Il Blog delle Stelle
Dal legno di Spelacchio una casa per allattare

Dal legno di Spelacchio una casa per allattare

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:29
Dona
  • 9

Anche da una grande polemica può nascere una cosa buona e concreta. È il caso di Spelacchio, l’albero di Natale che l’anno scorso a Roma, non per colpa sua, fu deriso da tutti. Spelacchio è tornato nella sua terra d’origine, in Trentino, dove ieri è stato sezionato e scortecciato. Oggi sarà completato il taglio e con le assi ricavate dal suo tronco sarà realizzata una casetta ecologica, una Baby Little Home, dove le mamme di Roma troveranno fasciatoi per cambiare i loro bambini e potranno riscaldare i biberon. La casetta di Spelacchio sarà infatti collocata in un parco pubblico della Capitale.

«Un po’ di emozione confesso che c’è. Spelacchio è un albero così famoso, anche se non è il più grande che ho tagliato». Matteo Delladio, custode della foresta di val Cadino, in Trentino, dove Spelacchio è nato circa 110 anni fa, però ha riposto l’emozione e con provata professionalità da addetto alla lavorazione del legno, ha azionato la sega elettrica e alle 16 di ieri ha iniziato il taglio dell’abete rosso. Subito dopo, a pezzi, è stato caricato nell’impianto di scortecciatura. Pochi minuti e il tronco è uscito pulito, pronto a essere lavorato dalla Segheria della Magnifica Comunità di Fiemme, tra le più grandi d’Italia. L’intera operazione (trasporto in Trentino, taglio, costruzione della casetta, ritorno a Roma) è totalmente a carico della Magnifica Comunità e a costo zero per Roma.

Spelacchio, che all’origine era alto 34 metri e del peso complessivo di circa 85 quintali, è cresciuto in un bosco Pefc, sistema che certifica la sostenibilità della gestione forestale unita alla tracciabilità del legname. In Trentino sono oltre 270 mila gli ettari di bosco Pefc, il 71% della superficie boscata provinciale, di cui 12 mila gestiti dalla Magnifica Comunità di Fiemme, un’istituzione con oltre 900 anni di vita che amministra lo straordinario patrimonio forestale della valle. «Tra questi abeti rossi secolari, uno ogni mille possiede il cosiddetto legno di risonanza – spiega Giacomo Boninsegna, scario (presidente) della Magnifica – un legno con caratteristiche eccezionali, adatte a costruire gli strumenti musicali più pregiati. Gli Stradivari e i Guarneri del Gesù suonati dai più grandi musicisti della storia sono stati fatti con il legno dei nostri alberi».

Chissà, magari anche Spelacchio diventerà uno Stradivari nel suo genere. Il genere «casetta per mamme e bambini», un genere bellissimo.

Paolo Virtuani - Corriere della Sera



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

18 Apr 2018, 10:29 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 9


Tags: Baby Little Home, spelacchio, trentino, val cadino

Commenti

 

Questo articolo è stato pubblicato, più completo, sul Corriere della Sera, infatti il giorno 17 aprile avevo commentato:

--Sul corriere si torna a parlare di Spelacchio, l' albero di natale di Roma che ha fatto ridere il mondo.
La Magnifica Comunità trentina, a costo zero per Roma, trasporta l'abete in Trentino, dopo lo riporta tramutato in una casetta “dove le mamme di Roma potranno riscaldare i biberon...”
Va bene allattare i piccoli romani, va bene la casetta, ma sto cazzo di Magnifica Comunità doveva tornare a Roma con un carico speciale ( i TIR hanno il rimorchio standard lungo 12 metri ) per far girare su e giù per l'Italia questo albero, che il valore prima di essere trasformato in tavole, sarà di max €200?

Un 600 chilometri di TIR, da Trento a Roma.... E chissà quanti giri di TIR faranno per allattare i piccoli romani!
Fermate le Magnifiche Comunità!!!----

Mi cadono i cogli*** che ci siano persone che applaudono questa iniziativa; nel Lazio ci sono segherie, che con una Primultini o una Bongioanni possono fare a fette Spelacchio!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 22.04.18 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Commovente, sembra una bellissima favola, di quelle che si raccontano ai bambini.
Invece è una meravigliosa realtà.
Ovviamente, dato che non è stato detto, penso che il ciclo naturale di Spelacchio fosse finito a 110 anni e che, per questo, sia stato tagliato e destinato ad albero di Natale.

marta 19.04.18 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Bella iniziativa, brava Virginia Raggi. Onestamente non capisco le critiche, concordo che ci siano altri problemi ma credo che su un blog si può e si deve parlare di tutto.
Antonio Anelli

Antonio Anelli, Bari Commentatore certificato 18.04.18 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Spero sia il momento di parlare di problemi seri di cui e' inondata l'Italia. Non la si smette di parlare di futilita' solo per mascherare l'avidita' ed in primis l'Incapacita' dei Protagonisti.

Roberto Maccione Commentatore certificato 18.04.18 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E adesso fatte le vostre solite stronzate contro la casetta che verrà fatta cosi dimostrerette tutta la vostra dignità di personaggi inutili.

sadam1980 18.04.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Gloria a Spelacchio! Il brutto anatroccolo degli alberi di Natale che ha trionfato contro l'opulenza consumistica di Milano!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 18.04.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti.....dal mio Movimento non avevo dubbi che avreste fatto una buona cosa!!!!!
Sempre avanti,Virginia.

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.04.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori