Il Blog delle Stelle
La sanità deve restare pubblica e deve prendersi cura di te

La sanità deve restare pubblica e deve prendersi cura di te

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 118

di Dott. Gino Di Manici Proietti, cardiochirurgo. Ha partecipato al primo trapianto di cuore artificiale nell’uomo in Europa presso l’Università di Berlino e l’Ospedale Deutsch Hertzentrum dove ha lavorato. Lavora all’ospedale di Perugia, dove si occupa di cardiochirurgia mininvasiva. Candidato uninominale del MoVimento 5 Stelle nell’Umbria per la Camera dei Deputati nel Collegio di Foligno.

Nel 1981 ho conseguito la laurea in medicina e chirurgia presso l’Università di Perugia, nel 1987 la specializzazione in chirurgia cardiaca e dei grossi vasi presso l’Università di Bologna, nel 1993 la specializzazione in chirurgia vascolare presso l’Università dell’Aquila. Dal 1981 al 1997 ho lavorato presso l’Unità di cardiochirurgia di Teramo, dal 1997 ad oggi sono dirigente medico della Struttura complessa di cardiochirurgia dell’Ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia presso il quale sono responsabile “dell’incarico di alta specializzazione: coordinamento e sviluppo della cardiochirurgia mini invasiva”. Dal 1985 al 1987 ho lavorato in Germania, a Berlino, presso l’Università Libera di Berlino e al DHZB dove ho partecipato al primo impianto di cuore artificiale in Europa e ho attivamente preso parte alla attività di trapianto di cuore presso il DHZB. Ho pubblicato numerosi lavori scientifici su riviste mediche concernenti i vari campi della cardiochirurgia. Attività chirurgica: Ho partecipato a circa 6000 interventi di cardiochirurgia e ho eseguito circa 2000 interventi in qualità di primo operatore. Eseguo attualmente interventi di sostituzione e riparazione delle valvole cardiache ed interventi per aneurismi dell’aorta con tecniche mini invasive quando indicato. Eseguo interventi di by-pass coronarico con la tecnica del” cuore battente” ed interventi per il trattamento chirurgico della fibrillazione atriale.

Le motivazioni della mia candidatura: sono stato motivato nel candidarmi col MoVimento 5 Stelle prima di tutto per il programma che si intende attuare, ricco di idee volte al risanamento del sistema politico attuale e nella certezza di poter rifondare la filosofia stessa della amministrazione della cosa pubblica. Non da ultimo mi ha motivato la consapevolezza della impossibilità culturale delle altre forze politiche a risanare le profonde lacerazioni di cui essi stessi sono responsabili.

L’impegno nel mio mandato sarà profuso nel campo della sanità e del “sociale”. Mi impegnerò affinché la sanità resti un settore prevalentemente pubblico, restituendo ai cittadini il diritto ad essere curati tempestivamente e con appropriatezza, tramite il ricorso a terapie erogate sulla base dell’evidenza scientifica. Lavorerò alla riduzione degli indecenti sprechi determinati dal clientelismo e contro le scelte della attuale politica basate sulla scellerata ricerca di compiacere gli interessi politici piuttosto che le reali esigenze del territorio e dei cittadini. Occorre restituire dignità alle professioni mediche ed infermieristiche umiliate dal dover ottemperare ad infiniti obblighi procedurali e burocratici tanto soverchianti quanto inutili. L’inadeguatezza degli organici rispetto alle esigenze del sistema salute costituirà uno dei cardini del mio impegno politico.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Feb 2018, 10:22 | Scrivi | Commenti (118) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 118


Tags: candidato, Gino Di Manici Proietti, m5s, sanità

Commenti

 

Nel programma dei cinque stelle è importante non fare di ogni erba un fascio. Mi riferisco in particolare alla SANITA' PRIVATA. E'giusto difendere il sacrosanto diritto alla salute di tutti ed il Servizio Sanitario Nazionale italiano ammirato nel mondo. Ma alla costruzione di questo servizio hanno collaborato oltre agli operatori pubblici anche migliaia di operatori privati di strutture ACCREDITATE che non hanno avuto la fortuna di essere stati assunti negli ospedali ed hanno realizzato piccole realtà sanitarie dopo aver investito studi e pagando tasse universitarie in ITALIA , affrontando sacrifici economici e investimenti e GRANDI PENALIZZAZIONI dei governi precedenti- il governo MONTI in particolare. Siamo medici e biologi dei laboratori di analisi e NON ABBIAMO ALCUNA VOGLIA di essere trascinati nel fango da slogan diffamatori ideologici contro la sanità privata. Siamo vicini ai problemi dei pazienti dalle 7 di mattina fino a tarda sera, offrendo un servizio eccellente ed umano a giudizio della gente; eppure siamo stati di continuo vessati e tagliati da leggi finanziarie inique. Affidiamo ai cinque stelle il nostro futuro pregando VIVAMENTE e DISPERATAMENTE i futuri legislatori di non generalizzare sulla sanità privata ma di fare scelte oculate. Grazie

pasquale seripierri 07.03.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera.
La verità e che, ognuno di noi pensa che la sua idea sia migliore dell'altra, quindi, il difficile è capire quale idea sia vincente nel collettivo. Dobbiamo quindi, essere staccati dalla propria idea e viverla con razionalità, questo è il difficile. Non possiamo capire il futuro ma, anticipare gl eventi con coscienza e onestà.

Ho una idea, alla quale posso riscaldare una stanza o 100 stanze, senza spendere un grammo di energia. Ma, ho paura di metterla in produzione. Ho paura di questo governo.

Ora ditemi, quanta gente ha idee e non le mette fuori? il motivo secondo me e sempre uguale. Il Governo non c'è.

giuseppe Carac, Foggia Commentatore certificato 09.02.18 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Devo decidere a chi dare il mio voto, per questo motivo chiedo, visto che non ho trovato altre informazioni a riguardo:

Cosa dice il programma a proposito di quelle decine di migliaia di proprietari di prime case realizzate abusivamente e che attendono da oltre trent'anni che si definiscano le loro istanze di condono presentate ai sensi della legge 47/85, bloccate (da oltre 30 anni) perche la casa (unica e costruita con sacrifici di una vita) ricade su un area con vincolo ad edificabilità relativa?

Il movimento a tale riguardo pensa che queste case debbano essere:
- Demolite?

- Acquisite al patrimonio indisponibile dei comuni, come sta facendo il Comune di Napoli che, tra le altre, oltre ad emettere una ordinanza di acquisizione, chiede anche gli arretrati (9000 euri) come costo per "affitto" della propria casa?

- Si debba poter sanare l'abuso dietro regolare versamento di contribuito a titolo di oblazione ed oneri concessori?

Ho notato che i rappresentanti del movimento non hanno mai toccato questa tasto.

Grazie.
A. M.

Agostino manzo 08.02.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima cosa poter vedere un curriculum aperto e dettagliato come questo del Prof. Di Manici Proietti. Spero di intercettare anche quelli di altri candidati. Si comincia a vedere un po' di democrazia. Bravi

luigi dentico 05.02.18 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Come intende eliminare gli sprechi ?

http://www.mainex.it/portal/?p=1451

francesco p., castions di strada Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.02.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Da anni ci tagliano i posti letto, chiudono i piccoli ospedali e poi si scopre che il rapporto posti letto-popolazione, negli altri paesi europei, è superiore a quello italiano. Nessuno ne ha mai parlato e qui continuano a tagliare per diminuire ancora di più il nostro rapporto posti letto-cittadini, questa è un'opera criminale.

Paola 04.02.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento

"La sanità deve restare pubblica e deve prendersi cura di te".


(in quarche zzona d'Italia, potrebbe sembra' 'na velata minaccia....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.02.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi la sanita non è pubblica la politica di destra e di sinistra ha creato un sistema che sulla carta la sanita italiana sembra pubblica poi quando i cittadini o per un esame o per una visita specialistica sperimentano sulla propria pelle che per fare una visita ci vogliono molti mesi e la fanno dal privato, forse quando si dice che la sanità in italia è pubblica si intende quando stai per morire in questo caso per l`urgenza la visita la fanno prima.

gennaro a., carrara Commentatore certificato 04.02.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento

La sanità deve essere pubblica, tutto qui.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 04.02.18 10:18| 
 |
Rispondi al commento

BASTA SGARBI IN TV !
I PAZZI DEVONO STARE NELLE CASE DI CURA
NON ESSERE MOSTRATI ALLA GENTE !

PER PROTESTARE CONTRO LE APPARIZIONI DI SGARBI SU TELE 7 SCRIVERE A programmi@la7.it

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.02.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno blog
OT ELETTORALE

Nicola Cosentino libberooooo!
Pronto per essere candidato!
Tutto sincronizzato.
Dai domiciliari(4 anni) poverino per concorso esterno????
Ha solo l'obbligo della firma...metteranno un sezione di Polizia Giudiziaria in Parlamento?
Se rubava una mela forse gli davano l'ergastolo!
Ahhhh... la giustizia privilegiata dei politici!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.02.18 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diceva un prete: I sacramenti non sono sette; sono otto. L’ottavo sacramento è l’ignoranza.
E per l’ignoranza, anche Dio perdona molto di più, perdona tutto.
Leggo certe frasi qui nel blog che dimostrano come l’ignoranza della nostra storia “più o meno recente” sia molto più diffusa e profonda di quanto si possa immaginare.
Qualsiasi squilibrato che indossa una divisa nera o porta certi simboli viene catalogato - in una grande confusione di opinioni – come fascista. (Es. : i black Block).
Non solo: si fa un grande abuso della parola razzismo (altra categoria) usata quasi sempre a sproposito. Al punto di voler far negare da un provvedimento legislativo l’esistenza delle razze in generale. (Prendiamo i cani: non è forse idiota voler negare le razze? Il fatto che i loro cromosomi consentano “ teoricamente” la riproduzione giustifica forse il dire che non sono razze diverse? Un alano e un chihaua sono di ugual razza???
Questo per dire che le generalizzazioni non vanno mai bene.
Ancora: ostracismo al fascio e monumenti a Cadorna e ai più grandi macellai dei popoli.
In nome della Patria si sono sempre commesse stragi e occultati interessi innominabili. Ancor oggi si celebra la democrazia occidentale contrapponendola alle dittature più o meno comuniste (altra generalizzazione).
Abbiamo mai saputo qualcosa – qui in Italia – di Mattei, delle stragi di Stato, o di mafia-politica? No. Qui da noi si fanno distruggere le intercettazion delle massime autorità…. per legge.
La ragione di stato sovrasta dovunque e sempre i concetti di democrazia, libertà, giustizia, onestà e trasparenza.
I governi creano le liturgie: il giorno del Ringraziamento… la festa della Liberazione… la giornata della Resistenza…
Evvai con le mistificazioni della storia !!!!!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 04.02.18 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i mass media aspettavano con ansia che fossero resi noti i risultati delle "parlamentarie" , Chissà cosa c'è sotto, quali marchingegni hanno fatto i 5 stelle, e tanta altra dietrologia.Ora con i risultati resi noti,allora hanno cambiato tiro il problema è la scarsa rappresentanza dei voti avuti da candidati.Certo è meglio il sistema molto "democratico" adottato da Renzi,Berlusconi e Salvini.La nomina della De Girolamo , della Boschi ed anche del "povero Razzi", sono emblematici dei metodi democratici utilizzati.
L'ormai ex parlamentare Razzi poverino,,fa umanamente pena, neanche una telefonata, sbattuto fuori e basta. Vabbè che è stato letteralmente comprato dall'ex cavaliere,però una telefonata democratica, e che diamine!

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.02.18 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4
del governo Amato,varata dall’allora sottosegr. alla presid. del Consiglio Franceschini
Ma il meglio arriva sull’ennesimo “caso vaccini”. Da 2 giorni Repubblica,Corriere,Stampa,Messaggero (e anche il Foglio,con una lectio magistralis del virologo rag. Cerasa)la menano sulla Raggi “No Vax” che si ribella alla Lorenzin dunque alla Scienza,spalleggiata da Salvini & Meloni, anch’essi tifosi e untori di tutti i virus disponibili sul mercato.E,siccome tutti lo scrivono,tutti ci credono.Peccato che,a impedire i vaccini obbligatori siano proprio quelli che dicono di volerli:la Lorenzin che ha fatto un decreto senza coperture né strutture per renderlo operativo in tutte le Asl d’Italia,tant’è che si parla di 40mila bimbi ancora non in regola che rischiano di essere sbattuti fuori da asili e scuole.Di questi,10 mila vivono nel Lazio e 8mila a Roma(dove le Asl dipendono dalla Regione amministrata dal Pd).Allora il Consiglio comunale di Roma ha approvato una mozione dei 5 Stelle non per difendere i No Vax,ma per tenere a scuola i figli dei Sì Vax che rischiano l’espulsione o la multa perché non si riesce a vaccinarli per colpa del governo e della Regione.Il Messaggero:“Raggi e Salvini uniti nella lotta contro l’applicazione della legge sui vaccini obbligatori”
Repubblica:“Lorenzin:‘Sui vaccini Raggi fuorilegge’.Con lei Di Maio e Salvini
Renzi:‘Incivile’”.Il Foglio:“La scelta di Raggi sui vaccini dimostra che l’estremismo non è solo sbagliato:è pericoloso”.Poi si scopre che la mozione Raggi–molto simile a quelle appena approvate a Firenze e in Toscana da Pd&C–non l’hanno votata solo i 5Stelle e le destracce,ma l’intero Consiglio comunale all’unanimità: compreso il Pd,che tiene i piedi in due scarpe, come quando sparava contro il nuovo stadio della Roma e poi votava a favore
Questo però è meglio non scriverlo.Sennò poi i lettori capiscono che i giornaloni vogliono solo “tirare fuori il peggio”, ma solo sui 5 Stelle. E, se non lo trovano, se lo inventano.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.02.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
Ma si tratta pur sempre di un caso singolo su 348 candidati uninominali e circa 400 plurinominali, selezionati in un mese su quasi 15 mila concorrenti alle Parlamentarie.Invece,da uno solo, si riesce a far apparire che siano tutti così. Corriere:“Parlamentarie M5S,caos tra addii e accuse. Pd: 240 euro di sgravi per i figli a carico”. La par condicio è assicurata:i 5Stelle sono citati per il “caos” e gli “addii” (al plurale,anche se n’è andata solo un’ex deputata che non verrà rieletta,essendo finita quarta su 4 nel listino proporzionale, ndr) e il Pd per i tanti bei soldini che regalerà alle mamme e ai papà. Stesso giochino su Repubblica: “Il Pd: aiuti a famiglie e lavoro. Senza Grillo, M5S nel caos” (prima, per Repubblica, il M5S era sempre nel caos perché Grillo comandava da solo dal blog, ora è nel caos perché s’é fatto un blog tutto suo e non comanda più). E sul Messaggero: “Tra impresentabili, ricorsi e dimissioni è caos M5S”, “L’incubo impresentabili ritorna”. Invece, se Minniti, Del Rio, la minoranza interna di orlando ed Emiliano, le federazioni locali si ribellano ai paracadutati, alle epurazioni e alle liste indecenti di Renzi, nessun “impresentabile”, nessuna “rivolta”, nessun “caos”: al massimo “malumori”, ma parlando con pardon e chiedendo scusa alle signore (Corriere: “I malumori di Delrio e Minniti per le ‘garanzie’ del segretario su collegi e posti nelle liste). E sia chiaro: l’unico impresentabile, peraltro mai indagato, del M5S, puzza come la cloaca massima, mentre decine di impresentabili voluti e candidati apposta da FI&Pd profumano di Chanel n.5.
Intanto il Consiglio di Stato torna a bocciare la “riforma” del competentissimo ministro dei Beni culturali Dario Franceschini che apre i musei italiani ai direttori stranieri. E tutti i giornaloni danno ragione a Franceschini che strilla contro i giudici cattivi. Nessuno spiega che la magistratura amministrativa agisce in base alla Costituzione e a un divieto imposto dalla legge 165/2001

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.02.18 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
per la stampa umoristica,Libero titola:“Di Maio ordina ai suoi:sputtanate gli avversari”.E il Giornale:“Ordine di servizio ai militanti: infangate i candidati avversari”.Cosa che Libero e il Giornale non si sognerebbero mai di fare con gli avversari di B e Salvini.Quindi cercare altarini imbarazzanti(e magari veri)degli avversari è “macchina del fango” se lo dice un 5Stelle,mentre se il portavoce del governo istiga a “menare” un 5Stelle è cosa buona e giusta
Stesso sistema per gli impresentabili.Abbiamo pubblicato l’elenco completo(o quasi,se ne scopre sempre qualcuno nuovo)dei più impresentabili fra gli impresentabili
E cioè gli inquisiti,imputati e condannati per reati gravi in lista:FI&Pd ne candidano a decine, Lega e FdI qualcuno,LeU un paio,i 5Stelle nessuno Infatti ieri il Giornale Unico dell’Inciucio che quotidianamente esce nelle edicole sotto le testate di Corriere,Repubblica,Messaggero e La Stampa,titolava sugli impresentabili dei 5Stelle, come se fossero un esercito.La Stampa:“Di Maio scivola sugli impresentabili”.E chi sarebbero? Alcuni “indipendenti” ex iscritti o ex simpatizzanti di altri partiti(Pd,FI,Lega),mai indagati né sospettati di nulla di men che corretto;il solito addetto stampa veneto,che non è candidato,dunque non può essere impresentabile perché non si presenta;e l’ormai famigerato Emanuele Dessì da Frascati,che postò una foto sui social con Domenico Spada prima che fosse inquisito per la testata al cronista,rivelò di aver picchiato un rumeno che minacciava la sua famiglia,elogiava la violenza e vive in una casa popolare a 7,9 € al mese da quando era nullatenente.Il classico candidato che,se queste cose fossero emerse prima,Di Maio avrebbe cancellato dalle liste(le segnalazioni di “nefandezze” sono richieste anche all’interno del M5S e sono servite al leader per eliminare un po’ di soggetti imbarazzanti).Ora che è troppo tardi, Dessì verrà fatto dimettere da deputato in caso di elezione e comunque rischia l’espulsione

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.02.18 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sanità deve essere pubblica. Finalmente queswto concetto comincia ad essere portato avanti grazie al Movimento ed alle persone competenti che lo sorreggono. Da sempre ,non ho mai capito, la denominazione di "azienda sanitaria" ,l'azienda presuppone il concetto di profitto, e sulla sanità non si può fare profitto.Non si possono fare sprechi, bisogno che la spesa sia razionale ed utile ma non deve avere come scopo il profitto,ma la salute dei cittadini. Non vedo poi che cosa c'entra la politica. La sanità, quasi privatizzata, è diventata un serbatoio di voti per i politici di turno che nominano i direttori delle aziende fra i propri fedeli. Le persone giuste al posto giusto. Le competenze prima di tutto, non quelle che sbandiera la politica ma, quelle serie professionali.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.02.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

1
Si fa ma non si dice
Marco Travaglio
Siccome la mamma dei cretini è sempre gravida, l’addetto stampa del M5S in Veneto, tal Ferdinando Garavello, raccomanda a candidati e comunicatori una regola praticata dai politici di tutto il mondo da che mondo è mondo: lo sputtanamento degli avversari. Solo che, anziché dettarla a voce senza lasciare tracce, commette l’ingenuità di metterla per iscritto in un messaggio collettivo via social (“In campagna elettorale faremo molta comunicazione negativa sui partiti e sui candidati. Quindi, ognuno di voi va a cercarsi i diretti concorrenti e tira fuori tutto il peggio che si può tirar fuori: nefandezze, foto imbarazzanti, dichiarazioni e tutto quello che può servire a fare campagna negativa su di loro”). Che ovviamente finisce sui giornali. Che ovviamente scatenano i loro sepolcri imbiancati e le loro verginelle violate, fingendo di indignarsi per l’invenzione della gogna, come se non fosse vecchia come la ruota. Come se la propaganda elettorale negativa l’avessero scoperta i 5Stelle o quel tal Garavello. Come se fin dall’inizio della storia della Repubblica la Dc e il Pci non si combattessero a colpi di campagne sui comunisti che mangiavano i bambini e volevano abolire la religione (“Nel segreto dell’urna Dio ti vede, Stalin no”) e, dall’altra, sui democristiani “forchettoni” al soldi dell’America. O come se nell’agosto del 2016 Filippo Sensi, allora portavoce di Renzi e poi di Gentiloni, ora in lista nel Pd, non avesse postato per sbaglio in una chat con i giornalisti delle agenzie, insieme alle consuete veline di giornata, anche un ordine che era meglio impartire a voce: “Proviamo a menare Di Battista sul discorso della Libia ricordandogli l’Isis”. E la cosa non destò scandalo, perché il pentastellato non era il picchiatore, ma il picchiato. Dunque, giù botte.
Su La Stampa, il commissario Jacopo Iacoboni parla di “macchia del fango pro M5S”, per distinguerla da quella anti-M5S che lo vede protagonista incontrastato.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.02.18 08:07| 
 |
Rispondi al commento

e' che lo sanno
lo sanno Travaglio_
questo probabilmente e' il problema_
poi che siano indecenti e' evidente_
loft

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.02.18 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Pidioti e soci hanno massacrato la sanità pubblica... Forza 5stelle, unica speranza per questo paese.

max 04.02.18 02:37| 
 |
Rispondi al commento

riferendomi al post precedente
...poi c'è da dire che se voti Si alla prima domanda automaticamente sei fuori dall'Euro nella seconda domanda...
se invece voti No alla prima allora puoi decidere sulla seconda.

John Buatti 04.02.18 00:07| 
 |
Rispondi al commento

riferendomi al post precedete
...poi c'è da dire che se voti Si alla prima domanda automaticamente sei fuori dall'Euro nella seconda domanda...
se invece voti No alla prima allora puoi decidere sulla seconda.

John Buatti 04.02.18 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

------------------
.....Di Maio parla della democrazia diretta e che la Brexit è l'esempio di essa..

....e che se non ci fosse la democrazia diretta la UE si sfascerebbe...
esatto...
allora perche Di Maio o il M5S non da questa democrazia diretta agli Italiani di poter votarsi fuori dalla UE visto che già da questa possibilità di democrazia diretta per l'uscita dall'Euro?
Perche è concessa solo una democrazia diretta quando si tratta dell'euro ma no per l'uscita dalla UE?

Perche non fare un solo referendum con un solo foglio di carta (verificabile per ricontarlo) come l'Inghilterra ma includere due domande tipo:

1 vuoi uscire dalla UE e riprenderti il controllo ECONOMICO E SOCIALE del tuo paese e destino ? Si No

2 Vuoi uscire dall'Euro e riprenderti la tua sovranità monetaria dove tu controlli la tua valuta e non la UE da Brussel ? Si No

Smettiamola con i giochi di parole ..che voi M5S non avete mai parlato di uscire dalla UE ..io ricordo di si ...Grillo incluso...

ecco Di Maio che parla di democrazia diretta ed i suoi beni...

Perche fare democrazia a metà...o si fa democrazia totale o non si fa democrazia per niente !

https://youtu.be/1CXS1jWM5WY

John Buatti 03.02.18 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena visto Nonno Erectus alla TV; le solite cazzate sul Movimento, definito come al solito "pauperista", e la previsione sul titolo dei giornali del 5 Marzo prossimo: "Silvio vince ancora"; si dice poi "sfiancato" dalla scelta dei candidati (confondendo probabilmente l'evento con le attenzioni retribuite d'una esperta mignotta professionista): dare un minimo di credito a questo acclarato delinquente in odore di mafia, dandogli la possibilità di sproloquiare senza contradditorio da tutti i teleschermi pur non essendo candidato e candidabile, è uno schifo tutto italiano.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.02.18 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rega', se so' fatte 'e venti e zero otto: come direbbe 'o Shakespeare de Rignano, NAU, IS THE TAIM FOR LANC....


https://www.youtube.com/watch?v=XH0CSzdHwg0


(è n'antidepressivo formidabbile...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.02.18 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gino Strada ha ragione.


bit.ly/2EDz7Mf

bruno leonardi 03.02.18 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con rispetto, cosa ne pensa, dottore, riguardo inoculazione di una decina di vaccini e più in organismi che ancora non hanno completato la formazione del sistema immunitario?
Cordialità

Psichiatria. 1 03.02.18 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho trovato questo video, credo che sia molto significativo - argomento vaccini - ecco il link: https://www.youtube.com/watch?v=19wiafy8Y1k
mi piacerebbe vederlo pubblicato sul blog
vi amo tutti....5 stelle for ever.
ramavana

altimari rosalba 03.02.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento

MI VOGLIO RIVOLGERE Al Dott. Gino Di Manici Proietti, al quale da Collega ed Esperto di Sanità pubblica (Prim ORG.SERV.SAN/master Bocconi CORGESAN CUOA ALTAVILLA,VI)vorrei chiedere (mentre concordo sulle buone intenzioni per una sanità pubblica su quali direzioni la sua azione si potrà rivolgere.
Anche SIRCHIA e VERONESI hanno fatto politica, ma solo "ospedalocentrica" distruggendo il primo livello del sistema.
sulle "Code" (vergognose!)non basta conoscere le relative equazioni per razionalizzare il sistema ma :1) implementare la tipologia di prestazioni della Medicina Generale (con specialità finalmente )di primo livello AMBULATORIALE E DI FAMIGLIA con (ECG, ECO E.EMATOCHIM. gestibili con tecnologia accessibile a costi molto bassi (così anche in Germania !) 2)Specialità di base ( pubblica distrettuale o sub.distrettuale-DOVE CONVOGLIARE LA LIBERA PROFESSIONE INTRAMOENIA)
3)BLOCCO DELLA LIBERA PROFESSIONE IN OSPEDALE E TEMPO PIENO e miglioramento della rete ospedaliera
4)ALTISSIMA SPECIALIZZAZIONE E RICERCA valutata su metodi internazionali.

tessera sanitaria (collegabile a database universale completo di dati clinici(è un sogno?!!)
evitando ripetizione di esami (se con un tablet/smartphone possiamo collegarsi al sistema bancario sarà tecnicamente possibile organizzare un sistema interrogabile da ogni medico ( passw da O.Med.)
5)ACHTUNG !!Il sistema di prevenzione/sicurezza è svilito da faccedieri mentre a sistema dovrebbe essere centrale il Medico competente(primus inter pares) e dove i servizi del lavoro delle ASL sono ridotti a far da poliziotti e non ricerca applicata alle attività produttive e malattia professionale/infortuni.
RAZIONALIZZARE ED ORGANIZZARE MEGLIO IL SISTEMA SE SI VUOLE SI PUò

Carlo Pamato 03.02.18 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Renzi e Berlusconi sono le nuove facce dei due soliti noti DC e PCI che continuano a comandare la sanità, la rai, le ferrovie eccetera eccetera

Enrico Marcarlo, Milano Commentatore certificato 03.02.18 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Udite, udite, visto che la Sicilia ha strade impraticabili, è senza ferrovie e i turisti non riescono a raggiungere certi paesini e quindi non sono ammirate le loro statue e i reperti storici, Sgarbi ha pensato di prendere questi beni e portarli in giro per il mondo.
Ecco ora emerge la vera intenzione di questo governo Musumeci, stanno privando i siciliani degli ultimi loro gioielli.

Paola 03.02.18 16:55| 
 |
Rispondi al commento

OT "ce se crede, ce se crede....)


"Silvio Berlusconi avrebbe pagato Yasser Arafat affinché testimoniasse in suo favore in tribunale. Lo scrive L’Espresso, pubblicando in esclusiva i diari segreti del leader dell’Olp e poi presidente dell’Autorità nazionale palestinese: 19 volumi scritti in arabo tra il 1985 e il 2004 che “raccontano intese politiche, azioni di guerra e affari che fino adesso erano rimasti oscuri” e che riguardano anche l’Italia (...) Il diario rivela che “Arafat aiutò Berlusconi quando questi era sotto processo per aver finanziato illecitamente il Partito Socialista di Bettino Craxi. Arafat incontrò segretamente Berlusconi nel 1998, in una capitale europea, e dopo quell’incontro decise di confermare la falsa versione data da Berlusconi ai giudici, cioè che i 10 miliardi di lire al centro del processo erano destinati non al Partito Socialista Italiano bensì all’Olp, come sostegno della causa palestinese. Non era vero, ma Arafat – si legge nella nota – rivela nei diari di aver confermato pubblicamente questa versione ricevendo in cambio un bonifico. Nel diario si trovano annotati i dettagli con i numeri di conto e i trasferimenti del denaro ottenuto da Arafat”.

N' vero corruttore de razza, n' campione, de 'a Corruzzione....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.02.18 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ex portantino, ora diventato il re delle CLINICHE PRIVATE, che si messo nella lista dell'accozzaglia del pregiudicato,cosa ne penserà di questo post? Domani, tramite i suoi giornali, ci darà una risposta,intanto il direttore beeergamasco tutto fosforo, ci dice oggi che,il M5S, udite udite,sputtana la gente.Da che pulpito !!!Ma sarà solo colpa dell'età?? Oppure c'entrano le cliniche, ed il tengo famiglia?.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.02.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, astieniti dal fare qualsiasi commento su Macerata!

Macerata 03.02.18 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Gino!

OT dell’astensione:

Ogni volta che Tu non voti
Loro mantengono i privilegi

IL 4 MARZO 2018
PARTECIPA, SCEGLI, CAMBIA

Dopo il 4 marzo potremo reinventarci il futuro.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.18 15:14| 
 |
Rispondi al commento

MoVimento5Stelle: Più uniti che mai.

https://www.youtube.com/watch?v=8s2COpRpcGg&feature=share

Grazie Roberto come sempre e Forza!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo l'ottimistico titolo der post "La sanità deve restare pubblica e deve prendersi cura di te" e tra me e me dicevo " me sa che siete arivati tardi": e ggià, perchè si te voj curà, devi anna' pe' forza dar privato "convenzionato".....( quer che era Stato è stato, scurdammoce 'o passato....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.02.18 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT ELETTORALE
A Macerata c'è un coglione che spara a persone di colore.
Aooo...tutta acqua al mulino del Nano con il PD!
Salvi...te ne stai accorgendo che ti mettono all'angolo?
Un coglione sempre utile al sistema con "nodde o senza NODDE"!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.02.18 14:41| 
 |
Rispondi al commento

c'e' chi mi sa dire
se la modalita' ascolto funziona ?
Grazie

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.02.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche gino strada ha gettato la maschera. pensavo fosse più intelligente .

paolo b., ancona Commentatore certificato 03.02.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

E nella sanita' , cosi' come nella scuola, togliamo la possibilita' di assumere con contratto precario. Occorre certamente una una piu' attenta valutazione dei futuri operatori per garantire la qualita' di prestazione, ma le assunzioni, dopo il dovuto periodo di prova, DEVONO essere definitive.

Francesco De Rita 03.02.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

ASPIRANTI PORTAVOCE M5S CHE NON CONOSCONO GLI EFFETTI DEL WEB

Da ciò che leggo sul "Il Fatto Quotidiano" e in internet, in Veneto stiamo per candidare degli autentici imbecilli. Mi astengo dal definire coloro che già furono eletti e che forse stanno conducendo l'operazione "FANGO SUGLI AVVERSARI", ma non sapendo, mi astengo.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/02/elezioni-laddetto-stampa-m5s-in-veneto-ai-candidati-tirate-fuori-il-peggio-degli-avversari-nefandezze-e-foto-imbarazzanti/4132523/

https://www.ilgazzettino.it/nordest/primopiano/fango_rivali_m5s_messaggio_garavello_veneto-3525109.html

http://www.repubblica.it/politica/2018/02/02/news/venezia_m5s_garavello-187882343/

Costoro aspirano a divenire, o già sono portavoce di un movimento nato sul Web e si comportano in tal modo?

VOGLIONO RENDERE AGLI AVVERSARI "PAN PER FOCACCIA"?

Allora imparino che il Web non nasconde le stronzate, ma le conserva e facilmente le rivela!

vogliono proprio agire in quel modo? Allora imparino dai maestri del "sistema" e costoro sono Totò Riina e Bernardo Provenzano.
Pensate che costoro comunicassero tra gli affiliati tramite il web?

ASSOLUTAMENTE NO! USAVANO I PIZZINI!

Vi sono altre cose gravissime che potrei dire, a mio parere, ma che non si possono dire, che rivelano la stupidità di certa gente.

Metafora:
Desiderare di "assassinare" qualcuno e affidarsi ad un esperto in materia "killer professionista", significa, non solo rendere noto il progetto criminale ad altre persone, ma anche rischiare di essere esposti a ricatti.
E' una metafora, ma la sostanza non cambia. Capito imbecilli?
Una certa dose d'imbecilli che si sta rivelando in Veneto, non mi fa stare tranquillo per il resto d'Italia.


Complimenti! Ottime motivazioni, ne abbiamo veramente bisogno di persone come lei.

marco ., roma Commentatore certificato 03.02.18 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Abbiamo bisogno di sentire e attuare questi buoni principi, persi per strada, non mollate alle avversità procurate, se ne inventano una al minuto e con l'amplificazione placida dei 'giornalai' VERGOGNOSI quanto mai... i porci rimangono tali anche con il Papillon... l'esatto contrario di ciò che succede in Inghilterra... dimettersi per un lieve ritardo e i colleghi che lo rivogliono sottolineando l'eccesso di zelo...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 03.02.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

OT ELETTORALE
Dal programma del Nazzarena pronte le mance per i giovani dai 18 ai 30 anni!
Ricorda gli 80 € alle europeee,ci cadranno i giovani?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.02.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Invece in Lombardia...regione per eccellenza sulla sanità(così dicono) è nella maggior dei casi privata e convenzionata.
In Lombardia ci sono stati anche scandali sulla sanità privata e convenzionata.
In Lombardia la spesa sanitaria è la più alta d'Italia.
In lombardia il Celeste e don verze(pace all'animaccia sua) sono quelli che la dirigevano,il Nano di arcore c'ha pure messo lo zampino lui,...insomma la Sanità privata è l'occhiello dell'italia,pardon è nell'occhiello dell'Italiano!
ps: praticamente abbiamo buttato nel cesso una grande quantità di denaro che potevamo migliorare il SSN"!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.02.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie al dott. Di Manici Proietti che onora il M5* dando la sua disponibilità e supporto a concretizzare quello che i 20 punti del programma del Movimento stabiliscono per migliorare l'italia e ridare la SPERANZA DEL DOMANI ai cittadini e le loro famiglie!

peppino russo, mola di bari Commentatore certificato 03.02.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento

bravo!la sanità pubblica è un obiettivo prioritario.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti. Abbiamo bisogno di persone capaci e oneste come Lei. Sarà sicuramente un ottimo esempio del fare e avrà tutto il nostro appoggio e stima. Benvenuto.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.02.18 11:37| 
 |
Rispondi al commento

La ringrazio per il suo impegno a favore del M5S e quindi di tutti i cittadini. Spero di vederla fra gli eletti. In alto i Cuori!!

Luca Mariani 03.02.18 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Venti anni fa o forse anche più, era proibito dalla legge italiana, trasformare un ospedale pubblico in struttura privata o semiprivata.
Ebbene la Rosi Bindi, allora preposta al ministero della sanità, fece una legge su misura per trasformare un ospedale di zona pubblico, in una gestione mista con il privato. Da lì in avanti, in cascata, tanti ospedali del territorio nazionale, subirono la stessa sorte.
Quindi il pd non è solo responsabile della distruzione dello statuto dei lavoratori, della riforma delle banche ecc, ma anche della distruzione della spedalità pubblica.

Paola 03.02.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sanità pubblica è stata volutamente distrutta, sono anni che ci lavorano. Hanno iniziato a rendere i vari settori non funzionanti e con la campagna denigratoria, hanno convinto i cittadini che la sanità pubblica non funziona, è meglio la clinica privata.
In realtà non è cosi, la sanità non può essere oggetto di speculazioni e di umori del mercato. La funzione del privato è quella di fare business, di fare guadagni, non di dare assistenza. La sanità deve ritornare e restare pubblica, servono una riorganizzazione vera, controlli severissimi sulla sua gestione.
Per annullare le liste d'attesa, basterebbero dei poliambulatori, forniti a sufficienza per soddisfare la domanda delle prestazioni. Possibile che invece si lucri su liste chiuse e attese di mesi, per dirottare i pazienti nel privato e favorire le lobby?
Qui si tratta di salute delle persone e l'attuale gestione è una gestione criminale da rigettare al più presto.

Paola 03.02.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al rogo i partiti della fuffa, della truffa e della muffa!

Patrizio 03.02.18 11:05| 
 |
Rispondi al commento

TIREMM INNANZ !!!!

Toto A., Milano Commentatore certificato 03.02.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

La gente non ha più soldi per curarsi e quelli che ce li hanno vanno all'estero. La sanità è stata uccisa grazie alla burocrazia e ai politici inetti...

Zampano . Commentatore certificato 03.02.18 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori