Il Blog delle Stelle
La sovranità appartiene al popolo!

La sovranità appartiene al popolo!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 681

di Alessandro Di Battista

È davvero incredibile: giornali ed esponenti politici esteri si permettono di insultarci, di definirci “barbari”, “scrocconi” e di fare (loro sì) atti di ingerenza sulle nostre Istituzioni ma i parlamentari del PD - o meglio i relitti, le spoglie di quel che un tempo era un partito - si interessano a me, un libero cittadino senza incarichi pubblici. Per aver osato ricordare “che la sovranità appartiene al Popolo” mi hanno dato dell’eversore. Anche quello che sto per scrivere verrà criticato da questi parlamentari servi dei loro finanziatori ma vado avanti considerando i loro starnazzi noiosi rumori di fondo.

Il Presidente della Repubblica ha tutto il diritto costituzionale di voler concordare alcuni ministri con il Presidente del Consiglio incaricato, ma porre veti sul Ministro dell’economia, malgrado il curriculum eccellente che vanta il Dott. Savona, lo trovo, da cittadino, assolutamente inaccettabile. Potrei comprenderlo se non lo ritenesse adeguato al compito, non è però questo il caso. Ciò che, a quanto pare, viene messo in discussione di Savona sono le sue idee, le quali, per logica, rappresentano l’indirizzo politico del prossimo governo che andrà a costituirsi. E che, a loro volta, rappresentano la volontà di più della metà degli italiani che si è espressa il 4 marzo.

Con il massimo garbo e con il massimo rispetto (in primis per la mia libertà di pensiero) ricordo che Mattarella ha accettato Alfano - ripeto Alfano - Ministro degli Esteri senza batter ciglio ma si oppone a un uomo di grande valore come Savona.

E perché poi? Per un curriculum insoddisfacente, per uno scandalo che l’ha travolto? Nulla di questo. Ripeto: il problema sono - o sarebbero - le sue opinioni critiche su questa Europa. Il Movimento 5 Stelle non si oppone affatto all’Europa, al contrario la vorremmo ancora più forte, unita, coesa. Pensiamo che l’unico modo per renderla granitica sia occuparci dei diritti economici e sociali degli europei, diritti sacrificati sull’altare dei parametri.

Nell’era del primato della finanza sulla politica ricordare che “la sovranità appartiene al Popolo” sembra un atto rivoluzionario. In realtà è il caposaldo di quella che dovrebbe essere la Democrazia. Coraggio italiani, in alto i cuori!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Mag 2018, 15:46 | Scrivi | Commenti (681) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 681


Tags: alfano, di battista, mattarella, ministro, popolo, savona, sovranità

Commenti

 

E’ un trebbeto tutto da vedere.
Speriamo bene.
Tanti auguri di buon lavoro per l'Europa e per la nostra bella Italia.
Il Movimento artistico – culturale “ Esasperatismo Logos & Bidone”.
Adolfo Giuliani

Adolfo Giuliani 02.06.18 08:35| 
 |
Rispondi al commento

E’ un trebbeto tutto da vedere.
Speriamo bene.
Il Movimento artistico – culturale “ Esasperatismo logos & Bidone”.
Adolfo Giuliani

Adolfo Giuliani 02.06.18 08:07| 
 |
Rispondi al commento

PIANO D. CARO DI BATTISTI, sei persona intelligente e visto che Di Maio è troppo preso dalla crisi mi permetto di dare a te qualche riflessione di economista.
PIANO D. LIMITI DI SAVONA MONETARISTA. Salvini, sulla cui buonafede non discuto. è stato indotto a credere che stampando più soldi l'economia riprende. antiche illusioni della politica monetarista sulle quali Savona, che ho il piacere di conoscere perchè collaborò ad una enciclopedia da me diretta, avrebbe dovuto metterlo in guardia. La Germania, certo ispiratrice di pericolosa politica restrittiva, sconta il dramma di una politica monetaristica che portò il prezzo del pane a svariati miliardi di marchi e si concluse con la distruzione di tutti i risparmi (e favorì l'ascesa del nazismo).Stampare moneta non crea ricchezza, può essere droga per breve periodo. ma con la benzina all'equivalente di 6.7 euro a litro, l'energia che impazzisce, l'impennata del costo dei prodotti caseari, e i telefonini a 3 mila euro, l'economia monetaria si avvita a spirale non bilanciata dalla maggiori esportazioni perchè questa acquistare prodotti made in Italy significa finanziare il lavoro cinese, come l'America ha scoperto. Savona monetarista aveva l'obbligo di spiegarlo al lider leghista. La Germania, vittima dello psico-tragedia del 1923 ha seguito altre strade.
Caro Di Battisti, sinceramente mi sei molto simpatico e vorrei spiegare dall'India ai 5*, che esiste un piano D che perfettamente si adatta alle politiche di 5*. (il piano C è la FIAT low tax dopo la storica FIAT no tax Renzi-Marchionni).
Sono in partenza per l'India dove il massimo organo dell'economia mi ha invitato a calcolare il mio GDKP (Gross Domestic Knowledge Product) primo al mondo. Se non disturba vorrei approfittare della splendida ospitalità di questo blog per dare a 5* la primogenitura in Italia di un piano D. Salutami Grillo a cui direttore di una rivista finanziaria dedicai in tempi non sospetti una copertina, e ringrazialo per quel pomeriggio divertente

Umberto Sulpasso, Roma Commentatore certificato 30.05.18 06:14| 
 |
Rispondi al commento

Salve ,premetto di non appartenere a nessuna forza politica anche se nelle ultime votazioni vi ho dato il voto,sono d'accordo sul vostro pensiero ma non sono d'accordo sul vostro modo di operare in questi due giorni .
Volete cambiare l'Italia ? prima di tutto dovete cambiare gli Italiani mi dispiace dirlo ma tutti gli Italiani o sono ladri o complici di ladri mi ci metto pure io ,dato che nel momento in cui non si chiede lo scrontino si diventa complici di un furto nei riguardi dello stato.
Difficilmente cambierete il modo di fare degli ITALIANI...L'unico modo per azzerrare l'evasione o al limite ridurla allo 0,1% sarebbe nell'obbligare tutti gli italiani a pagare tutte le transazioni con carte di credito(ELIMINAZIONE DEL CARTACEO E MONETE)toglieremo furti nelle banche,poste ,esercizi commerciali ecc,il doppio lavoro da parte dei pensionati,impiegati statali,comunali,ecc evasione fiscale ,mazzette nei settori privati e pubblici ,eliminazione della prostituzione,spacciatori di droga e di tutto ciò che viene considerato illegale ,uscirebbero a galla tutte quelle persone che risultano
disoccupate mentre lavorano in nero e dato che hanno isee basso pretendono anche aiuto da parte delle istituzioni, tutte le transazioni illegali uscirebbero a galla sotto la lente della finanza .Chiunque abbia la forza di attuare questo cambiamento farà risorgere l'Italia spero di cuore che ne siate i promotori.

Domenico Strano 30.05.18 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Cottarelli è scappato perché al senato non gli dava la fiducia nessuno (governo del presidente: zero voti). Avrebbe fatto fare una brutta figura a Mattarella. La brutta figura invece l'ha fatta il PD che diceva di votarlo. I soliti quaquaraquà. Adesso Cottarelli è andato a cercare i consensi alla Camera, certamente quelli del PD e forza italia? Di nuovo un governo sottobanco con il consenso dei perdenti? O Cottarelli cerca di convincerli mettendogli paura? il M5S e la Lega potevano portare in Parlamento i decreti legge relativi al contratto di governo e approvarli in quanto aventi la maggioranza. Sicuramente avrebbero iniziato con l'abolizione dei vitalizi. E questo li terrorizza!

luciano l., Roma Commentatore certificato 29.05.18 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Subito nuove elezioni ma con una nuova legge elettorale che cancelli l' attuale rosatellum ed il suo artefice Rosato che ha ancora il coraggio di parlare pubblicamente. Vergogna!

giuliano d. 29.05.18 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Dove andare senza prove? Per evitare un buco nell'acqua occorre votare prima una COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA SULLE INTERFERENZE e poi - eventualmente - procedere con la messa in stato di accusa per alto tradimento a norma dell'art. 90 della Costituzione Italiana.

Marcello 29.05.18 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Bravo! il popolo (me compreso) questa settimana ha perso un sacco di soldi risparmiati con sudore e investiti in buoni statali. Te questi problemi non li hai, stai bene di famiglia. Facile fare i froci col c**o degli altri.

Sandro Pasculli 29.05.18 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto, hai pienamente ragione su Mattarella e i suoi errori. Al prossimo giro si ritroverà ancora al punto di partenza.
Ma mi interessa puntualizzare sulla vs,sua coerenza! Abbiamo votato il M5S per avere Di Maio premier, un governo mai più di tecnici ma solo di votati, al grido di noi non siamo come loro, la lega è il male assoluto così come il PD, etc.etc. e poi ci ritroviamo al senato la Casellati, a trattare con la lega, a cedere sul premier, a cedere sul ministro dell'economia ( il prof Savona non era nella squadra di governo presentata prima delle elezioni), non abbiamo votato per l'uscita dall'euro, non abbiamo votato per far pagare meno tasse ai milionari, non abbiamo votato per il condono, e quant'altro.
Riconoscere che Salvini ha giocato con di Maio al gatto con il topo( come Crimi con Bersani) sarebbe ragionevole ammetterlo e correre ai ripari. I sondaggi parlano chiaro. Ritornate alle origini se volete,così come ci avete sempre detto, cambiare in meglio questo paese, che voi non siete come gli altri, che non vi interessa il potere.

Gennaro Marano 29.05.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE ALLE PROSSIME IMMINENTI ELEZIONI, M5S E LEGA SI COALIZZINO PER CANCELLARE DEFINITIVAMENTE QUESTA CLASSE POLITICA CHE HA ROVINATO L'ITALIA E CHE ORA LECCA IL CULO A MATTARELLA

Fabrizio G. 29.05.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, Di Battista, ieri ho visto la puntata di 8 1/2 perché c'eri tu.
La cosa che non mi è piaciuta è il dare del tu a un giornalista che come la stragrande maggioranza di loro criticano a prescindere da quello che fate, tantopiù che lui con la solita aria di sufficienza ti dava del lei.

mzee.carlo 29.05.18 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro debba torna presto..Tu hai più grinta di di Maio lui è troppo remissivo.

Anna C. Commentatore certificato 28.05.18 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera.
Sono una persona che ha sopportato ed ancora sopporta tutte le malefatte di questa accozzaglia politica venduta ... allo straniero ... che ha oltrepassato il Piave.
Il Piave mormoro " non passa lo straniero".
Ci hanno paragonati ai fascisti... strano, il Duce fucilò Ciani, suo genero, per alto tradimento.
Dovremmo fucilarlo?
Nessuno tocchi Caino.
Ramsesse morì di crepacuore.
Lasciatelo perdere.
Non destituitelo. Si troverà di fronte Lega e M5S all'80% allora si ... gli verrà l'infarto.
Lasciatelo perdere...

grillo giuseppe 28.05.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Oggi a Genova i resti di quello che era il PD hanno manifestato solidarietà al Merkerella sventolando bandiere tricolori e cantando l'inno di Mameli.... Sino a Domenica mattina chiunque l'avesse fatto veniva tacciato come fascista.... Che pena, sono usciti fuori tutti, da ieri sera hanno il ghigno di chi ha vinto senza meritare.


Paolo Scarsi 28.05.18 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Concordo ma credo caro Alessandro che bisogna alzare il tiro verso tv e giornali che hanno dato più spazio a FI e PD come se avessero loro vinto le elezioni. Bisogna rimanere calmi e cercare di sfruttare al massimo il successo del 4 Marzo anche se non andiamo al governo. Cerchiamo di fare tutte le azioni possibili per concretizzare in altro modo ciò che si voleva fare. E questo si può fare con in Parlamento e al Senato cambiando per esempio i regolamenti, fare una revisione alla legge elettorale, approvare leggi e provvedimenti che erano state proposte dai 5S nella passata legislatura ma mai considerate dal PD....... insomma sfruttiamo questa presenza in massa di far qualcosa.....un nuovo risorgimento in attesa che si possa rivotare per poter spearre di fare un governo......senza dover soffrire come è successo in questi 80 giorni....senza scartare alleanze possibili come è avvenuto con la Lega.........A rivedere le Stelle

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 28.05.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA, POI (EVENTUALE) IMPEACHMENT.

Marcello 28.05.18 15:38| 
 |
Rispondi al commento

ULTIMORA! Cottarelli vara il primo importante risparmio in Italia e abolisce le elezioni!!!

Mario Strangiu 28.05.18 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Alessandro ! ! .......È molto , molto importante che questo concetto diventi il leit-motiv di tutta la ns. Comunicazione Politica ! !
Ad esso è infatti connesso armonicamente ogni ns. specifico criterio di cambiamento, riguardo le singole tematiche socio-culturali, e tecnico-economiche , che sottintendono la ns. idea di rinnovamento . Mi unisco alla lotta , e ti esprimo la massima solidarietà ! !.

Demetrio Costarella 28.05.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

non e il momento di mollare.... torniamo a votare e diamo una seconda e decisiva bastonata a questi poteri forti.... solo cosi potremmo vincere veramente..... non ci arrendiamo mai.

sergio anziano 28.05.18 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Grazie infinite, Alessandro. Ti voglio solo dire che, ora più che mai, ABBIAMO BISOGNO DI TE
SO CHE NON TI TIRERAI INDIETRO!

Gianni M., Cagliari Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.18 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Strano che ancora giriamo intorno al problema vero ... altro che tutela dei risparmiatori ... dove era il nostro non stimato presidente con MPS con Banca Marche ecc ... il problema vero é che non vigliono che si metta mamo ai conti vecchi ... chissa quali nefandezze hanno fatto che non vogliono far vedere a nessuno ...

Sauro Sellari, Ostra Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.18 12:45| 
 |
Rispondi al commento

CARO DIBBA. TU SEI UN GIOVANE DI SANA INTELLIGENZA,HAI VIAGGIATO,MA CREDO TU NON CONOSCA GLI EUROPEI,IN PARTICOLARE QUELLI DEL NORD,SOPRATTUTTO COME PENSANO E "COSA" PENSANO DEGLI ITALIANI. GIORNI FA IN TV HANNO MANDATO UN FILM USA, INTITOLATO "ITALIAN JOB" (ARTE,ABILITA',LAVORO,CAPACITA' ITALIANA) DOVE SI PARLAVA D'UNA BANDA DI RAPINATORI ITALO AMERICANI.HAI CAPITO?SPESSO MI SONO DOVUTO DEDICARE A SPIEGARE A COLLEGHI USA CHE LE RAPINE AI TRENI LE FACEVANO JESSE JAMES E BUTCH CASSIDY, D'ORIGINE IRLANDESE, E NON GLI ITALIANI.CERTAMENTE GLI ITALIANI S'ADEGUARONO ALL' "AMERICAN JOB" E FU IN QUEL CONTINENTE CHE L'ONORATA SOCIETA' SICILIANA DIVENTO' LA "COSA NOSTRA" E SI DEDICO' A TRAFFICI ILLECITI DI OGNI TIPO. TRAFFICI CHE PERO' INIZIARONO COL COMMERCIO D'ALCOOL ED ARMI INDIRIZZATE AI PELLEROSSA AL FINE DI STERMINARLI. E QUEI TRAFFICI NON LI FACEVANO GLI ITALIANI, CHE NEL FAR WEST NEPPURE CI VIVEVANO. DUNQUE IN ITALIA SERVE DI RISPONDERE A TONO A COLORO CHE CI APPELLANO DA SCROCCONI,TRUFFATORI, ZINGARI E LADRI.QUANDO OGNI ANNO SI CELEBRA LO STERMINIO DEGLI EBREI, CHE I NOSTRI "PENNIVENDOLI" COMINCIANO ANCHE A SCRIVERE CHI LI STERMINO', RICORDINO CHI PROVOCO' LE GUERRE SANGUINOSISSIME DELL'ULTIMO SECOLO, RACCONTINO DI CHI DEPREDO' LE OPERE D'ARTE ED I PATRIMONI DI TUTT'EUROPA, RAMMENTINO AI GIOVANI ITALIANI DI CHI UCCISE I ROMANI ALLE FOSSE ARDEATINE ED I BAMBINI A SANT'ANNA DI STAZZEMA. ALTRO CHE DIRE "FURONO LE CATTIVE SS". QUELLE TRUPPE APPARTENEVANO AD UN PAESE ED ERANO COSTITUITE DA CITTADINI DI QUEL PAESE.ALTRO CHE POLITICALLY CORRECT! FINIAMOLA DI PORGERE L'ALTRA GUANCIA. CHE I NOSTRI GIORNALI DIFENDANO LA PATRIA E RICORDINO AI MAIALI CHE CI OFFENDONO CHE LORO SONO GLI STESSI CHE NON HANNO PAGATO I DANNI DI GUERRA A NESSUNO, SALVANDO LE LORO BANCHE SULLE SPALLE DELLA GRECIA E DEI SOLDI PAGATI DALL'ITALIA AL FONDO SALVA STATI.ALTRO CHE ITALIANI SCROCCONI! NOI SIAMO I FESSI D'EUROPA, I SOLITI COGLIONI "CALPESTI E DERISI".

sergio mattioli 28.05.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono totalmente d'accordo con Lei Di Battista. E' scandaloso che il Presidente della Repubblica (cosa-pubblica) abbia voluto deliberatamente impedire a una formazione politica di giovani capaci, bene intenzionati e preparati a governare il Paese. Ciò significa solo una cosa: che non c'è democrazia in Italia e perciò è inutile andare a votare. E' stato un autentico spregio alla sovranità del Popolo italiano e alla Costituzione quello del Presidente della Repubblica. Fate quello che dovete fare.

MARIA STELLA LONGO 28.05.18 11:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao diba allora voglio dirti che siete cascati in una bella trappola ti spiego il perche.salvini e' stato bravissimo facendo vedere che era molto interessato nel fare un governo con voi,da come si comportava e faceva.(tutto falso) 1 i la rielegibilita' di berlusconi (strano momento)2 far arrivare le trattative per lungo tempo, 3avendo salvini i ministeri chiave piu' importanti.4faendo il nome per il ministero finanziario sapeva benissimo che lo spred e le borse sarebbero andate in tilt.5 la persona piu indicata sarebbe stato quello gi giorgetti,ma siccome la sua intenzione non era fare un governo a insistito e messo in mezzo di maio portandolo dalla sua parte.sapendo che il presidente era con voi,mentre lui parlava di cosa avrebbe fatto per gli italiani tutti lo hanno ammirato facendo crescere la sua popolarita'.mentre a voi vi ha tenuto incollati con il contratto di governo,mentre il presidente incaricato si recava al quirinale lui gia parlava alla piazza che il governo non si sarebbe fatto non per colpa della lega ma dei poteri forti che non volevano quel nome alle finanze.mettendo cosi in cattiva luce il presidente Mattarella agli occhi degli italiani,come traditore della Patria.la meloni vi ha dato l'imboccatura per l'impicment e voi giu a testa bassa ci siete cascati dentro con tutte le scarpe.mentre berlusconi adesso e' il salvatore della Patria grazie a voi.vi siete sputtanati (peccato) adesso avete dato l'Itlia al centro destra mentre voi e gli altri pagheranno le conseguenze.e noi tutti ovviaente.non avete usato il cervello mentre loro si sono approffittai della vostra buona fede,pensa agli eventi e ragiona vedrai che ho ragione il presidente a fatto di tutto per agevolarvi per questo ci sono state molte critiche sul suo conto.quello che avremo in fututo sara un governo come Orban o Trup.della destra piu' temibile vedrai.tutto si sarebbe risolto con la nomina di Giorgetti alle finanze se veramente voleva fare un governo.ma questa non e' mai stata la sua in

lappon pietro 28.05.18 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

era già tutto preparato. si sapeva che i 5 stelle nn dovevano andare al governo. c'è il controllo dei servizi segreti ed altre cose in ballo. tremano tutti sti fantocci

gianmichele vanni, roma Commentatore certificato 28.05.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

premetto che ho sempre votato m5s ,secondo me il Presidente dello stato italiano vi ha salvato come mai ? qualsiasi economista sà che con espansione monetaria si fa debito e chi ha più debiti fallisce e poi se fallisce viene pignorato e quindi svende i suoi beni se non accettate le moneta a corso forzoso euro dovete dire che moneta volete la plastik lira credo la plastica valga un pò di più della carta e pagate anche salvini con la plastik lira ci siete castati con tutte le scarpe l' importante per un movimento civile e non dividersi non litigare ma anche non ingoiare polpette avvelenate esterne se accettate l' euro sulla fiducia il debito và ridotto e non aumentato come mai? perchè se non paghi i debiti sei schiavo dei debiti e più sei indebitato più sei povero e quindi lo stato è più povero ecco perchè diventiamo sempre più poveri perchè siamo un paese pieno di debiti lasciateli perdere i leghisti sono falsi danno sempre la colpa ad altri e vi vogliono spaccare non è vero che governano bene in veneto per esempio con loro son fallite tre banche per colpa loro han governato per anni con dei grandissimi ladroni ma han fatto finta di niente si sono salvati con delle gran frottole sono fautori di una sanità privata che prima ammala e poi non cura ma impoverisce non vi inseguiranno sull' impechment perchè da bravi fascisti sono sempre pronti a scappare in svizzera il ministro che vi hanno imposto e un gran spendaccione impoveritore di italiani e avrebbe portato questo bel staterello satellite al fallimento è la colpa sarebbe stata tutta del m5s ecco è tutto se l obbiettivo era non pagare il debito beh allora mettetevi l' elmetto buona fortuna

Mario ., Padova Commentatore certificato 28.05.18 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Da oggi non credo più nella democrazia... questo è il risultato che viene fuori dalla data del 4 marzo... un Presidente della Repubblica che non tiene conto del voto espresso dagli italiani...
Siamo in Monarchia e non in democrazia...

Valuterò in seguito se candidarmi con il movimento 5 stelle per dare il mio contributo per il cambiamento del futuro in Italia.

daniele sgarlata 28.05.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento

E basta! Ammettiamolo che siamo caduti nel tranello come dei polli!
Caro Di Maio è ora che cominci anche nel M5S una analisi interna degli errori fatti. Il nome di Savona non è del M5S e allora come mai un partito al 17% è riuscito ad imporre ad un altro che ha il 32% questo nome? Avete detto per 2 mesi che i nomi non erano importanti quanto i programmi e ora, rinunciamo a tutto per un nome? Il movimento non ha rappresentanti ma PORTAVOCE e non siamo riusciti a trovare un Ministro Portavoce? La Lega ha tutto l'interesse a non fare il governo, se ne frega degli italiani!E i bisogni dei cittadini? Quel governo vicino al popolo di cui abbiamo bisogno? Bruciato tutto solo per un nome! Noi milioni di italiani che vi abbiamo votato valiamo meno di quel principio legato al nome di Savona...che onestamente per gli italiani vale quanto un Mario Rossi qualunque. Altro che impeachment, Di Maio si assuma le responsabilità di un capo politico e risponda di quanto è successo!

M M. Commentatore certificato 28.05.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero scontro è tra due Titani archetipici della Economia: c'è chi pensa che mettendosi a dieta severa, stringendo la cinta, si possa adempiere all'obbligo di diminuire il debito pubblico e risanare le finanze e chi, invece, pensa che riducendo l'introito di cibo in maniera drastica si abbassi solo il metabolismo basale e pian piano ci si indebolisca sempre più fino alla inerzia assoluta quando non si potrà più restituire alcun debito perché non ci sono le risorse necessarie. Quindi, la dieta non può scendere sotto il metabolismo basale! Ma per fare questo (e torno alla politica) ci vuole un Presidente della Repubblica veramente libero dai due Titani suindicati che metta al primo posto la volontà sovrana del Popolo Italiano e non sottomettendola alle esigenze del Mercato.

Roberto Migliorelli, Roma Commentatore certificato 28.05.18 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Bene Signori, a questo punto aspettiamoci di tutto.
La dimostrazione che il voto degli Italiani non vale nulla ce l'abbiamo sotto gli occhi.
Andiamo di nuovo incontro ad un Governo Tecnico dove metteranno di nuovo le mani nelle nostre tasche per pagare gli errori e ruberie di chi non ci rappresenta.
Adesso cerchiamo di non farci fare il lavaggio del cervello dai vari Media e rimaniamo su questa strada, senza farci prendere per i fondelli, quindi se alle elezioni dobbiamo andare, almeno si spera se non ci terremo un altro Governo NON ELETTO DAL POPOLO, sempre che al momento della richiesta della fiducia in Parlamento qualcuno decida di dare al nuovo incaricato Premier la fiducia.
Al momento attuale l'eventuale nuovo premier andando a chiedere la fiducia non dovrebbe avere nessuna maggioranza e quindi si perderà ancora del tempo, GRAZIE MATTARELLA, ma siccome come abbiamo visto la democrazia è finita aspettiamoci di tutto.
Io imperterrito alle eventuali nuove votazioni andrò a riconfermare il mio voto del 04 Marzo, visto che ancora ho questo ultimo diritto ovvero IL VOTO. Se perdiamo anche questo, allora Signori preparatevi al nuovo SUDDITISMO E SCHIAVISMO, non permettiamo ciò a nessuno, soprattutto per i nostri figli e nipoti che se abbiamo a cuore la loro vita dobbiamo lottare fino in fondo e predichiamo ciò con tutti coloro che oggi come oggi ha qualche dubbio del da farsi futuro, pensando di non andare più al voto. E' un nostro DIRITTO che se viene a mancare quest'ultimo allora consideriamoci "I NUOVI SCHIAVI".

MEDITATE GENTE ... MEDITATE

Alberto Corsini, Aci Sant'Antonio Commentatore certificato 28.05.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di TUTELA DEL RISPARMIO, chi ha firmato la legge sul BAIL IN e il DECRETO SALVABANCHE?

Marcello 28.05.18 08:22| 
 |
Rispondi al commento

PRIME DELL'IMPEACHMENT OCCORRE UNA COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA PER VERIFICARE SE VI SIANO STATE INTERFERENZE STRANIERE, QUALI E COME.

Marcello 28.05.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE SAREMO SOTTO ATTACCO SPREAD, RINGRAZIEREMO MATTARELLA CHE CI HA NEGATO SAVONA, CHE AVREBBE SAPUTO COME FRONTEGGIERLO.

Marcello 28.05.18 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Quando ho criticato la circolazione del nome di Cottarelli tra di voi (vedi anche dichiarazioni di Roberto Fico) e ho segnalato il pericolo di un ennesimo macello sulle pensioni, qualcuno mi ha gentilmente chiesto se avevo qualche problema di comprendonio e che film avevo visto: ecco, ora forse lo vede anche lui, quel film.
Se il governo Cottarelli nascerà non sarà certo per gestire il ritorno al voto. Avremo misure di austerità tipo Grecia, magari varate ad agosto.
Piero

piero pistolesi 28.05.18 06:36| 
 |
Rispondi al commento

Lo sciopero fiscale é l'ideale : nessun disordine, nessun assembramento. Bisogna solo che gli italiani diventino solidali tra loro per resistere 2/3 mesi.
Lo sciopero fiscale permette un risultato senza colpo ferire e per non fare la fine della Grecia.

Gianni M. Commentatore certificato 28.05.18 05:56| 
 |
Rispondi al commento

RAFFAELE FITTO - Ministro dei Rapporti con le Regioni. Nel 2013 è stato condannato in primo grado a 4 anni di reclusione e a cinque di interdizione dai pubblici uffici per corruzione, finanziamento illecito ai partiti e abuso d'ufficio. Sogna di succedere a Berlusconi alla guida di Forza Italia.

FRANCESCO BELSITO (Lega Nord) - Sottosegretario alla Semplificazione Normativa. Rinviato a giudizio assieme a Umberto Bossi con l'accusa di truffa ai danni dello Stato a causa dello scandalo dei rimborsi elettorali.

UMBERTO BOSSI (Lega Nord) - Ministro delle Riforme per il Federalismo. Condannato a 8 mesi in via definitiva per violazione della legge sul finanziamento pubblico ai partiti nel 1994. Condannato in contumacia a un anno e quattro mesi di reclusione per reato di vilipendio alla bandiera italiana. Pena commutata in sanzione di 3.000 euro. E' imputato per truffa ai danni dello Stato in quanto sarebbe stato responsabile di utilizzare per fini personali e familiari i rimborsi elettorali percepiti dal partito.

marco camarri 28.05.18 04:55| 
 |
Rispondi al commento

Ecco alcuni ministri dei governi Berlusconi ed accettati dall'allora presidente della Repubblica.
Dove era a quel tempo Mattarella?
Ladri, corrotti e delinquenti di ogni tipo vanno bene in Italia:

SILVIO BERLUSCONI - Presidente del Consiglio dei Ministri.Condannato a 4 anni di detanzione (di cui tre beneficiati dall'indulto) per frode fiscale...+++++++++++++++++

ROBERTO MARONI - Ministro dell'Interno. Condannato in primo e secondo grado per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale


GIULIO TREMONTI - Ministro dell'Economia e delle Finanze. Nonostante il peso incalcolabile delle sue scellerate politiche economiche che hanno portato l'Italia sull'orlo del default nel 2011 al momento è stato solo indagato dalla Procura di Roma con il suo ex consigliere politico Marco Milanese per corruzioni in cambio di nomine fatte al Ministero dell'Economia e per finanziamento illecito. Il suo storico e fedelissimo braccio destro Milanese è stato condannato a 8 mesi di carcere. E ha citato più volte Tremonti come persona che ha svolto un ruolo attivo nei fatti illeciti a lui contestati.

NICOLA COSENTINO - Sottosegretario all'Economia e Finanze. Indagato per molteplici reati (rifiuti tossici, P2, corruzione, tangenti, eolico in Sardegna, estorsione aggravata)

CLAUDIO SCAJOLA - Ministro dello Sviluppo Economico. accusato di aver favorito la latitanza di Amedeo Matacena.

ALTERO MATTEOLI - Ministro delle Infrastrutture e Trasporti tra i 100 indagati dalla procura di Venezia per l'inchiesta sul Mose.

ALDO BRANCHER - Ministro della Sussidiarietà e Decentramento, Già avanzo di galera ai tempi di tangentopoli (3 mesi a San Vittore) è stato condannato per falso in bilancio (depenalizzato dal primo governo Berlusconi) e finanziamento illecito ai partiti in primo e secondo grado. Si salva in Cassazione per prescrizione. Condannato a due anni per ricettazione e appropriazione indebita nell'indagine sullo scandalo Banca Antonveneta nel 2011 si salva perché beneficia dell'indulto 2006.

Marco Camarri 28.05.18 04:53| 
 |
Rispondi al commento

cambiare il nome di un ministro, NON è una forzatura
Stop

ELIO P., NERVIANO Commentatore certificato 28.05.18 01:18| 
 |
Rispondi al commento

L'impeachment è DOVEROSO e altamente simbolico di come stanno le cose, anche se credo che Mattarella la svicolerà comunque.
La svicolerà perchè faranno passare per "stare dalla parte degli italiani" il "stare dalla parte delle banche che hanno in ostaggio i beni degli italiani"... E in ciò, "ovviamente", non c'è tradimento...
Spero ancora che Salvini si unisca comunque alla Meloni nel presentare l'istanza, se davvero ha a cuore il paese.
Ad ogni modo, pur andando alle elezioni, non è detto che non cambierà nulla (come dicono i tornacontisti di PD e FI): un 70% è più del 51. E se Salvini inizia a ragionare, avrà finalmente l'occasione di sganciarsi da Berlusconi (dopo che l'ha pure disinvestito del ruolo di capo del cdx...) e correre da solo: sarà già un modo per scrollarsi di dosso la metà degli effetti impantananti di questa legge porcata (che proprio il "signor" Mattarella non ha avuto alcun dubbio a firmare, sicuramente anch'essa "per il bene del paese").

Biagio C. Commentatore certificato 27.05.18 22:31| 
 |
Rispondi al commento

il signor mattarella DEVE essere MANDATO a casa !
senza se e senza ma è il suo un tradimento della costituzione e della democrazia !
si è messo di traverso all'ordinamento parlamentare della repubblica italiana tradendo lo spirito della maggioranza della volontà popolare.
DEVE ESSERE MANDATO A CASA !
deve essere incriminato assieme a tutti i suoi sodali; tutti questi sono nocivi ad ogni cittadino italiano e devono essere fermati !!
assolutamente anche se andiamo al voto non ci possiamo più permettere un presidente di parte,
e particolarmente se la parte è pure straniera.
Questo è davvero un tradimento della patria !
Se ci fosse la possibilità che un politico italiano si vergognasse delle proprie azioni,
abbiamo ora pure un loro Presidente.
Il signor Mattarella è il Presidente dei politici italiani che si devono vergognare per tutte le loro deleterie azioni fatte a danno di ogni cittadino italiano.
questo non può più essere il Presidente della Repubblica democratica e parlamentare; questo signore ubbidiente agli stranieri e a tutti i potentati finanziari DEVE ESSERE MANDATO A CASA SUBITO ! IMMEDIATAMENTE A CASA O IN GALERA !! NON ci si può più fidare di lui per ogni possibile futuro in Italia
comunque può scegliere : a CASA o in GALERA !!

PIO Z., Trento Commentatore certificato 27.05.18 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Non ricordo neanche più da quanti anni siamo governati da governi sostenuti forze politiche che rappresentano la minoranza dei cittadini italiani. Adesso, finalmente, nonostante hanno fatto di tutto per impedire che il M5S andasse al governo, vi era la possibilita' di avere un governo sostenuto realmente dalla maggioranza assoluta degli italiani. Quanto accaduto oggi è grave e molto preoccupante. Il PdR rifiuta la nomina dei ministri proposti da un PdC sostenuto dalla maggioranza dei parlamentari eletti. E' inaccettabile! Si riempiono la bocca di democrazia, di liberta', di tutela dei diritti dei cittadini, ma pur di difendere i poteri forti della finanza si sono messi sotto i piedi anche la costituzione italiana. Con tutto il rispetto per il PdR, ma se due forze politiche che hanno la maggioranza propongono un governo, lui non può negarne la formazione, a meno che non ci siano validi motivi di incompatibilita', non per motivazioni di divergenze politiche. Gli italiani hanno votato, hanno espresso chiaramente una posizione e il parlamento ha una maggioranza, il PdR non può non tenerne conto. Diciamo no a Cottarelli o ad altri. Si faccia il governo M5S e Lega oppure al voto subito. Si chieda al PdR di indire subito le elezioni. Manifestazione subito a Roma!

Francesco Quaranta, Guardavalle Commentatore certificato 27.05.18 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono un iscritto 5 stelle, ho sinora condiviso molto delle ultime scelte del Movimento 5S. Adesso credo sarò fuori dal coro.L’ ultima scelta di accodarsi al fascistoide Salvini per difendere la nomina di un “Ministro” ,che fino a qualche giorno fa nessuno conosceva tra noi 5 S , è improvvida e stupida, perché andrà a vantaggio solo del fascistoide Salvini. Risultato: nessun governo 5S , nessun reddito cittadinanza nessuna riduzione spese della politica. Alle prossime imminenti elezioni unici vincitore sarà il centro destra , e noi continueremo ad abbaiare alla luna. Biagio Filard


Ormai è venuto giù tutto, altro che crisi istituzionale! Mi domando chi abbia dato al Presidente l'appoggio per fare una simile forzatura. Poteva chiamare domani al Quirinale decine di persone che davvero potessero formare un governo di persone competenti e specchiate, un vero governo neutrale che poi poteva andare in Parlamento a chiedere la fiducia su un programma che avesse presentato forti segni di cambiamento, recependo il bisogno di rinnovamento che viene dagli italiani. Invece Cottarelli! Uno schiaffo in faccia all'ottanta per cento degli elettori. Certo, Salvini sembra aver offerto la sponda decisiva, credo che per lui, anche alla luce del tenore delle dichiarazioni che sta rilasciando da Giletti, sembra solo sollevato di aver evitato di "sporcarsi le mani" col Viminale e di aver iniziato nel migliore dei modi la campagna elettorale. I suoi diktat sulla formazione del governo, che lo avrebbero trasformato in un esecutivo a trazione leghista, anche spalleggiato da B. in parlamento sui provvedimenti di interesse della Lega erano probabilmente finalizzati a questo esito. Penso che fosse tutta una commedia, della Lega non ci si può fidare, a cominciare da molti dei loro elettori. Tuttavia Luigi ha fatto un lavoro meraviglioso, il tentativo andava fatto.
Ora inizierà il battage mediatico per santificare Mattarella e Cottarelli, ma sembra una impresa disperata. Hanno tappato il cratere di un vulcano che sta per eruttare.
Buona fortuna a tutti noi, un grandissimo abbraccio a Luigi!

Enzo Rossi 27.05.18 21:49| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito ora l'esito negativo della giornata di oggi... sono disgustata da quanto accaduto ma era prevedibile! tutti si riempiono la bocca con "PER IL BENE DEGLI ITALIANI" ma il volere degli italiani non conta nulla: ci trattano come dei poveri deficienti... bene! forza ragazzi riprendiamo il cammino per un voto più forte, netto, chiaro... contenta del ritorno di Alessandro all'azione.
BEN TORNATO!😀😀😀

marina 27.05.18 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella,ti sei letto bene cosa recita la Costituzione Italiana ???
L'art.92 della Costituzione disciplina la formazione del Governo con una formula semplice e concisa: "Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri".
L'incarico è conferito in forma esclusivamente orale, al termine di un colloquio tra il Presidente della Repubblica e la personalità prescelta. Del conferimento dell'incarico da' notizia, con un comunicato alla stampa, alla radio e alla televisione, il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica. Una volta conferito l'incarico, il Presidente della Repubblica non può interferire nelle decisioni dell'incaricato, né può revocargli il mandato per motivi squisitamente politici.
Non sarai MAI PIU',insieme al tuo predecessore,il mio presidente (con la p minuscola...) della Repubblica.
Paolo M.

Paolo M. 27.05.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Cottarelli sull'Euro ha detto cose molto piu negative e meno qualificate rispetto a Savona.

Quindi chiaramente un pretesto quello di Mattarella.

Lui da sempre ha sempre avuto in mente di fare il suo giverno.

Il Governo del Presidente della Repubblica e non dei cittadini italiani.

Ciro M., Roma Commentatore certificato 27.05.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo fatti mettere in mezzo da Salvini trascurando la vera necessità di portare il cambiamento del governo che in noi è radicato. Con una maggiore esperienza e lungimiranza che i partiti di destra hanno, vedi Berlusconi dietro le quinte,che oggi è ricandidabile. Secondo me Matteo Salvini ci ha voluto fare fuori d'accordo con il cavaliere, cerchiamo di non cadere nella trappola Salvini non è trasparente,infatti è su tutti i canali che blatera. Dovevamo avere un secondo nome per il Ministero dell'economia ,anche se non lo condivido , ma per il bene del Italiani e del Movimento dovevamo governare. Ora è tutto riaperto ATTENTI A SALVINI!!!!!!

PAOLO RICCIO, COSENZA Commentatore certificato 27.05.18 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gennaro, cosa dici? Sei un troll? Bisogna votare e votare bene. Altro che rimanere a casa.

Marcello 27.05.18 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DITTATURA, DITTATURA, DITTATURA, DITTATURA.......
E' EMERSA IN TUTTO IL SUO SQUALLORE...
NELLA SUA NEFANDEZZA...
NELLA SUA MORTIFERA EVIDENZA.
CON I NOSTRI VOTI AL MOVIMENTO ABBIAMO FINITO DI APRIRE LA SCATOLA DI SARDINE...DENTRO C'E' SCRITTO SOLO DITTATURA.

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente Mattarella è quello che ha accettato anche Fedeli all'Istruzione. Così nel mondo possono ridere di noi.

Marcello 27.05.18 21:29| 
 |
Rispondi al commento

è inutile chiedere di andare a votare perchè si replica la stessa situazione di oggi, troveranno sempre una scusa per escludere un governo di cambiamento, con la maggioranza di questo governo mancato si devono servire del parlamento e far sentire la loro ragione.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 27.05.18 21:28| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I TRADITORI DELLA PATRIA!

Marcello 27.05.18 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero che luigi prenda fermamente le distanze dal p.d.r. e lo metta sotto accusa per alto tradimento allo stato democratico, basta con il buonismo ed il rispetto per un individuo della peggior specie!
sento salvini fare dichiarazioni a ripetizione e luigi dove sta?

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo una manifestazione in piazza.....la pazienza ha un limite. Basta per davvero!

donatella davanzo 27.05.18 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Domattina tutti in massa davanti a Montecitorio! !!!!! Sapevo che l'Europa ci dava i compitini ma così spudorati no! Vergogna

SABRINA P., Livorno Commentatore certificato 27.05.18 21:18| 
 |
Rispondi al commento

ECCO IL TRADIMENTO APPALESATO !!!
Lo "sgarbo" istituzionale di Mattarella si appalesa in tutta la sua evidenza, se ancora qualcuno aveva incertezze. Contrappone al voto popolare di cambiamento appena mortificato la convocazione di Cottarelli, che è l'opposto di ciò che la maggioranza M5S-Lega ha scritto e sancito nel contratto. Più alto tradimento di così non si può. Siamo ostaggio dell'Europa e dei poteri forti e Mattarella ne è il tramite eversivo!!!!

Giuseppe D. Commentatore certificato 27.05.18 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo cosa vuol dire Democrazia? Siamo pedine dell'Europa e di forze politiche italiane che per anni hanno condannato l'Italia riducendo ad uno straccio. Non è costituzione mettere il veto a ministri non graditi dal Presidente e dai suoi affiliati, bisogna andare avanti le elezioni sono state chiare, noi non vogliamo un governo imposto da Mattarella, è una vergogna tutta italiana.

Rosanna Melvetti, Verona Commentatore certificato 27.05.18 21:14| 
 |
Rispondi al commento

COTTARELLI???!!!

Luigi D'Auria 27.05.18 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi anche sta volta si subisce giusto? Un po come dopo che hanno eletto Napolitano...?
Subiamo e riusciamo giusto?
Nessuno che può si prende la responsabilità' di organizzare una manifestazione????
Allora??
Ovviamente nessuna risposta
Ed io che devo fare credere nel voto dopo questo?
E se non si vota... se non ce'e il voto democratico QUINDI cosa resta??? Chiaro??

Domenico M., Sesto San Giovanni Commentatore certificato 27.05.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento


Io sto andando in piazza a Ravenna, città dove vivo,almeno per confrontarmi con qualcuno che ha ancora a cuore questo povero Paese nostro.
Quello che è accaduto è la perdita di sovranità, stasera un Presidente della Repubblica non ha voluto un ministro per lo spread, cioè per i giochi della finanza e degli Hedge Funds.
Lo ha detto con la massima limpidezza: il governo lo decidono loro, non voi poveri italiani.
La mia speranza è che le piazze si riempiano, pacificamente; e che i media di regime ( tutti ahinoi, dal gruppo di Berlusconi alla Rai in mano ai renzini) diano la giusta rilevanza alla cosa.

Giorgio G., Ravenna Commentatore certificato 27.05.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento

pentastellati romani, andate sotto il quirinale a protestare contro un personaggio che invece di rappresentare il popolo italiano rappresenta gli interessi delle banche e delle multinazionali europee e si è prostrato ai voleri della germania e dei burocrati del parlamento europeo!

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella: "Ho chiesto per il ministero dell'Economia l'indicazione di un autorevole esponente politico della maggioranza, coerente con il programma. Che non sia visto come sostenitore di una linea più volte manifestata che potrebbe provocare l'uscita dell'Italia dall'euro".

Mi sembrano motivazioni molto pretestuose visto che il MoVimento, con il suo capo politico co la sua squadra da mesi, con il DiBa anche ultimamente ancora chiaro in proposito e con il comunicato di oggi dello stesso Prof Savona, hanno chiaramente affermato che non c'è assolutamente in programma l'uscita dall'euro zona e che la paventata ipotesi di uscire dall'euro è una mera fake news.

Uno schiaffo sonoro da parte del Presidente della Repubblica alla Sovranità Popolare è la cosa più indigesta al mondo

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Io lo dico da quando Mattarella firmò il Rosatellum: bisogna presentare una mozione di messa in Stato Di Accusa del Presidente della Repubblica, per attentato alla Costituzione o Alto Tradimento; o tutti e due.
E' stato un errore da parte di Di Maio mostrare esagerata deferenza, dal 3 Marzo in poi, nei confronti di Mattarella. Sergio Mattarella è stato votato dal PD, dopo che il PD aveva impallinato Prodi (e Rodotà), ed è uomo del PD come pochi. Cioè rappresenta un partito che semplicemente: non - c'è - più; non - esiste - più.
Il M5S ha quasi il 33 per cento dei consensi ed è la prima forza politica italiana. Ora, ci decidiamo a farci sentire o no?

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 27.05.18 20:53| 
 |
Rispondi al commento

ha usurpato le funzioni della democrazia
e lo ha rivendicato apertamente e orgogliosamente
in tv, esercitando le funzioni di capo politico
e di indirizzo politico
SVESTENDO I PANNI DEL GARANTE
E TRADENDO IL MANDATO COSTITUZIONALE.
va messo in stato d'accusa.
franco rosso

franco rosso 27.05.18 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Matteo RENZI, A SUO TEMPO attaka VISCO ..........

MATARELLA lo RICONFERMA alla banca d'ITALIA.

Ieri Prof. SAVONA attaka VISCO .................
MATARELLA SBIANCHETTA PROF. savona DA MINISTRO.

Matarella Fa un discorso al POPOLO ITALIANO.......

glielo scrive VISCO dalla BANKA d'ITALIA........

A buon INTENDITORE poche parole !!!!!!!!!!!!!!!!!!

MARIO F. Commentatore certificato 27.05.18 20:53| 
 |
Rispondi al commento

ma dai, ragazzi, ci stiamo sbagliando tutti di grosso!
il p.d.r. è un forte simpatizzante del movimento e della lega e non sapendo come fare per far crescere a dismisura il consenso degli italiani per le due forze politiche ha avuto la bellissima idea di mettere il veto su savona.
ottimo presidente, te ne siamo fortemente grati!!!!!!

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Al GRUPPO DIRIGENTE DEL MOVIMENTO 5STELLE

Ho visto nascere prima di voi il M5S, quando ancora Grillo non concepiva nemmeno la sua critica al sistema farla diventare proposta politica. Era il 1996.
Da allora vi ho sostenuto SEMPRE E COMUNQUE, GIUSTIFICANDO PERSINO I VOSTRI STRAFALCIONI DA NOVIZI. Continuerò a sostenervi. Ma se procederete all'impeachment del Presidente della Repubblica io, primo elettore dei 5S NON VI VOTERO' MAI PIU'

Pippo Mascolino, Ragusa Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT La somma delle parti non fa il Totale
Cittadinanza digitale: Rousseau Open Academy

Una parentesi tanto per distrarci un momento dai killer seriali e recidivi della nostra Sovranità Popolare degni di una sacrosanta “messa in stato di accusa”…e per gettarci lontano con lo sguardo verso un progetto che potrà far sì che cose del genere, come quelle che stiamo vivendo ora, forse non accadano mai più.

“Lo scudo inteso come difesa dei diritti dei cittadini e il mouse come strumento per poterla esercitare, per accedere alla conoscenza e per utilizzare i nostri diritti e costruire assieme e partecipare a una costruzione di valore collettivo.

Un’intelligenza collettiva che ponga il sapere come infrastruttura, aprendoci al mondo in un progetto a respiro internazionale… Il Tutto è maggiore della
somma delle parti” (D. Casaleggio).

Questo progetto coordina e rende Tutto-Uno le varie parti le quali, finché restano disconnesse, anche se si sommassero non raggiungerebbero mai il valore infinito dell’Intero.

L’insieme delle parti non fa l’intero.
Senza l’Uno, senza il Tutto originario, la somma delle parti non sarebbe che ganga informe.

“Uno vale uno ma un’umanità interconnessa ha un valore che tende all’infinito” (G. Casaleggio).

Un grazie infinito Davide.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 20:50| 
 |
Rispondi al commento

ll Presidente del Consiglio viene nominato dal Presidente della Repubblica, mentre i Ministri li propone il Presidente del Consiglio incaricato ed il Presidente della Repubblica li nomina.

La Costituzione non dice da nessuna parte che il Presidente della Repubblica può decidere di non nominare i Ministri a lui proposti dal Presidente del Consiglio incaricato. Dice che li nomina su proposta del Presidente del Consiglio.

Ma diamo per buona che il Presidente della Repubblica può decidere di non nominare un ministro. Ci si aspetta che questa decisione venga motivata al proponente, e che lo stesso condivida questa visione del Presidente e quindi accetti di proporre un altro nome.

Su quale base il Presidente può decidere di non nominare un Ministro a lui proposto? Si dirà per divergenze politiche. Ma se si analizza la potenziale linea politica di un candidato ministro e la si giudica non in linea con quella auspicata dal Presidente della Repubblica, allora non è a rischio un solo candidato ministro, ma è a rischio ad esempio Matteo Salvini che ha una linea politica divergente da quella del mainstream che ha eletto Mattarella Presidente della Repubblica.

Ciro M., Roma Commentatore certificato 27.05.18 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Potrebbero adesso chiedere le forze politiche M5S, Lega e FDI l'Impeachment per il Presidente della Repubblica per il veto politico...notizia dell'ultima ora

Angelo Callisto 27.05.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento

UN SOLO VETO.............

AZZERA 17 MILIONI DI VOTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

QUESTA E' UNA COLPA DI STATO !!!!!!!!!!!!!!!!!

MARIO F. Commentatore certificato 27.05.18 20:45| 
 |
Rispondi al commento

lo sto ripetendo da almeno quindici giorni, è UN GRANDISSIMO BASTARDO!!!!!!!!!!!!

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 20:45| 
 |
Rispondi al commento

A QUESTO PUNTO L' UNICA COSA E' L'IMPICHEMEANT ODI ACCUSA DELLA MAGGIORANZA ASSOLUTA DEL PARLAMENTO UNIFICATO.

gattamix 27.05.18 20:45| 
 |
Rispondi al commento

0re 20 del 27 maggio 2018 in Italia avviene un altro colpo di stato -sfacciatamente targato bildenberg - per mezzo di una oscura figura,che non conviene nemmeno nominare;è gia' successo nella storia,non scoraggiatevi.In fondo è l'eterna lotta del bene contro il male:ci vorrà un po' di tempo,ma il bene trionfera' e questi avidi figuranti saranno un ricordo di un triste(purtroppo ancora attuale) passato:forza e coraggio,sono convinto che il popolo reagira' con orgoglio e determinazione a questa squallida operazione lobbistica!!

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 27.05.18 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Impeachment per Mattarella subito.

Un PdR non può impedire di governare a chi ha vinto le elezioni.

Lorenzo M. Commentatore certificato 27.05.18 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Che figura, siamo comandati dalla finanza e dagli affaristi. Mattate la dice di aver pensato ai risparmiatori: ma dove ? Mps, banca Etruria, banca marche etc. Dov'era? Renzi ha manovrato. Bene sembra che gli abbia chiesto il conto.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ufficialmente in DITTATURA.

Mattarella fa politica e impedisce di governare a chi ha vinto le elezioni.

Inoltre Mattarella non vuole il ritorno alle urne perché sa che M5S e Lega aumenterebbero ancora i voti.

Mattarella pretende di decidere lui chi deve governare.

Siamo in dittatura e non possiamo accettarlo.

Lorenzo M. Commentatore certificato 27.05.18 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il "bravo presidente di tutti" ha spiegato la VERA motivazione del suo pregiudizio: motivazione che sapevamo già (e poi siamo" complottisti"...).
Più che nuove elezioni, non rimarrebbe che una rivolta: e sarebbe l'unica cosa seria e giusta che si potrebbe fare in questo povero paese servo, da due secoli a questa parte.

Biagio C. Commentatore certificato 27.05.18 20:31| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE , D'ORA IN POI LE NOSTRE LIBERTA'SONO VINCOLATE DA QUESTO GOLPE ORMAI MANIFESTO,

gattamix 27.05.18 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Prima ha firmato questo schifo di legge elettorale, poi riceve con tutti gli onori al Quirinale il delinquente abituale, poi rifiuta la proposta di Conte su Savona, economista che tutto il mondo conosce e rispetta.
Riconosciamo a Salvini e Di Maio di avercela messa tutta per ingoiare rospi....
CI SIAMO CALATI DI NUOVO LE BRAGHE DI FRONTE ALL'EUROPA.
Si ricomincia tutto da capo.
NUOVE ELEZIONI, MA VIA QUESTO SCHIFO DI LEGGE !!!!

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.05.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani che la pensano come il professore Paolo Savona non sono cittadini europei e la cosa più grave non sono neanche cittadini italiani perchè il loro voto non conta un cazzo!

gennaro a., carrara Commentatore certificato 27.05.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO UN PAESE A SOVRANITA' LIMITATA

Marcello 27.05.18 20:28| 
 |
Rispondi al commento

La lega starà con il pregiudicato....avanti da soli come sempre...tutti in piazza !!!

marco 27.05.18 20:28| 
 |
Rispondi al commento

IL PROSSIMO PASSO E' UNA MANIFESTAZIONE UNITARIA A ROMA PER FAR SENTIRE ALLE ISTITUZIONI EVERSIVE LA FORZA DEL MOSTRA SDEGNO.
ALLE PROSSIME ELEZIONI ALLEANZA ALETTORALE TRA M5S E LEGA SULLA BASE DEL CONTRATTO STIPULATO, FIRMATO E VOTATO

Giuseppe Strazzeri (beppevi), Vicenza Commentatore certificato 27.05.18 20:25| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO GOLPE BIANO (MA NON TROPPO) HA CANCELLATO IL VOTO DEMOCRATICO DI MILIONI E MILIONI DI ITALIANI IN NOME DELL' ESTABILISHMENT E DEI NEO LIBERISTI EUROPEI , SIAMO IN REALTA' SOTTO UNA VERA E PROPRIA DITTATURA.

gattamix 27.05.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Se ne è fregato del Dibba!
Incredibile!

Mattarella 27.05.18 20:18| 
 |
Rispondi al commento

COLPO DI STATO !!! REAGIAMO O STIAMO A CATENA ???

marco 27.05.18 20:15| 
 |
Rispondi al commento

ALTO TRADIMENTO

Marcello 27.05.18 20:15| 
 |
Rispondi al commento

MESSA IN STATO D'ACCUSA

Essendo la nostra una Repubblica parlamentare e non presidenziale, il mancato rispetto della maggioranza parlamentare, manifestatosi attraverso la volontà del Presidente della Repubblica di subordinare alle proprie convinzioni gli indirizzi politici della maggioranza parlamentare democraticamente formatasi, configura l'ipotesi di cui all'art. 90 della Carta Costituzionale (attentato alla Costituzione). Pertanto sono dell'idea che, avendone la possibilità numerica, la maggioranza appena bocciata ponga in stato d'accusa il presidente della Repubblica.

Giuseppe D. Commentatore certificato 27.05.18 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Con tutta evidenza la sovranità non appartiene al popolo bue.

Marcello 27.05.18 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma che si è speso a fare il presidente della Repubblica Mattarella a far convergere i due M5S e Lega dopo quasi 90 giorni di agonia di attesa per la nascita di un governo quando poi lo ha affossato ponendo un veto politico incomprensibile?

Angelo Callisto 27.05.18 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ricordare a salvini se non aveva e ha altri progetti a cosa serve andare a votare.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 27.05.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento

puzza di golpe,siamo un popolo di sudditi europei,per non dire schiavi

roberto caiani, fiesole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Quindi adesso abbiamo la Repubblica del Presidente?

Ed i Costituzionalisti non hanno niente da dire?

Quali sono le motivazione per non dare mandato ad un governo che avrebbe la maggioranza alla Camera ed al Senato?

Questo è un fatto gravissimo!

Ciro M., Roma Commentatore certificato 27.05.18 20:03| 
 |
Rispondi al commento

A T T E N Z I O N E
E I N C O R S O U N A COLPA DI STATO

17 MILIONI DI VOTI
SONO STATI AZZERATI

DA UN SOLO VETO !

MARIO F. Commentatore certificato 27.05.18 20:03| 
 |
Rispondi al commento

C'E' POCO DA DIRE , FATTO DI UNA GRAVITA' INAUDITA , AUGURI A TUTTI,

gattamix 27.05.18 20:02| 
 |
Rispondi al commento

se si voleva che i cittadini italiani diventassero in massa antieuropeisti (intendo contrari a questa europa della finanza e delle multinazionali) il nostro caro p.d.r. ha preso proprio la via giusta....
d'ora in avanti mi batterò per l'uscita da questa europa e dall'euro, in barba a tutti coloro che terrorizzeranno il paese con scenari catastrofici;
la dignità di sentirmi cittadino libero non me la faccio certo togliere da un vecchio rimbecillito!
mi auguro che il movimento torni sulle posizioni che aveva alla sua nascita nei confronti dell'euro e dell'europa, posizioni che ha mantenuto fino a quando luigi ha pensato che era preferibile cambiare rinnegando di fatto una grande parte della storia della creatura di grillo e di casaleggio.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 19:56| 
 |
Rispondi al commento

FATTO ANTIDEMOCRATICO SENZA PRECEDENTI , SE SI TORNA AL VOTOI SALVNI E IL MOVIMENTO 5 STELLE PRENDERANNO PIU' DEL 60& QUESTO E' POCO MA SICURO.

gattamix 27.05.18 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che Salvini sta facendo il furbo, se adesso con questo governo il Presidente della Repubblica non gli da il mandato per governare, alle prossime elezioni se avrà una maggioranza più robusta il Presidente della Repubblica gli darà il mandato?

gennaro a., carrara Commentatore certificato 27.05.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo dire che di schifezze politiche nella mia vita ne ho viste tante. Mi mancava un golpe bianco.
Non mi ha stupito sapendo che il ns. maggior nemico era il Presidente (pare che lo sia solo del 40% degli Italiani).
Io ribadisco che farei un Referendum per destituirlo senza perder tempo.

Peter G., Trieste Commentatore certificato 27.05.18 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Basta. Se questo governo non viene fatto è perchè l'europa ha deciso che questa formazione governativa non s'ha da fare. Se questa è la situazione, vuol dire che le elezioni in italia sono una farsa. Se questa sarà la fine del governo del cambiamento, smetterò di andare a votare. Non voterò più ne alle politiche, regionali, comunali ed elezioni condominiali. La democrazia è MORTA!!!

Marco Freducci 27.05.18 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salta tutto!

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Se finisce un banchiere(Masera) a fare il ministro mi dimetto dal movimento

Marzio M., PIACENZA Commentatore certificato 27.05.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Non siamo in una repubblica presidenziale. Il Presidente della Repubblica ha il compito di garantire l'unità e gl'interessi della Nazione e il rispetto della Costituzione, non i cosiddetti "trattati internazionali" e interessi altrui.

Marcello 27.05.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento

In Italia il Capo dello Stato può essere accusato di «alto tradimento e attentato alla Costituzione», come recita l'articolo 90 della Costituzione. È il Parlamento riunito in seduta comune, dopo la fase istruttoria curata dal Comitato parlamentare per i procedimenti d'accusa, a dover decidere a maggioranza assoluta la messa in stato d'accusa. Il Comitato ha 5 mesi di tempo per esaminare la richiesta, prorogabili. Il giudizio sul presidente della Repubblica è poi demandato alla Corte Costituzionale, come stabilisce l'articolo 134 della Costituzione. Ecco i principali casi italiani.

Leone lasciò l'incarico nel 1978
Il primo presidente della Repubblica minacciato di impeachment fu nel 1978 Giovanni Leone, sesto presidente della Repubblica italiana. Lasciò l'incarico dopo una lunga campagna stampa che chiamava in causa il capo dello Stato relativamente allo scandalo Lockheed (illeciti nell'acquisto da parte dello Stato italiano di velivoli dagli Usa). Lasciò - 14 giorni prima dell'inizio del semestre bianco - il 15 giugno 1978 quando la direzione del Pci annunciò di voler avviare la procedura di messa in stato di accusa. Fu poi riconosciuta la sua estraneità.
Il secondo a essere minacciato fu Oscar Luigi Scalfaro. «Non ci sto», disse Scalfaro il 3 novembre 1993 in un messaggio tv, a reti unificate, interrompendo la telecronaca della partita di Coppa Uefa Cagliari-Trabzonspor, con un messaggio straordinario alla nazione per difendersi dalle accuse di aver gestito fondi neri a uso personale quando era stato ministro dell'Interno.

Ciro M., Roma Commentatore certificato 27.05.18 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Concordo copn il post di Di Battista. Questa è la dimostrazione che il voto degli italiani è *relativo* e che l ingerenza straniera è stata, e vorrebbe essere, più forte della volontà nazionale. Se questo governo non si farà restano soltanto le piazze. Facciamo sentire la nostra presenza

donatella davanzo 27.05.18 16:42| 
 |
Rispondi al commento

https://it.wikipedia.org/wiki/Accordo_sui_debiti_esteri_germanici

INFORMATEVI, FACCIAMO COME HANNO FATTO I TEDESCHI.

Pietro 27.05.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, per davvero basta!!! Stiamo tenendo in piedi un teatrino da Circo e stiamo facendo una figura misera davvero.
PERCHE? Ci dobbiamo far vedere belli dai media?

Il PdR una volta scelto il PDC ha funzioni di mero scribacchino.La costituzione non gli concede NESSUN DIRITTO ne' consuetudine per farlo. Sfido chiunque a provarmi il contrario. Chi deve decidere se il governo proposto dal PDC e'il parlamento.
Siamo ancora una Democrazia di diritto o siamo diventati a responsabilità Limitata?
Conte tira fuori le palle e finiamo questa pagliacciata!"!!!!

PS: just for reminder per tutti gli IDIOTRI che sostengono il contrario:
Art. 92
Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei ministri.
Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri.
Art. 94
Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere.
Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale. -cut-

Egidio M., Milano Commentatore certificato 27.05.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma Mattarella è in grado di decidere con la sua testa oppure è in balia del suo Staff ? Commenti ufficiali non ne ha fatti per cui chi può dire che c'è stallo. Non è che forse siamo tutti succubi della disinformazione della stampa e delle supposizioni? Quindi che il Presidente incaricato presenti la lista è poi, solo dopo, si agisca di conseguenza.G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.05.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il Financial Times, anche il Guardian (grande supporter di Soros e dell'anti-brexit) torna alla carica nel dileggio...
Che strani, questi inglesi: non sono nè in Europa nè nel sistema dell'euro, eppure rompono il c4zzo a chi ci sta dentro e vorrebbe uscirne...

Biagio C. Commentatore certificato 27.05.18 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ora come Ora o SAVONA o impeachment per Mattarella. Nessun'altra alternativa. Un pelo meno di questo creerebbe un precedente dirompente per la nostra democrazia e chiedo al M5S a cui sono istritto e che ho votato, di non essere secondo a nessuno in questa battaglia

Patrizio Laconi, Cagliari Commentatore certificato 27.05.18 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Devo smontare questa minchiatella dei PRECEDENTI
DI QUELLA CAZZATA DELLA MORAL SUECION E ALTRE AMENITA' CONSIMILI.
--------------------------------------
Queste azioni possono essere messe in piedi dal PDR
QUANDO la maggioranza politica, ripeto, espressione
della volontà popolare, coincide con la maggioranza
al quale il PDR ritiene di far riferimento.

In poche parole si tratta di un
ABBOCCAMENTO AMICHEVOLE IN UN'AREA TRA ""CONCORDI"".
ALTRA COSA QUANDO SI TRATTA DI RAGIONARE TRA DISCORDI.
IL PIDDAME E LA MELMA GIORNALAME-MEDIAME
rimuove con estrema accuratezza di ricordare che
cosa fu la stagione di COSSIGA E DEI PICCONI
QUANDO IL PDR ENTRO IN CONFLITTO con la sua maggioranza e i sui ""AMICI"" E QUEL CHE FU
quella stagione e come fini.

Ora non ve è alcun dubbio che il sentiment di questa maggioranza non coincide con quello che pensa MATTARELLA, ED HA UN BELL'APPELLARSI AL
vulnus costituzionale che si genererebbe,
NON CE ALCUN VULNUS, l'unico vulnus è lui
e quello che può succedere e quello di essere messo sotto accusa per ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE
...DOPO TUTTO GLI ALTRI ATTENTATI ""MINORI""
GIA FATTI, ...COME PER ESEMPIO LA FIRMA DELL'ITALICUM malgrado gli innumerevoli avvertimenti ricevuti.
MATTARELLA, se proprio vuoi bloccare tutto, almeno
temporaneamente TI DEVI DIMETTERE.
NELL'ART.92 NON C'E' NIENTE CHE TI PUO SALVARE.
franco rosso

franco rosso 27.05.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Savona faccia pace con il cervello e’ lui che ha.Suggerito questo euro a Ciampi.I vecchi come Savona debbono togliersi dalle palle.Questo non capisce un cazzo se sara’ ministro ci portera’ Alla rovina totale.

Paolo 27.05.18 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a capire , per quale motivo dopo ché si è formato una maggioranza parlamentare , espressione della volontà del popolo italiano, con un presidente del consiglio incaricato a formare un governo , vengono posti dei veti sulla lista dei ministri, da parte del presidente della Repubblica. La prerogativa costituzionale di nominare i ministri spetta al presidente del consiglio.


Leggo notizie di stampa, indiscrezioni come Berlusconi che assicura ai suoi " vedrete alla fine Salvini romperà" poi la lista dei ministri indicati dalla Lega : economia, turismo, agricoltura, infrastrutture, interni, famiglia, e al M5S cosa va? Vi piace il governo leghista? Tutti i settori economici in mano alla Lega! Ci siamo seduti al tavolo per discutere di temi e proposte e abbiamo lasciato alla Lega praticamente tutto, le famose poltrone che per noi vengono dopo ma che invece per Salvini contano! Inoltre faccio notare che Salvini non ha mai rotto con gli alleati, e l' ombra di Berlusconi incombe o pensate che con tutti i dicasteri economici in mano alla Lega si faranno gli interessi degli elettori 5 stelle? Sveglia! Turismo e Infrastrutture dovevano essere 5 stelle, visto che turismo vuol dire investimenti al sud, o pensate che i turisti preferiscano la brianza al sole delle coste pugliesi! Le infrastrutture vuol dire Tav inutile e costosa, c' erano i leghisti a protestare accanto alla popolazione contro questo scempio o c'eravamo noi? Il governo doveva essere un contratto e Salvini da furbo lavora al contratto ma poi si prende le poltrone! Poltrone che contano visto che daranno la linea alla politica economica del paese per i prossimi anni! Alle trattative con Salvini ci volevano dei mastini perché la Lega governa insieme a Forza Italia da 30 anni a livello nazionale e regionale e sono maestri nell' arte più politica: fare i propri interessi! E se andiamo ad elezioni vedrete quanti voteranno Lega invece che M5S! Ma un po' di sana strategia politica prima di sedersi al tavolo di stipula del contratto no?

Alessandra R., Monteriggioni Commentatore certificato 27.05.18 14:03| 
 |
Rispondi al commento

https://infosannio.wordpress.com/2018/05/26/europa-crucchi-e-5-stelle/

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://infosannio.wordpress.com/2018/05/27/gialloverdi-ed-establishment-suicida/

Di Tommaso Merlo

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.18 13:52| 
 |
Rispondi al commento

NOMI E COGNOMI
Nel caso non si dovesse chiudere la trattativa per avviare il Governo delle forze di maggioranza che hanno vinto il 4 marzo (peraltro dopo tutto il lavoro che hanno già prodotto in termini di programma per il paese), i cittadini 10 minuti dopo chiedono nomi e i cognomi delle persone che si sono fatte responsabili di bloccare un Capo di Governo con il suo esecutivo, rifiutando, da dentro il teatro istituzionale, una figura con esperienza comunque istituzionale, solida, conosciuta, capace, e dalla condotta morale ineccepibile e professionale, irreprensibile.
Se c’è un veto, alla nascita di un governo votato dai cittadini, i responsabili del veto devono mettere la faccia e uscire con nomi e i cognomi. Nessuno può annullare la volontà espressa da 17 milioni di Italiani e sostituire con una minoranza, i delegati al governo che furono scelti dalla maggioranza di un Paese: RIPETO NESSUNO.
Diversamente 17 milioni di cittadini si metteranno subito a disposizione degli organi democratici che hanno dovere e diritto per costituzione di riprendersi il governo del loro Paese. NON SI FACCIA ALCUN ALTRO PASSO INDIETRO: SAVONA SARA’ E DOVRA’ ESSERE MINISTRO PER CONTO DEL POPOLO ITALIANO.
Ripeto nel caso in cui... dovranno uscire nomi e cognomi.

friso r. Commentatore certificato 27.05.18 13:50| 
 |
Rispondi al commento

con tutto il rispetto, credo che il Presidente della Repubblica col no al prof. Savona si arroga, di fatto, un potere di interdizione nemmeno lontanamente immaginato dai Costituenti del 48. Tutto ciò si evince sia dal contesto storico politico in cui nacque la Costituzione, sia da una lettura sistemica della stessa; nè vale l’osservazione circa il richiamo letterale all’art. 92 che parla di “nomina” dei ministri su proposta del Presidente del Consiglio, in quanto, è ovvio che per rispetto e deferenza verso la figura del Presidente della Repubblica, che altrimenti in questa importante circostanza rischierebbe di essere declassato a mero notaio, non si usò il “deve nominare”, anche perché è sacrosanto che il Presidente della Repubblica eserciti una dialettica e un controllo sulla nomina di ministri e sottosegretari anche al fine di convincere il Premier e la sottostante maggioranza politica a cambiare un nominativo; ciò che non può fare, poiché non gli compete assolutamente, è impedire, col rifiuto della firma in calce al decreto di nomina, la nascita di un Governo legittimo.

Filadelfo De Marco 27.05.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


A BOICOTTARE LA DEMOCRAZIA CI PENSA L'UE

NON ERA MAI SUCCESSO NELLA STORIA REPUBBLICANA ITALIANA UNA COSA SIMILE!

LA GRAVITA'DI UN TALE ATTO SI STA PALESANDO, ORA DOPO ORA, IN TUTTA LA SUA PERICOLOSITA': OSTACOLA RE, MISTIFICARE, VIOLARE I PRINCIPI DEMOCRATICI DI UNO STATO, LA LIBERTA' DI UN POPOLO, DEI CITTA DINI ITALIANI, E' COSA GRAVISSIMA PER IL NOSTRO PAESE!
DA CITTADINO ELETTORE, MI SENTO FORTEMENTE OFFESO
DALLE CONTINUE INGERENZE E VIOLAZIONI DELL'UE .

PROTAG0NISTI, FAUTORI DI UN SIMILE "BIOCOTTAGGIO DELLE ISTANZE DEMOCRATICHE " NON SONO SOLO GLI OPPOSITORI POLITICI NOSTRANI CHE TANTE NE HANNO COMBINATE; MA SI ACCANISCE ANCOR DI PIU'- MINANDO LE NOSTRE ISTITUZIONI E LA NOSTRA CARTA COSTITUZIO NALE - CERTA STAMPA STRANIERA, CERTI RAPPRESEN TANTI DELLE ISTITUZIONE EUROPEE, CERTI POTENTATI ECONOMICI E FINANZIARI EUROPEI D'OLTRE OCEANO, A DIMOSTRAZIONE CHE "NON SI MUOVE FOGLIA SENZA IL LORO PLACET "
SE L'EUROPA E' QUESTA, NON MERAVIGLIAMOCI POI PIU' DI TANTO SE L'ITALIA SI TROVA NELLE CONDIZIONI IN CUI E' !

CI VUOLE UN BEL CORAGGIO A PARLARE DI EUROPA UNITA E LIBERA ! DI FATTO ESSA E' CERTO CHE CI VUOLE AL SUO FIANCO MA PER USARCI, UMILIARCI, TENERCI AL QUINZAGLIO .
SALVINI , DI MAIO, CONTE RESISTETE, NON FATE IN MODO CHE L'ITIALIA ABBIA A SUBIRE ALTRE E PIU' GRAVI UMILIAZIONI, NON CREDO CHE IL POPOLO ITALIANO NE SAREBBE FELICE E LE ACCETTEREBBE !

Salvatore Cannatà (salvo niketeras), Mentana Commentatore certificato 27.05.18 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*°* L’idea di avere un’Europa Unita avrebbe dovuto portare i singoli popoli verso un benessere diffuso nel rispetto delle diverse culture. Unificare sforzi e sinergie, standardizzare procedure, favorire gli scambi commerciali mantenendo i punti di forza di ogni singolo paese avrebbe dovuto essere un vantaggio.
Allora la prima domanda che rivolgo è: perché la Gran Bretagna che metteva pesantemente bocca sulla moneta unica, NON ha mai adottato l’EURO insieme ad altri Paesi ? Perché l’Europa ha avuto fretta ad inserire paesi dell’Est nell’Europa, ufficializzando così da un giorno all’altro la massiccia immigrazione clandestina che era iniziata da anni ? Perché per entrare ad esempio in Gran Bretagna ed altri paesi aderenti a Schengen, era necessario presentare i documenti alla frontiera ed in aeroporto farsi addirittura rilevare le impronte digitali ? Ma NON era un’Europa senza frontiere ? Perché dobbiamo sprecare il nostro latte ed usare quello in polvere della Germania ? Ma vogliamo svegliarci un momentino e rimettere in discussione le Regole del Gioco dell’Europa oppure dobbiamo continuare a farci prendere per i fondelli sulla scia di quanto concesso dai vari Berluscon, Monti, Renzi etc etc ? Perchè NON pensiamo ad un’Italia sovrana, indipendente e neutrale fuori dai giochi Europei e non solo ? Meditiamo, forse sarebbe una bella svolta !

Valter Introno Commentatore certificato 27.05.18 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Tenete duro! In Italia qualcuno ha ammazzato la democrazia ed ha instaurato una demoplutoligarchia.
Siamo stanchi di essere insultati dai banchieri che hanno tradito le idee dei primi fondatori e vogliono far passare per Europa la loro compagine bancaria priva di una federazione statale sovrana.
Come disse il Poeta:"Ahi serva Italia, di dolore ostello, non Donna di province, ma bordello"

Pietro Filippini 27.05.18 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si potrebbe querelare il presidente di questa repubblichetta degli arancini ai carabinieri per non applicazione della costituzione? Potremmo farlo tutti in modo che se si titrovano un milione di denunzie qualcosa dovranno fare...
Che ne pensate?
Questo presidente ho ottempera o se ne va via...
Quereliamolo tutti

Francesco RICHICHI, REGGIO CALABRIA Commentatore certificato 27.05.18 12:50| 
 |
Rispondi al commento

A me tutte queste sbecerate di Salvini non piacciono per nulla, è stato incaricato Conte come pdc, spetta a lui fare i nomi dei ministri al PdR. Poi che Conte presenti una squadra concordata da Salvini e Di Maio è ovvio, ma dichiarare urbi et orbi che il ministro dell' economia è tale o talaltro come fa Salvini è umiliante in primis per Conte relegato a ruolo di mero portavoce di Salvini. Il nome del ministro dell' economia andava concordato insieme e in assoluto silenzio stampa messo nella rosa dei nomi che il pdc avrebbe presentato. Invece ne è venuto fuori un caso nazionale, con Salvini che detta la linea. Non vi suona un po' strumentale questo strappo alla forma che poi è sostanza? Non vi pare una forzatura per andare allo scontro con il PdR per poter tornare ad elezioni e passare all' incasso ? Elezioni stravinte dal cdx, ricompattato visto che la Meloni silente da mesi si è subito accodata a Salvini. Ma sono solo io che sento di essere umiliata da Salvini che con il suo 17% si permette di tutto, anche di umiliare il premier concordato che guarda caso è del M5S? Siete tutti presi da Savona, ma il vero problema è Salvini che si comporta da vincitore con il 17% e noi andiamo a rimorchio con il 33%, direi anche basta!

Alessandra R., Monteriggioni Commentatore certificato 27.05.18 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'art. 92 della Costituzione è vero che prevede che sia il Presidente della Repubblica a nominare i ministri, ma aggiunge anche "su proposta del presidente del Consiglio". Del resto è quest'ultimo che poi deve ottenere un voto di fiducia alle camere, per cui il Presidente della Repubblica non può imporre le sue opinioni altrimenti non saremmo in democrazia.

Giuseppe Di Domenico, Milano Commentatore certificato 27.05.18 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa è semplice: "RITORNIAMO A VOTARE".

Vincent C. 27.05.18 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il p.d.r. è servo del vecchio sistema di potere che ha reso il paese schiavo della finanza europea e sottomesso agli interessi tedeschi; ecco perché mette il veto su una persona di valore come savona che si permette di fare delle critiche all'europa e alla germania.
il p.d.r. è un nemico dell'italia e degli italiani, chi lo difende in nome del rispetto della costituzione è solo un imbecille e un sovversivo.

daniele g., CORTONA Commentatore certificato 27.05.18 12:37| 
 |
Rispondi al commento

hanno cambiato le leggi elettorali a loro comodo , ora non accettano il fatto che normali cittadini onesti siedano nelle poltrone che probabilmente ritengono riservate .
In questo martoriato paese sono stati uccisi magistrati , abbattuti aerei , sono state depistate indagini , uccisi giornalisti , fatte esplodere bombe , accordi stato mafia , corruzione e malaffare ovunque.I politici che hanno governato negli ultimi decenni sono responsabili di questo schifo ! In televisione sento opinionisti parlare di politici con mancanza di esperienza ....non di responsabilità per la situazione attuale , anche economica in cui ci hanno traghettato questi ladri infami !
In politica bisogna saper trattare e fare compromessi , bene , Di Maio ci ha provato in ogni modo ,anche con un contratto leggibile da tutti e votato.
Non hanno alcun rispetto per la sovranità popolare, quello che sta succedendo ne è la prova.

Questo prendere tempo per addossare al movimento la colpa è una messa in scena.Tutta questa cagnara su Savona è fumo negli occhi.

Rimaniamo sulle nostre posizioni , perché fanno davvero paura e sono l'unica soluzione.Parliamo con la gente , spieghiamo cosa sta succedendo e perché.
In alto i cuori !

Alberto Pedevilla Commentatore certificato 27.05.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA FACCIAMO PARTIRE QUESTO GOVERNO!!!
GLI ITALIANI HANNO DECISO!!!
COSA ASPETTIAMO ANCORA???
Un po' di buon senso, please.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.05.18 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Indipendentemente dalla sovranità del popolo c'é già chi se ne infischia e attacca con le minacce dello Spread. A sto punto tendere una mano ad Est non sarebbe male

Luigi Fazio 27.05.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Se " morfeo" Mattarella si oppone allora alle ARMI...facciamo la RIVOLUZIONE....e mettiamolo in stato di accusa x alto tradimento...


Domanda di una non grillina: siete d'accordo sul piano di Savona? Vedi sintesi qui: https://www.huffingtonpost.it/2018/05/26/la-nuova-economia-sovranista-con-savona_a_23444141/?utm_hp_ref=it-homepage

Chiara Somajni 27.05.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Voglio dimostrare perche MATTARELLA DOVREBBE DIMETTERSI.
------------------------------------
L'Italia è un paese democratico, la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme ecc. ecc.

Il governo deve avere la fiducia da chi è legittimo
rappresentante e quindi esecutore di detta sovranità
in ragione dell'espressione di una MAGGIORANZA.

NON ci sono altri poteri che surroghino detta maggioranza quando si esprime nelle forme previste
dalla COSTITUZIONE.

Detto questo risulta lampante che il
PRESIDENTE MATTARELLA, ha assunto un comportamento
abusivo ed arbitrario di indirizzamento della volonta popolare SOVRANA.

IN DEMOCRAZIA non esistono decisioni
assunte UNA VOLTA E PER SEMPRE.
Tutto ricade sempre nella VOLONTA' ESPRESSA DAL POPOLO.

PUO piacere o no ma questa è la democrazia
altrimenti dobbiamo parlare di altri tipi di regime.

Anche il passagio da un regima all'altro viene deciso dal popolo, puo essere pacifico- accettando
supinamente un colpo di stato autoritario, o defenestrando con la forza gli autocrati o con libere elezioni ecc. ecc.
---------------------------------------
Ora che MATTARELLA decida, motu proprio, di riscrivere A PIACERE, la costituzione della
REPUBBLICA ITALIANA, NEI PUNTI CHE ALLA BISOGNA GLI servono, mi appare come un INTOLLERABILE ABUSO.
BASTA leggere la lettera di quello che la costituzione gli assegna per capirlo.

Ma ammettiamo che la costituzione preveda quello che lui sta tentando di fare entrando nel discorso
scivoloso dell'OPPORTUNITA POLITICA E DELL'INTELLIGENZA.
AMMETTIAMO per assurdo che il PROF. SAVONA sia un matto da legare, un pazzo furioso, ancorche inopinatamente indicato dalla maggioranza parlamentare,...ma ce il presidente del consiglio ci sono i ministri, il consiglio dei ministri
Ma MATTARELLA pensa che siamo diventati tutti matti ..e l'unico sano è lui. NON CREDO.
QUINDI QUESTA E' UN PRESA DI POSIZIONE DI UN CAPO POLITICO E NON DI UN PRESIDENTE DEMOCRATICO.
DOVREBBE DIMETTERSI
franco rosso

franco rosso 27.05.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

non me la prendo affatto del giudizio dei giornali tedeschi sugli italiani, in fondo da che pulpito arrivano? (famoso detto del bue che dice cornuto all'asino), poveracci, sono un popolo che non ha storia (l'unico uomo della loro stiria e' hitler), non hanno sole, non hanno arti, non hanno coltura, si gurdassero allo specchio...i miei antenati, hanno inventato 3000 anni fa il senato, la democrazia....loro i campi di concentramento e le auto distruttive della natura.....poche cose sanno fare bene....le persecuzioni, le truffe sui scaricchi delle auto, i wurstel (per loro) perche' noi li diamo ai cani in addestramento......anche gli stronzi quando si permettono di giudicare un popolo che ha insegnati la civilta' al mondo...purtroppo con loro non ci siamo riusciti..

era ora 27.05.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In queste ore cruciali per il cambiamento mi chiedo a quali interessi risponde un Presidente della Repubblica che, simile al Temporeggiatore di storica memoria, scambia per nemici interni il governo del cambiamento e non s'accorge che i barbari sono quelli che scalpitano ai nostri confini per distruggere definitivamente l'identità e l'appartenenza di un popolo sovrano, che vuole autodeterminare il proprio futuro. Non mollate altrimenti elezioni subito!

Aniello Milo 27.05.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che il Salvini non è tra le mie massime simpatie. Ma in questo caso specifico credo che stia attuando una strategia corretta ; è inaccettabile che il voto popolare sia calpestato dai diktat tedeschi per mezzo del PdR , che a quanto pare sta snaturando il suo compito istituzionale e si è trasformato nel lacchè dei poteri forti e più o meno oscuri.

Ragazzi: questa volta stiamo scrivendo la storia, questa è una battaglia per la libertà e la sovranità di un Paese vessato, che è stato mal governato da -praticamente- sempre.

Facciamo sentire la nostra voce il più possibile, il PdR non può e non deve calpestare il voto del 4 marzo scorso.
In alto i cuori !

Pietro M., Genova Commentatore certificato 27.05.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me bisogna farsi furbi. fregare il vecchio nazi messo li dai crucchi. proporre una testa di legno inutile (tipo padoan), vice ministro Savona. al 1° consiglio dei ministri sfiduciare la testa di legno, x incapacità manifesta, il Presidente del consiglio avoca a sé il ministero, e subentra nella gestione il vice

gianmichele vanni, roma Commentatore certificato 27.05.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Savona non è affatto indispensabile, ci sono altri economisti, anche nella lega...
Ergo spero che salvini sia ragionevole...


La presa di posizione del presidente Mattarella – ci dicono da giorni – nasce a motivo di una divergenza di direzione verso cui far tendere la nascente nuova Italia. La direzione del prof. Savona si può dire sia la stessa della maggioranza degli elettori, mentre quella del nostro Presidente a questo punto deve essere letta come una sua opinione personale. Il suo rifiuto al professore lo si potrebbe difatti parafrasare con "L'Europa pensa che le idee di Savona siano disastrose, e io concordo". Non è importante che lo pensi l'Europa: nel momento stesso in cui il Presidente sposa il concetto, egli lo ha già fatto proprio, dunque è una mera opinione personale, nella fattispecie nettamente in contrasto con quella del prof. Savona e della volontà popolare. E un Presidente che travalica la volontà del popolo…
Ma supponiamo pure – in un momento di follia o di succube accettazione di imposizioni europee – che si torni al voto: cosa impedirebbe a Matteo Salvini, in caso di vittoria, di tornare a proporre il prof. Savona come ministro dell'Economia? E allora che si fa?
Costituzione alla mano, queste vicende a mio avviso ne palesano punti di ambiguità, e oggi si rischia di gettare al macero una nascente forma di governo gradita alla maggioranza degli italiani e solo perché una falla non prevista da un articolo della Costituzione viene fatta prevalere nel confronto con il buon senso e con ciò che in fondo è giusto, se giusto è il principio di sovranità popolare.
Desumo infatti che l'articolo 92 dovrebbe in qualche modo venir rivisto secondo ciò che appare più logico, dal punto di vista di una sana democrazia, consentendo ai partiti vittoriosi di scegliere premier e ministri che vengono formalmente nominati dal presidente della Repubblica il quale può apporre il proprio veto sia sul premier che su questo o quel ministro mai per divergenze di opinione ma soltanto in caso di incompetenza o di dubbia moralità e/o onestà e/o volontà di adesione ai principi costituzionali.

zlocin 27.05.18 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Commento per articolo (domenica 27 maggio alle ore 9:30 circa):
Le considerazioni fatte da Savona sul ruolo della Germania all’interno dell’Europa sono condivise dai 5Stelle. Qualsiasi altro ministro venga scelto, anche se più “digeribile” per la UE, avrebbe lo stesso orientamento di Savona.
A mio modesto parere, il rifiuto dei vertici UE di accettare Savona come ministro dell’economia si spiega in un altro modo:
Mentre da una parte si mette in evidenza il suo euro-scetticismo, perché si tratta di una buona ragione da vendere all’opinione pubblica, da un’altra parte si omette dire la vera ragione, cioè la preoccupazione che Savona possa rivelarsi un ministro dell’economia competente e che grazie a lui l’Italia abbia la possibilità di recuperare la propria sovranità monetaria.

Giorgio C. Commentatore certificato 27.05.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora che andiamo a votare a fare signor presidente allota chiamati re e la facciamo finita,ma riccordo essendo un re protegeresti il tuo popolo dove eri quando sono sucessi tutte queste brutte storie la non ti sei fatto sentire ma sdesso che l,europa ti sgrida ti metti di nuovo contro il tuo popolo mazarella sei il presidente dell'italia e no dei capitalisti se no ti mandiamo all'esilio te capi non dimenticare per chi lavori oooooooiohhhh ma che ti sta venendo in testa fai il tuo dovete !!!!!!!!!!??????

Giuseppe Piccigallo, Emmendingen Commentatore certificato 27.05.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per la salace battuta di spirito sui Savoia Viviana, di sicuro c'è ancora qualcuno che ci pensa, tra quelli retrò,,
Comunque, 'impuntarsi' come dice qualcuno sul Dott. Savona ministro dell'economia non è uno sfizio o un'opinione che si può cambiare a piacimento: questo è davvero un atto Politico che è chiara connotazione di un governo politico espressione della volontà di cambiamento di Tutto il Popolo della Repubblica Italiana.
Quello che sta facendo il Presidente è all'ordine dello straniero ed è pura ostilità al cambiamento espresso dal voto legittimo del 4 marzo 2018.
E mi ripeto : chi agisce in tal modo DEVE ESSERE MANDATO A CASA SUA.
per il cambiamento Viva il Movimento 5 Stelle.

PIO Z., Trento Commentatore certificato 27.05.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aspettiamo con ansia
Vediamo che succede
Una cosa é sempre più certa:
In questa Europa comanda sempre la germania, Oriana Fallaci lo scriveva 15 anni fa.

reteramo 27.05.18 11:04| 
 |
Rispondi al commento

A BRUXelles in queste ultime ore si sta sviluppando una brutta epidemia di BRUXismo, con contorno di cacarella, della variante savoniana...

Biagio C. Commentatore certificato 27.05.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione, attenzione!Gigantesca presa per il culo in arrivo. Si parla di dividere il Ministero dell'Economia in due: Finanze e Tesoro. Le Finanze a Savona ed il Tesoro a qualcuno pro-eurocriminali. Quello che conta è naturalmente il Ministero Del Tesoro, perché ci rappresenta nelle sedi internazionali. Sembra che questa bella pensata sia targata M5S. Urge smentita.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 27.05.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma veramente sareste disposti a perdere l'occasione di governare e realizzare concretamente le vostre idee per un Ministero, per quanto centrale esso sia?

Il dr. Savona è indispensabile?

In questo momento, la UE è il contesto reale in cui opera l'Italia, che ci piaccia o no, che sia un sistema "giusto" o meno.

Da questo non si può prescindere ed una personalità "contraria" può essere nociva, anche solo di per sé, perché sappiamo benissimo tutti che di fatto l'Italia non uscirà né dall'euro né tantomeno dall'Unione Europea, o perlomeno non ora e non ad opera di Savona.

Vale quindi la pena di "impuntarsi" proprio ora?

marina s. 27.05.18 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mandiamolo a casa con tutti i felloni, traditori, truffatori, delinquenti naturali che hanno imperversato in questi anni !
Dal potente stato del Lussemburgo è arrivato l'ordine al Presidente della Repubblica Italiana di impedire la nascita di questo governo italiano; ci sembra che tale ordine venga concretamente eseguito.
Se il Presidente Mattarella S. obbedisce a questo ordine si dimostra di essere agente straniero in Italia e non difendendo gli interessi della Repubblica Italiana, deve essere mandato a casa sua.
Questo Presidente è stato nominato da un parlamento costituzionalmente dichiarato illegittimo e quindi essendo conseguente la sua nomina è illegittima e si vede dai suoi atti che sta interpretando la Costituzione della Repubblica Italiana secondo i desideri di paesi stranieri e quindi in modo illegittimo e quindi deve essere mandato a casa sua.
Al contempo vengano incriminati per attività eversive tutti coloro che hanno 'lavorato' contro la Costituzione e contro gli interessi economici e sociali e politici dei molti a favore di pochi.
I nomi sono peraltro conosciuti in quanto è da vent'anni che ci ammorbano la vita con provvedimenti liberticidi ed antipopolari;
sono anche collusi con esponenti della chiesa cattolica che in Italia ha troppo potere.
Che vengano mandati in galera o al chiuso della propria casa (non certo piccola).
Che tutti i provvedimenti assunti in questi ultimi anni che hanno denominazioni inglesi tipo 'job-act' vengano aboliti se non altro perché la nomea straniera è chiara connotazione di chi ha comandato il provvedimento.
Bisognerebbe chiedere provvedimenti giudiziari per ottenere i danni che hanno combinato ad ogni cittadino italiano.
E per tanto caos in presenza di limitata sovranità italiana, vediamo che in Irlanda (Stato sovrano anche se cattolico) passa il referendum sul diritto all'aborto e concordo interamente su quanto viene affermato da Viviana Vi. sui vari aspetti della faccenda riguardante i sacrosanti diritti delle donne.

PIO Z., Trento Commentatore certificato 27.05.18 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un commento politico!
i barbari sono i numerosi tromboni che assiepano le sedi delle varie TV con la regia dei conduttori che se da un lato asseriscono di fare esclusivamente della cronaca dall'altra in tante altre trasmissioni politiche invitano dei veri e propi terroristi, liberi solo di sproloquiare sul nuovo governo ancora in embrione e sulle intenzioni dei vari politici di Lega e M5S basate sul niente senza uno straccio di intervista a supporto. Tutti processi su intenzioni e modalità in gran parte inventate di sana pianta, tutti processi gratuiti e ipocriti, forse fatti per la sola paura di sentire scricchiolare la loro posizione di privilegi.
Tutto il mio supporto a tutti voi ed al nuovo governo.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 27.05.18 10:46| 
 |
Rispondi al commento

TuTtj jN PiAZzA

Giorgio Lisa 27.05.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Babylonboss
Quelli che agitano lo spauracchio del fascismo, sono gli stessi che vogliono impedire ad un governo legittimato dal voto, di nominare un ministro. Questo si chiama FASCISMO

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vignetta dell'apetta italiana sullo Spiegel fa male ma rappresenta bene dell'italia che vuole combattere contro i panzer tedeschi con l'ape piaggio.
ci si attrezza prima, sicurezza = forza, il contratto di governo all'interno dell'euro è carta straccia,
si illudono Salvini e Di Maio, l'han pensato crededno che il ricatto funzioni, è totalemente privo di premesse indispensabili
facciamo capire le nostre intenzioni e cartolarizziamo sul debito pubblico tutti i mutui in euro prima ancora di discutere con la merkel
si fa cosi, secondo me

Buona Domenica

Alex Scantalmassi 27.05.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come cittadino ritengo che il Prof. Savona sia l'unico italiano che puo' rappresenyarci in Europa, basta guardare la reazione della germania, che ancora si considera come ai tempi di hitler, una razza superiore, offendendo gli italiani come facevano con gli ebrei......hanno perso la guerra e comandano tutti gli stati europei (non le e' riuscito con la coerente Inghilterra)....Ormai ci puo' salvare, come allora, solo la Russia e L'america ( non bellicosamente, ma acquistando parte del nostro debito per farci diventare piu' forti della Germania stessa....Tanto con questo Governo accadra' ugualmente se riuscira' a partire e ......addio Kartoffen

era ora 27.05.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Giampaolo Spinato.
Il ̶𝙿̶𝚘̶𝚙̶𝚘̶𝚕̶𝚘 Fondo Sovrano

Art. 92 della Costituzione Italiana:
Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta ̶𝚍̶𝚒̶ ̶𝚚̶𝚞̶𝚎̶𝚜̶𝚝̶𝚒 delle Agenzie di Rating, i Ministri.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi era preso un colpo..
Invece che "Vogliamo Savona"
avevo letto: "Vogliamo i Savoia!"
:-)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Forse Il Presiedente Mattarella non ha capito che l'unico veto esistente democraticamente e quello messo su di lui dalla maggioranza degli Italiani, pertanto sarebbe ormai democraticamente risolutivo che riporti il parlamento al voto...ma per il nuovo Presidente della Repubblica.....d'altronde e' erede Di Naoilitano, Renzi e Berlusconi.....Poi se vuole andare al voto se ne assumera', come gli compete, tutte le responsabilita' di far prendere ai 5 stelle e la lega 8se si ripresentano con lo stesso programma e insieme, il 90 % dei voti......

era ora 27.05.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Diego Fusaro.
Mattarella pone il veto su Savona, reo di non essere un euroinomane impenitente. Chiaro come il sole: l'Unione Europea viene prima dell'Italia, l'interesse globalista viene prima dell'interesse nazionale, i mercati vengono prima degli esseri umani.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

non è fantapolitica, in trentino alto adige e friuli c'è già il contributo della regione sulla prima casa, serve su tutto il territorio nazionale per estinguere i mutui in euro prima di incazzarci con la merkel anche per le copertine offensive

Alex Scantalmassi 27.05.18 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOCE DI POPOLO VOCE DI DIO.

Che cosa nasconde questa Politica vecchia? Perché vogliono impedire la nascita del Nuovo Governo del Cambiamento?

Tutto questo si ritorcerà contro di Loro a beneficio di 5 stelle e Lega.

Ora ci vuole piu coraggio che mai.

Mirko l. 27.05.18 10:00| 
 |
Rispondi al commento

manca qualche passaggio nell'espressione del contratto di giverno e l'ordine degli addendi del contrato di governo è sbagliato
se stanno cosi le cose il cotratto lo si applica fuori dall'euro, prima di uscire si mettono in sicurezza gli italiani

Alex Scantalmassi 27.05.18 10:00| 
 |
Rispondi al commento

se si mette male con i tedeschi, come ormai è certo che accadrà, prima di uscire dall'euro tutti i soldi del contratto di giverno devono essere dirottati sull'estinzione dei mutui in euro, e dopo MA SOLO DOPO, si mandano in pensione anticipata le persone e si dà il reddito di cittadinaza
poi si va dalla Merkel e le si dice che o si cambia o noi usciamo, subito

Alex Scantalmassi 27.05.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' curioso come in queste sole ultime 10 ore vi sia un'enorme afflusso di gente del PD (che addirittura si iscrive con nome e cognome) per venire a "insegnarci" come vadano le cose "realmente" riguardo al "comprensibile" veto di Mattarella: che ovviamente lo sta facendo "per il bene dell'Italia", ovviamente autonomamente e non certo dietro pressioni dei bilderberghiani che stanno dietro alla "politica" di Bruxelles... Che per canto loro "lavorano" per "il bene comune" del "progetto europeo" e dell'euro: quello che ci farà "lavorare un giorno in meno e guadagnare come se avessimo lavorato un giorno in più"...
Ma invece sparite, e ringraziate che non venite bannati al volo (finora...) come accade nei siti del vostro partitello in estinzione.

Biagio C. Commentatore certificato 27.05.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rai News 24 h.9 e 10.
Dopo servizi vergognosamente di parte, con i consueti attacchi al Movimento, si dà notizia della ripresa degli sbarchi, con duemila persone solo nelle ultime 24 ore. In grande maggioranza uomini giovani, moltissimi TUNISINI.
Subito dopo parte il solito toccante servizio strappalacrime sui bambini a bordo delle navi, per anestetizzare la legittima inquietudine del telespettatore.
La gente però si è svegliata: ha capito che dietro gli sbarchi c'è la mafia nostrana e del N.W.O., coperta da un decennio di connivenza interessata (o stoltamente ideologica) della cosiddetta sinistra, vera traditrice del popolo.
Basta con i veti, gli italiani hanno votato e legittimamente eletto chi h messo in discussione

antonella g. Commentatore certificato 27.05.18 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi arrenderete e non nominate paolo savona ?


non vorremo mica fare la leggina che dice che la prima casa è impignorabile se ci sono sopra delle ipoteche vero ?
non potremmo inseguire inflazione e anche mutui che auementano del 20/30 per cento
diventerebbe un'economia di sopravvivenza se non interviene lo stato sulla prima casa lasciandoci la proprietà della casa e dei nostri risparmi che già pagherebbeo dazio abbondante

Alex Scantalmassi 27.05.18 09:51| 
 |
Rispondi al commento

I cannibali vivono di carne umana.
Ma a volte la insacchettano prima a forma di wurstel.
Viviana

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:48| 
 |
Rispondi al commento

La vita ci ha inflitto due condanne: una a morte e una a schema prestabilito. Cerchiamo almeno di evitare quest'ultima. Per tutto il resto c'è la BCE.
Viviana

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Non preoccupatevi
Il sistema bancario risorgerà dalle vostre ceneri
[Fragmentarius]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Aumenta il divario tra ricchi e poveri. Più o meno è la distanza tra le isole Cayman e il resto del mondo.
(Fragmentarius)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:42| 
 |
Rispondi al commento

"Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e,su proposta di questo,i ministri" . Così recita l'art. 92, 2° comma, della Costituzione. Tutti i politici,prima di parlare,prima di fiatare,DEVONO RISPETTARE questa norma costituzionale che non presta il fianco ad alcuna diversa interpretazione.
Chi non lo fa,non solo manca di rispetto al Capo dello Stato,ma manca di rispetto a tutti gli italiani che il Capo dello Stato rappresenta!Se una persona pacata,imparziale,equilibrata e colta come Mattarella non ritiene idonea la figura di Savona a capo del dicastero dell'economia,significa una sola cosa:l'economista Savona,pur dotato di indubitabile capacità e competenza, potrebbe nuocere agli interessi del popolo italiano e al perseguimento di quel meraviglioso progetto europeo che si chiama Stati Uniti d'Europa,in virtù delle sue idee rivoluzionarie in tema di economia. Ora si può essere d'accordo o dissenzienti su questa valutazione ma sicuramente essa travalica gli interessi partitici che ora sono in campo e costituisce un preciso dovere di un Capo di Stato tenerne conto oltre a rappresentare una sua prerogativa riconosciutagli dalla Costituzione. E' vero che la sovranità appartiene al popolo ma questa va esercitata "...nelle forme e nei limiti della Costituzione"(art.1,2° comma) e questo Di battista non lo dice, riconoscendogli la più perfetta buona fede nella omissione perché,se così non fosse e non lo credo proprio,si comporterebbe come tantissimi squallidi politici che dicono le cose a metà per portare acqua al proprio mulino,ingannando il popolo!Allora dico senza mezzi termini a Salvini, prima di aprire la bocca,prima di rifiatare,rispetta la Costituzione che è stata stilata con il sangue di tantissimi italiani che ora ti consentono di...farfugliare ancorché a vanvera!

Gennaro Borrelli 27.05.18 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io diffido un po' di economisti alla Savona che parlano di alleanze internazionali per uscire dall'euro e non ci dicono che fine farebbero i mutui prima casa in euro,
diventerebbero insostenibili, immaginate il vostro muutuo la cui rata aumenti del 20/30 per cento in pochi giorni a causa della cambio lira/euro
saremmo prima svenati e poi espropriati senza avere il denaro necessario per ricomprarci casa all'asta
non si esce dall'euro senza un piano A per salvare i risparmi degli italiani
serve un contributo statale per estinguere tutti i mutui prima casa in euro, da restituire magari con imposta (irrisoria anche sulle prime case che avevano il mutuo)
o sarà cosi o Savona può rimanere a godersi la sua pensione

Alex Scantalmassi 27.05.18 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C’è una tale crisi che i cittadini tirano la cinghia, mentre i politici continuano a tirare la corda.
(Fragmentarius)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:39| 
 |
Rispondi al commento

I cogli0nazzi stanno "cambiando tattica": dopo aver riempito il blog di dementi offensivi o dileggianti, ora stanno mandando avanti "fini guastatori" di tipo "pacato e perentorio"...
Cioè sempre gli stessi: e che faranno la stessa fine. Segnalate, gente: segnalate...

Biagio C. Commentatore certificato 27.05.18 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Mario Draghi: “L’euro è irreversibile”. Lo diceva anche Lorenzo de Medici del fiorino.
(Fragmentarius)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia vuole uscire dall’Europa. Il Veneto dall’Italia. E nessuno vuole uscire dalla casa del Grande Fratello. Meritiamo l’estinzione.
(matteograndi, Twitter)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo così tanta democrazia che la prossima scheda elettorale avrà il logo della Bce (e l'obbligo di accettazione dalla Germania)
(Fragmentarius)

..e le regole per fare i governi ce le detterà direttamente lei.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con Di Battista e su tutta la linea ma attenzione, se la corda la tiriamo troppo tutta insieme rischia di spezzarsi e cosa ci rimane poi?...siamo davvero sicuri che nel panorama nazionale non ci sia un altro altrettanto valido economista sulla stessa linea di Savona, e magari con qualche anno in meno?....tirare dritto con rischio di andare a sbattere non è sempre la strada migliore....a volte si può valutare di fare una rotonda...per tornare sulla stressa strada...non scontriamoci, aggiriamo il problema, e riproponiamo chi sta bene a noi...il Prof Savona sarà ben felice di aiutare e far parte di un esecutivo importante pur senza per forza essere un Ministro non trovate?

massimiliano g. Commentatore certificato 27.05.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini della area euro stanno sperimentando sulla loro pelle gli effetti dell’austerity. In caso di esito positivo la Germania passerà ad altre sperimentazioni
(Fragmentarius)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:27| 
 |
Rispondi al commento

La protesta delle piazze contro le politiche di austerity della Ue accomuna tutta l’Europa. Per la prima volta si può parlare davvero di Unione.
(Anonimo)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Sto notando con "immenso" piacere che il vizietto dell'informazione italica,di parlare di "broccoli" ma poi gira e rigira, ci mettono sempre di mezzo il M5S e guarda caso, giù "storcolate".Questa mattina ad omnibus, con la tortorella a tenere le fila,ci sono, un branco di nostri"amici",che ci stanno facendo pelo e contro pelo,con l'immancabile presenza di un fuoriuscito dal movimento.Questo è un'altro dei cancri, che affligge l'Italia, anche se per i "buongustai" di reporters sans frontiéres sono notevolmente migliorati,forse per questo motivo, li troviamo anche, nel menù di diversi ristoranti.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.05.18 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Merkel: «Nessun Paese rischia di uscire dall’Eurozona». E’ un lager a prova di fuga.
(Microsatira, Twitter)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:25| 
 |
Rispondi al commento

L’euro è stato un’idea orribile. Lo penso da tempo. Un errore che ha messo l’economia europea sulla strada sbagliata. Una moneta unica non è un buon modo per iniziare a unire l’Europa. I punti deboli economici portano animosità invece che rafforzare i motivi per stare assieme. Hanno un effetto-rottura invece che di legame. Le tensioni che si sono create sono l’ultima cosa di cui ha bisogno l’Europa”.
(Amartya Sen)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il giogo continua ad appesantirsi, ci sarà necessariamente una rivoluzione generale in Europa. Questa rivoluzione arriverà quando i popoli, schiacciati dalle tasse, non avranno che le loro anime, e le avranno perché le anime non si possono mettere all’asta.
(Gonja de Palajos)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:22| 
 |
Rispondi al commento

L’Europa non era adatta alla moneta unica, come invece gli Stati Uniti. Spagna e Florida hanno avuto la stessa bolla immobiliare ma la popolazione della Florida ha cercato lavoro in altri Stati meno colpiti dalla crisi, gli spagnoli non hanno avuto la stessa opportunità. Assistenza sociale, assicurazioni sanitarie, spese federali e garanzie bancarie nazionali sono di competenza unicamente del governo di Washington per tutto il territorio, mentre in Europa non è così. Questo è uno dei principali motivi della fragilità del sistema Europa, almeno fino alla creazione di una garanzia bancaria continentale. Teniamo presente che però l’Europa non è in declino, è un continente attivo e dinamico, ma ha sbagliato a scegliere la propria governance e le sue istituzioni per il controllo della politica economica. E’ però ancora in tempo per rimediare.
(Paul Krugman)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:21| 
 |
Rispondi al commento

il RE è in mutande, ANZI NUDO!

Che s`inventa?

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.05.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/e_fUyEc62NI

Non mi pare che Savona sia in pericolo. Semmai una persona iper competente e lucida.

Ciro M., Roma Commentatore certificato 27.05.18 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana,
mi stai dicendo che uno come Savona, che viene rinviato a giudizio per aggiotaggio (che, come correttamente ricordi tu, è un classico reato "da colletti binchi", il reato di chi approfitta di informazioni riservate che gli derivano dalla sua carica per speculare in borsa), e che se ne salva solo grazie alla PRESCRIZIONE, è un personaggio che al M5S in altri tempi sarebbe piaciuto...?

Ho dei dubbi.

titti 27.05.18 09:10| 
 |
Rispondi al commento

https://www.raiplay.it/video/2018/05/Le-parole-della-settimana-e2015bbe-9484-4934-aea7-8dc5449f4adf.html

Ecco qua l'intervista. Da 00:15:30 a 00:16:30.
Di Battista sta tornando!

ieri_sera 27.05.18 09:10| 
 |
Rispondi al commento

I nemici di Savona lo attaccano per essere stato indagato per aggiotaggio.
Credo che per uno che è stato una vita in posti di così alto comando, l'accusa di aggiottaggio sia proprio il minimo
L'aggiottaggio è un reato di speculazione sul crescere o diminuire del costo dei pubblici valori o sul prezzo di certe merci, operata valendosi di informazioni riservate o divulgando notizie false o tendenziose per alzare o abbassare le quotazioni.
Nel 2004, in quanto presidente di Impregilo, Savona fu iscritto (con Romiti) nel registro degli indagati dalla Procura di Monza, con l'ipotesi di reato di falso in bilancio e false comunicazioni sociali. Nel corso delle indagini, i magistrati intercettarono una conversazione Savona e l'economista suo amico Carlo Pelanda in cui si dava per scontata la vittoria di Impregilo nella gara per la realizzazione del Ponte sullo Stretto. Pelanda, editorialista di Berlusconi, sostenne di avere avuto rassicurazioni da Dell'Utri sull'esito della gara per l'appalto. Le indagini furono poi archiviate e il processo per aggiotaggio fu dichiarato chiuso per prescrizione di reato.
Secondo l’accusa, Romiti e Savona avrebbero comunicato false informazioni al mercato per alterare il valore delle azioni nelle sedute di borsa del 25 febbraio, del 10 marzo e del 30 dicembre 2003. Gli indagati hanno sempre sostenuto la correttezza del loro operato.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.05.18 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta tutto scritto. Sul sito del governo

http://www.governo.it/il-governo-funzioni-struttura-e-storia/la-formazione-del-governo/186

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 27.05.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori