Il Blog delle Stelle
Molise, ecco come vengono sprecati i fondi europei

Molise, ecco come vengono sprecati i fondi europei

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:36
Dona
  • 4

di Rosa D'Amato, EFDD - M5S Europa

La gestione fallimentare della Regione Molise si traduce in una gestione fallimentare dei fondi europei. Al 31 dicembre 2017 risultano pagamenti europei per un totale di 6 milioni, su impegni pari invece a 43 milioni di Euro, con una pay-rate (rapporti impegni di spesa/pagamento) inferiore alla media italiana e europea. Cosa vuol dire? Che dei progetti originali la gran parte è rimasto sulla carta, bloccando di fatto quei soldi alla fonte per un'incapacità tutta amministrativa e politica di sfruttarli.

Secondo gli ultimi dati, a ben 4 anni dall'inizio della programmazione 2014/20, sono stati spesi nemmeno il 9% dei fondi dell'intero programma FESR-FSE - 153,6 milioni -, il quale si propone di creare crescita e occupazione incentivando l'innovazione e la competitività delle PMI, di migliorare l'efficienza energetica nella regione e tutelare il patrimonio culturale e naturale. Le imprese che devono competere in un mercato globalizzato non possono permettersi ritardi e sprechi! Oltretutto il Molise corre il rischio del disimpegno, ossia di dover restituire i fondi a Bruxelles o, pur di non farlo, di rincorrere un'accelerazione della spesa e indire bandi, approvare progetti negli ultimi mesi della programmazione senza utilità certa per il territorio o ricorrere ai progetti coerenti, traslando progetti realizzati con fondi nazionali nella certificazione europea.

Va ricordato che Abruzzo, Molise e Sardegna sono state classificate come regioni in transizione: ovvero quelle che hanno un PIL tra il 70% e 90% della media europea, ma che hanno ancora carenze infrastrutturali e difficoltà strutturali. Un altro fattore che avrebbe dovuto far scattare un campanello d'allarme e una maggiore efficienza nell'utilizzo dei fondi europei dedicati.

Un Governo a 5 stelle non solo dovrà riprogrammare il POR 2014/20, ma chiedere d'inserire il Molise nel PON Cultura e Sviluppo, perché tutela e protezione del patrimonio, sviluppo delle infrastrutture culturali (ad esempio utilizzo degli edifici dismessi) e servizi culturali (orientati al turismo) saranno alla base del nuovo Molise.

Sarà fondamentale sfruttare anche il "PON Istruzione 2014-2020", il programma operativo italiano sull'istruzione nel contesto attuativo del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo di sviluppo regionale. Per il periodo 2014-2020 si parla di 3,019 miliardi di Euro per tutta l'Italia, soldi a cui il Molise avrebbe diritto. Finanziamenti - di cui 1,615 miliardi direttamente dal bilancio UE - che il Molise non può perdere perché deve migliorare la sicurezza e l'accessibilità degli edifici scolastici oltre a dotarli di attrezzature moderne. Gli edifici pubblici del Molise non possono fare a meno di un adeguamento e un miglioramento sismico; un adeguamento impiantistico e interventi di messa in sicurezza per l'ottenimento dell'agibilità degli edifici. Un'altra S.Giuliano di Puglia non deve accadere.

Con il MoVimento 5 Stelle questi soldi non saranno più sprecati per una cattiva amministrazione pubblica della Regione. Come abbiamo sempre detto, noi insistiamo non solo sulla quantità, ma anche sulla qualità della spesa della politica di coesione. Anche nell'ottica di un possibile ridimensionamento del budget europeo post-2020, è imperativa la necessità di dimostrare il grande valore aggiunto dei progetti europei finanziati con i fondi strutturali e di investimento, per non dare ulteriori motivi ai falchi dell'austerity che vorrebbero distruggere la politica di coesione, ma anche, e soprattutto, per finanziare e attuare progetti realmente utili per i cittadini e funzionali alle vocazioni dei territori.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

18 Apr 2018, 10:36 | Scrivi | Commenti (4) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 4


Tags: m5s, molise, rosa d'amato, soldi pubblici, sprechi

Commenti

 

I fondi vanno a finire nelle tasche dei soliti noti:bancarottieri e mafiosi

Fernando Spinelli 22.04.18 10:38| 
 |
Rispondi al commento

**Fondi Europei, questi misconosciuti Fondi**
*Sempre ci raccontano a posteriori che in Italia siamo incapaci di spendere la maggior parte dei Fondi EU cui abbiamo diritto. Per vicissitudini personali posso affermare che non si tratta "solo" di incapacità abbastanza diffusa, ma soprattutto di mancato interesse. Il mancato interesse da parte delle Istituzioni è basato sull'eccesso di burocrazia e sulla difficoltà di poter "distrarre" somme. In pratica, se gli amici degli amici non possono intascarsi nulla,meglio lasciar perdere. Così tocca ai singoli imprenditori pagare di tasca propria dei professionisti che istruiscano la pratica e ne seguano l'iter. Ogni regione in realtà dispone di un Ufficio ad hoc, ma se qualcuno volesse provare ad avere informazioni e sostegno, si renderebbe conto che si tratt come di un circolo chiuso e riservato. Pertanto l'auspicio è che il M5S possa avere potere nelle Regioni, implementare servizi funzionali a cui possano accedere tutti gli interessati aventi diritto, pubblici e privati e senza alcuna raccomandazione. Questo è il vero problema, il resto è letteratura.Amen
Cincinnatus da Genova

Pietro Marini 19.04.18 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi sono gli incapaci ?

Alessandro L. 18.04.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori