Il Blog delle Stelle
Caso Regeni: la verità deve emergere quanto prima

Caso Regeni: la verità deve emergere quanto prima

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:18
Dona
  • 8

di Maria Edera Spadoni

Nell’incontro con il Presidente del parlamento egiziano Ali Abdel Aal al Cairo, in occasione del vertice dei presidenti dei Parlamenti dell'Assemblea Parlamentare dell'Unione per il Mediterraneo, ho ribadito l'auspicio di una stretta collaborazione fra Italia ed Egitto per arrivare quanto prima ad individuare i responsabili della morte di Giulio Regeni, ricercatore italiano sequestrato, torturato e ucciso al Cairo a cavallo tra gennaio e febbraio del 2016.

Non possiamo dimenticare quella tragica giornata del 3 febbraio 2016 quando il corpo di Giulio fu trovato in un fosso lungo la strada del deserto Cairo-Alessandria, alla periferia del Cairo.

Il Presidente Aal ha ribadito la totale disponibilità dell’Egitto a collaborare con l’Italia nel ricercare la verità sulla morte del nostro connazionale. Il nostro Paese auspica verità e giustizia.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Mag 2018, 10:18 | Scrivi | Commenti (8) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 8


Tags: Ali Abdel Aal, cairo, egitto, m5s, regeni, spadoni

Commenti

 

PRIMA DI TUTTO UN GRANDE ABBRACCIO ALLA FAMIGLIA REGENI,alla quale va' tutto il mio appoggio morale ed emotivo e i complimenti perche' Giulio era una persona molto viva,e in noi,lo SARA' SEMPRE.
Studi sui diritti dei lavoratori,in EGITTO,per quel che e' quel paese,e' ed era UN GRANDE ATTO DI CORAGGIO,non comune.
Esprimo anche UNA PROFONDA RABBIA,proprio perçhe' GLI SPORCHI INTERESSI,che poi son sempre gli stessi E CHE BEN CONOSCIAMO,vanno a colpire SEMPRE I PIU' CONSAPEVOLI,e questo fa' DOPPIA RABBIA.
NON MOLLIAMO..la VERITA' DEVE VENIRE A GALLA.
DEVE!
Nel mio picvolo TERREMO SEMPRE VIVA QUESTA RABBIA,costi quel che costi,perche' questa MANCANZA ABBIA UNA RAGIONE COMPIUTA.
E' un fatto di CIVILTA',e DIGNITA',ANCHE ITALIANA.
Ribadisco,ANCHE ITALIANA.

Luca Fini 07.05.18 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Anche noi adesso "auspichiamo"?

Quando "auspicavano" gli altri però ci irritavamo (giustamente)...

Stiamo capendo, a nostre spese, cosa significa scendere a compromessi, ovvero a galleggiare nel mondo politico italiano.

:(

GVC 03.05.18 06:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico modo in cui potrà essere risolto il caso Regeni e che si trovi qualche povero divolo sacrificabile. Come tutti i gverni non saranno scrificati ne vertici ne gragari dei servizi.

NICCOLO MACHIAVELLI 02.05.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

;-L'unico modo in cui potrà essere risolto il caso Regeni e che il governo egiziano trovi qualche povero divolo sacrificabile. Il governo egiziano, come tutti i governi, non sacrificherà ne vertici ne gragari dei prori servizi.

NICCOLO MACHIAVELLI 02.05.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Non illudiamoci che il caso Regeni possa essere risolto positivamente.
Quando ci sono di mezzo i servizi segreti non si viene a capo di nulla.

Pierluigi Piccoli 02.05.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento

La verità è fondamentale e comunque se Regeni come tantissimi altri altri suoi colleghi si fosse interessato solo della ricerc, sarebbe sicuramente ancora in vita.

giuliano dolce 02.05.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

La verità va chiesta alla docente inglese che ha mandato al macello Regeni, forse consapevolmente.

Expat 02.05.18 11:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori