Il Blog delle Stelle
Sfrecciano con l'auto blu e poi si fanno cancellare le multe

Sfrecciano con l'auto blu e poi si fanno cancellare le multe

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 21

di MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna

Ventuno multe per eccesso di velocità (anche a 180km/h di media) in poco meno di due anni. Solo quattro pagate, una ancora in via di accertamento e ben 16 annullate o archiviate, ovvero il 76% del totale. Sono sicuramente numeri da guinnes dei primati quelli che riguardano la giunta del Presidente Bonaccini e la capacità di farsi annullare le multe prese dall’auto blu d’ordinanza in servizio fino all’estate del 2017, ovvero quando l’ultimo autista regionale è andato in pensione. Per farlo, nella stragrande maggioranza dei casi, a Bonaccini e ai suoi assessori, è bastato scrivere al Prefetto di zona chiedendo un colpo di spugna sulle multe registrate da velox, tutor e telecamere di accesso a zone a traffico limitato e annotando la semplice giustificazione “impegni istituzionali”.

A rivelare il caso è Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, che dopo essere entrata in possesso dei dati attraverso un accesso agli atti che faceva seguito al caso della paletta e del lampeggiante chiesti e ottenuti da Bonaccini per la sua auto blu, adesso chiede spiegazioni più dettagliate sul perché quelle multe siano state cancellate.

«Questa vicenda dimostra, per l’ennesima volta, come Bonaccini e la sua giunta non abbiano affatto rinunciato ai privilegi di una certa politica, anzi. Nessuno cittadino, infatti, si vedrà mai annullare una multa per eccesso di velocità perché in ritardo con un altro impegno o magari perché rischiava di perdere un treno o un aereo – spiega Silvia Piccinini – E invece a Bonaccini e ai suoi assessori basta presentare un ricorso annotando la frase “impegno istituzionale” o, nella peggiore dell’ipotesi, arrampicandosi sugli specchi per vedersi cancellata la multa». La capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle adesso presenterà un’interrogazione e un ulteriore accesso agli atti per chiarire ulteriori aspetti della vicenda.

«Quello che vorremmo capire è quale sia stato il metro di giudizio utilizzato per annullare queste multe. Ci sono alcuni casi, come quello che riguarda l’assessore Petitti che a marzo del 2016 veniva immortalata in autostrada dal sistema tutor a sfrecciare in auto blu a 159km/h di media, in cui la giustificazione dell’impegno istituzionale non è bastata al Prefetto di Modena per annullare la sua multa, che infatti venne confermata. Peccato che però si trattasse della terza multa presa nel giro di pochi minuti in autostrada e che le altre due, con la medesima giustificazione, siano state tranquillamente annullate. – aggiunge Silvia Piccinini – Ce ne sono altri, invece, dove si chiedono delle ulteriori spiegazioni che però appaiono quantomeno singolari. Per esempio Bonaccini il 7 ottobre del 2016 prende una multa da un velox su una strada provinciale a Ferrara. Come da prassi chiede l’annullamento per motivi istituzionali, il Prefetto gli chiede di specificare meglio e lui si giustifica dicendo che andava di fretta perché doveva tornare a casa in tempo utile per poter predisporre il lavoro del giorno successivo. Multa cancellata. Oppure quello del 9 settembre dello stesso anno quando, sempre l’auto blu su cui viaggia Bonaccini di ritorno da Genova, viene beccata a sfrecciare in autostrada a 171 km/h di media e il presidente spiega che siccome era mezzanotte la strada era libera e quindi senza particolari pericoli, il che giustificava l’eccesso di velocità. Anche in questo caso la multa non viene pagata. Tutte giustificazioni che per i normali cittadini di certo non bastano per chiedere l’annullamento di qualsiasi sanzione. Ecco perché – conclude Silvia Piccinini – chiediamo che su questa vicenda la Giunta chiarisca al più presto. A noi questo sembra l’ennesimo privilegio di Bonaccini e dei suoi assessori».



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

29 Mar 2018, 09:16 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 21


Tags: auto blu, Bonaccini, emilia romagna, multe

Commenti

 

che schifo se noi non paghiamo una multa ci fanno un culo tanto a casa questa gente marcia

claudio papasergio 31.03.18 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente della regione Emilia Romagna , Bonaccini, va così veloce per non perdere tempo avendo tanti problemi da risolvere. Di fatto mi sono rivolto a lui per ben due volte, chiedendogli di occuparsi di una mia "grandissima pratica" spostare di 10 cm due finestre di una casetta in campagna in zona 4 (no sismica), la pratica risulta dormire UDITE BENE fin dal 2014. Auguri Presidente per il prossimo anno, quando ci saranno le elezioni regionali.

Antonio Longobucco 31.03.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

La cancellazione delle multe alle auto blu di assessori e presidenti di Regione è un altro aspetto della mancanza di moralità e di onestà di questa classe politica che ha governato l' Italia negli ultimi 30 anni.
Il M5S vuole cambiare questo sistema di privilegio e di corruzione, che ha portato una grande sfiducia nelle istituzioni e disprezzo per i politici, i quali hanno usato la politica per i propri interessi privati , anzichè come servizio ai cittadini.

Anna cardia 30.03.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Stramaledetto!! É ora che i politici tornino a dare il buon esempio, é necessario il buon esempio dall'alto e la buona educazione da parte della scuola e delle famiglie per ritornare ad essere un paese civile.

Filippo BC 29.03.18 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Tipico esempio di come funziona l'Italia, gli amici possono delinquere tranquillamente e noi poveri fessi paghiamo anche per loro, più di una volta ho assistito a scene in cui l'amico dell'amico veniva sorpreso in flagranza di reato, i tutori della legge salutavano l'amico e passavano oltre come se nulla fosse oppure al posto di controllo dove i soliti amici non ricevono mai multe perchè appunto sono amici.
Ma come fa un tutore della legge ad essere integerrimo quando per ricoprire quel ruolo (e questo lo sanno tutti) deve farsi raccomandare da qualche pezzo grosso?
Non importa essere onesti e di sani principi, puoi anche essere un ex mafioso ma se sei raccomandato puoi ambire senza remore ad un posto sicuro e ben pagato.
Questo schifo deve finire al più presto!

Serafino 29.03.18 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Le prefetture andrebbero soppresse.Questi andrebbero indagati,ma da chi? dai PM di Roma?.Gira e rigira,sono invischiati nella m...fino al collo.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.03.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Giustamente il Prefetto, nominato dal Governo, ha annullato le multe di un esponente del partito di Governo ! Dov'è lo scandalo ?

pericle seneca () Commentatore certificato 29.03.18 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Giustamente il Prefetto, nominato dal Governo, ha annullato le multe di un esponente del partito di Governo ! Dov'è lo sscandalo ?

pericle seneca () Commentatore certificato 29.03.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Si dovrebbe far saltare il prefetto per primo.

Franco Onorato 29.03.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissimo 5 stelle

emanuele laureti 29.03.18 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Signora Piccinini, ci spiega come mai la Regione Emilia Romagna ha deciso di accatastare le caldaie con l'obbligo di dissalatori ecc. e oneri a carico degli utenti?

C'è anche un aumento delle tasse per il dissesto idrico per gli immobili di pianura, mai pagati prima di quest'anno, come mai nessuno ne parla?

Paola 29.03.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Oltre che verbalizzare è obbligarli a pagare le sanzioni amministrative di qualunque natura siano è necessario verificare con quali soldi verranno pagate. Io sono sicuro che le poche che hanno pagato sono state pagate utilizzando soldi pubblici, immaginiamo se dovessero pagarle tutte, urge controllo. Il principio che si deve insegnare a questi signori (che dovrebbero essere al nostro servizio e sembra il contrario) è il seguente:
"CHI SBAGLIA PAGA E PAGA DI TASCA PROPRIA" ESATTAMENTE COME NOI COMUNI MORTALI. E' ORA DI FINIRLA E DARLO NOI A LORO UN COLPO DI SPUGNA COME CITTADINI. ANDATE AVANTI CON CORAGGIO 5 STELLE SIAMO CON VOI.

perseo alberto 29.03.18 11:54| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le multe con ulteriore ricarico vanno fatte pagare in solido anche al prefetto che ha elargito i privilegi.

Michele B., Campodarsego Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.03.18 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Con TUTTI I SOLI CHE SI BECCANO NON VOGLIONO PAGARE NEANCHE LE MULTE e relativi PUNTI TOLTI come succede a noi!!!!!!
Ma la cosa più SCONVOLGENTE è CHE C'è CHI GLIELA CANCELLA!!!!!!!!!
VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!! CHE SCHIFO e a noi CI DISSANGUANO per molto meno!!!!
BRAVA SILVIA controlla TUTTI!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.03.18 10:25| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE, BRAVISSIMA Silvia, ora fategli pagare tutte le multe come fa' equitalia con i cittadini da massacrare. E poi andiamo anche a vedere CHI ha autorizzato l'annullamento delle multe e metterlo sotto inchiesta facendogli pagare tutto anche a lui, o loro.
Noi se superiamo di 2km orari ci arriva la multa e dobbiamo pagarla, onde evitare equitalia, se superiamo di più ci vediamo anche punti sulla patente tolti, a questi invece? NIENTE DI NIENTE, no NON E' POSSIBILE, BASTA, DEVONO PAGARE TUTTO, dategli una bicicletta e levategli l'auto blu. IN un altro paese lo avrebbero messo in galera, lui, l'autista, chi era con lui nell'auto e anche l'auto.

M5S Sempre

maurizio d., Terracina Commentatore certificato 29.03.18 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Tutto questo è disgustoso...
Non siamo in uno Stato di diritto, ma di PRIVILEGIO!

Marta Buscioni 29.03.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento

E finita la pacchia!!! Bravi andateci duri e incalzati ..

Luca S. 29.03.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Denunciare il prefetto che ha tolto le multe NO?

anacleto bomprezzi 29.03.18 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Maledetti,voi siete la rovina di questo paese sanguisughe e cialtroni che solo per la èosizione che il popolo vi ha dato lo ringraziate rubandolo.

walter p. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.03.18 09:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori