Il Blog delle Stelle
Per una vera parità sul lavoro tra uomo e donna #8Marzo

Per una vera parità sul lavoro tra uomo e donna #8Marzo

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 109

di Luigi Di Maio

Stamattina sono stato al Quirinale per la celebrazione della Giornata Internazionale della Donna, quest’anno dedicata al tema "Donne e Costituzione". E’ proprio la nostra Carta, all’articolo 37, a ricordarci che "La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore".

E’ una parità che oggi ci sembra scontata eppure nella realtà ancora non c’è: il tasso di occupazione femminile è ancora troppo basso rispetto a quello maschile (nel Mezzogiorno il 21,9% delle donne non lavora) e restano ancora differenze profonde in termini di retribuzione e di possibilità di fare carriera rispetto ai colleghi maschi. La strada per una vera parità sul lavoro è ancora lunga e passa per un valore: la meritocrazia. Lavoreremo per questi obiettivi, cominciando da misure che aiutino le donne a conciliare famiglia e lavoro, e da un sistema di welfare che le sostenga quando mettono al mondo un figlio. Intanto, grazie di cuore a tutte le donne.

p.s. al Senato il gruppo parlamentare con più donne elette sarà quello del MoVimento 5 Stelle: 42 su un totale di 112 al Senato e 82 su 122 alla Camera.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Mar 2018, 14:55 | Scrivi | Commenti (109) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 109


Tags: 8 marzo, di maio, donne e costituzione, m5s, quirinale

Commenti

 

EFFETTO DOMINO
2° parte

Insomma, la redistribuzione della ricchezza è una misura economica.
Negli ultimi 30 anni invece, si è affermata la religione neoliberista, una ideologia economica volta a spezzare il patto sociale, la solidarietà di Stato, le stesse istituzioni. Una propaganda insidiosa che ha ‘educato’ all’egoismo sociale, alla legge della giungla, a considerare i poveri dei parassiti, lo Stato sociale una palla al piede. Gli imperativi erano privatizzare, tagliare, esternalizzare…. e basta con l’assistenzialismo, basta con lo statalismo, meno Stato! meno Stato!
Il risultato è che da quando abbiamo cominciato a ragionare così, fine anni ’80, ci siamo impoveriti sempre di più! pensate sia un caso?
sarà un caso anche che nei paesi europei in cui c’è maggiore wellfare, la crisi ha fatto meno danni?
Badate bene, i neoliberisti non sono in errore, sono in malafede!
lo ripeto: i neoliberisti non sono in errore, sono in malafede!
La loro malafede appare evidente nel momento in cui a essere in difficoltà sono le banche……. .allora sì che invocano l’aiuto dello Stato, diventano solidali e dicono che bisogna proteggere i ‘’poveri’’ risparmiatori…… in realtà dei risparmiatori non gliene frega niente, sono preoccupati dell’EFFETTO DOMINO, cioé che fallita una banca si trascini dietro tutte le altre, insomma vogliono solo salvare il Sistema che li rende potenti.
Questa contraddizione è insanabile: lo Stato non deve aiutare i deboli, ma i potenti sì!

saluti
Zazà

il Barone Zazà 09.03.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento

EFFETTO DOMINO
1° parte

“Non serve il reddito di cittadinanza, serve il lavoro”,
questo mi dice ‘Patrizio’, uno studente universitario. Io lo guardo mentre sorseggia una birra, smanetta su un Iphone di ultima generazione e noto le sue scarpe da 250 euro. Gli rispondo che non è vero e che lui ne è una dimostrazione vivente, perché lui il reddito di cittadinanza lo percepisce, solo che a erogarlo non è lo Stato ma i suoi genitori. Con un linguaggio ‘diplomatico’ gli spiego che lui è un parassita, che vive di assistenzialismo a spese di chi lavora. Poi gli dico che questo è un bene, perché lui non è l’unico a beneficiare della solidarietà dei suoi genitori, ma anche chi gli ha venduto la birra, le scarpe e l’Iphone, coloro che hanno prodotto queste cose ecc. ecc. Tutti questi ‘beneficiari’, a loro volta hanno dei figli, anch’essioggetto della solidarietà genitoriale, che poi si fanno curare i denti da suo padre e così via in un circolo virtuoso, un ‘Effetto Domino’, di cui la solidarietà ne è un elemento propulsivo
Insomma, la redistribuzione della ricchezza è una misura economica!

il Barone Zazà 09.03.18 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Per Gianmarco
Mi scusi, ma non pensa di sopravvalutarsi un po' troppo?
Crede davvero che il Movimento possa avere così tanta paura dei suoi commenti, da dover ricorrere alla censura?
La prego non sia ridicolo..... oltre a votare di merda ha anche un ego ipertrofico, per fortuna non è uno dei nostri..... ci farebbe perdere voti!

il Barone Zazà 09.03.18 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi ATTENZIONE,
per strada, al telefono, sui social, nei blog e nei forum, in tv, sui giornali cartacei e on-line, dappertutto si parla in continuazione e a sproposito del Reddito di Cittadinanza. Sono veramente pochi quelli che sanno da dove nasce e come funziona veramente.
Informiamo tutti, in tutte le occasioni private e pubbliche, in modo dettagliato come funziona il punto del nostro programma che ha suscitato più interesse nell'opinione pubblica.
E' importante!

luigi motola 09.03.18 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltando le notizie del giornale radio, tra le notizie sulla politica italiana e europea, sono stato colpito da 2 cose:la prima vista l'ingovernabilità del paese, si da quasi per certo la formazione di un prossimo governo di unità nazionale che soddisfi i soliti partiti tradizionali a scapito del M5S, che per loro rappresenta l'antisistema; il nome del politico, secondo il giornalista, che potrebbe rappresentare meglio il cosiddetto inciucio sarebbe quello di Roberto Maroni,di estrazione leghista, vicino a Berlusconi (ex ministro degli interni del suo governo di centrodestra) e non inviso a parte del renzismo piddiota; la seconda notizia, invece, arriva dall'Europa che tramite Draghi ci ricorda la debolezza economica dell'Italia con il suo debito pubblico e ci spinge a formare velocemente un governo anche di unità nazionale.Certo queste sirene non fanno altro che trasmettere musica armoniosa alle orecchie di buona parte dei nostri politici, i quali pur di restare incollati alle poltrone del potere e soprattutto per ghettizzare "l'antisistema" soffocando sul nascere qualsiasi legge sul conflitto di interesse, la riduzione dello stipendio e del vitalizio venderebbero anche l'anima al diavolo. Paolo (PALERMO)

PAOLO CARUSO 09.03.18 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno!
Noto con piacere che il mio commento in cui non vi erano offese, ma una mia semplice considerazione sull’attuale situazione politica è stato rimosso.
I commenti di insulti sterili verso la mia persona sono in bella vista!
Che dire, un’altra prova della vostra bellissima democrazia liquida. Democrazia branco.

E noi dovremmo fare il governo con voi? Per carità. Io ho votato pd orgogliosamente anche perché non amo il vostro machismo e cattiveria.

Gianmarco 09.03.18 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo nei "salotti" e nelle "arene" televisive, i distruttori del Paese sorridere beffardamente quando si parla di "reddito di cittadinanza"; certo, il problema non tocca loro, e poi, dove prenderebbero i soldi per attuarlo, "questi" del M5S?? Mi fanno schifo, per il motivo che si siano dimostrati sveltissimi a trovare il necessario per salvare aziende decotte a capitale privato e banche strafallite, ma mi fanno soprattutto schifo perchè non riescono a capire che c'è qualcosa che viene prima di tutto, prima dell'"Europa", prima di ogni "vitalizio" del cazzo: è la dignita' di milioni di persone e delle loro famiglie; non capiscono che vi è uno stato di necessità tale da imporre che tutte le risorse disponibili siano dirette a questo ed alla creazione di lavoro, costi quel che costi.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.03.18 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono mai stato così bene perchè senza il PD l'Italia è un paese migliore! C'è un'aria più pulita e cresce perfino la borsa! Evitate contaminazioni infettanti con un partito Re Mida al contrario. Se verrete toccati dal PD non diventerete oro ma merda schietta! Accordi programmatici con la nuova lega di Salvini sarebbero molto meno compromettenti. ALLA LARGA DAL PD DEBENEDETTINO PER SEMPRE ... FINO ALLA SUA PROSSIMA ESTINZIONE!
Paolo De Sanctis

De_Sanctis 09.03.18 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Questi hanno intenzione di tirarla per le lunghe stanno già dicendo che tanto c'è Gentiloni vediamo di fare una legge elettorale seria con la lega che può fare presto perché ha i voti giusti e poi si torni subito a votare d'altronde 5s e Lega sono i due Calimeri della politica, maltrattati, bistrattati derisi dai politicanti e giornalai da strapazzo e invece sono stati premiati dal Popolo sovrano che si è espresso senza equivoci.Lo psiconano sarebbe andato col bomba ma il colpo non è riuscito e adesso piagnucola che btavo Salvini,noi abbiamo un accordo e menate varie d'altronde facendo così i due prenderanno ancora più voti facendo fuori i superstiti della cricca che si sono salvati per il rottto della cuffia.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 09.03.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento

"Milano. Anziani sotto sfratto e pensioni pignorate"
di questo dobbiamo ringraziare il Governo piddino di Gentiloni. Naturalmente Mattarella tace...

Zampano . Commentatore certificato 09.03.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Lotte intestine per le poltrone!
Verrete in ginocchio a chiedere scusa ai cittadini per le vostre malefatte.
I partiti si stanno sciogliendo come neve al sole.
Le loro sedi sono cattedrali nel deserto,prive di partecipazione.
Avete visto sedi della +Europa?
Avete visto le sezioni di Partito repubblicano con a capo Verdini?
Di Siamo,di Democrazia Cristiana,il Popolo della famiglia,Partito del valore umano,Movimento politico Italia,Movimento politico nel cuore,PPA,Movimento politico patto per l'autonomia,Fronte Friulano,Autodeterminazione Nazionale,Mir Italia ...eccc... 38 partiti?
Facciamo veramente ridere il Mondo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.03.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento

ma stavo facendo una riflessione..per anni ci hanno detto che eravate degli estremisti perche parlavate coi no tav..e che loro erano dei terroristi, infatti per difendere il loro territorio sono stati costretti ad andare contro la legge..e hanno subito pure dei processi...adesso viene fuori che in realtà siete una forza con cui si puo dialogare e che quei poveracci in val di susa avevano ragione e la tav non serviva a nulla..adesso come li dovremmo considerare? dei partigiani? penso che questo scateni un terribile precedente..i signori politici devono ringraziare che ci siano i 5 stelle e non i forconi ad aspettarli

Ernesto Amatucci 09.03.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Nei vari programmi televisivi, si dice a chiare note che il M5S è cambiato e che ora è il PARTITO DI DI MAIO, come se il Movimento fosse cosa di Di Maio e non di tutti noi.

Un bel post in proposito sarebbe davvero utile, magari da parte del nostro garante Beppe Grillo.

Patty Ghera 09.03.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S deve stare lontano dal PD (il problema non è solo Renzi, ma l'intero PD, chiunque di loro) e cercare il modo di far sì che tutti i partiti convergano nel progetto a cinque stelle, anche modificando leggermente le proposte, senza però schierarsi con Tizio o Caio, perchè, in tal caso, alle prossime elezioni il movimento perderebbe gran parte dei voti, èp matematico. Historia magistra vitae: il tentativo di avvicinarsi all'Alde, voglio ricordare, ne ha fatti scappare tanti. Che non si ripeta l'errore, soprattutto avvicinandosi al PD di mafia capitale, di De Luca, di banca Etruria etc. Sarebbe come pugnalare alla schiena gli elettori.

Zampano . Commentatore certificato 09.03.18 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Forse è la volta buona per andare al governo.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.03.18 08:19| 
 |
Rispondi al commento

C
6.Anticipare i ministri è stata una mossa vincente,ma alcuni possono accontentarsi di fare i sottosegr.Ora che la possibilità di un governo è concreta,allargate la squadra a personalità prestigiose.Vi aiuterebbero a raggiungere meglio i mondi e le culture che arricchiscono sempre,a prescindere dai tornaconti del momento

7.Aiutare il riconfermato governatore del Lazio Zingaretti a completare la sua maggioranza(che per ora non c’è)su un programma condiviso faciliterebbe il dialogo col Pd derenzizzato e darebbe una mano alla sindaca Raggi su tutti i problemi di Roma che investono la Regione,come già avviene in Piemonte con la collaborazione fra Chiamparino e la Appendino

8.Ignorate le sirene dei poteri forti voltagabbana che vi blandiscono per mangiarvi vivi,ma anche le scomuniche dei residuati bellici dei giornaloni, che hanno digerito senza neppure un ruttino due governi Pd-B e altrettanti Pd-Verdini e ora fanno gli schizzinosi su Di Maio.La loro credibilità agli occhi degli elettori,vedi il referendum costituzionale e le elezioni di domenica,è zero

9.Non esagerate col doppiopetto e la moderazione: giusto cambiare linguaggio ed evitare gli insulti del passato,ma senza annacquare alcuni punti fermi del programma:gli elettori vi hanno votati per quelli,oltreché per affossare questo sistema marcio.Anche da Palazzo Chigi,se mai ci arriverete,si può essere di vaffa e di governo

10.Avendo mandato tutti a fare in culo(peraltro ricambiati con gli interessi)e non avendo mai inciuciato con nessuno,siete gli ultimi con cui tutti gli altri vorrebbero fare un governo.Ma fra qualche settimana gli altri,belli comodi sui loro Aventini a vedere l’effetto del Rosatellum studiato apposta per l’ingovernabilità,capiranno che il cerino acceso è nelle loro mani e che l’alternativa è votare subito.Cioè rimettere in gioco la poltrona faticosamente arraffata e rischiare l’estinzione definitiva E allora saranno pronti a tutto,anche mandarsi a fare in culo da soli.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.03.18 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B
4. Lasciate perdere le riforme costituzionali, anche parziali, che vi alienano le simpatie di tutto il mondo del No al referendum di Renzi e comunque non otterrebbero mai il 51% né tantomeno i due terzi in un Parlamento così balcanizzato. Il vincolo di mandato e anche il lodo Zagrebelsky (dimissioni dal Parlamento per chi passa dall’opposizione alla maggioranza o,più raramente, viceversa) hanno un senso nei sistemi maggioritari, dov’è chiaro il confine fra maggioranza e opposizione. Non nel proporzionalismo incasinato del Rosatellum, dove voi stessi, per governare, dovete chiedere aiuto alla concorrenza.

5. Parlate poco di formule e molto di contenuti. Dopo la Direzione Pd di lunedì, quando si capirà – forse – chi comanda in quel manicomio, presentate ai Dem, ai loro satelliti e a LeU una proposta che non possano rifiutare. Cioè 10 cose concrete e praticabili da fare insieme. Cioè: reddito di cittadinanza (magari in forma graduale) al posto degl’inutili 80 euro, delle altre mance renziane, dei soldi a pioggia alle grandi imprese e dell’abolizione dell’Imu sulle prime case dei benestanti e dei ricconi; ripristino dell’articolo 18 là dove c’era prima di Renzi;
norme draconiane contro la corruzione e l’evasione (valgono due o tre manovre finanziarie); legge blocca-prescrizione dei reati; legge elettorale per restituire il diritto dei cittadini di scegliersi i parlamentari, con modico premio di maggioranza;
chiusura del Tav Torino-Lione, inutile per lo stesso Osservatorio del governo; nuove norme sull’immigrazione, per una gestione ordinata e rigorosa dei flussi, un’accoglienza alla tedesca e un accesso più facile a chi viene per lavorare (magari, perché no, confermando Minniti al Viminale). Se poi il Pd rifiuterà, dovrà spiegare il perché agli elettori superstiti.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.03.18 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog....
I soloni stanno a dire in TV... per il RdC...mancano le disposizioni.....a stronziiii, esiste una proposta di legge del m5s ferma dal 2013 e mai discussa sino ad oggi.
E come ogni legge se onerosa deve avere la copertura finanziaria altrimenti la non si può presentare.
Maiali è tanto difficile dirlo ai cittadini?
Care TV di merda vi costa caro dirlo?
Questa sarebbe il servizio pubblico: l'informazione ai i cittadini è un dovere soprattutto se si paga un canone!
Difficile vero?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.03.18 08:10| 
 |
Rispondi al commento

A
Consigli non richiesti
di Marco Travaglio
Siccome saper vincere è ancor più difficile che saper perdere, azzardiamo qualche consiglio non richiesto a Luigi Di Maio e ai 5Stelle. Che di solito leggono pochino, ma hai visto mai.
1. Decidete una volta per tutte cosa volete fare nella vita. Se – come sembra - volete governare per davvero, levatevi subito quella faccia da padroni del vapore che qualcuno di voi ha messo su dopo la vittoria alle elezioni. E fatevi, in questo e solo in questo, un po’ più democristiani di quanto già non vi siete fatti: più umili, duttili, elastici e generosi. Che avete stravinto lo sanno tutti, che senza di voi è quasi impossibile fare un governo lo dicono i numeri, dunque è inutile continuare a ricordarlo con le espressioni del volto e le smargiassate tipo “Sono gli altri che devono venire a parlare con noi”. Anche perché, se poi non ci viene nessuno, toccherà a voi andare a parlare con qualcuno.

2. Non abbiate fretta. Al Quirinale c’è un signore che ha i tempi biblici della Dc e di Santa Madre Chiesa e sa benissimo quel che presto imparerete anche voi: il tempo lenisce ogni ferita e smussa ogni angolo, quindi oggi la migliore cura è il rinvio.

3. Ottima la scelta di non rispondere al telefono ai leghisti che vi cercano: un’alleanza con Salvini (data per certa dai giornaloni, dunque falsa) era già contro natura prima, ma lo è ancor di più dopo il voto. Salvini aspira a fare il capo del centrodestra e non ha interesse a uscire da quel perimetro. E voi, svuotando il Pd, avete incamerato altre centinaia di migliaia di elettori di centro e di sinistra. Quindi il vostro, di perimetro, non può che essere quello un tempo presidiato dal centrosinistra.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.03.18 08:09| 
 |
Rispondi al commento

COMPORTAMENTO INECCEPIBILE

Tutti i parlamentari del M5S si sono imposti il silenzio stampa e sono lontani dalle tv.
Nessuna dichiarazione,nessuna trasparenza riguardo a possibili accordi,nulla di nulla.
Bravi,ottima scelta facciamoli scannare un pò prima di arrivare alla soluzione finale.
I titoloni dei giornali raccontano di improbabili spaccature all'interno della base del M5S,c'è chi vuole un alleanza col pd e chi invece con la lega.
Ieri c'è stato un sondaggio con una telefonata a 12 persone,di queste 5 avrebbero voluto Salvini come presidente del consiglio,2 avrebbero caldeggiato Di Maio e i rimanenti un pò di misto fritto.
Ma cos'è scherzi a parte?sono ai minimi termini della credibilità.
Poi ci vengono a dire che ci sono file lunghissime di disoccupati che chiedono il reddito di cittadinanza smentite categoricamente dai caf interessati.
Sono davvero alla canna del gas ed ancora non hanno capito che l'informazione agli elettori del M5S arriva per altre strade bypassando tutti i mezzi di informazione tradizionali.
Internet,passaparola,gli esponenti che sono presenti sul territorio e noi stessi che ormai facciamo parte della lunga filiera dell'uno vale uno.
Forse non hanno capito ancora ma adesso glielo ricordiamo:
IL M5S HA PRESO IL 32% DEI CONSENSI ED E' IL PRIMO PARTITO DELL'ITALIA.
Non sarà più facile tornare indietro,non basteranno tutte le manovre bastarde dei perdenti e i brandelli di stampa che sono a libro paga della calunnia.
Fatevene una ragione,come disse l'ex segretario del pd,l'ex cavaliere di FI e tutti gli ex ridotti definitivamente ad ex.
E' finita un'epoca,scannatevi quanto volete,strappatevi le vesta,infangate quanto volete,chiamate Napolitano,chiamate Scalfari,chiamate l'esercito.
Gli elettori hanno fatto la loro scelta e non per protesta ma perchè voi scompariate dalla loro vita e dalle loro tasse.Mica possiamo deluderli?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 09.03.18 07:58| 
 |
Rispondi al commento

I pennivendoli sono allarmati, sanno benissimo che con il governo M5S per ottenere il reddito di cittadinanza dovranno accettare la proposta di lavoro di bracciante per l’agricoltura, forse qualcuno verrà utilizzato per la pesca...chissà!
Per l’intanto sparano le ultime cartucce a salve. Mah!
Orgoglio M5S⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Maurizio P., Roma Commentatore certificato 09.03.18 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa notte ho fatto un sogno, ho sognato che arrivava il 25 aprile e non avevamo ancora un governo..a mezzanotte veniva interrotta la dorsale appenninica per la distribuzione dell'energia elettrica, telecomunicazioni e i principali server italiani, a l'una si prendeva il controllo di tutte le prefetture sorvegliate da qualche agente in tuta da ginnastica..alle due venivano prese tutte le caserme delle forze dell'ordine anche quelle scarsamente difese alle tre poi venivano liberati tutti i carcerati ingiustamente detenuti creando un certo scompiglio, nel frattempo l'esercito che era gia a Roma per la parata del 25 aprile prendeva il controllo dei punti nevralgici della capitale con l'istituzione di un coprifuoco generale in tutto il paese poi gli aerei della nostra aeronautica avrebbero attaccato le basi nato sul nostro territorio..all'alba all'incirca attacco generale della fanteria e di un'armata popolare per impadronirsi dell'arsenale nucleare americano sul nostro territorio..e poi li sono morto e mi sono svegliato...non so se abbiamo nuclearizzato l'europa o meno ahahahaha

Ernesto Amatucci 09.03.18 07:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-------

....un po la storia di tanti di noi Italiani...

metti a 1080 HD se non ci va.

https://youtu.be/Gv5K513EkGs

John Buatti 09.03.18 05:59| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per il m5s perchè studiando i 20 punti del programma ci fanno comprendere che l'ITALIA è di tutti,tranne ,naturalmente i partiti che dell'Italia ne hanno fatto un bancomat a favore dei capi partito e snaturando la persona presa come oggetto solo per votare ogni 5 anni.Io prego con vera felicità il buon cuore di MATTARELLA in qualità del presidente della repubblica che adottando mente e cuore proprio come è nell'intento del m5s con a capo DI MAIO faccia ritornare l'ITALIA valorizzata e insieme unita ove lo STATO non deve trascurare il cittadino.E' unìidea di paese per un PAESE civile,ove prevale il merito,la dignità il diritto a vivere una vita dignitosa,e infine il dovere di rappresentare con onore e sapienza la nazione che rivolgendosi all'EUROPA faccia da trade union tra tutte le altre citta europee che diventi comunità per vivere in felicità e non con artifici che sono mortali per tutti.E poi dopo 5 anni se falliscino nell'intento si passa alle elezioni elettorali e chiaramente votando quelle persone politiche che si interessano al benessere comune e non sia tiranni che schiavizzano l'umanità e cos' staremo sempre in buon modo di vivere in dignità e decoro la vita umana che è il più bel dono del mondo.Evviva la vita alla maniera del movimento 5 stelle e TU CARO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SII DI ESEMPIO PER QUESTO TEMA VITALE PER LA VITA DI TUTTI.

Franco Dimasi 09.03.18 05:54| 
 |
Rispondi al commento

Salvini, non riuscirà a fare il governo. A quel punto conviene trattare per una nuova legge elettorale, o anche no, ed andare a votare di nuovo.
Non conviene dare al PD la possibilità di condizionare l'approvazione dei provvedimenti a 5 stelle.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.03.18 05:21| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco la mia convinzione:

1) Disponibilità solo per approvazione nuova legge elettorale, funzionale e costituzionale.

2) Delega ad articolo statuto movimento riguardo le due legislature, prevedendo una deroga in casi particolari.

Scendere a compromessi con attuale dx e sx, significa affondare nel loro guano.

Credo che il pericolo in agguato andando nuovamente al voto sia l'ingresso in parlamento di raggruppamenti estremistici, sia di destra che di sinistra, che rappresentano il famigerato voto di protesta.

Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno!
EVVIVA

Maurizio

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.03.18 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Leonardi, io questa sera ho sentito a rete unificate : meniamo i 5 stelle! De Masi è l' intellettuale da invitare perché altrimenti la fai troppo sporca! Tutto il sistema mediatico sta preparando il terreno ad appoggio PD al cdx e credo anche sia già pronto. Sono anni che il M5S parla e spiega il reddito di cittadinanza e in tutte le trasmissioni stasera non si parla d'altro, dicendo falsità e facendo passare la proposta come irrealizzabile, una fregatura acchiappa voti per dire agli elettori : cari cittadini vi hanno illuso per avere il vostro voto, ma le forze responsabili del paese come richiesto dal PdR vi daranno un bel governo di cdx + PD che cambierà l'Italia. Possibile che stasera tutte le trasmissioni abbiano parlato dello stesso argomento, non è strano ? Hanno preparato la cosa già con la bufala delle code per richiedere il modulo, sveglia! Sono sempre gli stessi bastardi, altro che aprire alle forze politiche per convergenza sui programmi! Non ci faranno mai governare! Abbiamo tenuto sotto controllo la protesta convogliandola in un percorso democratico, forse è il momento di sciogliere le fila ?


OT
Piazzapulita... piuttosto sporca.

Ridicolo Formigli mentre con -duce un dibattito sul reddito di cittadinanza in modo tale che, se fosse stato anche solo il compito di uno studente di giornalismo, avrebbe meritato INQUALIFICABILE e un consiglio spassionato: cambiare mestiere, tipo raccogliere le arance, con tutto il rispetto per marocchini e tunisini che potrebbero tra una arancia e l'altra, insegnargli qualcosa.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.03.18 00:53| 
 |
Rispondi al commento

È possibile : continuano a parlare dei 5 stelle senza la presenza dei 5 stelle, Richetti dice adesso governino quando hanno creato una legge elettorale apposta perché non succeda. Stanno ridicolizzando gli elettori e il reddito di cittadinanza, tutto come se le elezioni non ci fossero state! Non hanno pudore, vergogna, non hanno dignità. Tutta una trasmissione sul PD che ha sonoramente perso e nessuno che dica : gli elettori vi hanno inviato un messaggio eloquente, ve ne dovete anda' e ancora invece siete qui a blaterare e bloccare il paese con le vostre diatribe da politicanti! Qui non bastano elezioni democratiche, ci vuole una piazza di cittadini incazzati che li riporti alla realtà a forza di calci in culo !


Onestamente una meritocrazia per alcune donne c'è.
Quelle che non meritano nulla e sono dirigenti nei vari uffici e nelle varie scuole solo perché hanno la tessera di Partito: chi del Pd, chi di Fi, chi della Lega, e sono pure solone ed incompetenti.
Vi potrei parlare di presidi scolastici, direttori di uffici postali, di assessori ai servizi sociali, ecc.. ecc.., tutte con tessera di partito che fanno danni, regolarmente poi insabbiati.

Roberto Padova 08.03.18 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.lercio.it/dovra-lavorare-piu-di-due-giorni-a-settimana-salvini-rinuncia-allincarico-di-premier/

bruno leonardi 08.03.18 21:18| 
 |
Rispondi al commento

di Frida Khalo
*
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi
Sono nata con lo scroscio della pioggia battente.
E la Morte, la Pelona, mi ha subito sorriso, danzando intorno al mio letto.
Ho vissuto da sepolta ancora in vita, prigioniera di un corpo che agognava la morte e si aggrappava alla vita...

Sono nata con una rivoluzione. Diciamolo.
È in quel fuoco che sono nata, pronta all’impeto della rivolta fino al momento di vedere il giorno.
Il giorno era cocente.
Mi ha infiammato per il resto della mia vita.
Da bambina, crepitavo. Da adulta, ero una fiamma...

Nessuno è separato da nessuno. Nessuno lotta per se stesso.
Tutto è uno.
L’angoscia e il dolore, il piacere e la morte non sono nient’altro che un processo per esistere.
La lotta rivoluzionaria in questo processo è una porta aperta all’intelligenza...

¡Viva la vida!

bruno leonardi 08.03.18 21:11| 
 |
Rispondi al commento

𝚂𝚘𝚗𝚘 𝚗𝚊𝚝𝚊 𝚌𝚘𝚗 𝚕𝚘 𝚜𝚌𝚛𝚘𝚜𝚌𝚒𝚘 𝚍𝚎𝚕𝚕𝚊 𝚙𝚒𝚘𝚐𝚐𝚒𝚊 𝚋𝚊𝚝𝚝𝚎𝚗𝚝𝚎.
𝙴 𝚕𝚊 𝙼𝚘𝚛𝚝𝚎, 𝚕𝚊 𝙿𝚎𝚕𝚘𝚗𝚊, 𝚖𝚒 𝚑𝚊 𝚜𝚞𝚋𝚒𝚝𝚘 𝚜𝚘𝚛𝚛𝚒𝚜𝚘, 𝚍𝚊𝚗𝚣𝚊𝚗𝚍𝚘 𝚒𝚗𝚝𝚘𝚛𝚗𝚘 𝚊𝚕 𝚖𝚒𝚘 𝚕𝚎𝚝𝚝𝚘.
𝙷𝚘 𝚟𝚒𝚜𝚜𝚞𝚝𝚘 𝚍𝚊 𝚜𝚎𝚙𝚘𝚕𝚝𝚊 𝚊𝚗𝚌𝚘𝚛𝚊 𝚒𝚗 𝚟𝚒𝚝𝚊, 𝚙𝚛𝚒𝚐𝚒𝚘𝚗𝚒𝚎𝚛𝚊 𝚍𝚒 𝚞𝚗 𝚌𝚘𝚛𝚙𝚘 𝚌𝚑𝚎 𝚊𝚐𝚘𝚐𝚗𝚊𝚟𝚊 𝚕𝚊 𝚖𝚘𝚛𝚝𝚎 𝚎 𝚜𝚒 𝚊𝚐𝚐𝚛𝚊𝚙𝚙𝚊𝚟𝚊 𝚊𝚕𝚕𝚊 𝚟𝚒𝚝𝚊...

𝚂𝚘𝚗𝚘 𝚗𝚊𝚝𝚊 𝚌𝚘𝚗 𝚞𝚗𝚊 𝚛𝚒𝚟𝚘𝚕𝚞𝚣𝚒𝚘𝚗𝚎. 𝙳𝚒⼎

bruno leonardi 08.03.18 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Sto ancora riflettendo sulle 21 eiaculazioni mensili

Psichiatria. 1 08.03.18 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono reduce da un convegno sulle discriminazioni di genere dove una ex sindacalista che parlava alle giovani donne, per perorare la causa del lavoro come forma di emancipazione, ha affermato con disinvoltura che il reddito di cittadinanza è un offesa alle donne che hanno il "diritto di lavorare". Sono rimasto basito, come Cantone davanti alla corruzione dei politici campani e sono stato indeciso se propendere per una forma di analfabetismo funzionale o per la mala fede (e l'invidia) della "gente di sinistra" verso la vittoria del movimento 5 stelle e l'inevitabile attuazione di una misura volta a creare lavoro al posto di incentivare l'ozio.

Alla fine ho deciso che si trattasse di un caso di analfabetismo funzionale indotto dalle tante bufale raccontate dai siti e dai giornali vicini al partito disintegrato da Matteo Renzi e da quella supponenza radical chic che preferisce non sapere che i rifiuti tossici vengono interrati dove si coltivano derrate alimentari.

Marco Costanzo 08.03.18 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Oliviero Toscani scende in politica: "Mi iscrivo al Partito democratico"

Il fotografo si dice pronto a diventare segretario del Partito democratico ma "senza sculacciare Renzi"

*********

Eccone un altro radical chic che vuol difendere le minoranze sfruttate.......

Patty Ghera 08.03.18 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La conciliazione lavoro/famiglia per noi donne ci sarà solo e soltanno quando verrà cambiata la legge 53 obbligando le aziende ad applicarla. Non esiste azienda privata che la applica. È una vergogna. Come delegata rsu ho dovuto lottare sempre per farla applicare e permettere alle mamme di poter avere orari decenti in modo da poter seguire i figli il minimo indispensabile. Finché non diventerà obbligo per le aziende con incentivi a loro vantaggio magari, noi donne non avremo mai la parità nel posto di lavoro.

Sabrina p. 08.03.18 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Se la legge elettorale fosse stata diversa, a quest'ora, il M5S aveva già cominciato a governare.

L'hanno fatto apposta, ma tanto non si scappa.

L'Italia è tinta di giallo sotto la luce delle stelle, c'è solo la solita macchia rossa in Toscana.
Una macchia che ha il sapore del peccato.

E' solo questione di tempo.

Patty Ghera 08.03.18 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...se 'a sonano e se 'a cantano....

https://www.youtube.com/watch?v=G8EUeaHL_IQ

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.03.18 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente accordi e alleanze con "loro".
Dobbiamo rimanere saldi e coerenti,fa parte del nostro dna.
Altrimenti si ritorni al voto.
Io non mi stanco e non mi arrendo.
In alto i cuori.

Terry E., Milano Commentatore certificato 08.03.18 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente Mattarella dovrebbe dire alla sinistra che hanno una buona occasione di fare il bene dei cittadini di sinistra considerando anche che molti di loro hanno votato #m5s. Per una volta mettessero da parte i loro interessi per interessarsi esclusivamente degli interessi dei cittadini onesti. Un appoggio esterno vincolandolo col rispetto del programma indicando i tempi.


gianca luigi
Stiamo assistendo a uno spettacolo incredibile.
Continuano imperterriti a pensare ai fatti loro.
Invece di preoccuparsi della situazione in Italia e degli Italiani messi a dura prova dalla situazione economica che perdura e rischia di aggravarsi, cosa fanno?
Si contano, si sommano, si dividono, si sottraggono, litigano già fra di loro e con gli altri.
Mi dimetto! No, non mi dimetto! Sì, mi dimetto, forse no, vedremo. Ci penso.
Faccio l`alleanza con questo, con quello, sto da solo, mi inciucio con gli altri o con me stesso o con lo specchio?
Sono bello? Perché nessuno mi guarda? E non mi corre appresso?
Nessuno ha vinto, hanno perso tutti, hanno perso ancora una volta gli Italiani e l`Italia.
Ci sono le scadenze economiche, nessuno ci pensa, io ci ho altri problemi, io!
Cerchio magico, cerchio quadrato, cerchio allungato a circolo, a strisce, a triangolo. La quadratura del cerchio. Quante poltrone ci sono? Sgabelli? Strapuntini? Facciamo un bel letto matrimoniale? Un divano? Ci sediamo magari per terra?
L`Italia e gli Italiani abbandonati al loro destino, con tutti i miliardi che dovremo raccattare.
Perfino la vergogna si è vergognata.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Nel regno animale e più precisamente in quello delle api, l'ape regina è colei che decide e tutti le riconoscono il potere.

Le api sono più emancipate degli uomini.

Patty Ghera 08.03.18 19:32| 
 |
Rispondi al commento

No inciuci/accordi sottobanco con nessuno. O governo di minoranza o niente.

Carlo D. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.03.18 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Chissà sei i fratelli musulmani festeggiano la festa della donna......

Patty Ghera 08.03.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA NAVE AFFONDA, I TOPI SCAPPANO.
Michele Labriola.
Ora la slavina travolge i territori. Da Nord a Sud, raffica di dimissioni dei dirigenti locali Pd. Un partito lo sbando. Se Renzi resta un altro po', scende sotto il 5%. I segretari di Umbria, Campania, Marche, per citarne alcuni, hanno lasciato la guida del partito. Il Pd in Campania ha toccato i minimi storici: solo il 13,1% dei voti alla Camera, e il 13,7% al Senato.Sulla scia della decisione assunta dalla governatrice Serracchiani, anche la segretaria del Pd del Friuli Venezia Giulia Antonella Grim ha rassegnato le sue dimissioni. Nelle Marche il caso Pesaro, dove il ministro dell'Interno Marco Minniti è stato sconfitto dal non-candidato M5S Andrea Cecconi, espulso preventivamente dal Movimento per aver taroccato i bonifici dei rimborsi, diventa sintesi ed emblema dell'incapacità del partito di risultare credibile. Anche Andrea Comi, segretario del Pd Marche, ha quindi fatto un passo indietro. A Nuoro, dove Davide Montisci, segretario cittadino, ha comunicato le sue dimissioni al partito provinciale a causa di un voto dall'esito ancora più impietoso di quello nazionale: i dem non hanno espresso nessun parlamentare della Sardegna centrale. In Sicilia i cosiddetti "partigiani dem" hanno chiesto a gran voce ai dirigenti di rimettere il mandato dopo la schiacciante vittoria del M5S: nella conta degli eletti, l'isola ne esprime solo sei contro i 25 del 2013, e raggiunge una percentuale mai così bassa dal 1992, l'11,6%. Il segretario regionale Fausto Raciti aveva già dato le dimissioni prima del voto, dopo la guerra interna al partito per la composizione delle liste. E non è detto che nelle prossime ore altre teste possano cadere, in Sicilia come in tutta Italia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

----STESSI DIRITTI, STESSE OPPORTUNITA', STESSE ILLUSIONI----

Il possedere gli stessi diritti e le stesse opportunità, tra uomo e donna, è indispensabile per affermare di appartenere ad una società civile.

Pensare che se il potere fosse meglio distribuito tra "maschi e femmine" oppure fosse detenuto a maggioranza femminile è solo una illusione.

Le poche volte che una donna ha raggiunto il massimo potere decisionale ed esecutivo, in qualsiasi Stato è avvenuto, nulla è cambiato.
La donna/femmina si è soltanto sostituita all'uomo/maschio

Golda Meir
Indira Gandhi
Margaret Thatcher

Cambiato qualcosa in quei paesi durante il loro periodo di governo "fortissimo"? A me non sembra


alle ultime elezioni le donne che potevano votare
erano più degli uomini ma non si sono autovotate; la colpa è degli uomini?

Mario Della Donna 08.03.18 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La soluzione che potrebbe tenere un po calmi tutti è un governo M5S+ PD+ LEGA, fatto di personalità di alto livello scelti di comune accordo..lo stesso dicasi per i punti di lavoro..
Cosi nessuno avrà in timore di rimanere senza voto se il governo andrà male, ma sarà colpa di tutti..

O questi qui si prendono a pieno e tutti la responsabilità di governo per il bene dei cittadini o se ne devono andare a casa..Di Maio provi a cercare accordo contemporaneaamente e a carte scoperte con lega e PD e tutti e tre a fare il governo..Coraggio..

Tiziano B, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.03.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi bisogna aprire una discussione su ciò che si intende per meritocrazia termine del quale spesso si abusa e dietro al quale si nascondono profonde ingiustizie. Ci vogliono criteri universali di valutazione, criteri misti tenendo conto sia dei titoli sia delle capacità pratiche oggettivamente riscontrabili. Ancora, è necessario garantire un'offerta formativa specifica al fine di poter consentire a chi lo voglia di accedere anche a posizioni lavorative apicali a prescindere dall'esperienza lavorativa trascorsa in modo tale da rompere con il passato dove solo una "elite meritocratica" può accedere in determinate posizioni.

claudio 08.03.18 18:48| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di donne... da un po' non si sentiva criticare Virginia Raggi...c'era la pausa elezioni... hanno ricominciato compatti in tutte le radio e tv!!! Viva Virginia Raggi grandissima donna!!!!

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.03.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento

I 3 SPOT CHE NON CAPISCO:
-L'acqua che elimina l'acqua (Vitasnella)
-La Banca che semplifica la Banca
(Fineco)
-Le dimissioni senza dimissioni
(Renzi)

Conte Mascetti 08.03.18 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Festa delle donne. Il Governo firma un protocollo a loro difesa.
In Italia il tasso di occupazione femminile è dell’81% a Stoccolma, del 77% a Stoccarda, del 66% in media UE, del 62% Nord Italia.
In Sicilia e Campania 31%.
Intanto i consultori mancano. Gli asili mancano. L'aiuto per i figli manca.
Le donne che devono provvedere a famigliari vecchi, malati o disabili sono lasciate sole.
Le ragazze madri sono lasciate sole.
E Renzi ci ha pure dato una bella legge che depenalizza lo stalking, per cui chi tormenta una donna al massimo può pendere una multa come per un'auto in divieto di sosta.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Errore alla pubblicazione: 82 donne su 222 eletti alla Camera (invece "112", corrigete prego).

undefined 08.03.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Governo,il 70% degli italiani non vuole inciuci.
Intanto Mattarella è sceso a comprare le sigarette e non è ancora tornato.

[@DaniloOrlando_]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè W le Donne, ma come intendiamo superare l'impasse....?
Pareggio di bilancio, fornero, sicurezza e immigrazione, nuova legge elettorale possono essere temi con una maggioranza schiacciante....

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.03.18 18:16| 
 |
Rispondi al commento

"Ha vinto M5S, dateci i moduli per il reddito di cittadinanza": Caf di Bari presi d'assalto. Un idiota vale un idiota. [@MikusRB]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Al sud Caf presi d’assalto per chiedere i moduli per il reddito di cittadinanza. Meno male che non ha vinto Berlusconi, immagina quanti idioti sarebbero finiti in mare pensando ci fosse il ponte sullo stretto.

[@SimoneMeleComic]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Twig: sono tre le forze emerse da queste votazioni: Lega e 5 stelle in vetta, Pd che invece ne esce clamorosamente sconfitto, con un Renzi che non rappresenta più l’elettorato italiano (chiuso nella sua roccaforte Firenze).
Ma, se la Lega viene identificata con Salvini, non possiamo più dire lo stesso per il M5S. Con il silenzio di Grillo, la forza del M5S è il brand, il marchio, l’unica vera certezza per i cittadini.
La sx dovrà ricostruirsi dalle fondamenta e ci vorrà del tempo. Servono programmi più definiti, immersione totale nei problemi del Paese, volti di fiducia e prese di posizione chiare.
Il Movimento dovrà affrontare un processo di istituzionalizzazione che lo metterà alla prova sia in termini di capacità di governo che di tenuta dei consensi.
La Lega, che si conferma il partito con una base sociale più definita, dovrà impegnarsi a consolidare il consenso ottenuto in aree non tradizionali.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento

IPSOS.Il mito dell'elettore M5S ignorante è falso
Uno studio svela che il ceto medio riflessivo di sx si è dissolto.A votare Pd sono rimasti solo i vecchi
I risultati di queste politiche sono stati schiaccianti:la vittoria delle spinte euroscettiche fa tremare l’UE,l’affossamento del Pd,la sconfitta colossale di Renzi
Ciò che esce fuori è un’Italia mai vista, profondamente trasformata.Il voto del 4 marzo rappresenta uno spartiacque,con la massima affermazione dei partiti anti-sistema nell'Europa occidentale,dal dopoguerra ad oggi,ha affermato la LUISS
C'è un nuovo bipolarismo:cdx a trazione leghista e M5S sono i vincitori indiscussi,mentre la sx è out
Il Pd è stato votato maggiormente dagli ultra 65enni,pensionati e con le sole elementari.Il ceto medio riflessivo lo ha abbandonato come i dipendenti pubblici,dove il Movimento ottiene uno dei valori più alti.Un tempo bacino di voti per il csx
Il M5S è stato votato più o meno uniformemente dai 18 ai 65 anni
La Lega si aggiudica i voti degli italiani tra i 18 e i 50 anni,mentre B rassicura i più anziani Dunque Fi e Pd sono ormai l’espressione della vecchia Italia,ancorata a un'idea ammuffita di politica che non ha più la forza motrice per trainare un Paese in difficoltà
L’elettore-tipo 5 stelle è il giovane diplomato, quello della Lega,invece, è il 40enne con la licenza media
I 5stelle sono diplomati e laureati,giovani e giovanissimi che più di tutti soffrono il peso schiacciante della crisi e hanno a cuore il loro futuro.Non sono i nullafacenti,coloro che aspettano il reddito di cittadinanza.Infatti il 31,2% di coloro che hanno votato il M5S risultano essere dei ceti più abbienti.Questo voto non è l’espressione dell’Italia che non produce,ma di insegnanti,operai,commercianti.Cittadini umiliati da una politica che non solo non è riuscita a tutelarli,ma che li ha costantemente mortificati Come sono lavoratori autonomi anche coloro che hanno dato fiducia a Salvini che ha consensi anche tra le casalinghe

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
Dopo aver perso assieme ai tedeschi la prima guerra mondiale

e, non contenti, abbiamo perso assieme ai tedeschi

anche la seconda guerra mondiale credo che

per convincere il mondo sulla nostra credibilità dovremo

almeno vincere le prossime due guerre mondiali.

P.S.: non so se le dovremo vincere con i tedeschi.

Patrizio 08.03.18 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Castarolo
Si dovrebbe chiamare un esorcista. Il Pd é posseduto dal demone del perdente, un demone destro che lo costringe ad andare sempre più a destra, facendolo rigirare su se stesso come una trottola, senza una meta ed una direzione da seguire, costringendolo a tagliarsi le parti non in cancrena per far sopravvivere quelle già marcite, costringendolo a far vincere il suo avversario naturale, le destre, ad attaccare violentare stuprare i suoi elettori, i suoi iscritti, il popolo dei moderati, del centrosinistra e della sinistra, gli italiani tutti,
a sputare sempre in faccia a chi ancora lo vota, a fare solo la volontà e l'interesse del suo antagonista dichiarato, tal Verlusca Salvini, a rubare, imbrogliare vendersi ed essere corrotti.
Il nome di questo demone é Renzi con le sue legioni.
Chiamate l'esorcista prima che questo demone faccia gettare il Pd dalla più alta delle rupi nella Geenna, ma non prima di aver bruciato l'Italia e creato scissioni, carestie, divisioni, secessioni e suicidi, mettendo gli italiani in mano a chi ha oltraggiato le immagine sacre in tv e sui giornali in campagna elettorale, essendo anch'esso discepolo del suo gran maestro, vecchio pervertito satiro pedofilo, maestro perfino del demone renzista.
Sodoma e Gomorra, Mammona e divisione (il nome che significa diavolo), si son uniti in un patto scellerato possedendo il Pd.
Poveri piddioti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe con Simpatia
No agli inciuci, no agli accordi con chi ha messo l'Italia in rovina, Havevano l'occasione per fare gli interessi del popolo italiano ma hanno preferito dare la priorità a difendere l'interessi dei poteri forti nella pia illusione di difendere anche i deboli.Hanno commesso una lunga serie di sbagli sapando di sbagliare; non è possibile affidare il governo della cosa pubblica nelle mani di chi la cosa pubblica ha portato al disastro totale: chi ha ingannato il popolo italiano con infinite storie fantasiose deve essere mandato a casa una volta per sempre: è necessaria una classe dirigente nuova pulita cristallina onesta efficace competente che tuteli il lavoro,la scuola,la sanita,le pensioni, i rtisparmi, la solidarieta tra i popoli.
con simpatia
Roberto

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 08.03.18 16:47| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA IO SONO AVANTI

Mia moglie ha sempre lavorato per merito ed ha una carriera più avanzata della mia.
Provengo da una famiglia matriarcale e matriarcale è la mia attuale.
Diciamo che io sono talmente avanti che guadagno meno di lei e vorrei gli stessi diritti retributivi.
Comunque tutto,senza le donne il mondo funziona peggio ed in ogni amministrazione sono più precise e più leali degli uomini,delinquono meno e quelle toste ti dicono le cose come sono.
Poi ci sono le stronze ma anche la loro presenza rende il mondo più vario.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.03.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

dico la mia:

a confronto di tante "casalinghe" le passeggiatrici sono Angeli?

Mario Della Donna 08.03.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Renato La Monica
Mettiamocelo in testa: nessun partito potrà mai condividere, anche parzialmente, il programma del Movimento 5 Stelle.
PD, Forza Italia e Lega non voteranno mai una legge anticorruzione, altrimenti metà dei loro parlamentari finirebbe in galera.
PD, Forza Italia e Lega non voteranno mai una legge sul conflitto d'interessi, perchè hanno troppi conflitti e troppi interessi.
PD, Forza Italia e Lega non voteranno mai una legge che abolisca vitalizi e privilegi. Perchè loro amano troppo i vitalizi e i privilegi.
PD, Forza Italia e Lega non voteranno mai il reddito di cittadinanza. Perchè significherebbe la fine del voto di scambio, con conseguente dimezzamento dei loro voti.
Quindi considero inutile e anche controproducente l'attivismo di Di Maio, che invece dovrebbe dire chiaro e tondo a Mattarella che il Movimento, votato da un italiano su tre ma impossibilitato a formare un Governo causa Rosatellum (voluto dai partiti con cui dovrebbe cercare alleanze), intende chiedere nuove elezioni.
Non ci sono alternative a questa strada.
Altrimenti il rischio è l'omologazione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Errata corrige: 82 su 222 alla Camera. Siamo i migliori comunque.

Massimo S., Palermo Commentatore certificato 08.03.18 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Miao

samuele m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 08.03.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione: Rosy Bindi loda M5S per come ha fatto le liste rispetto
alla parità di genere:

http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2018/03/08/bindi-poche-donne-elette-perche-prestate-a-calcoli-politici-scorretti_d01306e1-96ba-4034-8668-222a50c85a3d.html

diffondere!

Antonio Giulietti 08.03.18 16:02| 
 |
Rispondi al commento

- VOGLIAMO SCRIVERE FINALMENTE ANCHE DELLE DONNE CHE ALIMENTANO
I DELITTI DELLA VECCHIA POLITICA CONTRO GIOVANI E FIGLI IN ITALIA??

Parlare di donne non è mai andato così tanto di moda come di questi ultimi tempi!

Vogliamo parlare finalmente anche di un'altra categoria di donne?

Vogliamo finalmente parlare anche di "quelle donne" che si prestano volentieri
ad un vero e proprio sistema che le vede ANONIME PROTAGONISTE di corruttela
mediatica e politica di sicuro assimilabile a violenza contro l'intera umanità?

Vorrei finalmente rendere pubblica la discussione anche delle "ALTRE DONNE";
quelle che desiderano offrire il loro delizioso corpicino per pubblicità a lotterie,
fucili mitragliatori, spettacoli d'intrattenimento e balletti televisivi
per appesantire senza pietà il sonno delle masse lerce ed ignoranti!
Le "altre donne" di cui mai nessuno parla!
Quelle che offrono le proprie grazie a petrolieri senza scrupoli,
a politici infami, A MARITI FEDIFRAGHI DI OGNI CETO SOCIALE, a milionari che affamano il pianeta!
Vogliamo parlare una volta per tutte anche di "quelle donne" lì?
Vogliamo lasciare ancora che questo argomento continui a strisciare allegramente
sotto il tappeto di un perverso sistema di corruzione dove
ultimo stupido scopo è l'arricchimento fine a sè stesso?

Vogliamo parlare anche di "quelle donne" lì o no??

Mario Della Donna 08.03.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno un sacco di discorsi sulla protezione delle donne ma non sarebbe meglio parificare i ruoli all'interno della famiglia ? Maternità e paternità , scelta del cognome libera ecc ecc perchè la superiorità maschile nasce dal retaggio culturale , dalla sindrome di onnipotenza maschile e dall'inferiorità maschile nel ruolo di padre nei primi anni della vita dei figli e questa è una discriminazione sfavorevole al maschio che crea la rottura nella coppia.

Lucia Scogna 08.03.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori