Il Blog delle Stelle
Massimo Dell'Orso: l'ennesima tragedia post terremoto

Massimo Dell'Orso: l'ennesima tragedia post terremoto

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:20
Dona
  • 13

di Sara Marcozzi, Portavoce M5S in Regione Abruzzo

Abbiamo appreso con sconcerto dell’ennesima tragedia post-terremoto. Massimo Dell’Orso, terremotato originario di Castelsantangelo Sul Nera, nel maceratese, si è tolto la vita gettandosi dalla finestra ad Alba Adriatica, in provincia di Teramo.

Non conoscevo Massimo Dell’Orso ma la sua storia ci ha profondamente colpiti tutti. Massimo è la storia di tante donne e uomini che hanno vissuto sulla propria pelle il dramma del terremoto. Uomini e donne privati del bene più prezioso, la casa, che vivono una seconda tragedia, la deportazione in luoghi sismicamente più sicuri dal proprio paese natale. Massimo si era trasferito sulla nostra costa, ad Alba Adriatica, lontano dai suoi paesaggi, dai suoi affetti e dalla sua vita.

Gli abruzzesi conosco bene la tragedia del terremoto, sono passati quasi 10 anni dalla tremenda scossa che ha colpito la città di L’Aquila e soprattutto l’intera comunità aquilana che ancora non riesce a recuperare la normalità e la serenità perse.
Sono tantissimi gli aquilani che si sono ormai stabiliti sulla costa e che, con molta probabilità, se le cose non cambiano, non riusciranno a fare rientro a casa. Chi ne aveva la possibilità si è ricostruito una vita altrove, tanti altri invece sono in balia della burocrazia, delle lungaggini di Stato, degli sperperi di denaro pubblico, di una classe politica che ha sonoramente fallito sia nella prevenzione che nella ricostruzione.

“Morti Bianche” le chiamano sul lavoro, le tragedie come quelle di Massimo invece non hanno nome. Sembrano non esistere, eppure ci sono e sono numerosissime.
Sono le storie di quelle tante persone che provano a rimettersi in piedi e che si scontrano con uno Stato assente, con leggi assurde e con tempi di intervento lunghissimi. Quale cittadino attenderebbe in un limbo dieci anni prima di tornare a vivere?
Siamo di fronte all’ennesima tragedia di Stato. I partiti che hanno spolpato il Paese in grandi e (molto spesso) inutili opere, non sono stati in grado di garantire la sicurezza delle nostre case. Il “Piano Casa Italia”, varato all’indomani dell’ennesimo terremoto che ha colpito il centro-Italia, si è dimostrata l’ennesima trovata pubblicitaria di Matteo Renzi. Abbiamo la necessità e il dovere di mettere in sicurezza il Paese senza aspettare il prossimo terremoto.

Nel 2018 non è più possibile morire di terremoto. Abbiamo tutte le conoscenze tecniche per costruire case e capannoni sicuri. Dobbiamo rimettere al centro le reali esigenze dei cittadini affinchè le tragedie come quelle di Massimo non si verifichino più.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Mag 2018, 10:20 | Scrivi | Commenti (13) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 13


Tags: abruzzo, Castelsantangelo Sul Nera, Massimo Dell’Orso, Sara Marcozzi, terremoto

Commenti

 

Dall'Agosto 2016 al Maggio 2018 sono trascorsi 20 mesi e la maggior parte dei sinistrati che attendono soluzioni per i danni subiti per tornare alla vita sociale in tutti i sensi, restano PARCHEGGIATI in strutture senza potersi attivare per un minimo di ritorno alla NORMALITA'. E tutto questo grazie a tutti i politici dei governi passati che non hanno mai pensato di promulgare regole precise applicabili in caso di disastri dovuti a cataclismi, che accadono quasi puntualmente, per far sì che gli interventi siano coordinati da norme rapide e SOLUTIVE, senza dover fare scelte a chi affidare appalti e lavori per COMPARANZE o COMPAGNANZE!

Cesare De Prosperis 04.05.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento

E chi fugge da questo maledetto paese di merda ha ragione da vendere.

Mario 04.05.18 05:04| 
 |
Rispondi al commento

A 24 mesi dal sisma nulla si è fatto per la ricostruzione. Addirittura ci sono persone che vorrebbero ristrutturare a loro spese ma gli è impedito.
In parte hanno provveduto a costruire casette di legno (SAE) per un numero limitato di terremotati, ma sono fatte talmente bene (se non ricordo male ad un costo di 2.500 € il mq) che alla prima scossa un po' evidente del 3,6 sono caduti i pensili, diversi boilers (messi all'esterno ????)l'inverno non hanno più funzionato.
Per farla breve a detta di molti non sono casette adatte ai climi invernali di quelle zone.
Molta gente vive ancora in albergo, altri hanno affittato alloggi liberi e agibili e altri ancora si sono arrangiati presso parenti. Il tutto con un costo considerevole ..... ma di ricostruzione manco l'ombra.

mzee.carlo 03.05.18 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non andate a chiedere come han fatto dopo il terremoto in Friuli, a ricostruire?
Anche Gemona & C. non era un posto che sguazzava nell'oro, ma era, ed è, al limite dell'impero. Circa 700 km da Roma.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.05.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le tragedie che colpiscono gli italiani onesti sono ogni giorno in aumento!
Quella di Massimo è l'ultima di una lunga serie che comprende le morti bianche sul lavoro, le tante vittime di rapine, omicidi, stupri, gli incidenti stradali provocati da drogati e ubriachi, uxoricidi a non finire per motivi a volte futili, bande di teppisti e bulletti che spesso ammazzano, ecc..
La mancanza e la quasi estinzione delle ISTITUZIONI e gli ORGANI dello stato preposti alla tutela ed alla sicurezza sociale, sul lavoro, sulle strade, nelle vie degli abitati, nelle scuole,ecc..!
Queste sono le cause principali di questi disastri dei governi mafiosi e massoni PD/dc-FI-Lega, con i loro servi parassiti al seguito (come il massone verdini) e con la iniqua complicità dei massimi organi corrotti dello stato e delle istituzioni!
Il MOVIMENTO 5* sta facendo l'IMPOSSIBILE per ridare la dignità, la sicurezza dell'oggi e del domani ai cittadini onesti alla disperazione!
Purtroppo i partiti PD/dc-FI-Lega &co. delle vecchie mummie politiche (i berlusconi, prodi, pomicino, de mita, rosybindi, d'alema, bersani, napolitano, fassino, bossi con il figlioccio salvini, ecc..) stanno facendo l'IMPOSSIBILE, invece, per OSTACOLARE l'OPERA di CAMBIAMENTO per la rinascita dell'Italia e degli italiani!
Il PEGGIO è arrivato con l'allievo massone del mafioso berlusconi: il ronzino rignanese che, a capo dell'organizzazione a delinquere GIGLIO MAGICO dei figli di bancarottieri & co:, con le loro leggi contro gli operai,famiglie,giovani, pensionati,ammalati, ecc.. hanno completato l'opera di distruzione della società onesta dell'italia, facendo gli interessi dei papà, amici, parenti, caste dei poteri malefici della criminalità italiana e mondiale! Gli italiani onesti sono oramai alla esasperazione e alla disperazione, pronti a difendere, con tutti i mezzi, la DEMOCRAZIA e la loro DIGNITA' dai politici e delle istituzioni CORROTTE!
Nessuno li potrà più fermare!
MEDITATE, CASTE e POLITICANTI DISONESTI!!!!!!

giova31 03.05.18 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tragedia incommentabile.
È uno dei tanti scheletri nell'armadio di quei ben (mal)pensanti che hanno s...governato in questi ultimi 30 anni.
Hanno per caso morti sulla coscienza?
Nooo? Allora sono dei morti che scaldano poltrone insanguinate.
Vergogna!!!!!!! La vostra fine è vicina.....

Pierfranco Gnesotto 03.05.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori