Il Blog delle Stelle
Nonostante tutto cambieremo l'Italia

Nonostante tutto cambieremo l'Italia

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 254

di Luigi Di Maio, candidato premier del MoVimento 5 Stelle

Voglio leggervi una lettera. Una lettera che parla della mia generazione, tutte quelle persone che sono nate tra la metà degli anni '70 e la fine degli anni '90, quelli che oggi hanno grossomodo tra i 20 e i 40 anni, ed è indirizzata a tutti quelli che ci guardano perchè noi siamo il futuro del Paese, ma che ancora non si fidano del tutto di noi.
Noi siamo stati chiamati in tanti modi. Generazione y, millennials, tanti nomi perchè in fondo chi ci guardava da fuori non ci ha mai capito. La realtà è che siamo la generazione del "nonostante tutto".

Perché noi siamo quelli che nonostante tutto ce la stanno facendo.
All’inizio sembrava tutto perfetto. I nostri genitori avevano un lavoro e il futuro sembrava assicurato. Poi mentre crescevamo tutto è cambiato all'improvviso e lì per lì non ce ne accorgemmo. Il muro di Berlino che cadeva in diretta Tv. Tangentopoli e Mani Pulite. Il rumore del modem 56k che si diffondeva in casa. L'11 settembre del 2001. Un ordine che era lo stesso da 50 anni si stava sgretolando.

Poi siamo cresciuti e abbiamo fatto l’università perchè ci avevano raccontato che bastava prendere una laurea per avere un posto fisso, guadagnare dei soldi, fare un mutuo e mettere su famiglia. Invece no, non è stato così. Ci siamo trovati ad affrontare un mondo che non eravamo stati preparati ad affrontare. Non è stato facile, anche perchè mentre ci attrezzavamo per prendergli le misure dovevamo sorbirci pure quelli che ci dicevano che era colpa nostra se non riuscivamo ad avere "successo", se non compravamo la casa, se non ci sposavamo. Ci davano dei bamboccioni.

Non ci siamo abbattuti. Ci siamo evoluti. Abbiamo cambiato mentalità. Ci avevano detto che dovevamo seguire dei binari prestabiliti, ma poi ci siamo accorti che era un binario morto. E allora abbiamo spiccato il volo. Abbiamo mollato i vecchi metodi e abbiamo cominciato a cercare nuove informazioni su internet e le abbiamo trovate. Abbiamo fatto i camerieri per pagarci gli studi. Abbiamo speso un sacco di soldi in affitto, mezzi pubblici e cellulari. Ci siamo inventati nuove professioni. Abbiamo creato startup. Abbiamo fallito innumerevoli volte. Abbiamo viaggiato come mai nessuna generazione prima di noi. Abbiamo imparato le lingue. Siamo andati all'estero a fare esperienza perchè qui le porte erano aperte solo per i “figli di” o per quelli che avevano il doppio dei nostri anni e non avevano nessuna intenzione di mollare il loro posto.

Il mondo è cambiato e allora noi siamo cambiati assieme al mondo, adattandoci ai nuovi contesti. E ora siamo diventati grandi. E vogliamo rivendicare il diritto a guidare il cambiamento di cui il Paese ha bisogno.
Perchè il mondo è cambiato, noi siamo cambiati, ma l'Italia è sempre la stessa. Quelli che comandano, quelli che si candidano a governare sono sempre gli stessi da 20 anni. La mobilità sociale non esiste, i più ricchi di oggi sono gli stessi del secolo scorso. E questo succede solo in Italia. Questo Paese non cambia e non si adatta al mondo perchè chi comanda non vuole cambiare e ci sta portando sempre più giù. Per una evoluzione della specie devono cedere il passo. Non è una minaccia, è una legge biologica, ed è la storia a dircelo.

Noi abbiamo il dovere di cambiare questo Paese, abbiamo la responsabilità di dotarlo delle nostre competenze per farlo entrare dalla porta principale nel mondo che è cambiato. Perché così com'è non si va da nessuna parte. Chiedete a un burocrate di scrivere una poesia. Non ci riuscirà mai.

Il mondo di oggi è caratterizzato dall'incertezza, ma quello che lo rovina è l’assenza di solidarietà. L'orologio dell'apocalisse oggi segna 2 minuti. Vuol dire che ci vogliono 2 minuti per distruggere tutto il mondo. Noi viviamo in quest'epoca di precarietà estrema. Ci siamo adattati, sappiamo cavalcare questa tigre e vogliamo farlo con due obiettivi fondamentali: la massima qualità della vita e il massimo senso della comunità. Vogliamo un lavoro, vogliamo una famiglia, vogliamo una casa. Ma con il Sistema che c’è adesso non lo avremo mai. Bisogna cambiare e adattare al mondo che è cambiato. Noi sappiamo come farlo. La nostra parola d'ordine è una: solidarietà.

Ricordo una famiglia, giovane, una coppia con una bambina che ha una malattia rara. Li ho incontrati mesi fa, in un paese in Lombardia. Per andare al lavoro usavano ogni giorno un ponte sul Po, un ponte a cui una classe politica indegna non si è nemmeno mai curata di fare manutenzione. Quel ponte è stato chiuso e ha peggiorato la vita di decine di migliaia di persone. Devono fare i salti mortali per recarsi al lavoro, per andare a prendere la bambina, hanno costruito una rete di solidarietà tra amici e famigliari, perché è questo che succede in un Paese dove non è mai lo Stato a essere solidale. Questo lo vogliamo e lo dobbiamo cambiare.

Abbiamo lo spirito degli imprenditori, dei commercianti, dei grandi inventori! Che sono quelli che hanno reso grande questo Paese. Gli Olivetti, i Marco Polo, gli Enrico Fermi! Sappiamo che il mondo non è stabile, ma sappiamo anche che è ricco di opportunità che possono essere colte. Guardare il futuro non ci spaventa, ma ci esalta! Gli altri guardano il futuro e vedono il buio, noi vediamo la luce. Siamo noi che dobbiamo aprire l'Italia al mondo. Dimenticheremo la retorica della crescita dello zerovirgola. La stabilità del più zero virgola è una truffa.

E’ una media tra l’1% ricchissimo che diventa sempre più oscenamente ricco senza prendersi nessun rischio e il 99% che rischia ogni giorno ma che diventa meno ricco, o rimane povero o diventa ancora più povero.

Basta tagli e politiche di austerità che ci hanno distrutto la vita. Rovesciamo il paradigma. Noi vogliamo crescere, vogliamo raddoppiare, triplicare, decuplicare, giungere a livelli mai visti prima, non solo nei parametri economici ma nella qualità della nostra vita. Dicono che non lo possiamo fare, ma siamo noi a fissare l’asticella dove vogliamo. L’indicatore non sarà più il PIL, che ormai non è preso più in considerazione nemmeno dagli economisti, ma solo dai vecchi politici che lo usano per giustificare i loro fallimenti. Per loro se il PIL sale dobbiamo essere tutti felici. Questo è il loro ragionamento. Io non capisco questo pensiero, non lo voglio capire. Lo voglio ribaltare. Vogliamo prendere come indicatore la felicità e la qualità della vita. La politica economica che per noi è naturale è quella espansiva, che non significa solo mettere soldi pubblici nell’economia, ma è un modo per rischiare e iniziare finalmente a scommettere sul futuro. Il nostro futuro.

In questi mesi io ho girato tutta l’Italia, in un pulmino, da Nord a Sud. Ho incontrato tantissime persone, studenti, imprenditori, giovani che ce l’hanno fatta, nonostante tutto. Sono persone che mi hanno guardato negli occhi e mi hanno detto che non vogliono demordere, per niente al mondo!

Pretendiamo un ricambio veloce e vogliamo che sia mantenuto costante. La flessibilità deve essere massima per chi prende le decisioni. Io ho il diritto di sapere cosa fa chi ha un incarico. Trasparenza! Se uno non è in grado se ne va. Competenza! Se uno è bravo va avanti. Meritocrazia! Questo è quello che pretendiamo!

Noi vogliamo volare, ma con la tranquillità di sapere che puoi osare perché c'è lo Stato che ti protegge se cadi. Mai più soli e sempre liberi di volare e di rischiare. Uno Stato solidale, ma liberale. Uno Stato a misura di chi vuole il massimo dalla vita. Di chi è disposto a rischiare per dare il massimo alla sua famiglia. Perché sappiamo bene e lo abbiamo vissuto sulla nostra pelle quando siamo andati all’estero, quando abbiamo fatto i camerieri per pagarci gli studi, quando siamo stati accolti da una università straniera perché in Italia non trovavamo spazio, quando ci siamo inventati un lavoro, quando abbiamo fatto una startup, quando abbiamo portato all’estero una idea perché qui non era possibile realizzarla, quando abbiamo aperto la partita iva, che se non rischi non vai da nessuna parte. L’apatia vogliamo combatterla con l’entusiasmo. L’immobilità l’annienteremo con il dinamismo. La precarietà sarà vinta dalla solidarietà!

Non vogliamo più sentire promesse di falsa stabilità da elettrocardiogramma piatto, non vogliamo più sentirci dire che “andrà tutto bene ma fa come ti dico io”. Adesso le promesse vogliamo farle noi perché sappiamo che possiamo mantenerle. Non vi possiamo promettere che andrà sempre tutto bene, anzi ve lo assicuriamo che non sarà così. Il nostro sforzo sarà per ottenere il massimo possibile, per consentire a tutti di avere il massimo di quello che questo Paese offre a ognuno. Ci saranno dei momenti belli e dei momenti difficili. Ma vi prometto che nessuno sarà mai lasciato solo dallo Stato.

La connessione fa la forza è il nostro motto. L’intelligenza collettiva è il nostro conforto. La partecipazione è il nostro stimolo. Noi siamo quelli che nonostante tutto ce la stanno facendo. E, nonostante tutto, questa volta possiamo farcela davvero. Se tutti partecipiamo e scegliamo, allora davvero cambiamo l’Italia. Grazie a tutti!

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Mar 2018, 20:28 | Scrivi | Commenti (254) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 254


Tags: lettera, luigi di maio, m5s, presidente

Commenti

 

Buonasera a tutta ed a tutti sono un uomo d'affare ed offro prestiti alle persone nella necessità e capace di rimborsare il prestito entro il termine conclude ne tra ogni persone che lo contatteremo. Di 5000 euro a 6.000.000 euro per ogni domanda personale e per le imprese anche. Contatta con il mio indirizzo mail ed inviare anche il vostro indirizzo perché possa rispondere al vostro messaggio: ( hafenheinz8@gmail.com ) Whatsapp: +33756880734

Heinz 27.06.18 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito di denaro alle persone nella necessità. Di 5000€ fino a 6.000.000€ ad ogni persona capace di rimborsare entro un termine ragionevole. Ecco il mio contatta: ( hafenheinz8@gmail.com )
Whatsapp: +33756880734

Heinz Hafen 27.06.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno, mi trovo in una situazione di vero disispero , e ho bisogno di un consiglio o meglio dire di aiuto, ho un problema con la casa che ho aquistato tramite una agenzia immobiliare , ma a causa di problemi nell'appartamento abbiamo chiamato un avvocato, che subito ci ha detto che noi avevamo 100/ per 1oo ragione, ma per farla breve dopo 4 anni ci siamo ritrovati senza piu la nostra casa e persi 91 mila euro. adesso non ci vogliono neanche restituire neanche un soldo , il nostro avvocato continua a chiederci soldi per andare avanti per recuperare qualcosa, ma io non ho piu un centesimo il nostro avvocato incompetente non e riuscito a portare neanche un punto a nostro favore, quello che io sto chiedendo per favore un aiuto di un buon avvocato , che mi possa aiutare a risolvere il mio problema che giuro di pagare appena ne ho la possibilita , mi ritrovo senza casa, senza un lavoro e senza soldi con una moglie e un figlio di 14 anni, per favore aiutatemi a trovare un buon avvocato, io abito a Verona se mi aiutate vi daro tutte le informazione sul mio caso di questa maledetta casa .Dove posso trovarvi in Verona, ce qualcuno del movimento 5 stelle che mi puo aiutare? non sto chiedendo niente di gratis solo un aiuto . grazie a riveder le stelle .tel 3939741997 e di mio figlio,io per adesso mi trovo in brasile il mio numero e 005548998439434 . contrattatemi via email per favore aiutatemi

Francesco Ferreri 12.03.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, questa è una realtà, non ingannare più persone o truffatori in rete.
Hai bisogno di finanziamenti. Grazie alla signora MARIE CHRISTINE molti dei miei amici hanno ricevuto il loro finanziamento. Offre prestiti da 3.000 € a 5.500.000 € ad un tasso del 3%.
Ecco la sua email: mariegouv@hotmail.com / Whatsapp solo : +22 967 380 578

Coeuru Lucie 08.03.18 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente! Avviato il corso storico per l'arresto del 'nulla che avanza'... Gli Italiani sono un Popolo perbene! Grazie per il vostro impegno, non facile, ma con tutto il nostro supporto!
donatella salta

donatella salta 05.03.18 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Verissimo!
Giustissimo!!
Bellissimo!!!...

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 04.03.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/04/elezioni-italia-al-voto-file-ai-seggi-e-disagi-per-bollino-antifrode-affluenza-alle-12-aumento-al-19/4201704/

FABIO B., bologna 04.03.18 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento molto meglio!
Chi si astiene come può sentirsi? Peggio di chi vota turandosi il naso, coprendosi gli occhi e tappandosi le orecchie.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.03.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho cercato di convincere la mia Ex a votare il M5S. La sua risposta à stata: "Io voto Lega, quelli mi sono antipatici, non li sopporto!". Poi dopo le mie argomentazioni: "Tu vota chi vuoi io faccio altrettanto!".
Conclusione: Contro la stupidità neanche gli Dei possono nulla!

lt54cat 04.03.18 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ultime indiscrezioni sul governo dell'inciucio (pd-fi-lega-leu)gentiloni premier, i ministri vengono nominati per l'egregio lavoro svolto in campagna elettorale, tra cui floris,giannini,belpietro,mentana,formigli,e altri che non me ricordo come si chiamano. tutti avranno il portafoglio.

paolo b., ancona Commentatore certificato 04.03.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buondi'
il giorno tanto atteso e' arrivato
sono 3 anni che scrivo Di Maio for president e mo' ?
Chapeau e un ringraziamento a Di Maio e Di Battista
si sono letteralmente fatti il mazzo .
Di Maio for president!
Di Battista prossima tornata.

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.03.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento

di tutta la campagna elettorale , la chicca è stata sentire salvini che si preoccupa per il pd !

paolo b., ancona Commentatore certificato 04.03.18 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Domani tutti i movimenti o partiti, dichiareranno di aver vinto.
Già visto con la 1a repubblica.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.03.18 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Sto per andare a votare.
So che se vinceranno le stelle,l'Italia vivrá un nuovo risorgimento.
Buon voto a tutti.
A lunedí.

Terry E., Milano Commentatore certificato 04.03.18 09:47| 
 |
Rispondi al commento

IL VOTO DI OGGI È UN VOTO CONTRO LE MAFIE E I TRADITORI DELLA PATRIA.

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.03.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Bene...cari amici,ora mi rechero' al seggio e tracciero' una x sul simbolo del movimento.Oggi festeggiero' con la mia famiglia i miei "nuovi"56 anni e domani con tutti voi una cosa ancora più GRANDE..!
BUON VOTO A TUTTI🌟🌟🌟🌟🌟

antonello carta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.03.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il grande giorno è arrivato... w M5S

Stefano Costa 04.03.18 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Cristallo.
L'astensione è la forma di protesta più gradita al potere perché trasforma la rabbia o la delusione dell'elettore in complicità (inconsapevole).
Chi si astiene lascia fare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 09:03| 
 |
Rispondi al commento

DANILO TONINELLI.
Ci sono due Italie: una che ha paura e si arrende ai disastri del passato ,un'altra che si lancia con coraggio e fiducia verso un futuro migliore.Tu da che parte ti vuoi schierare? Hai tempo fino alle 23 per decidere e far decidere .Forza! Facciamo la storia! Anzi, facciamo il futuro!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Io sono fiera di aver votato e per cosa ho votato.
Chi si astiene di cosa dovrebbe essere fiero?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi vuole votare proprio Berlusconi perché è un delinquente che spera nella prescrizione, un mafioso che vuole vantaggi per la mafia, un evasore che aspetta l'impunità o un costruttore abusivo che vuole il condono, è giusto che voti proprio Berlusconi e non un altro.
Per evitare dispersioni di voti su altri candidati o partiti, è bene che scriva BERLUSCONI, bello chiaro sulla scheda, o il suo voto andrà perduto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete votato o ancora state li in dormiveglia...?
Dai, se no gli impostori ritornano al governo...maledetti..

Tiziano B, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.03.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Andreotti e Berlusconi, due casi infamanti per il Pd, non a caso entrambi collusi con la mafia.
Il Pd, o Ds p Pds, ha dato il suo appoggio a entrambi. Ad Andreotti un appoggio interno, a Berlusconi un appoggio esterno. Sono 7.800 i decreti o le leggi di Berlusconi che sono passate per pochissimi voti grazie alle assenze in aula della cosiddetta sinistra, e, dopo la sentenza di condanna, per votare la sua incandidabilità c'è voluta la forzatura del M5S o Berlusconi restava sempre lì. Nessuna meraviglia se andiamo a votare con un Rosatellum antidemocratico e incostituzionale che è stato concordato esattamente com'è per permettere il Patto del Nazareno 2, con Renzi alleato con Berlusconi per impedire l'ingresso al governo dell'unico partito che ha la maggioranza in Italia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Leggo in un libro di storia di oggi:
-1789 – A New York si riunisce il primo Congresso degli Stati Uniti e dichiara l'entrata in vigore della Costituzione
-1848 – Carlo Alberto emana lo Statuto Albertino
-1917 - Jeannette Rankin del Montana diventa la prima donna a far parte della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti
-1947 – Eseguita l'ultima condanna a morte in Italia
-1954 - Il Peter Bent Brigham Hospital di Boston annuncia il primo trapianto riuscito di fegato
-1995 – Si apre a Copenaghen il Summit Mondiale sullo Sviluppo Sociale

Vorrei leggere nei libri di storia di domani:
4 Marzo 2018, l'Italia inizia una nuova democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 08:41| 
 |
Rispondi al commento

La gente ha il potere...

https://youtu.be/pPR-HyGj2d0

max 04.03.18 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato.
Sul muro della scuola la mano di un bambino aveva scritto:
"Nel buio c'è sempre una luce".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Paolo Z, lei è vittima delle menzogne e di 30 anni di propaganda e mistificazione. I poteri finanziari sono riusciti a convincerla che il debito pubblico deve essere pagato.
Allora ascolti:
1- nessuno Stato ha mai pagato il debito, perché esso non è altro che un artificio contabile.
2- Per tenere i tassi di interessi bassi non serve Draghi, serve una banca centrale pubblica che compri i titoli di Stato emessi e che faccia da garante agli investitori, perché in grado di stampare moneta se serve. Infatti, fino al 1981, questo compito era demandato alla Banca d'Italia. Fino ad allora il debito italiano era molto basso, perché gli interessi e la redditività dei titoli erano bassi. Dopo il ''divorzio'' tra Banca d'Italia e il Tesoro, voluta dal FMI e dal trattato di Martirict, la BdI non ha più comprato titoli e gli interessi (cedule) sono schizzati alle stelle; Infatti è negli anni '80 che il debito è esploso e non per fare investimenti o infrastrutture come ingenuamente crede lei, ma per colpa degli interessi su gli interessi.
3- la prova di quello che dico sta nel fatto che da 40 anni l'avanzo primario italiano è positivo; un'altra prova sta nella tabella che segue, in cui vedrà che il rapporto tra debito e PIL era sotto controllo fino al 1980.

2010, 117%
2000, 109%
1990, 95%
1980, 56%
1970, 37%
1960, 36%
1950, 43%

Lei giustamente dice che il 40% del debito è in mano straniera, quindi ammetterà che almeno il debito interno è inesistente e potrebbe essere azzerato con un clic. Ma il problema è che così le lobbies finanziarie non avrebbero più il pretesto per spaventare i popoli e tenerli per le palle. Mi permetta di dirle, con fraterno rispetto, che sono le persone come lei il nostro 'tallone d'Achille': i potenti del mondo fanno affidamento proprio sulla ''sua'' ingenuità per spaventare e sottomettere i popoli e impedire loro, ossia noi, di uscire dall'Euro oppure di restarci ma senza Fiscal Compact o ricatti. Islanda e Argentina docent

il Barone Zazà 04.03.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fa che il mio paese si risvegli
Dove la mente è impavida
e il capo è eretto,
Dove libero è il sapere
Ed il mondo non fu ridotto in briciole
da ristrette domestiche mura;
Dove le parole sgorgano
dalle profondità del vero;
Dove indefessa lotta tende le braccia
verso la perfezione;
Dove il chiaro fluir della ragione
non s'è perduto fra desertiche sabbie
delle morte abitudini;
Dove la mente è da Te sospinta
verso sempre più vasti atti e pensieri;
In quel cielo di libertà, o mio Padre,
fà che il mio paese si risvegli!

Rabindranath Tagore

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina croce sul simbolo del Movimento,apposta con decisione ,come mai prima d'ora, e dopo dita incrociate,sperando in un mondo migliore, ma dall'America non arrivano buone notizie. E' cominciata la guerra dei dazi. La cosa più nefanda che si potesse verificare. Possibile che la storia non insegni proprio niente. La guerra dei dazi,infatti, storicamente ,per esperienze già vissute, non porta sicuramente benefici e prosperità, finisce sempre,al contrario, per essere foriera di eventi catastrofici per il mondo intero. Per praticare la guerra dei dazi, bisognerebbe essere economicamente indipendenti,in pratica , l'autarchia di Mussoliniana memoria e conosciamo bene dove ci hanno portate quelle politiche. Il genio del male attuale Presidente degli Stati Uniti, ha iniziato questo percorso e non sappiamo dove ci porterà. Speriamo che il resto del mondo ,Europa in primis, abbia il coraggio,la determinazione e la forza di fermare tutto questo.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.03.18 07:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho dato il mio voto, il mio contributo. Conta soltanto uno, lo so. Ma in questo momento, nelle due urne del mio paese ci sono solo due voti a cinque stelle, visto che c'ero solo io a votare. Posso solo augurarmi che le due schede si moltiplichino, come pani e pesci e alla fine nelle due urne, ci siano "solo" voti a cinque stelle.

adina lucchesi, altopascio Commentatore certificato 04.03.18 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Buongiooooooorno ITALIA il gran giorno è finalmente arrivato tutti giù dal letto facciamo sentire subito l'aria che tira facciamo che alle 9.00 ci sia minimo un bel 25 % ripassate come si vota e occhi aperti e non andate via subito respirate annusate l'atmosfera guardatevi negli occhi alimentate la speranza.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 04.03.18 07:15| 
 |
Rispondi al commento

comedonchisciotte.org
Perché sono tutti terrorizzati dal M5S? Il motivo può essere dovuto al fatto che non si riesce a capire perché seguitano a crescere.
Nonostante tutte le critiche esagerate e le accuse di incompetenza. Nonostante le fantasiose ricostruzioni sulla loro origine. Nonostante tutti gli scandali inesistenti gonfiati dai media e gli errori veniali commessi per inesperienza dove già governano. I “grillini” sono comunque diventati la prima forza politica del paese e possono ambire a governarlo.
Tra l’altro la legge elettorale, concepita proprio per metterli fuori gioco, sta diventando in realtà un boomerang, perché paradossalmente potrebbe anche avvantaggiarli. Il crollo del Pd al Sud potrebbe aprire la strada alla conquista degli uninominali che fino a qualche tempo fa sembravano un obiettivo impensabile da raggiungere.
Se ne sta rendendo conto anche il Cdx che per questo spera in una tenuta del Centro-sinistra, perché sa che la maggior parte di questi voti confluirebbe nel M5S, con il rischio di perdere molti collegi uninominali soprattutto al sud.

Ho ascoltato la presentazione del Ministro dell’Economia del M5S, Andrea Roventini. Erano decenni che non si sentivano frasi come queste nell’illustrare un programma economico di governo: “approccio Keynesiano espansivo”, “innovazione e giustizia sociale”, “l’epoca dell’auterity è finita”, “investimenti di soldi pubblici nell’economia reale per sviluppo sostenibile, occupazione e per rispondere ai bisogni reali dei cittadini”, “crescita economica inclusiva che riduca la povertà, la disuguaglianza e la finanziarizzazione dell’economia”, “oggi c’è troppa finanza e poca economia reale”, “la lotta alla disuguaglianza è una priorità”, “l’austerità è autodistruttiva”, “la flat tax è un fake tax … porterà benefici solo all’1% più ricco della popolazione”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 07:05| 
 |
Rispondi al commento

DIEGO FUSARO.
Nella cabina elettorale Dio ti vede, Soros no

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Salvatore Varchetta
Il fiorentino è riuscito a darci la legge elettorale più cretina, disfunzionale, ma anche autolesionistica (per lui) della storia. Un genio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 07:00| 
 |
Rispondi al commento

FactChecker Elius
La frase più idota che potesse dire Mario Monti è stata:
"I pastori non possono essere guidati dal gregge".
Primo perché lui non è un pastore ma uno sherpa (cameriere) , secondo perché gli italiani non sono pecore.

"Chi crede di aver già vinto, è perso" Sun Tzu

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Favaro

E' di plastica.
Gli occhi non riesce ad aprirli.
Parla come un ubriaco.
Non ce la fa, a completare una frase di senso compiuto.
Ha una condanna definitiva.
I dieci anni di governo più disastrosi della Storia.
Io non ci credo che qualcuno ancora lo voti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:53| 
 |
Rispondi al commento

FORZA MOVIMENTO 5 STELLE, UNICA SPERANZA PER QUESTO PAESE.

max 04.03.18 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Oggi è il giorno in cui tutto è possibile.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:35| 
 |
Rispondi al commento

sono pronta, vado a votare. Il cuore è sicuro, il cervello no. Ma le persone stanno cambiando, è come un'onda che sale, si sente arrivare. Prima o poi arriverà. Io ci credo.

adina lucchesi 04.03.18 06:33| 
 |
Rispondi al commento

S

adina lucchesi, altopascio Commentatore certificato 04.03.18 06:28| 
 |
Rispondi al commento

Procedo in un mare tempestoso
il futuro è buio
tutto è oscuro
attorno a me
ma nel mio cuore arde la speranza
ne farò un faro
per l'umanità.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:24| 
 |
Rispondi al commento

Se sognare un po’ è pericoloso, il rimedio non è sognare di meno ma sognare di più, sognare tutto il tempo.
(Marcel Proust)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:23| 
 |
Rispondi al commento

Com'è più grande e bello avere una passione nel cuore, che sia lo sforzo verso il meglio di tutti, che chiudersi in un vuoto nichilismo, senza fede e senza speranza, un egoismo sterile e arido, dove non si è di aiuto né agli altri né a se stessi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:22| 
 |
Rispondi al commento

Il mio sogno è il sogno degli uomini di buona volontà.
La lotta tra bene e male è epica. E noi siamo epici quando la intraprendiamo. Sui nostri passi si segna la storia di tutti gli uomini di buona volontà. E se siamo qui, se combattiamo ancora, se non si perdiamo d'animo è perché il male non ha vinto. E grazie a noi non vincerà mai.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.03.18 06:19| 
 |
Rispondi al commento

non si dorme,ansiaaaaaaa :)

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.03.18 03:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggi vado a votare con mia mamma e mia figlia.

3 voti per i 5 Stelle.

Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno!
EVVIVA

Maurizio

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.18 02:17| 
 |
Rispondi al commento

da http://www.beppegrillo.it/garante-della-biodegradabilita/
-
"𝙸𝚕 𝙼𝚘𝚟𝚒𝚖𝚎𝚗𝚝𝚘 𝚎' 𝚋𝚒𝚘𝚍𝚎𝚐𝚛𝚊𝚍𝚊𝚋𝚒𝚕𝚎, 𝚝𝚊𝚕𝚎 𝚍𝚎𝚟𝚎 𝚛𝚎𝚜𝚝𝚊𝚛𝚎 𝚎 𝚝𝚊𝚕𝚎 𝚜𝚊𝚛𝚊' 𝚒𝚕 𝚖𝚒𝚘 𝚒𝚖𝚙𝚎𝚐𝚗𝚘 𝚒𝚗 𝚚𝚞𝚊𝚗𝚝𝚘 𝚐𝚊𝚛𝚊𝚗𝚝𝚎"
(𝙱𝚎𝚙𝚙𝚎 𝙶𝚛𝚒𝚕𝚕𝚘 ℯ 𝒾𝓁 𝓈𝓊ℴ 𝓃ℯ𝓊𝓇ℴ𝓁ℴℊℴ)

e.arantes 04.03.18 02:07| 
 |
Rispondi al commento

Solo benvenuto? Questa, se vuoi, è casa tua, Francesco.

Ti abbraccio

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.03.18 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Stanotte al sud grandi manovre in atto,CDX e csx domani si appoggeranno a vicenda nei collegi uninominali.........così noi non possiamo vincerle queste elezioni..........non cre
devo si potesse arrivare a tanto......

Ivano Calo' 04.03.18 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Il grande giorno è arrivato! Tra poche ore si vota! Mai stata così emozionata! Perdipiù alcuni parenti indecisi mi hanno confermato che voteranno M5S e per me è una grande speranza che vengano seguiti da molti altri! In bocca al lupo e grazie a Di Maio, Di Battista e a tutti coloro che si sono prodigati per questa campagna elettorale così sfiancante!Auguri a tutti noi!!

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 04.03.18 00:20| 
 |
Rispondi al commento

domani sono al seggio come scrutatore occhio ai rappresentanti di lista e compagnia varia.

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 04.03.18 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Io domani ci sarò, e tanti altri che ora sono convinti sulla bontà del Governo per l'Italia a guida Di Maio e i suoi Ministri messi in piedi grazie agli elettori che hanno creduto nel M5S.

Un abbraccio grande anche a Di Battista, Casaleggio e a tutto lo staff per aver raccolto e materializzato il sogno di Beppe.

Vi attendiamo all'opera con trepidazione: grazie.

Roberto F. Padova 03.03.18 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Incontro segreto Renzi Berlusconi a Milano il 25 febbraio, ospiti del finanziere Francesco Micheli. La notizia di poche ore fa. I media italiani o erano troppo impegnati con gli interrogatori agli esponenti 5 stelle nei vari salotti televisivi, o dormivano e sognavano di non esserci o sono rimasti fedeli al loro motto : non vedo, non sento e non parlo!


PRESENTE!!!!!!!!

vittorio m., iglesias Commentatore certificato 03.03.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Un indeciso l'ho convinto dopo aver smontato il pistolotto che mi aveva fatto un'altro domani mi tocca portarlo a prendere la tessera elettorale in cambio vota un'altro ancora non vuole votare ma ci sto lavorando poi basta voglio farmi una vita

Psichiatria. 1 03.03.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Alessandro, ciao MoV, ciao Beppe!

Mentre qua si scannano... gli chef dei rinomati ristoranti in Equador

cucinano sostenibilmente piatti di successo con i frutti dell'Amazzonia.

http://allinfo.space/2018/02/27/in-ecuador-i-
migliori-ristoranti-finisce-la-foresta-pluviale-e-
il-piatto/

Rasta Fari 03.03.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Uno Stato solidale, ma liberale. Uno Stato a misura di chi vuole il massimo dalla vita. Di chi è disposto a rischiare per dare il massimo alla sua famiglia."

Caro Luigi, domani ti voto dovessi andare con le stampelle e sotto un tornado. Poi ognuno per la sua strada: la mia NON è quella dello stato liberale...no, no, non è una faccenda ideologica figurati.. è pratica. Cioè ritengo che la giustizia sia fondamentale e che non la si raggiungerà mai con la legalità. Ma non importa, godiamoci il momento...

a. pessimatesta 03.03.18 20:06| 
 |
Rispondi al commento

un grazie enorme a tutte le belle persone che faranno i rappresentanti di lista.siete immensi.GRAZIE!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.03.18 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scheda elettorale pronta!

Come sempre dovrò avere autocontrollo per non forare la scheda elettorale.

Dopo speriamo bene, in fondo a una cassa dovrei avere ancora una bandiera italiana che l'ultima volta usai da bambino nel 1982 quando l'Italia vinse il Mondiale di calcio.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 03.03.18 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi. Voterò 5 stelle perché spero con tutto il cuore che riusciate a portare a casa qualche punto fondamentale per noi lavoratori di mezza età.Il primo è il ripristino dell'articolo 18 sacrosanto. Il secondo è la libera rappresentanza sindacale. Il terzo è la diminuzione della disuguaglianza di diritti e salario tra i lavoratori nel solito posto di lavoro. Ho fiducia in voi ce la potete fare. ...ce la possiamo fare. ..tutti insieme

Sabrina p. 03.03.18 19:39| 
 |
Rispondi al commento

quel che si doveva dire e fare, da parte del Movimento è stato fatto......
ora la decisione spetta a chi si alza la mattina alle 6, tutti i giorni, e deve mandare avanti una casa, una famiglia, un lavoro, o deve uscire di casa a cercarlo......la decisione spetta anche a chi nelle ultime votazioni ha scelto di non votare.......in questi anni , ne ho conosciuti tanti....sono gente schifata, che non crede più a nulla, che preferisce non credere più a nessuno....
molto spesso, questo tipo di persone sono molto disinformate, fanno lavori spesso strani e lo Stato quasi mai ha pensato anche a loro.....
rimane difficile per chiunque convincere questo tipo di persone.....se non si informano, non riescono a credere.....ma tanti di loro, non vogliono nemmeno essere informati, sono talmente nauseati dai politici, che l'argomento "politica", con loro è come un tabù.....
dobbiamo quindi solo sperare che in questo compito, cosi' difficile, Luigi e Alessandro siano stati decisivi.....per chi ha parlato con loro, guardandoli negli occhi.....
forse solo questo lascia sperare bene.....
noi Italiani abbiamo tanti difetti, ma da Nord, dal Centro e dal Sud, sappiamo riconoscere se una persona con cui parliamo, è sincera , di cui ci si può fidare, quando la possiamo guardare negli occhi.........
non volete votare, guardateli almeno negli occhi........se in voi c'e' ancora qualche neurone attivo, valutate bene.......
questa è una possibilità che difficilmente riavremo......

fabio S., roma Commentatore certificato 03.03.18 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BELLISSIMO !!!!
Da tenere nella memoria del cuore

https://www.facebook.com/WIlM5s/videos/vb.356217484478598/1306168832816787/?type=2&theater

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo momento mancano Gianroberto e Dario Fo: spero stanotte vadano a trovare molti Italiani indecisi.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Alle avvisaglie di una malattia terminale un disperato
chiede al chirurgo quale sia la terapia per guarire.

Il chirurgo:"Lei non si preoccupi, gliela spiegherò più tardi".

Rasta Fari 03.03.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Siamo certi, che il tagliando appiccicato sulle schede elettorali e sbandierato per antifrode,in realtà non serva a tuttaltro? Se ci pensate un pochino ,può servire a tante cosine, specialmente in certe zone d'Italia.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella lettera, anche se io che sono già verso i 47 la mancanza di meritocrazia, l’istruzione scolastica sorpassatissima ed inutile, il nepotismo e i 25 anni di Berlusconi e tettopoli me li sono sorbiti tutti. Anzi ad essere sincero agevolazioni per i giovani o le giovani imprese nei miei anni 90 non le ho viste manco col binocolo. Ma è vero oggi continua ad essere dura. Siamo venuti su a caso come delle erbacce noi che abbiamo i nostri anni ma non siamo quelli da scalzare. Non è il gap gerenazionale il problema, è il sistema

undefinedandrea 03.03.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Col movimento 5* è iniziato il cambiamento e la salvezza dell'Italia!
Domani è l'occasione per affidare la nostra patria ad un governo di persone oneste,affidabili,capaci e decisi a moralizzare la società distrutta ed usurpata dei valori che hanno reso grande il nostro paese: dignità e onore!

mauro caputo 03.03.18 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia risposta ad un post di un caro amico di vecchia data nonché attuale Sindaco di Mesagne (BR). . .
Caro Pompeo,
sono sempre stato di sinistra perché ne sposavo i valori ma, per dirla alla Gaber, cos'è la dx e cos'è la sx oggi... Ci hanno portato a disamorarci della politica ma, negli occhi di molti giovani, oggi
rivedo quella luce che avevamo noi quando volevamo cambiare il mondo e non ci siamo riusciti, per tutti i lacci e lacciuoli di cui hanno cosparso il nostro sentiero. Chiamatelo pure populismo o qualunquismo ma io a questo giro voterò convintamente 5 S perché sono e mi sento libero di farlo, perché per adesso li vedo puliti e perché, anche se irrituale, per la prima volta nella storia della nostra povera e maltrattata Res Publica, sappiamo in anticipo chi ci governerà senza inciuci ed estenuanti trattative post voto e sotto banco. Non votiamo "a prescindere" e poi del mio voto ne faranno un uso improprio! Mi deluderanno? Non potrò mai saperlo se non do loro un minimo di fiducia, se non do loro questa opportunità di tentare di tirar fuori qualcosa di buono da un paese quasi in macerie...basta con i legami che ci hanno tarpato le ali ed hanno consentito loro - mi riferisco a chi abbiamo votato in passato - di calpestare i nostri ideali perché, per la causa comune, bisognava ingoiare rospi troppo grandi...
A riveder un firmamento di stelle 🌟🌟🌟🌟🌟


Vorrei riportare mio commento a post facebook di RICCARDO FRACCARO su giornalisti in ravvedimento

Non illudiamoci che 'tanto più ci attaccano più si acquista consenso', non è vero, e neppure gli operatori dell'informazione pentiti si nascondano dietro quel paravento per alleggerirsi la coscienza: anche un futuro migliore può restare precluso a causa di una errata informazione. Però lo vogliamo capire che in questo sistema marcio di diseguaglianze tra poteri finanziari ricchissimi che possiedono i media e i lavoratori in balia della precarietà, anche la maggior parte dei giornalisti sono sulla nostra stessa barca? Non si può pretendere che siano eroi (qualcuno lo è) rischiando di non poter più portare il pane a casa x i propri figli. Bisogna che tutti insieme, noi e loro, con piccoli gesti, piccoli sacrifici,e anche con il voto del 4 marzo, si riesca a CAMBIARE TUTTO IL SISTEMA, con visione, calma e intelligenza, come abbiamo sempre dimostrato di saper fare!
https://www.facebook.com/riccardofraccaroM5S/photos/a.376403065802205.1073741829.373914752717703/1501005763341924/?type=3&comment_id=1501629133279587¬if_id=1520065668434848¬if_t=feedback_reaction_generic&ref=notif

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 03.03.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma la cantante Giorgia non era una fan del MoVimento 5 Stelle?
Peccato abbia fissato a Roma, per stasera, il suo concerto, richiamando giovani da ogni parte d'Italia, che difficilmente domani potranno votare perché lontani dalla loro residenza!
Potenza del business, a cui neppure Giorgia si sottrae.

marta 03.03.18 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immagino che nessuno lo avrà capito per cui lo ripeto:
"nel Rosatellum il premio di maggioranza non c'è", anche se si può parlare di un premio di maggioranza nascosto.
Infatti, se una lista o una coalizione prende il 38-40% dei voti nei collegi plurinominali, avrà la maggioranza assoluta perché si vedrà assegnare la vittoria nel 70% dei collegi uninominali collegati.
Ciò dipende da 3 cose:
1) l’assenza del voto disgiunto (che è vietato e porta all'annullamento della scheda) per cui per non sbagliare fate una sola croce per scheda;
2) l’estensione automatica del voto dell’elettore dai collegi plurinominali a quelli uninominali e viceversa;
3) la possibilità di formare coalizioni.

Non è facile da capire. Puoi leggere da te: http://www.interessenazionale.net/blog/elezioni-politiche-2018-rosatellum-e-problema-della-rappresentanza-democratica

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 16:40| 
 |
Rispondi al commento

ATTENTI A BONINO PORTAVOCE DI SOROS E LA TRAPPOLA DELLA SOGLIA DEL 3%

Il menu boniniano in salsa Soros;

1- Ripristinando l’IMU sulla prima casa,

2- Eliminando l’aliquota IVA intermedia, dal 10% al 22%,

3- Cancellare le detrazioni Irpef sui mutui prima casa, l’IVA agevolata al 4% sui farmaci e i libri,

4- Regolarizzare tutti 600 mila immigranti presenti in Italia con regolare permesso di lavoro e favorire i nuovi arrivi dell'esercito di mano d'opera a basso costo per colpire i salari.

Bonino non c'entra più con Pannella, vuole distruggere il ceto medio e lavoratori.

Più Europa significa meno Italia a simbolo di un partito fino all'overdose di questa Europa dei capitali finanziarie e delle banche.

La soglia 3% così bassa dà la possibilità ai piccoli pariti a entrare in parlamento come ago di bilancia per appoggiare e condizionare le coalizioni del futuro governo.

ABBASSARE I SALARI SERVE AD AUMENTARE UTILE DELLE AZIENDE QUOTATE IN BORSA, ITALIANI PIÙ POVERI PIÙ UTILI IN BORSA

babak 03.03.18 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcosa di nuovo nell'aria anzi d'antico così narrava il Pascoli domani restituiremo al Paese la dignità e l'orgoglio che avevamo e che anni di politica sciagurata e corrotta ci ha fatto perdere un po' per volta tanto che i giovani pensano che sia sempre stato così non è vero gli italiano sono sempre stati pezzi unici e così ritorneremo dopo esserci liberati dell'inutile zavorra torneremo a volare leggeri.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 03.03.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Ci rendiamo conto di quanto è grande la non conoscenza degli italiani di quello che accade con questi media embedded?
Quanti italiani avranno visto la manifestazione dei 5stelle a Roma e avranno sentito parlare della nostra magnifica squadra di Ministri?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oramai ci siamo: non manchiamo di spronare fino all'ultimo gli indecisi e quelli tentati dal non voto a porre la x per il M5S e dare al Pese un esecutivo a guida Di Maio che, istantaneamente, rottamerà la vecchia infausta classe di politici dannosi non più digeribili.

Grazie ragazzi, grazie Di Maio, grazie nuovi ministri: la parte sana del paese è tutta con voi, la restante si ricrederà dai fatti.

Roberto F. Padova 03.03.18 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Alle ultime politiche il Pd vinse per un pelo utilizzando i voti
degli Italiani all'estero.
I potenziali elettori all'estero oggi sono 4,3 milioni in 177 Paesi, 700.000 in più rispetto al 2013. Al voto anche 6.000 militari impegnati nelle missioni all'estero oltre ai dipendenti dello Stato in servizio fuori dai confini italiani.
Il maggior numero di elettori è a Londra: 233mila, Buenos aires: 230 mila, e San Paolo del Brasile: 160mila.
Nel 2013 ai voti interni del Pd, 8 milioni e 600 mila ottenuti in Italia, si sommarono i 288.092 degli italiani dati al Pd all'estero = 8.932.615.
I 5stelle avevano preso 8.689.458 voti.
Il Pd vinse per soli 233.257 voti, ma il premio di maggioranza era enorme, portò il Pd ad avere il 55% cioè 340 seggi sui 630 della Camera, dandogli un potere smisurato. Ora col Rosatellum il premio di maggioranza non c'è più e questo renderà molto difficile governare il Parlamento.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Ostacola la crescita, danneggia le persone, paralizza le istituzioni. E ancor più grave, ci rende tutti più infelici. Prendiamo allora esempio dal Buthan, paese alle propaggini dell’Himalaya che nonostante sia tra gli stati più poveri dell’Asia è tra i più felici. Non fonda il suo benessere sul PIL ma sul FIL, il tasso di Felicità Interna Lorda, che è il parametro considerato per il calcolo del benessere nazionale. Nel World Happiness 2017 invece, su 155 Paesi, l’Italia è al 48 posto. E tra le zavorre, quella che pesa di più, è la percezione della corruzione. Meglio di noi anche Venezuela ed Ecuador. Loro hanno il Ministero della Felicità. Per noi ci vorrebbe un dicastero anticorruzione. Fa pensare male non averlo trovato tra le promesse della campagna elettorale. Autore: Andrea Ponzano

adina lucchesi, altopascio Commentatore certificato 03.03.18 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

del traffico illecito dei rifiuti campani.
Ma il giornalismo d’inchiesta dovrebbe essere proprio questo. Assolvere al suo obiettivo più alto: quello di cane da guardia al potere. Intanto la figura dell’agente provocatore divide garantisti e giustizialisti. Tra chi ritiene sbagliato indurre qualcuno a macchiarsi di un reato che magari non avrebbe commesso e chi sostiene che la figura dell'agente provocatore sia indispensabile per combattere la corruzione.
Ma la provocazione non sempre è una cosa negativa. Persino una raffinata lingerie ha lo stesso nome. È l’Agent Provocateur, marca anglofona con il sapore trasgressivo alla parigina. Ma se i francesi sono riconosciuti come maestri di seduzione gli italiani rischiano di salire sul podio dei più corrotti d’Europa.

adina lucchesi, altopascio Commentatore certificato 03.03.18 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A volte è una questione di sfumature. Il Padre Nostro recita: non indurci in tentazione. Una traduzione un po’ avventata, non è certo l’Altissimo a indurci in tentazione. Lo ha precisato anche papa Francesco. E spesso sono proprio le sfumature a cambiare il significato alle cose. Meglio ancora, gli azzardi. E se non è azzardo l’agente provocatore dell’inchiesta giornalistica di Fanpage come altro possiamo chiamarlo? Mi riferisco al mondo di mezzo, più alla Carminati che alla Tolkien, in cui un uomo, in questo caso l’ex boss della camorra Nunzio Perrella, finge di essere tornato nel giro del traffico illecito dei rifiuti. È lui l’agente provocatore, il diavolo tentatore. Oltre 900 ore di video girati di nascosto dal web magazine, mostrano l’ex collaboratore di giustizia entrare in contatto con imprenditori e politici. È la fiction che diventa realtà, ci racconta che nulla sembra cambiato: la monnezza continua a essere oro.
Nelle ultime settimane si è dibattuto molto sulla figura dell’agente provocatore. Il nostro ordinamento prevede l’agente infiltrato. È un ufficiale di Polizia giudiziaria che, a certe condizioni previste dalla legge e sotto il rigoroso e tassativo controllo dell’Autorità va da un presunto corrotto e lo provoca. Come? Gli offre dei soldi in cambio di illeciti. Ma non basta essere un sospettato, ci devono essere rilevanti elementi investigativi. Nell’inchiesta “Bloody Money” di Fanpage, Nunzio Perrella veste l’abito dell’agente provocatore prestato al giornalismo. Qui di ortodosso c’è ben poco. Oltre ai dieci indagati nell’inchiesta giudiziaria partita in parallelo a quella giornalistica c’è anche Francesco Piccinini direttore responsabile della testata online, indagato per istigazione alla corruzione. Il risultato sembra chiaro a tutti: nelle azioni si guarda al fine diceva Machiavelli. Forse è proprio questo l’obiettivo del magazine che ha scoperchiato il vaso del malaffare, il sottobosco oscuro e rigoglioso del traffi

adina lucchesi 03.03.18 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio aveva proprio toppato quando disse che il M5S aveva problemi di classe dirigente. La squadra dei potenziali Ministri a 5 stelle è uno splendido esempio di competenza unita a idealismo, passione e celebrità.
I problemi di classe dirigente, oltre che di tutto il resto, mi sembra che ce l'abbiano e parecchio tutti gli altri partiti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

5anni fa eravamo qui speranzosi,entusiasti,esultanti.poi è andata come è andata e forse ci ha solo permesso di studiare di più,di prepararci di più,di diventare più forti e crescere ancora.
ora però io son convinto che sia l'ultima occasione ed anche questo,forse,è giusto che sia così.domani o mai più.non crederei ad un popolo che di nuovo si tira indietro.quindi spero con tutto me stesso che da domani tutta l'Italia abbia il coraggio e la forza di rialzarsi.di votare M5S perchè questo Paese è nostro e di nessun altro.buon voto a tutti.siamo in democrazia e accetteremo qualunque risultato avremo,ovviamente.ma io ci credo!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.03.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi immagino un 'ITALIAN HORROR MUSEUM', con il gabinetto di Sgarbi, il giubbetto dI RenziFonzie, la pelliccia di giagUaro di Bersani, la felpa "I not Italien' di Salvini e la dentiera più la pece per capelli di Berlusconi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Sempre un infinito grazie a Beppe e Giancarlo.
In tutti questi anni avete avuto il merito di alimentare quella nostra flebile SPERANZA del cambiamento del "governo del paese", che riguarda le nostre vite di tutti i giorni.
Penso che non tutti possono capire: chi il lavoro ce l'ha e a fine mese ha lo stipendio assicurato, chi ha abbastanza soldi in una "banca sicura" magari anche all'estero, chi riceve incarichi dall'amico dell'amico, ecc. ecc. ecc. be' tutti questi soggetti cosa possono capire di cosa il movimento rappresenta? Per questi cittadini va tutto bene così com'è, non bisogna assolutamente cambiare nulla.
Ma per chi è da anni alla ricerca di un lavoro e non lo trova, magari una attività professionale o aziendale ce l'ha ma tutti i giorni deve lottare contro le banche sanguisughe, il costo del lavoro impossibile da sopportare, la burocrazia asfissiante, il fisco predone e la costante diminuzione dei clienti e dei ricavi, per i genitori che vedono i figli allo sbando, senza un futuro certo e li vedono costretti ad emigrare, che vedono "regalare" miliardi di euro alle banche che hanno foraggiato i loro amici mentre se tu ritardi solo di qualche giorno il pagamento di una rata sei incluso nella lista dei cattivi pagatori,ecc. ecc. ecc. e nel tuo Paese, NELLA TUA PATRIA, TI SENTI SOLO, senza il sostegno o l'aiuto di nessuno.
Bene, per questi ultimi il movimento rappresenta molto di più di un semplice partito, i "politici" ancora legati all'idea della poltrona non lo hanno ancora capito. Il MOVIMENTO con tutti i suoi pregi e difetti, è SPERANZA per una VITA che possa chiamarsi tale, per cittadini che possano sentirsi fieri di appartenere alla propria nazione.
Sì, capisco l'emozione e le lacrime di qualcuno nei commenti su FB di ieri durante la diretta da Piazza del Popolo. COMUNQUE VADA ABBIAMO VINTO: ha vinto la speranza che il movimento ha saputo sostenere dandoci la forza di aspettare per un cambiamento di rotta che presto o tardi arriverà.
Buon voto a tutti.

Jerry Spera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.03.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento

L'HANNO FATTA TROPPO SPORCA

AL di la della corruzione,dell'incompetenza,dell'arroganza e di altre virtù,questa politica è stata incapace di mantenere il popolo unito per combattere la guerra comune,qualsiasi essa sia.
Padri contro figli,nipoti contro nonni,insegnanti contro alunni,mariti contro mogli,lavoratori contro disoccupati e poi il capolavoro dei capolavori:fascisti contro centri sociali,immigrati contro cittadini.
Che sporco gioco col solo intento di tenere in mano le redini della nazione seminando odio e intolleranza lasciando al caso la sorte di ognuno.
Guardate gli altri popoli,è vero ci sono le contrapposizioni politiche,ma ognuno fa il suo dovere quando il paese è in difficoltà anche se il vicino vota pd.
Andiamo TUTTI a votare ed esprimiamo la nostra opinione ma sopratutto la nostra partecipazione,non importa chi votiamo,l'importante è votare col cuore e informati,votiamo gli uomini liberi.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.03.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si allunga la lista di quelli che dicono che andranno via dal'Italia se vince il M5S.
Non c'è problema. Noi siamo disposti a pagare pure dei biglietti comitiva.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo, la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai cosa ci trovi dentro. E i tuoi mi sa che sono cioccolatini purgativi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 14:10| 
 |
Rispondi al commento

PREVISIONI METEO: Prevista domenica asciutta. L'unico umido sarà a terra per quelli che se la faranno addosso per la fifa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Gentiloni: "Non buttiamo a mare tutto quello che abbiamo fatto".
No, mandiamolo direttamente in discarica.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domande - Ma perché davanti a Mentana Di Battista stava su un trespolo e Berlusconi su un trono?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Ministro "ombra" Minniti, durante le elezioni in sicilia, nonostante, gli appelli di Di Maio, sul pericolo del voto di scambio politico-mafioso, non ha detto una sola parola , zitto e muto, sparito dai radar. Adesso, pubblicamente , avverte il pericolo dell'incombenza delle mafie sul voto politico. Ma guarda un pò ,è uscito dall'ombra. Questi sono gli "esperti" si , ma, di ipocrisia che dovrebbero guidare il paese.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.03.18 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Gli Olivetti, Enrico Fermi, i Marco Polo......il grandissimo Beppe, belin!!! Senza l'elevato non ci sarebbe nulla.....
Domani diamogli un calcio in culo da fare entrare anche la scarpa!!!
A riveder le stelle .
Be strong!!! Solo M5S

Giuseppe 03.03.18 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Insisto sul controllo dello spoglio delle schede , faranno di tutto per imbrogliare ! Importante è il riversamento telematico al Viminale !

vincenzo di giorgio 03.03.18 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRAVAGLIO:
"Hanno la faccia come il curriculum"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Bersaglio mobile del 2-3-2018 con Di Battista e Berlusconi

https://www.youtube.com/watch?v=j_r-gXN7h-4

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono avvicinato al Movimento 5 Stelle nel 2009 all'età di 16 anni, da allora ho iniziato ad appassionarmi a questo nuovo modo di fare politica e sentirsi cittadini. Direi una grossa bugia se dicessi di non aver avuto momenti di crisi, complice la mia giovane età, o se dicessi che ciò che ha fatto e continua a fare il Movimento sia tutto bello e giusto. Molto c'è da rivedere e da correggere, molti gli errori ma con questo spirito critico a 24 anni e dopo mille riflessioni, dopo aver visto come lavorano gli altri, dopo aver visto che gli altri se ne fregano del cambiamento rimanendo ben ancorati alla loro poltrona -non accettando né critiche né consigli- ho deciso di iscrivermi al Movimento 5 stelle. Ho deciso di diventare un'attivista e cominciare a far parte di questa meravigliosa Comunità, con spirito critico, ovvio, ma anche con senso del dovere. Piuttosto che turarmi il naso e votare chi mi ha già deluso nonostante pochi anni venisse considerato l'unico Salvatore, piuttosto che votare chi da 30 anni si presenta alle elezioni con la stessa faccia e con le stesse idee, piuttosto che non votare, sentendomi un vigliacco e non prendendomi nessuna responsabilità. Voterò 5 stelle! Lo farò perché nonostante gli errori quelli gravi (non i congiuntivi di Luigi che sono una fesseria) sono -siamo- una ventata di novità, di cambiamento e di ottimismo. Chi fa sbaglia, mai frase fu più azzeccata ma perché dovrebbe valere per gli altri e non per chi si è trovato ad amministrare Città grandi e piccole spolpate, masticate e poi sputate dalla vecchia politica? Chi fa sbaglia. Magari gli altri facessero un millesimo di ciò che ha fatto, continua a fare e farà il Movimento. Spero, mi accoglierete. Spero di potermi sentire a casa tra di voi. Spero che l'Italia ed in particolar modo la MIA Calabria possano finalmente votare usando "testa e cuore" per iniziare a cambiare (davvero). Non importa quanto ci vorrà o gli errori che si faranno ma iniziamo a guidare il cambiamento.

Francesco Elia 03.03.18 13:04| 
 |
Rispondi al commento

losentolosentolosento!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.03.18 12:35| 
 |
Rispondi al commento

OT ELETTORALE:
Ammesso che il 5 non raggiungiamo la maggioranza,perchè Mattarella dovrebbe richiamare il Gentiloni 2,quando:

Dopo Belgio e Spagna anche l’Olanda senza governo riprende a correre. Una strada anche per l'Italia?
Il vincitore delle ultime elezioni, il liberale Mark Rutte, da quasi 200 giorni non riesce a formare l'esecutivo ma il Pil olandese vola al 3,3%.
Quindi è dimostrato che si può andare avanti senza governo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.03.18 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna tra i primi provvedimenti trovare il modo di far pagare le tasse agli evasori aggravando le sanzioni penali per chi lo fa ed applicarle alla svelta !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 12:07| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON LE NIPOTI DI MUBARAK E LA P2

Basta con ste storie; ora si può ed oserei dire si deve cambiare;
basta con gli impostori del PD e con lo psiconano.....la vecchia storia poi della P2 e della nipote di Mubarak ha fatto ridere il mondo...o ce lo siamo già scordati? basta per favore..

Tiziano B, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.03.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento

È alquanto singolare che un 5 Stelle voti Lega, la Lega non farà niente contro l'Europa, perché è stata tante volte al governo, e Salvini è stato anche Europarlamentare....

Luigi Moretto Commentatore certificato 03.03.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se succedesse questo:

le mummie presidenziali non daranno mai incarico di premier a Salvini o a Di Maio

Mattarella richiamerà Gentiloni con lo stesso governo in carica

Tra un anno si rivoterà

E, per citare l'esimio Fede, l'Italia in Europa farà la solita figura di merda.....

Patty Ghera 03.03.18 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avrei piacere di leggere un pensiero un analisi qualcosa di BRUNO da Napoli..

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 03.03.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Domani voterò Movimento 5 Stelle.
Lo faccio perché ho letto il programma, so chi sarà il premier ed i ministri.
Lo faccio perché voglio dare una possibilità alla mia Italia di tornare libera dalle mafie, dalle lobby, dalla cricca di destra e sinistra, sempre complice, che l’ha devastata ed umiliata.
Lo faccio perché voglio vedere la morte negli occhi di tutti quei parassiti che sono da 30 anni sulle nostre spalle senza aver mai prodotto alcun risultato utile alle nostre vite.
Lo faccio perché credo che sia l’unico voto davvero utile per tornare ad essere una nazione seria e rispettata nel mondo.
Lo faccio per non vedere più in tv vecchi ottantenni pregiudicati e rincoglioniti, o buffoni incapaci e bugiardi di 40 anni che non hanno mai lavorato in vita loro ma si credono leader.
Lo faccio perché non posso pensare di vivere altri 5 anni detestando un governo che, invece, dovrei rispettare e sostenere.
Lo faccio per me, per i miei amici e per tutte quelle persone che non accettano compromessi, fritture di pesce, raccomandazioni per ottenere ciò che meritano.
Lo faccio perché è giusto così, e chi vi dice il contrario mente per stupidità o tornaconto.
Se ami l’Italia fallo anche tu,
#VotaMovimento5Stelle.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

a
lessandro Di Battista (m5s)

Ho voglia di dirvi alcune cose e ve le dico con il cuore. Ho dato il massimo, per carità, si può e si deve sempre migliorare nella vita ma, per lo meno fisicamente, non potevo fare di più. Ho girato tutta l'Italia, ho fatto 42 comizi e percorso quasi 8000 km in camper. Mi ha accompagnato la mia famiglia e questo è stato il regalo più grande.
Non è stato facile, Andrea è ancora piccolo, ha solo 5 mesi, ma volevo che ci fosse. Ad ogni tappa ho fatto sempre la stessa cosa: prima di scendere dal camper e salire sui palchi gli davo un bacino, poi, finito il comizio, tornavo dicendogli che avevo fatto il mio dovere.
Questo è stato il mio ultimo tour da parlamentare ma non smetterò mai di fare politica e ancor meno di sostenere il Movimento, la mia seconda pelle. Tuttavia adesso voglio riprendermi la mia libertà, voglio coltivare le altre mie passioni, voglio tornare al mio lavoro. Sono molto curioso. Ho così tanta voglia di conoscere nuove realtà, di approfondire quelle politiche innovative che stanno rivoluzionando il mondo, molto spesso a nostra insaputa.
Lascio il Parlamento, non certo la Politica. Lascio il Parlamento a testa alta. Lascio il Parlamento sapendo che ci saranno altre persone che porteranno avanti le nostre battaglie, ci sarà Luigi che ha fatto un capolavoro nelle ultime settimane. Lascio il Parlamento con le mani pulite. Ora sì che lo posso dire a gran voce. Perché si hanno mani veramente pulite solo se si ha la possibilità di insudiciarsele e non lo si fa. Io ci sarò sempre. Tra poche ore a Roma, ancora una volta in piazza, e nelle prossime settimane in altri modi e in altri luoghi.
Quando ti nasce un figlio ti succedono un mucchio di cose che neppure si possono spiegare. Si può spiegare l'infinito? Ovviamente no. Ma un paio di cose forse riesco a dirvele. Quando ti nasce un figlio hai più voglia di fare, ti si moltiplicano le energie anche se ti si moltiplica la stanchezza.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4
Anche Corrado Augias, su Repubblica, non l’ha presa affatto bene: “Se Di Maio forza le procedure istituzionali importunando la presidenza della Repubblica con offerte inammissibili (la famigerata email con la lista degli aspiranti ministri, ndr), perché una donna (la prof anti-Polizia, ndr) con evidenti problemi esistenziali non dovrebbe gridare il suo odio in mezzo a una piazza?”. In effetti, dalla mail di Di Maio alla P38, il passo è breve.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
E che dire del preside-modello brindisino Salvatore Giuliano, scelto per l’Istruzione? Che “scoppia il caso”, anzi “è bufera”, perché Renzi dice che è amico suo e quello è stato consulente (gratis) del ministero, collaborando inizialmente alla Buona Scuola, salvo poi prendere le distanze dal testo finale: peggio del suo omonimo bandito siciliano.

E come sputtanare l’aspirante ministra dell’Agricoltura Alessandra Pesce? Ha collaborato come tecnico al ministero sotto la gestione di Martina, dunque sarebbe “vicina al Pd” e allo stesso ministro, come se l’amministrazione fosse tutt’uno con i politici che pro tempore la guidano. Peggio che se avesse lavorato per Cosa Nostra. Poi c’è il tremendissimo professor Fioramonti, che insegna a Pretoria e una volta disertò un convegno con l’ambasciatore israeliano: dunque dev’essere di certo un antisemita nostalgico di Auschwitz (frequentava l’Amicizia ebraico-cristiana, ma fa niente).

Notevole anche l’attacco concentrico di Libero e del manifesto contro i “tecnici” di Di Maio, con comicissimi paragoni con quelli di Monti: come se i tecnici fossero tutti uguali, e se professori tipo Rodotà e Zagrebelsky non fossero tecnici fin sopra la punta dei capelli, eppure di orientamenti opposti a quelli dei montiani, tipo Fornero. La Stampa, non sapendo più che inventarsi (fake news putiniane a parte, negli ultimi due mesi è riuscita ad annunciare sia il governo 5Stelle-Lega Nord sia il governo 5Stelle-Pd-LeU), titola: “Di Maio, la squadra dei prof sconosciuti”. Avrebbe preferito i prof fin troppo conosciuti che scrivono su Stampubblica, lavorano per la Fiat o per De Benedetti o per qualche banca limitrofa, i famosi prof che, quando si tratta di difendere lorsignori e scaricare i costi delle crisi sui poveracci, mettono sempre una parola buona.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento

3
O magari tenere qualche casella libera per il dopo-elezioni, quando la scelta dei possibili alleati sarà più chiara e scioglierà le perplessità di alcuni grossi nomi rimasti in stand by (per esempio nel settore cruciale della cultura, che merita molto più di un ministro esperto in moda e design). Ma le aspettative create dalla black propaganda contro i 5Stelle erano così terrificanti che ora finiscono col nobilitare anche oltre i meriti la lista dei loro “ministri preventivi”. Il solito boomerang, come per Spelacchio e per la campagna sui furbetti dello stipendio pieno.

Siccome però il lupo perde il pelo (e i voti) ma non il vizio, eccolo passare alla fase tre: quella del “sarà stato certamente tuo padre”. Dopo mesi, anni passati a menarla con i grillini fascisti, leghisti, xenofobi, già d’accordo sottobanco con la Lega (ricordate il vertice Salvini-Casaleggio “svelato” da Repubblica?) per un governo populista e sovranista, i giornaloni non trovano nemmeno l’ombra di un destrorso in tutta la squadra dimaiana, fatta apposta per “tentare” LeU e almeno parte del Pd nel dopo-voto. E, dopo decine di titoli-bufala sul governo Di Maio-Davigo-Di Matteo, gli house organ berlusconiani e affini non ci trovano uno straccio di pm, ma nemmeno di cancelliere, nemmeno a pagarlo. Però qualcosa si inventa sempre.
Che dire contro il generale Costa della Forestale (annessa ai Carabinieri dalla sciagurata controriforma Madia), campione della lotta contro gli avvelenatori della Terra dei Fuochi? Repubblica si fa solerte portavoce della presunta “ira della Difesa” con un titolo memorabile: “Pd all’attacco: gravissima caduta di stile. L’imbarazzo del Comando e l’ira della Difesa: non conosce la storia dell’Arma, viene dalla Forestale”. E un bel chissenefrega, ammesso e non concesso che un soggetto inanimato come la Difesa possa provare sentimenti di “ira”, per giunta per così poco, non ce lo vogliamo aggiungere?

sehgue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

2
Anzi, tutta gente piuttosto esperta, almeno per curriculum: una criminologa all’Interno, una studiosa di geopolitica e migrazioni agli Esteri, un generale dell’ex Forestale all’Ambiente, due economisti all’Economia e allo Sviluppo, una ricercatrice di intelligence alla Difesa, un giuslavorista al Welfare, un oncologo alla Salute, un preside all’Istruzione, una dirigente delle Risorse agricole all’Agricoltura, un dottore in Legge agli Affari regionali, un campione olimpionico allo Sport, un docente di Diritto alla PA, un geomorfologo alle Infrastrutture, il direttore di un’accademia di Belle Arti ai Beni culturali, una docente di Statistica alla Qualità della vita, un avvocato alla Giustizia. Certo, niente che scaldi i cuori.

E soprattutto nulla di paragonabile agli ultimi ministri supercompetenti e purtroppo uscenti del centrosinistra: la falsa laureata e manco diplomata Fedeli all’Istruzione, la dottoressa con tesi copiata Madia alla PA, la diplomata Lorenzin alla Sanità, il diplomato Orlando alla Giustizia, gli avvocaticchi Alfano agli Esteri e Boschi alle Riforme, l’esperto di calcetto & coop rosse Poletti al Welfare, il plurimedagliato alle Olimpiadi Consip Luca Lotti allo Sport, l’imprenditrice della moda Angela D’Onghia viceministra dell’Istruzione, il dermatologo Soro alla Privacy e altri con la faccia come il curriculum. Per non parlare degli ipercompetentissimi dei governi di centrodestra: l’ingegnere esperto in abbattimento di rumori Castelli alla Giustizia, il corruttore di giudici Previti alla Difesa, l’amico dei camorristi Cosentino al Cipe, l’intellettuale Gasparri alle Telecomunicazioni, la calippa Pascale candidata alle Provinciali di Napoli, l’igienista dentale Minetti consigliera regionale in Lombardia, la escort D’Addario candidata alle Comunali di Bari e via primeggiando. Poteva fare meglio, Di Maio? Certo che poteva. Avrebbe dovuto muoversi prima e preparare per tempo una classe dirigente omogenea, qualificata e fidata.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:19| 
 |
Rispondi al commento

1
Il lupo, l’agnello e il Grillo.
Marco Travaglio- 3 Mar 2018

Disse il lupo all’agnello: “Perché osi intorbidarmi l’acqua?”. Rispose l’agnello: “Come posso fare questo se l’acqua scorre da te a me?”. E il lupo: “È vero, ma tu sei mesi fa mi hai insultato”. E l’agnello: “Impossibile, sei mesi fa non ero ancora nato”. E il lupo: “Allora sarà stato certamente tuo padre”. E se lo mangiò. Dissero invece i partiti a Grillo: “Sai solo mandare tutti affanculo e comandi i 5Stelle come un dittatore”. Lui levò il suo nome dal simbolo dei 5Stelle, si riprese il suo blog, indisse le primarie online fra gli iscritti per eleggere il capo politico e candidato premier (fu scelto Di Maio) e annunciò la fine dell’èra del vaffanculo. Dissero allora i partiti a Di Maio: “Non hai mai lavorato, non hai esperienze istituzionali, sbagli i congiuntivi, sei il capo di una setta chiusa, non fai alleanze e ti circondi di incompetenti”. Di Maio ricordò che un po’ aveva lavorato e, in cinque anni di vicepresidenza della Camera, un po’ di esperienza nelle istituzioni l’aveva maturata, senz’altro superiore a quella di B. nel ’94, di Monti nel 2011 e di Renzi nel 2014.

Poi, pur continuando a sbagliare qualche congiuntivo, riempì le liste 5Stelle di un buon numero di professori e professionisti (oltre a una dozzina di impresentabili e furbastri, subito espulsi). Candidò nei collegi vari esponenti della società civile non iscritti al Movimento. Si disse pronto ad alleanze con i partiti su un programma condiviso dopo il voto. E mantenne la promessa di indicare prima del voto ai cittadini (e, per cortesia, anche al Quirinale) i 17 ministri che intende proporre al presidente della Repubblica in caso di incarico per formare il nuovo governo. Niente di eccezionale, per carità. Nessun premio Nobel né Oscar né Pulitzer. Ma nemmeno impresentabili, inquisiti, cialtroni, analfabeti, fascisti, leghisti, xenofobi, complottisti, rettiliani, putiniani, No Vax, No Euro, No Luna

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1910 3-3-2018 AL VOTO ! AL VOTO!
Blog di Viviana Vivarelli

Moseneva
Domani si vota.
"Ricorda, Dio ti vede. E si sta sganasciando."
l
Monti: 'La democrazia è una forma di governo sbagliata perché è assurdo che siano le pecore a guidare il pastore'
(Junker è della stessa opinione)
.
“Continuerai a farti scegliere, o finalmente sceglierai?”
Sognatore a 5stelle
.
Ormai le ideologie sono defunte. Quando Renzi dichiara che dopo il voto è disposto a fare una grande coalizione dove ci mette dentro tutti fuorché i 5stelle, non ci sono più ideologie, siamo in un Medioevo post ideologico, dove conta soltanto la forza bruta del potere. Sono finite le ideologie novecentesche in cui i partiti rappresentavano le classi. Oggi ci sono solo due classi: quella che intende comandare con bandiere diverse e accozzaglie assolute in nome di un neoliberismo spietato e assassino, e coloro che si oppongono a questa visione disumana e distorta che tende a distruggere i diritti umani, sociali e del lavoro, atterrare le democrazie, annientare le nazioni e livellare tutti sotto il potere di pochi magnati e speculatori.
..
Per leggere tutto
clicca il mio nome
oppure vai su masadaweb.org
o https://masadaweb.org/2018/03/03/masada-n-1910-3-3-2018-al-voto-al-voto/

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 11:05| 
 |
Rispondi al commento

La dottoressa criminologa al ministero degli interni dovrà iniziare a lavorare subito all ' interno del parlamento, sono aperte sedute terapeutiche singole o meglio di gruppo vista la mole degli interessati!

Alessandra Ruspetti 03.03.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe con Simpatia:
Siamo in molti a sperare in un cambiamento della classe dirigente, siamo in molti a sperare in un nuovo futuro fatto di lavoro di scuola di pensioni di sanita' di servizi pubblici per il cittadino, di sicurezza delle banche di sicurezza e di solidarieta tra i popoli di rispetto della dignita dell'umo, siamo in molti a sperare in un cambiamento ed un miglioramento di civilta.
NON DELUDIAMOCI ABBIAMO CORAGGIO DI OSARE UN NUOVO PERCORSO
CON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 03.03.18 10:50| 
 |
Rispondi al commento

La lettera è pura verità, addirittura commovente.
Peccato solo che in Italia ci siano tuttora milioni di trogloditi che, nonostante soffrano, al di là della partita della domenica e delle offerte del centro commerciale non vanno, per non parlare di tanti pensionati che, oltre al loro egoistico giardinetto, non arrivano proprio, manco ce pensano (salvo poi mantenere figli e nipoti)
Ma ce la faremo, nonostante tutto ...
A riveder le Stelle, da lunedí in poi...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Viviana piu' scatenata che mai.

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco Pomponio
Per tutti quelli che ancora non sanno si vota, è molto semplice:
1) Se volete votare per il Movimento 5 Stelle, fate una X sul simbolo del Movimento 5 Stelle.
2) Se volete votare per gli altri partiti, cancellate il simbolo del Movimento 5 Stelle con una X.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cinema porno italiano ha prodotto grandi classici come "Cicciolina e Moana ai Mondiali", "Biancaneve sotto i nani" e "Casini si candida a Bologna con il csx".
GiuseppeGDB

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:54| 
 |
Rispondi al commento

"Non dite a mia madre che sono un candidato nelle liste PD. Lei ancora crede che mi prostituisca in un bordello ad Hong Kong".
LVIX1

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:52| 
 |
Rispondi al commento

I politici continueranno sino al giorno delle elezioni a distrarvi con l'argomento fascismo-antifascismo per non farvi capire che sono servi del capitalismo e che vogliono schiavizzare il popolo per conto dell'UE. Attenti a non cascarci. Come disse qualche anno fa Fusaro: "Utili idioti, che sono antifascisti in assenza di fascismo per non essere anticapitalisti in presenza di capitalismo"." O come disse Becchi: "Al fascismo non crede più nessuno se non una certa sinistra che ha bisogno di resuscitare ogni volta questo pericolo. Ma penso che alla fine l’accusa di fascismo finirà con l’avvantaggiare il centrodestra. Perché di fronte agli elettori è la migliore prova dell’assenza, da parte degli avversari, di seri argomenti per combatterlo”". Ma prima di loro, si espresse il grande Pasolini: “Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso. Spingere le masse a combattere un nemico inesistente mentre il consumismo moderno striscia, si insinua e logora la società già moribonda” (Pierpaolo Pasolini ad Alberto Moravia, 1973).
Votare M5S, unica via possibile per risollevare il Paese.

Zampano . Commentatore certificato 03.03.18 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Non aspettatevi niente di buono, ma sperare non costa niente...

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 03.03.18 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto lo avete sempre avuto.
Forza che hanno paura.
Forza che ce la facciamo!

Alessio Chemeri 03.03.18 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Marzia Bianchi
Sono del "65, praticamente una vecchietta ma proprio perché del "65 non ho partecipato alle famose lotte studentesche, avevo 3 anni nel "68, però ho conosciuto tantissime persone che quelle lotte le hanno fatte, persone che hanno sempre votato il PCI, persone che avevano nel portafoglio la foto del CHE.
Ecco ora io chiedo a queste persone (non a tutte in verità ma per i miei gusti, troppe) come cazzo fate oggi nel 2018 a votare il PD, quel partito che ha seppellito tutte le ideologie del PCI, che ha massacrato i lavoratori, tolto l'articolo 18, permesso la legge Fornero, permesso al Berlusca di istituire Equitalia? e mi fermo qui per non dilungarmi troppo.
Come fate a votare questo pseudo partito fatto di finti sinistroidi che pur di governare imbarca democristiani, ladri, mafiosi e chi più merda ha più ne metta?
Non mi dite che non votate, perché sarebbe anche peggio, il diritto al voto è una conquista sacrosanta ottenuta anche con il sangue..
La VERGOGNA fatta persona ecco cosa siete, e sti gran cazzi se adesso mi toglierete anche il saluto o il vincolo di parentela, me ne farò una ragione...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Buona vigilia della liberazione a tutti!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.03.18 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Capisco che la parola democrazia è più facile pronunciarla che metterla in atto.In Italia poi,siamo abituati a non rispettare quasi nulla,con la scusa ,tanto i nostri "predicatori"sono i primi a ..sbattersene.Da oggi, dovrebbe vigere il"silenzio elettorale",ma per i soliti non vige un bel niente.Il giornale questa mattina, ha pubblicato sul suo pezzo di carta, l'ennesimo manifesto (imparziale),repubblica/l'unità per non essere da meno l'ha parzialmente copiato.Capisco,che essere dipendenti di un pregiudicato per evasione fiscale,noto finanziatore di cosa nostra,puttaniere a tempo pieno,o della tessera n° uno in tutto,dagli inciuci ai finanziamenti a..fondo perduto,certi paletti, pur di mangiare,li devi gioco forza,ignorare.Ma chi dovrebbe vigilare? oppure facciamo libera tutti, tanto siamo o non siamo italiani?.Il 5 marzo finirà anche questa farsa all'italiana.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Moseneva
Domani si vota.
"Ricorda, Dio ti vede. E si sta sganasciando."

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Comagirl00
Berlusconi: "Ho inventato l'alta velocità". Cosa che gli ha permesso di arrivare direttamente dal '94.
(O stava parlando della pompetta?)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:05| 
 |
Rispondi al commento

QUANTO E' BELLO VEDERE GENTILONI ROSICARE, SUDARE FREDDO E DIRE ALLA GENTE CHE SENZA DI LORO NON C'E' FUTURO. SE LA STANNO FACENDO SOTTO. SPERO SOLO CHE CON IL M5S AL GOVERNO, IL NUOVO MINISTRO DI GIUSTIZIA BONAFEDE FACCIA APRIRE INDAGINI SU TUTTI GLI ONOREVOLI CHE CI HANNO GOVERNATO IN QUESTI ULTIMI TRENT'ANNI, PRESIDENTI DELLA REPUBBLICA INCLUSI. FORZA M5S!

Zampano . Commentatore certificato 03.03.18 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Akita
Le balle sparate in questa campagna sono talmente assordanti, che ci vorrebbe un mese di silenzio elettorale, prima di andare a votare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Da quando hanno saputo che Di Maio ha messo una criminologa al ministero dell’Interno sono andati nel panico peggio della Consip quando Lotti gli ha detto che erano pieni di cimici.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Starburst
Tra tutti i meriti attribuibili a Renzi, il più grande è sicuramente quello di aver fatto entrare Casini in una Casa del Popolo.
(e di aver fatto uscire tutti gli altri)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Notturno concertante
I sondaggi vanno così male che molti temono che il PD possa arrivare dietro al partito degli Orafi Aretini.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale K
Berlusconi: "In questi giorni ho visto cose disgustose in politica: gente che saltava di qua e di là cambiando casacca". Quando c'era lui almeno li pagava bene.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Prima a #bersagliomobile, dopo due minuti a #portaaporta, ora ho il terrore pure di andare su youporn e trovare Berlusconi in un video amatoriale italiano.

[@sempreciro]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Monti: 'La democrazia è una forma di governo sbagliata perché è assurdo che siano le pecore a guidare il pastore'
(Junker è della stessa opinione)

E chi l'ha detto che siamo pecore??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 08:37| 
 |
Rispondi al commento

MARCO TRAVAGLIO
B comunica, nell’ordine:

“Nel 2002 riuscii a far entrare la Federazione russa nella Nato”

“Il Pil sommerso è di 800 mila euro”; “ho portato le pensioni di 1,8 milioni di italiani a mille lire al mese”

“Ho aumentato le pensioni minime a un milione di euro al mese”

“Ci saranno detrazioni dei carichi fiscali familiari perché è giusto che le famiglie con figli paghino più tasse di un single”

“L’anno scorso sono sbarcati 119 milioni di migranti”

“Con noi gli italiani in povertà assoluta erano 3.415, con questo governo 4 milioni 598 mila”

“Col nostro governo i poveri riceveranno dallo Stato un reddito di dignità di 12-13 mila euro al mese”

Le cancellerie europee, la grande stampa internazionale e italiana esaltano il suo ottimo stato di forma, la sua moderazione, la sua competenza e soprattutto la sua affidabilità.

(L'ultima è stata: "La Tav l'ho inventata io!")

post di Reiyel Rhode

(Ora la scelta è: non votarlo perché è il più grande delinquente d'Italia, un mafioso e un piduista, o non votarlo perché non ci sta proprio più col cervello?)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 08:28| 
 |
Rispondi al commento

la soddisfazione più grande in caso di vittoria del M5S sarà di vedere cacciare a CALCI NEL CULO e fuori dalle istituzioni, TUTTI I TRADITORI DELLA PATRIA, E TUTTI I MAFIOSI camuffati da politici chi ci hanno disonorato come paese!

-finalmente PULIZIA di questa MELMA PUTRIDA-

per diventare un paese "normale"

auguri a tutti!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.03.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Spero con tutto l'ottimismo possibile, che domani arriveremo al 40%. Ma nel caso non dovesse succedere, comunque ,avremo una grande rappresentanza nel prossimo parlamento ed ammesso che riescano in qualche modo a raccattare un governo, sarà un governo molto ballerino ed allora,potremo dispiegare la forza dei nostri rappresentanti, per dare loro parecchio filo da torcere. In ogni caso avremo la possibilità di condizionare le loro scelte. Comunque vada,sarà sempre una vittoria. La strada è quella giusta,teniamo duro e la barra dritta e raggiungeremo gli obiettivi.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.03.18 07:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Dal film ‘Signori Si Nasce’

-CREDITORE: “oh, barone Zazà…..è arrivato il momento di saldare il debito! lei mi deve un sacco di soldi….”
-ZAZÀ: “….e va bene…… ti pago domani”
-CREDITORE: “ ma anche ieri mi ha detto: ‘’ti pago domani’’.”
-ZAZÀ: “ ……e se ieri ti ho detto che ti pago domani: ti pago domani! perché mi scocci oggi?”

Ci sono molti, anche su questo blog, che ancora credono al terrorismo mediatico della propaganda neoliberista sul debito pubblico.

Il Debito Pubblico non è un debito privato, cioé non è un debito vero!
non deve mica essere ripagato…..

Il debito italiano è di circa 2400 miliardi di Euro,
ma solo di interessi dagli anni ’80, abbiamo pagato più di 3000 miliardi.
Più del 100%. Se fosse un debito ‘vero’, sarebbe anatocismo, ma per fortuna è un debito fittizio e anche gli 80 miliardi di interessi che paghiamo ogni anno sono soldi ‘virtuali’. Finché tutto resta ‘virtuale’ può andare bene anche così.
Il problema nasce quando per pagare queste fiches siamo costretti a chiudere gli ospedali o a tagliare servizi ai cittadini.

Questo succede quando il debito è pubblico ma la moneta è privata!

Il debito pubblico del Giappone è superiore a 8000 miliardi di Euro, ma questo non è un problema per i Giapponesi, poiché sono pubbliche anche la moneta e la banca centrale che la emette.

Insomma immaginate di giocare a Monopoli con gli amici e, alla fine della partita, il vincitore pretendesse di essere pagato con soldi veri: cosa fareste?
opzione A. - metodo Zazà…..”ti pago domani……”
opzione B. - ‘Piano B’ uscire dall’Euro

Va bene ridurre il debito del 40% in dieci anni, ma non dimentichiamo il piano B!

Zazà

il Barone Zazà 03.03.18 05:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre creduto e sperato nei sogni, perchè s'avverano!

micfan 03.03.18 02:34| 
 |
Rispondi al commento

MA SE VINCIAMO, LA FATE, VERO, LA CARRELLATA NELLE CITTA' CON LE SIRENE SPIEGATE ??????

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giulio Gala Domani cambia il candidato premier al posto di Tajani candida Fabrizio Corona

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale k
Dopo i deliri megalomani di Berlusconi si presenta a bersagliomobile Salvini esordendo con: "La prossima volta ci vedremo e io sarò Presidente. Le posso dare un posto".
Mentana ora è convinto di essere su Scherzi a Parte e sta cercando le telecamere nascoste.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi a portaaporta sta aumentando del 30% le deduzioni alle tasse e gli aiuti economici alle famiglie che aveva promesso a bersagliomobile 10 minuti fa.
(Melium abundare..)

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"nonostante tutto".....
è cominciata la fibrillazione....non riesco a dormire.....
voglio sognare che domenica sera, l'Italia ONESTA si abbraccia!

fabio S., roma Commentatore certificato 03.03.18 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ANTAGONISTA DEL GOVERNO DI MAIO (La DX)

Quella volta a fondare Forza Italia furono in 4:
Berlusconi, Dell'Utri, Previti e Tajani.

Uno è finito ai servizi sociali, un altro è in carcere, il terzo è stato condannato e non potrà più far parte dell'Amministrazione Pubblica, e l'ultimo è l'ultimo rimasto.

Tajani sarebbe un Capo del Governo, di un Governo già nato morto.

AVANTI TUTTA CON UN M5S OLTRE IL 40% PER UN GOVERNO A GUIDA DI MAIO E I SUOI MINISTRI

Roberto F. Padova 03.03.18 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi:
-una croce sola per lista
-non staccate il tagliando
-aspettate che stacchino il tagliando dalla scheda prima di metterla nell'urna

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giulio Gala
Vedo leghisti vestiti di rosso in stato confusionale vagare per le strade con lo sguardo perso nel vuoto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.03.18 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Il 4 non si vota solo per di maio e la sua squadra di governo si vota soprattutto per un movimento nato su regole rigide chiare giuste che anche tu applichi nell'educazione dei tuoi figli e nella gestione delle finane familiari.
Non essere cieco non avere timore non accontentarti del poco ossigeno che ci fa ancora sopravvivere ma che inesorabilmente diminuirà sempre più.
Abbiamo bisogno di una terapia d'urto data non solo da competenti ma da gente che agirà nei rigidi vincoli della legalità e dell'anticorruzione.
Buon voto a tutti

Aniello Robustelli 02.03.18 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio rompe il silenzio imposto sui sondaggi in vista del 4 marzo: “Mi vedete particolarmente sorridente, non posso dirvi nulla sui sondaggi ma ne ho appena letto uno e posso dirvi che siamo a un passo dalla vittoria“. E ancora, Di Maio ha aggiunto: “Il M5s può vincere in tutti i collegi uninominali del sud e molti del nord, così possiamo avere i numeri per governare. Il 4 marzo sarà un referendum tra noi e gli altri e se vorrete finisce l’epoca delle poltrone, di quelli che lavorano per la gente dentro le istituzioni, e comincia l’epoca di chi lavora per la gente fuori dalle istituzioni. Non vi dico di votarci ma se ci permetterete di andare al governo noi vi restituiremo le chiavi delle istituzioni”,

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.03.18 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio: "SIAMO AD UN PASSO DALLA VITTORIA"


https://www.youtube.com/watch?v=nGLGvkyRPII

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.03.18 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Alle avvisaglie di una malattia terminale un disperato
chiede al chirurgo quale sia la terapia per guarire.

Il chirurgo:"Lei non si preoccupi, gliela spiegherò più tardi".

Rasta Fari 02.03.18 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Bomba o non bomba...

https://youtu.be/KX0oCbQ6jFo

max 02.03.18 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Da quando ha visto la luce, il M5S ha lavorato tantissimo, senza sosta, ha dato prova di mettere in pratica le promesse, è il primo partito della storia che ha dimostrato che si può fare politica anche senza sperperi, è stato l'unico a tagliarsi lo stipendio e a rinunciare ai privilegi.

A questo punto possiamo affacciarsi alla finestra e aspettare il risultato di domenica.

Non dobbiamo essere noi del Movimento a preoccuparci.....

Patty Ghera 02.03.18 22:21| 
 |
Rispondi al commento

DI MAIO ADESSO IN DIRETTA SU RAIUNO

Giampaolo 5 Stelle Commentatore certificato 02.03.18 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Rega', è ora che finarmente quarcuno "affronti il Governo e i matusa con grinta e simpatica verve" come auspicava er noto complessino EELST: fateje er mazzo....

https://www.youtube.com/watch?v=U5VcOrofm6I

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.03.18 22:16| 
 |
Rispondi al commento

DOPO 20 ANNI NON POSSIAMO LASCIARE L'ITALIA ANCORA IN MANO A QUESTI TRUFFALDINI.

IO VOTO MOVIMENTO 5 STELLE.

Giampaolo 5 Stelle Commentatore certificato 02.03.18 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Guarda che ora ora da Vespa c'è il bomba che sta dicendo che loro hanno rinunciato a oltre 60 milioni di euro l'anno...

Biagio C. Commentatore certificato 02.03.18 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna votare in massa il movimento 5stelle, unica speranza per questo paese.

max 02.03.18 21:31| 
 |
Rispondi al commento

l'intervento di Luigi mi ha commosso.....
lui è veramente una persona che vuole fare del bene alle persone....gli si legge negli occhi e lo si sente nelle logiche dei suoi discorsi....
stasera la piazza mi e' sembrata meno piena di quella del 2013, ma forse è un'impressione, anche perche' diversa come piazza, non so....
quello che conta e' domenica.....tanta gente che non immaginavo, oggi vota il Movimento 5 Stelle,
segno che molte persone in più si sono avvicinate verso questo Movimento, fatto di grandi persone, che con le sole donazioni di migliaia di persone, si sosstiene, e rimane fuori dai legami che la cultura italiana ramificata all'inciucio, porta ad essere se fai il politico....
stasera, ho colto dal vivo, più che mai, la grandezza di questo Movimento e delle persone che ne fanno parte.......
se gli italiani domenica non lo premieranno, non premieranno una miriade di brave persone che si mettono a disposizione del popolo, vorrà dire che chi popola questa nazione, è totalmente differente dal resto del genere umano.....
vorrà dire che questa popolazione è una razza animale più vicina all'animale che all'essere umano.......

fabio S., roma Commentatore certificato 02.03.18 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Le premesse per un governo Di Maio a due giorni dal voto ora superano le aspettative.

Oggi ho incontrato diverse persone che qualche settimana fa erano perplesse nei confronti del M5S, quindi convinte che non avrebbero dato il loro voto a Di Maio, o altri che ritenevano di non andare a votare.

Oggi invece mi hanno detto che voteranno M5S.
Uno si è convinto perché la Raggi, dopo tanti anni di declino della Capitale, ora sta facendo bene (io non lo so, ma forse si è documentato o ha avuto delle testimonianze dirette).

Poi altre persone: un dottore e un altro professionista di spicco, voteranno per il Movimento perché sono rimasti sorpresi e ben impressionati del curriculum delle persone che hanno dato disponibilità a Di Maio per fare i Ministri del paese, per cui riconoscono nelle personalità dei nuovi Ministri un'elevatissima affidabilità.

Poi ho avuto confronto con un collega di lavoro che si è rimesso in discussione, il quale un mese fa non voleva andare a votare, per cui ore ha detto che invece voterà 5 Stelle perché ha capito che il movimento ha messo a disposizione la sua valenza politica per dare gente competente che possono iniziare a invertire il modo di gestire la cosa pubblica guardando addirittura fuori dallo stesso movimento. Questo fatto lo ha impressionato positivamente, per cui pensa che questa volta il paese abbia l'occasione per cambiare davvero e non essere più stritolato dai partiti dei quali era nauseando da tempo.

AVANTI TUTTA CON UN GOVERNO DI MAIO E I SUOI MINISTRI OLTRE IL 40%.


Avete la determinazione per portare avanti un progetto che non sarà mai concluso.

Silvano Bignardi 02.03.18 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Bella lettera, che viene dal cuore.
Ce la faremo insieme!
Nonostante tutto😃

federico barbic 02.03.18 20:52| 
 |
Rispondi al commento

da oggi sono in silenzio stampa ..seguo tutto ma non favello

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.03.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori