Se voti le liste minori, voti Pd. Se voti Pd, voti Berlusconi!

di MoVimento 5 Stelle

La legge elettorale con la quale andremo a votare è una truffa, l’abbiamo detto sin dal primo momento. Perché crea una illusione ottica: voti, ad esempio, per “+Europa”, la formazione guidata da Emma Bonino, metti una “X” sul simbolo, e poi, a spoglio concluso, scopri che il tuo voto è andato al Pd.

Sono gli effetti collaterali di una legge elettorale che volutamente è stata concepita così: tutti i voti dati alle liste, in assenza del raggiungimento della soglia prevista, vengono dirottati sulla formazione principale. E, dati alla mano, la soglia da raggiungere è ben lontana per le formazioni minori. Quella del 4 marzo non è un’elezione locale, in cui si vota per una formazione di riferimento con la certezza che quella scelta vada a segno. Quindi votando per queste liste, automaticamente, si vota per il Pd, anche se quella non era l’intenzione di voto.

Ma c’è di più. Il Pd e il centrosinistra sono ormai fuori partita, travolti da scandali e impresentabili promossi da Renzi in tutta Italia. Un voto dato al Pd, è un voto dato a Berlusconi. E loro, come avviene ormai dal 2011, un accordo lo trovano sempre. La vera sfida, ormai, è un ballottaggio fra il MoVimento 5 Stelle e il centrodestra. Non farti fregare.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr