Il Blog delle Stelle
Economia circolare, evitato l'incenerimento di due milioni di tonnellate annue di materiale organico

Economia circolare, evitato l'incenerimento di due milioni di tonnellate annue di materiale organico

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 9

di Dario Tamburrano, EFDD - M5S Europa

Il pensiero di aver contribuito a salvare dalle fiamme due milioni di tonnellate all'anno di prezioso materiale organico mi fa stare davvero felice. L'Italia si appresta finalmente a restituire agli impianti per la produzione del compost gli sfalci e le potature di origine urbana, che costituiscono un ingrediente indispensabile per ottenere il compost stesso. Sfalci e potature provenienti dai giardini pubblici e privati (la cosiddetta "frazione verde") rappresentano un terzo dei 6 milioni di tonnellate di rifiuti organici raccolti in un anno in Italia. Questa montagna di roba tornerà dunque a percorrere la strada giusta all'interno delle filiere virtuose del riciclaggio e dell'economia circolare.

È l'effetto della segnalazione effettuata da me e da altri nostri eurodeputati alla Commissione Europea dopo che gli operatori attivi nella filiera del compostaggio e i colleghi nazionali ci avevano segnalato il caso. Essa ha portato all'apertura del caso EU Pilot 2017/9180/ENVI contro l'Italia, l'anticamera della procedura d'infrazione: la direttiva europea sui rifiuti prescrive che sfalci e potature vadano al compostaggio, mentre con il cosiddetto "collegato agricoltura" del 2016 era diventato possibile bruciarli come biomassa a fini energetici.

La notizia che sfalci e potature di origine urbana torneranno ad essere trattati esclusivamente negli impianti di compostaggio é contenuta in una lettera inviata dal ministero dell'Ambiente ai parlamentari italiani M5S Stefano Vignaroli ed Alberto Zolezzi, che a Roma si sono presi a cuore questo problema. Il testo della lettera é in fondo a questo post.

Il ministero ammette che la possibilità di bruciare sfalci e potature di origine urbana contrasta con il diritto europeo. Annuncia anche l'intenzione di annullare questa possibilità attraverso la legge europea 2018. La legge europea viene periodicamente varata per modificare le norme nazionali che non sono allineate con le norme UE. Il ministero dice esplicitamente che si agirà in questo modo per evitare che l'EU Pilot 2017/9180/ENVI diventi una procedura di infrazione.

Il compostaggio trasforma in preziosissimo concime biologico gli scarti organici e alimentari e restituisce alla terra ciò che essa ci ha dato sotto forma di cibo e di verde urbano. Sfalci e potature costituiscono lo "strutturante" grazie al quale si possono compostare con maggiore facilità e migliori risultati i materiali putrescibili come gli scarti di cucina.

La lettera inviata dal ministero dell'Ambiente:



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

4 Apr 2018, 10:35 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 9


Tags: Dario Tamburrano, economia circolare, m5s europa, materiale organico

Commenti

 

B

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.04.18 17:19| 
 |
Rispondi al commento

a

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.04.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento

i

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.04.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento

BENISSIMO!
Anche nei parchi e giardini l'erba andrebbe tagliata e raccolta invece LA LASCIANO SEMPRE SUL TERRENO!
Per non parlare di tutta LA LEGNA DELLE POTATURE CHE SI POTREBBE VENDERE o trasformare in pellet per LE STUFE.
Inoltre non dimentichiamoci che siamo UN PAESE BACIATO DAL SOLE e abbiamo una ENORMITÄ DI VERDURE E FRUTTA CHE VANNO A MALE SCARTATA NEI MERCATI NEI SUPERMERCATI nelle AZIENDE AGRICOLE negli ORTI in tantissimi posti.
A VOGLIA A COMPOST E CARBURANTE CHE SI PUO' CREARE!!!
AVANTI DIAMOCI DA FARE CAMBIAMO ROTTA!!!!!!
BRAVI AVANTI COSI'!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.04.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo le istituzioni se avessero seguito i coportamenti Ultratrentennali di persone che hanno rispetto della natura e che hanno fatto seguire con fatti quello che con molto ritardo si vuol porre in atto.

Roberto Maccione Commentatore certificato 05.04.18 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno! io credo che se andremo a votare giugno o settembre vuol dire che lo stato Italiano non esista piú già da quando siamo entrati nel Euro. E non ci sará nessuna speranza per noi Italiani perché sarà inutile andare ha votare, perché governati dallo stato Europeoe è faremo la fine della Grecia che è diventata una colonia della Gemania. Grazie per avermi ascoltata ma io in un modo simile non ci voglio vivere non voglio essere schiava di nessun genere spero che tanti altri la pensino come me e soprattutto voi del movimento 5 stelle. Vi ringrazio

Sabrina Cocco 04.04.18 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo e grazie M5S Europa

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.04.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento

ECONOMIA CIRCOLARE, AGRICOLTURA E AMBIENTE - E' importante l'utilizzo di materiale vegetale per l'ottenimento di compost vegetale e quindi per intraprendere azioni di economia circolare in ambito agroforestale e ambientale: ciò consente di trattare "sottoprodotti" e non "rifiuti". Ma è anche vero che non tutte le fonti di carbonio (residui vegetali e oprganici) sono pienamente e immediatamente utilizzabili e, a volte, risultano essere più utili per l'ottenimento di biomassa a fini energetici (pirolisi) con l'ottenimento di energia elettrica (da scarti) e calore (da scarti). Da tale processo si ottiene altro materiale come ulteriore cippato utilizzabile per pellettizzazione e biochar (carbone vegetale) che, può ritornare a concimare i terreni agricoli con grande vantaggio per la fertilità. E' stato dunque importante agire e sensibilizzare l'UE e il Ministero competente in tal senso, al fine di non orientare tutta la produzione di scarti verso la combustione (e gassificazione), ma è anche vero che risulterà ancora più importante legiferare oculatamente, da subito, per stimolare, orientare e guidare (e magari cofinanziare a fini ambientali) le aziende agricole verso l'economia circolare rispetto alla produzione di compost fertilizzante nell'ottica dell'AGRICOLTURA ORGANICA E RIGENERATIVA (AOR). Altrimenti migliaia di residui legnosi ed organici in genere, rischiano di diventare, al contrario, un problema e non più una risorsa poichè si trasformerebbero in "rifiuti" da stoccare e smaltire. E sappiamo nel nostro Paese cosa può succedere in tal senso ! Per cui bene alla riformulazione delle definizioni normative ma accompagnate da regolamenti applicativi che determinano utilità oltre che sostenibilità ambientale ed economica. ROSARIO PREVITERA

Rosario Previtera Commentatore certificato 04.04.18 11:49| 
 |
Rispondi al commento

ottimo.

la questione poi dovrebbe far notare che lìeuropa non e' quel mostro che si dipinge. anzi, fare credere che sia un mostro che ci vuole "mangiare" fa parte di una strategia dei fetenti, per allontanarne le simpatie dell'opinione pubblica e potere cosi' continuare a farsi i cazzi propri (insani) tipo il voler tornare a stampare moneta a raglio e altre straminchiate (corruzione dilagante favorita dal non adeguarsi alle leggi europee, welfare eliminato, liberismo selvaggio in barba alla stessa costituzione italiana e europea, abusi di vario genere, ecologici e sociali, giustizia devastata etcetc.).
e il fatto e' che molti ci cascano.

ricordo tanti anni fa (primi anni '60) che in italia, per mettere in cattiva luce i paesi nordici e il loro welfare e tenore di vita (vuoi mai che gli italiani si sveglino e comincino a "pretendere" qulalcosina in piu') gia' allora elevatissimi, si parlava di stati senza dio dove il sesso selvaggio e i suicidi erano all'ordine del giorno.

carlo 04.04.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori