Il Blog delle Stelle
Per il Molise #UnFuturoEsiste

Per il Molise #UnFuturoEsiste

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 99

di Andrea Greco, candidato presidente del MoVimento 5 Stelle per il Molise

Ieri a Termoli con Luigi Di Maio è stata una serata fantastica, la piazza era piena e tantissimi cittadini sono venuti per ascoltare i nostri progetti per quella che il 22 aprile potrebbe essere la prima Regione a 5 Stelle: il Molise. Anche oggi Luigi sarà con noi e questi sono i nostri appuntamenti del giorno:

• ore 11 - Zona industriale, Termoli
• ore 15. 30 - Palazzo Colagrosso, Bojano
• ore 19 - Piazza Andrea D’Isernia, Isernia

Ci vedremo lì per chi potrà venire oppure potrete seguirci tramite le dirette streaming sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/AndreaGrecoM5S. Vi ricordo che non prendiamo un euro di finanziamenti pubblici e quindi tutta la campagna elettorale si sostiene grazie alle vostre donazioni. Per supportare la nostra campagna dona qui http://www.molise5stelle.it/dona/

Ma adesso voglio parlarvi del primo punto del nostro programma elettorale, ossia: FUORI LA POLITICA DAGLI ENTI REGIONALI! Noi puntiamo su figure apicali tecniche, controlli puntuali, procedure più snelle, costi ridotti ed efficienza.

In questi anni le società partecipate da Regioni e dagli Enti locali sono state investite da interventi normativi di ampio respiro. Sulla carta, questa partecipazione avrebbe dovuto portare ad un massiccio impiego di società commerciali per svolgere funzioni amministrative ed erogare servizi di interesse pubblico. Ma questo, in Molise, non si è verificato.

Il fenomeno, definito capitalismo regionale, secondo la Corte dei Conti che lo ha monitorato resta 'un fenomeno poco noto', sul quale c'è l'obiettiva necessità di indagare'. Necessità che si è poi realizzata nelle numerose indagini che stanno coinvolgendo le Regioni italiane, tra sprechi e sperpero di denaro pubblico.

A questo si aggiungono fondi pubblici gestiti ed erogati in maniera arbitraria e discrezionale, spesso senza nessuna prospettiva di rientro dall'investimento. Quindi, anche in Molise, l'obiettivo di perseguire maggiore efficienza nello svolgimento di funzioni e servizi pubblici, non è stato raggiunto.

Il MoVimento 5 Stelle propone un’analisi puntuale dell'operato degli enti regionali e il loro riassetto amministrativo. Un progetto che attueremo in pochi passaggi. Innanzitutto serve un nuovo piano delle partecipate dirette e indirette, al fine di ridurre gli inutili centri di costo e di eliminare la creazione di ulteriori disavanzi di bilancio, anche eventualmente ricorrendo a servizi di audit esterno.

Nell'ottica di efficacia, efficienza e riduzione dei costi, poi, bisogna escludere ogni tipo di duplicazione dei servizi erogati dagli enti regionali, che spesso risultano solo centri di interesse e gestione clientelare. Inoltre, punteremo sulla dismissione delle Partecipate e delle quote regionali nelle Società partecipate dirette e indirette di carattere non strettamente istituzionale.

Altri snodi fondamentali sono il potenziamento della Molise Dati, società informatica di riferimento della Regione Molise, per ridurre i tanti servizi affidati all’esterno. Riorganizzeremo Molise Acque per potenziare l’attività di captazione e grande adduzione della regione. In questo senso è essenziale una figura apicale tecnica che scriva un piano industriale virtuoso e sostenibile.

Potenzieremo l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale in modo che possa svolgere controlli più frequenti e più accurati sulla qualità dell’ambiente molisano. Riorganizzeremo i Consorzi industriali prevedendo tetti ai compensi dei membri del Consiglio direttivo e, finalmente, risolveremo il contenzioso tra il Consorzio del Nucleo industriale Isernia-Venafro e il disciolto Ept di Isernia.

Inoltre, potenzieremo la dotazione finanziaria dei Consorzi mettendoli nelle condizioni di svolgere il proprio lavoro senza ulteriori costi sull’agricoltura regionale. Infine punteremo sul passaggio all’acquisto di energia da parte del Consorzio di bonifica di Termoli tramite il Consip e la chiusura definitiva delle Comunità montane in fase di liquidazione da troppo tempo. Stiamo esprimendo i nostri punti del programma con chiarezza, perché tutti devono conoscerli e poter scegliere con consapevolezza.

Dateci sostegno e forza per realizzarli. Per il Molise #UnFuturoEsiste



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

10 Apr 2018, 10:14 | Scrivi | Commenti (99) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 99


Tags: andrea greco, di maio, elezioni, m5s, molise, regionali

Commenti

 

Dire pane al pane e vino al vino è forse turpiloquio?

Un Leone maestoso ha ruggito.

Uniti e compatti riusciremo. Anche a dire ciò che molte sentinelle rinnegate divenute servitù del nostro sfacelo hanno dimenticato!

Ma il pane resta pane e il vino, vino.

Forza Ale!!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.04.18 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma in tutta questa strana, farsesca e nel contempo tragica situazione, siete davvero convinti che si voglia tornare a votare? Siccome gli ultimi a volerlo sono proprio i PD ed in particolare i renziani che non sarebbero ricandidati alle prossime elezioni visto che non ci sarà Renzi a blindarli in lista, alla fine scenderanno compatti dall'aventino per sostenere responsabilmente un governo di cdx. E lì vedremo se Salvini ha i cosiddetti ma bisogna dargli tempo di assicurarsi prima la presidenza del Friuli, quindi il tempo è l'elemento di sostanza e mi chiedo come mai invece Mattarella ha tutta questa fretta. Noi dobbiamo stare fermi e non arretrare dalle nostre posizioni anche contro le pressioni del PdR. Non capisco perché altri paesi europei hanno avuto tutto il tempo necessario per formare un governo e il Italia ci sono tutte queste fregole.

Alessandra Ruspetti 11.04.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

OT in tema

Alla festa della Polizia sviene un’agente.
Roberto Fico, MoVimento5Stelle, rompe schemi e protocollo e va a soccorrerla.

Avvenimento “profetico” ricolmo di significato. Le nostre forze di polizia portate allo svenimento da un sistema marcio e corrotto.
Il gesto di Roberto è reale e intrinsecamente simbolico e la dice tutta per chi ha occhi per vedere.

Forza MoVimento!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.04.18 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Io capisco poco di leggi elettorali, ma chiedo a Max Stirner e b 20 75, questa legge elettorale non ha in sé una profonda anomalia? In un sistema proporzionale puro non dovevano essere possibili le coalizioni, perché con il proporzionale ogni partito va da sé alle elezioni e poi dopo costruisci le alleanze o convergenze per formare il governo; le coalizioni hanno senso in un sistema maggioritario, dove ci sono 2 coalizioni contrapposte. Questa legge è un pessimo ibrido fra proporzionale e maggioritario, le coalizioni volute esclusivamente per fare fuori il M5S; se si fosse fatta una legge solo proporzionale senza coalizioni il governo sarebbe stato possibile ora anche senza premio di maggioranza che pure poteva essere introdotto per assicurare maggiore governabilità : sistema proporzionale senza pluricandidature, senza coalizioni, con preferenze e voto disgiunto, piccolo premio di maggioranza al partito o movimento che prende più voti. Con un sistema così il partito più votato se non riesce ad avere la maggioranza grazie al premio di maggioranza cerca la convergenza con altri senza avere fra i piedi alleati fasulli di coalizioni fittizie. Voi fate riferimento sempre a leggi elettorali del passato quando invece andava fatta una legge elettorale nuova che tenesse conto della nuova situazione politica. Se Berlusconi avesse avuto molti più voti di Salvini avrebbe rotto la coalizione 5 minuti dopo le elezioni per fare un bel governo con il PD come è stato dal 2011, questo era il vero progetto su cui è stata costruita la porcata elettorale. Poi i numeri si sono messi di traverso. Ma il PD alla fine andrà in soccorso della casa madre, il cdx, uscendo dall'aula e permettendo nascita di un governo di cdx con un premier che non sia Salvini. Noi all'opposizione. Obiettivo centrato.


E alla fine, con una mossa da prima star (concordata molto tempo prima) il cavaliere fará un passo indietro.....permettendo a Di Maio di rivendicare "l'abdicazione" del re......e di fare il governo con Ghedini, Salvini,Brunetta.....basta basta ho già male allo stomaco.


Amici del Molise conosco le potenzialità della vostra regione uno scrigno di tesori ancora tutti da scoprire dove i giovani possano trovare lavoro in settori cruciali per il vs sviluppo e la crescita economica e sociale che la terra molisana merita, primo fra tutti il vs patrimonio artistico e culturale, l’ambiente, il turismo, la gastronomia, le tradizioni ed i prodotti artigianali e tutto il vs retaggio storico. Spazzate via il vecchio sistema delle nefaste politiche locali, votate per il M5S, e perseguite e sostenete il loro programma, io sono con voi per festeggiare la vittoria finale, a dopo le elezioni e forza ai 5Stelle. Luca Arpino


Da mani pulite l'Italia e' bloccata per colpa di Berlusconi mafioso che ha fatto solo i luridi interessi suoi e delle sue tv!!!
Bisogna cacciare via subito Berlusconi magari in galera e così. L'Italia potrà ripartire contro i ladroni i corrotti i mafiosi e gli evasori fiscali e contro i conflitti di interesse le lobby ed i vari monopoli che comandano in Italia!!! Rinaldin

susanna peruzzi 11.04.18 03:58| 
 |
Rispondi al commento

Per un drastico risparmio di costi. Centralizzate gli acquisti di beni primari e commodities nella scuola pubblica tramite la consip o consorzi interregionali.

Unico appalto per le pulizie. Unico fornitore di cancelleria, prodotti di pulizia e igiene. Unico consorzio prodotti bio a km zero per le mense. Unica multiutility per acqua luce e gas.

Michele disaverio 11.04.18 00:40| 
 |
Rispondi al commento

HUFFPOST: Congresso per chiudere il 'forno M5s': nel Pd cala l'ipotesi Martina segretario, fino alle primarie pieni poteri a Orfini.

Essendo il Pd un partito che oramai ha avuto nel suo interno una regressione sotto tutti i punti di vista, se vuole ritornare tra i politici adulti, quelli che una volta si chiamava Statisti, deve maturare, quindi passare da uno stato di pasta cruda, insipida e inutile, ad un impasto fragrante, profumato e cotto al punto giusto.
Per questo motivo il Pd deve, non chiudere, ma aprire il forno dei 5 stelle e lasciarsi cucinare.
Quando ti cucini maturi e lieviti.

Cari piddini non perdete l'occasione di lasciarvi infornare sul forno a 5 temperature: quando il santo è passato, la possibilità del miracolo non torna più.

friso r. Commentatore certificato 11.04.18 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Lo ripeteremo all'infinito:
Cari politici dei partiti, vi siete fatti la legge elettorale per arrestare la governabilità del paese, nello specifico quella a conduzione dei 5 stelle?
Ora dovete purgare, quindi collaborare al programma del movimento: primo fra tutti votare l'abolizione di fatto dei privilegi che negli anni vi siete regalati sulla pelle dei cittadini, e poi aggiusteremo anche tutto il resto.

Mettetevi solamente d'accordo su chi si impegna a far avere al governo Di Maio il 51%, e smettetela di fare tante manfrine perché la gente vi guarda e tra questi ci sono anche i vostri elettori.

friso r. Commentatore certificato 11.04.18 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Bufala news
La moglie di Adinolfi posta un filmato mentre stira una camicia del marito. Dura 72 ore.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo monolitici e granitici ...loro poverini hanno bisogno di tempo: sono in tanti con idee confuse,programmi diversi ma intenti soliti...le poltrone!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Secondo voi il Presidente Mattarella ci vuole fregare?
Come? Non so....
1) magari facendo "bruciare" Di Maio con un incarico esplorativo che non sia seguito da fiducia parlamentare
2) Dando un incarico esplorativo a Salvini e chiedendo a Di Maio "responsabilità" istituzionale di accordargli fiducia
3) .... Altre opzioni che non vedo.
Nel caso 1) mi auguro che Di Maio, nel caso non ottenga la fiducia, "risponda" non votando nessun'altra maggioranza
Nel caso 2) mi auguro che Di Maio "dia retta" al suo elettorato e non al Presidente, non votando nessuna maggioranza in cui non sia lui il premier ed in cui sia presente Forza Italia
3) Rimanga all'opposizione di qualunque altra maggioranza che non sia a guida Di Maio e 5 Stelle.
Luigi NON CEDERE!!!

Anselmo Testi 10.04.18 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Non sono tranquillo . Conoscendo i soggetti ci stanno preparando qualche bel piattino , abituati da 26 anni di nefandezze gli individui che si dicono epigoni del PCI tramano nell'ombra in attesa delle istruzioni che arrivino da Wall-street .

vincenzo di giorgio 10.04.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

uarda che il fatto che Renzi abbia usato il Governo per fare 58 decreti non toglie il fatto che è stato un abuso perché la decretazione è ammessa solo in casi rarissimi di necessità e urgenza, non è improvvisamente diventata la regola. Il potere di fare le leggi è del Parlamento (ma leggetevi la Costituzione, per favore, così vi informate!) che può usarlo a suo piacimento senza avere il permesso o il consenso del Governo o del Presidente della Repubblica o chicchesia, e che può fare leggi anche in assenza di un Governo. Quante volte dovrà ripetere questa cosa perché passi e sia capita??? Tant'è che quando il Governo legifera non si parla di legge ma di decreto e, se il Parlamento non lo converte in legge entro 60 giorni,. decade. Cerca di capire bene questo. NOI POSSIAMO FARE LEGGI COL SOLO PARLAMENTO AVENDO I VOTI NECESSARI E PER FARE LE LEGGI NON ABBIAMO BISOGNO NE' DI GOVERNO NE' DI MATTARELLA !!!!!!! E' chiaro??????

Purtroppo anche tra i commenti di IFQ c'è una folla di somari che non sanno ancora chi e come può fare le leggi
Ma si può????

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Salvini non ha raccolto voti ne dai 5S ne da quelli

ha spostato i voti del centro destra nella lega

per governare, Salvini, prima riesca a governare il centro desta

psichiatria. 1 10.04.18 18:41| 
 |
Rispondi al commento

SCANZI
Travaglio ribadisce l'invito a Di Maio a dialogare col Pd.Dissento:il Pd a oggi è interamente renziano,ancor più in Parlamento e dunque non ha alcun senso continuare a parlare di accordo tra Pd e M5S.Sono due mondi inconciliabili,separati da un livore atavico e incancrenito.Si torni al voto alla svelta,con una legge elettorale degna e finiamola lì:questa manfrina di veti e consultazioni è tanto pallosa quanto inutile.Il punto è un altro:esiste un futuro per il Pd? No,se il Pd resta questo
L’unica salvezza è che Renzi se ne vada,faccia il suo partito da Macron dei poveracci e porti con sé la sua sconfortante rumenta.A quel punto, forse,quei dissidenti oggi coraggiosi come Don Abbondio potrebbero trovare una strada diversa.Anche solo vagamente di sx Stamani c’era Genny Migliore a Coffee Break.Lo scarto con Provenzano era emblematico.Da una parte il desiderio di ripartenza.Dall’altro la protervia stolida del renzismo,che nulla impara dagli errori e continua a credersi stocazzo,nonostante il filotto di disastri che va avanti dal 2015.È sconcertante come,anche tra gli osservatori più smaliziati,non si voglia capire che fino a quando il Pd sarà dominato da ‘sta gente qua, non recupererà mezzo elettore
Se esiste un futuro per il Pd,che da quando è nato non è mai stato altro che l’acronimo di una bestemmia stanca al cielo,quel futuro risiede nelle parole di Provenzano.Gli “Harambee” pipparoli dei Richetti dateli a Peppa Pig
Crescete una classe dirigente fatta di persone come Provenzano.Puntate su uomini e donne con Un’idea nobile di Politica.Ripartite da zero,ma da zero sul serio,come vi consiglia da anni Tomaso Montanari.Radete al suolo quella cosa sporca chiamata renzismo.Tra il migliorismo colpevole di Napolitano e la questione morale di Berlinguer smettetela una volta per tutte di scegliere vergognosamente il 1°.E non abbiate paura,anche solo ogni tanto,di essere di sx.Vedrete che non solo recupererete molti elettori ma vi sentirete pure oregogliosi di voi stess

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immaginate cosa diranno i CITTADINI quando presentati questi punti:
1-Via subito 400 leggi inutili
2-Smart Nation:nuovo lavoro e lavori nuovi
3-Reddito di cittadinanza.
4-Pensione di cittadinanza.
5-Meno tasse e più qualità della vita.
6-Tagli agli sprechi e costi della politica
7-Stop al business dell'immigrazione.
8-Tutela dei risparmi dei cittadini
9-Banca pubblica
10 Lotta alla corruzione,mafie e conflitti d'interesse.
11-Superamento della legge fornero
ecc.ecc.ecc.
che nessuno accetterà perchè sono già al grande inciucio
per altri 5 anni e se ne guarderanno bene di attuare.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla prima tornata erano in tre portavoce,ma parlava uno solo e quello che parlava era il garante della rettitudine,della serietà, dell'onestà e della trasparenza.
Alla seconda tornata,vista la cazzata politica,si presenterà un solo portavoce?
Ma quale quello che rappresenta l'onestà,la rettitudine e la trasparenza?
Caro Presidente le ha un'ottima occasione dare l'incarico ad uno solo,Lei ha capito,quello che è l'emblema e l'espressione dell'onestà,della trasparenza eeee...del cambiamento!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Dunque Berlusconi vuole dialogare ma senza Di Maio
Il Pd vuole dialogare ma senza Di Maio
MI convinco sempre più che, se lo temono tanto, Di Maio è stata proprio l'opzione giusta!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non andremo al governo,ma vuoi mettere la soddisfazioni di averli sputtanati di brutto di fronte ai cittadini onesti!
Mi raccomando lo sputtanamento alla luce del sole!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 18:09| 
 |
Rispondi al commento

LO TSUNAMI TOUR DEL 2013..... ERA SOLO L'AURORA...
un bagliore magico , di un inizio, di un nuovo giorno che si prospetta per la nostra grande nazione , L'ITALIA SE' DESTA....sii eccome ...e questo è ancora solo l'inizio...

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 10.04.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono soddisfazioni che vengono dal basso:
di Fabrizio Baldassarre, sindaco 5 Stelle del Comune di Santeramo in Colle

Risanato il bilancio del Comune di Santeramo in Colle in (soli) sei mesi di nostra oculata e prudente Amministrazione.
^^^^
Vediamo quanti comuni a guida Lega,PD e Fi...possono fregiarsi di tali risultati!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 18:05| 
 |
Rispondi al commento

CARO SALVINI , IL MOVIMENTO5S E' NATO PER SPAZZARE VIA DALLA POLITICA LO PSICONANO E TUTTI I SUOI SGHERRI, ANCHE SE DI ALTRO COLORE POLITICO.. (COMPRESA LA LEGA DI BOSSI) CHE PER TENERLO LI... HANNO MANIPOLATO,TRUCCATO, MALVERSATO,MENTITO.. ECC,ECC..
E ORA ARRIVI TU E VUOI RIDARGLI LA VERIGINITA'...
SECONDO ME SEI IL PEGGIORE, ANCORA DA SMASCHERARE MA CI PENSERA' IL NANO CON LA SUA MACCHINA DEL FANGO..... PICCOLO UOMO....

aniello r., milano Commentatore certificato 10.04.18 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altro
Maurizio #Martina: "Non siamo il piano B di altri partiti".
Sono solo il piano di fuga del loro.

[@lantanidos & @LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo che se #Mattarella anche questo giro non ne viene a capo, mandiamo #Salvini, #DiMaio, #Renzi e #Berlusconi sull'#Isola tutti già in nomination. Apriamo il televoto e nel giro di una settimana abbiamo un governo.

#isola

[@mic_tod]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riforma vitalizi, Fico vuole accelerare. "Dottò questo è n'autobus, mica nà Ferari".

[@SfigaCatrame]

#ficosantosubito

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Nel PD regge la linea dell'opposizione, ma in forte aumento anche quella del "E mò che cazzo facciamo?"

[@SfigaCatrame]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:54| 
 |
Rispondi al commento

"Il Pd non vuole fare l’utile idiota". Vuole continuare a fare l'idiota dannoso?

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Mulè (Fi): "Il pm Di Matteo è contro lo stato di diritto". Se tale può definirsi quello dove si froda il fisco, si comprano senatori e si corrompono magistrati.

[@antonio_carano]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ilaria.
Il problema del PD non è Renzi, ma il PD stesso. La sua politica prona ai diktat dei tecnocrati di Bruxelles, il cui obiettivo è la distruzione del lavoro e l’annullamento dello Stato. Sostituire Renzi è una pura operazione estetica, cambia l’attore ma non la trama.

(Nella banda del buco puoi arrestare il capobanda, ma gli altri sono complici alla pari e non possono rivendersi come brave persone)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi abbiamo 228 parlamentari, la Lega ne ha 122. La maggioranza è 316. Non abbiamo bisogno che nessuno molli nessuno. Basta che Di Maio e Salvini si accordino per una legge elettorale decente, i voti ci sono e possiamo farla passare anche senza Gentiloni e senza Governo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con l'analisi di Stfanodd. La corruzione si è autoalimentata e buona parte dei funzionari e impiegati pubblici è stata al gioco perché faceva comodo o portava carriera. Ma sono certo che ci sono anche persone oneste nella PA che hanno stretto i denti e stoicamente, senza speranza di carriera ma per responsabilità, hanno fatto e fanno il loro dovere. Bisogna riconoscerli, sono quelli che protesteranno di meno quando inizierà la pulizia dei comportamenti nella PA. Per loro non cambia niente perché il rigore e la trasparenza li hanno nel sangue. Attenzione invece a coloro che si mostreranno entusiasti solo per mantenere posizioni di potere nello speriamo nuovo governo!

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.04.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento

ALLEANZE IMPOSSIBILI, ORA SI CAMBI LA LEGGE
Antonio Esposito.
La peggiore legge elettorale di sempre sta manifestando i suoi perversi effetti rendendo estremamente improbabile la formazione di un governo. Ciò era facilmente prevedibile e il “Coordinamento per la democrazia costituzionale” lo aveva prontamente denunziato anche con la manifestazione del 24 ottobre 2017 innanzi al Senato, in particolare, contro l’abuso dei voti di fiducia posti (8 e incostituzionali perché espressamente vietati dalla Costituzione) posti dal Governo Renzi per strozzare ogni possibilità di discussione nell'iter di approvazione del Rosatellum. Del resto cosa potevamo aspettarci da un capo di partirto e da altri incompetenti a lui legati che continuano irresponsabilmente a sostenerlo, che ha portato il proprio partito a un disastro?
Questa legge malamente e furbescamente congegnata in chiave anti M5S può tuttavia determinare pericolose e ibride alleanze (Qui Esposito consiglia a Mattarella di fare un governo a termine con costituzionalisti super partes che preparino un testo costituzionale che renda ai cittadini la scelta elettorale, vieti le liste bloccate, non consenta scorrette pluricandidature, consenta il voto disgiunto.. con eccellenti che vanno da da Zagrebelsky a Azzariti a Villone... soluzione che io non credo fattibile perché lederebbe il potere legislativo del Parlamento)
La vera democrazia non tollera un Parlamento infarcito, ancora, come quello attuale di 'nominati' e di 'impresentabili'.
(Purtroppo però questo abbiamo).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento

RIPETO IL MIO NO TOTALE E ASSOLUTO AL PD.
Inutile dire che potremmo allearci ai soggetti più validi. I soggetti validi possono esistere solo a livello locale o in quella base che è stata truffata e imbrogliata, ma quelle sono persone che finiranno comunque per votare noi o per aumentare l'area dell'astensionismo. Ma ormai ho perso ogni speranza che a livello centrale esista ancora nel Pd qualcosa che non sia marcio e da buttare. Se mai ci fosse stato, non avremmo visto, in questi tre anni, una tale adesione così completa, così totale, di tutto il corpo del Pd alle orrende riforme di Renzi e prim'ancora alle orrende leggi di Monti, al fiscal compact, alla distruzione dello stato sociale, all'asservimento alle multinazionali e alla grande finanza, all'impoverimento progressivo del Paese, al menefreghismo totale di fronte alle sofferenze della gente, alla corruzione aumentata in modo esponenziale e mai punita, addirittura al tentativo di stupro di mezza Costituzione e al tentativo di uccidere la democrazia. Quello che questa gentaccia ha fatto in combutta con Renzi senza il minimo filo di coscienza è stato troppo grave e per troppo tempo e in modo troppo profondo e distruttivo verso il nostro Paese perché si possa pensare di salvare qualcuno di loro.
iL PD E' MORTO SENZA ALCUNA SALVEZZA E SPERANZA. E NON SOLO PERCHE' RENZI HA DISTRUTTO UN PARTITO, MA PERCHE' OGNUNO DI LORO HA CONTRioBUITO COSCIENTEMENTE E FERMAMENTE ALLA PROPRIA DISTRUZIONE. IL PD NON HA PIU' ALCUNA SOPRAVVIVENZA, ETICA, POLITICA E SOCIALE. POSSIAMO SOLO STACCARGLI I FILI DELLA MACCHINA DEL POTERE CHE TIENE IN VITA UN MORTO.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo su "fuori la politica dagli enti regionali". Riguardo il governo fate ancora in tempo a cambiare strategia...sperando che sia soltanto una strategia,attenti pero' li state riabilitando e,stanno facendo di tutto per normalizzarvi !Mollate tutto il Pd...e, non cerchiamo i voti dei delusi del Pd a tutti i costi. NO AL PD!

mila . Commentatore certificato 10.04.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento

bel video, parole inequivocabili da entrambi , non mollate!

G.Paolo, Vicenza 10.04.18 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Come dimostrano gli ultimi "arresti" dei 4 primari nella sanità lombarda, 1 imprenditore e la direttrice sanitaria dell'ospedale ortopedico la quale dichiarava in TV alla trasmissione "Porta a Porta" di aver pronto il "piano anticorruzione", dobbiamo innanzitutto cominciare a dirci delle verità spesso sottaciute o minimizzate, viviamo in un Paese dove la classe dirigente è cresciuta ed è arrivata al potere grazie, quasi sempre, per non dire sempre alla classe politica più corrotta d'Europa. Risultato finale? La classe dirigente più corrotta d'Europa. La vera lotta alla corruzione si comincia cambiando le leggi, la prescrizione, le attenuanti, le intercettazioni come mezzo di ricerca della prova, introduzione dell'agente provocatore e magari, aggiungo io qualche annetto di carcere con qualche "simpatico" compagno di cella, vuole Salvini partecipare alla stesura di un programma serio con il M5S di riforma della giustizia? Possibilmente senza i consiglio dell'espertissimo in materia exCAV?. Oppure dobbiamo farlo insieme al PD, che in materia ha molti esperti, sopratutto quando si parla di reati finanziari e bancari?. AL voto, al voto, al voto e spazziamoli via tutti!

stefanodd 10.04.18 14:58| 
 |
Rispondi al commento

correggo
clicca il nome "su" instagram per le altre foto.

John Buatti 10.04.18 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Il meccanico della Ferrari Francesco.Cigarini che avuto l'incidente si è rimesso in piedi dopo l'operazione.

vedi il video -- clicca il nome si instagram per le altre foto.

Injured Ferrari mechanic Francesco.Cigarini
recovering after surgery - see video

https://www.instagram.com/p/BhWglylF7pR/?taken-by=francesco.cigarini
News
https://www.eurosport.com/formula-1/motor-racing-injured-ferrari-mechanic-recovering-after-surgery_sto6707648/story.shtml

John Buatti 10.04.18 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Scrive Giannuli " Il M5s al quale mi ero avvicinato parlava di democrazia diretta, anche con un’enfasi eccessiva che si traduceva in un discutibile rifiuto della democrazia rappresentativa, oggi di democrazia diretta non si parla più ed è restato solo un antiparlamentarismo ancora più inquietante di ieri." Ho il sospetto che abbia ragione! Di serio e impegnativo gli iscritti che hanno votato ? A Torino i CITTADINI aspettano di votare SI o NO alle costose Olimpiadi 2026. E allora DEMOCRAZIA DIRETTA SI o DEMOCRAZIA DIRETTA NO ?

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.04.18 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io direi di tornare a votare e festa finita

Patty Ghera 10.04.18 14:01| 
 |
Rispondi al commento

(A) In effetti ci sono alcuni elementi che non promettono nulla di buono, e sono tutti legati a meri calcoli fatti dai partiti che ragionano sempre in termini di personali opportunità, relegando così le priorità dei cittadini e del Paese. Mi riferisco al balletto della Lega che, vorrebbe dar vita ad un governo con i 5 Stelle, quindi a due soli partiti, ma di fatto non può fare a meno del centro destra e quindi di Berlusconi, e questo perché già alla fine del mese dovrà competere per le regionali in Friuli Venezia Giulia, e per avere speranza di vincere, in questo caso, ad esempio, dovrà presentarsi unita a Forza Italia. Questo fatto di strabismo sulle alleanze, ha portato la Lega ad arroccarsi sulla decisione di non mollare il Berlusconi, ma al contempo, per divenire anche partito di governo nazionale, non esita a chiedere che il M5S si leghi a tutto il CDX, proprio perché altrimenti non avrebbe i voti sufficienti per l’esecutivo dell’intera nazione.

Roberto Padova 10.04.18 13:57| 
 |
Rispondi al commento

(B) In effetti grazi sono alcuni elementi che non promettono nulla di buono, e sono tutti legati a meri calcoli fatti dai partiti che ragionano sempre in termini di personali opportunità, relegando così le priorità dei cittadini e del Paese. Mi riferisco al balletto della Lega che, vorrebbe dar vita ad un governo con i 5 Stelle, quindi a due soli partiti, ma di fatto non può fare a meno del centro destra e quindi di Berlusconi, e questo perché già alla fine del mese dovrà competere per le regionali in Friuli Venezia Giulia, e per avere speranza di vincere, in questo caso, ad esempio, dovrà presentarsi unita a Forza Italia. Questo fatto di strabismo sulle alleanze, ha portato la Lega ad arroccarsi sulla decisione di non mollare il Berlusconi, ma al contempo, per divenire anche partito di governo nazionale, non esita a chiedere che il M5S si leghi a tutto il CDX, proprio perché altrimenti non avrebbe i voti sufficienti per l’esecutivo dell’intera nazione. Ovviamente le due figure volute da Salvini, unicamente per favorire il suo partito nei due fronti, non possono stare insieme, ossia M5S con Fi. Quindi per l'ennesima volta, anche con questo Partito, il Paese non arriverà da nessuna parte, a meno che Salvini non rimandi un eventuale alleanza con i 5 Stelle, escludendo Fi, dopo le elezioni regionali del F.V.G. Si capisce però anche che Berlusconi non glielo perdonerebbe mai, perché la Lega nel CDX farebbe la parte dell’asse piglia tutto: prima presentandosi con F.i. per vincere in F.V.G., e poi con M5S senza Forza Italia al Quirinale. Diversamente il Pd, purtroppo in parte è, e resta monopolio di Renzi; perché comunque, nonostante tutte le batoste ricevute dal partito da quando il toscano ha preso la sua guida, l’ex condottiero rimane e rimarrà molto forte grazie alla loggia di appartenenza che capillarmente ha disseminato i suoi adepti renziani in tutte le divisioni che compongono la dirigenza. Con questi Partiti, il Paese, non può che sperare in nuove votazioni.

Roberto Padova 10.04.18 13:56| 
 |
Rispondi al commento

a salvini, ma vattela a pià dove non batte il sole, tu e lo psiconano catramato con rispettive famiglie

Stefano 10.04.18 13:56| 
 |
Rispondi al commento

In questo periodo di attesa, è ora di far crescere ulteriormente il movimento raccogliendo nuove adesioni dall'elettorato che il 4 marzo ha votato a destra e a sinistra.

Durante i governi precedenti Di Maio a ragion veduta chiedeva al segretario del partito e al capo del governo avversario, che accumulava sconfitte in ogni battaglia, di dimettersi proprio perché il partito non finisse allo sfascio: ma evidentemente Renzi non dava retta, idem per Berlusconi che se continuerà a rimanere in politica porterà la destra dove Renzi ha portato la sinistra.

Di Maio quando dice che vuol governare per l'interesse dei cittadini, intende anche per gli stessi partiti che sono comunque fatti di cittadini. I partiti liberi dai mariuoli che si trovano dentro ai partiti, sono risorsa per un paese: se viceversa i partiti vengono utilizzati ad uso e consumo dai mariuoli, i partiti diventano dannosi per i cittadini stessi e per lo Stato, compreso per chi li sostiene. Per questo l'elettorato onesto di Dx e Sx deve convergere nel terzo polo preparato dai 5S.

AVANTI TUTTA CON LUIGI DI MAIO,
A CAPO DELL'ESECUTIVO ITALIANO.

Roberto F. Padova 10.04.18 13:45| 
 |
Rispondi al commento

IL CAPITALE UMANO E LA DEMOCRAZIA DIRETTA
Il M5S è democrazia diretta che valorizza il capitale umano, diffusa nel CyberSpace con internet. Al di là, ci sono le corporazioni dei partiti, con vitelloni e corrotti. Le corporazioni dei partiti hanno incrementato le disuguaglianze sociali. Perché ci sono le Ditte De Luca e famiglia, De Mita & fam., Mastella & fam., Berlinguer & fam., Boldrini & fam.? Nonostante la caduta delle ideologie, FI e PD sembrano guardare ancora al primo Novecento, quando l’individuo si annullava nella trascendenza dei partiti, allora almeno con deputati alquanto onesti.

Giuseppe C. Budetta 10.04.18 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Rassegnamoci al governo di scopo . Mattarella darà l'incarico a Gentiloni per portarci a nuove elezioni l'anno prossimo . Nel frattempo sparirà qualche altro centinaio di miliardi e raddoppierà il numero di clandestini .

vincenzo di giorgio 10.04.18 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato della Lega in Molise nell'ultima tornata elettorale ha segnato quasi il 10%. Mi sono chiesto: come hanno potuto dieci persone su cento dare il voto a un partito che dell'antimeridionalismo ha fatto uno dei suoi cavalli di battaglia dalla sua fondazione in poi? È ammesso che adesso la Lega nei suoi vertici appare italianista, pensate forse che la base, ovvero la gente comune abbia smesso di intingere l'ampolla nel Po'?
È in questo dato che si coglie la debolezza intrinseca del Mezzogiorno: dubito che al Nord avrebbero mai dato un solo voto a un qualsivoglia partito o movimento che solo avesse osato pronunciare la parola "polentoni".
Attendiamo le prossime regionali, sperando che la gente del Molise possa smentirmi.
Saluti a tutti.


Ho paura di una cosa...
Quando Renzi ha "governato" ha preso alcune cose dalla destra, alcune dal m5s, poche dal PD e le ha fatte approvare.
Il nostro programma è il migliore in assoluto perchè spazia dall'economia al sociale in modo eccellente.
Ecco la mia paura:
- cdx e "responsabili" (oppure PD) riescono a fare un governo senza di noi
- questo governo inizia a pescare i punti del nostro programma, li fa suoi, e li attua
- i cittadini sono contenti
- il governo dura 5 anni
- alle prossime elezioni tutti i voti che ci sono arrivati dal cdx e dal pd tornano a casa e noi ci troviamo al 20% se va bene

E' fantascienza?

Marco Golia 10.04.18 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Presidente Matteralla ha mandato segnali, riconvocando i partiti, per giovedì e venerdì.

Tirando delle somme, pretendere che il m5s conceda il pm, che accetti il delinquente naturale e modifichi il suo programma elettorale, dopo aver forzato una legge elettorale, senz'altro incostituzionale, votata con 8 fiducie, non accettata dal m5s, credo che sia troppo. Coloro che hanno ottenuto la vincita grazie alla coalizione del Rosatellum, voluto e votato, ora se la devono gestire e non pretendere di fare un governo, grazie alle rinunce di chi verrà prevaricato due volte, questo è da vigliacchi. La responsabilità di questa situazione deve ricadere su chi l'ha creata.
Se volete fare un governo, sottoscrivete l'accordo.

Paola 10.04.18 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adriano Celentano sul futuro della politica italiana e sulle grandi manovre per la formazione di un nuovo governo ha le idee chiare: il "Molleggiato" spinge per un accordo tra il Pd "renziano" e il Movimento Cinque Stelle.

E lo fa con una lettera al Fatto Quotidiano in cui fa un vero e proprio appello a Matteo Renzi: "Ecco cosa farei se fossi al tuo posto: prenderei la bicicletta e, da SOLO, andrei a trovare il vincitore del 4 Marzo: Luigi Di Maio. E in religiosa umiltà gli direi: eccomi qui pronto al tuo fianco per guarire l'Italia. Una mossa che spiazzerebbe persino il Papa. Non riesco e non voglio neanche pensare quali benefiche ripercussioni potrebbe avere, anche in campo internazionale, una mossa del genere. E... non voglio neanche pensare cosa succederebbe se tu non la facessi..."

************

Caro Molleggiato che, troppo spesso, vesti i panni del predicatore (profumatamente pagato), ti consiglio di pensare alla musica che quella la sai fare bene, per il resto, lascia perdere.... e considera come si sono espressi gli italiani con il voto nei confronti del PD......

Patty Ghera 10.04.18 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pasquale Allegrini.
Anche le schermaglie con i simpatizzanti o tifosi degli altri schieramenti dovrebbero essere meno violente. Io in quegli scambi d'opinione ci vedo sempre la possibilità di un dialogo che possa portare ad una convergenza d'opinioni. È chiaro, non può essere per tutti, ma il dialogo, il confronto risulta essere il miglior strumento di democrazia e la forma più alta di illuminazione ideologica. Male che vada si ritorna al voto ed ho fiducia che gli Italiani sapranno tirare fuori tutta la maturità e grinta in quanto la voglia di cambiamento non può "diminuire" ma solo "aumentare!!!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 10.04.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Dal Molise è necessario avere uno sguardo verso l'Adriatico che apra vasti orizzonti. Localismo e visione strategica verso l'altra sponda dell'Adriatico e l'Eurasia dove saremo sempre i benvenuti se porteremo legalità e cultura di impresa lungimirante.
Prima del 22 aprile mezza parola da parte di Andre Greco sarebbe utile sentirla dire anche su questo argomento strategico. Per il Molise, ovviamente ma per l'Italia tutta. Si vince anche parlando seriamente di politica estera. Oreste Grani/Leo Rugens

Oreste Grani 10.04.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di guardare la situazione da un altro punto di vista.
Il Rosatellum è stato voluto da pd fi e Lega, costruito per non far governare il m5s e privilegiare le coalizioni. E' stato voluto a tutti i costi, realizzato con 8 fiducie, ed è evidentemente incostituzionale.
Il m5s, non lo vota e partecipa da solo alle elezioni.
La violenza e l'arroganza di Salvini è enorme, anche se mascherata da un certo savoir-faire.
Prima impone una legge elettorale così voluta ed ora pretende di essere riconosciuto vincitore. Vuole che il m5s gli ceda la carica di pm, accetti il delinquente naturale, rinunci al suo programma.
Salvini sei un fascista prepotente. Per noi il Rosatellum è incostituzionale e non ti permetteremo mai di prevaricarci come stai tentando di fare. Se vuoi un governo firma il contratto con il m5s e accetta Di Maio pm dimostrandoti veramente collaborativo.

paola 10.04.18 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Precisazione: Il Commento di Susanna Peruzzi e' stato scritto da Rinaldin


Infatti c.v.d....
Due primari dell’ospedale Pini di Milano, due del Galeazzi e un direttore sanitario sono stati posti agli arresti domiciliari e un imprenditore è finto in cella nell’ambito di un filone di indagine sulla sanità milanese coordinato dai procuratori aggiunti Eugenio Fusco e Letizia Mannella

di F. Q. | 10 aprile 2018
^^^^Tutta l'Italia è marcia...compito moolto difficile ripulirla...un passo alla volta forse ci riusciremo,solo però con il M5s... degli altri non c'è da fidarsi...visti i risultati!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo tenere presente che specie con la globalizzazione dopo la caduta del muro di Berlino il capitalismo comanda di più nel mondo anche perché la politica ha perso forza e determinazione ed i ricchi saranno sempre più ricchi ed il i poveri sempre più poveri.
Ma e' divertente e preoccupante vedere che la globalizzazione spingendo al massimo la libera concorrenza sta mettendo le superpotenze una contro l'altra come Usa contro Cina!
Inoltre teniamo presente che in Italia i partiti sono solo due e cioè il partito della gente per bene m5s ed il partito dei farabutti!!! Vediamo chi vince! Viva il m5s!!!

susanna peruzzi 10.04.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che i Problemi del Molise siano in ultima analisi i problemi dell'Italia.
Coraggio cominciamo dal basso per cambiare il tutto!
Grazie ragazzi...una ventata fresca a 5 stelle!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.04.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo nel post
“...per quella che il 22 aprile potrebbe essere la prima Regione a 5 Stelle: il Molise”
Invidierò il Molise.
E anche “In questo senso è essenziale una figura apicale tecnica che scriva un piano industriale virtuoso e sostenibile.”
Bellissimo, tanto lavoro, senza inquinamento / strade che deturpano la natura / senza lavori stressanti ecc.
W M5S
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.04.18 10:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori