Il Blog delle Stelle
Business immigrazione e riforma del diritto di asilo. Vittoria al Parlamento europeo

Business immigrazione e riforma del diritto di asilo. Vittoria al Parlamento europeo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 178

di MoVimento 5 Stelle Europa

Oggi è stata la prima vera vittoria dell'Italia contro Mafia Capitale e contro il business dell'immigrazione; una vittoria sancita dal Parlamento europeo - in commissione LIBE - grazie all'approvazione del report a firma della portavoce Laura Ferrara. È stato inferto un duro colpo al sistema che creava business illegale e immorale facendo leva sulle lungaggini burocratiche per ottenere un verdetto sulle domande di richiesta d'asilo. Ora ci vorranno massimo sei mesi per valutare una domanda di protezione internazionale (oggi invece fino a 18!), che possono arrivare a soli due mesi per le procedure accelerate. Ci sarà una riduzione del carico burocratico per i Paesi di primo ingresso e anche maggiori garanzie per i richiedenti asilo. In un'ottica di equilibrio tra l'esigenza di garantire la protezione internazionale a chi ne ha diritto e una procedura veloce ed efficace.

Il nuovo regolamento riduce gli abusi che hanno contribuito a sovraccaricare i sistemi di asilo degli Stati membri, restringendo in modo drastico i tempi burocratici su cui si è speculato in passato. Un passo in avanti enorme considerando che un Paese di primo approdo come l'Italia da anni sopportava il peso dell'inefficienza e dell'immobilismo normativo anche a livello europeo.

È un risultato storico. Uno dei nostri obiettivi politici era quello di tagliare il cordone ombelicale che lega la criminalità organizzata con la gestione dei centri di accoglienza. Abbiamo raggiunto ciò che ci eravamo prefissati, perché al termine dell'iter di approvazione il regolamento sarà direttamente applicabile negli Stati Membri e abrogherà la precedente Direttiva Procedure e le relative leggi nazionali di attuazione, tra cui per esempio il Decreto Minniti. Inoltre, procedure più veloci portano a un taglio dei costi crescenti che lo Stato italiano sta affrontando per i centri di accoglienza.

Nel dettaglio, i contenuti possono essere riassunti in queste aree:
- tempi più brevi per valutare la domanda, 6 mesi per la procedura ordinaria (ora ce ne vogliono di fatto 18). Due mesi soltanto per quella accelerata, nel caso di domande di protezione internazionale chiaramente infondate o fraudolente;
- lista comune dei Paesi di origine sicura, verso i quali i richiedenti asilo possono essere rimandati;
- riduzione del carico burocratico per gli Stati di primo ingresso (leggasi Italia);
- la Turchia non viene considerata un Paese sicuro;
- garanzie per i richiedenti asilo, così da avere un miglioramento della qualità delle decisioni amministrative che porterà a minori ricorsi.

Questo voto conferma che il nostro lavoro è apprezzato in Europa. Dobbiamo archiviare in fretta gli errori del passato come il Regolamento di Dublino o l'Operazione Triton. Le prossime battaglie politiche saranno la lotta agli scafisti e ai trafficanti e il ricollocamento obbligatorio e automatico di tutti i migranti arrivati in Italia.

Prossimi step del regolamento: annuncio del mandato negoziale in plenaria. Le procedure di triologo (riunioni tra i rappresentanti di Parlamento, Consiglio e Commissione) inizieranno a settembre 2018.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

25 Apr 2018, 14:53 | Scrivi | Commenti (178) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 178


Tags: europa, immigrazione, m5s, regolamento

Commenti

 

Questo governo sta lavorando molto bene. Sul tema dell'immigrazione, mi sento di dare un contributo, per trasformarlo da problema a opportunità. La Libia è quasi completamente desertificata: si deve avviare una politica di centri di accoglienza in loco dove si facciano lavorare le persone al rimboschimento (e oggi vi sono tecniche assai progredite). Ci vogliono fondi europei ma anche della banca mondiale e del Vaticano che darebbe così un contributo fattivo.

Giovanni Riva 27.06.18 21:21| 
 |
Rispondi al commento

La stampa di regime sta facendo "passare" al gregge
l'iniziativa come una azione mirata a far entrare cani e porci dentro al nostro Paese al contrario della volontà di smaltirli al più presto verso altri stati membri e valutare al più presto il presunto diritto dei migranti di restare o ritornarsene a casa. Ormai non c'è più nulla da fare, quando comoda al regime o siamo nazisti o siamo leninisti. Aveva ragione Mussolini quando diceva: Per quanti errori abbia fatto se non altro sono riuscito per 20 anni a tenere unito un popolo come "l'italiano"...

ALBERTO ONETO 30.04.18 10:59| 
 |
Rispondi al commento

"Ricollocamento automatico e obbligatorio di tutti i migranti arrivati in Italia"
Quest'ultimo step appartiene al mondo dei sogni.
L'Europa delle burocrazie non farà passare alcun automatismo, alcuna obbligatorietà, i migranti arrivati in Italia resteranno - indovinate dove -? Sempre in Italia, ma non nel vostro giardino, nel nostro.
Ci vogliono ben altre armi, altro che foglietti di carta o slide. Mettete da parte i lavori di Commissione, non servono a nulla se non a pagare le indennità di funzione, per la questione migranti non è cambiato nulla, gli sbarchi continuano.
La Turchia non è un paese sicuro? Per chi? Per i migranti? E della nostra sicurezza chi si occupa? Invece di criticare la NATO, chiedete interventi a difesa dei confini italiani magari per un periodo limitato (ad es. da maggio a settembre) o è un argomento tabù la difesa dei confini?
Arrivederci a settembre.
Buone vacanze.

Martamaria P. Commentatore certificato 28.04.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento

UN PASSO AVANTI IN UN CAMPO MINATO - E' un passo avanti, in un contesto spinoso e dalla difficile risoluzione. LAURA FERRARA, avvocato ed europarlamentare, al posto giusto al momento giusto, ha contribuito grandemente alla costruzione di un percorso, irto di difficoltà come fosse un campo minato, per la risoluzione nel medio termine del "problema immigrazione". Di problema si tratta e non certo di "risorsa" (come sosteneva Boldrini) se non per la fitta rete di "finto no-profit" che ne ha fatto e continua a farne un business, ormai non più segreto. E il problema va risolto a tappe, piccole ma solide, sperando in una velocizzazione del raggiungimento degli obiettivi finali. Rosario Previtera.

Rosario Previtera 28.04.18 11:34| 
 |
Rispondi al commento

e basta con sti clandestini, smettiamola di pensarli tutti come rifugiati! Ma li vedete come sbarcano? Giovani, pimpanti,ben pasciuti e con tanto di smatrphone e tablet e strafottenti: HANNO ROTTO LE PALLE

mauro fausone 27.04.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL LATO OSCURO DELL'IMMIGRAZIONE E LA MAFIA NIGERIANA

Sempre di più i negozi chiusi e la povertà più che raddoppiata e degrado nelle città. Mentre la criminalità offre lavoro come vedette della droga.

La mafia nigeriana può occupare pezzi di città perché esiste una criminalità italiana che la rifornisce. E soprattutto perché dai quattordicenni agli universitari italiani lo sballo settimanale a botte di hashish e alcol è ormai un dramma diffuso.

Gli attori sono prevalentemente i finti profughi che la mafia nigeriana, ormai diventata grazie al difensori di confini aperti e finta solidarietà agenti di viaggio che gestiscono il traffico di immigrati, portano in Italia sui taxi delle Ong.
.
Prostituzione, spaccio e accattonaggio hanno visto un vero e proprio boom negli ultimi anni, grazie alla grande massa di ‘profughi’ che sono stati traghettati dalla Libia, non a caso, la maggioranza di questi è nigeriana.

Un numero crescente di individui, giovani maschi africani, riempiono le città, si posizionano fuori dai centri commerciali del centro e delle periferie, nei parcheggi degli ospedali e degli edifici pubblici, davanti alle Chiese, ai negozi, ai bar e alle banche.

La maggior parte è composta da nigeriani, che al mattino lasciano i centri di accoglienza in cui sono ospitati dallo Stato o delle famiglie, si tratta, in entrambi i casi, di soggetti che sono in debito nei confronti dell'organizzazione criminale nigeriana, che in genere è legata ai gruppi operanti in Nigeria che gestiscono il traffico illecito di esseri umani attraverso la Libia e il Mediterraneo.

Attraverso la violenza e l'intimidazione, sono riusciti in meno di due anni a scacciare dal mercato dell'elemosina la criminalità etnica Rom.

I comuni, dovranno avviare un progetto di contrasto al degrado sociale urbano attraverso la lotta al racket dell'elemosina.

Iniziativa finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza sul fenomeno della accattonaggio che alimenta la criminalità nigeriana.

Shir akbari 27.04.18 10:03| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI SIETE FANTASTICI, ANCHE PERCHE' PER RAGIONARE CON GENTE CHE HA UNA MENTALITA' DA PARTITO NON E' SEMPLICE, CI VUOLE PAZIENZA: vada comunque vada.

Con l'ideologia non si governa un Paese, con l'ideologia si regredisce. La politica compie la sua missione quando è gestita da persone intelligenti, che si mettono a servizio del paese e non di un partito o dello stereotipo di un modello politico.

Un politico che sa governare non ha bisogno di ideologia o modelli da copiare a casaccio tanto per far qualcosa, e nemmeno si fa mettere i piedi in testa da poteri influenti.
Il politico vero ascolta i cittadini, entra nei loro bisogni, valuta e poi decide. Cose che i Partiti italiani non solo non sanno fare, ma nemmeno più capire.

Roberto F. Padova 27.04.18 00:31| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di immigrazione, in realta' l'intenzione era di riassumere una situazione
drammatica che viene fatta passare come un fenomeno sotto controllo, senza
dare troppa enfasi... e cosi' rimarremo fregati. I nostri politici, TUTTI,
stanno utilizzando la burocrazia per fermare l'immigrazione (si, per chi ci
crede) invece di ribellarsi e strappare i trattati firmati da chi ci ha
traditi per infavorirsi i poteri forti che vogliono schiavizzare immigrati
e noi. Il controllo sta prendendo il sopravvento, ci obbligano ad usare le
banche per legge, controllano i nostri movimenti, ascoltano le telefonate e
molto altro e molti di noi non se ne rendono conto. Il miglior modo per
limitare la liberta', poi, e' la paura: ogni volta che c'e' un attentato,
si giustifica facilmente un incremento dei controlli. E la tecnologia
permette a pochi di controllare tutti. Speriamo che...che speriamo??

Indipendent 26.04.18 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Sull'argomento migranti,reimpatri etc.al giorno d'oggi chi riesce a svolgere in un tempo relativamente breve le pratiche per il riconoscimento è la Germania in ca.6 mesi,quindi oggi è una legge che solo loro possono rispettare.Una bazzecola, mancano,mezzi,uomini e qualche soldo.Quanti sanno, ad esempio, che i migranti si possono rimpatriare solo in aereo?Ergo ammesso di arrivare ai 6 mesi(con quali soldi non si sa)ci si rivolge alla Salvini Airlines per riportare a casa chi non può essere accolto o si continua come adesso?Naturalmente ho amici in polizia che si occupano di queste cose e magari opportunamente intervistati(prima di fare le leggi)potrebbero dire la loro. O no?

massimo scotti 26.04.18 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio a tutti!
a me sembra sempre più evidente che dietro a queste "migrazioni bibliche" mirate sull'Italia ci sia qualcosa che non va. Prima di tutto, è sacrosanto accogliere chi scappa da guerre e violenze, spesso provocate dai nostri "alleati", magari anche con la nostra partecipazione minoritaria e fantozziana. L'importante è che qualcuno non ci marci per fare affari con "l'accoglienza", per ricompensare famiglie di mercenari usati per destabilizzare mezzo mondo (so che questa obiezione non è elegante, ma molti "migranti" sono ben in carne e vestiti del più cool e costoso "american style" )e infine per destabilizzare l'Italia e, quindi, l'intera Europa (dopo la Brexit molti, in GB e non solo staranno pensando a Sansone e ai Filistei...). Detto questo sembrerebbe una mossa avveduta e di buon senso confermare Minniti al Ministero degli Interni, che pare stia facendo molto bene, magari affiancato da viceministri e sottosegretari che condividano le sue responsabilità, con deleghe precise e che collaborino con lui fattivamente. Non se ne può più del ritornello che la situazione in Africa è ingestibile, che non si può fare nulla per fermare i conflitti, costruire campi di accoglienza per rifugiati decenti, vere città all'avanguardia, in cui possano andare a scuola, inizino delle attività economiche, imparino dei mestieri. Basterebbe spenderci quello che spendiamo qui per "l'accoglienza", e bisogna farlo sul serio! Inoltre concedere permessi temporanei di studio, apprendistato e lavoro in Italia, a partire dagli abitanti delle nostre ex colonie. Grazie Luigi per quanto stai facendo e per la pazienza che dimostri, un grande abbraccio.
Cordiali saluti a tutti!

Enzo Rossi 26.04.18 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. 48, nelle dichiarazioni di ieri, ha dimostrato il suo totale stato di trance confusional - rabbioso. Ormai, le sue poche e malate cellule cerebrali, sono totalmente fuori controllo, nonostante il massiccio uso di farmaci contro la demenza senile. Noi, comunque, dovremmo essere grati al sig. 48 per queste dichiarazioni e al SSN per non aver mandato il 118 e ricoverarlo il sig. 48 d’urgenza alla neurodeliri.

Barbarossa 26.04.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Clandestini e ONG.
Prima o poi verrà fatta chiarezza sulle torbide acque solcate dalle navi gestite dalle ONG, su quali siano i loro finanziatori, in modo trasparente. Su quali siano le ragioni vere, per cui, questi costosi mezzi navali, vengano abbondantemente finanziati per praticare, nella sostanza, il trasporto di schiavi, siano essi per lavorare a bassissimo costo che per delinquere. Credo, sia evidente a tutti, che queste manovre mirano a destabilizzare l’equilibrio di una nazione. Che poi ci siano complicità politiche interne, per fede ottusa o, molto più probabilmente, per lucro, è fuori discussione. Questa assorda situazione, scientemente non provata, fa si che molti, incluso il sottoscritto, si siano convinti che di umanitario, in questi soccorsi, ci sia ben poco, mentre ci sia molto di un disegno politico con finalità sempre più chiare. Non facciamoci ingannare da un’ipocrita umanità, che sarebbe doverosa in una situazione chiara, questa povera gente viene ingannata e strappata dalla sua terra, con chissà quali promesse di un Eden che non esiste, per poi essere abbandonata al suo destino in un modo che tutto dimostra meno che l’umana solidarietà.

Barbarossa 26.04.18 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Tatticismi, forni, mandati esplorativi, rassicurazioni e ragionamenti fatti per concludere ad ogni costo un contratto con chi ha perso le elezioni e rovinato l'Italia, ma soprattutto con chi è fortemente contrario al Movimento e alle sue idee (e quindi con numeri insufficienti a governare...- oppure vogliamo l'appoggio esterno di qualcuno del cdx? - non portano da nessuna parte. È indigeribile. La sottoscrizione di un contratto, da sottoporre agli iscritti, che non ha i numeri (tutti i renziani sono contrari..) per essere realizzato a cosa serve? Mi dispiace dirlo, ma Fico doveva declinare l'invito. Quest'esplorazione, contro natura, che porterà a un nulla di fatto, potevamo evitarla. Siamo ancora in tempo per correggere il tiro - riaprendo le porte a tutti quelli che (Salvini incluso), intendano sistemare la legge elettorale e portare a casa due tre punti chiave del programma, per poi tornare al voto. Al di là dei giudizi espressi da più o meno esperti...questa è la mia modesta opinione. Un'inutile perdita di tempo.
Uno vale uno.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.04.18 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio a tutti.
Mi auguro davvero non vi facciate scoraggiare dagli ultimi commenti ricevuti sul blog e sui socials.
Penso che stiate facendo un lavoro trasparente e che abbiate avuto -fin qui- un senso di responsabilità e coerenza che purtroppo manca alla politica da tempo immemore.
Mi dispiace leggere che in tanti non hanno ancora ben chiara la situazione paradossale in cui vi state muovendo e mi auguro davvero che a cadere siano, nel tempo, i poteri forti e le lobby.
Di questo si parla quando ci si riferisce a B. e a R.
Sono due personaggi speculari che non fanno certamente il bene del paese.
Un accordo con il PD su punti programmatici precisi, per quanto auspicabile, risulta quasi impossibile e tornare al voto con questa stessa legge elettorale non aiuterebbe.
È un cane che si morde la coda ma in questo marasma state tentando tutte le possibili mosse.
Vedremo!


Laura Laruffa 26.04.18 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Beata ignoranza!!!

Roberto 26.04.18 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA POLITICA DI ACCOGLIENZA HA CREATO ESCLUSIONE SOCIALE E MIGRANTI PERMANENTI

Diecimila o sessanta mila persone, tra richiedenti asilo e rifugiati, uscite fuori dal circuito dell’accoglienza e finite a vivere in 50 veri e propri ghetti costruiti in lamiera da una parte all'altra della penisola: da Roma a Torino, da Foggia a Gorizia a Bolzano, passando per città di frontiera come Ventimiglia.

Una situazione desolante, che non ha bisogno di strumentalizzazioni e inapplicabili slogan da parte dei partiti per acchiappare più voti, ma di soluzioni reali per migranti e per Italia.

Shir akbari 26.04.18 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IMMIGRAZIONE COERCITIVA PROGETTATA MIRA A DESTABILIZZARE ECONOMIA ITALIANA

L'immigrazione in massa dall'Africa non è una emergenza umanitaria ma è indotta, come un arma ai poteri forti i signori del mondialismo e promotori dei confini aperti e i loro porta voce partito democratico e +Europa di Bonino.

Obbiettivo è quello di abbassare il costo di lavoro e distruggere i diritti acquisiti dei lavoratori conquistati in tanti anni di lotta, milioni di giovani africani vengono utilizzati come arma per destabilizzare economia, un esercito di mano d'opera a basso costo disposti a fare qualsisia lavoro perciò i lavoratori italiani per poter lavorare devono abbassare i loro salari a livello d'immigranti.

Nel gennaio 2016 il fondo monetario internazionale traccia linea che Italia deve seguire nei confronti di immigranti; "ogni immigrante che arriva in Italia deve avere il diritto di lavorare anche prima di approvazione della richiesta del asilo, con eccezioni temporanee al salario minimo di ingresso" come in Germania il salario minimo per immigranti è di € 1,05 l'ora, mentre la paga minima dovrebbe essere € 8,85 per questo la Germania ha preso umiliane di immigranti.

Risultati; gli immigranti lavorano in condizione di schiavitù e lavoratori Europei costretti a lavorare con salari di immigranti e la povertà diffusa e permanente.

Shir akbari 26.04.18 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che si possa parlare di vittoria. Prima ci volevano 18 mesi per la valutazione e poi, se irregolari, si restava in Italia. Oggi di mese ce ne vogliono, dunque, sei. Ma se irregolari sempre in Italia si rimane. Poi il Decreto Minniti era quello che aveva attenuato gli sbarchi. Bocciato questi riprenderanno, come già sta avvenendo. Dove sia la vittoria non si sa!

Chiara Mente Commentatore certificato 26.04.18 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, vittoria? Forse. Intanto gli sbarchi sono ripresi e ne arrivano a centinaia ogni giorno. Forse ci vorrebbe qualche sconfitta!

Chiara Mente Commentatore certificato 26.04.18 12:51| 
 |
Rispondi al commento

è già qualcosa ma sicuramente occorre anche un pugno più duro sugli arrivi tramite ong.

Paolo 26.04.18 12:49| 
 |
Rispondi al commento

La scelta di Di Maio ci dice che è meglio governare con chi ha volutamente distrutto il Paese e ha governato malissimo grazie a continui colpi di Stato , che con un ladrone di solo denaro ! Il movimento considera Berlusconi il male assoluto , come considera il PD che è certo molto peggio !

vincenzo di giorgio 26.04.18 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Visto che Roberto vuole parlare di numeri e di politica, parliamone. Lui aspira ad un governo M5S + cdx, cioè Lega e Fratelli d'Italia, e Berlusconi dove lo metti? Ha preso più voti di Fratelli d'Italia come fai ad escluderlo? Sai quanti voti perde il movimento se fa accordi con Berlusconi? Tutti! Poi noi abbiamo raccolto la maggior parte dei voti fra i ceti medio bassi e nel Sud, sei proprio sicuro che il cdx farà interventi per migliorare le condizioni dei ceti popolari che ha massacrato negli ultimi 30 anni insieme alla Lega con cui governava? E la Lega si occuperà improvvisamente del Sud quando è un partito territoriale nordista inesistente sotto Roma? Il cdx Lega compresa hanno governato per anni il paese approvando le peggiori leggi per salvare il c..o a Berlusconi, ti piacciono come alleati? In Sicilia sono quelli che governano attualmente, ti piacciono? Veniamo al PD : quando vedo certi renziani mi viene l'orticaria, ma Renzi non è tutto il PD, poi anche se non mi piacciono, mi devo domandare cosa mi conviene : mi conviene aprire al PD anche se mi dirà di no? Si mi conviene perché saranno loro a dirlo e quei 2 milioni di voti transitati dal PD al movimento alle elezioni non li perdo. Il PD poi se vuole sopravvivere che politica dovrà fare ? Precisamente contraria a quella degli ultimi 5 anni, molto simile alla nostra, quindi è meglio averli al governo con noi o all'opposizione a toglierci voti e consenso sulle nostre proposte, difficili da attuare con un governo M5S e cdx ? Meglio un governo insieme che un PD all'opposizione a fare i 5 stelle, con tutta l'informazione a favore. Se accade questo incubo, vero, il risultato dopo 5 anni sarà : il movimento sparisce, il PD recupera, il cdx rimane quello, e l'occasione di cambiare il paese fallisce. Quelli come te però sono contenti, obiettivo colpito e affondato! Se devo scegliere fra due mali, scelgo ciò che mi fa più comodo, senza scartare ipotesi di nuove elezioni, ma subito!


il problema è che li portano tutti in italia, non va bene così, non ne vogliamo più, ci sono tanti paesi sul mediterraneo e poi le navi che li salvano se li portino nei paesi di provenienza delle navi

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.04.18 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FARE ACCORDI NON VUOL DIRE ALLEARSI E FARE COMUNELLA!!
FARE ACCORDI E BASTA. E OGNUNO A CASA SUA.

Altrimenti,

come dice Scalfaro,

vai avanti con Gentiloni per 1 anno, poi voti di nuovo.

Poi di nuovo il M5S non prende il 51% (è fattuale)

Poi di nuovo mandate a governare Berlusconi (con Salvini schiavo), e Renzi.

Ma davvero voi "finti?" Grillini qui sul blog vorreste questo??????

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 26.04.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"IN PARLAMENTO CONTANO SOLO I NUMERI.
SE GOVERNI BENE, SE NO NON CONTI UN CAXXO."

ORA, SE NOI VOGLIAMO CAMBIARE IL PAESE DOBBIAMO GOVERNARE !!

Purtroppo se lo vogliamo fare, E LO VOGLIAMO CON TUTTE LE FORZE (!), DOBBIAMO PER FORZA DI COSE GUARDARE IN FACCIA ALLA REALTA', TURARCI IL NASO, E FARE ACCORDI CON QUALCUNO DEI DELINQUENTI CHE STANNO DA SEMPRE IN PARLAMENTO.

NON C'E' ALTRA STRADA!!!!

GLI ITALIANI NON HANNO DATO IL 51% AL M5S.
FATEVENE UNA RAGIONE!

Credete che la Lega sia meglio degli altri? di quanto??
La Lega ha portato in Senato il condannato ladro e truffatore di Bossi!!!! ma vi rendete conto? E' collusa da sempre con il delinquente-mafioso di B. che NON PUO' lasciare. (e questo la dice lunga).
Chiaro che sono i meno peggio dopo Bersani (ma che non conta un caxxo con il suo 3%) e la Meloni (idem con il suo 4%).

ALLORA CHE FACCIAMO?
CI TURIAMO IL NASO E CERCHIAMO DI FARE UN PROGRAMMA COMUNE CON QUALCUNO PORTANDO A CASA IL MASSIMO CHE POSSIAMO, OPPURE LASCIAMO "NUOVAMENTE" IL PAESE IN MANO A QUESTI DELINQUENTI???

RISPONDETEMI!

Vai Di Maio, che per adesso non hai sbagliato niente.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 26.04.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noto con piacere che chi critica i miei commenti non è in grado di argomentare fornendo dati che mi smentiscano.
Ci sono solo insulti generici.
Comunque li perdono perchè capisco quanto sia difficile difendere l'indifendibile.
In fondo sono ammirato da tanta cieca dedizione.

Roberto 26.04.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gigenzi teme il voto soprattutto perchè per tornare in parlamento dovrebbe forzare nuovamente il codice etico. Sarebbe il suo terzo mandato e non potrebbe.
Vero è che ormai non ha più pudore!!!!

Roberto 26.04.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pazzesco che il PD continui a governare di fatto dopo due mesi dalla sfiducia degli italiani e vada a stilare un DEF che sara di sicuro un ulteriore omaggio alle loro lobbies bancarie. Vergogna! Vanno azzerati!

Giovanni Garzotto 26.04.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Con il teatrino che Gigetto ha messo in piedi i primi a temere il voto sono proprio i 5*.
Sanno che sarebbero dimezzati da una nuova tornata elettorale.
Hanno agganciato le poltrone e non le mollano più.

Gli elettori hanno bocciato le politiche del PD.
Che piaccia o no chi ha votato CD era ben cosciente della situazione e comunque gli hanno dato la maggioranza.
Se si rispetta il corpo elettorale nei fatti e non solo a parole si prende atto e si prova a fare un governo con i vincitori.

Oggi assistiamo al tentativo di riportare in vita ciò che gli elettori in maggioranza non vogliono.
Giggino, bel salto mortale!!!!

Rassegnamoci ad avere un'altra legislatura alla Monti/Letta/Renzi/Gentiloni, dove Gigiuzzo nostro fa la parte di Alfano, ben che gli vada di Renzi.

Roberto 26.04.18 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA SAREBBE IL CAMBIAMENTO ?
CERTO NON PARE CHE IL CAMBIAMENTO PER CUI ABBIAMO LOTTATO, SOSTENUTO E VOTATO SIA LASCIARE AL GOVERNO CHI OGGI 26APRILE 2018 ANCORA SIEDE SU QUELLE POLTRONE (Renziane) ?
Vedi:
Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni
Sottosegretario alla presidenza: Maria Elena BOSCHI

Ministri senza portafoglio

Anna FINOCCHIARO: Rapporti con il Parlamento
Marianna MADIA: Pubblica Amministrazione
Enrico COSTA: Affari Regionali
Claudio DE VINCENTI: Coesione Territoriale e Mezzogiorno
Luca LOTTI: Sport con deleghe su editoria e Cipe

Ministri con portafoglio

Angelino ALFANO: Esteri
Marco MINNITI: Interno
Andrea ORLANDO: Giustizia
Roberta PINOTTI: Difesa
PIER CARLO PADOAN: Economia
Carlo CALENDA: Sviluppo Economico
Maurizio MARTINA: Agricoltura
Gianluca GALLETTI: Ambiente
Graziano DELRIO: Infrastrutture
Beatrice LORENZIN: Salute
Dario FRANCESCHINI: Cultura
VALERIA FEDELI: Istruzione
GIULIANO POLETTI: Lavoro.

Davvero vorremmo accontentarci di sostituire GENTILONI con DiMAIO e qualche altro nominativo ?

CHE CAVOLO DI GOVERNO ABBIAMO IN MENTE DI FARE ? UN GOVERNO DI PERDENTI CHE I CITTADINI HANNO VOLUTO CHIARAMENTE MANDARE A CASA ?
VOGLIAMO DIVENTARE COMPLICI E SALVATORI DI RENZI&RENZIANI FINITI IN DISGRAZIA ?
OPPURE (PEGGIO ANCORA) SOSTITUIRE IL PD COL M5S E ZOZZARCI CON QUESTI LADRONI ?

Quest'ultima opzione appare la speranza di molti "5stelle novelli"saltati da questa parte nelle ultime elezioni (Il lupo perde il pelo ma non il vizio)

DiMaio ha dichiarato più volte la fattibilità di un Governo M5S - Lega . Se questo ora non sembra più possibile sarebbe meglio tornare ad elezioni ... ma dubito che questo possa essere risolutivo.

Song H. 26.04.18 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Basta PD o Renzi
SUBITO un governo subito LEGA+M5S+Fd'Italia

claudio ruffini 26.04.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe avere un link al nuovo regolamento che riduce da 18 a 6 mesi i tempi?

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.04.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

ho scordato di indicare la fonte: Money.it

adina lucchesi 26.04.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

In caso di una vittoria dei governisti Martina ne uscirebbe senza dubbio rafforzato e legittimato della sua posizione; in caso contrario non è da escludere un cambio nella guida del Partito Democratico con il ritorno di Renzi, il quale però non ha ancora sciolto le riserve. Una cosa comunque è certa: tra i 210 democratici che durante la Direzione avranno diritto al voto la maggior parte sono dei fedelissimi di Renzi. Ben 117 voti, più 8 di Orfini e 3 di Del Rio. Dall’altra parte i 9 voti di Martina, 2 di Veltroni, 20 di Franceschini, 32 di Orlando e 14 di Emiliano; troppo pochi per sperare nell’approvazione dell’accordo con i grillini. Senza contare poi che in caso di accordo il Partito Democratico dovrà presentarsi più unito che mai, anche perché al Senato democratici più grillini contano 161 rappresentanti, uno in più della maggioranza. Insomma, se ne salta uno salta tutto. Ecco perché qualsiasi decisione spetterà a Matteo Renzi, il quale dopo aver annunciato le dimissioni lo scorso 4 marzo potrebbe tornare ad avere un ruolo di primo piano nella formazione del Governo. Fico chiede più tempo- Una cosa sembra essere certa: il mandato esplorativo di Roberto Fico, ad oggi, non ha dato i suoi frutti. D’altronde, visto quanto appena detto, fino a quando non si capiranno le intenzioni di Matteo Renzi non si potrà avviare una trattativa tra pentastellati e dem. Ecco perché Roberto Fico, che oggi salirà al Colle, potrebbe chiedere a Mattarella una proroga del mandato esplorativo. C’è bisogno di più tempo, infatti, per capire se un Partito Democratico unito accetterà di scendere a patti del Movimento 5 Stelle, e viceversa naturalmente. Lo stesso reggente del Partito Democratico ha dichiarato che “serve più tempo e serve Matteo Renzi”. Solo l’ex premier, infatti, sarà in grado di rispondere alla domanda che da giorni assilla i dem: il Partito Democratico sarà coeso oppure si andrà incontro ad una nuova spaccatura?


Stando alle ultime notizie per avere un Governo ci sarà ancora da attendere. Il mandato esplorativo di Fico al momento non ha dato i frutti sperati, poiché non ci sono stati passi avanti per un accordo di Governo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. Il problema sta nei dem: il Partito Democratico, infatti, appare ancora troppo diviso e mentre da una parte si profila un fronte dei governisti - capitanato dall’attuale segretario ad interim Maurizio Martina - dall’altra ci sono i contrari ad un accordo con il Movimento 5 Stelle, come ad esempio Orfini, Marcucci e Calenda. E chissà se dietro agli anti-governisti non si celi proprio Matteo Renzi, l’ex segretario che nella giornata di ieri ha festeggiato la liberazione in piazza a Firenze, chiedendo ai passanti se fossero favorevoli ad un accordo tra PD e M5S. Nel Partito Democratico torna Renzi? Negli ultimi giorni, infatti, un ritorno di Renzi alla guida del Partito Democratico è sempre più probabile. Non è tanto Renzi a voler tornare - il quale comunque non disdegnerebbe questa ipotesi - quanto il Partito Democratico a volerlo. L’ultimo ad aver invocato il ritorno di Matteo Renzi è stato il sottosegretario al MiSe Antonello Giacomelli, il quale ha chiesto all’ex sindaco di Firenze di ritirare le dimissioni perché in questa fase serve una “leadership salda in grado di assumersi le responsabilità”. Quasi a dire che Martina non lo è. Ed effettivamente una buona parte del Partito Democratico sembra essere insofferente nei confronti del segretario ad interim Maurizio Martina, colpevole di aver aperto al Movimento 5 Stelle senza aver prima interpellato Matteo Renzi. La resa dei conti ci sarà mercoledì 2 maggio 2018 quando è in programma la Direzione del Partito Democratico, poiché in quell’occasione si saprà quale sarà la decisione dei dem in merito ad un possibile accordo con il Movimento 5 Stelle.

adina lucchesi 26.04.18 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono sempre chiesto ma questi messo garanti come fanno a reperire i soldi per pagare scafisti o chi per essi?
Pagare anche 5000 € per.un 15enne come un 40enne quando un questi paesi sappiamo che la retribuzione mensile non supera i 50/80€, sarà tutto questo quantomeno strano?
C'è qualcuno che li finanza, saranno tutti spacciatori, si venderanno reni o quant'altro?
No perché non vedo altre ipotesi

Aniello Robustelli 26.04.18 10:34| 
 |
Rispondi al commento

IL PARTITO E’ MIO E LO GESTISCO IO

Ecco cosa accade e quando si promulga il concetto dell’uomo solo al comando dove conta solo fare quadrato attorno al capo mentre la partecipazione resta al palo ingabbiata da gerarchie politiche scellerate ed arcaiche.
Volete voi un Movimento che sembra il primo apparire di Hitler? O magari si va in piazza e si chiede a bruciapelo al primo passante cosa ne pensa di probabili alleanze.
E’ questa la partecipazione degli elettori nei rispettivi partiti?
Non sarebbe necessaria forse una discussione tra gli aderenti in modo che arrivino non solo preparati ma soprattutto coscienti nel caso in cui si debba prendere una decisione unanime?
La chiusura ad ogni possibile dialogo con il M5S è invece stimolata con frasi non solo fuori tema ma che evocano improbabili pericoli per il futuro della nazione:anti sistema,dittatura,comunismo,incompetenza,pauperismo,politica dei due forni.
C’è molto più odio e campagna elettorale per un ritorno al voto che il buon senso che ogni giorno viene evocato da più parti per cercare di dare un governo alla nazione e la colpa,sinceramente,non può essere del M5S che ce la sta mettendo tutta per trovare una strada percorribile.
Io però sono arrivato alla conclusione che il veleno iniettato è proporzionale alla smania di potere che i rispettivi capi hanno nel loro dna,senza capire che un sistema proporzionale costringe le forze politiche a rappresentare l’elettorato in maniera armonica e non con coalizioni di forza con l’impossibilità matematica di eleggere un vincitore pigliatutto.
Cari Italiani la fotografia del paese è quella di un elettorato che ha votato in maggioranza per un cambiamento rispetto alle politiche attuate dai due precedenti capi,quindi o si ritorna ad un contratto sottoscritto da tutte le forze politiche con un vincolo di impegno o si ritorna a votare in massa per il cambiamento escludendo qualsiasi minoranza.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 26.04.18 10:06| 
 |
Rispondi al commento

TANTI DI NOI RAGIONANO PIU' CON IL CUORE CHE CON LA TESTA. (non sempre è sbagliato)

Chiarisco:

come disse il super-esperto di politica nella sua unica apparizione in tv da Formigli:

"IN PARLAMENTO CONTANO SOLO I NUMERI.
SE GOVERNI BENE, SE NO NON CONTI UN CAXXO."

ORA, SE NOI VOGLIAMO CAMBIARE IL PAESE DOBBIAMO GOVERNARE !!

Purtroppo se lo vogliamo fare, E LO VOGLIAMO CON TUTTE LE FORZE (!), DOBBIAMO PER FORZA DI COSE GUARDARE IN FACCIA ALLA REALTA', TURARCI IL NASO, E FARE ACCORDI CON QUALCUNO DEI DELINQUENTI CHE STANNO DA SEMPRE IN PARLAMENTO.

NON C'E' ALTRA STRADA!!!!

GLI ITALIANI NON HANNO DATO IL 51% AL M5S.
FATEVENE UNA RAGIONE!

Credete che la Lega sia meglio degli altri? di quanto??
La Lega ha portato in Senato il condannato ladro e truffatore di Bossi!!!! ma vi rendete conto? E' collusa da sempre con il delinquente-mafioso di B. che NON PUO' lasciare. (e questo la dice lunga).
Chiaro che sono i meno peggio dopo Bersani (ma che non conta un caxxo con il suo 3%) e la Meloni (idem con il suo 4%).

ALLORA CHE FACCIAMO?
CI TURIAMO IL NASO E CERCHIAMO DI FARE UN PROGRAMMA COMUNE CON QUALCUNO PORTANDO A CASA IL MASSIMO CHE POSSIAMO, OPPURE LASCIAMO "NUOVAMENTE" IL PAESE IN MANO A QUESTI DELINQUENTI???

RISPONDETEMI!

Cerchiamo di non tornare alle elezioni. Perchè io non credo che prenderemo più voti di adesso. Salvini invece di sicuro si.

Vai Di Maio, che per adesso non hai sbagliato niente.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 26.04.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Contatti precari:
Governo, Martina a Pd: “Basta hashtag”
Renzi: “L’M5s ha metodi da baby gang
Torniamo al voto, tanto mi rieleggono”
^^^^
della serie tanto coglioni che mi votano ancora ce ne sono a bizzeffe,nonostante abbia distrutto un partito!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.04.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà perchè quando ci sono scadenze importanti il blog si anima di "COGLIONI"... se,se,se, gne,gne,gne,... IMBECILLI!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.04.18 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: “La
gente davanti al
M5s, si sente come
gli ebrei davanti a Hitler”.


Sur tema, ce se potrebbe sbizzarrì:

H.H.:" la gente davanti a Forza Italia,
si sente come Falcone davanti a Totò Riina";

ecco, me pare pure mooolto più "calzante"...

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.04.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo fa' la differenza tra il M5s e cio' che dicono di voler fare,ma non fanno i "partiti dell' ordine"( Lega e FdI ), che alla prova dei fatti dimostrano di essere spot pubblicitari Berlusconiani ( sul suo libro paga e caldeggiati dalle sue reti) volti a RUBARE il voto di protesta sulle Politiche dell' immigrazione attuali volute da pezzi di Confidustria e del padronato che confida nei bassissimi salari!!! Sputtaniamoli coi fatti!!!

Antonio Rizzi 26.04.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento

I MOLESTATORI SUI SOCIAL CHE SCRIVONO CHE NON VOTERANNO PIU' PER IL M5S
SE QUESTO SI ALLEERA' CON QUESTO O CON QUELLO....

Renato Rocci: CE NE SONO UNA MAREA. PARE CHE SIANO GIOVANI UNIVERSITARI DI NAPOLI (ma anche non) PAGATI ANCHE POCO PER SEMINARE SFIDUCIA NEL MOVIMENTO.
CHE SIANO GIOVANI SENZA FUTURO A CAUSA DI PD, FI E LEGA MI RATTRISTA MOLTO, GIA' SI VENDONO ORA FIGURATI DEL CORSO DELLA VITA ...

(e si prega di non attaccare questo post con la solfa della difesa dei napoletani. Napoletani o no, questo è il sistema con cui il Pd agisce, e ricordiamoci la sede Pd di Roma che mise proprio un avviso in cui cercava gente da assumere con competenze informatiche da mettere sui social con finalità di hackeraggio e chi credete che dovesse essere hackerato o molestato? Più outing di così! Capito?)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.04.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

MA COME SONO TUTTI BRAVI CONTRO LA RAGGI !! Anche Alemanno a dar consigli? Complimenti!
Beh, anche Alemanndo e Rutelli e Veltroni non hanno scherzato. Circa il debito romano e quanto i vari sindaci lo hanno aumentato, Rutelli ha prodotto un aumento giornaliero di 892.937 euro, Veltroni di 416.476 euro, Alemanno e di 450.160 euro, Ignazio Marino è l’unico con il segno meno, avendo diminuito il debito ogni giorno di 13mila euro.
Sotto Rutelli il debito è aumentato di circa 2,31 miliardi. Veltroni lasciò un debito di 6,95 miliardi, cioè un miliardo e 21 milioni in più rispetto a Rutelli. Alemanno evita il dissesto del Comune, che porterebbe al commissariamento, grazie a un accordo con Berlusconi e il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti. Con un decreto legge viene costituito il commissario per il «debito pregresso» che si prende in carico tutto il debito fino al 28 aprile 2008, cioè fino all’elezione di Alemanno. Si crea la bad company dei debiti di Roma, il sindaco di destra parte leggero. Nel bilancio a fine 2008 apparirà che il debito finanziario del Comune è ridotto a soli 1.028 milioni. E nel 2010 Alemanno può scaricare ulteriori 644,2 milioni di debiti nella gestione commissariale. Per due anni Alemanno è anche commissario del debito del Comune, può quindi decidere consultando solo se stesso, fatta salva la verifica con Tremonti, quanto debito è «pregresso» e va scaricato nella bad company.Solo a metà del 2013 arriva la prima relazione al Parlamento del nuovo commissario al debito, Varazzani. Secondo i dati di Varazzani, il debito di Roma Capitale trasferito al commissario e «accertato» alla data del 26 luglio 2010 ammonta a 8,64 miliardi di debiti non finanziari, più 7,12 miliardi di debiti finanziari. Cifre molto più alte di quelle che apparivano dai bilanci ufficiali fino al 2007. (Gianni Dragoni, Il Sole 24 Ore).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.04.18 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Scanzi disse della Serracchiani:
Scanzi scrisse di lei:
In un mondo ideale, ma anche solo normale, Debora Serracchiani sarebbe stata una anonima militante buona per far numero alle feste e con un concetto vedovile di look. In un mondo che di normale non ha nulla, la Serracchiani e’ stata fatta passare come la risposta italiana a Obama. Certo. E Antonello Venditti e’ la risposta romana ai Black Sabbath. La Serracchiani impersona l’idea di giovanilismo e vincentismo della sinistra riformista. Lady Debora e’ l’outtake di Rosy Bindi, il bootleg di Franceschini: il prodotto in saldo al Discount Veltroni, che va a ruba sotto le feste per poi stancare a neanche un mese dall’acquisto. Non ha nessuna colpa, come non ha nessun pregio particolare. Sta li’, messa non a miracol mostrare ma a bluff svelare. A conferma di come il Pd arrivi un po’ tardi alle cose, in sede ci sono rimasti male quando la Serracchiani – all’apice della sua elaborazione politica – ha detto di votare Franceschini “perche’ e’ simpatico”. Troppo labile come motivazione, hanno abbaiato i gran capi: allora tanto vale votare Checco Zalone. Vero, ma non e’ che uno dalla Serracchiani si aspetti anamnesi degne di Rosa Luxemburg. E anche questa storia dei “giovani” andrebbe ridimensionata: se i giovani sono Salvini e la Serracchiani, non ho poi questa urgenza del ricambio generazionale. Si noti poi come la Serracchiani reputi simpatico Franceschini. F-r-a-n-c-e-s-c-h-i-n-i. Ed io che ero rimasto a Daniel Cohn-Bendit.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.04.18 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Le critiche alla Serracchiani(voluta da Franceschini)sono state tante

-è rimasta su un territorio che non ha mai sentito suo e ha sempre visto come cavia per sperimentare le proprie pessime riforme;per i sindaci e i cittadini,che non si sarebbero visti retrocessi a ultima ruota del carro;per l’immagina della Regione,costretta a vedere il proprio modello,costruito in decenni di lavoro e determinazione,letteralmente raso al suolo»

-ha mantenuto il doppio incarico,senza mai stringere legami col territorio ma più attenta alla politica romana che a quella del Friuli

-ha tagliato 140 milioni alla sanità, dissestandola e facendo scendere il Friuli al penultimo posto in Italia per efficienza però ha stanziato 755.000 € a festival cinematografici e associazioni culturali legate al csx

-è stata criticata per aver finanziato con fondi pubblici regionali la casa editrice Kappa Vu s.a.s.,specializzata,oltre che in pubblicazioni in lingua friulana(per le quali ha già dei fondi)anche in pubblicazioni di analisi storiche sul confine est della regione tra le due guerre,per le quali è stata accusata di negazionismo delle foibe

-si è raddoppiato lo stipendio come Governatore dandosi regalie pazze come 30.000 per il suo cavallo

-è stata tacciata di razzismo per aver detto che lo stupro era un male,ma fatto da extracomunitari è peggio,tanto che Casapound le ha offerto la presidenza

-ha fatto cose demenziali come il codice di galateo per i sindaci,in cui si legge,per es,che non si tira su il brodo a risucchio e il risotto si mangia con la forchetta

-il gip di Trieste ha detto:"Era meglio se non entrava in politica.L'incompetenza non ha colore ma anche se lo ha non cambia niente.Danneggia tutti da dx a sx,il che è diverso dal meritarsi le critiche dell'opposizione,quello è normale in democrazia e va bene sempre,ma questa Presidente supponente e inconsistente lascerà dopo di sè il vuoto assoluto e credo che nessuno la rimpiangerà...E' un errore della Storia e basta"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.04.18 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
FRIULI E LA SERRACCHIANI
Domenica 29 si vota in Friuli. E i partiti saranno di nuovo messi alla prova.
Questa volta, vista la deblacle generale del Pd, i sondaggi danno vincente il cdx e sarà un'altra bella tranvata per il partito di Renzi.
Il Pd aveva vinto con la Serracchiani che è stata nefasta ed è stata criticata sia a dx che a sx. Per cui non potrà ricandidarsi perché non la votrebbe nessuno e avrà un posto sicuro in un Parlamento che ormai Berlusconi e Renzi hanno riempito di impresentabili già bocciati dagli elettori come Sgarbi o la Lorenzin, Franceschini, Orfini, Minniti, Bonino, D'Alema, Fedeli, Formigoni, Minniti, Barra, Pinotti, Grasso, Polverini, Della Vedova...
I sondaggi danno vincente Fedriga del cdx, trionfo oltre le previsioni della Lega e clamoroso disastro di Forza Italia.
Il Pd non avrà altro che piangere dopo la pessima amministrazione della Serracchiani.
La Lega si attesta tra il 45 e il 51% e batte nettamente sia Sergio Bolzonello (Centrosinistra) sia Alessandro Fraleoni Morgera (M5S).
La lega sarebbe nettamente il primo partito della Regione davanti a M5S (22%) e Pd (20%). Molto deludente il dato di Forza Italia ferma ad un misero 8%.
Si dice che questi dati sul Friuli abbiano spinto Berlusconi e i vertici di Forza Italia a schierarsi senza se e senza ma contro elezioni politiche anticipate. Il timore ad Arcore, sempre più forte, è che in caso di ritorno alle urne a breve la Lega possa 'mangiarsi' quasi completamente B, per cui il Friuli fa davvero paura. Ma non al Pd e al M5S, che sanno già di perdere, ma proprio a Berlusconi. Che teme fortemente di diventare sempre più una costola di Matteo Salvini.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.04.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

ho seri debbi che si possa fare qualcosa di buono con chi a creato lobby, vedi per esempio Cooperative rosse ..., e altri troppi scheletri nell'armadio, comunque adesso non ci sono alternative si sceglie il meno peggio, bisogna modificare la legge elettorale e andare al più presto alle elezioni a parer mio.

fabio rispoli 26.04.18 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ci sei?

Questo è un periodo particolarmente difficile per tutti, per chi deve confrontarsi per poter fare un governo, ma anche per tutti coloro che hanno votato il Movimento e vorrebbero vedere una luce infondo al tunnel.
Molti scalpitano, esprimono pareri, altri si arrabbiano quando pare che il timone viri a destra o a sinistra.
Non credo che siano persone pagate per scrivere critiche come ha affermato la Vivarelli, credo che la maggior parte, siano dei poveri cristi (inteso in senso buono), che hanno perso la pazienza.
Spesso Max esprimere parole dure verso di loro, tuttavia, immaginando la buona fede, andrebbero capiti.
A questo punto, occorrerebbe che il nostro Beppe, si spostasse dal suo blog e facesse una capatina qui, così, per rasserenare un po’ gli animi. In fondo siamo tutti “figli suoi”, abbiamo creduto in lui, lo abbiamo seguito dal vaffa in poi. E ora, in attesa del nostro destino, Beppe, con la sua ironia, la sua intelligenza, il suo senso pratico delle cose, il suo essere seriamente comico in politica, può dare un gradito segnale, come fosse una mano sulla spalle o un sorriso virtuale.
Ti aspettiamo.

Patty Ghera 26.04.18 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Noto che il blog è frequentato da una nutrita pleiade di NIck nuovi. Tutti poi contro l'ultimo tentativo imposto dal PdR verso il PD.
Tutti esperti delle politiche nostrane, tutti colle soluzioni dei problemi italiani - che dico, europei, mondiali, cosmici in tasca
Tutti si stracciano le vesti, e minacciano di abbandonarci al ns/ destino infausto... di M5S, traditore dei sacri principi fondanti...
Ohibò, dov'erano mai gli anni precedenti?
A scannarsi negli stadi per l'arbitro venduto?

Per il ritorno al voto, bisogna modificare la legge elettorale.
Per modificarla ci vuole una maggioranza di numeri.
Se non ci è voluto/potuto stare Salvini ci si rivolge a chi può starci.
Farisei ipocriti che vi stracciate le vesti nella presunzione di avere la verità in tasca, esperti da tastiera lasciate lavorare chi si impegna seriamente e ci mette la faccia!!!!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 26.04.18 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo gli immigrati io metterei tutto attorno all'Italia le nostre navi militari le quali quando incontrano le barche dei profughi le prendono e le riportano nei loro paesi di provenienza e questo risolverebbe molte cose. Non dimentichiamo cosa hanno fatto prima gli inglesi e poi i francesi ed altri stati europei per impedire l'afflusso degli immigrati e parlo soprattutto di paesi civili e democratico ma noi purtroppo siamo incivili e privi di.umanità perché in qualche modo facciamo venire gli immigrati gran parte dei quali poi muore annegata o va a vivere in luoghi fatiscenti pieni di bestie e di topi!!!
Quanto a Di Maio gli dico di andare avanti soprattutto perché ora l'Italia non può permettersi di perdere altro tempo facendo nuove elezioni politiche.
Rinaldin

susanna peruzzi 26.04.18 06:17| 
 |
Rispondi al commento

Ora bisogna pensare a formare un governo, partire con il programma: a quel punto si vede se l'intesa funziona. Altrimenti si andrà al voto: ma bisogna tentare.

friso r. Commentatore certificato 26.04.18 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLARME NELLE REDAZIONI GIORNALISTICHE DI BERLUSCONI CHE SCRIVONO COSI'

Per quanto Renzi tenti in tutti i modi di prendere le distanze dall'ipotesi di abbracciare i grillini, l'apertura del reggente Maurizio Martina ha tradito qual è l'intenzione più intima tra le fila dem, tentati da una prospettiva che finora non era ancora riuscita a nessun esponente della sinistra italiana: tagliare fuori Silvio Berlusconi dalla vita politica, stavolta per sempre.

Per il Pd un accordo di governo con i grillini è un doppio affare difficile da rifiutare. Non solo i dem si ritroverebbero a occupare qualche discreta casella nell'esecutivo, nonostante abbiano clamorosamente perso le elezioni. Per loro sarebbe anche l'occasione di spedire il centrodestra all'opposizione, con la prevedibile implosione dell'alleanza tra Matteo Salvini e Berlusconi che consegnerebbe la coalizione nella mani del leghista.

friso r. Commentatore certificato 26.04.18 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo x un governo con il pd. Vi state alleando con chi ha rovinato il paese. La vera novità era un governo con Salvini. Meglio andare a votare e di certo non voterei voi. Certa che ne perdereste tanti di voti. Il problema era Berlusconi invece con Renzi e Boschi come la mettete?

Csrsi Tiziana 26.04.18 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Siamo arrivati a copulare con i mostri , abbandonando i ladri .


vincenzo di giorgio 25.04.18 23:57| 
 |
Rispondi al commento

anche oggi molti squinternati parlano male e denigrano chi si fa il mazzo .

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.04.18 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro, buon risultato ma purtroppo non basta, le elezioni europee si stanno avvicinando, e quì si rischia un forte avanzamento delle destre xenofobe se non si fa qualcosa. Io penso che è giunto il momento di regolamentare la libera circolazione dei cittadini Europei ed Extraeuropei (soprattutto), bisognerebbe cioè, cambiare un po' le regole. Per i cittadini Extraeuropei: ci deve essere (oltre al carcere) l'espulsione dai Paesi UE se si commettono reati penali di qualsiasi gravità e il daspo a vita nel Paese dove il reato viene commesso e al secondo reato il daspo per tutti i Paesi UE. Per i cittadini Europei (Comunitari) se si commettono reati penali di qualsiasi grado in uno dei Paesi UE (oltre al carcere) ci deve essere il daspo in quel Paese per almeno 10 anni e al secondo reato oltre al carcere ci deve essere a vita il divieto di espatrio dal proprio Paese di origine. Bisogna distinguere gli onesti dai delinquenti e deve passare l'idea che se sei onesto puoi circolare liberamente e puoi essere anche aiutato dalla comunità ma se sei mal intenzionato non ci sarà posto in questa parte del mondo.

dario maturo 25.04.18 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Marina Berlusconi: "Mio padre avrà un posto nelle pagine dei libri di storia".

E Brunetta nei Bignami.

jqka 25.04.18 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...dimenticavo...la Turchia no: non è sicura..
I paesi ''sicuri''..chi vi dice che i ''sicuri'' se li prendono? S. gennaro, pensaci tu...

Tony 25.04.18 21:58| 
 |
Rispondi al commento

....''portavoce''...provate a fare un piccolo calcolo, una semplice addizione...Senza i voti dei renziani,non avreste la maggioranza per governare.
I numeri sono una gran cosa, non mentono mai:meglio di s. Gennaro..

Tony 25.04.18 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi anche nei momenti peggiori…
*
Luis Sepúlveda, da "Le rose di Atacama - Historias marginales".

jqka 25.04.18 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Assieme a questo ottimo risultato va sviluppata un'azione presso le Istituzioni Europee per imporre SANZIONI ai Paesi europei come Ungheria e Polonia, che ricevono miliardi di Euro e rifiutano di ricevere la propria quota di richiedenti asilo, lasciando - di fatto - Italia e Grecia da sole di fronte alle emergenze migratorie.
Roberto C.

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 25.04.18 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN CONSIGLIO AI CONSIGLIERI.
Lasciate lavorare chi di dovere, in ragione del contesto e delle situazioni tutt'altro che semplici. Non tirate conclusioni affettate quanto inutili o ipotesi inconsistenti.
Le somme si tirano alla fine, come sempre in tutte le cose.

Barbarossa 25.04.18 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi, fate valere i nostri interessi con buon senso ed equilibrio!
P.S. Non e' questo lo spazio per esprimersi sul governo! Basta!


No con il pd spocchioso, vi prego.

Luigi Moretto Commentatore certificato 25.04.18 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardo all'immigrazione non ho parole, uno stato che non protegge i propri confini non dovrebbe essere considerato uno stato. Siamo invasi da africani pakistani siriani senza documenti e sembra quasi tutto a posto.Gli stati confinanti hanno mandato guardie alla frontiera e ci umiliano.Altri stati mandano ong (?) a prendere immigrati illegali e ce li portano, ma da loro col cavolo che ne portano uno. Se qualcuno non ha capito cosa sta succedendo, quando si svegliera' sara' troppo tardi. E l'europa naturalmente ci impone regole (A NOI!!) ma non difende i nostri confini. E chi parla e' razzista, guai a parlare. Nelle citta' persino le forze dell'ordine hanno paura, la droga impera, la ghettizzazione sta invadendo quartieri immensi, persone violentate picchiate derubate, anziani che subiscono soprusi, giornali locali con articoli da panico.Ma tranquilli, adesso in 6 mesi (sic) ci sistemiamo. Speriamo bene!!!!

Indipendent 25.04.18 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non lo fate , rappresentate il nuovo , il “pulito”, non vi sporcate con vecchio pd chevsenbene non si chiami più partito comunista rappresenta sempre la vecchia nomenklatura . Torniamo a votare , è la scelta migliore .

undefined 25.04.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI COLORO "SE-DICENTI" M5S CHE NON HANNO FIDUCIA DI DI MAIO, MEGLIO SAREBBE CHE...

dichiarassero che votano un altro partito.

Io non amo il PD, nè la Lega, ma ho fiducia in Di Maio e sono convinto che farà il meglio possibile, data la situazione.


Lo sai, caro 5stelle, cosa dicono sul web? Che tutti questi post di gente mai sentita prima, tutti questi post contro Di Maio che dicono: non ti voto più qui e non ti voto più lì, sono stati commissionati a pagamento ai disoccupati di Napoli che prendono due lire per queste stronzate!! Ti sei accorto che i post di gente che insulta i 5 stelle sono fortemente aumentati sui blog a 5stelle? Altro che grillini ingenui spaventati 1! E' proprio una manovra comandata per delegittimare Di Maio

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.04.18 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (!)
Lo avrai camerata Kesselring (Epigrafe “ad ignominia”) – di Piero Calamandrei
*****
*****

Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.

Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.

Ma soltanto col silenzio dei torturati
più duro d’ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.

Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA

bruno leonardi 25.04.18 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vi mettete con il pd vomito per un mese e mi rimangio il voto, sarebbe l'ennesima presa per i fondelli che da voi non mi aspettavo, state diventando esattamente come quelli che avete duramente criticato fino ad ora, tutto quello che avete sostenuto fino ad ora diventerebbe una colossale bugia... altro chè renzi, cmq per quello che potrà servire, se vi mettete con il pd il mio voto non lo avrete mai più sicuro.

paolo bandierini 25.04.18 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non lo fate. Non snaturatevi per andare a tutti i costi al governo.
Con la Lega può essere un compromesso e la base lo capirebbe. Con il PD no.
E' matematico.
Porterebbe ad un disastro, sia elettorale per M5S che per il Paese.
Non potete non esserne consapevoli.

Remapper 25.04.18 19:28| 
 |
Rispondi al commento

"Io ho votato M5S perché c'è bisogno di un cambiamento radicale.
Fare il governo con il PD di Renzi è un compromesso che tradisce il ns mandato che non è quello di governare a tutti i costi.
Sorridete di meno e sforzatevi di più di non essere come gli altri.
Nei prossimi giorni saprò se sarò costretto a ricredermi cancellandomi dal movimento.
Se dovesse accadere sarà l'ennesima delusione, ma anche l'ultima perché non avrò più più motivo di andare a votare".

oreste soria 25.04.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La ONG Spagnola "Open Arms" aveva la possibilità di portare gli immigrati a Malta per viciniorità, ma aveva anche la possibilità di portarli al proprio Paese di appartenenza, Spagna: perchè li ha portati in Italia?
Alle altre ONG Tedesche, Olandesi non è passato per l'anticamera del cervello di portarli in Germania, Olanda, ecc.
E' facile fare gli umanitari a casa e a spese d'altri e poi lavarsene le mani e infierire sulla politica economica di noi Italiani con beceri semi-governanti come Berlusconi e Renzi-Gentiloni!

spremuta d'arancia 25.04.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bello lo special (buon 25 aprile) del blog di 44 minuti con 16 commenti e testo telegrafico di 3 righe.

neri tagliani 25.04.18 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche stavolta a remare contro la barca Italia trovi Berlusconi che utilizza i due remi Matteo (Renzi remo Sx e Salvini remo Dx), due remi che spingono in direzione opposta alla quale deve andare la barca Italia e che gli elettori hanno sentenziato che a guidarla sia il M5S con Di Maio.

Ma quand'è che i due Remi Mateo cresceranno?
Eppure Mediaset e Rai dicevano che Salvini e Renzi erano il nuovo che avanza, mentre tutt'ora tace il fatto che fanno quello che gli dice l'ottantenne di Arcore, il quale, in Italia, da anni comanda più del Presidente della Repubblica oramai relegato a scribacchino a firmare leggi inutili (compresa quella elettorale scandalosa), che Berlusconi sollecita ai partiti.

Se parte un governo M5S-PD (di Renzi) sarà dolorosa la digestione, ma il paese digerirà: del resto Salvini è il primo responsabile se ciò accadrà, perché?

Perché Salvini doveva mollare Berlusconi e dare un governo al Paese realizzando il programma assieme ai 5 Stelle: la prospettiva nei sondaggi gli stava dando una crescita esponenziale (23%).
Ora per la sua sudditanza all'ottantenne, il Salvini si è screditato agli occhi dell’elettorato di destra e verrà punito dagli elettori, con Berlusconi che ritornerà leader della coalizione, e semmai un giorno Salvini riuscisse in un governo con l’amico di Renzi (Berlusconi), il suo unico programma che potrà fare sarà quello dagli studi televisivi di Mediaset.

Salvini hai sbagliato tutto fermandoti ad abbaiare, ti sei comportato come Bossi, quando invece dovevi mordere il caimano: non è un caso che si dica “can che abbaia non morde” ora lo sanno anche i tuoi sostenitori: anzi, ex sostenitori. Ciao.

AVANTI TUTTA CON UN GOVERNO A GUIDA LUIGI DI MAIO E I SUOI MINISTRI.

Roberto F. Padova 25.04.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento

3^ Parte

I Battaglioni dell'Unità Operaia, così si chiamavano i reparti operai armati delle fabbriche dipendenti dal comando del IX Korpus (Trieste), saranno i protagonisti dell'imminente insurrezione. Nel fosco e intollerabile clima, ha scritto Galliano Fogar, creato dalla presenza nazista, crescono le speranze e premature certezze di un congiungimento con l'Urss attraverso l'avamposto jugoslavo. Il Cln, all'opposto, cerca di far trovare una città italiana liberatasi da sé. Il Corpo volontari della libertà, organizzato in due divisioni forti di circa 2000 uomini riesce ad assumere
il controllo del centro di Trieste. Contemporaneamente insorgono in periferia le formazioni di Unità operaia, circa 7000 persone, che occupate le zone industriali avanzano verso il centro. Poi, il 1 maggio, arrivano le trupe di Tito e il Cln entra in clandestinità.

Patty Ghera 25.04.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

2

Si sognava un futuro di giustizia sociale e libertà in una società socialista. Svaniva così la possibilità di realizzare qualsiasi intesa tra sinistra e moderati, caratterizzante in varia maniera la Resistenza italiana, anzi, il Pci usciva anche formalmente dal Comitato di liberazione nazionale, in quando questi rifiutava l'ammissione dei comunisti sloveni. Il Cln rappresentava da quel momento, di fatto, scrive ancora Apih, la minoranza antifascista del ceto medio di Trieste, condizionata da esigenze locali e dalla paura del mondo slavo, avversato da sempre. Nell'autunno 1944 anche gli eventi militari contribuirono a rafforzare d'altronde lo schieramento comunista: in ottobre Belgrado venne liberata con il sostegno determinante dell'Armata Rossa che avanzava verso l'Europa centrale. Si profilavano allora concrete possibilità di un'insurrezione nell'Italia settentrionale con sviluppi rivoluzionari. Da qui la direttiva emanata da Togliatti il 14 ottobre 1944 a favore dell'occupazione della Venezia Giulia da parte delle truppe del maresciallo Tito. Il dibattito sulle questioni territoriali e il destino di Trieste veniva invece rinviato. Gli angloamericani rimanevano ancora più possibilisti e vaghi, poic. hé questi ultimi erano più interessati allo stato jugoslavo. Il Cln, ridotto ai partiti nazionali non comunisti appare così perdente. Precariamente collegato al resto d'Italia, sostenuto da un volontariato di studenti, di elementi della polizia municipale, di vigili del fuoco, della Protezione antiaerea, della Guardia Civica, di militari del disciolto regio esercito italiano, di ferrovieri, della Guardia di finanza, organizza gruppi eterogenei e confida in un'occupazione angloamericana che preceda quella jugoslava.
Negli ultimi mesi di guerra si intensifica l'impegno di Unità Operaia, attiva nei Cantieri triestini dal settembre 1944.

Patty Ghera 25.04.18 17:46| 
 |
Rispondi al commento

1^ Parte

Eppure a Trieste la Resistenza finì per dividersi

A Trieste il 25 aprile 1945 non fu come nel resto d’Italia. Qui, quel giorno, si preparano due insurrezioni di diverso segno politico. Per comprenderne la causa va ricordato che l'invasione della Jugoslavia (6 aprile 1941) da parte delle forze dell'Asse dava vita nella Slovenia occupata e nella Venezia Giulia ad un impetuoso movimento partigiano facente capo all' Osvobodilna Fronta - Fronte di Liberazione Nazionale Sloveno (Of), diretto dal Partito Comunista Sloveno (Pcs). Al confine orientale le formazioni partigiane italiane Garibaldi Friuli e Garibaldi Natisone, nate dopo l'8 settembre 1943, poco preparate sul piano militare, passarono gradualmente sotto il controllo dell'Osvobodilna Fronta. Nel settembre 1944 vi fu la svolta dei comunisti e la rottura tra le due resistenze. Catturati ad opera di un delatore, Frausin, Kolarich e Gigante, favorevoli ad una politica di larghe alleanze con le forze moderate italiane, i nuovi dirigenti del Partito comunista italiano (Pci) si espressero in senso filo jugoslavo.
L'Of costituiva a Trieste un comando città del IX Korpus, portava persone di sua fiducia al vertice di Unità Operaia e della segreteria del Pci, portava una massima mobilitazione dell'opinione pubblica, che denunciava il carattere scarsamente progressista della Resistenza italiana di Trieste ed esaltava l'avvenire economico della città ricongiunta al suo retroterra. Il 15 ottobre 1944 il giornale "Nostra lotta", organo del Pci per l'alta Italia, scriveva: "Il Pci invita tutti gli antifascisti a combattere come i peggiori nemici (…) quanti con i soliti pretesti fascisti del pericolo slavo e del pericolo comunista, lavorano a sabotare». Il proletariato aderisce in gran parte, e, scrive Elio Apih concorde con Galliano Fogar, nella società triestina "si determina la spaccatura sociale, dopo quella nazionale. La svolta comunista è accolta dove l'antifascismo di massa aveva più forti radici".

Patty Ghera 25.04.18 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Io sono in esilio

Patty Ghera 25.04.18 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Che piaccia o no, stiamo cambiando le cose pian piano. Il cammino è inesorabile e chi vuole il nostro Paese e l'Europa una terra di nessuno, se ne dovrà fare una ragione. Se fossimo al governo potremmo avere più spazio di manovrà e più velocità nel far approvare cose utili per le persone. Con questo voglio dire che anche se il M5S, in ambito nazionale, dovesse ritrovarsi a fare opposizione, (cosa che non vedo molto remota perchè lo spettro di un governo centro destra e PD lo vedo ancora possibile) non vedrei la cosa tanto dispiacevole in quanto, con i numeri che abbiamo oggi in Parlamento, possiamo fare tante cose per il bene del Paese, ed è quello che veramente conta. Le persone ancora indecise sulla bontà degli intenti del M5S si renderanno conto prima o poi della nostra forza politica e ci appoggeranno ancor di più alle prossime elezioni. Ragazzi, l'ho sempre pensato e lo penso ancora oggi, il cammino è ancora lungo, non si possono cancellare anni e anni di malaffare in poco tempo. Avanti così, questa è stata sempre la nostra forza. POCO POCO PIANO PIANO, MA INESORABILEMNTE IN CRESCITA.

Fabrizio G. 25.04.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Ok un plauso ed un ringraziamento alla portavoce Laura Ferrara per l'ottimo lavoro in Commissione LIBE al Parlamento Europeo. Basta con il business delle Cooperativee basta con Mafia Capitale. Basta con i trafficanti di essere umani e con gli scafisti, ma per favore non confondiamoli con le O.N.G.(Il fallimento dell'inchiesta di ZUCCARO ci dovrebbe far riflettere). MA SOPRATTUTTO TENIAMO PRESENTE, UNA VOLTA PER TUTTE, CHE I RICHIEDENTI ASILO, I PROFUGHI ED I MIGRANTI ECONOMICI APPARTENGONO AD UN UNICA CATEGORIA: LA RAZZA UMANA, ESATTAMENTE COME NOI TUTTI! Il fenomeno migratorio non può essere fermato, va certamente gestito rispettando le leggi e modificando i trattati,con interventi nelle sedi deputate come stanno facendo i nostri portavoce, non criminalizzando le O.N.G., mettendole sullo stesso piano degli scafisti, o considerare tutti gli interventi ispirati alla solidarietà finalizzati a scopo di lucro come le cooperative di Mafia Capitale.

vincenzo buonomo, Vietri sul Mare Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.04.18 17:20| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE 5***** EUROPA
facciamo vedere che cos'è il M5S
meglio all'opposizione che governare con questi rubagalline. Luigi non ti preoccupare se non andiamo al governo pazienza ma molto meglio non allearsi con PD o CDX che cedere sui nostri valori. Non mischiamoci con questi politicanti da strapazzo.

Giovanni Scarabello 25.04.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

I CONFINI DA SORVEGLIARE IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Secondo me, l'unico motivo per cui molti votano Forza Italia e Lega è l'ingresso massiccio in Italia d'immigrati clandestini, disperati in cerca di fortuna. Il problema è che siamo un Paese sovrappopolato e non l'America di fine Ottocento.

Giuseppe C. Budetta 25.04.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

25.04.XXXX


https://www.youtube.com/watch?v=yBQsszyY0Ug

joe partigiano 25.04.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento

La sera in cui si vota si sa chi ha vinto le elezioni?
La risposta é no. L'ha detto Giorgia Meloni alle dichiarazioni di voto.
Ora i partiti che hanno votato e voluto questa legge elettorale (Movimento 5 Stelle e Fratelli D'Italia non l'hanno votato), si arrangino loro a governare.
Noi stiamo bene all'opposizione, non ci sono le condizioni per governare con altri partiti, noi abbiamo un programma rivoluzionario

reteramo 25.04.18 16:44| 
 |
Rispondi al commento

IL LATO OSCURO DELL'IMMIGRAZIONE E LA MAFIA NIGERIANA

Sempre di più i negozi chiusi e la povertà più che raddoppiata e degrado nelle città. Mentre la criminalità offre lavoro come vedette della droga.

La mafia nigeriana può occupare pezzi di città perché esiste una criminalità italiana che la rifornisce. E soprattutto perché dai quattordicenni agli universitari italiani lo sballo settimanale a botte di hashish e alcol è ormai un dramma diffuso.

Gli attori sono prevalentemente i finti profughi che la mafia nigeriana, ormai diventata grazie al difensori di confini aperti e finta solidarietà agenti di viaggio che gestiscono il traffico di immigrati, portano in Italia sui taxi delle Ong.
.
Prostituzione, spaccio e accattonaggio hanno visto un vero e proprio boom negli ultimi anni, grazie alla grande massa di ‘profughi’ che sono stati traghettati dalla Libia, non a caso, la maggioranza di questi è nigeriana.

INTEGRAZIONE TRA LA MAFIA NIGERIANA E CRIMINALITÀ ITALIANA

RISOLVERE LA QUESTIONE D'IMMIGRAZIONE E' UNA NECESSITÀ PER L'ITALIA.

Il rapporto Amnesty International 2017-2018 - E’ un’Italia intrisa di ostilità, razzismo, xenofobia” le dinamiche di tendenza all'odio, accentuata dalla clima della campagna elettorale dove il 95% delle dichiarazioni di politici sui social che “veicolano stereotipi, sono discriminatorie, cavallo elettorale di estrema destra e la coalizione di centrodestra: “Lega Nord (50%), Fratelli d’Italia (27%) e Forza Italia (18%).

90% dei immigranti sono destinati a rimanere in Italia perché altri paesi Europei non li vogliono, ma le Cooperative e Caritas li vogliono qui, più sono più riescono a fare milioni di fatturato.

Esercito di migranti destinati ad assaltare e distruggere quello che rimane del mercato di lavoro offrendo la mano d'opera a basso costo e distruggendo i diritti dei lavoratori.

LA POLITICA INTERNA NON PUÒ ESSERE DETTATA DALLE COOPERATIVE E QUELLA ESTERA DALLE MILIZIE LIBICHE

Shir akbari 25.04.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento

I MIGRANTI SENZA DIMORA E IDENTITÀ I FANTASMI CON UN FOGLIO DI VIA

Circa 500 mila invisibili spalmati in tutta Italia, fuggiti o respinti dai centri d'accoglienza con un foglio di via in mano fuori da ogni controllo diventano i fantasmi campano per strada a disposizione della malavita organizzata.

I migranti presenti nelle varie strutture di accoglienza erano circa 300 mila ( 2016 risultavano 188 mila). I Centri di accoglienza straordinaria (Cas), lo Sprar (rete d’accoglienza gestita dai comuni italiani).

Dal 2014 al 2016 la presenza nei Cas è aumentata del 286,5%, mentre lo Sprar il 50%.

LA RETE DELL'ACCOGLIENZA NON FUNZIONA CONTRIBUISCE AL DEGRADO DELLA CITTÀ, IL LAVORO NERO E ALIMENTA IL CIRCUITO CRIMINALE.


L'IMMIGRAZIONE INCONTROLLATA, I GIOVANI COSTRETTI AD ABBANDONARE ITALIA E LE FAMIGLIE CON MENO FIGLI

In Italia si fa niente per bloccare l'emorragia dei giovani istruiti con i soldi degli italiani che a migliaia scappano all'estero lavorano e pagano le tasse e le pensioni in un'altra paese.

In Italia si fa niente per incentivare le famiglie a fare più figli con bonus e incentivi fiscali, contributo alla maternità...

Ma si fa tutto per promuovere l'immigrazione selvaggia, nel 2040 senza immigrati avremmo un saldo netto negativo di 38 miliardi e non saremmo più in grado di pagare le pensioni.

In questi ultimi anni sono stati traghettati dalla Libia, ogni anno migliaia i finti profughi dalla Gambia, Mali, Nigeria e Senegal... controllano la prostituzione, spaccio e accattonaggio in tutte le piazze e le strade e all'ingresso di supermercati e bar, così vogliono garantire le pensioni agli italiani con i lavori a nero e a servizio della criminalità.!

E' TUTTO ORGANIZZATO PER LA SOSTITUZIONE FORZATA DEI POPOLI

Shir akbari 25.04.18 15:39| 
 |
Rispondi al commento

1,8 MILIONI PER I MIGRANTI PIANO ITALIA - LIBIA UNA STORIA INFINITA

Un progetto finanziato dall'Unione europea 1,8 milioni di euro. si legge nella descrizione degli obiettivi dell’intervento; "la Guardia costiera libica formata ed efficiente potrebbe essere utile per fermare il traffico di esseri umani e l’immigrazione irregolare verso gli Stati membri dell’Unione europea”.

Il piano, che prevede la creazione di una zona di salvataggio per il Mediterraneo centrale sotto la competenza di Tripoli, si chiama “regione Sar" ovvero lo specchio di mare per il quale uno Stato garantisce l’attività di recupero dei naufraghi. Le norme che regolano lo status dei rifugiati, prevedono lo sbarco dei naufraghi in un “Place of safety”, ovvero un luogo sicuro, e la Libia non è un paese sicuro e non è firmatario della Convezione di Ginevra.

Ma la domanda sorge spontanea: se sono loro stessi a gestire il traffico e la mafia nigeriana, dove vanno a finire questi soldi? e i migranti finiranno nell'unico porto sicuro che in questo caso è solo l'Italia?

“In realtà si riduce il salvataggio direttamente gestiti dai paesi UE per non avere problemi con le istituzioni internazionali e passano la gestione alle guardie costiera libanese in cambio di soldi”.

ACCATTONAGGIO SCHIAVI E SCHIAVISTI DEGRADO E VIOLENZA

Un numero crescente di individui, giovani maschi africani, riempiono le città, si posizionano fuori dai centri commerciali del centro e delle periferie, nei parcheggi degli ospedali e degli edifici pubblici, davanti alle Chiese, ai negozi, ai bar e alle banche.

Autorità dovrà avviare un progetto di contrasto al degrado sociale urbano attraverso la lotta al racket dell'elemosina.

1- Segnalare situazioni di reale difficoltà e basata sullo sfruttamento.

2- Sensibilizzare i cittadini che i soldi dati ai mendicanti alimentano organizzazioni criminali.

3- Avviare indagini per chiarire il motivo che i centri d'accoglienza consentono tali operazioni senza segnalare alla polizia.

Shir akbari 25.04.18 15:37| 
 |
Rispondi al commento

LO SPETTACOLO DESOLANTE FORNITO DAI NOSTRI MEDIA E PENSARE CHE SONO OBBLIGATO AL CANONE

Su La 7 sto assistendo allo squallore fornito dalla "bella chiappona" che, senza alcun pudore fornisce "invenzioni" al fine di deridere, schernire, sminuire il M5S.
Assistere, senza alcun contradditorio allo sghignazzio di questi ceffi, se-dicenti giornalisti, grida vendetta.

Spero che un giorno qualcuno chieda a costoro conto del loro comportamento.


Immigrazione: una grande truffa che danneggia i poveri e favorisce i ricchi,rimandiamoli a casa,per il bene loro e il nostro.Basta con l'ipocrisia della accoglienza.

mark 25.04.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---------- ot BOMBA? ----------

Chi sostiene che gli immigrati del pianeta dovrebbero dirigersi
preferibilmente negli stati musulmani
forse dovrà rivedere la propria opinione.

DIECI PAESI CON MAGGIOR PERCENTUALE D'IMMIGRAZIONE NEL MONDO
RISPETTO ALLA LORO POPOLAZIONE TOTALE:

Percentuale al primo posto nel mondo per immigrati
EMIRATI ARABI UNITI,
religione ufficiale islam,
con l'88,4% d'immigrazione,
più di 8 immigrati ogni 10 persone!

Percentuale al secondo posto nel mondo per immigrati
QATAR,
religione ufficiale islam,
con il 75,5% d'immigrazione,
più di 7 immigrati e mezzo ogni 10 persone!

Percentuale al terzo posto nel mondo per immigrati
KUWAIT,
religione ufficiale islam,
con il 73,6% d'immigrazione,
quasi 7 immigrati e mezzo ogni 10 persone!

Nei primi 10 posti non appare l'italia
nè percentualmente nè quantitativamente.

Aggiornato al 23 febbraio 2017
Fonte: Nazioni Unite

Arrivederci alla prossima puntata.

Patrizio 25.04.18 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....bene....il tempo dei vecchi partiti si stà esaurendo rapidamente....il cambiamento avanza grazie al M5S ed é impossibile fermarlo...

Giovanni Invernizzi di Pontirolo 25.04.18 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro M5S Europa, indispensabili come da sempre.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 25.04.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori