Il Blog delle Stelle
Il PD che candida Alfieri non può essere quello di Angelo Vassallo

Il PD che candida Alfieri non può essere quello di Angelo Vassallo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 6

di Antonio Vassallo, figlio di Angelo Vassallo (compianto sindaco di Pollica morto ammazzato il 5 settembre 2010 in un agguato)

Nei giorni scorsi è stata confermata la candidatura alla Camera di Francesco Alfieri.
Quest’ultimo ex consigliere provinciale con delega ai lavori pubblici, fu coinvolto nel processo “ghost roads”, una vicenda che risale al 2008 quando furono stanziati 615 mila euro per la realizzazione di una strada che doveva servire al collegamento di due comuni cilentani: Pollica e Casalvelino.

In quel periodo, mio padre, consigliere provinciale e sindaco del comune di Pollica, si accorse che se pur le ditte venivano pagate, i lavori erano sempre allo stato di partenza, al punto da far partire delle segnalazioni al Presidente della provincia Villani ed allo stesso Alfieri, i quali, però, non fornirono mai spiegazioni in merito. Nonostante ciò, le richieste da parte di mio padre continuarono a susseguirsi, fino al cambio di guardia che nominò una commissione di esperti, la quale dichiarò che le opere previste non furono mai effettivamente realizzate.

Il 16 luglio 2010, il nuovo assessore ai lavori pubblici inviò gli atti in procura e dopo sei giorni mio padre fu ascoltato dai giudici. Ma fu l’ultimo contributo che potette dare alle indagini, poiché la sera del 5 settembre 2010 fu ucciso.

Nel corso degli anni, le indagini proseguirono anche in correlazione all’omicidio di mio padre ed Alfieri, inquisito, non potette candidarsi nel 2015 alle regionali campane. Egli sostenne la campagna elettorale di Vincenzo De Luca, che fu eletto governatore e tuttavia lo nominò assessore alla pesca ed all’agricoltura. Nel settembre 2015, a causa del nostro sistema giudiziario, le indagini “ghost roads“ andarono in prescrizione.

Qualche mese fa, giornali locali preannunciarono la possibilità di una candidatura di Alfieri come esponente PD alla camera dei deputati, supportata vivamente dalla segreteria regionale pd e dal governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Sempre più indignati dall’ascesa al potere di un personaggio discutibile come il succitato e del tutto in disaccordo con la possibilità che egli possa diventare un rappresentante e tutore del nostro territorio, noi familiari ci sentiamo sempre più distanti dalle scelte di questo partito e attraverso questo post chiedo a nome della mia famiglia, di non associare più il nome di mio padre al partito, cambiando gentilmente anche la denominazione dei circoli a lui dedicati con l’augurio che la memoria non venga solo affissa ma praticata tutti i giorni, in maniera tale che possa non ridursi ad un'inutile nostalgia.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Feb 2018, 09:34 | Scrivi | Commenti (6) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 6


Tags: alfieri, angelo vassallo, de luca, fritture, pd, pollica, sindaco, vassallo

Commenti

 

Tuo padre era l'unico ONESTO del PD. Forse oggi sarebbe del M5S, vista la deriva che ha preso! Inoltre rappresenta quello che diciamo da sempre: gli "esperti" della politica non servono a niente! Lui con solo la terza media ed un amore smisurato per il mare e le sue coste, ha realizzato più di quanto un Alfieri possa fare in tutta la sua vita!

Come dico sempre, Vassallo è l'unico sindaco PD che avrei votato nella mia vita!

Michelangelo Della Camera 08.02.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Questa dichiarazione di Antonio Vassallo (al quale va tutta la mia solidarietà ) e il suo giudizio sull'attuale PD sono clamorose e meriterebbero la massima risonanza sulla stampa nazionale!

Marta Buscioni 07.02.18 16:53| 
 |
Rispondi al commento

I SOCI FONDATORI DI FORZA ITALIA.
Chi li votò e perché? I fondatori di Forza Italia sono Berlusconi e Dell’Utri. Il secondo dei due condannato per concorso esterno in associazione mafiosa e l’altro assolto per insufficienza di prove, per riciclaggio e reati affini, per lo più prescritti.
SIC TRANSIT GLORIA MUNDI

Giuseppe C. Budetta 07.02.18 16:01| 
 |
Rispondi al commento

In questi casi contano i fatti. Il Movimento Cinque Stelle è a favore del blocco dei termini per la prescrizione in presenza di una sentenza di condanna di primo grado. Legge da approvare immediatamente, una volta al Governo.
Il PD ha boicottato detta fondamentale riforma, perché la prescrizione è la madre di tutte le italiche impunità, in quanto Verdini non era d'accordo (ettecredo...).
Il 4 Marzo un motivo di più per votare M5S, da parte della maggioranza degli italiani onesti.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 07.02.18 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Quando leggo che i partiti fanno quello o questo mi sento male.
Sono disoccupato dal 2010 ho 59 anni da giugno 2011 a giugno 2017 sono stato operato 12 volte all'intestino una al polmone destro e uno al fegato. Ho fatto il cuoco per 34 anni ora non posso più esercitare questo meraviglioso lavoro perché le forze mi mancono. Ho fatto domanda per andare in pensione,scoperta allucinante 22 anni di lavoro le buste paghe false erano false,nell'ufficio dell'Inps di Civitavecchia mi sono sentito male.Dovrò aspettare l'età pensionistica
( Pensione sociale) domanda fatta per invalidità e l'inps anche con la lettera del chirurgo mi ha dato il 67% in pratica solo esnzione ticket. Cosa mangio i ticket? Questa è storia vera,attualmente sono in attesa che un chirurgo mi operi ma c'è pericolo di morte e intanto sono sempre a letto da quasi 2 anni. Tutta colpa del primo intervento del 23 giugno 2011 dopo intervento di diverticolite acuta ci durante questo intervento la perforazione intestinale. Causando danni irreparabili.
L'ospedale è il policlinico Gemelli di Roma
Mario Canzoniere

Mario Canzoniere 07.02.18 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Grande esempio per Siani fratello del giornalista.

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.02.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori