Il Blog delle Stelle
Siria: una soluzione diplomatica per arrivare alla pace

Siria: una soluzione diplomatica per arrivare alla pace

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 147

Ecco il testo dell'intervento alla Camera di Giulia Grillo sulla questione siriana

Signor Presidente del Consiglio,
Onorevoli Colleghe e colleghi,
innanzitutto il contesto istituzionale in cui ci troviamo oggi, con un governo dimissionario ed in carica per l’ordinaria amministrazione, che informa le Camere su una questione delicatissima come la crisi siriana, ci mette davanti a una evidenza. Questo Paese ha urgentemente bisogno di un nuovo Esecutivo – nella pienezza delle sue funzioni - che sia espressione delle scelte degli elettori italiani dello scorso 4 marzo.
Detto questo, l'attacco di Douma ci ha riportato davanti agli occhi uno scenario che in realtà si protrae ormai dal 2011.

In Siria c'è una guerra che perdura da 7 anni. Sono morte quasi 500mila persone. Secondo l'Alto commissariato Onu per i rifugiati, si contano circa 7milioni e 600mila sfollati interni ed oltre 5milioni di rifugiati all'estero.
Insomma, quella in corso non è una tragedia politica ed umanitaria cominciata oggi.
Nè con Douma, nè con l'attacco missilistico di Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna.
Da tempo sentiamo infatti parlare di guerra per procura, poiché sul territorio siriano operano compagini specifiche, attori specifici che da una parte, come nel caso di Washington e Riad, chiedono le dimissioni di Assad e dall'altra, come nel caso di Teheran e Mosca, chiedono che Assad resti al potere.

Su questo martoriato popolo si stanno ingiustamente e pervicacemente scaricando le tensioni politiche e militari del mondo intero: Stati Uniti, Arabia Saudita, Russia, Israele, Iran, Francia e Regno Unito, con i relativi apparati di intelligence.
In altri termini, in Siria si stanno contrastando due blocchi: Usa, sauditi e Israele da una parte, Russia, Teheran e Assad dall'altra. Si contrastano in una partita dall'esito tutt'altro che già scritto. E dalle alleanze non chiaramente decifrabili.
Sulla scena siriana risultano, pertanto, protagonisti definiti ed altri attori si sono autoinvitati, rendendo la questione delicatissima e complicatissima nell’ambito internazionale.

La principale vittima di tutto questo caos è stato ed è ancora oggi il popolo siriano.
Per questo riteniamo necessario che siano immediatamente incrementati i canali di assistenza umanitaria.
Ma al contempo, riteniamo necessario che in Siria si percorra la strada che porti rapidamente a una soluzione diplomatica e di pace.
Perché, pur manifestando la volontà di voler restare sotto l'ombrello dell'alleanza atlantica, l'articolo 11 della nostra Costituzione recita solennemente: «L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali».
In questa cornice, ci auguriamo anche che l'Unione europea sappia mostrarsi coesa e compatta ma che soprattutto l'Onu continui ad essere il tavolo al centro del quale portare le controversie internazionali ed individuare le rispettive risoluzioni.
Che, ripeto, devono essere diplomatiche, non militari. Di pace, non di guerra.
L'utilizzo di armi chimiche in Siria è semplicemente abominevole e, a tal proposito, ribadisco che la Convenzione sulla proibizione delle armi chimiche costituisce per noi uno dei pilastri fondamentali su cui si fonda il sistema di disarmo e di non proliferazione delle armi di distruzione di massa.

E’ un dovere, politico, civile e – soprattutto – morale che sia lasciato campo libero agli ispettori dell'Opac affinché verifichino sul terreno la veridicità e l’oggettività dei fatti, individuando i responsabili degli attacchi. Questo lo dobbiamo ai nostri popoli, alle nostre democrazie e, soprattutto, al popolo siriano.
Sia monito, tutto questo, anche per indirizzare finalmente il mondo e non solo la Siria verso un disarmo completo e di non proliferazione delle armi di distruzione di massa, secondo quanto stabilito dalla Convenzione di Parigi sulla proibizione delle armi chimiche.

Concludo Presidente, e onorevoli colleghe colleghi, sottolineando quanto ribadito al principio del mio intervento.
L'Italia, alla luce dei rapidi sviluppi in corso in Medio Oriente, ma non solo, penso anche al Mediterraneo ad esempio, ha un improcrastinabile bisogno di un governo legittimato che riporti il nostro Paese al centro dell'agenda internazionale, restituendogli quel ruolo – politico e geostrategico - che in questi anni ha sempre mancato di mostrare: ovvero quello di ponte (ed anche di speranza) tra l’Oriente e il nostro Occidente.
Grazie.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

17 Apr 2018, 17:16 | Scrivi | Commenti (147) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 147


Tags: giulia grillo, governo, guerra, pace, russia, siria, stati uniti

Commenti

 

Capisco il potete di ricatto che gli USA E GB possano avere nei nostri confronti,qualora si pensasse di uscire dalla NATO.
Ma tutti noi sappiamo,che il RICATTO DEL DEBITO TECNICAMENTE ED ECONOMICAMENTE IMPAGABILE,ci trattiene dal farlo.
La nato non e' piu' da tempo una alleanza che fonda i suoi intenti sulla difesa del territorio,ma e' UNO STRUMENTO COLONIALE PER L'APPROVIGIONAMENTO DELLE RISORSE ENERGETICHE E MINERARIE,che,o non possediamo,oppure ne abbiamo una esigenza ingorda.
Politiche di autonomia energetica sono la priorita',dopo di che BISOGNA,per non sentirsi COMPLICI DI GENOCIDI,uscire dalla nato,oppure porre paletti di non accettazzione alla belligeranza coloniale

Luca Fini 21.04.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Avevamo bisogno di un capo politico democristiano e allineato alla nato?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Tanto rumore per niente??????????????????????????????????
E' bastato intravedere la poltrona per venir meno ai principi e i valori ( e non mi riferisco solo alla ingiustificata giustificazione della guerra) di un movimento che doveva essere il nuovo e il giusto????? ????????Se volevamo i democristiani al potere avremmo votato un partito dei vecchi. Quanto deve durare questo teatrino prima di tornare doverosamente alle urne?

Dany 21.04.18 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Sulla posizione presa sulla vicenda Siriana da elettore M5S sono rimasto deluso. Aspettavo presa posizione apposta. Non scimiare Gentiloni.

Da quando M5S è diventato pupazzo degli USA ??? Non si può appoggiare cosi detti "alleati" solo perché qualcuno ha fatto video dove si buttano acqua sui bambini dicendo che questo conseguenza di arme chimiche. Dai, non aveva nessun senso, i terroristi islamici a Douma ormai si sono arresi. La città giorno dopo passava al regime. Non crediamo alle montature messe su Youtube senza una goccia di prova.

Sono elettore M5S, ma su questa vicenda ha ragione Salvini. Le bombe andavano buttate sui ISIS, non sul governo legittimo siriano che i tagliateste combatte da 7 anni.

Ervin Akramov 20.04.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento critico in cui la pace mondiale è appesa ad un filo mi fa orrore la piaggeria palesata dal movimento nei confronti dei nostri padroni d'oltreoceano. Dove è finita la fine analisi degli eventi che siete stati capaci di dispiegare in molte occasioni arrivando a smascherare verità scomode? Perché chiudete volutamente gli occhi di fronte alla propaganda di guerra portata avanti in modo grossolano e a tratti ridicolo dai mezzi di informazione? Come potete fingere di credere a montature da baraccone inscenate con maldestra arroganza per demonizzare in modo strumentale i "nuovi nemici" dell'Occidente? Questa attitudine svilente e purtroppo molto italiana di chinare il capo di fronte all'Impero mi sembra un tradimento senza ritorno dello spirito originale del movimento. Avete perso per sempre il mio sostegno ed il mio voto, per quanto io creda che ben poco vi importi a questo punto.

Marco Zanelli. 19.04.18 22:32| 
 |
Rispondi al commento

DAL MEDIO ORIENTE AL NORD AFRICA LA SCELTA E' SEMPRE TRA MALE E PEGGIO

Siamo sempre qui a scegliere il male minore: la cosiddetta primavera araba era solo illusione di libertà e la storia si è ripetuta tragicamente in peggio. In ogni scelta c'è sempre un elemento lacerante.

Una brutta situazione sociale diventa ancor peggiore. Qualsiasi tentativo dell’uomo di trovare una soluzione politica e sociale in questi paesi finisce sempre nel peggioramento di una situazione di per sè già brutta. Ancora una volta la catena distruttiva degli eventi nati dall'inquietudine araba si evidenzia, questa volta nei paesi del Medio Oriente, l'Iraq, la Siria e dell'Africa del centrale-Nord la Libia.

Se non esiste alternativa democratica aimè, teniamo il male minore: cadere nella guerra civile, intervenire militarmente e scatenare la guerra a casa degli altri e provocare migliaia di morti oltre che ondate d'immigrazione incontrollata .....

NIENTE E' STATO IMPARATO DALLE ESPERIENZE PASSATE, LA SCELTA E' SEMPRE TRA MALE E PEGGIO

Shir akbari 19.04.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giulia Grillo, Toninelli e Luigi di Maio,

l'equivoco (se è un equivoco) sta nella frase e non solo quella: "MANIFESTANDO LA VOLONTA' DI RESTARE SOTTO L'OMBRELLO DELL'ALLEANZA ATLANTICA"; che motivo c'era di fare detta affermazione dopo un bombardamento criminale e non giustificato sul popolo Siriano?

Mi sapete dire chi ha bombardato? L'Alleanza Atlantica (di cui la Grillo dice di essere sotto l'ombrello) può decidere una guerra senza sentire il parlamento italiano?
La Nato? Come sopra.
La comunità europea? L'Occidente? Vi rendete conto che giustifichiamo atti criminali su cittadini innocenti.
Propongo di caricare i Capi di questi paesi Atlantici od Occidentali sull'aereo presidenziale fatto costruire da Renzi e non utilizzato da mesi, trasportarli in Siria e da li autorizzare queste brave persone a lanciare sul terriorio siriano le bombe intelligenti, quella madre ecc.. tanto care a questi signori, sarebbe più emozionante per loro visto che di solito lo fanno da un campo di golf o da qualche ufficio ovattato.

Un caro saluto, Beppe.

giuseppe belotti 19.04.18 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana V.
Che Di Maio non fosse al governo l'avevo arguito. L'essere o non essere al governo c'entra poco con la sintesi di un quadro generale, molto pericoloso. Le mie sono considerazioni sullo stato delle cose e non quello dovrebbe o potrebbe fare un governo M5S. Qualsiasi governo dovesse o volesse mettere in discussione certi totem, che sia del M5S o altro, avrà a che fare con poche forze palesi ma con molte forze occulte di una potenza inaudita. Muoversi, senza danni irreparabili, in questi terreni paludosi, pieni di sabbie mobili, di apparenti amici che ti colpiscono alla schiena, di ambianti che dell’essere subdoli hanno fatto il loro credo, sarà complicatissimo anche per i più raffinati politici. Per quanto sia complessa e rischiosa la situazione non bisognerà mai rinunciare a provare di cambiarla

Barbarossa 18.04.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Armi chimiche si parla solo di questo. Ma ormai lo sanno tutti che le guerre vengono fatte per interessi economici e non per difendere i popoli. Non è più possibile giustificare un intervento militare con questa scusa oltretutto già usata in Iraq.

Michele 18.04.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Longobucco, non fare il bambino.
La Casellati non può avere la fiducia se M5S e PD non le fanno avere una maggioranza.
Quindi se M5S è coerente, come credo, e Pd non si prostituisce, questo incarico andrà a vuoto.
È una prassi istituzionale.... non poteva essere diversamente. Il Presidente, per Costituzione, deve provare ogni maggioranza possibile.
Lo stallo è vivo più che mai e la "colpa" è quindi non della coerenza di Di Maio (la maggior parte di noi, me compreso, non vuole Forza Italia, punto e basta), ma di Salvini che ha prima accettato una alleanza preelettorale con Berlusconi anziché correre libero, e dopo l'ha addirittura rafforzata, nonostante gli esiti elettorali, nonostante lo stallo, nonostante gli accordi con i 5 Stelle per le presidenze delle Camere.
Ma, a prescindere dalle tattiche politiche, le "colpe" (se di colpe si può parlare in un voto libero) sono degli elettori che hanno votato Lega considerandola "il Nuovo" quando sta dimostrando che invece tra Lega e Fi c'è pochissima differenza (a livello di modalità di amministrazione del voto e di accettazione di criminali nelle istituzioni).
Io sono fiero, per ora , della coerenza del M5S e mi auguro lo sia sino alla fine nonostante le pressioni politiche, anche del Presidente, che sicuramente riceverà.
Ma "in alto i cuori" .... "nuovo" vuol dire anche "coerenza" altrimenti si poteva tranquillamente votare "gli altri" per avere sempre le solite cose.
Non mi interessa un governo a 5Stelle a tutti i costi e con chiunque. Governo 5 Stelle con Di Maio premier e "alleati" (di minoranza) sui punti del programma ... altrimenti opposizione ad oltranza .... qualunque cosa succeda!!!!


Il Presidente Mattarella ha dato mandato al presidente del Senato (operaio fedele del signor B), di esplorare per formare un esecutivo.
Questa è la conseguenza della scelleratezza che avete combinato, votando e in forze la sig.ra in questione. Dire che avete votato la persona proposta da Salvini è una buffonata .
Difatti , il Pres. Mattarella non penso che è una persona così sprovveduta da dare l'incarico di formare il governo a persona inutile come questa.
Cosa c'è dentro la nebbia?

Antonio Longobucco Commentatore certificato 18.04.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onestà, onestà, onestà: innanzitutto intellettuale.
L’utilizzo di armi chimiche in Siria da parte governativa è tutto da dimostrare per cui l’intervento di USA, Gran Bretagna e Francia senza alcun mandato ONU si configura come un’aggressione che andava condannata senza se e senza ma. Non si possono avallare atti di guerra sconsiderati solo perché commessi da nostri “alleati”. Poi di quali “alleati” andiamo parlando con oltre sessanta basi USA ed altrettante NATO (sono sempre loro), dove hanno immagazzinate armi di distruzione di massa, l’esercito USA ci occupa militarmente non certo per difenderci ma per suo interesse geopolitico imperiale. Gli USA considerano l’Europa un avamposto in caso di una loro guerra con la Russia di conseguenza dovremmo capire che, nel caso, i primi missili cadranno su di noi. Dalla caduta dell’URSS i russi non hanno mai manifestato aggressività nei nostri confronti. Perché mai dovremmo difenderci da loro? È questo il nostro interesse? Oppure è nostro interesse aprirci al loro mercato? Riflettete.
Ho votato M5S dal primo momento ma non alle ultime elezioni era già chiara la deriva di Di Maio.
Avevo votato M5S dagli albori, come credo la maggioranza dei suoi elettori, nella ventilata speranza di:

- poter uscire dalla gabbia mortale euro/Europa;
- poterci liberare della sudditanza coloniale USA;
- di un radicale cambiamento per arrivare ad essere finalmente un paese libero è sovrano.

Si può facilmente dimostrare, il programma portato avanti dall’attuale dirigenza eurista, europeista e atlantista è del tutto diverso da quello storico del movimento.
I dirigenti del Movimento ci hanno raggirati. Tsipras insegna.
Onestà, onestà, onestà ???
Un bel vaffa...!!!

albertoluigi 18.04.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento

la Costituzione Italiana traccia la via.
É stata scritta dopo una guerra micidiale, che ci ha diviso per i decenni successivi.
Seguiamola.
L'Italia ripudia la guerra.
O la NATO smette di essere uno strumento di espansione di Usa Israele e Arabia Saudita, oppure l'Italia è tenuta a rispettare la sua Costituzione e ad uscirne quanto prima.
Altrimenti l'Italia non rispetta la sua Costituzione ed è a pieno titolo un paese che fa la guerra.
Che il Movimento 5 Stelle, abbia anche su questo, come sulla corruzione, lo stesso coraggio di pensare ad un mondo nuovo, da costruire con il proprio esempio politico.

Paolo66 18.04.18 13:05| 
 |
Rispondi al commento

E ridaje... "L'attacco di Douma"...
Continuate a darlo per scontato: un filmino fatto da terroristi che stanno per arrendersi è un FATTO, secondo voi e i media mainstream.
Davvero ormai la fialetta di Powell è una prova oltremodo oggettiva, per chi crede ai tagliagole e ai loro video fake...

Luciano M. 18.04.18 12:43| 
 |
Rispondi al commento

La via piu' onesta a questo punto, e' andare a nuove elezioni con questa legge elettorale in coalizione con la Lega e programma concordato. Le alleanze e i programmi devono essere sottoposti al giudizio e alla legittimazione dei cittadini, non fatti o rimaneggiati dopo.
Con il PD non vedo convergenze programmatiche sufficienti, ne' sufficiente credibilita'visto che ci governa con Berlusconi da 20 anni .
Comunque se stare in coalizione con PD o Lega dobrebbe essere messo al voto degli iscritti.

alessandro t 18.04.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Giustamente si è scritto che la priorità è difendere la nostra democrazia dagli attacchi della finanza internazionale. Questo è un priorità assoluta e fuori discussione. Agli stessi che sostengono questa giustissima tesi prioritaria chiedo: come pensano che la finanza internazionale riesca a mantenere sotto controllo il suo strapotere a livello planetario? Con quali mezzi dissuasivi o persuasivi? Pensano che le organizzazioni “difensive” non svolgano nessun ruolo? Pensano che gli attacchi, i bombardamenti, le sanzioni economiche, vessazioni di tutti i tipi, alle quali, sotto la minaccia delle armi, vengono sottoposte le nazioni ritenute un ostacolo, siano estranee al controllo voluto dalla finanza internazionale? Vorrei sapere.

Barbarossa 18.04.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Che il fine giustifichi i mezzi è da sempre risaputo; questo vale sempre ma soprattutto in politica; in questo caso i rappresentanti piu' autorevoli del M5S con un "ragionevole" comportamento di facciata hanno forse cercato di tranquillizzare i governi europei e angloamericani ritenendolo utile al fine del raggiungimento del traguardo prefissato, cioè il governo del paese Italia. Purtroppo però alcuni comportamenti, silenzi, forse colpevoli omissioni, dichiarazioni anche ambigue, lasciano veramente attoniti e stupiti molti di noi. Nella base pentastellata si assiste ad un crescendo di dubbi, malumori, ripensamenti, e incominciano a ripresentarsi i fantasmi del passato di andreottiana memoria. Certo questa svolta, se è veritiera, insieme a scelte precedenti, tra cui la composizione delle liste elettorali allargate a personaggi coaptati dall'esterno, (da chi e con quali meriti?) lascia particolarmente perplessi e rende ancora piu' dubbioso il nuovo corso del movimento stesso. Paolo (PALERMO)

PAOLO CARUSO 18.04.18 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Eccoci qua, siamo alle solite! Il mandato esplorativo alla CASELLATI! Praticamente la sorellina minore di Berlusconi! Scommettiamo che, magari tra una settimana come per miracolo, troverà un'intesa, considerata IMPOSSIBILE, tra c. Destra e c. Sinistra?... E così a noi ci hanno fregato di nuovo? Condannati all'opposizione dopo governi "tecnici" di "scopo" e di "rottamazione"! Quanto vorrei sbagliarmi, non immaginate quanto!!!...

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 18.04.18 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi viviamo nella grande menzogna universale.
La cosa più idiota che potremmo fare è credere a quel padrone del mercato o a questo che vogliono farci credere che ci sia del buono e del vero in qualcuno di loro o in qualcosa che costoro fanno.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.04.18 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Un intervento perfetto. Questo è il Movimento 5 Stelle.

Ivan Solinas 18.04.18 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimiiii 5 stelleee!!!!

Rebani Mohammed 18.04.18 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Onestá. Vediamo se vince.

Sandro Bii 18.04.18 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Gentili Portavoce,
Buon giorno.

Grazie per il discorso del Presidente Giulia Grillo di cui ho estratto due brevi parti:

1)......" E dalle alleanze non chiaramente decifrabili."....
2)....." che riporti il nostro Paese al centro dell'agenda internazionale, restituendogli quel ruolo – politico e geostrategico - che in questi anni ha sempre mancato di mostrare: "....

Segue umilmente il seguente commento, tentando di sintetizzare:
"Sembrerebbe", "ho sentito che"...
1) L'Italia e' un paese semi - occupato dagli USA con cui abbiamo un "patto" i cui effetti spingono irreversibilmente sempre piu in basso economicamente l'Italia, anche grazie a forze interne all'Italia. Ci vorrebbe un confronto deciso con gli Usa seguito da una grande maturita gestionale "permanente" da parte dell'Italia. In 2 parole, fino cervello e grandi "argomenti" (eufemismo).
2) Nessuno vuole piu' l'Italia in questo ruolo; sia gli occupanti (vd sopra), sia i patner europei piu forti e sia la nostra criminalita' organizzata nella sua eccezione piu ampia bottom up a cominciare da alcuni colletti bianchi.... ci vuole molto coraggio, sangue freddo e astuzia oltre che senso patriottico. Sapete qual'e' il deficit di sicurezza personale delle autorita' Italiane in caso di una politica italiana internazionale finalmente filo italiana? e cosa si deve fare per colmarlo?
se si riuscirebbero a produrre i fatturati bellici in altri settori, ad es turismo, gastronomia, energia pulita e cultura; in modo da riconvertire l'industria bellica "internazionale"...-se va tutto all'Eni poi l'Italia paga con gli effetti delle guerre sui cittadini ?;
se vi e' una concreta possibilita di sedersi con i partner americani e parlare "diretto" .... ?Faccio notare che il portfolio management e' influnzato dalla guerra ......etc
Con tutti i grandi limiti di queste note, vi suggerei una linea di raziocinio nuova, rischiosa ma fertile per il futuro dell'Italia e della comunita internazionale.
Buon lavoro a voi tutti.

A B 18.04.18 09:40| 
 |
Rispondi al commento

I confini di una nazione e l'appartenenza ad alleanze economico/militari, purtoppo esulano dal concetto di democrazia, non dipendono dalla volonta' dei popoli liberamente espressa con il voto ma dall'esito delle guerre.
Il "diritto" internazionale si fonda su questo.
Se ci aggiungiamo che l'Italia nell'ultimo conflitto mondiale era schierata dalla parte sbagliata e che abbiamo una posizione strategica in mezzo al mediterraneo vi lascio dedurre quante siano le possibilita' di uscire dalla nato.

alessandro t 18.04.18 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Cari 5S, così come vi ho votato convintamente, se cambiate atteggiamento soprattutto in materia di spese per la difesa, altrettanto convintamente non vi voterò più.
E state tranquilli, come me faranno moltissimi altri.

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 18.04.18 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-" DIVIDE ET IMPERA ".
E noi che ci caschiamo tutti nelle trappole che ci tendono i delinquenti,mafiosi e massoni del PD/dc/FI e parassiti!
E' bello poter esternare le proprie opinioni e le critiche sull'operato di Di Maio e tutto il team che, secondo me, stanno attuando una strategia perfetta per poter dare all'italia ed ai cittadini onesti il GOVERNO PULITO
(SENZA MAFIOSI E MASSONI) che il popolo ha chiesto col voto del 4 marzo!
Bisogna mantenere il programma e le promesse fatte in campagna elettorale che ha portato UNDICI MILIONI DI VOTI che bisogna onorare!
Governo subito con questo o con quello, i buoni sì-i cattivi no! In politica pensate che ci siano davvero queste brave persone di cui ci
possiamo fidare? NON BISOGNA FIDARSI DI NESSUNO! Sono tutti delle belve e serpenti pronti ad azzannarsi e addentarsi fra di loro per il POTERE ed i SOLDI! Berlusconi DOCET!
Quindi penso che dobbiamo finirla solo di criticare e darci martellate sulle palline e fare il gioco di chi vuole distruggere il MOVIMENTO 5*****!
Ci sono tanti trolls che, pagati o no dai mafiosi e massoni, provocano e offendono come i giornalai delle tv e carta igienica stampata che si vendono ai potenti dei media!
Li vediamo continuamente nei salotti chic delle tv questa gentaglia che pontificano tutte le loro chiacchiere ed imbecillità a cui noi diamo tanta importanza e credito!
NON sono più intelligenti o preparati di noi! Non devono lavarci il cervello. Sono pupazzi e marionette dell'accozzaglia mafiosa e massone
delle mummie e delinquenti come berlusconi e simili! Dobbiamo pensare con il nostro cervello ed intelligenza (per chi ce l'ha!!!!) e la sa usare!
"TUTTO IL RESTO E' NOIA" !"

mauro caputo 18.04.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

RITORNO ALLA REALTA’

Ci sarebbe piaciuto dire a tutti in mondovisione andate a fanculo,voi e le vostre guerre per procura ,i vostri sporchi interessi,i costi raddoppiati degli F35 e le ridicole ricadute occupazionali,le famose missione di “pace” che impegnano uomini e risorse italiane in ogni luogo della terra,le nostre mine che fanno saltare gli arti dei bambini utilizzate dall’Isis,le nostre bellissime pistole esportate in tutto il globo e le vagonate di armi che vendiamo all’Arabia Saudita.
Non è il momento cosa volete che dica la nostra Giulia Grillo e cosa avreste detto voi davanti ad un mondo imbecille ed ipocrita?
Si siamo in quella maledetta Alleanza Atlantica,siamo nell’ONU che spesso si volta dall’altra parte mentre avvengono pulizie etniche,in una Unione Europea che alza muri contro l’immigrazione e paga i dittatori per incarcerare quelli che fuggono dalle loro guerre o potremmo fare come la Germania e la Francia che accettano solo immigrazione di qualità e lasciare marcire tutto il resto e magari ricoprire il tutto con una bella ruspa.
Smettiamola di criticare i nostri, si stanno comportando egregiamente,sono barchette di fiori in un mare di merda ed i cambiamenti,purtroppo,richiedono tempo, pazienza ed un pizzico di furbizia.
Siamo stati assoggettati per cinquant’anni da una politica melmosa e clientelare che ha fatto sempre gli interessi di tutti tranne quelli della gente che li aveva votati e l’ultimo governo è stato la ciliegina sulla torta varando una legge elettorale schifosa ed inefficace nel momento in cui sapevano di dover perdere.
Siamo arrivati fin qui e da qui non ce ne andremo più,la nostra è una rivoluzione democratica altrimenti eravamo già nelle strade con i fucili.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 18.04.18 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Provate un attimo a riflettere su cosa farebbe il Presidente Mattarella se Di Maio si presentasse con un Programma di Governo dove vi sia la proposta dell'uscita dell'Italia dalla NATO o che si faccia portatore di posizioni estremiste(a volte anche giuste e legittime)che dovessero portare a delle rotture storiche con chi fino ad ora ha condotto il gioco. La risposta del MoVimento per quanto riguarda la Politica Estera è chiara e adeguata in questo delicatissimo momento: Diplomazia di neutralità "obbligata".

Claudio Secchi 18.04.18 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Condivido la convinzione che l'Italia conti poco sul panorama internazionale e che convenga concentrarsi sulla difesa della democrazia interna, ma non è un buon motivo per solidalizzare con chi ci ha imposto la mafia. Non sono un troll e non ho capito cosa avrei detto da troll. Ho dato la mia mail al blog. Non sono riuscito e rinnovare l'autenticazione. Speriamo che sia l'ultima volta che si lancino insulti.

Marcello 18.04.18 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento è contro la guerra, giustamente. E il vero problema sono proprio americani e soci che purtroppo fanno quello che vogliono...

Mario 18.04.18 07:31| 
 |
Rispondi al commento

MARCELLO
“se lo affermeranno pubblicamente anche Di Maio, Toninelli e Grillo (Giulia)”
Marcello,
è scritto nel post, lei sa leggere verò?
““Ma al contempo, riteniamo necessario che in Siria si percorra la strada che porti rapidamente a una soluzione diplomatica e di pace.
Perché, pur manifestando la volontà di voler restare sotto l'ombrello dell'alleanza atlantica, l'articolo 11 della nostra Costituzione recita solennemente: «L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali».””

e più avanti aggiunge:
““risoluzioni Che, ripeto, devono essere diplomatiche, non militari. Di pace, non di guerra.””

Lei invece cosa vorrebbe che il Movimento o l’Italia facesse?
In queste cose non vi sono i buoni e i cattivi, lì in Medioriente il più pulito c’ha la rogna!
i Russi non sono migliori degli Americani, il Mondo è pieno di merda e lei cosa propone? di inimicarci gli USA?
Marcello, io non la conosco, non so se lei sia un troll, non so quanti anni ha, né se e quanta cognizione di causa ha dei problemi geopolitici, ma il Movimento ha già molti nemici e mi creda, sono potenti e pericolosi….. e ci bastano e avanzano!
Il blog è sicuramente un luogo di confronto e di discussione, ma a condizione di essere costruttivi e intellettualmente onesti:
l’Italia non conta un cazzo!
mettetevelo in testa, il massimo che possiamo fare è restare neutrali, non farci nemici e occuparci dei fatti nostri.
Come ho detto a Barbarossa, abbiamo delle priorità, invece di pretendere di ’’cambiare il mondo’’, concentriamoci piuttosto nella difesa della ‘’nostra’’ democrazia che è sotto attacco della finanza internazionale!


In conclusione:
mafia, corruzione, Berlusconi , Brouxelle, Troika ecc.
sono queste le priorità, le uniche che possiamo e dobbiamo combattere…… le pare poco? vogliamo farci altri nemici? vogliamo cambiare la natura dell’uomo? fermare il tempo? invertire il moto di rotazione terrestre?

Il Barone Zazà 18.04.18 06:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E noi dovremmo sostenere gli alleati? Di che? Stiamo solo sostenendo una probabile 3 Guerra Mondiale.

http://www.altrainformazione.it/wp/2018/04/10/attacchi-sulla-siria-le-fallite-bugie-americane-sulle-armi-di-distruzione-di-massa-e-lapproccio-israeliano/

http://www.altrainformazione.it/wp/2018/04/11/le-fake-news-della-casa-bianca-e-la-guerra-contro-la-siria/

La prima cosa da fare e proprio smettere di sostenere questi assassini!!!

Luca G 18.04.18 06:40| 
 |
Rispondi al commento

“se lo affermeranno pubblicamente anche Di Maio, Toninelli e Grillo (Giulia)”

è scritto nel post, lei sa leggere verò?
““Ma al contempo, riteniamo necessario che in Siria si percorra la strada che porti rapidamente a una soluzione diplomatica e di pace.
Perché, pur manifestando la volontà di voler restare sotto l'ombrello dell'alleanza atlantica, l'articolo 11 della nostra Costituzione recita solennemente: «L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali».””

e più avanti aggiunge:
““risoluzioni Che, ripeto, devono essere diplomatiche, non militari. Di pace, non di guerra.””

Lei invece cosa vorrebbe che il Movimento o l’Italia facesse?
In queste cose non vi sono i buoni e i cattivi, lì in Medioriente il più pulito c’ha la rogna!
i Russi non sono migliori degli Americani, il Mondo è pieno di merda e lei cosa propone? di inimicarci gli USA?
Marcello, io non la conosco, non so se lei sia un troll, non so quanti anni ha, né se e quanta cognizione di causa ha dei problemi geopolitici, ma il Movimento ha già molti nemici e mi creda, sono potenti e pericolosi….. e ci bastano e avanzano!
Il blog è sicuramente un luogo di confronto e di discussione, ma a condizione di essere costruttivi e intellettualmente onesti:
l’Italia non conta un cazzo!
mettetevelo in testa, il massimo che possiamo fare è restare neutrali, non farci nemici e occuparci dei fatti nostri.
Come ho detto a Barbarossa, abbiamo delle priorità, invece di pretendere di ’’cambiare il mondo’’, concentriamoci piuttosto nella difesa della ‘’nostra’’ democrazia che è sotto attacco della finanza internazionale!


In conclusione:
mafia, corruzione, Berlusconi , Brouxelle, Troika ecc.
sono queste le priorità, le uniche che possiamo e dobbiamo combattere…… le pare poco? vogliamo farci altri nemici? vogliamo cambiare la natura dell’uomo? fermare il tempo? invertire il moto di rotazione terrestre?

Il Barone Zazà 18.04.18 06:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A PROPOSITO DI GUERRA E MENZOGNE DALLA POLVERIERA SIRIANA E' MEGLIO RIMANERE FUORI

Vi ricordate Colin Powell quando annunciò alla televisione davanti a milioni di spettatori che Iraq possedeva scorte antrace seguito poi da Tony Blair e Bush junior non c’erano armi di distruzione di massa, era tutto falso molti anni dopo hanno dichiarato Powell e Blair..

La ragione della guerra in Siria è nel rifiuto del 2009 di Assad, alla proposta da parte del Qatar di far transitare in Siria il suo gasdotto verso la Turchia. L’obiettivo era quello di vendere il gas all'Europa e tramite il gasdotto, di depauperare l’influenza russa in Europa.

La storia si ripete e non dobbiamo dimenticare che le ultime aggressioni ad Afghanistan, Iraq e Libia nascono da fallaci pretesti. Intere aree geografiche sono state destabilizzate il che ha generato anche un’immigrazione incontrollata che ha prodotto una voluta guerra tra poveri.

FORSE LA GUERRA IN SIRIA CI FARA' AVERE ALMENO UN GOVERNO MA LA POLITICA ESTERA ITALIANA DEVE DIVENTARE PIÙ MATURO E INDIPENDENTE


Shir akbari 18.04.18 06:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Barone Zazà, mi auguro che il blog sia uno spazio aperto ad una discussione libera e seria su argomenti di interesse vitale non solo per i cittadini italiani, ma anche per l'umanità. Abbiamo a che fare con tutta evidenza con individui pericolosissimi che giocano alla guerra nucleare. Che ci sia una linea ondivaga, anche su altri temi (leggasi: "abolizione" della Legge Fornero e della Buona Scuola trasformata in "modifica", come sosteneva anche il PD), lo dico per simpatia e sostegno, come contributo nei confronti del Movimento. Basta conoscere un tantino la lingua di Dante. Sono disponibile a confronti e (spero) a smentite. Condivido ciò che affermi al punto "4- Se gli USA o qualunque altro nostro alleato, decidono di fare una guerra, noi non ci sentiamo in dovere di appoggiarli militarmente. Perché la NATO è una alleanza DIFENSIVA!
Del resto se non fosse DIFENSIVA sarebbe incompatibile con la nostra Costituzione!". Vedremo se lo affermeranno pubblicamente anche Di Maio, Toninelli e Grillo (Giulia). Mi piacerebbe capire solo se si considera coerente rifiutare l'alleanza con Berlusconi (per le note vicende) e accettare quella con paesi che da decenni e secoli perseguono una politica criminale di aggressione e sfruttamento nei confronti degli altri stati. Io non lo ritengo coerente con la nostra Costituzione, da poco riconfermata anche grazie al contributo del Movimento. Cerchiamo di rispettarla e attuarla. Forse sbaglio. Qualcuno mi aiuti a capire dove, argomentando seriamente, se possibile.

Marcello 18.04.18 05:18| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che straparlano di ''tradimento'', di ''contraddizione'', di ''valori traditi'' ecc.
ENTRINO NEI DETTAGLI!
adducano prove......
oppure vadano a fare in cuperlo!

Il Barone Zazà 18.04.18 05:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perdonatemi, ma ho l'impressione che si stiano diffondendo troppe falsità sulla posizione del Movimento in materia di politica estera..... e il fatto che chiunque dica la sua posizione personale o, sarebbe meglio dire, la propria stupidagine personale e la attribuisca al Movimento, anche su questo blog, non aiuta a fare chiarezza.
Francamente ritengo che questa sia una strategia mediatica messa in atto per screditare il Movimento, facendolo apparire ondivago e inaffidabile.
Perché?
Forse perché l'ipotesi di elezioni anticipate si sta rivelando sempre più concreta?
Non lo so e non mi interessa. Voglio però che almeno tra di noi si eviti di prestare il fianco a queste operazioni diffamanti dei media e si faccia fronte comune contro le smerdate dei troll!
Ripeto, almeno qui sul blog, il visitatore non abituale deve trovare informazioni corrette. Faccio quindi appello a tutti di evitare di alimentare ''confusione''.
Può darsi che mi sia rincoglionito e che la memoria mi inganni quindi
CORREGGETEMI SE SBAGLIO:
1- nel programma del Movimento non c'è mai stata l'ipotesi di ''uscire'' dalla NATO.
2- Siamo alleati degli USA e siamo sempre stati per l'Europa unita, tanto è vero che eravamo contrari alla ''brexit'', nonostante la nostra alleanza con l'Ukip di Farage.
3- Essere alleati degli USA non significa essere nemici della Russia, né di chiunque altro. Siamo e vogliamo restare senza nemici!
4- Se gli USA o qualunque altro nostro alleato, decidono di fare una guerra, noi non ci sentiamo in dovere di appoggiarli militarmente. Perché la NATO è una alleanza DIFENSIVA!
Del resto se non fosse DIFENSIVA sarebbe incompatibile con la nostra Costituzione!

Mi pare che non ci sia altro da aggiungere.... eventualmente, vi raccomando, poche parole e chiare!

Zazà

P.S.
Caro Barbarossa, si ricordi che ci sono delle priorità, sono ben altre le battaglie da combattere e su cui concentrarsi.....anche Machiavelli (con una 'c') sarebbe daccordo su questo.....

Il Barone Zazà 18.04.18 04:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che con Martina, siediti ad un tavolo con Salvini, tu e lui, adotta la procedura usata per l'elezione dei presidenti di camera e senato, e trova un accordo di Governo, BASATO SU PUNTI SPECIFICI, Luigi.

OPPURE MEGLIO SOLO LA LEGGE ELETTORALE IL VOTO...........!

Non snaturiamoci....questa strategia con il pd che si è snaturato negli anni non è convincente.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.04.18 04:17| 
 |
Rispondi al commento

Salvini e' ricattato da Berlusconi o per soldi o per minacce alla sua incolumità fisica roba da denuncia. l'infame Sallusti giorni fa ha scritto sul giornale un pizzino mafioso contro Salvini roba da galera!!! Attento che se non stai con Berlusconi farai una brutta fine!!!
Berlusconi e'. Capace di questo e tempo fa fece minacciare di brutto gli avvocati che difendevano alcune olgettine che volevano confessare i bunga bunga e furono costretti a lasciare l'incarico!
Questa non e' una democrazia ma è. Una dittatura che dobbiamo rovesciate subito con le buone o con le cattive maniere!!!
Attenzione perché i tempi sono cupi, chi comanda non vuole lasciare il potere ma noi non possiamo morire di fame!!!
Stiamo pronti!!!
Grazie. Rinaldin

susanna peruzzi 18.04.18 03:53| 
 |
Rispondi al commento

Il m5s ha vinto le elezioni alla grande ma Berlusconi psiconano cadavere vivente e simili ha giocato il m5s ed ha fatto eleggere la casellati che ha sempre detto peste e corna dei bravi magistrati!!!
Ed il m5s ha anche applaudito!!!
Il m5s doveva fare il governo con la lega ed invece nulla comanda il cadavere Berlusconi che domani farà dare l'incarico alla casellati!!!

E così. Piano piano il cadavere si riprende il paese s'arricchirà ancor di più e noi ingenui saremo sempre più. Poveri!!!
Ma e possibile una tale schifezza???
Siamo bravi ma il cadavere ci prende sempre per il culo perché i nostri dirigenti sono dei fessi!!!
Spero di sbagliarmi ma la vedo brutta ma invito tutti gli iscritti e simpatizzanti ad essere pronti contro questa dittatura!!! Grazie. Rinaldin


MACCHIAVELLI SOSTENEVA:
Il principe deve battere moneta e avere il monopolio dell’esercito.
A distanza di secoli le cose non sono cambiate se non per il fatto che non abbiamo ne l’uno ne l’altro.
La NATO è, nei fatti, sotto il controllo USA. Costituita nel 1949 come organismo di difesa dai paesi comunisti (che non ci sono più), dette origine nel 1955 al patto di Varsavia, alleanza militare dei paesi del blocco sovietico, costituita con li stessi scopi e modalità della NATO. Il patto di Varsavia si sciolto il 7/1991. Sciogliendosi il patto di Varsavia , nonché il blocco dei paesi comunisti che lo costituivano, la Nato avrebbe dovuto sciogliersi, al massimo entro il 12/1991. Ma la NATO è sempre li perché? Quali sono oggi i suoi scopi non avendo più il nemico comunista da quale doversi eventualmente difendere? Da chi dovrebbe difendersi l’Europa? Non lo so. Quello che è certo è che l’Europa deve difendersi dalle spinte velleitarie da superpotenze di Francia, G. B. e da una vera superpotenza quale è l’USA. In sostanza la NATO deve difendersi da se stessa. Questo organismo, tanto anacronistico quanto pericoloso, deve essere sciolto e, nel caso fosse necessario, sostituito da un esercito europeo,indipendente dagli USA e sotto un organismo di controllo tale da impedire a qualsiasi paese, facente parte dell’alleanza difensiva, di prendere iniziative belliche. In qualsiasi caso dalla NATO dovremmo uscirne. Con tutta la diplomazia del caso ma fuori dalla NATO. E già che siamo chiedere, garbatamente, agli alleati USA. dato che siamo in grande amicizia (cosi si dice) di togliere le loro basi dal nostro paese. Non è possibile che il fascismo sia durato 21 anni e il colonialismo militare vada avanti da 73 anni.

Barbarossa 18.04.18 02:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penosa? Forse anche peggio,
Ma la grillo e di maio non erano fra quelli che volevano aprire il parlamento come si apre una lattina di tonno?
Ma forse le poltrone del palazzo sono troppo comode,
Incredibile come si faccia presto a rinnegare i valori e nascondere le verità
Che italia di merda e italiani idem.


Ho seguito con molto entusiasmo Grillo quando trattava diversi argomenti sul suo blog, ero presente alla riunione a Milano in teatro quando si è parlato di fondare il movimento, ho sempre seguito gli articoli del blog di Grillo e del movimento e son sempre astato d'accordo sulle linee di politica estera e di difesa nazionale. Improvvisamente la linea del movimento cambia, non è più pacifista, non si parla più di tagli alle spese militari, di mettere in discussione la Nato, di criticare l'arrogante politica americana di sopraffazione. Chi ha deciso questo cambio? certamente non la base, che non è stata affatto consultata. A questo punto prendo seriamente in considerazione la possibilità di non votare più movimento 5 stelle, perché non voglio essere complice di chi solidarizza con degli assassini.

ermanno de gregorio 18.04.18 00:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le prove delle bombe chimiche siriane non ci sono, ma ovviamente gli americani e soci se ne fregano e fanno quello che vogliono. Il vero problema sono proprio loro.

Mario 18.04.18 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Domani è un altro giorno e speriamo che la notte porti consiglio...

Chissà cosa ne pensa Beppe....

Patty Ghera 18.04.18 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prepariamoci tutti, stanno arrivando!

Un paio di avverbi cambiati sul programma che diventano un caso come se aveste tradito la patria vendendo donne italiane all'Isis.

Un commento in una commissione da quattro soldi che si trasforma in un'accusa, neanche aveste bombardato asili nido in Libia.

Sta arrivando il pestaggio politico mafioso Roma Style, quindi preparatevi!

Carlos 17.04.18 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in mezzo tra un partito ridicolo ipocrita fallimentare e una coalizione di centro dx messa insieme solo x raggiungere il 37% e con posizioni diverse vedesi politica estera di salvini e di b.
La tentazione di mandarli a fan culo è forte sono stati la rovina dell italia per colpa degli italiani che ancora li votano.
Ma voi immaginate fare una riforma della giustizia o una legge sul conflitto d interesse con il centro destra oppure una politica di riforma bancaria o del lavoro con il pd?!!!impossibile.
Siamo allo stallo completo mandali a fanculo di maio gli italiani che hanno votato questi truffatori si prenderanno la loro responsabilità

Giuseppe C. Commentatore certificato 17.04.18 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Leggersi l'ultimo articolo su rt (Russia today) ove I giornalisti occidentali che hanno intervistato a Douma i medici, non trovano riscontri sui presunti attacchi con armi chimiche.
Ma Macron ha le prove.....vero?

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.04.18 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Tutte cazzate

Elezioni!

Psichiatria. 1 17.04.18 22:40| 
 |
Rispondi al commento

è cominciato il Gentiloni bis.....
cominciano cosi'....piano piano...cercando di farci abituare.....poi arriverà mattarella, con la ciliegina sulla torta.....
a questo punto, se vedremo il Berlusco presidente del consiglio, sarebbe il giusto epilogo a questo teatrino.....
emerge dai politici italiani l'incapacità nel formulare proposte di accordo.....
se non sanno fare nemmeno questo, nom riesco a capire il motivo per cui la gente li vota.......

fabio S., roma Commentatore certificato 17.04.18 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(A) Povero Pd, si accosta ai problemi sociali ora, guardando ai poveri (del Pd).

Qualcuno gli dica che non siamo più in campagna elettorale e che questa è una parte già trattata esaurientemente nel programma di governo dei 5 Stelle, peraltro tanto criticata dai tuttologi del Pd da sempre; tanto da essersi persino scandalizzati quando i 5 Stelle la misero tra le cose centrali del loro programma.

Non mi meraviglierei se il partito degli scandali expo, mose, immigrati, banche, affari delle coop, ora arrivasse a farsi identificare con la falce e il martello pur di fare il governo con i 5S! Dispiace vederlo allo sbando e che arrivi sempre in ritardo e che in verità anche la categoria dei contadini e dei metalmeccanici con Renzi e Berlusconi si sono quasi estinte, con attività agricole e fabbriche abbandonate perché lavorando non ci si arriva alla fine del mese: né dipendenti, né titolari. Loro del Pd, anche a Padova, sono impegnati a fare i mega centri commerciali, i trenini tranviari davanti ai negozianti del centro, e tante baggianate del genere, mentre il mercato del consumo è sempre più altalenante e giustizialista dei piccoli e dei medi negozianti, per la politica delle lobby ammanicate con il Pd.

Roberto F. Padova 17.04.18 22:01| 
 |
Rispondi al commento

(B) SE IL PD NON FA UN'EPURAZIONE DEI MASSONI AL LORO INTERNO, NON CI SARA' ALCUN GOVERNO CON IL MOVIMENTO: meglio andare alle elezioni che impantanarsi con questi indefiniti, che ancora sfuggono il tema della corruzione e dei privilegi ai danni dello Stato; vera causa che sta aumentando le condizioni di povertà e indigenza del paese.

DEL RESTO IL PD e FI sulla corruzione c'hanno sempre campato alla grande e soprattutto fatto affari d'oro perché la macchina, dopo tanti mal governo, la sanno oliare bene anche con la complicità delle istituzionali, anche quando usano i soldi dei finanziamenti al partito per farsi dare il voto da asiatici o camorristi.
Ma te li vedi, Pd e Fi nella riforma della giustizia, tutti compatti con Berlusconi a piazzare nei palazzi della giustizia e del CSM procuratori, magistrati, avvocati con la tessera di partito per poi utilizzarli per nascondere le malefatte fatte della politica alla gente e al paese?

Ma andate a dar via pentole, massoni della cloaca: altro che infangare gli atti giudiziari per ragion di Stato: tutti, tutti sanno che li infangate a vostro comodo per non finire dietro alle sbarre, mentre intanto ci mandate innocenti e poveri: brutti stronzi, non che ladruncoli da strapazzo; restituite i soldi dei risparmiatori, e solo poi ne riparliamo se concedervi qualche ministro.

Roberto F. Padova 17.04.18 22:00| 
 |
Rispondi al commento

-Intervento di alto livello, stringente e impeccabile, Marcello, ma sprecato in questo consesso...

Stai certo che non si tratta per nulla di “superfcialità e ingenuità”: siamo di fronte a spregiudicato e cinico calcolo politico, a doppiezza morale e politica senza alcun pudore.

Vedere Manlio di Stefano (che nel corso della precedente legislatura ha curato la politica estera del Movimento e ha sempre detto con forza tutto il contrario della Grillo) a testa bassa come un cane bastonato che recita in maniera del tutto forzata la parte di quello che ogni tanto annuisce e applaude, fa male al cuore...

La politica del "potere" distrugge idee e persone...-

Marco Semproni 17.04.18 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su carta bianca... stendiamo un velo pietoso.... Corona ha fatto il pieno nella trasmissione quasi 45' solo per lui!
Grazie bianca.... ma per favore!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.18 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Floris ...sei vergognoso!
Ti riferisci al Foglio...bene sappiamo chi è il tuo padrone!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.18 21:49| 
 |
Rispondi al commento

E la montagna partorì la topolina...

Marco Semproni 17.04.18 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per le TV è stato un discorso discordante. Io sono perfettamente d'accordo.

Carlo Grignani 17.04.18 21:10| 
 |
Rispondi al commento

La Siria è uno stato sovrano. Gli attori citati non sono sullo stesso piano. C'è il principio di non ingerenza sugli affari interni di uno stato sovrano. Se vi sono violazioni del diritto internazionale l'unico soggetto legittimato a intervenire è il Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Tutti gli altri, ammesso e non concesso che fosse dimostrato l'uso di gas, intervenendo senza la legittimazione dell'ONU si pongono al di fuori della legalità internazionale. E' del tutto evidente, che ormai l'intervento umanitario sia una sorta di foglia di fico usata per coprire la vergogna dell'aggressione. Solo i più sprovveduti ormai ci credono. La NATO, poi, dovrebbe essere una organizzazione difensiva. Cosa c'entra la solidarietà? Quale membro sarebbe stato aggredito? E' accaduto il contrario. Occorre essere solidali anche nei confronti di uno o più membri che decidono autonomamente di commettere crimini? Dov'è scritto? Chi lo avrebbe sottoscritto a nome dell'Italia e con quale diritto? Mi auguro che chiunque si occuperà di politica estera si prepari adeguatamente sia dal punto di vista storico-culturale che etico-politico e psicologico, che difenda gl'interessi nel nostro Paese, non di comitati d'affari e politici stranieri, e che non si lasci raggirare. Certe affermazioni fanno rabbrividire per quella che nel migliore dei casi è segno di superficialità e ingenuità.

Marcello 17.04.18 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando solo una cosa state assumendo droghe psicodeliche tipo funghetti thailandesi o simili?
La Grillo con questo discorso che non ha nessun senso, parole buttate per dire qualcosa dopo le assurde dichiarazioni di Di Maio... Cambiate il modo di pensare e valutate quello che dite state perdendo colpi ed è questo quello che vogliono PD-FI ecc. ecc. ... La zappa bisogna saperla usare se no si sa dove va a finire!!


Mai presa una posizione dura.... sempre vassalli degli USA...ora perchè c'è una speranza di andare al governo...azz...bisogna essere duri con tutti.
Il nostro potere ,la nostra autonomia,la nostra indipendenza da tutto,dall'UE dal Mondo.
Il nostro Made in Italy... insomma una vero isolamento!
E che cXXo, tutto il mondo gira e noi ...fermi perchè siamo i migliori?
La storia non insegna nulla?
Siamo stati un popolo invaso da tutti e non abbiamo imparato nulla.
Ma almeno parlare, dialogare fra persone per bene per cambiare in meglio le cose no?
Siamo nell'UE e siamo stati i promotori e perchè qualcuno, anni fa ci ha svenduti, dobbiamo proprio uscirne?
Perchè non possiamo parlarne per cambiare le cose?
Nella Nato non è la stessa cosa?
Creata nel 1949 ...non è cambiato nulla?
Ma per favore cerchiamo di essere seri... se le cose con il tempo sono cambiate ...bisogna cambiare anche gli accordi e renderli efficienti ed attuali.
Solo un governo che si prefigge gli interessi dei suoi cittadini potrà essere ascoltato.
E noi speriamo solo che chi ci rappresenta parli a nome nostro,non a nome di lobby o di altri potentati del mondo.

ps: un vaffa a chi non ha ancora capito la preminenza ad un governo piuttosto che a dichiarazioni internazionali.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.18 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non ho capito male, Giulia afferma che deve essere la Nato a trovare soluzioni.
Non è accettabile che si prendano decisioni e provvedimenti al di fuori da questo organismo.

Paola 17.04.18 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Non sono sicuri che abbiano usato armi chimiche.
Non sono sicuri che i filmati siano veri.
Dalle nostre basi non sono partiti aerei verso la Siria.
In Siria c'è un regime tremendo e molte volte sono state usate le armi chimiche.
La Russia deve contribuire a risolvere il conflitto.
L'Italia non è neutrale, è un coerente alleato degli Usa, da molti anni, non solo per il fatto di essere stati liberati ma anche per poter mantenere democrazia, libertà, accordi sui mercati ecc..
Questo è quello che dice Gentiloni.

Paola 17.04.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Contrario ad un accordo col Pd.
O Salvini si sgancia o meglio il voto.
Interpellerei gli iscritti sul da farsi.
Intanto Mattarella incombe....

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.04.18 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alle 21,10 a Di Martedì, c'e' il candidato governatore del Molise, Greco Andrea.

Paola 17.04.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento

''prendete una posizione dura!!!!''.....ah certo....l'America tremerà come foglia al vento...il congresso vacillerà....

silvana 17.04.18 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedere sugli scranni più alti della Camera Fico e Sibilia, è stato veramente emozionante.

Forza m5s.

Paola 17.04.18 19:54| 
 |
Rispondi al commento

questa sera la7 da floris la nostra Taverna e dalla berlinguer,raitre,il nostro toninelli!!!
ore 21,20 !!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 17.04.18 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si sa se l'attacco chimico c'è stato, ma in compenso c'è già stata la rappresaglia e i 5S non sanno neanche far presente che questo è sbagliato.
Non dicono una parola sui bombardamenti Israeliani sulla Siria e non dicono neanche una parola sul fatto che Assad rappresenta un governo legittimo e gli altri sono sul suolo siriano abusivamente e contro le regole ONU.
I democristiano avrebbero fatto molto meglio di voi. Come pretendete di cambiare un paese se non siete neanche capaci di dire che il bombardamento di USA, GB e Fr è stato chiaramente illegittimo?

Massimiliano Rubes 17.04.18 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il 4 marzo abbiamo votato per far fuori il pd dal governo e oggi di Maio chiede al pd aiuto mi Sa che se continuate così bisogna ripristinare i vaffaday

Tiziano satta 17.04.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
Per i seguenti temi FONDAMENTALI non sento dire piu' nulla di PRECISO:
- risoluzione problematche immigrazione
- uscita euro
- asurde sanzioni alla Russia
- uscita Nato e piu' potere all ONU

......CHE TRISTEZZA VESERE IL MOVIMENTO SEMPRE PIU' DC A LECCARE IL PD!!!se continuate cosi' al Governo non ci andrete mai.....


Scusate, ma è vero che i programmi votati dagli iscritti prima delle elezioni sono stati modificati?

https://www.movimento5stelle.it/programma/wp-content/uploads/2018/02/Esteri.pdf

solo piccole modifiche ma rimane comunque una scorrettezza e mi pare che forse la posizione sulla Nato peraltro appena votata da milioni di italiani...

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 17.04.18 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Mira-l'inculato di Mantova....puff!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.18 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Nella loro breve storia assassinarono chi cancellò la schiavitù per legge, Abramo.

Assassinarono colui che salvò il mondo dalla terza guerra mondiale, John.

Assassinarono suo fratello, Robert.

Assassinarono il leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani.

Adesso hanno a che fare con lo "Spettinato".

Non si può pretendere + di tanto.

Patrizio 17.04.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera, avete sentito i discorsi della Meloni e anche dell'esponente di F.I. (credo, che ha parlato dopo l'On. Grillo: molto interessanti! A controbilanciarli il discorso di Fassino, davvero un parlare senza dire nulla, le solite frasi di circostanza, e il discorso dell'On. Lupi, filoatlantista duro e puro (chissà quanti contributi riceverà). Sono tempi bui, aspettiamo e vediamo. Certo, dopo le ultime elezioni si è aperta una bella falla sulla portaerei (NATO) Italia. Chissà che lavorio per cercare di tamponarla...
Buona fortuna a tutti noi.

Enzo Rossi 17.04.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia conta meno del classico 2 di picche a livello mondiale . Rappresenta la più prona delle nazioni ai desideri dell'alta finanza americo-europea , prona a tal punto che , sevili e ossequiosi , ci prostriamo ai piedi dei nostri padroni ringraziandoli umilmente delle prepotenze e angherie che ci infliggono spesso e volentieri . Fantozzi docet ! Dove andiamo se siamo castrati , se l'unico uomo che ha alzato la testa è stato schiantato provocando un terremoto del decimo grado per questo sfortunato Paese ? Potremmo ingannarli per un po , una volta andati al governo , ma poi la pagheremmo cara ! Non abbiamo a che fare con gente che scherza , per loro siamo numeri , insetti da schiacciare in caso di fastidi ! Dovremmo dotarci di un centinaio di supermissili con testata atomica per poter dire qualche no .

vincenzo di giorgio 17.04.18 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 17.04.18 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DISCORSO EQUILIBRATO

Il discorso di Giulia Grillo non è ne carne ne pesce ma è quello che ci vuole per insediare il nostro governo e rassicurare quelle quattro teste di ca..o del blocco occidentale che parlano di appoggio incondizionato ed unilaterale al solito schieramento.
Chiaramente la nostra Grillo ha fatto capire che nessuno dei due blocchi è esente da errori ed ipocrisie e si condanna la guerra qualsiasi siano le armi utilizzate mettendo in evidenza che in tale conflitto è il popolo siriano a pagare il prezzo più alto in termini di morti e profughi.
Non era il momento per vomitare la verità.
Si potrebbe parlare ad esempio del blocco occidentale con Riad che finanzia il terrorismo mentre USA e UE commerciano armi con l’amico arabo.
Il dittatore Assad e consorte fino a pochi anni fa partecipavano ai galà in cui erano presenti tutti i capi di stato e la cosa mi ricorda un po’ le tende beduine attrezzate a Roma per ospitare Gheddafi e le sue amazzoni mentre legge il Corano alle hostess o parla di economia con gli imprenditori.
Poi ci sono le mezze condanne o le non condanne per i quotidiani raid israeliani in terra siriana contro l’Iran,giusto o sbagliato che sia sempre bombe sono che cadono sulle teste siriane ma non fanno male.
Poi c’è l’alleato turco con un piede nella Nato e l’altro nel blocco Russo-Siriano,il quale è dittatore a giorni alterni un po’ va a caccia di Curdi e nel tempo libero vorrebbe annettersi alla UE il quale lo paga per tenere i profughi lontani dalle sue terre e quindi non è più considerato un dittatore.
Poi c’è la Francia che parte senza alcuna risoluzione del Consiglio di Sicurezza(a che serve?) e bombarda senza se e senza ma insieme agli USA e la GB ma qui nessuna condanna.
Da Italiano mi piacerebbe non appartenere a nessun blocco,vorrei vivere in pace ma per farlo devo ammettere le mie colpe e rinunciare a qualcosa,ma questa è un'altra storia.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 17.04.18 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l’arroganza e la prepotenza c’è poco spazio per la diplomazia. Imperi coloniali decaduti, F e G.B., che ancora vorrebbero dimostrarci di essere delle super potenze. L’impero USA al quale sta franando la terra sotto i piedi, la cui credibilità, mai stata molto alta, è in caduta libera. Li attacchi economici e militari, per procura verso la Russia , non l’hanno scalfita minimamente se non rafforzata. Le sanzioni e i dazi verso la Cina, che ha immediatamente risposto, senza battere ciglio, non hanno intaccato minimamente la sua crescita. Gli attacchi contro la Corea del Nord, che si sono sgonfiati come in palloncino asfittico. Tutte queste cose sono segnali terribili per chi è abituato a dare le carte e dettare le regolo del gioco. Ovviamente i cavalieri servanti, F. e G.B., ne risentono e reagiscono pensando di scuotere chissà cosa. L’Italia, colonia di fatto degli USA, non c’è, non esiste, non ha il coraggio di dire ai suoi ” alleati”, si fa per dire, che con queste bufale, con questa falsa propaganda martellante, avrebbero anche rotto i coglioni e che da noi no potranno avere ricevere alcun sostegno, ne diretto ne indiretto. Esprimendo a questi “alleati” il più totale e profondo dissenso per le loro azioni criminali, magari uscendo dalla NATO, che doveva essere sciolta quando si sciolse i patto di VRSAVIA e che non ha più senso di esistere. Questa è l’unica via diplomatica che forse i nostri “alleati”, ormai noti per i danni che procurano (vedi Libia e non solo), potrebbero capire. Il resto saranno solo chiacchiere e enunciazione d’intenti che cadranno nel vuoto.

Barbarossa 17.04.18 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia ripudia la Guerra...
"ma anche...".

Chissà...

Che poi l'esito dello scontro vero sembra già tratto... come da pedine disposte su di una scacchiera.

Ma forse e purtroppo è una partita persa già sui presupposti.
Da un lato un blocco Narcisista e Falsificatore. Dall'altro un blocco Adulatore e Pianificatore secolare.
Non se, ma quando?

Si sarebbe potuto salvaguardare almeno la dignità.

Viviana 17.04.18 18:29| 
 |
Rispondi al commento

X miraculati. Vai a scrivere da Salvini qui non c'è posto per trolls come te

Sabrina p. 17.04.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Come si può, al tempo stesso, riconoscere che nella guerra in Siria sono morti centinaia di migliaia di civili, con la responsabilità anche degli Stati Uniti, e dire che si vuole restare nell'alleanza atlantica? Io ho votato 5 Stelle ma rimango deluso per questa ipocrisia. Se giustamente si dice che si è contro la guerra non si può restare nella Nato, perché diventa una gravissima contraddizione

Andrea Cognetta 17.04.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

INFATTI...SI DOVEVA CONDANNARE L'ATTACCO SULLA SIRIA...PUNTO!!!!NON CI SONO LE PROVE! L'IPOCRISIA DEL PD STA CONTAGIANDO ANCHE IL M5S E, STO INCOMINCIANDO A PENSARE CHE LA SCALATA SUL PD LA STIA FACENDO GRILLO! ATTENTI CHE VIRARE A SINISTRA PORTA DIVISIONI. PENSO CHE SI STIA PORTANDO IL M5S A SINISTRA...NON BASTA DIRE A PAROLE "SIAMO POST-IDEOLOGICI"...SI VEDRANNO I FATTI!!!BUTTARE ALL'ARIA TUTTO PER VOTARE DUE O TRE LEGGI INSIEME AL PD PER NON CAMBIARE NULLA E' DA FOLLI. IL R.D.C,LA LOTTA ALLA POVERTA' IL PD TE LO VOTA FACILE...MA CI STATE PRENDENDO IN GIRO?!

mila . Commentatore certificato 17.04.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensate che gli ispettori dell'ONU in Siria troveranno qualche cosa? Impossibile non troveranno un cavolo.
Poniamo, per ipotesi, che trovassero che l'attacco chimico non c'è stato e che era tutto un bluff, che figura farebbe Theresa May? E Macron? E Trump?
Se sostenessero il bluff, rischierebbero la pelle.

Se dicessero che hanno trovato qualche cosa dovrebbero mostrare le prove, dare campioni a tutti gli Stati e sostenere inquisizioni per anni.

Se diranno che il tempo, il vento, la pioggia, le bombe hanno cancellato tutto, vivranno felici e contenti e nessuno gli romperà le scatole.

Cosa pensate troveranno?

giorgio peruffo Commentatore certificato 17.04.18 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"E’ un dovere, politico, civile e – soprattutto – morale che sia lasciato campo libero agli ispettori dell'Opac affinché verifichino sul terreno la veridicità e l’oggettività dei fatti".
Si cerca ancora la pistola fumante e già c'è stato un attacco con missili sul territorio siriano?
Non è ipocrita?

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 17.04.18 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio di cerchiobottismo democristiano.
Ci sono questi, ci sono quelli ma le vittime sono i siriani.
Eccerto.
Ma noi da che parte stiamo?
Con Putin o con Trump?
E se stiamo con Trump, ci ricordiamo dell'art. 5 dello Statuto che prevede che i documenti politici del capo politico siano approvati dall'assemblea??

Massimiliano Aita 17.04.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori