Il Blog delle Stelle
RAI e Mediaset facciano informazione, non propaganda

RAI e Mediaset facciano informazione, non propaganda

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 81

di Luigi Di Maio

Nei prossimi 24 giorni si decidono i prossimi 10 anni del nostro Paese. Il momento delle elezioni politiche del 4 marzo è cruciale, per l'Italia e per l'Europa. Non è più tollerabile che la campagna elettorale sia falsata e inquinata in questo modo osceno da giornali e televisioni. Così non è una campagna ad armi pari.

Chiedo a dirigenti, direttori e giornalisti di fare un passo indietro rispetto agli ordini di scuderia dei partiti, a cui non sono tenuti a obbedire, e di mettersi a fare informazione seria e imparziale. Il problema dei media in Italia si trascina da anni e i partiti non hanno mai fatto una seria legge sul conflitto di interessi e sull'indipendenza dell'editoria. In Italia due delle tre televisioni principali sono direttamente in mano ai partiti.

Mediaset è di proprietà di Berlusconi, il traditore della Patria il cui nome è presente nel simbolo della principale forza politica del centrodestra pur essendo condannato in via definitiva e incandidabile. La RAI è nelle mani del governo ed è gestita da Mario Orfeo, nomina politica di Matteo Renzi, che è l'attuale segretario del Pd. La tv pubblica e la principale tv privata usate direttamente da due partiti il cui scopo è mettersi insieme dopo le elezioni. È uno scandalo.

Per i giornali la situazione non è diversa. Il Giornale è di Berlusconi. La Stampa e La Repubblica, il cui condirettore è addirittura candidato col Pd, sono di De Benedetti, noto come tessera numero uno del Pd. Per i settimanali stessa storia: Panorama di Berlusconi, L'Espresso di De Benedetti. È un sistema marcio che si autoalimenta di fake news e che ha un unico scopo: dare addosso al MoVimento 5 Stelle in quest'ultimo mese di campagna elettorale.

Guardate i giornali e i tg di ieri e di oggi. La Repubblica ha confezionato una fake news sui rimborsi dell'europarlamento attaccando in maniera ignobile una dipendente del gruppo (non un europarlamentare) ed è stata smentita dalla segretaria generale, ma nonostante ciò continuano a rilanciare la notizia come se fosse vera. Non una parola sugli europarlamentari italiani di Pd, Forza Italia e Lega che se ne fregano del loro mandato e si sono candidati in Parlamento e che stanno facendo proprio ora campagna elettorale con i soldi e i rimborsi del Parlamento Europeo; bene: li denunceremo all'OLAF. La richiesta di rinvio a giudizio della Procura per Silvio Berlusconi non è andata in nessun telegiornale Rai della sera né di Mediaset. Sull’assessore del Pd indagato per corruzione in Puglia ieri solo due brevi citazioni al Tg1 e Tg3, ma senza dire due cose fondamentali ovvero che Caracciolo è ancora consigliere regionale e che è candidato alla Camera per il Partito democratico.

Nessun tg ha dato notizia della candidatura nelle file del centrodestra di Giggino a purpetta, plurindagato nonché ex autista di Raffaele Cutolo, il boss della Nuova Camorra Organizzata. Stessa omertà su tutte le decine di altri impresentabili presenti nelle liste di centrosinistra e centrodestra. Una vergogna. I migliori spazi tv della RAI in questo mese finale sono stati concessi da Orfeo a Renzi e a Berlusconi, che guidano partiti che sono la metà del MoVimento 5 Stelle. Forse Orfeo si è spaventato per la battuta di Fiorello a Sanremo? Stia tranquillo e faccia il suo dovere nei confronti dei cittadini che gli pagano lo stipendio, anzichè fare favori a Renzi che gli ha fatto fare carriera. Invito tutti voi cittadini a denunciare le fake news e a scrivere alle redazioni di telegiornali e giornali ogni volta che sentite o leggete una balla. Facciamo capire a questa gente che voteremo in piena libertà.

Auspico che anche il Presidente Mattarella intervenga per garantire l'indipendenza e l'imparzialità dei media, in particolare quelli pubblici, soprattutto in questa delicata fase della campagna elettorale. Il M5S è al 30% e in crescita costante ma non possiamo più tollerare tanta scorrettezza nei nostri confronti e nei confronti degli elettori.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Feb 2018, 17:46 | Scrivi | Commenti (81) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 81


Tags: 4 marzo, berlusconi, di maio, giornali, giornalisti, imparzialità, la repubblica, la stampa, pd, renzi, tg

Commenti

 

Bisogna stare molto attenti a non fare errori in questi ultimi 20 giorni, perché gli avvoltoi stanno sempre girando sopra e se gliene diamo l'occasione non mi meraviglierei se riuscissero a confezionare qualche altro ordigno fake. E anche se poi si riesce a disinnescarlo, il danno sarebbe comunque assicurato.
Per quanto riguarda i dibattiti in TV, mi chiedo, è mai possibile che in molti casi non ci sia contraddittorio, visto come attaccano e fanno fake information anche in assenza di candidati 5 Stelle. Ma esiste un garante della par condicio?

Angelo T. 13.02.18 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Forse sono fuori tema ma in questi giorni oscuri per l'immigrazione africana che non ci lascia spazio per respirare, non riesco a mettere da parte l'accaduto di Macerata dove una ragazza italiana è stata pugnalata, fatta a pezzezzini e messa in valigie.
Eppure il segretario del PD continua a essere dalla parte sbagliata, addosso all'Italiano che ha tentato di "vendicare" la povera Pamela e dalla parte di chi ha commesso il fatto, quasi a non voler capire che gli africani hanno altra cultura, o meglio non hanno una cultura ma solo istinti.
Io non voglio offendere nessuno, neanche gli africani tra cui ci sarà molta brava gente, sicuramente, certo è che le statistiche ci dicono questo cioè che in rapporto alla loro presenza numerica sul nostro territorio commettono da soli quasi la metà dei reati più odiosi, come nel caso di Pamela, violenze sessuali, e quant'altro.
Sono anche d'accordo che non bisogna aumentare l'odio soliale per questi Africani, ma il segretario del PD trovi le parole giuste, non si limiti a condannare il ragazzo italiano che ha fatto il pistolero in città, il segretario capisca che di fronte all'uccisione di Pamela, barbara uccisione di Pamela, qualcuno con un pò di coraggio in più, in una società lo trovi sempre, a Macerata c'è stato questo ragazzo, che và si condannato ma senza dimenticare il superbarbaro assassinio di Pamela, senza dimenticare che ciò va sempre messo in evidenza e al primo posto.
Segretario ci pensi un pò, mica siamo polli gli italiani, sappiamo riflettere e valutare.

Robona 11.02.18 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Se il movimento5stelle governerà e farà in modo che nella Rai ci saranno giornalisti onesti e imparziale questi propagandisti e difensori di questo sistema non avranno modo di esistere, perchè gli italiani sapranno distinguere le notizie vere da quelle false.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 11.02.18 00:03| 
 |
Rispondi al commento

a avuto anche finanziamenti quando costruiva a milano,sto parlando di milano 1° e milano2 chi lo finanziava oltre alle banche???

pierino manfredini, Rimini Commentatore certificato 09.02.18 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dima
riguardo la disinformazione, non dimentichiamo La7...

Zampano . Commentatore certificato 09.02.18 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ignorante: il PD è oramai una protesi di Forza Italia e il renzismo è un epigono del berlusconismo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Enzo20:Il Belgio è andato avanti più di un anno senza governo. Messi come siamo, non averlo è meglio, almeno non faranno altri danni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 10:13| 
 |
Rispondi al commento

SirioSiri: Siccome poi B. era assediato da processioni di ex amici tornati a Canossa, anzi ad Arcore, e non poteva garantire un posto a tutti, l’amico Matteo se li è caricati sulle spalle e glieli ha piazzati in collegi sicuri del Pd. Tanto dopo si fa tutta un’ammucchiata: raccolta differenziata fino al 4 marzo, indifferenziata dopo.
In Lombardia chi vota Pd deve ciucciarsi Paolo Alli, già braccio destro di Formigoni e il consigliere regionale Pdl Angelo Capelli.
In Emilia Romagna, oltre a Casini e alla Lorenzin, i compagni pidini dovranno sorbirsi Sergio Pizzolante, eletto con FI nel 2006, nel 2008 e nel 2013, ora targato Pd.
In Toscana dovranno digerire Gabriele Toccafondi, ex leader dei Giovani Azzurri e già capo-gabinetto di Bonaiuti; e l’ex giudice Cosimo Ferri, già ras di Magistratura Indipendente, sottosegretario dal 2013 in quota FI.
A Pescara dovranno inghiottire Federica Chiavaroli, ex coordinatrice del Pdl, che ora ha levato la “l”.
In Campania dovranno cuccarsi Giuseppe De Mita, nipote d’arte, ex Udc come lo zio.
In Basilicata dovranno deglutire Guido Viceconte, da sempre con B.
In Calabria dovranno votare per Nico D’Ascola, ex socio di Ghedini ed ex difensore di B. e Scopelliti;
In Sicilia, oltre a una pletora di cuffariani e lombardiani, dovranno sopportare Gioacchino Alfano, ex FI ed ex Pdl come il suo omonimo. Sarebbe questo il Pd che “lavora per l’unità del centrosinistra”?
“Truffe cammellate”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 10:13| 
 |
Rispondi al commento

enzo
E poi tutti a dire che Di Battista offende gli italiani definendoli rincoglioniti. Come si fa a votare questi personaggi, il re del bunga bunga, ex galeotti, condannati, ladri, eppure i nomi di cui sopra li vedremo in Parlamento. Vergogna, eterna vergogna, altreo che rincoglioniti!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Arturo: Vengono nominati dal capo partito e poi vengono spostati in questo modo ovviamente per "senso di responsabilità" o "per il bene del paese" oppure "perché ce lo chiede l'Europa". Nell'ultimo parlamento 500 cambi di casacca e si prepara un'altra legislatura da incubo. Il parlamentare deve essere responsabile perché deve "rispondere" ai cittadini che l'hanno eletto ex art. 48 cost. E' dal 2006 che in questo paese non eleggiamo più regolarmente il parlamento perché le mostruosità elettorali (a partire dal porcellum di Calderoli della lega che ha approvato pure il rosatellum perché fa parte del partito unico della poltrona) che hanno approvato non rispettano l'art. 48 della costituzione come è scritto in due sentenze della corte costituzionale. Questo parlamento è andato avanti con il principio della continuità dei poteri. L'art. 67 cost. non c'entra. Bisogna restituire ai cittadini il diritto di eleggere il parlamento con un proporzionale o un maggioritario.
1

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

IL MASSIMO SCHIFO. E GLI ITALIANI DOVREBBERO VOTARE QUESTO PORCAIO??
IFQ-Elezioni, non c’è la maggioranza? I Responsabili li porta il Pd I candidati ex di Berlusconi pronti a un governo (qualsiasi). Nelle liste del centrosinistra almeno 20 tra ex Pdl, ciellini, ex seguaci di Cuffaro, Lombardo e Musumeci. Facili da convincere nel caso di larghe intese. O addirittura sensibili al richiamo alla "casa madre". Ciellini per scuola e curriculum, berlusconiani accaniti, ex compari di Cuffaro, ex sodali di Raffaele Lombardo, ex collaboratori di Saverio Romano, ex campioni di preferenze per il Pdl, e poi democristiani devotissimi, socialisti col garofano, avvocati di Berlusconi ex soci di Ghedini. Hanno indossato le nuove maschere e ricominciano a respirare. Il Partito Democratico li ha fatti accomodare, fate come foste a casa vostra. Col rischio di diventare un taxi, di portarsi dentro un virus trojan. Ilfattoquotidiano.it ne ha contati almeno 20: ex duri e puri berlusconiani, casiniani, alfaniani. A loro se ne possono aggiungere altri 7-8 che, pur avendo abbandonato il centrodestra da un po’ o magari avere da tempo garantito lealtà ai governi delle intese medio-larghe, in quell’area sono nati all’alba del berlusconismo e sotto quella stella sono cresciuti in Parlamento. Hanno il pedigree dei Responsabili, il partito che non manca mai lo sbarramento. Al primo occhiolino, al primo richiamo dalla casa madre, al primo posto in un cda, non si farebbe fatica a vedere garantito il pacchetto di voti (20-25) che, secondo i sondaggi, mancano al centrodestra per formare una maggioranza. D’altra parte – per strategia o per conseguenza – si riconosce di nuovo in filigrana l’operazione fortino di Renzi: portare in Parlamento chi di certo limiterà i mugugni, le resistenze, anche in caso di “momenti di responsabilità istituzionale”.

ecc

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

3
Dal 2001 al 2006 tornò al governo per farsi solo i cazzi suoi, con una raffica di leggi anti-giudici e pro Mediaset. Ma qualche processo sopravvisse e allora lui, perse le elezioni del 2006, cominciò a comprare senatori (il dipietrista De Gregorio venne via per 3 milioni, di cui 2 in nero cash) per far cadere il secondo governo Prodi, tornare al governo e liquidare le ultime pendenze. Nel 2008 andò al governo per la terza volta e ricominciò. Poi saltò fuori il fiorente import-escort nelle sue varie ville e lui finì nei guai perché almeno una delle bungabunga-girl, Ruby, era minorenne, e lui aveva chiamato in Questura per farla rilasciare dopo un fermo per furto, spacciandola per la nipote di Mubarak. Condannato in tribunale, trovò in appello e in Cassazione giudici abbastanza spiritosi per assolverlo, complice anche la legge Severino che aveva cambiato la concussione. Intanto era così sicuro di essere innocente che iniziò a pagare una trentina di ragazze, temendo che dicessero la verità (di qui i nuovi processi per corruzione giudiziaria). Purtroppo gli andò male con la frode fiscale sui diritti Mediaset (7,2 milioni di euro, a fronte della mega-evasione di 368 milioni di dollari prescritta dalla sua Cirielli). Così, dopo 8 prescrizioni e 5 assoluzioni perché s’era abolito i reati, nel 2013 arrivò la prima condanna definitiva.
Pregiudicato, espulso dal Senato e affidato ai servizi sociali nell’ospizio di Cesano Boscone, col braccio destro Dell’Utri in galera per mafia al posto suo e il braccio sinistro Previti condannato per corruzione giudiziaria e radiato dai pubblici uffici al posto suo, pensava di essere finito. Ma aveva sottovalutato gli odiati “comunisti”, sempre pronti a resuscitarlo. E anche la generosità di centinaia di giornalisti e milioni di italiani, che non sono affatto rincoglioniti. Anzi: sono come lui, o almeno vorrebbero tanto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 09:56| 
 |
Rispondi al commento

2
Nel 73 B comprò la sua prima villa,quella di Arcore,raggirando Annamaria Casati Stampa,una povera orfana per giunta assistita da Previti,pagandole una cifra ridicola,per giunta in azioni di una immobiliare non quotata che non valeva una cicca.Nel 74 strinse un patto con Cosa Nostra tramite Marcello Dell’Utri e ingaggiò un mafioso doc,Vittorio Mangano,per travestirlo da stalliere e portarselo in casa come guardaspalle e tenerlo lì anche dopo che i carabinieri vennero 2 volte ad arrestarlo.Nel 78 si iscrisse a una loggia massonica segreta deviata,la P2,poi sciolta dal Parlamento.Negli anni 80 accumulò un monopolio fuorilegge nella tv commerciale,facendosi poi legalizzare l’illegalità da 2 decreti Craxi, appena i pretori tentarono di fargli rispettare le regole
Intanto mise in piedi un intero comparto riservato della Fininvest all’estero,accumulando centinaia di miliardi di lire di fondi neri esentasse su 64 società nei paradisi fiscali,con la consulenza dell’avv.inglese David Mills.Con quei fondi teneva a libro paga vari politici(al solo Craxi e solo nel 1991 girò 23 miliardi di lire in Svizzera)e diversi giudici romani che gli garantivano impunità e sentenze à la carte.Nel 1991 scippò a De Benedetti la Mondadori,il primo gruppo editoriale che controllava Repubblica, Espresso,Epoca,Panorama e vari giornali locali, grazie a una sentenza comprata dagli appositi Previti&C..Nei primi anni 90 la Guardia di Finanza stava per scoprire i suoi reati fiscal-contabili e i suoi manager–ispirati chissà da chi–pagarono 4 mazzette a ufficiali e sottufficiali perché chiudessero un occhio.Poi andò al governo e, siccome stavano per arrestargli il fratello e vari manager per mazzette alle Fiamme Gialle,varò il decreto Biondi per vietare le manette per corruzione.Siccome Mills doveva testimoniare ai processi All Iberian e Gdf,nel 99 gli ammollò 600.000 dollari in nero perché mentisse ai giudici e–come scrisse lo stesso legale al suo commercialista–lo salvasse da un mare di guai

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

1
SIAMO RINCOGLIONITI?
Marco Travaglio

È una vergogna che Alessandro Di Battista, non contento di non ricandidarsi al Parlamento per imbarazzare chi ci fa la muffa dagli anni 50, osi pure insultare il valoroso popolo italiano definendolo “strano e rincoglionito”. Come se, per dire, noi italiani fossimo male informati e di memoria corta. O addirittura portati ad affidare la soluzione dei nostri problemi a chi li ha creati. Questi sono luoghi comuni qualunquisti da bar sport che nessun politico, nemmeno di opposizione, deve permettersi di rilanciare nei comizi. Se no poi la gente ci pensa su e magari li prende sul serio. Se 5 milioni di italiani, secondo i sondaggi che lo danno sopra il 15%, non vedono l’ora di rivotare B., mica vorremo insinuare che siano delinquenti o rintronati almeno quanto lui. Sono persone serie e lucide, invece, che vedono in lui l’ultimo epigono della destra storica dei Cavour, Ricasoli, Quintino Sella, Sonnino, Giolitti, Einaudi e De Gasperi. Qualcuno insinua che non sanno o non ricordano, sennò non voterebbero mai per lui, visto che in qualunque Paese basterebbe uno solo dei suoi mille misfatti per catapultarlo fuori dalla vita politica e dal consorzio civile, ma soprattutto in galera. Ma il segreto è proprio quello: l’accumulo. I delitti sono come i debiti: se ne fai pochi e lievi, sei rovinato; se ne fai tanti e gravi, sei uno statista.
Infatti ora le prime pagine dei giornali sono tutte dedicate alle pagliuzze rinvenute col microscopio negli occhi dei suoi avversari (quelli veri, M5S, LeU e persino i suoi rivali nel centrodestra), anziché alle travi che troneggiano stabilmente da decenni negli occhietti del Caimano. Decine di sentenze, tutte disponibili sul web, ci dicono quanto segue (in estrema sintesi, si capisce, perché la biografia criminale integrale del personaggio occuperebbe un paio di Treccani).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aziende vendute all'estero

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/27657583_1013714445443650_777322984052364948_n.jpg?oh=eed00c327db6258494affdaab4eb2703&oe=5B0EA789

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.02.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Formigli
ne ho le scatole piene della tua disinformazione sul M5S, e per una volta sono daccordo con Sgarbi: sei proprio uno str.......

Zampano . Commentatore certificato 09.02.18 09:13| 
 |
Rispondi al commento

I denari guadagnati in maniera disonesta ,come fanno questi “giornalisti servi”, auguro loro che vadano a finire in crusca.

Terry E., Milano Commentatore certificato 09.02.18 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono duri a morire, ma intanto il Movimento cresce e speriamo che riesca a rimandarli a casa o in galera visti i danni che hanno fatto a questo Paese.
È triste pensare che un Musk non sarebbe mai potuto accadere il Italia perché la libertà di impresa esiste solo per chi unge politici e burocrati corrotti, con costi impossibili che servono solo a perpetuare monopoli e rendite di posizione: è come per i reattori cosiddetti intrinsicamente sicuri, che se non fai qualcosa si spengono, così in Italia l'imprenditore (piccolo) nasce già morto soffocato da balzelli e burocrazia. SI RIUSCIRÀ A CAMBIARE QUESTO STATO DI COSE?

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.18 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Ci potranno attaccare su tutto dal programma all'esperienza al candidato premier. Su una cosa siamo inattaccabili e gli unici ad avere la massima credibilità, una piccola postilla per cui votare 5s;
Siamo gli unici in grado di ripristinare la legalità. Dalla piccola e soprattutto alla grande criminalità quella dei colletti
bianchi. Il male assoluto dell'italia è la CORRUZIONE e l'assenza di certezza della pena. Tutti i mali partono da qui e solo con il nostro essere liberi si possono curare.

Aniello Robustelli 09.02.18 08:35| 
 |
Rispondi al commento

“ IL CONDONO EDILIZIA E' LA LOTTA A FAVORE ALL'ABUSIVISMO E DISTRUZIONE AMBIENTALE ”

Tappeti rossi sul nostro già martoriato suolo a chi costruisce abusivamente. La nostra legislazione è un susseguirsi di condoni veri o mascherati che consentono il mantenimento dello status quo e di fatto legittimano il perdurare dell'illegalità, ma in campagna elettorale si oltrepassa i confini della legalità.

dal 1973 al 2005 avrebbero prodotto un incasso totale di 104,5 miliardi di euro.

Il condono funziona come salva denaro, ma adesso come acchiappa voti per FI, la sanatoria berlusconiana del 2003 ha dimostrato che la sola promessa di un condono edilizio scatena la corsa a fare nuove porcherie cementizie fingendo di averle fatte «prima» del varo della legge.

40 ANNI DI CEMENTIFICAZIONE E LE MANI SULLA CITTÀ E MALAFFARE TRA PRIVATO E PUBBLICO E DISTRUZIONE AMBIENTALE

Shahab Shirakbari 09.02.18 07:52| 
 |
Rispondi al commento

media italiani immondi!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.18 06:18| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i media,ormai penso si sia capito molto chiaramente, non fanno altro che eseguire le direttive emanate a Bruxelles. I giochi già li hanno fatti. Stanno puntando con forza ad un governo Renzi Belusconi, con Gentiloni o quache altro come lui presidente del consiglio.Salvini, a meno che non prenda molti più voti, è fuori dai giochi.Tutti i media vanno nella stessa direzione,per quanto riguarda i 5 stelle, visibilità al minimo e parlarne sempre in termini negativi. Conclusione questa Europa non mi piace e non mi è mai piaciuta. Ci eravamo illusi che, a partire dai trattati di Roma,avremmo potuto costruire un Europa diversa. inclusiva, sensibile alle diseguagliaenze sociali,un Europa ,dei diritti, e dell' unione sociale. Ci piaceva questo sogno europeo. Purtroppo, sempre per interessi economici dettati dai grandi capitali, invece di iniziare a costruire un Europa politica, hanno costruito un Europa economica e ci prendevano pure in giro quando affermavano che l'unione economica avrebbe trascinato quella politica.Hanno fatto l'unione delle banche dei banchieri e dei capitali.Grazie no. Questa Europa non piace a chi aveva in mente una cosa diversa. A questo punto non so se è possibile cambiarla dall'interno, oppure la storia dovrà portarci verso brutti accadimenti per poterla poi ricostruire. Da come stanno andando le cose e dai rigurgiti neo fascisti che si vedono in giro , questa seconda ipotesi sembrerebbe la più probabile. La speranza è che i nostri figli non debbano vedere gli orrori che ha visto la generazione che ci ha preceduto.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.02.18 05:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Ad Elon Musk

La tua grande consapevolezza, il tuo amore ed il tuo impegno per la salvaguardia del Pianeta dai tanti veleni inquinanti, che ti ha sospinto verso un trasporto elettrico – Tesla Motors – ;

la tua visione illuminata sui tanti lavori che presto scompariranno e la conseguente tua condivisione su un reddito di cittadinanza universale;

il tuo sapiente impegno nell’AI, specie nello sforzo che ti vede in prima linea nell’auspicato intervento sulle tante malattie – Halcyon Molecular - e le tante disabilità invalidanti che affliggono moltissime persone, grazie ad interfacce neurali in grado di collegare cervello e computer – Neularink - ;

il tuo splendido Solar city – il Fotovoltaico - ;

l’idea geniale di X com…Pay Pal… mi danno una gioia immensa e suscitano in me, da sempre, una stima smisurata verso te e chi come te si impegna e lotta per concretizzare le proprie grandi intuizioni a beneficio degli uomini e dell’intero nostro pianeta Terra.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.18 02:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2) Ma a te, Elon, una delle persone più ricche del mondo, sei al 53° posto, e una delle poche più ricche per merito ed onestà, voglio rivolgere un’accorata preghiera:

Invece di usare tanti soldi ed energie per orazio nello spazio…scusa.
Invece di usare tanti soldi ed energie per un razzo nello spazio verso Marte, dove traslocare l’umanità in vista di un’ipotetica quanto probabile estinzione della razza umana sulla Terra, il mio cuore ti chiede di fare, per prima cosa, del tuo talento e della tua ricchezza interiore un razzo che faccia rivolare tanti poveri nell’atmosfera della dignità umana.

Aiutaci sempre ed aiuta i tanti Movimenti, come il Nostro, che si battono su questa nostra Terra perché l’estinzione dell’ “umanità” e del nostro Pianeta non possa avvenire mai, almeno non per causa o negligenza nostra.

Combatti sempre con noi perché non si estingua mai l’Intelligenza, l’Amore e la Spiritualità umana, unici talenti ricevuti in dote e che ci distinguono: sono il nostro “Oltre e Trascendente” che non potrà mai essere “limitato in” o “rimpiazzato da” un microchip e mai confinato su un pianeta che non sia il nostro, fosse pure “rosso” come Marte.

Invece di dar per scontata la nostra estinzione e spenderti per espatriare su Marte, concentra le tue doti insieme con noi per sfuggire alle mire dei marziani che già ora ci circondano in casa nostra e vorrebbero davvero farci traslocare su Marte.
Invece di cercare di diventare più automi di un robot, per difenderci un giorno da un’ipotetica rivolta dei robot contro l’uomo, concentrati con noi a non fuggire nello spazio, ad usare i robot, a ritornare Uomini e a salvare il nostro unico e incomparabile pianeta Blue.

I gotta right to sing the blues.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.18 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Propaganda e solo propaganda, non possono fare altro. Sanno che non devono rispondere, né ai cittadini e nemmeno alla loro addormentata coscienza; quindi per porsi al riparo da qualsiasi provvedimento o vessazione dalle potenti logge che manipolano il paese, questi fifoni per non sbagliare, per rimanere in auge con la speranza di qualche avanzamento di carriera stanno al loro servizio senza fiatare.
Poveracci, non ce dubbio che nel loro profondo percepiscano un sentimento di inutilità: classica patologia da propaganda.

Roberto F. Padova 09.02.18 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i parlamentari del MoVimento rendicontano tutte le spese e rendono i dati disponibili a tutti, del miliardo di euro intascato dai politici nessuno sa che fine fa.

Patrizio 09.02.18 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Le televisioni di regime fanno ovviamente schifo, speriamo che la gente lo abbia capito, almeno la maggioranza...

max 08.02.18 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno, aveva detto:" è più facile, che un cammello passi per una cruna d'ago,che la renziraipd,mediaset e la 7 facciano una imparziale informazione ". Se questa affermazione, viene da LUI,possiamo anche capire, dove inizia il vero fascismo....e tutte le altre 10 mila cosucce,tipo corruzione ,evasione,produzione armi,immigrazione,leggi anticostituzionali,gioco d'azzardo ,spaccio ........10.000 finanziamento all'..informazione.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.02.18 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Romolo- elezioni in Italia😂

https://youtu.be/HEUyz3I956Q

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 08.02.18 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi i media in italia sono la longa manus dei partiti.

Noi non ce l'abbiamo con i media in sé, ci mancherebbe: ce l'abbiamo con i partiti, il conflitto di interessi e combattiamo per l'indipendenza dell'editoria.

Comunque contro questi media, in via d'estinzione per la menzogna intrinseca su cui si fondano e si finanziano, pare ce l'abbia anche il destino ineluttabile che li attende, come la verità attende sempre la menzogna ed i cittadini i loro carnefici

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.02.18 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Luigi ti accorgi adesso della stampa stampella del regime PD e FORZAItalia devono finire di mangiarsi l'ITALIA dammi retta anche se cancellate i miei post annulla cancella abroga tutte le cartelle esattoriali fino almeno a 100mila euro e vinci l'elezioni..

moscatelli benedetto 08.02.18 21:16| 
 |
Rispondi al commento

E il TG1 imperterrito questa sera a rimarcare che nelle candidature ufficiali pubblicate dal Viminale figura ancora il nome di Dessì senza tenere conto che non era possibile che non vi fosse visto che non si potevano più cambiare. Ma quello che conta per loro è che compare nelle liste e non che nel caso fosse eletto rinuncerà al seggio in coerenza all’etica del Movimento!

Mirco Pezzotta, Bosisio Parini Commentatore certificato 08.02.18 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Trattate la televisione come la lavatrice o il ferro da stiro. Non datele troppa importanza.

marco ., roma Commentatore certificato 08.02.18 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il lavaggio del cervello degli italiani continua....in questi ultimi periodi si è rafforzato.
Questa mattina un tizio mi riferiva di una trasmissione in cui parlavano di......
alla mia domanda quale canale ....ci ha pensato un attimo e non mi ha saputo rispondere.
Quindi l'italiano non "ha memoria" però se una notizia viene ripetuta più volte diventa una verità sacrosanta...non serve il canale e chi lo detto ...solo importa "cosa ha detto".
Pertanto ammesso che un 5 stelle dica qualcosa di vero...farà seguito un lavaggio del cervello del telespettatore,non della memoria, in più volte per sopprimere l'unica verità detta per una sola volta!
Pertanto spegnete la TV...per non portare all'ammasso il vostro cervello!
Caro Luigi anche nelle dittature la prima cosa che si fa è:
1-Mettere in galera i giornalisti dissidenti(cosa che in italia non può accadere)
2-Spegnere le TV ed internet(cosa che in italia non può avvenoire perchè portano linfa al sistema).
In conclusione in Italia abbiamo una DITTATURA...."DEMOCRATICA".

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.02.18 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MACERATA E I NOSTRI FAMOSI VALORI
Daniela Ranieri (sunto)
Con Pamela la cronaca nera ha conquistato un giocattolo repugnante
Una ragazza eroinomane viene portata a casa da uno spacciatore,fatta a pezzi forse da un nigeriano o forse no,e un italiano bianco di estrema dx la vendica scaricando la sua pistola su 6 neri a caso
I media si buttano ghiottamente sul caso con una serie di notazioni orripilanti da grand guigol
Salvini accusa la sx di “avere le mani sporche di sangue”,senza dire che la cosiddetta sx si è guardata bene dal toccare quel pasticcio della Bossi Fini,inasprita semmai da Minniti
Il nigeriano diventa di colpo il capro espiatorio della “bomba sociale dell’immigrazione”
Berlusconi sorpassa Salvini invocando “deportazioni di massa” come se non avessero fatto la più grande legalizzazione di massa dei migranti, 700.000 + 200.000)
Renzi grida che se se abbiamo tanti migranti la colpa è di Berlusconi che ha fatto guerra alla Libia (come se Renzi non avesse aperto anche la guerra in Siria)
Una moltitudine di giornali e di italiani giustifica il raid nazifascista all’interno di uno scontro etnico
La Lega,a cui pure appartiene Traini,considera più grave un omicidio commesso da un nero in un contesto di cronaca nera che 6 omicidi tentati da un bianco su base razziale
‘La verità’, casapound-leghista, si accanisce con “testa, seno e bacino fatti a pezzi” e ha la faccia di scrivere: “per far sparire il cadavere e rendere difficile il suo ritrovamento, ci sono tecniche di comprovata affidabilità”. (comprovate??) Avanza pure l’ipotesi di “un macabro rituale” di magia nera, prevalente nelle zone sud occidentali della Nigeria (ma che caxxo!!)
Si vede che il ‘rituale’ lo applicarono anche ai Parioli 9 mesi fa quando una donna è stata fatta a pezzi e messa in un cassonetto dal fratello, a Teramo, altra smembrata da un italiano, a Pisa uccisa idem e fatta a pezzi da un italiano che l’ha messa in una valigia ecc. Tutti reduci dalla Nigeria suo occidentale?

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.02.18 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate come il pd, pdl,fdi, lega, ecc. trattano le pecorelle italiane, per fortuna che c'è il m5s.
Forza e avanti!
https://www.youtube.com/watch?v=kD9IulyqEk4

Paola 08.02.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Durante la trasmissione varcondicio di la7, hanno parlato di reddito di cittadinanza del m5s e delle misure presentate da Berlusca e Renzi. Dovete protestare perchè non hanno informato interamente su quello che prevede il reddito di cittadinanza, non hanno menzionato la parte legata agli obblighi di chi perde il lavoro, dei centri per l'impiego ma, come al solito, hanno fatto intendere che è una misura che incorre nel rischio di prendere un reddito a sbaffo. Questi dimostrano di essere di parte e di disinformare la gente.

Paola 08.02.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza le sue tv ovvero mediaset berlusconi non sarebbe al centro della politica da 30 anni, e la Rai è in mano al Pd, scandaloso.

Facciamo una tv del Movimento 5 Stelle, una tv dove informare i cittadini con notizie che gli altri non dicono, tv delle stelle.

Giampaolo P, Italia Commentatore certificato 08.02.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai non vedo alcun post o commento sul fatto che il programma M5S è copiato da varie fonti, wikipedia, web, studi vari, addirittura documenti del Governo Renzi e un'interrogazione parlamentare del senatore PD Roilo? Oltre ad essere copiato non c'è nessuna citazione delle sorgenti e addirittura i virgolettati degli esperti intervistati sono rimossi? http://www.ilpost.it/2018/02/07/plagi-movimento-5-stelle/

Antonio L., Caltanissetta Commentatore certificato 08.02.18 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Non avere preteso almeno una delle tre reti televisive nazionali ci costerà il governo , saremmo arrivati al 50 per cento . Questo è un mistero che nessuno mi ha mai svelato .

vincenzo di giorgio 08.02.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande, Luigi. Fino alla fine!

RICC 08.02.18 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coraggio Di Maio..non mollare! Mi sento uno straniero in patria visto quello che sono e che devo sopportare da mezzi di stampa senza valore farciti di politici scaduti e obsoleti che piacciono ancora a troppi anziani, ignoranti e furfanti...Siete l'unica speranza per un futuro migliore...Ho 44 anni e scrivo da Torino,credere nei giovani onesti non ' una colpa,ma un dovere!

Aldo Tosini 08.02.18 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta! E che i nostri avvocati si muovano celermente contro queste falsità e disparità di trattamento, almeno sulla TV "pubblica"....che si paga....e la vigilanza Rai? e la par condicio? Non pervenute.
Ci vediamo a Roma il 2 marzo!
A riveder le stelle!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.02.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento

questo calenda che ha sempre da dire e interferire in ogni cosa e' diventato piu' antipatico di tale adrearomano sodale di monti&fornero
ma come mai questi del pd sono tutti saccenti ed antipatici? e non si puo' nemmeno dire che se li vanno scegliendo , perche' c'e' gente come gennaro migliore che da se si offre
Che spettacolo il capogruppo alla camera di sel che diventa - all'improvviso - renziano , non c'e' mai limite al peggio
arrivati sul fondo quelli del pd si mettono a scavare
calenda il 4 marzo s'approssima , aria, via, scio' , torna da dove sei venuto.
VOTA M5S

Gennaro Esposito Mileto (gerryesposito), Napoli Commentatore certificato 08.02.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento

UFFA!
Al rogo tutti i partiti della fuffa, della truffa e della muffa!
PRIMA CHE FINISCA IN ZUFFA!

Patrizio 08.02.18 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza LUIGI
Grazie per la tua abnegazione e per il tuo impegno
TUTTI A CASA!!!!!

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.02.18 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Non preoccuparti Luigi, che tanto i tg e i giornali non li guarda e legge più nessuno.
Forza ragazzi e a riveder le stelle ******)

Stefano 08.02.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento

...vroooooooooooooooommmmmmm....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.02.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Il livello dell'informazione mondiale è che, per esempio, non sono stati ancora resi pubblici tutti i documenti segretati riguardanti l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.
Da quando è stato ucciso sono passati 55 anni!

Patrizio 08.02.18 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori