Il Blog delle Stelle
Morire di smog: ultimatum UE all'Italia è fallimento governo Gentiloni

Morire di smog: ultimatum UE all'Italia è fallimento governo Gentiloni

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 9

di Piernicola Pedicini, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa.

Non si deve morire di smog. L'ultimatum della Commissione europea all'Italia certifica il fallimento del governo Gentiloni sul tema della salute dei cittadini. Ieri si è tenuto a Bruxelles il vertice ministeriale sulla qualità dell'aria convocato dal Commissario dell'Ambiente Vella. È stato l'ennesimo buco nell'acqua. Una passerella per Galletti, nulla di più. Le rassicurazioni non bastano perché sono i fatti a smentire il Ministro: siamo al primo posto per inquinamento atmosferico in Europa e centinaia di migliaia di cittadini si ammalano per problemi respiratori. I decessi per smog sono in aumento vertiginoso.

Galletti ha detto al Commissario europeo che gli sforamenti dal 2000 ad oggi si sono ridotti più del 70%. Ma è falso! I dati dell"Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale dicono invece che gli scoramenti del PM10 sono passati da 225 gigagrammi del 2000 a 179 gigagrammi del 2015, una riduzione nettamente inferiore al dato fornito dal Ministro.

L'Italia adesso rischia una sanzione per aver oltrepassato i limiti imposti dalla Direttiva europea. Fa bene la Commissione a tenere il fiato sul collo sul governo Gentiloni che è inadempiente. Tuttavia, non è con un deferimento alla Corte o con una multa che si migliora la qualità dell'aria. Serve una nuova strategia europea che ripudi le fonti fossili e scommetta sulle rinnovabili e l'economia circolare. Noi stiamo lavorando al Parlamento europeo proprio su questo.

Il pacchetto aria pulita che entrerà in vigore il 1 luglio 2018 non risolve i problemi. I nuovi obiettivi nazionali in via di recepimento dagli Stati membri continueranno a mietere vittime da qui al 2030. Questa è l'Europa che non vogliamo, quella che si piega agli interessi dell'industria, delle case automobilistiche e dell'agribusiness contro la salute dei propri cittadini.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

1 Feb 2018, 09:49 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 9


Tags: governo gentiloni, italia, limiti, sanzioni, smog

Commenti

 

VORREI CHE DI MAIO SPIEGASSE BENE COME FARE PER LA DELINQUENZA E IMMIGRAZIONE...GRAZIE

Gianni FRATE 01.02.18 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al primo posto per inquinamento da smog in Europa?
Possibile che la Commissione guardi soltanto all'Italia sugli sforamenti dei limiti delle polveri sottili?
Gli altri paesi hanno (Germania in primis) truccato le carte sull'inquinamento da diesel, hanno gli inceneritori, ma è l'Italia a subire procedure di infrazione a questo e a quello, con gli applausi di voi parlamentari italiani di tutti gli schieramenti. Pertanto la domanda è: sappiamo che l'Italia è messa male, ma gli altri Paesi?

marta 01.02.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per essere l'unica forza politica che si occupa di ambiente e quindi di salute delle persone e della nostra, devastata, casa comune. Credo che questo tema dovrebbe essere più presente anche nella campagna elettorale italiana; è vero che Di Maio parla di green economy e di transizione verso energie pulite, ma forse si dovrebbero gettare in faccia ai cittadini le cifre spaventose delle morti premature per inquinamento e i i costi sanitari a questo legati, cifre che vengono tenute nascoste dal sistema dell'informazione, che preferisce parlare di vaccini e dei pericolosissimi no vax!

Marta Buscioni 01.02.18 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Non solo lo smog ma pure l'ordine pubblico con i nekri che spacciano e tagliano le ragazzine a pezzi, adesso basta, autoblindo, mitragliatrici, lanciafiamme, derattizziamo l'Italia dai gorilloni.

mario genovesi 01.02.18 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quando una sanzione dell'Italia all'UE per il surplus commerciale della Germania?

Fuori dall'euro e dall'UE!!!!

Zampano . Commentatore certificato 01.02.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Ai nostri politici non frega niente della nostra salute, tanto loro sono ricchi e si curano dove vogliono.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.02.18 11:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori