, mentre noi abbiamo un enorme bisogno di gente con esperienza sul territorio.
NON NE SONO SICURO, ma io credo che il termine "DUE LEGISLATURE MASSIMO" ANDREBBE SOSTITUITO CON 10 ANNI di mandato nazionale. Non sarebbe possibile ricandidarsi solo per chi ha svolto già 10 anni di mandato.
Lo stesso vincolo andrebbe applicato anche per le regionali e le comunali, senza però che sia possibile sommarle tra loro.
Se hai svolto 10 anni di mandato nazionale, nulla dovrebbe impedirti di candidarti per altrettanti anni o per le comunali o per le regionali.
Chi vivrà vedrà, ma temo che pagheremo caro il non possedere un vivaio di esperienze da collocare nelle cariche amministrative più vicine al popolo.
Non si dica poi che...."non avrei mai immaginato..."

Max Stirner 17.12.17 13:59


Cottarelli, che non mi è simpatico e che non considero uomo intelligente, può essere indotto a fare qualcosa perchè è il parlamento che vota ed emenda i decreti del governo.
Non ci sarà fiducia senza emendamenti alla manovra di Cottarelli secondo il programma votato dagli Italiani.
Poi si vota a gennaio 2019.
Date retta, la lega è già andata, non la vogliono nemmeno più in tv.
Fate qualcosa di utile.

Alex Scantalmassi 28.05.18 23:47| 
 |
Rispondi al commento

______

.... ed aggiungo che Mattarella si contrappone ad un

programma Economico che il 32% degli Italiani hanno scelto votando il M5S e se vogliamo

possiamo dire che un'ulteriore 17% ha votato il programma Economico della Lega...

perciò chi si crede di essere Mattarella che si contrappone a questo

programma Economico scelto e votato dagli Italiani ?

Perchè il PD e tutte le sue stampelle ha lasciato l'Italia in una situazione Economica stabile

che usa come motivo per negare questo Governo creatosi con l'accordo M5S-Lega ?


Perché un Governo tecnico non votato da nessuno farà gli interessi degli Italiani quando quello di Renzi approvato da Mattarella ha disastrato i conti pubblici

ed ora Mattarella ci viene a dire No al programma Economico del M5S

e o della Lega votato al 32% e 17% rispettivamente dagli Italiani per un totale del 49+% dei votanti Italiani ?

Mattarella sceglie un banchiere pro-UE per sostituire la volontà Sovrana del Popolo Italiano

perche non gli va bene Savona !


Questo è un colpo di stato camuffato con finte garanzie da parte di Mattarella per servire i suoi capi a Brussels negando la Democrazia agli Italiani che hanno votato per il cambiamento ed il programma Economico M5S-Lega !

...si serve un gesto simbolico...fuori le bandiere della nostra Repubblica sugli autoadesivi attaccati sui paraurti o sul motorino sulle finestre dei bar e di casa ....per dire No a questo colpo di stato !

Anche sui vostri siti web mettete il Tricolore Italiano !

John Buatti 28.05.18 23:45| 
 |
Rispondi al commento

-CHE COSA E' LA POLITICA? A QUESTA DOMANDA OCCORRE RISPONDERE PER FARE SCELTE-

La politica è coerenza duttilità, comprensione del tempo che si sta vivendo, per immaginare il tempo futuro; un ossimoro? Forse, visto che in alcuni casi la politica è la prosecuzione della guerra con altri mezzi. SIAMO IN GUERRA, QUANTE VOLTE LO ABBIAMO SCRITTO E AFFERMATO?
"Leggo sul televideo la strepitosa dichiarazione di LUIGI DI MAIO:
"O il M5S arriva al 40% dei voti o il partito chiederà di allearsi con CHI CI STA!" (l'importante è che gli intenti siano simili!)
FINALMENTE!"
Io la dichiarazione l'ho ascoltata direttamente da Di Maio e non l'ho trovata scandalosa: Di Maio vuole governare e dettare le condizioni.
MA... MA..., NON CI SI DOVEVA ALLEARE CON NESSUNO, PENA LA SCOMPARSA DEL M5S? CHE SCANDALO!
Le rivoluzioni non le hanno mai fatte i popoli, ma solo piccole parti del popolo più evolute e che si sono servite di un popolo come mezzo per realizzare la rivoluzione; per fortuna!
La rivoluzione non la stanno facendo coloro che aderiscono al M5S, ma la stanno facendo Beppe Grillo e G.R. Casaleggio. A loro va concesso il diritto di dire una cosa e, se lo ritengono opportuno anche il suo contrario. A loro io concedo ogni diritto.
Io a loro concedo persino un diritto a delinquere, figuriamoci se cambiassero la loro tattica di "guerra".
"Del resto, non è il caso di allarmarsi troppo: quasi mai la massa (il popolo) riconosce loro questo diritto, ma dal piú al meno li fa giustiziare e impiccare, e con ciò assolve in modo perfettamente giusto la propria missione conservatrice.
Senonché, poi, nelle generazioni seguenti questa stessa massa (popolo) colloca i giustiziati sul piedistallo e, dal piú al meno, si inchina davanti a loro. La prima categoria (popolo) è signora del presente, la seconda dell’avvenire. I primi conservano il mondo e lo moltiplicano numericamente, i secondi fanno avanzare il mondo e lo guidano verso la meta.
[...]"

Raskolnikov

Max Stirner 18.12.17 13:51


Ma signor Presidente, Lei pensa che gli italiani siano un popolo di stupidi? È chiaro che tutto era già preparato, compreso il fatto che il c.d. governo sarà pronto in poche ore. Invito le forze politiche che autenticamente perseguono gli interessi della Nazione a chiedere l'impeachment, almeno affinché rimanga nella storia


------------------LA PELLE DELL'ORSO--------------

Da quello che leggo sul Blog, molti sono convinti che il prossimo governo sia in mani nostre: le elezioni una formalità.
Dobbiamo fare tutto ciò che ci è possibile, ma per agguantare il governo la vedo dura, almeno per le prossime elezioni.
E' molto più probabile per il centrodestra arrivare al governo.
L'unico vero vantaggio di queste elezioni e che il PD, probablmente, ne uscirà a pezzi. Solo dopo le possibilità per il M5S potrebbero aumentare notevolmente.
Quello che da qualche anno vado prospettando, ovvero di batterli uno alla volta, cominciando con lo sconfiggere prima il PD, si sta avverando.
Ricordate quando parlavo degli Orazi e dei Curiazi? Ora ci siamo arrivati!
Le prossime elezioni saranno il primo vero scontro mortale, in cui il PD, secondo me, tracollerà, ma dubito che riusciremo noi ad andare al governo.
In un futuro, successivo scontro elettorale, con il PD fuori dai giochi, il centrodestra dovrebbe pagare pegno.
Spero di sbagliarmi, ma vedo troppo ottimismo immotivato.
Meglio l'azione di gente determinata e realista che l'entusiasmo di gente illusa.

Max Stirner 30.12.17 21:57

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.05.18 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Il 2 giugno 1946 dopo un ventennio di dittatura fascista l’Italia finalmente si avvia alle elezioni a suffragio universale. Da allora è nata la strana convinzione che il voto conta e chi ha i numeri per governare deve farlo in quanto rappresentati degli elettori.
Il problema Savona nasce dall’idea che le persone contano così come i programmi. Le persone contano perché se c’è una classe politica che detiene la fiducia di 17 milioni di persone è chiaro che se propone una persona essa stessa diventa espressione dell’elettore; non voglio però fare “l’avvocato degli Italiani” ma il libero pensatore che reputa giusto non avere pregiudizio su una persona solo perché ci sono altre persone che la pensano diversamente, soprattutto se c’è il forte sospetto che tutto nasca al di fuori del nostro territorio.
Detto questo , resta l’amarezza che ci sia un pregiudizio sulle idee, cosa gravissima, e non sull’onestà e competenza .
Ed ecco che quello che è anormale diventa anormale e viceversa. Siamo il paese dove un tizio condannato e allontanato dai pubblici uffici può essere leader di un partito e andare al Quirinale per le consultazioni con il capo dello stato. Siamo un paese dove la sinistra è prigioniera di un arrogante, egocentrico personaggio che ha deciso che l’artico 18 è un ricordo di tempi ormai passati. Siamo un paese che accetta senza capire una mazza , il trattato di Lisbona fatto di pagine illeggibili, siamo il paese che accetta il patto di Dublino , siamo il paese che china la testa al Fiscal Compact , pietra tombale per l’economia di qualsiasi paese..... ecco siamo un paese fatto di troppi compromessi e credo che per chi crede in quello che fa e in quello che pensa sia inaccettabile un epilogo del genere.
Mi auguro che , indipendentemente dalle interpretazioni dell’artico 92 della costituzione non si perda la fiducia nelle istituzioni.
Antonio Anelli
⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Antonio Anelli (antonio anelli), BARI Commentatore certificato 28.05.18 23:32| 
 |
Rispondi al commento

si è forse visto qualcuno qui su questo blog spiegarci che il debito pubblico e privato andrebbe pagato in euro al tasso di cambio che altri deciderebbero ? abbiamo votato qualcosa su questo tema ?
facciamo i referendum impossibili solo su questo blog e nei gazebo ?

Alex Scantalmassi 28.05.18 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma abbiamo appreso che il capo dello stato, in una Repubblica parlamentare, si è dato la facoltà di nominare i ministri, quindi il suo governo non voluto da 17 milioni di italiani dopo aver affondato un governo democratico perché timorante di opinioni espresse da un candidato ministro in passato, che peraltro, quando Di Maio ha paventato anche la possibilità di altre figure nel caso il nome di Savona fosse stato legato alla speculazione finanziarie della BCE e delle borse: il Presidente Mattarella, nei colloqui preliminari all’incarico ufficiali, astutamente, non ha sollevato alcuna obiezione; se non quando doveva per costituzione dare la nomina d’incarico ai ministri designati dal capo del governo e dalle forze politiche di maggioranza per Costituzione.
Bene, in realtà con questo passo sia noto a tutti che il Capo dello Stato, contro la volontà degli italiani, tra tutto ha bloccato la riforma che avrebbe inficiato sulle pensioni d’oro e i vitalizzi, quindi a suo sfavore e dei suoi consiglieri.
Tuttavia, all’oltraggio della volontà espressa democraticamente con il voto da 17 milioni di italiani, il Presidente Mattarella implicitamente contrappone ai 17 milioni di italiani il dovere e l’onere di pagare, a lui e ai suoi consiglieri: sia le pensioni d’oro, che vitalizzi.
ANDIAMO SUL SICURO, VOTIAMO 5 STELLE, E UNA VOLTA AL GOVERNO SE I CITTADINI LO VORRANNO, APPLICHIAMO UNA LEGGE SUI PRIVILEGI RETROATTIVA.
La gente e gli imprenditori si ammazzano perché non arrivano a fine mese dopo aver lavorato, e questi, che vivono nell’opulenza, non sanno nemmeno più come spenderli, i nostri dati a loro euro.
BASTA, E’ ORA DI FINIRLA CON QUESTA IPOCRISIA ISTITUZIONALE.
Da ieri questo non è più il mio Presidente, e, piuttosto, valuti sempre serenamente, se non sia il caso di presentare le dimissioni per divergenze con il popolo che, a suo dire, avrebbe tutelato dopo aver delegittimato e respinto un Governo democraticamente eletto dal Popolo stesso.

friso r. Commentatore certificato 28.05.18 23:29| 
 |
Rispondi al commento

per mettere di fila due ovvietà di politica macroeconomica hanno scomodato un 82enne che pensa che uscire dall'euro sia come uscire dallo sme
ma davvero Mattarella aveva accettato Salvini e Di Maio come vicepremier con Conte di fatto commissariato ?
e quello era un governo secondo voi ?

Alex Scantalmassi 28.05.18 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non e' che matty e' passato in forma liiquida al ruolo di. Capo delle forze armate e anziche difendere gli italiani ha confuso il bersaglio e ci sta sparando addosso?

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.05.18 23:24| 
 |
Rispondi al commento

IN RIFERIMENTO ALL'IMPEACHMENT PER MATTARELLA LEGGETE TUTTI:https://scenarieconomici.it/sole24ore-non-imparziale/

Giuseppe 28.05.18 23:23| 
 |
Rispondi al commento

IN RIFERIMENTO ALLA MESSA IN STATO DI ACCUSA del capo dello Stato Sergio Mattarella INVITO TUTTI LEGGERE A QUESTO INDIRIZZO:https://scenarieconomici.it/sole24ore-non-imparziale/

Giuseppe 28.05.18 23:19| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' DA TEMPO SCRIVO SEMNPRE MENO? PERCHE' HO GIA' SCRITTO TUTTO

CHI FU PEGGIO, MUSSOLINI O I SUOI FAN? IO NON HO DUBBI: NO FAN, NO FASCISMO!

Una casta politica corrotta e inetta non è il peggio che un popolo deve sopportare. Il peggio è sempre un sistema mediatico al servizio della casta politica, qualunque essa sia.
Se il sistema mediatico avesse fatto il suo mestiere, l'Italia non si sarebbe trovata in questa tragica situazione.
Sogno un giorno in cui il Popolo (Italiano?) chiede conto a quanti, in questi anni hanno occultato la situazione reale e i comportamenti ignobili della casta politica.
E' un sogno, lo so, perché sto parlando del Popolo Italiano, ma sognare è l'unica cosa che ci resta, soprattutto se si pensa che, se anche vincesse il M5S, gli impedirebbero di governare, con tutti i mezzi a loro disposizione, che sono anche tutti i mezzi disponibili. Cederanno il governo al M5S solo dopo avere avvelenato anche i "pozzi"

Max Stirner 19.02.18 12:31

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.05.18 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Io ho la bandiera dell'Europa, va bene lo stesso?

Delegato Zero 28.05.18 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutto studiato nei minimi particolari, anche nei discorsi preparati da tempo e recitati davanti alle telecamere. Lo scenario orribile, premeditato, ci fa rivivere come in un incubo, l'imposizione del governo Monti, messo in piedi in modo meschino, con il mandato di colpire duramente i lavoratori, a cui sono stati imposti 10 anni di lavoro in più, e mantenere intatti i privilegi da casta. Oggi viene impedito ad un governo democratico, votato dalla maggioranza dei cittadini, di insediarsi,e si da l'incarico di governare ad un personaggio che nessuno ha votato. Questa grave decisione otterrà l'impedendo della realizzazione dei punti che avrebbero ripristinato alcuni diritti fondamentali per chi vive di onesto lavoro; primo fra tutti,40 anni di contribuzione obbligatoria ed opzione donna.
In questo ultimo scorcio storico ne abbiamo visti di attacchi ai danni della democrazia e dei lavoratori, ma mai si erano spinti a tanto. Evidentemente, lo scopo della classe politica dirigente è quello di bloccare il processo consapevole dei lavoratori italiani che hanno iniziato ad uscire dall'astensione ed a usare il voto democratico come arma di difesa contro la prepotenza unilaterale delle caste al comando e questo uso intelligente del voto, può rappresentare un pericoloso esempio per gli altri lavoratori europei.

mauro marenghi 28.05.18 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho una bandiera italiana, il tricolore, enorme ....che esporrò solo quando saremo al governo.
Domani ne prenderò una più piccola, che esporrò per dire che sono avvilito e offeso per quanto avvenuto ieri. Un episodio gravissimo e vergognoso per la nostra storia.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.05.18 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella non è il PdR ma il segretario del PD.

Non può continuare a svolgere una carica che richiede imparzialità.

Non può fregarsene della volontà popolare.

Andate avanti con l'impeachment.

Lorenzo M. Commentatore certificato 28.05.18 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo combattere gli estremisti xenofobi, razzisti e bigotti che odiano l'integrazione europea. Alle menschen werden brüder. Viva l'Europa!

Delegato Zero 28.05.18 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovete cambiare la clausola del secondo mandato. Un mandato deve durare almeno tre anni per considerarlo valido, altrimenti il tempo per la formazione e ricambio della classe dirigente è troppo poco

donatella davanzo 28.05.18 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Al momento :
. la lega ci ha cannibalizzato;
. B. e' di nuovo candidabile;
. molte piu' persone non andranno a votare;
. il Pd e' morto ma sta per nascere il p2
. stiamo ri-sbagliano la comunicazione (la
D'Urso? Una scelta davvero schifosa)
Pensare che siamo i piu' sani della covata.
Keep calm e torniamo nel nostro corpo questo piu' che un post voto sembra un trauma al lobo frontale..hanno provocato l'incidente e noi siamo quelli investiti.

asia martinelli 28.05.18 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvini , qualche settimana fà, ha avvisato i suoi parlamentari di "di non prendere impegni in agosto " quindi, caro Beppe gli addetti ai lavori sapevano. Il Presidente Mattarella è caduto nella trappola ; il suo enorme errore è stato quello di aver diviso gli Italiani e aumentare il malessere verso le istituzioni e , non solo oggi l'Italia , caro Mattarella, tra la borsa e lo spread, a cusa Sua, ha perso qualcosa come 12 miliardi di euro , alla facia del Suo impegno per le famiglie Italiane : mutuo ed altro. Comunque , col suo atteggiamento ha provocato una innescato una crisi Istituzionale mai avvenuta in Italia. Io sono convinto che Ella non si rende conto del danno che causato alla nostra Nazione. Se e sottolineo il se (come cantava Mina) ha un briciolo di dignità deve dimettersi altrimenti come farà a presentarsi in pubblico e a dire sono il Presidente degli Italiani? Ci pensi bene

Antonio Longobucco Commentatore certificato 28.05.18 22:57| 
 |
Rispondi al commento

SALVINI E DI MAIO A MATRIX

GRANDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.18 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per alleggerire le responsabilità della scelta diciamo infelice del Quirinale e del suo entourage, molte amebe provano a spostare l’attenzione sul presunto doppio gioco o complotto premeditato di Salvini.

Allo stesso tempo tentano di nascondere la sopra detta “scelta infelice” urlando a reti e media unificati che è saltato tutto solo per colpa della strategia sbagliata del MoVimento e del nostro capo politico adottata durante queste trattative per la formazione del governo.

Provano a dividerci perché sono spaventati a morte dalla strategia vincente del MoVimento e del nostro Luigi che, senza la loro “scelta infelice” appunto, già avrebbero fatto partite l’unico governo legittimato dalla volontà popolare, l’unica a dover essere sovrana in una democrazia che non sia superstizione.

Sapevamo bene che non sarebbe stato facile e poi noi, per natura, siamo fatti così: più ci ostacolano, più ci boicottano, e più siamo stimolati a non mollare mai. Luigi, il tuo inestimabile valore ed il tuo lavoro vincente e impeccabile ci onora tutti. Più che mai oggi ci stringiamo uniti e compatti attorno a te.

E a proposito del Prof. Savona…ecco come sono andate le cose secondo gli unici testimoni oculari:
Di Maio e Salvini sono andati dal Prof. Savona e gli hanno chiesto: “Professore, lei vuole fare il ministro dell’Economia di questo governo?”
Il Professore ha risposto: “Sì, a condizione che non mi fate uscire dall’euro”!

Tutto il resto è aria fritta, di cui le nostre amebe si cibano da decenni per sopravvivere e moltiplicarsi, trovando nella disinformazione del Potere e nella credulità di molti il loro substrato “naturale”.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.18 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Di questo colpo di stato, i più felici sono i direttori ed editorialisti dei quotidiani. All'unisono dicono,che i grandi sconfitti sono i cinque stelle,che tutti i sondaggi li danno in calo, che la colpa di ciò è principalmente di, Di Maio e che alle prossime elezioni si alleeranno con la lega.Questi arenicoli,depistando volutamente,le vere cause, che hanno causato il golpe,vogliono colpire l'unica forza che in cuor loro sanno benissimo che è in larghissima parte inattaccabile impermeabile.Sanno benissimo che il M5S non farà mai coalizioni con nessuno,come sanno benissimo che Di Maio è e resta il capo politico del Movimento.Questa bramosia, di volerci dividere con qualsiasi pretesto, di creare screzi, di spargere fake news,ci ha talmente prodotto tanti anticorpi, che ha portato un presidente della repubblica, ad usare una norma "per noi illegale" pur di non farci governare,per la paura di ritrovarsi gente che avrebbe fatto,VERAMENTE ciò che aveva nel PROGRAMMA.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.05.18 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogno di un lassativo? Ascoltate Calenda...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.05.18 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Di Maio scusa se ti do del tu ma visto la mia età potrei essere tua madre ti mando una richiesta di aiuto qui a Sariano comune di Gropparello prov. Di Piacenza abbiamo bisogno di voi è peggio che essere al governo è una cosa da fare paura o fai parte della lobby o sei escluso venite a trovarci e ad aiutarci ci sono tante brave persone grazie Daniela e Adriano Carini

Daniela Calestani 28.05.18 22:48| 
 |
Rispondi al commento

il pd è arrivato anche al 40% pochissimi anni fa, se credete che siano sconfitti per sempre e che la lega resti con col m5s siete fuori dalla realtà

Alex Scantalmassi 28.05.18 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse siamo stati conquistati dalla Germania o dalla Francia e non ce ne siamo resi conto... Solo mattarella ne era a conoscenza perché la mazzetta intascata era così pesante da fargli calare i pantaloni davanti a macron!
La bandiera italiana si, A TESTA IN GIU!

Cristina Amato Commentatore certificato 28.05.18 22:44| 
 |
Rispondi al commento

DALLA D'URSO ???????????

FABIO B., bologna 28.05.18 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIGNORI E' FINITA. Quando il Presidente della Repubblica arriva a strappare(metaforicamente) le schede elettorali vuol dire che si è al capolinea.Sta praticamente dicendo al popolo, a chiare lettere, che siamo in dittatura. A QUESTO PUNTO VI DOMANDO:" A CHE SERVONO NUOVE ELEZIONI? A CREARE QUALE MAGGIORANZA? UNA PIU CREDIBILE DI QUELLA CHE SI ERA AVUTA IL 4 MARZO? MA PERCHE'? QUESTI VOTI NON ERANO VALIDI FORSE? SONO PIU' VALIDI I PROSSIMI? QUESTA VOLONTA' POPOLARE NON ERA QUELLA BUONA? LA PROSSIMA SARA QUELLA BUONA? E SE DOVESSE CREARSI LA STESSA IDENTICA SITUAZIONE...LEGA E M5S ANDREBBERO DAL PRESIDENTE CON UN ALTRO PROGRAMMA E MINISTRI CON IDEE DIVERSE DA QUELLE DI OGGI? E IL PRESIDENTE MATTARELLA COSA FAREBBE? NON FAREBBE LA STESSA COSA? E PERCHE' DOVREBBE FARNE UNA DIVERSA? SIGNORI IO CREDO CHE QUI' C'E' UN GROSSO PROBLEMA; NON SO BENE QUALE E', MA NON E' QUELLO DI DOVER RIPETERE LE ELEZIONI. E CREDO CHE QUESTO PROBLEMA, CHE RIPETO, NON SO QUALE E', VADA RISOLTO PRIMA DI QUALSIASI ALTRA DISCUSSIONE E NUOVE ELEZIONI, NON SO IN CHE MODO, NE' DA CHI. ALTRIMENTI TUTTO E' INUTILE, FINIAMOLA DI PRENDERCI PER IL CULO, VISTO CHE NESSUNO DI NOI E' UN IMBECILLE ED ESPATRIAMO IN MASSA VERSO IL.....COSTA RICA E CHI SI VISTO SI è VISTO!

Giuseppe 28.05.18 22:40|