Il Blog delle Stelle
Un passo in avanti per la sanità campana

Un passo in avanti per la sanità campana

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 5


di MoVimento 5 Stelle Campania

È finalmente legge della Regione Campania il testo del MoVimento 5 Stelle in materia di recupero e reimpiego dei farmaci inutilizzati, approvato all’unanimità in Consiglio regionale della Campania. Siamo partiti circa un anno e mezzo fa raccogliendo le segnalazioni di numerosi cittadini che si erano ritrovati nell’impossibilità di restituire o donare alle strutture sanitarie regionali quei medicinali che per vari motivi non venivano utilizzati. Si pensi, per esempio, ai casi in cui il medico deve cambiare una terapia già prescritta a causa dell’inefficacia di quella somministrata in precedenza piuttosto che per il sopraggiungere di effetti collaterali intervenuti a danno del paziente, o nei casi più estremi per il decesso prematuro dello stesso.

Una serie di circostanze che in assenza della possibilità di recuperare i medicinali, si traducono in uno spreco inaccettabile per un Servizio Sanitario Regionale che in Campania sconta una spesa farmaceutica che occupa da anni colloca la nostra regione ai vertici delle graduatorie nazionali. Con la nostra legge si punta a realizzare una rete regionale di raccolta dei medicinali non utilizzati che una volta reinseriti nel bilancio complessivo regionale ci permettono di non acquistarne di nuovi, realizzando un concreto contenimento della spesa farmaceutica.

Ulteriore finalità della legge è quella di offrire un contributo sensibile nell’ambito del contrasto alla povertà sanitaria. Gli ultimi dati infatti parlano di 225mila famiglie campane che per non mostrare la propria condizione di povertà arrivano a rinunciare alle cure. Condizione inaccettabile in un Paese che ha il diritto alla salute sancito in Costituzione e che con questa legge è possibile fronteggiare strutturando un sistema di riutilizzo dei medicinali recuperati da parte di strutture sanitarie o altri enti operanti in materia di assistenza sanitaria.

Da considerare ancora che i medicinali non utilizzati, se lasciati scadere, si trasformano inevitabilmente in rifiuti speciali. E sappiamo benissimo cosa significa, in regioni come la Campania, lo smaltimento di questa categoria di rifiuti. Per non parlare dei problemi legati al commercio in nero degli stessi farmaci che in assenza di opportuni canali di recupero e riutilizzo che intendiamo realizzare con questa norma rischiano di finire in un mercato sommerso che è facile preda di una criminalità sempre a caccia di guadagni illeciti.

Insomma siamo di fronte a una norma che realizza finalmente un risparmio per la sanità campana, da troppi anni strozzata dal deficit, un sostegno alle fasce più deboli della cittadinanza e un contenimento dell’inquinamento legato ai rifiuti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Apr 2018, 09:30 | Scrivi | Commenti (5) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 5


Tags: campania, farmaci, sanità

Commenti

 

LA SANITA CAMPANA COSTOSA ED INEFFICIENTE

Occorrerebbe ristabilire l’obbligo del tempo pieno per i medici ed in contemporanea, evitare che i manager delle unità sanitarie locali siano nominati dai partiti in pianta stabile, contraddicendo la legge che ne impone la rotazione quadriennale e l’eventuale licenziamento.

Giuseppe C. Budetta 03.04.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea,un dubbio lecito:Chi garantisce lo stato della conservazione di questi medicinali,tipo tenuti al sole ecc.

Aldo 02.04.18 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Acc...! Ma allora si fa qualcosa di buono pure noi?!?... Grazie ragazzi! FINALMENTE!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.04.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzando le giusta e corretta decisione del consiglio regionale campano. Senza niente togliere ai cittadini campani. In Campania, per rimuovere l’incrostazioni della collusione corruzione vigente nel sistema sanitario campano, che ricordo essere retto dal commissario De Luca, ci vorrebbero tonnellate di anticalcare concentrato. La legge è passata grazie ai risultati ottenuti alle politiche dal M5S, cosi le anguille e i capitoni, cominciano a muoversi verso il nuovo corso d’acqua. Non si sa mai.

Barbarossa 02.04.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Dovrebbe essere una norma da estendere a tutte le regioni!
non dubito che in alcune, le più efficienti, già ve ne sia una simile, ma sono altrettanto convinto che ce ne sono tante altre che ne sono prive.
Certe leggi in materia sanitaria dovrebbero avere validità nazionale.

Il Barone Zazà 02.04.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori