Il Blog delle Stelle
Buon primo maggio: basta lavoro precario e sottopagato

Buon primo maggio: basta lavoro precario e sottopagato

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 301

di Luigi Di Maio

Oggi è il primo maggio, la festa dei lavoratori.

I partiti riempiranno questa giornata con frasi fatte, slogan e auspici sul lavoro e sull'articolo 1 della Costituzione. Sono solo parole. La verità è che se non interveniamo subito il lavoro in Italia diventerà sempre più sottopagato e precario.

Va rivisto il Jobs act, vanno rifondati i centri per l'impiego e va assicurata una pensione dignitosa a chi ha lavorato una vita con la revisione della Fornero e la pensione di cittadinanza.

Sono tutte cose che eravamo pronti ad inserire nel contratto di Governo per cambiare finalmente l'Italia. Sono cose di buon senso che si potevano realizzare e noi ci abbiamo provato per 55 giorni con tutte le nostre forze.

Ma sono tutte cose che gli stessi partiti che oggi vi riempiranno di auspici e moniti si sono rifiutati di fare perchè hanno preferito tenersi stretti Berlusconi e Renzi piuttosto che cambiare tutto.

Andiamo al voto il prima possibile!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

1 Mag 2018, 10:45 | Scrivi | Commenti (301) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 301


Tags: fornero, governo, jobs act, lavoratori, luigi di maio

Commenti

 

A Beppe con Simpatia:
"L'Italia e una Repubblica fondato sul lavoro"
Una classe dirigente che vuole governare deve mettere al primo posto il lavoro garantito per tutti a tempo indeterminato, sanita garantita per tutti,diritto allo studio garantito per tutti con abolizione del numero chiuso,pensioni edeguate al costo della vita, tutela dei risparmi accumulati con il lavoro, solidarieta e pace fra i popoli.
Con Simpatia
Roberto

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 03.05.18 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo On. Di Maio sono il preside Aniello MIlO che ti segue e ti ascolta in TV, posso permettermi un consiglio: il popolo e non solo il "tuo" si aspetta che tu governi. FALLO ALLA MONTANELLI TURATI IL NASO E IMBARCA IL "BERLUSCA" dandogli magari ministeri senza portafoglio.
Sti vecchi marpioni tra cui Mattarella non accetteranno mai il voto e rischi che il popolo non capirebbe come accadde con Mario Segni (anni 90) Un abbraccio

Aniello MILO 03.05.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VITTIME DELLO SCIACALLAGGIO DELLA DEMOCRAZIA E ORFANI DEL BIPOLARISMO

Dalle discussioni politiche sulla necessità di governi forti ci troviamo a ritornare indietro e rifare le elezioni. Probabilmente anche con una nuova legge elettorale non cambierà nulla: ci troveremo dove siamo adesso, perché siamo orfani del Bipolarismo politico e vittime dello sciacallaggio della democrazia.

Ci troviamo difronte ad una mercificazione della politica che ha creato un assetto istituzionale che a sua volta ha privato la politica di quegli strumenti necessari a fronteggiare le sfide nuove, ed è quindi incapace di generare una netta separazione tra vincitori e vinti.

La resa dei conti all'interno del PD e il centrodestra che continua a perseguire interessi personali e/o di partito, arriva all'insopportabile risultato di non a servire il popolo, come sta scritto nella Costituzione e nelle semplici regole della democrazia, ma a servire se stessi o il partito di cui sono servi.

La politica non è solo la descrizione del problema, ma la sua risoluzione, questa è la sfida alle forze dell’era post-ideologica. Si pone una nuova questione, sulla possibilità di coesistenza fra logica del potere e democrazia: la prima tende ad impadronirsi di tutto; noi siamo nati all'insegna della logica opposta, quella di libertà.

LA DEMOCRAZIA NON E' UN'IMPRESA E LA POLITICA NON E' UN PRODOTTO E NON E' UN SPETTACOLO IN TV O SUI SOCIAL...

Shir akbari 03.05.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

In 50 giorni di Maio ha fatto più danni al movimento che 100 giornalisti venduti in un anno.
Bisogna parlare alla gente, nelle piazze.. Altro che svendere il programma elettorale per farsi poi dare un calcio nelle terga da renzi.. E meno male che renzi lo ha fatto: è talmente pieno di se che non ha visto una occasione d'oro per macellare il M5S.
di Maio mi sembra un seminarista.. Il movimento ha guadagnato con i discorsi forti e duri di Beppe, che chiamava ad avere la SCHIENA DRITTA, a non scendere a compromessi... Non funziona, non riconosco più il movimento.. siamo diventati un partito come gli altri. DIMETTITI di Maio. Sei un ologramma, come direbbe Beppe. Sembri un piddino... vai da loro, visto che ti piacciono così tanto

f. Contalbi 03.05.18 01:29| 
 |
Rispondi al commento

il bene del paese è mandare a casa la banda di farabutti che ha governato negli ultimi decenni, non venirci a patti.
questo è quello che ha sempre detto il movimento sin dalla sua nascita, tutti coloro che auspicano convergenze o firme su contratti improbabili si rivolgano altrove.
luigi ha peccato di ingenuità ed è venuto meno allo spirito che ha portato il ***** ad un grande risultato, spero se ne renda conto e cerchi di porre rimedio al danno arrecato all'immagine del movimento che rischia di allontanare la possibilità di andare al governo del paese.

daniele presentini 02.05.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il solo pensare che le forze che stanno al potere da decenni potessero fare delle concessioni o firmare un programma condiviso con il movimento è pura follia; loro sanno benissimo che questo avrebbe sancito la loro fine certa.
l'unico modo che ha il ***** per realizzare il proprio programma e cambiare l'italia è andare al governo da solo, se gli italiani ne prenderanno coscienza dandoci una maggioranza bene, altrimenti che continuino a farsi governare da chi ha ridotto il paese nello stato in cui si trova!
"ogni paese ha il governo che si merita", parole sante!

daniele presentini 02.05.18 17:19| 
 |
Rispondi al commento

renzi e salvini sono dipendendi del sig.berlusconi,questo e chiaro come il sole,lottano su due fronti per scompaginare quel
poco che ci resta della demograzia,io credo che questa volta non c'è la possono fare, i cittadini
difenderanno il movimenrto cingue stelle andando in massa al voto ,siamo sereni, un abbraccio tutti
i fratelli a 5 stelle.gaetano

gaetano raffa 02.05.18 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione! Lasciate perdere le elezioni o vi giocherete milioni di elettori. Berlusconi è già all'angolo, basta poco per estrometterlo del tutto. Lasciate stare il pd, perché chi lo tocca muore...avete visto la batosta in Friuli? Ecco, state attenti. Le elezioni in ogni caso non ci saranno quest'anno, nel caso il prossimo, nel 2019. E voi nel mentre verrete salassati di elettori dalla lega. Vi voto da anni, ma quello che state combinando mi sembra un suicidio.

Antonio Sanna 02.05.18 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Adesso basta.
Di Maio ci ha provato in tutti i modi,per il bene dell'Italia, a fare un governo con chi ci stava,almeno sui capisaldi del programma del Movimento. Gli volevano imporre pure Berlusconi ,sarebbe stato l'apice del tradimento degli ideali degli elettori 5S- La storia con il PD di Renzi è finita ancora prima di cominciare,per l'insipieza di un segretario che si dimettte ma,non si dimette,che ha perso tutto quello che c'era da perdere ma, pensa che ancora possa essere sulla cresta dell'onda. Tutti i media ed i giornalisti servi e lacchè del potere,che ,addirittura, vogliono fare passare il messaggio che il governo non si è fatto per l'incapacità dei vertici del Movimento. I soliti dispensatori di false verità. Quindi nessun tergiversamento, elezioni subito e basta. Alla fine il popolo capirà.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.05.18 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Il Parlamento finalmente
“… quella del ‘vincitore la sera delle elezioni’ è un’idea malsana e soprattutto incompatibile con l’humus profondo del sistema politico-sociale italiano. Gli illustri miei colleghi comparatisti che vagheggiano sistemi ‘Frankenstein’ o ‘supermarket’, copiati un pezzo dalla Finlandia e un pezzo da San Marino, come se un modello elettorale potesse prescindere dalla realtà materiale della nostra società, hanno sempre pronta una soluzione. Ma non si accorgono che noi italiani non siamo fatti per il bipolarismo brutale, per l’alternanza secca vincitori-vinti, che infatti – negli anni seppur ibridi del Mattarellum e del Porcellum – non ha funzionato. Da noi la troppa semplificazione significa subito conflitto radicale e occupazione totale del potere. Infatti siamo tornati al proporzionale, che è più congeniale al nostro Dna politico e sociale." Zagrebelsky sul Fatto
La composizione degli interessi avviene in Parlamento e il governo è SUBORDINATO a questi (la “fiducia” può essergli revocata in ogni momento). Tutto al contrario degli ultimi 30 anni, da quando il referendum Segni ha cercato di modificare la nostra Carta in senso maggioritario cioè governativo (se ho la maggioranza non devo comporre più nessun interesse. La maggioranza obbedisce al Governo: decretazione di urgenza e fiducia su tutto). Già allora era evidente la forzatura. Poi si è anche visto che non solo l'azione politica e amministrativa non è stata affatto più efficace, ma anche l'alternanza ha latitato. Le opposizioni contestavano aspramente i provvedimenti di maggioranza e però li mantenevano una volta al potere.
Condivido allora Di Maio: senza pregiudizi ideologici, tutti al tavolo della trattativa cercando di costruire una visione condivisa proporzionalmente ma non vuota. Mentre i 2 poli richiedono un vincitore i 3 ammettono alternative e gli incarichi non sono preda ma servizio. Poi ci sono il delinquente naturale e il napoleone de noantri.

federico berrino 02.05.18 10:37| 
 |
Rispondi al commento

VERAMENTE NON CI SIAMO FATTI PRENDERE PER IL FONDELLO! ABBIAMOO DIMOSTRATO, ANZI CONFERMATO LA COERENZA NEI FATTI RISPETTO ALLA CAMPAGNA ELETTORALE. DI DIVERSO POTEVAMO FARE ZERO. ANZI SIAMO STATI ABILI NELLA GESTIONE DELLE CARICHE PARLAMENTARI E DI COMMISSIONI. NULLA SI PUO' PERO' DI FORNTE ALL'ARROCCAMENTO DEL SISTEMA.
PRENDIAMO ATTO CHE B. E RENZI CONTANO ANCORA TROPPO!!!!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.05.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

luigi, perché hai accettato che il pd si prendesse una settimana di tempo per decidere?
dovevi pretendere una risposta al massimo il giorno dopo le consultazioni di fico, altrimenti che se ne andassero affanculo!
che l'accordo era impossibile avresti dovuto rendertene conto, ti sei dimostrato un ingenuo.

daniele presentini 02.05.18 10:29| 
 |
Rispondi al commento

condivido il pensiero di molti sul buonismo che non ha fruttato.
Purtroppo ci siamo fatti prendere per i fondelli dai politicanti arraffoni, ma ora è il momento di dire basta.
Occorre ritornare ad una dura opposizione e stargli con il fiato sul collo.

mzee.carlo 02.05.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

L'Unione europea boccia Elsa Fornero: l'austerità fa male

Pensioni e austerità. L'Unione europea nel suo Pensions Adequacy Report 2018 c'è una totale bocciatura della riforma Fornero, in particolare sull'adeguamento automatico dell'età pensionabile legato alle aspettative di vita, e l'invito ad "affrontare gli effetti collaterali negativi delle riforme pensionistiche all'insegna dell' austerità".

Il rapporto, riporta il Giornale, critica le pensioni italiane perché costano tanto e non risolvono problemi di fondo come il rischio per i lavoratori precari e osserva come "l'inasprimento estremamente rapido dei requisiti per la pensione" delle riforme adottate tra il 2009 e il 2011 hanno provocato un effetto "anziani dentro, giovani fuori", con "un milione di lavoratori anziani" tra i 50 e i 64 anni in più, e una contemporanea "riduzione di giovani lavoratori di 0,9 milioni" tra i 15 e i 34 anni, tra il 2008 e il 2013. Meno giovani occupati, più anziani occupati ma, paradossalmente, anche un maggior numero di over 50 disoccupati passati da 130 mila a 500 mila.

*********

Il tutto DEVE essere eliminato... e dico il TUTTO

Patty Ghera 02.05.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, fate degli esposti contro il Caimano per il possesso di parte di monopolio dello scenario politico italiano. Soltanto con azioni forti, costringerete anche Mattarella a spostare le sue scelte. Gli italiani non possono subire le interferenze di questo signore, continuamente, ovunque, in politica e nell'economia del paese. Avete delle risorse di bravi professionisti, usatele.

paola 02.05.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio ha fatto quel che andava fatto, nulla da rimproverare, ma il risultato purtroppo non è arrivato.

Ora c'è bisogno di un gesto forte, che faccia capire con quanta serietà si è cercato di trovare una soluzione. Con quanta passione ci si è creduto.

La direzione politica valuti seriamente se non possa convenire rassegnare le proprie dimissioni e far vedere che movimento sa e può occuparsi della selezione e del rinnovamento della propria classe dirigente. Anche formalmente, con nuovi rappresentati approvati dal garante ed eletti dalla base.
Si torni a dar peso all'attivismo e al lavoro sul territorio.

Ci vuole un gesto forte, occorre manifestare un cambio di rotta sostanziale rispetto a questa breve (55 giorni) ma deleteria esperienza di politica dell'apertura e della disponibilità all'ascolto.

È un consiglio!

Diana Secondo 02.05.18 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Non mi risulta che il PD sia stato migliore di Berlusconi e allora perché il veto a FI e non anche al PD? Renzi e la Boschi sono accettabili? Ho sempre pensato sia stato un errore e le regionali in Friuli ne danno gia un segnale. Questa legge elettorale è stata fatta per danneggiare il M5S, e rischia di creare delusione negli elettori che attribuiranno al movimento scarsa incisività. Turarsi il naso per un contratto, beh forse varrebbe la pena di farlo col centrodestra.

carlo pucci 02.05.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Capisco le scelte di Di Maio, ma le trovo troppo frettolose. Renzi ha chiaramente agitato un drappo rosso ma il M5S non necessariamente doveva fare la parte del toro. Dopo le elezioni della Sicilia Renzi era stato giustamente ignorato,
nella giusta previsione della sconfitta elettorale poi materializzatasi. Allora perché non continuare ad ignorarlo evidenziando come l'attacco al M5S era in primis una mancanza di rispetto verso il Presidente Mattarella a cui il PD deve una risposta? Mi auguro che riesca in parte a far arrivare un messaggio di sostegno a Martina, perché con il ritorno di Renzi non potrà che esserci un governo CDX-PD chiaramente descritto come conseguenza al "male" M5S.

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 02.05.18 09:24| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO LUIGI! NO AL MAFIOSO DI ARCORE ! LO CHIAMAVA COSI ANCHE BOSSI NEL 1994 ! OGGI LO RACCONTANO ANCHE LE SENTENZE ! SE IL PD NON SI DERENZIZZA NON RESTA CHE IL VOTO ! LA LEGA "NON PUO' LASCIARE SILVIO" !!!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.05.18 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Salvini se non si libera di Berlusconi la ruspa se la può passare solo sui...piedi

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.05.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento

RIFLESSIONI SULLE ELEZIONE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA: LA SPERANZA, IL SOGNO E FACCIAMO QUADRATO INTORNO A LUIGI DI MAIO

Non voglio cominciare a dire che l'astensionismo ha vinto, anche se è veramente preoccupante. Hanno votato 549.806 elettori su 1.107.415 il 49.63%. Comunque o i risultati regionali non hanno a che fare con quelli nazionali, anche se FVG è considerato il feudo della Lega, o le coalizioni sono finte (e questo lo sappiamo... )

Oggi viviamo il tempo della velocità, della semplificazione, delle risposte semplici a domande complesse. Puntare a trovare un dialogo e a stipulare un contratto per il bene dell’Italia che è superiore a ogni logica di bottega, per dare all'Italia quanto prima un governo, questo è l'obbiettivo di Luigi e del M5S.

Il nostro elettorato i simpatizzanti, gli iscritti e i gruppi attivisti del meetup sono allergici a qualsiasi rituale e cerimonia da partito, e possono spostare da un momento all'altro il trionfo a un disastro, ma dobbiamo tener conto che stiamo combattendo con ceti politici di professione e con poteri forti dotati di ogni mezzo per colpire il M5S.

Il popolo dei Cinquestelle quando pensa al Movimento ha in testa l'immagine dei padri fondatori della Repubblica e la foto di Sandro Pertini che cammina tra la gente: questo è quello che la gente sogna ancora e quello per cui ha votato è proprio per questo: dobbiamo restare uniti e sostenere l'operato di Luigi Di Maio

LA SPERANZA, IL SOGNO È QUESTA LA RIVOLUZIONE PRIMA CULTURALE POI POLITICA PER CUI M5S RESTA L'UNICA ALTERNATIVA...

Shir akbari 02.05.18 08:27| 
 |
Rispondi al commento

POTERI E PARTITI DI SISTEMA

Da quando il PD ha cominciato a perdere consensi,con i suoi fallimenti governativi,con le inchieste sui suoi ministri e con il peggiorare dell’andamento economico ed occupazionale spacciato per ripresa,è cominciato il conto alla rovescia di quei poteri responsabili delle nostre attuali condizioni che hanno ricattato i due più ricattabili di sempre B.& R.
Il governo di Rignano con l’accordo del suo socio di sempre ha varato una legge elettorale per creare lo stallo attuale,prevedibile sin dai primi voti di fiducia ed assicurare una continuità a quei poteri che da sempre dettano legge in Europa che considerano l’Italia una mandria di asini che alla fine seguiranno sempre il pifferaio di turno addestrato a dovere in cambio di agevolazioni e finanziamenti in settori di interesse di quelle piccole cerchie che baratterebbero le proprie madri pur di averli.
Ma non vedete che è tutta una farsa?
L’Iva aumenterà,i salari saranno svalutati maggiormente,la disoccupazione aumenterà come il nostro debito pubblico e la spesa della PA.Si andrà in pensione mai e la vita sarà ancora più uno schifo del passato.
Di chi sarà la colpa?
Del M5S che non ha voluto formare alleanze con chi ha sguazzato per un ventennio in questo schifo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 02.05.18 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Vai Di Maio! !! Siamo tutti con te ! Cambiamolo questo paese ! I vecchi dinosauri della politica non demorda no hanno figli e figliastri da sistemare in varie poltrone. ..Noi siamo il cambiamento è non torneremo indietro ! Lo dobbiamo alle generazioni future.

luca B.B., ancona Commentatore certificato 02.05.18 08:23| 
 |
Rispondi al commento

SALVINI...(LEGA) FA IL CANE DA GUARDIA AL NANO..
APPENA IL M5S METTE IN DISCUSSIONE IL CONFLITTO DI INTERESSI O LA LEGGE ANTI CORRUZIONE ..COMINCIANO AD ABBAIARE...

aniello r., milano Commentatore certificato 02.05.18 08:21| 
 |
Rispondi al commento

E ora di lasciar giocare la partita a Salvini, lasciateli fare un governo con il PD...alle prossime elezioni sparirà anche lui è tranquilli che sarà prima di cinque anni! Una cosa mi preme dire la colpa di questa situazione è solo ed unicamente di Mattarella,lui avrebbe potuto rifiutare di firmare questa legge e rimandarla alle camere ma non lo ha fatto perché è un Pdino anche lui non certo il presidente degli italiani

Giuseppe 02.05.18 08:18| 
 |
Rispondi al commento

i partiti di ultimo governo con renzi anno inventato il yob act lavoro precario di pochi giorni vero sfruttamento...con pochi giorni di lavoro pagato al minimo 330 euro 18 ore settimanali vero sfruttamento per aziende con manodopera a bassa paga ecco cosa e il yob act di renzi

antony 02.05.18 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le cose importanti in Italia:

Mancini nuovo ct Italia
Il tecnico ha incontrato
i vertici della Federcalcio
Ora manca solo la firma.

Sogni doro!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.05.18 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Luigi, basta andare al massacro, basta farsi massacrare.
I cittadini non bastano, sono continuamente circuiti, per essere pilotati.
Ci avete garantito la parola della Lega e questi, mentre vi davate da fare per cercare un accordo, hanno usato la propaganda di un prossimo governo con il m5s, per svuotarvi il fvg. L'errore è stato non capire che non avrebbero mai tradito il loro padrone.
Altro che avversione al pd.
Non si sta combattendo con armi alla pari. Non si può andare a un tavole, dove la controparte domina, non solo con i voti ma anche altri mezzi, la scena politica per il 75%.

Fate almeno degli esposti, fate aprire delle verifiche, in ogni città, presso qualsiasi magistratura, le prove le trovate ovunque, sui giornali, su atti notarili, con testimonianza.
Il B. non agisce solo con la forza dei voti che ha avuto, ma utilizza anche quelli che si è comprato (con l'acquisto di simboli, debiti) e firma del Nazareno, nonchè tv, giornali, giornalisti ecc., quindi monopolizza lo scenario politico.

Se il m5s vuole sopravvivere deve cercare l'aiuto della Magistratura.


Paola 02.05.18 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Precisazioni per Anton de la rouge:

1. Quando si è discusso e deciso (la base voglio dire) delle deroghe ai due mandati (che ci sta tutto ovviamente anche a parer mio in casi eccezionali come questo) ? Ahhhhhh, lo ha detto Di Maio 6 mesi fa! Allora va bene!
2. Grazie per avermi ricordato dove si vota, effettivamente l'ho sono scordato visto che non rammento la data dall'ultima votazione effettuata.

Caro giovane amico, prima di parlare a vanvera o prima di accusare tutti gli altri di mancanza di autocritica o di essere dei troll e via dicendo....facciamola noi serenamente 'sta autocritica; chiedendoci, innanzitutto se, in questo periodo convulso e complicato per noi è per l' italia, siano stati sempre rispettati i principi base del movimento che lo distingue dai "partiti a delinquere" e che, secondo me, sono:
1. Uno vale uno
2. Gli eletti sono solo dei portavoce delle decisioni prese dalla base (base = quella cosa formata da tanti iscritti al m5s come te e me... io suppongo tu sia regolarmente iscritto...)

Sempre più spesso invece sento parlare i nostri portavoce secondo propria coscienza e idee venendo meno alle regole di cui sopra...
... Solo questo volevo dire e basta e, se non ti è chiaro, dopo 10 anni di rifiuto al voto ho ricominciato con i 5s...e se il progetto fallisce ritornerò a non votare più finché uscirà un qualsiasi tizio che, come programma, abbia un solo punto:
CACCIARE CON QUALSIASI MEZZO TUTTI I POLITICI, I LORO FIGLI, MOGLI, AMANTI E LECCACULO VARI dai posti di potere acquisti con DOLO in questi decenni.

Ti saluto cordialmente

GVC 02.05.18 07:21| 
 |
Rispondi al commento

Se dobbiamo andare subito a votare, a mio parere, si deve modificare/precisare il ns. regolamento per le elezioni dei nostri rappresentanti.

Cioè, credo che, la possibilità di essere eletto nelle nostre liste, non debba essere di solo due mandati, visto che la durata potrebbe essere molto inferiore ai 10 anni ma deve prevedere anche un minimo di 10 anni di legislature per permettere agli eletti di impadronirsi della materia che non è affatto semplice.

Facciamoci gli auguri, Beppe.

giuseppe belotti 02.05.18 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al voto! Al voto! Al voto!
E basta!
W il M5S
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

Osvaldo Chiarelli 02.05.18 07:15| 
 |
Rispondi al commento

caro luigi so il lavoro enorme che state facendo.ma adesso come dite voi non ce piu tempo fuori ce gente che soffre il cdx ha riaperto siediti al tavolo metti dei punti fermi reddito di cittadinanza e fornero il popolo vi ringraziera a 50anni se perdiamo il lavoro e' un casino ci ammazziamo vi prego tanto b.se ne andra in modo naturale tutti sapranno che se non ceri te fornero e reddito di cittadinanza senza il m5s non si sarebbe mai fatto ....luigi ti prego per noi e' un sogno vedervi dietro i banchi del governo ..meglio lottare da li fallooooooooo

marco iacovelli 02.05.18 07:13| 
 |
Rispondi al commento

La Serracchiani non poteva più essere ricandidata in Friuli perché non l'avrebbe votata più nessuno da quanto è stata nefasta ed è stata criticata sia a dx che a sx.La Lega era chiaramente vincente Malgrado questo trovo che sia stato sbagliato da parte del M5S disinteressarsi totalmente del Friuli dove Di Maio non è andato nemmeno una volta e per cui il candidato è stato scelto da Davide Casaleggio (ma perché?) che non he nemmeno preso un friulano ma un romano(?).Capisco che non avrebbe vinto comunque ma lo hanno votato talmente in pochi che tutti i giornali hanno parlato della caduta del Friuli e il danno di immagine è stato pesante.Comunque vedere l'arroganza della Serracchiani in tv la riempie solo di vergogna Purtroppo per lei e critiche sono state troppe:
-è rimasta su un territorio che non ha mai sentito suo e che ha sempre visto come cavia per sperimentare le proprie pessime riforme; per i sindaci e i cittadini, che non si sarebbero visti retrocessi a ultima ruota del carro; per la sanità, che non sarebbe oggi al penultimo posto nel Paese per efficienza; per l’immagina della Regione nel suo complesso, costretta oggi a vedere il proprio modello, costruito in decenni di lavoro e determinazione,letteralmente raso al suolo»
-ha mantenuto il doppio incarico,senza aver mai allacciato alcun legame col Friuli ma più attenta alla politica romana che a quella del Friuli
-ha avuto la faccia di vantarsi di una grande riforma della sanità quando le ha tagliato 140 milioni,l'ha dissestata e l'ha fatta scendere al penultimo posto in Italia per efficienza però ha stanziato 755.000 euro a festival cinematografici e associazioni culturali legate al centrosinistra per compiacere il suo protettore Franceschini
-è stata al centro di critiche per aver finanziato, con fondi pubblici regionali,la casa editrice Kappa Vu s.a.s., specializzata,oltre che in pubblicazioni in lingua friulana(per le quali sono stati previsti i fondi,anche in pubblicazioni di analisi storiche

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.05.18 06:12| 
 |
Rispondi al commento

LA SERRACCHIANI, EMBLEMA PIETOSO DI RENZI E DEL PD

Beppe A
L'ho ascoltata su La7... non c'è niente da fare, sono su un altro pianeta. Come sempre completamente scollegati dalla realtà... Zero autocritica, zero analisi della sconfitta, zero consapevolezza dello stato attuale... Bloccati in un limbo di una realtà che si rifiutano di accettare. Uguale al loro capo che è rimasto fermo al dopo referendum dal quale non si è mai ripreso come una persona affetta da Disturbo da stress Post Traumatico.
Li vedo malissimo
.
Domi
La Rangeri che parlava con la Serracchiani sembrava una maestra che insegna ai bambini dell' asilo.
Dunque, ora s'è capito a che serve la gente come la Serracchiani nel PD.
Non solo a far fare una bellissima figura alla Rangeri, ma a far sorridere di compatimento anche Massimo Franco.
.
Raffaella.
Anche questa a "ego" sta messa bene!
.
Seafruit.
Ha detto: “In Friuli Venezia-Giulia abbiamo perso probabilmente perché io non mi sono ricandidata“.
Credo che l'affermazione della Serracchiani sia corretta.
Lei sa meglio di tutti noi che se si fosse candidata il PD non avrebbe solo perso, ma sarebbe stato azzerato e lei, che è donna generosa, mai avrebbe tolto questo privilegio al suo ex segretario Matteo a cui spetta, di diritto, completare l'annichilimento della sinistra attraverso il massimo danno per il paese pieno di elettori che sbagliano a votare.
.
mariomonta
Sagoma di stupefacente mediocrità!
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.05.18 06:10| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe Giangrande, il carabiniere: "Sono in carrozzella ma felice. Ai politici non credo più"

Patty Ghera 02.05.18 06:06| 
 |
Rispondi al commento

Concertone del primo maggio, lo schifo sul palco: "vaffa", un rutto e poi il dito medio di Sfera Ebbasta

Non c'è solo la politica dello Stato Sociale al Concertone del Primo maggio. Il "Mi sono rotto il c***... della Casellati" quasi impallidisce, nella giornatona rossa di piazza San Giovanni a Roma di fronte alla volgarità a volte gratuita e altre decisamente inattesa esibita dal palco da alcuni artisti. Tra i più attesi Sfera Ebbasta, giovane idolo della trap (variante cafonissima dell'hip hop) che vestito decisamente poco in tema (griffatissimo) che ha salutato il pubblico con un dito medio prima di dileguarsi dietro le quinte. La dolce Francesca Michielin, ex X Factor, si è lasciata invece sfuggire un sonoro vaffa ("Vaffanc*** vaffanc*** a te"), questa volta però "motivato: "Lo facciamo sempre nei live e anche qui ho voluto mantenere una sorta di voglia di sovversione, un invito a reagire". Più criptico invece John De Leo, ex cantante dei Quintorigo e noto per le sue qualità vocali fuori dal comune, tra jazz e rumorismo. Qualcuno pare aver sentito un rutto uscire dalla sua bocca, durante l'esibizione. Buona festa dei lavoratori.

*********

Di bene in meglio

Patty Ghera 02.05.18 06:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Faremo la fine della Grecia ? http://www.libreidee.org/tag/finanza/

Francesco C. Commentatore certificato 02.05.18 04:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STIAMO SERENI CHE FINO AL PROSSIMO 1° MAGGIO 2019

(COME AL SOLITO)

PER I SINDACATI

ANDRA' TUTTO BENE

MADAMA LA MARCHESA PROSTITUTA!

Patrizio 02.05.18 04:31| 
 |
Rispondi al commento

Fare una Nuova legge elettorale che vieta le alleanze che sono una truffa per i cittadini e fare invece una legge che sia subito il responso o a doppio turno oppure con il premio di maggioranza.
Intanto Berlusconi ladrone corrotto mafioso ed evasore fiscale ha distrutto l'Italia e gli italiani e merita solo la morte mediante impiccagione!!!
Avanti m5s viva m5s! Rinaldin

susanna peruzzi 02.05.18 02:50| 
 |
Rispondi al commento

Era già tutto predefinito loro il potere non lo lasceranno mai! Presto ci sarà un governo centrodestra più il PD. E ci diranno ancora una volta che lo fanno per senso di responsabilità.! E sarà allora ke noi dobbiamo scendere in piazza!!!! E il M5S.!!!!

Oro de pasquale 02.05.18 01:02| 
 |
Rispondi al commento

discorso che avremmo voluto da Luigi Di Maio il 5 di marzo e che non abbiamo osato pretendere.

"Salve a tutti.
Al di là del dato finale, che potrà essere leggermente corretto in più o in meno, il risultato di queste elezioni è evidente: il Movimento 5 Stelle è la prima forza politica del Paese, e quindi ha il diritto di chiedere al Capo dello Stato l'incarico pieno per formare il Governo.
Sia ben chiaro, con la coerenza che ci contraddistingue, e che non viene meno anche nonostante questo vergognoso sistema elettorale con il quale siamo stati costretti a votare, il Movimento 5 Stelle non apre ad alcuna alleanza, precisando tuttavia che ci sarà collaborazione per eleggere, al più presto, i Presidenti delle due Camere.
Dopo questo passaggio istituzionale, chiederemo al Presidente della Repubblica di conferirci il mandato pieno per formare il Governo, la cui composizione è peraltro già nota agli Italiani.
Se la nostra richiesta sarà accolta, ci presenteremo in Parlamento chiedendo la fiducia sui temi che abbiamo proposto in campagna elettorale; vedremo quindi chi vuole davvero cambiare e chi vuole, invece, il perdurare dello status quo.
Se ciò non si potrà realizzare, non resta che tornare di nuovo alle urne, entro giugno, possibilmente con una legge elettorale decente, approvabile in tempi rapidi se c'è la volontà di tutti, e soprattutto che consenta la governabilità a chi vince.
Ovviamente siamo consci che distinti scenari da quello descritto sono possibili e paradossalmente anche legittimi; tuttavia essi sono completamente avulsi dal nostro pensiero e li lasciamo volentieri agli altri.
Non è più il tempo di giocare con le sofferenze degli Italiani: noi siamo pronti a governare, ad altri la decisione di consentircelo.


SERRACCHIANI DALLA GRUBER
".. abbiamo sbagliato tutto..ma vogliamo vedere come risolvere i problemi?"
NOOOOOOOOO
Avete sbagliato tutto...siete,NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI DEGLI INCAPACI..ma diciamola tutta...AVETE SERVITO LE LOBBIES OLIGARCHICHE CHE VI FINANZIANO CHE SONO IPERLIBERALI.
Per cui..NOOOOOOOOOO
ANDATE A LAVORARE PRESSO QUELLE MULTINAZIONALI..MA A PULIRE I CESSI,che e' un lavoro dignitosissimo e che secondo me,anche se pulite male,almeno NON FATE DANNI,dovete imparare IL RISPETTO DELLA DEMOCRAZIA,e si INIZIA AD IMPARARE,GUADAGNANDO LO STESSO PANE CON LA STESSA FATICA che fa' un operatore nei VESPASIANI,poi capirete cosa sono STATE LE VOSTRE RIFORME.
TOGLIETEVI dalla BOCCA la parola SINISTRA.
ANDATE A FARE LE PULIZIE a BANCA ETRURIA.
Non siete ADATTI..avete FATTO DANNI.
BASTA!

Luca Fini 02.05.18 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Io sono d'accordo con il gruppo dirigente del M5S per come sta portando avanti le nostre istanze. I media stanno distruggendo il Movimento per la cosiddetta strategia e parlano di spaccature interne al M5S perché Di Maio ha sbagliato tutto.
Avanti così, invece, provateci fino alla fine escludendo solo B.
Fate capire alle persone che i programmi del M5S sono più importanti delle poltrone. Fuori chi non è d'accordo con la legge anticorruzione e conflitto di interessi.

andrea caneva 01.05.18 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Occorre pubblicare tutte le proposte che abbiamo fatto a PD e lega. Rischiamo di essere impelagati in una discussione sugli schieramenti OCCORRE PUBBLICARE LE PROPOSTE SE NO LA GENTE NON CAPISCE

Marco Fiorentini, Medicina Commentatore certificato 01.05.18 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete notato che una volta al concerto del primo Maggio si aspettava qualche cantante che lasciava qualche commento sui lavoratori, sui precari, sui licenziamenti. .ora tutto tace, manco uno che per sbaglio dice pe'. Come se avessero paura parlare nel caso non li facessero più suonare. Mi sa che hanno levato l'articolo 18 anche a loro!!!!!


Questa poi di Mattarella è bella.
Ha firmato appositamente una legge elettorale orribile perché i due Matteo riportassero al governo il partito del magnate pregiudicato Berlusconi con tutti i suoi interessi pubblici e privati: e ora, il 1° maggio, il Presidente della Repubblica viene a dire a noi cittadini: "abbandonare gli interessi di parte per il bene comune".
Ma dico: si fa, o gliele suggerisce direttamente Napolitano?
Quello che dice agli altri e ai politici, prima di tutto vale soprattutto per lui.
Spero ne prenda atto di cosa sta combinando al Quirinale, che scenda dal trono e vada in mezzo alla gente ridotta in miseria, e non solo a tagliare nastri davanti alle telecamere di rai e mediaset: altrimenti, questo, alle prossime votazioni da lui preparate, ci porta dritti dentro ad un fosso. Già con l’ultima legge elettorale da lui firmata ci ha portato con l’avantreno addosso ad un muro, e ora lo sperpero di risorse pubbliche per nuove elezioni e di tempo per il nuovo governo lo stanno già pagando i cittadini.

Scusa: ma questi signori non erano in già in pensione sopra le spalle dello Stato vivendo felici e contenti? O No!
Ma chi è che è andato a ripescarli!


friso r. Commentatore certificato 01.05.18 22:54| 
 |
Rispondi al commento

,...''portavoce''....non vi serve e non vi servirà a un bel grandissimo nulla scaricare insulti contro Salvini o B...e non serviranno a ''raccogliere'' voti perduti: la gente è stanca di parole, vuol concretezza. Ora la lega è disposta per un governo utile ad una legge elettorale che dia una maggioranza certa. Questa è l'unica scelta e opportunità da cogliere. Pragmatismo e disciplina, prima che anche questa occasione vi sfugga.Attenti: rischiate di fare un governo con s Gennaro...

Tony 01.05.18 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concerto del Primo Maggio, Lo Stato Sociale attacca: "Mi sono rotto il ca*** della Casellati"

***********

Figurati gli italiani dei politici che hanno messo il culo sulle poltrone da decenni.....

Patty Ghera 01.05.18 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lega avrà anche vinto, ma è lo scandalo del Nord, sia in materia dei servizi che in quello delle infrastrutture, al pari di Pd e Fi. In verità al nord non c’è solo corruzione a tutti i livelli, scandalosamente tenuta in sordina; ma siamo pure zeppi di criminalità organizzata riconducibile a mafia e ndrangheta, cose che 20 anni fa non cerano. Io poi parlo per il Veneto dove abbiamo avuto il Galan che ora dopo gli scandali ha passato la staffetta a Zaia grazie alla collusione con gli organi di informazione locale che celebrano i due come i salvatori della Regione, competenti e lungimiranti. Dalla sanità alla scuola, dalle infrastrutture al degrado delle città, si venga a vedere come stanno le nostre aree artigianali e industriali nel Veneto, agricole produttive e di allevamento, come hanno impoverito le aree a vocazione turistica e termale. Ma non si leggano i giornali, si parli con i conduttori; i produttori di latte; gli ex di carne; di come i politici oscuravano le vicende della contaminazione dei pfas. Hanno devastato tutto riducendo tutto ad un lumicino. La mia regione ha pagato un tributo di imprenditori morti per suicidio che fa spavento, proprio da quando è sbarcata Lega e Forza Italia, eppure ogni giorno i quotidiani dedicano mezzo giornale a notizie di propaganda, analisi indecenti e tendenziose, a dire ciò che non è, e che questi governatori sparati in politica dai partiti non sono. Vedi lo stato delle Banche; la truffa dei risparmiatori subita da quelle assorbite; vedi l'ennesima opera dopo il Mose: la Superstrada Pedemontana (made in Lega & Forza Italia): lì hanno indebitato anche i veneti che devono ancora nascere. Comunque se ci si informa in loco poi capisci tutto quello che questi signori stanno facendo al nord, grazie a giornalame e tv locali che le tacciono tutte, o ne parlano solo per metà; mentre di contro incensano i partiti attraverso i loro politici ogni giorno, mostrandoli su eventi di marketing finalizzati alla propaganda e nulla di più.

friso r. Commentatore certificato 01.05.18 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Paolo, sono giorni e giorni, a tutte le ore, che ricami sarcastico su una modalità meritoria di reinserimento nella società di individui senza lavoro, vessati, sfortunati, incapaci (non siamo tutti come te), che nella vita si sono impegnati, o non impegnati, in altro, chiamali come vuoi, che oltretutto ti camminano accanto e arrancano. Tu che fai, che dici? Ca@@i suoi. Ha pagato i contributi? No, allora che schiatti! Costa € 1.200 annui cad dal bilancio dello Stato? Che crepi!
Mi sa che sei molto vicino alla visione nazi: chi da fastidio, non è come me e come dio comanda dovrebbe essere, DENTRO, nel forno, vaporizzato.
Per favore, basta con questa tua ossessione e lascia fuori tua moglie che se fossi in lei ti verserei colla liquida sulla tastiera!

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.18 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'di nuovo ripartita la commedia sulla necessità di una nuova legge elettorale. Ovviamente tutto l'apparato restauratore, ha già in testa la nuova truffa a danno della rappresentanza democratica. In nome della '' Governabilità'' tenteranno per l'ennesima volta di drogare il risultato elettorale; in pratica sposteranno una parte consistente dei voti espressi dai cittadini, nelle tasche della fantomatica maggioranza, sotto forma di premio.
Alla chiara,democratica, dialettica politica parlamentare,i restauratori preferiscono una legge elettorale con il trucco, magari simile alle ultime due ,che hanno garantito senza problemi la Governabilità; soprattutto quando si è trattato di varare controriforme che hanno colpito i ceti popolari.

mauro marenghi 01.05.18 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo "scoop" delle "iene": hanno individuato un esponente politico di spicco che manteneva IN NERO ben tredici ragazze: "Chi sono le 13 ragazze che il misterioso personaggio ha pagato fino a pochi mesi fa??" I loro nomi: Elisa Toti, Aris Espinoza, Miriam Loddo, Giovanna Rigato, Ioana Amarghioalei, Manuela Ferrera, Iris Berardi, una delle gemelle De Vivo, Barbara Guerra, Raissa Skorkina, Alessandra Sorcinelli, Silvia Trevain e Ioana Visan. Tutte ragazze ospitate e retribuite con somme comprese tra i 3 e i 5 mila euro al mese“.

'Azz,nun vedo l'ora che 'e "Iene" l'azzannino per bene, 'sto fijo de 'na mignotta sfruttatore de 'e povere regazze....


harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.05.18 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PD: Partito Deperito
in mano a uno zombi incupito
che sbraita qualcosa nel sonno
del mito.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non abbiamo la maggioranza per proporre un governo, siano gli altri a formare il governo, in una Repubblica Parlamentare il ruolo dell'opposizione è necessario, continuiamo a lavorare onestamente per migliorare l'Italia, alle prossime elezioni supereremo la soglia del 50%. Abbiamo una Costituzione che ci protegge, dobbiamo conoscerla e rispettarLa. Oggi festa la del lavoro ci ricorda anche che il lavoro deve essere retribuito leggete bene l'art 36, poche chiacchiere solo la Costituzione sia il nostro obbiettivo L'Italia ripudia la guerra, e compriamo gli F35, facciamo la guerra in Libia alleati della Franca e dell'Inghilterra e poi i francesi ed gli inglesi si pappano il petrolio che avevamo in concessione, traditemi chi sono gli stronzi ed i Vaffa a chi vanno di diritto

fiorangelo forno 01.05.18 21:18| 
 |
Rispondi al commento

affluenza Molise 52%
affluenza Friuli 49%
non c'è bisogno di aggiungere altro

giuseppe cinquw, giuseppecinque76@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.05.18 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Martina: "il partito è a rischio estinzione".
Un giorno di Renzi si ricorderanno le sue apparizioni a “Che tempo che fu”.

[@katadaniele]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:16| 
 |
Rispondi al commento

L'anno prossimo la Festa dei Lavoratori l'organizza il WWF.

[@ilcasalino]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Renzi: "Starò zitto per due anni"
La relatività del tempo, prevista dalla teoria di Einstein e messa in pratica da Renzi.

[@Albyc6]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Serracchiani: "Il >Pd ha bisogno di riposarsi".
Sono d'accordo. Tutto il partito con renzi in testa vada a Acapulco per un paio di anni!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Luisa Loffredo.
Salvini mantiene la parola data: resta legato a Berlusconi
A me pare il tipo della barzelletta:
- Ho fatto cento prigionieri.
- Portali qui!
- Non mi fanno venire.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Debora Serracchiani: “Il Pd ha perso in Friuli Venezia Giulia perché non mi sono ricandidata”
A 8 e mezzo ha avuto la faccia di dire che ha fatto gigantesche riforme come quella della sanità! Peccato che con lei la sanità del Friuli è scesa al penultimo posto in Italia!
La strafottenza di un simile soggetto è intollerabile!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:02| 
 |
Rispondi al commento

3 Travaglio
Il prof Orsina pensa di no.Infatti lacrima ancora come una vite tagliata per una scena di 25 anni fa:quando una folla assiepata dinanzi all’hotel Raphael lanciò a Bettino Craxi – plurindagato per corruzione e altri reati gravi – insulti,sputi,monetine e banconote false (altrimenti avrebbe raccolto pure quelle).Ora il prof trova,senza spiegare perché,che “quelle monetine non le abbiamo tirate a Craxi,ce le siamo tirate addosso e sono 25 anni che paghiamo il prezzo di quel gesto autolesionista”.Avremmo dovuto lanciare baci e bocciuoli di rosa,invece, al benemerito statista di cui si erano appena scoperti 3 conti cifrati in Svizzera con dentro 50 di miliardi di lire(tutta roba nostra);che s’era appena fatto regalare l’immunità-impunità dai suoi complici in Parlamento,col diniego di 4 autorizzazioni a procedere chieste dalla Procura di Milano per poter indagare sulle sue mazzette miliardarie;che proprio al Raphael aveva appena festeggiato lo scampato pericolo coi suoi compari (compreso B,giunto con un bottiglione di champagne);il tutto 2 mesi dopo che l’amico Amato aveva tentato il colpo di spugna su Tangentopoli
I contestatori autolesionisti non riuscivano a cogliere “i risultati tutt’altro che disprezzabili raggiunti da quel ceto politico” benemerito:tipo il raddoppio del debito pubblico in 10 anni,la spesa pubblica fuori controllo,la corruzione sistematica su ogni appalto e la bancarotta di uno Stato che aveva finito i soldi per gli stipendi e dovette varare una Finanziaria da 92 mila miliardi e rapinare nottetempo il 6 per mille da ogni conto in banca.Invece di ringraziare,i cretinetti “spazzarono via” tutto quel bendidio,maledicendo i ladri e benedicendo in “piazza”(luogo malfamato quant’altri mai)“le procure” che s’impicciavano di tangenti e altre cose che non le riguardavano Fortuna che oggi c’è lo storico Orsina,che insegna ad amare i ladri fin dai banchi di scuola Consiglio per i suoi studenti:provate a a scippargli il portafogli,vi ringrazierà

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 Travaglio
Infatti argomenta: le “tecnostrutture giudiziarie e amministrative” e i grillini “hanno in comune due cose: una bestia nera e una vocazione”. La bestia nera è la povera politica che tenta di “risollevare il capino”, e allora quelli zac!, “si compattano e vanno all’attacco” per “distruggere il potenziale uomo forte presentandolo come un novello Mussolini” e mantenere “la posizione dominante acquistata ai tempi di Mani Pulite”. La vocazione è “l’ostilità verso l’economia di mercato”. Infatti “l’amministrazione” (qualunque cosa sia) tiene “in scacco le imprese e lontani gli investitori esteri”(pussa via). I magistrati avviano “avventati procedimenti giudiziari contro aziende, i quali anni dopo finiscono spesso con assoluzioni” (ecco, fanno processi e poi qualcuno viene assolto: roba da matti, succede solo da noi).
E il M5S completa la tenaglia con la sua “ideologia anti-industriale” (Grillo, Casaleggio e Di Maio, a turno, fanno secche almeno dieci imprese al giorno) e il suo “apprezzamento per la spesa pubblica” (infatti cresce da 40 anni, non a caso da quando Grillo&C. andarono al governo per non mollarlo più). A ciò si aggiunga la “grande bugia” diffusa dalla Triade tecnostruttural-grillina col concorso esterno del “circo mediatico giudiziario” (quei cattivoni di giornalisti che raccontano i processi): che l’Italia “sia il Paese più corrotto d’Europa o giù di lì”, mentre “le sentenze passate in giudicato”dicono che “la corruzione è nella media europea” (e qui Panebianco esagera: condanne alla mano, al netto delle prescrizioni e delle altre mille scappatoie all’italiana, è molto più corrotta la Finlandia). Resta da capire perché, avendo dalla sua “i più potenti del Paese”, il M5S sia da 5 anni il primo partito d’Italia, ma non riesca a metter piede al governo. Ma questo trascurabile dettaglio il prof. Panebianco lo spiegherà, volendo, nella prossima puntata. Sempreché sia compito di un prof. spiegare le sue tesi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 20:56| 
 |
Rispondi al commento

1 Travaglio
Cattivi bidelli
Marco Travaglio.
Ieri, forse per il meteo che volge al brutto, forse per il ricordo ancora fresco del bollito alla fiorentina che delira da Fazio, ci siamo svegliati un po’ giù di tono. Ma è stato un attimo. Poi, sul Corriere e su La Stampa, abbiamo trovato due fra i nostri editorialisti preferiti in un colpo solo, che ci hanno subito risollevato l’umore: i professori Angelo Panebianco (“Stereotipi (e bugie) sull’Italia”) e Giovanni Orsina (“Non basta una monetina per cambiare”). Ora, l’idea che i due siano professori, e dunque presumibilmente insegnino all’università, o almeno al liceo o alle medie, ci spinge a un istintivo moto di solidarietà per gli allievi.
Partiamo da Panebianco, “politologo”, che ha la barba. La sua ultima tesi, come tutte le altre, è tanto originale quanto demenziale: se i 5Stelle sono arrivati primi alle elezioni è per le loro “evidenti affinità” con “i più potenti del Paese”, del cui “volere” sono “i disciplinati esecutori”. Quindi scordatevi 10 anni di editoriali sul movimento anti-sistema, sfasciatutto, eversivo: i 5 Stelle sono il cane di compagnia degli “unici poteri forti sopravvissuti in Italia”. E cioè – tenetevi forte – “i vertici della magistratura (ordinaria, amministrativa, costituzionale) e la dirigenza amministrativa”: le “tecnostrutture”, da non confondere con le tensostrutture. Avete presenti i presidenti di Tribunale, Corte d’appello, Cassazione e i procuratori capi? Tutti grillini sfegatati (pure quelli che –per mascherarsi meglio – indagano Raggi, Appendino, Nogarin e gli altri sindaci, assessori, parlamentari, candidati pentastellati). E i giudici costituzionali nominati da Ciampi, da Napolitano, da Mattarella, dalle varie magistrature e dai partiti? Tutti dimaiani di ferro. Una “cosa molto preoccupante”, e te credo.
Voi, ingenuamente, domanderete: ma il prof. si sente bene? Benone.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Forza Luigi! Adesso lasciali fare e falli andare a sbattere. Il compito del MOV è finito e il Mov deve chiedere solo elezioni: niente nuova legge, niente accordi con chi questa legge l'ha voluta per far fuori il MOV: il primo che deve recitare il mea culpa è Mattarella e poi Salvini, Renzi e il Caimano. Ora accordi non se ne fanno più specie con i quaquaraqua del PD. Tornare a fare azioni sul territorio. Io sono con voi!

Michele Rinella 01.05.18 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio, la strategia usata era l'unica possibile. Purtroppo ancora troppi italiani si fanno coinvolgere dalle fandonie dei partiti. Se usassero di più il cervello e guardassero meno TV al 40% ci saremmo già arrivati a marzo. Comunque il PD si sta spaccando e Salvini, più passerà il tempo, scadrà nel ridicolo. Si sta sovraesponendo. Lo stesso errore fatto e rifatto più volte da Renzi. Il Caimano sta elargendo soldi a destra e a manca. Si sta sfregando le mani. Non sa però che questo sarà il suo canto del cigno. Tra breve scomparirà dalla scena politica. Che si torni al voto p che Salvini si liberi dal ricatto del Caimano, io sono fuducioso. Stiamo operando bene. Avanti così a riveder le stelle. Forza M5S!

Ferdinando S. 01.05.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi:
Nell’inferno della vita entra la parte più nobile dell’umanità.
Gli altri stanno sulla soglia e si scaldano.
Belgrado Pedrini, Anarchico

Antoniò D., Carrara Commentatore certificato 01.05.18 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non fatevi ingannare dalla Lega, il governo di scopo se vuole lo faccia con il PD, per fare una nuova legge elettorale non c'è bisogno di alcun governo, la legge elettorale è di competenza parlamentare e si può fare in 15 giorni con l'attuale governo in carica. Se cdx e PD si mettono insieme per qualsiasi tipo di governo, voi mettetevi seduti a godervi lo spettacolo, poi ovviamente fate contare i 300 parlamentari per decidere nuova legge elettorale e senza alcun bisogno di riforma costituzionale: finalmente abbiamo capito lo scopo, fare un sistema presidenziale o semipresidenziale, dove ho sentito anni fa questa proposta ? Gelli, Berlusconi, Dell'Utri, ecc non volevano la stessa cosa?


Allo stato attuale non VEDO alcuna possibilità che il Ns. M5S possa fare parte di un futuro governo.
E' appurato e consolidato che il "Sistema" VUOLE FUORI DAL GOVERNO IL M5S.
Quanto prima ci sarà un governo cosi composto:
Lega.....
Forza Italia....
F..li di Stalla....
Il PD a sua insaputa....
Confindustria Architetto del "Sistema".
Chi Vivrà Vedrà !

MARIO F. Commentatore certificato 01.05.18 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti a testa alta, il resto degli Italiani prima o poi lo capiranno.

COERENZA-TRASPARENZA ONESTA'

Giampaolo 01.05.18 20:24| 
 |
Rispondi al commento

gira la proposta di formare un goevrno destra-m5s solo per fare la legge elettorale. mi sembra una buona idea, di maio l'accetti, anche se al tavolo ci sara' berlusconi. non ponga veti. governo del dpesidente con destra-5stelle per rifare la legge elettorale e solo per quello (a parte la normale amminsitrazione e qualche leggiucchia che si pu' fare tanto che si e' li).
di maio dimostrera' cosi' all'italia che non e' il signor no come vorrebbero descriverlo. inoltre, avra' voce molto imporatnte, basilare, per rifare la legge elettorale.

si rifa' la legge elettorale (spero a doppio turno) e poi al voto.

carlo 01.05.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica frase fatta che i partiti potrebbero fare, basata sull'articolo 1, potrebbe essere: " L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro.... degli altri!

Mancu li cani 01.05.18 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,
come elettore e iscritto al movimento dico che non dobbiamo rimproverarci/ti nulla ! Aggiungo - rivolgendomi a chi tende a di screditare il movimento o a chi vorrebbe sovvertire l'ordine delle cose e della realtà
politica, dopo il 4 marzo - fate attenzione più insisterete (discreditando) meno sarete credibili politicamente !
Fatevene una ragione: i processi, come quello di un effettivo cambiamento politico, sono inarrestabili; nascono dal basso, si consolidano e sviluppano in breve tempo ! È sufficiente il sano sentire comune ! .
Il vero interprete di tale auspicato cambia mento, di certo non è Renzi, né Berlusconi o Salvini e meno che meno il trasformismo politico che nulla può ! D'altra parte , possia mo tranquillamente affermare che non c'è aria di rinnovamento dentro i partiti ! . Le società evolvono costantemente, mutuano, si rinnovano, i partiti no !
La parola cambiamento, rinnovamento (po litico) ha in sé radici innovative, rivoluziona rie . Evidente: la partitocrazia (morente) è ben consapevole di ciò ma non sa e non vuole ricorre ai ripari ! È fin troppo evidente a tutti: il M5s, che ha dato vita al cambia
mento, è protagonista indiscusso del nuovo modo di concepire e "fare politica". Andiamo avanti Luigi. La gente, gli elettori, gli italiani sono ben consapevoli ed hanno voglia di rinnovamento, di equità sociale ,di politiche innovative e coraggiose. La coerenza politico - programmatica paga ! Vai Luigi siamo con te!
Salvo Cannata Niketeras

Salvo Cannata 01.05.18 20:16| 
 |
Rispondi al commento

In francia ed in Turchia si protesta in piazza da noi i sindacati venduti fanno i balletti con i tamburelli

Popolo di pecore

Giuseppe C. Commentatore certificato 01.05.18 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Un pensiero commosso a tutti i grandi Lavoratori italiani che, dal dopoguerra in poi, si sono sempre fatti carico di raddrizzare la baracca e, purtroppo, sono anche la fortuna di lorsignori, che si possono permettere di fare i più grandi sfasci, tanto poi loro si fanno carico. Però è ora di finirla, ormai sono stremati come i reduci di una guerra di sterminio, tra leggi e leggine che continuamente li mettono in croce! Bisogna assolutamente continuare a battere e intensificare sul tasto della implausibilità di B., che il pd ha sempre giustificato e considerato tutt'altro che una incredibile anomalia della democrazia (con le sue TV e giornali pronti a manganellare chiunque non si allinei). Incaricate qualche studente di statistica e/o economia di fare un semplice calcolo di quanto costi all'anno alle famiglie italiane tutta quella immensa valanga di pubblicità che le sue TV vomitano su di noi, in barba ad ogni criterio di affollamento e anche economico. Alla faccia dei programmi gratis, è notorio che le imprese scaricano i costi della pubblicità sui consumatori, che si vedono costretti a pagare una specie di "pizzo" ogni volta che riempiono il carrello. D'altra parte, quando B. è così importante a livello politico (non parliamo di quando era presidente del consiglio), non era semplice per le aziende rifiutare di commissionare pubblicità alla sua pubblitalia. Basta accettare questi scandali, possibile che nessun giudice abbia il coraggio di spiccare un mandato di arresto? E il Presidente della Repubblica che dice?
Forza ragazzi, la partita è appena agli inizi, stavolta non gli sarà facile fermarci! Vadano loro, un giorno in vita loro, a lavorare! Grazie Luigi, resisti! Viva il Lavoro libero e non sfruttato!

Enzo Rossi 01.05.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho scritto: "torniamo al voto". Oggi mi è sorto un dubbio: quanto possiamo fidarci del Sud, del Mio Sud? Ciò detto serve assolutamente correre ai ripari. Qualcuno spieghi ai settentrionali (non industriali ma gente che non ha interessi economici) che fidarsi di Silvio è pura follia. Finché ci sarà lui nulla cambierà. Qualcuno spieghi che i Meridionali non sono fannulloni in cerca di sussidi ma vittime di sistemi clientelari ben radicati. I fannulloni non siamo noi ma tutti quei politici che ci usano per fare i loro interessi. Siamo spesso sotto ricatto diretto o indiretto e questo potrebbe indurre qualcuno a cambiare idea sul Movimento; potrebbero cominciare a raccontarci che il Movimento è una nuvola passeggera che nulla può, e ricominciare a prendersi i voti da chi ancora una volta potrebbe farsi illudere. Il senso del mio pensiero è: qualcuno potrebbe indurre il sud a votare il centro-destra perché 'tanto il Movimento non ce la fa'. Spieghiamo ai settentrionali che la vera illusione è credere alle chiacchiere del centro-destra. Salvini per primo è sotto scacco della mafia Berlusconiana. Nordici DATECI UNA MANO, fidatevi di Noi Meridionali, altrimenti accadrà a voi ciò che sempre accade a noi e di sicuro non vi piacerà. Prima di andare al voto spieghiamo questo ai poveri illusi dl nord altrimenti rischiamo di restare fregati sul serio.

Angela C., Barletta Commentatore certificato 01.05.18 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Dal post
“vanno rifondati i centri per l'impiego” Va bene, però se non c'è il lavoro, il centro non te lo crea.

Non serve rifare i centri se non c'è gente che ha voglia di fare il ristoratore ( quasi tutte le grandi città), tornitore / oleodinamico / informatico / bagnino …. ( nord Italia ), e non sto a fare l'elenco di cosa cercano le aziende . Ma le aziende pagano poco, specie se non sei alle prime armi.

Ci sarà gente disposta a fare il parlamentare in 2 mesi i ns parlamentari hanno “lavorato” nemmeno una settimana; ma la paghetta sarà interessante, anche a chi è alle primissime armi .
In 2 mesi, come da dichiarazione di Di Maio saranno €30.000, secondo Galan solo €27.000 . ( Galan ha fatto vedere la paghetta http://www.ilgiornale.it/news/interni/e-svela-vera-paga-dei-deputati-13500-euroil-caso-carte-1031467.html ).

Altro che €5.000. Altro che centri per l'impiego.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.05.18 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://twitter.com/RiccardoFortin/status/991050662124425216?s=19

Riccardo Fortin 01.05.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Per il M5S andare al voto sarebbe un macello, perchè tutti daranno la colpa a Di Maio se non si è formato un governo e visto che il popolo ascolta le TV di Berlusconi e di Renzi, faranno vincere la destra, con il tragico ritorno al governo di Berlusconi. attenti, il Friuli VG insegna come l' elettorato può cambiare.

maria teresa pazzaglia 01.05.18 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non cambio idea, forza movimento 5 stelle

luca bergantin 01.05.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il cercare convergenze per creare un contratto di governo era doveroso, ora bisogna andare al voto ma prima bisogna stringere i denti e trovare il modo per cambIare la legge elettorale altrimenti rimaniamo impantanati. Per quanto mi riguarda pieno appoggio a Di Maio; è ovvio che se non si capisce che gli obbiettivi si raggiungono non solo con l’istinto ma anche con la testa non é certo colpa del m5s o di Di Maio.
Per quanto riguarda il voto in Friuli la mia analisi é che essendoci esposti di più di altri partiti abbiamo subito l’ira del malcontento; la gente essendo stanca e disillusa vuole tutto e subito e 50 giorni anche se non tanti sono sembrati un eternità. Secondo me alcuni non hanno accolto di buon occhio il GIUSTO veto alla destra e altri non hanno capito a pieno l’aver chiamato in causa anche il PD.
Il problema ora é andare subito al voto o no; questa sará una questione spinosa che porterà nuovi contrasti tra gli elettori.
È chiaro che tutti quelli che non vogliono scendere a compromesso vogliono le elezioni ma é altrettanto evidente che é necessario cambiare ,costi quel che costi, la legge elettorale , altrimenti finiremo nel baratro.
Antonio Anelli

Antonio Anelli (antonio anelli) Commentatore certificato 01.05.18 19:01| 
 |
Rispondi al commento

io non cambio idea forza movimento 5 stelle sempre

luca bergantin Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.05.18 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Forza Luigi avanti con la barra dritta

nicolino de napoli 01.05.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Se non è stato possibile andare al governo del Paese ora, nonostante qualche grosso sbaglio in buona fede, ora guardiamo avanti e prepariamoci alla battaglia finale.
Se Salvini non si schioda, e evidentemente non può e non vuole schiodarsi, allora avanti tutta come un treno in corsa che tutto travolge per il bene di questa Italia.
Questa è una pagina di storia ancora da scrivere.
In alto i cuori e, nonostante le delusioni per alcune mosse troppo azzardate, a riveder le stelle più luminose che mai!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.05.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il 1° maggio è la festa dei sindacalisti SERVI DEI PARTITI massoni e mafiosi PD/dc-FI!
Li abbiamo visti sfilare con le bandiere colorate di rosso,biancoblù e verde (i colori dei loro padroni) da cui continuano a farsi ingrassare, alla faccia di chi il lavoro lo ha perso o lo sta per perdere! Erano tutti loro i sindacalisti in corteo a parte qualche imbecille a cui hanno promesso il lavoro che mai avrà! In italia oramai ci sono più sindacalisti che lavoratori che aspirano a diventare sindacalisti per sistemarsi per sempre! Sono i furbi italiani/e che NON avendo più la sicurezza del lavoro sicuro, scelgono le vie più facili della politica, del sindacato, della delinquenza mafiosa, della carriera ecclesiastica, della massoneria deviata, delle veline, dei grandi fratelli e sorelle, delle isole dei famosi, degli amici di maria, dei voice of italy, ecc..
Al limite, chi non riusce a sfondare in quelle
pagliacciate o carriere da raccomandati, ha sempre la via ancora più facile, redditizia e sicura delle modelle, accompagnatrici che vanno poi a finire a prostituirsi, a drogarsi e a perdersi per sempre nella vita!
Le fortunate riuscivano o ancora riescono a diventare le protagoniste delle feste serali e notturne di berlusconi & co.!
QUESTA è l'italia che i politici (IN)CAPACI e
(DIS)ONESTI PD/dc-FI degli ultimi 30 anni hanno creato a loro diletto, piacere e privilegio pensando ai loro malaffari, a sistemare la prole e gli amici di merende, a salvare le banche dei loro papà bancarottieri e ladri, ecc..!
E pensare che c'è ancora tanti INGENUI che li votano e che credono alle favole di PINOCCHIO renzi e di TUTANKAMEN berlusca!
Speriamo che i poveri ingenui aprano gli occhi e credano più nel M5*,rimasta l'ultima speranza per salvare l'italia e gli italiani onesti!
AMEN!

giova31 01.05.18 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo ricordarci di alcune regole fondamentali?
"Uno vale uno", "portavoce del popolo", "due mandati"...
Mi sembra invece che stiate poco a poco allontanandovi da questi principi e decidiate per conto vostro ed i fatti purtroppo lo dimostrano.
Io, come penso moltissimi altri cittadini che vi hanno votato, vogliamo tornare ad avere la possibilità di votare sul blog le decisioni più importanti e mi aspetto che quelle già prese (programma) vengano rispettate e portate avanti pedissequamente e senza modifiche e alleggerimenti...
Così andando, mi aspetto un giorno all'altro che eliminate anche i due mandati...

GVC 01.05.18 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STIAMO A GUARDARE...PD,FI,LEGA,FDI.. STANNO SALENDO TUTTI SUL TITANIC....AD MAYORA E IN ALTO I CUORI.

aniello r., milano Commentatore certificato 01.05.18 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seppur in pieno accordo col modo in cui Di Maio ha agito sino ad oggi, mi rattrista veder scritto sul Blog frasi come "Lasciamo che finiscano di distruggere il paese" o cose simili.
Io sono un operaio di 42 anni che tutti i giorni respira gas nocivi, mia moglie dopo 6 anni disoccupata ha trovato da sguattera 10 ore al giorno a 350€/mese. Quindi lasciamo che ci riducano in miseria e che mi portino via la casa (sì ho anche una casa) frutto di massacrante lavoro dei miei genitori
Sembra che a dire di chi scrive tali frasi il paese sia un pallone "Lasciamoli giocare che lo rompano" peccato che anche io e mia moglie facciamo parte di questo pallone.
Beh che dire non mi sembra poi che codesti abbiano tanto a cuore questo paese, e mi sembra che stia scappando di mano quella cosa chiamata Dignità.
Poi mi chiedo: Senza più un Italia il movimento che senso avrebbe?
State attenti
Certe parole fanno male


Complimenti a Dimaio per il grande lavoro svolto. Adesso secondo me' bisogna ripartire spiegando bene e tutti che il tentato accordo era nel bene della gente per portare avanti il programma del movimento ma visto il comportamento dei partiti che avevano progettato tutto quando hanno fatto la legge elettorale, comprese la lega partito falso. Bisogna dire alla gente che mai piu' si provera' a fare un accordo con i vecchi partiti, o da soli o all'opposizione, spiegare bene il programma mandando a tutte le trasmissioni occupate degli altri , gli eletti in parlamento. Spiegare bene il reddito di cittadinanza , la riforma della giustizia il conflitto di interessi , la riforma sull,informazione (togliere il finanziamento pubblico ai giornali e date a questi una parte degli introiti pubblicitari togliendoli alle tv). Sono stufo di opinionisti giornalisti politici che dicono che non ci sono le coperture per il reddito di cittadinanza o che costa troppo senza che nessuno possa ribattere , le coperture di trovano , bisogna togliere dalla poverta' i miglioni di nostri connazionali , poi fatto questo dedicare tutte le risorse disponibili alla riduzione delle tasse alle aziende per fare ripartire il lavoro, chiarendo che ogni assunzione deve passare per il centro dell'impiego che ricolloca una persona che prende il reddito.

Rommel 01.05.18 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Come si può pensare che chi ci ha distrutti possa aiutarci a ricostruire ? Se lo avessero fatto per incompetenza potremmo prenderli in considerazione e , sotto stretta sorveglianza , permettergli di aiutarci . Così non è , la loro è una missione precisa , voluta dai poteri forti mondiali che hanno nei loro progetti la devastazione dell'Italia ! Quindi sarebbe da sciocchi credere in un aiuto da parte di questi traditori ! Spero che questa mossa sia frutto di qualche strana strategia perchè , così come è , è una stronzata pazzesca che ci ricaccia sotto la soglia del 30 per cento facendo salire la Lega di parecchio .

vincenzo di giorgio 01.05.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ha pagato la mafia per 20 anni. Dell'Utri (creatore di forza italia) è stato condannato per mafia, sta scontando la pena di nove anni e ora è stato condannato a dodici in primo grado ( per la trattativa stato- mafia). Inoltre Berlusconi è stato condannato per evasione fiscale di svariati milioni di euro, cioè di truffa ai danni dei contribuenti italiani (quelli che le tasse le pagano fino all'ultimo centesimo: i lavoratori dipendenti e gli imprenditori onesti che non frodano il fisco). Quindi Di Maio con i banditi e gli evasori non ci parla e non tratta per farci un governo insieme. Renzi e Salvini, al contrario, con i malviventi ci fanno delle leggi elettorali (il Rosatellum) per poi farci patti di governo in barba dei rispettivi elettori e del popolo italiano. Questa è la differenza, a me non sembra cosa da poco. Per chi lo volesse, un governo Renzi, Berlusconi, Salvini, peggio per loro (ma purtroppo anche per tutti gli altri che lo dovrebbero subire) . Ogni popolo si merita i governanti che ha.

luciano lilli 01.05.18 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi dopo il 4 marzo ha già cambiato bandiera lasciandosi influenzare dai
media o da dichiarazioni basate sul nulla, allora non era consapevole di
cosa stava votando ed è bene che si faccia rappresentare da qualcun altro
.W il movimento cinque stelle e grazie Di Maio, che mettendoci la faccia
ci rappresenti in maniera esemplare!A noi che invece troppo facilmente e
con un pizzico di vigliaccheria , rimaniamo sempre dietro la protezione di
un iPhone nell esprimere la nostra opinione.
Sara "

Sara 01.05.18 17:56| 
 |
Rispondi al commento

""Berlusconi condannato a 4 anni.
Adesso sono curioso di sentire come faranno i Kompagni del PD, sia in
Parlamento che su Facebook, a giustificare il fatto che sono al governo con
un condannato."
Twitt di Salvini del 1 agosto 2013 alle 20:20.

Dopo i Molisani, anche donne e uomini del FriuliVeneziaGiulia ringraziano
il PD per l’egregio lavoro svolto, e salutano Di Maio & Compagni.
GRAZIE!!!!!
#andiamoagovernare io sono pronto!
Twitt di Salvini del 30 aprile 2018

Ora c'è lui (Salvini) fedele come non mai al "condannato"!

Non so se sia più miserabile lui o Renzi.

A chi dice di fare il governo con quei due "poltronisti" di Salvini e
Berlusconi, rispondo:
Volete essere umiliati e perdere voti ancora di più alle prossime
elezioni???? Ci abbiamo provato con coerenza e serietà. Ci hanno riso in
faccia. Ora basta.

Stiamo uniti con Di Battista e Di Maio, solidali col cuore per combattere
fino alle prossime elezioni.
E se fanno un'ammucchiata ipocrita "per il bene del Paese" per fare chissà
cosa che non sono riusciti a fare nella legislatura precedente (legge
elettorale compresa), OPPOSIZIONE DURA COME SOLO NOI SAPPIAMO FARE!!!

Anselmo Testi 01.05.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me il limite dei due mandati è da rivedere per questi motivi :
1) E' controproducente ; nel caso i due mandati siano fatti in un tempo breve ad es. ora se ci saranno nuove elezioni Di Maio sarebbe fuori! e con lui molti portavoce che in cinque anni si sono fatti l'esperienza necessaria per poter affrontare il governo del paese.
scherziamo ? è assurdo !
Ci vuole un limite di tempo in politica ( 10 anni ad es. non due mandati.

2)Sono convinto che questa cosa dei due mandati , dal punto di vista della campagna elettorale non conta niente ; non sperate che questa cosa venga apprezzata dagli elettori già ci accusano di non essere in grado di governare figuriamoci se dopo aver fatto esperienza dopo due mandati si rincomincia da zero non riusciremmo mai a mantenere il controllo e le amministrazioni locali ( vedi Pomezia ) . Quando i Sindaci 5 stelle amministrano bene e sono infine , dopo innumerevoli sacrifici e impegno ,apprezzati dai cittadini noi che facciamo ? " molliamo " e ciao ! per via dei due mandati ASSURDO !

Ricordate che il successo del Movimento parte dai Comuni e dai meetup .

Marco Alessandro Ferrari 01.05.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Solo modificare? Bah!

GVC 01.05.18 17:39| 
 |
Rispondi al commento

"Lavoro che non perde mai la lena,
Che lentamente crea, e mai distrugge,
Che all'edificio dell'eternità, e'vero,
Aggiunge solo granellino a granellin di sabbia,
Eppur dal grande debito dei tempi
Cancella istanti, giorni, anni".

E la coscienza come roccia trasmuta il suo volto...

Laura Bottaro 01.05.18 17:39| 
 |
Rispondi al commento

"Berlusconi condannato a 4 anni.
Adesso sono curioso di sentire come faranno i Kompagni del PD, sia in Parlamento che su Facebook, a giustificare il fatto che sono al governo con un condannato."
Twitt di Salvini del 1 agosto 2013 alle 20:20.

Ora c'è lui fedele come non mai al "condannato"!
I "Kompagni" non sono più i Piddioti ma noi 5 Stelle ... e con i piddioti (prima definiti Kompagni) ora sta per farci il Governo.
Non so se sia più miserabile lui o Renzi.

Anselmo Testi 01.05.18 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S come tutti gli attivisti e gli elettori in cuor loro già sapevano fin da subito potrà andare al governo del Paese quando avrà la possibilità di andarci da solo. Del resto siamo troppo diversi e incompatibili con gli altri partiti, lasciamo che finiscano il lavoro di distruzione economico e morale dell'Italia da tutti loro cominciato 25 anni fa, un bel Governone del Presidente Lega-FI-PD che comincia per fare l'ennesima nuova legge elettorale, visto che il Rosatellum voluta e votata sempre da loro hanno solo ora scoperto che fa schifo, e che finisce per stare a "tavola" per 5 anni per poi ritornare a votare con la stessa legge o con una ancora più schifosa. E' pur sempre vero che c'è ancora il 67% degli elettori che ha votato "l'usato sicuro" della vecchia e finta nuova nomenklatura. Nel nome della bella neoconduttrice della Prova del cuoco, volemose bene che a "tavola non si invecchia".....

stefanodd 01.05.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

https://pbs.twimg.com/media/DYT9ICEWAAABufJ.jpg

Paola 01.05.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Andate avanti con coraggio, personalmente avete tutto il mio appoggio.

Ivan Solinas 01.05.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Grande Luigi questa tua mossa è stata veramente fenomenale. Oggi è il primo maggio il giorno della festa del lavoro, anche io non ho un lavoro sebbene abbia diverse esperienze e anche una laurea sulle spalle. Sono laureato in economia, ma attualmente studio scienze della politica, la loro politica di destra o di sinistra che sia si chiama interesse di poltrona, infatti chi ci governa da 30 anni non conosce il sudore e la fatica del lavoro manuale e intellettuale che sia. Il Nord ha sempre declassato il Sud, ma noi valiamo tanto o forse più di loro, a quel polentone della lega, che è capace solo di parlare a sproposito, e come il pitbull del cavaliere, un vero stallone italiano di razza.
Ci vuole il grande Di Battisti che lo metta a tacere, insultava Renzi, se la giocano a carte chi è il peggiore. Un grande in bocca lupo. Grazie di esistere

Fabio Sardegna 01.05.18 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, non mollare assolutamente. Gli altri sono solo marionette, in primis Salvini e Renzi. Berlusconi è una categoria a parte. Mi raccomando niente accordi o aiutini, certo se propongono il reddito di cittadinanza va da se che bisogna votarlo. Le nostre priorità sono il lavoro e il conflitto di interessi che ha fatto tanto male a questo Paese. Augoroni di buon primo maggio. Forza Luigi la ragione è dalla nostra parte e il tempo sarà galantuomo

Giovanni Scarabello 01.05.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Buon primo maggio a tutti i lavoratori attivi e disoccupati. n primo maggio a tutti i nostri vertici del movimento. E per tutti i parassiti che nella loro vita non hanno conosciuto il sudore di chi lavora perche intenti solo a rubare (elegantemente) auguro solo du aver un gran bruciore al culo e tanta cagarella...

Vera Giovanna Martignone 01.05.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Il burattino di Salvini e il Bomba di Rignano, e stavolta nemmeno il Quirinale, riusciranno a rimettere alla guida del paese il pregiudicato di Arcore. Sarà il voto dei cittadini a giugno/ottobre a decretarlo, e non certo l'ennesimo sotterfugio tra i vecchi Partiti e il Quirinale.

Roberto F. Padova 01.05.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

MI RACCOMANDO DI MAIO:
Ostacola ogni accordo altrui, attento a ogni trabocchetto ....
RIPRENDIAMO LA GUERRA CONTRO I DELINQUENTI DI VARIO COLORE ....
In tale modo riprenderemo i voti di chi ci ha considerato deboli ....
NESSUNO DEVE POTER GOVERNARE ADESSO CON LA NOSTRA COLLABORAZIONE ANCHE INDIRETTA....
Non hanno voluto rispettare il partito ha preso maggior voti alle elezioni....
Ora ci deridono!!!!
Bene BOICOTTIAMO AD OLTRANZA ogni tentativo di inciucio SINO AL VOTO!
Se ci riescono con quel FALSO IPOCRITA DI SALVINI , governino pure senza di noi ... e faremo opposizione durissima!
ALTRIMENTI GUERRA A TESTA BASSA!
Fino alle prossime elezioni!
E NON MI PARLINO DI BUONA LEGGE ELETTORALE .... QUELLI CHE HANNO FATTO QUESTA SOLO POCHI MESI FA!!!!

Anselmo Testi 01.05.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Gigi, questo del governo è un film già VISTO.
1°:
si sa da molto che RENZI è inaffidabile, ricordiamo.... "Enricostaisereno".... Prodi ...impallinato alla Presidenza Reppublica;


Ricordiamo il patto del Nazareno.... Letta, Berlusconi e Renzi...5 anni di governo in barba alla volontà degli elettori;

Stà per arrivare il "Patto Di Arcore"... Governo Renzi e\o fuoriusciti PD col Delinquente\Pedofilo\Mafioso, e a Insaputa di SALVINI;

Pari e Patta, ieri il DEPRAVATO a fatto nascere il governo PD.... Oggi RENZI Fa NASCERE IL GOVERNO COL CENTRO\DESTRA..... film gia visto.

MARIO F. Commentatore certificato 01.05.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sará fantapolitica, ma Renzi sta remando per B. Non gliene frega niente del partito e degli italiani. Gli accordi al caminetto, inciuci, miravano a questo ! Comunque sia Luigi, andiamo avanti così.


tranquilli berlusconi e salvini con l appoggio di renzi risolveranno tutti i problemi ..che hanno crato ...sicuro sicuro .. VEDI ALITALIA COME ESEMPIO ....SONO ESPERTI ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.05.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

BASTA COL LAVORO FESTIVO! TUTTO CHIUSO O TUTTO APERTO A INIZIARE DA SCUOLE, UFFICI PUBBLICI E PRIVATI E PUBBLICHE ISTITUZIONI! FARE ACQUISTI NON È UN DIRITTO ESSENZIALE DEL CITTADINO COME NON LO È SFRUTTARE E SOTTOPAGARE GLI OPERAI. ELIMINATE LE LIBERALIZZAZIONI DEL GOVERNO MONTI. BASTA LAVORO FESTIVO E LAVORO DOMENICALE NON NECESSARIO!

Pino 01.05.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Concordo completamente con quanto detto in un commento: NON "Revisione dell' articolo 18" MA reintrodurre in maniera definitiva e permanente l'Articolo 18, PRESIDIO DI CIVILTA' DEL LAVORO, nello Statuto Dei Lavoratori.
E inoltre favorire ( perché non esiste!) la meritocrazia e la trasparenza nelle aziende pubbliche e private a tutti i livelli.
Come questa ci sono mille altre cose buone che si possono fare se si scende dal piedistallo e magari ci si sporca le mani. SAREBBE ANCHE AUSPICABILE UN MAGGIOR COINVOLGIMENTO DEGLI ISCRITTI AL MOVIMENTO ATTRAVERSO LA PIATTAFORMA. Perché oggi secondo me si deve guardare all' etica e alla morale in prospettiva ma invece subito e attivamente portare avanti leggi che possono aiutare la gente abbandonata da una finta sinitra e da sindacati corrotti o senza forza.
Per questo capisco, e condivido anche, che Berlusconi sia il male assoluto (ma forse Renzi è persino peggio) però Berlusconi conta ormai per un 10-12%, non si capisce perché non fare un governo con il Cdx che farebbe sparire Renzi e renderebbe Berlusconi assai più debole potendo togliere la fiducia al governo quando facesse un passo falso. Certo non si riuscirebbe a fare una legge sul conflitto di interessi e qualche rospo lo si dovrebbe ingoiare ma tutto il resto lo si potrebbe fare o almeno ci si potrebbe provare davvero. L' etica e la morale non posso essere imposte possono solo essere portate ad esempio. E andare a elezioni subito è una cosa che la gente non vuole, che non capirebbe e sarebbe controproducente. Non è una prova di forza, o di onestà intellettuale o di superiorità morale, per me è una mossa politica sbagliata. Perché oggi, festa del lavoro, provate a dire a un padre di famiglia che ha perso il lavoro che ci vorrà tempo per tornare a votare e poi non si sa che accadrà, o che si rischia un governo del presidente che paralizzerebbe qualsiasi riforma per un anno o due e vedrete cosa vi risponderà. E poi immaginate come voterà.

Alessandro S 01.05.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciamoli fare.

Lorenzo Infantino 01.05.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Il più grande killer della storia è il PM 2.5 e dobbiamo fermarlo

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.05.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento

caro Mario Marchi,

ma te pensi che a dire che l'Italia NON resti nella Moneta Unica, un M5S possa andare al governo???

Non ti ricordi che hanno cacciato B. quando fece accordi con Gheddafi e Putin contro la volontà di Merkel e Sarkozy??

Te lo ricordi come lo hanno cacciato, vero?
Ci hanno mandato lo spread alle stelle causandoci un danno di miliardi di euro. Spread immediatamente rientrato quando B. si dimise.

Stai sicuro che anche un Salvini no-euro no-immigrati, senza un berlusconi in casa garante verso l'europa che ciò non avvenga, MAI potrebbe diventare premier! il giorno dopo avremmo lo spread a mille un altra volta.

Di Maio ha fatto un lavoro eccellente capendo che "non si va al governo se non va bene all'Europa e alla Nato".

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 01.05.18 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che ancora, nonostante la lontananza epocale, si continua a sventolare l'antifascismo,
quando vedremo sventolare l'antirenzismo?

Mi sembra che il povero duce "CON LE SUE ENORMI INGIUSTIZIE" pensava comunqe di rendere grande la sua Italia (!! pazzesco ovviamente ma vero)

Il Renzi invece con le sue ingiustizie a danno degli italiani pensa solo a rendere grandi se stesso, le banche, e le multinazionali.
Non adopera il manganello e l'olio di ricino ma credo che molti disoccupati o p.iva al collasso, messe davanti alla scelta, forse avrebbero preferito un po' di olio di ricino al vedersi portar via la casa da equitalia....

Siamo riusciti a superare il fascismo!
Riusciremo anche a superare il Renzismo!
(e il berlusconismo (+ facile perchè lui ha già 81 anni)).
MA CI VUOLE L'IMPEGNO DI TUTTO IL POPOLO.

p.s. se qualche maestro del fraintendere volesse tacciarmi di fascista dico sin da ora che sarebbe un cretino. e fortunatamente non ho conosciuto il fascismo che sono troppo giovane per quello.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 01.05.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Luigi Di Maio hai la nostra stima!
Un appunto e consiglio quando vi chiamano Onorevole o Senatore/Deputato ecc... Ricordatevi e ricordategli che siete CITTADINI PORTAVOCE Grazie.

antonino p. Commentatore certificato 01.05.18 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Renzi doveva rottamare il PD. Obiettivo raggiunto perche il PD non è altro che ex PDL meno Elle.(ricordate)
Adesso Salvini farà il governo con l'appoggio esterno del PD.= Renzi. Il M5s non lo vogliono al Governo perchè scoperchierebbe gli affari di questi chiamiamoli signori. (Di Maio, troppa sincerità non paga in quell'ambiente)

antonio b. 01.05.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe anche il caso, caro Luigi Di Maio, di fare un piccolo esercizio di autocritica, visto che uno, non siamo il PD che non fa mai autocritica, due abbiamo visto diminuire il nostro consenso elettorale soprattutto in Friuli.
Ad esempio ammettendo che aver archiviato, senza peraltro chiedere nulla agli iscritti, la questione del referendum sull'Eurozona, non è stata una buona idea. Perché Luigi cerca di mettertelo bene in testa, i nostri guai economici sono dovuti principalmente all'accordo di cambio fisso chiamato Euro. Mica a Berlusconi o a Renzi. E ancora: il brodino allungato con l'acqua del ferro da stiro, marcato esimio professore Della Cananea, anche quello non è stato una grande pensata.
Andare ogni volta da Mattarella col capo chino, come se dovessimo scusarci di aver vinto le elezioni, non è un atteggiamento vincente ed è in aperto contrasto con ciò che dicevamo di Mattarellla prima delle elezioni (en passant).
Tra l'altro ci fai vergognare tutte le volte Luigi, vergognare di ciò di cui dovremmo invece essere fieri: delle nostre battaglie, dei nostri principi, del nostro essere contro ed alternativi.
Parlare di revisione del Jobs Act, è un'altra furbata alla De Michelis, che non ci fa niente bene. Il Jobs Act non va rivisto, va abolito integralmente ed al contempo bisogna reintrodurre in maniera definitiva e permanente l'Articolo 18, PRESIDIO DI CIVILTA' DEL LAVORO, nello Statuto Dei Lavoratori.
Eh Luigi?
Questa linea neoscudocrociato nuoce al Movimento e non porta da nessuna parte, cerca di capirlo Luigi; tralasciando il fatto che fa innervosire molti fra di noi. Peraltro gli italiani non hanno mai chiesto al M5S di trasformarsi nella nuova DC, te lo sei messo in testa tu, vorrei tanto sapere per quale diavolo di motivo.
M5S sempre, comunque ed in ogni caso.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 01.05.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per ora gli unici che ho visto in festa
sono i "sindacalisti"
si insomma
-sindacalisti- ...( tanto per capirci )

FABIO B., bologna 01.05.18 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primo maggio festa dei....sindacati.

Antonio T 01.05.18 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Dal PD, accozzaglia di mille partitini di sinistra, pseudo-sinistra, ed estrema destra (Renziani).

Potranno mai cessare di pensare "solo" alle poltrone e ritrovare "ognuno" la propria identità, condivisa o no dal popolo come hanno fatto Bersani & c. ??
E quindi scindersi nei vari partiti che erano e che sono? ed ognuno dei quali avere la sua coerenza (fame di poltrone permettendo)?

Potranno mai quelli del PD lasciare il PDR?
In modo che il PDR possa andare al suo posto, ossia ancora più a destra della Meloni?

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 01.05.18 14:49| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE A NOI CI FANNO LA FESTA.
LA PENISOLE CHE NON C’E’

Mentre noi si parla di dudù, l’infido nano, Salvini, rensusconi ecc. Il mondo va avanti spedito, nessuno ci caga. NOI NON FACCIAMO NIENTE PER FARCI CAGARE ALMENO UN POCHINO.

Macron e Merkel si sono visti per stabilire le nuove regole dell’Europa. L’Italia, ASSENTE, ha missioni più importanti da assolvere.

L’incontro Merkel Trump, si è concluso con un niente di fatto per gli USA che hanno chiesto, tra le altre cose, maggiori investimenti negli armamenti che sicuramente la Germania non farà.

Theresa May, Macron e Merkel, hanno preso posizione DECISE su dazi che gli USA vorrebbero imporre all’Europa. Dall’’Italia, che sarebbe uno dei pesi più danneggiati da questi dazi, non si è sentito parlare. Anche in questo caso il nostro paese a missioni più importanti: quella di continuare prenderlo nel posteriore, sempre più in profondità.

NICCOLO MACHIAVELLI 01.05.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1MAGGIO..FESTA DEL LAVORO...ESATTO CI HAN FATTO LA FESTA.
Stato,impresa,finanza,sindacato.
CHI E' SOPRAVVISSUTO DA PRODI IN POI?
LA FINANZA!Questi sono i fatti,il resto CHIACCHIERE!
Il SINDACATO( quel che di inutile ne e' rimasto) si appropria di questa " malinconica festa".
L'ENNESIMO GIORNO NEL QUALE NON LAVORIAMO.
Perche' il sindacato a perso CONSENSO e ha nelle proprie file principalmente PENSIONATI?
Come mai la CAMUSSO non ce lo spiega?
Come mai ogni volta che c'e' una trattativa si parte con battaglie a SPADA TRATTA con le proprieta',e poi quando il sindacato esce dall'ufficio del capo parla ai lavoratori ed inizia SEMPRE il discorso con:"... PURTROPPO..."
Faccio una domanda,che non e' una risposta.,e' una domanda: " CORRUZZIONE?,REGALIE?,PATTI DI NON BELLIGERANZA?,POLTRONE?
LANDINI,che e' l'unico coerente con la COSTITUZIONE,e' stato rilegato alla figura promulgata dai midia ASSERVITI come il " LUPO CATTIVO COMUNISTA CHE MANGIA I BAMBINI"
PRIORITA' :
RIFONDARE un NUOVO SINDACATO che abbia PIENI POTERI di ENTRARE secondo normative nelle imprese,piccole,medie e grandi,con un controllo dell'etica dei propi comportamenti,MANIACALE,con attenzione al NUOVO MONDO DEL LAVORO.
BASTA CAMOMILLA..NON CI CASCHIAMO PIU!
DOVE SONO FINITI I DIRIGENTI DI TUTTI I SINDACATI FINO AD ORA?
SULLE POLTRONE PIU COMODE DEI PARTITI NEO LIBERISTI.
LAVORAVANO PER LORO!

Luca Fini 01.05.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio capo politico forever!
Forza Luigi!

capopolitico 01.05.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento

"FORSE la colpa dello sfruttamento è dei consumatori.
Tutti vanno in cerca del prezzo, non frega niente se il prodotto è fatto da un vietnamita sotto sottopagato o da un italiano che guadagna €3.000 al mese. Affanculo l' italiano."


---------------------------------------------------------------------


il problema e' che anche se fanno i vestiti in vietnam, te li vendono comunque come alta moda italiana. affacciati a un negozio di vestiti e guarda a quanto ti vendono pantaloni, giacche etcetc.

se fare i lavori all'estero abbassasse i prezzi, la cosa avrebbe un minimo di senso. ma non c'e' neanche quello.
serve solo a fare grassissime plusvalenze alle aziende che usano quel sistema.

carlo 01.05.18 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO COME VOLEVASI DIMOSTRARE E COME HO GIA DETTO IN POST PRECEDENTI...ORA FARANNO .... : TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE E ACCANITAMENTE.. PD,FI, LEGA, FDI. CONTRO IL M5S....NOI NON CI ARRENDEREMO MAI!!!!!!ANZI DI MAIO

aniello r., milano Commentatore certificato 01.05.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa è sicura: il paese non sarà ridato in pasto né alla Lega, che da fasullo partito riformato tenta di riproporre Berlusconi (in celata sintonia strategica con Renzi sempre al vertice della sinistra), né quindi a Forza Italia.
Quindi ora la palla dopo la firma inopportuna del Quirinale che ha validato la legge elettorale vergognosa unica causa della gravissima crisi nell'attuazione di un governo che rappresentasse la scelta degli elettori (viceversa Rai e Mediaset diffondono che la colpa sarebbe di Luigi Di Maio), la palla ritorna subito agli elettori; nonostante Rai, Mediaset e Quirinale, stiano mandando in onda tutt’altra propaganda per agevolare Berlusconi a ritornare a dirigere un governo che continui a favorire le sue imprese; le imprese dei suoi amici; e l'entourage di Forza Italia.
Prima i cittadini, e poi il vecchio carrozzone dei partiti.

AVANTI TUTTA CON UN MOVIMENTO 5 STELLE OLTRE IL 40%


per me di maio si sta muovendo benissimo. meglio di cosi' non poteva.

dimostra una maturita' e correttezza che mi ha stupito in bene.

bravo.

ora, siccome sembra che salvini abbia fatto un'altra apertura per un governo con i 5s, ok, tornare al tavolo con due punti-base: 1) di maio premier 2) berlusconi se salvini lo vuole, deve essere un problema unicamente suo. di maio berlusconi non lo deve vedere neanche in fotografia, cosi' come il resto di forza italia.

solo salvini,

carlo 01.05.18 13:59| 
 |
Rispondi al commento

se è così, perché chiedete il R di C ???

Grug

-----------------------------------------------------------------

te e la gente come te, ci siete o ci fate?

il reddito di cittadinanza non e' assistenzialismo, ma un sostegno quando si deve passare da un lavoro all'altro.
siccome si mangia tutti i giorni, quando manca un salario o comunque lo si vogliano chiamare i soldi che si guadagnano, ci vuole un aiuto, che lo puo' dare solo (e ripeto il solo) lo stato.

te ne racconto una:

in olanda il reddito di cittadinanza e' di mille euro. se ti spettano e non li ritiri, arrivano a casa tua due poliziotti ai quali devi spiegargli come fai a vivere senza quei soldi. e se non sei credibile, passi dei guai.

perche' si sa che si deve mangiare tutti i giorni, c'e' l'affitto, le bollette, etcetc.

naturalmente ci vuole un sistema di collocamento che funzioni veramente, e questo penso sia il problema principale, non quello del costo, che porta tutti i partiti a parte il m5s a cercare di evitare l'argomento.

perche' sono abituati a scialacquare i soldi statali senza la giusta resa. e se i centri di collocamento non facessero bene il loro lavoro, il giochino perverso di incapacita' verrebbe ancora piu' alla luce con un'evidenza impossibile da nascondere.

i nostri attuali governanti sono capaci di fare qualcosa che funziona veramente? ho dei dubbi. sono maestri nel supercazzolare, ma nel fare sono scarsi, inutili, anzi, quando si muovono fanno dei danni.

carlo 01.05.18 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho più di 60 anni e ho passato la vita nella convinzione degli ideali della sinistra.
La sinistra da decine di anni mi sta fregando e sto pagando sulla mia pelle il tradimento di questa sinistra dei Massoni!!
Ringrazio Voi del M5S che rappresentate una nuova speranza.
Ho capito che le odeologie servono per imbambolare e indottrinare le persone succhiandogli la ragione.
La sinistra è morta e con essa la destra.
Le ideologie di destra e sinistra sono definitivamente defunte in ragione del mercato che la fa da padrone. Avanti dunque con il cambiamento. NO alle ideologia e SI le idee. Alle idee buone, quelle per il popolo non per il mercato.
Grazie a Voi tutti. Grazie a Di Maio. Grazie per il vostro impegno.
W M5S

GINO GINO 01.05.18 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Troppe persone( anche tra i nostri sostenitori) hanno frainteso la disponibilita' ad accordi per la soluzione di ben definite problematiche con vere e proprie alleanze politiche sia a destra che a sinistra.

adolfo palazzini 01.05.18 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Grande Gigi! Adesso vi riconosco! Andiamo per vincere o per fare una vera opposizione. Cambiate la legge elettorale e poi vinca la democrazia! Per sempre M5S!!


Le rivendicazioni ottenute a suon di scioperi dai nostri lavoratori, si sono vanificate all'indomani delle aperture e delle accoglienze senza se e senza ma.

La manovalanza extracomunitaria (cinesi e compagnia) è concorrenza sleale, che vanifica tutto quanto ottenuto dai lavoratori e dai sindacati di un tempo che fu.

Passi indietro da gigante sono stati fatti e, se la politica non pone rimedio, ce ne saranno ancora.

Patty Ghera 01.05.18 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rimango scettico circa la reale volontà del Pd di aderire ai progetti comunitari. In realtà dovrebbero essere tra i primi solo per mantenere una parvenza di decente coerenza. [IMO]
https://emin-eu.net/

Francesco C. Commentatore certificato 01.05.18 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle ha fatto tutto il possibile per andare al governo e cambiare questo paese, iniziando dalle riforme urgenti da fare a costo zero.
I vecchi partiti non hanno voluto per loro interessi.
Adesso subito al voto, gli italiani dovranno decidere chi votare: o il Movimento 5 Stelle o Loro.
Il Movimento si dovrà presentare con lo stesso programma è gli stessi candidati
O noi o loro
O la Rivoluzione o la restaurazione

reteramo 01.05.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento

La festa ricorda da sempre le battaglie operaie, in particolare quelle volte alla conquista di un diritto ben preciso, la riduzione dell'orario di lavoro quotidiano rispetto allo sfruttamento salariale dell'epoca senza limiti di ore. Tali battaglie portarono alla promulgazione di una legge che fu approvata nel 1867 nell'Illinois. La Prima Internazionale richiese poi che legislazioni simili fossero introdotte anche in Europa. In Europa la festività del primo maggio fu ufficializzata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale riuniti a Parigi nel 1889 e ratificata in Italia due anni dopo. La rivista La Rivendicazione, pubblicata a Forlì, cominciava così l'articolo Per primo maggio, uscito il 26 aprile 1890: «Il primo maggio è come parola magica che corre di bocca in bocca, che rallegra gli animi di tutti i lavoratori del mondo, è parola d'ordine che si scambia fra quanti si interessano al proprio miglioramento».

Angelo Callisto 01.05.18 13:22| 
 |
Rispondi al commento

W IL PRIMO MAGGIO

Oggi è la festa dei lavoratori.

Al corteo in maggioranza sono disoccupati, esodati, pensionati con la minima e disperati senza tetto italiani.

L'ASSISTENZA E' COSA PER GLI IMMIGRATI.

Patty Ghera 01.05.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Festeggiamo la festa dei lavoratori in pochi punti.

1) 5 euro all'ora va bene?

2) Entri alle alle 7 di sera e uscirai alle 2 di notte.

3) Lavori 7 ore e ti do 35€.

4) Però passa fra due settimane perché non sono in zona nel frattempo.

5) Se hai dei problemi arrangiati, vedi che ci sono persone come te che spacciano, si danno da fare, rapinano, minacciano, delinquono con creatività e sanno sbarcare il lunario.

6) Per fortuna che ci sono i sindacati! Ma pensa che culo che hai! Puoi rivolgerti a loro che ti aiuteranno tutelare i tuoi diritti di lavoratore. Però devi credere alle favole. Posso ridere?

Aspetta un attimo che ci riusciamo adesso posso aiutarti... aspetta un attimo....arrivo....ci siamo... ecco, direi che: I SINDACATI NON SERVONO AD UN CAZZO!

Beato chi ci crede!


Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno
EVVIVA

Maurizio

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.18 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per 60 giorni mi sono sentito in profondo disaggio. All’improvviso tutti quelli che fino al 4 marzo avevano sparato un giorno si e l’altro pure contro Di Maio sono diventati buonisti. Interviste ai tg nazionali a schiena piegata, articoli di ammirazione e di incenso. Oggi che si allontana la possibilità che Di Maio diventi premier, finalmente per la stampa, ritorna ad essere un incapace che ha sbagliato tutto per le proprie ambizioni personali. Non doveva fare la proposta dei due forni, non doveva dialogare con Salvini, non doveva aprire al Pd, non doveva porre la sua candidatura, non doveva…. E di grazia cosa avrebbe dovuto fare ? Per cinque anni abbiamo sentito il ritornello che il M5S aveva dimostrato tutta la sua immaturità non dialogando con Bersani. Oggi che hanno accettato di dialogare con tutti sono sempre immaturi perché i due forni non sono la stessa cosa, perché sono stati ondivaghi e ambigui e sono rimasti con un pugno di mosche. Ora è evidente che chi opera puo’ sbagliare e quindi gli errori vanno evidenziati. Cosi come andrebbero evidenziati i meriti. E a Di Maio va riconosciuto due grandi meriti, a prescindere di come ognuno ha votato e la pensi. Il primo merito è di non essersi venduto a Berlusconi pur di fare un governo. Avrà tentennato in alcuni passaggi , ma alla fine ha sempre mantenuto un no motivato e serio all’alleanza con il pregiudicato. Se avesse fatto lo stesso il Pd cinque anni fa, oggi non sarebbe al 19%. Il secondo grande merito è che mentre tutti gli altri si sono chiusi nel loro recinto di riferimento pensando piu’ alle elezioni regionali che a trovare una soluzione alla crisi, lui è andato oltre le colonne d’Ercole del M5S, lanciando la proposta del contratto con il Pd, a pochi giorni dall’elezione in Friuli. E infatti questa scelta ha contribuito al crollo in Friuli. Un tentativo quasi impossibile che per riuscire avrebbe dovuto avere il sostegno dei grandi opinionisti, intellettuali, leder storici. Invece il silenzio. Non

PINO TASSI 01.05.18 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina vado nel più grande ospedale di Genova a trovare un parente. Al piano due infermiere per tante vecchie allettate. Una delle due abbondantemente sopra i 60 anni.
Ci andassero i politici di destra e sinistra a pulire culi e spostare allettati a 60 anni e dopo, a casa, ad occuparsi della famiglia.
Buona festa del lavoro.

antonella g. Commentatore certificato 01.05.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORSE la colpa dello sfruttamento è dei consumatori.
Tutti vanno in cerca del prezzo, non frega niente se il prodotto è fatto da un vietnamita sotto sottopagato o da un italiano che guadagna €3.000 al mese. Affanculo l' italiano.

Le persone se ne impippano se il prodotto è fatto da una partita IVA , costretta a essere partita IVA, che guadagna una miseria.

Pagate, e dopo lamentatevi del sistema delle paghe.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.05.18 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Luigi, hai mantenuto quello che avevo promesso prima delle elezioni.
Sei stato fin troppo paziente con l'apertura al PD. Doveva essere più breve, il PD ne ha abusato puntando al tuo logoramento.

A differenza del 2013, nessuno potrà accusare il M5S di non essere stato disponibile. Lo è stato, sin troppo.

Cerca di trovare un accordo con la Lega, con pragmatismo, ma senza rinunciare ai principi fondanti del movimento.
Il M5S e la Lega hanno diversi obiettivi comuni. Un governo potrebbe nascere per realizzarli, con un contratto rigoroso.

Non farei della presidenza del consiglio un aspetto irrinunciabile. Assolutamente.

Gianni Artoni 01.05.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cdx se non ci fosse stato il M5s avrebbe ridotto l'Italia preda degli speculatori della finanza e sarebbe stata il supermercato d'Europa e della cina, avrebbero privatizzato tutti i servizi pubblici di prima necessità perchè per berlusconi noi, perlomeno io, siamo tutti benestanti e quindi per lui avremmo potuto pagarci persino le cure come negli stati uniti, la povertà sarebbe aumentata del 100%. Va bene così, resistenza e opposizione ad oltranza!!!

massimo t. Commentatore certificato 01.05.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

;-1° MAGGIO: FESTA DEL LAVORO-
L’ipocrisia fatta festa!
Di quale lavoro è la festa? Del lavoro in nero? Del lavoro precario? Del
lavoro forzatamente autonomo? Del lavoro truccato da stage? Del lavoro
pagato 2-3 euro l’ora? Del lavoro sempre più dequalificato? Del lavoro nel
quale il merito non esiste o è una bestemmia?
Forse sarebbe il caso, anziché festeggiare il degrado del lavoro, la
perdita di valore del lavoro, la perdita di dignità del lavoro, la
mortificazione del lavoro, di modificare il 1° maggio da festa del lavoro a
lutto del lavoro.
Siamo seri, non è continuando a tenere in vita questo falso simbolismo,
questi falsi miti che si possa sperare di tornare a una normalità del
lavoro. Normalità che si è andata, via via, perdendo e che continuerà a
peggiorare in nome di un ottuso e temporaneo profitto.
Ottuso e temporaneo in quanto il lavoro senza dignità, continuità, impegno,
sarà sempre di più un lavoro senza professionalità, con la perdita di quei
contenuti necessari allo sviluppo dei contenuti tecnologici, qualitativi,
professionali.
Uccidendo, come si sta facendo, il lavoro si uccide il progresso, si uccide
lo sviluppo, si uccide la qualità della vita di molti e della società
tutta.
Smettiamola di prenderci in giro e cominciamo ripensare i modelli di
società all’interno dei quali il lavoro possa riprendere il posto e la
dignità che li compete.

NICCOLO MACHIAVELLI 01.05.18 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi non molliamo stiamo vicini al M5S più che mai!! La battaglia è dura ma se noi stiamo uniti vinceremo e avremo finalmente il nostro riscatto!!!!
Non molliamo!!!
FORZA M5S UNICA SPERANZA PER IL NOSTRO PAESE!!! 🌟🌟🌟🌟🌟

Ylenia Giraudo 01.05.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S aveva un obbligo morale di formare un governo, come richiedevano i suoi elettori. Se non ci avesse provato, i media avrebbero detto, questa volta a ragione, che i voti dei 5Stelle erano rimasti nel freezer.
Il partito di maggioranza relativa non poteva sottrarsi a tale responsabilità: tuttavia, malgrado tutti i tentativi fatti in questa direzione, la vecchia partitocrazia gli ha sbarrato la strada, nel timore di lasciare la stanza dei bottoni. E tra Salvini, Berlusconi e Renzi, il comportamento è stato identico.
Ma c'era da aspettarselo.
Non tentare nessuna strada ma restare alla finestra avrebbe esposto il M5S a critiche ancora più feroci che sarebbero arrivate da ogni parte. I pentastellati hanno fatto bene così.
L'unica critica da avanzare alla gestione del dopo voto è che si è avuta la sensazione, in alcune occasioni, che pur di fare un governo si era disposti a rinunciare ai propri obiettivi ed alle proprie battaglie.
Ad esempio, il Jobs Act e la Fornero non vanno 'rivisti'(che non vuol dire niente), come pure oggi ripete Di Maio, vanno aboliti.
Insomma, non si deve svendere le proprie idee giusto per fare un governo a tutti i costi.
Ecco: si è data l'impressione di mostrare un'eccessiva disponibilità nei confronti delle altre forze politiche; che si sono permesse, con la massima spregiudicatezza, di rispondere picche, caricando sul M5S la responsabilità dello stallo.
Mentre doveva essere chiaro che il M5S non sarebbe mai stato disposto a transigere su alcune delle proprie istanze, giusto per sbloccare in qualche modo la situazione.
In molte occasioni questo non è stato chiaro: rimasti quasi alla mercè dell'uomo di Berlusconi, Salvini o Renzi che fosse.
Non è stato piacevole.

Pausilypon 01.05.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO BASTA!
AL VOTO! AL VOTO! AL VOTO!
FUORI I MAFIOSI (BERLUSCONI )DALLE ISTITUZIONI
SALVINI DICA DOVE SONO FINITI I SLDI DELLA LEGA(DIAMANTI IN TANZANIA, I SOLDI A BOSSI)
I CORROTTI DEL PD ( VOTI IN SICILIA, GLI AFFARI DEI RENZI, I DEBITI DEL PD).
IL NOSTRO PROGRAMMA E' LA NOSTRA STELLA POLARE
W IL M5S
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

Osvaldo Chiarelli 01.05.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Qualche giorno fa Trump a Merkel ; “Vogliamo che la Germania spenda + in armamenti, perchè sei partner NATO ”.
Merkel: “obbedisco!”

Trump chiederà a Di Maio, se si farà il governo 5S, di alzare le spese sugli armamenti, dato che Giggino ha detto che restiamo nella NATO, è in grado di dire a Tramp “Non me ne fraga niente di quel che vuol gli USA” (o qualcosa di simile)?

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.05.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

NO Luigi, non cominciare con questa storia del voto, così come ora non cambierebbe nulla e il M5S perderebbe molti consensi da una linea simile.
Bisogna soltanto tornare all'opposizione votando argomento per argomento come si è fatto nell'ultima legislatura. Il governo lo farà Salvini con una "costola" del PD, di questo ne sono più che certo.

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.05.18 12:11| 
 |
Rispondi al commento

NON E’ PIU’ LA FESTA DEI LAVORATORI MA IL TRIONFO DEGLI SFRUTTATORI!
Oggi primo maggio un tempo si festeggiava il lavoro mentre oggi si piange la perdita del lavoro. Chi avrebbe mai potuto immaginare che negli anni duemila, si sarebbe tornati indietro di secoli, non solo nella qualità di vita della classe lavoratrice, ma proprio nella civiltà. Una civiltà raggiunta dopo secoli di lotte, per strappare quei sacrosanti diritti di chi produce ricchezza a gente che proprio grazie a questi lavoratori può permettersi di vivere come Dei nell’Olimpo. E mentre la tecnologia faceva passi da gigante che doveva servire a migliorare la qualità di vita della classe lavoratrice, migliorava purtroppo gli incassi astronomici dei loro sfruttatori. E questi maledetti capitalisti piuttosto che agevolare la vita ai propri dipendenti, li licenziavano in massa e a quelli che restavano (avendone ancora bisogno) li ricattavano dimezzando i loro stipendi, privandoli dei diritti acquisiti sottomettendoli come schiavi pena il licenziamento. Con la collaborazione di governanti privi di scrupoli, questi dannati privavano la classe lavoratrice di ogni e qualsiasi diritto, gettandoli nella miseria. Quanti padri di famiglia presi dallo sconforto si sono suicidati per disperazione non nutrendo più alcuna speranza nel futuro? Rimorderà mai la coscienza a questi cadaveri viventi? Sono consapevoli di essere gli autori del degrado civile, economico e morale della più bella nazione del mondo?
Che siano maledetti!

Maria Pia Caporuscio 01.05.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Festa del Lavoro. Bella. E' anche festa dei pensionati che hanno lavorato. Mi aspetto cose mirabolanti a favore dei pensionati ora che la Cantone è parlamentare. Sono certo che lotterà a costo di dimettersi se non soddisfatta. Ho letto quanto aveva detto, sempre che sia vero, io non l'ho sentito: Renzi, stai attento a ciò che fai con i pensionati

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.05.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dal Blog
“e va assicurata una pensione dignitosa a chi ha lavorato una vita con la revisione della Fornero e la pensione di cittadinanza.”
Ovvero spostare la pensione, per esempio, da €250 ai famosi €780.
Bellissimo; se una persona ha lavorato 10 anni e dopo è andata in ferie con l'amante, ha diritto ai €780 come le persone che han lavorato 35 anni.
E io NON dovrei aspettare il reddito di cittadinanza http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/814007/index.html?part=ddlpres_ddlpres1 per la moglie?

Ha già lavorato 34 anni, si farà licenziare e, secondo la Tabella 1, riceverà € 14.040 , e potrà fare qualche lavoretto a nero, finalmente.
Stile Fico!
W M5S
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.05.18 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE SI RIVOTASSE secondo sondaggio SWG del 26 aprile scorso IL CENTRODESTRA PRENDEREBBE IL 38% (1 in più delle elezioni) con LA LEGA CHE PORTA VIA QUASI 5 PUNTI A FORZA ITALIA E ARRIVA AL 23.7% MENTRE FORZA ITALIA SCENDE AL 9.9%.
I CINQUE STELLE NONOSTANTE LO STALLO E I FALLIMENTI DELLE CONSULTAZIONI PRENDEREBBE COMUNQUE IL 34,3% (1,6 punti in più che al 4 marzo). il PD scende di 1 punto ma dopo il secco no di Renzi in TV potrebbe scendere ancora per mano degli anti renzianu. Con la stessa legge elettorale quindi nessuno vincerebbe ancora.. Ma Lega + 5 stelle da soli arriverebbero quasi al 59%... Anche nel caso noi dovessimo perdere qualche punto a causa del fallimento delle consultazioni con il PD e scendere al 30% alla fine Lega e 5 stelle avrebbero almeno il 55% dei voti. Salvini a quel punto non avrebbe più bisogno di Berlusconi che avrebbe meno del 10%... A Salvini conviene quindi tornare alle elezioni perché diventerebbe padrone assoluto del centro destra e potrebbe fare quello che vuole con il quasi il 24%. Dopo la vittoria in Friuli potrebbe arrivare anche al 25-26% e portare via altri voti a Forza Italia che è destinato a diventare un partito inutile a livello di Fratelli d'Italia e il PD si condannerebbe da solo ad una opposizione irrilevante con il 15/16%.

maurizio 01.05.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

posso solo sperare che il M5S vada al governo,altrimenti siamo finiti tutti!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 01.05.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Adesso mi incazzo! Chi sono i lavoratori?

IO che faccio da maggio a settembre e lavoro tutti i santi giorni, primo maggio, due giugno, ferragosto e tutto il resto: Chi sono i lavoratori?

Io, questa notte, festa dei lavoratori, mi sono fatto il culo fino alla mattina per allestire l'appartamento a persone che vengono a fare il ponte.

Quelli che prima dovevano andare via ci sono stati un giorno di più adducendo una scusa ad un'altra.

Mi sono fatto il mazzo per allestire la struttura per quelli che arrivavano e che vogliono esserci il prima possibile per partecipare alla movida.

Stanotte alle 3, dopo aver smontato tende, pulito vetri e cesso, stavo usando la pennellessa per nascondere le schifezze lasciate e andava la lavatrice per pulire i coprimaterassi dalle schifezze lasciate da quelli che erano partiti.

Ma che cazzo di festa dei lavoratori del piffero!

Basta, parlare di feste del cazzo come dicono quella stupida triade sindacalesca che se ne va a fare le crociere pagate dai lavoratori.

E hanno ancora il coraggio di intervistarli!? Ma stiamo scherzando?

Ho sempre lavorato durante i giorni di festa, sempre! A Natale e Capodanno io ho sempre lavorato, sempre!

Io faccio la stagione e me ne sbatto le palle della festa del primo maggio, come ferragosto e come tutte le altre.

Il primo maggio serve solo a lavorare: Io lavoro col turismo, cosa dovrei fare: chiudere?

Ma quanto siamo indietro!?

Vuoi sapere una cosa? Ci pago pure le tasse, Porco D..! (son romagnolo e per me capita speso lanciare brutte imprecazioni, con rispetto)

Scusate lo sfogo.


Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno!
EVVIVA

Maurizio

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono rotto di elezioni, mi sono rotto della finta democrazia di questo paese! Scendiamo nelle piazze, Facciamo la rivoluzione! Basta perder tempo.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.05.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, penso che la strategia politica del post voto adottata dal vertice M5S è stata del tutto sbagliata. Cercare accordi a dx e sx per formare un governo, porterà alle prossime elezioni un calo di voti del M5S drammatico. Era meglio andare avanti da soli che male accompagnati. Preferisco rimanere a vita all'opposizione piuttosto che sporcarmi con certa gente. Strano che non lo avevate capito visto che li conoscete bene dal 2013

antonio borgese 01.05.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quale Festa del Lavoro? Siamo quasi tutti DISOCCUPATI, fabbriche che CHIUDONO, elettricità - gas - servizi che AUMENTANO, lavori una settimana e poi ti LASCIANO A CASA,...Berlusconi e Renzi vivono su un'altro MONDO!!!
E' meglio chiamarla "FESTA DEI RICCHI"!!!

leoneg 01.05.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento

-1° MAGGIO: FESTA DEL LAVORO-
L’ipocrisia fatta festa!
Di quale lavoro è la festa? Del lavoro in nero? Del lavoro precario? Del lavoro forzatamente autonomo? Del lavoro truccato da stage? Del lavoro pagato 2-3 euro l’ora? Del lavoro sempre più dequalificato? Del lavoro nel quale il merito non esiste o è una bestemmia?
Forse sarebbe il caso, anziché festeggiare il degrado del lavoro, la perdita di valore del lavoro, la perdita di dignità del lavoro, la mortificazione del lavoro, di modificare il 1° maggio da festa del lavoro a lutto del lavoro.
Siamo seri, non è continuando a tenere in vita questo falso simbolismo, questi falsi miti che si possa sperare di tornare a una normalità del lavoro. Normalità che si è andata, via via, perdendo e che continuerà a peggiorare in nome di un ottuso e temporaneo profitto.
Ottuso e temporaneo in quanto il lavoro senza dignità, continuità, impegno, sarà sempre di più un lavoro senza professionalità, con la perdita di quei contenuti necessari allo sviluppo dei contenuti tecnologici, qualitativi, professionali.
Uccidendo, come si sta facendo, il lavoro si uccide il progresso, si uccide lo sviluppo, si uccide la qualità della vita di molti e della società tutta.
Smettiamola di prenderci in giro e cominciamo ripensare i modelli di società all’interno dei quali il lavoro possa riprendere il posto e la dignità che li compete.

NICCOLO MACHIAVELLI 01.05.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IPSOS : I Cinque stelle rimangono invece il partito che riceve complessivamente il giudizio migliore sul proprio operato da parte degli intervista, rimanendo davanti alla Lega: 45 punti contro 44. E, a fronte dei piccoli segni di stagnazione del consenso, il M5s come il Carroccio possono rimanere tranquilli e sicuri del loro dominio nelle intenzioni di voto e quindi in un eventuale immediato ritorno alle urne.

https://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2018/04/21/unnamed-1-630x436.jpg

La domanda era: a suo parere quale di questi partiti dovrebbe stare nella maggioranza di Governo?

M5S 47 %
Lega 40 %
Fi 21
Pd 18
Fratelli d'Italia 13


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio si deve ravvedere.....
Non può essere cosi ingenuo da considerare possibile un governo con PD o con Lega, come se fossero intercambiabili.
è come dire sono vegetariano e quindi mangio solo carne...
Lega e PD sono assolutamente incompatibili.

Berlusconi è ormai fuori dai giochi, ma il Movimento lo sta rianimando con tutti questi divieti ed esclusioni.


Se solo lo aveste ignorato.....


La Festa del Lavoro, dovrebbe essere rinominata: Festa della SPERANZA.
Speranza di non perdere il lavoro per chi lo ha già, e speranza di trovarlo per chi è ancora disoccupato.
L’articolo 1 della nostra Costituzione recita «L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro», tuttavia niente di più falso ed anomalo di questa affermazione.
La nostra Repubblica nel 2017 ha contato oltre 5 milioni di disoccupati/inoccupati, i più colpiti: giovani, cinquantenni ed ultra cinquantenni che non raggiungono l’età pensionabile.
Negli ultimi decenni in Italia si é sviluppato un terreno produttivo fondato: sulle raccomandazioni, amicizie, demerito e sulla propensione di collocare persone sbagliate nei posti sbagliati, con il conseguente e progressivo scadimento della classe dirigente e produttiva !
Spesso si é pensato che un buon titolo di studio potesse automaticamente garantire lo sviluppo ed il benessere di un’azienda, ma un buon titolo senza preparazione, voglia di apprendere ed esperienza consolidata non fanno un buon manager o un buon impiegato.
Dialettica a parte, del 1 Maggio ci rimane solo una cosa : SPERARE.

Valter Introno 01.05.18 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggi politici: il M5S continua a salire
Secondo i dati forniti da Swg, il M5S continua a crescere.Il M5S si assesterebbe al 34,3% dei voti, quasi due punti percentuali in più rispetto alle ultime elezioni. Nonostante la Politica dei "due forni" intrapresa da Di Maio, gli elettori sembrano intenzionati a premiare i pentastellati per i tentativi (falliti) di dare all'Italia un nuovo governo.
Sprofonda ulteriormente il Partito democratico, che stando agli ultimi sondaggi politici si troverebbe al 17,8%, quasi un punto in meno rispetto alle consultazioni del 4 marzo. Notizie negative anche dagli altri partiti della coalizione, con +Europa di Emma Bonino sotto alla soglia del 2%. Se si votasse oggi, l'intera coalizione di centrosinistra prenderebbe il 3% in meno

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 11:16| 
 |
Rispondi al commento

RE MIDA E RE ME.DA

Anche il Friuli se ne è andato!
Povero Renzi, tutto quello che tocca si trasforma in...melma.
Non ci crede? Provi a farsi un bel massaggio con le sue mani.
Sarà la prova del nove!


leggete il post di Beppe..."Il parassita"....ha mille ragioni!
Hanno vinto i parassiti!
Occorre una disinfestazione solo con il M5s!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.05.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La delocalizzazione, il dumping, il lavoro in somministrazione, hanno ridotto questo paese alle pezze. Le gare al ribasso, la sovratassazione dei piccoli commercianti, il made in italy che scompare...
Questo paese merita di ritornare a splendere. Le aziende vanno incentivate a tenere il lavoro in Italia.
Io credo in voi. Credo in noi. Dobbiamo farcela. Il percorso è lungo e complesso. Ma le grandi rivoluzioni avvengono lentamente. Ce la possiamo fare.
Forza Luigi. Buona parte dell'Italia è con te!
E tu, stai facendo un ottimo lavoro.

Cristina Scarimbolo 01.05.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento

" La ricreazione è finita.. tutti seduti.." Tanto per parafrasare una barzelletta è il momento di guardare cosa ci resta nelle mani dopo l'euforia delle elezioni.A parte l'orgoglio ferito e la delusione... Niente..!
Il 5 marzo il Movimento è stato promosso nella teoria, e rimandato nella pratica.Qualche calcolo è stato sbagliato e se ne pagano le conseguenze.Forse un volo più radente alla base invece che ad alti panorami irraggiungibili nell'immediato avrebbero attenuato l'impatto. Sicuramente il Movimento ha ali grandi e forti per riprendere quota e viaggiare verso quella meta prefissata ma una piccola revisione è indispensabile.Le chiavi di registrazione sono evidenti : La pseudo-sinistra opportunista è la prossima candidata ad incrementare la coalizione della destra basta che abbia il suo piatto di lenticchie..Ha demolito tutti i pilastri che la rendevano solida ed indispensabile alla tutela e difesa del ceto medio- basso e si è voluta misurare allo specchio di " Chi è la più bella del reame "
più o meno come le sorellastre di Cenerentola..
Uno schifo.! La Destra è un'orda barbarica con le sue sacrosante richieste di sicurezza dei cittadini e prosperità delle forze lavoratrici dei suoi territori più fervidi ma intaccate da un insano, spasmodico e ingiustificato miope egoismo che annebbia il quadro generale.
Dovrebbe, per il bene di tutti, rivedere gli elementi distorti al suo interno..ma alla Lega manca il coraggio e l'autocritica.
I sindacati sono ormai orsi in letargo che riemergono un paio di volte l'anno appesantiti dai lauti stipendi e rosee prospettive di comode poltrone per i suoi vertici, con buona pace di chi a loro
si era affidato come portavoce.. l'Ilva? la salute sul posto di lavoro? le garanzie ? l'ambiente? Non è un problema loro..Parlano bene e razzolano male..Hanno imparato il linguaggio politico. Quindi in sintesi al Movimento non resta che prendere atto che se è vero che sono state buttate alle ortiche le ideologie datate

franco s., SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 01.05.18 11:05| 
 |
Rispondi al commento

è anche vero che un nuovo modo di pensare per il bene di tutti venga adottato nel modo pratico.
Lavoro dignitoso.. Subito ! Sanità.. Subito !..Uno Stato forte e garante di tutti.. Subito..! La moneta è drogata nel suo potere di acquisto..Chi controlla i prezzi alla luce di buste paga anoressiche?
Difficile? No.!. Basta guardare come vengono trattati i vecchi e i giovani.. e correre ai ripari...
Subito..!

franco s., SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 01.05.18 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
La vaccinazione comincia ad avere effetto 3 settimane dopo, quando l’epidemia ormai si è allargata, dunque è inutile.
E poi: che cosa definisce una epidemia? Sono sufficienti le diagnosi di laboratorio che nessun medico o altro laboratorio può mettere in discussione? Gli esperti dell’OMS si sbagliarono su una febbre per cui in Svizzera morirono 20 persone mentre per una influenza ne muoiono 40-1.000 all’anno e nessuno parla di epidemia.
Ha detto un dottore: “Dopo aver letto questo, ci vuole l’indole di un kamikaze per farsi vaccinare ma per far vaccinare i propri simili bisogna aver raggiunto gli abissi della mancanza di coscienza. Dal punto di vista scientifico, ogni vaccinazione è uno scandalo”.

https://www.facebook.com/THEWALKOFCHANGEOFFICIAL/videos/208310933099943/

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Pasteur divenne famoso grazie ad un unico successo apparente, come tale non potrebbe mai e poi mai essere usato come prova per l’efficacia del vaccino. Nonostante ciò, per tutta la sua vita non dovette portare altre prove. Al momento sono solo gli anticorpi ad essere documentabili, i quali però non sono prova di immunità alla malattia. Non si diventa immuni grazie ai vaccini ma solo dopo una infezione. Oggi è provato che non sono le vaccinazioni di massa a diminuire certe malattie ma il miglioramento delle condizioni di vita, come una igiene migliore e una nutrizione più equilibrata. In Svizzera, per es., non c’è mai stata una epidemia di vaiolo, la vera ragione è che non è mai stata fatta la vaccinazione contro il vaiolo. In Svizzera nel 1999 ci fu un’epidemia di parotite (orecchioni), il 75% dei malati era vaccinato. Naturopati affermati non vaccinarono mai. Un vaccino non proteggerà mai un essere umano da una malattia, non fa che bloccarne il decorso naturale. Conseguenza: i vaccinati spesso si ammalano di altre malattie, spesso nuove, o prendono malattie infantili dopo la pubertà.
Spesso soffrono di decorsi molto più pesanti perché non possiedono gli anticorpi naturali. Mentre i mass media diffondono tra la popolazione la paura, ci tacciono gli additivi normalmente usati che sono nocivi, spesso essi non devono nemmeno essere dichiarati.
Il 98% di questi additivi sono puri veleni nervini: mercurio, formaldeide, alluminio..La produzione di tanti vaccini si basa su cellule geneticamente modificate, usando materiale tratto da feti abortiti. Spesso le conseguenze sono allergie, asma, diabete, meningite, atrofia muscolare, autismo, handicap fisici e psichici e non raramente la morte bianca.
I vaccini portano malattie a morte più di ogni altro ritrovato medico nella storia della medicina.
Vaccinare è un affare di miliardi soprattutto per l’industria farmaceutica. Soldi che poi devono essere presi con aumenti di tasse.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Come in un Paese civile come la Svizzera viene affrontato il tema delle vaccinazioni
https://www.facebook.com/THEWALKOFCHANGEOFFICIAL/videos/208310933099943/
Si dice che: non sono i vaccini a far diminuire le malattie ma le condizioni buone di vita. Un vaccino non potrà mai rendere immune qualcuno da una malattia. Il 98% delle componenti dei vaccini sono veleni. Spesso le conseguenze sono asma, allergie, altre malattie e spesso la morte. I vaccini sono un affare per chi li vende. Un affare di miliardi.

Dalla tv svizzera: Vaccinazioni, l’altro lato della medaglia.

( si noti che l'industria chimico-farmaceutica è l'industria leader nel campo delle esportazioni: ogni anno la Svizzera vende all'estero farmaci per un valore di circa 70 miliardi di euro, pari al 42% delle esportazioni totali.). Sono svizzere Roche, Novartis, Merck Serono….Osserviamo l’enorme differenza di informazione tra le nostre televisioni e quelle di un Paese a noi vicino)

I cittadini svizzeri saranno chiamati alle urne per decidere se accettare o no la revisione della legge sulle epidemie.
E’ necessario che i cittadini possano conoscere anche voci controcorrente rispetto al pensiero corrente ‘medicina=salute’.
Ancora una volta è l’interesse economico a dettare le condizioni del popolo.
Sono migliaia gli studi e le ricerche fatte sui vaccini per tentare di dimostrarne l’efficacia.
Ma come sempre è il risultato pratico quello che deve convincere.
Il cittadino deve conoscere e scegliere. La montagna da superare stavolta è quella dell’inganno preparato da chi fa i soldi e presentato da chi cura.
Ecco un elenco di cose che chi viene spinto a vaccinarsi deve sapere:
la storia della vaccinazione è spaventosa. Napoleone ne fece uno per la selezione. Chi superava la vaccinazione riceveva un posto statale o militare mente tanti altri rimasero sordi, paralizzati e tanti morirono.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.18 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Buon primo maggio anche a te Luigi.
"Dai il meglio di te e il mondo ti prenderà a calci... Non importa, dai il meglio di te(Madre Teresa).
E tu hai fatto il massimo, con onestà, coerenza, coraggio e competenza. Noi lo abbiamo capito e continueremo a sostenerti. Quelli che hanno voluto capire han capito, gli altri avrebbero comunque criticato qualunque tua decisione (la conosci la storia dell'asino del padre e del figlio?).
Io non mi aspettavo che in Friuli ci fosse un risultato tanto diverso. Io vivo qui e so che la gente ascolta i telegiornali di Mediaset mangiando la pastasciutta e poi se ne torna nell'orticello fregandosene di tutto e di tutti. Lo capisco da come parlano, negando l'evidenza. Pazienza. Forse lo capiranno, non so.
Grazie di tutto ti stimo tantissimo e sono orgogliosa di averti stretto la mano a Udine.

Vale33 01.05.18 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo paese ha qualcosa che non va, abbiamo avuto e abbiamo ancora referenti della criminalità organizzata in parlamento gente che li vota e altri che per il loro tornaconto personale li appoggiano. Vuole governare il centro destra con il massone, fateli governare, arriveremo in questo paese alla guerra civile passando prima per il default.

Marcello P. 01.05.18 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,
vanno riviste troppe cose ...sono tutte nel programma del Movimento.
Quindi vediamo di andare al governo con una nostra maggioranza...tanto il tempo ci darà ragione e i partiti spariranno,solo che io di tempo ne ho poco.
Chiederò, se potrò, ai miei figli e ai miei nipoti ...come butterà in Italia!
Ciao e grazie per il tuo impegno!
Ce l'hai messa tutta lo sappiamo,ma contro il sistema bisogna che il cittadino maturi... ci riuscirà?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.05.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Sì ma lasciate perdere il pd. E anche la Lega, che oramai si è capito, è dipendente totalmente da Forza Italia. Non si vince? Si vincerà più avanti ma non certo facendo accordi (per molti = alleanza) con loro.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.05.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori