Il Blog delle Stelle
L'Europa, il caso Selmayr e i cittadini che pretendono trasparenza

L'Europa, il caso Selmayr e i cittadini che pretendono trasparenza

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 18

di Isabella Adinolfi, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

Il risultato delle elezioni italiane ha dimostrato che i cittadini rifiutano i giochi di potere. Il Parlamento europeo è impegnato - o meglio bloccato - a discutere del caso di un grigio burocrate della Commissione europea che nessuno conosce. Eppure questo funzionario promosso a segretario generale della Commissione europea è più potente di numerosi Commissari e di europarlamentari eletti dai cittadini. È inaccettabile.

Non contestiamo la correttezza formale della nomina stessa, ma piuttosto il ruolo politico o meno della Commissione e del suo Presidente e la considerazione che deve avere l'etica nella vita pubblica. Io mi chiedo e vi chiedo: il Presidente della Commissione e i Commissari sono solo dei semplici tecnici irresponsabili oppure dei politici? Se si tratta di politici, cosa che il Presidente Juncker ha più volte ribadito, in che modo rispondono delle loro condotte ai cittadini che non li hanno eletti e che però subiscono le loro decisioni?

I politici, soprattutto quelli a capo delle Istituzioni, devono agire con integrità, disciplina e onore e comportarsi sempre in modo eticamente irreprensibile. Tutti i loro atti devono non solo essere, ma anche apparire imparziali. Non possono esserci dubbi sul loro operato. Dove sono l'etica e la trasparenza? Quali sono i meccanismi di sanzione politica di fronte a tali atteggiamenti e comportamenti, visto che né lei Presidente Juncker né i suoi Commissari siete eletti direttamente dai cittadini e non è prevista una mozione di sfiducia individuale?

La miopia politica di Juncker e i continui favori a Merkel e ai suoi uomini a Bruxelles sono un pericolo per l'Europa stessa. La credibilità delle Istituzioni europee deve basarsi sulla trasparenza, l'etica e l'ascolto dei cittadini. Il risultato elettorale in Italia prova che un'altra maniera di fare politica è possibile. Spira un forte vento di cambiamento che l'Europa non può più ignorare. Da Juncker ci aspettiamo una seria autocritica e la revoca di Martin Selmayr.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

13 Mar 2018, 09:52 | Scrivi | Commenti (18) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 18


Tags: commissione europea, elezioni, junker, selmayr

Commenti

 

Cos'è l'Europa. L'Europa è un'idea, condivisa da tutti gli stati membri, un modello di poter esprimere partecipazione, interessi comuni, ricchezza, prosperità, principio vitale e l'armonia universale degli Europeisti. Come mai! L'idea unica condivisa da tutti, oggi tanti stati dissentono di questa Europa guidata da l'asse Franco-Tedesco manifestando euroscetticismo. Mi viene da pensare! Le idee non sempre sono buone. Quindi ritorniamo all'origine l'Europa è stata concepita come realtà imperfetta, al modello d'idea come proposta incapace di realizzarsi. Tutti gli stati membri sono delle sfere imperfette, delle bilie d'avorio, di metallo, di legno, ognuno nei loro punti di vista mostrando delle piccole depressioni, deformazioni magari microscopiche, tali da rendere impossibile la sfera perfetta

Filippo Pagano 16.03.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Poc'anzi Cottarelli a dimartedì (come al solito, senza la presenza di nessun 5stelle...) s'è lasciato sfuggire un "5stAlle" (lapsus freudiano?) e un "ma però"... A verbale.

Biagio C. Commentatore certificato 13.03.18 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il capitalismo!
Bankitalia:record storico di povertà in Itlaia!
benvenuti nel bengodi del capitalismo liberal-liberatorio, il regno della libertà universale realizzatosi dopo il 1989.

filippo pagano 13.03.18 16:57| 
 |
Rispondi al commento

In Europa vige la maggioranza qualificata e pretende come minimo sindacale il 65%di rappresentanza ed almeno 16 paesi a favore , non è' il burocrate a decidere. Smettiamola con questa strategia propagandistica di plagio di persone inette a discernere . Se non vi va bene, dichiarate che se andrete al governo si presenterà rinuncia all' art. 50, si andrebbe a voto, se ottenete il 40% diventa irreversibile, anche se cambiate idea e non c'è bisogno di sprecare soldi in referendum non vincolatnti o altri capricci da bambini dell' asilo

Umberto D 13.03.18 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo sul giudizio espresso da MauroCaputo su Mattarella. Purtroppo.

Carla Volpe 13.03.18 14:10| 
 |
Rispondi al commento

La trraparenza in Europa è come il sogno di poter raggiungere la velocità della luce. Provateci a raggiungerla.

Eticomorale 13.03.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno colpito molto e riporto due pezzettini dello scritto sopra dall'onorevole parlamentare 5* europea I. Adinolfi:

-"I politici, soprattutto quelli a capo delle Istituzioni, devono agire con integrità, disciplina e onore e comportarsi sempre in modo eticamente irreprensibile."-

E' eticamente irreprensibile ed imparziale:

-il comportamento del pdr Mattarella quando ha dato il suo benestare al "ROSATELLUM" essendo consapevole che fosse stato fatto solamente contro un buon governo del MOVIMENTO 5***** quindi contro una gran parte dei cittadini italiani e portato l'italia alla situazione di stallo in cui si trova???????
Si faccia ora un esame di coscienza e reciti un MEA CULPA e quale uomo d'onore dovrebbe dimettersi per il gran casino che ha creato!
---------
-"Tutti i loro atti devono non solo essere, ma anche apparire imparziali. Non possono esserci dubbi sul loro operato."-

Sono privi di dubbio gli atti e l'operato dei vili governi di menti(monti),lutto(letta) e ronzino che, voluti dal napolitanum, hanno distrutto,con le loro leggi e leggine,l'ONORE, la DIGNITA' e la SPERANZA DI VIVERE dei poveri operai,pensionati,risparmiatori,giovani,malati,esodati,ecc..?
Hanno tolto tutto ai già poveri per dare tutto ai già ricchi,mafiosi,massoni,poteri maligni, caste privilegiate intoccabili con megastipendi e vitalizi da nababbi che difendono a denti stretti fregandosene di chi li ha votati!
Il PD/DC del rottamatore, con tutto il giglio magico, ha fatto la fine che meritava: "ESSERE ROTTAMATO" anzi fra poco "CANCELLATO" quasi completamente dalla mappa politica insieme al nanetto di arcore che ha oramai poca vita.... politica ma che non si rassegna come il suo ronzino rottamato!!!!!
Speriamo che le istituzioni, ancora oneste, facciano pulizia e facciano tornare la legalità che il paese e i cittadini vogliono e meritano!
Solo col governo 5* si può concretizzare il sogno di una Italia onesta e dignitosa!


mauro caputo 13.03.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Questo pedofilo alcolizzato di Juncker ha superato ogni limite di sopportazione, e' ora che si dimetta, se s'e'

dimesso un papa puo' dimettersi anche un guercio figlio di puttana.

Che vada a scolarsi i suoi cicchetti sulle rive di Rignano sull'Arno in compagnia del mongoloide sopravvalutato.


ottimo, queste sono le cose da dire e fare in europa, cercare di portare alla luce possibili anomalie. che ci sono e ci saranno sempre dappertutto, in qualsiasi contesto ci sara' sempre chi ci prova a fare la marcionata. fare pulizia e' un dovere.

ma mai buttare il bambino insieme all'acqua sporca.


ed e' ottimo anche perche'e' la prima volta che all'assemblea europea sento un partito (o movimento) italiano che partecipa ai lavori e si da' da fare e lo comunica. in europa invece, per quanto riguarda i nostri rappresentanti, c'era il nulla. solo una banda di imboscati mangiapane a tradimento.

carlo 13.03.18 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di riempirci la bocca alla "bonino"di Europa,c'è da fare massima chiarezza ,cosa che gli intrallazzatori europei,nostrani ed i bilderberg del mondo non vogliono.Dove non c'è democrazia, troviamo i burocrati,i banchieri,gli intrallazzatori di questa specie,questa è l'Europa che non vogliamo ma è quella (purtroppo)che conosciamo e che piace tanto, ai soliti potenti, con la Germania e Francia in testa.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.03.18 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Domanda alla Isabella e all'eurogruppo, per pura curiosità: si cercherà ancora di cambiare gruppo parlamentare oppure si resterà nel gruppo attuale?

DAVIDE AIMONE 13.03.18 10:46| 
 |
Rispondi al commento

ot

"Un italiano su quattro, ormai, dice
l’indagine della Banca d’Italia sulle famiglie, è a «rischio di povertà», cioè guadagna meno del 60% del reddito medio equivalente, salito nel
2016 a 18.600 euro (erano 18.500 nel 2014, anno della precedente indagine). Mentre
il 44% della popolazione è in condizione di «povertà finanziaria», cioè non ha beni immediatamente liquidabili sufficienti
in caso di necessità..."

sicuramente è stata in cima alle preoccupazioni della direzione piddì...

#avanti...poi trovarono il muro..che non si spostò :)

pabblo 13.03.18 10:36| 
 |
Rispondi al commento

lA FAKE NEWS SUL REDDITO MINIMO DI CITTADINANZA DATO AI CAF

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/reddito-di-cittadinanza-e-fake-news_32792.shtml

MA QUI NON VIENE PUNITO NESSUNO?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.03.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori