Il Blog delle Stelle
Ciclismo, la bufala delle buche a Roma smentite dal direttore del Giro d'Italia

Ciclismo, la bufala delle buche a Roma smentite dal direttore del Giro d'Italia

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:51
Dona
  • 78

di Giuliano Pacetti, Consigliere MoVimento 5 Stelle - Roma Capitale

Il direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni, in un’intervista pubblicata su la Repubblica di oggi a firma Luigi Panella, smaschera quelli che hanno strumentalizzato il Giro d’Italia per colpire la Sindaca Raggi. Mauro Vegni è romano di Centocelle ed è orgoglioso di aver portato la conclusione del Giro d’Italia a Roma, città con le sue bellezze e le sue peculiarità.

Tra queste ci sono i sampietrini. A chi ha strombazzato ai quattro venti che il circuito fosse un percorso di guerra costellato di buche, ha risposto per le rime: “è stato uno spettacolo in uno dei posti più belli del mondo. Ma non certo per le buche. Al massimo c’era qualche avvallamento”.

I primi tre giri i corridori li hanno percorsi a 60 km orari, a testimoniare che il percorso era idoneo per professionisti della bici.
E Mauro Vegni, a scanso di equivoci, alle strumentalizzazioni riferite al vincitore del Giro Froome, che parlava di percorso pericoloso, ha puntualmente precisato che non si riferiva alle buche, ma al fatto che la “corsa stava andando via velocissima, c’erano parecchie curve e non avrebbe avuto senso rischiare di compromettere tre settimane di fatica nell’ultima tappa”, anche perché per i corridori non si trattava di correre per un posto migliore in classifica, ma di partecipare alla passarella finale in una cornice che il mondo ci invidia.

Il direttore del Giro d’Italia ha anche precisato che se sul percorso ci fossero state delle buche si sarebbe provveduto per tempo alla loro sistemazione.
In verità si trattava di avvallamenti, che sono tipici del centro storico di Roma.

Dopo averlo fatto personalmente e direttamente durante lo svolgimento del giro, con questo post voglio ringraziare pubblicamente il Direttore del Giro d’Italia per aver stabilito la verità su una balla mondiale, che la stampa straniera non ha neanche preso in considerazione. Tanto era artefatta la notizia, che i giornalisti stranieri non se la sono sentita di fare una figuraccia sostenendo (come al solito) che era tutta colpa della Raggi.

Al concittadino Mauro Vegni mi sento di dire che aspettiamo a Roma il Giro anche il prossimo anno, perché lo merita la città e lo meritano tutti gli appassionati di uno sport nel quale a farla da padrone sono il sudore ed il sacrificio.
Ed ora “pedaliamo” e facciamo conoscere la verità.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

31 Mag 2018, 10:51 | Scrivi | Commenti (78) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 78


Tags: buche roma, bufala, giro d'italia, interista, Mauro Vegni

Commenti

 

Scusate, ma possiamo ancora parlare di "bufale" altrui, quando all'interno abbiamo gente come la Lombardi, capace di dire certe cose a Beppe?

http://roma.repubblica.it/cronaca/2018/07/05/news/roma_lombardi_contro_grillo_sulle_buche_di_roma_non_si_scherza_-200973669/

Biagio C. Commentatore certificato 06.07.18 10:46| 
 |
Rispondi al commento

I bastardi (scusate)

Hanno lanciato la notizia del Giro chiuso per buche a Roma, nessuno ha poi rettificato o precisato, nella testa della gente rimane

" il Giro d'Italia si è chiuso in anticipo per l'impraticabilità delle strade"

Che gran fig..i di .........
Tutti tacciono TV giornali e compagni.

W M 5 * * * * *

Vincenzo S., Verona Commentatore certificato 06.06.18 11:06| 
 |
Rispondi al commento

finalmente si respira aria nuova, finalmente comincio a sentire un tantino d'orgoglio ad essere italiano dopo le vergogne degli ultimi 30 anni di scandali e repressione da parte dei governi verso il proprio popolo, ora provvedimenti in favore del popolo e indagini sul comportamento di chi ha governato negli ultimi anni. Non dimenticate una robusta riforma sulla corruzione, una delle prime cose da fare, grazie ragazzi, avanti con questa determinatezza a e convinzione, quando si lavora a favore del proprio popolo, non si sbaglia MAI !!!!

giulio 04.06.18 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Giornali alcuni anni fa: “A Padova, dove si è sempre circolato in bicicletta senza rischio, ora c'è”.
A Padova, che è una città 100 volte più piccola di Roma, abbiamo problemi anche più gravi, provocati dalla nuova rete ferroviaria/stradale costruita in questi ultimi anni. I nuovi dissesti delle strade provocati dalla scelta del Comune mietono decine e decine di vittime ogni anno. E TUTTO TACE (e impera).

----- 2 GIUGNO 2018 -----
Il Bitonci di governo: "Il tram è invasivo, sbloccherò i bus elettrici"
Faccia a faccia tra l'ex sindaco e l'attuale primo cittadino Sergio Giordani. «Insieme al M5S lavorerò per garantire una mobilità urbana senza rotaie»

friso r. Commentatore certificato 03.06.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento


- A Padova, dove si è sempre circolato in bicicletta senza rischio, ora c'è.
- Scivola in moto sulle rotaie del tram: muore a 65 anni, ferita la moglie (3.6.16)
- Scivola sulle rotaie del tram sul ponte della Libertà, muore 38enne (8.6.16)
- Mestre, cade in bici sulle rotaie del tram esposto in Procura per lesioni (27.5.17)
A Padova, che è una citta 100 volte più piccola di Roma, abbiamo problemi anche più gravi, ma non causati solo dal deterioramento che con il tempo subiscono le strade per le intemperie e per l’usura provocata dalla viabilità: ma dai progetti scriteriati realizzati delle amministrazioni che si susseguono da diversi anni, per cui l’amministrazione della città continua a fare tratti di percorso tranviario su strade particolarmente inadatte e strette a transito promiscuo. In sostanza la pavimentazione dedicata al tram, in poco tempo dalla realizzazione, provoca dei dissesti con il restante piano stradale, affossamenti e dislivelli. Ma poi è la stessa conformazione del binario a non essere idonea al transito delle due ruote, tant’è che ogni anno, sulle strade dove scorre anche il tram, si registrano numerosi incidenti e alcuni sono stati anche di tipo mortali.
I cittadini padovani quest’opera non la vogliono, in particolare i negozianti perché i binari creano disagi ai loro clienti, eppure, grazie anche alla propaganda dei giornali locali che diffondono la sua utilità, le tratte continuano ad aumentarle e la gente che si ferisce più o meno gravemente pure (magari avessimo un sindaco come la Raggi e i 5 Stelle).

friso r. Commentatore certificato 03.06.18 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo urgente bisogno di risolvere il caso della RAI, peraltro sempre più deficitario di buona e sana gestione.

Anche oggi i Tg RAI hanno diffuso che il Pd di Renzi è in piazza per difendere la costituzione: evidentemente quelli del Pd sono spaventati da quel 20% di scriteriati Renziani che la volevano modificare contro il parere dell’80% degli Italiani.
A parte questo ennesimo cortocircuito di Renzi e i suoi: quand'è che al Pd gli si fa fare due passettini fuori dalla RAI? Quant’è che il Paese dovrà ancora aspettare?
Sono anni che trovo i nostri telegiornali e i nostri programmi che dibattono la politica interna, o affrontano taluni aspetti delicati, o che per connivenza non li affrontano affatto, non consoni al loro ruolo di servizio.
Allo stesso tempo sono divenuti sempre più faziosi da far venire il voltastomaco, ma anche così scadenti sotto il profilo dei contenuti che i programmi per bambini, al confronto, sono 1000 volte più seri e impegnativi. VIVA LA REPUBBLICA, VIVA IL SUO PRESIDENTE, VIVA IL NUOVO GOVERNO, VIVA IL M5S & LEGA, VIVA GLI ITALIANI CHE CI HANNO CREDUTO.

friso r. Commentatore certificato 03.06.18 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo dell'informazione è ancora in mano alla vecchia politica che vede il movimento ciò da distruggere. Bisognerà attuare un cambiamento anche in questo ambito per ripulire tv e giornali di un giornalismo servo di alcuni padroni e lontani dagli interessi dei cittadini. Forse sarà il caso di rivedere il finanziamento pubblico ai giornali. Almeno certi giornali non saranno pagati anche dallo stato per attaccare i 5Stelle. Un giornalismo dalla parte dei cittadini questo si che dovra essere aiutato.

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 03.06.18 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Incominciamo a togliere i vitalizzi anche a loro

Filippo Romano 02.06.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento

una balla mondiale, che la stampa straniera non ha neanche preso in considerazione. Per fortuna la stampa straniera è migliore di quella italiota.

Mario 02.06.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a reggio emilia, roccaforte della sinistra da sempre, ci sono buche ovunque, in centro storico e nelle tangenziali, x non parlare di tutte le altre strade, rifiuti, degrado e criminalità. Ci si vantava di essere la regione cristallina senza macchia ne paura e si è scoperto il contrario. Quindi.. Fatemi il piacere, in due anni non si può lavare il marcio, al massimo si può iniziare a capire da dove cominciare a ripulire.. Forza virginia..


Che i primi tre giri siano stati percorsi a 60 km/h è una sciocchezza. Ho visto l'inizio della tappa, al massimo andavano a 30-35 km/h in attesa che le trattative fra i corridori e la direzione si concludessero con il congelamento dei tempi di corsa proprio alla fine del terzo giro.

Pio Renato Sbaffo 02.06.18 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la libertà di stampa dovrebbe significare notizie che danno l'idea di come sono le cose non giusto per scrivere cazzate a non finire.
Se questa è la stampa che prendendo di mira qualcuno cerca di distruggerlo ,triste chi ci capita,allora la giustizia deve essere attuata anche nei loro confronti.
Gli attacchi alla Raggi sono controproducenti visto che nonostante gli attacchi ,hanno fatto vedere a che livello di corruzione erano arrivati chi l'ha preceduta.Buongiorno a tutti e felice festa del 2 Giugno oggi festa della 3 Repubblica,festeggio questo.Grazie M5s.

Alessandro Verdini, Montemarciano Commentatore certificato 02.06.18 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamo Elena morta per le buche. Io pure quasi sono cascato chi sa come andrebbe a finire se avessi caduto. La prima cosa che hanno notato i miei genitori che sono venuti a Roma erano proprio le buche. Battetevi il petto aprite gli occhi e più che altro fate finalmente il vostro dovere!!!


Ma questo signore non si vergogna a negare una realtà sotto gli occhi di tutti? Ho accompagnato un gruppo di clienti americani in centro e mi sono vergognato come italiano e romano. Oltre alle buche,alla spazzatura debordante, si aggiunge l'erba altissima che copre le rose dei parchi.
Un minimo di dignità imporrebbe almeno il silenzio.


Le priorità della capitale sono rifiuti e trasporto pubblico. Lasciamo ai detrattori della sindaca le polemiche superficiali e infantili su tutto il resto.
I romani si aspettano di avere bus e metro degni di una capitale, e di non vedere sotto casa cumuli di spazzatura.

alessio dandria Commentatore certificato 01.06.18 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Questi parassiti aggregati, nati e proliferati per celebrare i loro padroni, in cambio di poter farsi passare per esercenti la nobile ed importante professione del giornalismo, credo sia proprio necessario smascherare e rendere chiaro a tutti, e in primis ai veri giornalisti, che non si possono piu' permettere di offendere la verita' e la decenza. Protesi del potere, pieni di pregiudizi ed incapaci di esprimere un proprio pensiero. Quello che riescono ad esprimere e' essere dei " FUYEUR DE MERDE".

Nicola Addorisio Commentatore certificato 01.06.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Voglio intervenire sull'argomento per dire che quando si sceglie il percorso del Giro, mesi e mesi prima, e strade vengono visionate da una commissione tecnica degli organizzatori del Giro stesso, non dal Comune o che so io!

Se lo hanno scelto, lo hanno scelto loro ritenendolo adatto alla tappa.

Tutto qui.

Chi rompe le scatole non sa a cosa attaccarsi e per me sono persone così meschine che sarebbero disposte a prostituire la propria sorella oltreché la moglie.

Maurizio

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.06.18 02:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A proposito del giro d'Italia, di cui sono appassionato: a Roma ho fatto il percorso domenica mattina con la mia bici. Il tratto sui sanpietrini era effettivamente duro da affrontare a velocità agonistiche. L'asfalto non era drammaticamente malridotto come descritto dai telegiornali. Quello che mi è sembrato pericoloso era il tracciato in sé: un circuito che si ricongiungeva 2 volte su se stesso a ogni giro e che comportava curve strette e a gomito.
E' stato giusto da parte dei ciclisti chiedere la neutralizzazione dei tempi, dopo tre settimane di fatica: dopo questa c'è stata gara vera da parte di chi voleva vincere la tappa, e un po' più di calma per chi aveva vinto la classifica.
Se si vuole cercare di far tornare a Roma il giro, è meglio però studiare un percorso più idoneo per i ciclisti, magari un percorso in linea oppure un circuito non chiuso nel centro storico.

Detto tutto questo, i giornalisti o i politici che prendono a pretesto qualsiasi cosa per attaccare l'amministrazione 5 stelle e la Raggi, non mi fanno più arrabbiare: cominciano a farmi ridere.

Daniele G. Commentatore certificato 31.05.18 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi io sto combattendo con il cancello elettrico da un mese mi sta venendo un sospetto......ma non e' che fosse colpa della raggi??????.PENNAIOLIOLI DI GIORNALISTI MALEDETTI VERGOGNATEVI !!!!!!.Io mi auguro che con questo nuovo governo si metta un freno a questi SPALALETAME CHE SI DEFINICONO .....GIORNALISTI. GIORNALISTI DE STO CAXXXX. SCUSATEMI MA QUANDO CE VO ' CE VO'.QUestipersonaggi del tanto peggio tanto meglio si dovrebbero spalmare la faccia di merda , quando parlano del popolo italiano, che sono anni che sopportiamo, ma tutto ha un punto di rottura...stiano attenti checome siamo incazzati ora...basta una scintilla che.......... Con affetto Nicola.

nicola resciniti, roma Commentatore certificato 31.05.18 21:37| 
 |
Rispondi al commento

MA L'ELIMINAZIONE DEFINITIVA DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO ALL'EDITORIA CHE FINE HA FATTO???????

Marco M. 31.05.18 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora non capite con chi avete a che fare? Il 21 maggio scorso un grosso albero è caduto su un pullman di turisti, causando 14 feriti. Se fosse accaduto a Roma, tutti i giornali e le tv nazionali avrebbero aperto con la grave notizia arricchita da chissà quali "particolari". Invece è accaduto a Firenze (sindaco Nardella, Pd e ex primo aiutante di Renzi) e allora zitti tutti.
A me sta bene che vi combattano, ma con le armi della democrazia. Non con il falso, le menzogne e le calunnie. E' roba da regime.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 31.05.18 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ci siamo..

In alto i cuori

Luigi Cottarelli 31.05.18 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire che anche io avevo sentito questa bufala messa in giro e stavo per crederci.
Se non avessi letto OGGI QUESTO POST sarei rimasta almeno nel dubbio.
Purtroppo sapete com'è facile mettere in giro calunnie. Per questo dovremmo trovare un modo per far sapere la VERITA' a TUTTI

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.05.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, ma perché non si comincia con il querelare i giornalisti che scrivono queste falsità?

Catiuscia Leonardi 31.05.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

ero sicuro che era come ha detto il.direttore , é stata vergognosa la cronaca della giornalista rai che seguiva il giro.

Tommaso Giannitrapani 31.05.18 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Lanfranco Franchi....dove erano tutti i critici di Roma gli anni passati? Aah! Se fossero stati tutti presenti come lo sono ora!

Luca Melle 31.05.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo abituati agli attacchi alla Raggi,come sé fossero 20anni che la Raggi è sindaca,dimenticando la distruzione che è stata fatta da centro destra e centrosinistra,e senza citare x nulla i vantaggi che ha portato il gran premio È.ma le caste stanno mollando gli ultimi colpi di coda.

lanfranco sandri, roma Commentatore certificato 31.05.18 16:38| 
 |
Rispondi al commento

E se ognuno nella propria città a prescindere da chi ne guida l' amministrazione filmasse per trenta secondi qualche strada? Nelle città e nei paesi da cui passo io non mi pare si riscontrare man ti tipo biliardo...anzi. Non che sia colpa dei sindaci Ma almeno smettete di dare addosso alla Raggi o anche meno, smettete di aprire e chiudere qualsiasi programma con una battuta sulle buche

Luca Melle 31.05.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna çhiedere risarcimenti a tutti i delatori. Si riparerebbe qualche buca in piu'

Roberto Maccione Commentatore certificato 31.05.18 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Se è Salvini che vuole la meloni è evidente che sta facendo di tutto per portare il berlusca all'interno quindi se davvero veniamo prima noi delle poltrone rifiuta e torniamo al voto, se #ilmiovotoconta almeno tu fai decidere noi per quanto possibile e questo e il mio hashtag "berlusconiemelonifuoridaico....i

Jessica R., Verbania Commentatore certificato 31.05.18 15:58| 
 |
Rispondi al commento

C'era da aspettarselo. Uno dei primi provvedimenti una volta al governo, sarà quello di regolamentare la deontologia dell'informazione: non se ne può più. E multe SEVERE per i c4zzari.

Biagio C. Commentatore certificato 31.05.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento

a bologna 1 topo cade sulla testa di 1 insegnate ...il centro di bologna non pare in buone condizioni ..a dir poco ...alla sicilia dopo anni di " buon governo" destra e sinistra ..serviranno almeno 10 anni per rimettersi in moto ..e non il debito di roma ...ma questi sono dettagli trascurabili per l " informazione

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.05.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima figura di merda dei servi di regime che fanno il loro sporco lavoro...

Mario 31.05.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Che la notizia era una bufala l'ho capito al volo.
Come dare degli incompetenti a chi organizza il giro, che guarda caso proprio a Roma non sono stati in grado di organizzare al meglio.
Chiaramente poi la Raggi visto che il giro è una vetrina sulla città non ha perso occasione per creare buche ad hoc per far parlare di sè.
Giornalisti....................BBUUUHHH!!!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 31.05.18 14:58| 
 |
Rispondi al commento

VENITE IN PROVINCIA DI CHIETI, VEDRETE CHE BUCHE! Ce ne sono x tutti i gusti!!! Indovinate di chi è la colpa??? Ma della Raggi naturalmente!!!

Nicola Di Santo 31.05.18 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da quando c'è la Raggi se muori in un incidente stradale a Roma finisci in prima pagina dei giornali.
Se l'incidente è avvenuto da un'altra parte non fa notizia.
Ricordiamoci che ci sono incidenti mortali ogni giorno sulle strade.
Talmente evidente l'informazione deviata che ormai è chiaro a tutti.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 31.05.18 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Mi da l'impressione che cerchiate sempre scuse, si certo la Raggi è sempre sotto accusa ma le buche ci sono non si neghi l'evidenza e a me snerva anche il fatto delle sistemazioni record per un guadagno minore rispetto alla spesa da sostenere per coprirle correttamente, con questo non voglio scaricare tutte le colpe sulla Raggi

Jessica R., Verbania Commentatore certificato 31.05.18 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per la sobrietà dei commenti e per il rispetto degli altri. Trovo che l'articolo abbia le caratteristiche di propaganda da regime e i commenti sono tipici del fanatismo ignorante.

undefined 31.05.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma mai nessuno parla delle buche che ci sono a Reggio Emilia a Sassuolo o Modena. ...

giuseppe b., Reggio e. Commentatore certificato 31.05.18 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi segue i talk show non può non avvertire che gli ospiti ( spesso giornalisti corifei dell'establishment ) e conduttori mettano in atto un teatrino il cui canovaccio è il boicottaggio continuo ed ipocrita del M5s. La battuta che indica il momento di stallo come migliore del cambiamento conferma che i mass media non rappresentano automaticamente i risultato elettorale ma si arroccano a difendere i consolidati privilegi.Arrivano perfino a comunicare cali di consenso nei sondaggi relativamente alle scelte di Di Maio. Occorre serrare i ranghi nell'attesa che lo spoil system, ancor tardo a venir, sarà impietoso.

Luigi Gf. Consiglio 31.05.18 13:30| 
 |
Rispondi al commento

ormai i giornali di partito Pubblicano tanta di quella m...a che provano a lanciarla contro tutto cio' che non e' in linea con il loro padrone. Il piu' bell'atto democratico che dovra' fare il prossimo governo dovrebbe essere proprio quello di togliere il finanziamento pubblico alla stampa perche' usa il proprio potere di deviare le menti dei lettori con i soldi dgli italiani dati ai partiti e con indirizzi a vantaggio solo degli stessi......E' ORA CHE LA FINISCANO E FACCIANO I GIORNALISTI E/O I QUOTIDIANI A LORO RISCHIO E SPESE, NON CON I SOLDI DELLE TASSE DEGLI ITALIANI. CHI VUOLE LEGGERLI SE LI PAGA PER CONTO PROPRIO.......E DOBREBBE VALERE ANCHE PER LA RAI, CHE HA MESSO LA DITTATURA DI STATO PER PAGARLA.....BASTEREBBE CRIPTARLA DARE LA SCHEDA PER VEDERLA A CHI VUOL PAGARE IL CANONE.....NON LO CAPIRANNO CHE QUESTA SI CHIAMA DEMOCRAZIA, NON PARTITOCRAZIA.

era ora 31.05.18 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai si parla solo delle strade di Roma, Città distrutta dalle cosche mafiose.
Mi rivolgo a chi legge le solite puttanate, le vostre città governate da decenni dai soliti PD,
FI, le strade per caso sono pulite con l'aspirapolvere o sono piene di buche, abbiate coraggio di dirlo.
Averla nel nostro Comune la Sindaca Raggi darebbe alla Città cose buone che non abbiamo avute MAI.
Le nostre strade non hanno buche SONO UNA Groviera.
A riveder Le Stelle.
n.b. IL MIO VOTO CONTA.

ANTONIO CONVERSANO, Taranto Commentatore certificato 31.05.18 13:07| 
 |
Rispondi al commento

La richiesta della neutralizzazione anticipata dei tempi, da parte di Elia Vivani e di tutti gli altri, alla Direzione della corsa, era chiaramente dovuta all'eccessive vibrazioni delle bici nel passaggio sui sampietrini e non per altro, altrimenti ci sarebbero state chiare responsabilità anche dell'Organizzazione e della Direzione del Giro. Diciamo invece che in Italia tutte le occasioni sono buone per cercare di screditare l'avversaro politico.

Valter Angelone 31.05.18 12:35| 
 |
Rispondi al commento

E io più la gente che disprezzo getta fango sul movimento più penso di aver fatto la scelta giusta, alla faccia del PD e dell'altra schifezza che, nonostante abbiano ridotto questa città ad uno schifo, ancora parla!!! Purtroppo gli italiani dimenticano!!!

Stefania p. 31.05.18 12:33| 
 |
Rispondi al commento

I giornali parassiti finanziati con i soldi dei cittadini da una serie di ladri han capito che per loro è FINITA LA PACCHIA e cercano in tutti i modi di non crepare. Rosicate la vostra ora è arrivata!!!

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 31.05.18 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Non solo Repubblica, ma anche la faziosità della radiocronaca
della tappa Romana del Giro d'Italia, commentava, che la riduzione dei giri da percorrere del circuito cittadino, era dovuta alla pericolosità delle strade interessate da buche disseminate lungo tutto il percorso, e pertanto il direttore di gara ha preso la decisione di ridurre il numero di giri.

NUNZIO SPARTA' 31.05.18 12:22| 
 |
Rispondi al commento

I giornalai ed i mezzibusti TV (esclusi i pochi con la coscienza pulita!) sono una banda di VIGLIACCHI pagati (chissà perchè?) per infangare e sparare a zero, DISONESTAMENTE, solo sul M5*****!
I tanti co-ni-glioni di la7:floris, formigli, kruber, pancani, merlino, panella, madiaset cessi, sky shit, RAI cacche,ecc.. più gli scribacchini paraxuli e prestituiti ai padroni mafiosi e massoni, sono già destinati, insieme alle pecore, a mangiare l'erba di roma per renderla ancora più bella di come l'ha resa la sindaca raggi in questo poco tempo!
I pezzi di marda che sabotano i mezzi pubblici di roma sono già stati individuati e fra poco saranno in galera insieme ai loro mandanti politici e non!
Tutti i vili media avevano fatto vedere i maiali che scorrazzavano per roma (forse erano politicanti PD/dc-FI travestiti), ma nessuno di questa gentaglia ha fatto vedere i CINGHIALI che pascolano e affollano la città di bari e periferie! CHE VERGOGNA oltre che più pericolosi dei bravi maialini!
"Capita ormai frequentemente percorrendo in auto le vie del quartiere San Paolo, alla periferia di Bari, di imbattersi in piccole mandrie di cinghiali che anche in pieno giorno si avvicinano alle zone abitate per rovistare nei cassonetti dei rifiuti. Incontri che possono diventare "pericolosi" se - come in questo caso - ci sono i cuccioli che rendono le madri aggressivamente protettive.
Per vedere i video: su google "cinghiali a bari" e ne vedrete delle belle!
E che dire del palazzo della giustizia di bari in pericolo di crollo da tanto tempo e solo adesso gli IRRESPONSABILI della giunta PD/dc hanno preso la "RIDICOLA DECISIONE" di USARE DELLE TENDE PER TERREMOTATI per effettuare i PROCESSI?
Cosa dire dello stadio della "SCONFITTA ex della vittoria"?
Le giunte PD/dc di bari ed altre grandi città sono diventate LA VERGOGNA dell'italia e i baresi stessi si vergognano di esserlo!
Emiliano fai cacciare il sindaco de caro e tutta la giunta altrimenti per i baresi è FINITA!

giova31 31.05.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Le uniche buche che vedo sono sempre quelle che indicano la mancanza di una onestà intellettuale della maggior parte dei nostri "mass media" una vera vergogna

Gianfranco Cricca 31.05.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

non si lamentino i pennivendoli se Beppe Grillo li copre di ridicole e di contumelie!
Nella loro ansia di gettare fango sulla Raggi non hanno nemmeno preso in considerazione che stavano dando DEGLI INCAPACI AGLI ORGANIZZATORI che evidentemente, secondo loro, sono arrivati a Roma all'improvviso così tanto per farsi un giretto.
MA CHI SI COMPRA ANCORA I GIORNALI E CHI GUARDA ANCORA TUTTI QUESTI GIORNALISTUCOLI IN TV!!!
Voglio proprio vedere se tutti i vari Augias, Gruber avranno il coraggio di dare questa notizia !

Tullia C., Milano Commentatore certificato 31.05.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Io l'ho smentito, il giorno stesso. Il giro ha sofferto del passaggio sui sanpietrini, il lastricato in san pietrini è particolarmente duro e difficile per chi viaggia in bicicletta, specie se le gomme sono in gomma piena. Purtroppo, i giornalisti sono dei leccapiedi ed hanno detto più volte in quel giorno di interruzione del giro per la presenza delle buche. Mi dispiace che esistano giornalisti imbecilli.

giuseppe di virgilio, constanta Commentatore certificato 31.05.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente ristabilita la verità!!

sandra lanza, roma Commentatore certificato 31.05.18 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Non sanno più come attaccare il Movimento , basta pensare alla Parigi Roubaix

Claudio Chiani 31.05.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Giulio, posta il link o la foto dell'articolo perché Repubblica edizione romana sta coprendo di insulti la giunta Raggi e dell'articolo sulle buche non vi è più alcuna traccia.
Grazie

salvatore Germana 31.05.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma proprio non gli va giù di avere perso Roma. Giuda era più onesto !

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 31.05.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento

La figuraccia l'hanno fatta i detrattori della Sindaca Raggi.

Luigi D'Auria 31.05.18 11:08| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori