Il Blog delle Stelle
Per cambiare sistema, bisogna cambiare le persone

Per cambiare sistema, bisogna cambiare le persone

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 16


di Dalila Nesci

Abbiamo fame, di rivoluzione e di pace. Dobbiamo pensare parole guerriere e compiere azioni rivoluzionarie. Così riusciremo a mettere insieme testa e cuore nelle nostre azioni quotidiane e politiche. Dobbiamo dunque avere pensiero e viva speranza da mettere in rete, in relazione con gli altri. Oggi il sistema economico neoliberista dominante attraverso i media ci inonda con valanghe di paroline inutili e senza anima, che tarlano continuamente la nostra mente, avviliscono le nostre ambizioni e deprimono la nostra vita. Per questo con il MoVimento 5 Stelle entrando in Parlamento nel 2013 ripartimmo dalle Parole Guerriere, pronunciate da Beppe Grillo in Piazza San Giovanni a Roma. Parole coraggiose, di denuncia, di verità e di proposta per una nuova visione del mondo in cui la vita è riprogettata in maniera ecosostenibile, relazionale e fondata sul valore inestimabile della dignità umana, dove la tecnologia serve l’umanità e non il contrario.

Le potenti Parole Guerriere si sono “propagate come un’onda di tuono ed hanno spazzato via la vecchia politica” quella impantanata dentro le ideologie del ‘900, nelle categorie di partito di destra e di sinistra ormai obsolete, incapaci di rispondere al nuovo umanesimo del XXI secolo che sta prendendo forma tra la rete telematica e quella fisica. Internet, ci ha reso evidente che siamo connessi - gli uni con gli altri - e con il tutto cosmico: pertanto c’è da assumere una maggiore consapevolezza dei nostri comportamenti, in quanto essi influenzano immediatamente gli altri e l’ambiente. Siamo convinti che questa trasformazione epocale non avverrà cambiando le pedine nelle postazioni di comando. “Per cambiare sistema, bisogna cambiare le persone” (Gianroberto Casaleggio). Bisogna quindi rivoluzionare il nostro modo di vivere all’interno della nostra società con donne e uomini nuovi perché in grado di elaborare idee e parole originali, parole guerriere appunto.

Nel luglio 2017 alla Camera dei Deputati ho avviato un ciclo di approfondimenti, aperto a tutti, sulla forza travolgente del pensiero e della parola per cambiare la politica: «Parole Guerriere. Seminari rivoluzionari». La parola, dunque, come filo conduttore di questi appuntamenti in cui sono intervenuti filosofi importanti e nostri Portavoce come Luigi Di Maio, Roberto Fico, Nicola Morra, Alessandro Di Battista, Paola Taverna e Virginia Raggi (http://www.dalilanesci.it/seminari-rivoluzionari/). Questa iniziativa che si è subito configurata come inedita, ha toccato profondamente il MoVimento 5 Stelle. Sono nati poi, spontaneamente, altri appuntamenti fuori dal Palazzo della Camera: a Milano, a Napoli, a Roma e a Tropea coinvolgendo attivisti di tutta Italia, la rete – con tantissime visualizzazioni e commenti – ed anche la stampa nazionale. Adesso, con più forza che mai, proseguiremo nella nostra opera di rivoluzione del pensiero alla quale sta contribuendo da tempo il MoVimento 5 Stelle insieme all’utilizzo di “Rousseau”, piattaforma fisico-telematica per la condivisione dei saperi e la democrazia partecipata e diretta. Il prossimo appuntamento con l’8° Seminario Rivoluzionario di Parole Guerriere dal titolo: “Sinistra? Destra? Rivoluzione? Scenari politici del XXI secolo” sarà il 10 Aprile 2018 presso l’Aula dei Gruppi alla Camera dei Deputati alle ore 17 e 30. Parteciperanno: Enrica Sabatini, Gianluigi Paragone, il Prof. Marco Guzzi . [È obbligatorio accreditarsi per poter partecipare; qui il link https://goo.gl/forms/wQ3fUUn1GgLf6WuQ2]



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

27 Mar 2018, 10:13 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 16


Tags: beppe grillo, denuncia, Gianroberto Casaleggio, nesci, parole guerriere

Commenti

 

Buon giorno, seguo con interesse l'evoluzione degli incontri per formare il nuovo governo, confrontandomi con altre persone che hanno votato 5 stelle per cambiare l'Italia è emerso che nel caso ci fosse un governo con il PD o comunque con partiti di sinistra, nessuno voterà più per il movimento 5 stelle. Il voto degli italiani non è stato un voto di protesta ma un voto per cambiare l'Italia, formando un governo con politici di sinistra si ritorna di nuovo ad un governo di compromesso vecchiume . Meglio ritornare alle votazioni. Questa e l'opinione di tutte le persone con il quale mi sono trovato a discutere ed è anche la mia personale. Mi auguro che ci ripensare e non formate il nuovo governo con queste persone. Vi ricordo che sinora insistendo a non fare alleanze avete raggiunto quasi la maggioranza. Insistete così .

undefined 27.04.18 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Io ed altri amici e molti altri italiani, dopo aver votato, nelle ultime 4 votazioni per il M5S, ora voteremo Lega se le cose continueranno ad andare avanti così.
Di Maio e Fico aprono al PD, un partito non voluto, non votato e punito dagl'italiani.
Questo è tradimento per il popolo, al limite sarebbe stato più accettato Berlusconi.

Beniamino Truglia 26.04.18 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Essere rivoluzionari ,in questo momento, significa saper comprendere sempre meglio il tempo straordinario in cui viviamo e la delicatezza del passaggio antropologico in atto.
Solo individuando con pazienza (ed urgenza) i TEMI VERI DELL'UOMO ,possiamo elaborare una cultura comune che possa affrontare in maniera efficace il caos nazionale e planetario.

Per fare questo,bisogna essere consapevoli del rischio continuo di cadere in vecchie categorie di pensiero e lavorare INSIEME per destare e rinnovare continuamente la mente.

l'idea della democrazia partecipata ed il
laboratorio dei seminari rivoluzionari ,sono una invenzione italiana geniale e poetica che rischia di cambiare veramente il mondo
perché VIENE SVELATA LA FORMULA MAGICA : per cambiare le cose dovremo imparare tutti e sempre meglio,a coniugare i processi di trasformazione e liberazione interiori con i processi di cambiamento sociale,politico ed economico .
La storia ci insegna che in nome dei principi più nobili ci si macchia di sangue.
I buoni ideali ,le buone idee da sole non bastano ,anzi,possono essere armi distruttive perché noi umani siamo bravissimi a controfigurare tutto.
C'e' bisogno di lavorare sulle distorsioni degli esseri umani partendo dal lavoro di ognuno di noi,con umiltà ma anche con costanza ed entusiasmo , per poter realizzare una politica che influenzi positivamente sempre più persone ,che dia una visione di possibilità e speranza concreta e che faccia "convertire "anche coloro che vorranno capire che inseguire il DANARO non può rendere veramente felici..la gioia vera del cuore viene solo dall'imparare a donare e dall'abbattimento delle ingiustizie del mondo
Complimenti e grazie a Dalila Nesci e a Marco Guzzi
FORZA e CORAGGIO!

Defliana Marolda 30.03.18 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Tre ragioni perché non bisogna allearsi con Forza Italia:

1) Il pluricondannato e/o indagato "Psiconano" è il burattinaio del centro destra;
2) La forza del M5S viene sopratutto dal centro-sud Italia dove il reddito di cittadinanza è più di una Speranza;
3) il programma del Centro- destra si può realizzare in pochi Mesi mentre il solo Reddito di Cittadinanza richiede qualche anno perché si vedano i Benefici; perciò non appena il centro destra incassa l'abolizione della legge Fornero, si tirano fuori dalla eventuale coalizione e vanno trionfanti alle elezioni anticipate. Questa non è fantapolitica ma il solito Film già visto ai danni del PD di D'Alema e poi di Renzi!
L'alleanza é solo possibile con la lega alla quale si chiede anche il varo della legge sul conflitto di interessi perché così si può smascherare Salvini e Forza Italia se sono Uomini Liberi oppure al soldo dell'Unto del Signore ovvero grande Corruttore!
Buon Lavoro e ricordatevi dei vs elettori per non perdere la bussola!

Francesco Palmizio 28.03.18 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Quindi non cedete, o di Maio premier o lasciate Salvini e la sua squadra compreso Berlusconi (lo gestirà poi lui) , non scendiamo a compromessi con quelli di forza Italia ... è l' unica strada per andare alle elezioni e prendere la maggioranza e finalmente governare

Carla Gobbi 27.03.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento

NON CI DIMENTICHIAMO CHE SOLO IL 32% HA VOLUTO IL M5S

Purtroppo se ci teniamo "alla legalità" e "alla rappresantatività", dobbiamo dare a cesare quel che è di cesare.
Se il 37% degli italiani hanno chiesto il CDX, come possiamo noi con il nostro 32% arrogarci il diritto di comandare anche per loro?
Dove finirebbero i bei sani principi del movimento?
O legalità e corretteza oppure potete saltare direttamente ai forconi se è quello che volete.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 27.03.18 18:57| 
 |
Rispondi al commento

È dal 4 marzo scorso che non sento più "parole guerriere" all'interno del M5S. Spero che sia solo una parentesi e non l'inizio della fine di un sogno.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.03.18 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Fare il governo
I giornali le trasmissioni televisive ogni giorno propinano pronostici . I politici della coalizione di destra, in particolare Berlusconi & company scalpitano a più non posso reclamando la formazione del governo a guida della lega. Il movimento 5 stelle è visto come il guasta feste che rompe i compromessi . Se per governare i numeri impongono comunque l’aggregazione di altre forze che per i loro trascorsi e per i programmi che propongono non condividono i punti programmatici del movimento 5 stelle, è preferibile non fare alcun passo indietro o cessione di leaderschip alla lega ma accordarsi per una transizione momentanea per ritornare subito alle urne. L’elettorato del movimento vuole con forza rivendicare il cambiamento .Con la proposizione del voto aumenterà il consenso degli elettori e la sinistra PD e Liberi e uguali con Forza Italia scompariranno dalla scena. Se Il Presidente Mattarella come scrivono i giornali farà spazio ad una persona terza per la Presidenza del consiglio con lo scopo di tornare al voto, e controllare gli scenari del voto europeo conviene che la provvisorietà sia gestita dal movimento 5 stelle con l’apporto anche esterno di forza fuori dalla coalizione di destra.


Per cambiare davvero questo paese ci vuole un governo 5stelle. La lega è degna alleata del delinquente. Speriamo bene...

Mario 27.03.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per la continuazione di questa splendida iniziativa.
Qualche frutto credo lo abbia già dato, anche se la rivoluzione interiore e antropologica è un po' più lunga e complessa di quella delle baionette che ha sempre puerilmente dichiarato guerra all'altro dimenticando che spesso il nemico di annida in ben altri lidi.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.03.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per la mossa che è completa al 50% perchè in "guerra" bisogna anche passare al "contrattacco". I "sinistroidi" specializzati in propaganda Marxista-leninista stanno facendo passare il messaggio promozional-culturale a tutti che era molto meglio un gruppo di "pregiudicati" (circa 70) e un super capo extra pregiudicato che una persona normale, che faceva un lavoro normale e che, come tantissimi, ha scoperto di essere bravo a fare Buona Politica. Quando andavo a scuola io (in Seminario)chi faceva certe affermazioni Veniva gentilmente accompagnato dietro la lavagna con un cappellozzo da "ASINO" e pregato di stare in SILENZIO.

Dall'Olio Ermes 27.03.18 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Continueremo sempre cosi con coraggio e grande abilità con il nostro movimento 5stelleeee!!!! Siamo miglioreee!!!!

Rebani Mohammed 27.03.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è cambiare quello che succede nel territorio e in Calabria ciò non può avvenire a livello amministrativo solo aspettando che gli elettori si distacchino dalle connessioni amicali e parentali ed eleggano candidati 5 stelle. Per questo occorre contrastare le scelte arroganti contrario agli interessi del territorio anche mediante manifestazioni e convegni che facciano nomi e cognomi. Si potrebbe cominciare da quello di Gianluca Callipo che tiene in ostaggio l’intera città di Pizzo nella completa indifferenza dei cittadini; gli stessi che lo scorso 4 marzo hanno dato il 41% ai cinque stelle, ma che si trasformano quando si rapportano con le amministrazioni locali.

Fabrizio Bartolomucci 27.03.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento

#M5S #LEGA NON FIDATEVI DEI MEDIA E DEI GIORNALAI DI REGIME... I REAZIONARI PADRONI DEL MONDO(LOBBY) NON VOGLIONO "IL CAMBIAMENTO" E SE LI COMPRANO CON UN PUGNETTO DI MANGIME, PER INDURLI A CONVINCERCI CHE LORO (che ci hanno distrutto per 30anni) SARANNO LA SALVEZZA E CHE NON POSSIAMO CAMBIARE,PENA LA FINE DEL MONDOOOOOOOO..! MA VAFFA...!
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10211735693569822&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3

Giampaolo Segatel 27.03.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi quello che scrivo se dopo tanti sforzi per arrivare dove siamo ci mettiamo con la lega e' la fine del movimento abbiamo ideologie diverse partendo dal rispetto delle razze abbiamo il movimento e' nato per tutelare l'onesta e poi appoggia partiti con condannati purtroppo saremo di nuovo a capo speriamo che di maio usi il cervello saluti luca livorno

Luca livorno 27.03.18 11:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori